Tornado 2440 Annex A Tornado 2441 Annex B. ADSL 2/2+ Wireless LAN Modem/Router. Manuale utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tornado 2440 Annex A Tornado 2441 Annex B. ADSL 2/2+ Wireless LAN Modem/Router. Manuale utente"

Transcript

1 Tornado 2440 Annex A Tornado 2441 Annex B ADSL 2/2+ Wireless LAN Modem/Router Manuale utente

2 INFORMAZIONI GENERALI Le caratteristiche del Router Ethernet Wireless a 4-Porte sono le 4 porte LAN e la capacità wireless. Fanno parte del pacchetto. 1 Router Ethernet Wireless a 4-Porte 1 Alimentatore AC 1 Cavo RJ-11 1 Cavo RJ-45 1 Manuale utente su cd Pannello anteriore - 1 -

3 Sul pannello anteriore del router vi sono i LED (indicatori), qui sotto descritti. LED MODALITA INDICAZIONE AP Collegamento XDSL XDSL ACT LAN1-LAN4 ALLARME ALIMENTAZIONE Fisso Spento Lampeggiante Fisso Spento Lampeggiante Fisso Spento Lamp. veloce Fisso Spento Lampeggiante Fisso (rosso) Spento Fisso Spento Wireless abilitato. Wireless disabilitato. Traffico wireless presente. ADSL connesso. ADSL non connesso. Il led ALLARME diventerà rosso. Router connesso all ADSL. ADSL connesso, traffico ADSL assente. ADSL non connesso. Traffico ADSL presente. Router connesso alla LAN. Nessuna connessione alla LAN. Verificare che il cavo LAN sia connesso al router. Traffico LAN ADSL non connesso. ADSL connesso. Router acceso. Router non acceso. Verificare che il router sia collegato all alimentazione e l interruttore acceso

4 Pannello posteriore Porta Descrizione Interruttore alim. Alimentazione Reset LAN1-LAN4 Console Linea Premere per accendere o spegnere il router. Collega l alimentatore AC a 15V AC. Riavvio premere il pulsante per 4 secondi. Impostazioni predef nite premere i il pulsante per almeno 4 secondi. RJ-45 connette l unità a un dispositivo Ethernet come un PC o un switch. NOTA: Utilizzata solo da addetti alla manutenzione. Se il router deve essere riparato, portarlo in un centro autorizzato. Il cavo RJ-11 si connette allo splitter fornito

5 INSTALLAZIONE DEL ROUTER Collegamento della Linea ADSL e Telefono Il cavo RJ-11 verrà collegato al jack a muro del telefono ed allo splitter. Connettere un altro cavo RJ-11 telefonico dall uscita modem dello splitter alla porta denominata linea del router. Un terzo cavo RJ-11 telefonico servirà per il collegamento del telefono. NOTA: Osservare le connessioni del diagramma di installazione. Connessione del PC al Router Utilizzare il cavo Ethernet per collegare il computer direttamente al router. Collegare un capo del cavo Ethernet ad una delle porte denominate LAN sul pannello posteriore del router e l altro alla porta Ethernet del computer. Attaccare altri eventuali PC al router tramite i cavi RJ-45 alla porta LAN del pannello posteriore del router. Connessione dell Alimentatore Completare il processo collegando l alimentatore AC al connettore ALIMENTAZIONE sul retro del dispositivo e l alimentatore alla presa a muro o alla presa multipla. Quindi accendere e avviare il PC ed eventuali dispositivi LAN, come hub o switch, ed eventuali computer connessi

6 Diagramma di installazione - 5 -

7 Configurazione del Computer Prima di accedere al router tramite la porta LAN, controllare che vi siano le seguenti configurazioni. Indirizzo TCP/IP del PC: ( l ultimo numero deve essere compreso tra 3 e 254) Indirizzo IP di default del router: Subnet mask: La tabella sottostante riporta le procedure di configurazione del PC per i vari sistemi operativi. PROCEDURE SISTEMA OPERATIVO Windows XP 1. Nella barra delle attività di Windows, fare clic sul pulsante Start, e poi su Pannello di controllo. 2. Fare doppio clic sull icona Connessioni di rete. 3. Nella finestra LAN o Internet ad alta velocità, fare clic con il tasto destro sull icona corrispondente alla propria connessione LAN, e selezionare Proprietà. 4. Verificare che la casella a sinistra del Protocollo Internet (TCP/IP) sia spuntata, e fare clic sul pulsante Proprietà. 5. Nella casella di dialogo Protocollo Internet (TCP/IP) Proprietà, fare clic su Utilizza il seguente indirizzo IP. Inserire un indirizzo compreso tra e nel campo Indirizzo IP e in Subnet Mask. 6. Fare clic due volte sul pulsante OK per confermare le modifiche, e chiudere il Pannello di controllo. Windows Nella barra delle attività di Windows, fare clic sul pulsante Start, Impostazioni, e fare clic su Pannello di Controllo. 2. Fare doppio clic sull icona Rete e Connessioni Remote 3. Nella finestra Rete e Connessioni Remote, fare clic con il tasto destro sull icona Connessione alla Rete Locale e selezionare Proprietà. La casella di dialogo Proprietà Connessione alla Rete Locale(LAN) visualizzerà un elenco di componenti di rete attualmente installati. Se nell elenco appare Protocollo Internet (TCP/IP), significa che il protocollo è già stato abilitato. Procedere al punto Se Protocollo Internet (TCP/IP) non appare come componente installato, fare clic sul pulsante Installa. 5. Nella casella di dialogo Selezione Tipo Componente di Rete, selezionare Protocollo e fare clic sul pulsante Aggiungi

8 6. Selezionare Protocollo Internet (TCP/IP) nell elenco Protocolli di Rete, e fare clic sul pulsante OK. Quando richiesto, installare i file dal CD di installazione di Windows 2000 o da altra sorgente, e seguire le istruzioni. 7. Riavviare il computer quando richiesto, per convalidare le modifiche. 8. Dopo il riavvio, fare clic sull icona Rete e Connessioni Remote nel Pannello di Controllo. 9. Nella finestra Rete e Connessioni Remote, fare clic con il tasto destro sull icona Connessione alla Rete Locale, e selezionare Proprietà. 10. Nella finestra di dialogo Proprietà Connessione alla Rete Locale, selezionare Protocolli Internet (TCP/IP) e fare clic sul pulsante Proprietà. 11. Nella casella di dialogo Proprietà Protocolli Internet (TCP/IP), fare clic sul pulsante Utilizza i seguenti Indirizzi IP. Inserire un indirizzo IP tra e nel campo Indirizzo IP, e in Subnet Address. 12. Fare clic due volte sul pulsante OK per salvare le modifiche e chiudere Pannello di Controllo. Windows ME 1. Nella barra delle attività di Windows, fare clic sul pulsante Start, puntare Impostazioni, e fare clic su Pannello di Controllo. 2. Fare doppio clic sull icona Rete e Connessioni Remote 3. Nella finestra Rete e Connessioni Remote, fare clic con il tasto destro sull icona Connessione alla Rete Locale e poi selezionare Proprietà. La casella di dialogo Proprietà Connessione alla Rete Locale visualizzerà un elenco di componenti di rete attualmente installati. Se nell elenco appare Protocollo Internet (TCP/IP), significa che il protocollo è già stato abilitato. Procedere al punto Se Protocollo Internet (TCP/IP) non appare come componente installato, fare clic sul pulsante Installa. 5. Nella finestra di dialogo Selezione Tipo Componente di Rete, selezionare Protocollo e fare clic sul pulsante Aggiungi. 6. Selezionare Microsoft dall elenco dei Produttori. 7. Selezionare Protocollo Internet (TCP/IP) nell elenco Protocolli di Rete, e fare clic sul pulsante OK. Quando richiesto, installare i file dal CD di installazione di Windows 2000 o da altra sorgente, e seguire le istruzioni. 8. Riavviare il computer quando richiesto, per convalidare le modifiche. 9. Dopo il riavvio, fare clic sull icona Rete e Connessioni Remote nel Pannello di Controllo. 10. Nella finestra Rete e Connessioni Remote, fare clic con il tasto destro sull icona Rete e poi selezionare Proprietà. 11. Nella finestra di dialogo Proprietà Rete, selezionare TCP/IP, e fare clic sul pulsante Proprietà

9 12. Nella casella di dialogo Proprietà Protocolli Internet (TCP/IP), fare clic sul pulsante Utilizza i seguenti Indirizzi IP. Inserire un indirizzo IP tra e nel campo Indirizzo IP e in Subnet Address. 13. Fare clic due volte sul pulsante OK per salvare le modifiche e chiudere il Pannello di Controllo. Windows 95, Nella barra delle attività di Windows, fare clic sul pulsante Start, puntare Impostazioni, e fare clic su Pannello di Controllo. 2. Fare doppio clic sull icona Rete. La finestra di dialogo Rete visualizzerà un elenco di componenti di rete attualmente installati. Se nell elenco appare TCP/IP, significa che il protocollo è già stato abilitato. Passare al punto Se TCP/IP non appare installato, fare clic sul pulsante Aggiungi. Apparirà la finestra di dialogo Selezione Tipo Componente di Rete 4. Selezionare Protocollo, e fare clic sul pulsante Aggiungi. Apparirà la casella di dialogo Selezione Protocollo di Rete. 5. Selezionare Microsoft dall elenco dei Produttori e fare clic su TCP/IP nell elenco Protocollo di Rete. 6. Fare clic sul pulsante OK per tornare alla finestra di dialogo Rete e poi di nuovo su OK. Verrà richiesto di utilizzare il CD di installazione di Windows 95/98 per installare i file. Seguire le istruzioni. 7. Fare clic sul pulsante OK per riavviare il PC e poi completare l installazione di TCP/IP. 8. Dopo aver riavviato il computer, aprire la finestra Pannello di Controllo e fare clic sull icona Rete. 9. Selezionare il componente di rete TCP/IP, e poi fare clic sul pulsante Proprietà. Se esistono più elenchi di TCP/IP, selezionare quello associato alla propria scheda di rete o adattatore. 10. Nella finestra di dialogo Proprietà TCP/IP, fare clic sulla scheda Indirizzi IP. 11. Fare clic sul pulsante Utilizza i seguenti Indirizzi IP. Inserire un indirizzo IP tra e nel campo Indirizzo IP e in Subnet Address. 12. Fare clic due volte sul pulsante OK per salvare le modifiche. Verrà richiesto di riavviare il computer. Fare clic sul pulsante Sì per riavviare il PC. Windows NT Nella barra delle attività di Windows, fare clic sul pulsante Start, puntare a Impostazioni, e fare clic su Pannello di Controllo. 2. Nella finestra Pannello di Controllo, fare doppio clic sull icona Rete

10 3. Nella finestra di dialogo Rete, fare clic sulla scheda Protocolli. Apparirà un elenco di protocolli di rete attualmente installati. Se nell elenco appare TCP/IP, significa che il protocollo è già stato abilitato. Passare al punto Se TCP/IP non appare, fare clic sul pulsante Aggiungi. 5. Verrà richiesto di utilizzare il CD di installazione Windows NT per installare i file. Seguire le istruzioni. Una volta installati tutti i file, apparirà una finestra dove sarà possibile impostare il servizio TCP/IP chiamato DHCP per l assegnazione dinamica degli indirizzi IP. 6. Fare clic sul pulsante Sì per continuare e poi su OK se richiesto per riavviare il computer. 7. Dopo aver riavviato il PC, aprire la finestra Pannello di Controllo e fare doppio clic sull icona Rete. 8. Nella casella di dialogo Rete, fare clic sulla scheda Protocolli. 9. Nella scheda Protocolli, selezionare TCP/IP e poi fare clic su Proprietà. 10. Nella casella di dialogo Proprietà Microsoft TCP/IP, fare clic sul pulsante pulsante Utilizza i seguenti Indirizzi IP. Inserire un indirizzo IP tra e nel campo Indirizzo IP e in Subnet Address. 11. Fare clic due volte sul pulsante OK per salvare le modifiche e chiudere Pannello di Controllo

11 Accesso al Router Questa sezione indica come accedere al router eseguendo le seguenti operazioni. 1. Lanciare il browser web. 2. Inserire l URL nella barra dell indirizzo e fare clic su Invio. Dopo essersi connessi all interfaccia utente, apparirà una maschera di accesso come quella illustrata qui sotto. 3. Inserire il nome utente e la password, e poi fare clic su OK per visualizzare l interfaccia utente. NOTA: Esistono due combinazion i di nome utente e password predefinite. Con la combinazione user / user per nome utente e password è possibile visualizzare lo stato del dispositivo, ma non modificare o salvare le configurazioni. Con la combinazione admin / admin è possibile eseguire tutte le funzioni. Le password si possono modificare in qualsiasi momento

12 Informazioni sul dispositivo In questa sezione vengono riportate le informazioni sul sistema accessibili tramite le voci del menu Info Dispositivo. Sommario Accedere al rapporto sullo stato generale del router facendo clic su Sommario in Info Dispositivo. Vengono riportate le informazioni relative al router come la versione del software, il bootloader, etc. ed inoltre, lo stato corrente della connessione DSL come mostrato qui sotto

13 WAN Accedere al rapporto sullo stato WAN del router facendo clic su WAN in Info Dispositivo STATISTICHE Statistiche LAN Accedere alle statistiche LAN del router facendo clic sulla voce LAN in Statistiche

14 Statistiche WAN Accedere alle statistiche WAN del router facendo clic sulla voce WAN in Statistiche Statistiche ATM Accedere alle statistiche ATM dal router facendo clic sulla voce ATM in Statistiche

15 Statistiche ADSL E possibile visualizzare le statistiche ADSL facendo clic sulla voce ADSL in Statistiche. Le informazioni contenute in questa maschera sono utili per la risoluzione di problemi e diagnostica sulle connessioni

16 ADSL BER Test BER Test (Bit Error Rate Test) è un test che riflette il rapporto tra i bit di errore e il numero totale di bit trasmesso. Facendo clic sul pulsante ADSL BER Test in fondo alla pagina Statistiche ADSL, apparirà la seguente finestra a comparsa dove sarà possibile impostare la durata del test ed il suo avvio. Qui sotto è raffigurata una maschera risultante da un ADSL BER Test che riporta le informazioni sul test, i bit errati ed il rapporto

17 Route Accedere al rapporto sullo stato del routing dal router facendo clic sulla voce Route in Info Dispositivo

18 ARP Accedere al rapporto sullo stato ARP del router facendo clic sulla voce ARP in Info Dispositivo

19 IMPOSTAZIONE VELOCE Questa sezione spiega come configurare il router. Configurazione PVC ATM Per abilitare il processo di auto-connessione, fare clic sulla casella Autoconnessione DSL, un processo che rileverà automaticamente il primo PVC utilizzabile e anche PPPoE, PPPoA, e Bridge Protocol (con Server DHCP disponibile). Per continuare, fare clic sul pulsante Avanti. Se non si utilizza Auto-connessione DSL, potrebbe essere necessario modificare i numeri VPI e VCI. In questa maschera è possibile abilitare anche la qualità del servizio. Inoltre, se non si utilizza Auto-connessione DSL, sarà necessario selezionare il tipo di connessione e la modalità di incapsulamento da un elenco come raffigurato qui sotto

20 La maschera successiva apparirà solo in base al tipo di connessione selezionata nella maschera precedente. La maschera qui sotto è il risultato della scelta di IP over ATM (IPoA) come tipo di connessione

21 IMPOSTAZIONE AVANZATA Questa sezione contiene informazioni sulle impostazioni WAN, LAN, e ADSL. WAN Configurare le impostazioni WAN fornite dal proprio ISP. Fare clic sul pulsante Aggiungi se si desidera aggiungere una nuova regola per l interfaccia WAN. Apparirà la maschera Configurazione ATM PVC. La maschera Configurazione ATM PVC permette di configurare un identificatore ATM PVC (VPI e VCI) e di selezionare una categoria per il servizio

22 Verificare i seguenti valori con il proprio ISP prima di modificarli. o VPI: Virtual Path Identifier. L intervallo valido va da 0 a 255. o VCI: Virtual Channel Identifier. L intervallo valido va da 32 a o Categoria di Servizio: Elenco delle cinque classi di traffico. UBR Without PCR UBR With PCR CBR Non Realtime VBR Realtime VBR Abilitando il QoS per un PVC si migliorano le prestazioni delle classi di applicazioni selezionate. Tuttavia, poiché QoS richiede anche risorse aggiuntive al sistema, il numero di PVC viene ridotto. Se si desidera abilitare questo servizio, fare clic sulla casella Abilita Quality Of Service

23 Tipo di connessione Questa maschera illustra i di protocolli di rete e le modalità di incapsulamento. PPP over ATM (PPPoA) PPP over Ethernet (PPPoE) MAC Encapsulation Routing (MER) IP over ATM (IpoA) Bridging Selezionare la modalità indicata dal proprio ISP e fare clic su Avanti. Dopo aver fatto clic su Avanti, apparirà la maschera sottostante che permetterà di disabilitare il servizio di bridge

24 Quando le impostazioni sono complete, nella maschera successiva, Impostazioni WAN Sommario saranno visualizzate le configurazioni WAN effettuate. Fare clic sul pulsante Salva quando le impostazioni sono corrette. Apparirà la maschera sottostante che riporterà le impostazioni WAN effettuate. Se non sono necessarie modifiche, fare clic sul pulsante Fine. Per rimuovere le impostazioni, fare clic sul pulsante Rimuovi

25 Dopo aver selezionato il pulsante Fine, apparirà la maschera qui sotto. A questo punto, il router effettuerà di nuovo un riavvio per salvare le modifiche

26 Impostazione LAN (Local Area Network) E possibile configurare l indirizzo IP del Router DSL e la Subnet Mask per l interfaccia LAN affinché corrisponda al Subnet IP della propria LAN. Il pulsante Salva esegue il salvataggio solo dei dati di configurazione della LAN, e non delle configurazioni. Selezionare il pulsante Salva/Riavvia per salvare i dati della configurazione LAN e riavviare il router, e per convalidare le nuove configurazioni

27 NAT Abilitando NAT (Network Address Translation), sarà possibile configurare Virtual Server, Port Triggering, e Host in DMZ. Server Virtuali Un server virtuale permette di dirigere il traffico in ingresso dalla WAN ad uno specifico indirizzo IP della LAN. Selezionare il server virtuale dall elenco a tendina e completare l indirizzo IP del server, quindi fare clic sul pulsante Salva / Applica

28 La seguente maschera apparirà dopo aver salvato la selezione. Per aggiungere altri server virtuali, fare clic sul pulsante Aggiungi. Per rimuovere i nomi dei server, spuntare la casella e fare clic sul pulsante Rimuovi. Port Triggering Fare clic sul pulsante Aggiungi per aggiungere il Port Triggering all applicazione Internet. La maschera sottostante appare facendo clic su Aggiungi per selezionare l applicazione da impostare per la porta. Dopo aver effettuato la selezione, fare clic sul pulsante Salva / Applica

29 La maschera sotto apparirà dopo aver salvato le selezioni. Aggiungere o eliminare le selezioni effettuate facendo clic sui pulsanti Aggiungi e Rimuovi

30 Host DMZ E possibile definire l indirizzo IP dell Host in DMZ con questa maschera. Inserire l indirizzo e fare clic su Salva / Applica

31 Firewall Filtro IP In uscita Il filtro in uscita blocca il traffico LAN in uscita verso la WAN. Fare clic sul pulsante Aggiungi per creare i filtri. La maschera sottostante apparirà facendo clic su Aggiungi. Inserire il nome del filtro, le informazioni sulla sorgente (lato LAN), e sulla destinazione (lato WAN). Fare clic su Salva / Applica

32 La seguente maschera apparirà quando si utilizza Salva / Applica per il filtro IP. Nella maschera vengono elencati i filtri IP che erano stati aggiunti nella maschera precedente. Per modificare le impostazioni, fare clic sui pulsanti Aggiungi o Rimuovi. Filtro IP In ingresso Il filtro in ingresso controlla il traffico WAN diretto alla LAN. Fare clic sul pulsante Aggiungi per aggiungere impostazioni al filtro. Inserire il nome di un filtro, le informazioni sull indirizzo sorgente (lato WAN), e di destinazione (lato LAN). Selezionare il protocollo e l interfaccia WAN, poi fare clic su Salva/Applica per aggiungere l impostazione. Utilizzare questa maschera per visualizzare e cancellare le impostazioni sul filtro

33 Filtro MAC Il Filtro MAC può inviare o bloccare il traffico tramite l indirizzo MAC. E possibile modificare la policy o aggiungere impostazioni alla tabella dei filtri MAC nella maschera Impostazioni Filtri MAC. Facendo clic su Modifica Policy, apparirà una maschera di conferma per permettere di verificare le modifiche

34 Se si desidera aggiungere un impostazione alla tabella dei filtri MAC, inserire Sorgente e Destinazione dell indirizzo MAC, selezionare il tipo di protocollo, la direzione del pacchetto, e l interfaccia WAN. Poi fare clic su Salva / Applica per salvare. Dopo avere salvato le impostazioni, apparirà una maschera che permetterà di visualizzare e cancellare le regole per i filtri MAC. Mappatura delle porte La mappatura delle porte è una funzione che permette di aprire le porte ad alcune applicazioni Internet (lato WAN) per farle passare attraverso il firewall ed entrare nella propria LAN. Per utilizzare questa funzione, eseguire la mappa dei gruppi da creare, seguendo le istruzioni qui sotto. 1. Fare clic sul pulsante Aggiungi come visualizzato qui sotto. 2. Dopodiché, apparirà la maschera di configurazione qui sotto, che permetterà di inserire i gruppi e le interfacce associate

35 - 34 -

36 Quality of Service E possibile configurare il Qualità of Service per assegnare diverse priorità al traffico sul router. In questa maschera è possibile visualizzare e cancellare le impostazioni QoS

37 Routing Gateway predefinito E possibile abilitare il gateway predefinito perché venga assegnato automaticamente nella maschera Gateway Routing Predefinito. Per default, questa opzione è già abilitata (casella spuntata). Fare clic sul pulsante Salva / Applica per abilitarla o disabilitarla. Static Route Utilizzare la maschera Routing Static Route per aggiungere una route statica alla tabella di routing. Inserire le informazioni sul route e fare clic su Salva/Applica per renderlo attivo. Non è necessario riavviare il sistema

38 RIP Se RIP è abilitato, l operazione di routing può essere configurata come attiva o passiva

39 DNS Server DNS Utilizzare la maschera Server DNS per richiedere l assegnamento automatico di un DNS o per specificare un DNS primario e secondario. DNS Dinamico

40 ADSL Esistono tre voci principali nelle impostazioni ADSL: Metodi di modulazione I sei metodi di modulazione per le diverse velocità di collegamento che sono supportate dal router ADSL Tornado244X sono: G.Dmt Enabled, G.lite Enabled, T1.413 Enabled, ADSL Enabled, Annex L Enabled, and ADSL2+ Enabled. Impostare questo valore solo se richiesto dal proprio ISP. Phone Line Pair Il router ADSL Tornado244X supporta le linee telefoniche sui contatti 2 e 3 o 1 e 4 per connettere la linea ADSL. Se il proprio sistema telefonico utilizza i contatti 2 e 3, collegare un normale cavo RJ11 al router e selezionare Inner pair nella maschera; se invece si utilizzano i contatti 1 e 4, collegare il telefono con il cavo RJ11 fornito e selezionare Outer pair. Capacità Non modificare queste impostazioni se non richiesto dal proprio ISP

41 Impostazioni DSL Avanzate La modalità di test può essere selezionata dalla pagina Impostazioni DSL Avanzate. Le modalità di test sono le seguenti. Normal Reverb Medley No retrain L3 Impostazione Tonalità La banda di frequenza dell ADSL è suddivisa in 256 toni ognuno separato da 4,3125 khz. Poiché ogni tono trasporta i dati separatamente, la tecnica funziona come se 256 modem fossero contemporaneamente in esecuzione. Il valori del tono va da 0 a 31 in upstream e da 32 a 255 in downstream. Non modificare queste impostazioni se non richiesto dal proprio ISP

42 - 41 -

43 Wireless Questa sezione permette di configurare le impostazioni wireless del proprio router. Nella maschera Wireless Base qui sotto è possibile abilitare o disabilitare la funzionalità wireless. L impostazione predefinita per il wireless è abilitata. E anche possibile nascondere l access point in modo tale da proteggere il proprio ID di rete da intrusioni. Nella prossima maschera Wireless Sicurezza, è possibile selezionare il metodo di autenticazione della rete e abilitare o disabilitare la codifica dei dati WEP. Notare che in base all autenticazione di rete selezionata, la maschera cambierà di conseguenza per permettere di configurare i campi aggiuntivi per il metodo di autenticazione specificato. I metodi di autenticazione di rete sono i seguenti. Aperto tutti possono accedere alla rete. Il default è un impostazione di codifica dei dati WEP disabilitata. Condiviso la codifica dei dati WEP è abilitata ma deve essere selezionata una chiave di codifica dei dati a 64-bit o 128-bit. Fare clic su Imposta Chiave Codifica Dati per impostare manualmente le chiavi di codifica dei dati di rete. E possibile impostare fino a 4 diverse chiavi e tornare a selezionare quella da utilizzare X richiede l autenticazione comune tra una stazione client e il router includendo un server di autenticazione basato su RADIUS. Informazioni sul server RADIUS come il suo indirizzo IP, la porta e la chiave devono essere inserite. Anche la codifica dei dati WEP è abilitata mentre la codifica avanzata deve essere selezionata

44 WPA (Wi-Fi Protected Access) solitamente utilizzato per un ambiente aziendale più vasto, utilizza un server RADIUS e la codifica TKIP (Temporal Key Integrity Protocol) (al posto della codifica di dati WEP che è disabilitata). TKIP utilizza le chiavi della sessione dinamica a 128-bit (per utente, per sessione, e per packet keys). WPA-PSK (Wi-Fi Protected Access Pre-Shared Key) Entrambi gli ambienti WPA casa e SOHO utilizzano la stessa codifica avanzata di dati TKIP, costruzione di chiavi per-pachetto, e gestione di chiavi, forniti da WPA per l ambiente aziendale. La differenza sostanziale è che la password viene inserita manualmente. E richiesto inoltre il group re-key interval time. WPA2 (Wi-Fi Protected Access 2) seconda generazione di WPA che utilizza AES (Advanced Encryption Standard) invece di TKIP come metodo di codifica dei dati. L intervallo di re-auth per la rete è il tempo necessario per emettere dinamicamente un altra chiave. WPA2-PSK (Wi-Fi Protected Access 2 Pre-Shared Key) adatto sia per l ambiente casa che SOHO, utilizza anch esso la codificazione di dati AES e richiede l inserimento di una password e di un intervallo di tempo per il re-key. WPA2 Mixed / WPA durante i tempi di transizione per l aggiornamento dell ambiente, questo metodo di autenticazione misto permette agli utenti aggiornati e non ancora aggiornati di accedere alla rete tramite il router. Le informazioni sul server RADIUS devono essere inserite per WPA ma anche per group rekey interval time. Vengono utilizzati sia TKIP che AES. WPA2 Mixed / WPA-PSK utile durante i tempi di transizione per aggiornamenti negli ambienti casa e SOHO, inserire una preshared key insieme a group re-key interval time. Vengono utilizzati sia TKIP che AES

45 - 44 -

46 La maschera del filtro MAC permette di gestire i filtri per gli indirizzi MAC. Aggiungere gli indirizzi che si desidera gestire, e poi selezionare la modalità da utilizzare per la loro gestione. E possibile disabilitare questa funzione, o permettere e negare l accesso agli indirizzi MAC aggiunti all elenco. La maschera seguente appare quando si aggiunge un indirizzo MAC al filtro. Una volta completato, fare clic sul pulsante Salva / Applica

47 Nella prossima maschera, è possibile selezionare la modalità per il router: access point o bridge wireless

48 Opzioni avanzate dell interfaccia LAN wireless possono essere configurate in questa sezione. E possibile configurare impostazioni per. AP Isolation se si abilita, i client wireless non saranno in grado di comunicare tra loro. Banda impostazione predefinita a 2.4GHz g Canale b e g utilizzano i canali per limitare le interferenze provenienti da altri dispositivi. Se si rilevano interferenze con un altro dispositivo a 2.4Ghz come un tele controllo per bambini, allarme di sicurezza, o telefono senza fili, cambiare il canale del router. Multicast Rate velocità di invio di un messaggio ad uno specifico gruppo di destinatari. Basic Rate l insieme delle velocità di trasferimento dei dati che tutte le stazioni saranno in grado di utilizzare per ricevere i pacchetti da un media wireless. Fragmentation Threshold utilizzata per frammentare i pacchetti contribuendo a migliorare le prestazioni in presenza di interferenze sulle frequenze radio (RF). RTS Threshold (Request to Send Threshold) determina la dimensione del pacchetto di una trasmissione tramite l utilizzo del router per il controllo sul flusso del traffico. Intervallo DTIM imposta l intervallo di Wake-up per i client in modalità risparmio energetico. Beacon Interval pacchetto di informazioni che viene inviato da un dispositivo connesso a tutti gli altri dispositivi dove si dichiara la sua disponibilità e leggibilità. Un intervallo di segnalazione è il lasso di tempo (inviato con la segnalazione) che precede l invio della segnalazione stessa. L intervallo può essere regolato in millesecondi (ms). Xpress Technology tecnologia che utilizza gli standard basati su framebursting per raggiungere un alto volume di dati immessi. Con la Tecnologia Xpress abilitata, il volume totale dei dati immessi (somma delle velocità di ogni volume di ogni client della rete) può migliorare fino al 25% in g per le sole reti e fino al 75% per retimiste comprensive di dispositivi g e b. 54g Mode 54g è una tecnologia Wi-Fi Broadcom

49 54g Protection gli standard g forniscono un metodo di protezione che permette ai dispositivi g e b di coesistere nella stessa rete senza parlarsi allo stesso tempo. Non disabilitare la Protezione 54g se esiste la possibilità che un dispositivo b utilizzi la rete wireless. Nella Modalità Automatica, il dispositivo wireless utilizzerà RTS/CTS (Request to Send / Clear to Send) per migliorare le prestazioni di g nelle reti miste g/802.11b. Disabilitare la protezione per massimizzare il volume di dati immessi per g in molte situazioni. WMM (Wi-Fi Multimedia) funzione che migliora la trasmissione di dati audio, video and voce in una rete Wi-Fi

50 Risoluzione di problemi Diagnostica Questa maschera permette di eseguire i test di diagnostica per verificare la connessione DSL. Inoltre, è possibile verificare la connessione con il proprio fornitore di servizi DSL. Gestione Impostazioni Impostazioni di Backup

51 - 50 -

52 Ripristino Impostazioni Utente Per ripristinare le impostazioni salvate, selezionare Gestione Impostazioni Ripristina Impostazioni Utente. Selezionare il file di backup che si desidera ripristinare e fare click su Aggiorna Impostazioni. Il router ripristinerà le impostazioni e si riavvierà per attivarle

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE Server di stampa multifunzione Ethernet multiprotocollo su scheda e Server di stampa multifunzione Ethernet (IEEE 802.11b/g) senza fili GUIDA DELL UTENTE IN RETE Leggere attentamente questo manuale prima

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli