EXPO 2015 Food Management and Green Marketing

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EXPO 2015 Food Management and Green Marketing"

Transcript

1 Master universitario di I Livello EXPO 201 Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità M a s t e r Gennaio - dicembre IV edizione 1

2 Expo 201. Food Management and Green Marketing Il rapporto tra alimentazione, salute e ambiente ha assunto negli ultimi anni crescente rilevanza pubblica e occupazionale. La sensibilità oggi manifesta per i nuovi modelli e l organizzazione delle filiere agro-alimentari, la centralità attribuita da EXPO 201 al tema della sostenibilità sollecitano la promozione di specifiche competenze professionali per governare il cambiamento e gestire i processi di innovazione, cooperazione e formazione su scala nazionale e internazionale. Produzione e consumo sono interdipendenti, richiedono conoscenze e implicano scelte sostenibili. Il mondo della grande distribuzione e la crescente attenzione all efficacia gestionale non possono eludere la sfida della formazione umana integrale, che comprende il diritto e la nutrizione, la dignità del lavoro umano, la tutela dell ambiente. Obiettivi Il rapporto tra alimentazione, salute e ambiente ha assunto negli ultimi anni crescente rilevanza pubblica e occupazionale. La centralità attribuita da EXPO 201 al tema della sostenibilità e la sensibilità oggi manifesta per nuovi modelli e filiere agro-alimentari sollecitano lo sviluppo di inedite competenze professionali per governare il cambiamento e gestire i processi di innovazione, cooperazione e formazione su scala internazionale. Produzione e consumo sono interdipendenti, richiedono conoscenze e implicano scelte sostenibili. Il mondo della grande distribuzione e la crescente attenzione all efficacia gestionale non possono eludere la sfida della formazione umana integrale, che comprende la nutrizione, la dignità del lavoro umano, la tutela dell ambiente. Il corso di Master universitario di I livello EXPO 201. Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità ha lo scopo di qualificare la professionalità di quanti operano o ambiscono a inserirsi in imprese ed enti, associazioni e fondazioni impegnate nel green marketing e nel food management. Fornisce una preparazione di elevato profilo multidisciplinare che interessa le scienze agro-alimentari e fisico-naturali, economico-politiche e giuridiche, pedagogico-educative e psico-sociali, nella prospettiva della sostenibilità. Il Master risponde all esigenza di formare competenze manageriali, indispensabili per quanti sono interessati o già operano nel settore agroalimentare e del green marketing, nell ambito dell organizzazione produttiva, del controllo della qualità e della distribuzione. Fornisce strumenti di analisi e protocolli d azione a un livello specialistico di approfondimento culturale. 2

3 Destinatari Il corso è rivolto a coloro che sono in possesso di un titolo di laurea triennale, magistrale o equivalente, in particolare a: neolaureati consulenti e responsabili del controllo di qualità dirigenti e responsabili della piccola e grande distribuzione formatori e coordinatori di progetto amministratori tecnici liberi professionisti Il numero degli iscritti al corso di Master di I livello è fissato in un minimo di 11 e un massimo di 1. L iscrizione al Master prevede la selezione degli aspiranti in base alla valutazione dei titoli e delle esperienze maturate. I candidati potranno essere convocati per un colloquio che stabilirà, ad insindacabile giudizio di apposita Commissione, gli studenti ammessi. È prevista la possibilità di frequentare singoli moduli, con l acquisizione dei relativi crediti formativi, previa approvazione del Comitato Direttivo. Sbocchi professionali Gli sbocchi professionali previsti per coloro che hanno conseguito il titolo di Master universitario in EXPO 201. Food Management and Green Marketing. Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità sono nell ambito della produzione e del controllo di qualità, della distribuzione e della gestione delle filiere agroalimentari, del project management e dello sviluppo del capitale umano, dell educazione al consumo e del green marketing, del coordinamento di progetti formativi di sviluppo per l innovazione e la ricerca di nuovi standard di sostenibilità, dell attività di ricerca scientifica, di base e applicata in ambito pubblico e privato, della corporate governance con riferimento all individuazione di strategie di responsabilità sociale su scala locale e globale, della certificazione e della comunicazione della sostenibilità. I diplomati del Master potranno operare in aziende di produzione e distribuzione degli alimenti, in enti e società di servizi, centri di formazione professionale e scuole, organizzazioni internazionali, organizzazioni non governative, nei diversi campi del green marketing e della gestione della sostenibilità agroalimentare. 3

