Componenti di base. Architettura PC. Concetti di base delle tecnologie ICT. A.S. 2014/ Azione Formativa della Seconda Opportunità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Componenti di base. Architettura PC. Concetti di base delle tecnologie ICT. A.S. 2014/2015 - Azione Formativa della Seconda Opportunità"

Transcript

1 OGGETTO: Assegnazione incarichi

2 Periferiche di Input Servono a trasferire dati dal mondo esterno verso unità centrale. Alcuni esempi di periferiche di input sono: - Tastiera, mouse, touch screen - Scanner - Microfono, fotocamera o videocamera digitale - Lettore di CD-Rom o DVD Sono collegate alla scheda madre tramite i controller OGGETTO: Assegnazione incarichi

3 Periferiche di Output Servono a trasferire dati dall unità centrale verso il mondo esterno. Alcuni esempi di periferiche di output sono: - Stampante - Altoparlanti - Videoproiettori; Sono collegate alla scheda madre tramite i controller OGGETTO: Assegnazione incarichi

4 Periferiche di Input/Output Servono a trasferire dati dall unità centrale verso il mondo esterno e viceversa. Alcuni esempi di periferiche di input/output sono: - Floppy Disc - Hard Disc o periferiche di backup - Masterizzatore CD-Rom o DVD - Modem - Interfaccia di Rete Sono collegate alla scheda madre tramite i controller OGGETTO: Assegnazione incarichi

5 Controller di Input/Output - servono per collegare le periferiche (tastiera, mouse, stampante, dischi, scanner, ecc.) OGGETTO: Assegnazione incarichi - possono essere integrate nella mother-board o aggiunte su degli slot - possono collegare una o più periferiche

6 La motherboard è probabilmente il componente più importante di un OGGETTO: Assegnazione incarichi computer; svolge funzioni di integrazione e comunicazione tra tutti gli altri. organizzazione (forma e design) supporto per il processore supporto per le periferiche (numero e tipo di alloggiamenti) prestazioni (indirettamente e direttamente, attraverso il chipset) possibilità di aggiornamenti/ espansioni

7 CPU o processore La CPU (Central Processing Unit) è il cervello del calcolatore: Esegue i programmi contenuti nel calcolatore Comanda le altre parti del calcolatore La CPU è composta da due parti: OGGETTO: Assegnazione incarichi AMD Modulo Athlon di insegnamento XP La CU (Control Unit) esegue le istruzioni, comanda le altre parti della CPU e controlla il flusso delle operazioni tra CPU e memoria L ALU (Arithmetic Logical Unit) esegue le operazioni aritmetiche, le operazioni logiche e i confronti tra dati Il set di istruzioni definisce il linguaggio comprensibile dalla CPU. Questo linguaggio viene chiamato linguaggio macchina. I programmi eseguibili dalla CPU sono sequenze di istruzioni in linguaggio macchina. Le istruzioni del linguaggio macchina sono molto semplici: Istruzioni di lettura e scrittura nella memoria centrale Istruzioni aritmetiche Istruzioni di salto ad una certa istruzione del programma Intel Pentium 4

8 Memoria Centrale e Memoria di Massa La memoria centrale di un calcolatore contiene tre tipi di memoria elettronica: RAM (Riscrivibile, Casuale, Volatile) OGGETTO: Assegnazione incarichi ROM (Non riscrivibile, Casuale, Non volatile) Cache Le memorie di massa sono quelle che mantengono il loro contenuto nel tempo, indipendentemente dallo stato della macchina, accesa o spenta. La velocità di accesso a tale memoria è dell ordine dei millesecondi, quindi molto inferiore alla memoria RAM. In questa memoria è possibile sia leggere e sia scrivere informazioni, tutto quello che viene memorizzato in una memoria di massa sia programmi, sia dati prende il nome di FILES. I tipi di supporti più conosciuti appartenenti a questa categoria di memorie sono i Floppy Disk, gli Hard Disk, i nastri magnetici ecc.

9 RAM e ROM OGGETTO: Assegnazione incarichi La RAM è invece una memoria in cui è possibile sia scrivere che leggere informazioni, l accesso a questa è velocissimo, l ordine è di poche decine di nanosecondi. Questa memoria ha la caratteristica di perdere il suo contenuto allo spegnimento della macchina. Lo scopo della memoria RAM è quello di contenere i Scienze programmi della Terra/Biologia/Geografia che il processore sta eseguendo, ed i dati attualmente Tecnologie necessari Informatiche ai programmi in questione. La ROM è un tipo di memoria il cui contenuto non può essere modificato in alcun modo dall utente, la forma è solitamente quella di un chip, il motivo per cui non è possibile scrivere in tale memoria è che il suo contenuto è così importante per il corretto funzionamento della macchina che un eventuale manomissione potrebbe bloccare la macchina in modo irreparabile, un esempio di tale memoria è il chip che contiene il programma del BIOS.

10 CACHE OGGETTO: Assegnazione incarichi La memoria cache: è un tipo di memoria ad alta velocità nel reperimento e nella memorizzazione dati, collocata a stretto contatto con la CPU. Tale memoria è adibita esclusivamente a contenere i dati che la CPU deve elaborare. La memoria cache è necessaria in quanto il processore è molto veloce e la memoria RAM non sarebbe in grado di rispondere prontamente alle sue richieste. Nei processori di ultima generazione la memoria cache è stata collocata all interno del processore stesso per ottimizzarne le prestazioni e diminuire il gap fra memoria e processore stesso.

11 BUFFER, STACK, CODE E PILE OGGETTO: Assegnazione incarichi Capita spesso di dover archiviare momentaneamente alcune informazioni nell attesa che possano essere elaborate e quindi smaltite. La logica di trattamento di tali dati temporanei può essere di tipo: n CODA (FIFO: First In First Out) Il primo dato entrato è il primo ad uscire; è così che lavora il BUFFER CODA n PILA (LIFO: Last In First Out) Il primo dato entrato è l ultimo ad uscire; è così che lavora lo STACK PILA

12 Il bus OGGETTO: Assegnazione incarichi Le componenti di un calcolatore sono connesse tra loro da una linea di comunicazione chiamata bus. Il bus è un canale comunicativo condiviso dalle componenti dell architettura del PC (architettura a mezzo bus). Questo canale di comunicazione viene utilizzato per il trasferimento di informazioni, per l indirizzamento dei dispositivi e per la gestione del sistema. Il BUS si divide in tre parti: Bus dati Bus indirizzi Circuiti di controllo

13 BUS di dati Il BUS è un canale, cui sono collegati più componenti, che si occupa di condurre le informazioni all elemento del computer cui sono destinate. All interno di un computer esistono più BUS che rendono possibile il transito dei dati dalle periferiche alla memoria, dalla memoria ai processori, dai processori alle periferiche, dalla CU all'alu. Se non esistesse tale meccanismo di trasporto, sarebbe necessario, per ogni componente del computer, tracciare un collegamento fisico distinto verso ognuno degli altri dispositivi. Ogni bus è composto da due elementi: n bus indirizzi che indica la posizione in memoria n bus informazioni che trasporta i dati da elaborare CPU OGGETTO: Assegnazione incarichi RAM ROM PCI USB FDC IDE BUS BUS

14 Memoria di massa 1. più lente di quella primaria 2. permanenti 3. tecnologie ottiche o magnetiche OGGETTO: Assegnazione incarichi Quando si scrive un documento con un computer il programma di Scienze videoscrittura della Terra/Biologia/Geografia risiede in memoria RAM, così come il documento che stiamo editando. Poiché la RAM è volatile, se vogliamo poter recuperare il documento in un secondo momento, è necessario memorizzarlo su Memoria di Massa sotto forma di FILE. Si definisce: n SALVATAGGIO di un file l operazione di memorizzazione da RAM a memoria di massa n APERTURA (o caricamento) di un file l operazione opposta di recupero da memoria di massa a memoria RAM SALVATAGGIO APERTURA

15 Esistono più tipi di memoria permanente o di massa Supporti Magnetici (dischi fissi, floppy, zip, nastri ) OGGETTO: Assegnazione incarichi Sfruttano la capacità di superfici magnetiche di trattenere lo stato magnetizzato/non magnetizzato facile da cambiare e rileggere tramite una testina di lettura/scrittura che li converte in segnali elettrici Supporti Ottici (CD-ROM, DVD, ) Usano la caratteristica di riflessione/non riflessione di un raggio laser. Supporti Magneto-Ottici Sfruttano la superficie magnetica per memorizzare i dati e quella ottica per allineare la testina Memorie Flash (usate da camere digitali, agende elettroniche,...) Un tipo particolare di memoria elettronica che permette di mantenere lo stato delle proprie celle anche alla disconnessione dal segnale elettrico. Memoria di massa Le caratteristiche principali delle memorie di massa sono: capacità (diversi GB), notevolmente superiore a quella della memoria centrale; velocità di accesso (alcuni ms), notevolmente superiore a quella della memoria centrale

16 Accesso ai dati OGGETTO: Assegnazione incarichi I dati che sono necessari alla CPU non possono essere prelevati direttamente dall hard disk ma devono passare attraverso la RAM. Per questo motivo il dimensionamento della RAM è importante per il modulo non di insegnamento introdurre un collo di bottiglia all esecuzione delle applicazioni.

17 Disco Fisso OGGETTO: Assegnazione incarichi Il DISCO FISSO è la principale unità di registrazione permanente del PC ed è in grado di conservare grandi quantità di dati e programmi. E formato da uno o più dischi magnetici rigidi che girano continuamente ad altissima velocità e da due o più testine di lettura che si spostano per accedere prof. Cosimo De ai Motoli dati richiesti. E molto veloce nell accesso ai dati (ma molto meno della RAM), che reperisce con accesso diretto. A differenza dei dati caricati nella RAM, le informazioni su disco fisso restano memorizzate quando di spenge il computer. Tecnologia impiegata: magnetica Capacità di memorizzazione: ~1000 GB Velocità di accesso ai dati: alta, (decine di ms)

18 Struttura dei dischi OGGETTO: Assegnazione incarichi Settori Tracce e cilindri

19 Partizionamento Il partizionamento divide il disco fisico in volumi logici. E OGGETTO: Assegnazione incarichi un operazione necessaria anche se si intende usare un unico Modulo volume. di insegnamento Nei sistemi operativi Microsoft, ciascun volume viene identificato da una lettera dell alfabeto (C:\, D:\, ecc.).

20 Formattazione, tracce e settori Prima di poter scrivere su un supporto di memorizzazione è necessario compiere l operazione di formattazione che consiste nel predisporre degli spazi all interno dei quali troveranno posto le informazioni. Nel caso dei dischi la suddivisione è rappresentata da cerchi concentrici (detti tracce) a loro volta ripartiti in segmenti (detti settori) adibiti al contenimento dei dati. Tale suddivisione permette di identificare i punti nei quali i file sono memorizzati. OGGETTO: Assegnazione incarichi traccia Esiste uno spazio particolare, detto FAT (File Allocation Table), all interno del quale è memorizzato l indice del contenuto dei settori. Tale tabella permette di conoscere la collocazione dei blocchi di informazione che compongono i file. settore settore settore

21 Interfacce di I/O In generale, si tratta dei collegamenti con le periferiche interne o esterne. Ide (Integrated Drive Electronics o ATA), Eide (Enhanced Ide) SCSI (Small Computer System Interface) porte seriali (COM) porte parallele (LPT) USB (Universal Serial Bus) Firewire (i.link, IEEE 1394) IrDA (InfraRed Data Association) SATA (Serial Advanced Technology Attachment) fino a 1,5 gigabit al secondo per la prima generazione SATA II (Serial Advanced Technology Attachment) in grado di trasferire 3 gigabit/s (384 megabyte/s) HDMI (High-Definition Multimedia Interface ) OGGETTO: Assegnazione incarichi

22 USB (Universal Serial Bus) E una connessione di tipo seriale. OGGETTO: Assegnazione incarichi Consente di collegare più periferiche (fino a 127) a cascata, anche a computer acceso (hot-swap). Entro certi limiti di assorbimento elettrico, i dispositivi connessi possono essere alimentati direttamente senza bisogno di altri cavi o trasformatori esterni. Un altro dei vantaggi dell interfaccia USB è la possibilità di usarla per qualunque tipo di periferica, dai mouse alle stampanti ai masterizzatori.

23 Firewire Anche l interfaccia Firewire è di tipo seriale. OGGETTO: Assegnazione incarichi Uno dei vantaggi delle interfacce seriali rispetto a quelle parallele è dato dalla possibilità di aumentarne la frequenza di trasferimento in misura maggiore. Trasferendo un solo bit per volta si evita, ad esempio, il problema del signal skew (deviazione del segnale). Un altro dei vantaggi dell interfaccia USB è la possibilità di usarla per qualunque tipo di periferica, dai mouse alle stampanti ai masterizzatori. Connettore Firewire (i.link, IEEE-1394)

24 SATA Il Serial ATA (SATA - Serial Advanced Technology Attachment) è una interfaccia per computer generalmente utilizzata per connettere un hard disk oppure un masterizzatore dvd. È l'evoluzione dell'ata (più conosciuto come IDE). I vantaggi principali sono tre: la velocità, la gestione dei cavi, la funzione di hot swap. OGGETTO: Assegnazione incarichi La vecchia interfaccia ATA è stata rinominata a Parallel ATA (PATA), per evitare confusione. SATA 3.0 Nel marzo 2009 è stata presentata al pubblico in occasione dell'everything Channel Xchange Conference di New Orleans la nuova versione che ha raggiunto una velocità di trasferimento dati di 5,5 Gbps, contro i 2,5 Gbps della versione 2.0. Purtroppo risulta evidente che al momento gli HD sul mercato solo raramente sono in grado di sostenere transfer rate superiori ai 115 MB/s. L'unico modo per poter ottenere un trasferimento di questa portata è un ampio uso della memoria cache del dispositivo, come è stato effettivamente esibito nel prototipo, che presentava 32 MB di cache contro i 16 MB della maggior parte dei modelli attualmente presenti sul mercato.

25 HDMI uno standard commerciale completamente digitale per l'interfaccia dei segnali audio e video, creato nel 2002 dai principali produttori di elettronica, tra cui Hitachi, Matsushita Electric Industrial (Panasonic), Philips, Sony, Thomson (RCA), Toshiba e Silicon Image. OGGETTO: Assegnazione incarichi Lo standard gode anche dell'appoggio dei principali produttori cinematografici quali prof. Cosimo Fox, De Motoli Universal, Warner Bros e Disney e degli operatori televisivi DirecTV ed EchoStar prof.ssa (DISH Maria Sparviero Network), di CableLabs e Samsung. HDMI è la prima interfaccia non compressa completamente digitale a trasportare contemporaneamente segnali audio e video, ed è retro-compatibile con l'interfaccia digitale DVI che però è in grado di trasportare solamente il segnale video. HDMI ricorda molto la connessione SCART introdotta negli anni ottanta per collegare le prime videocamere e videoregistratori, utilizzando un'unica presa per collegare qualsiasi periferica audio/ video. Connettore HDMI

26 HDMI HDMI dicembre 2002 Bitrate massimo di 4,9 Gb/s. Supporta fino a 165 Mpixel/s di flusso video (1080p a 60 Hz o UXGA) e audio OGGETTO: Assegnazione incarichi a 8 canali codificato a 192 KHz e 24 bit. HDMI maggio 2004 Supporto addizionale per la protezione dei contenuti dei DVD Audio. HDMI agosto 2005 Supporto addizionale per i Super Audio CD. Connessione HDMI Tipo A disponibile per i PC. Disponibilità per i PC di utilizzare colori RGB nativi con l'opzione dei colori YCbCr. Supporto per le fonti a basso voltaggio. HDMI giugno 2006 Bitrate aumentato a 10,2 Gb/s. Supporto (opzionale) colori 30 bit, 36 bit e 48 bit (RGB o YCbCr). Supporto standard colori xvycc. Supporto funzionalità di sincronizzazione audio automatica. Supporto (opzionale) uscita Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio stream (formati audio utilizzati con i dischi HD DVD e Blu-ray). Versione futura 1.4 (nome non confermato), di cui il consorzio HDMI ha parlato in occasione del CES di Las Vegas del 2009 [1] Supporto alla tecnologia 3D di seconda generazione Supporto alla scansione a 240Hz Supporto dati Ethernet ad alta velocità Supporto al canale di ritorno per l'audio

27 Software File FILE Un file (archivio) è un insieme di informazioni collegate OGGETTO: Assegnazione incarichi memorizzate su memoria di massa. Ogni file ha un nome che consente al sistema di memorizzarlo e recuperarlo in qualsiasi momento. Formato di FILE In un file si possono memorizzare informazioni di diversi tipi, quali testi, immagini, suoni, animazioni, ecc Il formato di un file, definisce il tipo di informazioni memorizzate al suo interno ed il modo in cui lo sono disposte al suo interno.

28 Software Tipi di File E importante aprire un file con il corretto OGGETTO: Assegnazione programma incarichi di elaborazione. il modulo insegnamento Ad esempio, sarebbe inutile tentare di aprire con un programma di prof. disegno Cosimo De Motoli un file contenente un suono. Per distinguere il tipo di informazioni contenute in un file (che ricordiamo essere semplicemente una lunga catena di 0 e 1) viene definito il Tipo di File. Ad ogni tipo di file è associato uno o più programmi adibiti alla sua elaborazione. I vari sistemi operativi utilizzano differenti meccanismi per riconoscere il tipo di un file; ad esempio i sistemi Windows identificano il tipo tramite l estensione del nome del file (gli ultimi caratteri dopo il punto) mentre i sistemi Mac inseriscono in testa ad ogni file la descrizione del tipo.

29 Software esempi di Tipi di File IMMAGINI: gif, jpg, tif, aif, pic, pcx, iff, SUONI: wav, mid, snd, mp3, VIDEO: avi, mpg, mov, divx, TESTO: txt, doc, asc, rtf, wpd, wri, ESEGUIBILI: exe, com, DOCUMENTI WEB: htm, asp, php, DATABASE: mdb, dbf, db2, OGGETTO: Assegnazione incarichi

30 Software SOFTWARE E l insieme dei dati e dei programmi che rendono possibile l inserimento dei dati e dei comandi da parte dell utente, volti all elaborazione (desiderata e perseguita). OGGETTO: Assegnazione incarichi Sono quei programmi, quali MacOs, WINDOWS 95,98, 2000, ME, XP, VISTA, BeOs, I programmi si dividono in n sistemi operativi (che svolgono le funzioni di base); Linux, Unix, MS DOS, i quali contengono i principali comandi che permettono di rendere operativo il personal computer, coordinandone il funzionamento dei componenti e gestendo le funzioni di base. n programmi applicativi (nati per funzioni specifiche). Sono tutti quei programmi che svolgono funzioni specifiche in base alla natura per cui sono nati, quali fogli di calcolo, editori di testo, programmi di disegno, ecc..

31 Software Procedura di Avvio di un PC Quando si accede un computer la memoria RAM è vuota. La memoria ROM contiene il BIOS che permette alla macchina di OGGETTO: Assegnazione incarichi compiere le prime operazioni di verifica ed enumerazione dei componenti installati (memoria, video, dischi, tastiera,ecc ) e di comunicazione tra gli stessi. In questa fase viene compiuta un operazione di diagnosi del sistema (conteggio memoria, controllo periferiche, assegnazione irq, ecc..) ed avviata la procedura di BOOTSTRAP da disco. In una particolare traccia del disco fisso (o, se presenti, dal floppy o dal cd-rom) è contenuto il codice di avvio del sistema operativo installato. Il bootstrap termina con l avvio del caricamento dell intero sistema operativo. Una volta terminato il caricamento del sistema operativo, il computer è pronto ad essere utilizzato, e possono essere avviati i programmi applicativi per elaborare i documenti.

32 Software DRIVER di periferica Il sistema operativo durante la procedura di avvio del computer, carica in memoria i Driver di periferica OGGETTO: Assegnazione incarichi I driver di periferica (device driver) sono programmi specializzati nella gestione di un particolare componente hardware. Permettono al S.O. il riconoscimento ed il controllo delle periferiche esterne.

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI Il CASE o CABINET è il contenitore in cui vengono montati la scheda scheda madre, uno o più dischi rigidi, la scheda video, la scheda audio e tutti gli altri dispositivi hardware necessari per il funzionamento.

Dettagli

I dischi ottici. Fondamenti di Informatica -- Rossano Gaeta 43

I dischi ottici. Fondamenti di Informatica -- Rossano Gaeta 43 I dischi ottici Le tecnologie dei dischi ottici sono completamente differenti e sono basate sull'uso di raggi laser Il raggio laser è un particolare tipo di raggio luminoso estremamente focalizzato che

Dettagli

SOMMARIO. La CPU I dispositivi iti i di memorizzazione Le periferiche di Input/Output. a Montagn Maria

SOMMARIO. La CPU I dispositivi iti i di memorizzazione Le periferiche di Input/Output. a Montagn Maria Parte 4: HARDWARE SOMMARIO La CPU I dispositivi iti i di memorizzazione i Le periferiche di Input/Output na a Montagn Maria LA CPU CPU: Central Processing Unit. L unità centrale di processo si occupa dell

Dettagli

Architettura di un PC

Architettura di un PC Architettura di un PC Hardware Insieme di circuiti elettronici ed elettromeccanici che costituiscono un calcolatore Architettura Combinazione delle funzionalità operative delle singole unità hardware del

Dettagli

Informatica. Nozioni di hardware. Componenti essenziali della struttura interna di un PC. docente: Ilaria Venturini. Disco rigido.

Informatica. Nozioni di hardware. Componenti essenziali della struttura interna di un PC. docente: Ilaria Venturini. Disco rigido. Informatica II Nozioni di hardware docente: Ilaria Venturini Componenti essenziali della struttura interna di un PC Porte Disco rigido CPU scheda video memorie scheda audio bus 1 Struttura hardware dell

Dettagli

Componenti di base di un computer

Componenti di base di un computer Componenti di base di un computer Architettura Von Neumann, 1952 Unità di INPUT UNITA CENTRALE DI ELABORAZIONE (CPU) MEMORIA CENTRALE Unità di OUTPUT MEMORIE DI MASSA PERIFERICHE DI INPUT/OUTPUT (I/O)

Dettagli

PRESA HDMI. IW2BSF - Rodolfo Parisio. connettore HDMI

PRESA HDMI. IW2BSF - Rodolfo Parisio. connettore HDMI PRESA HDMI IW2BSF - Rodolfo Parisio connettore HDMI E la sigla che identifica la High-Definition Multimedia Interface uno standard commerciale completamente digitale per l'interfaccia dei segnali audio

Dettagli

Il Computer. Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di:

Il Computer. Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di: Il Computer Cos'è il computer? Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di: INFORMATICA = INFORmazione automatica E' la scienza che si occupa del trattamento automatico delle informazioni.

Dettagli

Esempio di Motherboard (Scheda Madre)

Esempio di Motherboard (Scheda Madre) 1:ISA slot 2:PCI slot 3:AGP slot 4:ATX power connector 5:Chipset 6:CPU socket 7:RAM slot 8:IDE connector 9:Floppy disk connector 10:Batteria 11:BIOS chip Esempio di Motherboard (Scheda Madre) La memoria

Dettagli

Lo schema funzionale di un PC corrisponde ancora oggi a quello della macchina di Von Neumann

Lo schema funzionale di un PC corrisponde ancora oggi a quello della macchina di Von Neumann Lo schema funzionale di un PC corrisponde ancora oggi a quello della macchina di Von Neumann MA lo sviluppo della tecnologia e del software ha permesso la realizzazione di computer sempre più veloci e

Dettagli

SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI

SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI Prof. Andrea Borghesan venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: martedì, 12.00-13.00. Dip. Di Matematica Modalità esame: scritto + tesina facoltativa 1

Dettagli

Architettura dei calcolatori

Architettura dei calcolatori Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica C.I. 3 Modulo Informatica 2 c.f.u. Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Architettura dei calcolatori II parte

Dettagli

Componenti dell elaboratore

Componenti dell elaboratore L hardware del PC Componenti dell elaboratore Hardware Parte fisica del sistema Dispositivi fisici Software Parte logica del sistema Programmi e dati 2 Hardware dell elaboratore 3 L'architettura del calcolatore

Dettagli

Programmazione. Dipartimento di Matematica. Ing. Cristiano Gregnanin. 25 febbraio 2015. Corso di laurea in Matematica

Programmazione. Dipartimento di Matematica. Ing. Cristiano Gregnanin. 25 febbraio 2015. Corso di laurea in Matematica Programmazione Dipartimento di Matematica Ing. Cristiano Gregnanin Corso di laurea in Matematica 25 febbraio 2015 1 / 42 INFORMATICA Varie definizioni: Scienza degli elaboratori elettronici (Computer Science)

Dettagli

CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012

CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012 CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012 COS È L INFORMATICA? Il termine informatica proviene dalla lingua francese, esattamente da INFORmation electronique ou automatique ; tale termine intende che

Dettagli

L hardware. del Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer.

L hardware. del Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer L hardware del Personal computer 2004 Roberto Bisceglia http://www.itchiavari.org/ict Il personal computer è una macchina, costituita principalmente da circuiti elettronici, in grado

Dettagli

ARCHITETTURA DELL ELABORATORE

ARCHITETTURA DELL ELABORATORE 1 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ANGIOY ARCHITETTURA DELL ELABORATORE Prof. G. Ciaschetti 1. Tipi di computer Nella vita di tutti giorni, abbiamo a che fare con tanti tipi di computer, da piccoli o piccolissimi

Dettagli

Componenti del Sistema di Elaborazione

Componenti del Sistema di Elaborazione Componenti del Sistema di Elaborazione Il Sistema di Elaborazione Monitor Tastiera Processore Memoria Centrale (Programmi + Dati) Memorie di massa Altre periferiche Rete Rete a.a. 2002-03 L. Borrelli 2

Dettagli

Architettura di un calcolatore

Architettura di un calcolatore Architettura di un calcolatore Appunti di Antonio BERNARDO Corso di Informatica di base A. Bernardo, Informatica di base 1 1 Compiti del computer Elaborazione di dati Memorizzazione di dati Scambio di

Dettagli

I componenti di un PC

I componenti di un PC I componenti di un PC Queste componenti sono fondamentali per poter fare un utilizzo desktop di un Personal Computer scheda madre (2) processore (2) RAM (2) ROM (3) (scheda) video (3) (scheda) audio (3)

Dettagli

Architettura dei computer

Architettura dei computer Architettura dei computer In un computer possiamo distinguere quattro unità funzionali: il processore (CPU) la memoria principale (RAM) la memoria secondaria i dispositivi di input/output Il processore

Dettagli

Input/Output: bus, interfacce, periferiche

Input/Output: bus, interfacce, periferiche Architettura degli Elaboratori e delle Reti Lezione 29 Input/Output: bus, interfacce, periferiche A. Borghese, F. Pedersini Dipartimento di Scienze dell Informazione Università degli Studi di Milano L

Dettagli

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Programma del corso Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Architettura di Von Neumann Memorie secondarie Dette anche Memoria

Dettagli

HARDWARE. Relazione di Informatica

HARDWARE. Relazione di Informatica Michele Venditti 2 D 05/12/11 Relazione di Informatica HARDWARE Con Hardware s intende l insieme delle parti solide o ( materiali ) del computer, per esempio : monitor, tastiera, mouse, scheda madre. -

Dettagli

Il Sistema Operativo

Il Sistema Operativo Il Sistema Operativo Si intende per Sistema Operativo (o software di sistema) un gruppo di programmi che gestisce il funzionamento di base del computer. Il sistema operativo rimane sempre attivo dal momento

Dettagli

Il sistema di elaborazione Hardware e software

Il sistema di elaborazione Hardware e software Il sistema di elaborazione Hardware e software A. Lorenzi M. Govoni TECNOLOGIE INFORMATICHE. Release 2.0 Atlas Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche

Dettagli

Componenti principali di un computer

Componenti principali di un computer Componenti principali di un computer Unità centrale Processore Controller Memoria principale (centrale) Bus Stampante Terminale Periferiche di input/output Memorie di massa (secondarie) 1 COMPONENTI DI

Dettagli

MEMORIE MAGNETO- OTTICHE

MEMORIE MAGNETO- OTTICHE MEMORIE SECONDARIE I dati e i programmi devono essere conservati su memorie non volatili, di adeguate dimensioni e di costo contenuto. Occorre utilizzare dispositivi di memoria di massa quali ad esempio

Dettagli

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore Dispensa di Fondamenti di Informatica Architettura di un calcolatore Hardware e software La prima decomposizione di un calcolatore è relativa ai seguenti macro-componenti hardware la struttura fisica del

Dettagli

IL PERSONAL COMPUTER

IL PERSONAL COMPUTER IL PERSONAL COMPUTER Si chiama ARCHITETTURA DEL COMPUTER la struttura che permette all hardware ed al software d interagire per consentire alla macchina di svolgere i propri compiti. I dati vengono forniti

Dettagli

ARCHITETTURA DI UN PERSONAL COMPUTER (appunti presi qua e là da Internet)

ARCHITETTURA DI UN PERSONAL COMPUTER (appunti presi qua e là da Internet) ARCHITETTURA DI UN PERSONAL COMPUTER (appunti presi qua e là da Internet) Premessa: per approfondire le proprie conoscenze informatiche, a qualunque livello, Google è una vera e propria scuola...la migliore:

Dettagli

Il sistema di elaborazione

Il sistema di elaborazione Il sistema di elaborazione Hardware e software Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche parti software: componenti logiche i dati da trattare le correlazioni

Dettagli

Tecnologie Informatiche n 3 LE MEMORIE

Tecnologie Informatiche n 3 LE MEMORIE LE MEMORIE La memoria è la parte del computer destinata a conservare informazioni per un certo periodo di tempo. Le memorie si dividono in Memorie principali o centrali Sono anche dette memorie veloci

Dettagli

IL COMPUTER APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano

IL COMPUTER APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano IL COMPUTER LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano LA TRASMISSIONE IN BINARIO I computer hanno un loro modo di rappresentare i

Dettagli

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it.

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it. Concetti base dell ICT Conoscere il computer ed il software di base Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Fase 1 Information technology Computer Tecnologia utilizzata per la realizzazione

Dettagli

L HARDWARE parte 1 ICTECFOP@GMAIL.COM

L HARDWARE parte 1 ICTECFOP@GMAIL.COM L HARDWARE parte 1 COMPUTER E CORPO UMANO INPUT E OUTPUT, PERIFERICHE UNITA DI SISTEMA: ELENCO COMPONENTI COMPONENTI NEL DETTAGLIO: SCHEDA MADRE (SOCKET, SLOT) CPU MEMORIA RAM MEMORIE DI MASSA USB E FIREWIRE

Dettagli

TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNOLOGIE INFORMATICHE I.I.S.S. FOSSATI DA PASSANO LA SPEZIA PROGRAMMA di TECNOLOGIE INFORMATICHE A.S. 2012/2013 CLASSE : 1^ INDIRIZZO: Tecnologico Argomenti richiesti per sostenere l Esame Integrativo per l ammissione alla

Dettagli

ESERCITAZIONE 4. SOS GENITORI Vi prego gentilmente di scrivere il punteggio della prova sul diario. Grazie per la vostra disponibilità.

ESERCITAZIONE 4. SOS GENITORI Vi prego gentilmente di scrivere il punteggio della prova sul diario. Grazie per la vostra disponibilità. ESERCITAZIONE 4 SOS GENITORI Vi prego gentilmente di scrivere il punteggio della prova sul diario. Grazie per la vostra disponibilità. Istruzioni per gli studenti 1. Fai la prova una prima volta usando

Dettagli

Le unità di ingresso/uscita (Input/Output)

Le unità di ingresso/uscita (Input/Output) Le unità di ingresso/uscita (Input/Output) Le unità di ingresso/uscita (anche dette periferiche), permettono di realizzare l'interazione tra il computer e l'ambiente (compreso l'utente umano) La loro funzione

Dettagli

Organizzazione della memoria

Organizzazione della memoria Memorizzazione dati La fase di codifica permette di esprimere qualsiasi informazione (numeri, testo, immagini, ecc) come stringhe di bit: Es: di immagine 00001001100110010010001100110010011001010010100010

Dettagli

- Corso di computer -

- Corso di computer - - Corso di computer - @ Cantiere Sociale K100-Fuegos Laboratorio organizzato da T-hoster.com www.t-hoster.com info@t-hoster.com Porte e Periferiche: Le PORTE di I/O (Input/Output) sono una serie di prese,

Dettagli

Francia dalla contrazione delle parole INFORmazione e automatica. Elaborazione e trattamento automatico delle informazioni INFORMATICA

Francia dalla contrazione delle parole INFORmazione e automatica. Elaborazione e trattamento automatico delle informazioni INFORMATICA INFORMATICA La parola INFORMATICA indica l insieme delle discipline e delle tecniche che permettono la trattazione automatica delle informazioni che sono alla base delle nostre conoscenze e delle loro

Dettagli

Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C.

Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C. Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C. Hardware: parte fisica, cioè l insieme di tutte le componenti fisiche, meccaniche, elettriche e ottiche, necessarie

Dettagli

Metodi per la rappresentazione delle informazioni Metodi per la rappresentazione delle soluzioni Linguaggi di programmazione Architettura dei

Metodi per la rappresentazione delle informazioni Metodi per la rappresentazione delle soluzioni Linguaggi di programmazione Architettura dei Varie definizioni: INFORMATICA Scienza degli elaboratori elettronici (Computer Science) Scienza dell informazione Definizione proposta: Scienza della rappresentazione e dell elaborazione dell informazione

Dettagli

Struttura del Corso. Corso Integrato di Informatica e Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni.

Struttura del Corso. Corso Integrato di Informatica e Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. Corso Integrato di Informatica e Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Marco Falda Dipartimento di Ingegneria dell Informazione tel. 049 827 7918 marco.falda@unipd.it Corso di 35 ore: Struttura del

Dettagli

Architettura di un computer

Architettura di un computer Architettura di un computer Modulo di Informatica Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Modulo di Informatica () Architettura A.A. 2012-2013 1 / 36 La tecnologia Cerchiamo di capire alcuni concetti su

Dettagli

MONIA MONTANARI. Appunti di Trattamento Testi. Capitolo 1 Il Computer

MONIA MONTANARI. Appunti di Trattamento Testi. Capitolo 1 Il Computer MONIA MONTANARI Appunti di Trattamento Testi Capitolo 1 Il Computer 1. Introduzione La parola informatica indica la scienza che rileva ed elabora l informazione, infatti : Informatica Informazione Automatica

Dettagli

Abilità Informatiche. Architettura di un elaboratore. Lezione 1

Abilità Informatiche. Architettura di un elaboratore. Lezione 1 Abilità Informatiche Architettura di un elaboratore Lezione 1 Computer, un po di storia. Gli albori dell'era informatica (anni quaranta) una specie di macchina per fare i conti superveloce, la naturale

Dettagli

Cos è. un computer HARDWARE. Hardware. Tipologie di computer

Cos è. un computer HARDWARE. Hardware. Tipologie di computer Cos è un computer HARDWARE L hardware è la parte che si può prendere a calci; il software quella contro cui si può solo imprecare. Elaboratore Elettronico Digitale immagazzina ed elabora dati in base ad

Dettagli

Corso di Informatica Generale Esempi di domande.

Corso di Informatica Generale Esempi di domande. Il materiale contenuto in questo documento è utilizzabile unicamente per la preparazione dell esame di Informatica. Non ne può essere fatto altro uso. Corso di Informatica Generale Esempi di domande. 1.

Dettagli

Software relazione. Software di base Software applicativo. Hardware. Bios. Sistema operativo. Programmi applicativi

Software relazione. Software di base Software applicativo. Hardware. Bios. Sistema operativo. Programmi applicativi Software relazione Hardware Software di base Software applicativo Bios Sistema operativo Programmi applicativi Software di base Sistema operativo Bios Utility di sistema software Software applicativo Programmi

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Il Sistema Operativo Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela Fogli Cos

Dettagli

COMPITO DI INFORMATICA

COMPITO DI INFORMATICA COMPITO DI INFORMATICA ARGOMENTI - Periferiche di I/O - Velocità di alcune porte di comunicazione - HD, RAM, CPU ISTRUZIONI 1. Ripeti l'esercitazione fino a quando superi il punteggio 85%; 2. Se non ti

Dettagli

Lezione 3 ARCHITETTURA: JOHN VON NEUMANN (1946) INPUT OUTPUT MEMORIA CPU MEMORIE

Lezione 3 ARCHITETTURA: JOHN VON NEUMANN (1946) INPUT OUTPUT MEMORIA CPU MEMORIE Lezione 3 ARCHITETTURA: JOHN VON NEUMANN (1946) INPUT OUTPUT MEMORIA CPU Bus MEMORIE RAM (Random Access Memory). Memoria Centrale, Memoria di Lavoro, Memoria principale. Consiste in una matrice di celle

Dettagli

Elementi di Informatica. Hardware

Elementi di Informatica. Hardware Elementi di Informatica Hardware Scopo della lezione Introduzione alle tecnologie ICT L'hardware Il processore La memoria Tipologie di computer Personal computer Notebook/Laptop Palmare Console da gioco

Dettagli

Obiettivi del corso. Programma del corso. Informatica per i corsi di Fisioterapia e Dietistica

Obiettivi del corso. Programma del corso. Informatica per i corsi di Fisioterapia e Dietistica Informatica per i corsi di Fisioterapia e Dietistica Docente: Giorgio Valentini e-mail: valentini@dsi.unimi.it Struttura del corso: 8 lezioni di teoria (2 ore) martedi (14:30-16:30) aula 201 8 lezioni

Dettagli

Architettura di un sistema di elaborazione N. 3

Architettura di un sistema di elaborazione N. 3 Architettura di un sistema di elaborazione N. 3 I Bus presenti nel PC (Unità 4-5) Nei sistemi elettronici e nei computer in particolare, i componenti del sistema colloquiano tramite linee dedicate dette

Dettagli

Informatica per i corsi di Fisioterapia e Dietistica

Informatica per i corsi di Fisioterapia e Dietistica Informatica per i corsi di Fisioterapia e Dietistica Docente: Giorgio Valentini e-mail: valentini@dsi.unimi.it Struttura del corso: 8 lezioni di teoria (2 ore) martedi (14:30-16:30) aula 201 8 lezioni

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Università degli Studi di Messina Ingegneria delle Tecnologie Industriali Docente: Ing. Mirko Guarnera 1 Approccio al corso Approccio IN OUT Visione Globale solo insieme alla programmazione 2 1 Contenuti

Dettagli

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti Alfabetizzazione Informatica Prof. Giuseppe Patti Il computer è...una macchina che aiuta l uomo nelle sue molteplici attività. Non è in grado di pensare, né di creare. Può solo eseguire le istruzioni che

Dettagli

Modello del Computer. Componenti del Computer. Architettura di Von Neumann. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012

Modello del Computer. Componenti del Computer. Architettura di Von Neumann. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale Modello del Computer Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Componenti del Computer Unità centrale di elaborazione Memoria

Dettagli

Modulo 3: Gestione delle Periferiche (Dispositivi di input/output)

Modulo 3: Gestione delle Periferiche (Dispositivi di input/output) Parte 3 Modulo 3: Gestione delle Periferiche (Dispositivi di input/output) Gestione Input/Output UTENTE SW APPLICAZIONI Sistema Operativo SCSI Keyboard Mouse Interfaccia utente Gestione file system Gestione

Dettagli

Corso di Informatica I Prof. Giovanni Giuffrida

Corso di Informatica I Prof. Giovanni Giuffrida Corso di Informatica I Prof. Giovanni Giuffrida MODULO 2 ARCHITETTURA DEI CALCOLATORI COMPONENTI HARDWARE E LORO SCHEMA FUNZIONALE ARCHITETTURA DEI COMPUTER In un computer possiamo distinguere tre unità

Dettagli

Hardware. Il computer è una macchina programmabile, cioè può essere istruita ad eseguire compiti differenti.

Hardware. Il computer è una macchina programmabile, cioè può essere istruita ad eseguire compiti differenti. Hardware Che cos è un computer Hardware dei personal computer (pc) Perché il binario? La memoria del computer Il processore Gestione dell input/output Hardware Software Il computer è una macchina programmabile,

Dettagli

1. Convertire il seguente numero decimale nella sua rappresentazione binaria, scrivendo i passaggi: 299 10

1. Convertire il seguente numero decimale nella sua rappresentazione binaria, scrivendo i passaggi: 299 10 Corso di Informatica Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Lauree triennali Esempi di domande Ogni domanda a risposta multipla ha una e una sola risposta corretta. Tutti gli esercizi devono essere

Dettagli

A prescindere dalle dimensioni e dal luogo in cui si trova, può essere definito come un elaboratore elettronico digitale

A prescindere dalle dimensioni e dal luogo in cui si trova, può essere definito come un elaboratore elettronico digitale Cos è un computer? A prescindere dalle dimensioni e dal luogo in cui si trova, può essere definito come un elaboratore elettronico digitale elaboratore elettronico digitale in grado di immagazzinare ed

Dettagli

1. I dispositivi periferici

1. I dispositivi periferici La gestione dell I/O 1. I dispositivi periferici Un ulteriore aspetto fondamentale del SO è la gestione dei dispositivi periferici (periferiche) Dal punto di vista del sistema operativo per periferiche

Dettagli

Fondamenti di Informatica - 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2011/2012

Fondamenti di Informatica - 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2011/2012 Fondamenti di Informatica - 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2011/2012 Sommario Architetture del Calcolatore e sue componenti principali Macchina di Von Neumann CPU L unità aritmetico logica La memoria centrale

Dettagli

Architettura hardware

Architettura hardware Architettura hardware la parte che si può prendere a calci Architettura dell elaboratore Sistema composto da un numero elevato di componenti, in cui ogni componente svolge una sua funzione elaborazione

Dettagli

Architettura di un sistema di elaborazione N.1

Architettura di un sistema di elaborazione N.1 Architettura di un sistema di elaborazione N.1 Le memorie (Unità 3) La memoria è la parte del computer destinata a conservare informazioni per un certo periodo di tempo. La memorizzazione di informazioni

Dettagli

I L C O M P U T E R COM E FATTO DENTRO (Unità 2)

I L C O M P U T E R COM E FATTO DENTRO (Unità 2) I L C O M P U T E R COM E FATTO DENTRO (Unità 2) 1. Premessa Lo scopo di questo capitolo non è quello di spiegare come si assembla un computer, bensì più semplicemente di mostrare le parti che lo compongono.

Dettagli

Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima

Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima 1 Concetti di base della tecnologia dell Informazione Nel corso degli ultimi anni la diffusione dell Information and Communication Technology

Dettagli

Il calcolatore elettronico. Parte dei lucidi sono stati gentilmente forniti dal Prof. Beraldi

Il calcolatore elettronico. Parte dei lucidi sono stati gentilmente forniti dal Prof. Beraldi Il calcolatore elettronico Parte dei lucidi sono stati gentilmente forniti dal Prof. Beraldi Introduzione Un calcolatore elettronico è un sistema elettronico digitale programmabile Sistema: composto da

Dettagli

Appunti di informatica

Appunti di informatica Appunti di informatica L'elaboratore elettronico COSA SI IMPARA IN QUESTA LEZIONE: Come è costituito un elaboratore Come l'elaboratore esegue un proramma Struttura dell'elaboratore Il termine elaboratore

Dettagli

Linguaggio e Architettura

Linguaggio e Architettura Parte 1 Linguaggio e Architettura IL LINGUAGGIO DELL INFORMATICA 1.1 1 Importante imparare il linguaggio dell informatica L uso Lusodella terminologia giusta è basilare per imparare una nuova disciplina

Dettagli

Il Personal Computer. Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare. www.vincenzocalabro.it 1

Il Personal Computer. Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare. www.vincenzocalabro.it 1 Il Personal Computer Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Il Personal Computer è un elaboratore di informazioni utilizzato da un singolo utente. Le informazioni

Dettagli

Tecnologie informatiche - Parte 1. Hardware

Tecnologie informatiche - Parte 1. Hardware Tecnologie informatiche - Parte 1. Hardware 1. Introduzione. I segnali binari. La parola informatica deriva dal termine francese informatique: è la fusione di due parole information e automatique che significa

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Il calcolatore. Struttura fondamentale dell elaboratore ed elementi di programmazione. L informazione digitale. Hardware e Software

Il calcolatore. Struttura fondamentale dell elaboratore ed elementi di programmazione. L informazione digitale. Hardware e Software Struttura fondamentale dell elaboratore ed elementi di programmazione Corso: Laboratorio Matematico-Informatico I Titolare del Corso: Nicoletta Del Buono Il calcolatore I calcolatori elettronici sono stati

Dettagli

Scopo e argomenti del manuale

Scopo e argomenti del manuale Corso base di introduzione all'utilizzo del computer LINUX DA ZERO Dispensa di informatica di base per il primo utilizzo di un PC Scopo e argomenti del manuale Questo manuale, con il corso ad esso associato,

Dettagli

ITG.-IPC. M.P. VITRUVIO

ITG.-IPC. M.P. VITRUVIO allegato A laboratorio multimediale E Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ITG.-IPC. M.P. VITRUVIO Sede. Via D Annunzio n. 25 80053 Castellammare

Dettagli

HARDWARE. L hardware è la parte che si può prendere a calci; il software quella contro cui si può solo imprecare.

HARDWARE. L hardware è la parte che si può prendere a calci; il software quella contro cui si può solo imprecare. HARDWARE L hardware è la parte che si può prendere a calci; il software quella contro cui si può solo imprecare. Cos è un computer Elaboratore immagazzina ed elabora dati in base ad una serie di istruzioni

Dettagli

Memoria secondaria. Memoria secondaria

Memoria secondaria. Memoria secondaria Memoria secondaria La CPU opera su programmi e dati presenti nella RAM, ma questa da sola non basta a contenere tutti i programmi e i dati presenti sull elaboratore. Per questo motivo i dati e i programmi

Dettagli

Per definizione l hardware di un computer è l insieme dei pezzi materiali che lo compongono.

Per definizione l hardware di un computer è l insieme dei pezzi materiali che lo compongono. Lezione 3 Hardware Hardware Per definizione l hardware di un computer è l insieme dei pezzi materiali che lo compongono. Esistono vari tipi di computer: Notebook: sono i computer portatili. Mainframe:

Dettagli

In ingegneria elettronica e informatica con il termine hardware si indica la parte fisica di un computer, ovvero tutte quelle parti elettroniche,

In ingegneria elettronica e informatica con il termine hardware si indica la parte fisica di un computer, ovvero tutte quelle parti elettroniche, In ingegneria elettronica e informatica con il termine hardware si indica la parte fisica di un computer, ovvero tutte quelle parti elettroniche, elettriche, meccaniche, magnetiche, ottiche che ne consentono

Dettagli

05 Le memorie secondarie. Dott.ssa Ramona Congiu

05 Le memorie secondarie. Dott.ssa Ramona Congiu 05 Le memorie secondarie Dott.ssa Ramona Congiu 1 Come vengono memorizzati i dati Nonostante le numerose funzioni che svolge, la memoria RAM dispone di uno spazio limitato, per cui no riesce a contenere

Dettagli

Hardware, software e periferiche. Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre

Hardware, software e periferiche. Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Hardware, software e periferiche Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Riepilogo - Concetti di base dell informatica L'informatica è quel settore scientifico disciplinare

Dettagli

Un insieme di performance straordinarie. Il prodotto ideale per uno stile di vita dinamico.

Un insieme di performance straordinarie. Il prodotto ideale per uno stile di vita dinamico. Satellite 2450-401 Un insieme di performance straordinarie. Il prodotto ideale per uno stile di vita dinamico. Marketing Product Launch Massimo Arioli B2C Product Marketing Computer Systems Division Italy

Dettagli

SOFTWARE far funzionare l hardware. Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

SOFTWARE far funzionare l hardware. Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio SOFTWARE far funzionare l hardware 1 SOFTWARE cos è E l insieme dei dati e dei programmi che rendono possibile l inserimento dei dati e dei comandi da parte dell utente, volti all elaborazione da lui desiderata

Dettagli

Zoccolo (slot o socket) per il processore. Slot per le memorie RAM. Slot per le schede di espansione con bus ISA (superato),

Zoccolo (slot o socket) per il processore. Slot per le memorie RAM. Slot per le schede di espansione con bus ISA (superato), DENTRO IL COMPUTER Nei lucidi che seguono esamineremo i principali componenti di un PC. La maggior parte dei PC ha una struttura modulare: sono permesse numerose configurazioni utilizzando componenti di

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica Il software Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Universitàdegli Studi di Parma SOFTWARE I componenti fisici del calcolatore (unità centrale e periferiche) costituiscono

Dettagli

Calcolatori e interfacce grafiche

Calcolatori e interfacce grafiche Calcolatori e interfacce grafiche COMPONENTI DI UN COMPUTER Hardware Tutti gli elementi fisici che compongono un calcolatore Software Comandi, istruzioni, programmi che consentono al calcolatore di utilizzare

Dettagli

Allegato 3 Scheda tecnica

Allegato 3 Scheda tecnica Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Territoriale Urbanistica e della Vigilanza Edilizia Servizio Affari Generali

Dettagli

Bioingegneria elettronica

Bioingegneria elettronica CdL in Tecniche di Laboratorio Biomedico Bioingegneria elettronica Prof. Crescenzio Gallo crescenzio.gallo@unifg.it Memorie di massa!2 Le memorie di massa Le memorie secondarie o di massa sono utilizzate

Dettagli

Memoria secondaria. Architettura dell elaboratore. Memoria secondaria. Memoria secondaria. Memoria secondaria

Memoria secondaria. Architettura dell elaboratore. Memoria secondaria. Memoria secondaria. Memoria secondaria Architettura dell elaboratore Capacità di memorizzazione dei dispositivi di memoria: Memoria centrale attualmente si arriva ad alcuni GB centinaia di GB o TB Memoria principale e registri: volatilità,

Dettagli

IL COMPUTER. Nel 1500 Leonardo Da Vinci progettò una macchina sui pignoni dentati in grado di svolgere semplici calcoli. Nel 1642 Blase Pascal

IL COMPUTER. Nel 1500 Leonardo Da Vinci progettò una macchina sui pignoni dentati in grado di svolgere semplici calcoli. Nel 1642 Blase Pascal IL COMPUTER. Nel 1500 Leonardo Da Vinci progettò una macchina sui pignoni dentati in grado di svolgere semplici calcoli. Nel 1642 Blase Pascal realizzò la prima macchina da calcolo con un principio meccanico

Dettagli

Le Memorie. Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16

Le Memorie. Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16 Le Memorie Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16 Memorie Memoria Principale (centrale) Si accede direttamente dalla CPU non permanente Memoria Secondaria (di massa) Si accede tramite il sottosistema di input/output

Dettagli