COMUNE DI MIRANO PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MIRANO PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO"

Transcript

1 COMUNE DI MIRANO PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DEL FONDO INTERNO DEL 2,00% DELL IMPORTO POSTO A BASE DI GARA DELLE OPERE E DEI LAVORI E DEL 30% DELLA TARIFFA PROFESSIONALE PER LA REDAZIONE DI ATTI DI PIANIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 18 DELLA LEGGE 11/02/1994 N. 109 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI. APPROVATO CON DELIBERA DI G.C del MODIFICATO CON DELIBERA DI G.C. N. 217 DEL

2 INDICE Art. 1 (Oggetto del regolameto)... 3 Art. 2 (Ambto oggettvo e soggettvo d regolametazoe)... 3 Art. 3 (Natura de Progett)... 4 Art. 4 (Costtuzoe del fodo)... 4 Art. 5 (Rpartzoe del fodo)... 6 Art. 6 (Norma trastora)... 6 ALLEGATO A... 7 Art. 1 (Rpartzoe del fodo)... 7 Art. 2 (Lqudazoe de compes)

3 Art. 1 (Oggetto del regolameto) 1. Il presete Regolameto, ttuazoe dell art. 18 della L. 109/94 e successve modfche ed tegrazo, dscpla la costtuzoe del fodo tero del 2,00% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor e del 30% della tarffa professoale relatva alla redazoe d att d pafcazoe geerale, partcolareggata o esecutva, da rpartre come segue el caso d opere o d lavor pubblc, tra l resposable uco del procedmeto e gl carcat della redazoe del progetto, del pao d scurezza, della drezoe de lavor, del collaudo, oché tra loro collaborator; el caso d redazoe d att d pafcazoe, tra dpedet che l abbao redatt. 2. Il fodo tero così costtuto, a ses dell art. 18, comma 1 della L. 109/94 e successve modfche ed tegrazo, sarà rpartto per og sgola opera o atto d pafcazoe, sulla base d quato defto el presete Regolameto. Art. 2 (Ambto oggettvo e soggettvo d regolametazoe) 1. Per opere e lavor devoo teders tutt quegl tervet deft Lavor Pubblc dall art. 2, comma 1 della Legge 109/94 e successve modfche ed tegrazo, e coè le attvtà d costruzoe, demolzoe, recupero, rstrutturazoe, restauro e mautezoe d opere ed mpat, ache d presdo e dfesa ambetale e d gegera aturalstca. Ne cotratt mst d lavor, forture e servz e e cotratt d forture o d servz quado compredao lavor accessor, s applcao le orme della legge qualora lavor assumao rlevo ecoomco superore al 50%. 2. I Lavor Pubblc d cu al precedete comma devoo essere espressamete prevst el Blaco d Prevsoe auale e/o e suo allegat, ovvero el Programma Treale de Lavor Pubblc, o ultma potes el Pao Esecutvo d Gestoe (P.E.G.) e sue successve modfche ed tegrazo. 3. Per att d pafcazoe, devoo teders la redazoe d strumet urbastc d carattere geerale e/o loro varat geeral e/o parzal, attuatv e progett urbastc assmlat a pa attuatv, le orme tecche e l Regolameto Edlzo; og caso s tedoo gl att d pafcazoe dvduat come tal dalla vgete ormatva urbastca che sao d competeza del Comue e la cu redazoe sa espressamete prevsta el Blaco d prevsoe o ell allegata Relazoe Prevsoale e Programmatca dell Ete o appostamete prevsta co atto delberatvo; 4. Per Uffc Tecc dell Ammstrazoe s tedoo le strutture degl uffc tecc del Comue e pù precsamete l 2 Settore Tecco e l 3 Settore Servzo Urbastca/Tecco Ammstratvo. 5. Co esplcta dsposzoe da parte del Drgete del 2 o del 3 Settore, sett l resposable del procedmeto e ccordo co Drget Resposabl d altr Settor evetualmete teressat, possoo essere utlzzate all occorreza professoaltà dverse rspetto a quelle degl uffc tecc, comuque preset ell ete. 3

4 Art. 3 (Natura de Progett) 1. I progett d opere e lavor oggetto d cetvazoe devoo avere caratter deft dall art. 16 della L. 109/94 e successve modfche ed tegrazo, e devoo essere corredat dagl elaborat progettual eret alle specfche categore d opere, determat dal Regolameto su Lavor Pubblc d cu all art. 3 delle legge stessa. 2. Gl att d pafcazoe d cu al comma 3 dell art. 2 devoo avere coteut e gl elaborat prevst dalla vgete ormatva urbastca. Art. 4 (Costtuzoe del fodo) 1. Gl oer eret alla costtuzoe del fodo cetvate la progettazoe d opere e lavor pubblc, fao carco agl stazamet prevst per la realzzazoe de sgol vestmet. 2. Gl oer eret alla costtuzoe del fodo cetvate la redazoe d att d pafcazoe urbastca, fao carco ad apposto stazameto prevsto el blaco. 3. Per l calcolo del fodo relatvo agl att d pafcazoe s farà rfermeto alla Tarffa Professoale relatva alle prestazo urbastche fssata co Crcolare del Mstero LL.PP del , oché alle tegrazolla stessa determate co propr att dalla Federazoe Regoale degl Ord degl Archtett del Veeto e dall Orde degl Archtett della Provca d Veeza. I partcolare la modaltà d calcolo sarà la seguete: 1. Pao Regolatore Geerale Varat Geeral Il calcolo dell ooraro è defto dall art. 5 della Crcolare del Mstero Lavor Pubblc (d seguto CMPL) e dal Cap. 13 e 13.1 della Tarffa Professoale Orde degl Archtett (d seguto TP/OA). S applcao le tegrazo tarffare d cu alla lett. a), se la varate teressa ache l Cetro Storco, a d cu alla lett. c) egl altr cas. Varat Parzal/Tematche a) Cetro Storco, L.R. 80/80 61/85 Il calcolo dell ooraro è defto dal Cap lett. a) della TP/OA b) Zoe agrcole, L.R. 24/85 Il calcolo dell ooraro è defto dal Cap della TP/OA. Per tal varat s applcao le alquote d cu alla Tab. A della CMLP. c) Tem artcolat ell tero terrtoro comuale o per part d cttà tese come sstem urba complet o Utà Urbae. Soo tal le varat che trattao tem specfc estes parte del terrtoro comuale o ella sua terezza e che comportao la modfca della dscpla urbastca e della orgazzazoe delle aree oché la verfca e/o la modfca del dmesoameto del P.R.G. Tal varat soo equparate, come crtero d calcolo dell ooraro, alle varat geeral (art. 5 CMPL) co rfermeto alla popolazoe resdete ell area effettvamete teressata e, va sussdara, applcado l crtero della popolazoe meda per metro quadro d superfce dell area oggetto. 4

5 2. Pattuatv e progett urbastc assmlat a Pa Attuatv. Il calcolo dell ooraro è defto dall art. 8 della CMLP e dal Cap della TP/OA, seza alcua maggorazoe. 3. Norme Tecche d Attuazoe e Regolameto Edlzo. Nel caso la varate al testo delle Norme Tecche d Attuazoe del P.R.G. sa coseguete ad ua varate grafca, l ooraro professoale è cluso ella tarffa calcolata per la varate el suo seme. Nel caso vega effettuata ua varate che teress solo l corpo ormatvo, l ooraro vee calcolato secodo quato dsposto dall art. 7 della CMPL per l Regolameto Edlzo, applcado la tarffa mma decurtata delle spese, che s predetermao forfettaramete msura par al 10% della tarffa stessa. Nel caso d semplce revsoe d alcurtcol l ooraro è determato proporzoe dretta tra le tarffe mma e massma prevste ed l umero d artcol modfcat. 4. Att d coordameto della progettazoe urbastca. Esame delle osservazo e cotrodeduzo Secodo quato dcato dall art. 12 della CMLP l ooraro va calcolato co crtero dscrezoale od a vacazoe. Cosderata la complesstà della prestazoe professoale e la varetà delle dcazo coteute elle osservazo, s stablsce d fssare l ooraro Euro 41,32 (quaratauo/32) fo alla cetesma, ed Euro 20,66 (vet/66) oltre la cetesma per og osservazoe presetata. Tal somme sarao aggorate aualmete e all occasoe sulla base dell dce ISTAT del costo della vta per opera e mpegat. Varat o modfche a ses della Legge 1/78 art. 1, 4 e 5 comma. Tal varat rguardao l approvazoe d progett esecutv d opere pubblche, co la rproduzoe del vcolo urbastco o la modfca/varate d quello prevsto. L ooraro per tale prestazoe vee defto come varate parzale al P.R.G. a ses della L. R. 61/84, comma 4, lett. f) e successve modfche. A ses d quato dsposto dalla ctata crcolare msterale l ooraro calcolato come sopra dcato è soggetto all adeguameto secodo le varazo dell dce ISTAT. Cosderato che l lavoro professoale vee svolto all tero delle strutture comual, a f dell applcazoe dell cetvo d cu al presete Regolameto, vee calcolata la tarffa professoale co l solo rfermeto alla tabella A escludedo qud l mporto dervate dalla tabella B relatva alle spese rmborsabl. Qualora la Tarffa Professoale preveda de lmt mm e massm s applca la tarffa mma. Degl mport come sopra calcolat, a ses d quato dsposto dall art. 18 comma 2 della L. 109/1994 e successve modfche ed tegrazo, s cosdera la quota del 30%. 4. Nel caso d dspobltà d persoale dpedete per prestazo professoal oggetto d cetvazoe, l costo sosteuto per l affdameto de servz parzal a professost e servces ester, vee detratto dall ammotare del fodo cetvate quota proporzoale all cdeza della prestazoe professoale valutata secodo le vget tarffe professoal. Qualora l progetto o pao o le prestazofferet alla relzzazoe de lavor sa affdata a professost esterll Ammstrazoe, spetterà comuque al Resposable Uco del Procedmeto e a suo collaborator oché, a compoet degl uffc ammstrat teressat, la percetuale del fodo cetvate prevsta per tal fgure dal presete Regolameto. 5

6 Art. 5 (Rpartzoe del fodo) 1. La rpartzoe e la lqudazoe del fodo tero tra soggett teressat a ses dell art. 4 del presete regolameto sarà effettuata co le modaltà d cu all allegato A, parte tegrate del presete atto. Art. 6 (Norma trastora) Per le opere, lavor e gl att d pafcazoe urbastca le cu fattspece retro ella prevsoe d cu agl artcol precedet, per qual le attvtà oggetto d cetvazoe sao state svolte successvamete all etrata vgore dell art. 18 della L. 109/ 94 come ovellato dalla L. 144/ 99 (22/05/1999), è possble applcare le dsposzo del presete regolameto a codzoe che l fazameto degl cetv trov copertura e quadr ecoomc d spesa de progett o che sa comuque reperble secodo le vget orme cotabl. 6

7 ALLEGATO A AL REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DEL FONDO INTERNO DEL 2,00% DELL IMPORTO POSTO A BASE DI GARA DELLE OPERE E DEI LAVORI E DEL 30% DELLA TARIFFA PROFESSIONALE PER LA REDAZIONE DI ATTI DI PIANIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 18 DELLA LEGGE 11/02/1994 N. 109 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI. Art. 1 (Rpartzoe del fodo) 1. I crter d rpartzoe del fodo devoo asscurare u compeso omogeeo delle dverse fgure orgazzatve professoal, fuzoal ed operatve teressate, e dversfcato relazoe alla professoaltà rchesta ed alla effettva partecpazoe. 2. Relatvamete alla rpartzoe del fodo tero del 2,00% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor lo stesso vee dstto due quote, rspettvamete par all 1,07% da dstrburs tra soggett terveut ella fase d progettazoe, e 0,93% da dstrburs tra soggett terveut ella fase d esecuzoe delle opere o de lavor pubblc. 3. La quota par dello 1,07% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor da dstrburs tra soggett terveut ella fase d progettazoe sarà così suddvsa: Uffco Ammstratvo 10% Resposable Uco del Procedmeto (compreso fuzo Resposable de Lavor D.Lgs. 494/96 e sue s.m..) 20% Progettst, Collaborator, Coordatore scurezza D.Lgs. 494/96 ella fase progettazoe, Esecutor 70% TOTALE 100% I partcolare, tra soggett Progettst, Collaborator, Coordatore scurezza D.Lgs. 494/96 ella fase progettazoe, Esecutor, la rpartzoe dvduale dell alquota d categora d cu a precedet put s ottee co l applcazoe della seguete formula: I = 0,70 F I I = = 1 7

8 dove I = mporto d categora; I = mporto dvduale; F = quota parte del fodo corrspodete allo 1,07% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor; = umero d categore professoal par a 4; = umero de compoet la categora professoale -esma; a = coeffcete d compeso professoale d categora -esma, che assume seguet valor. Progettst a 1 = 4,0% Collaborator a 2 = 2,0% Coordatore scurezza D.Lgs. 494/96 ella fase progettazoe a 3 = 1,0% Esecutor a 4 = 0,5% 4. La quota par dello 0,93% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor da dstrburs tra soggett terveut ella fase d esecuzoe delle opere o de lavor pubblc, el caso cu l drettore de lavor svolga ache le fuzo d coordatore per la scurezza ella fase dell esecuzoe, sarà così suddvsa: Uffco Ammstratvo 10% Resposable Uco del Procedmeto (compreso fuzo Resposable de Lavor D.Lgs. 494/96 e sue s.m..) 20% Collaborator del Resposable Uco del Procedmeto 5% Drettore de lavor e coordatore della scurezza per l esecuzoe, Drettore operatvo, Ispettor d catere, Collaudatore 65% TOTALE 100% I partcolare, tra soggett Drettore de lavor e coordatore della scurezza per l esecuzoe, Drettore operatvo, Ispettor d catere, Collaudatore, la rpartzoe dvduale dell alquota d categora d cu a precedet put s ottee co l applcazoe della seguete formula: I = 0,65 F I I = dove I = mporto d categora; I = mporto dvduale; F = quotaparte del fodo corrspodete allo 0,93% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor; = umero d categore professoal par a 4; = umero de compoet la categora professoale -esma; a = coeffcete d compeso professoale d categora -esma, che assume seguet valor: Drettore de lavor e coordatore della scurezza per l esecuzoe a 1 = 5,0 Drettore operatvo a 2 = 2,0 = 1 8

9 Ispettor d catere a 3 = 1,0 Collaudatore a 4 = 1,5 5. La quota par dello 0,93% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor da dstrburs tra soggett terveut ella fase d esecuzoe delle opere o de lavor pubblc, el caso cu l drettore de lavor o svolga le fuzo d coordatore per la scurezza ella fase dell esecuzoe, sarà così suddvsa: Uffco Ammstratvo 10% Resposable Uco del Procedmeto (compreso fuzo Resposable de Lavor D.Lgs. 494/96 e sue s.m..) 20% Collaborator del Resposable Uco del Procedmeto 5% Drettore de lavor e coordatore della scurezza per l esecuzoe, Drettore operatvo, Ispettor d catere, Collaudatore 65% TOTALE 100% I partcolare, tra soggett Drettore de lavor, Drettore operatvo e coordatore della scurezza per l esecuzoe, Ispettor d catere, Collaudatore, la rpartzoe dvduale dell alquota d categora d cu a precedet put s ottee co l applcazoe della seguete formula: I = 0,65 F I I = dove I = mporto d categora; I = mporto dvduale; F = quota parte del fodo corrspodete allo 0,93% dell mporto posto a base d gara delle opere e de lavor; = umero d categore professoal par a 4; = umero de compoet la categora professoale -esma; a = coeffcete d compeso professoale d categora -esma, che assume seguet valor: Drettore de lavor a 1 = 4,0 Drettore operatvo e coordatore della scurezza per l esecuzoe a 2 = 3,0 Ispettor d catere a 3 = 1,0 Collaudatore a 4 = 1,5 6. Relatvamete agl att d pafcazoe urbastca, per la rpartzoe del fodo tra le dverse categore vegoo fssate le seguet alquote da rferrs all mporto complessvo del 30% della tarffa professoale per og sgolo atto d pafcazoe, che sarà così suddvsa: Uffco Ammstratvo 10% Progettsta, Garate del sstema (S.I.T.), Grafco, Esecutore Iformatco, Esecutore 90% = 1 9

10 TOTALE 100% I partcolare, tra soggett Progettsta, Garate del sstema (S.I.T.), Grafco, Esecutore Iformatco, Esecutore, la rpartzoe dvduale dell alquota d categora d cu a precedet put s ottee co l applcazoe della seguete formula: I = 0,90 F I I = dove I = mporto d categora; I = mporto dvduale; F = fodo; = umero d categore professoal par a 5; = umero de compoet la categora professoale -esma; a = coeffcete d compeso professoale d categora -esma, che assume seguet valor: Progettsta a 1 = 5,0 Garate del sstema (S.I.T.) a 2 = 4,0 Grafco a 3 = 3,0 Esecutore Iformatco a 4 = 0,5 Esecutore a 5 = 0,5 7. Il drgete resposable d settore costtusce grupp d lavoro co possbltà d attrbuzoe ad uo stesso soggetto d uo o pù compt; tal caso le dcate alquote vegoo sommate. 8. Sulla base della rpartzoe prevsta a precedet comm, l Drgete del 2 Settore Tecco competete alla formazoe del programma treale delle OO.PP. e l Drgete del 3 Settore Servzo Urbastca/Tecco Ammstratvo stablscoo, su proposta de resposabl de sgol procedmet, l attrbuzoe prevetva per cascu compoete l gruppo d lavoro, ache co quote dvdual dverse rspetto a quato prevsto da ctat comm co varazo pù o meo etro u lmte massmo del 30%, relazoe all evetuale dverso apporto partecpatvo de sgol. 9. La rpartzoe prevetva può essere modfcata a cosutvo relazoe alle varazo d mporto progettuale, alle varazo della composzoe de grupp, alla varazoe del grado d partecpazoe d cascu soggetto durate la progettazoe, oché al rspetto de temp prevst dagl att d programmazoe dell Ete. = 1 Art. 2 (Lqudazoe de compes) 1. La lqudazoe de compes avvee ad terveuta approvazoe/adozoe, da parte dell Orgao competete, de progett e/o de pa. Nel caso cu la macata approvazoe/adozoe sa dovuta o careze progettual ma a dverse scelte 10

11 dell Ammstrazoe, s procederà alla lqudazoe de compes al gruppo d lavoro come d seguto dcato: Per progett d opere pubblche sulla base de seguet crter percetual: Tabella A Fas % parzale % totale Progettazoe Prelmare 20% 20% Progettazoe Deftva 50% 70% Progettazoe Esecutva 30% 100% Per pa secodo seguet crter e percetual: Tabella B Fas % parzale % totale Redazoe stato d fatto 20% 20% Stesura pao deftvo 60% 80% Adozoe 15% 95% Adeguameto alle 5% 100% prescrzo orga superor 2. Ad avveuta approvazoe/adozoe del progetto o del pao, ovvero macaza d approvazoe quado questa sa dovuta o careze progettual ma a sopravveute dverse scelte dell Ammstrazoe, l Drgete del Settore che promuove l progetto o l pao trasmette al Servzo Persoale, per l pagameto delle quote del fodo, u prospetto d lqudazoe. 3. Aalogamete a quato stablto per la progettazoe d opere o pa urbastc, ad avveuta approvazoe del Certfcato d Collaudo o d Regolare Esecuzoe, l Drgete del Settore che promuove l progetto trasmette al Servzo Persoale per l pagameto delle quote del fodo cetvate cocerete la realzzazoe dell opera, upposto prospetto d lqudazoe. 11

La classe che mostra la distribuzione più elevata è quella 60-90, che corrisponde a un uso elevato dell automobile. f i fr (= f i/n) fr% (=fr*100)

La classe che mostra la distribuzione più elevata è quella 60-90, che corrisponde a un uso elevato dell automobile. f i fr (= f i/n) fr% (=fr*100) ESERCIZIO Il Moblty Maager d u azeda ha rlevato l umero d chlometr percors settmaalmete da 60 mpegat. I dat soo rportat ello schema successvo. 67 4 93 58 66 87 5 53 86 8 7 47 56 70 54 86 48 43 60 58 5

Dettagli

ERRATA CORRIGE. L intero contenuto del paragrafo 9.2.3 a pagina 47-48 del Capitolato tecnico Determinazione del Canone è sostituito come segue:

ERRATA CORRIGE. L intero contenuto del paragrafo 9.2.3 a pagina 47-48 del Capitolato tecnico Determinazione del Canone è sostituito come segue: Procedura aperta per l affdameto de servz tegrat, gestoal, operatv e d mautezoe multservzo tecologco da esegurs presso gl mmobl d propretà o uso alle Asl ed alle azede ospedalere della regoe Campaa ERRATA

Dettagli

Modelli di Flusso e Applicazioni: Andrea Scozzari. a.a. 2013-2014

Modelli di Flusso e Applicazioni: Andrea Scozzari. a.a. 2013-2014 Modell d Flusso e Applcazo: Adrea Scozzar a.a. 203-204 2 Il modello d Flusso d Costo Mmo: Problem d Flusso A u l V b c P S A ), ( m ) ( ) ( ), ( Problem rcoducbl a problem d Flusso Il problema del trasporto

Dettagli

Design of experiments (DOE) e Analisi statistica

Design of experiments (DOE) e Analisi statistica Desg of epermets (DOE) e Aals statstca L utlzzo fodametale della metodologa Desg of Epermets è approfodre la coosceza del sstema esame Determare le varabl pù sgfcatve; Determare l campo d varazoe delle

Dettagli

frazione 1 n dell ammontare complessivo del carattere A x

frazione 1 n dell ammontare complessivo del carattere A x La Cocetrazoe Il cocetto d cocetrazoe rguarda l modo cu l ammotare totale d u carattere quattatvo trasferble s rpartsce tra utà statstche. Tato pù tale ammotare è addesato u sottoseme d utà, tato pù s

Dettagli

2014-2015 Corso TFA - A048 Matematica applicata. Didattica della matematica applicata all economia e alla finanza

2014-2015 Corso TFA - A048 Matematica applicata. Didattica della matematica applicata all economia e alla finanza Uverstà degl Stud d Ferrara 2014-2015 Corso TFA - A048 Matematca applcata Ddattca della matematca applcata all ecooma e alla faza 11 marzo 2015 Apput d ddattca della Matematca fazara Redte, ammortamet

Dettagli

ARGOMENTO: MISURA DELLA RESISTENZA ELETTRICA CON IL METODO VOLT-AMPEROMETRICO.

ARGOMENTO: MISURA DELLA RESISTENZA ELETTRICA CON IL METODO VOLT-AMPEROMETRICO. elazoe d laboratoro d Fsca corso M-Z Laboratoro d Fsca del Dpartmeto d Fsca e Astrooma dell Uverstà degl Stud d Cataa. Scala Stefaa. AGOMENTO: MSUA DELLA ESSTENZA ELETTCA CON L METODO OLT-AMPEOMETCO. NTODUZONE:

Dettagli

In questo capitolo vedremo solamente un caso di rendita, che useremo poi per generalizzare le rendite e dedurre tutti gli altri casi.

In questo capitolo vedremo solamente un caso di rendita, che useremo poi per generalizzare le rendite e dedurre tutti gli altri casi. 7. Redte I questo captolo edremo solamete u caso d redta, che useremo po per geeralzzare le redte e dedurre tutt gl altr cas. S defsce redta ua successoe d captal (rate) tutte da pagare, o tutte da rscuotere,

Dettagli

Leasing: aspetti finanziari e valutazione dei costi

Leasing: aspetti finanziari e valutazione dei costi Leasg: aspett fazar e valutazoe de cost Descrzoe Il leasg è u cotratto medate l quale ua parte (locatore), cede ad u altro soggetto (locataro), per u perodo d tempo prefssato, uo o pù be, sao ess mobl

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA

STATISTICA DESCRITTIVA COSIDERAZIOI PRELIMIARI SULLA STATISTICA La Statstca trae suo rsultat dall osservazoe de feome che c crcodao. Gl stess feome per essere oggetto d statstca devoo essere adeguatamete umeros modo tale che

Dettagli

Modello dinamico nello spazio dei giunti: relazione tra le coppie di attuazione ai giunti ed il moto della struttura

Modello dinamico nello spazio dei giunti: relazione tra le coppie di attuazione ai giunti ed il moto della struttura Damca Modello damco ello spazo de gut: relazoe tra le coppe d attuazoe a gut ed l moto della struttura smulazoe del moto aals e progettazoe delle traettore progettazoe del sstema d cotrollo progetto de

Dettagli

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici Stm e putual Probabltà e Statstca I - a.a. 04/05 - Stmator Vocabolaro Popolazoe: u seme d oggett sul quale s desdera avere Iformazo. Parametro: ua caratterstca umerca della popolazoe. E u Numero fssato,

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca CdS ECOAMM Corso di Metodi Statistici per l Amministrazione delle Imprese CARTE DI CONTROLLO PER ATTRIBUTI

Università degli Studi di Milano Bicocca CdS ECOAMM Corso di Metodi Statistici per l Amministrazione delle Imprese CARTE DI CONTROLLO PER ATTRIBUTI Uverstà degl Stud d Mlao Bcocca CdS ECOAMM Corso d Metod Statstc per l Ammstrazoe delle Imprese CARTE DI CONTROLLO PER ATTRIBUTI 1. Carta d cotrollo per frazoe d o coform (carta U resposable d produzoe,

Dettagli

b) Relativamente alla variabile PREZZO, fornire una misura della variabilità della distribuzione attraverso

b) Relativamente alla variabile PREZZO, fornire una misura della variabilità della distribuzione attraverso ESERCIZIO Co rfermeto a dvers modell d auto del medesmo segmeto d mercato e cldrata s soo rlevat dat sul prezzo d lsto mglaa d euro (X), la veloctà massma dcharata km/h (Y) ed l peso kg (Z). I dat soo

Dettagli

2014-2015 Corso TFA - A048 Matematica applicata. Didattica della matematica applicata all economia e alla finanza

2014-2015 Corso TFA - A048 Matematica applicata. Didattica della matematica applicata all economia e alla finanza Uverstà degl Stud d Ferrara 2014-2015 Corso TFA - A048 Matematca applcata Ddattca della matematca applcata all ecooma e alla faza 18 marzo 2015 Apput d ddattca della Matematca fazara Redte, costtuzoe d

Dettagli

Elementi di Statistica descrittiva Parte III

Elementi di Statistica descrittiva Parte III Elemet d Statstca descrttva Parte III Paaa Idce d asmmetra (/) Idce d forma che esprme l grado d asmmetra (skewess) d ua dstrbuzoe. Sao u, u,,u osservazo umerche. Chamamo dce d asmmetra l espressoe: c

Dettagli

DI IDROLOGIA TECNICA PARTE II

DI IDROLOGIA TECNICA PARTE II FACOLTA DI INGEGNERIA Laurea Specalstca Igegera Cvle NO Guseppe T Aroca CORSO DI IDROLOGIA TECNICA PARTE II Aals e prevsoe statstca delle varabl drologche Lezoe X: Scelta d u modello probablstco Aals e

Dettagli

Analisi di dati vettoriali. Direzioni e orientazioni

Analisi di dati vettoriali. Direzioni e orientazioni Aals d dat vettoral Drezo e oretazo I tal caso, dat soo msurat term d agol e spesso soo rfert al ord geografco (statstca crcolare) Soo rappresetat su ua crcofereza Dat d drezoe: flusso ua specfca drezoe,

Dettagli

Indici di Posizione. Gli indici si posizione sono misure sintetiche ( valori caratteristici ) che descrivono la tendenza centrale di un fenomeno

Indici di Posizione. Gli indici si posizione sono misure sintetiche ( valori caratteristici ) che descrivono la tendenza centrale di un fenomeno Idc d Poszoe Gl dc s poszoe soo msure stetche ( valor caratterstc ) che descrvoo la tedeza cetrale d u feomeo La tedeza cetrale è, prma approssmazoe, la modaltà della varable verso la quale cas tedoo a

Dettagli

L assorbimento e lo strippaggio

L assorbimento e lo strippaggio assorbmeto e lo strppaggo Coloa a stad d ulbro (coloa a patt Il calcolo d ua coloa d assorbmeto/strppaggo d questo tpo parte dal blaco d matera. Chamado e le portate d lqudo A e d gas C relatve a due compoet

Dettagli

COMUNE DI VALGUARNERA. OGGETTO: Approvazione documento valutazione del rischio da Stress Lavoro Correlato per la sicurezza sui luoghi del lavoro.

COMUNE DI VALGUARNERA. OGGETTO: Approvazione documento valutazione del rischio da Stress Lavoro Correlato per la sicurezza sui luoghi del lavoro. COMUNE DI CAROPEPE DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N DEL OGGETTO: Approvazoe documeto valutazoe del rscho da Stress Lavoro Correlato per la scurezza su luogh del lavoro. COMPONENTI LA GIUNTA COMUNALE PRESENTE

Dettagli

Elementi di Matematica Finanziaria. Rendite e ammortamenti. Università Parthenope 1

Elementi di Matematica Finanziaria. Rendite e ammortamenti. Università Parthenope 1 Elemet d Matematca Fazara Redte e ammortamet Uverstà Partheope 1 S chama redta ua successoe d captal da rscuotere (o da pagare) a scadeze determate S chamao rate della redta sgol captal da rscuotere (o

Dettagli

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti Gorgo Lambert Pag. Dmostrazoe della Formula per la determazoe del umero d dvsor-test d prmaltà, d Gorgo Lambert Eugeo Amtrao aveva proposto l'dea d ua formula per calcolare l umero d dvsor d u umero, da

Dettagli

RENDITE. Le singole rate possono essere corrisposte all inizio o alla fine di ciascun periodo e precisamente si ha:

RENDITE. Le singole rate possono essere corrisposte all inizio o alla fine di ciascun periodo e precisamente si ha: RENDITE. Pagamet rateal S defsce redta ua sere qualsas d somme rscuotbl (o pagabl a scadeze dverse, o, pù esattamete, u seme d captal co dspobltà scagloata el tempo. Tal captal soo dett rate della redta

Dettagli

ESERCIZI SU DISTRIBUZIONI CAMPIONARIE

ESERCIZI SU DISTRIBUZIONI CAMPIONARIE Corso d Ifereza Statstca Eserctazo A.A. 009/0 ESERCIZI SU DISTRIBUZIONI CAMPIONARIE Eserczo I cosumator d marmellata ua data popolazoe soo l 40%. Determare la probabltà che, per u campoe beroullao d =

Dettagli

Autori. Versione 2.0. Giorgio Della Rocca (*) Marco Di Zio (*) Orietta Luzi (*) Giorgia Simeoni (*) (*) ISTAT - Servizio MTS (**) ISTAT - Servizio PSM

Autori. Versione 2.0. Giorgio Della Rocca (*) Marco Di Zio (*) Orietta Luzi (*) Giorgia Simeoni (*) (*) ISTAT - Servizio MTS (**) ISTAT - Servizio PSM IDEA (Idces for Data Edtg Assessmet) - Sstema per la valutazoe degl effett d procedure d cotrollo e correzoe de dat e per l calcolo degl dcator SIDI Versoe 2.0 Autor Gorgo Della Rocca (*) Marco D Zo (*)

Dettagli

SIMULAZIONE DI ESAME ESERCIZI. Cattedra di Statistica Medica-Università degli Studi di Bari-Prof.ssa G. Serio 1

SIMULAZIONE DI ESAME ESERCIZI. Cattedra di Statistica Medica-Università degli Studi di Bari-Prof.ssa G. Serio 1 SIMULAZIONE DI ESAME ESERCIZI Cattedra d Statstca MedcaUverstà degl Stud d BarProf.ssa G. Sero ESERCIZIO. Alcu autor hao studato se la depressoe possa essere assocata a dc serologc d process autommutar

Dettagli

UNI CEI ENV 13005 (GUIDA ALL ESPRESSIONE DELL INCERTEZZA DI MISURA)

UNI CEI ENV 13005 (GUIDA ALL ESPRESSIONE DELL INCERTEZZA DI MISURA) UI CEI EV 3005 (GUIDA ALL ESPRESSIOE DELL ICERTEZZA DI MISURA Uverstà degl Stud d Bresca Corso d Fodamet della Msurazoe A.A. 00-03 Apput a cura d Gorgo Cor 3835 UI CEI EV 3005 0. ITRODUZIOE 0. COCETTO

Dettagli

Caso studio 10. Dipendenza in media. Esempio

Caso studio 10. Dipendenza in media. Esempio 09/03/06 Caso studo 0 S cosder la seguete dstrbuzoe degl occupat Itala secodo l umero d ore settmaal effettvamete lavorate e l settore d attvtà (cfr. Itala cfre, Ao 008, pag. 7 ): Ore lavorate Settore

Dettagli

Attualizzazione. Attualizzazione

Attualizzazione. Attualizzazione Attualzzazoe Il problema erso alla captalzzazoe prede l ome d attualzzazoe Abbamo ua operazoe fazara elemetare e dato l motate M dobbamo determare l corrspodete captale zale C L'attualzzazoe è la operazoe

Dettagli

Modelli di Schedulazione

Modelli di Schedulazione EW Modell d Schedulazoe Idce Maccha Sgola Tepo d Copletaeto Totale Tepo d Copletaeto Totale Pesato Tepo d Rtardo Totale Maespa co set-up dpedete dalla sequeza Tepo d Copletaeto Totale co vcolo d precedeza

Dettagli

Università della Calabria

Università della Calabria Uverstà della Calabra FACOLTA DI INGEGNERIA Corso d Laurea Igegera per l Ambete e l Terrtoro CORSO DI IDROLOGIA Ig. Daela Bod SCHEDA DIDATTICA N 5 ISOIETE E TOPOIETI A.A. 20-2 Calcolo della precptazoe

Dettagli

Lezione 4. La Variabilità. Lezione 4 1

Lezione 4. La Variabilità. Lezione 4 1 Lezoe 4 La Varabltà Lezoe 4 1 Defzoe U valore medo, comuque calcolato, o è suffcete a rappresetare l seme delle osservazo effettuate (o l seme de valor assut dalla varable statstca); è ecessaro qud affacare

Dettagli

Incertezza di misura

Incertezza di misura Icertezza d msura Itroduzoe e rcham Come gà detto rsultat umerc ottebl dalle msurazo soo trsecamete caratterzzat da aleatoretà è duque sempre ecessaro stmare ua fasca d valor attrbubl come msura al msurado;

Dettagli

Allegato alla Circolare n 9 dell 1/8/2005

Allegato alla Circolare n 9 dell 1/8/2005 Allegato alla Ccolae 9 dell /8/2005 Nota tecca llustatva della pocedua Gestoe mcozoe Mcozoe 998, tegata co la uova fuzoaltà Gestoe 335, mata alla elaboazoe d epot comual dvduatv delle mcozoe aomale. PREMESSA

Dettagli

COMPLEMENTI DI STATISTICA. L. Greco, S. Naddeo

COMPLEMENTI DI STATISTICA. L. Greco, S. Naddeo COMPLEMENTI DI STATISTICA L. Greco, S. Naddeo INDICE. GENERALITA SULLA VERIFICA DI IPOTESI. Itroduzoe 4. I test d sgfcatvtà 5.3 Gl tervall d cofdeza 7.4 Le potes alteratve.5 La poteza del test 5.6 Il test

Dettagli

PROPOSTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE "DELEGAZIONE DI PAGAMENTO" - Mod. DEL 01/10

PROPOSTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE DELEGAZIONE DI PAGAMENTO - Mod. DEL 01/10 . I 1 76931 T r b. d Bella.. 1 3478/2000 Iscrtta ell'eleco Geerale art. 1 06 T. U.. 3 2042 e ell'eleco Specale ar t. 1 07 T. U.. 32494 Imposta d bollo: eu ro 14,62 (Dec r. M. 24/05/2005), assolta modo

Dettagli

Lezione 1. I numeri complessi

Lezione 1. I numeri complessi Lezoe Prerequst: Numer real: assom ed operazo. Pao cartesao. Fuzo trgoometrche. I umer compless Nell'attuale teora de umer compless cofluscoo due fodametal dee, ua artmetca, l'altra geometrca. La prma,

Dettagli

Analisi economica e valutazione delle alternative

Analisi economica e valutazione delle alternative Aals ecoomca e valutazoe delle alteratve Ig. Lug Cucca (Ph.D.) Producto Egeerg Research WorkGROUP Dpartmeto d Tecologa Meccaca, Produzoe e Igegera Gestoale Uverstà d Palermo Ageda Elemet d calcolo ecoomco

Dettagli

La distribuzione statistica doppia (o bivariata)

La distribuzione statistica doppia (o bivariata) Marlea Pllat - Semar d Statstca (SVIC) "Le dstrbuzo doppe" La dstrbuzoe statstca doppa (o bvarata) Se u seme d utà statstche s osservao gl stat d gradezza assut da due caratter e s ottee ua -pla statstca

Dettagli

RISOLUZIONE ENO 10/2005 GUIDA PRATICA PER LA CONVALIDA, IL CONTROLLO QUALITÀ, E LA STIMA DELL INCERTEZZA DI UN METODO ALTERNATIVO DI ANALISI ENOLOGICA

RISOLUZIONE ENO 10/2005 GUIDA PRATICA PER LA CONVALIDA, IL CONTROLLO QUALITÀ, E LA STIMA DELL INCERTEZZA DI UN METODO ALTERNATIVO DI ANALISI ENOLOGICA RISOLUZIONE ENO 0/005 GUIDA PRATICA PER LA CONVALIDA, IL CONTROLLO QUALITÀ, E LA STIMA DELL INCERTEZZA DI UN METODO ALTERNATIVO DI ANALISI ENOLOGICA L ASSEMBLEA GENERALE, Vsto l artcolo paragrafo v dell

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

Facoltà di Farmacia Corso di Matematica con elementi di Statistica Docente: Riccardo Rosso

Facoltà di Farmacia Corso di Matematica con elementi di Statistica Docente: Riccardo Rosso Facoltà d Farmaca Corso d Matematca co elemet d Statstca Docete: Rccardo Rosso Statstca descrttva: l coeffcete d cocetrazoe d G Quado s vuole rpartre ua certa somma d dearo, v soo due suddvso che soo,

Dettagli

SEGRET TTORE "UMBERT I " ORIGINALE CENTRO PROGRAMMI D RESIDENZIAIEPERANZIANI CCETTAZIONE UPGRADE LICENZA SOLUTION DOC PER I

SEGRET TTORE UMBERT I  ORIGINALE CENTRO PROGRAMMI D RESIDENZIAIEPERANZIANI CCETTAZIONE UPGRADE LICENZA SOLUTION DOC PER I L ORGNL CNTRO RSDNZPRNZN L s "UMBRT " L 35028 PO D SCCO (Padova) N 6 del 2/04/203 l Segretaro Drettore d questo sttuto Per Dottssa mauela a ses«del DLgs 65/200 delle successve dsoszo d legge matera vget

Dettagli

Caso studio 12. Regressione. Esempio

Caso studio 12. Regressione. Esempio 6/4/7 Caso studo Per studare la curva d domada d u bee che sta per essere trodotto sul mercato, s rlevao dat rguardat l prezzo mposto e l umero d pezz vedut 7 put vedta plota, ell arco d ua settmaa. I

Dettagli

ammontare del carattere posseduto dalle i unità più povere.

ammontare del carattere posseduto dalle i unità più povere. Eserctazoe VII: La cocetrazoe Eserczo Determare l rapporto d cocetrazoe d G del fatturato medo (espresso. d euro) d 8 mprese e rappresetare la curva d Lorez: 97 35 39 52 24 72 66 87 Eserczo apporto d cocetrazoe

Dettagli

Analisi dei Dati. La statistica è facile!!! Correlazione

Analisi dei Dati. La statistica è facile!!! Correlazione Aals de Dat La statstca è facle!!! Correlazoe A che serve la correlazoe? Mettere evdeza la relazoe esstete tra due varabl stablre l tpo d relazoe stablre l grado d tale relazoe stablre la drezoe d tale

Dettagli

MANUALE DI BEST PRACTICE

MANUALE DI BEST PRACTICE Pag. 1 d 95 per la redazoe d u rapporto d valutazoe d mmobl a garaza delle esposzo credtze Pag. 2 d 95 Idce INTRODUZIONE... 3 TERMINI E DEFINIZIONI... 5 1. VALORE DI MERCATO... 8 2. VALORI DIVERSI DAL

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - ILLUSTRATIVA Progetto Preliminare Interventi di efficienza energetica sull Asilo Nido

RELAZIONE TECNICO - ILLUSTRATIVA Progetto Preliminare Interventi di efficienza energetica sull Asilo Nido Co mu ed Bu s s e t o Pr o g e t t opr e l m a r e Re l a z o et e c c o l l u s t r a t v a ASI L ONI DO v a A.T o s c a Pr o g e t t s t a : Ar c h. T o mma s oca e a r o Co l l a b o r a t o r :I g.

Dettagli

Funzioni di più variabili Massimi e Minimi una funzione definita in un insieme E. Un punto ( x0, y0)

Funzioni di più variabili Massimi e Minimi una funzione definita in un insieme E. Un punto ( x0, y0) Massm e Mm Fuzo d pù varabl Massm e Mm Dezoe: Sa z = (, ) ua uzoe deta u seme E U puto (, E s dce puto d massmo (rsp mmo) relatvo per (, ) se esste δ > tale che ((, ) B((, ), δ ) E (, ) (, ) (rsp (, )

Dettagli

INTRODUZIONE. Manuale di Best Practice Pagina 3 di 79

INTRODUZIONE. Manuale di Best Practice Pagina 3 di 79 MANUALE DI BEST PRACTICE per la redazoe d u rapporto d valutazoe d mmobl a garaza delle esposzo credtze Il presete mauale è d utltà sa per tutt coloro che desderao affrotare l esame d certfcazoe e per

Dettagli

Organizzazione del corso. Elementi di Informatica. Orario lezioni ed esami. Crediti. Dispense e lucidi. Ricevimento studenti

Organizzazione del corso. Elementi di Informatica. Orario lezioni ed esami. Crediti. Dispense e lucidi. Ricevimento studenti Orgazzazoe del corso Elemet d Iformatca Prof. Alberto Brogg Dp. d Igegera dell Iformazoe Uverstà d Parma Teora: archtettura del calcolatore, elemet d formatca, algortm, lguagg, sstem operatv Laboratoro:

Dettagli

La valutazione dei credit derivatives. ed una sua applicazione a dati di mercato.

La valutazione dei credit derivatives. ed una sua applicazione a dati di mercato. La valutazoe de credt dervatves ed ua sua applcazoe a dat d mercato. a cura d Alessadro Matta. La valutazoe d credt dervatves..... Ipotes d base.....2 Strumet sgle-ame....2.3 Strumet mult-ame....4.4 Idc

Dettagli

Classi di reddito % famiglie Fino a 15 5.3 15-25 16.2 25-35 21.1 35-45 18.6 45-55 13.6 Oltre 55 25.2 Totale 100

Classi di reddito % famiglie Fino a 15 5.3 15-25 16.2 25-35 21.1 35-45 18.6 45-55 13.6 Oltre 55 25.2 Totale 100 ESERCIZIO Data la seguete dstrbuzoe percetuale delle famgle talae per class d reddto, espresso mlo d lre, (ao 995, fote Istat): Class d reddto % famgle Fo a 5 5.3 5-5 6. 5-35. 35-45 8.6 45-55 3.6 Oltre

Dettagli

Indipendenza in distribuzione

Indipendenza in distribuzione Marlea Pllat - Semar d Statstca (SVIC) "Lo studo delle relazo tra due caratter" Aals delle relazo tra due caratter Dpedeza dstrbuzoe s basa sul cofroto delle dstrbuzo codzoate Dpedeza meda s basa sul cofroto

Dettagli

Voti Diploma Classico Scientifico Tecn. E Comm Altro

Voti Diploma Classico Scientifico Tecn. E Comm Altro 4 Data la seguete dstrbuzoe doppa de vot rportat ad u esame secodo l Dploma posseduto: Vot 8-3-5 6-8 9-30 Dploma Classco 8 4 5 Scetfco 5 7 7 5 Tec E Comm 8 0 0 Altro 3 a) s calcol la meda artmetca de vot

Dettagli

ALCUNI ELEMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA

ALCUNI ELEMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA ALCUNI ELEMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA The last step of reaso s to ackowledge that there s a fty of thgs that go beyod t. B. Pascal La Statstca ha come scopo la coosceza quattatva de feome collettv.

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Metodi Statistici per le decisioni d impresa (Note didattiche) Bruno Chiandotto

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Metodi Statistici per le decisioni d impresa (Note didattiche) Bruno Chiandotto CORO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Metod tatstc per le decso d mpresa (Note ddattche) Bruo Chadotto 7. Teora del test delle potes I questo captolo s affrota l problema della verfca d potes statstche

Dettagli

Il modello di regressione lineare semplice (1) Studio della dipendenza riepilogo

Il modello di regressione lineare semplice (1) Studio della dipendenza riepilogo Studo della dpedeza replogo Abbamo vsto due msure d assocazoe tra caratter: ) msure d assocazoe basate sull dpedeza dstrbuzoe ( χ, V d Cramer) possoo essere applcate a coppe d caratter qualuque (ache etrambe

Dettagli

CALCOLO ECONOMICO E FINANZIARIO

CALCOLO ECONOMICO E FINANZIARIO CALCOLO ECONOMICO E FINANZIARIO 1. Iteresse e scoto La postcpazoe d ua dspobltà fazara rchede ua certa rcompesa (teresse), vceversa la sua atcpazoe comporta ua dmuzoe dell'mporto orgaro (scoto). Il rsparmatore,

Dettagli

Marco Riani - Analisi delle statistiche di vendita 1

Marco Riani - Analisi delle statistiche di vendita 1 ORARIO LEZIONI ANALISI DELLE STATISTICHE DI VENDITA Marco Ra mra@upr.t http://www.ra.t Mercoledì 3 aula Lauree Mercoledì 4 6 aula Lauree Govedì 3 Eserctazoe Semar? LIBRI DI TESTO Teora Ra M., Laur F. 8,

Dettagli

Esercizi su Rappresentazioni di Dati e Statistica

Esercizi su Rappresentazioni di Dati e Statistica Esercz su Rappresetazo d Dat e Statstca Eserczo Esprmete forma percetuale e traducete u aerogramma dat della seguete tabella: Nord Cetro Sud Isole Totale 5 58 866 0 95 36 4 35 30 6 79 56 57 399 08 Soluzoe

Dettagli

Università di Cassino. Esercitazioni di Statistica 1 del 26 Febbraio Dott. Mirko Bevilacqua

Università di Cassino. Esercitazioni di Statistica 1 del 26 Febbraio Dott. Mirko Bevilacqua Uverstà d Casso Eserctazo d Statstca del 26 Febbrao 200 Dott. Mrko Bevlacqua ESERCIZIO Cosderado le class d altezza 60 6; 6 70; 70 78; 78 86 per u collettvo d 20 persoe, s può affermare che l ALTEZZA dpede

Dettagli

dei quali si conoscono solo la media x e la deviazione standard σ e dato un valore reale positivo K, possiamo affermare che:

dei quali si conoscono solo la media x e la deviazione standard σ e dato un valore reale positivo K, possiamo affermare che: Eserctazoe VI: Il teorema d Chebyshev Eserczo La statura meda d u gruppo d dvdu è par a 73,78cm e la devazoe stadard a 3,6. Qual è la frequeza relatva delle persoe che hao ua statura superore o ferore

Dettagli

Algoritmi e Strutture Dati. Alberi Binari di Ricerca

Algoritmi e Strutture Dati. Alberi Binari di Ricerca Algortm e Strutture Dat Alber Bar d Rcerca Alber bar d rcerca Motvazo gestoe e rcerche grosse quattà d dat lste, array e alber o soo adeguat perché effcet tempo O) o spazo Esemp: Matemeto d archv DataBase)

Dettagli

INDICI DI VARIABILITA

INDICI DI VARIABILITA INDICI DI VARIABILITA Defzoe d VARIABILITA': la varabltà s può defre come l'atttude d u carattere ad assumere dverse modaltà quattatve. La varabltà è la quattà d dspersoe presete e dat. Idc d varabltà

Dettagli

Apparecchi di sollavamento. Classificazione apparecchi di sollevamento a

Apparecchi di sollavamento. Classificazione apparecchi di sollevamento a Appareh d sollavameto A moto otuo: Nastr trasportator Sollevator a tazze Forze d erza lmtate; trastor d avvameto e arresto poo rlevat A moto dsotuo: Gru a torre Forze d erza rlevat Classfazoe appareh d

Dettagli

Manuale di Estimo Vittorio Gallerani, Giacomo Zanni, Davide Viaggi Copyright 2004 The McGraw-Hill Companies srl

Manuale di Estimo Vittorio Gallerani, Giacomo Zanni, Davide Viaggi Copyright 2004 The McGraw-Hill Companies srl Mauale d Estmo ttoro Gallera, Gacomo Za, Davde agg Copyrght 24 The McGraw-Hll Compaes srl Caso 5 Stma d u agrumeto d 3 ha ubcato ella paa d Cataa. 1. Cofermeto dell carco e uesto d stma... 2 2. Descrzoe

Dettagli

ALCUNI ELEMENTI DI TEORIA DELLA STIMA

ALCUNI ELEMENTI DI TEORIA DELLA STIMA ALCUNI ELEMENTI DI TEORIA DELLA STIMA Quado s vuole valutare u parametro θ ad esempo: meda, varaza, proporzoe, oeffete d regressoe leare, oeffete d orrelazoe leare, e) d ua popolazoe medate u ampoe asuale,

Dettagli

17. FATICA AD AMPIEZZA VARIABILE

17. FATICA AD AMPIEZZA VARIABILE 7. FIC D MPIEZZ VRIBILE G. Petrucc Lezo d Costruzoe d Macche Spesso compoet struttural soo soggett a store d carco elle qual ccl d fatca hao ampezza varable (fg.), ad esempo ccl co tesoe alterata a (o

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Metodi Statistici per le decisioni d impresa (Note didattiche) Bruno Chiandotto

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Metodi Statistici per le decisioni d impresa (Note didattiche) Bruno Chiandotto CORSO DI LAUREA I ECOOMIA AZIEDALE Metod Statstc per le decso d mpresa (ote ddattche) Bruo Chadotto 4 STATISTICA DESCRITTIVA I questo captolo s rtrovao espost, ua prospettva emprca, molt de cocett trodott

Dettagli

Statistica degli estremi

Statistica degli estremi Statstca degl estrem Rcham d probabltà e statstca Il calcolo della probabltà d u eveto è drettamete coesso co: - la COOSCEZA ICOMPLETA dell eveto stesso; - l assuzoe d u RISCHIO, calcolato come la probabltà

Dettagli

Appunti di STATISTICA corso di recupero Docente Sciacchitano ANTONIA MARIA

Appunti di STATISTICA corso di recupero Docente Sciacchitano ANTONIA MARIA Apput d STATISTICA corso d recupero Docete Scacchtao ANTONIA MARIA Gl error e le machevolezze d quest apput restao a mo carco.soo grata a coloro che vorrao farm pervere,ella prospettva d ua sstemazoe pù

Dettagli

Vantaggi della stratificazione

Vantaggi della stratificazione Lez. 4 0/03/05 etd Statstc per l aret - F. Bartlucc Uverstà d Urb Vata della stratfcaze I prcpal vata del campamet stratfcat s: mlramet ell effceza del stmatre del ttale e della meda; pssbltà d stmare

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale n n n n CONIUGATO/AJ 2 X VEDOVO/A 3 SEPARATOLA 4 QfVORZIATOW 5

dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale n n n n CONIUGATO/AJ 2 X VEDOVO/A 3 SEPARATOLA 4 QfVORZIATOW 5 MODELLO730/204reddt203 dcharazoe semplfcata de cotrbuet che s avvalgoo dell'asssteza fscale Gl mport devoo essere dcat utà d Euro CONTRIBUENTE ««c....» Q «%«M KSS0"' l Srrtate CODICE FISCALE DEL CONTRIBUENTE

Dettagli

Capitolo 6 Gli indici di variabilità

Capitolo 6 Gli indici di variabilità Captolo 6 Gl dc d varabltà ommaro. Itroduzoe. -. Il campo d varazoe. - 3. La dffereza terquartle. - 4. Gl scostamet med. -. La varaza, lo scarto quadratco medo e la devaza. - 6. Le dffereze mede. - 7.

Dettagli

Avvertenza. Rendite frazionate

Avvertenza. Rendite frazionate Avverteza Quest lucd soo pesat solo come u auslo per l ascolto della lezoe. No sosttuscoo l lbro d testo Possoo coteere error e svste, che gl studet soo vtat a segalare Redte frazoate L tervallo tra ua

Dettagli

Modulo di Fisica Tecnica. Differenze finite per problemi di conduzione in regime instazionario

Modulo di Fisica Tecnica. Differenze finite per problemi di conduzione in regime instazionario Dpartmeto d Meccaca, Strutture, Ambete e Terrtoro UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO Laurea Specalstca Igegera Meccaca: Modulo d Fsca Tecca Lezoe d: Dffereze fte per problem d coduzoe regme stazoaro /20

Dettagli

per il controllo qualità in campo tessile ing. Piero Di Girolamo

per il controllo qualità in campo tessile ing. Piero Di Girolamo edtg project M.R. Oofro ELEMENTI DI STATISTICA per l cotrollo qualtà campo tessle g. Pero D Grolamo prefazoe PREFAZIONE I l cotrollo d qualtà el tessle-abbglameto, u sstema ecoomco globalzzato, che da

Dettagli

Lezione 3. Funzione di trasferimento

Lezione 3. Funzione di trasferimento Lezoe 3 Fuzoe d trasfermeto Calcolo della rsposta d u sstema damco leare Per l calcolo della rsposta (uscta) d u sstema damco leare soggetto ad gress assegat, s possoo segure due strade Calcolo el domo

Dettagli

6. LA CONCENTRAZIONE

6. LA CONCENTRAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA SCIENZE SOCIALI UMANE E DELLA FORMAZIONE Corso d Laurea Sceze per l'ivestgazoe e la Scurezza 6. LA CONCENTRAZIONE Prof. Maurzo Pertchett Statstca

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. ESEMPIO 3 I uer dc de prezz e delle produzo Da geao a dcebre prezz de quattro prodott soo auetat del: (,48 ) 4,8% assuedo che le quattà vedute sao quelle d dcebre. I due dc (Laspeyres e Paasche) dao luogo

Dettagli

Linee guida Centro Studi ANACI Roma sull applicazione della normativa in tema di contabilizzazione, termoregolazione e distacchi

Linee guida Centro Studi ANACI Roma sull applicazione della normativa in tema di contabilizzazione, termoregolazione e distacchi D s s e r Lee guda Cetr Stud ANACI Rma sull applcaze della rmatva tema d ctablzzaze, termreglaze e dstacch c All apprssmars d g uva stage verale za prblem cess al rscaldamet. Quest a, dp l etrata vgre

Dettagli

CORSO DI STATISTICA I (Prof.ssa S. Terzi)

CORSO DI STATISTICA I (Prof.ssa S. Terzi) CORSO DI STATISTICA I (Prof.ssa S. Terz) 1 STUDIO DELLE DISTRIBUZIONI SEMPLICI Eserctazoe 2 2.1 Da u dage svolta su u campoe d lavorator dpedet co doppo lavoro è stata rlevata la dstrbuzoe coguta del reddto

Dettagli

La volatilità storica, le misure di rischio asimmetrico e la tracking error volatility

La volatilità storica, le misure di rischio asimmetrico e la tracking error volatility Ecooma degl termedar fazar Lors Nadott, Claudo Porzo, Daele Prevat Copyrght 00 The McGraw-Hll Compaes srl Approfodmeto 4.3w La msurazoe del rscho (a cura d Atoo Meles Uverstà Partheope) La volatltà storca,

Dettagli

MEDIA DI Y (ALTEZZA):

MEDIA DI Y (ALTEZZA): Uverstà d Casso Eserctazo d Statstca del 4 Marzo 0 Dott. Mrko Bevlacqua ESERCIZIO Su u collettvo d dvdu soo stat rlevat caratter X Peso( kg) e Altezza ( cm) otteamo la seguete dstrbuzoe d frequeza coguta:

Dettagli

13 Valutazione dei modelli di simulazione

13 Valutazione dei modelli di simulazione 3 Valutazoe de modell d smulazoe I modell d smulazoe o sosttuscoo la coosceza, ma soo puttosto u mezzo per orgazzarla. Quado l modello è utlzzato per aalzzare u sstema attuado smulazo, è mportate capre

Dettagli

Medici Specialisti e Odontoiatri

Medici Specialisti e Odontoiatri ALLEGATO B BOLLO 16,00 P A R T E P R I M A DOMANDA DI INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA art. 21 dell Accordo Collettivo Nazioale per la disciplia dei rapporti co i Medici specialisti ambulatoriali, Medici Veteriari

Dettagli

Spazio per timbri. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (insegne, targhe, affissi pubblicitari e tende)

Spazio per timbri. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (insegne, targhe, affissi pubblicitari e tende) Spazio per timbri DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (isege, targhe, affissi pubblicitari e tede) Al Servizio Edizia Privata del Comue di PAVIA DI UDINE La D.I.A. va presetata i bollo ( 14,62) quado costituisca

Dettagli

Lezione 4. Metodi statistici per il miglioramento della Qualità

Lezione 4. Metodi statistici per il miglioramento della Qualità Tecologe Iormatche per la Qualtà Lezoe 4 Metod statstc per l mglorameto della Qualtà Msure d Tedeza Cetrale Ultmo aggorameto: 30 Settembre 2003 Il materale ddattco potrebbe coteere error: la segalazoe

Dettagli

Matematica elementare art.1 di Raimondo Valeri

Matematica elementare art.1 di Raimondo Valeri Matematca elemetare art. d Ramodo Valer I questo artcolo voglamo provare che esste ua formula per calcolare l umero de dvsor d u dato umero aturale seza cooscere la scomposzoe fattor prm del umero stesso.

Dettagli

Premessa... 1. Equazioni i differenziali lineari

Premessa... 1. Equazioni i differenziali lineari Apput d Cotroll Autoatc Captolo 3 parte I Sste dac lear Preessa... Equazo dfferezal lear... Evoluzoe lbera ed evoluzoe forzata... Uso della trasforazoe d Laplace... 3 Esepo... 7 Osservazo sulla rsposta

Dettagli

Le 7 fasi dell AMD (PAG.6 M.Fraire-Metodi di AMD CISU, Roma 1994)

Le 7 fasi dell AMD (PAG.6 M.Fraire-Metodi di AMD CISU, Roma 1994) !(Breve rchamo alle lezo ) " I passato l applcazoe ua tecca statstca multvarata cossteva stetcamete tabella e at potes moello e tecca statstca multvarata output e rsultat Ogg l amplars e camp applcazoe

Dettagli

NOTA METODOLOGICA PER L ANALISI DELLE CAUSE DI MORTE

NOTA METODOLOGICA PER L ANALISI DELLE CAUSE DI MORTE OTA METODOOGICA PER AAISI DEE CAUSE DI MORTE SITESI METADATI Fote de dat archvo del Regstro d Mortaltà Regoale della Toscaa Area della rlevazoe Utà Satare ocal della Toscaa (suddvsoe 12 U.S.. e rspettve

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

STATISTICA Lezioni ed esercizi

STATISTICA Lezioni ed esercizi Uverstà d Toro QUADERNI DIDATTICI del Dpartmeto d Matematca MARIA GARETTO STATISTICA Lezo ed esercz Corso d Laurea Botecologe A.A. / Quadero # Novembre M. Garetto - Statstca Prefazoe I questo quadero

Dettagli

METODOLOGIA SPERIMENTALE IN AGRICOLTURA

METODOLOGIA SPERIMENTALE IN AGRICOLTURA METODOLOGIA SPERIMENTALE IN AGRICOLTURA LABORATORIO DI BIOMETRIA CON R (http://www.r-project.org/) APPUNTI DALLE LEZIONI (bozze Settembre 005) DOCENTE Adrea Oofr Dpartmeto d Sceze Agroambetal e della Produzoe

Dettagli

Aldo Montesano PRINCIPI DI ANALISI ECONOMICA CAP. 11 L ANALISI DELL'EQUILIBRIO GENERALE I

Aldo Montesano PRINCIPI DI ANALISI ECONOMICA CAP. 11 L ANALISI DELL'EQUILIBRIO GENERALE I Aldo Motesao PRINCIPI DI ANALISI ECONOMICA CAP. L ANALISI DELL'EQUILIBRIO GENERALE I L aals dell equlbro parzale, esaata el captolo precedete, è sa u utle troduzoe all aals dell equlbro geerale, sa uo

Dettagli

Lezione 3. Gruppi risolubili.

Lezione 3. Gruppi risolubili. Lezoe 3 Prerequst: Lezo 1 2 Class d cougo e cetralzzat rupp rsolubl I questo captolo troducamo ua ozoe che come vedremo seguto fuge da raccordo tra la teora de grupp e la teora de camp Defzoe 31 Dato u

Dettagli