4 Partner In questi anni sono stati partner per le attività di stage e visiting aziendali di Alta Scuola per l Ambiente (ASA) e/o di Alta Scuola in Economia Agro-alimentare (SMEA): a2a Academia Barilla Agripromo - Società per lo sviluppo del territorio Amat - Agenzia Mobilità, Ambiente e Territorio Amministrazione provinciale di Cremona Api Brescia - Associazione piccole e medie industrie di Brescia Auchan S.p.A. Banco Alimentare BASF Birrificio Artigianale Bassa Bresciana (BABB) Bonduelle Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura di Cremona Cameo Cantine Villa Franciacorta Cargill Centrale del Latte Brescia CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche Coldiretti Consorzio Casalasco del Pomodoro Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero Compagnia delle Opere Comune di Brescia Comune di Cremona Comune di Milano Conserve Italia CRASL - Centro di Ricerche per l Ambiente, l Energia e lo Sviluppo sostenibile Danone Italia Dolomiti Energia Enea - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Eupolis - Regione Lombardia Farco group Ferrero Fior di Loto Fondazione AEM Fondazione ASM Galbani (Gruppo Lactalis) Granarolo Just Italia 4

5 La Trentina Latteria Soresina Lgh - Linea Group Holding Marlene Südtirol MCL - Movimento Cristiano Lavoratori Milch und Milchprodukte Südtirol Mr. Jones Nord Zinc s.p.a. PAM Panorama Parco Nazionale dello Stelvio Parco Regionale del Serio Parmalat Ricola Riserva naturale Torbiere del Sebino Società Agricola Cencio Molle Syngenta Tecnoalimenti Ufficio Scolastico per la Lombardia Organizzazione del Master Le lezioni si svolgeranno ordinariamente giovedì pomeriggio, venerdì pomeriggio e sabato per tutta la giornata. Saranno tenute da docenti universitari e da professionisti particolarmente qualificati e riconosciuti come testimoni privilegiati negli ambiti tematici del Master. I moduli avranno luogo presso l Università Cattolica del Sacro Cuore ordinariamente presso la sede di Brescia. Il Master comprende inoltre la partecipazione ai visintig aziendali e agli eventi organizzati da Alta Scuola per l Ambiente, lo svolgimento dello stage, le attività di laboratorio, la predisposizione di una relazione finale e l esame conclusivo.

6 Organizzazione del Master Moduli Unità disciplinari CFU Modulo I EXPO 201: formazione, sviluppo, cooperazione gennaio Eventi inaugurali Modulo II Ambiente naturale, attività umane, energia ; 26 marzo Expo 201: sfide e legacy per la custodia del Creato. Formare alla sostenibilità per lo sviluppo umano integrale. L energia, i consumi, gli stili di vita. Green Economy, cooperazione, crescita, innovazione. Green Marketing, responsabilità sociale e culture agro-alimentari. Clima e qualità dell aria. Ciclo delle acque e gestione dei suoli. Energia e fonti rinnovabili. Consumo del suolo. Modulo III Ecosistemi e salute umana marzo; aprile Modulo IV Green marketing, responsabilità sociale e economia agro-alimentare aprile 7-8 maggio Modulo V Organizzazione dei mercati e delle filiere agroalimentari 9; maggio 4 giugno Modulo VI Management dei territori e gestione della sostenibilità -6 giugno giugno Modulo VII Formazione e sviluppo delle risorse umane tra corporate governance e analisi strategica settembre; settembre Modulo VIII EXPO 201. Progettazione educativa sostenibile e food management ; ottobre Qualità e sicurezza degli alimenti in Europa. La gestione sostenibile della qualità: l Unione Europea e le politiche agroalimentari. La sicurezza della filiera agroalimentare in Europa. Tutela e prevenzione della salute umana. Rischio e prevenzione nei contesti relazionali. Ecologia umana, Green Marketing, stili di vita. Imprese, produzione, formazione alla responsabilità sociale. Marketing agroalimentare. Marketing relazionale Green Marketing/consumo tra media e educazione. Dieta sostenibile, impatto ambientale, trasformazioni sociali. Aree rurali, pianificazione degli spazi agricoli. Tutela e valorizzazione del territorio. Filiere agroalimentari: aspetti organizzativi e strategici. Conflittualità e cooperazione. Istituzioni di diritto alimentare. Risorse territoriali, competenze manageriali, analisi dei rischi. Organizzazione aziendale. Business Planning. Ciclo di vita degli alimenti: dalla risorsa naturale al rifiuto. Processi alimentari. Tracciabilità, gestione sostenibile. Competizione globale, competenze manageriali. Diritto ambientale e internazionalizzazione. Certificazioni e comunicazione ambientale. Sviluppo di un piano integrato di strategia territoriale. Il branding di un territorio. Analisi storica dei sistemi formativi. Storia ed etica sociale dell ambiente. Crisi ecologica e cultura contemporanea. Pedagogia dell ambiente, nutrizione, sviluppo. Sistema formativo integrato e educazione alla cooperazione. Formazione delle risorse umane. Innovazione e formazione alla sostenibilità tra corporate governance e analisi strategica. Sociologia dell ambiente e del territorio. Green jobs. Sostenibilità, educazione alimentare, consumo critico. Food Management: progettazione, gestione, valutazione. 6

7 La frequenza è obbligatoria. Sono ammesse assenze fino al massimo del 2% delle ore per ognuna delle seguenti attività didattiche: lezioni in presenza, riflessione guidata sull esperienza di stage, laboratori. Lo stage comprende le ore obbligatorie di formazione generale sulla sicurezza dei lavoratori, secondo il D.Lgs 81/2008. Per favorire la crescita multidisciplinare del gruppo e le sinergie orizzontali, alcuni eventi, laboratori e lezioni potranno essere effettuati in collaborazione con altri master e corsi di perfezionamento promossi da Alta Scuola per l Ambiente. Curriculum Il corso prevede la seguente articolazione: 8 moduli d insegnamento multidisciplinari (40 CFU totali), pari a 200 ore di lezione frontale e 120 a distanza, unitamente ad attività di studio personale; uno stage (1 CFU) di 20 ore affiancato da attività di riflessione guidata in aula (2 ore) e di documentazione-rielaborazione personale (100 ore) sull esperienza compiuta; attività di laboratorio integrate (4 ore) e prova finale ( CFU). Visiting aziendali Sono organizzati in collaborazione con i partner nazionali e multinazionali del master, periodici sopralluoghi aziendali e visite di studio per approfondire sul campo alcune tematiche strategiche per il percorso formativo. 7

8 Laboratori Sono previsti 3 laboratori. Indicativamente nelle precedenti edizioni sui: Analisi dei rischi in ambito agro-alimentare Green Marketing e responsabilità sociale d impresa LCA - Life Cycle Assessment Comunicazione e story telling per le imprese; Fundrasing e Crowfunding; Calendario Titolo finale A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superato le relative prove di valutazione sarà rilasciato il titolo di Master universitario di I livello in EXPO 201. Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità Il corso costituisce una concreta opportunità per conseguire un titolo post-lauream, spendibile in contesti organizzativi in cui sia richiesta una professionalità di alto livello. È un titolo valutabile nell ambito delle procedure concorsuali delle amministrazioni pubbliche con riferimento alle disposizioni regolamentari. Il Master rientra nelle iniziative di formazione e aggiornamento dei docenti realizzate dalle università e riconosciute dall amministrazione scolastica nei termini delle disposizioni regolamentari. 8

9 Direttore La Direzione del corso di Master universitario di I livello EXPO 201. Food Management and Green Marketing. Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità è affidata a Pierluigi Malavasi, ordinario di Pedagogia generale e sociale. Consiglio direttivo Il Consiglio Direttivo è composto da Antonio Albanese, ordinario di Diritto civile; Piermarco Aroldi, direttore di OssCom, associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi; Antonio Ballarin Denti, ordinario di Fisica ambientale; Ettore Capri, ordinario di Elementi di tecnologia per la sicurezza alimentare; Pier Sandro Cocconcelli, ordinario di Microbiologia degli Alimenti; Carla Ghizzoni, ordinario di Storia delle Istituzioni educative; Pierluigi Malavasi, ordinario di Pedagogia generale e sociale; Lorenzo Morelli, ordinario di Biologia dei microorganismi; Stefano Pareglio, associato di Economia ambientale; Simonetta Polenghi, ordinario di Storia delle istituzioni educative; Renato Pieri, ordinario di Economia e Politica Agraria; Daniele Rama, ordinario di Marketing agro-alimentare; Pier Cesare Rivoltella, ordinario di Didattica generale; Marco Trevisan, ordinario di Biochimica. Faculty Nelle precedenti edizioni dei Master di ASA e SMEA sono stati docenti: Stefano Amaducci, Uso sostenibile dei suoli, Università Cattolica del Sacro Cuore; Giuseppe Barbiero, Ecologia, Università della Valle d Aosta, Antonio Bergamaschi, Medicina del lavoro, Università Cattolica del Sacro Cuore; Stefano Boccaletti, Industrial Organization, Università Cattolica del Sacro Cuore; Giuseppe Bogliani, Zoologia, Università degli Studi di Pavia; Mariarosa Borroni, Economia degli intermediari e dei mercati finanziari, Università Cattolica del Sacro Cuore; Luigi Bruzzi, Tourism in Coastal Management, Università di Cadice; Gabriele Canali, Economia ambientale e qualità nell agro - alimentare, Università Cattolica del Sacro Cuore; Stefano Caserini, Fenomeni di inquinamento, Politecnico di Milano; Luigi D Alonzo, Pedagogia speciale, Università Cattolica del Sacro Cuore; Giulio De Leo, Impatto dei sistemi energetici, Università degli Studi di Parma; Matteo Ferrari, Legislazione alimentare, Università degli Studi di Trento; Renato Fiocca, Marketing, direttore di Centrimark, Università Cattolica del Sacro Cuore; Marzio Galeotti, Economia Politica, Università degli Studi di Milano; Stefano Gonano, Economia agroalimentare, Università Cattolica del Sacro Cuore; Caterina Gozzoli, Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, Università Cattolica del Sacro Cuore; Ivo Iavicoli, Medicina del lavoro, Università Cattolica del Sacro Cuore; Alessandro Lai, Economia aziendale, Università degli Studi di Verona; Michele Lenoci, Filosofia teoretica, Università Cattolica del Sacro Cuore; Arturo Lorenzoni, Economia delle fonti di energia, Università degli Studi di Padova; Antonella Marchetti, Psicologia dello sviluppo e dell educazione, Università Cattolica del Sacro Cuore; Mario Molteni, Strategia e politica aziendale, Università Cattolica del Sacro Cuore; Daniele Montanari, Storia moderna e storia sociale, Università Cattolica del Sacro Cuore; Daniele Moro, Istituzioni di economia con elementi di statistica, Università Cattolica del Sacro Cuore; Ermanno Paccagnini, Letteratura italiana contemporanea, Università Cattolica del Sacro Cuore; 9

10 Demetrio Pitea, Chimica fisica, Università degli Studi di Milano - Bicocca; Barbara Pozzo, Diritto ed economia delle persone e delle imprese, Università dell Insubria; Paolo Rizzi, Economia Applicata, Università Cattolica del Sacro Cuore; Bruno Rossi, Pedagogia generale e della relazione educativa, Università degli Studi di Siena; Dario Sacchi, Storia della filosofia e Teorie della giustizia, Università Cattolica del Sacro Cuore; Andrea Santini, Processi istituzionali dello sviluppo sostenibile, Università Cattolica del Sacro Cuore; Francesco Sartori, Geobotanica, Università degli studi di Pavia; Claudio Soregaroli, Marketing e commercializzazione prodotti agroalimentari, Università Cattolica del Sacro Cuore; Enrico Maria Tacchi, associato di Sociologia dell ambiente; Daniella Tilbury, director Centre of Sustainability, Università di Gloucestershire; Marco Vighi, ciclo delle acque e gestione dei suoli, Università degli Studi di Milano - Bicocca; Giorgio Vitillo, Urbanistica, Politecnico di Milano, Expert e testimoni privilegiati Ada Rosa Balzan, Comunicazione e green marketing, Carlo Baruffi, Tecnologie dell istruzione e dell apprendimento, Università Cattolica del Sacro Cuore; Giancarlo Belluzzi, Dirigente UVAC, Emilia Romagna; Ilaria Beretta, Scienze sociali ed economiche, ASA; Stefania Bertolini, Etica sociale, Università Cattolica del Sacro Cuore; Vittorio Biondi, Direttore del settore Territorio, Assolombarda; Cristina Birbes, Pedagogia dell ambiente, Università Cattolica del Sacro Cuore; Sara Bornatici, Pedagogia e Green Marketing, Università Cattolica del Sacro Cuore; Albino Claudio Bosio, Preside Facoltà di Psicologia, Università Cattolica del Sacro Cuore; Emanuele Cabini, scienze agroambientali, Dottore Agronomo, Enrico Cademartiri, Food Science and Sensory Director, Barilla G. e R. Fratelli S.p.A; Franca Cantoni, Diritto del lavoro e gestione del personale, Università Cattolica del Sacro Cuore; Giulio Caresio, giornalista ambientale, freelance, Carlo Delmenico e Attilio Caso, Direzione RSI Sma spa, Gruppo Auchan, Giovanni Di Falco, Scienze e tecnologie alimentari, Università Cattolica del Sacro Cuore; Michele Faldi, Direttore Didattica, Formazione post laurea e Servizi agli Studenti, Università Cattolica del Sacro Cuore; Daniele Fraternali, presidente, Servizi Territorio srl; Yves Gaspar, Scienze fisiche e naturali, ASA; Giacomo Gerosa, Ecologia, Università Cattolica del Sacro Cuore; Daniele Ghezzi, Consorzio Piacenza Alimentare, Michele Greco, Diritto ambientale, Università Cattolica del Sacro Cuore; Guido Lanzani, dirigente, Qualità dell aria, ARPA Lombardia; Mita Lapi, Settore qualità dell aria e cambiamenti climatici, Fondazione Lombardia per l Ambiente; Daniele Loro, Formazione ed etica delle professioni, Università degli Studi di Verona; Davide Mambriani, Responsabile rapporti con le imprese, Università Cattolica del Sacro Cuore; Luciano Martello, Direttore tecnico e di Produzione Cameo S.p.A.; Massimiliano Mazzanti, Economia dell ambiente, Università degli Studi di Ferrara; Dario Nicoli, Sociologia economica del lavoro e dell or- 10

11 ganizzazione, Università Cattolica del Sacro Cuore; Leonardo Provana, Direttore Distretto Veterinario di Crema, Alessandra Todisco, Responsabilità sociale d impresa, Università Cattolica del Sacro Cuore; Bruno Villavecchia, Direttore Energia e Ambiente, AMAT; Alessandra Vischi, Pedagogia e Responsabilità sociale d impresa, ASA; Gianluigi Zenti, Executive Director Academia Barilla; Fabio Zardini, Patagonia Italia, Roberto Zini, Presidente e Amministratore, Farco Group. L Università Cattolica e il sistema delle Alte Scuole Le Alte Scuole dell Università Cattolica sono strutture di eccellenza nella ricerca e nella didattica e nei rispettivi campi d indagine e d interesse costituiscono la risposta dell Ateneo alle sfide che nuove professionalità ed esigenze di formazione pongono a tutti i livelli. Fondata nel 1921, oggi l Università Cattolica è presente nelle sedi di Milano, Brescia, Piacenza-Cremona, Roma e Campobasso con 12 facoltà, circa 41mila studenti e più di docenti, offrendo articolate opportunità di studio in ambito umanistico e scientifico. Durante e dopo il conseguimento di una laurea o di un Master assicura attività di orientamento e tutorato che accompagnano gli studenti durante il percorso di studi: negli stage e tirocini, nei programmi di collaborazione scientifica con Paesi europei ed extraeuropei; nel servizio placement che permette di familiarizzare col mondo del lavoro, stabilendo un dialogo proficuo tra università e opportunità occupazionali. L Università è parte di una rete accademica internazionale e promuove frequenti scambi per conferenze, seminari, attività di ricerca. 11

12 L Alta Scuola per l Ambiente L Alta Scuola per l Ambiente (ASA) nasce nell ambito dell Università Cattolica del Sacro Cuore, a Brescia, e costituisce una struttura d eccellenza nella ricerca e nella didattica per rispondere all attualità delle problematiche ambientali e alle connesse trasformazioni economiche, sociali e culturali in atto. La multidimensionalità delle questioni richiede una nuova capacità di analisi delle relazioni tra società, istituzioni, imprese, ricerca e formazione, secondo una molteplicità di criteri e metodi nei quali convergono gli approcci di tipo scientifico, socio-pedagogico e politico-economico. La tutela dell ambiente, tra locale e globale, richiama un profondo sentire etico e un effettiva assunzione di responsabilità volta a perseguire l armonia tra ecologia dell ambiente ed ecologia umana, per realizzare uno sviluppo equilibrato e durevole. In questa prospettiva, l Alta Scuola per l Ambiente si propone di: elaborare progetti formativi volti alla qualificazione della professionalità di quanti operano o ambiscono a inserirsi in imprese ed enti, associazioni e fondazioni impegnate a favore dell ambiente; dello sviluppo umano e della promozione della sostenibilità; svolgere attività di ricerca teorico-pratica in un contesto territoriale nazionale ed internazionale; fornire attività consulenziali per individuare strategie, metodi e strumenti di intervento sul contesto organizzativo e territoriale. L Alta Scuola in Economia Agro-Alimentare L Alta Scuola in Economia Agro-alimentare (SMEA) nasce a Cremona nel 1984 come Scuola di Specializzazione e Master in Economia del Sistema Agro-alimentare, ad opera delle Facoltà di Agraria e di Economia dell Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 1997, SMEA è socio dell Asfor, l Associazione Italiana per la Formazione Manageriale che ha da sempre l obiettivo di sviluppare la cultura di gestione in Italia e di qualificare l offerta di formazione manageriale. Dal 200 fa parte delle Alte Scuole dell Università Cattolica del Sacro Cuore, un riconoscimento come istituto di eccellenza nella formazione e nella ricerca universitaria. SMEA promuove la cultura economica e gestionale nel settore agro-alimentare, svolgendo: attività di formazione; ricerca scientifica, anche attraverso due centri di ricerca, come l Osservatorio sul mercato dei prodotti zootecnici e il Centro Ricerche Economiche sulle Filiere Suinicole (CREFIS) con sede a Mantova; servizi di consulenza e divulgazione. 12

13 Come arrivare in ASA IN AEREO Aeroporto Gabriele d Annunzio di Montichiari, Brescia Aeroporto Orio al Serio di Bergamo Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca Aeroporti Linate e Malpensa di Milano ASA IN TRENO Stazione ferroviaria di Brescia (www.trenitalia.it) Per tutti i percorsi e gli orari del trasporto urbano IN AUTO Autostrada A4, uscita Brescia centro Vivere Brescia Tra arte e cultura Nel nucleo storico della città, in un antico palazzo nobiliare, ha sede l Università Cattolica, a pochi passi dal castello e dal complesso di Santa Giulia, sede di mostre di ampio richiamo artistico e culturale. Il lago di Garda e le vestigia romane di Brescia, le incisioni rupestri in Val Camonica e i vigneti della Franciacorta, sono alcune tra le sorprendenti attrattive che si offrono ai corsisti del Master, che possono unire l approfondimento e la qualificazione professionale con il gusto della scoperta del territorio, dei suoi valori e delle sue ricchezze. La visita a vicine, incantevoli località, permette di alternare, nei fine settimana dedicati alle lezioni, lo studio con piacevoli escursioni nel cuore della provincia di Brescia. Accoglienza e alloggio Tra le altre opportunità di alloggio, segnaliamo: Centro Pastorale Paolo VI (www.centropastoralepaolovi.it) Centro Mater Divinae Gratiae (www.materdivinaegratiae.it) Oppure si consiglia di consultare il sito internet dell Azienda di Promozione Turistica di Brescia (www. bresciaholiday.com). Gli studenti regolarmente iscritti al Master hanno diritto alla fruizione dei servizi di biblioteca, sale studio, laboratorio informatico e mensa dell Università Cattolica, sede di Brescia. 13

14 Quota di partecipazione e modalità di iscrizione La quota di partecipazione all intero Master è di 7600 euro. La prima rata, da versare per l immatricolazione, è di 900 euro, e la seconda, da versare entro il 30 aprile, è di 140 euro. La terza rata, da versare entro il 30 giugno, è di 270 euro. La quarta, entro il 1 settembre, è di 200 euro. L iscrizione al Master prevede la selezione degli aspiranti in base alla valutazione dei titoli e delle esperienze maturate. I candidati potranno essere convocati per colloqui e ad insindacabile giudizio di apposita commissione, gli studenti ammessi. E prevista, inoltre, la possibilità di frequentare singoli moduli, con l acquisizione dei relativi crediti formativi, previa approvazione del Comitato Direttivo. Per ciascuno dei moduli prescelti la quota d iscrizione è pari a 90 euro. Le iscrizioni si ricevono fino al 27 gennaio 201 compilando l apposito modulo scaricabile dal sito Si accettano iscrizioni da parte di coloro che prevedono di conseguire una laurea magistrale o equivalente entro la sessione di marzo/aprile 201, condizionate all effettivo ottenimento del titolo nei tempi indicati. Modalità d immatricolazione Gli studenti ammessi alla frequenza del corso di Master riceveranno comunicazione scritta e dovranno confermare la loro partecipazione e procedere all immatricolazione, pena la decadenza dell ammissione. Finanziamenti agevolati Grazie ad un accordo tra Università Cattolica e Banca Intesa, gli studenti iscritti al Master possono chiedere un finanziamento dell importo massimo di euro senza presentare garanzie reali o personali. Dopo la conclusione del Master il prestito sarà rimborsabile secondo le modalità concordate con la banca. Per maggiori informazioni su condizioni e pagamenti rivolgersi a Banca Intesa o consultare il sito 14

15 UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Master Universitari Master in EXPO 201. Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità SCHEDA DI AMMISSIONE da inviare per posta a: Università Cattolica del Sacro Cuore Ufficio Master Via Trieste, Brescia oppure via a: entro il 27 gennaio 201 Si prega di scrivere a macchina o in stampatello l sottoscritt nat a (prov. ) il Indirizzo privato: via n c.a.p. città (prov. ) tel. chiede di essere ammess al Master Universitario EXPO 201. Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità. A singoli moduli del Master, modulo n, dichiara di aver conseguito il diploma di laurea in presso l Università di in data allega: - Autocertificazione del titolo di laurea con l indicazione delle votazioni degli esami e del voto finale; - Curriculum vitae; - Altro. Come è venuto a conoscenza del Master? Mailing - Stampa - Passa parola - Ambiente di lavoro - Internet - Altro Informativa ai sensi dell art. 13 del D.L. 30 giugno 2003 n L Università Cattolica del Sacro Cuore, in qualità di titolare del trattamento, garantisce la massima riservatezza dei dati da Lei forniti. Le informazioni saranno utilizzate nel rispetto della D.L. 30/06/2003 n. 196, al solo scopo di promuovere future e analoghe iniziative. In ogni momento, a norma dell art. 7 della citata legge, potrà avere accesso ai Suoi dati e chiederne la modifica o la cancellazione. Data Firma 1

16 Informazioni e contatti Università Cattolica del Sacro Cuore Ufficio Master Via Trieste, Brescia telefono: fax: sito internet: Le Alte Scuole dell Università Cattolica sono 16

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli