Corporate Responsibility Report. Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corporate Responsibility Report. Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio 2014"

Transcript

1 Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio 2014

2

3 Indice Lettera agli stakeholder Nota metodologica Deloitte e il suo approccio alla Corporate Responsibility Deloitte e le sue persone Deloitte e la business community Innovazione, qualità e indipendenza Territorio e ambiente Indicatori di performance Tabella degli indicatori GRI-G3.1 Relazione della società di Revisione

4

5 Lettera agli stakeholder Il messaggio di Enrico Ciai, CEO Deloitte Italy Con questo terzo Corporate Responsibility Report del network di Deloitte in Italia desideriamo mettere a disposizione della business community, delle istituzioni e della società in genere un ampia panoramica della nostra realtà, unendo alle informazioni prettamente economico-finanziarie la descrizione delle principali iniziative promosse e dell impatto che queste hanno avuto sull ambiente e sulla società in cui operiamo. Questo documento illustra quindi, attraverso indicatori quantitativi e qualitativi, quanto fatto nel corso del fiscal year 2014, valorizzando dati, numeri e approfondimenti relativi all andamento del business, alle attività in corso e future. I risultati ottenuti dal nostro network, come potrete leggere, sono stati molto buoni: 366 milioni di euro di fatturato che rappresentano un aumento di circa il 10% rispetto all anno precedente e una crescita delle nostre persone del 10%. Questo successo, davvero straordinario se rapportato a una ripresa che nei 12 mesi analizzati era ancora di là da venire, è il risultato di un forte impegno nei confronti dei nostri talenti, dello sviluppo delle professionalità, dell innovazione nei servizi offerti e, non ultimo, dell impegno verso la comunità che ci circonda. Oltre 223 mila ore di formazione erogate; una survey estesa a tutte le persone del network per raccogliere stimoli, suggerimenti e sviluppare azioni concrete a seguito dei risultati emersi; il sostegno alla Fondazione IEO nell ottica di fornire alle donne strumenti di prevenzione; l adesione all iniziativa Bimbi in ufficio! e il supporto a iniziative a favore dei piccoli meno fortunati: sono solo alcune delle iniziative di cui vi parleremo nelle pagine seguenti e che ci rendono orgogliosi di appartenere a un network che si pone standard di eccellenza che società, mercato e clienti riconoscono e apprezzano. Vi ringrazio in anticipo per il tempo che dedicherete alla lettura di questo Report, che mi auguro possiate trovare di stimolo e interesse. Enrico Ciai - CEO Deloitte Italy S.p.A. Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

6 Nota metodologica 1 Il nome Deloitte si riferisce a una o più delle seguenti entità: Deloitte Touche Tohmatsu Limited, una società inglese a responsabilità limitata ( DTTL ), le member firm aderenti al suo network, e le loro entità correlate. DTTL e ciascuna delle sue member firm è un entità giuridicamente separata e indipendente dalle altre. DTTL (descritta anche come Deloitte Global ) non fornisce servizi ai clienti. Si invita a leggere l informativa completa relativa alla descrizione della struttura legale di Deloitte Touche Tohmatsu Limited e delle sue member firm all indirizzo 2 Ad oggi denominato Studio Legale Associato di Avv. Antonella Alfonsi, Avv. Pietro Venerando, Avv. Francesco Brunelli, Avv. Massimo Zamorani, Avv. Ivana Clara Azzollini, Avv. Josephine Romano ed Associati. Il network di Deloitte in Italia 1 (di seguito anche Deloitte in Italia ) da tre anni redige il proprio Corporate Responsibility Report (di seguito anche il Report ) a livello italiano, continuando a offrire il proprio contributo anche alla creazione del Global Report del network di Deloitte a livello globale. L impegno nel guidare i cambiamenti sociali è infatti un tratto distintivo della cultura di Deloitte e parte integrante del modo di fare business dell intero network. Questo terzo Corporate Responsibility Report illustra quanto fatto dal network di Deloitte in Italia sui temi di sostenibilità nel corso del Fiscal Year 2014, integrando le informazioni economico-finanziarie con quelle di natura non-finanziaria, attraverso indicatori qualitativi e quantitativi. Il presente Report è stato predisposto in conformità a quanto previsto dalle Sustainability Reporting Guidelines (versione G3.1), elaborate nel 2011 dal Global Reporting Initiative (di seguito anche GRI ), rispondendo al livello A+ di applicazione delle stesse. I contenuti del Report sono stati predisposti tenendo conto delle informazioni considerate rilevanti per gli stakeholder e ispirandosi ai principi di materialità, inclusività degli stakeholder, contesto di sostenibilità, completezza, equilibrio, comparabilità, accuratezza, tempestività, chiarezza e affidabilità. Le informazioni e i dati contenuti in questo Report fanno riferimento alle entità legali che compongono il network di Deloitte in Italia al 31 maggio 2014 e alle attività da loro sviluppate nel corso del fiscal year 2014 (1 giugno maggio 2014, di seguito anche FY14 ), salvo diversamente indicato. I dati relativi agli esercizi precedenti (fiscal year 2013 e 2012 di seguito anche FY13 e FY12 ) sono riportati a fini comparativi, per consentire una valutazione dell andamento dinamico delle performance di Deloitte in Italia. Il presente Corporate Responsibility Report fa riferimento alle seguenti entità legali che costituiscono il network di Deloitte in Italia: Deloitte & Touche S.p.A. Deloitte ERS Enterprise Risk Services S.r.l. Deloitte Consulting S.r.l. Deloitte extended Business Services S.r.l. Deloitte Finance Process Solutions S.p.A. a socio unico Deloitte Financial Advisory S.r.l. Deloitte Italy S.p.A. Deloitte Touche Tohmatsu Tax Services S.r.l. a socio unico Studio Legale Associato di Avv. Antonella Alfonsi, Avv. Pietro Venerando, Avv. Francesco Brunelli, Avv. Massimo Zamorani ed Associati 2 Studio Tributario e Societario ICare S.r.l. Informatica e Comunicazione a socio unico Revalue S.r.l. Euweb a socio unico Contatti: Per richiedere maggiori informazioni sulle politiche di responsabilità sociale di Deloitte e sulle informazioni presenti nel Corporate Responsibility Report è possibile scrivere alla seguente casella di posta: Enrico Ciai - CEO Deloitte Italy S.p.A. Franco Amelio - Deloitte Sustainability Leader Barbara Tagliaferri - Responsabile Comunicazione 6

7 Deloitte e il suo approccio alla Corporate Responsibility 19 Uffici Donazioni, sponsorizzazioni e supporto alla formazione universitaria Oltre Persone -8% Consumi di energia elettrica Clienti Tonnellate di CO 2 prodotte -19% Consumi di gas naturale 366 Mln Ricavi aggregati 45% Donne Circa 34 anni Età media Oltre Ore di formazione 10% Crescita delle persone Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

8 2003 Unificazione del logo Deloitte e nascita del Green Dot 1997 Creazione del sito Deloitte.com 1993 Nasce Deloitte Touche Tohmatsu 1923 Primo ufficio Deloitte in Italia 1902 Prima donna in Deloitte 1880 Deloitte apre il primo ufficio oltreoceano a New York 1845 William W. Deloitte apre il suo ufficio a Londra per l eccellenza dei servizi offerti (Fonte: People Survey) 366MLN FATTURATO FY14 +10% Il network di Deloitte in Italia Deloitte Touche Tohmatsu Limited (di seguito anche Deloitte o DTTL ) è un network di società e studi professionali operanti in CRESCITA tutto il mondo volto a fornire consulenza e servizi di eccellenza. Deloitte è una tra le più grandi realtà nei servizi professionali alle imprese in Italia, dove è presente dal Vanta radici antiche, Abbiamo coniugando ottenuto tradizione la crescita di qualità più con metodologie e tecnologie importante innovative. dal I servizi 2007 di ad audit, oggi tax, consulting e financial advisory sono offerti da diverse società e studi specializzati in singole aree professionali e tra loro separati e indipendenti, ma tutti facenti parte del network Deloitte. 30 Mln (+4%) 20 Mln (+41%) Le aree di servizi professionali del network di Deloitte in Italia Audit Audit ERS Consulting XBS FA STS-Tax SLA-Legal Consulting 5 Mln (+20%) ERS Financial Advisory 57 Mln (+3%) 124 Mln (+3%) 366 Mln Tax & Legal 103 Mln (+19%) Revisione e organizzazione contabile Consulenza strategica, organizzativa e di processo, tecnologica, di analisi e gestione del rischio, finance process solutions. Implementazione ERP SAP e Oracle, Application Management e Technology Integration Internal audit, regulatory compliance, sicurezza, privacy, it audit, risk advisory services Transaction Support (buy side - sell side financial due diligence, commercial, integrity e operational due diligence), M&A Advisory, Real Estate Advisory, Restructuring services, Valuation services e Forensic (investigation, litigation support e fraud prevention) 27 Mln (+12%) I nostri numeri FY14 Consulenza fiscale e societaria in ambito nazionale e internazionale. Assistenza legale nelle aree di diritto societario e Corporate Governance, commerciale, amministrativo, del lavoro e della previdenza sociale, operazioni di M&A e di riorganizzazione e della compliance legale 19 UFFICI Questo oggi conta oltre professionisti che lavorano per il raggiungimento di livelli d eccellenza grazie alla fiducia nell alta qualità del servizio, all offerta multidisciplinare e alla presenza capillare sul territorio nazionale con 19 uffici. CLIENTI Deloitte fornisce servizi di audit, tax, consulting e financial advisory ad aziende pubbliche e private in tutti i settori di mercato. Grazie ad un network di società presenti in oltre 327MILA 150 Paesi e territori, Deloitte porta ai propri clienti capacità di livello mondiale e servizi di alta qualità, fornendo le conoscenze necessarie ad affrontare le più complesse sfide di business. I settori di mercato serviti dal network di Deloitte in Italia Energy & Resources Consumer Business & Transportation Public Sector DONAZIONI A IMPATTO SOCIALE Financial Services Technology, Media & Telecommunications Manufacturing Real Estate Tre articoli alla settimana su testate Tier 1 sono dedicati esclusivamente a Deloitte 8

9 Il network di Deloitte in Italia ha registrato per il fiscal year 2014 ricavi aggregati pari a circa 366 milioni di euro, con un incremento del 9,7% rispetto al fiscal year 2013, a dimostrazione della capacità di continuare a fornire ai propri clienti servizi di qualità e a valore aggiunto, anche in periodi di grande crisi economica e finanziaria. Andamento dei ricavi aggregati (euro/000) /000 FY12 34% 34% 17% 8% 7% /000 FY /000 FY14 Ricavi aggregati FY14 suddivisi per aree di servizi professionali Audit Consulting Tax & Legal FA ERS La massimizzazione delle opportunità offerte dall integrazione dei servizi offerti delle diverse entità appartenenti al network rappresenta una priorità e costituisce un valore fondamentale per lo sviluppo del business in un mercato sempre più sfidante. Per cogliere tali opportunità è stato individuato a livello internazionale un portafoglio di Integrated Market Offerings (di seguito IMO), ossia di offerte in cui l integrazione di competenze delle diverse aree di servizi professionali permette di soddisfare le specifiche esigenze dei clienti, creando valore per loro e per le persone del network. I servizi professionali integrati del network di Deloitte in Italia L obiettivo è quello di supportare i clienti nel gestire e analizzare i propri dati nell ambito del processo decisionale. Il network di Deloitte in Italia si propone quale interlocutore privilegiato per trasformare le informazioni a disposizione delle singole società in elemento fondamentale a supporto delle decisioni aziendali. Servizi che Deloitte è in grado di fornire nelle operazioni di acquisizione, a partire dalla definizione strategica dell operazione stessa per finire con l integrazione organizzativa, delle risorse umane, dei processi e delle tecnologie della entità acquisita. Offering per le esigenze a tutto tondo del CFO, in particolare per ciò che concerne i processi di trasformazione della finance function. In tale ambito è stato definito dal network italiano che rientrino anche i processi di conversione IAS. Servizi relativi ai sistemi di Governance societaria, allo sviluppo e gestione dei sistemi di Risk Management sia in ambito finanziario sia in ambito industriale coprendo inoltre tutte le esigenze di compliance normativa sulle varie industry di riferimento. Analytics Mergers & Acquisitions Finance Transformation Governance, Risk & Compliance Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

10 We aspire to be the standard of excellence, the first choice of the most sought-after clients and talents Deloitte s vision statement Mission, valori e principi etici Integrità, ambizione all eccellenza nel servizio ai clienti, impegno verso gli altri e valorizzazione delle differenze culturali: questi sono i valori di Deloitte, il rispetto dei quali è una responsabilità di tutte le legal entity del network ed è alla base del loro successo. Operare coerentemente con i valori di Deloitte richiede un impegno costante da parte di tutti i professionisti del network. I rapporti interni ed esterni all organizzazione sono infatti guidati dal Codice Etico, dai regolamenti aziendali e dai Modelli Organizzativi ai sensi del D.Lgs. 231/2001 (adottati dalla maggior parte delle legal entity in Italia), espressione massima dei valori di Deloitte. Nel rispetto di questi valori, Deloitte in Italia si propone di soddisfare e, laddove possibile, superare le aspettative dei clienti attraverso la qualità dei propri servizi professionali, ricorrendo a tutte le competenze specialistiche esistenti nell ambito dell organizzazione sia italiana sia internazionale, facendo propri i seguenti principi etici di comportamento del network globale di Deloitte. I valori di Deloitte Integrità Deloitte crede che nulla sia più importante della propria reputazione e che comportarsi in modo da garantire il più alto livello di integrità sia fondamentale per ciò che Deloitte rappresenta. Ambizione all eccellenza nel servizio ai clienti Deloitte gioca un ruolo critico nell aiutare sia il mercato dei capitali sia i propri clienti a operare in modo più efficiente. Deloitte considera questo ruolo come un privilegio ed è consapevole che ciò richiede un forte impegno. Impegno verso gli altri Deloitte crede che la propria cultura di collegialità senza confini rappresenti un vantaggio competitivo per il network e per questo si impegna ad accrescerlo e preservarlo. Deloitte si impegna fortemente a supportare le proprie persone. Valorizzazione delle differenze culturali Le sfide che devono affrontare i clienti di Deloitte sono complesse e necessitano di un pensiero multidimensionale. Deloitte crede che lavorare con persone che hanno background, culture e stili di pensiero differenti possa aiutare le proprie persone a crescere e diventare professionisti e leader migliori. 10

11 I principi etici di Deloitte Onestà e integrità Comportamento professionale Astenersi da condotte professionalmente illegittime o scorrette e agire sempre nel rispetto della legalità Lavorare nel rispetto delle leggi e dei principi applicabili Sostenibilità nei comportamenti e nella conduzione del business Competenza Indipendenza e obiettività di giudizio Riservatezza Corrette pratiche di business Responsabilità nei confronti della società e del mercato Rispetto ed equità Responsabilità e assunzione delle decisioni Porre la massima attenzione alle esigenze della clientela e offrire piena disponibilità attraverso risposte immediate, qualificate e il coinvolgimento delle risorse necessarie Ricercare soluzioni che soddisfino il cliente evitando imposizione o sudditanza psicologica nei confronti dei membri e/o dei rappresentanti degli organi societari, dei dipendenti della società o di terzi Cura delle informazioni riservate dei clienti e astensione dallo sfruttamento di informazioni acquisite nell espletamento delle attività professionali allo scopo di ottenere benefici e vantaggi personali Impegno nell adottare corrette pratiche di business Consapevolezza del ruolo rivestito nella società e delle possibili conseguenze che possono derivare nel mondo economico dall attività svolta Rapporto cortese ed equo con i colleghi e valorizzazione delle differenze di esperienza e di cultura mostrando massima apertura verso idee nuove Assunzione delle decisioni in base ai valori comuni del mondo Deloitte Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

12 In un contesto articolato e complesso come quello attuale, Deloitte ha scelto di rafforzare ulteriormente il proprio impegno nel perseguire in tutti gli elementi dell organizzazione il rispetto dei propri valori e principi al punto da istituire la figura dell Ethics and Compliance Leader che, di concerto con il CEO, i Function Leader e il Reputational Risk Leader (RRL), anche loro coinvolti sui temi dell etica, ha il ruolo di incoraggiare e sostenere la diffusione all interno del network dei valori etici a cui esso si ispira. Inoltre, la maggior parte delle legal entity del network di Deloitte in Italia hanno scelto di adottare il Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.lgs. 231/2001 con l obiettivo di favorire la prevenzione dei reati e l identificazione delle aree aziendali maggiormente a rischio. Il Modello contiene tutte le informazioni utili per prevenire la commissione dei reati proponendosi di sensibilizzare tutti coloro che operano per Deloitte in Italia sugli effetti derivanti dalle violazioni delle disposizioni previste dal Modello stesso e sulla tipologia dei comportamenti che possono costituire illecito. A tal proposito si segnala che, nel corso del FY14, il 21% delle persone del network di Deloitte in Italia ha ricevuto formazione in materia di 231. Ethical Case Management Framework Deloitte People Differenti canali di comunicazione Level 1 Le segnalazioni emerse possono essere gestite e concluse in questa prima fase dai singoli owners Human Resources (per Function) Function Risk leaders Level 2 Per consultazione e per informazione CEO Function Leader RRL ODV (per Function) Ethics Leader Ethics mailbox Offre consultation Informa CEO, FL e RRL Esegue o coordina gli approfondimenti Partecipa al processo decisionale per la soluzione della questione 12

