Professioni legali. Scuola di specializzazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Professioni legali. Scuola di specializzazione"

Transcript

1 Professioni legali Scuola di specializzazione FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Anno Accademico 2015/2016

2 Presentazione Presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università Cattolica del Sacro Cuore è costituita la Scuola di Specializzazione per le professioni legali, ai sensi e per i fini di cui all art. 16 del D.L. 17 novembre 1997, n. 398 nonché del D.M. del Ministero dell Università e della ricerca scientifica e tecnologica 21 dicembre 1999, n La Scuola, che opera in convenzione con l Università Carlo Cattaneo - LIUC di Castellanza, ha durata biennale. La Scuola ha l obiettivo formativo di sviluppare negli studenti l insieme di attitudini e di competenze caratterizzanti la professionalità dei magistrati ordinari, degli avvocati e dei notai, anche con riferimento alla crescente integrazione internazionale della legislazione e dei sistemi giuridici e alle più moderne tecniche di ricerca delle fonti. Il diploma di specializzazione è requisito necessario per la partecipazione al concorso di uditore giudiziario (per i laureati dall A.A. 1998/99) e consente l esonero dalla prova preliminare per l accesso al concorso (per i laureati prima dell a.a. 1998/99). Per l accesso alle professioni di Avvocato e Notaio, la Scuola è riconosciuta come sostitutiva per il periodo di un anno dell obbligo di praticantato. Piano degli studi Il piano degli studi è definito dal Consiglio Direttivo della Scuola, che cura il programma dei singoli corsi e delle attività pratiche previste, definisce i nominativi dei docenti cui viene affidato il coordinamento delle varie discipline ricomprese nel programma ed i nominativi dei docenti che svolgeranno le lezioni. Il piano di lavoro programmato per gli ammessi è finalizzato al raggiungimento dell obbiettivo formativo da conseguire per tutti i partecipanti mediante attività didattiche e pratiche afferenti alle seguenti aree e ai connessi settori scientifico-disciplinari: Area A: primo anno Approfondimenti teorici e giurisprudenziali e attività pratiche in materia di diritto civile, diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto penale, diritto commerciale, diritto amministrativo, fondamenti del diritto europeo, diritto dell Unione europea, diritto del lavoro e della previdenza sociale, nonché elementi di informatica giuridica, di contabilità di Stato e degli enti pubblici, di economia e contabilità industriale. Area B: secondo anno Indirizzo giudiziario forense Approfondimenti disciplinari e attività pratiche nelle materie oggetto delle prove concorsuali per 2

3 uditore giudiziario e dell esame per l abilitazione all esercizio della professione di avvocato secondo la normativa vigente, tenuto conto del percorso formativo e del livello di preparazione degli studenti, nelle altre materie di cui all area A, nel diritto ecclesiastico, nonché nel campo della deontologia giudiziaria e forense, dell ordinamento giudiziario e forense, della tecnica della comunicazione e dell argomentazione. Area C: secondo anno Indirizzo notarile Approfondimenti teorici e giurisprudenziali e attività pratiche in materia di diritto delle persone, del diritto di famiglia, del diritto delle successioni, del diritto della proprietà e dei diritti reali, del diritto della pubblicità immobiliare, del diritto delle obbligazioni e dei contratti, del diritto dei titoli di credito, del diritto delle imprese e delle società, della volontaria giurisdizione, del diritto urbanistico e dell edilizia residenziale pubblica, del diritto tributario, della legislazione e deontologia notarile. Consiglio Direttivo Il Consiglio Direttivo della Scuola è composto da: Professori Ordinari: Aldo TRAVI (Direttore) Franco ANELLI Vincenzo FERRANTE Marco Saverio SPOLIDORO Gianluca VARRASO Giulio PONZANELLI Avvocati: Salvatore SCUTO Emanuele PRINCIPI Notai: Maria Teresa SCHETTINO Antonio RESCHIGNA Magistrati: Pier Luigi Maria DELL OSSO Anna Rita D ELIA 3

4 Coordinatori di materia Diritto civile: prof. Franco Anelli; dott.ssa Anna Rita D Elia; avv. Emanuele Principi Diritto processuale civile: prof. Luigi Paolo Comoglio Diritto penale: prof. Gianluca Varraso; avv. Salvatore Scuto; cons. Pier Luigi Maria Dell Osso Diritto processuale penale: prof. Angelo Giarda; prof. Gianluca Varraso; dott. Aurelio Barazzetta Diritto commerciale: prof. Marco Saverio Spolidoro; notaio prof. Giuseppe Rescio; avv. Emanuele Principi Diritto amministrativo ed elementi di contabilità di stato e degli enti pubblici: prof. Aldo Travi; cons. Giuseppe Romeo Fondamenti del diritto europeo e diritto dell unione europea: prof. Francesco Bestagno; prof. Luca Radicati di Brozolo; notaio Antonio Reschigna Diritto del lavoro e della previdenza sociale: prof. Mario Napoli Elementi di economia e contabilità industriale: prof. Franco Dalla Sega Diritto internazionale privato: prof. Francesco Bestagno; prof. Luca Radicati di Brozolo; notaio Antonio Reschigna Diritto del lavoro: prof. Mario Napoli Diritto costituzionale: prof. Enzo Balboni Diritto tributario: prof. Marco Miccinesi Diritto ecclesiastico: prof.ssa Ombretta Fumagalli Deontologia giudiziaria e forense: avv. Emanuele Principi Ordinamento giudiziario e forense e elementi di statistica giudiziaria: avv. Salvatore Scuto Tecnica della comunicazione e dell argomentazione: avv. Emanuele Principi Attività formative Le attività didattiche della Scuola si svolgono in conformità all ordinamento didattico e sulla base di un calendario fissato all inizio di ogni anno accademico dal Consiglio direttivo, nel periodo compreso fra il mese di settembre e il mese di maggio dell anno successivo, per un totale di almeno 500 ore di attività didattiche, di cui almeno il 50% dedicate alle attività pratiche, con un limite minimo di 150 ore per stage e tirocini. L attività didattica consiste in appositi moduli orari dedicati rispettivamente all approfondimento teorico e giurisprudenziale e ad attività pratiche quali esercitazioni, discussione e simulazioni di casi, stages e tirocini, discussione pubblica di temi, atti giudiziari, atti notarili, sentenze e pareri redatti dagli allievi, ed implica l adozione di ogni metodologia didattica che favorisca il coinvolgimento dello studente e che consenta di sviluppare concrete capacità di soluzione di specifici problemi giuridici. Ciascuna lezione occuperà normalmente due ore di insegnamento, al fine di consentire una trattazione sufficientemente approfondita di ciascun tema affrontato, sia dal punto di vista teorico sia da quello della pratica professionale. Le lezioni, oltre a consentire un approfondimento teorico di specifici temi che in massima parte dovrebbero già essere conosciuti grazie ai corsi universitari, svilupperanno gli aspetti operativi, con 4

5 riferimento agli orientamenti giurisprudenziali. Anche le esercitazioni si svolgeranno ciascuna per due ore: esse consisteranno, oltre che nell esame e discussione di casi, anche nella correzione e discussione dei temi che saranno stati assegnati ai partecipanti e svolti per iscritto. Nell ambito delle esercitazioni, sono previste almeno due prove scritte da svolgere in aula in ciascuna delle seguenti materie: Diritto civile, Diritto processuale civile, Diritto penale, Diritto processuale penale, Diritto amministrativo. Gli stages e i tirocini saranno svolti presso studi professionali di avvocati o di notai, o presso uffici giudiziari, d intesa con l Ordine degli avvocati, il Consiglio notarile e il Consiglio giudiziario, tenuto conto anche delle indicazioni dei singoli partecipanti. L obiettivo è di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell ambito dei processi formativi, attraverso un apprendimento non solo teorico, ma integrato anche da esperienze pratiche. Frequenza ed esami La frequenza alle attività didattiche della Scuola è obbligatoria. Assenze Le assenze ingiustificate superiori a 60 ore di attività didattiche comportano l esclusione dalla scuola. Sono ammesse assenze giustificate (gravidanza, malattia, altre cause valutate dal Consiglio direttivo) non superiori a 70 ore di attività didattiche. Qualora l assenza non superi le 130 ore complessive il Consiglio direttivo dispone le modalità e i tempi per assicurare il completamento della formazione nell ambito dei due anni, ovvero altrimenti la ripetizione dell anno. Il passaggio dal primo al secondo anno di corso e l ammissione all esame di diploma sono subordinati al giudizio favorevole del Consiglio direttivo sulla base della valutazione dei requisiti indicati di seguito. Nel caso di giudizio sfavorevole, lo studente potrà ripetere l anno di corso una sola volta. I requisiti per il superamento del primo anno e l ammissione al secondo anno sono:. frequenza alle lezioni del primo anno della Scuola secondo quanto previsto dal D.M. 21 dicembre 1999, n ore di stage da svolgere presso studi legali o notarili ovvero presso uffici giudiziari. due prove scritte da svolgere in aula in ciascuna delle seguenti materie: Diritto civile, Diritto processuale civile, Diritto penale, Diritto processuale penale, Diritto amministrativo. I requisiti per il superamento del secondo anno e l ammissione alla prova finale sono:. frequenza alle lezioni del secondo anno della Scuola secondo quanto previsto dal D.M. 21 dicembre 1999, n

6 . 150 ore di stage da svolgere presso studi legali o notarili ovvero presso uffici della magistratura. due prove scritte da svolgere in aula in ciascuna delle seguenti materie: Diritto civile, Diritto processuale civile, Diritto penale, Diritto processuale penale, Diritto amministrativo. La prova finale consiste in tre distinte dissertazioni scritte da svolgere in aula con l utilizzo dei soli codici non commentati, né annotati con la giurisprudenza e la dottrina. Le tre prove hanno per oggetto le seguenti materie: diritto civile e diritto processuale civile; diritto penale; diritto processuale penale; diritto amministrativo e giustizia amministrativa. La valutazione finale si basa sia sull esito della prova finale che sull esito delle prove scritte svolte in aula nel biennio in ciascuna delle cinque materie citate. Titoli e modalità di ammissione Alle scuole si accede mediante concorso annuale per titoli ed esame. Al concorso sono ammessi coloro i quali hanno conseguito il diploma di laurea in giurisprudenza secondo il vecchio ordinamento e coloro che hanno conseguito la laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza sulla base degli ordinamenti adottati in esecuzione del regolamento di cui al decreto del Ministro dell università e della ricerca scientifica e tecnologica del 3 novembre 1999, n. 509 e successive modificazioni, in data anteriore alla prova d esame. Il bando per l ammissione alla Scuola verrà pubblicato, indicativamente nel mese di agosto, con Decreto interministeriale emanato dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministero della Giustizia e reso noto sul sito della Scuola: scuola-di-specializzazione-per-le-professioni-legali-presentazione La prova di concorso, definita a livello nazionale, avrà luogo nel mese di ottobre presso la sede dell Università Cattolica, L.go Gemelli, 1 - Milano. Prova di ammissione e valutazione dei titoli Le modalità di svolgimento della prova di ammissione e i criteri di valutazione dei titoli sono indicati nel bando di concorso per l accesso alle scuole di specializzazione per le professioni legali che sarà pubblicato con Decreto Interministeriale tra luglio e agosto. La graduatoria finale di ammissione alla Scuola è ottenuta sommando, per ciascun candidato, il punteggio derivante dalla valutazione dei titoli al punteggio ottenuto nella prova d esame. Il numero dei laureati da ammettere alla Scuola è determinato con decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, di concerto con il Ministro della giustizia. 6

7 Domanda di ammissione alla prova e domanda di immatricolazione Le modalità per la partecipazione alla prova di ammissione e per l immatricolazione saranno indicate sul sito della Scuola dopo l uscita del Decreto Interministeriale. La tassa per la partecipazione alla prova di ammissione è di 60,00 L importo annuo delle tasse e contributi è di da versare con le seguenti modalità: I rata all atto dell immatricolazione II rata entro il mese di marzo 2016 È attiva una convenzione tra l Università Cattolica e Banca IntesaSanpaolo per la concessione di prestiti d onore a condizioni particolarmente agevolate per gli iscritti alle scuole di specializzazione. Per maggiori informazioni consultare il sito I migliori sei studenti della graduatoria finale per l ammissione alla scuola avranno diritto ad una borsa di studio corrispondente all esonero dal pagamento della 2 rata delle tasse per l a.a. 2015/16. 7

8 Informazioni e contatti Sede: Via Carducci, 28/ Milano Apertura al pubblico: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle mercoledì dalle alle Informazioni telefoniche: da lunedì a venerdì dalle alle Tel.: Fax: Internet: 8

QUADRO ORGANIZZATIVO E DIDATTICO

QUADRO ORGANIZZATIVO E DIDATTICO DIV.III-7/ED/GB/mb Manifesto degli studi e avviso di bando di concorso per l ammissione alla Scuola di Specializzazione per le PROFESSIONI LEGALI Anno Accademico 2015/2016 Con Decreto Interministeriale

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA. Scuola di specializzazione per le professioni legali. Regolamento

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA. Scuola di specializzazione per le professioni legali. Regolamento FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Scuola di specializzazione per le professioni legali Regolamento Art. 1 Istituzione e finalità della Scuola 1. E istituita presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università

Dettagli

Scuola di specializzazione per le professioni legali delle Università di Trento e di Verona

Scuola di specializzazione per le professioni legali delle Università di Trento e di Verona Università degli Studi di Verona Dipartimento di Scienze Giuridiche Università degli Studi di Trento Struttura Dipartimentale Facoltà di Giurisprudenza Scuola di specializzazione per le professioni legali

Dettagli

Pubblicato nella Gazz. Uff. 31 gennaio 2000, n. 24. Emanato dal Ministero dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica.

Pubblicato nella Gazz. Uff. 31 gennaio 2000, n. 24. Emanato dal Ministero dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica. D.M. 21 dicembre 1999, n. 537 (1). Regolamento recante norme per l'istituzione e l'organizzazione delle scuole di specializzazione per le professioni legali (2). Pubblicato nella Gazz. Uff. 31 gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI ART. 1 Finalità della Scuola 1. E' istituita, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'università degli Studi di Parma, la Scuola

Dettagli

1. É istituita presso la Facoltà di Giurisprudenza dell 'V niversità degli Studi di

1. É istituita presso la Facoltà di Giurisprudenza dell 'V niversità degli Studi di \ UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CAGLIARI REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI CAPO I ISTITUZIONE DELLA SCUOLA Art. 1 - Istituzione della Scuola 1. É istituita presso la Facoltà

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA REGOLAMENTO SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA REGOLAMENTO SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA REGOLAMENTO SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI ART. 1 Finalità della Scuola 1. E' istituita, presso il Dipartimento di

Dettagli

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. III edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2013/2014. In collaborazione con:

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. III edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2013/2014. In collaborazione con: Diritto Tributario Master Universitario di secondo livello Facoltà di Economia III edizione Anno Accademico 2013/2014 In collaborazione con: L Università Cattolica del Sacro Cuore attiva per l anno accademico

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F.

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. Art. 1 - Istituzione del Master in Criminologia Forense MA.CRI.F. E istituito presso l Università Carlo

Dettagli

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. IV edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2014/2015. In collaborazione con:

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. IV edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2014/2015. In collaborazione con: Diritto Tributario Master Universitario di secondo livello Facoltà di Economia IV edizione Anno Accademico 2014/2015 In collaborazione con: L Università Cattolica del Sacro Cuore attiva per l anno accademico

Dettagli

Il Rettore. Università degli Studi di Palermo Titolo VI Classe 5 Fascicolo. 64570 Del 24/09/2014. Decreto n. 3304/2014

Il Rettore. Università degli Studi di Palermo Titolo VI Classe 5 Fascicolo. 64570 Del 24/09/2014. Decreto n. 3304/2014 Università degli Studi di Palermo Titolo VI Classe 5 Fascicolo 64570 Del 24/09/2014 UOR Post-lauream CC RPA Lo Presti Decreto n. 3304/2014 Il Rettore Visto Visto Visto Visti il Decreto del Ministero dell

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI LINK CAMPUS UNIVERSITY. Art.

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI LINK CAMPUS UNIVERSITY. Art. REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI LINK CAMPUS UNIVERSITY Art. 1 Istituzione 1. È istituita presso la Link Campus University (da qui in poi

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza

Università degli Studi di Roma La Sapienza Università degli Studi di Roma La Sapienza ANNO ACCADEMICO 2012-2013 Facoltà di Giurisprudenza Bando relativo alla prova di accesso alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali codice da inserire

Dettagli

SECONDO ANNO. Le attività del secondo anno si articolano in:

SECONDO ANNO. Le attività del secondo anno si articolano in: ANNO ACCADEMICO 2015/2016 SECONDO ANNO PROGRAMMAZIONE Inizio dei corsi e canali Attività Le lezioni, in aula, iniziano: il primo canale martedì, 29 settembre 2015; il secondo canale giovedì, 1 ottobre

Dettagli

TITOLO I Istituzione e finalità della Scuola. Art.1 (Istituzione della Scuola)

TITOLO I Istituzione e finalità della Scuola. Art.1 (Istituzione della Scuola) REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI ISTITUITA PRESSO LA FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. TITOLO I Istituzione e finalità

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Psicologia NORME PER L AMMISSIONE Corsi di Laurea Magistrale: Psicologia clinica e promozione della salute: persona, relazioni familiari e di comunità 120 posti Psicologia dello sviluppo e dei

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI ANNO ACCADEMICO 2015-2016 Presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" è istituita ai sensi dell art.

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO

CORSO DI PERFEZIONAMENTO SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO CANONICO ECCLESIASTICO E VATICANO CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO VATICANO Anno Accademico 2014 2015 II Edizione DIRETTORE: Prof. Giuseppe Dalla Torre COORDINATORE

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE SCUOLA DI PREPARAZIONE PER L'ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI AVVOCATO

CORSO DI FORMAZIONE SCUOLA DI PREPARAZIONE PER L'ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI AVVOCATO CORSO DI FORMAZIONE SCUOLA DI PREPARAZIONE PER L'ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI AVVOCATO 1ª EDIZIONE 300 ore 12 CFU Anno Accademico 2014/2015 FORM102 Pagina 1/6 Titolo SCUOLA DI PREPARAZIONE PER L'ABILITAZIONE

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI STUDENTI E LA FORMAZIONE POST LAUREA

DIPARTIMENTO PER GLI STUDENTI E LA FORMAZIONE POST LAUREA DIPARTIMENTO PER GLI STUDENTI E LA FORMAZIONE POST LAUREA AVVISO RELATIVO ALLE MODALITA DI ESPLETAMENTO DELLA PROVA D ESAME PER L AMMISSIONE ALLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI A.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione Articolo 1 «E istituito presso l Università Carlo Cattaneo -

Dettagli

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 Art. 1 Attivazione Presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali per l A.A. 2014/2015 è attivato, in conformità a quanto

Dettagli

Dipartimento di Giurisprudenza Via Matteotti, 1-61029 Urbino (PU) Tel. +39 0722 303220-303222 Fax +39 0722 2955 http://digiur.uniurb.

Dipartimento di Giurisprudenza Via Matteotti, 1-61029 Urbino (PU) Tel. +39 0722 303220-303222 Fax +39 0722 2955 http://digiur.uniurb. ACCORDO tra L Ordine dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Pesaro e Urbino e il dell Università degli Studi di Urbino Carlo Bo visto - la Legge 11 gennaio 1979, n. 12 recante Norme per l ordinamento

Dettagli

TITOLO I Istituzione della Scuola

TITOLO I Istituzione della Scuola REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI ISTITUITA PRESSO LA FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA DELL'UNIVERSITA' LUM JEAN MONNET (DR. 1009/09 DEL 16/03/2009 ALLEGATO NR. 1) TITOLO

Dettagli

Quadro organizzativo e didattico

Quadro organizzativo e didattico MANIFESTO DEGLI STUDI E AVVISO DI BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE ALLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI ANNO ACCADEMICO 2003/2004 Con Decreto Ministeriale del 24 luglio 2003 è stato

Dettagli

D.R.2355 VISTI VISTO VISTO

D.R.2355 VISTI VISTO VISTO D.R.2355 ANNO ACCADEMICO 2014-2015 Bando relativo alla prova di accesso alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali La presentazione delle domande scade il 24 ottobre 2014 IL RETTORE VISTI

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Psicologia NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Psicologia degli interventi clinici nei contesti sociali (Classe LM-51) 120 Posti Sede di Brescia Anno Accademico 2015/2016 CHI

Dettagli

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI LA SCUOLA La Scuola di specializzazione per le professioni legali nasce nel 2001 su iniziativa dell Università degli Studi di Pavia e dell Università

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze Bancarie, finanziarie e assicurative NORME PER L AMMISSIONE Corsi di Laurea Magistrale: Banking and finance (Classe LM-77) 100 posti Sede di Milano Anno Accademico 2015/2016 CHI PUÒ

Dettagli

ALL. D.D. n. Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Orientamento, Stage e Placement Settore Orientamento e Tutorato

ALL. D.D. n. Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Orientamento, Stage e Placement Settore Orientamento e Tutorato ALL. D.D. n. Prot n. del Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Orientamento, Stage e Placement Settore Orientamento e Tutorato SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI ATTIVITÀTUTORIALI, DIDATTICO- INTEGRATIVE,

Dettagli

PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA. Anno Accademico 2010-2011

PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA. Anno Accademico 2010-2011 PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale ed educativo con la famiglia e le istituzioni Master universitario di secondo livello Facoltà di Sociologia Facoltà di Scienze della Formazione in

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI "MAGNA GRÆCIA" DI CATANZARO MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO (IUS07)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MAGNA GRÆCIA DI CATANZARO MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO (IUS07) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI "MAGNA GRÆCIA" DI CATANZARO MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO (IUS07) L Università degli Studi "Magna Græcia" di Catanzaro ha attivato per l anno accademico

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze politiche e sociali NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Politiche per la cooperazione internazionale allo sviluppo (Classe LM-81) 70 posti Sede di Milano Anno Accademico

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 5 Regolamento ai sensi dell art. 22 L. n. 247/12 sui corsi per l iscrizione all Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori IL CONSIGLIO NAZIONALE

Dettagli

Scuola di Specializzazione per le PROFESSIONI LEGALI

Scuola di Specializzazione per le PROFESSIONI LEGALI ANNO ACCADEMICO 2013-2014 Bando relativo alla prova di accesso alla Scuola di Specializzazione per le PROFESSIONI LEGALI D.R. n. 2836 N.B. La presentazione delle domande relative al presente bando scade

Dettagli

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE FACOLTA DI INGEGNERIA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE Anno Accademico 2007 2008 Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICO-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN SONIC ARTS (in modalità didattica

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Interfacoltà di Lettere e Filosofia Economia Scienze politiche e sociali NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Comunicazione per l impresa, i media e le organizzazioni complesse Curricula:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER IN DIRITTO IMMOBILIARE A.A. 2006/2007 MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Prot. n.33628 OBIETTIVI FORMATIVI Il Master,

Dettagli

PERSONE DISABILI. E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni. Anno Accademico 2009-2010

PERSONE DISABILI. E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni. Anno Accademico 2009-2010 PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni Master universitario di primo livello Facoltà di Sociologia Anno Accademico 2009-2010 in collaborazione con: Presentazione

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza

Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza Como Corso di Laurea Specialistica in Giurisprudenza Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2007/2008 Presentazione del

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI GIURIDICI Direttore Prof.re Avv.to Natale Ferrara ESAME AVVOCATO 2015 CORSO INTENSIVO

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI GIURIDICI Direttore Prof.re Avv.to Natale Ferrara ESAME AVVOCATO 2015 CORSO INTENSIVO ESAME AVVOCATO 2015 CORSO INTENSIVO NUOVO REGOLAMENTO SULLA PRATICA FORENSE - 17 FEBBRAIO 2015 Obbligo di schermatura delle sedi d esame; Domande all orale contenute in un database informatico; Raddoppio

Dettagli

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari Praticanti avvocati che devono sostenere le prove scritte dell esame di avvocato a dicembre 2015

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum DIALOGO INTERRELIGIOSO DIDATTICA E METODOLOGIA DELLE RELIGIONI Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum Venezia

Dettagli

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Procedura di valutazione della preparazione di base finalizzata all iscrizione ai corsi speciali di cui all art. 2, comma 1-c bis e comma 1 ter della Legge 143/2004,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 Art. 1. FINALITA Presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Trieste è istituito il Master Universitario

Dettagli

SEGRETERIA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TFA E PAS. Bando di concorso per l ammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione area sanitaria

SEGRETERIA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TFA E PAS. Bando di concorso per l ammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione area sanitaria DIV.III-7/ED/GB/mb Il D.P.R. 10.03.1982, n. 162; il D.M. 16.09.1982; SEGRETERIA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE TFA E PAS Bando di concorso per l ammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione area

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Economia NORME PER L AMMISSIONE Corsi di Laurea Magistrale: Economia (Classe LM-56) Economia e legislazione d impresa (Classe LM-77) 150 posti Management per l impresa (Classe LM-77) 300 posti

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.Lgs. 17 novembre 1997, n. 398. Modifica alla disciplina del concorso per uditore giudiziario e norme sulle scuole di specializzazione per le professioni legali, a norma dell'articolo 17, commi 113 e

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI (Master PreviCasse) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza

Facoltà di Giurisprudenza Facoltà di Giurisprudenza CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA A CICLO UNICO (classe LMG/01) Anno accademico 2011-2012 1. Caratteri, finalità e sbocchi Il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza

Dettagli

L ORDINAMENTO GIURIDICO E FINANZIARIO

L ORDINAMENTO GIURIDICO E FINANZIARIO SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO CANONICO ECCLESIASTICO E VATICANO CORSO DI PERFEZIONAMENTO L ORDINAMENTO GIURIDICO E FINANZIARIO VATICANO Anno Accademico 2015 2016 III Edizione DIRETTORE: Prof. Giuseppe

Dettagli

BANDO DI CONCORSO A.A. 2007/2008

BANDO DI CONCORSO A.A. 2007/2008 BANDO DI CONCORSO A.A. 2007/2008 ART. 1 Attivazione VIII Edizione della Scuola Estiva di Alta Formazione Nuove metodologie partecipative per la cooperazione allo sviluppo rurale in Africa (Ex - Sistemi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE ANNO ACCADEMICO 2015-2016

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE ANNO ACCADEMICO 2015-2016 REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE ANNO ACCADEMICO 2015-2016 Art. 1 Istituzione L Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa delle Facoltà di Scienze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Scadenze amministrative per l anno accademico 2012-2013 Per l anno accademico 2012-2013 le scadenze amministrative di seguito riportate che devono essere osservate necessariamente per tutti i corsi di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Istituto di Igiene FONDAZIONE POLIAMBULANZA ISTITUTO OSPEDALIERO BRESCIA 10 corso parallelo di Laurea triennale in Infermiere

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze linguistiche e Letterature straniere NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Lingue, letterature e culture straniere Profili: - Lingue, letterature e culture d Europa e d

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MDT Master in Diritto tributario dell impresa XII Edizione 2013-2014 MDT Master in Diritto tributario dell impresa Il diritto tributario è un tema spesso

Dettagli

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Manifesto annuale degli studi ANNO ACCADEMICO 2013/2014 Offerta formativa Il Corso di Laurea in Ottica

Dettagli

PASSAGGI DI CORSO E RICONOSCIMENTO CREDITI

PASSAGGI DI CORSO E RICONOSCIMENTO CREDITI PASSAGGI DI CORSO E RICONOSCIMENTO CREDITI (Riconoscimento di crediti conseguiti nel Corso di laurea in Scienze giuridiche (classe 31) dell Università di Messina) 1. Gli studenti che hanno conseguito la

Dettagli

CONSIDERATO. stipulano. la seguente CONVENZIONE

CONSIDERATO. stipulano. la seguente CONVENZIONE CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PROFESSIONALE PER L ACCESSO ALLA PROFESSIONE DI CONSULENTE DEL LAVORO IN CONCOMITANZA CON IL PERCORSO DI LAUREA AI SENSI DELL ART. 9, COMMA 6, D.L. 24.01.2012,

Dettagli

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali Servizio orientamento FOTO Brescia - Via Trieste, 17 Scrivi a orientamento-bs@unicatt.it Telefona al numero 030 2406 246 Siamo

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del C.d.F. del 07.05.03, modificato con delibera del CdF del 8.10.03, del 12.05.04, del 01.06.2005, 21.12.2005) Regolamento

Dettagli

CULTURA EUROPEA I testi biblici come fonte del pensiero filosofico e teologico, della letteratura e dell arte

CULTURA EUROPEA I testi biblici come fonte del pensiero filosofico e teologico, della letteratura e dell arte BIBBIA E CULTURA EUROPEA I testi biblici come fonte del pensiero filosofico e teologico, della letteratura e dell arte Master universitario di primo livello Facoltà di Lettere e Filosofia in collaborazione

Dettagli

GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO. Classe di Laurea LMG/01. DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA - Palermo -

GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO. Classe di Laurea LMG/01. DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA - Palermo - CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO GIURISPRUDENZA Classe di Laurea LMG/01 DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA - Palermo - PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof. Pietro Lo Iacono E-mail: p.loiacono@lumsa.it

Dettagli

Regolamento delle Scuole UCPI

Regolamento delle Scuole UCPI Regolamento delle Scuole UCPI TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Oggetto e finalità. 1. Il presente regolamento disciplina l attività di formazione e di qualificazione professionale dell avvocato penalista,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM GV/mldb Decreto Rettorale del 20/04/2005 Rep. n. 738-2005 Prot. n. 13730 Oggetto: Bando concernente

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI SOCIOLOGIA BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IN POLITICHE E SISTEMI SOCIOSANITARI: ORGANIZZAZIONE, MANAGEMENT E COORDINAMENTO

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO VATICANO

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO VATICANO SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO CANONICO ECCLESIASTICO E VATICANO Anno Accademico 2013-2014 I Edizione CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIRITTO VATICANO DIRETTORE: Prof. Giuseppe Dalla Torre COORDINATORE

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Foggia, 10/07/2013. Protocollo n. 18157-I/7. Rep. A.U.A. n. 294-2013

IL RETTORE DECRETA. Foggia, 10/07/2013. Protocollo n. 18157-I/7. Rep. A.U.A. n. 294-2013 Protocollo n. 1157-I/7 Foggia, 10/07/2013 Rep. A.U.A. n. 294-2013 Area Didattica, Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE E SISTEMI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE E SISTEMI AMMINISTRATIVI Università degli Studi di Siena Facoltà di Giurisprudenza REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE E SISTEMI AMMINISTRATIVI Art. 1 E istituito presso la Facoltà di Giurisprudenza il Corso

Dettagli

ALTA FORMAZIONE. Strategie di formazione per i futuri avvocati. 1ª EDIZIONE 750 ore 30 CFU Anno Accademico 2014/2015 ALFO098

ALTA FORMAZIONE. Strategie di formazione per i futuri avvocati. 1ª EDIZIONE 750 ore 30 CFU Anno Accademico 2014/2015 ALFO098 ALTA FORMAZIONE 1ª EDIZIONE 750 ore 30 CFU Anno Accademico 2014/2015 ALFO098 Pagina 1/5 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area GIURIDICA ECONOMICA Categoria ALTA FORMAZIONE Anno accademico 2014/2015 Durata Durata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni dipartimento di scienze politiche MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni VI edizione A.A. 2014/2015 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO. Classe di Laurea LMG/01 DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA

GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO. Classe di Laurea LMG/01 DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO GIURISPRUDENZA Classe di Laurea LMG/01 DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.ssa Iolanda Piccinini E-mail: piccinini@lumsa.it LMG/01

Dettagli

Corso di Laurea Quadriennale in Giurisprudenza Nuovo Ordinamento didattico

Corso di Laurea Quadriennale in Giurisprudenza Nuovo Ordinamento didattico Corso di Laurea Quadriennale in Giurisprudenza Nuovo Ordinamento didattico La Facoltà di Giurisprudenza di Foggia conferisce la laurea in Giurisprudenza in conformità alle vigenti disposizioni. Il corso

Dettagli

A.A. 2015/2016 - AVVISO

A.A. 2015/2016 - AVVISO A.A. 2015/2016 - AVVISO di BANDO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO Corso di laurea ad accesso programmato in: OTTICA E OPTOMETRIA (LB24, CLASSE L-30) PROVA DI AMMISSIONE

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO

FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO AVVISO di BANDO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO Corso di laurea magistrale ad accesso libero in: SCIENZE AMBIENTALI (LM60, CLASSE LM-75) PROVE DI AMMISSIONE A.A.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 TEOLOGIA ECUMENICA RIFORMA DELLA CHIESA E CONVERSIONE Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 1 ISTITUZIONE L Istituto di Studi

Dettagli

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 Per conseguire le finalità di cui all art. 4, secondo comma, della legge 19 novembre

Dettagli

ACCORDO TRA L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI PESARO URBINO

ACCORDO TRA L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI PESARO URBINO ACCORDO TRA L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI PESARO URBINO E L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTÀ DI ECONOMIA L Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti

Dettagli

MASTER di II Livello. MAF50 - Diritto e Processo Penale 2ª EDIZIONE. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015-2015/2016 MAF-50

MASTER di II Livello. MAF50 - Diritto e Processo Penale 2ª EDIZIONE. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015-2015/2016 MAF-50 MASTER di II Livello 2ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015-2015/2016 MAF-50 Pagina 1/6 Titolo Edizione 2ª EDIZIONE Area ACCADEMIA FORENSE Categoria MASTER Livello II Livello Anno accademico

Dettagli

La riforma forense: Il tirocinio professionale

La riforma forense: Il tirocinio professionale La riforma forense: Il tirocinio professionale A cura di Francesco Zigrino Premessa In data 2 febbraio 2013 è entrata ufficialmente in vigore la tanto attesa Legge 31 dicembre 2012 n. 247 rubricata: Nuova

Dettagli

I nuovi corsi di laurea della Facoltà di Scienze Politiche dell Università di Siena PRO MEMORIA PER GLI STUDENTI

I nuovi corsi di laurea della Facoltà di Scienze Politiche dell Università di Siena PRO MEMORIA PER GLI STUDENTI I nuovi corsi di laurea della Facoltà di Scienze Politiche dell Università di Siena PRO MEMORIA PER GLI STUDENTI Sigle: CFU=Crediti Formativi Universitari SSD=Settore Scientifico-Disciplinare ISCRIZIONE

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze politiche e sociali NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Gestione del lavoro e comunicazione per le organizzazioni (LACOR) Curricula: - Comunicazione per le organizzazioni

Dettagli

CALENDARIO ACCADEMICO 2014/2015

CALENDARIO ACCADEMICO 2014/2015 CALENDARIO ACCADEMICO 2014/2015 Date e scadenze comuni Inizio dell Anno Accademico: 1 ottobre 2014 (mercoledì). Inizio delle attività didattiche: 1 ottobre 2014 (mercoledì). Nel rispetto delle scadenze

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CUSTOMER EXPERIENCE e SOCIAL MEDIA ANALYTICS modalità didattica in presenza A.A. 2015/2016

Dettagli

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Percorsi Formativi FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A. GEMELLI Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Master Universitario di secondo

Dettagli

Seconda Università degli Studi di Napoli

Seconda Università degli Studi di Napoli Segreteria Studenti Facoltà di Psicologia Titolo III Classe 5 IL DIRIGENTE DELLA RIPARTIZIONE STUDENTI il D.R. n. 712 del 25/03/2011 con il quale è stata demandata ai Dirigenti Responsabili di Ripartizioni..l

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO ART. 1 NORME GENERALI ART. 2 OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI ART. 3 PERCORSO INTEGRATIVO ART. 4 DIDATTICA FRONTALE ART. 5 DIDATTICA INTERATTIVA ART. 6 ACCESSO AI

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Settore master

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Settore master UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Settore master Rep. n. 733-2014 Prot. n.24108 del 5.08.2014 Allegati / Anno2014 tit.iii cl. 5 fasc.11 DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE

Dettagli

Diritto penale dell impresa

Diritto penale dell impresa Diritto penale dell impresa MiDPI Ma ste rcattolica f a C o L T à D I g I u r I s p r u D e n z a a. a. 2 0 1 5 / 2 0 1 6 - I V e d i z i o n e Milano, dicembre 2015 - novembre 2016 Master universitario

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI INGEGNERIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI INGEGNERIA FACOLTA DI INGEGNERIA Concorso di ammissione al Master universitario di secondo livello in Ingegneria dell Emergenza Anno 2008-2009 Codice corso di studio: 10642 L Università degli Studi di Roma La Sapienza

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO Art. 1 Corsi per master universitario 1. L Università promuove, secondo la normativa vigente corsi di alta formazione per il conseguimento di diplomi di master

Dettagli

Master Diritto e Ingegneria delle Imprese Aereo Spaziali D.I.A.S. Master Universitario di primo livello

Master Diritto e Ingegneria delle Imprese Aereo Spaziali D.I.A.S. Master Universitario di primo livello Università degli Studi di Roma "La Sapienza" Facoltà di Economia Sede di Latina Master Diritto e Ingegneria delle Imprese Aereo Spaziali D.I.A.S. Master Universitario di primo livello REGOLAMENTO Anno

Dettagli