Nuove strategie e opportunita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nuove strategie e opportunita"

Transcript

1 Nuove strategie e opportunita Incontro Sindacale Roma 2 aprile 2008

2 AGENDA E RELATORI Il mercato in Italia e prospettive: Angelo Cianciosi-Deputy COO Il gruppo HWL : Stefano Invernizzi-Finance H3G: Organico, macrostruttura, 3Power e 3Host: Antonio Melchionna-Organization, Hiring & Coaching CTO: Emilio Marchionna-Deputy CTO COO: Angelo Cianciosi-Deputy COO Progetto Condivisione Torri (TowerCo/Eiffel): Stefano Invernizzi- Finance 2

3 IL MERCATO MOBILE ITALIANO È PIÙ CHE SATURO Circa 90 Milioni di Sim a fine 2007 Mercato vicino alla saturazione con la penetrazione più alta al mondo (147.8%) Elevato livello di Sim multiple (un singolo cliente possiede in media 1.7 Sim) La spesa in telecomunicazioni sul PIL ha raggiunto una % elevata (1.5%) Ogni cliente ripartisce il suo fabbisogno di comunicazione mobile su più operatori PENETRAZIONE MOBILE (2007) RICAVI TELECOMUNICAZIONI MOBILI / PIL (2007) 148 % 119 % 113 % 81 % 1.5% 1.3% 1.2% 0.8% Italia Regno Unito Germania Francia Italia Regno Unito Francia Germania Fonti: Merrill Lynch, Global Wireless Matrix, 3Q 2007, Yenkee Group Dec 07 3

4 IL MERCATO MOBILE ITALIANO È ESTREMAMENTE CONCENTRATO I primi due operatori controllano da soli il 75 % del valore del mercato Rispetto ai principali Paesi europei l Italia presenta la maggiore distanza tra il primo operatore (Tim) e l ultimo operatore (3 Italia) in termini di numero di clienti QUOTA DI MERCATO RICAVI DA SERVIZI (2007 YTD) VODAFONE 34% 32 pp DISTANZA TRA PRIMO E ULTIMO OPERATORE 29 pp 24 pp 18 pp 41% 47% 37% 24% TIM 41% H3G 9% WIND 16% Italia 9% 18% Francia 13% Germania 6% Regno Unito Fonti: Merrill Lynch, Global Wireless Matrix, 3Q 2007 Dati Societari 4

5 FORTI PRESSIONI SU RICAVI MALGRADO INCREMENTO CLIENTI Ogni operatore continua a crescere in numero di SIM, a scapito del fatturato per cliente (ARPU in discesa negli ultimi 24 mesi per tutti gli operatori) Significativo vantaggio competitivo derivante da economie di scala sulla base clienti Chiave della competizione sul mercato è il traffico on-net che presenta costi marginali nulli La quantità di traffico on-net è funzione della base clienti, risultando quindi un fattore di privilegio per gli incumbents L ultimo entrante ha strumenti costosi per costruire la propria base clienti ARPU CLIENTI EOP Q'05 2Q'05 3Q'05 4Q'05 1Q'06 2Q'06 3Q'06 4Q'06 1Q'07 2Q'07 3Q'07 4Q'07 M Q'05 2Q'05 3Q'05 4Q'05 1Q'06 2Q'06 3Q'06 4Q'06 1Q'07 2Q'07 3Q'07 4Q'07 Fonti: Elaborazioni interne su Dati Societari 5

6 LA CRESCITA DEI CLIENTI DI 3ITALIA SI È FORTEMENTE RIDOTTA : rapida crescita con forti investimenti in sussidio 2006: rallentamento della crescita per forte reazione dei competitors 2007: consolidamento e forte impatto Legge Bersani Prima fase: Forte Crescita Seconda fase: Consolidamento +96% CAGR 5'568 6' % CAGR 7'077 7'419 8'183 4'087 2'813 k H'03 2H'03 1H'04 2H'04 1H'05 2H'05 1H'06 2H'06 1H'07 2H'07 6

7 AGENDA E RELATORI Il mercato in Italia e prospettive: Angelo Cianciosi-Deputy COO Il gruppo HWL : Stefano Invernizzi-Finance H3G: Organico, macrostruttura, 3Power e 3Host: Antonio Melchionna-Organization, Hiring & Coaching CTO: Emilio Marchionna-Deputy CTO COO: Angelo Cianciosi-Deputy COO Progetto Condivisione Torri (TowerCo/Eiffel): Stefano Invernizzi- Finance 7

8 IL GRUPPO HUTCHISON WHAMPOA LIMITED 5 aree di business 40 Mld USD fatturato Paesi in 5 continenti dipendenti PROPERTY AND HOTELS RETAIL PORTS AND RELATED SERVICES TELECOMMUNICATIONS ENERGY AND INFRASTRUCTURE Cambio: 1HK$ = US$ 27 Marzo

9 INVESTIMENTI GRUPPO HUTCHISON 3G (INTERNAZIONALE) 11 licenze UMTS nel Mondo 17.6 M di clienti (2007) 1 brand globale: 3 Group s Total Revenue: US$ Bill

10 AGENDA E RELATORI Il mercato in Italia e prospettive: Angelo Cianciosi-Deputy COO Il gruppo HWL : Stefano Invernizzi-Finance H3G: Organico, macrostruttura, 3Power e 3Host: Antonio Melchionna-Organization, Hiring & Coaching CTO: Emilio Marchionna-Deputy CTO COO: Angelo Cianciosi-Deputy COO Progetto Condivisione Torri (TowerCo/Eiffel): Stefano Invernizzi- Finance 10

11 ORGANICO FTE PER DIVISIONE Dipendenti Aggiornato a Febbraio 2008 (EOP) Division / Function Actual % CEO, PMO & External Relations 13 1% Ex Public & Legal Affairs 70 3% Human Resources 36 1% Financial 156 6% Technical Division 226 9% COO Staff 13 1% COO-Consumer Division % COO-Business Division 129 5% COO-3Media & Communication 58 2% COO-Supply Chain 168 7% COO-Data 6 0% COO-CCM 1'103 46% 3Host '10 0% 3Power '33 1% Total 2' % Dettaglio CCM Organico FTE per Sede Sede CCM FTE % Roma 22% Trezzano S/N 9% COO-CCM 46% Cagliari 32% CEO, PM O & Ex Public & External Relations Legal Aff airs 3% 1% 3Power 1% COO-3Host 0% Human Resources 1% Financial 6% COO-3M edia COO-Supply 2% Chain 7% COO-Business 5% Technical Division 9% COO-Staff 1% COO-Consume 16 % Cagliari % Genova % Palermo % Roma % Trezzano S/N 96 9% Total 1' % Palermo 18% Genova 19% 11

12 ORGANICO FTE Aggiornato a Febbraio '500 Budget Actual figure 3'000 Feb ' * 2'000 COO: CCM '500 1' Technical Division COO: Staff, Business / Consumer Division / 3Media & Communication / Supply Chain / Data Business Unit: 3Tech / 3Power Staff 274 Feb- Mar Apr May Jun Jul Aug Sept Oct Nov Dec Feb Feb- Mar Apr May Jun Jul Aug Sept Oct Nov Dec Jan Feb Number of employees: 14 below (2 404 actual vs budget) Number of employees + contractors: 33 below (2 572 actual vs budget) * Budget 12

13 FTE PER DIVISIONE & LIVELLO Aggiornato a Febbraio 2008 Division / Function Lev III Lev IV Lev V Lev VI Lev VII Quadro Dirigente Total CEO, PMO & External Relations Ex Public & Legal Affairs Human Resources Financial Technical Division COO Staff COO-Consumer Division COO-Business Division COO-3Media & Communication COO-Supply Chain COO-Data COO-CCM '103 3Host Power Total '404 13

14 ORGANICO - GENERE PER LIVELLO Teste Aggiornato a Febbraio 2008 Gender Level F M Total Lev Lev '016 Lev Lev Lev Quadri Dirigenti Total 1'617 1'153 2'770 Total Females: 58% Total Males: 42% 100% 50% 73% 66% 71% 61% 60% 55% 45% 34% 39% 40% 27% 29% 21% 79% 58% 42% 0% Lev 3 Lev 4 Lev 5 Lev 6 Lev 7 Quadri Dirigenti Total Female Male 14

15 Organizational Chart CEO Vincenzo Novari Media Media & Ext. Ext. Relations Relations G.M. G.M. Litrico Litrico CEO s CEO s Exec.Ass. Exec.Ass. & PMO PMO B. B. Ravera Ravera Human HumanResources G. G. Gaggetti Gaggetti Business Business Security Security R. R. Cosa Cosa CFO CFO G. G. Moroni Moroni Deputy DeputyCFO A. A. Di Di Michele Michele Regulatory Regulatory & Customer CustomerAffairs A. A. Lombardi Lombardi Institutional Affairs Affairs A. A. Malfatti Malfatti Legal LegalAffairs F. F. Missori Missori CTO CTO A. A. Ambriola Ambriola COO COO D. D. Ravera Ravera 3Power 3Power R. R. Eckert Eckert 3Host 3Host A. A. Silva Silva Deputy DeputyCTO E. E. Marchionna Marchionna Deputy DeputyCOO A. A. Cianciosi Cianciosi 15

16 Nuovi Business: 3POWER Mission: UMTS and DVBH attraverso lo sviluppo del nuovo mondo di connessione internet, fornendo soluzioni TV Mobile chiavi in mano agli operatori e enti radiofonici/televisivi nel mondo Connected Devices: Sviluppo e commercializzazione di prodotti di elettronica di consumo always on sfruttando la tecnologia UMTS: protagonisti nel nuovo mondo delle NCT (Network Connected Things) Creare Opportunità di Business legate all interazione (non vocale) di sistemi e dispositivi remoti, tra loro e/o con clienti (M2M P2M) Sviluppare Prodotti e Media alternativi per l utilizzo dei contenuti e servizi 3, con l obiettivo di massimizzarne la diffusione e le occasioni di fruizione Screen & Navigation Suirvellance Cameras Entertainment Connected Devices Connection Devices & Domotics 16

17 3 POWER: Mobile TV Solutions 3 Power fornisce soluzioni DVB-H chiavi in mano offrendo in prima persona le competenze e le esperienze interne del team 3Italia Consulenza: DVB-H Business Planning, Network Planning La società di analisi di mercato Juniper Research ha assegnato a 3 Italia il Gold Award nella categoria Mobile TV ai Future Mobile Awards Distribuzione esclusiva di Terminali e Accessori DVB-H 3 Power distribuisce i suoi servizi in tutto il mondo 17

18 Nuovi Business: 3HOST Gestire e Sviluppare il Mercato mobile Wholesale di H3G Italia, consentendo agli Accounts/Prospects di Sviluppare, Lanciare ed Operare ESPs / MVNOs sul mercato italiano. 3Host fornisce: Airtime (su rete H3G) Servizi Gestiti (opzionali e non) Terminali (opzionali) e USIMs Consulenza Marketing/Business (indirizzata ai soggetti più distanti dal mondo TLC) ESP (Enhanced Service Provider) / Mobile Virtual Network Operator (MVNO): vende servizi mobili con il proprio Brand ma senza essere assegnatario di frequenze radio licenziate e senza essere dotato di infrastrutture di rete radio. L MVNO, a differenza dell ESP, è titolare di una propria numerazione e di un proprio codice operatore. 18

19 3Host: Contratti siglati al 31/03/08 5 Dicembre Marzo Marzo

20 AGENDA E RELATORI Il mercato in Italia e prospettive: Angelo Cianciosi-Deputy COO Il gruppo HWL : Stefano Invernizzi-Finance H3G: Organico, macrostruttura, 3Power e 3Host: Antonio Melchionna-Organization, Hiring & Coaching CTO: Emilio Marchionna-Deputy CTO COO: Angelo Cianciosi-Deputy COO Progetto Condivisione Torri (TowerCo/Eiffel): Stefano Invernizzi- Finance 20

21 UMTS STATO DI COPERTURA E STRATEGIA 2008 EOY 07 EOY 08 EOY 08 Copertura Popolazione 86.5 % 2008 Piano implementazione Obiettivo Consuntivo Focus su Regione Sud Copertura Pop.Eoy 2007: 86.5% Copertura Incrementale/Qualità - Copertura Pop.Eoy 2008 *Ready for service, incluse microcelle (*) Focus su Regione Sud Dic. 07 Gen. Feb. Mar. Apr. Mag Giu Lug Ago. Set. Ott. Nov. Dic. 21

22 HSPA STATO DI COPERTURA E STRATEGIA 2008 Nel 2007, il traffico dati è incrementato del 400% Da 0.84 TB a 3.94 TB al giorno EOY 08 EOY 07 Copertura Popolazione 78.3% EOY 08 Percentuale inaccessibilità 3.3% Downlink Siti HSDPA 3.6 Mbps 8.1% 37.2% Uplink Siti HSUPA 1.4 Mbps 400 HSDPA Copertura Pop.Eoy 2007: 78.3 % HSDPA Copertura Incrementale/Qualità Pop. Coverage EoY

23 DVB-H STATO DI COPERTURA E STRATEGIA 2008 Strategia di copertura 2008: Tutti i 103 Capolughi di provincia Ampliamento della rete DVBH in Italia Tutti I comuni con popolazione compresa tra 20 k e 50 K abitanti EOY 08 EOY07 Copertura DVBT Copertura DVBH Canali TV EOY % 54.3 % 12 EOY 08 = Siti Broadcast Siti Gap Filler Copertura all aperto Dicembre 2007: 85.2% Copertura Incrementale/Qualità - Copertura all aperto

24 AGENDA E RELATORI Il mercato in Italia e prospettive: Angelo Cianciosi-Deputy COO Il gruppo HWL : Stefano Invernizzi-Finance H3G: Organico, macrostruttura, 3Power e 3Host: Antonio Melchionna-Organization, Hiring & Coaching CTO: Emilio Marchionna-Deputy CTO COO: Angelo Cianciosi-Deputy COO Progetto Condivisione Torri (TowerCo/Eiffel): Stefano Invernizzi- Finance 24

25 1 IL MERCATO DI RIFERIMENTO: SITUAZIONE PAESE 25 Sviluppo di nuove tendenze sociali/professionali Potenziale recessione / potere acquisto ridotto Mercato in rallentamento Opportunità internet / tv mobile Digital divide Opportunità sviluppo nuovi servizi web/tv based Convergenze tecnologiche (triple quadruple play) Clima di sfiducia

26 2 IL MERCATO DI RIFERIMENTO: 3 NEL CONTESTO MOBILE 6' % CAGR 7'419 7'077 8'183 Mercato saturo/concentrato Pressione sui ricavi Crescita Ridotta 1H'06 2H'06 1H'07 2H'07 OBIETTIVI SFIDANTI Differenziazione sul posizionamento Focus su qualità clienti Push sui ricavi 26

27 3 OBIETTIVI H3G: DIFFERENZIAZIONE POSIZIONAMENTO Forte focus sui valori di H3G: Multimedia Company UMTS VOCE DATI Fast Internet + Portale DVB-H TV Riposizionamento/semplificazione elementi di offerta e di comunicazione Prodotti/Servizi esclusivi a sostegno: Momo design HSDPA/HSUPA Skype, X-Series Enhancement DVB-H (Palinsesto e contenuti) Cogliere i nuovi trends / opportunità di mercato 27

28 3 OBIETTIVI H3G: FOCUS SU QUALITA CLIENTI Focus su Customer Base Management Processi CRM Offerte dedicate Nuove logiche di mercato Focus su clienti alto valore abbonamenti/servizi all inclusive no subsidy spinta traffico in/out 28

29 AGENDA E RELATORI Il mercato in Italia e prospettive: Angelo Cianciosi-Deputy COO Il gruppo HWL : Stefano Invernizzi-Finance H3G: Organico, macrostruttura, 3Power e 3Host: Antonio Melchionna-Organization, Hiring & Coaching CTO: Emilio Marchionna-Deputy CTO COO: Angelo Cianciosi-Deputy COO Progetto Condivisione Torri (TowerCo/Eiffel): Stefano Invernizzi- Finance 29

30 TOWERCO: STRUTTURA E SCOPO DELL OPERAZIONE 3 e Wind stanno valutando di conferire i rami d azienda relativi alle torri di telecomunicazione in una nuova Società Le infrastrutture civili verranno conferite in Eiffel mentre gli apparati di telecomunicazione rimarranno di proprietà degli operatori Eiffel fornirà i propri servizi di housing non solo a 3 e Wind, ma anche a terze parti Opportunità fornite da nuove tecnologie (Es: WiMax, Tetra, DVB-H) e accordi di ospitalità con Tim e Vodafone 3 e Wind rimarranno proprietarie di una quota di minoranza di Eiffel e avranno solidi strumenti di controllo affinché la qualità della rete rimanga inalterata Eiffel, con un portafoglio di più di torri in gestione, sarà la più grande towerco indipendente europea L operazione farà emergere notevoli sinergie: Ottimizzando il numero di siti conferiti (in parte duplicati) con un notevole vantaggio sulle spese operative Ottimizzando il numero di nuove torri da costruire, con un risparmio di investimenti a parità di qualità di rete La vendita da parte di 3 e Wind della maggioranza delle azioni di Eiffel rafforzerà la struttura finanziaria dei due operatori contribuendo alla stabilità degli stessi H3G EIFFEL 30

31 TOWERCO: ASSET COMPRESI NEL RAMO H 3 G E I F F E L Gli assets che verrebbero ceduti ad Eiffel sono le infrastrutture del sito e le componenti passive ( da 4 a 9), mentre rimangono proprietà di H3G le componenti attive ( da 1 a 3) 1. Le antenne (o parte radiante); 2. La stazione radio base (Node B); 3. Il mini/fiber link, che connette il Node B con il resto della rete; 4. Il palo su cui sono installate le antenne (può trovarsi sul suolo o su di un edificio); 5. Il sistema di condizionamento dell aria, per mantenere gli apparati alla temperatura idonea; 6. Il pannello elettrico, per l erogazione dell energia ai vari apparati; 7. Lo shelter che racchiude l equipment; 8. I lavori civili propedeutici all installazione della torre; 9. Il contratto di locazione dell area in cui la torre è situata; 31

32 ACCORDI DI CONDIVISIONE NEL MONDO La condivisione dell infrastruttura è all ordine del giorno per vari operatori nel mondo Vodafone Orange Annuncio condivisione (02/07) Obiettivi: - Riduzione costi (Vodafone) - Aumento copertura (Orange) - Miglior copertura per oltre 30 milioni di utenti (aree rurali) Vodafone Orange Condivisione 3G (11/06) Obiettivo: estendere la copertura nelle citta sotto I abitanti in 19 provincie 1,000 siti condisivi 1,500 nuovi siti entro il 2007; 5,000 entro il 2010 Accordi recentemente firmati Annunci di condivisione Precedenti accordi H3G T-Mobile Accordo di condivisione firmato (12/07) Obiettivi: - Riduzione costi - Aumento copertura Telia Tele2 Joint Venture ( Svenska UMTS ): 50/50 O2 T-Mobile Accordo ((07/03) per: - Condividere siti 3G (condivisione dell infrastruttura passiva) - Roaming sulla rete T- Mobile 3G (network rural roaming fino al 31/12/08) Obiettivi: - Cost savings (1,2bln CAPEX over 10 years) - Migliore copertura Condivisioni fuori Europa INDIA Vodafone Bharti Airtel -Idea Condivisione dell infrastruttura passiva (12/07) Obiettivi: - Accelerare la copertura nel Paese - Cost saving 70,000 siti mobili condivisi Joint Venture ( Indus Towers ): 42% Vodafone, 42% Bharti Airtel, 16% Piano per costruire 50,000 torri entro 2010 AUSTRALIA H3G Australia Telstra Condivisione siti (01/05) Obiettivi: copertura nelle aree meno popolate 32

Alberto Lugetti Responsabile del portafoglio prodotti BT Italia

Alberto Lugetti Responsabile del portafoglio prodotti BT Italia Alberto Lugetti Responsabile del portafoglio prodotti BT Italia BT One Mobile Un nuovo operatore di soluzioni mobili dedicate alle aziende Cosa offre il mercato Quanto mi costa il GByte di traffico al

Dettagli

8 ICT Business Summit

8 ICT Business Summit 8 ICT Business Summit L integrazione fisso mobile nella telefonia : scenario e prospettive per un mercato In forte cambiamento Stefano Parisse Head of Vodafone Italy Execution Unit Trend di sviluppo del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

an Hutchinson Whampoa Company OFFERTA ECONOMICA PER

an Hutchinson Whampoa Company OFFERTA ECONOMICA PER Milano 28/03/2014 H3G S.p.A. an Hutchinson Whampoa Company OFFERTA ECONOMICA PER H3G Italia DESCRIZIONE DEI SERVIZI OFFERTI Company Profile Primo operatore mobile al mondo ad aver lanciato i servizi UMTS

Dettagli

POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ

POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ MC-linkoggi è un operatore di Telecomunicazioni la cui mission è quella di fornire servizi dati, telefonia, internet e data center di eccellenza. INTERNET La sua attività è

Dettagli

Telecom Italia guarda avanti

Telecom Italia guarda avanti GRUPPO TELECOM ITALIA Convegno Asati 2015 Roma, 24 novembre 2015 CEO Telecom Italia Group L evoluzione del mercato delle TLC Il nostro mercato di riferimento cambia, i dati diventano centrali. Andiamo

Dettagli

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014

TELECOM ITALIA@ICT TRADE. Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 TELECOM ITALIA@ICT TRADE Claudio Contini Telecom Italia Digital Solutions Ferrara 13 maggio 2014 Il Gruppo Telecom Italia oggi Ricavi 23.407 M.ni di Dipendenti 65.623 Unità Investimenti Industriali 4.400

Dettagli

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE Newsletter Retail Accordo commerciale FASTWEB-Vodafone Intesa commerciale FASTWEB-Sky Accordo tra FASTWEB e BBC per contenuti in Alta Definizione I risultati consolidati: III trimestre 2006 News FASTWEB

Dettagli

D.Lgs 102/14. Diagnosi energetiche per le imprese

D.Lgs 102/14. Diagnosi energetiche per le imprese D.Lgs 102/14 Diagnosi energetiche per le imprese 1 Recepimento direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica Miglioramento dell efficienza energetica Per raggiungere obiettivo SEN (Strategia Energetica

Dettagli

Incontro con le Organizzazioni Sindacali

Incontro con le Organizzazioni Sindacali GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro con le Organizzazioni Sindacali Roma, 4 luglio 014 People Value Organizational Effectiveness Agenda Il macro assetto organizzativo Le funzioni di Staff La recente evoluzione

Dettagli

Net Neutrality: tutela del pluralismo o modello commerciale?

Net Neutrality: tutela del pluralismo o modello commerciale? Net Neutrality: tutela del pluralismo o modello commerciale? Paolo Di Domenico Urbino, 10 giugno 2011 Agenda Lo scenario di mercato Il dibattito sulla net neutrality Conclusioni Forte evoluzione delle

Dettagli

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479

DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 DISPOSIZIONE GENERALE N. 479 In data 13 aprile 2011 il Consiglio di Amministrazione ha nominato nella carica di Presidente Esecutivo il dott. Franco Bernabè. Il Consiglio di Amministrazione ha attribuito

Dettagli

La rivoluzione digitale: Una grande opportunità. Stefano Nocentini Maggio 2014

La rivoluzione digitale: Una grande opportunità. Stefano Nocentini Maggio 2014 La rivoluzione digitale: Una grande opportunità Stefano Nocentini Maggio 2014 Indice 2 1 ASPETTI GENERALI DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE 2 COSA E IL CLOUD 3 POSSIBILI SERVIZI AGGIUNTIVI PER IL CLOUD DI FIEG

Dettagli

Posizione e prospettive di FCA nella competizione mondiale Presentazione della ricerca «Il settore Automotive nei principali paesi Europei»

Posizione e prospettive di FCA nella competizione mondiale Presentazione della ricerca «Il settore Automotive nei principali paesi Europei» Posizione e prospettive di FCA nella competizione mondiale Presentazione della ricerca «Il settore Automotive nei principali paesi Europei» Daniele Chiari Head of Product Planning and Institutional Relations

Dettagli

Analisi della strategia competitiva nel settore della telefonia mobile

Analisi della strategia competitiva nel settore della telefonia mobile Il caso: TIM Vs Omnitel Analisi della strategia competitiva nel settore della telefonia mobile Caso TIM Vs Omnitel (poi Vodafone) La Gestione dell Innovazione nell Impresa 1 Obiettivi Analisi dell evoluzione

Dettagli

Broadband Wireless on the move

Broadband Wireless on the move Broadband Wireless Access: da idea di business a successo imprenditoriale Broadband Wireless on the move Andrea Calcagno, CEO WiTech : Broadband Wireless on the move Informazioni generali Ottobre 2003,

Dettagli

Profilo Huawei Corporate

Profilo Huawei Corporate Profilo Huawei Corporate Huawei Corporate Fondata nel 1987 a Shenzhen in Cina, nella Provincia di Guangdong Huawei è leader a livello mondiale nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti

Dettagli

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Sintesi del Rapporto 1 La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Ulteriore peggioramento della

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. Risultati consolidati dei primi nove mesi 2015: Ricavi a 29,5 milioni di euro (33,7 milioni di euro nei primi nove

Dettagli

Le TLC come leva di business nel settore Finance Marco Becca Direttore Commerciale Albacom ABI Roma, 11 novembre 2004

Le TLC come leva di business nel settore Finance Marco Becca Direttore Commerciale Albacom ABI Roma, 11 novembre 2004 Le TLC come leva di business nel settore Finance Marco Becca Direttore Commerciale Albacom ABI Roma, 11 novembre 2004 1 1 Obiettivi dell intervento Riflettere sul ruolo delle Telecomunicazioni in una azienda

Dettagli

Telecomunicazioni chiavi in mano. www.digitelitalia.com

Telecomunicazioni chiavi in mano. www.digitelitalia.com Telecomunicazioni chiavi in mano www.digitelitalia.com Chi siamo Digitel Italia nasce nel 1999 dall iniziativa di quattro imprenditori con l intento di cogliere l opportunità che in quel momento si stava

Dettagli

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY UCC ANY HERE ANYTIME MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY ROMA, 6 Gennaio 01 Business Unit Corporate WIND ITALIA E IL GRUPPO VIMPELCOM RISULTATI VIMPELCOM 3Q011 HIGHLIGTHS 1 CLIENTI Clienti Mobili Globali : 00

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

Postemobile: il mobile payment decolla in Italia. Paolo Baldriga, Resp.le Marketing VAS CeTIF, 14 Maggio

Postemobile: il mobile payment decolla in Italia. Paolo Baldriga, Resp.le Marketing VAS CeTIF, 14 Maggio Postemobile: il mobile payment decolla in Italia Paolo Baldriga, Resp.le Marketing VAS CeTIF, 14 Maggio Agenda 2 Poste Mobile Cosa offre - L offerta consumer - I VAS distintivi - Un modello aperto I risultati

Dettagli

Business Plan 2010-2012 Conference Call

Business Plan 2010-2012 Conference Call Business Plan 2010-2012 Conference Call Adolfo Bizzocchi 11/01/2010 Agenda Il contesto attuale di mercato La posizione competitiva di Credem Il piano 2010-2012 CRESCERE PER CONTINUARE AD ECCELLERE 2 Il

Dettagli

I sistemi di comunicazione per lo smart metering di seconda generazione

I sistemi di comunicazione per lo smart metering di seconda generazione GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro di approfondimento: Sistemi di smart metering di seconda generazione Milano, 11 dicembre 2015 I sistemi di comunicazione per lo smart metering di seconda generazione Regulatory

Dettagli

Implementazione rete LTE

Implementazione rete LTE Implementazione rete LTE Milano, 11 dicembre 2013 Riccardo Zanini Agenda LTE: caratteristiche e prestazioni Stazioni radio base: installazione ed integrazione Strategia e sviluppo della rete Agenda LTE:

Dettagli

AIM INVESTOR DAY. I Edizione Palazzo Mezzanotte 3 aprile 2014

AIM INVESTOR DAY. I Edizione Palazzo Mezzanotte 3 aprile 2014 AIM INVESTOR DAY I Edizione Palazzo Mezzanotte 3 aprile 2014 POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ MC-linkoggi èun operatore di Telecomunicazionila cui mission èquella di fornire servizi dati, telefonia, internet

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014.

COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014. COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014. Risultati consolidati: Ricavi a circa 69,8 milioni di euro (103,7 milioni di

Dettagli

Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006. Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband

Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006. Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006 Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband Mocerino Giuseppe Techonology - Supporto Regolatorio Email: giuseppe.mocerino@telecomitalia.it Broadband

Dettagli

Corsi di formazione. Ventidue srl - News & Events / corporate@nexthr.it

Corsi di formazione. Ventidue srl - News & Events / corporate@nexthr.it Corsi di formazione 2014 Ventidue srl - News & Events / corporate@nexthr.it 16 ore Social & Antonio INCORVAIA digital STRATEGIES 26-27/2 MI *18/6 MI 8-9/10 Mi *fast edition 38 anni, laureato in Architettura

Dettagli

INSIEME PER CRESCERE.

INSIEME PER CRESCERE. INSIEME PER CRESCERE. 1 ESSERE OK OKcom telecomunicazioni tutta italiana, innovativa e di grande esperienza. 2 OKcom Telecomunicazioni offre servizi di telefonia fissa, reti private aziendali, servizi

Dettagli

La prospettiva di mercato: da crescita a produttività

La prospettiva di mercato: da crescita a produttività Moda & Lusso La prospettiva di mercato: da crescita a produttività 13 Novembre 2015 La crescita? Una passeggiata Lusso: crescita della domanda pari a 70mld solo negli ultimi 5 anni, il 30% della domanda

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006

BNP Paribas. Corporate & Investment Banking in Italia. Nicola D Anselmo. Responsabile CIB Italia. Roma, 1 Dicembre 2006 BNP Paribas Corporate & Investment Banking in Italia Nicola D Anselmo Responsabile CIB Italia Roma, 1 Dicembre 2006 Sommario BNP Paribas CIB in Italia prima di BNL Nuove prospettive per CIB Implementazione

Dettagli

VI Rapporto sulla filiera delle Telecomunicazioni in Italia. CONVEGNO ASSTEL 26 Giugno 2015

VI Rapporto sulla filiera delle Telecomunicazioni in Italia. CONVEGNO ASSTEL 26 Giugno 2015 VI Rapporto sulla filiera delle Telecomunicazioni in Italia CONVEGNO ASSTEL 26 Giugno 2015 Il Rapporto si è avvalso anche quest anno della collaborazione di numerosi associati ASSTEL, Assocontact e Anitec

Dettagli

Small Cap Conference 2015. 19 Novembre 2015

Small Cap Conference 2015. 19 Novembre 2015 Small Cap Conference 2015 19 Novembre 2015 Who We Are Mobyt è leader in Italia nell ambito del mobile marketing e mobile services come cloud provider di applicativi per la gestione professionale di servizi

Dettagli

CHI SIAMO TALENT Tree,

CHI SIAMO TALENT Tree, CHI SIAMO TALENT Tree, società specializzata nella ricerca e selezione del personale, si propone quale operatore qualificato in grado di supportare i propri interlocutori, aziende e candidati, in un processo

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

Anfov. Osservatorio Mobile VAS. 14 marzo 2007

Anfov. Osservatorio Mobile VAS. 14 marzo 2007 Anfov Osservatorio Mobile VAS 14 marzo 2007 Executive Summary Il settore Telecom e il concetto di MVNO MVNO: un opportunità di business Executive Summary Il mercato Telecom presenta segnali tipici di saturazione,

Dettagli

I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Busacca & Associati Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01

I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Busacca & Associati Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01 I driver della loyalty nelle tlc e nei media Carlo Stefanini Loyalty Forum 2001 Milano, 06/11/01 SUMMARY Il modello di business vede un integrazione sempre più stretta fra tlc e media Fedeltà al brand

Dettagli

INCONTRO CON LA STAMPA 13 GENNAIO 2015

INCONTRO CON LA STAMPA 13 GENNAIO 2015 INCONTRO CON LA STAMPA 13 GENNAIO 2015 TIMELINE Settembre 2013 Primi contatti tra management e soci delle tre società Ottobre 2013 Sottoscrizione accordo di riservatezza Nov. 13-Giu. 14 Due Diligence

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag.

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. 4 Scheda di sintesi Pag. 6 Milano, ottobre 2004 1 La società e le sue attività Presente

Dettagli

Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising

Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising 1 MISSION 2 Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising Competenze specialistiche Network di relazioni internazionali Strumenti di matching e informativi Soluzioni innovative e prodotti

Dettagli

Total digital audience: come cambia il consumo dell'online tra pc, smartphone e tablet. Enrico Gasperini, Presidente di Audiweb

Total digital audience: come cambia il consumo dell'online tra pc, smartphone e tablet. Enrico Gasperini, Presidente di Audiweb Total digital audience: come cambia il consumo dell'online tra pc, smartphone e tablet. Enrico Gasperini, Presidente di Audiweb Il nuovo sistema di misurazione Audiweb 2 Audiweb Mobile: da gennaio 2014

Dettagli

Dalla crisi alla ripresa: Banca e Factor ancora alleati per lo sviluppo delle imprese. Ferdinando Brandi, CEO UniCredit Factoring

Dalla crisi alla ripresa: Banca e Factor ancora alleati per lo sviluppo delle imprese. Ferdinando Brandi, CEO UniCredit Factoring Dalla crisi alla ripresa: Banca e Factor ancora alleati per lo sviluppo delle imprese Ferdinando Brandi, CEO UniCredit Factoring Torino, 25 gennaio 2011 AGENDA Macroeconomia Factoring Ruolo del factoring

Dettagli

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO 1 SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO Ricerca e selezione di executive Ricerca e selezione di fashion designer Management benchmarking Management assessment Assessment e autovalutazione del board Compensation

Dettagli

Metroweb Italia: un modello di business neutrale e non discriminatorio

Metroweb Italia: un modello di business neutrale e non discriminatorio Metroweb Italia: un modello di business neutrale e non discriminatorio Cablatura Metropolitana e Reti FTTH 11 evento TRATOS Pieve Santo Stefano (AR) - 3 Settembre 2015 Agenda Metroweb Italia: storia e

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle Telecomunicazioni (*) - Aggiornamento al 30 settembre 2013 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

Profilo Huawei Italia

Profilo Huawei Italia Profilo Huawei Italia Huawei in Italia Presente sul territorio nazionale dal 2004, Huawei ha due sedi principali (Milano e Roma), uffici nelle maggiori città italiane, oltre 550 dipendenti, un centro di

Dettagli

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane 27 settembre 2002 Agenda Accenture Chi siamo Cosa facciamo Come siamo organizzati I nostri ruoli La complessità dei progetti L organizzazione di un

Dettagli

Welcome. Ultimate tools for outdoor activities

Welcome. Ultimate tools for outdoor activities Welcome 1 Ultimate tools for outdoor activities problemi 2 Essere motivati richiede spesso un obiettivo concreto. Perdere peso o mettersi in forma spesso non è abbastanza per mantenere una persona motivata

Dettagli

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO Mario Frullone Bolzano,, 23 Novembre 2006 Evoluzione della copertura cellulare 144 kbit/s 500 kmh Zona 3: Rurale 384 kbit/s 120 kmh Zona 2: Suburbana

Dettagli

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI Consultant & ICT Strategic Partner b e e Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI BEE CONSULTING SRL Via Rimassa 70/7 Genova Tel/Fax (+39) 010.582489 Cap.Soc. 20.000,00 i.v. P.Iva

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2015. Ricavi a 25,5 milioni di Euro (29,6 milioni di Euro nel 1 semestre 2014) EBITDA a -2,9 milioni

Dettagli

Media Monthly Report. Marzo 2010

Media Monthly Report. Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui per

Dettagli

MC-link: Andamento di business 1 Q 2013 Dati di provenienza gestionale, pertanto non soggetti a revisione contabile

MC-link: Andamento di business 1 Q 2013 Dati di provenienza gestionale, pertanto non soggetti a revisione contabile MC-link: Andamento di business 1 Q 2013 Dati di provenienza gestionale, pertanto non soggetti a revisione contabile 1 gen-10 feb-10 mar-10 apr-10 mag-10 giu-10 lug-10 ago-10 set-10 ott-10 nov-10 dic-10

Dettagli

Divisione Private Banking Incontro con le OO.SS. 17 Febbraio 2016

Divisione Private Banking Incontro con le OO.SS. 17 Febbraio 2016 Incontro con le OO.SS. 17 Febbraio 2016 Agenda Piano Strategico e principali eventi 2015 Risultati economici 2015 Principali Iniziative e progetti 2016 1 Mission Mission La Divisione Private Banking è

Dettagli

PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO

PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO Milano, 30 novembre 2000 COMPOSIZIONE DELL AZIONARIATO DEL GRUPPO DATA SERVICE Caratteristiche dell offerta globale Fam. Martusciello 19,49% Azionariato

Dettagli

Il ruolo dell Internal. Audit nei processi di Revenue Assurance. Roberto Apollonio. roberto.apollonio@h3g.it Internal Audit Dpt 3 Italia

Il ruolo dell Internal. Audit nei processi di Revenue Assurance. Roberto Apollonio. roberto.apollonio@h3g.it Internal Audit Dpt 3 Italia Il ruolo dell Internal Audit nei processi di Revenue Assurance Roberto Apollonio roberto.apollonio@h3g.it Internal Audit Dpt 3 Italia Roma, 4 Ottobre 2007 Agenda Company profile Revenue Assurance Obiettivi

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients

Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Deutsche Bank Spa - Divisione Private & Business Clients Modelli Organizzativi e Sistemi Informatici a Supporto del Segmento Private Banking - L Esperienza Deutsche Bank Italia Milano, 14 Ottobre 2004

Dettagli

Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING. Ousourcing, origine. Classificazione, due coordinate. Information Technology Outsourcing (ITO)

Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING. Ousourcing, origine. Classificazione, due coordinate. Information Technology Outsourcing (ITO) Outsourcing, possibile definizione OUTSOURCING Paolo Atzeni Dipartimento di Informatica e Automazione Università Roma Tre 15/01/2004 Delega operativa dei servizi connessi all informatica che un Cliente

Dettagli

Lavoriamo al vostro fianco in un ruolo di primo piano nel settore telecomunicazioni

Lavoriamo al vostro fianco in un ruolo di primo piano nel settore telecomunicazioni 2 Lavoriamo al vostro fianco in un ruolo di primo piano nel settore telecomunicazioni 3 4 Un unico interlocutore Le nostre competenze, associate ad un modello di sviluppo d impresa efficiente e collaudato

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga

Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga Salvatore Lombardo Infratel Italia spa La Banda Larga Strade Acqua Gas Energia Banda larga La possibilità di accedere a servizi a

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro 15 luglio 2014 1 INDICE Il settore delle comunicazioni in Italia I servizi tlc I servizi

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Sales & Marketing 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca

Dettagli

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto SEM Communication Maurizio Colombo Presidente CdA 10-15 Aprile 2014 APA

Dettagli

Stefano Perboni. CEO Gruppo Opengate. Road Show Nuovo Mercato. Palazzo Mezzanotte. 20 Novembre 2002

Stefano Perboni. CEO Gruppo Opengate. Road Show Nuovo Mercato. Palazzo Mezzanotte. 20 Novembre 2002 Road Show Nuovo Mercato Stefano Perboni CEO Gruppo Opengate Palazzo Mezzanotte 20 Novembre 2002 1 Crescita e consolidamento 3 anni di quotazione Presenza in piu settori 3 anni di quotazione 989 (+92%)

Dettagli

VISUAL MANAGEMENT. Caso SIDEL. Carmen Ialenti. Bologna, 15 Novembre 2012

VISUAL MANAGEMENT. Caso SIDEL. Carmen Ialenti. Bologna, 15 Novembre 2012 VISUAL MANAGEMENT Caso SIDEL Carmen Ialenti Bologna, 15 Novembre 2012 This report is solely for the use of Sidel Group personnel. No part of it may be circulated, quoted, or reproduced for distribution

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing SALARY SURVEY 2015 Sales & Marketing Sales & Marketing Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it Sales & Marketing Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi

Dettagli

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 2 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 3 Guida alle convenzioni telefoniche pag.

Dettagli

Quali scenari dal Mobile Payment?

Quali scenari dal Mobile Payment? Quali scenari dal Mobile Payment? 9 Giugno 2011 Filippo Renga filippo.renga@polimi.it La dinamica del mercato dei Media in Italia: Non Digitali vs. Digitali 16.000 14.000 12.000 14.570 14.150-16% 11.910

Dettagli

DIMENSIONE CLIENTE 2014

DIMENSIONE CLIENTE 2014 DIMENSIONE CLIENTE 2014 Dal web alla filiale: l engagement dei Clienti e della Rete GIUSEPPE D ANTONIO Responsabile Canali Diretti UBI Banca Roma, 9 Aprile 2014 Il mondo sta cambiando in fretta 60% degli

Dettagli

LINKSYS LANCIA LINKSYS ONE, SOLUZIONE PER LE COMUNICAZIONI AZIENDALI COMPLETA, SEMPLICE E ACCESSIBILE PER LE PICCOLE IMPRESE

LINKSYS LANCIA LINKSYS ONE, SOLUZIONE PER LE COMUNICAZIONI AZIENDALI COMPLETA, SEMPLICE E ACCESSIBILE PER LE PICCOLE IMPRESE Ufficio Stampa: Investor Relations: Linksys Fleishman Hillard Italia Cisco Melodie Testelin Francesca Tolimieri/Laura Meroni Ken Bond +00 33 1 58 04 31 02 + 39 02 318041 +14085266001 mtestelin@cisco.com

Dettagli

Management Team Raffaele Galante Amministratore Delegato, DB Stefano Salbe Group Financial Controller

Management Team Raffaele Galante Amministratore Delegato, DB Stefano Salbe Group Financial Controller Management Team Raffaele Galante Amministratore Delegato, DB Stefano Salbe Group Financial Controller La Missione Diventare leader in Europa nella creazione e diffusione di videogiochi, attraverso l utilizzo

Dettagli

TAVOLA ROTONDA: "RETI FISSE: QUALI PROSPETTIVE?"

TAVOLA ROTONDA: RETI FISSE: QUALI PROSPETTIVE? TAVOLA ROTONDA: "RETI FISSE: QUALI PROSPETTIVE?" WIND Telecomunicazioni - Strategy & Business Development Francesco De Leo, Ph. D. Fondazione Politecnico di Milano Milano, 10 Maggio 2006 1 Indice L evoluzione

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Cristina

Dettagli

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario Abstract Il mercato dell Energy & Utilities in Italia è stato completamente liberalizzato da alcuni anni. A valle di pluriennali processi di unbundling gestionale e societario, gli operatori sono ormai

Dettagli

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Il mercato digitale nel 2014 Web e Mobility alla base della digitalizzazione della popolazione

Dettagli

Small Cap Conference. 19 Novembre 2015

Small Cap Conference. 19 Novembre 2015 Small Cap Conference 19 Novembre 2015 #Crescita #Ricavi #Clienti #Risultati #Azioni #Comparables #Strategia #InvestiInMCK #InfrastrutturaRete #InfrastrutturaDataCenter #Servizi #BaseClienti #ContattiIR

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione Cristina Imperi Torino, 3 Luglio 2008 Il Profilo del Gruppo Poste Italiane 1 Poste Italiane è una delle realtà di servizi al cittadino e

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014. Ricavi a 35,2 milioni di Euro (51,9 milioni di Euro nel 1 semestre 2013) EBITDA a -3,5 milioni

Dettagli

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca

Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Consiglio di Sorveglianza Consiglio di Gestione Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvato il Piano 2009-2011 del Gruppo Mediobanca p Crescita trainata da nuove iniziative strategiche: Posizionamento europeo

Dettagli

Le principali modifiche sui target economici conseguenti all aggiornamento del Piano Strategico 2009-2011 appena approvato sono di seguito riportate:

Le principali modifiche sui target economici conseguenti all aggiornamento del Piano Strategico 2009-2011 appena approvato sono di seguito riportate: COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS RIORGANIZZA L INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE, AGGIORNA IL PIANO STRATEGICO 2009-2011 E LANCIA UN NUOVO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Conversione al modello del franchising

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale 31 Marzo 2002 Indice INDICE...2 Parte Prima STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO AL 31/03/2002... 4 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO AL 31/03/2002... 7 RENDICONTO FINANZIARIO CONSOLIDATO AL

Dettagli

Aspetti di business e strategici di Smart Connectivity Verso un nuovo ruolo per l operatore

Aspetti di business e strategici di Smart Connectivity Verso un nuovo ruolo per l operatore GRUPPO TELECOM ITALIA Aspetti di business e strategici di Smart Connectivity Verso un nuovo ruolo per l operatore Quadrato della Radio 16 novembre 2013 «Smart», Perché? Il mercato è in continua evoluzione

Dettagli

XXVII Corso Viceprefetti Stage

XXVII Corso Viceprefetti Stage XXVII Corso Viceprefetti Stage Governare le complessità: analisi comparativa di realtà pubblica e realtà privata Roma, 11-15 novembre 2013 A cura di Enel University Contesto del progetto Il progetto Stage

Dettagli

La smart (R)evolution del cliente mobile. Elisabeth Rizzotti Responsabile Canali Diretti e Comunicazione

La smart (R)evolution del cliente mobile. Elisabeth Rizzotti Responsabile Canali Diretti e Comunicazione La smart (R)evolution del cliente mobile Elisabeth Rizzotti Responsabile Canali Diretti e Comunicazione Il contesto di riferimento La risposta di UBI Banca Le sfide del cambiamento Agenda Il comportamento

Dettagli

WiMAX 16e: Modelli tecnologici e di

WiMAX 16e: Modelli tecnologici e di WiMAX 16e: Modelli tecnologici e di Business nello scenario internazionale Vincenzo.lecchi@Alcatel-Lucent.it 12 Giugno 2008 Alcatel-Lucent WiMAX 16e 2007 2008 2009 2010 Prime reti Servizi full scale mobile

Dettagli

LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA

LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA Obiettivi e struttura del rapporto PARTE PRIMA: IL MERCATO (I) I principali mercati

Dettagli

Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia

Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia GRUPPO TELECOM ITALIA Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia Focus sulla Qualità per il Cliente Finale Roma, 12 Giugno 2013 Telecom Italia/Technology GIUSEPPE ROBERTO OPILIO Sommario 1. Introduzione 2.

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO

COMUNE DI MARTELLAGO Regolamentazione per l'installazione delle stazioni radio base per telefonia mobile - Aggiornamento COMUNE DI MARTELLAGO PROVINCIA DI VENEZIA Piano di localizzazione per l installazione delle stazioni

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle unicazioni (*) - Aggiornamento al 30 giugno 2014 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A.

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. Company profile Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. 2 L azienda Nel gennaio 1999 RAI crea la Divisione Trasmissione e Diffusione, mentre nel luglio 1999 incorpora la società che

Dettagli

WiMAX: L ERA DEI SERVIZI ALLA PORTATA DI TUTTI. WiMax Fondazione G. Marconi

WiMAX: L ERA DEI SERVIZI ALLA PORTATA DI TUTTI. WiMax Fondazione G. Marconi WiMAX: L ERA DEI SERVIZI ALLA PORTATA DI TUTTI WiMax Fondazione G. Marconi Pontecchio Marconi (BO),, Giugno 2006 AGENDA: GRUPPO INTELFIN NOSTRE SPERIMENTAZIONI WiMAX PRINCIPALI OBIETTIVI RAGGIUNTI NECESSITA

Dettagli