MASTER IN ALTO APPRENDISTATO: UNA SPERIMENTAZIONE DI SUCCESSO?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER IN ALTO APPRENDISTATO: UNA SPERIMENTAZIONE DI SUCCESSO?"

Transcript

1 CONFIDENZIALE MASTER IN ALTO APPRENDISTATO: UNA SPERIMENTAZIONE DI SUCCESSO? Report sull esperienza maturata e benchmark Torino, febbraio 2014 Questo documento è di proprietà riservata. Ne è vietata la riproduzione anche parziale, nonché la presentazione a terzi senza esplicita autorizzazione. L inosservanza è perseguibile a termini di legge.

2 ALTA FORMAZIONE CONTINUA IN APPRENDISTATO (Art D. Lgs. n. 276/2003 e Art. 5 - D. Lgs. n. 167/2011) BREVE ANALISI DI CAMPO sull attuazione del BANDO per la sperimentazione di percorsi formativi per l acquisizione di titoli universitari in Alto Apprendistato Razionale L attività di project management e consulenza realizzata a supporto delle PMI nei progetti di ricerca e sviluppo e d innovazione, posiziona la nostra società in un area operativa strategica per il collegamento tra Imprese, Atenei, Istituzioni. I percorsi in Alto Apprendistato, progettati ed organizzati in collaborazione con la Scuola di Scienze della Natura ed il Dipartimento di Informatica dell Università degli Studi di Torino e con il Politecnico di Torino, si sono pienamente inseriti in questo quadro logico-operativo coinvolgendo attivamente circa 60 aziende del territorio regionale. Il documento sintetizza, quindi, in un analisi oggettiva quali/quantitativa i risultati e l esperienza maturati nella progettazione dei percorsi formativi, nella ricerca/individuazione delle aziende aderenti ai differenti progetti, nella facilitazione del matching aziende/apprendisti, nel confronto con alcuni stakeholder e sul benchmark desk con gli altri progetti realizzati nel periodo. La decisione di fare il punto sullo stato dell arte discende dalla consapevolezza empirica di quanto rilevato direttamente e di quanto percepito dai principali stakeholder; il bando per la sperimentazione è sicuramente uno strumento di valenza strategica nello scenario attuale, considerata la potenzialità concreta di: rispondere a bisogni concreti delle aziende; elevarne la capacità innovativa; favorire, almeno nelle intenzioni, l interazione costruttiva ateneo/azienda, presupposto fondamentale per il posizionamento competitivo del territorio nell economia della conoscenza. Si propone quindi una riflessione sulle opportunità residue dello strumento e soprattutto un confronto costruttivo sui presupposti per una sua maggiore efficacia nella futura programmazione. 2

3 Outlook quantitativo programmazione Master in Alto Apprendistato Prospetto riepilogativo dei Master in Alto Apprendistato approvati Il prospetto evidenzia lo stato dell arte, ovvero, il numero di progetti approvati e avviati al 28 febbraio 2014, distinti in base: al livello del percorso formativo; alle modalità di presentazione della domanda (bando/sportello); al numero di aziende partecipanti quale espressione del grado di concentrazione di PMI. I liv. II liv. Graduatoria Sportello Aziende partecipanti TOTALE < 5 5 UniTo PoliTo TOTALE Nello specifico, infatti, si è rilevato che nel caso di: N. aziende partecipanti < 5: i Master sono realizzati con la partecipazione di aziende di Grande dimensione o Gruppi (12 su 25) e nascono prevalentemente in base all iniziativa/esigenza di una singola grande realtà che esplica la funzione di promotore dell iniziativa; N. aziende partecipanti 5: i Master sono realizzati con la partecipazione prevalente di PMI e micro-aziende e, nascono prevalentemente su iniziativa di un soggetto/ente promotore che esplica una funzione di sensibilizzazione, animazione, aggregazione delle PMI intorno al progetto (come rilevabile nel prospetto di dettaglio riportato nella successiva pag. 4). 3

4 Tredici Master, sui ventiquattro approvati, devono il loro avvio all azione di un soggetto/ente terzo che ha esplicato una funzione di promotore supportando l organizzazione e la promozione dei rispettivi progetti. Nella tabella a fianco si evidenzia la ripartizione del numero di progetti Master per Ateneo e per soggetto promotore. Ateneo N. progetti Promotore 3 SAA/API UniTo 3 Corep 4 BDM Srl PoliTo 3 BDM Srl / Docenti Outlook qualitativo programmazione Master in Alto Apprendistato Stima qualitativa dei progetti Master per Ateneo (determinata in base alla media del punteggio di valutazione regionale) Ateneo PUNTEGGIO MEDIO DI TUTTI I MASTER PUNTEGGIO MEDIO DEI PROGETTI MASTER CON PARTECIPAZIONE DELLE PMI PER SOGGETTO/ENTE PROMOTORE PER ATENEO BDM API/SAA Corep UniTo 833,8 931,3 826,3 871,3 PoliTo 988,2 985,5 - - La tabella riporta, quali indicatori di qualità, i valori medi dei punteggi attribuiti dalla Regione ai progetti in sede di valutazione. La seconda colonna evidenzia i punteggi medi per Ateneo di tutti i 25 master. La terza colonna riporta i punteggi medi relativi ai Master partecipati prevalentemente da PMI, articolati per Ateneo e per soggetto Promotore. 4

5 Prospetto di correlazione progetti-master, aziende partecipanti e promotori N. Titolo Aziende Partner di progetto Promotori PoliTo Integrazione dei sistemi del veicolo Sviluppo di architetture e componenti evolutivi per auto Sistemi per l automazione industriale: progettazione applicativa Ingegneria dei sistemi di propulsione Fiat Group Fiat Group Prisma Impianti SpA Avio SpA Fiat Group Fiat Group Prisma Impianti SpA Avio SpA 5 Industrial automation Comau SpA Comau SpA 6 Product Lifecycle Management 7 Matematica Industriale 3M Engineering Srl, Autoliv Italia SpA, Bobst Group Italia SpA, Cullati Srl, Liebherr Utensili Srl, PLM Systems Srl, Pluriservice Srl, Taltos Srl, T&G Sistemi Srl, Turbocare SpA 3M Engineering Srl, A.E.C. Srl, Bobst Group Italia SpA, Ceast Srl, Indesit Company SpA, Meter SpA, Selet Sensor Srl, Teoresi Group SpA BDM Srl Docenti BDM Srl Docenti 8 Industrial automation Comau SpA Comau SpA 9 Ingegneria dei dati Ingegneria dei sistemi di propulsione Energy Management for Powertrain Aizoon Consultin Srl, Altec SpA, Contacta SpA, Engineering, Marco Mammoliti SpA, PLM Systems Srl, Proxima Centauri Srl, Sys-Tek Srl Avio SpA FPT Industrial Spa, FEV Docenti Avio SpA FPT Industrial 5

6 N. Titolo Aziende Partner di progetto Promotori 12 IT & BPM Capgemini Capgemini SpA UniTo 13 IT & BPM Capgemini, Omicron Consulting Srl, Gamma Group SpA, BSP Consultant Srl Capgemini SpA Cloud computing e servizi software Cloud computing e servizi software Aizoon Consulting Srl, Realtà Informatica Srl, Xenialab Srl, Certimeter Srl, Reply spa, bmooble Srl, CSP Scarl bmooble Srl, Consoft Sistemi SpA, IdemWorks Srl, MediaKi.it Srl, Nano Sistemi srl, Netics Srl, Nice Srl, PRC Multimedia, Reply SpA, Realtà Informatica Srl 16 Auditing, accounting and control KMPG SpA, Price Waterhouse Coopers SpA, Ernst & Young SpA, Deloitte SpA Big Four 17 Business administration KPMG SpA KPMG SpA 18 General Management 19 Gestione dei processi di vendita 20 Materiali, matematica e modelli per la produzione e progettazione - I ed. CET Scrl, Enecom Italia Srl, Global Chimica Srl, Russo Fenice-Banca Fideuram, Studio TI- Massimo Gai, Bivestro Srl, Equilibra Srl, Degapi Srl, Zaaf Design Srl, Ellena SpA, G.A. Group Srl, Studio Vola e Associati Sas SGF Snc, Antiche Insegne Srl, Equilibra Srl, Eurasia SpA, Il Village Srl, AC SA Srl, GPV Impianti Srl, CBH Srl, Fornace Carena SpA, La finestra sul Cielo SpA, Area Tecnica Srl, Martini&Rossi SpA Axist Srl, Cantene Srl, Danisi Engineering Srl, Guala Closures SpA, Rubinetterie Barberi Industriali Srl, ITT Friction Technologies SpA, Phitec Ingegneria Srl, Technoplants Srl Corep Corep API/SAA API/SAA BDM Srl 21 Processi produttivi chimicobiologici ArcLab Srl, Celltech Srl, Procelltech Srl, Sea Marconi Technologies Sas, Tecno Piemonte SpA, Theolab SpA, Filidea Srl BDM Srl 22 Servizi software e cloud computing Beps Engineering Srl, bmooble Srl, Certimeter Srl, Proxima Centauri Srl, Reply SpA, Scai SpA, Synesthesia Srl, Wave Informatica Srl Corep 23 Gestione dei processi di vendita API/SAA 24 ICT e progettazione avanzata 25 Materiali, matematica e modelli per la produzione e progettazione - II ed. Addfor Srl, Artedas Italia Srl, Between Srl, Blue Group, Ema Srl, Certimeter Srl, Finance Evolution Srl, Fore Srl, PB Automotion Sas, Proxima Service srl, Spazio 88 Srl, T&T Elettronica Srl, Ulixe Technologies Srl Al.mec Srl, Axist Srl, Danisi Engineering Srl, Environment Park SpA, Errecinque Srl, IMT SpA, Inkmaker Srl, ISI Italia Srl, LPT Srl, Meter SpA, Sparco SpA, Tecnomeccanica Biellese Srl, Tover Srl BDM Srl BDM Srl 6

7 Prospetto di correlazione tra i contenuti dei master, gli ambiti applicativi e le figure professionali obiettivo Contenuto dei Master Filiera tecnologica / area applicativa Figura Professionale 1 Tecnico ingegneristico Automotive System engineer automotive 2 Tecnico ingegneristico Automotive Progettista e sviluppatore sottosistemi e componenti auto 3 Tecnico ingegneristico Automazione Progettista impianti automazione 4 Tecnico ingegneristico Aerospace Progettista motori avio PoliTo 5 Tecnico organizzativo Automazione Project manager / acquisti-supply chain 6 Tecnico organizzativo Intero comparto manifatturiero Operatori di sistemi di Product lifecycle management 7 Tecnico Progettazione avanzata Progettista-Sistemista-Modellista di sistemi complessi 8 Tecnico organizzativo Automazione Project manager/acquisti-supply chain 9 Tecnico ingegneristico Trasversale Data Specialist 10 Tecnico ingegneristico Aerospace Tecnico dei sistemi di propulsione 11 Tecnico ingegneristico Automotive System engineer energy 7

8 12 Economico informatico Trasversale su tutte le filiere Analista processi operativi e consulente IT 13 Economico informatico Trasversale su tutte le filiere Analista processi operativi e consulente IT 14 Tecnico informatico ICT Specialista in Cloud Computing 15 Tecnico informatico ICT Specialista in Cloud Computing 16 Amministrativo Area amministrazione e controllo Revisore / auditor IT 17 Organizzativo Area amministrazione e controllo Business management orientamento amministrativo UniTo 18 Organizzativo Area organizzativa General Management 19 Economico commerciale Trasversale su tutte le filiere Specialista in Sales Management 20 Tecnico-scientifico Progettazione avanzata Progettista / modellista di materiali e loro produzione 21 Tecnico-scientifico Biochimica e alimentare Operatore di sistemi di gestione ambientale, sicurezza lavoro, qualità di processi produttivi 22 Tecnico informatico ICT Specialista in Cloud Computing 23 Economico commerciale Trasversale su tutte le filiere Specialista in Sales Management 24 Tecnico informatico ICT e Manifatturiera Sviluppatore software e interfacce uomo-macchina 25 Tecnico-scientifico Progettazione avanzata Progettista / modellista di materiali e loro produzione 8

9 Riepilogo Dottorati di ricerca in Alto Apprendistato PoliTo Ateneo Punteggio Titolo 1 POLITECNICO DI TORINO 300 Ottimizzazione di processi ad elevata automazione 2 POLITECNICO DI TORINO 300 Tecnologie innovative per finiture di ingranaggi 3 POLITECNICO DI TORINO 285 Management in fattibilità e qualità del progetto urbano 4 POLITECNICO DI TORINO 300 Monitoraggio radar ambientale 5 POLITECNICO DI TORINO 285 Sistemi telematici avanzati per il trasporto su strada ed il traffico 6 POLITECNICO DI TORINO 255 Studio sperimentale e modellistico delle reazioni di idrogenazione e idrogenolisi di zuccheri ottenuti da biomasse per la produzione di mono-etilenglicole per via catalitica 7 POLITECNICO DI TORINO 240 Studio ed ottimizzazione di processi di pressocolata ad alta automazione per getti ad elevate prestazioni in lega di alluminio 8 POLITECNICO DI TORINO 270 Miglioramento e gestione dei processi di Engineering world wide 9 POLITECNICO DI TORINO 300 Analisi degli interventi di efficienza energetica nel settore automotive e dei relativi meccanismi normativi di incentivazione 10 POLITECNICO DI TORINO 240 Materiali compositi industriali. Sostituzione dei materiali tradizionali con polimeri 11 POLITECNICO DI TORINO 300 Strategia di controllo, metodi di diagnostica e strumentazione di misura per sistemi di inuezione di combustibile in motori alternativi a combustione interna 12 POLITECNICO DI TORINO 300 Progetto di dispositivi per superare le barriere architettoniche 13 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 270 Scienze Psicologiche, Antropologiche e dell'educazione Unito 14 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 285 Scienze Chimiche e dei Materiali - XXIX Ciclo 15 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 217 Scienze Farmaceutiche e Biomolecolari, progetto INNOVATIVE NMR BIO- ANALYTICAL APPLICATIONS 16 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 285 Scienze Farmaceutiche e Biomolecolari - XXIX Ciclo - Bracco 17 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 285 Scienze Farmaceutiche e Biomolecolari - XXIX Ciclo - Cage Chemicals 18 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 285 Scienze Farmaceutiche Biomolecolari - XXIX Ciclo - SAET 19 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 285 Fisica e Astrofisica - XXIX Ciclo 9

10 Riepilogo Lauree in Alto Apprendistato Ateneo Punteggio Laurea 1 POLITECNICO DI TORINO 670 Ingegneria Informatica 2 POLITECNICO DI TORINO 760 Architettura PoliTo 3 POLITECNICO DI TORINO 780 Ingegneria Gestionale 4 POLITECNICO DI TORINO 710 Ingegneria Informatica 5 POLITECNICO DI TORINO 765 Magistrale in Ingegneria Elettronica 6 POLITECNICO DI TORINO Magistrale in Ingegneria Aerospaziale Unito 7 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 715 Triennale in Scienza dell'educazione 8 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO 555 Magistrale in Informatica 10

11 Focus esperienza BDM sui progetti Master La declinazione progettuale sottintesa nella predisposizione del bando è focalizzata sull utilizzo dello strumento da parte delle grandi imprese. Di fatto, la mancanza di una figura proattiva di collegamento tra Atenei e aziende rende poco fruibile i Master in Alto Apprendistato alle PMI, poiché singolarmente non sono in grado di aggregare un numero di partecipanti sufficiente alla realizzazione di tali progetti. Nonostante quanto sopra rilevato, l attività di supporto posta in essere da BDM nell ideazione del percorso formativo di interesse sulla base di una specifica analisi dei fabbisogni, in particolare nello scouting di aziende partner del progetto, nel supporto nella ricerca e selezione di candidati, ha consentito la realizzazione di progetti con la partecipazione prevalente di PMI, generando opportunità di incontro tra ateneo e aziende. Lo stesso ruolo è stato svolto anche da Corep e API, sebbene in altro ambito e con diversa declinazione. Il ruolo/funzione del promotore si inserisce quindi nel processo di predisposizione/realizzazione dei progetti Master sviluppati per le PMI; tale processo si distingue significativamente da quelli che coinvolgono grandi imprese per la maggiore: durata e complessità; varietà e rilevanza dei fattori di rischio; intensità di lavoro e risorse necessariamente dedicate. Il processo che nell esperienza BDM porta alla realizzazione di un progetto Master, come dettagliato in tabella nelle pagine seguenti, si integra e perfeziona attraverso l interazione costruttiva con i principali stakeholder di territorio, la cui collaborazione si conferma particolarmente importante nelle fasi di sensibilizzazione e divulgazione dell iniziativa. Si ringraziano nel merito: Polo di Innovazione Mesap Polo di Innovazione IBIS Polo di Innovazione BiopMed BioIndustry Park Environment Park UnionCamere Unione Industriali Torino Unionfidi Polo di Innovazione ICT Torino Wireless Ordine degli Ingegneri di Torino 11

12 Processo promozione/realizzazione dei progetti Master con target le PMI Fase Obiettivi Descrizione macroattività Criticità rilevate Proposte di intervento Analisi fabbisogni Individuare figure professionali richieste Rilevare i gap formativi dell offerta Scelta filiere produttive/tecnologiche e macroaree funzionali Interviste con aziende Elaborazione specifiche di progetto No budget Ampiezza e varietà del potenziale fabbisogno professionale Adeguata disponibilità di risorse Disponibilità di un analisi di campo generale oppure campionamenti strategici su segmenti sensibili Progettazione Soddisfare le esigenze degli stakeholder, nell ordine: aziende, apprendisti, Ateneo, Regione Predisposizione progetto formativo Elaborazione piani organizzativo e di comunicazione Difficoltà di coniugare i contenuti didattici degli atenei con la domanda di sapere e saper fare delle aziende Favorire l interazione del corpo docente con le aziende Inserire nel corpo docente lecturer provenienti dal mondo aziendale Incentivare l utilizzo di metodologie didattiche interattive Promozione / Scouting Individuazione delle aziende partner di progetto Implementazione del piano di comunicazione: o Attivazione del processo iterativo di definizione dei target potenziali o Scouting operativo o Visite mirate o Costruzione network relazionale Budget insufficiente Orizzonte temporale incerto Volatilità dell adesione delle aziende prima dell avvio Outlook economico sfavorevole Adeguata disponibilità di risorse Azione continuativa di scouting, modulata per singolo progetto Utilizzo sistematico di contatti pregressi 12

13 Fase Obiettivi Descrizione macroattività Criticità rilevate Proposte di intervento Ricerca e selezione Apprendisti Individuazione dei candidati apprendisti Ricerca potenziali candidati Screening CV Individuazione profili richiesti Matching CV-profili Assistenza supporto nel processo di selezione Supporto nell espletamento formalità Budget inadeguato per un attività continuativa. il servizio di Job Placement degli Atenei che per propria struttura organica interviene solo nella fornitura di elenchi laureati e nella gestione di comunicazione multicanale Gestione specificità Adeguata disponibilità di risorse Supportare la funzione del job placement e integrarne l attività con servizi aggiuntivi Project management Realizzare il livello di qualità, efficacia ed efficienza previsto nella progettazione approvata Generare fidelizzazione nella relazione aziendeateneo eventualmente ampliando la prospettiva di collaborazione oltre l ambito della formazione Coordinamento e project management o Supporto operativo al Responsabile didattico o Gestione criticità operative Creazione e animazione del gruppo docentirappresentanti aziendali Costruzione della relazione ateneo-azienda Monitoraggio relazione apprendista-aziendaateneo Stimolare l attivazione di progetti di R&S e/o Innovazione all interno del progetto Master Stimolare la domanda di servizi dell ateneo da parte delle PMI su iniziative collaterali al progetto master 13

14 Inizio progettazione Approvazione progetto Inizio del Master Analisi fabbisogni Progettazione 24 mesi Promozione / Scouting Ricerca & Selezione candidati Project Management Periodo di attesa/incertezza da parte delle aziende Timeline fasi L analisi dei fabbisogni, concentrata all inizio del processo, richiede un continuo livello di attenzione durante l intero ciclo di realizzazione del progetto in ragione della raccolta di feedback che conferiscono iteratività al processo e diventano input fondamentali per l eventuale ripetizione o per nuove iniziative. L intensità dello scouting, progressivamente crescente nella fase iniziale, si stabilizza su un livello massimo che si mantiene costante fino alla presentazione del progetto. Successivamente, si riduce ad un livello funzionale al consolidamento dei contatti in essere e all ampliamento del numero dei partecipanti. L attività di ricerca e selezione dei candidati segue un andamento analogo, con un leggero scostamento temporale. Le attività svolte nell ambito del project management coprono l intero processo di predisposizione e realizzazione dell iniziativa, caratterizzandosi in intensità, ritmo e natura differenti a seconda delle necessità. Il periodo di preparazione/avvio dell iniziativa ha durata variabile in ragione di molti fattori esogeni e si protrae comunque per diversi mesi. Per le PMI è critica la gestione delle variabili tempo e capacità di programmare attività e fabbisogni. L incertezza sulla data effettiva di avvio è una variabile aggiuntiva che spesso determina la rinuncia alla partecipazione a questo tipo di iniziative, anche se giudicate molto interessanti. Tempo 14

15 BDM [ ] Torino Tel: Corso Francia, Fax: Italia 15

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari + CON Il bando AMNU e STET promuovono un bando rivolto alle scuole di ogni ordine e grado del territorio dell Alta Valsugana e Bersntol. Il bando sollecita l attivazione di progetti finalizzati al risparmio

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO PREMIO STOR-AGE Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto e finalità Il premio STOR-AGE è un iniziativa volta a supportare lo sviluppo di progetti imprenditoriali

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli