Associazione Alumni IPE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Associazione Alumni IPE"

Transcript

1 Report Edizione 2008 Supplemento a IPEnews anno V, n. 2. Poste Italiane Spa - Sped. in a.p. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/04) art. 1, comma 2 e 3 - Aut.: CNS/CBPA-NA/237/08 Intervista a Giovanni Casi (Accenture) e Ilaria Lerro (KPMG) Premio Alumni a Bruno Siciliano (Università Federico II) Dinner Speech con Ernesto Albanese, Associazione AltraNapoli

2 Laureato in storia cercasi Nell autunno 2006 mi trovavo negli Stati Uniti per un periodo di studio di alcuni mesi dove ho avuto la fortuna di conoscere numerosi studenti, professori e professionisti che lavoravano nel campo dell economia e della finanza. Rimasi molto colpito da uno di questi: un ragazzo indiano che aveva appena concluso i suoi studi in Storia Medievale e che lavorava presso una Banca. Di fronte alla mia legittima sorpresa, come può un laureato in storia lavorare in una delle più prestigiose Banche d Affari, seguì la seguente risposta: Nell Università dove ho studiato non conta quello che sai ma quello che sei. Lezione di vita. Fondata nel 2005, l Associazione Alumni IPE (AAI) conta oltre 100 soci, sparsi per l Italia e l Europa. Banche, Società di Consulenza, Intermediari finanziari, Pubblica Amministrazione e Università, questo è lo sbocco naturale di chi ha frequentato i Master della Scuola d Alta Formazione dell I.P.E. L AAI ha l ambizione di riunire persone che possano contribuire con la loro formazione professionale e umana alla realizzazione di un contesto lavorativo e sociale più conforme alle aspirazioni dei giovani laureati del Mezzogiorno. Sulla base di dati Svimez : il 20% dei giovani diplomati del Mezzogiorno si iscrive presso un Ateneo del Centro-Nord, il 30% dei giovani laureati nel Mezzogiorno a tre anni dalla laurea risulta residente al Centro- Nord. Per dare una risposta a queste ambizioni l AAI ha due strumenti principali: rafforzare il network associativo già molto presente ed efficace, incentivare periodi di studio (Master, MBA, ecc) e lavoro in Italia o all Estero allo scopo di essere in grado poi di importare valore aggiunto al contesto in cui viviamo. Sulla base dell esperienza maturata nell Associazione, infatti, si può affermare che gran parte di coloro che si sono spostati per trovare un lavoro all altezza delle proprie ambizioni, sarebbero disposti a tornare se vi fossero le condizioni giuste. L Associazione lavora per realizzare questo sogno: Non conta quello che sai ma quello che sei. Buon 2009! Gaetano Vecchione Accenture incontra gli allievi dei Master I.P.E. Intervista a Giovanni Casi, Recruiting Director Accenture spa 1) Quali sono i punti di forza della vostra azienda che spingono i candidati a proporsi? Il primo è l essere vicino ai giovani neolaureati per aiutarli a compiere una scelta professionale sempre più consapevole, sin dall inizio. Per questo, Accenture collabora con le più importanti università italiane nell organizzazione di eventi in cui fornisce ai partecipanti informazioni mirate e approfondite sull azienda e sulle opportunità che offre. Il secondo punto di forza è dato dalla presenza di un contesto lavorativo giovane, dinamico ed internazionale, dove le capacità e l impegno sono premiati con una rapida crescita professionale. Le persone rappresentano per Accenture la risorsa più importante, l elemento strategico che la contraddistingue e sul quale investe costantemente. 2) Parlando di Accenture, ci può fare qualche esempio di percorso di selezione che utilizzate? Il primo step di selezione prevede per i neolaureati la partecipazione ad un colloquio di gruppo che ha l obiettivo di presentare l Azienda e le opportunità di inserimento e di far emergere le capacità cognitive, relazionali e l orientamento ai risultati. Seguono due colloqui individuali con gli Executive dell Azienda, finalizzati a verificare l abilità di risoluzione di casi aziendali, oltre alla motivazione e all orientamento alla professione del consulente. La durata dell iter è variabile (in media 4-6 settimane). 3) Quali suggerimenti vuole dare ad un neolaureato che si appresta ad affrontare un colloquio di selezione? È importante documentarsi sull azienda, ripercorrere le esperienze passate, analizzare le attività svolte per risalire alle competenze acquisite; tutte le capacità che si sono sviluppate, anche quelle apprese in esperienze al di fuori del contesto scolastico o lavorativo, possono essere utili sul lavoro. Ascoltare con attenzione le domande per rispondere in modo chiaro e preciso, non essere mai troppo informali sia nell abbigliamento che nei modi di fare, lasciare un immagine positiva mantenendo un atteggiamento sereno. Infine consiglio di avere sempre fiducia nelle proprie capacità. 4) Qual è il punto di forza che caratterizza la formazione dei corsisti i.p.e? In primo luogo la selezione degli studenti, che viene effettuata utilizzando criteri rigorosi in linea con quelli da noi utilizzati per le selezioni. In secondo luogo, l approccio del Master, pratico e orientato al mondo del lavoro: un numero elevato di docenti rivestono infatti cariche importanti nelle aziende dove operano. 5) Quali suggerimenti vuole dare ai futuri partecipanti dei Master I.P.E.? Sfruttare al meglio le conoscenze che i docenti potranno trasferire, impegnarsi al massimo in un percorso di studi che svilupperà l attitudine al lavoro di gruppo e valorizzerà il loro curriculum vitae. Accenture apprezza chi sa coltivare grandi sogni e al tempo stesso è in grado di affrontare le sfide quotidiane con impegno e spirito di squadra. Per questo, è importante che il curriculum e il percorso di studi diano evidenza di caratteristiche personali quali intraprendenza, determinazione, orientamento ai risultati e apertura al confronto. 2

3 Amanti Alberto Bruno F. Paolo Buonanno Marcello Cacciaglia Riccardo Cami Giovanni Cioffi Alessandro Colelli Riano Luca Cotena Sonia D Auria Antonio De Stefano Angelica Esposito Giovanni Frasso Gianluca Allievi Finanza Avanzata 2008 L esperienza del master MFA08 è stata un avventura ricca di emozioni di ogni genere sin dai colloqui di selezione. Ricordo ancora l orgoglio che ho provato quando ho appreso di essere stata ammessa e quando ho partecipato all inaugurazione trovandomi immersa in una sala piena di professionisti, ex alunni e ragazzi trepidanti e incuriositi come me. I ritmi serrati del master hanno fatto si che tanti ragazzi di provenienze geografiche e di formazioni diverse cominciassero subito a stringere rapporti e legami che con il tempo si sono rinsaldati e che, sono certa, dureranno nel tempo, anche grazie all Associazione Alumni. Sicuramente l eterogeneità dei partecipanti, delle materie e degli insegnanti, provenienti sia dal mondo universitario che dal mondo del lavoro, ha reso l ambiente ancora più stimolante ed interessante, nonchè sempre ricco di sfide. Il master e l I.P.E., infatti, ci hanno permesso di conoscere professionisti provenienti da diverse realtà, di far tesoro dei loro consigli e delle loro esperienze, di avere un punto di osservazione esclusivo sul complesso mondo della finanza e su quello del lavoro in generale. Tutto questo è stato accompagnato da numerose occasioni di svago, vivendo da vicino lauree, compleanni e colloqui di lavoro. Sono sicura che molte frequentazioni continueranno anche dopo il master, nonostante il lavoro o gli studi ci porteranno a vivere in luoghi diversi. Consiglio vivamente l esperienza del master non solo a chi come me proviene da studi economici, ma anche a chi ha effettuato studi universitari diversi, in quanto l approfondimento della finanza permette, a mio avviso, non solo di orientare meglio i propri obiettivi professionali, ma anche di ampliare le opportunità di lavoro. Infine, non posso non menzionare l intero staff dell I.P.E. che si è sempre distinto per l eccezionale cordialità, disponibilità e impegno. All I.P.E. e a tutti i miei colleghi dell MFA08 rivolgo un affettuoso saluto, ringraziandoli per aver reso questi mesi speciali e indimenticabili. Angelica De Stefano Grazie tutor! Fusco Francesca Garofano Antonella James Fabrizio Noviello Armando Palmentieri Anna Palumbo Pasquale Peschillo Federico Piccirillo Giuseppe Picucci Antonella Rizzo Antonio Scuteri Luca Soreca Wanda Trotta Carmen Valentino Eug. Maria Zaffino Mariarosaria Zenga Alessia Uditori: Angari Simona Daniele Antonio Giugliano Giuseppina Piscopo Riccardo Salomone Rosa MFA: Un Master da non perdere Project Work del Master in Finanza Avanzata (MFA) Il Project Work è un lavoro di ricerca su un argomento a scelta fra quelli previsti nei moduli dell MFA. Tale ricerca permette: a) di sviluppare una competenza specifica nel campo della finanza; b) di sviluppare una competenza maggiormente spendibile sul mercato del lavoro; c) di sviluppare una più spiccata capacità nel lavoro di gruppo. Ciascun gruppo presenta il lavoro svolto durante la giornata di conclusione dell MFA. Banca Popolare di Ancona Banca delle reti GA.FI.Sud Analisi competitiva e benchmark Banca Promos La misurazione del rischio di mercato di un portafoglio titoli obbligazionario Banco di Napoli Il rating: analisi dell evoluzione, da indicatore di affidabilità aziendale a strumento gestionale Commercio&Finanza Le operazioni fuori bilancio: rischi e richiami in bilancio Financial Innovations I Driver per l utilizzo dei derivati nelle blue chip Banca Popolare di Sviluppo Limiti dei modelli teorici di misurazione del rischio basati sulle serie storiche Nettuno Solutions Implementazione di un algoritmo di rating per la determinazione dell affidabilità dell impresa PricewaterhouseCoopers Business Analysis Framework ULN Analisi, monitoraggio e riclassificazione di fondi/gestori nella piattaforma base proprietario Vertis Valutazione di un operazione di venture capital in relazione ad un case study Anche quest anno i master dell I.P.E. sono stati realizzati con il prezioso aiuto di due valide tutor: Fabiana Brandi (per Finanza) e Rita Verderosa (per Bilancio) entrambe laureate in Economia. Oltre a seguire il corso, le due ragazze hanno svolto diversi compiti: organizzazione e logistica, rapporti con docenti e allievi, report e analisi dei test, lavorazione dei questionari di valutazione, ecc. Inoltre, hanno contribuito all organizzazione di tutti gli eventi dell Associazione Alumni. Ad entrambe va un caloroso ringraziamento per tutta l attività svolta quest anno. Grazie! 3

