Corso Linux Base -mini guida-

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "http://www.linuxtrent.it/ Corso Linux Base -mini guida-"

Transcript

1 Corso Linux Base -mini guida-

2 Software Libero Il software libero è software rilasciato con una licenza che permette a chiunque di utilizzarlo e che ne incoraggia lo studio, le modifiche e la redistribuzione; per le sue caratteristiche, si contrappone al software proprietario ed è differente dalla concezione open source. La parola libero non implica la possibilità di utilizzare il software libero in maniera indiscriminata: il Software Libero è comunque soggetto ad una licenza d uso, a differenza ad esempio del software di pubblico dominio. Rispetto al software proprietario, la licenza d uso del software libero permette di: * eseguire il programma per qualsiasi scopo; * accedere alla struttura interna del programma (codice sorgente), studiarla ed eventualmente modificarla; * ridistribuirlo in un numero di copie illimitato. La licenza d uso pone in genere i seguenti vincoli, di cui i principali sono: - gli autori precedenti del software devono essere menzionati anche nelle versioni modificate, lasciando intatto il loro copyright; - non è possibile applicare una licenza d uso incompatibile con la licenza originaria o che vada contro le norme della licenza stessa. Per esempio chiunque può riemettere del software rilasciato sotto LGPL usando la licenza GPL (tale operazione è anche chiamata upgrade della licenza), mentre non è possibile fare il contrario (naturalmente se non si è il detentore unico del copyright); - normalmente, nella licenza, vi è una clausola che sancisce la non usabilità del software se non si rispetta la licenza d uso o se una o più norme della stessa licenza non sono valide per termini di legge; - quando si distribuisce un binario occorre o distribuire insieme anche i sorgenti o garantire per iscritto la possibilità a tutti gli utenti di venirne in possesso dietro richiesta ed al solo costo del supporto Le quattro libertà Secondo Richard Stallman e la Free Software Foundation da lui fondata, un software per poter essere definito libero deve garantire quattro libertà fondamentali : * Libertà di eseguire il programma per qualsiasi scopo (chiamata libertà 0 ) * Libertà di studiare il programma e modificarlo ( libertà 1 ) * Libertà di copiare il programma in modo da aiutare il prossimo ( libertà 2 ) * Libertà di migliorare il programma e di distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio ( libertà 3 ). I termini software libero e open source vengono usati per indicare quella che è sostanzialmente la stessa cosa, ma da punti di vista nettamente diversi. Il primo, nato agli inizi degli anni ottanta, indica software la cui licenza soddisfa una definizione in quattro punti prevalentemente basata su concetti etici, quali la possibilità di studiare, di aiutare il prossimo, di favorire la comunità; il secondo, nato alla fine degli anni novanta si riferisce alla Open Source Definition, a sua volta derivata dalle Debian Free Software Guidelines, ovvero una serie di 10 punti pratici che definiscono quali criteri legali debba soddisfare una licenza per essere considerata effettivamente libera, ovvero, con il nuovo termine, open source.

3 GNU/Linux Linux è un termine che può assumere più di un significato. A seconda del contesto infatti può indicare il kernel originariamente sviluppato da Linus Torvalds, oppure il sistema operativo basato su tale kernel. Siccome il sistema operativo basato su Kernel Linux include molto software GNU, la Free Software Foundation insiste nell affermare che per indicarlo bisognerebbe usare il termine GNU/Linux, tuttavia l accezione della parola Linux come nome dell intero sistema operativo è ormai entrata da tempo nell uso comune, sia in ambito tecnico/scientifico che in ambito popolare. Per indicare il sistema operativo basato su kernel Linux, si possono quindi utilizzare indifferentemente il termine GNU/Linux o il termine Linux. Molto conosciuto nell uso server, Linux gode del supporto da società come IBM, Sun Microsystems, Hewlett-Packard, Red Hat e Novell, ed è usato come sistema operativo su una gran varietà di hardware; dai computer desktop ai supercomputer, fino a sistemi embedded come cellulari e palmari. Linux è un derivato dell architettura UNIX/AIX, Solaris, HPUX e altri, strutturato per essere compatibile con le specifiche di POSIX e inoltre raccoglie librerie provenienti dai sistemi System V e BSD. Il cuore di Linux è per definizione il Kernel, ovvero il nucleo principale del sistema operativo in grado di eseguire operazioni Multitasking e Multiutente. Il primo kernel è stato creato nel 1991 dallo studente finlandese Linus Torvalds, da qui il sistema operativo prende il nome Linux (Linus), x come Unix. La prima release del kernel della serie 2.2.x è stata rilasciata nei primi di febbraio del Il kernel Linux è in continua evoluzione ed è possibile scaricare gli ultimi sorgenti del kernel sia nella versione stabile (avente numero pari), che nella versione di sviluppo (avente numero dispari) direttamente dal sito ww.kernel.org In tutto il mondo sono tanti gli sviluppatori/programmatori che contribuiscono al mantenimento di del sistema operativo, questo è stato sicuramente uno dei fattori determinanti per la diffusione di Linux.

4 Distribuzioni Linux Introduzione Per distribuzione, si intende una raccolta di programmi precompilati sotto forma di pacchetti che facilitano l installazione di un sistema operativo GNU/Linux. Oggi, risulta particolarmente difficile scegliere una distribuzione piuttosto che un altra, in quanto esistono moltissime distribuzioni, circa 200, ciascuna con particolari caratteristiche ideate per specifici target di applicazione e tipologie di utenti. Al fine di poter rendere facile uno dei primi approci al mondo di linux, quale la scelta della distribuzione, elencheremo solo alcune delle distribuzioni Linux più conosciute ed utilizzate. CentOS - E una distribuzione derivata dai sorgenti di RedHat e destinata a tutti coloro che desiderano la stabilità di un sistema operativo enterprise senza il costo del supporto e delle certificazioni. Caldera SCO - E stata una tra le prime distribuzioni commerciali, con la sua OpenLinux rilasciata in due differenti versioni, una dedicata ai server e una invece adattata all utenza desktop. Debian - Debian si presenta con più di pacchetti ed è una delle distribuzioni gratuite più conosciute. Uno dei particolari di questa distro è la selezione granulare dei pacchetti forniti e del rinomato tool di gestione dei pacchetti apt. Gentoo - E una particolare distribuzione Linux basata sul sistema Portage scritto interamente in python, il quale offre molte caratteristiche che rendono Gentoo ancora migliore. Molte di queste comprendono tool software che migliorano le prestazioni, l affidabilità e la sicurezza. Fedora - Fa parte del progetto Open Source sponsorizzato da RedHat. E una delle distribuzioni più utilizzata, intuibile e comunque può contare sull eredità lasciatagli da RedHat. Inoltre esiste una grande comunità che opera ogni giorno per il mantenimento del progetto. Non è un prodotto supportato da Red Hat, Inc. Mandrake/Mandriva - Fu una delle prime distribuzioni concepita con l obbiettivo principale di facilitare il processo di installazione del sistema operativo all utente finale. E una buon punto di partenza per chi desidera avvicinarsi per la prima volta al mondo di linux.

5 RedHat - RedHat è stata una delle più celebri distribuzioni Linux fondata nel 1994, che ha fatto la storia e che con l andare del tempo è diventata quasi uno standard, offrendo svariati tools ottimizzati per una gestione del sistema davverro intuibile. Oggi, RedHat, offre soluzioni commerciali sia a livello Enterprise che Desktop con un efficentissimo servizio di supporto avanzato. RedHat fornisce servizi di Training. Le certificazioni RedHat sono le più accreditate e rispettate, basate sulle conoscenze pratiche e riconosciute nell intero settore IT. Slackware - E stata una delle prime distribuzioni Open Source ideata e sviluppata da Patrick Volkerding ed è la più utilizzata dai puristi e dai più esperti. Per chi desidera approfondire i funzionamenti e la natura di un sistema Linux puro questa è la distribuzione più indicata. Suse - SuSE Linux, acquistata nel 2003 da Novell Inc, è una distribuzione commerciale molto curata ed orientata al mercato Enterprise e Desktop. Non passa certo inosservato il famigerato tool YAST, per l amministrazione del sistema. Recentemente è stata rilasciata OpenSuSE, una versione gratuita scaricabile da org Ubuntu - E un progetto Open Source, basato sul core Debian che sta avendo tantissimo successo. Il processo di installazione è molto simile, se non uguale, a quello Debian e comunque facile da installare anche per i principianti. Il desktop manager è basato su Gnome, per gli amanti di KDE è stata rilasciata la versione Kubuntu

6 Kernel Le varie parti di un sistema operativo Un sistema operativo UNIX consiste di un kernel ed alcuni programmi di sistema. Ci sono anche alcuni programmi applicativi con cui si fa il vero lavoro. Il kernel è il cuore del sistema operativo: tiene traccia dei file sul disco, avvia i programmi e li fa girare contemporaneamente, assegna la memoria ed altre risorse ai vari processi, riceve e manda i pacchetti alla rete, e così via. Il kernel fa pochissime cose da solo, ma fornisce gli strumenti con cui si possono costruire tutti i servizi; evita anche che chiunque acceda all hardware direttamente, forzando tutti a utilizzare gli strumenti che fornisce: in questo modo protegge gli utenti l uno dall altro. Gli strumenti forniti dal kernel vengono usati attraverso chiamate di sistema. I programmi di sistema usano gli strumenti forniti dal kernel per implementare i vari servizi richiesti per un sistema operativo. I programmi di sistema, come tutti gli altri programmi, girano `sopra al kernel, in quello che viene chiamato modalità utente (user mode). La differenza tra i programmi di sistema e i programmi applicativi è lo scopo: le applicazioni sono concepite per fare delle cose utili (o per giocare, se si tratta di un gioco), mentre i programmi di sistema servono per fare funzionare il sistema stesso. Un word processor è un applicazione, telnet è un programma di sistema. La differenza è comunque spesso non definita, ed è importante solo per chi è abituato a dividere tutto in categorie. applications kernel CPU memory devices Il kernel di Linux consiste di diverse parti importanti: la gestione dei processi, la gestione della memoria, i driver per i dispositivi hardware, i driver per i filesystem, la gestione della rete ed altre parti minori. In Figura ne sono mostrati alcuni. Probabilmente le parti più importanti del kernel (nient altro funziona senza di esse) sono la gestione della memoria e dei processi. La gestione della memoria si occupa di assegnare le aree di memoria e di spazio di swap ai processi e a parti del kernel, e per la cache di buffer. La gestione dei processi crea i processi ed implementa il multitasking cambiando il processo attivo sul processore.

7 Shell In un sistema operativo, la shell è il programma che permette agli utenti di comunicare con il sistema e di avviare i programmi. È una delle componenti principali di un sistema operativo, insieme al kernel. La shell è l ambiente di lavoro attraverso il quale è possibile impartire al computer comandi, richiedendo l esecuzione di programmi. Esistono molti tipi di shell, che si dividono principalmente in testuali e grafiche. Quando si parla semplicemente di shell, si intende di solito una shell testuale. Shell grafica L evoluzione grafica delle shell è rappresentata dalle cosiddette GUI (Graphic User Interface, interfacce grafiche utente), che hanno una rappresentazione dei dati pensata per essere molto più vicina al modo di percepire il mondo da parte degli essere umani. Con le GUI il computer e il suo contenuto non sono più rappresentati da linee di testo, ma da icone e finestre che permettono di fare operazioni complesse con un clic del mouse. Il limite delle GUI è il loro alto consumo delle risorse di calcolo del computer: sono più pesanti e in rete possono essere gestite da remoto solo a discapito di prestazioni ed eleganza. Molti utenti esperti, inoltre, le ritengono meno efficienti (ad esempio perché per svolgere compiti ripetitivi possono essere di grandi aiuto le capacità di scripting che molte shell testuali incorporano) e meno flessibili. Le shell grafiche sono state sicuramente un passo avanti per l iterazione uomo-macchina, ma quelle a riga di comando non possono essere sostituite per la loro potenza e velocità d uso. Shell testuale La shell testuale è un ambiente di lavoro che funziona a riga di comando, con istruzioni testuali che vengono impartite attraverso la tastiera per avviare programmi, eseguire comandi, visualizzare il file system, interagire in ogni modo con il computer. Un programma viene invocato digitando il suo nome, eventualmente seguito da altri dati, che vengono passati come argomenti al programma. Completata una riga di comando, si preme invio per richiederne l esecuzione. Sono inoltre presenti potenti strumenti per collegare tra loro diversi programmi per svolgere compiti complessi, come le pipe e la redirezione.

8 Pacchetti Un Sistema di gestione dei pacchetti è una collezione di strumenti che automatizzano il processo di installazione, aggiornamento, configurazione e rimozione dei pacchetti software di un computer. Il termine è particolarmente utilizzato in Linux, dato che questi sistemi poggiano molto più pesantemente su di esso, con migliaia di pacchetti in una sola normale installazione. In tali sistemi, il software è distribuito in pacchetti, generalmente incapsulati in un singolo file. I pacchetti spesso includono anche altre importanti informazioni, come il nome completo, versione, e fornitore del software, informazioni sul checksum, ed una lista di altri pacchetti, conosciuti come dipendenze, che sono necessarie al software per funzionare correttamente. I sistemi di gestione dei pacchetti sono incaricati del compito di organizzare tutti i pacchetti installati in un sistema e mantenere la loro usabilità. Questi sistemi raggiungono questo scopo usando varie combinazioni delle seguenti tecniche: * Verifica del checksum dei file per evitare differenze tra le versioni locali ed ufficiali di un pacchetto; * Semplici strumenti per l installazione, l aggiornamento, e la rimozione; * Gestione delle dipendenze per la distribuzione del software funzionante da un pac chetto; * Controllo degli aggiornamenti per fornire le ultime versioni dei software, che spesso includono riparazioni di difetti ed aggiornamenti di sicurezza; * Raggruppamento di pacchetti a seconda della funzione per aiutare l utente ad eli minare la confusione durante l installazione ed il mantenimento. RPM, il gestore di pacchetti RPM. Introdotto da Red Hat, ma oggi utilizzato da molte altre distribuzioni Linux. RPM è il formato base standard per la pacchettizzazione di Linux. Ci sono molti strumenti di alto livello che utilizzano il sistema RPM, semplificando il processo di ricerca, scaricamento ed installazione di pacchetti e delle loro dipendenze, inclusi: * * YUM usato in Fedora Core. * * up2date, usato in Red Hat Enterprise Linux. Sebbene progettato per dialogare con la rete Red Hat Network, up2date può anche utilizzare pacchetti con sorgenti yum ed apt con repository RPM. * * YasT*, utilizzato su distribuzioni Linux SUSE. * * urpmi utilizzato da Mandrakelinux. * * Advanced Packaging Tool (APT) per RPM. * * dpkg, utilizzato originariamente da Debian GNU/Linux ed ora anche da altri sistemi. Il formato.deb utilizzato da dpkg fu il primo ad avere uno strumento per la risoluzione delle dipendenze largamente conosciuto, chiamato APT. L unico in grado di gestire i pacchetti.deb è APT

9 Repository Un repository è un archivio di pacchetti.deb (quelli tipici Debian), che presenta una struttura ben definita, molto simile a quella che si trova all interno di uno dei CD di installazione. Come si installano i pacchetti Tutte le distribuzioni hanno tools pensati per l installazione o l aggiornamento di programmi: Suse ha Yast (sia testuale che grafico) Mandrivia ha rpmdrake o (testuale) urpmi, Fedora ha Yum (testuale) con Yumex e/o Kyum (grafici) Debian ha apt (testuale) e synaptic (grafico) Gentoo ha emerge (testuale) e Kuroo (grafico) Slackware ha swaret (testuale). Bisogna avere l accortezza di scaricare ed installare i pacchetti che servono dalla propria distribuzione, e solo da quella. Così facendo si ha la certezza del loro corretto funzionamento.

10 Filesystem Il file system Linux, ha una struttura ad albero la cui radice (root) viene rappresentata dal carattere / il quale contiene a sua volta altre sottodirectory di sistema. / - è la root directory del filesystem, tutte le altre sono sub-directory. /bin - Contiene gli eseguibili in formato binario. /boot - All interno di questa directory, troviamo l immagine del kernel (vmlinuz), l immagine ramdisk per il precaricamento moduli dei block device, il file di configurazione del kernel e i file di configurazione del boot loader GRUB. /dev - Contiene i file indispensabili al sistema per l indirizzamento delle periferiche. /etc - Contiene tutti i file di configurazione del sistema, delle periferiche, dei servizi, degli account, delle password, di avvio, di rete e altri file di configurazione. /home - E per default la directory dove risiedono le home dir degli utenti di sistema. /lib - Contiene le librerie utilizzabili dai file eseguibili e dal kernel. /mnt - E la directory utilizzata per il mount point dei device rimovibili come cd-rom, floppy drivers, pendrive usb, etc. /media - Come mnt, rappresenta il mount point dei device rimovibili come cd-rom, floppy drivers, pendrive usb, etc. /opt - Solitamente contiene i programmi installati dagli utenti o software di terze parti. /proc - Contiene diverse sottodirectory all interno delle quali si trovano file creati dal sistema riportanti statistiche sul sistema e del kernel. /root - La home-directory di root ossia dell amministratore di sistema. /sbin - Qui troviamo tutti gli eseguibili di sistema e i programmi utilizzabili soltanto dall utente root (super-user) per la gestione e amministrazione del sistema. /tmp - Contiene i file temporanei creati dal sistema e dalle applicazioni. Quasi tutte le distribuzioni

11 ripuliscono parte dei file contenuti all avvio del sistema. /usr - Questa directory contiene i programmi utilizzabili da tutti gli utenti, comandi e utility di amministrazione ed è sicuramente una delle più importanti in quanto gran parte del sistema vi risiede all interno. Osservando il contenuto di questa, si nota subito che somiglia molto alla directory / in quanto contiene le directory bin, etc, lib, sbin, etc. Analizziamo le subdirectory più importanti. /usr/include - Qui si trovano i file d intestazione utilizzati dal compilatore C. /usr/local - Un buon amministratore di sistema installa qui i propri software. /usr/man - Contiene il manuale di sistema. /usr/share - Contiene alcuni file richiamati dalle applicazioni di sistema. /var - E la directory dei cosiddetti dati variabili. Qui i programmi di sistema registrano le informazioni di runtime, creano file di cache, di controlllo utente e di spool. Gruppi e Utenti Linux è un sistema operativo multiutente e multigruppo, dove ogni utente ad eccezione di root, ha dei limiti di accesso ad alcune porzioni di filesystem. Ogni utente può appartenere a uno o più gruppi. Questa struttura permette la gestione dei relativi permessi di lettura (r), scrittura (w) ed esecuzione (x) in maniera granulare consentendo ad un amministratore di assegnare i relativi permessi sia a livello utente che di gruppo e di terzi (other). Permessi Per visualizzare i permessi impostati su file e directory possiamo utilizzare il seguente comando: # ls -lh il risultanto sarà qualcosa di simile: [1] drwxr-xr-- 2 root users 4,0K 18 mag 23:25 directory1 [2] -rw-r--r-- 1 root root 46K 6 dic 2006 filetest1 [3] -rw-r--r-- 1 root root 4,1K 8 dic 2006 filetest2 Come dimostra l output del comando soprastante, abbiamo una directory chiamata directory1 sulla riga [1] e due file rispettivamente filetest1 sulla riga [2] e filetest2 sulla riga [3]. Vediamo di comprendere meglio il significato di quanto riportato sulla riga [1]: d rwx r-x r-x 2 root root 4,0K 18 mag 23:25 directory1 d rwx r root users C1 C2 C3 C4 C5 C6 La riga [1] è suddivisa in sei colonne, da C1 a C6, per spiegare singolarmente il significato di questi campi:

12 C1 : d quando presente, indica che questa è una directory e non un file, C2 : permessi assegnati all utente proprietario, C3 : permessi assegnati al gruppo proprietario, C4 : permessi assegnati a tutti gli altri utenti diversi dall utente proprietario e dal gruppo, C5 : utente proprietario, C6 : gruppo proprietario. Cosa significano i caratteri rwx : r : permesso di lettura w : permesso di scrittura, modifica e rimozione x : permesso di esecuzione nel caso di un file e di accesso nel caso di una directory A questo punto descriviamo i permessi impostati sulla directory1 del nostro esempio: La directory1 appartiene all utente root il quale hai i permessi di lettura (r), scrittura (w) ed accesso (x) come indicato nell esempio rwx - tale directory appartiene anche al gruppo users ciò significa che un qualsiasi utente del suddetto gruppo ha soltanto i permessi di lettura (r) abilitati, come indicato nell esempio r-- - tutti gli altri utenti come indicato nell esempio --- non hanno alcun permesso abilitato, per cui non possono leggere, scrivere ed accedere la directory. File e Directory CD - Spostarsi in una directory, es. /home/corsolinux : # cd /home/corsolinux CD - Risalire di un livello, es. dall interno della directory /home/corsolinux a /home : # cd.. CD - Risalire di due livelli, es. dall interno della directory /home/corsolinux a / : # cd../.. CD - Spostarsi sulla propria home directory: # cd CD - Spostarsi sulla home directory di un utente: # cd ~utente CD - Tornare sulla directory precedente: # cd - PWD - Visualizzare il path(percorso) della directory di lavoro corrente: # pwd LS - Visualizzare il contenuto della directory corrente: # ls LS - Distinguere file e directory: # ls -F LS - Visualizzare i permessi, il proprietario, il gruppo, la dimensione, e la data di modifica: # ls -l

13 LL - Molte distribuzioni fornisco il comando ll come alias di ls -l : # ll LS - Visualizzare file e directory nascoste: # ls -la LS - Visualizzare in ordine di modifica: # ls -lat MKDIR - Creare una cartella denominata corsolinux: # mkdir corsolinux MKDIR - Creare una sottodirectory chiamata subdir dentro la directory mia_dir : # mkdir mia_dir/subdir MKDIR - Creare un intera gerarchia di directory nidificate con un solo comando: # mkdir -p corsolinux/amministrazione/comandi_utili MKDIR - Creare contemporaneamente due directory dir1 e dir2 con un solo comando: # mkdir dir1 dir2 RM - Cancellare la directory dir1 : # rm -rf dir1 MV - Spostare (o rinominare) un file (o una directory) da filetest1 a file_nuovo: # mv filetest1 file_nuovo CP - Crea nuova copia del file filetest1 chiamandolo copia_filetest1 : # cp filetest1 copia_filetest1 CP - Copiare le directory nidificate dentro dir1 all interno della directory dir2 : # cp -r dir1/* dir2/ CP - Copia ricorsiva di una directory contente subdirectory: # cp -r dir1 dir2 CP - Preservare i permessi e le proprietà di directory e/o file durante una copia utilizzando l opzione -p : # cp -rp dir dir2

14 Come trovare aiuto Quasi tutti i programmi quando vengono installati, installano anche le proprie pagine man e info contenenti la descrizione del programma, il modo di utilizzo, le opzioni e altre informazioni. Per leggerle basta aprire konsole e digitare: man nome_programma oppure info nome_programma Da Konqueror basta digitare nella casella dell indirizzo: man: nome_programma oppure info: nome_programma (ricordarsi i due punti) Altre preziose fonti di informazioni sono date dalla comunità di utilizzatori e sviluppatori, dai Forum di Linux, dai LUG (Linux User Groups) italiani, dove è anche possibile incontrare altri utenti di Linux, dagli HowTo (che ogni distribuzione installa). In rete si trova sempre aiuto. Questo manuale è rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Italia License. Testi tratti da e Linuxtrent Il LinuxTrent è una associazione senza fini di lucro che promuove il Software Libero nella realtà della regione con un occhio di riguardo alle scuole e alla pubblica amministrazione. Dal punto di vista organizzativo, il LinuxTrent è una sezione dell Associazione Polisportiva Oltrefersina di Pergine.

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

L'ambiente UNIX: primi passi

L'ambiente UNIX: primi passi L'ambiente UNIX: primi passi Sistemi UNIX multiutente necessità di autenticarsi al sistema procedura di login Login: immissione di credenziali username: nome identificante l'utente in maniera univoca password:

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti APRS su Linux con Xastir Installazione dai sorgenti L installazione di Xastir Per installare Xastir non è richiesto essere un guru di Linux, anche se una conoscenza minima della piattaforma è necessaria.

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

I Metacaratteri della Shell Unix

I Metacaratteri della Shell Unix I Metacaratteri della Shell Unix La shell Unix riconosce alcuni caratteri speciali, chiamati metacaratteri, che possono comparire nei comandi. Quando l utente invia un comando, la shell lo scandisce alla

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Hard Disk Upgrade Mini How-To

Hard Disk Upgrade Mini How-To Yves Bellefeuille yan@storm.ca Konrad Hinsen hinsen@cnrs-orleans.fr v2.11, 13 Aprile 2000 Come copiare un sistema Linux da un disco fisso ad un altro. Traduzione in italiano a cura di Nicola Girardi (girardi(at)keycomm.it)

Dettagli

Il Sistema Operativo: il File System

Il Sistema Operativo: il File System Il Sistema Operativo: il File System Il File System è quella parte del S.O. che si occupa di gestire e strutturare le informazioni memorizzate su supporti permanenti (memoria secondaria) I file vengono

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux DNS (Domain Name System) Gruppo Linux Luca Sozio Matteo Giordano Vincenzo Sgaramella Enrico Palmerini DNS (Domain Name System) Ci sono due modi per identificare un host nella rete: - Attraverso un hostname

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Modulo 2 - Appendice 3 L'editor vi e cenni su sed

Modulo 2 - Appendice 3 L'editor vi e cenni su sed 1 Modulo 2 - Appendice 3 L'editor vi e cenni su sed Laboratorio di Sistemi Operativi I Anno Accademico 2008-2009 Copyright 2005-2007 Francesco Pedullà, Massimo Verola Copyright 2001-2005 Renzo Davoli,

Dettagli

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS MondoGIS_59 29-03-2007 10:31 Pagina 62 Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS OPEN SOURCE È UN TERMINE ORMAI DI MODA, ANCHE IN AMBITO GEOGRAFICO. I VANTAGGI DEL SOFTWARE

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Il Concetto di Processo

Il Concetto di Processo Processi e Thread Il Concetto di Processo Il processo è un programma in esecuzione. È l unità di esecuzione all interno del S.O. Solitamente, l esecuzione di un processo è sequenziale (le istruzioni vengono

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Zeroshell su HP Microserver

Zeroshell su HP Microserver Zeroshell su HP Microserver Introduzione Un Captive Portal su HP Microserver Approfondisco l argomento Zeroshell, mostrando la mia scelta finale per la fornitura di un captive portal in versione boxed,

Dettagli