13 Governance Il network Deloitte nel mondo è attualmente costituito dalle member firm di Deloitte Touche Tohmatsu Limited (DTTL), una società inglese a responsabilità limitata che non rende servizi professionali a clienti, non influenza, non gestisce e non controlla (né possiede alcun interesse giuridico rilevante in) alcuna delle member firm aderenti al network Deloitte. I servizi ai clienti sono in genere resi direttamente dalle member firm del network Deloitte (che operano sotto il marchio Deloitte e gli altri segni distintivi correlati tra cui Deloitte, Deloitte & Touche, Deloitte Touche Tohmatsu e Tohmatsu ) che offrono servizi professionali in aree geografiche delimitate e che sono soggette alle disposizioni legislative, regolamentari e al possesso dei requisiti professionali dei Paesi in cui operano. Ogni member firm è costituita e organizzata in maniera diversa nel rispetto delle leggi nazionali, dei regolamenti e degli usi locali applicabili. Le member firm non sono filiali o sedi distaccate di DTTL, né operano come agenti per conto di DTTL o delle altre member firm. Al contrario, ciascuna member firm è costituita a livello locale con una struttura proprietaria indipendente da DTTL e aderisce volontariamente al network Deloitte con l obiettivo principale di condividere con le altre member firm gli stessi valori, i medesimi standard professionali, le stesse metodologie, il medesimo approccio nel servizio al cliente, i medesimi sistemi di controllo di qualità e le stesse tecniche di gestione dei rischi professionali. Questa struttura conferisce notevoli punti di forza, consentendo di coniugare standard qualitativi e metodologie di lavoro di elevato livello con una profonda conoscenza dei mercati locali e con il senso di responsabilità e lo spirito di iniziativa dei professionisti che vi operano, i quali hanno immediato interesse all integrità e a uno sviluppo sostenibile delle rispettive strutture locali. Struttura di governo Il network di Deloitte in Italia si differenzia, dal punto di vista giuridico e amministrativo, da un gruppo di società di capitali in quanto non ha, né potrebbe avere, una struttura di governo unitario. Nel pieno rispetto degli accordi di licenza assunti con il proprio network internazionale e delle normative vigenti che regolano le varie attività professionali svolte in Italia dalle entità aderenti al network, sono stati costituiti e operano specifici comitati allo scopo di coordinare le attività svolte garantendo la qualità dei servizi offerti e la tutela e valorizzazione del marchio Deloitte in Italia. In considerazione della natura di «partnership» delle singole entità aderenti al network di Deloitte in Italia, coloro che ricoprono cariche istituzionali ricoprono generalmente allo stesso tempo anche ruoli esecutivi e operativi nell ambito delle entità legali di appartenenza. Tra gli stessi soci sono individuati, da parte degli altri soci, coloro che assumono anche un ruolo di governo. Inoltre, specifici regolamenti e normative sono applicabili, in tale campo, alla Società di Revisione e agli studi professionali aderenti al network. Per quanto riguarda l Italia, la member firm è Deloitte Italy S.p.A.. Essa non rende servizi a clienti ma detiene partecipazioni, di regola minoritarie, al capitale delle entità operative italiane aderenti al network Deloitte, costituite sotto forma di società di capitali mentre la maggioranza delle stesse è normalmente detenuta, direttamente o indirettamente, dai soci che prestano la loro opera nelle singole entità operative. I servizi fiscali e legali sono resi alla clientela da studi professionali composti da soci ad essi appartenenti e che aderiscono al network di Deloitte in Italia rappresentato da Deloitte Italy S.p.A. operando secondo le norme e i regolamenti applicabili alle rispettive professioni. Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

14 Approccio alla Corporate Responsibility Un economia sostenibile coinvolge, in un rapporto d interdipendenza, la tutela e la valorizzazione delle risorse naturali e la dimensione economica, sociale e istituzionale delle imprese e dei cittadini, al fine di soddisfare i bisogni delle generazioni attuali, cercando altresì di garantire la capacità di soddisfare i bisogni di quelle future. L intero network di Deloitte in Italia ha adottato un approccio che pone la responsabilità sociale al centro del proprio processo decisionale consentendo di migliorare le performance nel medio e lungo termine. Questo impegno si traduce nel perseguire obiettivi di crescita economica, cogliendo le opportunità e le sfide del mercato e considerando gli impatti, positivi e negativi, delle proprie attività all interno della sfera sociale e ambientale. Deloitte in Italia, a dimostrazione della chiara volontà di integrare la sostenibilità nel proprio business, effettua periodicamente un analisi della rispondenza delle attività svolte nell ambito della responsabilità sociale d impresa ai principi stabiliti dalle Linee Guida ISO Tale progetto ha portato alcune delle legal entity del network di Deloitte in Italia a definire una metodologia volta a stabilire quali ambiti considerare maggiormente rilevanti rispetto ai sette core subject. Le attività svolte dalle legal entity del network in tali ambiti sono state quindi analizzate al fine di valutarne la rispondenza con quanto indicato dalle linee guida di riferimento e di individuare aree di miglioramento per interventi futuri. Considerare la sostenibilità nel proprio modo di fare impresa significa puntare alla creazione di valore per tutti i soggetti portatori di interesse, integrando sinergicamente la dimensione economica, sociale e ambientale. Questo si traduce nell adesione a principi di trasparenza, rigore ed etica nell agire quotidiano, nel perseguimento della libertà e dell uguaglianza delle persone, contrastando ogni forma di discriminazione e corruzione, nella tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, nel rispetto dell ambiente, nella promozione attiva di iniziative per lo sviluppo della comunità locale, nella ricerca costante e sistematica di occasioni di confronto diretto e dialogo con tutti gli stakeholder. Gli stakeholder di Deloitte in Italia Clienti Associazioni professionali Soci Persone Deloitte e loro familiari Fornitori Ambiente Territorio e Collettività Enti pubblici Organi esterni di controllo e vigilanza Network Deloitte Scuole e Università 14

15 Deloitte e le sue persone Deloitte crede fortemente che il valore della propria reputazione sia il risultato non solo dell impegno nel fornire servizi di eccellenza ai propri clienti, ma anche della capacità di attrarre, sviluppare e trattenere i migliori talenti: il successo di Deloitte si basa infatti sulle competenze, la passione e il coinvolgimento di tutti. Solide relazioni con le proprie persone sono tanto importanti per il successo aziendale quanto la costruzione di solide relazioni con i clienti. L attenzione alle persone è uno dei pilastri fondamentali della strategia di Deloitte che offre loro un ambiente di lavoro stimolante e la consapevolezza di appartenere a un team vincente. Inoltre, Deloitte valorizza le proprie risorse per accrescere la competitività sul mercato globale investendo sui propri talenti con percorsi di carriera specifici, formazione personalizzata, incentivi determinati in base ai risultati, esperienze all estero e attenzione al work-life balance. Capitale umano Al 31 maggio 2014 il network di Deloitte in Italia presenta un organico puntuale di persone (in aumento del 10% rispetto al FY13), di cui la maggior parte (82%) è personale professionale (suddiviso a sua volta in senior manager, manager, senior e professional staff), il 13% è personale amministrativo e il 5% è rappresentato da partner persone 187 partner +10% crescita delle persone La scomposizione dell organico per inquadramento professionale consente, per le società di capitali, di mettere in evidenza una caratteristica distintiva di Deloitte identificabile nell elevata professionalità delle persone e testimoniata da percentuali rilevanti di dirigenti (9%), quadri (14%) e soci (6%) rispetto al contesto generale delle imprese italiane. Scomposizione per figura professionale FY14 Partner Administrative 5% professionals 13% Scomposizione per inquadramento professionale FY14 Partner 6% Dirigenti 9% Senior e professional staff 62% 20% Senior manager e manager Impiegati e altre forme contrattuali 71% 14% Quadri 3 Il totale di persone che compongono il network Deloitte in Italia comprende tutti i soggetti che collaborano con le diverse legal entity, includendo dipendenti, soci, stagisti e collaboratori. Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

16 +317 Persone Deloitte in Italia è un network giovane con un età media delle persone che si attesta intorno ai 34 anni. Infatti, la forte volontà di Deloitte di investire su risorse preparate, giovani e motivate è dimostrata dall alta percentuale di persone con età inferiore ai 30 anni (39%). Deloitte in Italia si impegna a promuovere rapporti di lavoro continuativi e incentrati su percorsi di crescita rapidi e orientati al lungo periodo. Ne è una testimonianza l alta percentuale di contratti a tempo indeterminato (64%) e la consistente promozione di percorsi di inserimento dinamici a favore dei giovani che scelgono Deloitte come punto di partenza per il proprio ingresso nel mondo del lavoro. Infatti, è importante sottolineare la grande opportunità che Deloitte offre ai neolaureati prevedendo percorsi di apprendimento che, nella maggior parte dei casi, si concretizzano in contratti di lavoro. Turnover in entrata e in uscita 33% 25% 26% 19% 29% 20% Turnover in entrata Turnover in uscita 39% età inferiore ai 30 anni 34 anni età media 64% contratti a tempo indeterminato Nel corso del FY14 il bilancio tra entrate e uscite risulta con un segno positivo: si registra infatti un incremento di 317 persone rispetto al FY13, con oltre persone assunte nel corso del FY14 FY12 FY13 FY14 Le organizzazioni come Deloitte, per loro natura, sono caratterizzate da un turnover significativo, dimostrando da un lato la volontà di dare spazio ai giovani e ai talenti e dall altro di rappresentare un ottimo trampolino di lancio per coloro che, forti della preziosa esperienza maturata in Deloitte, si presentano sul mercato del lavoro con profili molto qualificati e appetibili anche in un contesto macro-economico come quello attuale. 16

17 Politiche di sviluppo e crescita del capitale umano La cultura di Deloitte in Italia si fonda sulla condivisione della conoscenza, sulla creatività, sulla valorizzazione dei propri talenti e soprattutto sul riconoscimento effettivo dei meriti e delle capacità professionali. Questo credo si esplica in politiche di sviluppo del capitale umano (talent management) che si fondano su tre pilastri: attenzione ai giovani, percorsi di carriera e sviluppo delle competenze. La formazione è un elemento cardine ai fini dell implementazione del piano di talent management del network e, di anno in anno, si rinnova nei contenuti, nelle modalità di fruizione e nella pervasività dell offerta. Nel corso del FY14 sono state erogate oltre 223 mila ore di formazione a tutti i professionisti del network di Deloitte in Italia, la maggior parte delle quali tramite corsi in aula (77%). Ore di formazione erogate FY14 (n. ore) FY FY FY14 Formazione in aula Formazione e-learning Attenzione ai giovani Uno dei pilastri che da sempre il network di Deloitte in Italia ritiene fondamentale per il proprio successo è la volontà e la capacità di attrarre e trattenere i talenti, sulla base della convinzione che Deloitte rappresenti la miglior scelta sia per chi è all inizio del proprio percorso professionale sia per chi, pur avendo già maturato esperienze nel mondo del lavoro, voglia dare alla propria carriera un indirizzo ancora più appagante. I principali canali utilizzati a tale scopo sono: Portale Carriera Rapporti con gli uffici Placement dei principali atenei Presenza sui social media Facebook e Linkedin Percorsi di carriera Deloitte in Italia propone un ampia gamma di percorsi di carriera offrendo un ottimo punto di partenza per il percorso professionale delle proprie persone e puntando ad attrarre i migliori talenti, che saranno i manager di domani. Il modello professionale di Deloitte in Italia prevede un percorso di carriera comune imperniato su quattro livelli portanti, in alcuni casi ulteriormente articolati in funzione delle esigenze dei diversi business. La velocità di attraversamento del percorso di carriera dipende dalla qualità, dalla crescita e dalla maturità di ogni singola persona e dal raggiungimento degli obiettivi che di anno in anno, di progetto in progetto, sono definiti, discussi e condivisi. Sviluppo delle competenze Deloitte in Italia riconosce un importanza fondamentale alla formazione delle proprie persone avendo come obiettivo prioritario il continuo aggiornamento e lo sviluppo di competenze gestionali e specialistiche in linea con le strategie del network e le esigenze del mercato. L offerta formativa di Deloitte in Italia si rivolge a tutti i ruoli, a tutti i livelli professionali e ai singoli individui motivati ad accrescere il proprio bagaglio di conoscenze in sintonia con lo sviluppo dell organizzazione e l evoluzione della cultura del network. Il programma prevede percorsi formativi in aula o in modalità e-learning aventi ad oggetto diverse tematiche e disegnati per i diversi livelli di anzianità professionale. >223 mila Ore di formazione erogate +37% rispetto al FY13 Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

18 5.016 Ore di formazione erogate tramite finanziamenti pubblici Ricevuti per la formazione finanziata Nel FY14 sono continuate anche le attività di formazione finanziata attraverso fondi paritetici interprofessionali per la formazione continua a cui il network di Deloitte in Italia aderisce. Oltre alla realizzazione di programmi dedicati ai livelli junior e focalizzati sullo sviluppo di competenze specialistiche, anche quest anno, attraverso l utilizzo dei fondi paritetici, sono stati proposti percorsi individuali di formazione linguistica. Dopo un anno di progetto pilota, il 16 dicembre 2013 si è tenuta la cerimonia di apertura ufficiale della Deloitte University EMEA. All evento, che ha coinvolto oltre 350 persone, hanno preso parte anche i Global Leader e i CEO delle member firm aderenti all iniziativa che, in quella sede, si sono formalmente impegnati nel sostenere il futuro dell Università. L idea alla base del progetto è proporre un curriculum formativo integrato a livello EMEA e sviluppare le relazioni cross-border. 80 partecipanti del network italiano Nel FY14, oltre alle 12 member firm fondatrici tra cui l Italia, altre 7 hanno aderito dando al progetto ulteriore valore e significato. Anche nel corso del FY14, il network di Deloitte in Italia ha confermato il proprio impegno coinvolgendo circa 80 persone - da manager a partner - ai corsi organizzati dalla Deloitte University. I programmi sono focalizzati su temi di leadership e business e particolare attenzione è dedicata anche ai programmi specifici di industry. Il concetto di leader-led learning guida l intera iniziativa tanto che la maggior parte dei docenti sono partner e senior manager appartenenti al network. L idea è che i leader possano promuovere e supportare lo sviluppo delle future generazioni di talenti anche attraverso esperienze formative. A partire da giugno 2013 tutti i programmi internazionali sono erogati nella facility di La Hulpe in Belgio e in quella di Chantilly in Francia. Si tratta di luoghi dedicati all apprendimento dove le persone partecipano ai corsi, si conoscono e creano relazioni. In concomitanza con l erogazione dei programmi formativi, sono organizzati meeting e conferenze che permettono lo scambio di conoscenze, esperienze e lo sviluppo del networking internazionale. Deloitte University EMEA Close The Gap: Sustainable Development Initiative in Tanzania Close The Gap è un organizzazione internazionale no profit che si propone di colmare il divario digitale, offrendo i computer di alta qualità di seconda mano donati da aziende di medie e grandi dimensioni o da organizzazioni pubbliche a progetti educativi, sanitari, imprenditoriali e sociali nei paesi emergenti o in via di sviluppo. Deloitte University EMEA e Close The Gap, in occasione del 10 anniversario dell organizzazione svoltosi nella facility di La Hulpe in Belgio, hanno presentato la loro nuova collaborazione. Il progetto Sustainable Development Initiative in Tanzania prevede l estensione e la riqualifica delle competenze dei partner locali di Close The Gap in Tanzania in materia di imprenditorialità e di gestione aziendale attraverso lo svolgimento di un programma di attività simulata seguito dai professionisti del network di Deloitte che permetta loro di percorrere e comprendere le diverse fasi di creazione di un modello di business sostenibile. Il network di Deloitte in Italia, essendo tra i soci di Deloitte University EMEA, aderisce a questa importante partnership con Close the Gap. 18

19 Diversità e pari opportunità Nei rapporti con le proprie persone e nell organizzazione del lavoro, così come nei confronti di tutti gli stakeholder, il network di Deloitte in Italia garantisce l assenza di discriminazione sul luogo di lavoro, si impegna a promuovere le pari opportunità e a sviluppare una cultura di valorizzazione delle diversità: Deloitte in Italia è infatti sempre più consapevole dell importanza di considerare la diversità in modo attivo e strutturato. Incremento della presenza femminile (n. persone) Donne In merito alla diversità di genere del network di Deloitte in Italia si segnala che nel FY14 sono presenti donne (149 in più rispetto al FY13), con un incidenza del 45% rispetto al totale dei professionisti. Presenza femminile per figura professionale FY14 FY12 FY13 FY14 45% Donne rispetto al totale dei professionisti 13% 29% 24% 47% 53% 87% 71% 76% Partner Senior manager e manager Senior e professional staff Administrative professional Corporate Responsibility Report Il Bilancio di Sostenibilità di Deloitte in Italia al 31 maggio

20 L impegno del network di Deloitte in Italia in tale ambito è testimoniamo soprattutto dal Piano di Diversity, presentato nel corso del FY14, che ha lo scopo di definire le politiche di inclusione e integrazione, valorizzando il patrimonio dell intero network e promuovendo Deloitte come punto di riferimento all interno della business community. Le macro-aree del PIano di Diversity del network di Deloitte in Italia Organizzazione del lavoro e work-life balance Governance Inoltre, nel corso del FY14, il network di Deloitte in Italia ha incaricato un advisor esterno che ha condotto un analisi sulla cultura della Diversity nel network di Deloitte in Italia. L analisi è stata svolta tramite 4 canali principali: Interviste a Talent Leader e HR Leader dei vari business. Focus group ai quali hanno partecipato un gruppo significativo di donne professional, con vari livelli di seniority, appartenenti a sedi e aree di business diverse. Focus group con la leadership femminile del Network. Analisi della People Survey e di altri documenti sul tema della diversity prodotti internamente. L analisi ha permesso di valutare le principali tematiche connesse alla diversity e come queste sono percepite all interno del network di Deloitte. In particolare, è stato possibile far emergere i principali punti di forza ma anche le aree di miglioramento in ambito diversity, sulle quali il network di Deloitte in Italia dovrà indirizzare i propri sforzi futuri. Formazione Macro-aree del Piano di Diversity Talent Development Percorso di crescita professionale I risultati dell analisi sulla diversity Punti di forza Aree di miglioramento Sistema di valutazione delle performance neutro rispetto al genere Realtà formativa Ambiente stimolante Contesto dinamico e coinvolgente Senso di appartenenza delle persone all organizzazione Work-life balance Ottimizzazione del percorso di crescita professionale post maternità Talent development sulla popolazione femminile 20

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L.

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. Il presente codice etico (di seguito il Codice Etico ) è stato redatto al fine di assicurare che i principi etici in base ai quali opera Cedam Italia S.r.l. (di seguito

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli