Manuale dei Supereroi. Introduzione. Usare Ultilex

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale dei Supereroi. Introduzione. Usare Ultilex"

Transcript

1 Manuale dei Supereroi Introduzione Quello che state sfogliando è l esclusivo Manuale dei supereroi, creato per chi, come voi sta cercando di superare il test di GNU/Linux Supereroi. Per fare ciò, è necessario leggere questo breve manuale, che vi sarà anche utile nella vostra super-vita! Usare Ultilex Ultilex è un CD che contiene 6 distro per riparare un PC in panne: Slax, Puppy, SystemrescueCD e PartedMagic. Questo CD vi sarà molto utile per recuperare dati, avere una distro da usare in caso di emergenza e la possibilità di formattare il sistema. Per esempio, mettiamo che un nostro amico abbia windows in panne Bisogna recuperare i file e dopo formattare tutto. Avviamo Slax o Puppy, copiamo i file su penna USB e formattiamo con PartedMagic. A questo punto reinstalliamo windows e convinciamo l amico a pasare a GNU/Linux... Ricordo che per effettuare immagini da hard disk danneggiati, occore usare il comando ddrescue, per partizioni scomparse usare photorec. Inoltre esiste uno strumento per recuperare le password di windows NT+.

2 Consigli per convincere la gente a passare GNU/Linux scena Punta sugli effetti 3D di compiz fusion: fanno molta Insisti sul fatto che in GNU/Linux non esistono virus e non potranno mai esistere Parla di GNU/Linux come una grande novità e presenta l opensuorce come una grande rivoluzione informatica Pensa ai gusti: per un appassionato di musica puoi parlare, per esempi di amarok, mentre per un internettiano parla dell integrazione di GNU/Linux con internet, e così via Parla anche della velocità e dei vantaggi pratici di GNU/Linux. Spiega il concetto di gratis, libero e distribuzione con calma e ripetendo le stesse cose con tanti paragoni, metafore ecc Se vuoi raccontare la storia di GNU/Linux, riassumila al massimo, spiegando solo le cose principali

3 Installare GNU/Linux Scaricare la ISO della distribuzione Masterizzare su CD/DVD Impostare BIOS per boot da CD Seguire i passi dell installer Partizionare il disco Riavviare il computer Caricare i dati/collegare home GNU/Linux a documenti in partizione windows Buon divertimento!

4 Distro consigliate per newbie Sabayon Mandriva Ubuntu Mint OpenSuse PCGNU/LinuxOS Tutte quelle con KDE/GNOME, tema moderno, compiz fusion, supporto hardware, applicazioni integrate Per ogni computer una distro Pentium IV, 2.50ghz, 1GB RAM, 250GB hd: Tutto (Sabayon,Mint,Ubuntu,Mandriva ) Pentium III 1ghz, 512MB RAM, 50GB hd: Mandriva, K/X/Ubuntu, Fedora, Open Suse Pentium III 500mhz 256MB RAM, 20GB hd: Mandriva, Ark, Arch, Fedora, Debian Pentium II 400mhz 128MB RAM, 5GB hd: Puppy, Arch, Debian

5 DeLi Pentium I 200mhz 40MB RAM, 1GB hd: Feather, DSL, i486/pentium I 133mhz 8/16MB RAM, 800MB hd: DSL i386 2/4MB RAM 40MB hd: SmalLinux, MuLinux... Come partizionare un hard disk /: 18% del disco /home: 30% del disco swap: più è meglio è /home/media: 50% del disco /disco_fat: 2% del disco NB: Le ultime due partizioni sono opzionali e possono essere anche incluse dentro la home, facendola diventare, quindi l 82% del disco Non ti scordar di me Informazioni da non dimenticare ORGANIZZAZIONE DEL FILESYSTEM /: Cartella radice, contiene tutto il sistema /bin: Contiene gli eseguibili, i programmi /boot: file per l avvio del sistema /dev: file di dispositivo

6 /etc: file di configurazione del sistema /home: directory personali degli utenti /lib: librerie essenziali e moduli kernel /mnt: Directory in cui vengono montati i dischi /media: Sostituisce /mnt in alcune distro /opt: Viene utilizzata per l installazione di programmi aggiuntivi /root: File personali dell amministratore /tmp: contiene i file temporanei /usr: Contiene directory di sistema /var: contiene vari dati /proc: File system virtuale con dati vitali sul sistema e sui processi Programmi da non dimenticare Firefox Open Office Amarok Wine Gimp Kaffeine / Xine / Mplayer / Smplayer

7 Ricorda il comando - lista di comandi essenziali da non dimenticare Comprimere file ZIP Scompattare = unzip [ -l (elencare file archivio) t (testare archivio)] file.zip Comprimere = zip [0-9 (livello di compressione) ] filezippato.zip filedazippare GZIP Scompattare = gunzip [ -l (elencare file archivio) t (testare archivio)] file.gz Comprimere = gzip c [0-9 (livello di compressione) r (ricursivo) ] filedagzippare > filezippato.gz BZIP2 Scompattare = bunzip [ -l (elencare file archivio) t (testare archivio)] file.bz Comprimere = bzip c [0-9 (livello di compressione) r (ricursivo) ] filedabzippare > filezippato.bz TAR Scompattare = tar xf archivio.tar Scompattare&Decomprimere = tar [z (gzip) j (bzip) ] xvf archivio_compresso.t[gz bz] Archiviare = tar cf archivio.tar cartella_da_archiviare/ Comprimere&Archiviare = tar [z (gzip) j (bzip) ] cvf archivio_compresso.t[gz bz] cartella/ Permessi Cambiare permessi file: chmod [ NNN (numero) / +x (lettera) ] file Numero Lettera Risltato 400 -r L'utente può solo leggere 644 -rw-r--r-- Tutti possono leggere,il proprietario può editare 660 -rw-rw---- Proprietario e gruppo possono leggere ed editare. Gli altri niente rwx Il proprietario può leggere,modificare ed eseguire. Gli altri nienteeeee! 775 -rwxr-xr-x Tutti possono leggere ed eseguire,ma solo il proprietario può eseguire 777 -rwxrwxrwx Tutti possono fare tutto!!

8 Cambiare il gruppo di file e directory: chgrp [-R] gruppo file Cambiare il proprietario di file e directory: chown [ R] proprietario file Maneggiare il testo Cat (concatena/visualizza i file) cat file1 file2 > file3 unisce file1 e 2 in file3 Head (prime righe del file) head n 5 file3 visualizza le prime 5 righe di file3 Tail (ultime righe del file) tail n 5 file3 visualizza le ultime 5 righe di file3 Installare software Pacchetti rpm: rpm -ivh nome_pacchetto.rpm Pacchetti deb: Sorgenti:./configure && make && make install File che sarà utile cancellare o modificare in caso di problemi File di kde: $HOME/.kde* Fstab: /etc/fstab File di X: /etc/x11/xorg.conf File di gnome: $HOME/.gnome* I file di configurazione personali si trovano in genere in $HOME/.nome_programma Per ogni problema una soluzione

9 Risolvere piccoli problemi - Stampanti La stampante è supportata? Documentarsi su internet. Il server cups è installato? Se no, installare I driver sono installati? Molto spesso si, ma, alcune volte, vanno scaricati o installati dal gestore pacchetti La stampante è configurata? Configurarla con gli strumenti di KDE/GNOME, o, se è HP, con gli strumenti proprietari (da installare) Risolvere piccoli problemi - Scheda video La risoluzione è bassa? Il 3D non è attivo? Scaricare i driver ufficiali dal sito ufficiale Impostare i driver con i tool NVIDIA/ATI/MATROX Il gioco è fatto! In alcuni casi il problema è il server X: cercare su Internet la soluzione

10 Risolvere piccoli problemi - Reti Configurare interfaccia di rete con i tool della distro Digitare il comando ping , se ok, vuol dire che il pc comunica con il modem, digitare ping se ok, vuol dire che il PC comunica con internet. Se passo 2 ok, configurare la connessione con firefox, collegandosi a (in genere) Se passo 3 ok, collegarsi ad internet con firefox. Risolvere piccoli problemi - Intercompatibilità Salvare i file di openoffice nei corrispettivi windows (doc,xls,ppt) Usare wine per eseguire programmi windows Non usare formati liberi per lo scambio file con windows (usare mp3,jpeg,html ) Formattare chiavette e floppy in FAT Siti di riferimento per compatibilità Scanner: Schede audio:

11 In generale: Risolvere piccoli problemi - Integrazione/migrazione da Windows Come far convivere in pace Il pinguino con Windows Linkare i file di windows in GNU/Linux Per integrare i due sistemi bisogna, per prima cosa, avviare GNU/Linux. Se in /etc/fstab la partizione windows non viene montata all avvio del sistema, aggiungere la riga necessaria (vedi editare fstab ) al file indicando però, come punto di mount, la cartella /Windows poi linkiamo la cartella dei documenti windows nella home. A questo punto, nella cartella /windows saranno contenuti tutti i file di windows e in /home/utente/documenti_windows tutti i file dei documenti. Se si vuole creare un collegamento al punto di mount basta usare il comando ln s documenti_windows percorso Leggere i file di GNU/Linux con windows Per prima cosa, bisogna installare un programma per leggere le partizioni ext3, a meno che abbiate creato una partizione FAT32 di interscambio dati. In tal caso, quest ultima sarà presente in Risorse del Computer. Altrimenti scaricare programmi come EXT2IFS o explore2fs. A questo punto, dovrete installare openoffice e le estensioni per permettere al software Windows di leggere i formati GNU/Linux

12 Stessa swap di GNU/Linux con windows In tutte le installazioni GNU/Linux è altamente consigliato l uso di una partizione swap. Vediamo come permettere a windows di usarla come disco swap, migliorando le prestazioni e il consumo di spazio. Scaricare il file swapfs-2.1.zip (www.acc.umu.se/~bosse) Controllare da GNU/Linux qual è la partizione swap (sudo fdisk-l)

13 Da windows scompattare il file Modificare il file swapfs.reg nel modo seguente: per esempio, se la swap è sda3, trasformare la riga \\Device\\Harddisk0\\Partition1 con \\Device\\Harddisk0\\Partition3. Copiare il file swapfs.sys in C:/windows/system32/drivers Cliccare con il tasto destro del mouse su swapfs.reg Selezionare unisci. Cliccare con il destro su Risorse del computer Selezionare prestazioni Selezionare memoria virtuale Selezionare impostazione manuale Indicare l unità S: e tutto lo spazio libero Noterete un incredibile ravvelocizzamento del sistema

14 SEZIONE AVANZATA Solo per esperti o per casi disperati!! Ripartizionare un disco Molte volte può essere utilissimo cambiare l ordine delle partizioni del disco per esempio, ci può servire una partizione XFS dove contenere i nostri file multimediali o una partizione Reiser dove contenere i piccoli file, o una più semplice partizione ext3 per vari scopi. Per fare ciò (dopo aver fatto il backup) si potrebbe usare il facilissimo tool grafico Gparted oppure un altro tool a riga di comando molto facile (cfparted). I più smaliziati potranno usare fdisk insieme a mkfs

15 Risolvere problemi complessi Aiuto! Ho dimenticato la password di root!!! Sembra strano, ma può succedere di dimenticare la password di root del sistema, per fortuna si può risolvere il problema in qualche minuto. Se come bootloader usiamo LiLo, basta inserire la stringa seguente al boot: Linux init= /bin/sh Se Grub è il nostro bootloader, appena caricato il menù, premere il tasto e, seleziona il sistema (kernel) da caricare e premi di nuovo e. Alla fine dell outpout aggiungi la stringa single. A questo punto batti invio A questo punto, avremo una shell di root. Purtroppo non possiamo direttamente modificare /etc/passwd e /etc/shadow perché il file system è montato in readonly, sola lettura, dunque dobbiamo rimontare l harddisk in scrittura con mount -o remount,rw / e con mount -avt nonfs,noproc,nosmbfs A questo punto apriamo con nano o vi il file /etc/passwd Individuiamo la stringa seguente: root:x:0:0:root:/root:/bin/bash e togliamo la x. Poi apriamo /etc/shadow, individuiamo root:abcdefghijklmnop:12345:6:78901:2::: ed eliminiamo tutti i caratteri casuali presenti dopo root. Riavvia il sistema, apri una shell qualsiasi e, con passwd cambia la password, sperando di non scordarla più.

16 Risoluzione saltata Purtroppo qualche volta gli strumenti ufficiali ATI/NVIDIA o gli strumenti liberi possano non unzionare correttamente e non riuscire a impostare correttamente la risoluzione. In questo caso bisogna aprire il file /etc/x11/xorg.conf individua la sezione Screen e la subsezione Display. A questo punto imposta con Depth la profondità del colore (in genere 24) e con Mode la risoluzione (in genere 1024x768). Salva e riavvia il server grafico Il gioco è fatto! Tunizzare il sistema Le dritte per rendere la tua distro la più performante di tutte!!! Intro Il sistema è installato, funziona, ma c'è ancora una cosa che non va: è lento!!! In questo capitolo vedremo come rendere il vostro GNU/Linux migliore di tutti!!! L' hard disk L'hard disk è un elemento essenziale nelle performance di un pc: più è veloce e più sarà reattivo il sistema. Per lavorare sull'hard disk, ci forniremo di un utilissimo programma: Hdparm. Per prima cosa dobbiamo vedere quanto va veloce l'hardisk. Supponendo che il nostro harddisk è sdb, dobbiamo lanciare sudo hdparm -t /dev/sdb. Il risultato è la velocità di lettura dell'hard disk

17 Migliorare le performance dell'hd Lanciamo sudo hdparm -i /dev/sda e nell'outpout cerchiamo il valore MaxMultSelect e annotiamolo, scriviamo sudo hdparm /dev/sda -m (numero MaxMultSelect) A questo punto lanciamo sudo hdparm -m (num) -d 1 -c 1 /dev/sda. Per rendere definitive queste scelte, inseriamo nel file /etc/hdparm.conf le righe seguenti command_line { hdparm -m (num) -d 1 -d 1 -c 1 /dev/sda } Migliorare Ext3 Per migliorare le performance di Ext3, per prima cosa, apriamo il file fstab e raggiungiamo la partizione che vogliamo ravvelocizzare, per esempio, la home (/dev/sdb1), aggiungiamo alla riga della nostra home l'opzione data=writeback. Possiamo, inoltre, eliminare l'aggiornamento date automatico con l'opzione noatime.

18 Per ogni esigenza, un file system!! Ext4: Affidabile, performante, ideale per qualsiasi ambito, rende meglio nel desktop XFS: Molto affidabile, eccellenti prestazioni ma lento nelle cancellazioni. Gestisce al meglio file grandi. Ideale per il multimedia ReiserFS: Ottimo per gestire piccoli file BTRFS: Fs sperimentale molto promettente Reiser4: Per sperimentare un nuovo file system server JFS: ottime prestazioni, grande scalabilità... ottimo per i

19 Opzioni di hdparm -d Attiva DMA I dispositivi accedono direttamente alla memoria riducendo l'occupazione di CPU -c Supporto I/O a 32bit Aumenta prestazioni nel trasferimento dati -m Multiple Sector I/O Riduce il carico di sistema nelle operazioni di imput/outpout Scheda grafica Per prima cosa dobbiamo conoscere le performance della scheda video, lanciamo glxgears e aspettiamo circa un minuto. Chiudiamo il programma e leggiamo il risultato: è adeguato per una GPU di basso livello, per una scheda di medio livello e per le schede professionali.

20 Le fastwrites Le fastwrites consentono la scrittura veloce dei dati sulla scheda e consentono un grande aumento delle prestazioni. Per vedere se il nostro pc supporta le fast writes, lanciamo lspci -vv e individuiamo il gruppo che comincia con la riga 00:00.0 Host bridge e cerchiamo la riga Capabilites. Ci deve essere FW+ e non FW-, poi cerchiamo il gruppo VGA compatible controller, cerchiamo capabilites e cerchiamo FW+. Se FW+ compare sia sulle info del chipset, sia sulla scheda grafica, attiviamo le fastwrites dal bios e seguiamo i passi seguenti Attivare le fastwrites Se la nostra scheda è compatibile, apriamo il file /etc/x11/xorg.conf, cerchiamo la sezione Device e inseriamo prima della fine della sezione EndSection le righe seguenti: Option AGPMode 4 Option AGPFastWrite True Option EnablePageFlip True Schede NVIDIA Se abbiamo una scheda NVIDIA, apriamo il file /etc/x11/xorg.conf, spostiamoci sulla sezione Screen e inseriamo prima della fine queste righe: Option AddARGBGLXVisuals True Option AllowGLXWithComposite true

21 Schede ATI Se la scheda in vostro possesso è ati entriamo in /etc/x11/x org.config e inseriamo le seguenti righe: Section DRI Mode 0666 EndSection Boot extrarapido!!! Per prima cosa, quando la ram scarseggia e il boot è lentissimo, bisogna ridurre l console virtuali. Apriamo /etc/default/consolesetup, individuiamo la riga ACTIVE_CONSOLE= /dev/tty[1-6] e sostituiamo [1-6] con [1-2]. Per fermare l'avvio delle altre console, entriamo in /etc/event.d/ apriamo il file tty3 e cancelliamo le righe start on runlevel, facciamo lo stesso con tty4, tty5 e tty6. Eliminare servizi inutili Installiamo il tool sysv-rc conf ed eseguiamolo. Da qui possiamo eliminare i servizi inutili selezionandoli e premendo spazio. Per esempio se non abbiamo schede PCMCIA disattiviamo PCMCIA, se non abbiamo un portatile togliamo powernowd e così via..

22 Openoffice Per rendere più veloce OpenOffice, bisogna lanciare writer, entrare in strumenti>opzioni, clicchiamo due volte su OpenOffice.org, entriamo in MemoriaPrincipale, riduciamo a 50 il numero di operazioni, aumentiamo fino a 64MB il valore di uso di openoffice (con 1GB di ram anche a 128MB) e aumentiamo a 20MB la memoria per oggetto. Spuntiamo Abilita Quickstart. Passiamo alla scheda java e disattiviamo Usa un runtime Java Altro Tutto ciò che serve per essere dei supereroi

23 Registrare il desktop Molto spesso bisogna registrare il desktop per realizzare delle pratiche video-guide. In questo tutorial ci foniremo di RecordMyDesktop e di Mencorder. Avviamo recordmydesktop con recordmydesktop -o nomefile.ogv, la registrazione è iniziata!! Quando la guida è terminata, premiamo CTRL +C ed attendiamo l'elaborazione. Image Magick Image Magick è un bellissimo tool a riga di comando per la gestione di immagini. Permette, con pochi comandi, di convertire, rimpicciolire, aggiungere bordi, watermark ecc... ad ogni tipo di immagine. In questa guida vedremo le sue principali opzioni Convert Permette di convertire una qualsiasi immagine in un altra di altro formato o risoluzione. La sua sintassi è semplicissima, per esempio per convertire un immagine jpeg in formato.png basterà lanciare convert foto.jpg foto.png Con le opzioni --geometry e --color possiamo, invece, gestire la risoluzione e i colori, ad esempio: convert -geometry 640x480 -colors 14 foto.jpg splash.xpm L'opzione --scale, invece, scala l'immagine in base alla percentuale (ex. --scale 50%) Creerà un immagine (splash.xpm) che ha 640X480px, 14 colori e

24 che la foto di partenza è foto.jpg Per aggiungere un bordo all'immagine, invece, basterà lanciare: convert -border 15x15 -bordercolor red fotoiniziale.png fotofinale.png e ci troveremo con un file (fotofinale.png) che è identico a fotoiniziale se non per un carinissimo bordino rosso di 15X15 pixel Aggiungere un watermark è ancora più semplice: convert -gravity SouthEast -font courier -pointsize 15 -fill red -draw 'text 15,14 "matrobriva fotoiniziale.png fotofinale.png Ed ecco che in fotofinale.png troviamo la scritta "matrobriva in courier, rossa, di dimensione 15 e alle cordinate 15, 14 Montage Montage permette di creare provini di foto (come quelli che ci dà il fotografo), la sua sintassi è banale: montage *.png indice.png ed ecco che in indice.png compariranno le miniature di tutti i file.png contenuti nella cartella corrente. Animate Il comando animate, permette di lanciare presentazioni d'immagine, controllabili con il menù che appare cliccando con il tasto destro del mouse. animate -delay 100 * fa partire un animazione di tutte le foto presenti nella cartella.

25 Import Permette di scattare screenshoot allo schermo. Una volta lanciato il comando import, comparrà una croce che permette di scegliere la parte di schermo da fotografare. Mogrify Serve a modificare un'immagine o una sequenza di immagini. Le possibilità di modifiche sono praticamente infinite, si può cambiare il formato, la profondità di colore, si possono ruotare le immagini, ecc... Attenti poiché il comportamento di default è quello di eliminare il file originale, se invece volete mantenere gli originali usate convert. Es: "mogrify -format png *.jpg" trasforma tutti i file jpg in formato png. Es: "mogrify -modulate 80,120,100 *.bmp" varia luminosità (- 20%), saturazione (+20%), tonalità (invariata) di tutte le immagini bmp contenute nella cartella in cui viene dato il comando. Es: "mogrify -resize 50%x50% immagine.jpg" riduce larghezza e altezza del 50%. Es. "mogrify -resize 200x200 *.jpg" riduce la dimensione di tutte le immagini jpg contenute nella cartella corrente in modo che il lato più lungo sia 200 pixel., mantenendo le proporzioni. Es. "mogrify -rotate '90<' immagine.jpg" ruota l'immagine di 90 gradi in senso antiorario. Usi di imagemagick Image Magick è comodissimo quando si deve lavorare ricursivamente su varie immagini e, per questo, molto spesso viene usato all'interno di script come questo: for i in *.png; do convert -scale 50% $i meta$i done

26 Che, per esempio, crea anteprime di tutti i file.png presenti nella directory. Montare un device Operazione semplicissima: per montare un dispositivo basta battere il comando mount dispositivo percorso_mount. Se vogliamo montare delle immagini, basta aggiungere a mount la direttiva o loop, se invece vogliamo specificare il tipo di file system, -t nome_fs (-t vfat, -t ext2) Controllo remoto Per controllare da remoto il pc si possono usare principalmente tre metodi, il primo è molto antico e si chiama telnet. La sua sintassi è molto semplice: telnet e, una volta inserita la password, si avrà a disposizione una shell. Purtroppo, telnet non crittografa le informazioni e quindi non è molto sicuro. Per questo arriva in nostro aiuto SSH (Secure SHell). Dopo aver creato la chiave, basta un shh per collegarsi. Tramite ssh è anche possibile far funzionare applicazioni X. Per fare ciò, basta attivare l opzione X11 Forwading nel file di configurazione di ssh contenuto in /etc/. Se il nostro scopo è quello, invece, di condividere la parte grafica (il desktop) lo strumento opensource migliore è certamente VNC. L uso è semplicissimo dato che esistono facilissimi client grafici come Vinagre. Comandare GNU/Linux via cavo Seriale Comandando GNU/Linux da seriale è possibile visualizzare su un terminale ASCII una shell di GNU/Linux. Vediamo come fare. Per prima cosa, procuriamoci un cavo null-modem dopodichè editiamo il file /etc/inittab e aggiungiamo la riga Sl:12345:respawn:/sbin/agetty L 19200N8 tty vt102. Per fare ciò dobbiamo avere installato il software Getty. Ricordiamoci di sostituire a la velocità del nostro terminale. Dopodichè,

27 basta un qualsiasi programma terminale installato sul pc terminale (come HyperTerminal, TeraTerm, minicom o Kernit) oppure possiamo anche far avviare il pc terminale dalla floppy-distro STGNU/Linux. RSYNC: BACKUP INCREMENTALI Rsync è un validissimo strumento per creare backup incrementali di file e directory. Per chi non sapesse cosa siano i backup incrementali, faccia visita a Questa è la sintassi che serve per avviare il backup incrementale: rsync -arvhu --delete --progress --stats cartella_da_salvare/ /mnt/backup/la_salvezza_dei_nostri_dati/ -a mantiene le informazioni sui permessi, proprietario, date -r sta per recursivo -v attiva la modalità "verbose" -H conserva i legami materiali dei file -u attiva la salvaguardia incrementale --progress permette di visualizzare la progressione dei file --delete elimina i file dalla posizione del backup se essi non esistono più nella cartella sorgente --stats attiva le statistiche sui file. L eventuale opzione e ssh permette di backuppare su SSH GRUB Prima di conoscere i comandi di GRUB è necessario conoscere almeno la sua struttura. Grub è suddiviso in 3 pezzi, detti stage. Analizziamoli. Stage_1: è contenuta nel mbr, fa partire le altre stage, caricate nella partizione montata come /boot Stage_1.5: intermezzo tra le due stage. Stage_2: è la stage che ci permette di scegliere il sistema di avvio

28 e quella che contiene la piccola riga di comando. Un file di configurazione importantissimo di grub è menu.lst, che contiene il menù di avvio dei sistemi. Andrà modificato più volte per "farci comparire" i vari sistemi. Lo potete trovare in /boot/grub/menu.lst \INSTALLARE GRUB/ Per installare grub basta lanciare il comando #grub-install --no-floppy /dev/hda Questo installerà grub nel device /dev/hda (primo disco IDE). Se usate SATA, SCSI o USB, scrivere /dev/sda. Se volete ripristinare il grub installato dovete seguire, invece, questi altri passi: 1. Avviare un LiveCD 2. Entrare in una shell 3. Creare la cartella /mnt/root con il comando mkdir -p /mnt/root 4. Montare il disco lanciando il comando mount /dev/hda1 /mnt/root (vale lo stesso discorso di prima) 5. Cambiare la partizione di root del LiveCD con chroot /mnt/root 6. Lanciare il comando grub-install --no-floppy /dev/hda \CONFIGURARE MENU.LST/ vediamo come editare il file di configurazione principale di GRUB: /boot/grub/menu.lst default 0 Il kernel di default viene scelto dall'utente color light-gray/blue yellow/blue I colori di grub title Prima Distribuzione il titolo del primo sistema root (hd0,2) Il disco che lo contiene

29 kernel /boot/mio-kernel root=/dev/hda1 ro vga=791 Il kernel boot Se nel blocco di ogni kernel inserite, prima del comando boot, il comando savedefault e modificate il comando default 0 in default save, all'avvio Grub (dopo il timeout) sceglierà il kernel che avete scelto nel precedente avvio. Aggiungere un sistema windows title Windows rootnoverify (hd1,0) makeactive chainloader +1 boot Aggiungere un sistema FreeBSD title FreeBSD root (hd1,1,a) kernel /boot/loader Installare GRUB su un floppy # mkfs.ext2 /dev/fd0 # mount -t ext2 /dev/fd0 /media/floppy # mkdir /media/floppy/grub # cp /boot/grub/stage* /media/floppy/grub/ # cp /boot/grub/menu.lst /media/floppy/grub # cp /boot/grub/default /media/floppy/grub/ # umount /media/floppy # grub > root (fd0)

30 > setup (fd0) > quit Usare una splashimage $ su / sudo -s - inserire la password di root - # convert -geometry 640x480 -colors 14 immagine.jpg splash.xpm # gzip splash.xpm # cp splash.xpm.gz /boot/grub Per utilizzare lo splashimage appena creato è necessario aprire il file menu.lst ed inserire, dopo timeout: splashimage=(hd0,0)/boot/grub/splash.xpm.gz Tasti da premere per accedere a funzioni di GRUB * passare alla modalità a riga di comando premendo il tasto c; * variare i parametri da passare al kernel premendo il tasto a; * modificare le opzioni relativamente ad una voce del menù di avvio premendo il tasto e Opzioni avanzate di GRUB Single user mode La single user mode permette di avviare una shell monoutente (root) senza rete che permette di facilitare le operazioni di manutenzione e troubleshooting. Si attiva aggiungendo alla riga del kernel l'opzione single Emergency La modalità emergency è simile alla SUM, tranne per il fatto che monta i filesystem locali in modalità sola lettura. Si attiva aggiungendo alla riga del kernel l'opzione emergency

31 Disattivare SELinux Per disabilitare il sistema di sicurezza SELinux, basta aggiungere alla riga del kernel l'opzione selinux 0 Eseguire direttamente BASH Per eseguire la shell bash (o sh) direttamente senza passare per init (non verrà caricato nessun servizio) bisogna aggiungere l'opzione alla riga del kernel init=/bin/bash o init=/bin/sh Tips&Trick da Supereroe Split permette di dividere un file in tanti piccoli pezzetti grandi quanto specificato dall opzione b ad esempio, split b 1300k file minifile_ Script, invece, registra tutto ciò che appare sulla console e lo registra in un file di log. La sintassi è script file.txt. Scanimage permette di scansionare una pagina direttamente da shell con il comando scanimage > nomefile.pnm, oppure scanimage format=tiff > nomefile.tiff per salvare in tiff e

32 l opzione d per specificare lo scanner da usare. DD consente di creare immagini dei dischi in modo particolarmente accurato. La sintassi è dd if =origine of=destinazione. Un opzione disponibile è count che consente di specificare la parte di disco da prendere (es count=512) Lpr consente di stampare un testo semplice con lpr documento A presto, supereroe!!! Il Manuale dei Supereroi è opera di Matrobriva Licenza Creative Commons Share Alike v3 BIBLIOGRAFIA - - GNU/Linux Magazine Italia, ed.master

Installare GNU/Linux

Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Linux non è più difficile da installare ed usare di qualunque altro sistema operativo Una buona percentuale di utenti medi si troverebbe in difficoltà ad installare

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso base GNU/Linux 2014 Latina Linux Group Sito web: www.llg.it Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso Base 2014 Lezione 3 15/04/2014 1 / 21 Obiettivi di questo incontro Conoscere cosa

Dettagli

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Installazione di Ubuntu 10.04. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Installazione di Ubuntu 10.04 Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Operazioni preliminari Backup di tutti i dati dalla partizione Windows Deframmentazione di tutte le partizioni Windows (n volte...) Abilitare

Dettagli

Come recuperare file da un hard disk danneggiato

Come recuperare file da un hard disk danneggiato Luca Zamboni Come recuperare file da un hard disk danneggiato Per tutti i sistemi operativi, particolarmente Windows Luca Zamboni 01/11/2009 Sommario Introduzione... 3 Backup rapido con LiveCD... 4 Ottenere

Dettagli

Come installare Ubuntu Linux

Come installare Ubuntu Linux Come installare Ubuntu Linux Come procurarsi Ubuntu Acquistando riviste del settore: www.linuxpro.it - www.linux-magazine.it - www.oltrelinux.com Chiedere a un amico di masterizzarcene una copia Richiederlo

Dettagli

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Utilizzo install.linux@home 1 La shell La shell di Linux è a linea di comando. Appare obsoleta e difficile da usare, ma in realtà è molto più potente e versatile

Dettagli

Il File System di Linux

Il File System di Linux Il File System di Linux La struttura ad albero / Cartella radice, detta ROOT DIRECTORY, di cui sono figlie tutte le altre Ci si muove nel file system con percorsi relativi o percorsi assoluti In un albero,

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

Laboratorio di Informatica (a matematica)

Laboratorio di Informatica (a matematica) Laboratorio di Informatica (a matematica) schermo schermo stampante SERVER WMAT22 WMAT18 WMAT20 WMAT19 WMAT16 WMAT17 WMAT21 WMAT15 WMAT 10 WMAT9 WMAT8 WMAT7 WMAT6 WMAT?? WMAT13 WMAT14 WMAT12 server WMATT??

Dettagli

Quaderni per l'uso di computer

Quaderni per l'uso di computer Quaderni per l'uso di computer con sistemi operativi Linux Ubuntu 0- a cura di Marco Marchetta Aprile 2014 1 HARDWARE MASTERIZZATORE CONNESSIONE INTERNET CD - DVD Chiavetta USB o Router ADSL (*) COMPONENTI

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Corso Linux per Principianti

Corso Linux per Principianti Corso Linux per Principianti In questa lezione vedremo come installare l'ultima versione di Ubuntu al momento disponibile, la 8.04, nome in codice Hardy Heron. Oltre ad essere l'ultima versione scaricabile

Dettagli

L installer di Torinux

L installer di Torinux L installer di Torinux Installazione nel Disco Per un installazione normale si raccomanda usare ext3 o reiserfs. Prima di procedere con l installazione per favore rimuova tutti i dispositivi USB, tipo

Dettagli

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT In questa piccola guida esamineremo l'installazione di un sistema Windows XP Professional, ma tali operazioni sono del tutto simili se non identiche anche su sistemi Windows 2000 Professional. SELEZIONE

Dettagli

Puppy Linux (Precise) Live da CD o da USB (Si può usare su PC con 256 MB di RAM)

Puppy Linux (Precise) Live da CD o da USB (Si può usare su PC con 256 MB di RAM) Puppy Linux (Precise) Live da CD o da USB (Si può usare su PC con 256 MB di RAM) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 188 Ver. 1.0 agosto 2013

Dettagli

Brevissima Introduzione a eduknoppix.

Brevissima Introduzione a eduknoppix. Brevissima Introduzione a eduknoppix. Francesco Paparella 21 Marzo 2005 Sommario Questo documento spiega come creare una home directory permanente su di un disco fisso o su di un dispositivo rimovibile

Dettagli

DUAL BOOT WINDOWS-LINUX.

DUAL BOOT WINDOWS-LINUX. DUAL BOOT WINDOWS-LINUX. Realizzato da Jona Lelmi Nickname PyLinx Iniziato il giorno 5 Luglio 2010 - terminato il giorno 8 Luglio 2010 email autore: jona.jona@ymail.com Canale Youtube http://www.youtube.com/user/pylinx

Dettagli

fare hard link fra file system diversi e su directory.

fare hard link fra file system diversi e su directory. Un sistema GNU/Linux, come ogni Unix, ha una directory principale, chiamata root ed indicata con / sotto la quale si trovano TUTTE le altre directory e TUTTI gli altri filesystems eventualmente montati

Dettagli

Guida Installazione Windows 7

Guida Installazione Windows 7 Guida Installazione Windows 7 Cos è Windows 7? Windows 7 è il nuovo Sistema Operativo di casa Microsoft nonchè successore di Windows Vista. Si presenta come uno dei Miglior Sistemi Operativi Microsoft

Dettagli

jt - joetex - percorsi didattici

jt - joetex - percorsi didattici jt - joetex - percorsi didattici Primi passi con linux Avvio della macchina Spegnere (o riavviare) il Computer Installare su HD il programma Linux EduKnoppix a. Avvio della macchina Una volta spento il

Dettagli

INSTALLAZIONE DI KUBUNTU

INSTALLAZIONE DI KUBUNTU INSTALLAZIONE DI KUBUNTU Tutorial passo-passo per l'installazione di Kubuntu 6.06 per sistemi x86 32bit. La distro-live distribuita dal FoLUG al LINUX-DAY 2006. Per le informazioni su Kubuntu si rimanda

Dettagli

Lezione T11 Virtual File System

Lezione T11 Virtual File System Lezione T11 Virtual File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

- Guida a VMware - Guida a VMware. Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware.

- Guida a VMware - Guida a VMware. Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware. 1 di 5 05/12/2008 1.06 Guida a VMware Scritto da Aleshotgun Venerdì 08 Febbraio 2008 17:44 - Guida a VMware - Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware. Prima

Dettagli

SUSE Linux Enterprise Desktop 10

SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SUSE Linux Enterprise Desktop 10 Riferimento ramarpido di installazione SP1 Novell SUSE Linux Enterprise Desktop 10 GUIDA RAPIDA Marzo 2007 www.novell.com SUSE Linux Enterprise Desktop Utilizzare i seguenti

Dettagli

Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione

Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione 1 Prerequisiti Uso pratico elementare di un sistema operativo Concetto di macchina virtuale Scaricare e installare software 2 1 Introduzione Sebbene le istruzioni

Dettagli

Processo di boot Linux su un PC x86 : il Bootstrap. http://www.imolug.org/wiki/index.php/bootstrap

Processo di boot Linux su un PC x86 : il Bootstrap. http://www.imolug.org/wiki/index.php/bootstrap Processo di boot Linux su un PC x86 : il Bootstrap http://www.imolug.org/wiki/index.php/bootstrap Bootstrap Durante il processo di avvio i normali strumenti del sistema operativo non sono disponibili,

Dettagli

Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP

Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP http://www.aprescindere.com Pag. 1 di 12 Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP Perché avere una memory stick bootable

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

COPIARE FILE E DIRECTORY

COPIARE FILE E DIRECTORY COPIARE FILE E DIRECTORY Creiamo il file prova2.txt nella directory prove: touch prova2.txt Fare una copia del file prova1.txt assegnando il nome copia1bis.txt cp prova1.txt copia1bis.txt Se vogliamo che

Dettagli

#GNU/Linux for NaLUG member

#GNU/Linux for NaLUG member #GNU/Linux for NaLUG member Sistemistica di base per hardcore associate members - Brainstorming #2 - Filesystem Init daemons && runlevel Terminale (operazioni su files e cotillons) Filesystem (in teoria)

Dettagli

su LiveCD suggerimenti per l'utilizzo di un LiveCD

su LiveCD suggerimenti per l'utilizzo di un LiveCD prof. Nunzio Brugaletta su LiveCD pag. 1 su LiveCD suggerimenti per l'utilizzo di un LiveCD 2012.09 Indice Che cos'è un LiveCD...2 Avvio di un computer...3 Modifica drive di boot...3 Sessioni live...4

Dettagli

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell

Ca ra tteristiche dei sistem i GN U/L inux. Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell Struttura di un sistema GNU/Linux Il filesystem La shell 1 GNU/Linux è un sistema operativo, cioè un insieme di programmi che collaborano fra di loro rendendo utilizzabile un calcolatore, infatti senza

Dettagli

GNU/Linux Concetti di base

GNU/Linux Concetti di base GNU/Linux Concetti di base Sommario GNU/Linux Open Source e GPL Login/Logout Shell e comandi Files Stdin, stdout Redirezione e pipe Filesystem 2 Cos'è Linux Linux è basato su UNIX (filosofia, comandi,

Dettagli

Corso Linux base: primo incontro. Sommario. Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3.

Corso Linux base: primo incontro. Sommario. Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3. Corso Linux base: primo incontro Alessandro Pasotti (apasotti@gmail.com) License: Creative Commons Attribution Share Alike 3.0 Sommario 1. hardware 2. software 3. concetti base 4. cos'è GNU/Linux 5. le

Dettagli

Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza

Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza Pagina 1 di 11 Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza Questo approfondimento vuole introdurre gli strumenti essenziali per il recupero di un sistema Linux

Dettagli

Installazione di Linux. Gianluca Antonacci e-mail: giaaan@tin.it

Installazione di Linux. Gianluca Antonacci e-mail: giaaan@tin.it Installazione di Linux Gianluca Antonacci e-mail: giaaan@tin.it Sommario 1) Distribuzioni Linux 2) Partizioni del disco 3) Installazione di Ubuntu linux (guida adattata dal sito http://wiki.ubuntu-it.org/installazione/

Dettagli

Procedura di installazione di Xubuntu 8.10 su un PC

Procedura di installazione di Xubuntu 8.10 su un PC Procedura di installazione di Xubuntu 8.10 su un PC Bonacina Alberto Prima di tutto si deve inserire il Live CD nel computer, riavviare il computer e fare in modo che nelle preferenze del boot ci sia impostata

Dettagli

Raid1-mini-Howto. Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003

Raid1-mini-Howto. Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003 Raid1-mini-Howto Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003 1 Introduzione Scopo di questo documento è la descrizione sommaria dell installazione di un sistema raid1 (mirroring)

Dettagli

Primi passi con Fuss Soledad e OpenOffice.org

Primi passi con Fuss Soledad e OpenOffice.org Primi passi con Fuss Soledad e OpenOffice.org Appena avviato il PC, subito dopo il caricamento del sistema, compare una mascherina all'inteno della quale bisogna digitare nello spazio NOME UTENTE: il nome

Dettagli

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Attività svolta dal dr. Alessi e dal dr. Farolfi Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Milano Knoppix è una distribuzione

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT)

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PREMESSA: Per installare i driver corretti è necessario sapere se il tipo di sistema operativo utilizzato è a 32 bit o 64 bit. Qualora non si conosca

Dettagli

Scopo. Costruire un firewall solido. Meno software possibile. Più semplice da configurare possibile. Più affidabile possibile. Riduzione dei rischi

Scopo. Costruire un firewall solido. Meno software possibile. Più semplice da configurare possibile. Più affidabile possibile. Riduzione dei rischi LEAF on a KEY Scopo Costruire un firewall solido Meno software possibile Riduzione dei rischi Più semplice da configurare possibile Riduzione delle possibili misconfigurazioni Più affidabile possibile

Dettagli

Installare Ubuntu su macchina virtuale

Installare Ubuntu su macchina virtuale Installare Ubuntu su macchina virtuale La prima fase di configurazione della macchina virtuale è del tutto simile a quello seguito nella macchina per MS Windows 7. Gli unici valori da cambiare sono il

Dettagli

Linux-Unix. Pregi di Linux

Linux-Unix. Pregi di Linux Linux-Unix Linux è un termine che può assumere più di un significato. A seconda del contesto infatti può indicare il kernel originariamente sviluppato da Linus Torvalds, oppure il sistema operativo basato

Dettagli

l'installazione del sistema operativo Ubuntu Linux

l'installazione del sistema operativo Ubuntu Linux corso introduttivo di informatica libera l'installazione del sistema operativo Ubuntu Linux Manuele Rampazzo Associazione di Promozione Sociale Faber Libertatis - http://faberlibertatis.org/

Dettagli

GNU/Linux insieme a Microsoft Windows 9x/ME? Si può...

GNU/Linux insieme a Microsoft Windows 9x/ME? Si può... GNU/Linux insieme a Microsoft Windows 9x/ME? Si può... COS'È? GNU/Linux è un sistema operativo aperto (opensource), stabile, sicuro e versatile tanto da poter essere utilizzato su PC ritenuti 'obsoleti'

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Configurazione Zeroshell 3.0.0 nel mio caso aziendale

Configurazione Zeroshell 3.0.0 nel mio caso aziendale Configurazione Zeroshell 3.0.0 nel mio caso aziendale Quello che so di Zeroshell l ho scritto in questa guida. Chiedo scusa in anticipo... non sono assolutamente un esperto!!! I miei complimenti e ringraziamenti

Dettagli

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione 1 Indice 4 Panoramica 5 Punto 1: aggiornare il software di sistema e il firmware del computer 6 Punto 2: eseguire Assistente Boot Camp 9 Punto

Dettagli

Manca un programma importante

Manca un programma importante Manca un programma importante Finalmente, dopo tutte le volte che si è notato che un programma che vorremmo usare manca, impareremo ad installare nuovi pacchetti in modo molto semplice. Si è già detto

Dettagli

COMANDI PER VI. Se voglio impostare come editor predefinito VI, nella bash scrivo il seguente comando: export EDITOR= vim

COMANDI PER VI. Se voglio impostare come editor predefinito VI, nella bash scrivo il seguente comando: export EDITOR= vim COMANDI PER VI Ci sono due modalità: COMANDI e INSERIMENTO. La modalità COMANDI [Esc] serve per eseguire i comandi all interno dell editor, mentre la modalità INSERIMENTO [Esc i] serve per scrivere. Per

Dettagli

6.1 LA STRUTTURA GERARCHICA AD ALBERO

6.1 LA STRUTTURA GERARCHICA AD ALBERO CAPITOLO 6 IL FILESYSTEM DI LINUX Pietro Buffa Uno degli scogli con cui un novello utente Linux deve fare i conti è indubbiamente la gestione dei files. La prima cosa che salta agli occhi è infatti la

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

GIUIDA ALLA CREAZIONE DVD VISTA HOME PREMIUM

GIUIDA ALLA CREAZIONE DVD VISTA HOME PREMIUM GIUIDA ALLA CREAZIONE DVD VISTA HOME PREMIUM Questa guida vi illustrerà come procedere alla creazione di un dvd di Microsoft Windows Vista. La guida è indirizzata ai possessori di notebook Sony Vaio Serie

Dettagli

Filesystem. Il file system è organizzato in blocchi logici contigui

Filesystem. Il file system è organizzato in blocchi logici contigui Filesystem Il file system è organizzato in blocchi logici contigui dimensione fissa di 1024, 2048 o 4096 byte indipendente dalla dimensione del blocco fisico (generalmente 512 byte) Un blocco speciale,

Dettagli

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE InterNav 2.0.10 InterNav 2010 Guida all uso I diritti d autore del software Intenav sono di proprietà della Internavigare srl Versione manuale: dicembre

Dettagli

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX 1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX Configurazione di Atlas con client Linux DESCRIZIONE Di seguito sono descritte le operazioni da effettuare per configurare correttamente

Dettagli

Scegliamo l opzione

Scegliamo l opzione <salva> 1 Tutto su Microsoft Virtual PC 2007 Questo disco virtuale permette di usare un altro sistema operativo sullo stesso disco senza dovere creare altra partizione dove installare il S.O. e il BOOT LOADER

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

1. opzione 1, ubuntu accanto a windows

1. opzione 1, ubuntu accanto a windows INSTALLARE UBUNTU LINUX Per installare Ubuntu, si possono scegliere 3 diverse opzioni: 1. installazione accanto (o al posto) di windows 2. installazione all'interno di windows tramite Wubi 3. installazione

Dettagli

Portable Ubuntu for Windows mini howto (diavoleria argentina)

Portable Ubuntu for Windows mini howto (diavoleria argentina) Portable Ubuntu for Windows mini howto (diavoleria argentina) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 Aprile 2009 PREAMBOLO Dall'Argentina http://portableubuntu.demonccc.com.ar/ l'ultima

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

1.1 Installazione di ARCHLine.XP

1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1.1 Contenuto del pacchetto di ARCHLine.XP Controllare il contenuto del vostro pacchetto ARCHLine.XP : Manuale utente di ARCHLine.XP (se in formato elettronico è contenuto

Dettagli

Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux)

Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux) Console, terminale e privacy (emulare un thin client per UNIX e GNU/Linux) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 150 Ver. 1.0 Ottobre 2011 Il

Dettagli

3. Come realizzare un Web Server

3. Come realizzare un Web Server 3. Come realizzare un Web Server 3.1 Che cos'è un web server Il web server, è un programma che ha come scopo principale quello di ospitare delle pagine web che possono essere consultate da un qualsiasi

Dettagli

Indice generale. Directory opt... 24 Directory proc... 24

Indice generale. Directory opt... 24 Directory proc... 24 Prefazione...xiii Ringraziamenti...xv Capitolo 1 Capitolo 2 Un Linux (veramente) per tutti...1 Un codice di onore...4 Le barriere iniziali...5 La dotazione software predefinita...6 Origini importanti...7

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg

SHELL GNU/Linux Bash. Conoscere e configurare il proprio ambiente bash. Kernel speaks: dmesg SHELL GNU/Linux Bash Obiettivi : Gestire i permessi sui file Conoscere e configurare il proprio ambiente bash Editare testi Capire ed utilizzare i redirezionamenti Kernel speaks: dmesg Init e Runlevels

Dettagli

Le Guide Informatiche di Aiutamici.com Realizzato da Alfonso Roselli per Aiutamici.com by GruppoEidos.it

Le Guide Informatiche di Aiutamici.com Realizzato da Alfonso Roselli per Aiutamici.com by GruppoEidos.it Le Guide Informatiche di Aiutamici.com Realizzato da Alfonso Roselli per Aiutamici.com by GruppoEidos.it Guida all'utilizzo di Macrium Reflect Free v.5 Macrium Reflect è un programma che permette di creare

Dettagli

Installazione ed Effetti

Installazione ed Effetti Installazione ed Effetti Realizzata in aprile 2014 Indice generale Partizionamento... 2 Installazione... 3 Effetti grafici 3D... 13 - PAG. 1 DI 13 Partizionamento Prima di procedere all'installazione dovete

Dettagli

FreeNAS non è un semplice sistema operativo specializzato nell'archiviazione dati, come questo ad esempio.

FreeNAS non è un semplice sistema operativo specializzato nell'archiviazione dati, come questo ad esempio. FreeNAS guida FreeNAS FreeNAS non è un semplice sistema operativo specializzato nell'archiviazione dati, come questo ad esempio. Supporta molti protocolli di comunicazione, fornisce servizi multimediali

Dettagli

NT OS Loader + Linux mini-howto

NT OS Loader + Linux mini-howto NT OS Loader + Linux mini-howto Bernd Reichert, v1.11, 2 settembre 1997 Questo documento descrive l uso del boot Loader di Windows NT per avviare Linux. La procedura è stata provata

Dettagli

Università degli studi di Catania Corso di Studi in Informatica. Laboratorio di Amministrazione dei Sistemi Operativi

Università degli studi di Catania Corso di Studi in Informatica. Laboratorio di Amministrazione dei Sistemi Operativi Università degli studi di Catania Corso di Studi in Informatica Laboratorio di Amministrazione dei Sistemi Operativi Documentazione Cartacea: UNIX: manuale per l'amministratore di sistema (Pearson Education)

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Pagina 1 Indice SPECIFICHE TECNICHE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...4 INSTALLAZIONE MONO UTENZA (INSTALLAZIONE SEMPLICE)...5 INSTALLAZIONE DI RETE...17 Installazione lato SERVER...17

Dettagli

I Sistemi Operativi. Installazione Ubuntu Linux su Macchina Virtuale

I Sistemi Operativi. Installazione Ubuntu Linux su Macchina Virtuale I Sistemi Operativi Installazione Ubuntu Linux su Macchina Virtuale Macchina Virtuale Cos è? Macchina virtuale (VM) Emula il comportamento di una macchina fisica SO e programmi possono essere eseguiti

Dettagli

Primi Passi con GNU/Linux

Primi Passi con GNU/Linux Primi Passi con GNU/Linux Relatore: P pex email: pipex08@gmail.com Feb-2010 Pre-Installazione Funzionerà tutto? lista del proprio Hardware ricerca della "compatibilità" sotto Linux Utilizzare una Live

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie

Università degli Studi di Verona. Linux Ubuntue ilcompilatorec. Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas. Dipartimento di Biotecnologie Università degli Studi di Verona Dipartimento di Biotecnologie Laurea in Biotecnologie Corso di Informatica2014/2015 Linux Ubuntue ilcompilatorec Dicembre 2014 - Sergio Marin Vargas Caratteristiche di

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

While Loops Studio VELOCIZZARE IL VOSTRO COMPUTER

While Loops Studio VELOCIZZARE IL VOSTRO COMPUTER While Loops Studio VELOCIZZARE IL VOSTRO COMPUTER In questo PDF vediamo alcuni aspetti che migliorano la velocità del computer. Seguendo questi passaggi si ridurrà il carico di lavoro del pc in modo da

Dettagli

Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 177 Ver. 1.0 Novembre 2012

Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 177 Ver. 1.0 Novembre 2012 SliTaz la distribuzione GNU/Linux da 32 MB che resuscita i PC morti (non è un errore di battitura, il CD-live è proprio di 32 MB) (the smallest desktop distro on the earth) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it)

Dettagli

L hard disk. L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione. Il partizionamento

L hard disk. L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione. Il partizionamento L hard disk L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione Il partizionamento La creazione del filesystem Il mount L hard disk Le superfici sono divise

Dettagli

Il sistema di elaborazione

Il sistema di elaborazione Il sistema di elaborazione Hardware e software Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche parti software: componenti logiche i dati da trattare le correlazioni

Dettagli

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Corso di Linux Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Origini di Linux Nasce a fine anni 1980 ad opera del finlandese Linus Torvalds Linux non è gratis e neanche freeware è protetto da licenza GNU: "GNU non

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux

Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux Istruzioni per l uso del servizio VPN su sistemi Linux Ver 1.0 1 Informazioni preliminari 1.1 A chi è rivolto Al personale della Sapienza che ha l esigenza di accedere direttamente alla LAN di Campus dalla

Dettagli

# DISPENSA SECONDA GIORNATA

# DISPENSA SECONDA GIORNATA # DISPENSA SECONDA GIORNATA Indice 0. Cosa vi serve 1. Scelta della distribuzione (perche abbiamo scelto fedora) 2. Partizionamento I - Ridimensionare Windows con partition Magic 3. Boot 4. Test del Cd

Dettagli

Utilizzo di putty. L uso base e molto semplice: richiede solo di specificare:

Utilizzo di putty. L uso base e molto semplice: richiede solo di specificare: Utilizzo di putty Client ssh liberamente utilizzabile (www.chiark.greenend.org.uk/~sgtatham/putty/download.html) Tra le molte opzioni di configurazione di putty sono utili: Window - Translation: per selezionare

Dettagli

Linux Base. Cos'è Linux, come funziona e come si usa: distribuzioni, struttura delle directory, comandi principali, interfacce grafiche

Linux Base. Cos'è Linux, come funziona e come si usa: distribuzioni, struttura delle directory, comandi principali, interfacce grafiche Linux Base Cos'è Linux, come funziona e come si usa: distribuzioni, struttura delle directory, comandi principali, interfacce grafiche Una realizzazione YATTAMAN/ZAMOLF PRODUCTIONS Cos'è Linux? Linux è

Dettagli

Ubuntu e la sua Installazione

Ubuntu e la sua Installazione Ubuntu e la sua Installazione Introduzione Ubuntu è un progetto guidato da una comunità internazionale di volontari, aziende e professionisti per creare un sistema operativo con l'uso del Software Libero

Dettagli

WinSteno 2002 Sistema multilingue

WinSteno 2002 Sistema multilingue WinSteno 2002 Sistema multilingue Installazione di WinSteno 2002 Requisiti di sistema Per usare questo programma è necessario disporre di Microsoft Windows 95\98\ME o Windows NT\2000 o Xp. Il computer

Dettagli

Formattare un PC con Windows 7. Guida Completa

Formattare un PC con Windows 7. Guida Completa Formattare un PC con Windows 7 Guida Completa Formattare un PC con Windows 7 In informatica col termine formattazione ci si riferisce alla procedura che serve a preparare dispositivi di memorizzazione

Dettagli

www.istitutomajorana.it

www.istitutomajorana.it Scritta il 18-04-2012 PAG. 1 DI 38 Indice - 11.10-11.04...3 Guida Installazione... 3 1 Scaricare Ubuntu... 3 2 Come usare la ISO scaricata...4 2.1 - Masterizzare la ISO in CD o DVD... 4 2.2 - Usare la

Dettagli

Non sono supportate reti peer to peer, è necessario avere un server dedicato.

Non sono supportate reti peer to peer, è necessario avere un server dedicato. Il software gestionale per le Piccole e Medie Imprese Requisisti hardware e software Sistema operativo Server: NT Server Windows 2000/2003 Server e superiori Novell 3.12 o superiori con supporto nomi lunghi

Dettagli

Guida - Riparare Windows XP

Guida - Riparare Windows XP Guida - Riparare Windows XP Guida completa per riparare XP anche in casi..disperati. Prima di formattare il vs. disco è bene prendere visione di questa guida. Premesse Spesso Windows XP riesce "da solo"

Dettagli

TARTUGA-DSL-classroom / TARTUGA-DSL-math / TARTUGA-cluster-math

TARTUGA-DSL-classroom / TARTUGA-DSL-math / TARTUGA-cluster-math / TARTUGA-DSL-math / TARTUGA-cluster-math Queste versioni sono state sviluppate (eccetto TARTUGA-cluster-math, versione di laboratorio) per le esigenze dell istruzione in classe (reali o virtuali). Qui

Dettagli