CAPITOLATODI POLIZZA INFORTUNI EXTRA-PROFESSIONALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATODI POLIZZA INFORTUNI EXTRA-PROFESSIONALI"

Transcript

1 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 1/23 CAPITOLATODI POLIZZA INFORTUNI EXTRA-PROFESSIONALI La presente polizza è stipulata tra CIG La Società/Impresa Assicuratrice e Durata del contratto Dalle ore del : 31/12/2013 Alle ore del : 31/12/2016 Con scadenza dei periodi di assicurazione successivi al primo fissati Alle ore di ogni 31/12 1

2 SOMMARIO Allegato 1B alla Lettera di Invito. Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 2/23 Definizioni pag. 3 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE pag. 4 Art. 1) Rischi compresi pag. 4 Art. 2) Esclusioni pag. 5 Art. 3) Garanzia volo pag. 6 Art. 4) Limiti di età pag. 6 Art. 5) Persone non assicurabili pag. 7 Art. 6) Infermità, mutilazioni, difetti fisici pag. 7 Art. 7) Limiti territoriali pag. 7 Art. 8) Decorrenza dell assicurazione e pagamento del premio pag. 7 Art. 9) Regolazione del premio pag. 7 Art. 10) Buona Fede pag. 8 Art. 11) Altre assicurazioni pag. 8 Art. 12) Proroga del contratto pag. 8 Art. 13) Denuncia dell infortunio e obblighi relativi pag. 9 Art. 14) Criteri di indennizzabilità e liquidazione pag. 9 Art. 15) Morte Beneficiari pag. 10 Art. 16) Invalidità permanente pag. 10 CONDIZIONI DI VALUTAZIONE pag. 11 Applicazione della franchigia per il caso di I.P. pag. 11 Art. 17) Cumulo di indennizzi pag. 11 Art. 18) Controversie sulla natura e sulle conseguenze delle lesioni pag. 12 Art. 19) Competenza territoriale pag. 12 Art. 20) Recesso dal contratto anticipata risoluzione pag. 12 Art. 21) Rinuncia alla rivalsa pag. 12 Art. 22) Forma delle comunicazioni pag. 13 Art. 23) Oneri fiscali pag. 13 Art. 24) Clausola Broker pag. 13 Clausole Vessatorie pag. 14 CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE pag. 15 Art. 1) Liquidazione invalidità permanente totale pag. 15 Art. 2) Ernie traumatiche o da sforzo pag. 15 Art. 3) Rischio guerra pag. 15 Art. 4) Atti di terrorismo pag. 15 Art. 5) Morte presunta pag. 16 Art. 6) Calamità naturali pag. 16 Art. 7) Limite catastrofale pag. 16 Art. 8) Rimborso spese mediche pag. 16 Art. 9) Danni estetici pag. 17 Art. 10) Dirigenti e Quadri pag. 17 Art. 11) Malattie tropicali pag. 18 Art. 12) Coassicurazione e delega pag. 19 Allegato 1 Dettagli delle categorie e indennità assicurate pag. 20 2

3 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 3/23 DEFINIZIONI Nel testo i termini che seguono si intendono così definiti: per CONTRAENTE per ASSICURAZIONE: per POLIZZA: per ASSICURATO: per SOCIETA : per INFORTUNIO: la persona fisica o giuridica che stipula il contratto di assicurazione; il contratto di assicurazione; il documento che prova l assicurazione; il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione e/o i dipendenti della FINPIEMONTE S.P.A. la Spettabile Evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produce lesioni corporali obiettivamente constatabili. per INFORTUNIO PROFESSIONALE: Evento verificatosi durante lo svolgimento delle occupazioni professionali principali ed accessorie dichiarate. per INFORTUNIO EXTRA-PROFESSIONALE: Evento verificatosi durante lo svolgimento di ogni attività di natura non professionale; per INVALIDITA PERMANENTE: Perdita o diminuzione definitiva ed irrimediabile della capacità ad un qualsiasi lavoro proficuo indipendentemente dalla professionale svolta. per INABILITA TEMPORANEA: Temporanea incapacità ad attendere alle occupazioni professionali svolte. 3

4 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 4/23 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Art. 1) RISCHI COMPRESI L assicurazione vale per gli infortuni extra-professionali Sono compresi in garanzia anche: Il rischio in itinere relativamente ai soli infortuni professionali; L asfissia non di origine morbosa; Le conseguenze di ingestione o assorbimento di sostanze, compresi l avvelenamento e le lesioni da contatto con sostanze corrosive; Le alterazioni patologiche conseguenti a morsi di animali e punture di insetti escluse la malaria e le malattie tropicali; L annegamento, l assideramento o congelamento, la folgorazione, i colpi di sole o di calore e altre influenze termiche ed atmosferiche; Scariche elettriche; Le ernie addominali traumatiche, le lesioni da sforzo esclusi gli infarti ed ernie discali vertebrali traumatiche; Gli infortuni sofferti in stato di malore, vertigini ed incoscienza; Gli infortuni derivanti da imperizia, imprudenza o negligenza anche gravi; Gli infortuni derivanti da tumulti popolari, atti di terrorismo, vandalismo, aggressioni in genere, attentati, rapine, sequestri, a condizione che l Assicurato non vi abbia preso parte attiva; Gli infortuni derivanti dalla pratica non professionale di qualsiasi sport, ad eccezione di paracadutismo e sports aerei in genere; Gli infortuni derivanti dall adempiere al servizio militare o civile in periodo di pace. Gli infortuni subiti durante la guida di autoveicoli, imbarcazioni, motocicli di qualsiasi cilindrata sempre che l Assicurato sia abilitato alla guida a norma delle disposizioni in vigore; 4

5 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 5/23 Gli infortuni subiti in seguito ad infarto; Gli infortuni derivanti dall esercizio dell alpinismo con scalata di rocce ed accesso ai ghiacciai purchè con accompagnamento di guida patentata oltre il 3 grado; Gli infortuni subiti a seguito di azioni di dirottamento o di pirateria aerea; Gli infortuni derivanti dall uso di macchine operatrici semoventi. Art. 2) ESCLUSIONI Sono esclusi dall assicurazione gli infortuni derivanti: dalla guida o uso di mezzi di locomozione aerei, salvo quanto previsto per il rischio volo dall art. 3); dalla pratica di sports aerei in genere e del paracadutismo; da immersione con autorespiratore nonchè le embolie e le conseguenze della pressione dell acqua; da corse e gare nonchè relative prove comportanti l uso di veicoli, motocicli e/o natanti a motore, salvo che si tratti di gare di regolarità pura; dell abuso di alcolici e di psicofarmaci o dall uso non terapeutico di stupefacenti e allucinogeni anche alla guida di veicoli e/o natanti; da delitti dolosi compiuti o tentati dall Assicurato; da guerra e insurrezioni; da movimenti tellurici, inondazioni, eruzioni vulcaniche, maremoti, alluvioni, frane, valanghe e slavine; da trasmutazione del nucleo dell atomo e radiazioni provocate artificialmente dall accelerazione di particelle atomiche o da esposizione o radiazioni ionizzanti. Sono inoltre escluse le conseguenze di interventi chirurgici, accertamenti e cure mediche non resi necessari da infortunio. 5

6 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 6/23 Art. 3) GARANZIA VOLO Le garanzie sono estese agli infortuni che le persone assicurate subiscono durante i viaggi aerei turistici e di trasferimento effettuati in qualità di passeggeri di velivoli ed elicotteri da chiunque eserciti, tranne che da Società e/o Aziende di lavoro aereo, in occasione di voli diversi dal trasporto pubblico di passeggeri, o da Aeroclubs. Il viaggio aereo si intende iniziato nel momento in cui l Assicurato sale a bordo dell aeromobile e si considera concluso nel momento in cui ne è disceso. Il cumulo delle somme assicurate per il rischio volo in abbinamento a polizze infortuni comuni cumulative non potrà superare i capitali di: Per Persona: Euro Euro ,00 per il caso Morte ,00 per il caso di Invalidità Permanente Complessivamente per aeromobile: Euro Euro ,00 per il caso di Morte ,00 per il caso di Invalidità Permanente In detta limitazione per aeromobile rientrano anche i capitali riferiti ad eventuali altre persone assicurate per lo stesso rischio con altre polizze infortuni comuni cumulative stipulate dallo stesso Contraente. Nell eventualità che i capitali complessivamente assicurati eccedessero gli importi sopra indicati, le indennità spettanti in caso di sinistro saranno adeguate con riduzione ed imputazione proporzionale sulle singole polizze. In caso di variazione della quota di partecipazione fra le Compagnie partecipanti al rischio è facoltà della Società rivedere le Condizioni di assicurazione del presente articolo. Art. 4) LIMITI DI ETA L assicurazione vale per le persone di età non superiore ai 75 anni. Per le persone che raggiungono tale età in corso di contratto, l assicurazione mantiene la sua validità sino alla successiva scadenza annuale del premio e cessa al compimento di detto termine senza che in contrario possa essere opposto l eventuale incasso di premi scaduti dopo il compimento dell età suddetta, premi che in tal caso vengono restituiti al Contraente. 6

7 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 7/23 Art. 5) PERSONE NON ASSICURABILI Non sono assicurabili le persone affette da infermità mentale, alcolismo, tossicodipendenza; l assicurazione cessa con il loro manifestarsi. Art. 6) INFERMITA, MUTILAZIONI, DIFETTI FISICI Fermo il disposto dell art. 5) delle Condizioni Generali di Assicurazione, il Contraente è esonerato dalla denuncia di infermità, difetti fisici o mutilazioni di cui gli Assicurati fossero affetti al momento della stipulazione. Art. 7) LIMITI TERRITORIALI L assicurazione vale per il mondo intero. Art. 8) DECORRENZA DELL ASSICURAZIONE E PAGAMENTO DEL PREMIO TRACCIABILITA DEI FLUSSI L assicurazione decorre dalle ore del giorno indicato in polizza sempre che il pagamento della prima rata di premio avvenga, in deroga all art Cod. Civ., entro sessanta giorni dalla sopracitata data. In caso di pagamento del premio successivamente al sessantesimo giorno, l effetto dell assicurazione decorrerà dalle ore del giorno di pagamento del premio. Il termine di rispetto per il pagamento delle rate di premio successive alla prima si intende fissato in 60 giorni. Ai sensi dell art. 48 BIS del DPR 602/1973 la Società dà atto che l assicurazione conserva la propria validità anche durante il decorso delle eventuali verifiche effettuate dal Contraente ai sensi del DM 18/1/2008 n. 40, ivi compreso il periodo di sospensione di 30 giorni di cui all art. 3 del decreto. Inoltre il pagamento effettuato dal Contraente direttamente all Agente di Riscossione ai sensi dell art. 72 bis del DPR 602/1973 costituisce adempimento ai fini dell art del Codice Civile nei confronti della Società stessa Obblighi dell appaltatore relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari:. La società assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all appalto. Qualora l appaltatore non assolva agli obblighi previsti dall art. 3 della Legge n. 136/2010 per la tracciabilità dei flussi finanziari relativi all appalto, il presente contratto si risolve di diritto ai sensi del comma 8 del medesimo art. 3.. La stazione appaltante verifica in occasione di ogni pagamento all appaltatore e con interventi di controllo ulteriori l assolvimento, da parte dello stesso, degli obblighi relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari. L appaltatore si impegna a dare immediata comunicazione alla stazione appaltante ed alla prefettura-ufficio territoriale del Governo della provincia di Torino della notizia dell inadempimento della propria controparte (subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria. Art. 9) REGOLAZIONE DEL PREMIO Nel caso in cui il premio fosse convenuto in tutto o in parte sulla base di elementi variabili, esso verrà anticipato in via provvisoria nell importo risultante dal conteggio esposto nel Certificato di Copertura e sarà regolato alla fine di ogni annualità assicurativa o della minor durata del contratto, secondo le variazioni intervenute durante lo stesso periodo negli elementi presi come base per il conteggio del premio ed esposti nell allegato 1. Inclusioni ed esclusioni saranno conteggiate pro-rata temporis A tale scopo entro 120 giorni dalla fine di ogni anno di assicurazione o della minor durata del contratto, la Contraente dovrà fornire per iscritto alla Società i dati necessari. Le differenze attive o passive risultanti dalla regolazione dovranno essere pagate nei 60 giorni successivi al ricevimento del documento. 7

8 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 8/23 Se la Contraente non effettuerà il pagamento della differenza attiva dovuta la Società potrà agire giudizialmente nei suoi confronti ed addebiterà anche le eventuali maggiori spese sostenute. Art. 10) BUONA FEDE L omissione di dichiarazioni o comunicazioni della Contraente di una circostanza aggravante il rischio, così come qualsiasi errore e/o omissione non intenzionale o involontario della stessa e delle persone di cui deve rispondere a norma di legge, nonchè dei suoi Amministratori, non pregiudicheranno questa assicurazione. Resta inteso che la Contraente avrà l obbligo di corrispondere alla Società il maggior premio proporzionalmente al maggior rischio che ne deriva con decorrenza dal momento in cui la circostanza aggravante si è verificata. Art. 11) ALTRE ASSICURAZIONI A deroga dell art del Codice Civile la Contraente o l Assicurato non sono tenuti a comunicare alla Società eventuali altre assicurazioni infortuni stipulate. Permane l obbligo alla Contraente di comunicare eventuali altre assicurazioni infortuni stipulate per le stesse persone con la Società stessa. Art. 12) PROROGA DEL CONTRATTO La presente polizza decorre dalle ore 24 del 31/12/13 e scadrà alle ore 24 del 31/12/2016. Il contratto cesserà irrevocabilmente e senza obbligo di disdetta alla scadenza del 31/12/2016. Si conviene inoltre che le parti hanno la facoltà di rescindere il contratto anche ad ogni scadenza annuale, con lettera raccomandata da inviarsi con almeno tre mesi di anticipo. Finpiemonte, inoltre, si riserva la facoltà di prorogare il contratto di 90 (novanta) giorni dopo la scadenza, se ciò risultasse necessario per concludere la procedura di gara per l aggiudicazione di un nuovo contratto, con preavviso di almeno 30 (trenta) giorni da darsi alla Società mediante lettera raccomandata 8

9 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 9/23 Art. 13) DENUNCIA DELL INFORTUNIO E OBBLIGHI RELATIVI La denuncia dell infortunio con l indicazione del luogo, giorno e ora dell evento e delle cause che lo determina, corredata di certificato medico o della cartella clinica in caso di ricovero, deve essere fatta per iscritto all Agenzia alla quale è assegnato il contratto entro 30 giorni lavorativi dall infortunio o dal momento in cui il Contraente ne ha avuto notizia, l Assicurato o gli aventi diritto ne abbiano avuto la possibilità. Successivamente l Assicurato deve inviare certificati medici sul decorso delle lesioni. Nel caso di inabilità temporanea, i certificati dovranno essere rinnovati alle rispettive scadenze, in mancanza, la liquidazione dell indennità viene fatta considerando data di guarigione quelle pronosticata dall ultimo certificato regolarmente inviato, salvo che la SOCIETÀ possa stabilire una data anteriore. Qualora l infortunio abbia cagionato la morte dell Assicurato o quando questa sopravvenga durante il periodo di cura, deve essere dato immediato avviso alla Società. Art. 14) CRITERI DI INDENNIZZABILITA E LIQUIDAZIONE L assicurazione è valida purché la morte, l invalidità permanente e si siano verificate entro due anni dal giorno dell infortunio. La SOCIETÀ corrisponde l indennizzo per le conseguenze dirette ed esclusive dell infortunio che siano indipendenti da condizioni fisiche o patologiche preesistenti o sopravvenute; pertanto l influenza che l infortunio può avere esercitato su tali condizioni, come pure il pregiudizio che esse possono portare all esito delle lesioni prodotte dall infortunio sono conseguenze indirette e quindi non indennizzabili. Parimenti, nei casi di preesistente mutilazione o difetto fisico, l indennità per invalidità permanente è liquidata per le sole conseguenze dirette cagionate dall infortunio come se esso avesse colpito una persona fisicamente integra, senza riguardo al maggior pregiudizio derivante dalle condizioni preesistenti, fermo quanto stabilito dal penultimo comma dell art. 17). La liquidazione è effettuata a guarigione avvenuta e dopo gli accertamenti del caso. La SOCIETÀ non è tenuta a corrispondere anticipo sugli indennizzi. Il pagamento degli indennizzi viene effettuato in Italia in valuta italiana. 9

10 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 10/23 Art. 15) MORTE BENEFICIARI Se l infortunio ha per conseguenza la morte dell Assicurato e questa si verifichi - anche successivamente alla scadenza della polizza - entro 2 anni dal giorno nel quale l infortunio è avvenuto, la Società liquida la somma assicurata per il caso di morte agli aventi diritto previsti dal contratto di lavoro se la polizza è stipulata in ottemperanza al contratto stesso, diversamente alle persone designate dall Assicurato, la cui dichiarazione scritta può essere depositata presso la Contraente o l Associata, o in assenza di dichiarazioni agli eredi legittimi e/o testamentari. Ad integrazione di quanto sopra si prende atto che lo stato dichiarato di coma irreversibile conseguente ad infortunio viene parificato alla morte. Se il decesso avviene all estero la SOCIETÀ rimborsa le spese sostenute per il trasporto della salma in patria con il massimo di Euro 2.582,00. Art. 16) INVALIDITA PERMANENTE In caso di invalidità Permanente la SOCIETÀ liquida un indennizzo calcolato sulle somme assicurate secondo le disposizioni sotto riportate. PERCENTUALI DI VALUTAZIONE PER L ACCERTAMENTO DELLA INVALIDITA PERMANENTE (allegato 1 alla legge degli infortuni sul lavoro del N INAIL) PERDITA TOTALE DESTRO SINISTRO di un arto superiore 85% 75% di un avambraccio 65% 65% di una mano 70% 60% di un arto inferiore sopra il ginocchio 65% di un arto inferiore all altezza o sotto il ginocchio 50% di un piede 50% del pollice 28% 23% dell indice 15% 13% del mignolo 12% del medio 12% dell anulare 8% di un alluce 7% di ogni altro dito del piede 3% della facoltà visiva di ambedue gli occhi 100% della facoltà visiva di un occhio 35% della capacità uditiva di ambedue gli orecchi 60% della capacità uditiva di un orecchio 15% 10

11 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 11/23 CONDIZIONI DI VALUTAZIONE In caso di constatato mancinismo le percentuali suesposte riferite all arto superiore destro si intendono applicate all arto sinistro e viceversa. La perdita totale ed irrimediabile dell uso funzionale di un organo o di un arto viene considerata come perdita anatomica dello stesso; se trattasi di minorazione, le percentuali sopra indicate vengono ridotte in proporzione della funzionalità perduta. Nei casi di perdita anatomica o funzionale di più organi od arti la valutazione viene stabilita mediante l addizione delle percentuali corrispondenti ad ogni singola lesione fino al limite massimo del 100%. La valutazione per la perdita funzionale o anatomica di una falange del pollice è stabilita nella metà, per la perdita anatomica di una falange dell alluce nella metà e per quella di una falange di qualunque altro dito di un terzo della percentuale fissata per la perdita totale del rispettivo dito. Nei casi non specificati la valutazione dell Invalidità Permanente è effettuata con riferimento alle percentuali previste dall allegato 1 alla legge degli infortuni sul lavoro, tenendo conto della misura nella quale è per sempre diminuita la capacità generica ad un qualsiasi lavoro proficuo indipendentemente dalla professione svolta. In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorato le percentuali sopra indicate sono diminuite tenendo conto del grado di invalidità preesistente. La valutazione dell Invalidità Permanente è effettuata con rinuncia della SOCIETÀ all applicazione delle franchigie previste dalla legge predetta. APPLICAZIONE DELLA FRANCHIGIA PER IL CASO DI I.P. Le somme assicurate per il caso di invalidità permanente sono soggette alle seguenti franchigie: 1) Franchigia 3% assorbibile in caso di incidente stradale (valida per tutte le categorie assicurate, esclusi i dirigenti) In caso di invalidità permanente derivante da sinistro conseguente ad incidente stradale, che colpisca gli assicurati nella loro veste di conducenti e /o trasportati su automezzi in genere e motoveicoli, sul capitale assicurato non si farà luogo ad alcun indennizzo quando l invalidità permanente sia di grado pari od inferiore al 3% della totale; qualora essa risulterà superiore al 3% ma inferiore al 10% della totale, l indennità verrà corrisposta in base alla percentuale eccedente il 3%; nel caso in cui l invalidità permanente sia di grado superiore al 10% della totale, l indennità verrà corrisposta senza deduzione di alcuna franchigia. Art. 17) CUMULO DI INDENNIZZI L indennizzo per inabilità temporanea è cumulabile con quello per morte o per invalidità permanente. Se dopo il pagamento di un indennizzo per invalidità permanente, ma entro 2 anni dal giorno dell infortunio ed in conseguenza di questo, l Assicurato muore, la SOCIETÀ corrisponde ai beneficiari la differenza tra l indennizzo pagato e la somma assicurata per il caso di morte, ove questo sia superiore e non chiede il rimborso nel caso contrario. Il diritto all indennizzo per Invalidità Permanente è di carattere personale e quindi non trasmissibile agli eredi. Tuttavia, se l Assicurato muore per causa indipendente dall infortunio dopo che l indennizzo sia stato liquidato o comunque offerto in misura determinata, la SOCIETÀ paga agli eredi l importo liquidato od offerto, in base ai criteri previsti dall art. 16). 11

12 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 12/23 Art. 18) CONTROVERSIE SULLA NATURA E SULLE CONSEGUENZE DELLE LESIONI Qualora sorgano controversie sulla natura delle lesioni, sulle loro conseguenze o sul grado di Invalidità Permanente o sul grado e/o durata dell Inabilità Temporanea, la vertenza è deferita a due medici nominati uno dall Assicurato e uno dalla SOCIETÀ, che si riuniscono a scelta della SOCIETÀ, presso la sede della SOCIETÀ stessa o presso la sede dell Agenzia che gestisce la polizza. Se il disaccordo persiste i due medici ne nominano un terzo; le decisioni sono prese a maggioranza. Se una Parte non nomina il proprio medico o se manca l accordo sulla nomina del terzo medico, la scelta è fatta su richiesta di una Parte, dal Consiglio dell Ordine dei Medici che ha giurisdizione nel luogo in cui deve riunirsi il Collegio. Ciascuna delle Parti sostiene le spese del medico da essa designato e contribuisce in misura della metà alle spese del terzo medico. Art. 19) COMPETENZA TERRITORIALE Il foro competente è esclusivamente quello dell autorità giudiziaria ove ha sede il Contraente Art. 20) RECESSO DAL CONTRATTO - ANTICIPATA RISOLUZIONE Dopo ogni denuncia di infortunio e sino al 90 giorno dal pagamento o rifiuto dell indennità, la Società può recedere dal contratto con preavviso di trenta giorni. In tal caso, salvo che il premio sia convenuto in tutto od in parte, in base ad elementi di rischio variabile, la Società mette a disposizione della Contraente la quota di premio imponibile relativa al periodo di rischio non corso, escluse soltanto le imposte. La riscossione dei premi venuti a scadenza dopo la denuncia dell infortunio o qualunque altro atto della Società non potranno essere interpretati come rinuncia della Società stessa a valersi della facoltà di recesso. Art. 21) RINUNCIA ALLA RIVALSA La SOCIETÀ rinuncia ad avvalersi del disposto dell articolo 1916 del Codice Civile verso i responsabili del sinistro. 12

13 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 13/23 Art. 22) FORMA DELLE COMUNICAZIONI Tutte le comunicazioni alle quali il Contraente, l Assicurato o i beneficiari sono tenuti, hanno efficacia solo se fatte a mezzo lettera raccomandata, telegramma, telex, telefax o posta elettronica, indirizzata alla AON Spa, o alla SOCIETÀ. Art. 23) ONERI FISCALI Gli oneri fiscali relativi al contratto sono a carico del Contraente. Art. 24) CLAUSOLA BROKER Alla società AON S.p.A. è affidata le gestione e l esecuzione della presente assicurazione, in qualità di Broker della Finpiemonte Spa iscritto alla Sezione B, di cui al Registro Unico degli Intermediari, ai sensi dell art. 109, D.Lgs 209/2005 e s.m.i. Il Contraente e la Società si danno reciprocamente atto che ogni comunicazione inerente l esecuzione della presente assicurazione avverrà per il tramite del Broker incaricato. La Società riconosce che la provvigione del Broker è a proprio carico. L opera del broker sarà remunerata dall Assicuratore aggiudicatario nella misura del 11% del premio imponibile. Prende altresì atto che non appena scadrà il contratto di brokeraggio assicurativo stipulato dal Contraente con il sopra citato Broker, il Contraente stesso comunicherà alla Società il nominativo del nuovo soggetto affidatario dell infranominato servizio, nonché le condizioni praticate da quest ultimo. Nelle more degli adempimenti previsti dalla normativa vigente si precisa che, con riferimento all art. 118 del D.Lgs. 209/2005 ed all art. 55 del Regolamento ISVAP n. 05/2006, il Broker è autorizzato ad incassare i premi.. La Società Il Contraente Firma delle Società Coassicuratrici 13

14 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 14/23 Clausole da approvarsi specificatamente per iscritto Agli effetti degli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile la Spettabile Contraente dichiara di approvare espressamente le disposizioni dei sotto indicati articoli: ART. 3) Garanzia volo ART. 12) Proroga del contratto ART. 18) Controversie sulla natura e sulle conseguenze delle lesioni. ART. 19) Competenza territoriale ART. 20) Recesso dal contratto - anticipata risoluzione. Il Contraente 14

15 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 15/23 CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE Art. 1) LIQUIDAZIONE INVALIDITA PERMANENTE TOTALE Per i casi di Invalidità Permanente conseguenti ad infortunio di grado non inferiore al 50 % per la categoria Dirigenti e del 70% per le restanti categorie accertato con i criteri di indennizzabilità previsti dalle Condizioni Generali di Assicurazione verrà corrisposto un indennizzo pari al 100% del capitale assicurato. Art. 2) ERNIE TRAUMATICHE O DA SFORZO A parziale deroga dell art. 1) delle Condizioni Generali di Assicurazione, l assicurazione è estesa, limitatamente ai casi di Invalidità Permanente, alle ernie traumatiche o da sforzo con l intesa che: qualora l ernia risulti operabile e il contratto preveda il caso di inabilità temporanea, verrà corrisposta solamente l indennità per il caso di Inabilità Temporanea fino ad un massimo di trenta giorni ; qualora l ernia risulti operabile e il contratto non preveda il caso di inabilità temporanea, verrà corrisposta soltanto una indennità non superiore all 2% della somma assicurata; qualora l ernia, anche se bilaterale, non risulti operabile secondo parere medico, verrà corrisposta solamente una indennità non superiore al 10% della somma assicurata per il caso di Invalidità Permanente Totale. Nel caso di ernia del disco intervertebrale viene riconosciuto un indennizzo fino ad un massimo del 2% della somma assicurata Art. 3) RISCHIO GUERRA A modifica delle Condizioni Generali di Assicurazione la garanzia si intende estesa agli infortuni derivanti da stato di guerra per il periodo massimo di 14 giorni dall inizio delle ostilità, se ed in quanto l Assicurato risulti sorpreso dallo scoppio degli eventi bellici mentre si trova all Estero in un paese sino ad allora in pace. Sono comunque esclusi dalla garanzia gli infortuni derivanti dalla predetta causa che colpiscano l Assicurato nel territorio della Repubblica Italiana, della città del Vaticano e della Repubblica di San Marino. Art. 4) ATTI DI TERRORISMO A parziale deroga delle Condizioni di Assicurazione, la garanzia è estesa agli infortuni derivanti da atti di terrorismo compiuti tramite armi e/o ordigni di tipo convenzionale, Non sono compresi in garanzia gli infortuni derivanti da atti terroristici posti in essere tramite l uso di sostanze nucleari, biologiche, batteriologiche o chimiche, qualunque sia il tipo di arma e/o ordigno e/o congegno utilizzato per portare a termine l azione. Sono comunque esclusi dalla garanzia tutti gli infortuni derivanti da atti terroristici in cui l Assicurato vi abbia partecipato in modo volontario. E definito atto di terrorismo, una qualsiasi azione violenta fatta col supporto dell organizzazione di uno o più gruppi di persone (anche se realizzato da una persona singola) diretta ad influenzare qualsiasi governo e/o terrorizzare l intera popolazione, o una parte importante di essa, allo scopo di raggiungere un fine politico o religioso o ideologico o etnico. 15

16 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 16/23 Art. 5) MORTE PRESUNTA Qualora, a seguito di infortunio indennizzabile a termini di polizza, il corpo dell Assicurato non venga ritrovato, e si presume sia avvenuto il decesso, la Società liquiderà ai beneficiari indicati in polizza il capitale previsto per il caso di morte. La liquidazione non avverrà prima che siano trascorsi 6 mesi dalla presentazione dell istanza per la dichiarazione di morte presunta ai termini degli artt. 60) e 62) C.C. Quando sia stato effettuato il pagamento dell indennità ed in seguito l Assicurato ritorni o si abbiano di lui notizie sicure, la SOCIETÀ ha diritto alla restituzione delle somme pagate e relative spese, e l Assicurato stesso potrà far valere i diritti che eventualmente gli sarebbero spettati, nel caso avesse subito lesioni indennizzabili a norma della presente polizza. Art. 6) CALAMITA NATURALI A deroga delle Condizioni Generali di Assicurazione le garanzie si intendono estese agli infortuni determinati da movimenti tellurici, inondazioni, eruzioni vulcaniche, maremoti, alluvioni, frane valanghe e slavine. Tale garanzia è prestata con un limite massimo di risarcimento Euro ,00 per sinistro che abbia colpito più persone in occasione di un medesimo evento. Art. 7) LIMITE CATASTROFALE Nel caso di sinistro che colpisca contemporaneamente più Assicurati, l indennizzo non potrà superare la somma complessiva di Euro ,00 per ogni applicazione, fermo il limite per il rischio volo ed il limite per il rischio calamità naturali. Qualora le indennità liquidabili a termine di polizza eccedessero nel loro complessivo tale importo, le stesse verranno proporzionalmente ridotte. Art. 8) RIMBORSO SPESE MEDICHE In caso di infortunio indennizzabile ai sensi delle Condizioni Generali di Assicurazione e sino alla concorrenza di Euro 2.500,00 per persona, per evento e per anno assicurativo, la Società rimborsa all Assicurato le spese da lui sostenute per le seguenti prestazioni: a) accertamenti diagnostici (compresi i relativi onorari medici); b) onorari dei medici nonchè, in caso di intervento chirurgico, dei chirurghi, degli aiuti, degli assistenti, degli anestesisti e di ogni altro soggetto partecipante all intervento per i diritti di sala operatoria e per il materiale d intervento; 16

17 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 17/23 c) cure, medicinali, trattamenti fisioterpici, rieducativi e per le cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura alberghiera); d) rette di degenza, con il limite di Euro 36,00 pro die; e) trasporto dell Assicurato in autoambulanza all Istituto di Cura o all ambulatorio, con il limite di Euro 516,00. Nel caso in cui all Infortunato non venga riconosciuta alcuna invalidità, ovvero gli venga riconosciuta entro i limiti di eventuali franchigie contrattualmente previste, la Società effettuerà, fino alla concorrenza del precitato massimale, il rimborso nella misura dell 80% (ottantaprocento) delle spese rimborsabili a termini del presente articolo. La Società ha il diritto di eseguire controlli su quanto dichiarato dall Assicurato e di procedere ad effettuare una visita da medici di sua fiducia. Art. 9) DANNI ESTETICI Si conviene che in caso di infortunio non escluso dalle Condizioni di polizza, con conseguenze di carattere estetico, che tuttavia non comporti risarcimento a titolo di Invalidità Permanente la Società rimborserà fino ad un massimo di Euro 5.000,00 le spese documentate sostenute dall Assicurato per cure ed applicazioni effettuate allo scopo di ridurre od eliminare il danno estetico, nonchè per interventi di chirurgia plastica ed estetica. Art. 10) DIRIGENTI E QUADRI L assicurazione viene estesa anche alle malattie professionali (intendendosi come tali quelle indicate nella tabella annessa al DPR , N e successive modificazioni intervenute fino alla stipulazione della polizza), che si manifestino nel corso della validità del presente contratto e che riducano l attitudine generica al lavoro in misura superiore al 10% della totale; quando la silicosi e l asbestosi siano associate a tubercolosi polmonare in fase attiva, anche se iniziale, e semprechè il quadro morboso complessivo sia tale da determinare l abbandono del lavoro, la franchigia predetta si intende abolita. Resta confermata, come stabilito dall art. 2) delle Condizioni Generali di Assicurazione, l esclusione delle conseguenze dirette ed indirette di trasmutazione del nucleo dell atomo, come pure di radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche. Relativamente alla categoria Dirigenti, invece, verrà applicata la suddetta estensione di garanzia, senza applicazione di alcuna franchigia. 17

18 Inoltre per entrambe le categorie, si conviene quanto segue: Allegato 1B alla Lettera di Invito. Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 18/23 la valutazione dell Invalidità Permanente da malattia professionale sarà effettuata nei termini previsti dall art. 17) delle Condizioni Generali. Il periodo massimo per procedere alla valutazione del danno viene fissato in 18 mesi dalla denuncia della malattia Qualora in conseguenza di una malattia professionale o di infortunio l attitudine al lavoro dell Assicurato risulti permanentemente ridotta in modo tale da non consentire la prosecuzione del rapporto di impiego con analoghe mansioni, la somma assicurata per il caso di Invalidità Permanente verrà liquidata al 100% (centoprocento). Art. 11) MALATTIE TROPICALI Limitatamente alla garanzia Invalidità Permanente l assicurazione è estesa alle malattie tropicali quali: amebiasi, bilarziosi, dermotifo, dissenteria batterica, febbre, ittero, emogloburina, meningite cerebro-spinale, vaiolo, febbre ricorrente africana, infezione malarica, perniciosa e peste bubbonica, dalle quali le persone fossero colpite durante la loro permanenza all Estero (paesi della fascia tropicale del globo). Tale estensione di garanzia è prestata fino alla concorrenza delle somme assicurate e con un massimo indennizzo di Euro ,00. L estensione è subordinata alla circostanza che gli Assicurati si trovino in perfette condizioni di salute e che siano stati preventivamente sottoposti alle prescritte pratiche di profilassi. Per quanto riguarda la presente garanzia resta convenuto che non si farà luogo al risarcimento per Invalidità Permanente quando questa sia di grado non superiore al 20% della totale; se invece l invalidità Permanente supera il 20% della totale verrà corrisposto il risarcimento integrale sempre in rapporto al grado di Invalidità Permanente residuato. Il periodo massimo utile per provvedere alla valutazione definitiva del danno indennizzabile a norma della presente estensione, viene fissato in due anni dalla denuncia della malattia. 18

19 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 19/23 Art. 12) COASSICURAZIONE E DELEGA (operante solo nel caso di ripartizione del rischio) L'assicurazione è ripartita per quote tra le Società indicate nel riparto allegato. Resta confermato che in caso di sinistro, ognuna delle Coassicuratrici concorrerà al pagamento dell'indennizzo in proporzione alla quota da essa assicurata, esclusa ogni responsabilità solidale. La Spettabile..., all'uopo designata Coassicuratrice Delegataria dichiara di aver ricevuto mandato dalle Coassicuratrici indicate nel riparto a firmare gli atti sopraindicati anche in loro nome e per conto e ciò vale anche per il presente atto. Pertanto, le comunicazioni inerenti alla polizza (ivi comprese le comunicazioni relative al recesso ed alla disdetta) devono trasmettersi dall'una all'altra parte solo per il tramite della Spettabile..., la cui firma in calce di eventuali futuri atti impegnerà anche le coassicuratrici che in forza della presente clausola ne conferiscono mandato. La Delegataria è anche incaricata dalle Coassicuratrici della esazione dei premi o di importi comunque dovuti all'assicurato in dipendenza del contratto, contro rilascio delle relative quietanze; scaduto il premio la Delegataria può sostituire le quietanze eventualmente mancanti delle altre Coassicuratrici con altra propria rilasciata in loro nome. Nel caso in cui il presente contratto sia aggiudicato ad associazione temporanea d'impresa costituitasi in termini di legge, si deroga totalmente al disposto dell'art C.C., essendo tutte le imprese sottoscrittrici responsabili in solido nei confronti del contraente aggiudicatore. La delega assicurativa è assunta dalla Compagnia indicata dal raggruppamento di imprese quale mandataria. Non è consentita l'associazione anche in partecipazione od il raggruppamento temporaneo d'imprese concomitante o successivo all'aggiudicazione della gara. La Società Il Contraente Firma delle Società Coassicuratrici 19

20

21 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 21/23 Allegato 1 DETTAGLIO DELLE CATEGORIE E DELLE INDENNITA ASSICURATE Nominativo Qualifica Capitale Totale Capitale Invalidità Capitale Morte Permanente Dirigente , , ,00 Dirigente , , ,00 Dirigente , , ,00 Dirigente , , , , , ,00 Quadro , , ,00 Quadro , , ,00 Quadro , , , , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 Impiegato , , ,00 21

22 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 22/23 22

23 Capitolato Infortuni Extra -Professionali pag 23/23 Impiegato ,00 0, ,00 Impiegato ,00 0, ,00 Impiegato ,00 0, ,00 Impiegato ,00 0, ,00 Impiegato ,00 0, ,00 Impiegato ,00 0, , , , ,00 TOTALI , , ,00 Premio annuo:31/12/ /12/2014 Premio netto Addizionali Imponibile Tasse Premio Lordo L'ASSICURATO/CONTRAENTE LA SOCIETÀ 23

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali a favore del Personale appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Aprile 2008 Regole in materia di coperture

Dettagli

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO ASSICURAZIONE INVALIDITA' PERMANENTE DA MALATTIA Anno 2004 PRESTAZIONI Art. 1 - Assicurati Art. 2 - Prestazioni SOMMARIO DELIMITAZIONE DELL ASSICURAZIONE Art. 3 Limiti

Dettagli

GLI ASPETTI PRINCIPALI DELLA CONVENZIONE

GLI ASPETTI PRINCIPALI DELLA CONVENZIONE CONVENZIONE ASSICURATIVA PER LE ODV Attraverso un accordo con l importante broker assicurativo AON il Centro di Servizi Vol. To, in continuità con la precedente esperienza di Idea Solidale, consente alle

Dettagli

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca della

Dettagli

INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE

INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE REGIONE SICILIANA Capitolato Speciale di Appalto Polizza di Assicurazione INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE Lotto 2 DEFINIZIONI ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione come definito dall art. 1882 cc.

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI RISCHI EXTRA PROFESSIONALI N. 310039254 DEFINIZIONI Assicurazione Polizza Contraente Assicurato Società Premio Infortunio Sinistro Indennizzo Retribuzione : il contratto

Dettagli

POLIZZA VOLONTARIO SICURO

POLIZZA VOLONTARIO SICURO POLIZZA VOLONTARIO SICURO CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "Legge sul volontariato : la legge-quadro sul volontariato del 11 agosto 1991, n 266;

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste Capitolato LOTTO 1 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DIRIGENTI E GIORNALISTI DIPENDENTI REGIONALI DURATA DELL APPALTO L appalto

Dettagli

Polizza INFORTUNI CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA

Polizza INFORTUNI CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Polizza INFORTUNI CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Art.1 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE l Assicurazione vale per tutti gli infortuni subiti dai soci iscritti ENDAS esclusivamente durante la partecipazione a

Dettagli

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione; '(),1,=,21, Nel testo che segue si intendono per: 9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 3ROL]]D: il documento che prova l assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

Dettagli

4 CAPITOLATO INAF - INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE 2013-2014-2015

4 CAPITOLATO INAF - INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE 2013-2014-2015 Contraente/Assicurato: Al presente contratto si applicano le norme sotto riportate le quali sostituiscono qualsiasi altra norma scritta e/o riportata in contrasto o contraria ai contenuti di quanto indicato

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI REGIONALI ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI

Dettagli

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA Per i Servizi Assicurativi (Infortuni): telefoni al numero +39 06 / 93.20.325 (in funzione

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE

PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE Capitolato Polizza di Assicurazione Infortuni Cumulativa Lotto 2 DEFINIZIONI

Dettagli

Riepilogo Copertura Infortuni. Bocconi Sport Team Società Sportiva Dilettantistica

Riepilogo Copertura Infortuni. Bocconi Sport Team Società Sportiva Dilettantistica Riepilogo Copertura Infortuni Bocconi Sport Team Società Sportiva Dilettantistica Indice INFORTUNI... 2 Oggetto della copertura... 3 Capitali assicurati... 3 Principali garanzie... 4 Principali esclusioni...

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ORGANI ISTITUZIONALI E AA.GG. Servizio Provveditorato ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE ART. 1. OGGETTO 1.A.

Dettagli

KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE. AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI

KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE. AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI Capitolato per l Assicurazione KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE Contraente AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI Il presente Capitolato contiene: Definizioni

Dettagli

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA)

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) Pagina 1 di 7 CONDIZIONI GENERALI Art. 1 - RICHIAMO ALLE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Premesso che le normative

Dettagli

ARTA Abruzzo. Polizza Infortuni. Lotto 3

ARTA Abruzzo. Polizza Infortuni. Lotto 3 ARTA Abruzzo Polizza Infortuni Lotto 3 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono per: 1) Assicurazione: il contratto di assicurazione 2) Polizza: il documento che prova l assicurazione 3) Contraente:

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI CONSIGLIERI REGIONALI DA INFORTUNI SOFFERTI NEL PERIODO DI ESERCIZIO DEL MANDATO Periodo 1 Gennaio 2013-31

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO INFORTUNI- MALATTIA

SCHEDA PRODOTTO INFORTUNI- MALATTIA ASSICURATO/I REQUISITI DI ASSICURABILITA DURATA DELLA POLIZZA BENEFICIARIO DELLE GARANZIE Morte da Infortunio. SCHEDA PRODOTTO INFORTUNI- MALATTIA CF Vita protetta TC Modello 019.2015.VP tc La persona

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

Condizioni generali di Assicurazione

Condizioni generali di Assicurazione Schema di Polizza Fidejussoria a garanzia degli obblighi derivanti dalla gestione operativa dell impianto di discarica controllata per rifiuti non pericolosi ubicato in contrada Autigno Comune di Brindisi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA ASSICURAZIONE NELLA FORMA LIBRO MATRICOLA 1 SEZ. 1

Dettagli

Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio. Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193

Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio. Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193 Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193 CONDIZIONI SPECIFICHE ART.1 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE A parziale deroga del primo comma

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO A)

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO A) ALLEGATO B) SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI DI LAVORO LOTTO A) ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SETTORE AVVOCATURA SERVIZIO APPALTI CONTRATTI E ASSICURAZIONI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA R.C.A. E INFORTUNIO DEL CONDUCENTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono:

Dettagli

COMUNE DI CASSINO. Lotto n. 3. Polizza INFORTUNI CONDUCENTI

COMUNE DI CASSINO. Lotto n. 3. Polizza INFORTUNI CONDUCENTI COMUNE DI CASSINO Lotto n. 3 Polizza INFORTUNI CONDUCENTI Durata: dalle ore 24,00 del 31.5.2012 alle ore 24,00 del 31.5.2015 Nel testo che segue, si intendono per: DEFINIZIONI Assicurazione: Polizza: Contraente:

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Contraente / Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Partita I.V.A. COMUNE DI GUALTIERI 00440630358 sede legale c.a.p. Località Piazza Bentivoglio 26 42044 GUALTIERI

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali a favore del Personale appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Emittente: Direzione Centrale Personale

Dettagli

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia

COMUNE DI LOGRATO Provincia di Brescia CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LE COPERTURE ASSICURATIVE DEL COMUNE DI LOGRATO Art. 1) OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la stipulazione dei contratti assicurativi

Dettagli

AD PERSONAM P.IVA: 02447070349

AD PERSONAM P.IVA: 02447070349 Lotto 3) CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza stipulata tra AD PERSONAM P.IVA: 02447070349 e la Società --------------------------------------------------- DURATA DEL CONTRATTO

Dettagli

Invalidità Permanente da Malattia

Invalidità Permanente da Malattia QUISICURA Salute Condizioni di Assicurazione Invalidità Permanente da Malattia INDICE QuiSicura GARANZIA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA OGGETTO DELLA GARANZIA Art. 1 Invalidità permanente da malattia

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI PAVIA LODI (in sigla ALER di Pavia Lodi)

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI PAVIA LODI (in sigla ALER di Pavia Lodi) AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI PAVIA LODI (in sigla ALER di Pavia Lodi) CAPITOLATO DI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DIRIGENTI DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI. Amministrazione Comune di Trezzo sull Adda, Contraente della polizza;

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI. Amministrazione Comune di Trezzo sull Adda, Contraente della polizza; COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI Definizioni Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione Comune di Trezzo sull Adda, Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto, persona fisica o giuridica,

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI Pagina 1 di 9 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI CASALBORDINO Piazza Umberto I^ 66021 Casalbordino (CH) C.F. 00234500692 e Società Assicuratrice

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE MERCI TRASPORTATE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE MERCI TRASPORTATE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE MERCI TRASPORTATE La presente polizza è stipulata tra Provincia di Brescia Via Musei, 32 25121 Brescia (BS) e la Spettabile. (di seguito denominata

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SCUOLE DELL INFANZIA E NIDI D INFANZIA COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SCUOLE DELL INFANZIA E NIDI D INFANZIA COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SCUOLE DELL INFANZIA E NIDI D INFANZIA La presente polizza stipulata tra il COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356 e la Società DURATA DELLA POLIZZA dalle ore 24.00

Dettagli

17 - Assicurazioni - Polizza Infortuni Clienti

17 - Assicurazioni - Polizza Infortuni Clienti Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 17 - Assicurazioni - Polizza Infortuni Clienti INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI. Lotto 2 Ambito 2.1

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI. Lotto 2 Ambito 2.1 COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI Lotto 2 Ambito 2.1 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 Art. 1: Durata del contratto 3 Art. 2: Gestione del contratto 3 Art. 3: Riferimento alle norme di

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL

POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL Il testo della nuova Polizza stipulata in Convenzione con la Soc. di Assicurazioni ASSITALIA è allegato alla presente. Si ricapitolano sinteticamente condizioni e somme

Dettagli

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE COMPAGNIA ASSICURATRICE: MILANO DIVISIONE SASA Numero di polizza Sostituisce la polizza Broker/Agenzia Codice ==== RELA BROKER s.r.l. CONTRAENTE RELA

Dettagli

CIRCOLARE N. 5 DEL 9 LUGLIO 2012

CIRCOLARE N. 5 DEL 9 LUGLIO 2012 CIRCOLARE N. 5 DEL 9 LUGLIO 2012 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL Il testo della nuova Polizza stipulata in Convenzione con la Soc. di Assicurazioni INA ASSITALIA

Dettagli

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA REGOLAMENTO INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA EDIZIONE 2010-1 - Definizioni - Assistito: la persona a favore della quale viene prestata l assistenza

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLE SPESE DI TUTELA LEGALE CIRCOLAZIONE STRADALE E RITIRO PATENTE

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLE SPESE DI TUTELA LEGALE CIRCOLAZIONE STRADALE E RITIRO PATENTE Contraente/Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLE SPESE DI TUTELA LEGALE CIRCOLAZIONE STRADALE E RITIRO PATENTE Partita I.V.A. CENTRO SERVIZI ALLA PERSONA MORELLI BUGNA 01557080239 sede legale c.a. p.

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI 01/09 02/09 POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI Ed. Gennaio 2010 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intende per: - ASSICURAZIONE : il contratto di assicurazione - POLIZZA : il documento che

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA CIG : 642774247F La presente polizza è stipulata tra AGECONTROL SPA VIA G.B. Morgagni 30/H 00161 ROMA P.IVA 01726561002 e Società Assicuratrice Agenzia di..

Dettagli

INFORTUNI CUMULATIVA

INFORTUNI CUMULATIVA COPERTURA INFORTUNI CUMULATIVA di INFORMEST Durata del contratto Dalle ore 24.00 del : 31.03.2014 Alle ore 24.00 del : 31.12.2016 Con scadenze dei periodi di assicurazione successivi al primo fissati Alle

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE. Art. 1 (Soggetti assicurati)

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE. Art. 1 (Soggetti assicurati) COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE Art. 1 (Soggetti assicurati) Destinatari dell assicurazione, di seguito denominati assicurati, sono i componenti il NUCLEO VOLONTARI

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO. Cos è. A chi è rivolta. Cosa offre. Limiti di età. Durata contrattuale. Pagamento del premio. Premio minimo

SCHEDA PRODOTTO. Cos è. A chi è rivolta. Cosa offre. Limiti di età. Durata contrattuale. Pagamento del premio. Premio minimo Cos è È una polizza con libera scelta dei capitali stipulabile per la copertura del rischio infortuni in forma completa, ossia per gli infortuni che l Assicurato subisca nello svolgimento delle attività

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte Consiglio Regionale del Piemonte COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DEL PERSONALE E ALTRI SOGGETTI Pag. 1 di 15 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione o Ente: Consiglio Regionale

Dettagli

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura.

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. DEFINIZIONI Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. Beneficiario L Assicurato stesso.

Dettagli

POLIZZA II RISCHIO PER LA RESPONSABILITA' CIVILE DEL RISCHIO FERROVIARIO

POLIZZA II RISCHIO PER LA RESPONSABILITA' CIVILE DEL RISCHIO FERROVIARIO POLIZZA II RISCHIO PER LA RESPONSABILITA' CIVILE DEL RISCHIO FERROVIARIO Ottobre 2015 DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, indicati nella polizza, significano : Contraente TPER S.p.A. che stipula il contratto

Dettagli

Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo

Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo Capitolato di Polizza di Assicurazione INFORTUNI Cumulativa LOTTO n. 2 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Assicurato:

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia. Capitolato Tecnico della Polizza Infortuni Cumulativa LOTTO 6 C.SO CARDINALE ROTELLI, 21 06073 CORCIANO (PG)

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia. Capitolato Tecnico della Polizza Infortuni Cumulativa LOTTO 6 C.SO CARDINALE ROTELLI, 21 06073 CORCIANO (PG) Allegato n. 6 COMUNE DI CORCIANO Provincia di Perugia Capitolato Tecnico della Polizza Infortuni Cumulativa LOTTO 6 CONTRAENTE COMUNE DI CORCIANO C.SO CARDINALE ROTELLI, 21 06073 CORCIANO (PG) Aon Spa

Dettagli

Contratto di Infortuni

Contratto di Infortuni Contratto di Infortuni Edizione 2012 NOTA INFORMATIVA POLIZZA INFORTUNI ISCRITTI AL SI. R. BO (Sindacato Ragionieri Commercialisti di Bologna) appartenenti alle categorie commercialisti e praticanti. La

Dettagli

CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014

CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014 CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico A tutte le Società di Lega Pro LORO SEDI Assicurazione infortuni ai sensi dell art. 20 Accordo Collettivo Lega

Dettagli

Lotto 3)CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

Lotto 3)CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA Lotto 3)CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza stipulata tra la RETE REGGIO EMILIA TERZA ETA P.IVA: 01925120352 e la Società ---------------------------------------------------

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano,

CONVENZIONE TRA. Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano, Agenzie Generali della Provincia di Milano 01 APRILE 2003 CONVENZIONE TRA Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano, Agenzie Generali INA Assitalia della

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA

COMUNE DI MASSA MARITTIMA COMUNE DI MASSA MARITTIMA COPERTURA ASSICURATIVA CORPO VEICOLI TERRESTRI (INCENDIO, FURTO, KASKO E RISCHI DIVERSI) DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2014 ALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2017 SCADENZE

Dettagli

ALLEGATO N. 4 PRESTAZIONI ASSICURATIVE ACCESSORIE

ALLEGATO N. 4 PRESTAZIONI ASSICURATIVE ACCESSORIE ALLEGATO N. 4 PRESTAZIONI ASSICURATIVE ACCESSORIE TITOLO I Norme comuni alle prestazioni assicurative accessorie di Premorienza e Invalidità Totale e Permanente Art. 1 - Modalità di adesione e determinazione

Dettagli

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA Regolamento CUMULATIVA INFORTUNI CONVENZIONE N. 421346 (ex 038/378239) Edizione valida da aprile 2010-1 - ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA

Dettagli

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3 COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI Lotto n. 3 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; per POLIZZA: Il

Dettagli

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI TRENTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI TRENTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI TRENTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI Il presente elaborato riflette le condizioni contrattuali delle polizze attualmente in vigore, tuttavia non deve essere considerato come

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE Comune di Bisacquino PREMESSA Con la presente polizza il Comune di Bisacquino intende assicurare i suoi dipendenti di ruolo, contrattisti e LL.SS.UU.

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE - CAPITOLATO TECNICO DI POLIZZA - CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE Pag. 1 di 10 DEFINIZIONI Contraente L azienda A.O.R.N. DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Impresa La Compagnia Assicuratrice.

Dettagli

ALLEGATO 01 SERVIZI ASSICURATIVI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA (2015/2018) CODICE C.I.G.: 6149022D77. b) POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

ALLEGATO 01 SERVIZI ASSICURATIVI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA (2015/2018) CODICE C.I.G.: 6149022D77. b) POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA SEDE LEGALE: VIA G. PORZIO, CENTRO DIREZIONALE, ISOLA F13-80143 NAPOLI SEDE AMMINISTRATIVA: VIA G. PORZIO, CENTRO DIREZIONALE, ISOLA F8-80143 NAPOLI FAX +39 081 7783821

Dettagli

Infortuni della Famiglia

Infortuni della Famiglia Infortuni della Famiglia Contratto di Assicurazione del tempo libero di tutto il nucleo famigliare IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni

Dettagli

LINE Servizi per la mobilita S.p.A. Sede legale: 27100 Pavia Via Donegani, 21 Sede amministrativa: 26900 Lodi Via F.

LINE Servizi per la mobilita S.p.A. Sede legale: 27100 Pavia Via Donegani, 21 Sede amministrativa: 26900 Lodi Via F. LINE Servizi per la mobilita S.p.A. Sede legale: 27100 Pavia Via Donegani, 21 Sede amministrativa: 26900 Lodi Via F. Cavallotti, 62 Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni nell esercizio delle

Dettagli

SCHEDA DI OFFERTA LOTTO 5 (da firmare in ogni pagina da parte della persona o delle persone indicate in calce)

SCHEDA DI OFFERTA LOTTO 5 (da firmare in ogni pagina da parte della persona o delle persone indicate in calce) Pagina 1 di 5 SCHEDA DI OFFERTA LOTTO 5 (da firmare in ogni pagina da parte della persona o delle persone indicate in calce) RC DANNI PATRIMONIALI DIRIGENTI AREA 7 ISPRA In riferimento alla gara a procedura

Dettagli

Fascicolo Informativo 12/2010 Condizioni Assicurazione Pag. 1 di 11

Fascicolo Informativo 12/2010 Condizioni Assicurazione Pag. 1 di 11 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Art. 1) Definizione di infortunio e oggetto dell Assicurazione Premesso che è considerato infortunio l evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni dei componenti il Consiglio di Amministrazione

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni dei componenti il Consiglio di Amministrazione CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni dei componenti il Consiglio di Amministrazione GBS SpA General Broker Service Direzione Generale 00153 Roma

Dettagli

INFORTUNI CUMULATIVA

INFORTUNI CUMULATIVA Allegato C disciplinare di gara pag. 1 CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza è stipulata tra AZIENDA OSPEDALIERA S.GIOVANNI ADDOLORATA Viale dell Amba Aradam,9 00184 ROMA C.F./P.

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA LOTTO N. 4 CIG:538539153D

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA LOTTO N. 4 CIG:538539153D Pagina 1 di 18 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA LOTTO N. 4 CIG:538539153D La presente polizza è stipulata tra ITALIA LAVORO SPA VIA GUIDUBALDO DEL MONTE 60 00197 ROMA P.IVA 05367051009 e Società

Dettagli

CAPITOLATO GENERALE D ONERI PER COPERTURE ASSICURATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE S.ANNA DI PISA

CAPITOLATO GENERALE D ONERI PER COPERTURE ASSICURATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE S.ANNA DI PISA CAPITOLATO GENERALE D ONERI PER COPERTURE ASSICURATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE S.ANNA DI PISA Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la stipulazione delle polizze assicurative contro i rischi

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO Capitolato Polizza di Assicurazione INFORTUNI PRESIDENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE AMMINISTRATIVO RESPONSABILI DEI SETTORI E REVISORI DEI CONTI

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Capiittollatto ttecniico delllla Polliizza IInfforttunii cumullattiiva Lotttto 3 1 CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA SEZIONE 1 DEFINIZIONI ART. 1 - DEFINIZIONI

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO SCHEMATIZZAZIONE RICHIESTA DI OFFERTA Effetto contratto : ore 24,00 del 30.09.2012

Dettagli

POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI

POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI 1/10 2/10 POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI Ed. Gennaio 2010 Nel testo che segue si intende per: DEFINIZIONI - ASSICURAZIONE : il contratto di assicurazione

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ALLA POLIZZA NR. 730359 SEZIONE INFORTUNI

ALLEGATO N. 1 ALLA POLIZZA NR. 730359 SEZIONE INFORTUNI ALLEGATO N. 1 ALLA POLIZZA NR. 730359 SEZIONE INFORTUNI BANCA SELLA HOLDING S.p.A. DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono: per Assicurazione il contratto di assicurazione; per Polizza : il documento

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza;

COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI. Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza; COPERTURA ASSICURATIVA DELLE SPESE LEGALI E PERITALI Definizioni: Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione: il Comune di Rosignano Marittimo, Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto,

Dettagli

CONVENZIONE TRA CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO ITALIANO C.U.S.I. CARIGE ASSICURAZIONI S.p.A.

CONVENZIONE TRA CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO ITALIANO C.U.S.I. CARIGE ASSICURAZIONI S.p.A. CONVENZIONE TRA CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO ITALIANO C.U.S.I. E CARIGE ASSICURAZIONI S.p.A. TRA CUSI CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO ITALIANO con sede in Roma 00195 Via A. Brofferio,7 di seguito denominato

Dettagli

OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza.

OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza. Prot. N. 65/C9 Spettabile AGENZIA DI ASSICURAZIONE OGGETTO: richiesta preventivo polizza Responsabilità Civile, Infortuni, Tutela Giudiziaria e Assistenza. Con la presente si sottopone alla vostra cortese

Dettagli

CONVENZIONE Associazione Avvocati di Milano aderente all Associazione Nazionale Forense SEZIONE INFORTUNI. Condizioni Aggiuntive

CONVENZIONE Associazione Avvocati di Milano aderente all Associazione Nazionale Forense SEZIONE INFORTUNI. Condizioni Aggiuntive CONVENZIONE Associazione Avvocati di Milano aderente all Associazione Nazionale Forense SEZIONE INFORTUNI Allegato n 1 che forma parte integrante della polizza Infortuni n, contraente Condizioni Aggiuntive

Dettagli

ESTRATTO Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA

ESTRATTO Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA Pagina 1 di 7 DEFINIZIONI Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. Beneficiario

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO, VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI MONTECICCARDO (PU)

CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO, VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI MONTECICCARDO (PU) CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO, VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI MONTECICCARDO (PU) EFFETTO: 31.12.2006 SCADENZA PRIMA RATA: 31.12.2007 SCADENZA CONTRATTO 31.12.2010 POLIZZA

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA VIA CARNIA LIBERA 1944 N. 29 33028 TOLMEZZO UD Partita IVA 01216420305 Codice Fiscale 93002260300 COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI A. AMMINISTRATORI B. CONDUCENTI MEZZI DI

Dettagli

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni/IPM Dirigenti Infortuni altre categorie

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni/IPM Dirigenti Infortuni altre categorie CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni/IPM Dirigenti Infortuni altre categorie GBS SpA General Broker Service Direzione Generale 00153 Roma - Via

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI. del Gruppo VERITAS

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI. del Gruppo VERITAS POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI del Gruppo VERITAS SOMMARIO SEZIONE 1 Art. 1 Art. 2 SEZIONE 2 Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 Art. 13 Art. 14 Art.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO AIFA

CAPITOLATO TECNICO AIFA CAPITOLATO TECNICO AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Lotto N. 2 - ASSICURAZIONE INFORTUNI PROFESSIONALI 1 CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Contraente:

Dettagli

INFORTUNI DONATORI VOLONTARI OD OCCASIONALI

INFORTUNI DONATORI VOLONTARI OD OCCASIONALI Capitolato per l Assicurazione INFORTUNI DONATORI VOLONTARI OD OCCASIONALI Contraente A.O.R.N. DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Il presente Capitolato contiene: Definizioni Norme che regolano l Assicurazione

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI TESSERATI F.I.B.S. F.I.B.S. Federazione Italiana Baseball e Softball. DEFINIZIONI. il documento che prova l assicurazione.

POLIZZA INFORTUNI TESSERATI F.I.B.S. F.I.B.S. Federazione Italiana Baseball e Softball. DEFINIZIONI. il documento che prova l assicurazione. POLIZZA INFORTUNI TESSERATI F.I.B.S. Federazione Italiana Baseball e Softball DEFINIZIONI ASSICURAZIONE: POLIZZA: CONTRAENTE: ASSICURATO: BENEFICIARIO: IMPRESA: contratto. PREMIO: RISCHIO: SINISTRO: INDENNIZZO:

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO Nel testo che segue, si deve intendere per: DEFINIZIONI ASSICURATO ASSICURAZIONE BROKER CONTRAENTE ASSICURATI INDENNIZZO INDENNITÀ LIMITE DI INDENNIZZO PERIODO DI ASSICURAZIONE

Dettagli

Comune di Trani Via ten. Morrico n.2 70059 - Trani (Bat) C.F. n.83000350724

Comune di Trani Via ten. Morrico n.2 70059 - Trani (Bat) C.F. n.83000350724 Medaglia d Argento al merito Civile Settore Contratti Appalti Staff GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO 4 CAPITOLATO COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI CUMULATIVA DEL COMUNE DI TRANI CONTRAENTE Comune

Dettagli