4 Simulazione di Borsa: gli allievi del Master si confrontano con il mercato Se la finalità del master è soddisfare la crescente esigenza delle banche e delle imprese di disporre di profili professionali qualificati in ambito finanziario e, quindi, formare tali profili capaci, tra l altro, di applicare procedure informatiche e metodi quantitativi per la gestione dei portafogli mobiliari, la selezione dei finanziamenti e la scelta degli investimenti, allora una simulazione dell attività di borsa non poteva che essere estremamente utile. La simulazione, effettuata quest anno per la prima volta, è durata un mese e ha avuto per protagonisti tutti i partecipanti al master suddivisi in tre squadre in competizione. Ogni squadra aveva a disposizione un milione di euro da investire in titoli azionari scelti tra i quaranta che compongono l indice S&P Mib. Le regole prevedevano, tra l altro, la possibilità di effettuare operazioni allo scoperto e avere giacenze liquide non remunerate; ogni squadra era poi passibile della penalità del 5% del rendimento netto nel caso in cui al venerdì di ogni settimana la liquidità del portafoglio fosse risultata eccedente il 3% del capitale iniziale e della penalità dell 1% del valore del portafoglio per ogni giorno di Borsa aperta privo di movimentazione nel caso in cui il portafoglio stesso non fosse stato movimentato per cinque giorni consecutivi. Vinceva la squadra che fosse riuscita a far fruttare meglio il capitale virtuale. Ebbene questa esperienza ha insegnato molto soprattutto a chi, come me, laureata in matematica si avvicina per la prima volta a questa disciplina, sia dal punto di vista teorico che pratico, senza avere una preparazione prettamente economica. Abbiamo imparato ad unire teoria e pratica nella costruzione e valutazione di portafogli, con applicazioni di modelli come il CAPM e SML, usando Excel, allo scopo di capire se un titolo era sopra o sottoquotato. Abbiamo toccato con mano la volatilità del mercato e abbiamo imparato a cercare notizie che potessero influenzarne l andamento leggendo quotidiani e consultando siti specialistici. Strumenti come analisi tecnica e fondamentale non sono più stati solo semplice teoria ma li abbiamo concretamente utilizzati a nostro vantaggio. Ma abbiamo anche imparato a lavorare in gruppo, a trarre valore aggiunto da ognuno di noi e a sfruttare a pieno le nostre diverse competenze e capacità. Tale simulazione è riuscita a valorizzare ulteriormente le attività formative che da anni svolge il master in Finanza Avanzata e ha arricchito la nostra conoscenza, permettendoci di completare la fase del sapere per entrare nella fase del fare. Francesca Fusco TESTIMONIANZE Wa n d a So r e c a, 25 anni Laureata in Matematica Oggi: Deloitte Consulting 1) Perché hai scelto il Master dell I.P.E.? Ero alla ricerca di un qualcosa che mi consentisse di integrare le conoscenze ottenute in ambito accademico; il Master in Finanza sembrava adattarsi perfettamente a questa esigenza, e oggi posso dire che le mie aspettative sono state soddisfatte a pieno. 2) Quali sono i tuoi obiettivi professionali? Data la mia formazione di base, concernente lo sviluppo di modelli matematici in generale, ritengo che l ambito professionale che maggiormente collima con le mie aspirazioni sia quello del Risk Management, nel settore della consulenza o in quello bancario. 3) Cosa hai maggiormente apprezzato del Master in Finanza Avanzata? Prima di tutto la capacità dei docenti di trasmettere nozioni complesse anche a chi, come me, all inizio del corso disponeva di poche conoscenze di base; altro aspetto fondamentale, evidente valore aggiunto rispetto all Università, è la finestra che il Master apre sul mondo del lavoro attraverso le numerose testimonianze aziendali. An t o n i o Rizzo, 26 anni Laureato in Economia Oggi: Societè General Corporate & Investment Banking 1) Perché hai scelto il Master dell I.P.E.? Il Master I.P.E. è una delle migliori realtà del Mezzogiorno nel campo della formazione. Inoltre puoi contare sul network degli ex alunni che può rappresentare un ottimo aggancio col mondo del lavoro. 2) Quali sono i tuoi obiettivi professionali? Il Risk Management rappresenta per me una strada da percorrere, anche se difficile: in finanza è una delle materie più interessanti e stimolanti. 3) Cosa hai maggiormente apprezzato del Master in Finanza Avanzata? Ho vissuto sei mesi con gente meravigliosa, condividendo un esperienza unica, dal punto di vista formativo e umano, in una città, Napoli, accogliente e stimolante. Inoltre, ho apprezzato molto le testimonianze aziendali come: Vodafone, McKinsey, KPMG, Booz Allen, ecc. Giornate Alumni (Testimonianze di ex-allievi) Le giornate alumni sono momenti di testimonianza in cui ex corsisti delineano il particolare percorso professionale che li ha portati ad occupare le loro attuali posizioni. L obiettivo è quello di approfondire la conoscenza delle realtà aziendali che rappresentano e mostrare agli allievi in maniera più concreta gli sbocchi professionali che si offrono a seguito di un master dell I.P.E. Prodotti derivati e Financial Risk Management nelle imprese Lu c a Bo t t o n e, Financial Innovation La valutazione degli investimenti per l erogazione dei finanziamenti Giuseppe D Al p i n o, Unicredit Group Il mercato delle Assicurazioni in Italia e il lavoro dell attuario Ma r c o Ch i a n e s e, Zurich Insurance Le procedure di revisione in ambienti IT An t o n i o Esposito, KPMG 4

5 MIB 2008: un risultato di bilancio più che performante Non pensavo che il master in Bilancio e Revisione Contabile dell I.P.E. mi avesse potuto così arricchire. Non parlo tanto della formazione dal punto di vista professionale, già ero a conoscenza dell alto livello di competenze che mi avrebbe trasmesso, parlo piuttosto dell esperienza vissuta sul piano umano. Sin dal primo giorno in aula non ho potuto fare a meno di notare con quanto entusiasmo e altrettanta curiosità tutti noi desideravamo intraprendere questo nuovo percorso. Le aspettative erano molte e, ricordo con sorriso, come tutti eravamo un po spaventati per l enorme mole di studio da affrontare, e consapevoli di dover rinunciare anche solo parzialmente alla nostra vita personale. Ma è andata alla grande. Il risultato di bilancio è stato più che performante. In aula si è creato un unico gruppo capace di confrontarsi sempre con maturità e pronto ad aiutarsi durante le diverse prove che hanno cadenzato il master; i docenti sono stati stimolanti e altamente professionali. Professori universitari di grande rilievo e personaggi di spicco nelle aziende hanno stimolato la nostra curiosità, lavorando su casi aziendali, dandoci la possibilità di pre-gustare alcune possibili dinamiche delle real- t à aziendali. Mi piacerebbe ricordare i docenti, giovani e preparati, con tanta passione, e soprattutto tanta voglia di trasmetterla. Ma il valore aggiunto del master è stato, senza dubbio, lo staff I.P.E., particolare attenzione và alla dott.ssa Manuela Palmieri e alla nostra tutor Rita Verderosa che hanno avuto tanta pazienza con noi. Il sostegno dei coordinatori, infatti, non è stato solo di tipo tecnico; placando le nostre paure di fronte alle sfide che di volta in volta dovevamo affrontare: test, project work, Ielts e, ovviamente, colloqui di lavoro. Tra un brindisi per un assunzione e un festeggiamento per una laurea sono nate delle profonde amicizie; la voglia di stare insieme e di confrontarsi, condividendo disegni di vita è accresciuta giorno dopo giorno. Quattro mesi possono sembrare pochi, ma un intensa esperienza come questa è stata capace di donarci profondi emozioni e grande determinazione nell affrontare il mondo del lavoro. Veronica Petrella TESTIMONIANZE Allievi Master in Bilancio 2008 Acri Stanislao Agrillo Chiara Baiano Ludovica Busacco Arcangela Caputo Pamela Conte Alessio Coscia Enrico De Vita Livia Ferraro Livio Marino Matteo Pegno Sergio Perfetto Stefano Petrella Veronica Ruggiero Michele Stavolo Giuliana Stefanelli Luigi Stoto Vincenzo Tucci Domenico Mariano Uditori: Cella Federico Corvo Daniela Di Dato Marco Egiziano Luca Fiorillo Sara Palomba Matteo Petrone Salvatore Scotto Di Luzio Daniela Livia De Vita 24 anni Laureata in Economia Oggi: Pricewaterhouse 1) Perché hai scelto il Master dell I.P.E.? Perchè credo che fosse il master più adatto sia per approfondire il percorso di studi sia per migliorare l esperienza maturata come tirocinante in dottore commercialista. E stato molto impegnativo, soprattutto in termini di tempo da dedicare e da conciliare con gli altri impegni, ma sono contentissima di aver partecipato. 2) Quali sono i tuoi obiettivi professionali? Vorrei affermarmi nel campo della revisione per le aziende e spero di poter crescere professionalmente con il lavoro che ho scelto. 3) Cosa hai maggiormente apprezzato del Master in Bilancio? Il perfetto connubio tra conoscenze teoriche ed aspetti pratici; l aspetto umano-relazionale che è particolarmente privilegiato, infatti, tra una lezione e l altra, sono nate molte amicizie. Il Master mi ha lasciato soprattutto persone sulle quali poter contare. Livio Fe r r a r o, 24 anni Laureato in Ing. Gestionale Oggi: Ernst & Young Financial Business Advisors 1) Perchè hai scelto il Master dell I.P.E.? Volevo approfondire le mie conoscenze in materia di bilancio poco trattate durante gli studi universitari. 2) Quali sono i tuoi obiettivi professionali? Nel breve periodo, acquisire conoscenza ed esperienza in un azienda internazionale che punti su un programma serio e personalizzato di crescita professionale. Nel lungo periodo vorrei lavorare alla direzione di qualche funzione di core business aziendale. 3) Cosa hai maggiormente apprezzato del Master in Bilancio? Il modo di lavorare dell I.P.E.: durante i corsi ho sentito fortemente un organizzazione che lavorava per noi e che cercava sempre e comunque di offrirci il meglio. L atmosfera seria ma allo stesso tempo molto amichevole è stato un altro punto di forza. Ottima anche la scelta di conseguire la certificazione IELTS. 5

6 Foto Alum un anno ricc 6

7 ni 2008 o di emozioni 7

8 Studiare all I.P.E., vivere in Residenza Pamela Caputo, della provincia di Lecce e Federico Peschillo di Roma hanno deciso di abitare presso le Residenze Universitarie dell IPE per tutta la durata del Master. Riportiamo una loro breve testimonianza. Quelli che a Monterone... Spesso nel nostro paese si assiste per svariati motivi ad un flusso migratorio che va da Sud verso Nord, ma a volte si può assistere ad inversioni di rotta. E questo il mio caso: quello di uno studente romano che coglie un opportunità creata dall I.P.E. e sceglie quindi di scendere a Napoli. L opportunità si chiama Master in Finanza Avanzata (MFA 08) e con l occasione scelgo di combinarla con un altra possibilità che offre l I.P.E. ovvero il soggiorno nella Residenza Universitaria Monterone. La prima impressione è quella di un ambiente preciso e ordinato, poi con il tempo si apprezza anche la familiarità e il carattere informale che costituiscono l essenza della vita di Residenza. Questa infatti offre molte sorprese sia per le varietà di persone che si possono conoscere in un contesto così variegato sia le diverse attività che la animano. Una bella esperienza è stata quella di poter convivere con studenti stranieri (Anton, Jado e Sergio!) che arricchiscono con la loro diversità culturale un ambiente già molto eterogeneo per la naturale presenza di ragazzi fuori sede. Con i residenti in generale poi si fa amicizia, si esce insieme, ci si consiglia e ci si diverte a fare anche sport come nel caso della tradizionale Partita di calcetto di Residenza del giovedì. Il weekend si può ulteriormente ampliare con altre iniziative quali il Film del venerdì oppure gli appuntamenti allargati de IPErcorsi dellarte. Infine un aspetto che mi ha positivamente colpito riguarda la consueta abitudine della Tertulia: una chiacchierata informale tra tutti i residenti che avviene dopo i pasti e permette di poter condividere le proprie esperienze e a volte di conoscere anche ospiti illustri che vengono invitati a portare la loro testimonianza. Un caso particolarmente interessante è stata la serata trascorsa con il direttore generale del CIRA (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali), l Ing. Massimo Cavaliere dove è stato molto interessante capire il funzionamento di un centro di eccellenza quale questo polo di ricerca. Federico Peschillo Le Residenze Universitarie dell I.P.E. Borse di Studio per studenti fuorisede Gli studenti ammessi ai Master che hanno la necessità di risiedere a Napoli durante il periodo dei Corsi, possono alloggiare, a rette agevolate, presso una delle Residenze Universitarie dell IPE. Vivere in Residenza è un costante stimolo per la collaborazione scientifica, l amicizia e gli scambi di esperienze informali fra persone di diverse culture e ambienti; tutto ciò, consente di confrontare le problematiche delle varie discipline o della futura professione grazie all intenso rapporto con il mondo accademico e lavorativo. In particolare, grazie al contributo dei partner dei Master, sono messe a disposizione fino a sei borse di studio da euro 2.000,00 ognuna per gli studenti fuori sede che verranno contemporaneamente ammessi ai Master e presso le Residenze dell IPE. Quelle che a Villalta... Un ambiente stimolante e un atmosfera accogliente hanno fatto da sfondo ai mesi passati all I.P.E. e alla Residenza Villalta. Non ricordo neanche quali fossero le mie aspettative il giorno in cui sono arrivata a Napoli: forse mi aspettavo di frequentare un Master che sapesse arricchirmi e approfondire le mie conoscenze; sicuramente desideravo che potesse mostrarmi cosa significa mettere in pratica le teorie imparate all Università; di certo speravo che vivere in Residenza con delle coetanee mi permettesse di condividere nuove esperienze e confrontarmi con persone diverse. Il motivo per il quale non ricordo ciò che ho pensato all inizio di questa esperienza è che averla vissuta ha superato di gran lunga qualsiasi mia aspettativa: frequentare il Master in Bilancio mi ha permesso di accrescere e arricchire la conoscenza di materie come l inglese, la revisione contabile, i principi contabili nazionali e internazionali, Basilea 2, non solo dal punto di vista meramente nozionale, ma anche pratico, attraverso l incontro con affermati professionisti e professori; ma, oltre a tutto questo, mi ha permesso di entrare a far parte di un contesto positivo e di creare solide relazioni: i miei colleghi bilancini, la tutor, la responsabile del Master e tutti gli altri sono entrati di colpo. Inoltre risiedere nel Collegio Universitario Villalta si è rivelata una sorpresa: perché Villalta è più di una semplice residenza per studentesse, è un ambiente accogliente e familiare, dove però, allo stesso tempo, è possibile seguire corsi di leadership, di giornalismo e di lingua spagnola. Il tempo è sempre decisamente tiranno e difficilmente si riesce a partecipare a tutte le altre attività culturali. Villalta ha significato anche la possibilità di instaurare relazioni di amicizia con le altre residenti: le partecipanti al Master in Finanza con cui ho condiviso l ansia per gli esami e la gioia dei risultati, e tutte le altre ragazze provenienti da diverse parti d Italia, con cui ci si ritrovava tutte le sere per scambiare opinioni, idee, racconti della giornata, per festeggiare compleanni o semplicemente per guardare un film. Credo che mi mancherà tutto questo ma ora mi godo il meritato riposo prima del salto nel mondo del lavoro! Pamela Caputo 8

9 3 Torneo di calcetto Alumni La squadra MFA 2008 si aggiudica il trofeo Come ogni anno fervono i preparativi per la giornata del Torneo Alumni: ci sono i nuovi corsisti che seppur in ansia per i test di valutazione, sono pronti a sfidare i veterani che, animati dalla voglia di rifarsi dalla sconfitta dell anno precedente, non se la sentono di mancare all appuntamento. Nella solita e splendida cornice della Polisportiva Europa, quest anno si presentano al fischio d inizio ben 6 squadre (record assoluto!): arriva, seppur in ritardo, anche Stefano direttamente da Londra. Altra novità: il pubblico. Non eravamo abituati ad avere spettatori durante queste competizioni, ma quest anno si sono presentate sugli spalti tutte le ragazze del Master in Bilancio 2008 a sostenere in modo alquanto vivace i compagni d avventura! Tutto è pronto, si parte; le sei squadre sono divise in 2 gironi all italiana e solo le prime due di ciascun girone accederanno alle semifinali. C è bel gioco e grande fair play in campo, ma l agonismo non manca specie nel derby molto sentito tra le due squadre dei Master 2008: l arbitro ha il suo da fare. Al termine dei gironi di qualificazione passano alle semifinali: MIB 08, le 2 squadre dell MFA 08 e la squadra composta dai docenti e staff IPE. In finale arrivano i docenti/staff I.P.E. e l MFA 08: dopo una partita molto tirata, entusiasmante e ricca di emozioni vince la squadra dell MFA 08 con un punteggio di 2-0. Complimenti ragazzi! La coppa è stata assegnata ma c è già chi dice l anno prossimo vinceremo noi. Appuntamento per tutti a giugno 2009 in attesa della squadra del nuovo master in Shipping. Andrea Iovene Premio Alumni 2008 a Bruno Siciliano Venerdì 6 giugno il Professor Bruno Siciliano, Docente ordinario di Automatica presso l Università Federico II di Napoli, ha ricevuto il Premio Alumni IPE 2008 per la sua attività di ricerca nel campo della robotica, il suo contributo alla promozione dello sviluppo economico e culturale del Mezzogiorno e l impegno nella valorizzazione di giovani talenti. Alla serata hanno partecipato hanno partecipato oltre 150 ex-allievi dei Master dell I.P.E. provenienti per l occasione da tutt Italia e anche da qualche città estera. Bruno Siciliano, è responsabile scientifico del Laboratorio di Robotica PRISMA, Presidente dell Società Internazionale di Robotica ed Automazione (IEEE), autore di numerose pubblicazioni scientifiche e coautore dell opera Springer Handbook of Robotics, pubblicata qualche settimana fa. Alla cerimonia di premiazione ha fatto seguito una relazione di Siciliano sull applicazione della robotica non solo ai campi industriale e manifatturiero ma anche a discipline come la Medicina e le Biotecnologie. Dinanzi ad una platea, costituita dagli studenti delle varie edizioni dei Master dell IPE, il Prof. Siciliano ha raccontato la sua esperienza di lavo- ro, nonché di vita, tras m e t t e n d o tutto l entusiasmo e la grinta di chi credendo nella ricerca, ha affrontato e affronta quotidian a m e n t e le difficoltà tipiche di un sistema universitario come quello italiano. Le parole del docente si mescolano a quelle dell uomo che ha lottato per vedere realizzato il proprio sogno e lanciano un messaggio incisivo soprattutto ai giovani laureati agli esordi della propria carriera professionale. Fabiana Brandi Intervista a Ilaria Lerro, HR Department Kpmg advisory 1) Quali sono i punti di forza della vostra azienda che spingono i candidati a proporsi e quali le aree aziendali maggiormente richieste attualmente? KPMG Advisory è una società di consulenza direzionale che mette a disposizione delle proprie aziende le competenze e la professionalità dei suoi dipendenti al fine di proporre soluzioni innovative alla risoluzione dei problemi e trasferire conoscenze e valore per le aziende. Il nostro punto di forza è incanalare tutte le nostre energie per la continua formazione delle nostre risorse in termini di sviluppo di competenze e capacità, crescita nel percorso di carriera, possibilità di apprendere ogni giorno. 2) Può darci qualche consiglio su come impostare il colloquio di gruppo durante la selezione? è una metodologia di selezione ormai sempre più utilizzata dalle grandi aziende per condurre selezioni su grandi numeri e per tutti quei profili che richiedano una attenta valutazione delle capacità relazionali e di comunicazione dei candidati e la loro attitudine alla risoluzione di problemi complessi. Il selezionatore sarà particolarmente attento ad osservare il modo in cui i partecipanti entrano in relazione tra loro, lo stile di comunicazione che adottano, le capacità di ascolto. Il mettersi in mostra a tutti i costi, il voler tenere la scena anche quando non si ha nulla da dire, l eccessiva aggressività nei confronti di chi esprime un idea differente dalla propria, il parlare con tono di voce eccessivamente alto sovrapponendosi agli altri, sono tutti atteggiamenti di disturbo che potrebbero risultare fastidiosi e rallentare il raggiungimento del risultato di squadra. 3) Qual è, a suo avviso, il punto di forza che caratterizza la formazione dei corsisti dell I.P.E.? I Master I.P.E. garantiscono ai loro corsisti un ottima preparazione di base sulle tematiche più innovative e al passo con le richieste del mercato, i corsi sono progettati in modo tale da fornire agli studenti non solo basi teoriche ma anche esercitazioni che conferiscono un taglio estremamente pratico e concreto ai loro studi. L I.P.E. è in costante contatto con le più grandi realtà aziendali e questo consente non solo una facile allocazione dei corsisti al termine del percorso di studi in aula, ma anche un saper adattare la formazione in aula alle esigenze del mercato: sanno cosa ricerchiamo e sono in grado di fornirci risorse con il giusto mix di capacità personali e competenze tecniche. 9

10 Lo scorso 21 dicembre si è svolta la cena sociale di fine anno dell Associazione Alumni, appuntamento irrinunciabile per tutti gli studenti e docenti che hanno partecipato nel tempo alle varie edizioni dei Master dell I.P.E. La riunione di quest anno ha visto la presenza di numerosi ex-allievi: alcuni lavorano a Napoli e altri lavorano in altre città italiane o all estero. É stata l occasione per incontrarsi, raccontarsi e scambiarsi gli auguri di Natale, segno che il network è vivo funziona. All interno del Ciclo annuale Napoli: dove inizia la rinascita? quest anno è intervenuto Ernesto Albanese, Direttore Generale di Coni Servizi e Presidente dell Altra Napoli Onlus. É il Presidente dell Associazione Alumni, Gaetano Vecchione, ad introdurre lo speech citando l articolo riportato dal New York Time in cui si ama l Italia, l Italia non sembra amare se stessa perché avvolta da una nube di malessere sociale, economico e politico. Tale malessere, riscontrabile soprattutto nei cittadini napoletani, induce a riflettere sulla necessità di un inversione di tendenza, un passaggio culturale in termini di ottimismo e speranza affinchè possano nascere nuove idee fattive e concrete che puntino sui giovani e mirino al rilancio della città di Napoli. Questo è quello che cerca di fare l Associazione presieduta da Albanese: combattere per la rinascita di Napoli, o meglio di quell altra Napoli che rifiuta l immobilismo e le clientele e che desidera camminare su sentieri onesti e privi di compromessi. L altra Napoli nasce dal desiderio di mettere in rete quei concittadini che, pur avendo aderito al club dei cervelli in fuga, rimangono comunque conclusione di un percorso di studio che ci ha visti impegnati A per sette mesi, insieme ad altri due ragazzi del Master in Finanza Avanzata ho frequentato una summer school della durata di tre settimane alla London School of Economics and Political Science, Università londinese, che vanta tra i suoi ex-allievi professori celebri e premi Nobel. L esperienza, che si prospettava entusiasmante e costruttiva per la crescita della propria preparazione accademica, ha confermato le nostre aspettative e mi ha permesso di sperimentarne delle nuove: il mondo della summer school, specie a Londra dove la multiculturalità vige in ogni sua forma, ha racchiuso in sé le diverse realtà culturali e sociali di studenti, ma anche professionisti, provenienti da tutte le parti del mondo: dall America fino all Oceania, passando per l Asia orientale e l Afri- ca settentrionale, abbracciando l intera Europa. I corsi attivati presso l LSE erano diversi, tutti attinenti all area economico-finanziaria, manageriale e giuridica. Quelli che hanno visto impegnati noi studenti dell MFA sono stati Financial Markets, Analysis and Management of Financial Risks, Development in the International Political Economy. I corsi full time, richiedevano un impegno attivo non solo in aula per le discussioni di diverse tematiche e lo svolgimento di casi pratici, ma anche individuale per la preparazione dell esame intermedio e dell esame finale. Caratteristica del corso è che anche i professori provenivano da Università di diversi Paesi: tra questi, anche Dinner Speech e cena sociale 2007 Incontro con Ernesto Albanese, Associazione AltraNapoli Studenti MFA alla London School of Economics legati alla città di origine dove restano le radici, le famiglie, gli amicie forse i ricordi più belli. Ecco lacune delle iniziative già in essere: l albero dei desideri, la Poltrona durante le lezioni amministrative, la riqualifi cazione del Rione Sanità (il giardino degli aranci) ed infine un gruppo parlamentare non partisan che si adopera per la messa in sicurezza del territorio e per il rilancio economico, urbano e sociale. Tutte queste iniziative trasmettono alla platea attenta e interessata un messaggio importante di speranza: quello di non smettere di pensare che un altra Napoli è possibile. A conclusione della serata è stato distribuito a tutti i partecipanti il primo numero dell Annual Report dell Associazione Alumni IPE che raccoglie tutte le attività svolte nell anno 2007, il resoconto sui Master e la summer school, le testimonianze degli ex-allievi e delle aziende partner. Fabiana Brandi un italiana, la prof.ssa Elena Beccalli, dell Università Cattolica di Milano. Oltre allo studio, non sono mancati momenti di confronto e di scambio di conoscenze con i frequentanti la summer school, persone motivate e preparate, provenienti da importanti Università di tutto il mondo che non si trovavano lì per caso, ma con l obiettivo e l impegno di accrescere le proprie conoscenze in determinate materie: insomma, uno scambio di idee e di opinioni su tematiche prettamente accademiche fino a spaziare in uno scambio culturale vero e proprio, sfociato anche in una divertente cena con piatti tipici di differenti paesi. Momenti di svago sono stati offerti anche dalla stessa Università, attraverso feste come il river boat party, festa in battello sul Tamigi dove la visuale privilegiata delle bellezze londinesi era inedita e a teste sollevate abbiamo potuto ammirare la linea di longitudine e di fuso orario del meridiano di Greenwich. Visite per Londra ci hanno permesso poi di conoscere meglio la città, la sua storia e la sua arte. Alla fine della summer school, il ritorno in Italia è apparso in questa veste: un bagaglio accademico e culturale arricchito, nuove amicizie tra italiani e non con il proposito di rivedersi e tanta nostalgia delle tre settimane a Londra trascorse velocemente. Carmen Trotta 10

11 Area Aziende Uno dei punti di forza dei Master dell I.P.E. è la sua vicinanza alla dinamiche operative del mondo della finanza. Le aziende interessate possono: consultazione database curricula degli allievi e degli ex allievi di tutti i Master dell I.P.E.; collaborazioni scientifiche nei corsi; presentazione dell azienda e testimonianze; giornate di recruiting e stage aziendali; collaborazioni per elaborare i Project Work; invio di job alert periodici borse di studio per studenti dei corsi. Gli Alumni lavorano in: Accenture Alenia Alitalia Banca della Campania BDO BNL - Gruppo BNP Paribas BIP Capgemini Cariparma - Crédit Agricole Commercio & Finanza Deloitte Deutsche Bank Ernst & Young Intesa Sanpaolo KPMG Advisory McKinsey Monte dei Paschi Ministero Economia e Finanza Morgan Stanley Nera Consulting PricewaterhouseCoopers Pramerica Financial Societè General UBS Unicredit Group Università Federico II Zurich Insurance Di seguito il placement dei laureati partecipanti alle ultime tre edizioni: * dalla fine del Master (luglio) dopo tre mesi* dopo sei mesi* MFA 06 (IV edizione) 80% 100% MFA 07 (V edizione) e MIB 07 (I edizione) 80% 100% MFA 08 (VI edizione) e MIB 08 (II edizione) 85% - Sbocchi occupazionali Dove lavorano Consulenza 43% Napoli 53% Roma 20% Industria 9% Università e PA 7% Estero 3% Altro Italia 14% Banche e Intermediari 41% Milano 10% Notizie in breve Ad Angelica De Stefano e a Pamela Caputo la Borsa di Studio Alumni Ogni anno l Associazione Alumni assegna una Borsa di Studio al migliore studente (italiano e straniero) proveniente dal di fuori della Regione Campania, per favorire in questo modo la possibilità di far partecipare studenti che hanno la necessità di trasferirsi a Napoli. Quest anno la Borsa è stata assegnata ad Angelica De Stefano (MFA 08), laureata in Economia presso l Università di Napoli Federico II e proveniente da Potenza, e a Pamela Caputo (MIB 08), leccese, laureata in Economia presso l Università del Salento di Lecce. Angelica, al termine del Master è stata assunta in Intesa San Paolo Divisione Finance, mentre Pamela lavora presso la PriceWaterHouse a Roma. Certificazione di Lingua Inglese IELTS Sono ormai 160 gli Alumni che hanno conseguito la certificazione della lingua inglese per l ottenimento dell International English Language Testing System (IELTS), diploma appositamente progettato per chi vuole studiare (anche solo per una summer school) o lavorare in un paese di lingua inglese (come l Australia, il Canada, gli USA, e il Regno Unito). CV Book 2008 per le aziende Al termine dei Master 2008 tutte le aziende partner, e successivamente altre aziende richiedenti, hanno ricevuto il CV Book 2008 completamente rinnovato rispetto alle edizioni precedenti. Memo Alumni TESTIMONIANZE Laura Buonfino 23 anni Oggi: Morgan Stanley 1) Descrivi la tua storia professionale. Dopo il Master nel 2006, ho iniziato uno stage a Roma presso la Banca Insinger de Beaufort, occupandomi di trading azionario e obbligazionario. Mi sono poi trasferita a Londra, e dopo aver conseguito la laurea ho iniziato a lavorare a gennaio 2008 presso la Morgan Stanley. 2) Quali sono i tuoi obiettivi professionali? Nel medio periodo, mi piacerebbe diventare esperta nel campo dei mercati obbligazionari al fine di rappresentare un punto di riferimento per gli investitori. 3) Cosa hai apprezzato maggiormente dell Associazione Alumni? Un gruppo di persone con lo stessa passione per la finanza con cui poter condividere i propri interessi ed aiutarsi a vicenda. Maria Della Sala, 25 anni Oggi: Dresser Italia 1) Descrivi la tua storia professionale. Dopo il Master (Luglio 06) ho svolto uno stage presso Eurizon Capital a Milano nell area delle gestioni azionarie e analisi settoriale. A Marzo 2007, sono stata assunta a Napoli dalla Dresser Italia, operante nel settore dell Oil & Gas. Mi occupo di corporate finance e analisi delle vendite per i territori EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa e India). 2) Quali sono i tuoi obiettivi professionali? Mettere in campo le competenze acquisite ed accrescerle attraverso il confronto continuo e diretto con elevati profili manageriali operando in un contesto internazionale. 3) Cosa hai apprezzato maggiormente dell Associazione Alumni? Socializzazione, informazione, network: una finestra aperta sul mondo del lavoro... In particolare, il Premio Alumni rappresenta un appuntamento importante. Dicembre: Assemblea e Cena Sociale Si svolgerà martedì 23 dicembre 2008, presso l Aula Magna dell I.P.E., l Assemblea e la cena di fine anno con scambio degli auguri di Natale. Il Presidente, di ritorno dagli Stati Uniti, illustrerà una relazione sulle attività svolte nel 2008 e sul programma delle attività per il Seguirà un dinner speech e la cena. Potrà essere questa l occasione per rivederci tutti, per trascorrere una serata in compagnia degli amici dell I.P.E. MFA 2009: bando aperto fino al 5 dicembre Aperto il nuovo Bando per l ammissione alla VII edizione del Master in Finanza Avanzata (MFA) che si svolgerà da gennaio a luglio 2009 (980 ore). La scadenza è fissata per il prossimo 5 dicembre Corso in Shipping: Finance e Strategia d Impresa Aperto il bando per la I edizione del Corso in Shipping che si svolgerà da Novembre 2008 a Febbraio Scadenza del bando: 30 Ottobre

12 Master in Finanza Avanzata Master in Bilancio e Revisione Chi Siamo Nata nel marzo 2005, l Associazione Alumni IPE ha lo scopo di promuovere e realizzare iniziative volte a mantenere solidi i rapporti personali e professionali tra studenti e docenti che hanno frequentato nel tempo le varie edizioni dei Master dell I.P.E. In questo ambito vengono organizzate occasioni di incontro, testimonianze, riunioni, gruppi di lavoro, incontri ludici e sportivi. L Associazione Alumni vuole essere uno strumento per mantenere vivo il network di persone che, da anni, ruotano intorno alle attività formative dell I.P.E. Servizi offerti Database curricula per consultazione aziende Ufficio placement e sviluppo di carriera Ufficio studi per ricerche Borse di studio per studenti fuori sede Convenzioni per stage Certificazione di Lingua Inglese (IELTS) Attività annuali Aggiornamento professionale Testimonianze di ex-allievi (giornate Alumni) Premio Alumni IPE Torneo di calcetto Alumni IPE Alumni network Newsletter Consiglio Direttivo Ga e ta n o Ve c c h i o n e, (Presidente) Università del Sannio An d r e a Io v e n e, Ufficio Studi I.P.E. Al e s s a n d r o De Ro s a, Deutsche Bank Collegio dei Revisori Fa b i o Sa l z a n o, Intesa Consulting Pao l o Di a n i, Pramerica Financial Al e s s a n d r a Ma r a s c o, Ricercatrice CNR Assemblea Tutti i soci regolarmente iscritti ASSOCIAZIONE ALUMNI IPE 12 Riviera di Chiaia, Napoli Tel

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

I Master della Scuola di Alta Formazione dell I.P.E. A. A. 2014-2015

I Master della Scuola di Alta Formazione dell I.P.E. A. A. 2014-2015 I Master della Scuola di Alta Formazione dell I.P.E. A. A. 2014-2015 Giugno 2014 2/46 Chi Siamo L I.P.E., Istituto per ricerche ed attività educative: è stato fondato nel 1979 da un gruppo costituito da

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Elaborazione grafica dei dati desunti dai questionari di valutazione -FASE FINALE-

Elaborazione grafica dei dati desunti dai questionari di valutazione -FASE FINALE- 13 ISTITUTO COMPRENSIVO "Albino LUCIANI" RIONE GAZZI FUCILE - 98147 MESSINA (ME) Codice Fiscale 80007440839 - Codice Meccanografico MEIC86100G Telefono 090687511 - Fax 090680598 - E-Mail: meic86100g@istruzione.it

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n.211 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto Visto Vista Preso atto Vista Attesa Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli