La mia Azienda (per i lavoratori autonomi/in proprio indicare la propria ragione sociale): Settore attività (barrare una sola scelta) la Mia Ba n c a

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La mia Azienda (per i lavoratori autonomi/in proprio indicare la propria ragione sociale): Settore attività (barrare una sola scelta) la Mia Ba n c a"

Transcript

1 Modulo di RICHIESTA UNICREDITCARD FLEXIA C.V PURN cod. Carta t.c. 1 Cognome Nome i Miei Dat i Luogo di nascita Prov. Data di nascita g g / m m / a a a a Sesso: M F Cittadinanza UniCredit S.p.A. - Sede Sociale: Via Alessandro Specchi Roma - Direzione Generale: Piazza Cordusio Milano - Capitale Sociale 3 il Mio Documento Carta d identità Passaporto Patente Numero allegare copia del documento indicato, fronte e retro Luogo di rilascio Data di emissione del documento (per patente indicare la data dell ultimo rinnovo) g g / m m / a a a a Tipo di permesso di soggiorno (per cittadini extracomunitari): Permesso di soggiorno Carta di soggiorno Codice fiscale Stato Civile: Celibe/Nubile Coniugato/a Divorziato/a Separato/a Vedovo/a Convivente Titolo di studio: Laurea Diploma Altro Altre carte di credito possedute: Visa MasterCard American Express Diners Altre 4 il Mio Codice di Sicurezza Cognome della madre da nubile (Dato necessario per l identificazione telefonica in fase di attivazione della Carta) 5 il Mio Lav o r o Lavoratore dipendente: Specificare se: Dirigente Quadro Impiegato Operaio A tempo determinato - Scadenza contratto m m / a a a a È obbligatorio compilare tutti i campi 2 il Mio Indirizzo Indirizzo di Residenza: Via N. Località Prov. CAP Anno dal quale abito qui a a a a Data inizio soggiorno in Italia (per cittadini extracomunitari) m m / a a a a Abitazione: In affitto Di proprietà con ipoteca/oneri Di proprietà senza ipoteca/oneri Presso la famiglia Presso terzi Indirizzo precedente (se si risiede da meno di 5 anni all indirizzo sopraindicato): Via N. Località Prov. CAP Indirizzo per la corrispondenza (se diverso dalla residenza attuale): Via N. Località Prov. CAP Recapiti telefonici: Abitazione: (è obbligatorio indicare almeno un numero telefonico fisso) Altro: (ufficio...) Cellulare: (Si raccomanda indicare N cellulare per Servizi Informativi/SMS Alert) Estratto conto: Cartaceo (e 1) Online (gratuito) Lavoratore autonomo/in proprio: Specificare se: Imprenditore Commerciante Libero professionista Lavoratore a domicilio La mia Azienda (per i lavoratori autonomi/in proprio indicare la propria ragione sociale): Lavoro per questa Azienda (o sono lavoratore autonomo/in proprio) dall anno a a a a Militare Non occupato: Specificare se: Casalinga Pensionato Disoccupato Settore attività (barrare una sola scelta) Commercio Trasporti Agricoltura Industria Edilizia Servizi (settore privato) Aziende pubbliche/settore statale Altro Reddito complessivo netto mensile in Euro:., (per casalinghe o studenti indicare il reddito del capofamiglia) Numero componenti nucleo familiare: (compreso il richiedente) Primo impiego dal m m / a a a a Attività prevalentemente svolta Studente Tel. Reddituario di cui percepiscono reddito: (indicare codice come da Modulo Descrizione Attività in ultima pagina) 6 Banca la Mia Ba n c a Agenzia Coordinate Bancarie IBAN Paese IT CIN IBAN CIN ABI CAB Conto corrente N Aperto nell anno a a a a Attenzione: ricorda di firmare il Contratto sulla pagina successiva. COPIA PER UniCredit Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 1/16

2 Modulo di RICHIESTA UNICREDITCARD FLEXIA 7 l e Mie Fi rm e Autorizzazione di pagamento e accettazione delle condizioni generali di contratto Il sottoscritto richiede a UniCredit S.p.A. la concessione delle linee di credito denominata Linea Internazionale attualmente in corso e/o mai subito azioni esecutive a proprio danno; usufruibile attraverso la UniCreditCard Flexia essere a conoscenza che le condizioni di (di seguito la Carta ) e, pertanto, dichiara di: tasso attualmente applicate per le linee aver ricevuto, prima della conclusione del contratto, una copia completa del testo contrattuale idoneo per la stipula; aver preso visione e di accettare le condizioni generali di contratto relative alla Carta; aver ricevuto il Foglio Informativo e l Avviso denominato Principali diritti del Cliente, nonché di aver preso visione e di accettare le condizioni economiche riportate nel Documento di Sintesi da intendersi quale frontespizio del contratto e di cui costituisce parte integrante e sostanziale; aver controllato che i dati dichiarati e indicati nella presente richiesta siano esatti e veritieri; aver ricevuto e trattenuto un esemplare del contratto comprensivo delle condizioni generali di contratto; essere, ai fini valutari, residente in Italia; non aver mai subito protesti cambiari e non aver di credito denominata Linea Internazionale usufruibile attraverso la Carta sono quelle indicate nel Documento di Sintesi; autorizzare la banca indicata nel modulo di richiesta ad accettare gli ordini di incasso elettronici provenienti da UniCredit nei limiti e con le modalità previste dall articolo 16 delle Condizioni Generali di Contratto; confermare i dati indicati nella presente richiesta, consapevole delle responsabilità previste dal D.Lgs. n. 231/07. Con riferimento alla Informativa ai sensi dell articolo 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 ( Codice in materia di protezione dei dati personali di seguito il Codice ) ed in relazione alla richiesta delle linee di credito di cui alla Premessa delle Condizioni Generali di Contratto, dichiara il proprio consenso alla comunicazione dei dati a società esterne - di cui al paragrafo Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere trasmessi - ed al loro trattamento necessario per lo svolgimento della loro attività. Inoltre, dichiara il proprio consenso alla comunicazione a Crif S.p.A., con sede legale in Bologna, Via Mario Fantin 1/3, a Experian Information Services S.p.A., con sede legale in Roma, Via Carlo Pesenti 121, a C.T.C. Consorzio per la Tutela del Credito, con sede legale in Milano, Viale Tunisia 50 i cui dati societari sono indicati nell Informativa allegata, a SIA S.p.A. con sede legale in Milano Via Taramelli 26 e a Cerved Group S.p.A., con sede legale Milano, Via S.Vigilio 1, che curano la rilevazione dei rischi finanziari, dei dati personali forniti relativi alla presente richiesta delle linee di credito denominata Linea Internazionale usufruibile attraverso la Carta, nonché di tutti quelli relativi alla prosecuzione del rapporto, comprese le eventuali situazioni di inadempimento e contenzioso. Prende atto che UniCredit S.p.A. consulterà tutti i dati che lo riguardano eventualmente presenti presso gli archivi delle suddette società. Consente, inoltre, al trattamento dei propri dati da parte di Crif, Experian, C.T.C, SIA e Cerved per finalità di accertamento del profilo di solvibilità e di tutela del credito ed alla loro comunicazione, per le medesime finalità, ad altre banche o soggetti economici. Luogo e data Firma del Richiedente Il sottoscritto dichiara di approvare specificatamente, ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 c.c., i seguenti articoli riportati sul regolamento: Art. 2 - Conclusione del contratto; Art. 3 - Variazione del fido; Art. 4 - Attivazione della carta; Art. 7 - Consenso all esecuzione di operazioni di pagamento; Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa; Art. 9 Responsabilità del titolare per l utilizzo non autorizzato della carta - Art Blocco della carta - Art Operazioni non autorizzate o effettuate in modo inesatto Art Pagamento delle rate - Art Rapporti con gli esercenti convenzionati - Art Ritardi nei pagamenti - Art Decadenza dal beneficio del termine - Art Recesso dal contratto da parte della banca - Art Recesso dal contratto da parte del titolare - Art Cessione del credito. Luogo e data Firma del Richiedente Il sottoscritto acconsente al trattamento dei suoi dati a fini di informazione e promozione di prodotti o servizi di UniCredit S.p.A, di società del Gruppo Bancario UniCredit o di terzi, anche mediante annunci inseriti in comunicazioni periodiche; nonché a fini di ricerche di mercato o di rilevazione del grado di soddisfazione della Clientela sulla qualità dei servizi resi e sull attività svolta da UniCredit S.p.A. Inoltre il sottoscritto acconsente anche alla comunicazione a soggetti presso cui è possibile effettuare Utilizzi su Linea Internazionale dei propri dati personali, ivi incluso il totale complessivo delle transazioni mensilmente effettuate con la Carta, al fine di consentirgli di partecipare alle iniziative promozionali di cui alla Premessa del Regolamento della Carta. Comunque il sottoscritto potrà escludere in qualsiasi momento e gratuitamente tale uso dei propri dati, facendone richiesta - anche telefonica - ad UniCredit S.p.A.. Luogo e data Firma del Richiedente Confermo i dati indicati nella presente richiesta, anche ai fini del Dlgs 231/07 e consapevole delle responsabilità ivi previste, con particolare riferimento alla previsione di sanzioni penali nel caso in cui le informazioni non siano fornite o siano fornite in modo inesatto*. Dichiaro di: essere non essere persona politicamente esposta (solo in caso di persona fisica non residente)**. Firma del Richiedente * OBBLIGHI DEL CLIENTE I clienti forniscono, sotto la propria responsabilità, tutte le informazioni necessarie e aggiornate per consentire ai soggetti destinatari del presente decreto di adempiere agli obblighi di adeguata verifica della clientela. Ai fini dell identificazione del titolare effettivo, i clienti forniscono per iscritto, sotto la propria responsabilità, tutte le informazioni necessarie e aggiornate delle quali siano a conoscenza. ** CONCETTO DI PERSONA POLITICAMENTE ESPOSTA Art. 1 - persone politicamente esposte : le persone fisiche residenti in altri Stati comunitari o in Stati extracomunitari, che occupano o hanno occupato importanti cariche pubbliche nonché i loro familiari diretti o coloro con i quali tali persone intrattengono notoriamente stretti legami, individuate sulla base dei criteri di cui all allegato tecnico al decreto sopra citato; Allegato tecnico, Art. 1 - Persone politicamente esposte 1. Per persone fisiche che occupano o hanno occupato importanti cariche pubbliche s intendono: a. i capi di Stato, i capi di Governo, i Ministri e i Vice Ministri o Sottosegretari; b. i parlamentari; c. i membri delle corti supreme, delle corti costituzionali e di altri organi giudiziari di alto livello le cui decisioni non sono generalmente soggette a ulteriore appello, salvo circostanze eccezionali; d. i membri delle Corti dei Conti e dei consigli di amministrazione delle banche centrali; e. gli ambasciatori, gli incaricati d affari e gli ufficiali di alto livello delle forze armate; f. i membri degli organi di amministrazione, direzione o vigilanza delle imprese possedute dallo Stato. In nessuna delle categorie sopra specificate rientrano i funzionari di livello medio o inferiore. Le categorie di cui alle lettere da a) a e) comprendono, laddove applicabili, le posizioni a livello europeo e internazionale. 2. Per i familiari diretti s intendono: a. il coniuge; b. i figli ed i loro coniugi; c. coloro che nell ultimo quinquennio hanno convissuto con i soggetti di cui alle precedenti lettere; d. i genitori. 3. ai fini dell individuazione dei soggetti con i quali le persone di cui al numero 1 intrattengono notoriamente stretti legami si fa riferimento a: a. qualsiasi persona fisica che ha notoriamente la titolarità effettiva congiunta di entità giuridiche o qualsiasi altra stretta relazione d affari con una persona di cui al comma 1; b. qualsiasi persona fisica che sia unica titolare effettiva di entità giuridiche o soggetti giuridici notoriamente creati di fatto a beneficio della persona di cui al comma Senza pregiudizio dell applicazione, in funzione del rischio, di obblighi rafforzati di adeguata verifica della clientela, quando una persona ha cessato di occupare importanti cariche pubbliche da un periodo di almeno un anno i soggetti destinatari del presente decreto non sono tenuti a considerare tale persona come politicamente esposta. COPIA PER UniCredit Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 2/16

3 CHE COS È LA UniCreditCard Flexia UniCreditCard Flexia (di seguito La Carta ) è una carta di credito con modalità di pagamento rateale (revolving), emessa da UniCredit SpA con sede in via Alessandro Specchi 16, Roma e Direzione Generale in Piazza Cordusio, Milano, Banca iscritta all Albo delle Banche e Capogruppo del Gruppo Bancario UniCredit - Albo dei Gruppi Bancari: cod Cod. ABI Intermediario assicurativo iscritto al Registro Unico Informatico tenuto presso ISVAP al n. D La Carta è emessa sul circuito di pagamento Visa alle condizioni indicate in questo contratto, nonché nel modulo di richiesta e nel documento di sintesi che formano parte integrante e sostanziale del contratto della Carta (di seguito Contratto ). La Carta inoltre consente al Titolare di partecipare ad iniziative promozionali che potranno essere ideate dalla Banca in collaborazione con i soggetti presso cui è possibile effettuare utilizzi a valere sulla Linea Internazionale ad esempio l ottenimento di vantaggi in relazione alle spese effettuate con la Carta e riportate nell estratto conto. Art. 1 - DEFINIZIONI Carta: la carta di credito UniCreditCard Flexia rilasciata all intestatario del contratto (di seguito Titolare ) indicato nella richiesta di emissione, che si propone quale pagatore degli importi inerenti gli utilizzi della Carta. Circuito di Pagamento: circuito internazionale Visa attraverso il quale è possibile l utilizzo della Carta presso gli esercenti convenzionati in Italia e all estero e presso gli sportelli automatici degli istituti bancari (ATM). Conto Corrente Bancario: Conto corrente intestato al Titolare sul quale vengono addebitati gli importi relativi al rimborso delle transazioni effettuate con la Carta. Conto di Pagamento: conto a valere sul quale vengono registrati tutti i movimenti a credito e/o a debito del Titolare per effetto degli utilizzi e dei pagamenti. Esercenti convenzionati: esercenti, fornitori di utenze e enti convenzionati con il Circuito di Pagamento. Fido: Importo comunicato dalla Banca al Titolare come limite di utilizzo massimo della Carta, mediante la Linea Internazionale utilizzabile sul Circuito di Pagamento. Linea Circuito Internazionale (di seguito: Linea Internazionale): Disponibilità di utilizzo della Carta, nei limiti del Fido, presso gli esercenti convenzionati e gli sportelli automatici degli istituti bancari (ATM). Verified by Visa: codice identificativo richiedibile dal Cliente tramite il sito ed emesso dal Circuito di Pagamento per la sicurezza delle transazioni via internet. Modalità di rimborso rateale (revolving): Modalità di rimborso degli importi finanziati in base alla quale la quota rimborsata in conto capitale va a ricostituire il Fido concesso che risulta, quindi, riutilizzabile dal Titolare. PIN: Codice attribuito in via personale e segreta al Titolare al fine di utilizzare la Carta presso gli sportelli automatici degli istituti bancari (ATM) o per l uso di apparecchiature elettroniche manovrate esclusivamente dal Titolare. Il PIN è generato elettronicamente, non è noto al personale della Banca e viene spedito al Titolare dopo l attivazione della Carta. Richiedente: Persona fisica maggiorenne, residente in Italia, che richiede l emissione della Carta. Titolare: il Richiedente a cui è stata accordata l emissione della Carta. Utilizzi: qualsiasi utilizzo della Carta come specificato nell art. 7. Art. 2 - CONCLUSIONE DEL CONTRATTO 1. L accoglimento della richiesta di emissione della Carta è subordinata al giudizio della Banca. Il perfezionamento del Contratto avviene nel momento in cui la Banca conferma al Richiedente l accettazione della richiesta, con contestuale comunicazione del Fido concesso. Contestualmente all accettazione scritta, la Banca invia la Carta al domicilio indicato dal Richiedente nella richiesta. Successivamente la Banca invia il PIN al Richiedente, sempre al domicilio di cui sopra ed in plico sigillato. Con l attivazione della Carta secondo quanto previsto all art. 4 si intende accettato l importo del Fido deliberato dalla Banca. La mancata attivazione della Carta ricevuta non esonera il Titolare dal rispetto dell obbligo relativo alla custodia della Carta di cui al successivo art. 8. Art. 3 - VARIAZIONE DEL FIDO 1. Il Titolare della Carta può chiedere variazioni del Fido, in aumento o in diminuzione, fermo restando che la Banca può accogliere o meno la richiesta. Art. 4 - ATTIVAZIONE DELLA CARTA 1. Una volta ricevuta la Carta, il Titolare deve firmarla sul retro e attivarla seguendo le istruzioni che vengono consegnate unitamente alla Carta stessa. La Carta è strettamente personale e pertanto non può in nessun caso essere ceduta o data in uso a terzi. Art. 5 - VALIDITÀ DELLA CARTA 1. La Carta è valida fino all ultimo giorno del mese indicato come data di scadenza sulla Carta stessa. Alla scadenza la Banca provvede al rinnovo della medesima inviando una nuova Carta, avente le stesse caratteristiche della precedente, fatto salvo quanto previsto dai successivi artt. 20 e 21. Art. 6 - UTILIZZI DELLA CARTA 1. La Carta, nei limiti del Fido, consente, a valere sulla Linea Internazionale, di: - acquistare beni e/o servizi presso gli Esercenti Convenzionati con il circuito sulla stessa Carta indicato; - ottenere giornalmente l anticipo di denaro contante da parte degli Istituti Bancari convenzionati in Italia o all estero attraverso l uso degli sportelli automatici abilitati. Art. 7 - CONSENSO ALL ESECUZIONE DI OPERAZIONI DI PAGAMENTO 1. Il Titolare presta il consenso ad eseguire Operazioni di CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Pagamento con le seguenti modalità: a) Utilizzo presso gli Esercenti Convenzionati: il Titolare deve sottoscrivere l ordine di pagamento o il documento equipollente previa esibizione del documento di riconoscimento che comprovi l identità del Titolare stesso. Il Titolare dovrà firmare gli ordini di pagamento, o i documenti equipollenti, con una firma uguale alla firma apposta sul modulo di richiesta della Carta e sulla Carta stessa al momento della ricezione. b) Utilizzo tramite internet: in caso di acquisto di beni e/o servizi tramite internet, il Titolare presta il consenso all ordine di pagamento inserendo i dati della Carta richiesti dall Esercente Convenzionato. Il Titolare deve adottare tutte le misure di sicurezza necessarie per l effettuazione delle transazioni sulla rete internet, e può richiedere al Circuito di Pagamento il Verified by Visa da utilizzare all atto di ogni transazione on line. Per ogni dettaglio circa il Verified by Visa il Titolare può visitare il sito c) Utilizzo mediante telefono: in caso di ordine di pagamento impartito telefonicamente, il Titolare presta il consenso comunicando telefonicamente all Esercente Convenzionato i dati riportati sulla Carta. d) Utilizzo presso sportelli automatici abilitati (ATM): per ottenere giornalmente l anticipo di denaro contante, al momento della richiesta, il Titolare deve digitare il PIN inviato dalla Banca. 2. Gli ordini di pagamento impartiti con le modalità sopra indicate sono irrevocabili. Art. 8 - CUSTODIA DELLA CARTA, DEL PIN e del Verified by Visa 1. Il Titolare deve conservare con cura la Carta ed il PIN che deve restare segreto e non deve essere conservato insieme alla Carta. Il Verified by Visa - ove richiesto - deve essere conservato secondo le regole comunicate dal Circuito di Pagamento, presenti anche sul sito 2. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione della Carta, del PIN o del Verified by Visa, o comunque nel caso di uso non autorizzato della Carta, il Titolare è tenuto senza indugio a richiedere il blocco della Carta alla Banca, telefonando al numero indicato nella documentazione ricevuta insieme alla Carta, facendo subito seguito con conferma scritta, mediante lettera raccomandata A/R da far pervenire alla Banca entro le 48 ore successive, con allegata copia della denuncia presentata alle autorità competenti. A seguito della comunicazione, da parte del Titolare, la Banca provvederà a bloccare la Carta. Art. 9 - RESPONSABILITÀ DEL TITOLARE PER L UTILIZZO NON AUTORIZZATO DELLA CARTA 1. Salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, il Titolare non sopporta alcuna perdita derivante dall utilizzo della Carta smarrita, sottratta, contraffatta o utilizzata indebitamente dopo la comunicazione eseguita ai sensi del precedente art Salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, il Titolare non è responsabile delle perdite derivanti dall utilizzo della Carta smarrita, sottratta o utilizzata indebitamente quando la Banca non ha assicurato la disponibilità degli strumenti per consentire la comunicazione di cui al comma 2 dell articolo Salvo il caso in cui abbia agito con dolo o colpa grave ovvero non abbia adottato le misure idonee a garantire la sicurezza del PIN e/o del Verified by Visa, prima della comunicazione eseguita ai sensi del precedente articolo 8, il Titolare sopporta la perdita derivante dall utilizzo indebito della Carta, conseguente al suo furto o smarrimento, per un importo comunque non superiore complessivamente a 150 euro. 4. Qualora abbia agito in modo fraudolento o non abbia adempiuto ad uno o più obblighi di custodia di cui all articolo 8 con dolo o colpa grave, il Titolare sopporta tutte le perdite derivanti da operazioni di pagamento non autorizzate e non si applica il limite di 150 euro di cui al comma precedente. Art BLOCCO DELLA CARTA 1. La Banca può bloccare la Carta al ricorrere di giustificati motivi connessi a uno o più dei seguenti elementi: a) motivi attinenti alla sicurezza della Carta; b) sospetto di un utilizzo fraudolento o non autorizzato della Carta stessa; c) significativo aumento del rischio che il Titolare della Carta non ottemperi ai propri obblighi di pagamento. 2. La Banca provvederà a comunicare al Titolare - alternativamente via sms, posta elettronica, posta ordinaria - l intervenuto blocco della Carta e la relativa motivazione. Ove possibile, l informativa viene resa in anticipo rispetto al blocco della Carta o al più tardi immediatamente dopo, salvo che tale informazione non risulti contraria a ragioni di sicurezza o a disposizioni di legge o regolamenti. 3. Al venir meno delle ragioni che hanno determinato il blocco della Carta, la Banca provvede a rimuovere tale blocco. Se ciò non è tecnicamente possibile, la Banca provvede alla sostituzione e spedizione di una nuova Carta all ultimo indirizzo comunicato dal Titolare (al costo riportato nel documento di sintesi). 4. L utilizzo di una Carta scaduta, bloccata o denunciata come smarrita, sottratta, falsificata o contraffatta, così come l agevolazione o la connivenza con altri usi fraudolenti, costituiscono illecito che la Banca si riserva di perseguire anche penalmente. Art Operazioni non autorizzate, non eseguite o eseguite in modo inesatto 1. Il Titolare, venuto a conoscenza, anche attraverso l invio dell estratto conto, di una transazione non autorizzata, non eseguita o eseguita in modo inesatto, intendendosi per tale l esecuzione non conforme all ordine o all istruzione impartita dal Titolare, deve darne informazione senza indugio - per iscritto alla Banca. La comunicazione deve in ogni caso essere effettuata entro e non oltre 13 mesi dalla relativa data di addebito sul Conto di Pagamento. 2. Nell ipotesi di cui al comma precedente, il Titolare può scegliere di non ottenere il rimborso e chiedere per iscritto alla Banca di rettificare l operazione pagamento eseguita o di mantenerne l esecuzione. 3. La Banca provvede a seconda dei casi alla rettifica o al rimborso dell operazione. In tale ultimo caso la Banca rimborsa immediatamente il Titolare, mediante bonifico, riportando il Conto di Pagamento nello stato in cui si sarebbe trovato se l operazione non fosse avvenuta. 4. La Banca in caso di motivato sospetto di frode può sospendere il rimborso di operazioni non autorizzate di cui al comma precedente, dandone tempestiva comunicazione al Titolare della Carta. 5. L eventuale rimborso di un operazione non autorizzata non pregiudica la possibilità per la Banca di dimostrare, anche in un momento successivo, che la transazione era stata autorizzata; in tal caso la Banca ha diritto di chiedere al Titolare la restituzione dell importo rimborsato. Art RESPONSABILITÀ PER L ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI PAGAMENTO 1. Fatto salvo quanto disposto dal precedente articolo 11 la Banca è responsabile della corretta esecuzione degli ordini di pagamento. 2. Nel caso in cui la Banca è responsabile della mancata o inesatta esecuzione di un ordine di pagamento disposto con le modalità di cui all articolo 7 provvede a rimborsare senza indugio il Titolare, mediante bonifico, riportando il Conto di Pagamento nello stato in cui si sarebbe trovato se l operazione non fosse avvenuta. 3. Nel caso di inesatta esecuzione, il Titolare può scegliere di non ottenere il rimborso, comunicando per iscritto alla Banca tale sua scelta, mantenendo o rettificando l esecuzione dell ordine di pagamento. 4. La Banca è inoltre responsabile nei confronti del Titolare di tutte le spese e interessi a lui imputati a seguito della mancata o inesatta esecuzione dell Operazione di Pagamento. 5. La Banca non può, in nessun caso, essere ritenuta responsabile se la mancata o inesatta esecuzione dell ordine di pagamento è dovuta a caso fortuito o forza maggiore, ovvero all adempimento di obblighi imposti dalla normativa nazionale o comunitaria. Art PAGAMENTO DELLE RATE 1. Il Titolare si obbliga a restituire alla Banca l importo complessivo di tutti gli addebiti relativi all utilizzo della Carta come da evidenze contenute nell estratto conto e con valuta del giorno indicato nel Documento di Sintesi. 2. Per l uso della Carta presso gli Esercenti Convenzionati o Istituti Bancari convenzionati all estero, i corrispettivi dovuti sono convertiti nella valuta avente corso legale in Italia al cambio determinato dal Circuito di Pagamento prescelto all atto della data di conversione, nel rispetto degli accordi internazionali in vigore. 3. La modalità di rimborso degli utilizzi su Linea Internazionale è di tipo rateale (revolving): Il Titolare della Carta dovrà versare, un importo non inferiore alla rata minima (determinata come da Prospetto A) riportata in estratto conto comprensiva degli interessi il cui ammontare viene mensilmente calcolato. Ai fini del computo di tali interessi, la Banca tiene conto del tasso annuo nominale pro tempore vigente (come previsto dal documento di sintesi) e dei saldi giornalieri per valuta, fermo restando che ogni utilizzo del Fido è addebitato il giorno di effettuazione dell utilizzo stesso, mentre ogni pagamento è accreditato sul Conto di Pagamento il giorno di registrazione dello stesso. La rata mensile è composta dall ammontare degli interessi maturati nel mese di riferimento, dalla quota capitale e da eventuali spese o commissioni. 4. Il Titolare della Carta può richiedere di modificare l importo della rata, purché non inferiore alla rata minima indicata nel Prospetto A; la variazione, se comunicata dal Titolare entro il giorno 26 del mese di richiesta della modifica, avrà effetto a partire dal mese successivo al mese di ricezione della comunicazione. Il Titolare potrà, inoltre, effettuare in ogni momento versamenti aggiuntivi. Eventuali saldi creditori sono infruttiferi. 5. Ogni pagamento avverrà, con valuta il giorno indicato nel documento di sintesi, mediante addebito diretto sul conto corrente bancario del Titolare, indicato sul modulo di richiesta. Art RAPPORTI CON GLI ESERCENTI CONVENZIONATI 1. Il Titolare riconosce che la Banca è estranea ai rapporti tra il Titolare stesso, gli Esercenti Convenzionati per le merci acquistate e/o i servizi ottenuti. Pertanto, per qualsiasi controversia derivante da detti rapporti, come pure per esercitare qualsiasi diritto connesso, il Titolare dovrà rivolgersi esclusivamente agli Esercenti Convenzionati presso i quali sono state acquistate le merci o ottenuti i servizi, restando comunque esclusa ogni responsabilità della Banca per difetti delle merci e/o non conformità dei servizi, ritardo nella consegna e simili, anche se i relativi ordini di pagamento sono già stati saldati. La Banca, inoltre, non incorre in alcuna responsabilità se la Carta non è accettata dagli Esercenti Convenzionati. Art ESTRATTO CONTO 1. La Banca mette a disposizione del Titolare della Carta, gratuitamente, nell area del sito dedicata all accesso alla documentazione on line, con le modalità di accesso ivi indicate, un estratto conto riepilogativo delle operazioni registrate per gli Utilizzi effettuati dal Titolare sulla Linea Internazionale. Il Titolare può, peraltro, richiedere alla Banca, contestualmente o successivamente alla conclusione del Contratto, che l estratto conto gli venga anche inviato in forma cartacea all indirizzo da lui indicato, al costo riportato sul Documento di Sintesi; 2. L estratto conto riporta la registrazione delle predette operazioni nel mese di riferimento e sarà emesso successivamente alla chiusura contabile di quel mese. Per mese di riferimento si intendono i giorni che intercorrono tra tra il 27 di ogni mese e il 26 del mese successivo. L estratto conto riporta, per ogni transazione effettuata, la data, l importo e l indicazione del punto vendita o sportello ATM presso cui è avvenuta l operazione. La Banca, nell estratto conto, evi- Continua COPIA PER UniCredit Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 3/16

4 denzia anche l importo della rata mensile e il saldo residuo. L estratto conto ha periodicità mensile, salvo che nel mese di riferimento non siano state registrate operazioni contabili; in tale ipotesi non verrà inviato alcun estratto conto. Il Titolare potrà richiedere di volta in volta l invio, al costo riportato nel documento di sintesi, di copia cartacea dell estratto conto. Il Titolare non potrà rifiutare o ritardare il pagamento delle rate a causa della ritardata inclusione nell estratto conto di addebiti inerenti ad acquisti effettuati dal Titolare e/o a servizi da lui ottenuti, nonché di eventuali accrediti inerenti note di storno emesse dagli Esercenti Convenzionati, così come eventuali omissioni o ritardi nell invio degli estratti conto. Art AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN CONTO CORRENTE BANCARIO (R.I.D.) 1. Il Richiedente/Titolare autorizza la Banca ad addebitare sul conto corrente identificato dall IBAN indicato nel modulo di richiesta, nella data di scadenza indicata al comma 6 del precedente articolo 13, tutti gli addebiti diretti R.I.D. inviati dalla Banca e contrassegnati con le coordinate della stessa, a condizione che vi siano disponibilità sufficienti al momento dell esecuzione dell operazione di addebito. Il Titolare ha diritto di revocare il singolo addebito diretto R.I.D. entro il giorno lavorativo precedente la data di scadenza indicata al comma 6 del precedente articolo 13 e di chiedere il rimborso di un addebito diretto R.I.D. autorizzato entro 8 settimane dalla data di addebito, secondo gli accordi ed alle condizioni previste nel contratto di Conto Corrente Bancario. Il Titolare ha facoltà di recedere in ogni momento senza penalità e senza spese dal presente accordo mediante revoca dell autorizzazione. La Banca ha facoltà di recedere dal presente accordo con un preavviso non inferiore a due mesi da darsi mediante comunicazione scritta, fatte salve eventuali ulteriori disposizioni previste nel contratto di Conto Corrente Bancario. Il Richiedente/Titolare della Carta prende atto che sono applicate le condizioni già indicate nel contratto di Conto Corrente Bancario in precedenza sottoscritto con la banca indicata sul modulo di richiesta o comunque rese pubbliche presso gli sportelli della banca stessa e tempo per tempo vigenti. Art RITARDI NEI PAGAMENTI 1. In caso di mancato o ritardato pagamento delle somme dovute ai sensi del Contratto, La Banca addebita al Titolare, oltre ai convenuti interessi, le seguenti somme: - un importo in Euro indicato nel Documento di Sintesi per ogni azione di sollecito; - gli interessi calcolati sulla quota capitale dovuta su base giornaliera al tasso indicato nel Documento di Sintesi per gli utilizzi su Linea Internazionale, fino alla data di effettivo pagamento. La Banca addebiterà al Titolare le eventuali spese sostenute per il recupero del credito mediante l intervento di società esterne di recupero, nella misura del 10% dell importo da recuperare. La Banca addebiterà al Titolare anche le eventuali spese legali sostenute per il recupero del credito. Le somme sopra indicate sono escluse dal calcolo del TAEG. Art DECADENZA DAL BENEFICIO DEL TERMINE 1. La Banca può dichiarare la decadenza dal beneficio del termine al verificarsi delle seguenti ipotesi: - non corrispondenza al vero dei dati e delle informazioni fornite dal Titolare; - elevazione di protesti in capo al Titolare, oppure azioni esecutive o conservative nei suoi confronti; - rifiuto della banca presso la quale è aperto il conto corrente bancario di accettare potenziali addebiti da parte della Banca Emittente ovvero di dare corso all autorizzazione del Titolare di cui all art. 16; - mancata osservanza degli obblighi previsti dall art. 13 per almeno tre mensilità e dall art. 8; - utilizzo della Carta in esubero dal Fido. 2. Il Titolare della Carta entro quindici giorni dalla ricezione a mezzo lettera raccomandata della comunicazione della decadenza dal beneficio del termine deve rimborsare alla Banca l importo del debito residuo per capitale, interessi, spese accessorie nonché una commissione di Euro 25,00. Il Titolare sarà tenuto a restituire la Carta debitamente invalidata mediante taglio in due parti avendo cura di tagliare anche il chip inserito nella Carta. In caso di mancato rimborso nel termine di quindici giorni, il Titolare della Carta è tenuto al pagamento delle seguenti somme: - un importo in Euro indicato nel Documento di Sintesi per ogni azione di sollecito; - interessi di mora pari all 1,50% mensile del totale della quota capitale dovuta. 3. La Banca addebiterà al Titolare della Carta le eventuali spese sostenute per il recupero del credito mediante l intervento di società esterne di recupero, nella misura del 10% dell importo da recuperare. La Banca addebiterà al Titolare della Carta anche le eventuali spese legali sostenute per il recupero del credito. Art RECESSO DAL CONTRATTO DA PARTE DELLA BANCA 1. Il Contratto è a tempo indeterminato. 2. La Banca si riserva la facoltà di recedere dal contratto, dandone comunicazione scritta al Titolare, con un preavviso comunque non inferiore a due mesi senza alcun onere per il Titolare. 3. Nel caso di cui al comma precedente, il Titolare è tenuto al rimborso di quanto dovuto nel termine di 15 giorni dalla data di efficacia del recesso medesimo. Il Titolare è altresì obbligato a restituire alla Banca la Carta tagliata in due parti, avendo cura di tagliare anche il chip inserito nella Carta; resta ferma la responsabilità del Titolare per tutte le obbligazioni sorte a suo carico anteriormente alla data di ricezione da parte della Banca della Carta restituita. 4. Il Titolare avrà comunque diritto al rimborso della parte di quota annuale, qualora prevista, relativa al periodo non goduto....segue CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Art RECESSO DAL CONTRATTO DA PARTE DEL TITOLARE 1. Il Titolare della Carta ha diritto di recedere in qualsiasi momento dal Contratto, senza spese e senza penalità, dandone comunicazione scritta da inviarsi alla Banca. 2. In caso di recesso, il Titolare è obbligato a restituire alla Banca la Carta, tagliata in due parti, ferma restando a loro carico l responsabilità per tutte le obbligazioni sorte anteriormente alla data di ricezione della Carta restituita da parte della Banca. Il recesso dal contratto da parte del Titolare della Carta comporta per il medesimo l obbligo al rimborso immediato in un unica soluzione di quanto dovuto. 3. Il Titolare della Carta avrà, comunque, diritto al rimborso della parte di quota annuale, qualora prevista, relativa al periodo non goduto. Art MODIFICHE AL CONTRATTO 1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare anche in senso sfavorevole al Titolare le norme che disciplinano questo contratto e le condizioni economiche applicate, ai sensi dell art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), dandone comunicazione al Titolare con un preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica. La comunicazione, che conterrà in modo evidenziato la formula Proposta di modifica unilaterale del contratto, sarà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all indirizzo indicato dal Titolare. In alternativa, e con l accordo del Titolare, la comunicazione potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole utilizzando tecniche di comunicazione a distanza. La modifica si intenderà accettata qualora il Titolare non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di decorrenza, che non intende accettarla. In questo caso il Titolare, prima della data prevista di applicazione della modifica, può recedere dal Contratto immediatamente e senza spese. Art CESSIONE DEL CREDITO 1. La Banca potrà cedere a terzi, in tutto o in parte, i propri crediti e relativi accessori nei confronti del Titolare. A tal fine sarà sufficiente una semplice comunicazione scritta al Titolare anche allegata all estratto conto. In caso di cessione il Titolare dovrà pagare il suo debito e relativi accessori esclusivamente al cessionario. Art SERVIZIO CLIENTI 1. La Banca mette a disposizione del Titolare un servizio di Call Center potendosi avvalere anche di una società terza specializzata, attraverso la quale possono essere richiesti, a titolo esemplificativo ed oltre all attivazione della Carta: a) l ammontare ancora disponibile del Fido concesso; b) la variazione della rata di rimborso mensile, sempre nel limite dell importo mensile minimo stabilito. Art COMUNICAZIONI 1. L invio di qualunque comunicazione della Banca sarà fatta al Titolare con pieno effetto ai recapiti indicati all atto della sottoscrizione del Contratto oppure fatto conoscere successivamente per iscritto. 2. Le comunicazioni, e qualunque altra dichiarazione dirette alla Banca devono essere fatte pervenire presso UniCredit S.p.A - Casella Postale Sesto San Giovanni (Mi) Art INFORMAZIONI SULLE CONDIZIONI ECONOMICHE E CONTRATTUALI 1. In qualsiasi momento il Titolare ha diritto di richiedere alla Banca di ricevere, su supporto cartaceo o altro supporto durevole, copia del Contratto e del documento di sintesi aggiornato con le condizioni economiche in vigore. 2. Il Titolare, prima di effettuare un operazione di pagamento, ha altresì diritto di ottenere informazioni sui tempi massimi di esecuzione delle operazioni medesime e sulle relative spese. Dette informazioni potranno essere fornite al Titolare, mediante: il sito internet - il numero telefonico del servizio clienti della Banca. Art RECLAMI, RICORSI, ESPOSTI - SANZIONI 1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto, il Titolare prima di adire l autorità giudiziaria ordinaria ha la possibilità di utilizzare i seguenti strumenti di risoluzione delle controversie: a) Il Titolare può presentare un reclamo: - mediante lettera raccomandata a.r. alla Banca presso l ufficio Customer Satisfaction & Claims Italy, Via Del Lavoro, 42, 40127, Bologna Tel.: Fax: ; - per via telematica all indirizzo La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo. b) se il Titolare non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per saper come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Resta ferma la facoltà per il Titolare e per la Banca di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria; c) Il Titolare in alternativa può singolarmente o in forma congiunta con la Banca attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www.conciliatorebancario.it). Resta ferma la possibilità di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria, nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo. 2. Il Titolare ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d Italia nel cui territorio ha sede la Banca per chiedere l intervento dell Istituto con riguardo a questioni insorte nell ambito del rapporto contrattuale. 3. Per la grave inosservanza degli obblighi posti a carico della Banca, la Banca d Italia, ai sensi dell art. 32 del Dlgs.n.11/2010, irroga sanzioni amministrative pecuniarie da un minimo di euro ad un massimo di euro nei confronti dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione o di direzione e controllo nonché dei dipendenti della Banca. In caso di reiterazione delle violazioni può essere anche disposta la sospensione dell attività di prestazione dei servizi di pagamento. Art LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE 1. Il Contratto è regolato dalla legge italiana. 2. Per ogni e qualsiasi controversia che non sia possibile risolvere ai sensi delle disposizioni precedenti, sarà esclusivamente competente il giudice del foro di residenza o di domicilio del Titolare della Carta. Art SERVIZI AGGIUNTIVI DELLA CARTA - SERVIZI INFORMATIVI VIA CELLULARE 1. Al Titolare, in possesso di un apparecchio telefonico cellulare con funzione SMS e di una scheda SIM Card di un qualsiasi operatore italiano di telefonia mobile, senza alcun onere La Banca farà pervenire - tramite SMS sul cellulare specificato in contratto ovvero successivamente indicato - avvisi di segnalazione relativi ad operazioni effettuate, in particolare all estero, per monitorare il corretto utilizzo della Carta nell ottica della riduzione dei rischi derivanti da possibili utilizzi fraudolenti e/o clonazioni, così come le comunicazioni relative all intervenuta sospensione dell utilizzo della Carta per ragioni di sicurezza. 2. Il Titolare è responsabile della custodia e del corretto utilizzo del telefono cellulare e risponde dell eventuale indebito uso comunque avvenuto, anche in conseguenza di smarrimento o sottrazione. ll Titolare, inoltre, si impegna ad utilizzare i servizi di cui sopra personalmente, attenendosi a quanto indicato in questo articolo, nonché a rispettare scrupolosamente ogni normativa in materia; dichiara, inoltre, di essere a conoscenza dei rischi insiti nella messa a disposizione e trasmissione via etere che, pertanto, non possono gravare sulla Banca. I servizi, erogati a tempo indeterminato e disponibili tutti i giorni 24 ore su 24, potranno essere sospesi e/o revocati dalla Banca, in tutto o in parte, al determinarsi di circostanze quali: - blocco della Carta da parte della Banca, secondo quanto previsto dall art. 10; - decadenza dal beneficio del termine secondo quanto indicato nell art. 18; - recesso da parte del Titolare, secondo quanto previsto dall art. 20; - cause non imputabili alla Banca, tra le quali a titolo esemplificativo e non esaustivo, quelle dovute a difficoltà ed impossibilità di comunicazione, fatti di terzi e in genere ogni impedimento che non possa essere superato con l ordinaria diligenza. 3. Il Titolare può recedere dai suddetti servizi con preavviso di 30 giorni, dandone comunicazione alla Banca, la quale, a sua volta, può recedere, per giusta causa, dandone comunicazione al Titolare. La Banca sarà comunque tenuta ad erogare i servizi a fronte di tutte le richieste pervenute fino al giorno precedente la data di efficacia del recesso. Il Titolare potrà, tramite il Servizio Clienti, comunicare eventuali modifiche del numero di telefono cellulare; le predette comunicazioni produrranno effetto entro le 48 ore successive. 4. I dati contabili acquisiti mediante la fruizione dei servizi indicati nel presente articolo non sostituiscono né integrano l estratto conto che la Banca deve inviare periodicamente e che resta l unico documento di riferimento nei rapporti con il Titolare. Il sottoscritto dichiara di approvare specificatamente ai sensi e per gli effetti di cui all art. 1341, i seguenti articoli: Art. 2 - Conclusione del contratto Art. 3 - Variazione del fido Art. 4 - Attivazione della carta Art. 7 - Consenso all esecuzione di operazioni di pagamento Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa Art. 9 - Responsabilità del titolare per l utilizzo non autorizzato della carta Art Blocco della carta Art Operazioni non autorizzate o effettuate in modo inesatto Art Pagamento delle rate Art Rapporti con gli esercenti convenzionati Art Ritardi nei pagamenti Art Decadenza dal beneficio del termine Art Recesso dal contratto da parte della Banca Art Recesso dal contratto da parte del titolare Art Cessione del Credito PROSPETTO A (importo minimo delle rate per gli Utilizzi Linea Internazionale) Totale a Debito estratto conto (Euro) Fino a 25,00 Euro Saldo alla data Da 25,01 fino a 500,00 25,00 Da 500,01 fino a 2.000,00 50,00 Da 2.000,01 fino a 3.000,00 100,00 Da 3.000,01 fino a 4.000,00 150,00 Al di sopra di 4.000,00 200,00 COPIA PER UniCredit Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 4/16

5 documento di sintesi data ultimo aggiornamento Questo documento è stato realizzato in ottemperanza alle Istruzioni di vigilanza emanate da Banca d Italia in materia di Trasparenza delle Operazioni Bancarie e Finanziarie. Co n d i z i o n i Ec o n o m ic h e - Ca r ta Valuta di addebito in conto giorno 15 del mese successivo modalità di rimborso: rateale (revolving) Fido (personalizzabile) Linea di credito Internazionale: minimo Euro 250 massimo Euro Spese fisse Quota annuale per il primo anno Quota annuale a partire dal secondo anno Euro 15,00 Sintesi delle Pr i nc ipa l i No r m e Contrattuali - Ca r ta Art. 4 - Attivazione della carta 1. Una volta ricevuta la Carta, il Titolare deve firmarla sul retro e attivarla seguendo le istruzioni che vengono consegnate unitamente alla Carta stessa. La Carta è strettamente personale e pertanto non può in nessun caso essere ceduta o data in uso a terzi. Art. 5 - Validità della carta 1. La Carta è valida fino all ultimo giorno del mese indicato come data di scadenza sulla Carta stessa. Alla scadenza la Banca provvede al rinnovo della medesima inviando una nuova Carta, avente le stesse caratteristiche della precedente, fatto salvo quanto previsto dai successivi artt. 20 e 21. Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa 2. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione della Carta, del PIN o del Verified by Visa, o comunque nel caso di uso non autorizzato della Carta, il Titolare è tenuto senza indugio a richiedere il blocco della Carta alla Banca, telefonando al numero indicato nella documentazione ricevuta insieme alla Carta, facendo subito seguito con conferma scritta, mediante lettera raccomandata A/R da far pervenire alla Banca entro le 48 ore successive, con allegata copia della denuncia presentata alle autorità competenti. A seguito della comunicazione, da parte del Titolare, la Banca provvederà a bloccare la Carta. Spese di estratto conto Emissione ed invio di ciascun estratto conto cartaceo Euro 1,00 Emissione ed invio di ciascuna copia degli e/c precedenti: Euro 1,00 Emissione e/c online Imposta di bollo su ciascun estratto conto Euro 1,81 superiore a Euro 77,47 (esente in caso di addebito su conto corrente UniCredit) Anticipo di denaro contante Commissione per ciascuna operazione di prelievo contante Limite giornaliero: Euro 260,00 Limite mensile: Euro 500,00 (entro la disponibilità del fido) 4% dell importo prelevato (con un minimo di Euro 2,50) Tassi Applicati per l utilizzo rateale (revolving) della linea di credito Internazionale TAN massimo (Tasso annuo nominale) 14,50% TAEG massimo (Tasso annuo effettivo globale) 15,50% Altre spese e commissioni Commissione per rifornimento di carburante Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75% (comprensiva della maggiorazione applicata dal circuito) Emissione Carta sostitutiva in Italia Euro 15,00 Emissione Carta sostitutiva all estero Euro 30,00 Emissione comunicazione di legge Euro 1,00 Spese di chiusura Spese incasso rata Spese istruttoria ed apertura pratica Spese in caso di ritardato pagamento Interessi di mora mensili per decadenza dal beneficio 1,50% del totale dovuto del termine Interessi di mora giornalieri per ritardato pagamento 0,040% Spese per l intervento di società esattive 10% dell importo da recuperare Commissione per ciascun sollecito di pagamento rate Euro 5,00 Commissione per decadenza dal beneficio del termine Euro 25,00 Servizi SMS Alert Avviso utilizzo Carta segnalazione delle singole operazioni effettuate con la Carta - di importi a partire da 50,00 Euro in Italia - di qualsiasi importo all estero o via Internet Gratuito Art Decadenza dal beneficio del termine 1. La Banca può dichiarare la decadenza dal beneficio del termine al verificarsi delle seguenti ipotesi: - non corrispondenza al vero dei dati e delle informazioni fornite dal Titolare; - elevazione di protesti in capo al Titolare, oppure azioni esecutive o conservative nei suoi confronti; - rifiuto della Banca di accettare potenziali addebiti da parte della Banca ovvero di dare corso all autorizzazione del Titolare di cui all art. 16; - mancata osservanza degli obblighi previsti dall art. 13 per almeno tre mensilità e dall art. 8; - utilizzo della Carta in esubero dal Fido. Art Recesso del contratto da parte della Banca 2. La Banca si riserva la facoltà di recedere dal contratto, dandone comunicazione scritta al Titolare, con un preavviso comunque non inferiore a due mesi senza alcun onere per il Titolare. Art Recesso dal contratto da parte del titolare 1. Il Titolare della Carta ha diritto di recedere in qualsiasi momento dal Contratto, senza spese e senza penalità, dandone comunicazione scritta da inviarsi alla Banca. Art Modifiche al contratto 1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare anche in senso sfavorevole al Titolare le norme che disciplinano questo contratto e le condizioni economiche applicate, ai sensi dell art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), dandone comunicazione al Titolare con un preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica. La comunicazione, che conterrà in modo evidenziato la formula Proposta di modifica unilaterale del contratto, sarà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all indirizzo indicato dal Titolare. In alternativa, e con l accordo del Titolare, la comunicazione potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole utilizzando tecniche di comunicazione a distanza. La modifica si intenderà accettata qualora il Titolare non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di decorrenza, che non intende accettarla. In questo caso il Titolare, prima della data prevista di applicazione della modifica, può recedere dal Contratto immediatamente e senza spese. Art Reclami, ricorsi, esposti - sanzioni 1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto, il Titolare prima di adire l autorità giudiziaria ordinaria ha la possibilità di utilizzare i seguenti strumenti di risoluzione delle controversie: a) Il Titolare può presentare un reclamo mediante lettera raccomandata a.r. alla Banca presso l ufficio Customer Satisfaction & Claims Italy, Via Del Lavoro, 42, 40127, Bologna Tel.: Fax: ; - per via telematica all indirizzo La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo. b) se il Titolare non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per saper come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Resta ferma la facoltà per il Titolare e per la Banca di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria; c) Il Titolare in alternativa può singolarmente o in forma congiunta con la Banca attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www.conciliatorebancario.it). Resta ferma la possibilità di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria, nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo. 2. Il Titolare ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d Italia nel cui territorio ha sede la Banca per chiedere l intervento dell Istituto con riguardo a questioni insorte nell ambito del rapporto contrattuale. 3. Per la grave inosservanza degli obblighi posti a carico della Banca, la Banca d Italia, ai sensi dell art. 32 del Dlgs.n.11/2010, irroga sanzioni amministrative pecuniarie da un minimo di euro ad un massimo di euro nei confronti dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione o di direzione e controllo nonché dei dipendenti della Banca. In caso di reiterazione delle violazioni può essere anche disposta la sospensione dell attività di prestazione dei servizi di pagamento. Art Legge applicabile e foro competente 1. Il Contratto è regolato dalla legge italiana. 2. Per ogni e qualsiasi controversia che non sia possibile risolvere ai sensi delle disposizioni precedenti, sarà esclusivamente competente il giudice del foro di residenza o di domicilio del Titolare della Carta. COPIA PER UniCredit Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 5/16

6 Foglio informativo Aggiornamento n 1 Data ultimo aggiornamento Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Informazionisulla banca UniCredit SpA - Sede Sociale: Via Alessandro Specchi Roma - Direzione Generale: Piazza Cordusio Milano - Capitale Sociale e ,50 interamente versato - Banca iscritta all Albo delle Banche e Capogruppo del Gruppo Bancario UniCredit - Albo dei Gruppi Bancari: cod Cod. ABI iscrizione al Registro delle Imprese di Roma, Codice Fiscale e P. IVA n Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi Caratteristiche e rischi tipici Struttura e funzione economica Il servizio consente al titolare della Carta - entro i massimali di importo prestabiliti e le modalità contrattualmente prestabilite - di acquistare beni e servizi presso esercizi commerciali convenzionati, nonché di ottenere anticipo di contante presso sportelli ATM e sportelli bancari. Al momento dell utilizzo il titolare appone una firma sull apposito ordine di pagamento, e ne riceve copia. In caso di anticipo contante presso ATM, il titolare deve digitare un codice segreto (c.d. P.I.N., Personal Identification Number ) preventivamente attribuitogli. Il rimborso delle somme dovute è effettuato in data successiva a quella dell utilizzo e avviene con modalità rateale (revolving). Il Fido massimo disponibile è personalizzato. Principali rischi (generici e specifici) Tra i principali rischi vanno tenuti presenti: variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (commissioni e spese del servizio) ove contrattualmente previsto; possibilità di variazione del tasso di cambio nel caso di utilizzi in valuta diversa dall Euro; utilizzo fraudolento da parte di terzi della Carta e del P.I.N., nel caso di smarrimento o sottrazione, con conseguente possibilità di utilizzo da parte di soggetti non legittimati. Pertanto va osservata la massima attenzione nella custodia della Carta e del P.I.N., nonché la massima riservatezza nell uso del medesimo P.I.N.; nei casi di smarrimento e sottrazione il Cliente è tenuto a richiedere immediatamente il blocco della Carta, secondo le modalità contrattualmente previste; nel caso di irregolare utilizzazione della Carta da parte del titolare e di conseguente revoca, da parte dell emittente, dell autorizzazione ad utilizzare la Carta, i dati relativi alla stessa ed alle generalità del titolare sono comunicati, ai sensi della normativa vigente, alla Centrale d allarme interbancaria, istituita presso la Banca d Italia. Co n d i z i o n i Ec o n o m ic h e - Ca r ta Valuta di addebito in conto giorno 15 del mese successivo modalità di rimborso: rateale (revolving) Fido (personalizzabile) Linea di credito Internazionale: minimo Euro 250 Le g e n d a massimo Euro Spese fisse Quota annuale per il primo anno Quota annuale a partire dal secondo anno Euro 15,00 Spese di estratto conto Emissione ed invio di ciascun estratto conto cartaceo Euro 1,00 Emissione ed invio di ciascuna copia degli e/c precedenti: Euro 1,00 Emissione e/c online Imposta di bollo su ciascun estratto conto Euro 1,81 superiore a Euro 77,47 (esente in caso di addebito su conto corrente UniCredit) Anticipo di denaro contante Commissione per ciascuna operazione di prelievo contante Limite giornaliero: Euro 260,00 Limite mensile: Euro 500,00 (entro la disponibilità del fido) 4% dell importo prelevato (con un minimo di Euro 2,50) Tassi Applicati per l utilizzo rateale (revolving) della linea di credito Internazionale TAN massimo (Tasso annuo nominale) 14,50% TAEG massimo (Tasso annuo effettivo globale) 15,50% Altre spese e commissioni Commissione per rifornimento di carburante Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75% (comprensiva della maggiorazione applicata dal circuito) Emissione Carta sostitutiva in Italia Euro 15,00 Emissione Carta sostitutiva all estero Euro 30,00 Emissione comunicazione di legge Euro 1,00 Spese di chiusura Spese incasso rata Spese istruttoria ed apertura pratica Spese in caso di ritardato pagamento Interessi di mora mensili per decadenza dal beneficio 1,50% del totale dovuto del termine Interessi di mora giornalieri per ritardato pagamento 0,040% Spese per l intervento di società esattive 10% dell importo da recuperare Commissione per ciascun sollecito di pagamento rate Euro 5,00 Commissione per decadenza dal beneficio del termine Euro 25,00 Servizi SMS Alert Avviso utilizzo Carta Gratuito segnalazione delle singole operazioni effettuate con la Carta - di importi a partire da 50,00 Euro in Italia - di qualsiasi importo all estero o via Internet Carta di Credito. Carta di pagamento che consente al titolare di effettuare acquisti di beni e servizi o prelievi di contante senza dar luogo all addebito immediato delle somme spese o prelevate. Carta rateale (revolving). Carta che consente, entro i limiti dei massimali stabiliti, il rimborso rateale (revolving) delle somme utilizzate con ripristino dei massimali di spesa in relazione ai rimborsi effettuati. Blocco Carta. Blocco dell utilizzo della Carta per smarrimento o furto. Riemissione Carta. Riemissione, successivamente al blocco, della Carta smarrita o rubata. Prelievo contante. Anticipo di contante a fronte di Carta di Credito. TAN. Tasso di interesse, espresso in percentuale su base annua, applicato dagli istituti finanziari all importo lordo del finanziamento. Viene utilizzato per calcolare a partire dall ammontare finanziato e della durata del prestito, la quota di interessi che il debitore dovrà corrispondere al finanziatore e che, sommata alla quota capitale, andrà a determinare Sintesi delle Pr i nc ipa l i No r m e Contrattuali - Ca r ta Art. 4 - Attivazione della carta 1. Una volta ricevuta la Carta, il Titolare deve firmarla sul retro e attivarla seguendo le istruzioni che vengono consegnate unitamente alla Carta stessa. La Carta è strettamente personale e pertanto non può in nessun caso essere ceduta o data in uso a terzi. Art. 5 - Validità della carta 1. La Carta è valida fino all ultimo giorno del mese indicato come data di scadenza sulla Carta stessa. Alla scadenza la Banca provvede al rinnovo della medesima inviando una nuova Carta, avente le stesse caratteristiche della precedente, fatto salvo quanto previsto dai successivi artt. 20 e 21. Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa 2. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione della Carta, del PIN o del Verified by Visa, o comunque nel caso di uso non autorizzato della Carta, il Titolare è tenuto senza indugio a richiedere il blocco della Carta alla Banca, telefonando al numero indicato nella documentazione ricevuta insieme alla Carta, facendo subito seguito con conferma scritta, mediante lettera raccomandata A/R da far pervenire alla Banca entro le 48 ore successive, con allegata copia della denuncia presentata alle autorità competenti. A seguito della comunicazione, da parte del Titolare, la Banca provvederà a bloccare la Carta. Art Decadenza dal beneficio del termine 1. La Banca può dichiarare la decadenza dal beneficio del termine al verificarsi delle seguenti ipotesi: - non corrispondenza al vero dei dati e delle informazioni fornite dal Titolare; - elevazione di protesti in capo al Titolare, oppure azioni esecutive o conservative nei suoi confronti; - rifiuto della Banca di accettare potenziali addebiti da parte della Banca ovvero di dare corso all autorizzazione del Titolare di cui all art. 16; - mancata osservanza degli obblighi previsti dall art. 13 per almeno tre mensilità e dall art. 8; - utilizzo della Carta in esubero dal Fido. Art Recesso del contratto da parte della Banca 2. La Banca si riserva la facoltà di recedere dal contratto, dandone comunicazione scritta al Titolare, con un preavviso comunque non inferiore a due mesi senza alcun onere per il Titolare. Art Recesso dal contratto da parte del titolare 1. Il Titolare della Carta ha diritto di recedere in qualsiasi momento dal Contratto, senza spese e senza penalità, dandone comunicazione scritta da inviarsi alla Banca. Art Modifiche al contratto 1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare anche in senso sfavorevole al Titolare le norme che disciplinano questo contratto e le condizioni economiche applicate, ai sensi dell art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), dandone comunicazione al Titolare con un preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica. La comunicazione, che conterrà in modo evidenziato la formula Proposta di modifica unilaterale del contratto, sarà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all indirizzo indicato dal Titolare. In alternativa, e con l accordo del Titolare, la comunicazione potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole utilizzando tecniche di comunicazione a distanza. La modifica si intenderà accettata qualora il Titolare non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di decorrenza, che non intende accettarla. In questo caso il Titolare, prima della data prevista di applicazione della modifica, può recedere dal Contratto immediatamente e senza spese. Art Reclami, ricorsi, esposti - sanzioni 1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto, il Titolare prima di adire l autorità giudiziaria ordinaria ha la possibilità di utilizzare i seguenti strumenti di risoluzione delle controversie: a) Il Titolare può presentare un reclamo mediante lettera raccomandata a.r. alla Banca presso l ufficio Customer Satisfaction & Claims Italy, Via Del Lavoro, 42, 40127, Bologna - Tel.: Fax: ; - per via telematica all indirizzo La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo. b) se il Titolare non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per saper come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito www. ucfin.it, chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Resta ferma la facoltà per il Titolare e per la Banca di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria; c) Il Titolare in alternativa può singolarmente o in forma congiunta con la Banca attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www.conciliatorebancario.it). Resta ferma la possibilità di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria, nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo. 2. Il Titolare ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d Italia nel cui territorio ha sede la Banca per chiedere l intervento dell Istituto con riguardo a questioni insorte nell ambito del rapporto contrattuale. 3. Per la grave inosservanza degli obblighi posti a carico della Banca, la Banca d Italia, ai sensi dell art. 32 del Dlgs.n.11/2010, irroga sanzioni amministrative pecuniarie da un minimo di euro ad un massimo di euro nei confronti dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione o di direzione e controllo nonché dei dipendenti della Banca. In caso di reiterazione delle violazioni può essere anche disposta la sospensione dell attività di prestazione dei servizi di pagamento. Art Legge applicabile e foro competente 1. Il Contratto è regolato dalla legge italiana. 2. Per ogni e qualsiasi controversia che non sia possibile risolvere ai sensi delle disposizioni precedenti, sarà esclusivamente competente il giudice del foro di residenza o di domicilio del Titolare della Carta. la rata di rimborso. Nel computo del TAN non entrano oneri accessori quali provvigioni, spese ed imposte. TAEG. Indice, espresso in termini percentuali, con due cifre decimali e su base annua, del costo complessivo del finanziamento. TEGM. Media aritmetica dei tassi sulle singole operazioni delle banche e degli intermediari finanziari, rilevato trimestralmente con decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze, ai sensi dell art. 2 commi 1 e 2 della legge 108/1996 (legge sull usura). Decadenza dal beneficio del termine. Comunicazione al Cliente del mancato o ritardato rimborso all ente finanziatore di una o più rate da parte del debitore, con contestuale richiesta di pagamento immediato di quanto ancora dovuto. Quota annuale. Importo dovuto dal Cliente per ogni anno di titolarità della Carta di Credito. COPIA PER UniCredit Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 6/16

7 Modulo di RICHIESTA UNICREDITCARD FLEXIA C.V PURN cod. Carta t.c. 1 Cognome Nome i Miei Dat i Luogo di nascita Prov. Data di nascita g g / m m / a a a a Sesso: M F Cittadinanza UniCredit S.p.A. - Sede Sociale: Via Alessandro Specchi Roma - Direzione Generale: Piazza Cordusio Milano - Capitale Sociale 3 il Mio Documento Carta d identità Passaporto Patente Numero allegare copia del documento indicato, fronte e retro Luogo di rilascio Data di emissione del documento (per patente indicare la data dell ultimo rinnovo) g g / m m / a a a a Tipo di permesso di soggiorno (per cittadini extracomunitari): Permesso di soggiorno Carta di soggiorno Codice fiscale Stato Civile: Celibe/Nubile Coniugato/a Divorziato/a Separato/a Vedovo/a Convivente Titolo di studio: Laurea Diploma Altro Altre carte di credito possedute: Visa MasterCard American Express Diners Altre 4 il Mio Codice di Sicurezza Cognome della madre da nubile (Dato necessario per l identificazione telefonica in fase di attivazione della Carta) 5 il Mio Lav o r o Lavoratore dipendente: Specificare se: Dirigente Quadro Impiegato Operaio A tempo determinato - Scadenza contratto m m / a a a a È obbligatorio compilare tutti i campi 2 il Mio Indirizzo Indirizzo di Residenza: Via N. Località Prov. CAP Anno dal quale abito qui a a a a Data inizio soggiorno in Italia (per cittadini extracomunitari) m m / a a a a Abitazione: In affitto Di proprietà con ipoteca/oneri Di proprietà senza ipoteca/oneri Presso la famiglia Presso terzi Indirizzo precedente (se si risiede da meno di 5 anni all indirizzo sopraindicato): Via N. Località Prov. CAP Indirizzo per la corrispondenza (se diverso dalla residenza attuale): Via N. Località Prov. CAP Recapiti telefonici: Abitazione: (è obbligatorio indicare almeno un numero telefonico fisso) Altro: (ufficio...) Cellulare: (Si raccomanda indicare N cellulare per Servizi Informativi/SMS Alert) Estratto conto: Cartaceo (e 1) Online (gratuito) Lavoratore autonomo/in proprio: Specificare se: Imprenditore Commerciante Libero professionista Lavoratore a domicilio La mia Azienda (per i lavoratori autonomi/in proprio indicare la propria ragione sociale): Lavoro per questa Azienda (o sono lavoratore autonomo/in proprio) dall anno a a a a Militare Non occupato: Specificare se: Casalinga Pensionato Disoccupato Settore attività (barrare una sola scelta) Commercio Trasporti Agricoltura Industria Edilizia Servizi (settore privato) Aziende pubbliche/settore statale Altro Reddito complessivo netto mensile in Euro:., (per casalinghe o studenti indicare il reddito del capofamiglia) Numero componenti nucleo familiare: (compreso il richiedente) Primo impiego dal m m / a a a a Attività prevalentemente svolta Studente Tel. Reddituario di cui percepiscono reddito: (indicare codice come da Modulo Descrizione Attività in ultima pagina) 6 Banca la Mia Ba n c a Agenzia Coordinate Bancarie IBAN Paese IT CIN IBAN CIN ABI CAB Conto corrente N Aperto nell anno a a a a Attenzione: ricorda di firmare il Contratto sulla pagina successiva. COPIA PER il Cliente Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 7/16

8 Modulo di RICHIESTA UNICREDITCARD FLEXIA 7 l e Mie Fi rm e Autorizzazione di pagamento e accettazione delle condizioni generali di contratto Il sottoscritto richiede a UniCredit S.p.A. la concessione attualmente in corso e/o mai subito azioni esecutizionale delle linee di credito denominata Linea Internave a proprio danno; usufruibile attraverso la UniCreditCard Flexia essere a conoscenza che le condizioni di (di seguito la Carta ) e, pertanto, dichiara di: tasso attualmente applicate per le linee aver ricevuto, prima della conclusione del contratto, di credito denominata Linea Internazionale usufruibile una copia completa del testo contrattuale ido- attraverso la Carta sono quelle indicate nel Docu- neo per la stipula; mento di Sintesi; aver preso visione e di accettare le condizioni generali autorizzare la banca indicata nel modulo di richiesta ad di contratto relative alla Carta; accettare gli ordini di incasso elettronici provenienti da aver ricevuto il Foglio Informativo e l Avviso denominato UniCredit nei limiti e con le modalità previste dall artico- Principali diritti del Cliente, nonché lo 16 delle Condizioni Generali di Contratto; di aver preso visione e di accettare le condizioni confermare i dati indicati nella presente richiesta, economiche riportate nel Documento di Sintesi da consapevole delle responsabilità previste dal D.Lgs. intendersi quale frontespizio del contratto e di cui n. 231/07. costituisce parte integrante e sostanziale; Con riferimento alla Informativa ai sensi dell articolo 13 aver controllato che i dati dichiarati e indicati nella del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 ( Codice presente richiesta siano esatti e veritieri; in materia di protezione dei dati personali di seguito il aver ricevuto e trattenuto un esemplare del contratto Codice ) ed in relazione alla richiesta delle linee di credito comprensivo delle condizioni generali di di cui alla Premessa delle Condizioni Generali di Contratto, contratto; dichiara il proprio consenso alla comunicazione dei dati a essere, ai fini valutari, residente in Italia; società esterne - di cui al paragrafo Categorie di soggetti non aver mai subito protesti cambiari e non aver ai quali i dati possono essere trasmessi - ed al loro trattamento necessario per lo svolgimento della loro attività. Inoltre, dichiara il proprio consenso alla comunicazione a Crif S.p.A., con sede legale in Bologna, Via Mario Fantin 1/3, a Experian Information Services S.p.A., con sede legale in Roma, Via Carlo Pesenti 121, a C.T.C. Consorzio per la Tutela del Credito, con sede legale in Milano, Viale Tunisia 50 i cui dati societari sono indicati nell Informativa allegata, a SIA S.p.A. con sede legale in Milano Via Taramelli 26 e a Cerved Group S.p.A., con sede legale Milano, Via S.Vigilio 1, che curano la rilevazione dei rischi finanziari, dei dati personali forniti relativi alla presente richiesta delle linee di credito denominata Linea Internazionale usufruibile attraverso la Carta, nonché di tutti quelli relativi alla prosecuzione del rapporto, comprese le eventuali situazioni di inadempimento e contenzioso. Prende atto che UniCredit S.p.A. consulterà tutti i dati che lo riguardano eventualmente presenti presso gli archivi delle suddette società. Consente, inoltre, al trattamento dei propri dati da parte di Crif, Experian, C.T.C, SIA e Cerved per finalità di accertamento del profilo di solvibilità e di tutela del credito ed alla loro comunicazione, per le medesime finalità, ad altre banche o soggetti economici. Luogo e data Firma del Richiedente Il sottoscritto dichiara di approvare specificatamente, ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 c.c., i seguenti articoli riportati sul regolamento: Art. 2 - Conclusione del contratto; Art. 3 - Variazione del fido; Art. 4 - Attivazione della carta; Art. 7 - Consenso all esecuzione di operazioni di pagamento; Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa; Art. 9 Responsabilità del titolare per l utilizzo non autorizzato della carta - Art Blocco della carta - Art Operazioni non autorizzate o effettuate in modo inesatto Art Pagamento delle rate - Art Rapporti con gli esercenti convenzionati - Art Ritardi nei pagamenti - Art Decadenza dal beneficio del termine - Art Recesso dal contratto da parte della banca - Art Recesso dal contratto da parte del titolare - Art Cessione del credito. Luogo e data Firma del Richiedente Il sottoscritto acconsente al trattamento dei suoi dati a fini di informazione e promozione di prodotti o servizi di UniCredit S.p.A, di società del Gruppo Bancario UniCredit o di terzi, anche mediante annunci inseriti in comunicazioni periodiche; nonché a fini di ricerche di mercato o di rilevazione del grado di soddisfazione della Clientela sulla qualità dei servizi resi e sull attività svolta da UniCredit S.p.A. Inoltre il sottoscritto acconsente anche alla comunicazione a soggetti presso cui è possibile effettuare Utilizzi su Linea Internazionale dei propri dati personali, ivi incluso il totale complessivo delle transazioni mensilmente effettuate con la Carta, al fine di consentirgli di partecipare alle iniziative promozionali di cui alla Premessa del Regolamento della Carta. Comunque il sottoscritto potrà escludere in qualsiasi momento e gratuitamente tale uso dei propri dati, facendone richiesta - anche telefonica - ad UniCredit S.p.A.. Luogo e data Firma del Richiedente Confermo i dati indicati nella presente richiesta, anche ai fini del Dlgs 231/07 e consapevole delle responsabilità ivi previste, con particolare riferimento alla previsione di sanzioni penali nel caso in cui le informazioni non siano fornite o siano fornite in modo inesatto*. Dichiaro di: essere non essere persona politicamente esposta (solo in caso di persona fisica non residente)**. Firma del Richiedente * OBBLIGHI DEL CLIENTE I clienti forniscono, sotto la propria responsabilità, tutte le informazioni necessarie e aggiornate per consentire ai soggetti destinatari del presente decreto di adempiere agli obblighi di adeguata verifica della clientela. Ai fini dell identificazione del titolare effettivo, i clienti forniscono per iscritto, sotto la propria responsabilità, tutte le informazioni necessarie e aggiornate delle quali siano a conoscenza. ** CONCETTO DI PERSONA POLITICAMENTE ESPOSTA Art. 1 - persone politicamente esposte : le persone fisiche residenti in altri Stati comunitari o in Stati extracomunitari, che occupano o hanno occupato importanti cariche pubbliche nonché i loro familiari diretti o coloro con i quali tali persone intrattengono notoriamente stretti legami, individuate sulla base dei criteri di cui all allegato tecnico al decreto sopra citato; Allegato tecnico, Art. 1 - Persone politicamente esposte 1. Per persone fisiche che occupano o hanno occupato importanti cariche pubbliche s intendono: a. i capi di Stato, i capi di Governo, i Ministri e i Vice Ministri o Sottosegretari; b. i parlamentari; c. i membri delle corti supreme, delle corti costituzionali e di altri organi giudiziari di alto livello le cui decisioni non sono generalmente soggette a ulteriore appello, salvo circostanze eccezionali; d. i membri delle Corti dei Conti e dei consigli di amministrazione delle banche centrali; e. gli ambasciatori, gli incaricati d affari e gli ufficiali di alto livello delle forze armate; f. i membri degli organi di amministrazione, direzione o vigilanza delle imprese possedute dallo Stato. In nessuna delle categorie sopra specificate rientrano i funzionari di livello medio o inferiore. Le categorie di cui alle lettere da a) a e) comprendono, laddove applicabili, le posizioni a livello europeo e internazionale. 2. Per i familiari diretti s intendono: a. il coniuge; b. i figli ed i loro coniugi; c. coloro che nell ultimo quinquennio hanno convissuto con i soggetti di cui alle precedenti lettere; d. i genitori. 3. ai fini dell individuazione dei soggetti con i quali le persone di cui al numero 1 intrattengono notoriamente stretti legami si fa riferimento a: a. qualsiasi persona fisica che ha notoriamente la titolarità effettiva congiunta di entità giuridiche o qualsiasi altra stretta relazione d affari con una persona di cui al comma 1; b. qualsiasi persona fisica che sia unica titolare effettiva di entità giuridiche o soggetti giuridici notoriamente creati di fatto a beneficio della persona di cui al comma Senza pregiudizio dell applicazione, in funzione del rischio, di obblighi rafforzati di adeguata verifica della clientela, quando una persona ha cessato di occupare importanti cariche pubbliche da un periodo di almeno un anno i soggetti destinatari del presente decreto non sono tenuti a considerare tale persona come politicamente esposta. COPIA PER il Cliente Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 8/16

9 CHE COS È LA UniCreditCard Flexia UniCreditCard Flexia (di seguito La Carta ) è una carta di credito con modalità di pagamento rateale (revolving), emessa da UniCredit SpA con sede in via Alessandro Specchi 16, Roma e Direzione Generale in Piazza Cordusio, Milano, Banca iscritta all Albo delle Banche e Capogruppo del Gruppo Bancario UniCredit - Albo dei Gruppi Bancari: cod Cod. ABI Intermediario assicurativo iscritto al Registro Unico Informatico tenuto presso ISVAP al n. D La Carta è emessa sul circuito di pagamento Visa alle condizioni indicate in questo contratto, nonché nel modulo di richiesta e nel documento di sintesi che formano parte integrante e sostanziale del contratto della Carta (di seguito Contratto ). La Carta inoltre consente al Titolare di partecipare ad iniziative promozionali che potranno essere ideate dalla Banca in collaborazione con i soggetti presso cui è possibile effettuare utilizzi a valere sulla Linea Internazionale ad esempio l ottenimento di vantaggi in relazione alle spese effettuate con la Carta e riportate nell estratto conto. Art. 1 - DEFINIZIONI Carta: la carta di credito UniCreditCard Flexia rilasciata all intestatario del contratto (di seguito Titolare ) indicato nella richiesta di emissione, che si propone quale pagatore degli importi inerenti gli utilizzi della Carta. Circuito di Pagamento: circuito internazionale Visa attraverso il quale è possibile l utilizzo della Carta presso gli esercenti convenzionati in Italia e all estero e presso gli sportelli automatici degli istituti bancari (ATM). Conto Corrente Bancario: Conto corrente intestato al Titolare sul quale vengono addebitati gli importi relativi al rimborso delle transazioni effettuate con la Carta. Conto di Pagamento: conto a valere sul quale vengono registrati tutti i movimenti a credito e/o a debito del Titolare per effetto degli utilizzi e dei pagamenti. Esercenti convenzionati: esercenti, fornitori di utenze e enti convenzionati con il Circuito di Pagamento. Fido: Importo comunicato dalla Banca al Titolare come limite di utilizzo massimo della Carta, mediante la Linea Internazionale utilizzabile sul Circuito di Pagamento. Linea Circuito Internazionale (di seguito: Linea Internazionale): Disponibilità di utilizzo della Carta, nei limiti del Fido, presso gli esercenti convenzionati e gli sportelli automatici degli istituti bancari (ATM). Verified by Visa: codice identificativo richiedibile dal Cliente tramite il sito ed emesso dal Circuito di Pagamento per la sicurezza delle transazioni via internet. Modalità di rimborso rateale (revolving): Modalità di rimborso degli importi finanziati in base alla quale la quota rimborsata in conto capitale va a ricostituire il Fido concesso che risulta, quindi, riutilizzabile dal Titolare. PIN: Codice attribuito in via personale e segreta al Titolare al fine di utilizzare la Carta presso gli sportelli automatici degli istituti bancari (ATM) o per l uso di apparecchiature elettroniche manovrate esclusivamente dal Titolare. Il PIN è generato elettronicamente, non è noto al personale della Banca e viene spedito al Titolare dopo l attivazione della Carta. Richiedente: Persona fisica maggiorenne, residente in Italia, che richiede l emissione della Carta. Titolare: il Richiedente a cui è stata accordata l emissione della Carta. Utilizzi: qualsiasi utilizzo della Carta come specificato nell art. 7. Art. 2 - CONCLUSIONE DEL CONTRATTO 1. L accoglimento della richiesta di emissione della Carta è subordinata al giudizio della Banca. Il perfezionamento del Contratto avviene nel momento in cui la Banca conferma al Richiedente l accettazione della richiesta, con contestuale comunicazione del Fido concesso. Contestualmente all accettazione scritta, la Banca invia la Carta al domicilio indicato dal Richiedente nella richiesta. Successivamente la Banca invia il PIN al Richiedente, sempre al domicilio di cui sopra ed in plico sigillato. Con l attivazione della Carta secondo quanto previsto all art. 4 si intende accettato l importo del Fido deliberato dalla Banca. La mancata attivazione della Carta ricevuta non esonera il Titolare dal rispetto dell obbligo relativo alla custodia della Carta di cui al successivo art. 8. Art. 3 - VARIAZIONE DEL FIDO 1. Il Titolare della Carta può chiedere variazioni del Fido, in aumento o in diminuzione, fermo restando che la Banca può accogliere o meno la richiesta. Art. 4 - ATTIVAZIONE DELLA CARTA 1. Una volta ricevuta la Carta, il Titolare deve firmarla sul retro e attivarla seguendo le istruzioni che vengono consegnate unitamente alla Carta stessa. La Carta è strettamente personale e pertanto non può in nessun caso essere ceduta o data in uso a terzi. Art. 5 - VALIDITÀ DELLA CARTA 1. La Carta è valida fino all ultimo giorno del mese indicato come data di scadenza sulla Carta stessa. Alla scadenza la Banca provvede al rinnovo della medesima inviando una nuova Carta, avente le stesse caratteristiche della precedente, fatto salvo quanto previsto dai successivi artt. 20 e 21. Art. 6 - UTILIZZI DELLA CARTA 1. La Carta, nei limiti del Fido, consente, a valere sulla Linea Internazionale, di: - acquistare beni e/o servizi presso gli Esercenti Convenzionati con il circuito sulla stessa Carta indicato; - ottenere giornalmente l anticipo di denaro contante da parte degli Istituti Bancari convenzionati in Italia o all estero attraverso l uso degli sportelli automatici abilitati. Art. 7 - CONSENSO ALL ESECUZIONE DI OPERAZIONI DI PAGAMENTO 1. Il Titolare presta il consenso ad eseguire Operazioni di CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Pagamento con le seguenti modalità: a) Utilizzo presso gli Esercenti Convenzionati: il Titolare deve sottoscrivere l ordine di pagamento o il documento equipollente previa esibizione del documento di riconoscimento che comprovi l identità del Titolare stesso. Il Titolare dovrà firmare gli ordini di pagamento, o i documenti equipollenti, con una firma uguale alla firma apposta sul modulo di richiesta della Carta e sulla Carta stessa al momento della ricezione. b) Utilizzo tramite internet: in caso di acquisto di beni e/o servizi tramite internet, il Titolare presta il consenso all ordine di pagamento inserendo i dati della Carta richiesti dall Esercente Convenzionato. Il Titolare deve adottare tutte le misure di sicurezza necessarie per l effettuazione delle transazioni sulla rete internet, e può richiedere al Circuito di Pagamento il Verified by Visa da utilizzare all atto di ogni transazione on line. Per ogni dettaglio circa il Verified by Visa il Titolare può visitare il sito c) Utilizzo mediante telefono: in caso di ordine di pagamento impartito telefonicamente, il Titolare presta il consenso comunicando telefonicamente all Esercente Convenzionato i dati riportati sulla Carta. d) Utilizzo presso sportelli automatici abilitati (ATM): per ottenere giornalmente l anticipo di denaro contante, al momento della richiesta, il Titolare deve digitare il PIN inviato dalla Banca. 2. Gli ordini di pagamento impartiti con le modalità sopra indicate sono irrevocabili. Art. 8 - CUSTODIA DELLA CARTA, DEL PIN e del Verified by Visa 1. Il Titolare deve conservare con cura la Carta ed il PIN che deve restare segreto e non deve essere conservato insieme alla Carta. Il Verified by Visa - ove richiesto - deve essere conservato secondo le regole comunicate dal Circuito di Pagamento, presenti anche sul sito 2. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione della Carta, del PIN o del Verified by Visa, o comunque nel caso di uso non autorizzato della Carta, il Titolare è tenuto senza indugio a richiedere il blocco della Carta alla Banca, telefonando al numero indicato nella documentazione ricevuta insieme alla Carta, facendo subito seguito con conferma scritta, mediante lettera raccomandata A/R da far pervenire alla Banca entro le 48 ore successive, con allegata copia della denuncia presentata alle autorità competenti. A seguito della comunicazione, da parte del Titolare, la Banca provvederà a bloccare la Carta. Art. 9 - RESPONSABILITÀ DEL TITOLARE PER L UTILIZZO NON AUTORIZZATO DELLA CARTA 1. Salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, il Titolare non sopporta alcuna perdita derivante dall utilizzo della Carta smarrita, sottratta, contraffatta o utilizzata indebitamente dopo la comunicazione eseguita ai sensi del precedente art Salvo il caso in cui abbia agito in modo fraudolento, il Titolare non è responsabile delle perdite derivanti dall utilizzo della Carta smarrita, sottratta o utilizzata indebitamente quando la Banca non ha assicurato la disponibilità degli strumenti per consentire la comunicazione di cui al comma 2 dell articolo Salvo il caso in cui abbia agito con dolo o colpa grave ovvero non abbia adottato le misure idonee a garantire la sicurezza del PIN e/o del Verified by Visa, prima della comunicazione eseguita ai sensi del precedente articolo 8, il Titolare sopporta la perdita derivante dall utilizzo indebito della Carta, conseguente al suo furto o smarrimento, per un importo comunque non superiore complessivamente a 150 euro. 4. Qualora abbia agito in modo fraudolento o non abbia adempiuto ad uno o più obblighi di custodia di cui all articolo 8 con dolo o colpa grave, il Titolare sopporta tutte le perdite derivanti da operazioni di pagamento non autorizzate e non si applica il limite di 150 euro di cui al comma precedente. Art BLOCCO DELLA CARTA 1. La Banca può bloccare la Carta al ricorrere di giustificati motivi connessi a uno o più dei seguenti elementi: a) motivi attinenti alla sicurezza della Carta; b) sospetto di un utilizzo fraudolento o non autorizzato della Carta stessa; c) significativo aumento del rischio che il Titolare della Carta non ottemperi ai propri obblighi di pagamento. 2. La Banca provvederà a comunicare al Titolare - alternativamente via sms, posta elettronica, posta ordinaria - l intervenuto blocco della Carta e la relativa motivazione. Ove possibile, l informativa viene resa in anticipo rispetto al blocco della Carta o al più tardi immediatamente dopo, salvo che tale informazione non risulti contraria a ragioni di sicurezza o a disposizioni di legge o regolamenti. 3. Al venir meno delle ragioni che hanno determinato il blocco della Carta, la Banca provvede a rimuovere tale blocco. Se ciò non è tecnicamente possibile, la Banca provvede alla sostituzione e spedizione di una nuova Carta all ultimo indirizzo comunicato dal Titolare (al costo riportato nel documento di sintesi). 4. L utilizzo di una Carta scaduta, bloccata o denunciata come smarrita, sottratta, falsificata o contraffatta, così come l agevolazione o la connivenza con altri usi fraudolenti, costituiscono illecito che la Banca si riserva di perseguire anche penalmente. Art Operazioni non autorizzate, non eseguite o eseguite in modo inesatto 1. Il Titolare, venuto a conoscenza, anche attraverso l invio dell estratto conto, di una transazione non autorizzata, non eseguita o eseguita in modo inesatto, intendendosi per tale l esecuzione non conforme all ordine o all istruzione impartita dal Titolare, deve darne informazione senza indugio - per iscritto alla Banca. La comunicazione deve in ogni caso essere effettuata entro e non oltre 13 mesi dalla relativa data di addebito sul Conto di Pagamento. 2. Nell ipotesi di cui al comma precedente, il Titolare può scegliere di non ottenere il rimborso e chiedere per iscritto alla Banca di rettificare l operazione pagamento eseguita o di mantenerne l esecuzione. 3. La Banca provvede a seconda dei casi alla rettifica o al rimborso dell operazione. In tale ultimo caso la Banca rimborsa immediatamente il Titolare, mediante bonifico, riportando il Conto di Pagamento nello stato in cui si sarebbe trovato se l operazione non fosse avvenuta. 4. La Banca in caso di motivato sospetto di frode può sospendere il rimborso di operazioni non autorizzate di cui al comma precedente, dandone tempestiva comunicazione al Titolare della Carta. 5. L eventuale rimborso di un operazione non autorizzata non pregiudica la possibilità per la Banca di dimostrare, anche in un momento successivo, che la transazione era stata autorizzata; in tal caso la Banca ha diritto di chiedere al Titolare la restituzione dell importo rimborsato. Art RESPONSABILITÀ PER L ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI PAGAMENTO 1. Fatto salvo quanto disposto dal precedente articolo 11 la Banca è responsabile della corretta esecuzione degli ordini di pagamento. 2. Nel caso in cui la Banca è responsabile della mancata o inesatta esecuzione di un ordine di pagamento disposto con le modalità di cui all articolo 7 provvede a rimborsare senza indugio il Titolare, mediante bonifico, riportando il Conto di Pagamento nello stato in cui si sarebbe trovato se l operazione non fosse avvenuta. 3. Nel caso di inesatta esecuzione, il Titolare può scegliere di non ottenere il rimborso, comunicando per iscritto alla Banca tale sua scelta, mantenendo o rettificando l esecuzione dell ordine di pagamento. 4. La Banca è inoltre responsabile nei confronti del Titolare di tutte le spese e interessi a lui imputati a seguito della mancata o inesatta esecuzione dell Operazione di Pagamento. 5. La Banca non può, in nessun caso, essere ritenuta responsabile se la mancata o inesatta esecuzione dell ordine di pagamento è dovuta a caso fortuito o forza maggiore, ovvero all adempimento di obblighi imposti dalla normativa nazionale o comunitaria. Art PAGAMENTO DELLE RATE 1. Il Titolare si obbliga a restituire alla Banca l importo complessivo di tutti gli addebiti relativi all utilizzo della Carta come da evidenze contenute nell estratto conto e con valuta del giorno indicato nel Documento di Sintesi. 2. Per l uso della Carta presso gli Esercenti Convenzionati o Istituti Bancari convenzionati all estero, i corrispettivi dovuti sono convertiti nella valuta avente corso legale in Italia al cambio determinato dal Circuito di Pagamento prescelto all atto della data di conversione, nel rispetto degli accordi internazionali in vigore. 3. La modalità di rimborso degli utilizzi su Linea Internazionale è di tipo rateale (revolving): Il Titolare della Carta dovrà versare, un importo non inferiore alla rata minima (determinata come da Prospetto A) riportata in estratto conto comprensiva degli interessi il cui ammontare viene mensilmente calcolato. Ai fini del computo di tali interessi, la Banca tiene conto del tasso annuo nominale pro tempore vigente (come previsto dal documento di sintesi) e dei saldi giornalieri per valuta, fermo restando che ogni utilizzo del Fido è addebitato il giorno di effettuazione dell utilizzo stesso, mentre ogni pagamento è accreditato sul Conto di Pagamento il giorno di registrazione dello stesso. La rata mensile è composta dall ammontare degli interessi maturati nel mese di riferimento, dalla quota capitale e da eventuali spese o commissioni. 4. Il Titolare della Carta può richiedere di modificare l importo della rata, purché non inferiore alla rata minima indicata nel Prospetto A; la variazione, se comunicata dal Titolare entro il giorno 26 del mese di richiesta della modifica, avrà effetto a partire dal mese successivo al mese di ricezione della comunicazione. Il Titolare potrà, inoltre, effettuare in ogni momento versamenti aggiuntivi. Eventuali saldi creditori sono infruttiferi. 5. Ogni pagamento avverrà, con valuta il giorno indicato nel documento di sintesi, mediante addebito diretto sul conto corrente bancario del Titolare, indicato sul modulo di richiesta. Art RAPPORTI CON GLI ESERCENTI CONVENZIONATI 1. Il Titolare riconosce che la Banca è estranea ai rapporti tra il Titolare stesso, gli Esercenti Convenzionati per le merci acquistate e/o i servizi ottenuti. Pertanto, per qualsiasi controversia derivante da detti rapporti, come pure per esercitare qualsiasi diritto connesso, il Titolare dovrà rivolgersi esclusivamente agli Esercenti Convenzionati presso i quali sono state acquistate le merci o ottenuti i servizi, restando comunque esclusa ogni responsabilità della Banca per difetti delle merci e/o non conformità dei servizi, ritardo nella consegna e simili, anche se i relativi ordini di pagamento sono già stati saldati. La Banca, inoltre, non incorre in alcuna responsabilità se la Carta non è accettata dagli Esercenti Convenzionati. Art ESTRATTO CONTO 1. La Banca mette a disposizione del Titolare della Carta, gratuitamente, nell area del sito dedicata all accesso alla documentazione on line, con le modalità di accesso ivi indicate, un estratto conto riepilogativo delle operazioni registrate per gli Utilizzi effettuati dal Titolare sulla Linea Internazionale. Il Titolare può, peraltro, richiedere alla Banca, contestualmente o successivamente alla conclusione del Contratto, che l estratto conto gli venga anche inviato in forma cartacea all indirizzo da lui indicato, al costo riportato sul Documento di Sintesi; 2. L estratto conto riporta la registrazione delle predette operazioni nel mese di riferimento e sarà emesso successivamente alla chiusura contabile di quel mese. Per mese di riferimento si intendono i giorni che intercorrono tra tra il 27 di ogni mese e il 26 del mese successivo. L estratto conto riporta, per ogni transazione effettuata, la data, l importo e l indicazione del punto vendita o sportello ATM presso cui è avvenuta l operazione. La Banca, nell estratto conto, evi- Continua COPIA PER il Cliente Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/1110 9/16

10 denzia anche l importo della rata mensile e il saldo residuo. L estratto conto ha periodicità mensile, salvo che nel mese di riferimento non siano state registrate operazioni contabili; in tale ipotesi non verrà inviato alcun estratto conto. Il Titolare potrà richiedere di volta in volta l invio, al costo riportato nel documento di sintesi, di copia cartacea dell estratto conto. Il Titolare non potrà rifiutare o ritardare il pagamento delle rate a causa della ritardata inclusione nell estratto conto di addebiti inerenti ad acquisti effettuati dal Titolare e/o a servizi da lui ottenuti, nonché di eventuali accrediti inerenti note di storno emesse dagli Esercenti Convenzionati, così come eventuali omissioni o ritardi nell invio degli estratti conto. Art AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN CONTO CORRENTE BANCARIO (R.I.D.) 1. Il Richiedente/Titolare autorizza la Banca ad addebitare sul conto corrente identificato dall IBAN indicato nel modulo di richiesta, nella data di scadenza indicata al comma 6 del precedente articolo 13, tutti gli addebiti diretti R.I.D. inviati dalla Banca e contrassegnati con le coordinate della stessa, a condizione che vi siano disponibilità sufficienti al momento dell esecuzione dell operazione di addebito. Il Titolare ha diritto di revocare il singolo addebito diretto R.I.D. entro il giorno lavorativo precedente la data di scadenza indicata al comma 6 del precedente articolo 13 e di chiedere il rimborso di un addebito diretto R.I.D. autorizzato entro 8 settimane dalla data di addebito, secondo gli accordi ed alle condizioni previste nel contratto di Conto Corrente Bancario. Il Titolare ha facoltà di recedere in ogni momento senza penalità e senza spese dal presente accordo mediante revoca dell autorizzazione. La Banca ha facoltà di recedere dal presente accordo con un preavviso non inferiore a due mesi da darsi mediante comunicazione scritta, fatte salve eventuali ulteriori disposizioni previste nel contratto di Conto Corrente Bancario. Il Richiedente/Titolare della Carta prende atto che sono applicate le condizioni già indicate nel contratto di Conto Corrente Bancario in precedenza sottoscritto con la banca indicata sul modulo di richiesta o comunque rese pubbliche presso gli sportelli della banca stessa e tempo per tempo vigenti. Art RITARDI NEI PAGAMENTI 1. In caso di mancato o ritardato pagamento delle somme dovute ai sensi del Contratto, La Banca addebita al Titolare, oltre ai convenuti interessi, le seguenti somme: - un importo in Euro indicato nel Documento di Sintesi per ogni azione di sollecito; - gli interessi calcolati sulla quota capitale dovuta su base giornaliera al tasso indicato nel Documento di Sintesi per gli utilizzi su Linea Internazionale, fino alla data di effettivo pagamento. La Banca addebiterà al Titolare le eventuali spese sostenute per il recupero del credito mediante l intervento di società esterne di recupero, nella misura del 10% dell importo da recuperare. La Banca addebiterà al Titolare anche le eventuali spese legali sostenute per il recupero del credito. Le somme sopra indicate sono escluse dal calcolo del TAEG. Art DECADENZA DAL BENEFICIO DEL TERMINE 1. La Banca può dichiarare la decadenza dal beneficio del termine al verificarsi delle seguenti ipotesi: - non corrispondenza al vero dei dati e delle informazioni fornite dal Titolare; - elevazione di protesti in capo al Titolare, oppure azioni esecutive o conservative nei suoi confronti; - rifiuto della banca presso la quale è aperto il conto corrente bancario di accettare potenziali addebiti da parte della Banca Emittente ovvero di dare corso all autorizzazione del Titolare di cui all art. 16; - mancata osservanza degli obblighi previsti dall art. 13 per almeno tre mensilità e dall art. 8; - utilizzo della Carta in esubero dal Fido. 2. Il Titolare della Carta entro quindici giorni dalla ricezione a mezzo lettera raccomandata della comunicazione della decadenza dal beneficio del termine deve rimborsare alla Banca l importo del debito residuo per capitale, interessi, spese accessorie nonché una commissione di Euro 25,00. Il Titolare sarà tenuto a restituire la Carta debitamente invalidata mediante taglio in due parti avendo cura di tagliare anche il chip inserito nella Carta. In caso di mancato rimborso nel termine di quindici giorni, il Titolare della Carta è tenuto al pagamento delle seguenti somme: - un importo in Euro indicato nel Documento di Sintesi per ogni azione di sollecito; - interessi di mora pari all 1,50% mensile del totale della quota capitale dovuta. 3. La Banca addebiterà al Titolare della Carta le eventuali spese sostenute per il recupero del credito mediante l intervento di società esterne di recupero, nella misura del 10% dell importo da recuperare. La Banca addebiterà al Titolare della Carta anche le eventuali spese legali sostenute per il recupero del credito. Art RECESSO DAL CONTRATTO DA PARTE DELLA BANCA 1. Il Contratto è a tempo indeterminato. 2. La Banca si riserva la facoltà di recedere dal contratto, dandone comunicazione scritta al Titolare, con un preavviso comunque non inferiore a due mesi senza alcun onere per il Titolare. 3. Nel caso di cui al comma precedente, il Titolare è tenuto al rimborso di quanto dovuto nel termine di 15 giorni dalla data di efficacia del recesso medesimo. Il Titolare è altresì obbligato a restituire alla Banca la Carta tagliata in due parti, avendo cura di tagliare anche il chip inserito nella Carta; resta ferma la responsabilità del Titolare per tutte le obbligazioni sorte a suo carico anteriormente alla data di ricezione da parte della Banca della Carta restituita. 4. Il Titolare avrà comunque diritto al rimborso della parte di quota annuale, qualora prevista, relativa al periodo non goduto....segue CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Art RECESSO DAL CONTRATTO DA PARTE DEL TITOLARE 1. Il Titolare della Carta ha diritto di recedere in qualsiasi momento dal Contratto, senza spese e senza penalità, dandone comunicazione scritta da inviarsi alla Banca. 2. In caso di recesso, il Titolare è obbligato a restituire alla Banca la Carta, tagliata in due parti, ferma restando a loro carico l responsabilità per tutte le obbligazioni sorte anteriormente alla data di ricezione della Carta restituita da parte della Banca. Il recesso dal contratto da parte del Titolare della Carta comporta per il medesimo l obbligo al rimborso immediato in un unica soluzione di quanto dovuto. 3. Il Titolare della Carta avrà, comunque, diritto al rimborso della parte di quota annuale, qualora prevista, relativa al periodo non goduto. Art MODIFICHE AL CONTRATTO 1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare anche in senso sfavorevole al Titolare le norme che disciplinano questo contratto e le condizioni economiche applicate, ai sensi dell art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), dandone comunicazione al Titolare con un preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica. La comunicazione, che conterrà in modo evidenziato la formula Proposta di modifica unilaterale del contratto, sarà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all indirizzo indicato dal Titolare. In alternativa, e con l accordo del Titolare, la comunicazione potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole utilizzando tecniche di comunicazione a distanza. La modifica si intenderà accettata qualora il Titolare non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di decorrenza, che non intende accettarla. In questo caso il Titolare, prima della data prevista di applicazione della modifica, può recedere dal Contratto immediatamente e senza spese. Art CESSIONE DEL CREDITO 1. La Banca potrà cedere a terzi, in tutto o in parte, i propri crediti e relativi accessori nei confronti del Titolare. A tal fine sarà sufficiente una semplice comunicazione scritta al Titolare anche allegata all estratto conto. In caso di cessione il Titolare dovrà pagare il suo debito e relativi accessori esclusivamente al cessionario. Art SERVIZIO CLIENTI 1. La Banca mette a disposizione del Titolare un servizio di Call Center potendosi avvalere anche di una società terza specializzata, attraverso la quale possono essere richiesti, a titolo esemplificativo ed oltre all attivazione della Carta: a) l ammontare ancora disponibile del Fido concesso; b) la variazione della rata di rimborso mensile, sempre nel limite dell importo mensile minimo stabilito. Art COMUNICAZIONI 1. L invio di qualunque comunicazione della Banca sarà fatta al Titolare con pieno effetto ai recapiti indicati all atto della sottoscrizione del Contratto oppure fatto conoscere successivamente per iscritto. 2. Le comunicazioni, e qualunque altra dichiarazione dirette alla Banca devono essere fatte pervenire presso UniCredit S.p.A - Casella Postale Sesto San Giovanni (Mi) Art INFORMAZIONI SULLE CONDIZIONI ECONOMICHE E CONTRATTUALI 1. In qualsiasi momento il Titolare ha diritto di richiedere alla Banca di ricevere, su supporto cartaceo o altro supporto durevole, copia del Contratto e del documento di sintesi aggiornato con le condizioni economiche in vigore. 2. Il Titolare, prima di effettuare un operazione di pagamento, ha altresì diritto di ottenere informazioni sui tempi massimi di esecuzione delle operazioni medesime e sulle relative spese. Dette informazioni potranno essere fornite al Titolare, mediante: il sito internet - il numero telefonico del servizio clienti della Banca. Art RECLAMI, RICORSI, ESPOSTI - SANZIONI 1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto, il Titolare prima di adire l autorità giudiziaria ordinaria ha la possibilità di utilizzare i seguenti strumenti di risoluzione delle controversie: a) Il Titolare può presentare un reclamo: - mediante lettera raccomandata a.r. alla Banca presso l ufficio Customer Satisfaction & Claims Italy, Via Del Lavoro, 42, 40127, Bologna Tel.: Fax: ; - per via telematica all indirizzo La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo. b) se il Titolare non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per saper come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Resta ferma la facoltà per il Titolare e per la Banca di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria; c) Il Titolare in alternativa può singolarmente o in forma congiunta con la Banca attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www.conciliatorebancario.it). Resta ferma la possibilità di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria, nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo. 2. Il Titolare ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d Italia nel cui territorio ha sede la Banca per chiedere l intervento dell Istituto con riguardo a questioni insorte nell ambito del rapporto contrattuale. 3. Per la grave inosservanza degli obblighi posti a carico della Banca, la Banca d Italia, ai sensi dell art. 32 del Dlgs.n.11/2010, irroga sanzioni amministrative pecuniarie da un minimo di euro ad un massimo di euro nei confronti dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione o di direzione e controllo nonché dei dipendenti della Banca. In caso di reiterazione delle violazioni può essere anche disposta la sospensione dell attività di prestazione dei servizi di pagamento. Art LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE 1. Il Contratto è regolato dalla legge italiana. 2. Per ogni e qualsiasi controversia che non sia possibile risolvere ai sensi delle disposizioni precedenti, sarà esclusivamente competente il giudice del foro di residenza o di domicilio del Titolare della Carta. Art SERVIZI AGGIUNTIVI DELLA CARTA - SERVIZI INFORMATIVI VIA CELLULARE 1. Al Titolare, in possesso di un apparecchio telefonico cellulare con funzione SMS e di una scheda SIM Card di un qualsiasi operatore italiano di telefonia mobile, senza alcun onere La Banca farà pervenire - tramite SMS sul cellulare specificato in contratto ovvero successivamente indicato - avvisi di segnalazione relativi ad operazioni effettuate, in particolare all estero, per monitorare il corretto utilizzo della Carta nell ottica della riduzione dei rischi derivanti da possibili utilizzi fraudolenti e/o clonazioni, così come le comunicazioni relative all intervenuta sospensione dell utilizzo della Carta per ragioni di sicurezza. 2. Il Titolare è responsabile della custodia e del corretto utilizzo del telefono cellulare e risponde dell eventuale indebito uso comunque avvenuto, anche in conseguenza di smarrimento o sottrazione. ll Titolare, inoltre, si impegna ad utilizzare i servizi di cui sopra personalmente, attenendosi a quanto indicato in questo articolo, nonché a rispettare scrupolosamente ogni normativa in materia; dichiara, inoltre, di essere a conoscenza dei rischi insiti nella messa a disposizione e trasmissione via etere che, pertanto, non possono gravare sulla Banca. I servizi, erogati a tempo indeterminato e disponibili tutti i giorni 24 ore su 24, potranno essere sospesi e/o revocati dalla Banca, in tutto o in parte, al determinarsi di circostanze quali: - blocco della Carta da parte della Banca, secondo quanto previsto dall art. 10; - decadenza dal beneficio del termine secondo quanto indicato nell art. 18; - recesso da parte del Titolare, secondo quanto previsto dall art. 20; - cause non imputabili alla Banca, tra le quali a titolo esemplificativo e non esaustivo, quelle dovute a difficoltà ed impossibilità di comunicazione, fatti di terzi e in genere ogni impedimento che non possa essere superato con l ordinaria diligenza. 3. Il Titolare può recedere dai suddetti servizi con preavviso di 30 giorni, dandone comunicazione alla Banca, la quale, a sua volta, può recedere, per giusta causa, dandone comunicazione al Titolare. La Banca sarà comunque tenuta ad erogare i servizi a fronte di tutte le richieste pervenute fino al giorno precedente la data di efficacia del recesso. Il Titolare potrà, tramite il Servizio Clienti, comunicare eventuali modifiche del numero di telefono cellulare; le predette comunicazioni produrranno effetto entro le 48 ore successive. 4. I dati contabili acquisiti mediante la fruizione dei servizi indicati nel presente articolo non sostituiscono né integrano l estratto conto che la Banca deve inviare periodicamente e che resta l unico documento di riferimento nei rapporti con il Titolare. Il sottoscritto dichiara di approvare specificatamente ai sensi e per gli effetti di cui all art. 1341, i seguenti articoli: Art. 2 - Conclusione del contratto Art. 3 - Variazione del fido Art. 4 - Attivazione della carta Art. 7 - Consenso all esecuzione di operazioni di pagamento Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa Art. 9 - Responsabilità del titolare per l utilizzo non autorizzato della carta Art Blocco della carta Art Operazioni non autorizzate o effettuate in modo inesatto Art Pagamento delle rate Art Rapporti con gli esercenti convenzionati Art Ritardi nei pagamenti Art Decadenza dal beneficio del termine Art Recesso dal contratto da parte della Banca Art Recesso dal contratto da parte del titolare Art Cessione del Credito PROSPETTO A (importo minimo delle rate per gli Utilizzi Linea Internazionale) Totale a Debito estratto conto (Euro) Fino a 25,00 Euro Saldo alla data Da 25,01 fino a 500,00 25,00 Da 500,01 fino a 2.000,00 50,00 Da 2.000,01 fino a 3.000,00 100,00 Da 3.000,01 fino a 4.000,00 150,00 Al di sopra di 4.000,00 200,00 COPIA PER il Cliente Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/ /16

11 documento di sintesi data ultimo aggiornamento Questo documento è stato realizzato in ottemperanza alle Istruzioni di vigilanza emanate da Banca d Italia in materia di Trasparenza delle Operazioni Bancarie e Finanziarie. Co n d i z i o n i Ec o n o m ic h e - Ca r ta Valuta di addebito in conto giorno 15 del mese successivo modalità di rimborso: rateale (revolving) Fido (personalizzabile) Linea di credito Internazionale: minimo Euro 250 massimo Euro Spese fisse Quota annuale per il primo anno Quota annuale a partire dal secondo anno Euro 15,00 Sintesi delle Pr i nc ipa l i No r m e Contrattuali - Ca r ta Art. 4 - Attivazione della carta 1. Una volta ricevuta la Carta, il Titolare deve firmarla sul retro e attivarla seguendo le istruzioni che vengono consegnate unitamente alla Carta stessa. La Carta è strettamente personale e pertanto non può in nessun caso essere ceduta o data in uso a terzi. Art. 5 - Validità della carta 1. La Carta è valida fino all ultimo giorno del mese indicato come data di scadenza sulla Carta stessa. Alla scadenza la Banca provvede al rinnovo della medesima inviando una nuova Carta, avente le stesse caratteristiche della precedente, fatto salvo quanto previsto dai successivi artt. 20 e 21. Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa 2. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione della Carta, del PIN o del Verified by Visa, o comunque nel caso di uso non autorizzato della Carta, il Titolare è tenuto senza indugio a richiedere il blocco della Carta alla Banca, telefonando al numero indicato nella documentazione ricevuta insieme alla Carta, facendo subito seguito con conferma scritta, mediante lettera raccomandata A/R da far pervenire alla Banca entro le 48 ore successive, con allegata copia della denuncia presentata alle autorità competenti. A seguito della comunicazione, da parte del Titolare, la Banca provvederà a bloccare la Carta. Spese di estratto conto Emissione ed invio di ciascun estratto conto cartaceo Euro 1,00 Emissione ed invio di ciascuna copia degli e/c precedenti: Euro 1,00 Emissione e/c online Imposta di bollo su ciascun estratto conto Euro 1,81 superiore a Euro 77,47 (esente in caso di addebito su conto corrente UniCredit) Anticipo di denaro contante Commissione per ciascuna operazione di prelievo contante Limite giornaliero: Euro 260,00 Limite mensile: Euro 500,00 (entro la disponibilità del fido) 4% dell importo prelevato (con un minimo di Euro 2,50) Tassi Applicati per l utilizzo rateale (revolving) della linea di credito Internazionale TAN massimo (Tasso annuo nominale) 14,50% TAEG massimo (Tasso annuo effettivo globale) 15,50% Altre spese e commissioni Commissione per rifornimento di carburante Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75% (comprensiva della maggiorazione applicata dal circuito) Emissione Carta sostitutiva in Italia Euro 15,00 Emissione Carta sostitutiva all estero Euro 30,00 Emissione comunicazione di legge Euro 1,00 Spese di chiusura Spese incasso rata Spese istruttoria ed apertura pratica Spese in caso di ritardato pagamento Interessi di mora mensili per decadenza dal beneficio 1,50% del totale dovuto del termine Interessi di mora giornalieri per ritardato pagamento 0,040% Spese per l intervento di società esattive 10% dell importo da recuperare Commissione per ciascun sollecito di pagamento rate Euro 5,00 Commissione per decadenza dal beneficio del termine Euro 25,00 Servizi SMS Alert Avviso utilizzo Carta segnalazione delle singole operazioni effettuate con la Carta - di importi a partire da 50,00 Euro in Italia - di qualsiasi importo all estero o via Internet Gratuito Art Decadenza dal beneficio del termine 1. La Banca può dichiarare la decadenza dal beneficio del termine al verificarsi delle seguenti ipotesi: - non corrispondenza al vero dei dati e delle informazioni fornite dal Titolare; - elevazione di protesti in capo al Titolare, oppure azioni esecutive o conservative nei suoi confronti; - rifiuto della Banca di accettare potenziali addebiti da parte della Banca ovvero di dare corso all autorizzazione del Titolare di cui all art. 16; - mancata osservanza degli obblighi previsti dall art. 13 per almeno tre mensilità e dall art. 8; - utilizzo della Carta in esubero dal Fido. Art Recesso del contratto da parte della Banca 2. La Banca si riserva la facoltà di recedere dal contratto, dandone comunicazione scritta al Titolare, con un preavviso comunque non inferiore a due mesi senza alcun onere per il Titolare. Art Recesso dal contratto da parte del titolare 1. Il Titolare della Carta ha diritto di recedere in qualsiasi momento dal Contratto, senza spese e senza penalità, dandone comunicazione scritta da inviarsi alla Banca. Art Modifiche al contratto 1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare anche in senso sfavorevole al Titolare le norme che disciplinano questo contratto e le condizioni economiche applicate, ai sensi dell art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), dandone comunicazione al Titolare con un preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica. La comunicazione, che conterrà in modo evidenziato la formula Proposta di modifica unilaterale del contratto, sarà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all indirizzo indicato dal Titolare. In alternativa, e con l accordo del Titolare, la comunicazione potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole utilizzando tecniche di comunicazione a distanza. La modifica si intenderà accettata qualora il Titolare non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di decorrenza, che non intende accettarla. In questo caso il Titolare, prima della data prevista di applicazione della modifica, può recedere dal Contratto immediatamente e senza spese. Art Reclami, ricorsi, esposti - sanzioni 1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto, il Titolare prima di adire l autorità giudiziaria ordinaria ha la possibilità di utilizzare i seguenti strumenti di risoluzione delle controversie: a) Il Titolare può presentare un reclamo mediante lettera raccomandata a.r. alla Banca presso l ufficio Customer Satisfaction & Claims Italy, Via Del Lavoro, 42, 40127, Bologna Tel.: Fax: ; - per via telematica all indirizzo La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo. b) se il Titolare non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per saper come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Resta ferma la facoltà per il Titolare e per la Banca di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria; c) Il Titolare in alternativa può singolarmente o in forma congiunta con la Banca attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www.conciliatorebancario.it). Resta ferma la possibilità di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria, nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo. 2. Il Titolare ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d Italia nel cui territorio ha sede la Banca per chiedere l intervento dell Istituto con riguardo a questioni insorte nell ambito del rapporto contrattuale. 3. Per la grave inosservanza degli obblighi posti a carico della Banca, la Banca d Italia, ai sensi dell art. 32 del Dlgs.n.11/2010, irroga sanzioni amministrative pecuniarie da un minimo di euro ad un massimo di euro nei confronti dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione o di direzione e controllo nonché dei dipendenti della Banca. In caso di reiterazione delle violazioni può essere anche disposta la sospensione dell attività di prestazione dei servizi di pagamento. Art Legge applicabile e foro competente 1. Il Contratto è regolato dalla legge italiana. 2. Per ogni e qualsiasi controversia che non sia possibile risolvere ai sensi delle disposizioni precedenti, sarà esclusivamente competente il giudice del foro di residenza o di domicilio del Titolare della Carta. COPIA PER il cliente Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/ /16

12 Foglio informativo Aggiornamento n 1 Data ultimo aggiornamento Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Informazionisulla banca UniCredit SpA - Sede Sociale: Via Alessandro Specchi Roma - Direzione Generale: Piazza Cordusio Milano - Capitale Sociale e ,50 interamente versato - Banca iscritta all Albo delle Banche e Capogruppo del Gruppo Bancario UniCredit - Albo dei Gruppi Bancari: cod Cod. ABI iscrizione al Registro delle Imprese di Roma, Codice Fiscale e P. IVA n Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi Caratteristiche e rischi tipici Struttura e funzione economica Il servizio consente al titolare della Carta - entro i massimali di importo prestabiliti e le modalità contrattualmente prestabilite - di acquistare beni e servizi presso esercizi commerciali convenzionati, nonché di ottenere anticipo di contante presso sportelli ATM e sportelli bancari. Al momento dell utilizzo il titolare appone una firma sull apposito ordine di pagamento, e ne riceve copia. In caso di anticipo contante presso ATM, il titolare deve digitare un codice segreto (c.d. P.I.N., Personal Identification Number ) preventivamente attribuitogli. Il rimborso delle somme dovute è effettuato in data successiva a quella dell utilizzo e avviene con modalità rateale (revolving). Il Fido massimo disponibile è personalizzato. Principali rischi (generici e specifici) Tra i principali rischi vanno tenuti presenti: variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (commissioni e spese del servizio) ove contrattualmente previsto; possibilità di variazione del tasso di cambio nel caso di utilizzi in valuta diversa dall Euro; utilizzo fraudolento da parte di terzi della Carta e del P.I.N., nel caso di smarrimento o sottrazione, con conseguente possibilità di utilizzo da parte di soggetti non legittimati. Pertanto va osservata la massima attenzione nella custodia della Carta e del P.I.N., nonché la massima riservatezza nell uso del medesimo P.I.N.; nei casi di smarrimento e sottrazione il Cliente è tenuto a richiedere immediatamente il blocco della Carta, secondo le modalità contrattualmente previste; nel caso di irregolare utilizzazione della Carta da parte del titolare e di conseguente revoca, da parte dell emittente, dell autorizzazione ad utilizzare la Carta, i dati relativi alla stessa ed alle generalità del titolare sono comunicati, ai sensi della normativa vigente, alla Centrale d allarme interbancaria, istituita presso la Banca d Italia. Co n d i z i o n i Ec o n o m ic h e - Ca r ta Valuta di addebito in conto giorno 15 del mese successivo modalità di rimborso: rateale (revolving) Fido (personalizzabile) Linea di credito Internazionale: minimo Euro 250 Le g e n d a massimo Euro Spese fisse Quota annuale per il primo anno Quota annuale a partire dal secondo anno Euro 15,00 Spese di estratto conto Emissione ed invio di ciascun estratto conto cartaceo Euro 1,00 Emissione ed invio di ciascuna copia degli e/c precedenti: Euro 1,00 Emissione e/c online Imposta di bollo su ciascun estratto conto Euro 1,81 superiore a Euro 77,47 (esente in caso di addebito su conto corrente UniCredit) Anticipo di denaro contante Commissione per ciascuna operazione di prelievo contante Limite giornaliero: Euro 260,00 Limite mensile: Euro 500,00 (entro la disponibilità del fido) 4% dell importo prelevato (con un minimo di Euro 2,50) Tassi Applicati per l utilizzo rateale (revolving) della linea di credito Internazionale TAN massimo (Tasso annuo nominale) 14,50% TAEG massimo (Tasso annuo effettivo globale) 15,50% Altre spese e commissioni Commissione per rifornimento di carburante Commissione per ciascuna operazione in valuta extra Euro 1,75% (comprensiva della maggiorazione applicata dal circuito) Emissione Carta sostitutiva in Italia Euro 15,00 Emissione Carta sostitutiva all estero Euro 30,00 Emissione comunicazione di legge Euro 1,00 Spese di chiusura Spese incasso rata Spese istruttoria ed apertura pratica Spese in caso di ritardato pagamento Interessi di mora mensili per decadenza dal beneficio 1,50% del totale dovuto del termine Interessi di mora giornalieri per ritardato pagamento 0,040% Spese per l intervento di società esattive 10% dell importo da recuperare Commissione per ciascun sollecito di pagamento rate Euro 5,00 Commissione per decadenza dal beneficio del termine Euro 25,00 Servizi SMS Alert Avviso utilizzo Carta Gratuito segnalazione delle singole operazioni effettuate con la Carta - di importi a partire da 50,00 Euro in Italia - di qualsiasi importo all estero o via Internet Carta di Credito. Carta di pagamento che consente al titolare di effettuare acquisti di beni e servizi o prelievi di contante senza dar luogo all addebito immediato delle somme spese o prelevate. Carta rateale (revolving). Carta che consente, entro i limiti dei massimali stabiliti, il rimborso rateale (revolving) delle somme utilizzate con ripristino dei massimali di spesa in relazione ai rimborsi effettuati. Blocco Carta. Blocco dell utilizzo della Carta per smarrimento o furto. Riemissione Carta. Riemissione, successivamente al blocco, della Carta smarrita o rubata. Prelievo contante. Anticipo di contante a fronte di Carta di Credito. TAN. Tasso di interesse, espresso in percentuale su base annua, applicato dagli istituti finanziari all importo lordo del finanziamento. Viene utilizzato per calcolare a partire dall ammontare finanziato e della durata del prestito, la quota di interessi che il debitore dovrà corrispondere al finanziatore e che, sommata alla quota capitale, andrà a determinare Sintesi delle Pr i nc ipa l i No r m e Contrattuali - Ca r ta Art. 4 - Attivazione della carta 1. Una volta ricevuta la Carta, il Titolare deve firmarla sul retro e attivarla seguendo le istruzioni che vengono consegnate unitamente alla Carta stessa. La Carta è strettamente personale e pertanto non può in nessun caso essere ceduta o data in uso a terzi. Art. 5 - Validità della carta 1. La Carta è valida fino all ultimo giorno del mese indicato come data di scadenza sulla Carta stessa. Alla scadenza la Banca provvede al rinnovo della medesima inviando una nuova Carta, avente le stesse caratteristiche della precedente, fatto salvo quanto previsto dai successivi artt. 20 e 21. Art. 8 - Custodia della carta, del pin e del Verified by Visa 2. In caso di smarrimento, sottrazione, falsificazione, contraffazione della Carta, del PIN o del Verified by Visa, o comunque nel caso di uso non autorizzato della Carta, il Titolare è tenuto senza indugio a richiedere il blocco della Carta alla Banca, telefonando al numero indicato nella documentazione ricevuta insieme alla Carta, facendo subito seguito con conferma scritta, mediante lettera raccomandata A/R da far pervenire alla Banca entro le 48 ore successive, con allegata copia della denuncia presentata alle autorità competenti. A seguito della comunicazione, da parte del Titolare, la Banca provvederà a bloccare la Carta. Art Decadenza dal beneficio del termine 1. La Banca può dichiarare la decadenza dal beneficio del termine al verificarsi delle seguenti ipotesi: - non corrispondenza al vero dei dati e delle informazioni fornite dal Titolare; - elevazione di protesti in capo al Titolare, oppure azioni esecutive o conservative nei suoi confronti; - rifiuto della Banca di accettare potenziali addebiti da parte della Banca ovvero di dare corso all autorizzazione del Titolare di cui all art. 16; - mancata osservanza degli obblighi previsti dall art. 13 per almeno tre mensilità e dall art. 8; - utilizzo della Carta in esubero dal Fido. Art Recesso del contratto da parte della Banca 2. La Banca si riserva la facoltà di recedere dal contratto, dandone comunicazione scritta al Titolare, con un preavviso comunque non inferiore a due mesi senza alcun onere per il Titolare. Art Recesso dal contratto da parte del titolare 1. Il Titolare della Carta ha diritto di recedere in qualsiasi momento dal Contratto, senza spese e senza penalità, dandone comunicazione scritta da inviarsi alla Banca. Art Modifiche al contratto 1. La Banca, qualora sussista un giustificato motivo, potrà modificare anche in senso sfavorevole al Titolare le norme che disciplinano questo contratto e le condizioni economiche applicate, ai sensi dell art. 126-sexies del Testo Unico Bancario (d.lgs. 385/93), dandone comunicazione al Titolare con un preavviso di almeno due mesi rispetto alla data di decorrenza della modifica. La comunicazione, che conterrà in modo evidenziato la formula Proposta di modifica unilaterale del contratto, sarà validamente effettuata in forma scritta, anche inserita in estratto conto, all indirizzo indicato dal Titolare. In alternativa, e con l accordo del Titolare, la comunicazione potrà essere effettuata mediante altro supporto durevole utilizzando tecniche di comunicazione a distanza. La modifica si intenderà accettata qualora il Titolare non abbia comunicato alla Banca, prima della data prevista di decorrenza, che non intende accettarla. In questo caso il Titolare, prima della data prevista di applicazione della modifica, può recedere dal Contratto immediatamente e senza spese. Art Reclami, ricorsi, esposti - sanzioni 1. Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto, il Titolare prima di adire l autorità giudiziaria ordinaria ha la possibilità di utilizzare i seguenti strumenti di risoluzione delle controversie: a) Il Titolare può presentare un reclamo mediante lettera raccomandata a.r. alla Banca presso l ufficio Customer Satisfaction & Claims Italy, Via Del Lavoro, 42, 40127, Bologna - Tel.: Fax: ; - per via telematica all indirizzo La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo. b) se il Titolare non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per saper come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito www. ucfin.it, chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Resta ferma la facoltà per il Titolare e per la Banca di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria; c) Il Titolare in alternativa può singolarmente o in forma congiunta con la Banca attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www.conciliatorebancario.it). Resta ferma la possibilità di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria, nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo. 2. Il Titolare ha altresì la facoltà di presentare esposti alla Filiale della Banca d Italia nel cui territorio ha sede la Banca per chiedere l intervento dell Istituto con riguardo a questioni insorte nell ambito del rapporto contrattuale. 3. Per la grave inosservanza degli obblighi posti a carico della Banca, la Banca d Italia, ai sensi dell art. 32 del Dlgs.n.11/2010, irroga sanzioni amministrative pecuniarie da un minimo di euro ad un massimo di euro nei confronti dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione o di direzione e controllo nonché dei dipendenti della Banca. In caso di reiterazione delle violazioni può essere anche disposta la sospensione dell attività di prestazione dei servizi di pagamento. Art Legge applicabile e foro competente 1. Il Contratto è regolato dalla legge italiana. 2. Per ogni e qualsiasi controversia che non sia possibile risolvere ai sensi delle disposizioni precedenti, sarà esclusivamente competente il giudice del foro di residenza o di domicilio del Titolare della Carta. la rata di rimborso. Nel computo del TAN non entrano oneri accessori quali provvigioni, spese ed imposte. TAEG. Indice, espresso in termini percentuali, con due cifre decimali e su base annua, del costo complessivo del finanziamento. TEGM. Media aritmetica dei tassi sulle singole operazioni delle banche e degli intermediari finanziari, rilevato trimestralmente con decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze, ai sensi dell art. 2 commi 1 e 2 della legge 108/1996 (legge sull usura). Decadenza dal beneficio del termine. Comunicazione al Cliente del mancato o ritardato rimborso all ente finanziatore di una o più rate da parte del debitore, con contestuale richiesta di pagamento immediato di quanto ancora dovuto. Quota annuale. Importo dovuto dal Cliente per ogni anno di titolarità della Carta di Credito. COPIA PER il cliente Ncod. FLX.VI.REV.ONLINE.002/ /16

13 INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D. LGS. 196/2003 INFORMATIVA AI SENSI DELL ARTICOLO 13 DEL decreto legislativo 30 giugno 2003 n.196 ( Codice in materia di protezione dei dati personali o anche Codice Privacy ) I) Finalità e Modalità del trattamento cui sono destinati i dati II) Dati sensibili III) categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati IV) Diritti dell interessato V) Titolare e Responsabile VI) Informativa sulla protezione dei dati personali nell ambito dell attività svolta dalla S.W.I.F.T. I) Finalità e modalità del trattamento cui sono destinati i dati UniCredit S.p.A. (la Banca ) informa che i dati personali in suo possesso, raccolti direttamente presso l interessato, ovvero presso terzi, potranno essere trattati, anche da società terze (situate anche all estero) nominate responsabili, per: 1. L adempimento agli obblighi previsti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria, ovvero a disposizioni impartite da Autorità a ciò legittimate dalla legge e da Organi di vigilanza e controllo (ad esempio, obblighi previsti dalla normativa antiriciclaggio). Il conferimento dei dati personali necessari a tali finalità è obbligatorio e il relativo trattamento non richiede il consenso degli interessati. 2. Finalità strettamente connesse e strumentali alla gestione dei rapporti con la clientela (ad esempio acquisizione di informazioni preliminari alla conclusione di un contratto, esecuzione di operazioni sulla base degli obblighi derivanti dal contratto concluso con la clientela, verifiche e valutazioni sulle risultanze e sull andamento dei rapporti, nonché sui rischi ad essi connessi). Il conferimento dei dati personali necessari a tali finalità non è obbligatorio, ma il rifiuto di fornirli può comportare - in relazione al rapporto tra il dato ed il servizio richiesto l impossibilità della Banca a prestare il servizio stesso. Il relativo trattamento non richiede il consenso dell interessato. 3. Finalità funzionali all attività della Banca, quali: la rilevazione del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi resi e sull attività svolta dalla Banca e dal Gruppo UniCredit eseguita mediante interviste personali o telefoniche, questionari, etc.; la promozione e la vendita di prodotti e servizi della Banca, del Gruppo UniCredit o di società terze, effettuate attraverso lettere, telefono fisso e/o cellulare, materiale pubblicitario, sistemi automatizzati di comunicazione, posta elettronica, messaggi del tipo mms (multimedia messaging Service) e sms (Short message Service), etc.; l elaborazione di studi e ricerche di mercato, effettuate mediante interviste personali o telefoniche, questionari, etc; lo svolgimento di attività di pubbliche relazioni. Il conferimento dei dati necessari a tali finalità non è obbligatorio ed il loro trattamento richiede il consenso dell interessato. Il trattamento avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità suddette e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. II) Dati sensibili La Banca tratta dati sensibili dei propri clienti solo per dare seguito a specifici servizi ed operazioni richiesti dagli stessi (ad esempio: il pagamento di quote associative ad un organizzazione politica o sindacale). In tali casi, la Banca potrà dare corso a tali operazioni solo se avrà ottenuto il consenso scritto del soggetto interessato richiedente. iii) Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati A. La Banca - senza che sia necessario il consenso dell interessato - può comunicare i dati personali in suo possesso: 1. a quei soggetti cui tale comunicazione debba essere effettuata in adempimento di un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria. In particolare, essa deve comunicare alla Centrale Rischi della Banca d Italia alcuni dati personali di affidati, richiedenti fidi ovvero garanti per esposizioni creditizie il cui importo sia superiore al limite minimo di censimento previsto (attualmente, euro ,00). Il gestore della centrale rischi tratterà i dati al solo fine di rilevazione del rischio creditizio e li comunicherà in forma aggregata agli intermediari che abbiano effettuato segnalazioni della specie, i quali, a loro volta, li tratteranno per la medesima finalità; 2. agli intermediari finanziari appartenenti al Gruppo UniCredit, in base a quanto disposto dalla normativa antiriciclaggio (cfr. articolo 46, comma 4 del Decreto Legislativo n. 231/2007), che prevede la possibilità di procedere alla comunicazione dei dati personali relativi alle segnalazioni considerate sospette tra gli intermediari finanziari facenti parte del medesimo Gruppo; 3. alle società appartenenti al Gruppo UniCredit, ovvero controllate o collegate ai sensi dell art C.C. (situate anche all estero), quando tale comunicazione sia consentita in conseguenza di un provvedimento del Garante della Privacy o di una previsione di legge; 4. negli altri casi previsti dall art. 24 del Codice Privacy, tra i quali, in particolare, laddove i dati siano relativi allo svolgimento delle attività economiche. B. La Banca, inoltre, può comunicare, con il consenso dell interessato, dati relativi ai propri clienti a società, enti o consorzi esterni che svolgano per suo conto trattamenti: per le finalità di cui al punto 2 della Sezione I, e per le finalità di cui al punto 3 della Sezione I. L elenco dettagliato dei soggetti ai quali i dati possono essere comunicati può essere consultato presso i locali della Banca aperti al pubblico, presso gli uffici dei promotori finanziari e sul sito C. Possono venire a conoscenza dei dati in qualità di responsabili del trattamento le persone fisiche e giuridiche di cui all elenco richiamato al successivo punto V, ed in qualità di incaricati, relativamente ai dati necessari allo svolgimento delle mansioni assegnate, le persone fisiche appartenenti alle seguenti categorie: i lavoratori dipendenti della banca o presso di essa distaccati; i lavoratori interinali; gli stagisti; i promotori finanziari; i consulenti, ed i dipendenti delle società esterne nominate responsabili. La Banca ha poi la necessità di verificare e promuovere la qualità dei servizi e dei prodotti offerti ed il loro successo presso la Clientela: a tal fine può trasmettere dati relativi ai propri Clienti a società esterne che offrono questo tipo di prestazioni, affinché verifichino presso i Clienti medesimi, tramite specifiche ricerche di mercato, se la Banca abbia soddisfatto le loro esigenze e le loro aspettative, o se esista una potenziale domanda per altri prodotti o servizi. Il conferimento dei dati per tale finalità è del tutto facoltativo e il mancato consenso al loro trattamento e alla loro comunicazione, non avendo tale finalità stretta attinenza con l oggetto principale del contratto con il Cliente, non pregiudicherà in alcuna misura l esecuzione del contratto medesimo. I dati personali detenuti dalla Banca potranno essere comunicati senza che sia necessario il consenso del soggetto interessato alle altre società appartenenti al Gruppo Bancario UniCredit, che potranno procedere ai trattamenti che perseguono le medesime finalità, per le quali i dati sono stati raccolti. L elenco dei soggetti ai quali i dati possono essere comunicati è disponibile presso la sede della Banca e viene inviato alla Clientela su richiesta. Possono venire a conoscenza dei dati in qualità di responsabili del trattamento le persone fisiche e giuridiche di cui all elenco richiamato nella sezione Responsabile, ed in qualità di incaricati, relativamente allo svolgimento delle mansioni assegnate, le persone fisiche appartenenti alle seguenti categorie: lavoratori dipendenti della la Banca o presso di essa distaccati; lavoratori interinali; stagisti; promotori finanziari; consulenti; dipendenti delle società esterne nominate responsabili. IV) Diritti dell interessato Il Codice Privacy attribuisce all interessato specifici diritti, tra i quali quello di conoscere quali sono i dati che lo riguardano in possesso della Banca e come vengono utilizzati, di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione del Codice Privacy, nonché l aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l integrazione dei dati e di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento stesso. L interessato, infine, può in qualsiasi momento opporsi ai trattamenti finalizzati all invio di materiale commerciale e pubblicitario, alla vendita diretta o a ricerche di mercato. V) Titolare e responsabile Il titolare del loro trattamento è UniCredit S.p.A., che ha Sede Sociale in Roma, Via Alessandro Specchi n. 16 e Direzione Generale in Milano, Piazza Cordusio, mentre il Responsabile al quale l interessato può rivolgersi per l esercizio dei diritti di cui sopra è: UniCredit S.p.A. - Customer Satisfaction italy - Gestione reclami Via Del Lavoro, Bologna Tel.: Fax: Indirizzo L elenco aggiornato degli altri responsabili, interni ed esterni alla Banca, può essere consultato presso i locali della Banca aperti al pubblico, presso gli uffici dei promotori finanziari e sul sito vi) Informativa sulla protezione dei dati personali nell ambito dell attività di trasferimento dei fondi svolta dalla S.W.i.F.t. Per dare corso ad operazioni finanziarie internazionali (ad es. un bonifico verso l estero), e ad alcune specifiche operazioni in ambito nazionale (ad es. bonifici in divisa estera e/o con controparte non residente), richieste dalla clientela, è necessario utilizzare un servizio di messaggistica internazionale. Il servizio è gestito dalla S.W.i.F.t. (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication), avente sede legale in Belgio (www.swift.com - per l informativa sulla protezione dati). La Banca comunica a SWIFT (titolare del sistema SWIFT Net Fin) dati riferiti a chi effettua le transazioni (quali ad es. i nomi dell ordinante, del beneficiario e delle rispettive banche, le coordinate bancarie, l importo e, se espressa, la motivazione del pagamento) e necessari per eseguirle. Allo stato, le Banche non potrebbero effettuare le suddette operazioni richieste dalla clientela, senza utilizzare questa rete interbancaria e senza comunicare ad essa i dati sopra indicati. Ad integrazione delle informazioni già fornite, la Banca desidera informare su due circostanze emerse: A. tutti i dati della clientela utilizzati per eseguire le predette transazioni finanziarie, attualmente vengono - per motivi di sicurezza operativa - duplicati, trasmessi e conservati temporaneamente in copia da SWIFT in un server della società sito negli Stati Uniti d America; B. i dati memorizzati in tale server sono utilizzabili negli USA in conformità alla locale normativa. Competenti autorità statunitensi (in particolare il Dipartimento del Tesoro) vi hanno avuto accesso - e potranno accedervi ulteriormente - sulla base di provvedimenti ritenuti adottabili in base alla normativa Usa in materia di contrasto del terrorismo. Il tema è ampiamente dibattuto in Europa presso varie istituzioni in relazione a quanto prevede la normativa europea in tema di protezione dei dati. La Banca ricorda che l Interessato conserva i diritti previsti dall art. 7 del Codice Privacy. 13/16

14 CODICE DI DEONTOLOGIA E DI BUONA CONDOTTA PER I SISTEMI INFORMATIVI GESTITI DA SOGGETTI PRIVATI IN TEMA DI CREDITI AL CONSUMO, AFFIDABILITÀ E PUNTUALITÀ NEI PAGAMENTI - INFORMATIVA Come utilizziamo i Suoi dati (Art. 13 del Codice sulla protezione dei dati personali - Art. 5 del Codice deontologico sui sistemi di informazione creditizia) Gentile Cliente, per concederle il finanziamento richiesto, utilizziamo alcuni dati che La riguardano. Si tratta di informazioni che Lei stesso ci fornisce o che otteniamo consultando alcune banche dati. Senza questi dati, che ci servono per valutare la Sua affidabilità, potrebbe non esserle concesso il finanziamento. Queste informazioni saranno conservate presso di noi e presso UniCredit Global Information Services S.p.A., società nominata responsabile del trattamento dei dati; alcune saranno comunicate a grandi banche dati istituite per valutare il rischio creditizio, gestite da privati e consultabili da molti soggetti. Ciò significa che altre banche o finanziarie a cui Lei chiederà un altro prestito, un finanziamento, una Carta di credito, ecc., anche per acquistare a rate un bene di consumo, potranno sapere se Lei ha presentato a noi una recente richiesta di finanziamento, se ha in corso altri prestiti o finanziamenti e se paga regolarmente le rate. Qualora Lei sia puntuale nei pagamenti, la conservazione di queste informazioni da parte delle banche dati richiede il Suo consenso. In caso di pagamenti con ritardo o di omessi pagamenti, oppure nel caso in cui il finanziamento riguardi la Sua attività imprenditoriale o professionale, tale consenso non è necessario. Lei ha diritto di conoscere i Suoi dati e di esercitare i diversi diritti relativi al loro utilizzo (rettifica, aggiornamento, cancellazione, ecc.). Per ogni richiesta riguardante i Suoi dati, utilizzi nel Suo interesse il fac-simile presente sul sito inoltrandolo alla nostra società UniCredit S.p.A. Sede Sociale Via A. Specchi, Roma - Direzione Generale Piazza Cordusio Milano e/o alle società sotto indicate, cui comunicheremo i Suoi dati: CRIF S.p.A., Experian Information Services S.p.A., Consorzio per la Tutela del Credito CTC, SIA S.p.A., Cerved Group S.p.A. Troverà qui sotto i loro recapiti ed altre spiegazioni. Conserviamo i Suoi dati presso la nostra società e presso UniCredit Global Information Services S.p.A. per tutto ciò che è necessario per gestire il finanziamento e adempiere ad obblighi di legge. Al fine di meglio valutare il rischio creditizio, ne comunichiamo alcuni (dati anagrafici, anche della persona eventualmente coobbligata, tipologia del contratto, importo del credito, modalità di rimborso) ai sistemi di informazioni creditizie, i quali sono regolati dal relativo codice deontologico (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 23 dicembre 2004, n. 300; sito web I dati sono resi accessibili anche ai diversi operatori bancari e finanziari partecipanti, di cui indichiamo di seguito le categorie. I dati che La riguardano sono aggiornati periodicamente con informazioni acquisite nel corso del rapporto (andamento dei pagamenti, esposizione debitoria residuale, stato del rapporto). Nell ambito dei sistemi di informazioni creditizie, i Suoi dati saranno trattati secondo modalità di organizzazione, raffronto ed elaborazione strettamente indispensabili per perseguire le finalità sopra descritte, e in particolare estrarre dal sistema di informazioni creditizie le informazioni a Lei ascritte. Tali elaborazioni verranno effettuate attraverso strumenti informatici, telematici e manuali che garantiscono la sicurezza e la riservatezza degli stessi anche nel caso di utilizzo di tecniche di comunicazione a distanza. I Suoi dati sono oggetto di particolari elaborazioni statistiche al fine di attribuirle un giudizio sintetico o un punteggio sul Suo grado di affidabilità e solvibilità (cd. credit scoring), tenendo conto delle seguenti principali tipologie di fattori: numero e caratteristiche dei rapporti di credito in essere, andamento e storia dei pagamenti dei rapporti in essere o estinti, eventuale presenza e caratteristiche delle nuove richieste di credito, storia dei rapporti di credito estinti. Alcune informazioni aggiuntive possono esserle fornite in caso di mancato accoglimento di una richiesta di credito. I sistemi di informazioni creditizie cui noi aderiamo sono gestiti da: 1.CRIF S.p.A., con sede legale in Bologna, via Fantin 1/ Ufficio Relazioni con il Pubblico: Via Francesco Zanardi, Bologna; Recapiti utili: Fax , tel , sito internet: Tipologia del sistema: positivo/negativo. Partecipanti: banche, intermediari finanziari, soggetti privati che nell esercizio di una attività commerciale o professionale concedono dilazioni di pagamento del corrispettivo per la fornitura di beni o servizi. Uso di sistemi automatizzati di credit scoring: SI ; 2.EXPERIAN INFORMATION SERVICES S.p.A., con sede legale in Roma, via Carlo Pesenti, Roma. Recapiti Utili: Servizio Tutela Consumatori (responsabile interno per i riscontri agli interessati), via Carlo Pesenti, Roma - Tel , Fax , Tipologia del sistema: positivo/negativo. Partecipanti: banche, intermediari finanziari, soggetti privati che nell esercizio di una attività commerciale o professionale concedono dilazioni di pagamento del corrispettivo per la fornitura di beni o servizi (fatta eccezione di soggetti che esercitano attività di recupero crediti). Uso di sistemi automatizzati di credit scoring: SI ; 3. CONSORZIO PER LA TUTELA DEL CREDITO CTC, con sede legale in Viale Tunisia, Milano. Recapiti utili: Viale Tunisia, Milano tel. 02/ , fax 02/ , TIPO DI SISTEMA: solo negativo/ PARTECIPANTI: Banche, intermediari finanziari, società di leasing, ecc. / TEMPO DI CONSERVAZIONE DEI DATI: tempi indicati nel codice di deontologia, vedere tabella sotto riportata/ USO DI SISTEMI AUTOMATIZZATI DI CREDIT SCORING: NO. 4. SIA S.p.A., con sede legale in Milano, via Taramelli, Milano. Recapiti Utili: via Taramelli, Milano - Tel , Fax , www. sia.it. Tipologia del sistema: positivo/negativo. Partecipanti: banche, intermediari finanziari (rif. Circolare 139 Banca d Italia). Tempi di conservazione dei dati: tali tempi sono normati Circolare del 2000 di Banca d Italia, 12 mesi per i dati di importo, 10 anni per i dati anagrafici. Uso di sistemi automatizzati di credit scoring: NO; 5. CERVED Group S.p.A., con sede legale in via S. Vigilio, Milano. Recapiti utili: Tel: , fax , sito internet: Tipologia del sistema: positivo e negativo. Partecipanti: banche, Intermediari Finanziari nonché altri soggetti privati che, nell esercizio di un attività commerciale o professionale, concedono una dilazione di pagamento del corrispettivo per la fornitura di beni o servizi (fatta eccezione, comunque, di soggetti che esercitano attività di recupero crediti). Tempi di conservazione dei dati: tempi indicati nel codice di deontologia, vedere tabella sotto riportata. Uso di sistemi automatizzati di credit scoring: si. Altro: informazioni disponibili sul sito Lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che La riguardano. Si rivolga alla nostra società, UniCredit S.p.A. Customer Satisfaction Italy - Gestione Reclami Via Del Lavoro, Bologna - Tel.: Fax: Indirizzo unicreditgroup.eu oppure ai gestori dei sistemi di informazioni creditizie, ai recapiti sopra indicati. Allo stesso modo può richiedere la correzione, l aggiornamento o l integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta (art. 7 del Codice; art. 8 del codice deontologico). Tempi di conservazione dei dati nei sistemi di informazioni creditizie: Richieste di finanziamento Morosità di due rate o di due mesi poi sanate Ritardi superiori sanati anche su transazione Eventi negativi (ossia morosità, gravi inadempimenti, sofferenze) non sanati Rapporti che si sono svolti positivamente (senza ritardi o altri eventi negativi) 6 mesi, qualora l istruttoria lo richieda, o 1 mese in caso di rifiuto della richiesta o rinuncia alla stessa. 12 mesi dalla regolarizzazione. 24 mesi dalla regolarizzazione. 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto o dalla data in cui è risultato necessario l'ultimo aggiornamento (in caso di successivi accordi o altri eventi rilevanti in relazione al rimborso). 36 mesi in presenza di altri rapporti con eventi negativi non regolarizzati. 14/16

15 Avviso - Principali DIRITTI DEL CLIENTE data ultimo aggiornamento L avviso richiama l attenzione sui diritti e sugli strumenti di tutela previsti a favore dei Clienti. L avviso riguarda la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari prevista dal d.lgs. N. 385/1993 (testo unico bancario) e dalle istruzioni di vigilanza della Banca d Italia. L avviso non riguarda la trasparenza dei servizi di investimento e del servizio di consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari disciplinata dal d.lgs. N. 58/1998 (testo unico finanza) e dalle disposizioni della Consob. Sezione i - diritti Il Cliente ha diritto: di avere a disposizione e di asportare copia di questo Avviso; di avere a disposizione e di asportare i fogli informativi, datati e tempestivamente aggiornati, contenenti una dettagliata informativa sulla banca, sulle caratteristiche e sui rischi tipici dell operazione o del servizio, sulle condizioni economiche e sulle principali clausole contrattuali; qualora la banca si avvalga di tecniche di comunicazione a distanza, di avere a disposizione mediante tali tecniche, su supporto cartaceo o su altro supporto durevole, copia di questo Avviso ed i fogli informativi relativi all operazione o al servizio offerto; di ottenere, prima della conclusione del contratto senza termini e condizioni, una copia completa del relativo testo, contenente anche un documento di sintesi riepilogativo delle condizioni economiche e contrattuali, per una ponderata valutazione dello stesso e fermo restando che la consegna di tale copia non impegna la banca (ed il Cliente) alla stipula del contratto; di ricevere un esemplare del contratto stipulato, che include il documento di sintesi; di ricevere comunicazioni periodiche sull andamento dei rapporti, alla scadenza del contratto di durata e comunque una volta all anno, mediante un rendiconto ed un documento di sintesi delle condizioni contrattuali; di essere informato sulle variazioni sfavorevoli delle condizioni contrattuali; Sezione ii - norme a tutela del Cliente Sono a tutela del Cliente: l obbligo della forma scritta del contratto, salvo i casi normativamente stabiliti, a pena di nullità; l obbligo, in caso di offerta svolta in luogo diverso dalla sede o dalle dipendenze della banca e prima della conclusione del contratto, di consegnare al Cliente copia di questo Avviso e dei fogli informativi relativi all operazione o servizio offerto; l obbligo di consegnare al Cliente, prima della sottoscrizione di titoli strutturati 2, il relativo foglio informativo; l obbligo di consegnare ai Clienti consumatori, prima dell acquisto di prodotti complessi, il relativo foglio informativo; l obbligo di indicare nei contratti il tasso di interesse ed ogni altro prezzo e condizione praticati inclusi, per i contratti di credito, gli eventuali maggiori oneri in caso di mora; l approvazione specifica della clausola contrattuale che consente di variare, in senso sfavorevole al Cliente, il tasso di interesse ed ogni altro prezzo e condizione praticati; l approvazione specifica delle eventuali clausole contrattuali sulla capitalizzazione degli interessi; la previsione, nei rapporti di conto corrente, della stessa periodicità nel conteggio degli interessi creditori e debitori; la nullità delle clausole contrattuali di rinvio agli usi per la determinazione dei tassi di interesse e di ogni altro prezzo e condizione praticati nonchè delle clausole che prevedono tassi, prezzi e condizioni più sfavorevoli di quelli pubblicizzati nei fogli informativi. Tali clausole sono automaticamente sostituite applicando le condizioni e i prezzi previsti dalla legge 3 ; la previsione che gli interessi sui versamenti presso una banca di denaro, di assegni circolari emessi dalla stessa banca e di assegni bancari tratti sulla stessa succursale presso la quale viene effettuato il versamento sono conteggiati con la valuta del giorno in cui è effettuato il versamento e sana dovuti fino a quello del prelevamento; nelle operazioni di collocamento di titoli di Stato, la previsione: di recedere dal rapporto entro 60 giorni in caso di variazione dei tassi, prezzi ed altre condizioni, senza spese e alle condizioni precedentemente praticate; di ottenere a proprie spese, entro e non oltre 90 giorni, copia della documentazione relativa a singole operazioni compiute negli ultimi dieci anni; e, in particolare, per i contratti di credito al consumo 1, il Cliente, in qualità di consumatore, ha diritto: di adempiere in via anticipata o di recedere dal contratto senza penalità, versando il capitale residuo, gli interessi, gli altri oneri maturati fino a quel momento ed un compenso, se contrattualmente previsto, comunque non superiore all 1% del capitale residuo; di opporre al cessionario, nel caso di cessione dei crediti derivanti dal contratto di credito al consumo, tutte le eccezioni che poteva far valere nei confronti del cedente, ivi compresa la compensazione; nel caso di inadempimento del fornitore di beni e servizi, che abbia un accordo di esclusiva con il finanziatore, di agire contro quest ultimo o il terzo cessionario dei relativi diritti di credito dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore. dell importo massimo della commissione eventualmente da applicare per il compimento di tali operazioni; dei criteri e parametri per la trasparente determinazione dei rendimenti; degli obblighi di pubblicità, trasparenza e propaganda che la banca deve osservare nell attività di collocamento stessa; e, in particolare, per i contratti di credito al consumo, sono a tutela del Cliente, in qualità di consumatore: l indicazione, nell ambito della pubblicità e degli annunci pubblicitari, del tasso annuo effettivo globale (TAEG) e del relativo periodo di validità; l obbligo di indicare nei contratti: l ammontare e le modalità del finanziamento; il numero, gli importi e le scadenze delle singole rate; il TAEG; il dettaglio delle condizioni analitiche secondo cui il TAEG può essere eventualmente modificato; l importo e la causale degli oneri che sono esclusi dal calcolo del TAEG; le eventuali garanzie richieste; le eventuali coperture assicurative richieste al consumatore e non incluse nel calcolo del TAEG. In caso di assenza o nullità di tali previsioni, la legge prevede meccanismi di sostituzione automatica; l obbligo di indicare, nei contratti aventi ad oggetto l acquisto di determinati beni o servizi: i beni e servizi da acquistare; il prezzo di acquisto in contanti; il prezzo stabilito dal contratto e l ammontare dell eventuale acconto; le condizioni per il trasferimento del diritto di proprietà, qualora il passaggio della proprietà non sia immediato; l obbligo di indicare a pena di nullità, nei contratti di apertura di credito in conto corrente non connessa all uso di una Carta di credito: il massimale e l eventuale scadenza del credito; il tasso di interesse annuo ed il dettaglio analitico degli oneri applicabili dal momento della conclusione del contratto, nonchè le condizioni che possono determinarne la modifica durante l esecuzione del contratto stesso; le modalità di recesso dal contratto; l applicazione delle disposizioni previste (dall art codice civile 4 ) nel caso di inadempimento del compratore ai contratti di credito al consumo, a fronte dei quali sia stato concesso un diritto reale di garanzia sul bene acquistato con il denaro ricevuto in prestito. Sezione iii - p r o c e d u r e d i r e c l a m o e d i c o m p o s i z i o n e stragiudiziale delle c o n t r o v e r s i e 5 Nel caso in cui sorga una controversia tra il Titolare e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto il Titolare - prima di adire l autorità giudiziaria ordinaria - ha la possibilità di utilizzare gli strumenti di risoluzione delle controversie previsti nei successivi paragrafi. Il Titolare può presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera raccomandata a.r. o per via telematica a Customer Satisfaction & Claims Italy, Via Del Lavoro, 42, Bologna Tel.: Fax: ; la Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento. Se il titolare non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all Arbitro si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Resta ferma la possibilità per il titolare e per la Banca di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria. Il titolare può - singolarmente o in forma congiunta con la Banca - attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (www.conciliatorebancario.it). Resta ferma la possibilità di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo. Per ogni controversia che non sia possibile risolvere ai sensi delle disposizioni precedenti, sarà esclusivamente competente il giudice del luogo in cui il Titolare ha la residenza o il domicilio. 1 Il credito al consumo è una forma di prestito, che la banca accorda per l acquisto di beni o servizi da parte di una persona fisica che agisce per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta (consumatore). 2 Per titoli strutturati si intendono quei titoli che incorporano uno strumento di debito di tipo tradizionale e un contratto derivato. 3 In particolare, la sostituzione automatica prevede, per gli interessi, il tasso nominale minimo e quello massimo dei buoni ordinari del tesoro annuali, rispettivamente per le operazioni attive e per quelle passive, mentre per gli altri prezzi e condizioni, quelli pubblicizzati nel corso della durata del rapporto per le corrispondenti categorie di operazioni e servizi (in mancanza di pubblicità nulla è dovuto). 4 Art del codice civile (inadempimento del compratore nella vendita con riserva di proprietà): Nonostante patto contrario, il mancato pagamento di una sola rata, che non superi l ottava parte del prezzo, non dà luogo alla risoluzione del contratto, e il compratore conserva il beneficio del termine relativamente alle rate successive. 5 Le procedure di reclamo riguardano sia le operazioni e i servizi bancari, sia i servizi di investimento. 15/16

16 MODULO DESCRIZIONE ATTIVITà Codice Descrizione attività 771 Agenzie viaggio e intermediari dei trasporti 660 Alberghi e pubblici esercizi 14 Allevamento, caccia, silvicoltura e pesca 993 Altri agenti, mediatori e consulenti non ancora classificati (es. Agenti sportivi) 984 Altri servizi personali non altrove classificati (servizi delle pompe funebri, di cremazione, di agenzie matrimoniali ecc.) 732 Autotrasportatori di contante, titoli e valori c/o terzi 829 Bancari 463 Carpenteria e costruzioni in legno, lavori in legno per edilizia 10 Coltivazione prodotti agricoli e olio 619 Commercio altri prodotti non alimentari 649 Commercio antiquariato e oggetti d arte 654 Commercio armi e munizioni 600 Commercio combustibili, minerali, prodotti chimici e carburanti 613 Commercio legname e materiale da costruzione 653 Commercio libri, giornali, cancelleria 614 Commercio macchine, attrezzature, veicoli 620 Commercio materiale di recupero 611 Commercio materie prime agricole, animali vivi 615 Commercio mobili, elettrodomestici, tv, casalinghi e ferramenta 621 Commercio orologi, gioielleria, argenteria 617 Commercio prodotti alimentari, bevande, tabacco 618 Commercio prodotti farmaceutici, cosmetici, profumi 616 Commercio prodotti tessili, abbigliamento, calzature 500 Edilizia, opere pubbliche e demolizione immobili 5 Forze dell ordine/forze armate 493 Prodotti cinematografia e fotografia 473 Prodotti stampa ed editoria 430 Prodotti tessili, pelle, pellicce, abbigliamento 460 Produzione biancheria per la casa e arredamento 450 Produzione calzature 410 Produzione di prodotti alimentari e prodotti a base di tabacco 494 Produzione giocattoli e articoli sportivi 491 Produzione gioielli e oreficeria 490 Produzione legno, sughero 320 Produzione macchine agricole e industriali 330 Produzione macchine per ufficio, elaboratori, strumenti di precisione, ottica, orologi 340 Produzione materiale elettrico 230 Produzione materiali da costruzione, vetro, ceramica, produzione, estrazione e ricerca di sali 210 Produzione metalli 350 Produzione mezzi di trasporto 467 Produzione mobili in legno e giunco, materassi 495 Produzione penne, timbri e prodotti di cancelleria 250 Produzione prodotti chimici, farmaceutici, vernici, fibre artificiali e sintetiche 110 Produzione prodotti energetici (carbone, petrolio, energia elettrica, gas, raccolta, depurazione e distribuzione acqua) 480 Produzione prodotti in gomma, plastica e pneumatici 492 Produzione strumenti musicali 440 Produzione tappeti, tappezzerie 12 Produzione vino 470 Produzione, trasformazione carta e cartone 832 Professioni amministrativo/contabili (commercialisti, ragionieri, periti commerciali, amm. condominio) 990 Professioni giuridico/legali (avvocati, notai) 992 Professioni in discipline religiose e teologiche 971 Professioni sportive e artistiche 991 Professioni tecnico/scientifiche (architetti, ingegneri, chimici, biologi, agronomi, periti, geometri, ecc.) 1 Pubblica amministrazione e magistrati 671 Riparazione auto, moto e biciclette 672 Riparazione calzature, articoli cuoio, elettrodomestici 972 Sale corse, case da gioco 760 Servizi connessi ai trasporti (gestione porti, autostrade, stazioni di servizio, controllo e pesatura merci) 630 Servizi degli intermediari del commercio (agenti, rappresentanti e agenzie di mediazione del commercio) 790 Servizi delle comunicazioni e professioni linguistiche, letterarie (giornalisti, scrittori, ecc.) 834 Servizi di affari immobiliari (agenti immobiliari) 831 Servizi di consulenza tributaria, del lavoro, direzionale, organizzativa, tecnica, ecc. 773 Servizi di custodia e deposito 731 Servizi di custodia valori 981 Servizi di lavanderia e tintoria 840 Servizi di noleggio e locazione 833 Servizi di pubblicità 940 Servizi di ricerca e sviluppo 920 Servizi disinfezione, pulizia e nettezza urbana 710 Servizi ferroviari, tram, metro, autobus di linea 830 Servizi finanziari e assicurativi (consulenti Finanz. e assicurat., prom. finanz., agenti finanz, broker, mediatori creditizi, ecc) 930 Servizi insegnamento 960 Servizi istituzioni sociali, delle associazioni professionali e delle organizzazioni economiche e sindacali 982 Servizi parrucchieri barbieri e istituti di bellezza 724 Servizi per oleodotto e gasdotto 970 Servizi ricreativi e culturali (discoteche, circhi, luna park, ecc.) 950 Servizi sanitari destinabili alla vendita medici, dentisti, veterinari, etc. 983 Servizi studi fotografici 722 Servizi trasporti di persone e merci 740 Servizi trasporti marittimi, cabotaggio, aerei 16/16

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Modulo n. MEUCF110 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito intern et www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Modulo n. MEUCF106 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Modulo n. MEUCF107 Agg. n. 010 Data aggiornamento 23.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO FLEXIA

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO FLEXIA Modulo n. MEUCF194 Agg. n.006 Data aggiornamento 31.03.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO FLEXIA Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite la rete di Promotori Finanziari, Mediatori

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC E

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC E Modulo n. MECL75 Agg. n. 01 Data aggiornamento 12.11.2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC E Prodotto venduto da UniCredit SpA tramite le Filiali contraddistinte

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA Modulo n. MEUCF112 Agg. n. 002 Data aggiornamento 11.06.2011 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite la rete di Promotori Finanziari, Mediatori

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Modulo n. MEUCF218 Agg. n. 004 Data aggiornamento 08.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Prodotto offerto da UniCredit S.p.A. tramite la rete di Promotori Finanziari, Agenti

Dettagli

documento di sintesi data ultimo aggiornamento 01.11.2010

documento di sintesi data ultimo aggiornamento 01.11.2010 documento di sintesi data ultimo aggiornamento 01.11.2010 Questo documento è stato realizzato in ottemperanza alle Istruzioni di vigilanza emanate da Banca d Italia in materia di Trasparenza delle Operazioni

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE Modulo n MEUCF092 Agg n 002 Data aggiornamento 27102011 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE Prodotto offerto da UniCredit SpA tramite i siti Internet degli Intermediari convenzionati

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO LA STAMPA

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO LA STAMPA Sig./Sig.ra Cognome e Nome Finanziatore Indirizzo Telefono Contatti Fax Sito web INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO LA STAMPA 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO ALLIANZ

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO ALLIANZ Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO ALLIANZ 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore Indirizzo Telefono

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Carta di credito Kataweb 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore UniCredit S.p.A. Indirizzo Sede Sociale:

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO FLEXIA

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO FLEXIA DA RESTITUIRE A UNICREDIT Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO FLEXIA 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO (circuito VISA) Il presente documento rappresenta le condizioni offerte alla generalità della clientela

FOGLIO INFORMATIVO (circuito VISA) Il presente documento rappresenta le condizioni offerte alla generalità della clientela FINANZIATORE INTERMEDIARIO DEL CREDITO Capitale sociale e riserve: 99.131.736,07 euro Iscritta nell Elenco Generale ex Art. 106 n. 32042 e nell'elenco Speciale n. 32494 Art. 107 T.U.B. Soggetta all'attività

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Carta Fiat, Lancia, Alfa Romeo 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore UniCredit S.p.A. Indirizzo Sede Sociale:

Dettagli

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A.

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A. Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Sito web Intermediario

Dettagli

Foglio Informativo n CL48 Aggiornamento n 002 Data ultimo aggiornamento 30/04/2010

Foglio Informativo n CL48 Aggiornamento n 002 Data ultimo aggiornamento 30/04/2010 Foglio Informativo n CL48 Aggiornamento n 002 Data ultimo aggiornamento 30/04/2010 INFORMAZIONI SULLA BANCA Dati societari relativi al soggetto emittente UniCredit Family Financing Bank S.p.A. UniCredit

Dettagli

CARTE DI CREDITO CORPORATE

CARTE DI CREDITO CORPORATE CARTE DI CREDITO CORPORATE FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 15 febbraio 2010 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui servizi di pagamento e delle

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Nr. 5 del 03 giugno 2014 1. Identità e contatti del Finanziatore/Intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Iccrea Banca Spa Via Lucrezia Romana,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO Auchan

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO Auchan Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO Auchan 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore Indirizzo Telefono

Dettagli

CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC WWF

CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC WWF LG00000NEW.bmp Modulo n. MECL74 Aggiornamento n. 014 Data ultimo aggiornamento 02.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO UNICREDITCARD FLEXIA CLASSIC WWF Prodotto venduto da UniCredit

Dettagli

Prestito Personale CreditExpress Giovani

Prestito Personale CreditExpress Giovani Foglio informativo n CL37 aggiornamento n 004 data ultimo aggiornamento 02.03.2011 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A.

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A. Iscritta all Albo degli Intermediari Assicurativi tenuto dall IVASS: D000203141 sez. D del RUI; Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi; Socio unico, direzione e coordinamento: Mediobanca

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD Foglio Informativo n GP42 aggiornamento n 002 data ultimo aggiornamento 13.12.2010 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3v - CARTA CONTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.: 0588 91111- Fax: 0588 86940

Dettagli

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più Compass Banca S.p.A. - Sede Legale e Direzione Generale: Via Caldera, 21-20153 Milano - Telefono 02 72 132.1 - Fax 02 72 32 374 www.compass.it - Capitale euro 587.500.000 i.v.; Codice Fiscale, Partita

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma - Tel +390647021 http://www.bnl.it - Iscritta

Dettagli

CARTE DI CREDITO. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma. Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.

CARTE DI CREDITO. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma. Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74. CARTE DI CREDITO FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 15 febbraio 2010 di recepimento della Direttiva sui servizi di pagamento e delle Disposizioni di vigilanza per gli

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA CLASSIC INDIVIDUALE A OPZIONE CIRCUITO MASTERCARD E VISA

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA CLASSIC INDIVIDUALE A OPZIONE CIRCUITO MASTERCARD E VISA INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA CLASC INDIVIDUALE A OPZIONE CIRCUITO MASTERCARD E VISA Modulo n. 4.13.2 Data aggiornamento 8/06/2016 Carta di Credito emessa da Banca Popolare di

Dettagli

Foglio informativo n. 2321/07 Carta di pagamento. Carta di Credito Clessidra.

Foglio informativo n. 2321/07 Carta di pagamento. Carta di Credito Clessidra. Foglio informativo n. 2321/07 Carta di pagamento. Carta di Credito Clessidra. Informazioni sull intermediario. Moneta S.p.A. Sede legale ed amministrativa: Via Indipendenza 2 40121 BOLOGNA Servizio Clienti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CARTABCC V-PAY INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario

ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario ALLEGATO Proposta di modifica unilaterale ai sensi dell art. 126 sexies del Testo Unico Bancario La Sezione CARTA DI DEBITO delle Condizioni Economiche che disciplinano il servizio di Conto Corrente Arancio

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO KATAWEB

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO KATAWEB DA RESTITUIRE A UNICREDIT Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO KATAWEB 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore

Dettagli

CARTA UNICREDITCARD FLExIA

CARTA UNICREDITCARD FLExIA UniCredit Family Financing Bank S.p.A., con Sede Sociale e Direzione Generale in Milano (MI), Via Tortona n. 33 - capitale sociale 2.422.884.000,00 interamente versato - Iscrizione al Registro CARTA UNICREDITCARD

Dettagli

CARTA UNICREDITCARD FLExIA

CARTA UNICREDITCARD FLExIA UniCredit Family Financing Bank S.p.A., con Sede Sociale e Direzione Generale in Milano (MI), Via Tortona n. 33 - capitale sociale 2.422.884.000,00 interamente versato - Iscrizione al Registro CARTA UNICREDITCARD

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Attenzione! le condizioni riportate nel SECCI potranno comunque essere modificate, a seguito della valutazione del merito creditizio e della consultazione delle banche dati effettuabile solo dopo la sottoscrizione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA MILES & MORE ORO

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA MILES & MORE ORO DA RESTITUIRE A UNICREDIT Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA MILES & MORE ORO 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore

Dettagli

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza

Hello! Free. CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza Hello! Free CARTA PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO Prodotto offerto da Banca Nazionale del lavoro S.p.a. tramite tecniche di comunicazione a distanza INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società

Dettagli

1. Identità e contatti del finanziatore. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito

1. Identità e contatti del finanziatore. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito 1. Identità e contatti del finanziatore Finanziatore Igea Banca S.p.A.. Indirizzo Sede legale: Via Paisiello, 38 00198 Roma (CT) Telefono 095 7724145 Email segreteria@igeabanca.it Fax 095 7724145 Sito

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO KATAWEB

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO KATAWEB Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO KATAWEB 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore Indirizzo Telefono

Dettagli

1. Identità e contatti del finanziatore e dell intermediario del credito

1. Identità e contatti del finanziatore e dell intermediario del credito INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO BANCOPOSTA CLASSICA offerta a Clienti titolari del conto BancoPosta (emessa da Deutsche Bank SpA) 1. Identità e contatti del finanziatore

Dettagli

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Indirizzo telematico: info@bancadelsud.com Codice ABI: 03353

Dettagli

1. Identità e contatti del finanziatore e dell intermediario del credito

1. Identità e contatti del finanziatore e dell intermediario del credito INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO BANCOPOSTA CLASSICA offerta a Clienti titolari del conto BancoPosta che hanno in essere un mutuo Banco Posta erogato da Deutsche

Dettagli

CARTA Hilton HHonors 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO

CARTA Hilton HHonors 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA Hilton HHonors 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore UniCredit S.p.A. Indirizzo

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA MILES & MORE ORO

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA MILES & MORE ORO Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA MILES & MORE ORO 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore Indirizzo Telefono

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: Attenzione! le condizioni riportate nel SECCI potranno comunque essere modificate, a seguito della valutazione del merito creditizio e della consultazione delle banche dati effettuabile solo dopo la sottoscrizione

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA REVOLVING CIRCUITO MASTERCARD

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA REVOLVING CIRCUITO MASTERCARD INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA REVOLVING CIRCUITO MASTERCARD Modulo n. 4.14.1 Data aggiornamento 19/10/2015 Carta di Credito emessa da Banca Popolare di Milano soc. coop. a r.

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: ATTENZIONE! LE CONDIZIONI RIPORTATE NEL SECCI POTRAN COMUNQUE ESSERE MODIFICATE, A SEGUITO DELLA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO E DELLA CONSULTAZIONE DELLE BANCHE DATI EFFET- TUABILE SOLO DOPO LA SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI

Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI Foglio informativo n. 2209. OPERAZIONI DI FACTORING GARANZIA DEI CREDITI COMMERCIALI Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121

Dettagli

Foglio Informativo n CL61 Aggiornamento n 012 data ultimo aggiornamento 27.07.2015 FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Casa

Foglio Informativo n CL61 Aggiornamento n 012 data ultimo aggiornamento 27.07.2015 FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Casa Foglio Informativo n CL61 Aggiornamento n 012 data ultimo aggiornamento 27.07.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA MULTIFUNZIONE CLASSIC A OPZIONE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA MULTIFUNZIONE CLASSIC A OPZIONE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CARTIMPRONTA MULTIFUNZIONE CLASC A OPZIONE Modulo n. 4.13.5 Data aggiornamento 30/08/2013 Carta di Credito emessa da Banca Popolare di Milano soc. coop. a r.

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Modulo n. MEUCF089 Agg. n. 004 Data aggiornamento 13.07.2012 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Prodotto offerto da UniCredit S.p.A. tramite la rete di Rivenditori di beni o servizi

Dettagli

INCENTRO CARD PREMIA Carta di Credito Revolving

INCENTRO CARD PREMIA Carta di Credito Revolving Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. INCENTRO CARD PREMIA Carta di Credito Revolving Sezione I - Informazioni sulla Banca Cassa Rurale di

Dettagli

CARTA DI CREDITO BUSINESS

CARTA DI CREDITO BUSINESS CARTA DI CREDITO BUSINESS FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle

Dettagli

Nome e Cognome Indirizzo Telefono E-mail Qualifica

Nome e Cognome Indirizzo Telefono E-mail Qualifica FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITI A RISPARMIO LIBERI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cassano delle Murge e Tolve S.C. Via Bitetto n. 2, - 70020 Cassano delle Murge (Ba) Tel. 0803467511

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Intermediario del credito Indirizzo

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro Spa, tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web

Dettagli

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.)

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.) Foglio Informativo n. A.7 Aggiornamento del 01.10.2015 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE PER SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A 18.000,00 ANNUI OPERATIVITA LIMITATA PER TIPOLOGIA

Dettagli

Modulo di Richiesta Carta Viva Gold

Modulo di Richiesta Carta Viva Gold Modulo di Richiesta Carta Viva Gold Spettabile Compass S.p.A., dichiaro di aver preso visione dell Informativa resa ai sensi dell art. 13 del D.Lgs.196 del 2003 riportata sul presente modulo e dell Informativa

Dettagli

1. Identità e contatti del finanziatore e dell intermediario del credito

1. Identità e contatti del finanziatore e dell intermediario del credito INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO BANCOPOSTA CLASSICA offerta a Clienti titolari del conto BancoPosta (emessa da Deutsche Bank SpA) 1. Identità e contatti del finanziatore

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Crediper Web EURO 8.000,00. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Crediper Web EURO 8.000,00. Rate da pagare: 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore Intermediario del credito 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEL PRODOTTO DI CREDITO Tipo di contratto di credito Importo totale

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Attenzione! le condizioni riportate nel SECCI potranno comunque essere modificate, a seguito della valutazione del merito creditizio e della consultazione delle banche dati effettuabile solo dopo la sottoscrizione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

CARTA KATAWEB DOCUMENTO DI SINTESI CO N D I Z I O N I EC O N O M I C H E - CA R TA

CARTA KATAWEB DOCUMENTO DI SINTESI CO N D I Z I O N I EC O N O M I C H E - CA R TA UniCredit Family Financing Bank S.p.A., con Sede Sociale e Direzione Generale in Milano (MI), Via Tortona n. 33 - capitale sociale 2.422.884.000,00 interamente CARTA KATAWEB DOCUMENTO DI SINTESI Data ultimo

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA 1

CARTA PREPAGATA RICARICA 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 06/06/2011{D INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini 5, 38122

Dettagli

CARTA DI CREDITO REVOLVING M HONEY CARD CLASSIC

CARTA DI CREDITO REVOLVING M HONEY CARD CLASSIC Aggiornato al 01 APRILE 2011 Pag. 1/ 5 Foglio Informativo Aggiornamento n. 7 CARTA DI CREDITO REVOLVING M HONEY CARD CLASSIC INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Consum.it S.p.A. Sede Legale e Operativa: Via

Dettagli

CARTA DI CREDITO PERSONALE

CARTA DI CREDITO PERSONALE CARTA DI CREDITO PERSONALE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail info@iccrea.bcc.it

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Foglio N. 4.15.0 informativo Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e delle Disposizioni

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE UNICREDITCARD BUSINESS EASY

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE UNICREDITCARD BUSINESS EASY Foglio Informativo n GP61 aggiornamento n 005 data ultimo aggiornamento 13.05.2013 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Nel caso di offerta fuori sede dati (nome, indirizzo, telefono, e-mail) e qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente

Nel caso di offerta fuori sede dati (nome, indirizzo, telefono, e-mail) e qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente ALLALLEalal Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA - CARTABCC TASCA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 15 febbraio 2010

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO CREDIT TIM

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO CREDIT TIM DA RESTITUIRE A UNICREDIT Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CARTA DI CREDITO CREDIT TIM 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA TASCA INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' LA CARTA DI CREDITO PREPAGATA CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA TASCA INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' LA CARTA DI CREDITO PREPAGATA CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Centro Emilia Credito Cooperativo Via Statale, 39 44042 Corporeno (Ferrara) Tel.: 051972711 Fax 051972246 E-mail: Email@bancacentroemilia.it - Sito internet: www.bancacentroemilia.it

Dettagli

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa: Corso Italia, 80 32043 Cortina d Ampezzo BL

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA

CARTA PREPAGATA RICARICA FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA - Data aggiornamento: 12/06/2013mentomento}_ } INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

FOGLIO INFORMATIVO. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni di vigilanza

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD

CARTA PREPAGATA NOMINATIVA RICARICABILE GENIUS CARD Foglio Informativo n GP42 aggiornamento n 009 data ultimo aggiornamento 30.12.2011 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A.

Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. Compass Banca S.p.A. Informazioni europee di Base sul Credito ai Consumatori per la Carta di Credito BancoPosta Più. 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Sito web Compass

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: ATTENZIONE! LE CONDIZIONI RIPORTATE NEL SECCI POTRANNO COMUNQUE ESSERE MODIFICATE, A SEGUITO DELLA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO E DELLA CONSULTAZIONE DELLE BANCHE DATI EFFET- TUABILE SOLO DOPO LA

Dettagli

CARTA DI CREDITO REVOLVING M HONEY CARD CLASSIC

CARTA DI CREDITO REVOLVING M HONEY CARD CLASSIC Aggiornato al 01 LUGLIO 2010 Pag. 1/ 5 Foglio Informativo Aggiornamento n. 2 CARTA DI CREDITO REVOLVING M HONEY CARD CLASSIC INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Consum.it S.p.A. Sede Legale: Piazza Salimbeni,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

SCONTO / SBF / DOPO INCASSO DI PORTAFOGLIO (GESTIONE INCASSI CARTACEI)

SCONTO / SBF / DOPO INCASSO DI PORTAFOGLIO (GESTIONE INCASSI CARTACEI) SCONTO / SBF / DOPO INCASSO DI PORTAFOGLIO (GESTIONE INCASSI CARTACEI) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Federico Del Vecchio s.p.a. Sede legale: Via dei Banchi n.5-50123 Firenze - Sede amministrativa:, Viale

Dettagli

CARTA PREPAGATA TASCA FOGLIO INFORMATIVO

CARTA PREPAGATA TASCA FOGLIO INFORMATIVO FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni di vigilanza

Dettagli

Apertura di Credito in Conto Corrente

Apertura di Credito in Conto Corrente INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Apertura di Credito in Conto Corrente BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni Sede Legale e Amministrativa: Via Vittorio Veneto, 119 00187 Roma Telefono

Dettagli

Prestito Personale RISTRUTTURAZIONE

Prestito Personale RISTRUTTURAZIONE Foglio Informativo n PP23 Aggiornamento n 020 data ultimo aggiornamento 07.04.2016 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. INFORMAZIONI

Dettagli

DEPOSITI A RISPARMIO PER CONSUMATORI

DEPOSITI A RISPARMIO PER CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO relativo al DEPOSITI A RISPARMIO PER CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DEL CENTROVENETO Credito Cooperativo S.C. - Longare Via Ponte di Costozza, 12 36023 Longare (VI) Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI CREDITO PERSONALE Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle

Dettagli

CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO

CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO (VERSIONE DEL 09/10/2013) relativo ai: Conti di deposito Conto Arancio e Deposito Arancio ING DIRECT N.V. è una banca di diritto

Dettagli

CARTE DI CREDITO FOGLIO INFORMATIVO

CARTE DI CREDITO FOGLIO INFORMATIVO CARTE DI CREDITO FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 15 febbraio 2010 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui servizi di pagamento e delle Disposizioni

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO FREE STANDARD INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al servizio BANCOMAT ATM-PAGOBANCOMAT-ATM POS ESTERI

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al servizio BANCOMAT ATM-PAGOBANCOMAT-ATM POS ESTERI FOGLIO INFORMATIVO relativo al servizio BANCOMAT ATM-PAGOBANCOMAT-ATM POS ESTERI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Massafra Società Cooperativa Via Mazzini n 65 74016 - Massafra

Dettagli

Foglio informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 32 Data ultimo aggiornamento: 03/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO CONTO SANTANDER CONSUMER

Foglio informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 32 Data ultimo aggiornamento: 03/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO CONTO SANTANDER CONSUMER Foglio informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 32 Data ultimo aggiornamento: 03/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO CONTO SANTANDER CONSUMER INFORMAZIONI SULLA BANCA SANTANDER CONSUMER BANK S.p.A. Via Nizza n. 262-10126

Dettagli