Convegno Billing 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convegno Billing 2015"

Transcript

1

2 Convegno Billing MARZO 2015 Relatori Federica Pignatti Elisa Caprara Fausto Dotti Eleonora Amenta

3 Origine normativa ed entrata in vigore L Autorità per l energia elettrica e il gas, con la Delibera n. 501/2014 definisce la struttura ed i contenuti della futura Bolletta 2.0 che sostituirà la Bolletta di cui alla Delibera ARG/com 202/09 a partire dal 1 Settembre 2015.

4 Finalità Con tale provvedimento l Autorità mira a riformare «profondamente le attuali previsioni in tema di trasparenza dei documenti di fatturazione con la finalità di effettuare interventi di adeguamento, razionalizzazione e semplificazione delle informazioni contenute nelle bollette».

5 Ambito di applicazione La nuova Bolletta 2.0 si applica alle seguenti tipologie di clienti: Gas naturale Domestici Condomini con uso domestico Usi diversi, con consumi annui inferiori a Smc/anno Energia elettrica Domestici alimentati in BT Usi diversi alimentati in BT Gas diversi dal gas naturale (modalità semplificata)

6 Ambito di Applicazione - casi di esclusione Sono esclusi dalla normativa tutte le forniture destinate alle amministrazioni pubbliche per le quali sono previsti obblighi in tema di fatturazione elettronica*; clienti multisito per i quali almeno un punto non ricada nell ambito di applicazione della direttiva; PDR gas per «usi diversi» con consumi maggiori di Smc/anno; POD alimentati in MT; POD di illuminazione pubblica in bassa tensione. *dal 31/3/2015 la fatturazione elettronica sarà obbligatoria per tutti gli enti pubblici.

7 La Bolletta sintetica e la bolletta di dettaglio La normativa prevede Bolletta sintetica che costituisce fattura ai fini fiscali e che deve essere periodicamente inviata al cliente. Elementi di dettaglio, che vengono messi a disposizione su richiesta del cliente (maggior tutela) o secondo le modalità previste dal contratto (libero mercato).

8 La bolletta sintetica Contenuto minimo La bolletta sintetica deve essere redatta con un carattere di stampa facilmente leggibile, con modalità grafiche discrezionali. La posizione delle singole voci è libera, purché siano evidenziati i numeri per il pronto intervento e per i guasti elettrici e i recapiti per proporre reclami e/o inoltrare richieste di informazioni. La bolletta sintetica deve contenere i seguenti elementi minimi: A. Elementi identificati del cliente finale e della fornitura B. Altri dati

9 La bolletta sintetica A. Elementi identificativi del cliente finale e della fornitura Dati del cliente nome, cognome, indirizzo, codice fiscale/partita iva Dati identificativi del punto Indirizzo di fornitura POD/PDR N.B.: Tra gli elementi minimi della bolletta sintetica non sono indicati il numero del misuratore e il codice/numero cliente.

10 La bolletta sintetica - A. Elementi identificativi del cliente finale e della fornitura Caratteristiche commerciali della fornitura mercato di riferimento (mercato libero, servizio di maggior tutela, servizio di tutela) denominazione dell offerta di mercato libero consumo annuo, per l energia elettrica suddiviso per fasce (in caso di fornitura inferiore ad un anno e assenza di dati storici si indica il consumo stimato all inizio della fornitura specificando che si tratta di «consumo da inizio fornitura»). recapiti telefonici per pronto intervento gas/guasti elettrici recapiti per presentazione di reclami scritti/richieste info informazioni sul bonus gas

11 La bolletta sintetica A. Elementi identificativi del cliente finale e della fornitura Caratteristiche tecniche della fornitura potenza disponibile e potenza impegnata per l energia elettrica (se sono previsti corrispettivi per la medesima); tipologia del cliente (settore elettrico: domestico residente, domestico non residente, domestico con pompa di calore, altri usi; settore gas: domestico, condominio uso domestico, altri usi, attività di servizio pubblico). nel settore gas la tipologia d uso (uso cottura cibi e/o produzione di acqua calda sanitaria, uso cottura cibi e/o produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento) PCS e correttivo C per il mercato gas

12 La bolletta sintetica B. Altri dati Dati relativi al documento di fatturazione Data emissione e termine di pagamento. Periodo cui si riferisce la bolletta. Dati relativi alle letture, ai consumi e a eventuali ricalcoli da evidenziare Dettaglio letture e consumi, distinguendo tra letture/consumi rilevati, autoletture e letture stimate e per l elettrico con la suddivisione per fasce orarie. Energia reattiva fatturata (se prevista da contratto). Indicazione, in caso di letture/consumi stimati che gli stessi saranno oggetto di ricalcolo. Ricalcoli di consumi precedentemente fatturati.* * Approfondimento nelle slide successive

13 La bolletta sintetica B. Altri dati Informazioni relative ai pagamenti e alla eventuale rateizzazione Modalità di pagamento che il cliente può utilizzare. Situazione dei pagamenti precedenti. Esistenza di bollette che non risultano pagate al momento dell emissione della bolletta. Tasso di interesse applicato nel caso in cui il pagamento avvenga oltre la scadenza riportando i gg di ritardo a cui si applica l tasso di interesse. Nel caso in cui risultino bollette non pagate il cliente deve essere informato circa le procedure previste in caso di morosità e il costo degli eventuali interventi di sospensione/riattivazione della fornitura. In caso di importi che possono essere rateizzati, indicare la possibilità per il cliente di chiedere la rateizzazione, i tempi e le modalità con cui la rateizzazione può essere richiesta. Sintesi degli importi fatturati * Costo medio unitario * * Approfondimento nelle slide successive

14 La bolletta sintetica Ricalcoli (conguagli) Ricalcoli per consumi stimati in bolletta Ricalcoli per motivi diversi in bolletta periodo cui si riferisce il ricalcolo + consumi/importi fatturati nella precedente bolletta in detrazione periodo di riferimento del ricalcolo + lettura iniziale e lettura finale + consumo risultante + motivo del ricalcolo (lettura precedentemente errata, ricostruzione dei consumi, altro) + importi oggetto di ricalcolo con l indicazione della somma da addebitare/accreditare. Ricalcoli per modifica di una componente tariffaria in bolletta periodo di riferimento del ricalcolo + lettura iniziale e lettura finale + consumo risultante + motivo del ricalcolo (in virtù di una specifica norma contrattuale, per errore nel sistema di fatturazione, altro) + importi oggetti di ricalcolo con l indicazione della somma da addebitare/accreditare.

15 La bolletta sintetica Ricalcoli per motivi diversi GAS Fino a quando non verranno definiti gli standard di comunicazione relativi alla misura, in caso di ricalcoli per motivi diversi (lettura errata) la motivazione deve essere indicata solo quando sia disponibile al venditore sulla base delle informazioni ricevute dall impresa di distribuzione.

16 La bolletta sintetica Sintesi degli importi fatturati Maggior tutela Aggregazione degli importi fatturati: Spesa per la materia prima energia/gas (corrispettivi di approvvigionamento e commercializzazione) Spesa per il trasporto e la gestione contatore (corrispettivi per servizi di trasporto, distribuzione e misura) Spesa per oneri di sistema Ricalcoli (voce eventuale) Altre partite (voce eventuale che deve essere sempre specificata: ad es. interessi di mora, addebito/restituzione deposito cauzionale, indennizzi automatici) Bonus sociale indicando l importo in deduzione della base imponibili Totale imposte e iva (in uno specifico riquadro devono essere evidenziati per le accise/addizionali, con l indicazione delle singole aliquote, i quantitativi di gas/ee cui sono applicate e l ammontare dovuto; per l iva ciascuna aliquota applicata con le relative basi imponibili e l ammontare dovuto). Totale della bolletta

17 La bolletta sintetica Sintesi degli importi fatturati Libero mercato Gli importi fatturati e il loro livello di aggregazione sono definiti dal venditore in base a quanto stabilito nella propria Guida alla Lettura della bolletta, purché nella bolletta sintetica siano indicati separatamente Spesa per il trasporto e la gestione del contatore e Spesa per oneri di sistema (anche accorpati) Ricalcoli (voce eventuale); Altre partite (voce eventuale) Bonus sociale Totale imposte e Iva

18 DCO 61/2015 Aggregazione importi fatturati Con il recente DCO 61/2015 (in consultazione fino al 20/3/2015), l AEEGSI fornisce orientamenti per il contenuto delle aggregazioni degli importi fatturati. In particolare propone una possibile separazione tra gli importi da indicare nella voce «Spesa per il trasporto e la gestione del contatore» e quelli da indicare nella voce «Spesa per oneri di sistema». N.B.: la distinzione tra le due voci/aggregati è obbligatoria solo per la maggior tutela; nel libero mercato le due voci possono esser aggregate.

19 DCO 61/2015 Aggregazione importi fatturati EE SINTESI DEGLI IMPORTI FATTURATI I corrispettivi possono essere applicati come quota fissa, quota per potenza o in ragione dei consumi; ad oggi alcuni corrispettivi risultano per i clienti domestici differenziati per scaglioni.

20 DCO 61/2015 Aggregazione importi fatturati EE PROPOSTA PER IL SETTORE ELETTRICO Nella aggregazione «Spesa per il trasporto e la gestione del contatore» vanno le voci che sono strettamente connesse all erogazione del servizio di trasporto, nella aggregazione «Spesa per oneri di Sistema» di conseguenza possono confluire anche componenti ulteriori rispetto a quelle strettamente identificate dalla normativa come oneri generali di sistema. le componenti UC3* e UC6* devono essere comprese nella voce «Spesa per il trasporto e la gestione del contatore»; gli altri corrispettivi relativi alle c.d. ulteriori componenti, oltre che i corrispettivi relativi ai c.d. oneri di sistema, sono da comprendere nella voce «Spesa per oneri di sistema» * UC3: componenti relative ai meccanismi perequativi dei costi di trasmissione, distribuzione e misura UC6: componenti a copertura dei costi derivanti da recuperi di qualità del servizio

21 DCO 61/2015 Aggregazione importi fatturati EE DOM N.B: Altri usi: al posto di t1, t2, t3 avremmo TRAS, DIS e MIS

22 DCO 61/2015 Aggregazione importi fatturati GAS SINTESI DEGLI IMPORTI FATTURATI I corrispettivi possono essere applicati come quota fissa, o in ragione dei consumi; in quest ultimo caso alcuni risultano differenziati per scaglioni. Alcuni corrispettivi inoltre differiscono per ambito territoriale.

23 DCO 61/2015 Aggregazione importi fatturati GAS PROPOSTA PER IL SETTORE GAS Nella aggregazione «Spesa per il trasporto e la gestione del contatore» vanno le voci che sono strettamente connesse all erogazione del servizio di trasporto, nella aggregazione «Spesa per oneri di sistema» di conseguenza possono confluire anche componenti ulteriori rispetto a quelle strettamente identificate dalla normativa a copertura di costi posti a carico della generalità dei clienti finali. oltre alle componenti Qt*, t1* e t3*, anche le componenti UG1* e RS* e, quando valorizzate, le componenti ST* e VR*, devono essere comprese nella voce «Spesa per il trasporto e la gestione del contatore»; le componenti RE*, UG2* e UG3* (e GS* per i condomini uso domestico) legate a compensazioni /incentivazioni valide per l intero sistema sono da ricomprendere nella voce «Spesa per oneri di sistema» Le componenti GRAD* e Cpr* andrebbero ricomprese nella voce «Spesa per materia gas» unitamente alle componenti relative all approvvigionamento e commercializzazione al dettaglio.

24 DCO 61/2015 Aggregazione importi fatturati GAS DOM

25 La bolletta sintetica costo medio della fornitura e costo medio unitario della spesa Costo medio unitario della bolletta, comprensivo di imposte Importo complessivamente fatturato (totale bolletta) Consumi fatturati nella medesima bolletta. Consente una prima valutazione del costo medio della fornitura. Costo medio unitario della sola spesa per materia energia/gas spesa materia prima consumi fatturati in bolletta. Consente una prima valutazione del costo medio relativo alle diverse attività svolte dal venditore per fornire il gas naturale. N.B.: in entrambi i casi il costo medio non corrisponde al costo per Smc effettivo in quanto risente della presenza tra gli importi a base del calcolo di quote fisse

26 La bolletta sintetica Ulteriori elementi minimi (art.10) Almeno una volta all anno: Dettaglio dei dati di consumo degli ultimi 12 mesi Ulteriori caratteristiche contrattuali: Data attivazione fornitura (deve sempre essere riportata almeno nella prima bolletta) Tensione di alimentazione per il settore elettrico Nota informativa sull assicurazione (Del. 191/2003) Mix fonti energetiche Aggiornamenti dei corrispettivi indicando la fonte normativa o contrattuale e la data a partire dalla quale sono in vigore Info relative a comunicazioni dell Autorità destinate a clienti finali (il testo delle comunicazioni deve essere riportato in bolletta a partire dal trentesimo giorno successivo fino a raggiungere tuti i clienti finali; i venditori devono darne opportuna evidenza) Il venditore sul mercato libero deve indicare nella prima bolletta di applicazione la data a partire dalla quale applica nuove condizioni economiche (data decorrenza nuova offerta).

27 La bolletta sintetica Ulteriori informazioni I venditori in maggior tutela non possono inserire ulteriori informazioni oltre a quelle indicate. I venditori sul libero mercato possono inserire altre note, anche di carattere commerciale, purchè relative all offerta sottoscritta o ad offerte relative al medesimo settore. Tali informazioni devono essere ben distinte dagli elementi minimi sopradescritti.

28 La bolletta sintetica fac-simile L AEEGSI pubblicherà (entro giugno) sul proprio sito internet un modello indicativo (non vincolante) di bolletta sintetica solo per i clienti in maggior tutela. Per i venditori in libero mercato l AEEGSI invece garantisce massima flessibilità nel definire la migliore modalità volta a facilitare la comprensione della bolletta.

29 Elementi di dettaglio Il venditore deve redigere la bolletta dettagliata per ciascun periodo di fatturazione. Il venditore è obbligato a fornire gli elementi di dettaglio: Maggior tutela Qualora richiesta dal cliente La richiesta viene effettuata secondo le modalità previste dal venditore, modalità che devono comunque prevedere almeno un contatto diverso da strumenti che richiedano un supporto informativo (tel, fax, indirizzo) Il venditore fornisce il dettaglio entro 10 gg dalla richiesta Dopo una richiesta di questo tipo il venditore fornisce il dettaglio al cliente periodicamente insieme alle bollette fino a diversa comunicazione del cliente stesso In caso di reclamo inerente la fatturazione/richiesta rettifica fatturazione/ richiesta info su fatturazione In questi casi gli elementi di dettaglio devono essere resi disponibili nei tempi previsti dal TIQV (40 gg per reclamo e rettifica fatt/30 gg per richiesta info)

30 Elementi di dettaglio Il venditore deve redigere la bolletta dettagliata per ciascun periodo di fatturazione. Il venditore è obbligato a fornire gli elementi di dettaglio: Secondo le modalità contrattualmente concordate Libero Mercato In caso di reclamo inerente la fatturazione/richiesta rettifica fatturazione/ richiesta info su fatturazione In questi casi gli elementi di dettaglio devono essere resi disponibili nei tempi previsti dal TIQV (40 gg per reclamo e rettifica fatt/30 gg per richiesta info)

31 Elementi di dettaglio - contenuto Maggior tutela: Distribuzione dei consumi per scaglioni e relativi prezzi unitari (se prevista articolazione prezzo unitario per scaglioni di consumo); Distribuzione dei consumi per fasce orarie e relativi prezzi unitari (se prevista articolazione del prezzo unitario per fasce orarie) Elementi utili per il calcolo degli importi oggetto di ricalcolo, distinguendo quanto fatturato in precedenza in termini di consumi/importi Tasso di interesse applicato e periodo cui lo stesso si riferisce in caso di pagamento in ritardo. Libero mercato nessuna regola precisa

32 Maggior tutela LA BOLLETTA 2.0 Modalità di emissione Il venditore invia a tutti i clienti che hanno attivato l addebito automatico (RID) una comunicazione relativa alla proposta di passaggio alla modalità di emissione della bolletta in formato elettronico. Decorsi 60 gg dalla comunicazione senza alcuna diversa indicazione del cliente si utilizzerà tale modalità (la comunicazione sarà inserita in bolletta in modo tale che al 1 settembre risulteranno decorsi 60 giorni)*. definisce le altre modalità di emissione della bolletta per tutti gli altri clienti. *La modalità di invio in formato elettronico è prevista esclusivamente per i clienti che hanno l addebito automatico al fine di ridurre il potenziale impatto che tale modalità potrebbe avere sui casi di morosità.

33 Comunicazione di proposta Ipotizziamo l invio di due diverse comunicazioni allegate in bolletta Clienti con addebito bancario, indirizzo sul database e tipo invio bolletta solo «dal 1 di settembre, salvo indicazioni contrarie, riceverà fattura in formato elettronico» Clienti con addebito bancario, senza indirizzo sul database e tipo invio bolletta = solo posta ordinaria «.dal 1 di settembre, se ci fornirà l indirizzo , visto che ha già attivato l addebito bancario, riceverà fattura in formato elettronico Il cambio della modalità invio sarà possibile in automatico sul portale.»

34 Modalità di emissione Periodo transitorio (fino al 31/8/2015): Il venditore in maggior tutela offre ai clienti più di una modalità di emissione, comprendendo sempre quella in formato elettronico per i clienti con addebito bancario. La modalità di emissione in formato elettronico deve essere esplicitamente richiesta dal cliente che ha l addebito bancario.

35 Modalità di emissione Libero mercato L emissione della bolletta sintetica e degli eventuali elementi dettaglio avverrà con le modalità contrattualmente stabilite da ciascun venditore.

36 Sconto Nei casi in cui il venditore emette la fattura in formato elettronico è obbligato ad applicare uno sconto al cliente finale (l importo sarà definito con successivo provvedimento). L Autorità ha ritenuto che l invio della bolletta in formato elettronico (associata all addebito automatico), riduca i costi di postalizzazione ed invio delle bollette. Nel DCO 61/2015, l Autorità propone di inserire lo sconto (specifica componente negativa) nella parte ED tra gli importi fatturati per Spesa per la materia energia/gas. Non c è obbligo di evidenziare lo sconto nella parte sintetica della bolletta. Solo nell ambito della prima applicazione in bolletta, potrebbe essere previsto uno specifico obbligo di comunicazione di applicazione dello sconto. N.B.: ci sarà davvero margine per applicare uno sconto?

37 Glossario Con la Delibera 501/2014, L Autorità ha prospettato la modifica e l aggiornamento dei termini contenuti nel Glossario, ai fini di tenere conto delle modifiche e semplificazioni operate con la Bolletta 2.0. Il documento ha come principale obiettivo quello di fornire una descrizione chiara e standard di tutti gli elementi e i termini indicati nella parte sintetica e nella parte ED. Per il mercato libero, il Glossario potrà essere completato dai venditori, per tutte le ulteriori ed eventuali informazioni ed elementi presenti nelle bollette sintetiche e nella parte ED. Tutti i venditori nell utilizzo dei termini in Bolletta dovranno attenersi al Glossario. Con il DCO 61/2015, L Autorità ha posto in consultazione il dettaglio del contenuto del Glossario, al fine di avere suggerimenti di ulteriori eventuali chiarificazioni terminologiche o segnalazioni in tema di necessità di ulteriori integrazioni. L AEEGSI pubblicherà il nuovo Glossario entro aprile.

38 Guida alla lettura OBIETTIVO Fornire al cliente un supporto nella lettura della bolletta (una sorta di vademecum) che vada oltre la descrizione standard dei singoli termini realizzata dal Glossario fornendo al cliente elementi utili per orientarsi nella lettura della bolletta e spiegando il raccordo tra le voci aggregate riportate nella bolletta sintetica e quanto indicato nel contratto. REDAZIONE La Guida sarà redatta (sempre in coerenza al glossario): per i regimi di tutela, dall Autorità e pubblicata sul proprio sito (oltre che su quello dei singoli esercenti i regimi di tutela). L Aeegsi pubblicherà la Guida alla lettura entro giugno. per il mercato libero, dal singolo venditore per ciascuna tipologia di offerta commerciale scelta dai propri clienti. La Guida alla Lettura dovrà essere aggiornata sia da parte dell AEEGSI che da parte dei venditori sul Libero Mercato entro 15 giorni dall introduzione di nuove componenti o dall eventuale modifica di quelle già esistenti.

39 Obblighi di pubblicazione sul sito internet I venditori devono pubblicare sul sito Internet: Entro il 30 giugno di ogni anno le informazioni relative agli standard specifici e generali di qualità di propria competenza, nonché gli indennizzi automatici previsti in caso di mancato rispetto di tali standard per ciascuna categoria di clientela con riferimento all anno precedente. Il venditore in maggior tutela deve pubblicare anche le informazioni sugli standard specifici e generali di qualità di competenza del distributore e i relativi indennizzi automatici. Guida alla lettura Glossario Informazioni relative alle tempistiche e alle modalità per la costituzione in mora e agli indennizzi automatici previsti in caso di mancato rispetto di tale disciplina.

40 Obblighi contrattuali La Del. 501/2014 prevede i seguenti obblighi: Con riferimento ai contratti già sottoscritti al 1 settembre 2015 il venditore informa i clienti sulla nuova Bolletta 2.0 almeno 30 gg prima (entro il 1 agosto), specificando le modalità per ottenere gli elementi di Dettaglio. I venditori in maggior tutela devono integrare le condizioni di contratto con una clausola in forza della quale la principale modalità di emissione della bolletta è il formato elettronico che sarà utilizzato, fatta salva diversa indicazione del cliente. Nel mercato libero è previsto che, in fase di sottoscrizione del contratto, al cliente devono essere fornite, con il materiale contrattuale, anche le informazioni su come prendere visione della Guida alla lettura (ad esempio l indirizzo internet al quale poterla consultare).

41 Bolletta SINTETICA GAS & EE BOLLETTA 2.0

42 NOTA BENE CHE... I requisiti minimi richiesti dall autorità sono obbligatori per il mercato tutelato Per il mercato libero oltre ai requisiti minimi si possono aggiungere ulteriori dati, l importante che vengano scritte sul contratto

43 Il layout che attualmente viene utilizzato dalle società di vendita sul libero mercato è idoneo rispetto ai requisiti minimi richiesti dalla 501/14 con alcune piccole integrazioni come il costo medio, il costo medio spesa materia, il consumo presunto diviso sulle 3 fasce La differenza principale tra la bolletta Sintetica e la bolletta Dettagliata, non è nel layout, ma nell aggiunta delle voci di dettaglio delle righe bolletta e delle comunicazioni.

44 USER- Adeguamenti Come adegueremo USER con l avvento della bolletta 2.0? Le sezioni coinvolte saranno: Dati contrattuali Nuova funzionalità Modifica modello bolletta Elenco Fatture

45 User - Adeguamento Dati contrattuali e modifica modello Nella funzionalità dati contrattuali abbiamo previsto di aggiungere l informazione sul tipo di modello della bolletta che ha l utenza (Sintetica o Dettagliata) Questa è un informazione in sola consultazione e se l utente vorrà modificare il modello di bolletta che riceve avrà a disposizione una funzionalità ad hoc che allineerà il sistema di billing in modo che dalla fattura successiva riceverà il modello di bolletta richiesto.

46 User - Elenco fatture ante bolletta 2.0 Dall elenco fatture, un operatore del BO o del call center può visualizzare: Il pdf della fattura Il tipo della fattura L importo Lo stato della fattura Il log dell invio per della singola fattura Il log della prima consultazione del pdf da parte dell utente Inviare in tempo reale una copia della fattura al cliente che potrebbe richiederlo a un operatore

47 User - Elenco fatture ante bolletta 2.0 Invio Fattura Numero Data Fattura: 10/10/2014 Data Invio: 11/10/2014

48 User - Elenco fatture post bolletta 2.0 Nell elenco fatture il cliente avrà visione del pdf, secondo il modello di bolletta imposto da delibera 501/2014. L operatore BO/call center, in corrispondenza di una bolletta sintetica, avrà visione del pdf con modello dettagliato della medesima, da poter usare in caso di richiesta specifica da parte del cliente. Il modello dettagliato di una bolletta sintetica può essere inviato su richiesta dall operatore per al cliente con apposita funzione che sarà tracciata nel log presente sul portale.

49 User - Elenco fatture post bolletta 2.0 Invio Fattura Numero Data Fattura: 10/10/2014 Data Invio: 11/10/2014 Invio Fattura Dettagliata Numero Data Fattura: 05/06/2014 Data Invio: 01/09/2014

50 Fattura via Pdf in allegato o link al sito? Per gli utenti con RID attivo e indirizzo presente su DB, la delibera prevede l invio elettronico della fattura, il portale invierà una con il link all area clienti e dopo l inserimento delle proprie credenziali sarà possibile consultare il pdf della fattura.

51 Fattura via - PDF allegato: sì o no? con link al portale Vantaggi Garanzia della privacy più leggere Maggiore tracciabilità sul click da parte dell utente sul pdf della fattura Maggior visibilità dell area riservata con pdf allegato Vantaggi Il cliente riceve il pdf senza dover accedere all area privata Svantaggi Log meno dettagliato più pesanti Problemi di privacy legati a invio fattura a un indirizzo errato

52 Considerazioni Alcuni aspetti da tenere in considerazione: Con l aumento della mole di fatture da inviare in formato elettronico verranno utilizzati strumenti professionali di invio per evitare di finire nello spam dei clienti e nelle black list di internet, e capaci di fornire dei log precisi relativi all invio delle e ricezione. Maggiore occupazione di spazio nel repository dei pdf bollette. Per ogni bolletta di tipo sintetico genereremo contestualmente anche il dettaglio per avere le due copie perfettamente conformi, nel caso in cui l utente faccia richiesta di visualizzare il dettaglio.

53 Statistiche invio La sicurezza dei nostri invii è garantita da un sistema di mailing sicuro al quale appositi utenti amministratori di user possono accedere per verificare gli invii

54 Statistiche invio Ogni azienda ha un utente proprio di invio sul quale si ha la possibilità di verificare gli invii e la tipologia di approccio dei clienti finali

55 Statistiche invio Anche graficamente si ha la visibilità sulla situazione degli invii

56 Grazie per l attenzione

GUIDA ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA DEL GAS NATURALE

GUIDA ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA DEL GAS NATURALE 3 5 4 6 1 2 7 8 9 10 11 Pag. 1 di 9 12 13 14 15 16 18 19 Pag. 2 di 9 20 Pag. 3 di 9 21 Pag. 4 di 9 22 Pag. 5 di 9 RIEPILOGO DATI FATTURA 1 INTESTATARIO DELLA FORNITURA: sono i dati che identificano il

Dettagli

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1 Pag. 1 di 5 Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente finale e che riporta le informazioni relative

Dettagli

DIRETTIVA PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ELETTRICITÀ E/O DI GAS DISTRIBUITO A MEZZO DI RETI URBANE

DIRETTIVA PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ELETTRICITÀ E/O DI GAS DISTRIBUITO A MEZZO DI RETI URBANE DIRETTIVA PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ELETTRICITÀ E/O DI GAS DISTRIBUITO A MEZZO DI RETI URBANE TITOLO I Definizioni e ambito di applicazione Articolo

Dettagli

Voce presente in bolletta. Elementi minimi obbligatori. Descrizione

Voce presente in bolletta. Elementi minimi obbligatori. Descrizione GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare.

La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare. La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare. Nuova linea grafica, chiarezza nei contenuti e facilità di consultazione sono le caratteristiche principali della nuova bolletta

Dettagli

Guida alla lettura EnerCity

Guida alla lettura EnerCity Guida alla lettura EnerCity La tabella seguente si applica alle Offerte EnerCity denominate: Energia Casa Monoraria, Energia Casa Bioraria, Energia Casa PUN per Fasce Energia PUN Monoraria, Energia PUN

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 61/2015/R/COM BOLLETTA 2.0: GLOSSARIO E LIVELLO DI AGGREGAZIONE DEGLI IMPORTI FATTURATI

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 61/2015/R/COM BOLLETTA 2.0: GLOSSARIO E LIVELLO DI AGGREGAZIONE DEGLI IMPORTI FATTURATI DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 61/2015/R/COM BOLLETTA 2.0: GLOSSARIO E LIVELLO DI AGGREGAZIONE DEGLI IMPORTI FATTURATI Documento per la consultazione Mercato di incidenza: energia elettrica/gas 19 febbraio

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTE GAS QUADRO SINTETICO

GLOSSARIO BOLLETTE GAS QUADRO SINTETICO GLOSSARIO BOLLETTE GAS Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) che intende rendere più comprensibili i termini utilizzati nelle bollette di

Dettagli

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA Bolletta SINTETICA La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

ALLEGATO A - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

ALLEGATO A - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.)

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.) GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

LEGENDA pag. 1. Indirizzo di recapito. Ubicazione e caratteristiche della fornitura

LEGENDA pag. 1. Indirizzo di recapito. Ubicazione e caratteristiche della fornitura pag. 1 Indirizzo di recapito DATI FISCALI EMITTENTE. Qui sono indicati i dati fiscali della Società che ha il contratto con il cliente e che emette la relativa bolletta. INDIRIZZO DI RECAPITO. Qui sono

Dettagli

Bolletta 2.0 Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela

Bolletta 2.0 Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Spesa per la materia gas naturale Spesa per il trasporto e la gestione

Dettagli

GLOSSARIO Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

GLOSSARIO Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Dal 1 gennaio 2003, i clienti

Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Dal 1 gennaio 2003, i clienti Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 gennaio 2003, i clienti possono liberamente scegliere da quale fornitore

Dettagli

Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di mercato libero con l offerta tariffa sicura

Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di mercato libero con l offerta tariffa sicura Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di mercato libero con l offerta tariffa sicura Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Tariffa di vendita (Offerta

Dettagli

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali Codice di Condotta Commerciale per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali ( Delibera ARG/com 104/10 Versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/com 196/10 239/10 ) Titolo

Dettagli

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale

La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale Gabriella Utili Responsabile Unità informazione e tutela dei consumatori Direzione Consumatori

Dettagli

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo Workshop 1 Quadro normativo Con legge n. 481 del 14 novembre 1995 è stata istituita l Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (www.autorita.energia.it) che ha il compito di tutelare gli interessi dei

Dettagli

DCO 13/09 OPZIONI PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS. Osservazioni ANIGAS

DCO 13/09 OPZIONI PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS. Osservazioni ANIGAS DCO 13/09 OPZIONI PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS Osservazioni ANIGAS Roma 7 agosto 2009 1 Osservazioni Generali ANIGAS condivide

Dettagli

La bolletta elettrica nel mercato libero

La bolletta elettrica nel mercato libero Federico Luiso La bolletta elettrica nel mercato libero Indicazioni per la comprensione di una bolletta per la fornitura dell energia elettrica Trento, 2 ottobre 2015 Indice Le voci della bolletta elettrica

Dettagli

GUIDA ALLA BOLLETTA DEL GAS

GUIDA ALLA BOLLETTA DEL GAS GUIDA ALLA BOLLETTA DEL GAS PACCHETTO SIMPLE Scopri la NUOVA BOLLETTA, l abbiamo disegnata in base alle vostre richieste per renderla ancora PIÙ SEMPLICE E FACILE DA LEGGERE www.romagas.it Roma Gas & Power

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA AI CLIENTI FINALI

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA AI CLIENTI FINALI CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA AI CLIENTI FINALI (Versione integrata con le modifiche apportate con la deliberazione ARG/com 239/10 e con la deliberazione Arg/elt 104/11)

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di gas naturale Cosa riguarda Quando si applica Con la liberalizzazione del mercato del gas naturale, tutti i clienti del servizio gas hanno la possibilità

Dettagli

La bolletta elettrica nel mercato libero

La bolletta elettrica nel mercato libero Federico Luiso La bolletta elettrica nel mercato libero Indicazioni utili per la comprensione di una bolletta per la fornitura dell energia elettrica Milano, 12 febbraio 2015 Indice Le voci della bolletta

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 30 APRILE 2015 200/2015/R/COM BOLLETTA 2.0: APPROVAZIONE DEL GLOSSARIO E DEFINIZIONE DEL LIVELLO DI AGGREGAZIONE DEGLI IMPORTI FATTURATI AI CLIENTI FINALI SERVITI NEI REGIMI DI TUTELA. MODIFICHE

Dettagli

www.gala.it/bollettatrasparente

www.gala.it/bollettatrasparente GLOSSARIO BOLLETTA ENERGIA ELETTRICA QUADRO SINTETICO: INFORMAZIONI RELATIVE AL CLIENTE FINALE, AL PUNTO DI PRELIEVO E ALLA TIPOLOGIA CONTRATTUALE Mercato Libero. Dal 1 luglio 2007 il mercato dell'energia

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

Bolletta 2.0 Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela

Bolletta 2.0 Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Spesa per la materia energia Spesa per il trasporto e la gestione

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di energia elettrica Cosa riguarda Quando si applica Ulteriori obblighi Con la liberalizzazione del mercato dell energia elettrica, tutti i clienti hanno

Dettagli

GUIDA ALLA BOLLETTA DEL GAS

GUIDA ALLA BOLLETTA DEL GAS GUIDA ALLA BOLLETTA DEL GAS PACCHETTO SIMPLE Scopri la NUOVA BOLLETTA, l abbiamo disegnata in base alle vostre richieste per renderla ancora PIÙ SEMPLICE E FACILE DA LEGGERE www.energetic.it Energetic

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato libero OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Aprile 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/16 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523 Facile Il prezzo della fornitura di energia elettrica, al netto delle imposte e di quanto espressamente previsto nelle condizioni generali di fornitura (CGF) per tutti i punti di prelievo indicati nell

Dettagli

Il quadro sintetico della bolletta del gas

Il quadro sintetico della bolletta del gas Il quadro sintetico della bolletta del gas Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Servizio di tutela PDR (Punto di riconsegna) Tipologia

Dettagli

Guida alla lettura della nuova bolletta

Guida alla lettura della nuova bolletta Guida alla lettura della nuova bolletta indice» Perché una nuova bolletta?» Le qualità della nuova bolletta» La struttura della nuova bolletta» Primo foglio di riepilogo» La fattura Hera S.p.A. - Acqua»

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 201/2015/R/COM BOLLETTA 2.0: GUIDA ALLA LETTURA E MODELLO DELLA BOLLETTA DEI CLIENTI SERVITI IN REGIME DI TUTELA

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 201/2015/R/COM BOLLETTA 2.0: GUIDA ALLA LETTURA E MODELLO DELLA BOLLETTA DEI CLIENTI SERVITI IN REGIME DI TUTELA DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 201/2015/R/COM BOLLETTA 2.0: GUIDA ALLA LETTURA E MODELLO DELLA BOLLETTA DEI CLIENTI SERVITI IN REGIME DI TUTELA Documento per la consultazione Mercato di incidenza: energia

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato La tariffa dell acqua Il D.L. n.201/2011, convertito nella Legge n. 214/2011, ha disposto il passaggio delle competenze relative alla regolazione

Dettagli

Orientamenti finali per l armonizzazione l la trasparenza dei documenti di fatturazione dei consumi di energia elettrica e gas

Orientamenti finali per l armonizzazione l la trasparenza dei documenti di fatturazione dei consumi di energia elettrica e gas Orientamenti finali per l armonizzazione l e la trasparenza dei documenti di fatturazione dei consumi di energia elettrica e gas Direzione Consumatori e Qualità del Servizio Milano, 20 novembre 2009 Roma

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Elettricità Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia è

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 aprile 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/16 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA ACQUAMBIENTE MARCHE S.R.L. http://www.acquambientemarche.

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA ACQUAMBIENTE MARCHE S.R.L. http://www.acquambientemarche. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA ACQUAMBIENTE MARCHE S.R.L. http://www.acquambientemarche.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA GARA...

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti

Dettagli

LA TUTELA DEI CONSUMATORI IN MERCATI RETAIL LIBERALIZZATI

LA TUTELA DEI CONSUMATORI IN MERCATI RETAIL LIBERALIZZATI LA TUTELA DEI CONSUMATORI IN MERCATI RETAIL LIBERALIZZATI Alberto Grossi Direttore Consumatori e qualità del servizio Autorità per l energia elettrica e il gas Questa presentazione non è un documento ufficiale

Dettagli

eni spa divisione gas & power

eni spa divisione gas & power Sede legale in Roma Piazzale Enrico Mattei 1 00144 Roma Mancato recapito: Casella Postale 2289 Napoli 50 Corso Meridionale, 54 80143 NAPOLI Capitale Sociale Euro 4.005.358.876,00 i.v. Registro Imprese

Dettagli

N. 2 DEL 24 GENNAIO 2013 Note e Studi

N. 2 DEL 24 GENNAIO 2013 Note e Studi N. 2 DEL 24 GENNAIO 2013 Note e Studi Il metodo tariffario transitorio per il calcolo delle tariffe idriche e la prima direttiva per la trasparenza della bolletta dell acqua: sintesi delle principali novità

Dettagli

Capitolato fornitura di energia elettrica per il periodo 01/01/2016 31/12/2016 per le società Lura Ambiente S.p.A. e Antiga S.p.A.

Capitolato fornitura di energia elettrica per il periodo 01/01/2016 31/12/2016 per le società Lura Ambiente S.p.A. e Antiga S.p.A. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LE SOCIETA LURA AMBIENTE S.P.A. E ANTIGA S.P.A. http://www.lura-ambiente.it/ http://www.antigaspa.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/15 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

Deliberazione 16 febbraio 2009 ARG/elt 17/09

Deliberazione 16 febbraio 2009 ARG/elt 17/09 Deliberazione 16 febbraio 2009 ARG/elt 17/09 Iniziative per la promozione dell adeguamento degli impianti di utenza alimentati in media tensione e modificazioni ed integrazioni alla Parte I dell'allegato

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI (Versione integrata con le modifiche apportate con la deliberazione ARG/com 239/10 e con la deliberazione

Dettagli

2013 0000 0000000001025647 107,00

2013 0000 0000000001025647 107,00 VIVIGAS S.p.A. Via Vittorio Emanuele II, 4/28 25030 Roncadelle (BS) Reg. Imprese di Brescia,C. Fiscale e P.IVA 13149000153 R.E.A. di Brescia n. 439186 Capitale Sociale 9.533.414,00 i.v. Soggetta ad attività

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2016 31/01/2017 PER LA SOCIETA PAVIA ACQUE http://www.paviaacque.it

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2016 31/01/2017 PER LA SOCIETA PAVIA ACQUE http://www.paviaacque.it FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2016 31/01/2017 PER LA SOCIETA PAVIA ACQUE http://www.paviaacque.it CAPITOLATO FORNITURA ASTA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA GARA... 3 1) Oggetto della

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Pag. 1 di 8 Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

PROCEDURA DI MESSA IN MORA E SOSPENSIONE DELLA FORNITURA:

PROCEDURA DI MESSA IN MORA E SOSPENSIONE DELLA FORNITURA: INFORMATIVA SU TEMPISTICHE E MODALITÀ DI COSTITUZIONE IN MORA SOSPENSIONE DELLA SOMMINISTRAZIONE IN CASO DI RITARDATO PAGAMENTO E INDENNIZZI AUTOMATICI PREVISTI IN CASO DI MANCATO RISPETTO DELLA DISCIPLINA

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili

Dettagli

Guida alla lettura della bolletta del gas.

Guida alla lettura della bolletta del gas. L'AEEG (Autorità per l'energia elettrica e il gas), con deliberazione ARG/com 202/09, ha predisposto le nuove modalità di armonizzazione e trasparenza per i documenti di fatturazione del consumo di gas

Dettagli

Osservazioni e proposte ANIGAS

Osservazioni e proposte ANIGAS DCO 35/08 APPROFONDIMENTI FINALI SULLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE Osservazioni e proposte ANIGAS Milano, 17 dicembre 2008 Pagina 1 di 12 Premessa

Dettagli

Energia COME COMPORTARSI?

Energia COME COMPORTARSI? Energia COME COMPORTARSI? Vantaggi, limiti e opportunità del libero mercato dell energia. Informazioni e suggerimenti utili per le famiglie e gli utenti consumatori. A cura di RiL saving S.r.l. Dott. Roberto

Dettagli

2. Nella sezione Contatti trovi tutti i riferimenti per comunicare con noi, per ricevere informazioni e assistenza relative alle sue forniture. 4. In quest area trovi il totale da pagare, la data di scadenza

Dettagli

APPLICAZIONE DEL SERVIZIO DI TUTELA

APPLICAZIONE DEL SERVIZIO DI TUTELA Approvazione del Testo integrato delle attività di vendita al dettaglio di gas naturale e gas diversi da gas naturale distribuiti a mezzo di reti urbane (TIVG) Delibera ARG/gas 64/09 1) APPLICAZIONE DEL

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

OFFERTA AMMAZZA LA BOLLETTA UTENZE DOMESTICHE Gas e Energia Elettrica verde

OFFERTA AMMAZZA LA BOLLETTA UTENZE DOMESTICHE Gas e Energia Elettrica verde OFFERTA AMMAZZA LA BOLLETTA UTENZE DOMESTICHE Gas e Energia Elettrica verde Valida per adesioni entro il 28/02/2016 REQUISITI PER LA FORNITURA DI GAS KILL THE BILL Domestico Dual è l offerta per i siti

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili

Dettagli

GUIDA DI ORIENTAMENTO

GUIDA DI ORIENTAMENTO WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI ORIENTAMENTO ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO 1 DEFINIZIONE DI BOLLETTA... 3 2 LE PRINCIPALI VOCI DI COSTO DELLA BOLLETTA... 3 2.1 Servizi

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEL MODULO WEB RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE. Versione 2.2

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEL MODULO WEB RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE. Versione 2.2 GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEL MODULO WEB RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE Versione 2.2 1 Sommario 1. IL PERCORSO DELLA CONCILIAZIONE... 3 2. ISTRUZIONI PER IL CLIENTE... 4 2.1.

Dettagli

ACN Energy in collaborazione con GDF Suez Energie. Istruzioni per la compilazione del contratto

ACN Energy in collaborazione con GDF Suez Energie. Istruzioni per la compilazione del contratto ACN Energy in collaborazione con GDF Suez Energie Istruzioni per la compilazione del contratto Dual Fuel segmento Microbusiness e P.IVA efix plus L offerta per il segmento microbusiness e partite IVA che

Dettagli

INFO PRECONTRATTUALI

INFO PRECONTRATTUALI INFO PRECONTRATTUALI Se sei un cliente Consumatore ecco cosa devi sapere prima di aderire ad un offerta luce e gas con Acea Energia sul Mercato Libero Chi siamo Acea Energia S.p.A Sede Legale in Piazzale

Dettagli

Raccolta dati di qualità commerciale dei servizi di vendita e monitoraggio contratti non richiesti

Raccolta dati di qualità commerciale dei servizi di vendita e monitoraggio contratti non richiesti Manuale d uso: Raccolta dati di qualità commerciale dei servizi di vendita e monitoraggio contratti non richiesti Comunicazione dati I semestre 2014 Le imprese esercenti l attività di vendita (di seguito:

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) che intende rendere più comprensibili

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 21 FEBBRAIO 2013 67/2013/R/COM DISPOSIZIONI PER IL MERCATO DELLA VENDITA AL DETTAGLIO DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE IN MATERIA DI COSTITUZIONE IN MORA L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA

Dettagli

Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato.

Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato. Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato. PREMESSA Con riferimento all art.4, contenuto nella Deliberazione n.204/99

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato Libero OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: BMFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

DCO 34/09 ORIENTAMENTI FINALI PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS

DCO 34/09 ORIENTAMENTI FINALI PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS DCO 34/09 ORIENTAMENTI FINALI PER L ARMONIZZAZIONE E LA TRASPARENZA DEI DOCUMENTI DI FATTURAZIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS Osservazioni ANIGAS Roma, 4 dicembre 2009 Pagina 1 di 8 Osservazioni

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2014 31/01/2015 PER LA SOCIETA ACAOP S.P.A. http://www.acaop.it

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2014 31/01/2015 PER LA SOCIETA ACAOP S.P.A. http://www.acaop.it FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/02/2014 31/01/2015 PER LA SOCIETA ACAOP S.P.A. http://www.acaop.it CAPITOLATO FORNITURA ASTA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA GARA... 3 1) Oggetto della gara...

Dettagli

BOLLETTA 2.0 GUIDA ALLA LETTURA

BOLLETTA 2.0 GUIDA ALLA LETTURA BOLLETTA 2.0 GUIDA ALLA LETTURA Origine normativa ed entrata in vigore L Autorità per l energia elettrica e il gas, con la Delibera n. 501/2014 definisce la struttura ed i contenuti della futura Bolletta

Dettagli

Il contratto di fornitura

Il contratto di fornitura Il contratto Il contratto di fornitura Per avere l'energia elettrica bisogna stipulare un contratto con un fornitore che si impegna a fornirla in cambio di denaro Una volta stipulato il contratto, le parti

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Le componenti tariffarie. Vicenza, 18 maggio 2012

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Le componenti tariffarie. Vicenza, 18 maggio 2012 ENERGINDUSTRIA Il mercato dell energia elettrica e la contrattualistica Le componenti tariffarie Vicenza, 18 maggio 2012 Marco Busin 2012 IL MERCATO TUTELATO Il contesto normativo previsto dal decreto

Dettagli

Nome Cognome ID Lyoness Telefono Email Città Provincia

Nome Cognome ID Lyoness Telefono Email Città Provincia in partnership con Nome Cognome ID Lyoness Telefono Email Città Provincia Modulo richiesta contatto BLUENERGY GROUP S.p.A. Sede Legale ed amministrativa Via Roma 39 33030 Campoformido (UD) Tel.: 0432 632911

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2014 31/12/2014 PER LA SOCIETA COMODEPUR S.P.A. http://www.comodepur.it/

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2014 31/12/2014 PER LA SOCIETA COMODEPUR S.P.A. http://www.comodepur.it/ FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2014 31/12/2014 PER LA SOCIETA COMODEPUR S.P.A. http://www.comodepur.it/ CAPITOLATO FORNITURA ASTA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA GARA... 3 1) Oggetto

Dettagli

IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA

IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA Il Glossario della bolletta è uno strumento per semplificare e facilitare la comprensione dei termini più utilizzati nelle bollette. E diviso in tre sezioni: il Quadro sintetico;il

Dettagli

Elettricità. milioni di euro alimentata in bassa tensione (BT).

Elettricità. milioni di euro alimentata in bassa tensione (BT). GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) che intende rendere più comprensibili

Dettagli

-GUIDA ALLA LETTURA-

-GUIDA ALLA LETTURA- -GUIDA ALLA LETTURA- Questa piccola guida si propone di aiutare il consumatore nella lettura della bolletta così da consentire una facile comprensione delle voci e dei contenuti che compongono l importo

Dettagli

CANONEZERO OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

CANONEZERO OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: dal 06 giugno 2016 al 25 luglio 2016 Denominazione: Codice Gas e Luce: ATCZE Destinatari La presente offerta è riservata ai Clienti che desiderano

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE (Delibera ARG/COM n. 104/10, allegato A) AEN/DCO/VEN/DMP

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE (Delibera ARG/COM n. 104/10, allegato A) AEN/DCO/VEN/DMP CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE (Delibera ARG/COM n. 104/10, allegato A) AEN/DCO/VEN/DMP CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE 1 GENNAIO 2011 AMBITO DI APPLICAZIONE: clienti finali alimentati in bassa tensione;

Dettagli

con la presente chiediamo la voltura del contratto per la fornitura sotto specificata a partire dal 01/ /.

con la presente chiediamo la voltura del contratto per la fornitura sotto specificata a partire dal 01/ /. Spett. GALA S.p.A. Via Savoia, 43/47 00198 Roma Oggetto: RICHIESTA VOLTURA Egregi Signori, con la presente chiediamo la voltura del contratto per la fornitura sotto specificata a partire dal 01/ /. N.B.:

Dettagli

eni spa divisione gas & power

eni spa divisione gas & power Mancato recapito: Casella Postale 2289 Napoli 50 Corso Meridionale, 54 80143 NAPOLI Sede legale in Roma Capitale Sociale Euro 4.005.358.876,00 i.v. Piazzale Enrico Mattei 1 Registro Imprese di Roma, 00144

Dettagli

IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA

IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA ENERGIA VITALE IL GLOSSARIO DELLA BOLLETTA Nelsa Gas srl Sede legale: via Fratelli Induno, 2 20154 Milano Sede amministrativa: via Varesina, 118 22075 Lurate Caccivio (Co) +39 031 393241 nelsagas@pec.netclean.it

Dettagli