I numeri indici dei prezzi al consumo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I numeri indici dei prezzi al consumo"

Transcript

1 I numeri indici dei prezzi al consumo L'inflazione è un processo di aumento continuo e generalizzato del livello generale dei prezzi dell'insieme dei beni e servizi destinati al consumo delle famiglie. Generalmente, si misura attraverso la costruzione di un indice dei prezzi al consumo. In Italia, come nella maggior parte dei paesi, il calcolo dell'indice è affidato all'istituto nazionale di statistica. Un indice dei prezzi al consumo, infatti, è uno strumento statistico che misura le variazioni nel tempo dei prezzi di un insieme di beni e servizi, chiamato paniere, rappresentativo di tutti quelli destinati al consumo finale delle famiglie e acquistabili sul mercato attraverso transazioni monetarie (sono escluse quindi le transazioni a titolo gratuito, gli autoconsumi, i fitti figurativi, ecc.).

2 L'Istat produce tre diversi indici dei prezzi al consumo: per l'intera collettività nazionale (NIC), per le famiglie di operai e impiegati (FOI) e l'indice armonizzato europeo (IPCA). Essi vengono calcolati utilizzando l indice a catena del tipo Laspeyres, in cui sia il paniere dei prodotti sia il sistema dei pesi vengono aggiornati annualmente. Il NIC misura l'inflazione a livello dell'intero sistema economico; in altre parole considera l'italia come se fosse un'unica grande famiglia di consumatori, all'interno della quale le abitudini di spesa sono ovviamente molto differenziate. Per gli organi di governo il NIC rappresenta il parametro di riferimento per la realizzazione delle politiche economiche.

3 Il FOI si riferisce ai consumi dell'insieme delle famiglie che fanno capo a un lavoratore dipendente (extragricolo). E' l'indice usato per adeguare periodicamente i valori monetari, ad esempio gli affitti o gli assegni dovuti al coniuge separato. Ai sensi della legge , n. 81, i due indici nazionali sono calcolati anche al netto dei consumi dei tabacchi. Dal 1996 al 2010 sono stati espressi entrambi in base 1995=100, dal 2011 sono espressi in base 2010 = 100. L'IPCA è stato sviluppato per assicurare una misura dell'inflazione comparabile a livello europeo. Infatti viene assunto come indicatore per verificare la convergenza delle economie dei paesi membri dell'unione Europea, ai fini dell'accesso e della permanenza nell'unione monetaria. L indice IPCA è attualmente espresso in base 2005=100, in conformità al Regolamento (CE) n. 1708/2005.

4 I tre indici si basano su un'unica rilevazione dei prezzi, si riferiscono alla stessa base territoriale, adottano la stessa classificazione (articolata oggi in 12 divisioni fino al 2010 capitoli di spesa -) e utilizzano la stessa metodologia di calcolo, condivisa a livello internazionale. NIC e FOI si basano sullo stesso paniere e si riferiscono ai consumi finali individuali indipendentemente se la spesa sia a totale carico delle famiglie o, in misura parziale o totale, della Pubblica Amministrazione o delle istituzioni non aventi fini di lucro. Il peso attribuito a ogni bene o servizio è però diverso nei due indici, a seconda dell'importanza che questi rivestono nei consumi della popolazione di riferimento. Per il NIC la popolazione di riferimento è l'intera popolazione italiana, ovvero la grande famiglia di circa 60 milioni di persone; per il FOI è l'insieme di famiglie che fanno capo a un operaio o un impiegato.

5 L'IPCA ha in comune con il NIC la popolazione di riferimento, ma si differenzia dagli altri due indici perché si riferisce alla spesa monetaria per consumi finali sostenuta esclusivamente dalle famiglie (Household final monetary consumption expenditure); il paniere esclude, sulla base di un accordo comunitario, le lotterie, il lotto e i concorsi pronostici. Un'ulteriore differenziazione fra i tre indici riguarda il concetto di prezzo considerato: il NIC e il FOI considerano sempre il prezzo pieno di vendita. L'IPCA si riferisce invece al prezzo effettivamente pagato dal consumatore. Ad esempio, nel caso dei medicinali, mentre per gli indici nazionali viene considerato il prezzo pieno del prodotto, per quello armonizzato europeo il prezzo di riferimento è rappresentato dalla quota effettivamente a carico del consumatore (il ticket). Inoltre, l'ipca tiene conto anche delle riduzioni temporanee di prezzo (saldi, sconti e promozioni).

6 Il processo di costruzione dell indice dei prezzi al consumo Il paniere dei prodotti utilizzato nel 2012 per il calcolo degli indici è ora composto da 597 posizioni rappresentative (591 nel 2011). Poiché molte posizioni rappresentative comprendono più prodotti, il numero di beni e servizi inclusi nel paniere è di Nel complesso, sono le quotazioni di prezzo rilevate mensilmente: quelle raccolte sul territorio e inviate ogni mese all Istat dagli Uffici comunali di statistica e quelle rilevate direttamente, in modo centralizzato, dall Istat. I punti vendita rilevati territorialmente sono circa e le abitazioni considerate per la rilevazione dei canoni di affitto circa La struttura gerarchica è la seguente: 1398 prodotti (indici non pubblicati) 597 posizioni rappresentative (non pubblicati, ma disponibili su richiesta) 322 segmenti di consumo (pubblicati) 233 sottoclassi di prodotto (pubblicati) 102 classi di prodotto (pubblicati) 43 gruppi di prodotto (pubblicati) 12 divisioni (pubblicati)

7 Esempio (stralcio) dei dati correntemente disponibili - NIC Codici Anni Codici 2011 Livelli Prodotti Pesi Base Div. PRODOTTI ALIMENTARI E BEVANDE ANALCOLICHE Coefficiente di raccordo da base 1995 a base 2010 Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago =100 1, ,4 101,8 102,1 102,1 102,8 102,9 102,1 102, Grp. Prodotti Alimentari =100 1, ,5 101,9 102,2 102,2 102,9 102,9 102,1 102, Clas. Pane e cereali =100 1, ,5 100,9 101,2 101,5 101,8 102,1 102,4 102, Sclas. Riso =100 1, ,7 101,1 101,7 102,3 103,0 103,9 104,9 105, Seg.con Riso =100 1, ,7 101,1 101,7 102,3 103,0 103,9 104,9 105, Sclas. Farina e altri cereali =100 1, ,6 102,4 103,5 104,5 105,2 105,8 106,3 106, Seg.con Farina e altri cereali =100 1, ,6 102,4 103,5 104,5 105,2 105,8 106,3 106, Sclas. Pane =100 1, ,6 100,9 101,3 101,6 101,8 102,0 102,4 102, Seg.con Pane fresco = ,6 100,9 101,2 101,5 101,8 102,0 102,4 102, Seg.con Pane confezionato = ,5 101,3 102,1 102,3 102,9 103,3 103,6 104, Sclas. Altri prodotti di panetteria e pasticceria 9977 dic. 2010= ,2 100,9 101,3 101,6 102,0 102,5 102,8 103, Seg.con Prodotti di pasticceria freschi = ,1 101,3 101,5 101,8 102,1 102,3 102,4 102, Seg.con Prodotti di pasticceria confezionati 7216 dic. 2010= ,2 101,0 101,4 101,8 102,1 102,8 103,1 103, Seg.con Prodotti di panetteria confezionati 947 dic. 2010= ,3 100,9 101,5 102,0 102,2 102,6 103,0 103, Sclas. Pasta secca, pasta fresca e preparati di pasta =100 1,348 99,6 99,8 100,0 100,3 100,4 100,4 100,6 100, Seg.con Pasta secca, pasta fresca e couscous 4934 dic. 2010= ,0 100,1 100,4 100,7 100,8 100,7 100,9 101, Seg.con Preparati di pasta = ,7 100,9 100,9 101,2 101,4 101,6 101,8 102, Sclas. Cereali per colazione = ,3 100,2 100,1 100,2 100,0 99,6 99,4 99, Seg.con Cereali per colazione = ,3 100,2 100,1 100,2 100,0 99,6 99,4 99, Sclas. Altri prodotti a base di cereali 448 dic. 2010= ,1 100,4 100,3 100,7 100,8 100,8 101,1 101, Seg.con Altri prodotti a base di cereali 448 dic. 2010= ,1 100,4 100,3 100,7 100,8 100,8 101,1 101,2

8 L evoluzione del paniere dal 1928 al 2012 Panieri dei prezzi al consumo Periodi Numero capitoli di spesa o divisioni Denominazione Numero posizioni dal 1928 al Alimentazione Vestiario Abitazione 1 1 Riscaldamento e luce 8 4 Varie Totale dal 1954 al Generi alimentari bevande tabacchi 105 Prodotti tessili e affini 35 Articoli igienici e sanitari 14 Mobili utensili e articoli vari di uso domestico 34 Elettricità, gas e altri combustibili 9 Veicoli privati 8 Affitti e acqua potabile 3 Servizi domestici e affini 12 Trasporti, comunicazioni e pubblici servizi 25 Servizi vari 25 Totale dal 1967 al Generi alimentari bevande tabacchi Prodotti tessili e affini Igiene e salute Beni durevoli e non durevoli per uso domestico e servizi connessi all'abitazione 29 29

9 Elettricità, gas e combustibili 8 7 Abitazione 8 6 Trasporti e comunicazioni Beni e servizi a carattere ricreativo e culturale Altri beni e servizi Totale dal 1977 al Generi alimentari bevande tabacchi Vestiario e calzature Abitazione combustibili energia elettrica Mobili articoli di arredamento, beni e servizi per la casa Servizi sanitari e spese per la salute Trasporti e comunicazioni Ricreazione, spettacoli, istruzione e cultura Altri beni e servizi Totale dal 1996 ad oggi 12 Prodotti alimentari e bevande analcoliche Bevande alcoliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili Mobili, articoli e servizi per la casa Servizi sanitari e spese per la salute Trasporti Comunicazioni 6 10 Ricreazione, spettacoli e cultura Istruzione 4 6 Servizi ricettivi e di ristorazione Altri beni e servizi Totale

10 Sul sito dell Istat è disponibile un file con tutti i panieri utilizzati nei diversi periodi; ciascun paniere è rimasto valido per un certo numero di anni fino al 1998, mentre dal 1999 la struttura del paniere viene modificata ogni anno.

11 Pesi % dei capitoli di spesa utilizzati per il calcolo degli indici dei prezzi al consumo Divisioni NIC IPCA FOI Prodotti alimentari e bevande analcoliche 15, , ,3441 Bevande alcoliche e tabacchi 3,1521 3,3369 3,5001 Abbigliamento e calzature 8,6363 9,6914 9,3121 Abitazione, acqua, elettricità e combustibili 10, , ,3760 Mobili, articoli e servizi per la casa 7,9370 8,4242 8,0587 Servizi sanitari e spese per la salute 7,7286 3,6966 6,5883 Trasporti 15, , ,3745 Comunicazioni 2,4796 2,6418 2,6590 Ricreazione, spettacoli e cultura 7,8762 6,3243 8,2443 Istruzione 1,1411 1,2063 1,3132 Servizi ricettivi e di ristorazione 10, , ,0896 Altri beni e servizi 8,5993 9,1105 8,1401

12 Pesi % dei capitoli di spesa utilizzati per il calcolo degli indici dei prezzi al consumo Divisioni NIC IPCA FOI Prodotti alimentari e bevande analcoliche 16, , ,7827 Bevande alcoliche e tabacchi 2,9053 3,0688 3,2654 Abbigliamento e calzature 8,4996 9,5012 9,3461 Abitazione, acqua, elettricità e combustibili 10, ,7012 9,9686 Mobili, articoli e servizi per la casa 8,0610 8,5463 8,7063 Servizi sanitari e spese per la salute 8,2730 3,8356 7,1687 Trasporti 15, , ,4246 Comunicazioni 2,7294 2,8867 2,8927 Ricreazione, spettacoli e cultura 7,5905 6,6484 8,1369 Istruzione 1,1336 1,1929 1,2575 Servizi ricettivi e di ristorazione 11, ,9554 9,6783 Altri beni e servizi 7,9783 8,4540 7,3722

13 Come sono cambiati nel tempo i sistemi di ponderazione - Indice FOI Capitoli di spesa Alimentazione * 66,4 54,65 48,71 46,66 40,82 34,97 30,92 23,90 22,3 21,96 Abbigliamento 5,3 9,80 10,24 10,06 10,19 10,46 8,67 10,59 11,3 10,56 Elettricità e combustibili 7,2 4,63 5,14 3,46 3,45 3,39 4,72 3,79 3,8 Abitazione 14,3 11,29 9,01 8,30 6,04 4,82 4,97 5,32 5,4 Articoli di uso domestico (6,66) 10,00 11,2 10,07 Serv. sanitari e spese per le salute (4,56) 2,14 2,3 5,81 Trasporti e comunicazioni ** (15,06) 14,93 13,0 12,62 Ricreazione, spettacolo, cultura (11,9) 9,29 (7,72) 10,96 12,3 Istruzione (0,4) 1,86 Alberghi, caffè e ristoranti (10,6) 9,54 (16,72) 18,37 18,4 Altri beni e servizi (7,8) 9,59 Beni e servizi vari 6,8 19,63 26,90 31,52 39,50 46,36 50,72 (56,40) (57,2) (58,78) * compresi i tabacchi ** dal 1995 le "Comunicazioni" sono comprese nel capitolo "Altri beni e servizi" 8,70

14 La copertura territoriale I comuni capoluogo di provincia che concorrono al calcolo dell indice nazionale sono 84 (tutti i capoluoghi di regione e 64 capoluoghi di provincia 1 ). La copertura, in termini di popolazione residente nelle province i cui capoluoghi partecipano alla rilevazione, è pari all 86,3%. La partecipazione dei comuni capoluogo di provincia è totale per dieci regioni (Piemonte, Valle d Aosta, Liguria, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Umbria, Campania, Basilicata), mentre resta incompleta nelle altre e, in particolare, in Puglia (40,6%), Sardegna (53,7%) e Marche (65,2%). A livello di ripartizioni geografiche la copertura è totale nel Nord-Est, è pari al 93,6% nel Nord-Ovest, all 80,9% nel Centro, al 77% nel Sud, al 74,4% nelle Isole. 1 Nel 2011 erano 85; è uscita Siena.

15 Il processo di costruzione dell indice dei prezzi al consumo La metodologia di calcolo degli indici dei prezzi al consumo prevede quattro diversi processi di aggregazione degli indici di ciascuna posizione rappresentativa calcolati per ogni capoluogo di provincia. L indice nazionale si ottiene nel seguente modo: si aggregano tra loro gli indici provinciali di posizione rappresentativa (aggregato elementare) per costruire l indice regionale di posizione rappresentativa. I coefficienti di ponderazione utilizzati si basano sul peso di ciascun capoluogo di provincia in termini di popolazione residente; si aggregano tra loro gli indici regionali di posizione rappresentativa per costruire l indice nazionale di posizione rappresentativa. I coefficienti di ponderazione utilizzati si basano sul peso di ciascuna regione in termini di consumi delle famiglie; l indice generale nazionale dei prezzi al consumo si ottiene come media ponderata degli indici nazionali di posizione rappresentativa. I coefficienti di ponderazione utilizzati si basano sul peso di ciascuna posizione rappresentativa in termini di consumi delle famiglie.

16 L indice per capoluogo di provincia si ottiene nel seguente modo: si aggregano tra loro gli indici delle posizioni rappresentative calcolati a livello di capoluogo di provincia per costruire l indice generale provinciale. I coefficienti di ponderazione utilizzati si basano sul peso di ciascuna posizione rappresentativa in termini di consumi delle famiglie. La struttura di ponderazione utilizzata è definita a livello regionale. L indice regionale si ottiene nel seguente modo: si aggregano tra loro gli indici regionali di posizione rappresentativa. I coefficienti di ponderazione utilizzati si basano sul peso di ciascuna posizione rappresentativa in termini di consumi delle famiglie, calcolato a livello regionale. L indice per ripartizione geografica si ottiene nel seguente modo: si aggregano gli indici regionali di posizione rappresentativa per costruire quello ripartizionale di posizione rappresentativa. I coefficienti di ponderazione utilizzati su basano sul peso di ciascuna regione in termini di consumi delle famiglie; l indice generale per ripartizione geografica dei prezzi si ottiene come media ponderata degli indici ripartizionali di posizione rappresentativa. I coefficienti di ponderazione utilizzati si basano sul peso di ciascuna posizione rappresentativa in termini di consumi delle famiglie.

17 L aggiornamento della base di riferimento degli indici NIC e FOI Il calcolo degli indici sintetici (per ogni livello di aggregazione delle posizioni rappresentative) avviene mediante la formula a catena di Laspeyres, in cui il paniere dei prodotti ed il sistema di pesi vengono aggiornati annualmente. Gli indici mensili dell anno corrente vengono calcolati con riferimento al mese di dicembre dell anno precedente (base di calcolo) e sono successivamente raccordati al periodo scelto come base di riferimento dell indice, al fine di poter misurare la dinamica dei prezzi su un periodo di tempo più lungo di un anno. A partire dai dati relativi al mese di gennaio 2011, l Istat ha avviato la diffusione degli indici NIC e FOI con la nuova base di riferimento 2010=100. L aggiornamento della base riguarda sia gli indici nazionali sia quelli calcolati a livello territoriale. Tale operazione assicura una maggiore accuratezza nella misura dell inflazione. L indice IPCA, invece, continua ad essere calcolato e diffuso con base di riferimento 2005=100, in linea con gli altri paesi dell Unione europea e in conformità al Regolamento (CE) n.1708/2005 del 20 ottobre 2005.

18 La base normativa dell indagine sui prezzi al consumo La rilevazione dei prezzi al consumo è regolata dai seguenti atti: Regio Decreto Legge n 222/1927 (convertito nella Legge n 2421/1927) Legge n 621/1975 D.lgs. n 322/1989 Regolamento comunitario n 2494/95 e successive modificazioni e integrazioni. Per tutti i dettagli, si veda la Nota informativa ISTAT del 3/2/2012 Gli indici dei prezzi al consumo Aggiornamenti del paniere e della struttura di ponderazione. Note analoghe sono disponibili per gli anni precedenti.

19 INDICI NAZIONALI DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE FAMIGLIE DI OPERAI E IMPIEGATI ANNO GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC MEDIA BASE: ANNO 1961= ,68 52,78 54,29 59,15 62,06 66,1 68,23 71,98 75,7 75,49 72,2 69,99 64, ,76 68,03 69,85 70,11 69,21 68,66 65,34 68,05 69,72 68,7 69,16 69,82 68, ,79 70,41 70,72 71,74 71,67 70,86 68,89 69,72 69,38 67,85 68,02 67,5 69, ,24 67,41 66,49 67,48 67,59 68,49 68,5 69,71 71,1 70,24 70,96 71,13 68, ,14 73,43 73,83 75,5 75,59 76,6 76,57 76,3 76,27 76,48 76,95 76,91 75, ,67 77,52 77,75 78,12 78,42 78,94 79,13 79,17 79,74 79,89 79,99 79,69 78, ,57 79,72 79,71 80,49 80,97 81,2 79,99 79,76 80,12 80,43 80,82 80,63 80, ,74 81,08 80,84 81,35 82,39 83,07 83,37 83,29 83,17 83,03 83,41 83,53 82, ,5 83,31 83,5 84,19 84,96 85,53 85,22 85,36 85,1 85,08 85,44 86,01 84, ,61 87,77 88,81 89,35 89,82 89,45 89,25 89,29 89,53 89,04 89,14 89,62 88, ,5 89,96 89,52 89,46 89,78 89,96 90,51 90,59 91,01 91,75 92,4 92,93 90, ,87 93,48 93,61 95,09 96,08 96,73 96,49 96,05 95,74 94,82 94,48 94,01 95, ,38 94,11 93,85 94,02 94,28 94,26 94,15 94,29 94,75 95,38 95,98 96,28 94, ,05 96,66 96,31 96,48 96,89 97,27 97,53 97,37 97,29 97,32 97,77 98,03 97, ,81 98,86 98,92 99,52 99,87 100,03 99,91 100,1 100,4 100,55 101,31 101,78 100, ,7 102,8 103,4 104,7 104,7 105,2 105,6 105,4 105,9 106,3 106,7 107,8 105, ,6 111,6 112,1 112,7 112,7 112,7 112,6 112,8 113,9 115,0 115,0 115,7 113, ,8 117,1 117,6 118,1 118,6 119,7 120,4 120,6 121,1 121,8 122,3 122,8 119, ,4 123,6 123,9 124,2 124,6 124,9 125,3 125,4 125,6 125,7 125,8 126,3 124, ,7 126,7 126,8 127,2 127,5 127,4 127,5 127,4 127,4 127,8 128,2 128,6 127,4

20 BASE: ANNO 1966= ,2 101,1 101,3 101,5 101,7 101,9 102,1 102,3 102,7 102,6 102,6 102,6 102, ,0 102,9 103,0 103,2 103,3 103,2 103,1 103,2 103,4 103,5 103,6 104,0 103, ,3 104,3 104,7 105,2 105,4 105,8 106,5 106,8 107,1 107,6 108,0 108,5 106, ,1 109,9 110,2 110,7 111,1 111,3 111,5 111,8 112,7 113,2 113,8 114,3 111,6 BASE: ANNO 1970= ,8 103,1 103,6 103,9 104,5 104,8 105,2 105,4 106,1 106,6 106,9 107,1 105, ,7 108,3 108,6 108,9 109,6 110,2 110,7 111,3 112,4 113,9 114,7 115,0 110, ,4 117,5 118,5 119,9 121,6 122,4 123,0 123,6 124,2 125,6 127,0 129,1 122, ,8 133,0 136,9 138,6 140,6 143,3 146,8 149,8 154,7 157,9 160,3 161,7 146, ,6 165,5 165,7 168,0 169,1 170,8 171,8 172,7 174,3 176,5 178,0 179,7 171, ,5 184,5 188,4 194,0 197,3 198,2 199,4 201,1 204,7 211,6 216,1 218,8 199,6 BASE: ANNO 1976= ,0 112,5 114,2 115,4 116,9 118,0 118,9 119,7 121,0 122,3 124,1 124,7 118, ,9 127,2 128,5 129,9 131,3 132,4 133,4 134,0 135,8 137,3 138,5 139,5 132, ,2 144,3 146,1 148,5 150,4 151,9 153,3 154,8 158,6 162,3 164,4 167,1 153, ,6 175,6 177,2 180,0 181,6 183,3 186,4 188,3 192,3 195,6 199,7 202,3 186,2 BASE: ANNO 1980= ,1 112,1 113,7 115,3 116,9 118,1 119,1 119,9 121,6 124,0 126,1 127,4 118, ,1 130,8 132,0 133,2 134,7 136,0 138,0 140,5 142,5 145,3 147,2 148,2 138, ,3 152,3 153,7 155,3 156,8 157,7 159,2 159,8 161,9 164,6 166,3 167,1 158, ,1 170,9 172,1 173,3 174,3 175,3 175,9 176,4 177,7 179,5 180,6 181,8 175, ,7 185,6 186,9 188,5 189,6 190,6 191,2 191,6 192,4 194,7 196,1 197,4 190,7

21 BASE: ANNO 1985= ,0 104,7 105,1 105,4 105,8 106,2 106,2 106,4 106,7 107,3 107,7 108,0 106, ,7 109,1 109,5 109,8 110,2 110,6 110,9 111,2 112,0 113,0 113,3 113,5 111, ,1 114,4 114,9 115,3 115,6 116,0 116,3 116,8 117,4 118,3 119,3 119,7 116, ,6 121,6 122,2 123,0 123,5 124,1 124,4 124,6 125,2 126,4 126,9 127,5 124,2 BASE: ANNO 1989= ,3 104,0 104,4 104,8 105,1 105,5 105,9 106,6 107,2 108,1 108,8 109,2 106, ,0 111,0 111,3 111,8 112,2 112,8 113,0 113,3 113,8 114,7 115,5 115,8 112, ,7 116,9 117,4 117,9 118,5 118,9 119,1 119,2 119,6 120,3 121,0 121,2 118,9 BASE: ANNO 1992= ,3 102,7 102,9 103,3 103,7 104,2 104,6 104,7 104,8 105,5 106,0 106,0 104, ,6 107,0 107,2 107,5 107,9 108,1 108,4 108,6 108,9 109,5 109,9 110,3 108, ,7 111,6 112,5 113,1 113,8 114,4 114,5 114,9 115,2 115,8 116,5 116,7 114,1 BASE: ANNO 1995= ,4 102,7 103,0 103,6 104,0 104,2 104,0 104,1 104,4 104,5 104,8 104,9 103, ,1 105,2 105,3 105,4 105,7 105,7 105,7 105,7 105,9 106,2 106,5 106,5 105, ,8 107,1 107,1 107,3 107,5 107,6 107,6 107,7 107,8 108,0 108,1 108,1 107, ,2 108,4 108,6 109,0 109,2 109,2 109,4 109,4 109,7 109,9 110,3 110,4 109, ,5 111,0 111,3 111,4 111,7 112,1 112,3 112,3 112,5 112,8 113,3 113,4 112, ,9 114,3 114,4 114,8 115,1 115,3 115,3 115,3 115,4 115,7 115,9 116,0 115, ,5 116,9 117,2 117,5 117,7 117,9 118,0 118,2 118,4 118,7 119,0 119,1 117, ,6 119,8 120,2 120,4 120,5 120,6 120,9 121,1 121,4 121,5 121,8 121,8 120, ,0 122,4 122,5 122,8 123,0 123,3 123,4 123,6 123,6 123,6 123,9 123,9 123, ,9 124,3 124,5 124,9 125,1 125,3 125,6 125,8 125,9 126,1 126,1 126,3 125, ,6 126,9 127,1 127,4 127,8 127,9 128,2 128,4 128,4 128,2 128,3 128,4 127,8

22 ,5 128,8 129,0 129,2 129,6 129,9 130,2 130,4 130,4 130,8 131,3 131,8 130, ,2 132,5 133,2 133,5 134,2 134,8 135,4 135,5 135,2 135,2 134,7 134,5 134, ,2 134,5 134,5 134,8 135,1 135,3 135,3 135,8 135,4 135,5 135,6 135,8 135, ,0 136,2 136,5 137,0 137,1 137,1 137,6 137,9 137,5 137,8 137,9 138,4 137,3 BASE: ANNO 2010= ,2 101,5 101,9 102,4 102,5 102,6 102,9 103,2 103,6 103,7 103,9 104,0 102, ,4 104,8 105,2 105,7 105,6 105,8 105,9 106,4 106,4 A partire dal mese di febbraio 1992 gli indici vengono calcolati senza i 'TABACCHI'. Il coefficiente di raccordo tra le due serie di indici - con e senza TABACCHI - e' pari a 1,0009 Coefficienti di raccordo per il cambiamento delle basi Da base 1961 a base 1966 = 1,2740 Da base 1966 a base 1970 = 1,1160 Da base 1970 a base 1976 = 1,9960 Da base 1976 a base 1980 = 1,8620 Da base 1980 a base 1985 = 1,9070 Da base 1985 a base 1989 = 1,2420 Da base 1989 a base 1992 = 1,1890 Da base 1992 a base 1995 = 1,1410 Da base 1995 a base 2010 = 1,3730 Il coefficiente di raccordo tra le due serie di indici - con e senza TABACCHI - e' pari a

23 Il valore della moneta in Italia dal 1861 al 2011 Basi statistiche utilizzate Le variazioni del potere di acquisto della moneta nel corso del tempo possono essere calcolate, con sufficiente approssimazione, utilizzando i numeri indici sintetici dei prezzi, relativi a particolari aggregati di beni e servizi, adottati per misurare le variazioni medie nel tempo dei prezzi che si formano nelle transazioni tra gli operatori economici e i consumatori privati finali. Allo scopo di disporre di serie storiche sufficientemente lunghe, che assicurino la necessaria continuità temporale nella misura del potere di acquisto della moneta, i numeri indici presi in considerazione sono quelli dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, denominati fino al 1967 indici del costo della vita. Ad essi la legislazione italiana assegna anche gli effetti amministrativi più importanti e rinvia per regolare gli adeguamenti dei valori monetari di anni e periodi diversi. L Istat ha iniziato ufficialmente la elaborazione di tali indicatori a partire dal 1928 e ha ricostruito la serie relativa agli anni precedenti sulla base di indici di varia natura e composizione già disponibili, in particolare una serie in base 1913, o appositamente elaborati, realizzando una serie storica continua dal 1861, nei limiti del possibile comparabile nel tempo.

24 I coefficienti di rivalutazione sono determinati in base all'andamento degli indici dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (con l'esclusione dei tabacchi dal 1992 legge n. 81 del 5 febbraio 1992). Essi indicano di quante volte occorre moltiplicare i valori monetari degli anni dal 1861 in avanti, per riportarli al valore dell'ultimo anno. Qualora la cifra originaria sia espressa in lire, mentre la cifra rivalutata debba essere espressa in euro, occorrerà effettuare prima la rivalutazione (moltiplicando per l'apposito coefficiente) e successivamente la conversione in euro (divisione per 1.936,27); al contrario, se la cifra di partenza è espressa in euro, la cifra rivalutata, con il coefficiente delle tavole, risulterà anch'essa in euro e quindi, se occorresse esprimerla in lire, sarà necessaria l'operazione inversa (moltiplicazione per 1.936,27).

25 Calcolo dei coefficienti I coefficienti di adeguamento valutario forniscono i rapporti del potere di acquisto della moneta, a partire dal 1861, tra i singoli anni e l anno indicato nella testata di ogni tabella. Definendo con P o gli indici dei prezzi dell anno indicato in testata, con P t quelli di un qualsiasi anno t del periodo considerato, i corrispondenti poteri di acquisto, Y o e Y t, saranno costituiti dal reciproco dei rispettivi indici dei prezzi: Y 0 = 1 / P 0 Y t = 1 / P t Pertanto, il coefficiente o rapporto di trasformazione K dei valori monetari dell anno t in valori dell anno indicato nella testata delle tabelle, risulterà pari a: K = Y t / Y 0 = P 0 / P t In pratica, i coefficienti relativi a un dato anno (indicato nella testata) sono ottenuti dividendo gli indici dei prezzi di detto anno per gli indici dei prezzi dei vari anni a partire dal 1861.

26 Coefficienti per tradurre valori monetari dei periodi sottoindicati in valori del 2011 Anni Coeffic. Anni Coeffic. Anni Coeffic. Anni Coeffic , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,310

27 Anni Coeffic. Anni Coeffic. Anni Coeffic. Anni Coeffic , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,535

28 INDICI NAZIONALI DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE FAMIGLIE DI OPERAI E IMPIEGATI COEFFICIENTI PER TRADURRE VALORI MONETARI DEI PERIODI SOTTOINDICATI PER TRADURLI IN VALUTA DEL MESE DI SETTEMBRE 2012 Anno GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC ANNO ,039 47,038 45,730 41,972 40,004 37,559 36,387 34,491 32,796 32,887 34,386 35,472 38, ,106 36,494 35,543 35,411 35,871 36,159 37,996 36,483 35,609 36,138 35,897 35,558 36, ,071 35,260 35,105 34,606 34,640 35,036 36,038 35,609 35,783 36,590 36,499 36,780 35, ,922 36,829 37,339 36,791 36,731 36,248 36,243 35,614 34,918 35,345 34,987 34,903 36, ,414 33,810 33,627 32,883 32,844 32,411 32,423 32,538 32,551 32,462 32,263 32,280 32, ,381 32,026 31,931 31,780 31,658 31,450 31,374 31,359 31,134 31,076 31,037 31,154 31, ,201 31,142 31,146 30,844 30,661 30,575 31,037 31,127 30,987 30,867 30,718 30,791 30, ,749 30,620 30,711 30,518 30,133 29,886 29,779 29,807 29,850 29,901 29,764 29,722 30, ,732 29,800 29,732 29,489 29,221 29,027 29,132 29,085 29,173 29,180 29,057 28,865 29, ,665 28,286 27,955 27,786 27,640 27,755 27,817 27,804 27,730 27,882 27,851 27,702 27, ,433 27,597 27,733 27,752 27,653 27,597 27,430 27,405 27,279 27,059 26,869 26,715 27, ,448 26,558 26,521 26,108 25,839 25,666 25,730 25,848 25,931 26,183 26,277 26,408 26, ,305 26,380 26,453 26,406 26,333 26,338 26,369 26,330 26,202 26,029 25,866 25,786 26, ,581 25,684 25,778 25,732 25,623 25,523 25,455 25,497 25,518 25,510 25,393 25,325 25, ,126 25,113 25,098 24,946 24,859 24,819 24,849 24,802 24,728 24,691 24,506 24,392 24, ,174 24,150 24,010 23,712 23,712 23,599 23,510 23,555 23,443 23,355 23,268 23,030 23, ,652 22,246 22,147 22,029 22,029 22,029 22,048 22,009 21,797 21,588 21,588 21,458 21, ,256 21,201 21,111 21,022 20,933 20,741 20,620 20,586 20,501 20,383 20,300 20,217 20, ,119 20,086 20,038 19,989 19,925 19,877 19,814 19,798 19,766 19,751 19,735 19,657 19, ,595 19,595 19,579 19,518 19,472 19,487 19,472 19,487 19,487 19,426 19,365 19,305 19, ,256 19,275 19,237 19,199 19,161 19,124 19,086 19,049 18,975 18,993 18,993 18,993 19, ,920 18,938 18,920 18,883 18,865 18,883 18,901 18,883 18,846 18,828 18,810 18,738 18, ,684 18,684 18,612 18,524 18,489 18,419 18,298 18,246 18,195 18,111 18,044 17,960 18, ,862 17,732 17,683 17,604 17,540 17,509 17,477 17,430 17,291 17,215 17,124 17,049 17, ,986 16,937 16,855 16,806 16,710 16,662 16,598 16,567 16,458 16,380 16,334 16,304 16, ,213 16,123 16,079 16,034 15,932 15,845 15,774 15,689 15,535 15,331 15,224 15,184 15, ,001 14,861 14,735 14,563 14,360 14,266 14,196 14,127 14,059 13,903 13,749 13,526 14,266

29 ,350 13,129 12,755 12,599 12,419 12,185 11,895 11,657 11,287 11,059 10,893 10,799 11, ,673 10,551 10,538 10,394 10,326 10,223 10,164 10,111 10,018 9,893 9,810 9,717 10, ,621 9,464 9,268 9,001 8,850 8,810 8,757 8,683 8,530 8,252 8,080 7,981 8, ,953 7,776 7,660 7,581 7,484 7,414 7,358 7,308 7,230 7,153 7,049 7,015 7, ,949 6,878 6,808 6,735 6,663 6,607 6,558 6,529 6,442 6,372 6,316 6,271 6, ,152 6,063 5,988 5,891 5,817 5,759 5,707 5,651 5,516 5,390 5,321 5,235 5, ,069 4,982 4,937 4,860 4,817 4,773 4,693 4,646 4,549 4,473 4,381 4,324 4, ,267 4,191 4,132 4,075 4,019 3,978 3,945 3,919 3,864 3,789 3,726 3,688 3, ,639 3,592 3,559 3,527 3,488 3,455 3,405 3,344 3,297 3,234 3,192 3,170 3, ,126 3,085 3,057 3,025 2,996 2,979 2,951 2,940 2,902 2,854 2,825 2,812 2, ,778 2,749 2,730 2,711 2,696 2,680 2,671 2,663 2,644 2,617 2,602 2,584 2, ,558 2,531 2,514 2,492 2,478 2,465 2,457 2,452 2,442 2,413 2,396 2,380 2, ,369 2,353 2,344 2,337 2,329 2,320 2,320 2,316 2,309 2,296 2,288 2,281 2, ,267 2,258 2,250 2,244 2,236 2,228 2,222 2,216 2,200 2,180 2,175 2,171 2, ,159 2,154 2,144 2,137 2,131 2,124 2,118 2,109 2,099 2,083 2,065 2,058 2, ,043 2,026 2,016 2,003 1,995 1,985 1,980 1,977 1,968 1,949 1,941 1,932 1, ,920 1,907 1,900 1,893 1,887 1,880 1,873 1,861 1,850 1,835 1,823 1,817 1, ,803 1,787 1,782 1,774 1,768 1,759 1,755 1,751 1,743 1,729 1,717 1,713 1, ,700 1,695 1,688 1,681 1,672 1,667 1,664 1,663 1,657 1,647 1,638 1,635 1, ,629 1,623 1,620 1,614 1,607 1,600 1,594 1,592 1,591 1,580 1,573 1,573 1, ,564 1,558 1,555 1,551 1,545 1,542 1,538 1,535 1,531 1,522 1,517 1,511 1, ,506 1,494 1,482 1,474 1,465 1,457 1,456 1,451 1,447 1,439 1,431 1,428 1, ,427 1,422 1,418 1,410 1,405 1,402 1,405 1,403 1,399 1,398 1,394 1,393 1, ,390 1,389 1,387 1,386 1,382 1,382 1,382 1,382 1,379 1,376 1,372 1,372 1, ,368 1,364 1,364 1,361 1,359 1,358 1,358 1,356 1,355 1,353 1,351 1,351 1, ,350 1,348 1,345 1,340 1,338 1,338 1,335 1,335 1,332 1,329 1,324 1,323 1, ,322 1,316 1,313 1,311 1,308 1,303 1,301 1,301 1,299 1,295 1,289 1,288 1, ,283 1,278 1,277 1,273 1,269 1,267 1,267 1,267 1,266 1,263 1,260 1,259 1, ,254 1,250 1,246 1,243 1,241 1,239 1,238 1,236 1,234 1,231 1,228 1,227 1, ,221 1,219 1,215 1,213 1,212 1,211 1,208 1,206 1,203 1,202 1,199 1,199 1, ,197 1,194 1,193 1,190 1,188 1,185 1,184 1,182 1,182 1,182 1,179 1,179 1, ,179 1,175 1,173 1,170 1,168 1,166 1,163 1,161 1,160 1,159 1,159 1,157 1, ,154 1,151 1,149 1,147 1,143 1,142 1,140 1,138 1,138 1,140 1,139 1,138 1, ,137 1,134 1,132 1,131 1,127 1,125 1,122 1,120 1,120 1,117 1,113 1,108 1, ,105 1,103 1,097 1,094 1,089 1,084 1,079 1,078 1,081 1,081 1,085 1,086 1, ,089 1,086 1,086 1,084 1,081 1,080 1,080 1,076 1,079 1,078 1,077 1,076 1, ,074 1,073 1,070 1,066 1,066 1,066 1,062 1,059 1,062 1,060 1,059 1,056 1,064

30 2011 1,051 1,048 1,044 1,039 1,038 1,037 1,034 1,031 1,031 1,027 1,026 1,023 1, ,019 1,015 1,011 1,007 1,008 1,006 1,005 1,000 1,000

Sezione 6 Prezzi al consumo

Sezione 6 Prezzi al consumo Sezione 6 Prezzi al consumo Prossimo aggiornamento: marzo 2012 Numeri indice dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC) ISTAT Rilevazione mensile dei prezzi al consumo novembre 2011 gennaio

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO DEL COMUNE DI MACERATA ANNO 2012 (dati riferiti al 2011)

PREZZI AL CONSUMO DEL COMUNE DI MACERATA ANNO 2012 (dati riferiti al 2011) PREZZI AL CONSUMO DEL COMUNE DI MACERATA ANNO 2012 (dati riferiti al 2011) 1 GRUPPO DI LAVORO Ufficio Statistica del Comune di Macerata Dott. Michele d Alfonso, con funzioni di coordinamento e supervisione

Dettagli

INDICE del CAPITOLO TABELLE GRAFICI GLOSSARIO. Capitolo 4 - Prezzi Annuario Statistico 2012

INDICE del CAPITOLO TABELLE GRAFICI GLOSSARIO. Capitolo 4 - Prezzi Annuario Statistico 2012 L'inflazione a Udine (misurata dal NIC, ovvero l'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività) per il 2012 è, in media d'anno, di +3,3%; il dato è in crescita rispetto al 2011 (+2,7%) e di poco

Dettagli

Indice dei prezzi al consumo in Italia e in Toscana a marzo 2016. I confronti su scala nazionale.

Indice dei prezzi al consumo in Italia e in Toscana a marzo 2016. I confronti su scala nazionale. Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica 14 Aprile 2016 Indice dei prezzi al consumo in Italia e in Toscana a marzo 2016. I confronti su

Dettagli

Capitolo 4 - Prezzi Annuario Statistico 2011

Capitolo 4 - Prezzi Annuario Statistico 2011 L'inflazione a Udine (misurata dal NIC, ovvero l'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività) per il 2011 è, in media d'anno, di +2,7%; il dato è in crescita rispetto al 2010 (+1,8%), ma si

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna PREZZI Indici dei prezzi al consumo Gli indici dei prezzi al consumo misurano le variazioni nel tempo dei prezzi che si formano nelle transazioni relative a beni e servizi

Dettagli

Anticipazione degli indici dei prezzi al consumo di Bolzano del 20 NOVEMBRE 2003

Anticipazione degli indici dei prezzi al consumo di Bolzano del 20 NOVEMBRE 2003 1.0 Ripartizione Pianificazione e Programmazione 1.0 Abteilung für Planung und Programmierung 1.1 Ufficio Programmazione, Statistica e Tempi della Città 1.1 Amt für Planung, Statistik und Zeiten der Stadt

Dettagli

La rilevazione sui prezzi al consumo. Rosario Milazzo

La rilevazione sui prezzi al consumo. Rosario Milazzo La rilevazione sui prezzi al consumo Rosario Milazzo Università degli Studi di Enna - KORE, 4 maggio 2016 Indice 1. Finalità della rilevazione 2. Aspetti generali e tecnica d indagine 3. Il paniere dei

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO DEL COMUNE DI MACERATA ANNO 2015 (dati riferiti al 2014)

PREZZI AL CONSUMO DEL COMUNE DI MACERATA ANNO 2015 (dati riferiti al 2014) PREZZI AL CONSUMO DEL COMUNE DI MACERATA ANNO 2015 (dati riferiti al 2014) 1 GRUPPO DI LAVORO Ufficio Statistica del Comune di Macerata Dott. Michele d Alfonso Dirigente del Servizio Servizi al cittadino

Dettagli

UN Po DI TEORIA. Daniela fantozzi fantozzi@istat.it. 18/04/2009 Esercitazione 1 Economia Politica - Terracina

UN Po DI TEORIA. Daniela fantozzi fantozzi@istat.it. 18/04/2009 Esercitazione 1 Economia Politica - Terracina UN Po DI TEORIA Daniela fantozzi fantozzi@istat.it 1 Il Prodotto interno lordo (PIL) misura la produzione finale di beni e servizi, prodotta nell anno su un determinato territorio Il PIL è definito ai

Dettagli

I numeri indici dei prezzi al consumo

I numeri indici dei prezzi al consumo I numeri indici dei prezzi al consumo L'inflazione è un processo di aumento continuo e generalizzato del livello generale dei prezzi dell'insieme dei beni e servizi destinati al consumo delle famiglie.

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO. Gennaio 2012. Dati provvisori. 3 febbraio 2012

PREZZI AL CONSUMO. Gennaio 2012. Dati provvisori. 3 febbraio 2012 3 febbraio 2012 Gennaio 2012 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di gennaio, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), comprensivo dei

Dettagli

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività 4 gennaio 2012 Dicembre 2011 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di dicembre, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), comprensivo

Dettagli

Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2009

Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2009 5 febbraio 2009 Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2009 L Istat presenta, per l anno 2009, il risultato delle operazioni annuali di aggiornamento del paniere e della struttura di ponderazione

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA Piazza del Duomo 51100 Pistoia Tel. 0573.3711 Ufficio Statistica via dei Macelli 11/C 51100 Pistoia Tel. 0573 371 922 911 - Fax 0573 371928 - e-mail statistica@comune.pistoia.it UFFICIO

Dettagli

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA NOTIZIESTATISTICHE Statistica e Osservatori Numero 3 Maggio 2005 I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA Primo obiettivo dell indagine sui consumi delle famiglie, condotta dall Istituto nazionale di Statistica,

Dettagli

1 La differenza tra i due panieri è data da due elementi: nel paniere IPCA (ma non in quello NIC/FOI) sono compresi i ticket per farmaci, prestazione

1 La differenza tra i due panieri è data da due elementi: nel paniere IPCA (ma non in quello NIC/FOI) sono compresi i ticket per farmaci, prestazione 4 febbraio 2014 Anno 2014 GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO Aggiornamenti del paniere, della struttura di ponderazione e dell indagine Come ogni anno, l Istat rivede l elenco dei prodotti che compongono

Dettagli

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività 28 febbraio 2014 Febbraio 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di febbraio 2014, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo

Dettagli

Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2005: aggiornamento del paniere e della ponderazione

Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2005: aggiornamento del paniere e della ponderazione 2 febbraio 2005 Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2005: aggiornamento del paniere e della ponderazione Aggiornamento al 21 febbraio 2005 Vengono presentate oggi le principali caratteristiche

Dettagli

Eventi e indicatori. 1 ottobre 2014 21 ottobre 2014 10/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo

Eventi e indicatori. 1 ottobre 2014 21 ottobre 2014 10/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Eventi e indicatori 1 ottobre 2014 21 ottobre 2014 10/2014 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo 31 ottobre 2014 Eventi e indicatori e Catalogo pubblicazioni Unità

Dettagli

Numeri indice dei prezzi al consumo

Numeri indice dei prezzi al consumo 1 DEFINIZIONE DEL PANIERE I Numeri Indice normalmente costruiti ed utilizzati in Italia sono NI sintetici o complessi, in quanto derivano dalla sintesi dei diversi indici elementari relativi ai singoli

Dettagli

Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2006: aggiornamento del paniere e della ponderazione

Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2006: aggiornamento del paniere e della ponderazione 1 febbraio 2006 Gli indici dei prezzi al consumo per l anno 2006: aggiornamento del paniere e della ponderazione L Istat presenta oggi le principali novità sulla rilevazione dei prezzi al consumo per l

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA UFFICIO STATISTICA Via dell'annona, 210 51100 PISTOIA Tel.0573 / 371 922 - Fax 371 928 e mail : statistica@comune.pistoia.it UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO

Dettagli

Anno 2016 GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO Aggiornamenti del paniere, della struttura di ponderazione e dell indagine

Anno 2016 GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO Aggiornamenti del paniere, della struttura di ponderazione e dell indagine 3 febbraio 2016 Anno 2016 GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO Aggiornamenti del paniere, della struttura di ponderazione e dell indagine Come ogni anno, l Istat rivede l elenco dei prodotti che compongono

Dettagli

Eventi e indicatori. 1 giugno 2014 21 giugno 2014 6/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo

Eventi e indicatori. 1 giugno 2014 21 giugno 2014 6/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Eventi e indicatori 1 giugno 2014 21 giugno 2014 6/2014 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo 30 giugno 2014 Eventi e indicatori e Catalogo pubblicazioni Unità di

Dettagli

Ottobre 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Ottobre 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 30 ottobre 2015 Ottobre 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di ottobre 2015, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo

Dettagli

Maggio 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Maggio 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 30 maggio 2014 Maggio 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di maggio 2014, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC)

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizi al cittadino e Pari Opportunità Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel.

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO

GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO 3 febbraio 2015 Anno 2015 GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO Aggiornamenti del paniere, della struttura di ponderazione e dell indagine Come ogni anno, l Istat rivede l elenco dei prodotti che compongono

Dettagli

LIBERALIZZAZIONI E MERCATO: PROSPETTIVE DELL INFORMAZIONE

LIBERALIZZAZIONI E MERCATO: PROSPETTIVE DELL INFORMAZIONE LIBERALIZZAZIONI E MERCATO: PROSPETTIVE DELL INFORMAZIONE Allarme prezzi e osservatori: l esperienza della Provincia di Rovigo Rosalba Sterzi Il dibattito sui prezzi e il progetto Istat/Provincia di Rovigo

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 31 ottobre 2013 Ottobre 2013 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di ottobre 2013, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo

Dettagli

Eventi e indicatori. 1 maggio 2014 21 maggio 2014 5/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo

Eventi e indicatori. 1 maggio 2014 21 maggio 2014 5/2014. Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo Eventi e indicatori 1 maggio 2014 21 maggio 2014 5/2014 Commissione comunale per il controllo della rilevazione dei prezzi al consumo 30 maggio 2014 Eventi e indicatori e Catalogo pubblicazioni Unità di

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Dicembre 2009

Indici dei prezzi al consumo Dicembre 2009 Indici dei prezzi al consumo Dicembre 2009 15 gennaio 2010 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da:

Dettagli

Tavola 12.1 Indici dei prezzi al consumo per l intera collettività nazionale (NIC) per capitoli di spesa dal 2001 al 2005 (base 1998 = 100)

Tavola 12.1 Indici dei prezzi al consumo per l intera collettività nazionale (NIC) per capitoli di spesa dal 2001 al 2005 (base 1998 = 100) capitolo 12 prezzi Tavola 12.1 Indici dei prezzi al consumo per l intera collettività nazionale (NIC) per capitoli di spesa dal 2001 al 2005 (base 1998 = 100) Capitoli Numeri indici Varizioni medie annue

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 07 Gennaio 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 07 Gennaio 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI DICEMBRE 2014 (dati provvisori)

Dettagli

Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 31 marzo 2015 Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di marzo 2015, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi,

Dettagli

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC)

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC) 16 giugno 2011 Maggio 2011 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di maggio, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), comprensivo dei tabacchi, registra un aumento

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA UFFICIO STATISTICA Via dell'annona, 210 51100 PISTOIA Tel.0573 / 371 922 - Fax 371 928 e mail : statistica@comune.pistoia.it UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Gennaio 2010

Indici dei prezzi al consumo Gennaio 2010 Indici dei prezzi al consumo Gennaio 2010 23 febbraio 2010 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da:

Dettagli

L ANDAMENTO DEI PREZZI A GENOVA NEL 2009

L ANDAMENTO DEI PREZZI A GENOVA NEL 2009 Direzione Innovazione, Marketing della Città, Turismo e Rapporti con l Università Settore Marketing della Città, Turismo e Statistica L ANDAMENTO DEI PREZZI A GENOVA NEL 2009 Gli indici dei prezzi al

Dettagli

PROSPETTO 3. INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO NIC, PER PRODOTTI A DIVERSA FREQUENZA DI ACQUISTO Giugno 2014, variazioni percentuali (base 2010=100)

PROSPETTO 3. INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO NIC, PER PRODOTTI A DIVERSA FREQUENZA DI ACQUISTO Giugno 2014, variazioni percentuali (base 2010=100) 30 giugno 2014 Giugno 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di giugno 2014, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei

Dettagli

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività

Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività 23 febbraio 2011 Gennaio 2011 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi A partire dai dati di gennaio 2011, la base di riferimento dell indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC) e

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Luglio 2009

Indici dei prezzi al consumo Luglio 2009 Indici dei prezzi al consumo Luglio 2009 12 agosto 2009 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da: -indice

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi

PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi 16 novembre 2011 Ottobre 2011 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di ottobre, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), comprensivo dei tabacchi, registra un aumento

Dettagli

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA

UFFICIO COMUNALE DI STATISTICA COMUNE DI PISTOIA Piazza del Duomo 51100 Pistoia Tel. 0573.3711 Ufficio Statistica via dei Macelli 11/C 51100 Pistoia Tel. 0573 371 922 911 - Fax 0573 371928 - e-mail statistica@comune.pistoia.it UFFICIO

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Aprile 2010

Indici dei prezzi al consumo Aprile 2010 Indici dei prezzi al consumo Aprile 2010 14 maggio 2010 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da: -indice

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Giugno 2010

Indici dei prezzi al consumo Giugno 2010 14 luglio 2010 Indici dei prezzi al consumo Giugno 2010 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da: -indice

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Maggio 2010

Indici dei prezzi al consumo Maggio 2010 Indici dei prezzi al consumo Maggio 2010 16 giugno 2010 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da: -indice

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Marzo 2010

Indici dei prezzi al consumo Marzo 2010 16 aprile 2010 Indici dei prezzi al consumo Marzo 2010 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da: -indice

Dettagli

NUMERI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO: UN CONFRONTO TEMPORALE E SPAZIALE

NUMERI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO: UN CONFRONTO TEMPORALE E SPAZIALE I UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA, POPOLAZIONE E SOCIETÀ NUMERI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO: UN CONFRONTO TEMPORALE E SPAZIALE Relatore: Chiar.mo

Dettagli

CITTA DI TRIESTE INDICI PROVVISORI DEI PREZZI AL CONSUMO NOVEMBRE 2013

CITTA DI TRIESTE INDICI PROVVISORI DEI PREZZI AL CONSUMO NOVEMBRE 2013 Trieste, 29 novembre 2013 AREA RISORSE UMANE E SERVIZI AL CITTADINO Ufficio Statistica e Toponomastica CITTA DI TRIESTE INDICI PROVVISORI DEI PREZZI AL CONSUMO NOVEMBRE 2013 Nel mese di NOVEMBRE 2013 la

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Maggio 2009

Indici dei prezzi al consumo Maggio 2009 Indici dei prezzi al consumo Maggio 2009 16 giugno 2009 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da: -indice

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC)

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizi al cittadino e Pari Opportunità Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel.

Dettagli

Indici dei prezzi al consumo Agosto 2009

Indici dei prezzi al consumo Agosto 2009 Indici dei prezzi al consumo Agosto 2009 16 settembre 2009 Le rilevazioni correnti sui prezzi al consumo svolte dall Istituto nazionale di statistica danno luogo ad un sistema di indici costituito da:

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 3 gennaio 2014 Dicembre 2013 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di dicembre 2013, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo

Dettagli

PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 30 settembre 2013 Settembre 2013 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di settembre 2013, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al

Dettagli

ANTICIPAZIONE DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC): MARZO 2015

ANTICIPAZIONE DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC): MARZO 2015 ANTICIPAZIONE DELL INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC): MARZO 2015 LA DINAMICA TENDENZIALE E CONGIUNTURALE Nel mese di Marzo 2015 l indice dei prezzi al consumo per l

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO

GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO 4 febbraio 2011 Anno 2011 GLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO A partire da gennaio 2011 gli indici dei prezzi al consumo vengono calcolati secondo un nuovo e più articolato schema di classificazione della

Dettagli

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Dipartimento del Tesoro. Direzione I. Ufficio V - Prezzi e regolamentazione L ANDAMENTO DEI PREZZI

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE. Dipartimento del Tesoro. Direzione I. Ufficio V - Prezzi e regolamentazione L ANDAMENTO DEI PREZZI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Dipartimento del Tesoro Direzione I Ufficio V - Prezzi e regolamentazione L ANDAMENTO DEI PREZZI 9 140 7 90 5 3 40 1-10 -1-60 -3 Novembre 2005 (Sito Internet: www.dt.tesoro.it/aree-docum/analisi-pr/analisi-ma/index.htm)

Dettagli

Dott.ssa Caterina Gurrieri

Dott.ssa Caterina Gurrieri Dott.ssa Caterina Gurrieri I rapporti statistici sono misure statistiche elementari finalizzate al confronto tra i dati stessi. In un rapporto statistico si mettono a confronto due termini, frequenze

Dettagli

Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi Direzione Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica

Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi Direzione Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi Direzione Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA MESE: GENNAIO 2014 ANTICIPAZIONE PROVVISORIA

Dettagli

Osservatorio prezzi Bologna. Dicembre 2012

Osservatorio prezzi Bologna. Dicembre 2012 Osservatorio prezzi Bologna Dicembre 2012 Glossario Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Paola Ventura Le tendenze dell

Dettagli

La dinamica dei prezzi al consumo Novembre 2009

La dinamica dei prezzi al consumo Novembre 2009 16 Dicembre 2009 La dinamica dei prezzi al consumo Novembre 2009 A novembre, il tasso di inflazione, misurato sulla base dell indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività, è salito

Dettagli

Anticipazione dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettivita'

Anticipazione dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' Anticipazione dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' - Settembre 2009 - Tassi tendenziali e mensili A Bologna nel mese di tembre 2009 l indice dei prezzi al consumo per l intera collettività

Dettagli

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro 16 maggio Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro Nell ambito dell iniziativa di monitoraggio realizzata dall Istat per analizzare le modalità di conversione in euro dei

Dettagli

Economia Politica. Grazia Graziosi DEAMS

Economia Politica. Grazia Graziosi DEAMS Economia Politica Grazia Graziosi DEAMS Macroeconomia: un quadro generale Macroeconomia versus microeconomia La microeconomia studia il comportamento degli individui e delle imprese nei singoli mercati:

Dettagli

Gennaio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Gennaio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 3 febbraio 2015 Gennaio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di gennaio 2015, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Quaderni Statistici e Informativi ISSN 1974-6822 Quaderno dei Prezzi N 8 - Dicembre 2009 Quaderni Statistici e Informativi La collana Quaderni

Dettagli

DIVISIONI (anno base 2010=100) Pesi in % % Mese % Anno

DIVISIONI (anno base 2010=100) Pesi in % % Mese % Anno Servizio Statistica Settore Politiche Economiche e Sport INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L'INTERA COLLETTIVITA' NAZIONALE (NIC) L'Ufficio Statistica del Comune di Modena, secondo le disposizioni e norme tecniche

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) SETTEMBRE 2014

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) SETTEMBRE 2014 COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizio Cittadino e Pari Opportunità U.O. Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel.

Dettagli

UD 6.2. Misurare il costo della vita

UD 6.2. Misurare il costo della vita UD 6.2. Misurare il costo della vita Inquadramento generale Tutti sappiamo, dalla nostra esperienza quotidiana, che il livello generale dei prezzi tende ad aumentare nel tempo. Dato che il PIL è misurato

Dettagli

Maggio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi

Maggio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi 15 giugno 2015 Maggio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di maggio 2015, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta dello % sia

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) DICEMBRE 2014

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) DICEMBRE 2014 COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizio Cittadino e Pari Opportunità U.O. Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel.

Dettagli

Anticipazione degli indici dei prezzi al consumo di Bolzano del mese di FEBBRAIO 2003

Anticipazione degli indici dei prezzi al consumo di Bolzano del mese di FEBBRAIO 2003 COMUNE DI BOLZANO RIPARTIZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE Ufficio Programmazione, Statistica e Tempi della Città STADTGEMEINDE BOZEN ABTEILUNG FÜR PLANUNG UND PROGRAMMIERUNG Amt für Planung, Statistik

Dettagli

14 settembre 2015. INDICE GENERALE NIC Agosto 2014-agosto 2015, variazioni percentuali congiunturali

14 settembre 2015. INDICE GENERALE NIC Agosto 2014-agosto 2015, variazioni percentuali congiunturali 14 settembre 2015 Agosto 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di agosto 2015 l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta dello %

Dettagli

Serie Storiche Trasformazioni e Aggiustamenti

Serie Storiche Trasformazioni e Aggiustamenti Serie Storiche Trasformazioni e Aggiustamenti Per facilitare l interpretazione dei dati, si ricorre spesso a trasformazione della serie originale. I principali tipi di aggiustamenti che consideriamo sono:.

Dettagli

La dinamica dei prezzi al consumo nel corso del 2009

La dinamica dei prezzi al consumo nel corso del 2009 Maggio 2010 a cura di: dott. Vincenzo Bertozzi La dinamica dei prezzi al consumo nel corso del 2009 La dinamica dei prezzi al consumo è costantemente all attenzione dell opinione pubblica per le tante

Dettagli

Area Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA ANTICIPAZIONE PROVVISORIA

Area Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA ANTICIPAZIONE PROVVISORIA Area Servizi Civici Servizio Statistica e Toponomastica INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA MESE: APRILE 2015 ANTICIPAZIONE PROVVISORIA Nel mese di Aprile 2015 a seguito della rilevazione

Dettagli

IN ALLEGATO A PARTE - TAR LAZIO Sentenza 224 del 10.01.2012 (documento 013)

IN ALLEGATO A PARTE - TAR LAZIO Sentenza 224 del 10.01.2012 (documento 013) IN BREVE n. 003-2012 a cura di Marco Perelli Ercolini riproduzione con citazione della fonte e dell autore DALLA CASSAZIONE e DAL TAR Illegittimo il licenziamento del lavoratore e la sua sostituzione con

Dettagli

14 ottobre 2015. INDICE GENERALE NIC Settembre 2014-settembre 2015, variazioni percentuali congiunturali

14 ottobre 2015. INDICE GENERALE NIC Settembre 2014-settembre 2015, variazioni percentuali congiunturali 14 ottobre 2015 Settembre 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di settembre 2015 l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisce dello

Dettagli

11 agosto 2015. INDICE GENERALE NIC Luglio 2014-luglio 2015, variazioni percentuali congiunturali

11 agosto 2015. INDICE GENERALE NIC Luglio 2014-luglio 2015, variazioni percentuali congiunturali 11 agosto 2015 Luglio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di luglio 2015, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisce dello %

Dettagli

Misurare il costo della vita

Misurare il costo della vita Misurare il costo della vita Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 24 Come misurare il costo della vita L inflazione misura l aumento percentuale

Dettagli

DIVISIONI (anno base 2010=100) Pesi in % % Mese % Anno

DIVISIONI (anno base 2010=100) Pesi in % % Mese % Anno Servizio Statistica Settore Economia, Promozione della città e servizi al cittadino INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L'INTERA COLLETTIVITA' NAZIONALE (NIC) L'Ufficio Statistica del Comune di Modena, secondo

Dettagli

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro ISTAT 17 gennaio 2002 Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro Nell ambito dell iniziativa di monitoraggio, avviata dall Istat per analizzare le modalità di conversione

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 23 Dicembre 213 Dicembre 213 FIDUCIA DEI CONSUMATORI A dicembre l indice del clima di fiducia dei consumatori in base 25= diminuisce a 96,2 da 98,2 del mese di novembre. Migliorano i giudizi sulla componente

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 3 Febbraio 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 3 Febbraio 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI GENNAIO 2015 (dati provvisori)

Dettagli

Inflazione. L indice dei prezzi al consumo ci consente quindi di introdurre anche il concetto di inflazione:

Inflazione. L indice dei prezzi al consumo ci consente quindi di introdurre anche il concetto di inflazione: Il potere di acquisto cambia nel tempo. Un euro oggi ha un potere di acquisto diverso da quello che aveva 5 anni fa e diverso da quello che avrà fra 20 anni. Come possiamo misurare queste variazioni? L

Dettagli

INDICI DEI PREZZI NELLA PROVINCIA DI TREVISO

INDICI DEI PREZZI NELLA PROVINCIA DI TREVISO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE STATISTICHE Corso di Laurea Triennale in Statistica e Gestione delle Imprese ELABORATO INTEGRATIVO INDICI DEI PREZZI NELLA PROVINCIA DI TREVISO RELATORE:

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2011. 17 luglio 2012. INCIDENZA DI POVERTÀ RELATIVA PER RIPARTIZIONE GEOGRAFICA. Anni 2008-2011, valori percentuali

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2011. 17 luglio 2012. INCIDENZA DI POVERTÀ RELATIVA PER RIPARTIZIONE GEOGRAFICA. Anni 2008-2011, valori percentuali 17 luglio 2012 Anno 2011 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2011, l 11,1% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 8.173 mila persone) e il 5,2% lo è in termini assoluti (3.415 mila).

Dettagli

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC)

INDICE PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA NAZIONALE (NIC) COMUNE DI PIACENZA D.O. Servizi alla Persona e al Cittadino Servizio Cittadino U.O. Servizi Demografici e Statistici Ufficio Statistica e Censimenti Via Beverora, 57 29121Piacenza Tel. 0523.492591 Fax

Dettagli

Gli indici dei prezzi al consumo: le novità per l anno 2008

Gli indici dei prezzi al consumo: le novità per l anno 2008 5 febbraio 2008 Gli indici dei prezzi al consumo: le novità per l anno 2008 L Istat presenta i principali aggiornamenti della rilevazione dei prezzi al consumo per l anno 2008. Vengono inoltre fornite

Dettagli

CITTA DI CATANZARO SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI E TURISMO Ufficio Statistica e Toponomastica

CITTA DI CATANZARO SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI E TURISMO Ufficio Statistica e Toponomastica CITTA DI CATANZARO SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI E TURISMO Ufficio Statistica e Toponomastica Anticipazione del mese di SETTEMBRE 2014 Indice Prezzi al consumo per l intera collettività - Catanzaro Nel mese

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2012. 17 luglio 2013

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2012. 17 luglio 2013 17 luglio 2013 Anno 2012 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2012, il 12,7% delle famiglie è relativamente povero (per un totale di 3 milioni 232 mila) e il 6,8% lo è in termini assoluti (1 milione 725 mila). Le

Dettagli

14 aprile 2015. INDICE GENERALE NIC Marzo 2014-marzo 2015, variazioni percentuali congiunturali

14 aprile 2015. INDICE GENERALE NIC Marzo 2014-marzo 2015, variazioni percentuali congiunturali 14 aprile 2015 Marzo 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di marzo 2015, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta dello % su base

Dettagli

Fig. 1.24 - Indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale (NIC). Variazione tendenziale annua. Roma e Italia, anni 2002-2006

Fig. 1.24 - Indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale (NIC). Variazione tendenziale annua. Roma e Italia, anni 2002-2006 1.8 Prezzi e inflazione Se nel corso del 2004 i prezzi romani, dopo le tendenze inflazionistiche degli anni precedenti, hanno mostrato un percorso di progressiva decelerazione, l anno 2005 è caratterizzato

Dettagli

Osservatorio prezzi Bologna. Settembre 2012

Osservatorio prezzi Bologna. Settembre 2012 Osservatorio prezzi Bologna Settembre 2012 Glossario Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Paola Ventura Le tendenze dell

Dettagli

Dicembre 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi

Dicembre 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi 14 gennaio 2015 Dicembre 2014 PREZZI AL CONSUMO Dati definitivi Nel mese di dicembre 2014, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, fa registrare

Dettagli

F E B B R A I O 2010

F E B B R A I O 2010 Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA F E B B R A I O 2010 A Palermo l indice dei prezzi al consumo

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA

LA POVERTÀ IN ITALIA 15 luglio 2011 Anno 2010 LA POVERTÀ IN ITALIA La povertà risulta sostanzialmente stabile rispetto al 2009: l 11,0% delle famiglie è relativamente povero e il 4,6% lo è in termini assoluti. La soglia di

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli