Uno smart-approach per le Smart City: un nuovo percorso di innovazione della la Città

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Uno smart-approach per le Smart City: un nuovo percorso di innovazione della la Città"

Transcript

1 Uno smart-approach per le Smart City: un nuovo percorso di innovazione della la Città note per la stesura di un Ma nifesto per un nuovo approccio realmente efficace alle Smart City w w w. l u c a b o t t a z z i. c o m - l u c a b o t t a z z i. c o n t a t t g m a i l. c o m -

2 a b s t r a c t I l p r e s e n t e d o c um e n t o c o n s i s t e i n u n a r i fl e s s i o n e s u l l i n n ovazione d e l l e C i ttà ( S m a r t C i ty ), l a q u a l e c o n d uc e a c o n c l u s i o n i r a d i c a l m e n t e d i f f e r e n t i r i s p e t t o a q u e l l e c h e a t t u a l m e n t e g u i d an o p r o g e t t i p u b b l i c i e p r i v a t i i n t a l e a m b i t o. S i p r o pongono u n o Smart Approach, u n n u o vo p e rc o r s o d i i n n ova z i o n e d e l l a l a C i ttà, c h e p e r m e tt e u n r i l a n c i o d i PA e M e r c a t o a ttualmente i n u n a fase di crisi ( a r r oc c a t i i n di fesa di privilegi c h e o r m a i n o n e s i s t o n o p i ù, p e r dono s e m p r e pi ù c o n s e n s o e b u s i n e s s ) - e alcuni progetti specifici altamente innovativi ( i n s e ttori com e : Sm a r t C i ty, Sm a r t H o u s e, S m a r t M obility ). I l n u ovo a p p r oc c i o a l l i n n ova z i o n e r e n d e possibile i l s u p e r a m e n t o d e i p r o b l e m i c h e a t t u a l m e n t e p o n g o n o i n f a s e d i s t a l l o t a l i p ro g e t t i : l a d i p e n d e n z a d a i f i n a n z i am e n t i c h e, c o n l a n u ova fase p o s t- c ri s i, n o n s o n o pi ù di s p o n i b i l i ( n o n è pi ù n e m m e n o n e c e s s a r i o i l c r o w d- fo u n d i n g : c o n i l c r o wd - s o u rc i n g i l vero i nve s t i m e n t o di v i e n e i l c ap i t a l e u m a n o ) c o s ti i n s o s t e n i bi l i d e l l e t e c n ol o g i e a d o ttate, q u a n d o oggi l e t e c n ol o g i e c o n s u m e r ( g i à d i ffuse s u l t e r r i t o r i o, i n t a s c a a d o g ni C i ttadino ) s o n o s u fficientemente potenti p e r a ttuare u n a i n n ova z i o n e d e l l e C i ttà p e r d i t a c o n s e n s o polit i c o: c o n i l n u ovo a pproccio, c h e c o i nvolge i C i ttadini i n u n n u ovo p e rc o r s o di m i g l i o ra m e n t o d e l l a Q u a l i t à d e l l a v i t a i n C i ttà, p u ò e s s e r e r e c up e ra t o i l c o n s e n s o o ra s o tt ra tto d a i p a r t i t i e m ovi m e n t i em e r g e n t i p e r d i t a di b u s i n e s s : i l M e r c a t o, c o n i l n u o vo approc c i o c h e a b b rac c i a i l n u ovo trend emergete post- i n d u s t r i al e, è i n g ra d o d i r i g e n e ra r s i ( r e n d e n d o si i n d i p e n d e n t e d a i fi n a n z i a m e n t i p u b bl i c i ). S i p o n e u n a p a r t i c ol a r e a ttenzione n e i c o nf r o n ti d e l n u ovo t r e n d di p ro g e tt a z i o n e di s t r u m e n t i h a r d ware i n m o d a l i t à C r o w d-sourging ( M a k e r s ), c h e s e m b ra i n a u g u ra r e u n a nuova era di innovazione dal basso. s i n o s s i ( I n d i c e c o m p l e t o i n c a l c e ) I l p r e s e n t e d oc u m e n t o c o n t i e n e : an a l i s i d e l l a s i t u a z i o n e p o l i t i c a e s o c i a l e e u r o p e a, e c o n s i d e ra z i o ni r i s p e tto a p o s s i b i l i v i e d i s o l u z i o n e d e l l a a t t u a l e c r i s i d e l l e I s t i t u z i o n i an a l i s i d e l l a a t t u a l e s i t u a z i o n e d i s t a l l o d e i P r o g e t t i S m a r t C i t y d e fi n i zi o n e d i u n n u o v o p e r c o r s o d i s v i l u p p o d e l l i n n o v a z i o n e S m a r t C i t y - s e g u e u n a i n t r o d u zi o n e di u l t e r i o r i f a t t o r i d i i n n o v a z i o n e d i t a l e n u o vo p e r c o r s o : l e s o lu z i o n i c r o w d - s o u r c i n g, e l ap p r o c c i o d a l l e S m a r t S m a l l T o w n d e f i n i z i o n e d i u n o Open Platform for Smart Cities ( S m a r t C i ty O S - F ra m e w o r k d i s vi l u p p o fac i l i t a t o - S o c i a l N e t w o r k c o s t r u ttivo ( d i n u ova g e n e ra z i o n e ) - S i s t e m a d i s u p porto a n u ove fo r m e di i m p r e n d i t o r i a l i t à ) p r o g e t t i s p e c i f i c i r e a l m e n t e s o s t e n i b i l i ( e r e a l m e n t e u t i l i ) p e r l e S m a r t C i t y. 1 3 / 0 6 / 1 3 2

3 S t r u t t u r a d e l d o c u m e n t o ( I n d i c e c o m p l e t o i n c a l c e ) I N T R O D U Z I O N E U N O S G U A R D O A L L A S I T U A Z I O N E A T T U A L E : a n a l i s i e r i f l e s s i o n i s u l l a s i t u a z i o n e a t t u a l e - l a n e c e s s i t à d i r i v o l u z i o n a r e l a p p r o c c i o a l l e S m a r t C i t i e s - a l c u n e c o n s i d e r a z i o n e s u l l I n n o v a z i o n e d e l l a P A : v e r s o u n a P A s o s t e n i b i l e C O S A S I P U Ò F A R E, I N P R A T I C A : l a p o s s i b i l e r i c e t t a - l a c r o w d i n n o v a t i o n - o l t r e l a v i s i o n e t e c n o l o g i c a : l o w - t e c h e n u o v e f o r m e d i i m p r e n d i t o r i a l i t à - l e n u o v e o p p o r t u n i t à p e r l e P A e p e r i l M e r c a t o l o c a l e S M A R T D E V E L O P I N G : C R O W D - I N N O V A T I O N A T T R A V E R S O L A O P E N P L A T F O R M F O R S M A R T C I T I E S : i l r e c u p e r o d e l l a S u s s i d i a r i e t à - O p e n P l a t f o r m f o r S m a r t C i t i e s : u n n u o v o p e r c o r s o d i i n n o v a z i o n e d e i s e r v i z i d e l l a c i t t à A S P E T T I O P E R A T I VI D E L N U O V O A P P R O C C I O V E R S O N U O V E F O R M E D I S E R V I Z I O P U B B L I C O E N U O V I T R E N D D I S O S T E N I B I L I T À : v e r s o n u o v i t r e n d d i s o s t e n i b i l i t à e n u o v e f o r m e d i s e r v i z i o p u b b l i c o - o l t r e i l W e l f a r e : i l W e l f a r e u n a n u o v a V i s i o n p e r l e S m a r t C i t i e s I N T R O D U Z I O N E A L L E N U O V E T I P O L O G I E D I S O L U Z I O N I : i n n o v a z i o n e d e l l a C i t t à c o m e S o c i a l i n n o v a t i o n - i l n u o v o s c e n a r i o ( e l e n u o v e t i p o l o g i e d i s e r v i z i ) - l i n n o v a z i o n e S e r v i z i p u b b l i c i - i n n o v a z i o n e ò e r e s i s t e n z e d i P A e M e r c a t o - g o a l s e A t t o r i d e l n u o v o p e r c o r s o d i I L N U O V O M E R C A T O P O S T - I N D U S T R I A L E : O P E N M A N U F A C T U R I N G E H A R D W A R E O P E N S O U R C E U N A N U O V A F O R M A D I V A L O R E N U O V E Q U A L I T À D E L L A P R O D U Z I O N E E D E L L A D I S T R I B U Z I O N E P O S T - I N D U S T R I A L E : n u o v e m o d a l i t à d i p r o d u z i o n e : i l m e r c a t o P r o s u m e r / O p e n F a c t o r y m o n t a g g i o - n u o v a m o d a l i t à d i p r o g e t t a z i o n e - c o s a s i p r o d u r r à L A N U O V A E C O N O M I A P O S T - I N D U S T R I A L E : L A C O N T E X T E C O N O M Y C O S A S I P R O P O N E : A P E R T U R A D I U N P O L O D I I N N O V A Z I O N E D A L B A S S O S M A R T S O L U T I O N S ( O P E N S O L U T I O N S ) S M A R T S M A L L T O W N S : I L D O W S I Z I N G D E I P R O G E T T I S M A R T C I T I E S P R I N C I P I D I B A S E E P O S S I BI L I D I R E Z I O N I DI S VI L U P P O D E L L E S O L U Z I O N I P E R L E S M A R T CI T I E S L I N E E D I I N N O V A Z I O N E P E R L E P A : L E O P E N P A a l p o s t o d e l l a c a t e n a d i 1 3 / 0 6 / 1 3 3

4 SEZ 1 INTRODUZIONE 1 3 / 0 6 / 1 3 4

5 UNO SGUARDO A LLA SITUAZIONE ATTUALE VERSO UN NUOVO APPROCCIO ALLE SMART CITIES: OLTRE GLI EQUIVOCI ATTUALI L A S I T U A Z I O N E A T T U A L E I N S I N T E S I L A N E C E S S I T À DI S U P E R A R E L A T T U A L E SI T U A Z I O N E D I S T A L L O L attuale processo di innovazione delle Smart Cities sembra girare a vuoto : s p e s s o n o n p r o d u c e r i s u l t a t i positivi ( n o n p r oduce u n a r e a l e i n n ova z i o n e - o s si a q u a l i t à r e a l m e n t e u t i l i ). E s s o s o s t a n z i a l m e n t e, è e n t ra t o i n u n a u n a fa s e di s t a l l o ( a l di l a d e i n u ovi progra m m i di fa c c i a t a, c h e s e m b ra n o p i ù c h e a l t r o m i ra t i a p r e n d e r e t e m p o ) poiché viene a mancare il sostegno originario di tale modalità di progettazione: i finanziamenti. C i ò c h e s e r v e o r a è q u i n d i è U N A S E R I E D I R I F L E S S I O N I S U Q U A N T O S T A A C C A D E N D O l e q u a l i p e r m e t t a n o d i D E F I N I R E U N N U O V O A P P R O C C I O C H E R I P O R T I I L S I S T E M A D E L L I N N O V A Z I O N E A P I E N O R E G I M E. Q u e s t o n u ovo a p p r oc c i o, c h e è v i e n e d e l i n e a t o n e l p r e s e n t e docum e n t o, pres e n t a l e s e g u e n t i c a ra tteristiche di b a s e : si basa su un approccio alternativo sostenibile rispetto alla situazione contingente, q u a n d o l a p p r oc c i o t ra d i zi o n a l e a l l e S m a r t Ci t i e s è d i venuto p al e s e m e n t e i n s o s t e n i b i l e ( i l n u ovo a p p ro c c i o di s p o n e d i m a g g i o r i r i s o r s e - e q u a l i t a t i va m e n t e m i gl i o r i ). porta innumerevoli vantaggi sia alla PA ( e a l l a C l a s s e p ol i t i c a c h e l a a m m i n i s t ra a l i vello l o c a l e ), sia al Mercato ( c h e d e ve s o l a m e n t e r i posizionarsi p e r r i p r e n d e r e a s v i l u p p a r e n u ovi b u si n e s s ). 1 3 / 0 6 / 1 3 5

6 I L P R O B L E M A : GL I E Q U I V O C I D E L L A P P R O C C I O A T T U A L E L a q u e s t i o n e di b a s e è : p e r c h è s i è a r r i va t i a l l a a tt u a l e s i t u a z i o n e di s t a l l o d e i p r o g e tti p e r l e S m a r t C i t i e s? C o m e s e n e p u ò u s c i r e? I l p r oblema è che fino ad ora ( a l m e n o a l i vello Isti t u z i o n a l e ) s i o p e r a c o n U N A P P R O C C I O B A S A T O S U E Q U I V O C I D I B A S E c h e i m p e d i s c e d i i m b o c c a r e u n a s t r a d a d i r e a l e i n n o v a z i o n e d e l l e C i t t à. Q u e s t i e q u i voc i s o n o fondamentalmente: s i opera i n u n o ttica spesa orienteded n e l l a q u a l e s i ra g i o n a i n b a s e a d i nvestimenti i n d e n a r o. M a i l d e n a r o, p u r r i m a n e n d o u n o d ei fattori i m p o r t a n t i n e l l a c r e a z i o n e di u n a s ol u z i o n e, n e l l e p oc a a ttuale d e l l a sussidiarietà s p o n t a n e a i n q u a n t o a p p ro c c i o O p e n So u r c e (c h e si b a s a s u l l opera di c o m u n i t à t ra s versali d i volontari i n o g n i p a r t e d el m o n d o ) c i ò c h e c o n t a maggio r m e n t e n o n è i l c a p i t a l e t r a d i z i o n a l e, i l d e n a r o, ma i l C ap i t a l e u m an o ( s i vedrà che i n q u e s t a n u ova m odalità i l c o s t o di s v i l u p p o d i s o f t ware è i r r i s o r i o, e i l s u p p o r t o h a r d ware d e l l e s ol u z i o n i p e r l e S m a r t C i t i e s s i p u ò b a s a r e s u l l e T e c n o l o g i e c o n s u m e r d i f f u s e s u l t e r r i t o r i o d a i d e vi c e di proprietà d e i C i ttadini : S m a r t P h o n e s, Ro u t e r W i fi, ec c ). S i t ra tta q u i nd i di passare ad uno sviluppo di soluzioni bisogni oriented ( c h e s i g ni f i c a H u m a n O r i e n t e d ) : orientato a sviluppare le qualità umane della Città, p e r r e n d e r l a p i ù a m i s u ra d u o m o ( vedremo c h e i l p ro c e s s o n o n è so l o C i t i z e n o r i e n t e d, m a è an c h e C i t i z e n d r i v e n ). t a l e a pproccio t ra d i zi o n a l e o r i e n t a t o a l l a s p e s a p r o d uc e l a ttuale dipendenza dai finanziamenti ( p r o g e t t i fund d r i ven): m a i f i n a n z i a m e n t i p e r l a g e s t i o n e d e i S e r v i z i ( e d e l G ove r n m e n t ) vengono a m a nc a r e, e d è q u i n di n e c e s s a r i o c a m b i a r e ra d i c al m e n t e l a pproccio - dal Crowdfunding al Crowdsourcing : c i s i d e ve b a s a r e n o n pi ù s u l fi n a n c i n g, m a sulla capacità di engagement dei Cittadini (di reperire e coinvolgere il Capitale umano) nell ideazione e creazione di soluzioni ( a n c h e i l C r o wdfunding, c o n l a p p r oc c i o O p e n S o u r c e b a s a t o s u l vol o n t a r i a t o, diviene secondario). oggi s i opera c o n un approccio technology centered che non è in grado di produrre risultati qualitativi a p p r e z z a b i l i ( q u e l l i c h e fanno l a d i fferenza t ra l a C i ttà s t u p i d a e l a Sm a r t C i ty - t ra s o s t e n i b i l i t à e d i n s o s t e n i bi l i t à d i u n a S ol u z i o n e ) - vi d e v e i nvece e s s e r e u n a pproccio quality centered: i l fi n e d e l l a Ci tt à, i n e s s e n z a, è l e s s e r e u m a n o ( l a Q u a l i t à d e l l a v i t a d e l l e p e r s o n e ) : è q ui n d i n e c e s s a r i o, p e r r e c u p e ra r e q u e s t o a s p e tto, c o m i n c i a r e a p o r r e l a t t e n z i o n e s u l l e q u a l i t à u m an e d e l s i s t e m a s o c i a l e c i t t a d i n o : p e r q u e s t a ra g i o n e è n e c e s s a r i o r e c u p e ra r e l a t ra d i zi o n a l e p r ogettazione d a l b a s s o d e l l e c o m u n i t à um a n e di u n t e m po ( v i d e v e e s s e r e u n a c o n d i z i o n e d i Su s s i d i a r i e t à a n c h e n e l l a p ro g e t t a z i o n e ) : l a p ro g e tt a z i o n e d e l l e S o l u z i o ni p e r l e S m a r t C i ti e s d e ve av ve n i r e, p e r l o m e n o i n g ra n p a r t e, c o n l a c o-part e c i p a z i o n e d e i C i ttadini. si continua ad operare in logiche di Governance tradizionali, q u a n d o i l p e r c o r s o d i i n n o v a z i o n e i mp l i c a u n r i p e n s a m e n t o a m o n t e d i q u e s t o a sp e t t o : è n e c e s s a r i o p a s s a r e d a u n a l ogica di g overnance ( p oc h e p e r s o n e c h e d a a n n i vi vono fu o r i d a l c o n t e s t o di vi t a d e l n o r m a l e c i ttadino, e, d a l l a l to, p e n s a n o di avere l e r i c e tt e gi u s t e p e r s o ddisfare i b i so g n i d ei C i ttadini) ad una logica di fornire ai Cittadini strumenti di co-governance ( S u s s i d i a r i e t à ). C i ò s i g n i f i c a a n c h e p o r t a r e a l l i n t e r n o d e i p r oc e s s i di A m m i n i s t ra z i o n e d e l l a C i ttà m ag g i o r d e m oc ra t i c i t à ( c h e, s i n o t i, è s i n o ni m o d i m ag g i o r c o n s e n s o e l e t t o r a l e ) : i l processo d i 1 3 / 0 6 / 1 3 6

7 p r o g e ttazione d i u n a Ci tt à ( c om e q u e l l o d e l l a g e s t i o n e di e s s a ) è u n processo di t i p o d e m oc ra t i c o : u n a C i t t à p ro g e t t a t a (o r i - p r o g e t t a t a ) s e n z a i l c o n t r i b u t o a t t i v o d e l l e p e r s o n e c h e l a a b i t a n o n o n p o t r à mai e s s e r e a b b a s t a n z a f u n z i o n a l e a i b i s o g n i d e l l e p e r s o n e d a e s s e r e d e f i n i t a S m a r t. s i o p e ra c o n un approccio orientato al Mercato. Di r e c h e i Cittadini sono i clienti d e l S i s t e m a am m i ni s t ra t i vo è a n c o ra m o l t o l i m i t a t i vo: n e l M e r c a t o a ttuale ( n e l q u a l e s i è s o s t i t u i t a l a r e g o l a t ra d i z i o n a l e di o ffe r t a c h e n a s c e p e r s o d di s fare i b i s ogni d e l p u b bl i c o c o n l a c r e a z i o n e di b i s ogni a r t i f i c i a l i ) n o n c è pi ù p o s t o p e r u n a r e a l e s o d di s fazione d e i bi s o g n i d e l l e p e r s o n e. Ta l e appro c c i o n o n f a c h e c o n t i n u a r e a g en e r a r e p ro b l e m i d i i n so s t e n i b i l i t à d e l l e C i t t à : di s t a c c o d e l l e A m m i n i s t ra z i o ni ( S e r v i z i a i c i ttadini) d ai r e a l i bi s o g n i d e l l e p e r s o n e ( u l t e r i o r e s c a di m e n t o d e l l a q u a l i t à d e l l a v i t a n e i c e n t r i u r b a n i ), c o n t i n u e i ng e n t i s p e s e c o n l a n e c e s s i t à d i vessare i cittadini con pesanti tributi, inefficienza di s p o r t e l l i e s e r vi z i ( c h e p e n a l i z z a n o, t ra l e a l t r e c o s e, i n m o d o i n s o s t e n i b i l e i l m o n d o d e l l avoro). si continua ad operare per il futuro ; q u e s t o è i l t r e n d l e g a t o a l l a d i m e n s i o n e s u l l a v i a d e l t r a m o n t o ( p e r f a t t o r i o g g e t t i v i ) d e l l a P o l i t i c a d e i f i n a n z i a m e n t i e d e l l e g r a n d i c o m m e s s e p e r i g ra n di P l aye r d e l m e r c a t o : u n a di m e n s i o n e c h e, p e r p r e n d e r e t e m po ( p e r poter, n e l f ra tt e m p o, c o n t i n u a r e a godere d i f i n a n z i a m e n t i ), t e n t a di gi u s t i f i c a r e u n a r i c e r c a p u ra e fasi di progett a z i o n e di l u ng h e z z a i nf i n i t a c h e n o n s o n o i n g ra d o d i p r o d u r r e r i s u l t a t i r e a l i. Q u e s t o a pproccio n o n è a ffatto s m a r t ( s i p o t r e b b e di r e c h e è s m a r t d a l p u n t o d i vi s t a di c hi r i c e ve i fi n a n z i a m e n t i, s e n o n fo s s e c h e i i l t e m p o d e i fi n a n z i a m e n t i s t a p e r t e r m i n a r e ). C o n q u e s t o a p p r oc c i o n o n s i f a n u l l a, d i f a t t o, p e r r i s o l v e r e i p r o b l e m i d i f o n d o d e l p r e s e n t e, c h e è d r ammati c a m e n t e i n s o s t e n i b i l e ( n o n si t ra tta pi ù d i u n a i n s o s t e n i bi l i t à s o p p o r t a b i l e, c o m e q u e l l a d e l l i n q u i n a m e n t o, d e l l a sc a r s i t à d e l l a q u a l i t à d ei s e r vi z i : oggi l e p e r s o n e n o n r i e s c o n o pi ù a s o p rav v i vere - a d a r r i va r e a l l a fi n e n e l m e s e ) a c a u s a d e l l a i n s o s t e n i b i l i t à d ei c o s t i d e l l a vi t a u r b a n a. I l p ro b l e m a è quindi q u i e o ra. N o n s i t r a t t a d i c o n t i n u a r e a p r o g e t t a r e, m a d i r i s o l v e r e i n b r e v e t e m p o i p ro b l e m i d e l p r e s e n t e : c i ò è p o s s i bi l e n e l p e rc o r s o i n di c a t o i n q u e s t o documento: i l P r o g e tto O p e n P l a t form fo r S m a r t C i t i e s. I n q u e s t o m odo s i p r o d u c o n o vantaggi non solo per i Cittadini, ma anche per le PA e per i Player del Mercato ( a m m e s s o c h e q u e s t i s a p p i a n o a d e g u a r e l a l o ro m e n t a l i t à ). Pe r d e fi n i r e u n n u ovo a p p ro c c i o si d e ve cioè prendere i n c o n s i d e ra z i o n e c h e : vi d e ve e s s e r e u n a p r o g e ttazione d e l futuro ( va l u t a z i o n e d e gl i s c e n a r i possibili: u n t e n t a t i vo di c om p r e n d e r e c o m e s i v i v r à i n futuro) p a ra l l e l a m e n t e a l l a p r o g e ttazione di Soluzioni immediate. Oggi s i progettano i nvece s ol u z i o n i p e r i l fu t u r o, e n o n p e r i l p r e s e n t e, m a s e n z a c e rc a r e di c o m p r e n d e r e ve ra m e n t e c om e p o t r à e s s e r e u n futuro s o s t e n i b i l e. Le Soluzioni immediate, sono possibili, c om e s i vedrà p i ù ava n t i, g ra z i e a d e s p e di e n t i c o m e ( 1 ) l u t i l i z z o di t e c n o l ogie c o n s u m e r, ( 2 a ) l a d e f i ni z i o n e d i Open P l a t form d i s e r v i z i p ub b l i c i ( d e fi n i z i o n e d i s e m pl i c i p r o t oc o l l i d i c o m u n i c a z i o ni t ra A p p s p e r i n t e g ra r l e i n u n u n i c o s i s t e m a g e n e ra l e d e l l a C i ttà), e ( 2 b ) d i F ra m e w o r k di s v i l up p o facilitati. Il futuro è molto più vicino al passato (a modelli conosciuti) di quanto viene delineato ora: l obbiettivo è c r e a r e C i tt à a m i s u ra d u o m o, c h e s i g n i f i c a, p e r l a m a g gi o r p a r t e, r e c u p e r a r e u n a d i m e n s i o n e u m an a gi à pres e n t e i n e p oc h e p r e c e d e n t i a l l a n o s t ra ( s i a p u r e u n a d i m e n s i o n e c o ni u g a t a c o n a l c u n e fo r m e di i n n ova z i o n e c om p a t i b i l i c o n l a di m e n s i o n e u m a n a, ovvero u m a n a m e n t e s o s t e n i b i l i ). l e s o l u z i o ni p e r l e Sm a r t C i ti e s s o n o a tt u a l m e n t e q u a s i t u tte Soluzioni Mobile: p e r c h è è u n t r e n d di i n vestimento d e i g ra n d i a ttori d el M e r c a t o. M a l a m a g gi o r p a r t e d el l e s o l u zi o n i p e r i n n ova r e l e C i ttà neces s i t a n o s ol a m e n t e di u n a p i c c o l a c om p o n e n t e di M o bi l e : s i p e n s i a S o l u zi o n i p e r l a S c u ol a o p e r i S e r vi z i a n a g ra f i c i ( s i t e n g a c o n t o, i n ol t r e, c h e è m o l t o 1 3 / 0 6 / 1 3 7

8 i m p o r t a n t e n o n p e n s a r e al m o bi l e c om e S m a r t P h o n e o Tab l e t : v i s o n o a n c h e i n t e r e s s a n t i s ol u z i o n i d ec i s a m e n t e s m a r t c o m e q u e l l e v i a S M S ). U N A I N N O V A Z I O N E, I N P A R A L L E L O, D E L L E P A I l p e r c o r s o d i i n n ovazione d e l l e C i ttà ( l a S m a r t C i ty ) è i n p r i m o l u o go u n a i n n ovazione d i va r i a s p e tti d el l e Is t i t u z i o n i d e l l a D e m o c ra z i a : A m m i ni s t ra z i o n e d e i s e r v i z i, G overnance, t i p ol o gi e di s e r v i z i, e c c. S i t ra tt a c i o è di a ttuare u n a R i f o r m a d e l l e I s t i t u z i o n i s o c i a l i ( i n q u a n t o PA e G overnance) c h e p u ò e s s e r e p ra t i c a t a i n v i a i nd i r e tt a ( r i s p e tto a l l e I s ti t u z i o n i d i g overno a ttuali): u n a r i forma d e fa c t o, n e l p i e n o r i s p e tto d e l l e L eg g i a ttuali, p ra t i c a t a s u l l a s p e tto p ra t i c o d e l l a g e s t i o n e d ei s e r v i z i [ vedi doc u m e n t i d e l P r ogetto Ini z i a t i va r i forma dal basso, scaricabi l i d al S i to ]. I n a l t r e p a r ol e, p e r r e n d e r e so s t e n i b i l i i s e r v i z i d e l l e PA, e p e r m i g l i o rare la qualità della v i t a d e i C i t t a d i n i, è n e c e s s a r i o r i f o r m a r e i l n o s t r o s i s t e m a d i P u b b l i c a a m m i n i s t r a z i o n e e d i G o v e r n an c e. E p e r e ffettuare t a l e t i p o di r i forma n o n è n e c e s s a r i o a tt e n d e r e c h e vengano p ro d o tte n u ove L e g gi a l i vello d i G ove r n o n a z i o n a l e : c o n u n o s m a r t a p p r o a c h è p o s s i b i l e c o m in c i a r e a c a m b i a r e l e c o s e ( in g r an p a r t e ) i n mo d o s o s t a n z i a l e, p r o g e t t a r e s o lu z i o n i in t e l l i g e n t i a i p r o b l e m i a t t u a l i, n e l l i m m e d i a t o. i m p e g n a n d o s i a Ci ò è p o s si b i l e s e si i n t e r p r e t a i n m o d o i n t e l l i g e n t e l a l e gi s l a z i o n e a t t u a l e ; e s e, c o m e i n d i c a t o p iù a v a n t i, c i s i r e n d e ( in g r an p a r t e ) i n d i p e n d e n t i d a i f i n a n z i a m e n t i ( g ra z i e a l l e n u ove t e c n ol o gi e S o f t ware e d H a r d ware d i s ponibili a l i vello c o n s u m e r, e d a l l e n u ove m e t o dologi e d i i d e a z i o n e e s v i l up p o d e l l e a p p l i c a z i o n i b a s a t e i n g ra n p a r t e s u l Web ). I n q u e s t o m o d o è p o s s i bi l e, a pp u n t o, p ra t i c a r e una Riforma delle Istituzioni indipendente dalle Istituzioni governative centrali ( s e n z a c i o è a s p e tt a r s i l i m p o s s i b i l e : n u ove l e g g i e n u ovi fi n a n z i a m e n t i ). U n a r i f o r m a c o n l a q u a l e s i d e f i n i s c e u n a n u o v a C i t t à n e l l a q u a l e s i p r o g e t t a n o e c o s t r u i s c o n o N U O V I M O D E L L I D I W E L F A R E 2. 0 c h e ( i n t r o d u c e n d o, t r a l e a l t r e c o s e, l a S u s s i d i a r i e t à t a n t o s p e s s o s o l l e c i t a t a d a l l e d i r e t t i v e U E ) M I G L I O R A N O D E C I S A M E N T E L A Q U A L I T À D E I S E R V I Z I E L E S P E S E A D E S S I C O R R E L A T E. S u s s i d i a r i o : C h e s e r ve d i s u s s i d i o, d i a i u t o ; c h e c o s t i t u i s c e u n m e z z o c o m p l e m e n t a r e e i n t e g ra t i vo p e r q u a l c o s a l tr o S u s s i d i a r i e t à, d e r i va t o d i S u s s i d i a r i o : I n g e n e r a l e, i l f a tto, l a c a ra tteristica, la s i t u a z i o n e d i e s s e r e s u s s i d i a r i o, d i s vo l g e r e f u n z i o n e d i c o m p l e m e n t o, d i n t e g ra z i o n e. I n p a r t i c., n e l l i n g u a g g i o p o l i t i c o, p r i n c i p i o d i s., i l c o n c e t t o p e r c u i u n a u t o r i t à c e n t ra l e a v r e b b e u n a f u n z i o n e e s s e n z i a l m e n t e s u s s i d i a r i a, e s s e n d o a d e s s a a ttrib u i t i q u e i s o l i c o m p i t i c h e l e a u t o r i t à l o c a l i n o n s i a n o i n g ra d o d i s vo l g e r e d a s é. ( Tr e c c a n i ) I n q u e s t o n u ovo c o n t e s t o, s i n o t i, s i m ig l i o r a l a d e m o c r a t i c i t à d e l l e i s t i t u z i o n i. N o n è u n a q u e s t i o n e m o ra l e, m a u n a q u e s t i o n e p ra t i c a : i n q u e s t o m o d o i nfatti S I M I G L I O R A D E C I S A M E N T E I L P R O C E S S O D I P R O G E T T A Z I O N E E G E S T I O N E D E I S E R V I Z I, p o i c h é q u e s t i u l t i m i v e n g o n o c r e a t i ( e c o n t i n u a m e n t e e v o l u t i i n b a s e a l c a m b i a m e n t o d e i f a t t o r i a m b i e n t a l i, o g g i i n c o n t i n u o c a m b i a m e n t o ) c o n i l c o n t r i b u t o f a t t i v o d e i d e s t i n a t a r i d e l p r o c e s s o d i s o d d i s f a z i o n e d e i b i s o g n i 1 3 / 0 6 / 1 3 8

9 ( o s s i a c o n l a c om p a r t e c i p a zi o n e d e l l a D om a n d a : i n q u e s t o c a s o i C i ttadini c o-progettano e c o- g e s t i sc o n o, in gra n p a r t e, i S e r v i z i p ub b l i c i ). Di q u e s t o s c e n a r i o n o n n o n h a n n o n u l l a d a t e m e r e n é i p ol i t i c i n é i P l ay e r t ra d i z i o n a l i d el M e r c a t o. A n z i, l a Classe politica (e l amministrazione dei Servizi pubblici) in questo modo si giova di alcuni vantaggi competitivi fondamentali, c r e a n d o d e l l e ava n g u a r di e ( a l i vello gl obale) n e l l a s o ddisfazi o n e di b i s o g ni r e a l i d e l t e r r i t o r i o. L Am m i n i s t ra z i o n e p ub b l i c a, t ra l e a l t r e c o s e, o ttiene i n q u e s t o m odo: d i v e n i r p r e m i a t a d a i C i t t a d i n i c o n u n a l t o c o n s e n s o e l e t t o r a l e ; d i o tt e n e r e m i gl i o r i p u n t e g g i di m e r i t o d a p a r t e d e l l a U E, e q ui n d i m a g gi o r i fi n a n z i a m e n t i ; di a s s u m e r e u n r u o l o di r i s o n a n z a i n t e r n a z i o n a l e c h e port a va n t a g g i n e l l a v i si b i l i t à p o l i t i c a d e l l i n i z i a t i va, e va n t a g g i i n d o tti c o m e u n i n c r e m e n t o d el t u r i s m o ( a l c u n e s o l u z i o ni, c h e opera n d o a n c h e s u l w e b s o n o a c c e s s i b i l i a l i vello g l obale, r i g u a r d a n o a n c h e i l t u r i s m o ), d e l l o r g a n i z z a z i o n e d i e venti, ec c M o l t i v an t a g g i c o mp e t i t i v i v i s o n o a n c h e p e r i l M e r c a t o : i n t a l e c o n t e s t o i P l ayer t ra di z i o n a l i p o s s o n o, s e m p l i c e m e n t e r i p o s i z i o n a n d o si, e n t ra r e i n u n b u si n e s s di ffuso n o n p i ù di p e n d e n t e d a i fi n a n z i a m e n t i, oggi i n vi a di e s t i n z i o n e ( e s s i, c o m e vedremo, n e l n u ovo c o n t e s t o possono o ttenere nuovi va n t a g g i ). S i t e n g a i n o l t r e c o n t o c h e, c o m e s i d e s c r i ve p i ù a va n t i, q u e s t o n u ovo s c e n a r i o s m a r t h a una notevole ricaduta positiva sul lavoro locale ( s i g en e r a u n n u o v o g i ro d i a f f a r i l o c a l e a t t o r n o a l l a m i c r o - s o l u z i o n i s m a r t c h e g en e r a o c c u p a z i o n e ). 1 3 / 0 6 / 1 3 9

10 R I F L E S S I O N I S U L L A S I T U A Z I O N E A T T U A L E p u n t o p r i m o : u n a c o r r e t t a d e f i n i z i o n e d i S m a r t C i t y L a ttuale p r oc e s s o di c r e a z i o n e d el l e Sm a r t C i t i e s s e m b ra quindi gi ra r e a v u o t o a c a u s a di u n a s e r i e di e q u i voci su cui e s s o s i b a s a. L e q u i voc o fondamentale è quello sulla defi n i zi o n e di S m a r t C i ty. D a u n a p u b b l i c a z i o n e d e l l a U E, F I R E B A L L W h i t e Pa p e r : S m a r t C i t i e s a s I n n o va t i o n E c o s y s t e m s S u s t a i n e d b y t h e F u t ur e I n t e r n e t T h e C o n c e p t o f S m a r t C i ty C i t i e s a n d urban areas of today are complex ecosystems, where ensuring and quality of life is an important concern. I n s u c h u r b a n e n v i r o n m e n t s, p e o p l e, p u b l i c a u t h o r i t i e s e x p e r i e n c e s p e c i f i c n e e d s a n d d e m a n d s r e g a r d i n g d o m a i n s s u c h a s h e a l t h c a r e, m e d i a, e n e r g y a n d t h e e nvironment, s a f e ty, a n e n a b l e d a n d fa c i l i t a t e d b y I n t e r n e t b r o a d b a n d i n f ra s t r u c t u r e s. ( ) t o m a i n t a i n a n d u p g ra d e t h e r e q u i r e d i n f ra s t r u c t u r e s a n d e s t a b l i s h e f f i c i e n t, e f f e c t i ve, o p e n a n d p a r t i c i p a t i ve i n n o va t i o n p r o c e s s e s t o j o i n t l y c r e a t e t h e i n n o va t i ve a p p l i c a t i o n s t h e d e m a n d s o f t h e i r c i t i z e n s v e r s o u n a n u o v a d e f i n i z i o n e d i S m a r t C i t i e s E p e r c i ò n e c e s s a r i o, i n n a n z i t u tto, puntualizzare la defi n i z i o n e d i Sm a r t C i ty : S m a r t è o ggi p e r l o p i ù o ggi i n t e s o c om e i n t e r ve n t o d i intelligentizzazione della Città in quanto informatizzazione, automazione, modernizzazione. M a s i t ra tta, i n q u e s t o c a s o, d i u n e q u i voco: q u e s t o t r e n d è p r oprio c i ò c h e va m o d i f i c a t o, d a l q u a l e l a Sm a r t C i ty d e ve u s c i r e : i r i s u l t a t i di ques t o a pproccio s o n o l e C i ttà futuribili c om e q u e l l e c h e s t a n n o n a s c e n d o, d al n u l l a, i n o r i e n t e ( D u b a i, e c c...), u l t ra - t e n c o l o gi c h e e p e r n u l l a s o s t e n i b i l i d a l p u n t o d i v i s t a d e i c o s t i e d e l l a q u a l i t à d e l l a v i t a. C o n Sm a r t s i i n t e n d e q u i n di d o t a t e d i u n a i n t e l l i g e n z a p ro p r i a ( u n a i n t e l l i g e n z a i n formatica ). S i d ovrebbe i nvece t e n e r c o n t o d e l fatto c h e l u n i c a f o r m a d i in t e l l i g e n z a i n g io c o è q u e l l a d e g l i i n d i v i d u i. L a t t u a l e i d e a di Sm a r t a p p a r t i e n e a q u e l l a fase, o r m a i fallita, c h e è p a r t i t a c o n l i d e a di u n a I n t e l l i g e n z a A r t i fi c i al e c h e p o t e s s e s o s t i t u i r e, i n g ra n p a r t e, l i n t e l l i g e n z a u m a n a : m a l i n formatica p u ò s o l t a n t o e s s e r e u n s u p p o r t o a l l i n t e l l i g e n z a d e l l u o m o, e n o n u n s o s t i t u t o ( n e p p u r e p a r z i al e : l a c r e a t i v i t à e i l d e c i s i o n m a k i ng s o n o q u al i t à p ec u l i a r i d e l l a m e n t e d e l l u o m o; l i n fo r m a t i c a p u ò o ffri r e s t r u m e n t i c h e s u p p o r t i n o t a l i p r oc e s s i, m a n o n s u r r o g a r l i ). Q u e s t a f o r m a d i i n t e l l i g e n t i z z a z i o n e d e l l a C i t t à è u n l i v e l l o c h e v a i n d u b b i a m e n t e s v i l u p p a t o, m a s o l o i n su b o r d in e a l l a l t r o l i v e l l o, c h e è d i : S m a r t con il significato di intelligenza umana : l intelligenza peculiare dell uomo che gli permette di migliorare la qualità della sua vita ( m e n t r e gl i a n i m a l i s o n o c o nd a n n a t i a v i vere s e m p r e a l l o s t e s s o l i vello ). Ossia di i n t e l l i g e n z a i n q u a n t o c a p a c i t à d e l l e s s e r e u m a n o di c o m p r e n d e r e c om e e s s o p u ò s oddisfare a l m e g l i o i p r opri bi s o g n i ; q u a l i t à c h e n e g l i u l t i m i d ec e n n i è ve n u t a m e n o a c a u s a d e l l u s o d e l l i n t e l l i g e n z a s u p e r- m o d e r n a c h e i n n om e d e l l a Po l i t i c a d el l a C i ttà h a fatto u n l u o g o d i G o v e r n an c e d a l l a l t o ( s i s t e m a n e l q u a l e i b i s ogni d ei c i ttadi n i fi n i s c o n o p e r e s s e r e u n e l e m e n t o a c c e s s o r i o ) ; c h e n e l n om e 1 3 / 0 6 /

11 d e l l e r e t o r i c h e populiste h a c r e a t o u n s i s t e m a d i W e l f a r e s u p e r - a s s i s t e n z i a l e ( c h e h a r e s o l u om o di p e n d e n t e d al s u p p o r t o di t e r z i, i n n e tto c o n t ra s t o c o n l e di r e ttive s u l l a S u s s i d i a r i e t à ) ; e c h e n e l n o m e d e l P I L h a c r e a t o u n a c o n d i zi o n e di s c a r s i t à d e l l e q u a l i t à u m a n e ( e d e l l e r i s o r s e n a t u ra l i ) p e r favorire i l s u p e r- c o n s u m o d e i n u ovi p r o d o tti d el M e r c a t o. S m a r t C i t i e s, i n q u e s t o c a s o s i g n i f i c a Città che recupera la sua accezione originaria di luogo finalizzato a migliorare la vita dell uomo ( u n a Città c h e r i t o r n a a d e s s e r e a d i m e n s i o n e u m an a ). d a S m a r t a S o s t e n i b i l i S i d o v r e b b e c i o è p a r l a r e d i Città sostenibili p i ù c h e d i S m a r t C i t i e s. Ovvero n o n i m p o r t a t a n t o c h e l e c i t t à s i a mo s m a r t (d i p e r s é i n t e l l i g e n t i ) : c i ò c h e i mp o r t a è c h e l e C i t t à s i a n o s i a n o d i p e r s é s o s t e n i b i l i. I l c h e s i g n i f i c a c h e : l e C i ttà d e vono e s s e r e umanamente sostenibili : Città a dimensione umana e Servizi sostenibili (che soddisfino realmente i bisogni dei Cittadini) senza produrre gli effetti collaterali negativi attuali: a l i e n a z i o n e p s i c h i c a d e l l e p e r s o n e, fo r m e d i v i ol e n z a e c ri m i n i n o n pi ù c o n t r o l l a b i l i, d ec l i n o d el l e PA c h e p o r t a a p e r d i t a d i q u a l i t à d e i s e r v i z i e d i n s o s t e n i bi l i t à d e i c o s ti, ec c Va i n o l t r e s p e c i fi c a t o c h e n o n si p a r l a d e i bi s o g n i c o s ì c o m e s o n o i n t e s i o ggi: o s s i a d i bi s o g ni i nventati d a l M e r c a t o p e r far gi ra r e l e c o n o m i a. M a d e i bi s o g n i r e a l i d e l l u o m o ( f i si c i e p s i c ol o g i c i ). C i ttà s o s t e n i bi l i si g n i fi c a a n c h e Città che devono cessare di dipendere da flussi di denaro provenienti da Enti esterni ( a l m e n o n o n n e l l a m i s u ra a ttuale): ciò che d e ve essere compreso è c h e va n n o i n t r o d o tte n e l p r oc e s s o d i i n n ova z i o n e d el l e C i ttà l e r e g ol e d e l l e Di r e ttive s u l l a S u s s i di a r i e t à : n o n s ol o p e r c i ò c h e r i g u a r d a i l c o i nvolgi m e n t o d ei C i ttadini n e l l a c o- p ro g e tt a z i o n e e n e l l a c o-gestione d ei s e r v i zi a ttuali; m a a n c h e n e l d ef i n i r e u n a n u ova di m e n s i o n e di S u s s i d i a r i e t à d i S e r v i zi o p ub b l i c o n e l q u a l e i C i t t a d i n i i mp a r a n o a s o d d i s f a r e in p r o p r io g r a n p a r t e d e i lo r o b i s o g n i. Ci ò è p o s si b i l e s e, c o m e s i a u s p i c a n o g i à m o l t i opera t o r i d e l s e ttore S m a r t C i ti e s, s i c a m b i a r ad i c a l m e n t e i l p a r a d i g m a d e l s i s t e m a d i s e r v i z i ; e d e l S i s t e m a d a c u i q u e s t u l t i m o d ip e n d e, i l S i s t e m a d i G o v e r n an c e. I n u n a ve ra di m e n s i o n e di S u s s i d i a r i e t à ( di Sm a r t C i ty ) sostenibile deve essere anche il processo di sviluppo delle soluzioni : l e Ci tt à s o s t e n i b i l i d e vono q u i n di e s s e r e c o m u n i t à s oc i a l i s o s t a n z i a l m e n t e c o - g e s t i t e ( i n p a r t e ) d a l b a s s o, d a i C i ttadini ( c o n u n a r e v i si o n e d ei ra p p o r t i t ra PA e C i ttadino). I n a l t r e p a r ol e u n a S m a r t C i t y p u ò r a g g i u n g e r e u n a r e a l e s o s t e n i b i l i t à s o l o s e e s s a è co-progettata dal basso. I processi di progettazione di una Smart City devono cioè essere Processi Citizen driven : i C i ttadini s o n o i nfatti n o n s o l o i b e n e f i c i a r i d e l l e s ol u z i o n i ; s o n o a n c h e l e u n i c h e p e r s o n e c h e s o n o 1 3 / 0 6 /

12 i n g ra d o d i s a p e r e q u a l i s o n o i ve r i b i s ogni c h e va n n o s o d di s fatti d al l e S ol u z i o n i. C i ò p e r i l fatto c h e i l c o n t e s t o s u l q u al e s i va a d i n t e r venire, quello d ei b i so g n i s oc i a l i ( b i s ogni d ei C i ttadini) è u n c o n t e s t o e s t r e m a m e n t e d i n a m i c o: di p e r s é i bisogni si evolvono con l apparire di soluzioni : l a S t o r i a d e l l i n n ova z i o n e c i m o s t ra c h e l e s ol u z i o n i fanno i n t rav vedere a i b e n e fi c i a r i l a p o s s i bi l i t à, p r i m a i n s o s p e tt a t a, d i s o d di s fare u l t e r i o r i b i s ogni ( a d e s e m p i o : u n t e m po l a possibilità di di s p o r r e d i u n a s e g r e t e r i a t e l e foni c a s u l t e l e fono f i s s o h a s ti m ol a t o l a D om a n d a di p o t e r c o n s u l t a r e t a l e d e v i c e i n r e m o t o ; o, r e c e n t e m e n t e, l a p o s s i b i l i t à d i c o n s u l t a r e m a p p e s u l l o S m a r t P h o n e s t i m ol a i l d e s i d e r i o di p o t e r vedere d ove s o n o, i n q u e s t o m om e n t o, gl i a m i c i d e l l a m i a c e r c hi a ). Pe r q u e s t a ra g i o n e, t ra l e a l t r e c o s e, v i è l a n e c e s s i t à d i u n a evolutività delle soluzioni: ( l e s o l u z i o n i d e vono essere apert e a d u n a l o r o e voluzi o n e - vedi pi ù a va n t i ) i n o l t r e, in momenti come quello attuale, di rapidi cambiamenti (rispetto ai quali anche gli esperti non sanno cosa fare) il quadro dei bisogni sociali è estremamente mutevole, emergono continuamente nuovi bisogni. I n t u tti i s e ttori: lavoro, si c u r e z z a, We l fare, ecc... L A C I T T À C O M E E C O - S I S T E M A : r i p o r t a r e l a C i t t à a l l a s u a d i m e n s i o n e n a t u r a l e, r i m e t t e r e l e p e r s o n e a l c e n t r o d e l l a p r o g e t t a z i o n e Va q ui n d i c am b i a t o ra d i c a l m e n t e l a p p r oc c i o a l l e S m a r t C i ti e s, a l l i n n ovazione della Città. I n p r i m o l u o g o, cioè, va r i d e fi n i t a l a c o n c e z i o n e d i C i ttà. Ovvero l a C i t t à d e v e n u o v a m e n t e e s s e r e v i s t a n e l l a s u a d i m e n s i o n e u m a n a, c o m e è s t a t a c o n c e p i t a i n o r i g i n e d a l l u o m o : c o m e u n a c o m u n i t à u m a n a ( i l V i l l a g gi o ) c h e poteva g a ra n t i r e u n a q u a l i t à di vi t a s u p e r i o r e a q u e l l a d e l l a famigl i a i s ol a t a s u l t e r r i t o r i o ( g ra z i e a l l e s i n e r gi e t ra i p a e s a n i, o g gi C i tt a di n i ). I n u ovi m o d e l l i d i C i ttà s o n o o ggi i n fatti p r e fi g u ra t i c o m e u n i n s i e m e d i s o t t o s i s t e m i c h e r i p ro d u c o n o l a d im e n s i o n e d e l V i l l a g g io ( V i c i n a t o, Q u a r t i e r e, e c c ) n e l l a q u a l e l e p e r s o n e p o s s a n o v i v e r e i n u n a d i m e n s i o n e u m an a. O s s i a i n q u e l l a d i m e n s i o n e s p a z i al e, fi s i c a m e n t e l i m i t a t a a i l i m i ti f i s i ol o g i c i d e i s e n s i d e l l u o m o, e d e l l a c a p a c i t à d e l l a s u a m e n t e d i p r e n d e r e i n c o n s i d e ra z i o n e, c o n c o s c i e n z a, l e c o s e ; c h e è a n c h e l a d i m e n s i o n e n e l l a q u a l e l e s s e r e u m a n o p u ò g o d e r e d i e f f e t t i v e s i n e r g i e c o n a l t r i e s s e r i u m a n i, e p u ò a v e r e u n a p r o f o n d a c o n s a p e v o l e z z a d e l l e q u e s t i o n i s o c i a l i d a a f f r o n t a r e. Q u e s t a è, a p p u n t o, l a d i m e n s i o n e l oc a l e n e l l a q u a l e s i t oc c a n o c o n m a n o l e q u e s t i o ni d a a ff r o n t a r e, l e si d i b a tte fac c i a a fac c i a c o n a l t r i C i ttadini (che si c o n o s c o n o al m e n o d i v i s t a ). L a C i ttà deve e s s e r e q u i n di p r e s a i n c o n s i d e ra z i o n e c om e un ecosistema. L a C i ttà va c i o è vi s t a c o m e u n s i s t e m a o r g an i c o c o n u n s u o m e t a b o l i s m o, b a s a t o s u l l e i n t e r r e l a z i o n i t ra l e s u e c e l l ul e ( e s s e r i u m a n i ). U n i n s i e m e d a l l e c om p o n e n t i c om p l e s s e, n o n d e fi n i bi l i c o n m o d e l l i ra z i o n a l i ( c o m p o n e n t i, g l i e s s e r i um a n i, c h e s o n o c o n t e m p o ra n e a m e n t e i l m o t o r e e d i l F i n e d el l a C i tt à, e q ui n d i i l Fi n e di q u a l s i a s i i n t e r ve n t o s u di e s s a ). L e C i t t à s o n o i n f a t t i, i n s o s t a n z a, u n i n s i e m e d i i n t e r r e l a z i o n i t r a p e r s o n e ; e n o n, c o m e s i v o r r e b b e, u n i n s i e m e d i s e r v i z i, d i i n f r a s t r u t t u r e, d i s t r u t t u r e b u r o c r a t i c h e ( q u e s t o s o n o t u t t e s ovra s t r u tture r i s p e tto a l l e s s e n z a d e l s i s t e m a : l e p e r s o n e c o n i l oro bi s o g n i ). 1 3 / 0 6 /

13 Le persone sono quindi il fine delle progettazione delle Smart Cities: l e l e m e n t o f o n d a m e n t a l e s u c u i p o r t a r e l a t t e n z i o n e i n s e d e d i p r o g e t t o. N o n s i t ra tta d i r e t o r i c a : si n o a c h e n o n s i a b b a n d o n e r à l a ttuale c o nc e z i o n e c h e pone l a ttenzione s u l l e s ov ra s t r u tt u r e vi s a ra n n o s e m p r e i n e fficienza, e d i n s o d d i sfazione d e l l e p e r s o n e : e d i c o n s e g u e n z a, c i ò c h e c o n t a m a g gi o r m e n t e p e r PA e M e r c a t o, vi saranno sempre insostenibilità di costi ( i m p o s s i bi l i t à d i vendere S o l u z i o n i s v i l u ppate p e r l a ttuale M e r c a t o d e l l e PA ), e perdita di consenso elettorale. C i ò p e rc h è, p a ra d o s s a l m e n t e, i n u n c o n t e s t o i n c u i i l f i n e è l e s s e r e u m a n o, p o n e n d o i n p r i m o l uo g o l a ttenzione su el e m e n t i c o m e e fficienza, si produce inefficienza. L a ttuale a pproccio a l l e Sm a r t C i ti e s c h e p o n e l a p r o p r i a a ttenzione s u l l e s ov ra s t r u tture ( c h e s o n o s i s t e m i p u ra m e n t e ra z i o n a l i ) n o n è q ui n d i i n g ra d o d i r i s o l vere i p r o bl e m i di u n s i s t e m a d i s o ddisfazi o n e di b i s o g ni u m a n i, l eco-sistema urbano, che è per sua natura non-razionale, non pianificabile ( n o n p uò e s s e r e d e fi n i t o i n m o do ra z i o n a l e ) a c a u s a d i d u e fattori determinanti: i l S i s t e m a d i b i s o g n i d e l l u o mo ( l e c o - s i s t e m a d e l l a C i t t à ) n o n p u ò, c o m e s i è d e t t o, e s s e r e g e s t i t o d a l l a l t o, d a l d i f u o r i p oi c h é i n q u e s t o c a s o si v i e n e a p e r d e r e i l di r e tto c o n t a tto c o n i bi s o g n i d a s o ddisfare ( l e a n a l i si di vengono a s t ra tte r i s p e tto a l c o n t e s t o r e a l e, e l e s o l u z i o ni c h e n e d e r i va n o s o s t a n z i a l m e n t e i n e fficac i ) l a c o n ti n g e n z a a ttuale è fa tt a di c o n t i n u e t ra s formazioni d e i s u oi e l e m e n t i di b a s e ( fattori s oc i a l i ) c om e : m o n d o d el l avoro, q u e s t i o ni d i s i c u r e z z a s oc i a l e, e d u c a z i o n e sc o l a s t i c a, i n t e g ra z i o n e s o c i al e, ec c... ; c i ò d e t e r m i n a l a n e c e s s i t à d i a v e r e s e r v i z i e d i n f r a s t r u t t u r e c a p a c i d i c o g l i e r e t a l i t r a s f o r m a z i o n i i n t e m p o r e a l e ( d e v o n o e s s e r e e v o l u t i v e, e d e s s e r e c a p a c i d i a d a t t a r s i a l l a c o n t i n g e n z a i n c o n t i n u a t r a s f o m r a z i o n e ) ; a n c h e p e r q u e s t a ra g i o n e, q u i n di, s e r v i z i e d i nf ra s t r u tture d e vono e s s e r e g e s t i t e ( p e r l o m e n o c o-gestite) di r e tt a m e n t e d a c hi d e ve r i c e vere u n a s o ddisfazi o n e d ei propri b i s ogni sociali. L A N E C E S S I T À D I R I V O L U Z I O N A R E L A P P R O C C I O A L L E S M A R T C I T I E S : P R E P A R A R E U N N U O V O S C E N A R I O V I R T U O S O L u n i c a s o l u z i o n e i n u n c o n t e s t o d i q u e s t o ti p o, p e r l e I s t i t u z i o ni p r e p o s t e a l l a g e s ti o n e d e l p ro g e tto di I n n ova z i o n e d e l l e C i ttà, è quindi d i i n t r a p r e n d e r e U N A S T R A D A C H E N O N F O R N I S C A G I À D I R E T T A M E N T E S O L U Z I O N I : m a d i i n t r a p r e n d e r e u n n u o v o p e r c o r s o m a i e u t i c o, c h e f a v o r i s c a la nascita di soluzioni tramite un processo di co-progettazione nella quale solo i Cittadini sono protagonisti ( p u r opera n d o q u e s t i u l t i m i c o n l e PA, U ni ve r s i t à, P l ay e r d e l M e r c a t o ). L a ttuale p e r c o r s o d i progett a z i o n e d e l l e S m a r t C i ty, a n c h e n e l l a s u a versione pi ù ava n z a t a, o s s i a q u e l l o d i i n c u b a z i o n e d i s t a r t u p ( t ra m i t e s u p p o r t o, a d e s e m p i o, d el l e U n i versità) s o n o s ol o, 1 3 / 0 6 /

14 i n r e a l t à, u n c o m p r o m e s s o a n c o ra t r oppo l o n t a n o s i a d a u n m o d e l l o C i ti z e n D r i ven, si a d a l l a r e a l e c ap a c i t à di i nd i vi d u a r e e d i n t e r p r e t a r e d om a n d a d a p a r t e d ei C i ttadini, si a d a l l a c a p a c i t à p ro g e tt u a l i p ro fessionali (ad e s e m p i o, di u n a A g e n c y di c o n s ul e n z a d i a l t o l i vello). S i ve d a n o a q u e s t o p r o p o s i t o l e s v i s t e p r o g e tt u a l i c l a m o r o s e c h e e m e r g o n o n e i p r o d o tti u s c i t i d a t a l i i n c u b a t o r i ( a l c u n i p r o d o tt i, m a u n a p i c c o l i s s i m a p e r c e n t u a l e, s o n o i nve c e d i e le va t a q u a l i t à : m a q u e s t i u l t i m i s o n o p r o d o tti s v i l u p p a t i c o m u n q u e i n m o d a l i t à p r o f e s s i o n a l e t r a d i z i o n a l e ). A l c u n i e s e m p i : l A p p p e r b i m b i ( p e r l e n e o - m a m m e ) m a n c a d e l l e l e m e n t o f o n d a m e n t a l e p e r u n a r e a l e s o l u z i o n e : u n s i t o c o m p l e m e n t a r e a l l a A p p c h e l e p e r m e t t a d i a g g i u n g e r e u l t e r i o r i f u n z i o n a l i t à a l l a s o l u z i o n e. O i l p o r t a l e d e d i c a t o a l l a p u b b l i c a z i o n e d e l l e i d e e i n n o va t i ve, c h e n o n p r e s e n t a u n m i n i m o l i ve l l o d i r e a l e u s a b i l i t à e va l o r e a g g i u n t o ( o f f e r t o i nve c e d a i c o n c o r r e n t i ). E q ui n d i n e c e s s a r i o r i b a l t a r e l a ttuale a p p r o c c i o a l l a p r o g e ttazione d i s o l u z i o ni p e r l e C i ttà: i n p a r t i c o l a r e, p e r c r e a r e n u ove forme di C i ttà p i ù s o s t e n i b i l i n o n s i p u ò p r e s c i n d e r e d a l rimettere al centro del processo l essere umano: è c i o è n e c e s s a r i o d e fi n i r e u n s i s t e m a d i s o d di s fazione di bi s o g n i p ro g e t t a t o e g e s t i t o ( p e r l o m e n o i n u n r e gi m e d i c o - p r ogettazione e c o - g e s t i o n e ) d ai b e n e fi c i a r i d e l l e s ol u z i o n i. Ovvero c i s i d e ve r e n d e r e c o n t o c h e è necessario mettere in condizione l eco-sistema della Città di auto-produrre, in modo spontaneo, soluzioni: è n e c e s s a r i o c i o è, i n p r i m o l u ogo, o c c u p a r s i d i p r e p a r a r e i l t e r r e n o s u l q u a l e d o v r a n n o n a s c e r e, d a l b a s s o ( i n r e g i m e d i S u s s i d i a r i e t à r i c h i e s t o d a l l a U E ), l e s o l u z i o n i ( i n m odalità m a i e u t i c a facilitata e supportata da En t i P ub b l i c i e P l ayer del merc a t o ). S i t ra tta c i o è, c o m e vedremo n e l p r o s s i m o c a p i t ol o, di definire in primo luogo un nuovo scenario nel quale si offrono strumenti ( u n a P i a ttaforma d i l avoro c ol l a b o ra t i vo) c h e p e r m e t t a n o a n o r m a l i c i t t a d i n i d i a s s o c i a r s i t r a l o ro, e d u n i r s i c o n p i c c o l i s v i l u p p a t o r i p e r progett a r e e c r e a r e s ol u z i o n i d i n i c c h i a c h e p e r m e ttano d i s o d di s fare l o ro b i so g n i s p ec i fi c i r e a l i ( q u e s t e s ol u z i o n i s a ra n n o c o m u n q u e, n e l l a m a ggior p a r t e d e i c a s i, u t i l i z z a b i l i d a a l t r i C i ttadini, a n c h e i n a l t r e C i ttà). U n n u o v o s c e n a r i o d i C r o w d - s o u r c i n g n e l q u a l e s i i n t e g r a n o, a p p u n t o, f o r m e d i s v i l u p p o d i b a s e ( C i t t a d i n i, s v i l u p p a t o r i, p i c c o l e S o f t w a r e H o u s e ) c o n P A e P l a y e r a t t u a l i d e l M e r c a t o. N e l p r o s si m o c a pi t o l o s i i l l u s t ra n o l e c a ra t t e r i s t i c h e d e l n u o vo s c e n a r i o v i r t u o s o, fatto d i e l e m e n t i c om e O p e n P l a t f o r m, F r a m e w o rk d i s v i l u p p o f a c i l i t a t o e s t r u m e n t i d i l a v o ro c o l l a b o rativo ( u t i l i z z a bi l i a n c h e d a t e c n o -analfabeti); e a n c h e, t ra l e a l t r e c o s e, d i favorire l a n a s c i t a d i n u ove forme di i m prenditorialità. 1 3 / 0 6 /

15 A L C U N E C O N S I D E R A Z I O N E S U L L I N N O V A Z I O N E D E L L A P A : V E R S O U N A P A S O S T E N I B I L E Pe r poter i n n ova r e i n m o d o s o s t a n z i a l e S e r v i z i e d I nf ra s t r u tture è ovviamente n e c e s s a r i o i n n ova r e, i n p a r t e, l e PA. Ovvero p e r p o t e r i n n ova r e i n m odo e fficace q u el si s t e m a di s o d d i sfazione d ei b i s ogni d e l l e p e r s o n e c h e è l a Ci tt à, è n e c e s s a r i o i n p r i m o l u o go i n n ovare a l c u n i a s p e tti d e l l e I s t i t u zi o n i d e l l a D e m oc ra z i a : A m m i n i s t ra z i o n e d e i s e r v i z i, G overnance, ecc. S e n z a u n a i n n ova z i o n e d i t a l i a m b i t i è i m p o s s i bi l e u sc i r e d a u n c i r c ol o v i zi o s o n e l q u a l e vi s a ra n n o s e m p r e e c o m u n q u e i n s o s t e n i b i l i t à d i c o s t i ( i m p o s s i bi l i t à d i vendere S o l u z i o n i s vi l u p p a t e p e r l a ttuale M e r c a t o d e l l e PA ) e d i n e f f i c i e n z a d e i s e r v i z i ( e di c o n s e g u e n z a p e r d i t a di c o n s e n s o e l e ttora l e ). S i t ra tta di u n a q u e s t i o n e d i s o p rav v i venza p e r l a Cl a s s e politi c a c h e a ttualmente amministra l a c i ttà. S e n o n s i v u o l e p r e n d e r e i n c o n s i d e ra z i o n e u n a e ffettiva s o d d i sfazione d e i b i s o g ni d e l l e p e r s o n e, i n t e m p i d i c ri s i c om e quello a tt u a l e, l e PA d ovrebbero al m e n o p r e n d e r e i n c o n si d e ra z i o n e l a q u e s t i o n e d e l c o n s e n s o e l e t t o r a l e. E nella nuova dimensione di crisi il consenso lo si crea durante il mandato, e n o n n e l l a c am p a g n a e l e tto ra l e ( r i c o r di a m o c h e r e a l t à c o m e Fe r m a r e i l d ec l i n o e i l M ovimento 5 s t e l l e h a n n o i n t e r r o tto l a p ac e a r m a t a t ra l e forze politi c h e t ra d i zi o n a l i, e d i n t e r vengono c o m e e l e m e n t o di r o ttura ; e r o d e n d o i n m o d o d e t e r m i n a n t e i l c o n s e n s o verso l e fo r z a p o l i t i c h e i s t i t u z i o n a l i ). Pe r poter s o p rav v i vere l a P u b bl i c a a m m i n i s t ra z i o n e d e ve q u i n di e n t ra r e n e l l o ttica di u n a reale innovazione. D e ve c i o è a b b a n d o n a r e g l i a ttuali g o al p r i m a r i ( c o m e l a c c e s s o a i fi n a n z i a m e n t i, l a c o l l a bo ra z i o n e c o n i l M e r c a t o di vecchi a c o n c e z i o n e ), p e r passare ad una innovazione qualitativa, s o s t a n z i a l e : m i ra t a a d u n a r e a l e s o d d i s fazione dei bi s o g n i d e i C i ttadini. L a PA d e ve di venire s o s t e n i b i l e, d i ven e n d o u n a Open P A : a p e r t a ( i n p a r t e ) a l l a c o l l a b o ra z i o n e d ei Ci tt a d i ni ( vedi, ad es e m p i o, le possibili forma di Am m i ni s t ra z i o n e e P r ogettazione p a r t e c i p a t a ). C om e s i è d e tto i n p r e c e d e n z a t a l e r i forma d e l l e PA p uò e s s e r e p ra t i c a t a, i n v i a i n d i r e tta ( a l i vello l oc a l e ), p a r t e n d o d a l l i m m e d i a t o. O s s i a s e n z a a tt e n d e r e c h e vengano p ro d o tte n u ove l e g gi a l i vello nazionale, o n u ovi f i n a n z i a m e n t i [ vedi a n c h e documenti d e l P r o g e tto I ni z i a t i va r i fo r m a d a l b a s s o, scaricabi l i d al S i t o ]. 1 3 / 0 6 /

16 COSA SI PUÒ FARE, IN PRATICA: RIFLESSIONI SUL LA NECESSITÀ DI TROVARE UNA VIA REALMENTE INNOVATIVA ALLA CREAZIONE DI CITTÀ SOSTENIBILI L e I s t i t u z i o n i d e l l a D e m oc ra z i a m o d e r n a s o n o e n t ra t e i n u n a p r o fo n d a c ri s i d a l l a q u a l e a n c h e i m ag g i o r i e s p e r t i n o n s a n n o c o m e s i p o s s a u s c i r e. L a q u e s t i o n e di fondo s e m b ra e s s e r e : v i s o n o d e i d i f e t t i d i f o n d o n e l l a t t u a l e S i s t e m a - d e mo c r a z i a c h e c o n t i n u an o a p r o d u r r e i p ro b l e m i s o c i a l i c h e c i a f f l i g g o n o [ vedi doc u m e n t o : L a m a n i p o l a z i o n e d e l l e m a s s e, s c a r i c a b i l e d a l s i t o ] Pe r q u e s t a ra g i o n e l a n o s t ra S oc i e t à n e c e s s i t à di u n a ra d i c a l e i n n ova z i o n e. N e g l i u l ti m i a n n i s o n o s t a t i a p p u n t o i n d i c a t e, d a l l e I s t i t u z i o n i g l o b a l i c o m e l a U E, a l c u n e s t ra d e s u l l e q u a l i s vi l u p p a r e q u e s t a i n n ovazione: Sussidiarietà e Smart C i ti e s. U n a i n n ova z i o n e d i ques t o t i p o n o n ra p p r e s e n t a a l t r o c h e l e voluzione d e l l u om o : q u e l p ro c e s s o c o n i l q u al e l e s s e r e u m a n o p r o g r e di s c e l a s u a S o c i e t à. N e l l a S t o r i a d el l u o m o v i s o n o d e i m om e n t i n e i q u a l i u n a C i vi l t à s p e c i f i c a i nc o n t ra d e l l e g rav i di fficoltà nel gestire se s t e s s a ( d i v i e n e i n s o s t e n i b i l e ) p e r i l fatto c h e l e s u e s t r u t t u r e i s t i t u z i o n a l i n o n s o n o p i ù i n g ra d o d i favorire u n a n a t u ra l e e voluzione, o p r o g r e s s o d e l l a S o c i e t à. Q u e l l o a ttuale, per la Democ ra z i a m o d e r n a, s e m b ra e s s e r e u n o d i q u ei m o m e n t i. L a S c i e n z a c i d i c e c h e l u o m o è i n e voluzi o n e : l e s s e r e um a n o s i e volve fac e n d o p r ogredire l a s u a Ci v i l t à ( a di fferenza degli altri esseri viventi che hanno u n i c a m e n t e u n a e voluzione biologica). L I n n o v a z i o n e è c i o è n e l l a n a t u r a d e l l a S o c i e t à d e l l u o m o. I l problem a è c h e n e l l a s u p e r- m odernità s i è c o n g e l a t o ques t o processo e volutivo d e l l u om o ( m a n c a oggi, c i o è, u n r e a l e p ro g r e s s o d e l l a S oc i e t à d a l punto d i v i s t a d e l l u o m o ), p oi c h è n e l l a n u ova c o n d i zi o n e gli esseri umani non dispongono più delle loro qualità evolutive : i n p r i m o l u ogo d e l l a c o n s a p e volezza dei loro bisogni e la conoscenza dei p ro c e s s i d i s o ddisfazi o n e di e s s i. Ci ò av v i e n e p e r i l fatto c h e l a S o c i e t à s u p e r- m o d e r n a h a ac c e n t ra t o n e l l e m a n i di p oc h i ( i n a l t o ) i fattori d i g e s t i o n e d e l l a C o m u n i t à u m a n a, c h e u n t e m p o e ra n o d i s t r i b u i t i a l i vello bottom ( n e i s i n g ol i i n di v i d u i, n e l C r o wd si d i r e b b e o ggi). L a q u e s t i o n e è c h e e ra p r o r pi o q u e s t a q u a l i t à d i intelligenza diffusa d el l a C om u n i t à um a n a c h e l a r e n d e va e volutiva ( i n g ra d o d i e volversi a d a ttandosi, c o m e c i d i c e l a S c i e n z a d e l l e voluzi o n e, a i fattori c o n t i ng e n t i ). C h e r e n d e va l a S o c i e t à i n g ra d o d i s o d di s fare i n m o d o e fficace i s u o i bi s o g n i ( g a ra n t e n d o u n a b u o n a q u a l i t à d e l l a vi t a a c o s t i s o s t e n i b i l i ). 1 3 / 0 6 /

17 Pe r p o t e r p ro g e tt a r e u n a C i tt à r e a l m e n t e s o s t e n i b i l e è q u i n d i n e c e s s a r i o r i p o r t a r e q u e s t a i n t e l l i g e n z a d i g e s t i o n e d e l l a s o c i e t à, o r a c o n c e n t r a t a i n p o c h e p e r s o n e, a l C r o w d, a i C i t t a d i n i ( s i a p u r e c o n i l s u p p o r t o e l a m e d i a z i o n e d e l l e t ra d i zi o n a l i I s t i t u zi o n i d i G ove r n a n c e e d i P ub b l i c a Am m i n i s t ra z i o n e ). C h e s i g n i f i c a, i n p ra t i c a, ridistribuire alle persone parte delle facoltà decisionali, ma sopratutto le facoltà ideative e gestionali ( i n p a r t i c ol a r e p e r c i ò c h e r i g u a r d a i S e r v i z i p u bblici: n o n è a l t r o c h e l i n t r o d u zi o n e d e l P ri n c i p i o di S u s s i d i a r i e t à a u s p i c a t a d a l l e Di r e ttive UE). Ovviamente i l p r oc e s s o p e r r i s t a b i l i r e q u e s t a q u a l i t à v i r t u o s a n e l l a s o c i e t à u r b a n a ( m o l t i pi c c ol i p a e s i d i provincia funzi o n a n o gi à o a n c o ra - i n t a l e m odalità) è com p l e s s o, p oi c h é i n p ri m o l uo g o va r e c u p e ra t a l a c o s c i e n z a c i vi c a d el C i ttadino, p e r i l fa tto c h e le persone hanno perduto la loro qualità fondamentale: l idea di essere responsabili dei processi di gestione della loro comunità ( q u e s t u l t i m a n o n è c h e l i d e a b a s e d e l l a D e m oc ra z i a : i l C i ttadino è S ovra n o, ovvero l i d e a n e l l a m e n t e d e l l a p e r s o n a c h e i l f u n z i o n a m e n t o d e l l a s u a s o c i e t à d i p e n d e d a l u i, d a l l a s u a p a r t e c i p a z i o n e e ffettiva a i p ro c e s s i d i g e s t i o n e d e l l e I s t i t u z i o ni ). I Ci tt a di n i d e vono c i o è r e c u p e ra r e o ra, i n p r i m o l u o go, ( 1 ) l a c o n s a p e v o l e z z a d e i l o ro p r o b l e m i ( o ra a s s e n t e, p e r i l fatto c h e d a m ol t o t e m po e s s i s o n o t e n u t i a p e n s a r e c i p e n s a n o g l i a l t r i a d i r m i q u a l i s o n o i m i ei p ro b l e m i ) e ( 2 ) l a c o n s a p e v o l e z z a d i p o t e r l i r i s o l v e r e ( o g g i s i p r e t e n d e c h e s i a n o g l i a l t r i a s o d d i s fare i n o s t r i bi s o g ni, i nvece d i p e n s a r e s e è p o s s i b i l e p e r n oi r i s ol ve r l i d i r e ttamente, e d i n m odo m i gl i o r e p e r farlo); e q ui n d i d e vono r e c u p e ra r e ( 3 ) i l s a p e r f a r e di u n t e m p o ( o s s i c o n i l s u p e r-we l fare e i l s u p e r- c o n s um i s m o l e p e r s o n e n o n s o n o p i ù i n g ra d o n e m m e n o di ra m m e n d a r s i u n c al z i n o o di a g g i u s t a r e u n l ava n di n o c h e gocciol a - m a n c a n o c i o è n e l l a c u l t u ra a ttuale del Ci tt a d i n o l e b e s t p ra t i c e s di b a s e ). L a q u e s t i o n e è c h e s o s t a n z i a l m e n t e l ec o -ambi e n t e d e l l a C i ttà (com e q u a l si a s i c o m u n i t à u m a n a ), o è un Sistema virtuoso che funziona in modo spontaneo, g ra z i e a l fatto c h e l e c e l l u l e d i t a l e o rg a n i s m o s o n o i n g r a d o d i p ro v v e d e r e, in g r a n p a r t e, a d o rg a n i z z a r e i l s o d d i s f a c i m e n t o d e i l o r o b i s o g n i ( s o n o c i o è i n g ra d o d i a s s u m e r s i l a r e s p o n s a b i l i t à d el l a g e s t i o n e d e l l a l o ro vi t a : è l e s s e n z a d e l S i s t e m a d e m oc ra t i c o ) ; o n o n f u n z i o n a a f f a t t o, c o m e n e l c a s o d e l l a ttuale s i s t e m a d e i s e r v i zi p u bblici fortemen t e g e s t i t i d a l l a l t o ( l a s p e tto p e g g i o r e di q u e s t a s i t u a z i o n e è c h e i n q u e s t o c a s o, i n t e r ven e n d o d a l l a l t o p e r r i s o l vere i p r o b l e m i, n o n s i fa che a ggiungere danno al danno). I n a l t r e p a r ol e u n S i s t e m a d e i b i s o g n i c o m e è q u e l l o d e l l a C i t t à d e v e e s s e r e g e s t i t o i n p r i m a p e r s o n a d a p o r t a t o r i d i b i s o g n i : i m e t o di d i g e s t i o n e d a l l a l t o, c o m e p u ò i nvece e s s e r e p e r gl i a n i m a l i, n o n funzionano. N o n s i t ra tta d i u n a a s t ra tta c o nv i n z i o n e i d e ol o g i c a : l a S c i e n z a c i m o s t ra c h e q u e s t a è s e m pl i c e m e n t e u n a c o n si d e ra z i o n e sc i e n t i f i c a. Q ui n d i, p e r r i s ol vere i g rav i probl e m i d e l l a a ttuale S o c i e t à m o d e r n a è n e c e s s a r i o r e n d e r s i c o n t o c h e non è possibile fornire dall alto la qualità della vita dei Cittadini c o s ì c o m e n o n è p o s si b i l e i m p o r r e d al l a l t o ( c o n l a g u e r ra ) l a D e m o c ra z i a, c om e si s t a facendo n e i p a e s i d i c ul t u ra n o n - d em o c ra t i c a ( n o n è u n a q u e s t i o n e m o ra l e : s e m pl i c e m e n t e l a c o s a n o n fu n z i o n a ). Ovvero n o n è possibile c r e a r e u n a f o r z a t u r a d i u n s i s t e m a c h e d e v e e s s e r e s p o n t a n e o. 1 3 / 0 6 /

18 E i nvece n e c e s s a r i o c r e a r e l e c o n di z i o n i, i n mo d a l i t à m a i e u t i c a, a ffinchè i l p ro c e s s o di r i - g e n e ra z i o n e ( d i r i forma) d el S i s t e m a - d em o c ra z i a ( d e l S i s t e m a - C i ttà) av venga sp o n t a n e a m e n t e. A ffi n c h è i l S i s t e m a - C i ttà s i a e ffettiva m e n t e i n g ra d o di p r o d u r r e u n a r e a l e q u a l i t à d e l l a v i t a ( e d u n a r e a l e s o s t e n i b i l i t à d e i S e r v i z i p e r i l C i ttadino). P r o c e d e r e i n ques t o m odo, c o n u n p r oc e s s o n e l q u a l e le persone divengono protagoniste del cambiamento, n o n è c e r t o u n a c o s a fac i l e : è n e c e s s a r i o i n t e r venire g ra d u a l m e n t e p r e p a r a n d o o p p o r t u n a m e n t e i l t e r r e n o a f f i n c h è l e p e r s o n e s i a n o mo t i v a t e a d ag i r e i n mo d o e f f e t t i v o ; a r i a s s u m e r s i, d o p o d e c e n n i d i v i t a i r r e s p o n s a b i l e, l a c o r r e t t a r e s p o n s a b i l i t à d e l l a g e s t i o n e d e l l a p r o p r i a v i t a. S i t ra tt a c i o è c o m e si i l l u s t ra n e l p r o s s i m o c ap i t o l o, d i cominciare a creare le pre-condizioni di sviluppo di questo processo di innovazione C itizen-based della Città. Ovviamente, in pra t i c a, n o n p o t e n d o r i vol u z i o n a r e d a l l o g gi al domani le Istituzi o n i p u b bl i c h e e M e r c a t o ( s i o tterrebbe l e ffe tto opposto: d i a u m e n t a r e l a c ri s i di i n s o s t e n i b i l i t à d el l a PA, d i sc a r s i t à di l avoro, e c c...) s i d ovrà g i u n g e r e a d u n c o m p ro m e s s o : s a r à c i o è n e c e s s a r i o, t ra l e a l t r e c o s e, opera r e i n p a ra l l e l o, su due fronti: per l i m m e di a t o e p e r i l futuro ( m a, c o m u n q u e, u n futuro n o n l o n t a n o ). I n q u e s t o documento si tra c c i a u n p o s s i b i l e p e rc o r s o i n ques t a d i r e z i o n e. 1 3 / 0 6 /

19 L A P O S S I B I L E R I C E T T A P ri m a d i d e fi n i r e q u a l s i a s i a s p e tto s p e c i f i c o d e l p r oc e s s o di i n n ovazione d e l l a C i ttà ( d i p ro g e tt a z i o n e di S m a r t C i ty ) è q ui n d i n e c e s s a r i o r i p e n s a r e a fo n d o l a p p r oc c i o g e n e ra l e a l l a q u e s t i o n e ( è n e c e s s a r i o d o t a r s i d i c i ò c h e o g g i manca: u n a s t r a t e g i a g e n e r a l e d i i n t e r v e n t o ). L a S m a r t Ci ty h a c i o è i n p ri m o l uo g o b i s ogno d i u n Smart appproach. L a q u e s t i o n e è c h e oggi si persegue un tentativo di innovazione basato su un approccio appartenente alla stessa forma mentis che ha prodotto l attuale problema: o s s i a l a c r i s i d e l l e I s t i t u zi o n i d e l We l fare, e l a c o n s e g u e n t e c r i s i e c o n om i c a d e l l a PA ( la cosa peggiore da fare ora è tentare di correggere dall alto una situazione prodotta proprio da da una mancanza di partecipazione dal basso). I l p r o b l e m a f o n d a m e n t a l e d e i p r o g e t t i d i S m a r t C i t y è c i o è c h e i l l o r o a p p r o c c i o è a t t u a l m e n t e p e r l o p i ù o b s o l e t o ; e c h e f i n o a c h e n o n s i c a m b i e r à, a m o n t e, l a p p r o c c i o, n o n s i p o t r a n n o v e d e r e r i s u l t a t i a p p r e z z a b i l i. ( v i s o n o o ggi, i n r e a l t à, m ol t i p i c c o l i progetti, a n c h e u fficialmente s u p p o r t a t i d a l l e Is t i t u z i o n i, c h e va n n o gi à i n q u e s t a d i r e zi o n e ). O ra, c i o è, è n e c e s s a r i o c o m i n c i a r e a v e d e r e n e l l a g i u s t a l u c e q u e l s i s t e m a d i s o d d i s f a z i o n e d e i b i s o g n i d e l l e p e r s o n e c h e è l a C i t t à, n e l q u a l e i C i t t a d i n i s o n o c o l o r o c h e h a n n o i b i s o g n i d a s o d d i s f a r e, e q u i n d i m e g l i o d i o g n i a l t r o s a n n o d i c o s a s i t r a t t a. ( s i t ra t t a di bi s o g n i c h e i n t u tta l a s t o r i a d e l l u m a n i t à p r e c e d e n t e a l i C i ttadini h a n n o r i s o l to d a s é ). P er questa ragione è necessario, in primo luogo, mettere i Cittadini in grado di operare in prima persona p e r s o d di s fare g ra n p a r t e d e i l o r o bi s o g n i o g gi c o p e r t i d a l l e PA ( è l a m o d a l i t à i n di c a t a n e l l e D i r e ttive s u l l a S u s s i d i a r i e t à ). O, s e volgi a m o vedere l e c o s e i n u n a l t r o m o d o ( d a l p u n t o d i vi s t a d e l l a PA ), i C i ttadini c h e ra p p r e s e n t a n o i l p r o bl e m a, possono e s s e r e i n q u e s t o c a s o a n c h e l a s o l u z i o n e p i ù e ffi c a c e d e l p ro b l e m a. O a n c o ra, p e r d i rl a c o n l e d i r e ttive U E, l a s o l u zi o n e a i p ro b l e m i d e i C i ttadini è il r e g i m e di S u s s i di a r i e t à : i n q u e s t o m odo s i p o s s o n o r i s ol vere i n m odo e fficace gl i a ttuali probl e m i d ei S e r v i z i p u bblici poi c h é l i si a ff r o n t a a l l o r i g i n e. l a c r o w d i n n o v a t i o n I n p ra t i c a i l processo di c r e a z i o n e d e l l e S m a r t C i t i e s va vi s t o c om e u n p r oc e s s o d i Social innovation c h e parte d a u n a r i f l e s s i o n e e u n a r i - d e f i n i z i o n e d e l l a c o n c e z i o n e d e l S i s t e m a d e i s e r v i z i ( u n a r i d e f i n i zi o n e d e l l e m e t odologie di i d e a z i o n e, g e s t i o n e e s om m i n i s t ra z i o n e d e i s e r v i z i ) ; m a a n c h e da una ri-definizione del Welfare ( i n u n m om e n t o i n c ui e m e r g o n o i n m odo d ra m m a t i c o i l i m i ti d e l l i m p o s t a z i o n e d e l We l fare t o t a l m e n t e d a l l a l t o, i l s i s t e m a d e l We l fare va 1 3 / 0 6 /

20 r i p e n s a t o p e r p o t e r r i d i venire s o s t e n i b i l e, e d i n g ra d o di p ro d u r r e, a tt ra ve r s o l a m e t o d ol o g i a d e l l a S u s s i di a r i e t à, u n a q u a l i t à d e l l a v i t a d e l C i ttadino c h e fi n o ra n o n è s t a t o i n g ra d o d i p r o d u r r e ). [ vedi nella sezione successiva d e l documento il c a p. We l fare 2.0 ] S i n o t i c o m e l a c r i s i e c o n o m i c a a ttuale d e r i v i i n g ra n p a r t e d a q u e s t a i m p o s t a z i o n e d e l We l f a r e s u p e r - a s s i s t e n z i a l e : è q u e s t a c o n c e z i o n e c h e h a p r o d o tt o l e s p l o s i o n e d a l l a b o l l a d e i m u t u i ( s o n o c r o l l a t i i m u t u i w e l f a r e e n o n m u t u i p r i va t i ). S i d o vr e b b e c o m i n c i a r e, i n q u e s t o c a s o, a ra g i o n a r e i n m o d o n u o vo : u n c o n t o è p r e s t a r e c o n fa c i l i t à d e n a r o ( d e l l e PA ) a i C i t t a d i n i ( m o d e l l o d i We l f a r e a ttuale); u n a l t r o è s u p p o r t a r e i C i t t a d i n i n e l l a c r e a z i o n e d i u n a l o r o n u o v a c a s a, r e s p o n s a b i l i z z a n d o l i : è p o s s i b i l e, a d e s e m p i o, a ttrib u i r e a i c i t t a d i n i l o t t i d i t e r r i t o r i d i e d i l i z i a a g e vo l a t a s u i q u a l i e s s i, c o n t u tt i i s u p p o r t i d e l c a s o d a p a r t e d e l l a PA, p o s s o n o c o s t r u i r s i u n a n u o va c a s a ( i s u p p o r t i p o s s o n o e s s e r e s t r u m e n t i i n p r e s t i t o, f i n a n z i a m e n t i s u i m a t e r i a l i, c o r s i d i c o s t r u z i o n e - n e g l i U s a è p ra s s i d i f f u s a c h e i C i t t a d i n i s i c o s t r u i s c a n o l e c a s e d o p o a ve r s e g u i t o d e i c o r s i ). S i t e n g a c o n t o c h e l a c o s t r u z i o n e d i t a l i a b i t a z i o n i p u ò a v ve n ir e i n g r u p p i d i p e r s o n e : p r o p r i e t a r i d i a l t r i l o tt i, a m i c i, e c c... ( c o m e è s e m p r e a v ve n u t o n e l l e c o m u n i t à u m a n e, e c o m e a n c o ra a v v i e n e i n c a s i d i c o m u n i t à c h e a d o t t a n o c r i t e r i d i r e a l e s o s t e n i b i l i t à ). Q u e s t e m o d a l i t à d i c r e a z i o n e d e l l a p r o p r i a a b i t a z i o n e s o n o n o n s o l o e s t r e m a m e n t e p i ù e c o n o m i c h e ( e, g r a z i a a l l a m o d a l i t à d i s u s s i d i a r i e t à, e s tr e m a m e n t e m e n o o n e r o s e p e r p a r t e d e l l a PA) d e l l e r o g a z i o n e o l d s c h o o l d i m u t u i d a p a r t e d e l l a PA ( s i d e ve t e n e r e c o n t o, i n o g n i c a s o c h e, d i fa tto, i l p r o b l e m a è n a t o d a l fa tto c h e t a l i p r e s t i t i s o n o s t a t i r e s t i t u i t i, e c h e q u e s t o p r o b l e m a h a p e s a t o s u l l i n t e r a s o c i e t à ) ; m a p e r m e tto n o a i C i t t a d i n i c i c o s t r u i r s i u n a C i ttà s u m i s ura, o v ve r o d i c r e a r e u n a q u a l i t à d e l l a v i t a m o l t o s u p e r i o r e a q u e l l a f o r n i t a d a l W l e f a r e a ttuale. S i t ra tt a q ui n d i d i r i p a r t i r e c r e a n d o l a c o n d i z i o n e v i r t u o s a d e l l a s o c i e t à u m an a, n e l l a q u a l e è l in t e l l i g e n z a d i f f u s a d e l l e p e r s o n e a d o p e r a r e i n mo d o s i n e r g i c o, o l i s t i c o, p e r i d e a r e e g e s t i r e ( c o l l a b o r an d o f a t t i v a m e n t e c o n l e P A ) i S e r v i z i p u b b l i c i. i l n u o v o a p p r o c c i o C i t i z e n d r i v e n i n n o v a t i o n a n c h e p e r l e c a t e g o r i e i m p r e n d i t o r i a l i I l p u n t o fondamentale r i m a n e c om u n q u e i l n u ovo l a pproccio Citizen driven innovation n e l q u a l e i C i t t ad i n i a s s u m o n o u n ru o l o f o n d amentale d i s u g g e r i t o r i, p ro g e t t i s t i, e, in p a r t e, c r e a t o r i e g e s t o r i d i n u o v e f o rm e d i s e r v i z i o p u b b l i c o. Q u e s t a C r owd i n n ova t i o n n o n va p e r ò v i s t a s o l o c o m e u n a m o d a l i t à n e l l a quale u n i c a m e n t e i n o r m a l i c i ttadini si impegnano a risol vere i loro probl e m i. In questo percorso si riuniscono e si integrano C ittadini normali e piccoli sviluppatori : s t u d e n t i u n i versitari, p r o fessioni s t i i n d i p e n d e n t i, p i c c o l e s o f t ware h o u s e d el t e r r i t o r i o, e c c ( ovvi a m e n t e q u e s t i C i ttadini, i d e a t o r i o s v i l u p p a t o r i d i S o l u zi o n i, s a ra n n o o p port u n a m e n t e s o s t e n u t i d a gl i a ttuali P l aye r d e l m e r c a t o e d e l l e PA - i q u al i, p e r ò, c om e si i l l u s t ra p i ù avanti, d ov ra n n o n e l f ra tt e m p o c a m b i a r e, i n p a r t e, l a l o ro m e n t a l i t à ). Q u e s t o p e r c o r s o c om p r e n d e ni c c h i e fo r m a t e d a d i verse di c a t e g o r i e di C i ttadini: p r i v a t i : c a t e g o r i e n a t u ra l i, g i à e s i s t e n t i n e l t e s s u t o u r b a n o, m a p e r l o p i ù n o n a n c o ra o r g a n i z z a t e c o m e t a l i ; c o m e i g e n i t o r i, a n z i a n i, d e l M e r c a t o : i n q u e s t o c a s o t a l i c a t e g o r i e s o n o q u a s i s e m p r e g i à organizzate i n a s s o c i a z i o ni p r ofessionali ( n e g o z i a n t i, pi c c ol e i m p r e s e, p e r va r i e c a t e g o r i e p r o fessionali, e c c....) Q u e s t e c a t e g o r i e p r ofessionali e i m p r e n d i t o r i al i s o n o u n a fonte ideativa m o l t o i m p o r t a n t e p oi c h é e s s e n o n s o l o c o n o s c o n o m o l t o b e n e i l o r o b i so g n i ( p r o bl e m i c om e i n e fficienze di s e r v i z i e d i nf ra s t r u tture p u bbliche, m a n c a n z a d i a l t r i s e r vi z i p r i va t i d i s u pporto a l l a l o r o a t t i v i t à, e c c.. ), m a 1 3 / 0 6 /

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04 V _ TAS G e s t i o n e e co n t ro l l o d e l l a p ro g e tta z i o n e C o n f o rm e a l i a N o rm a U N I E N I S O 9 0 0 t ; 2 0 0 8 C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI

\ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI \ l o n g a r e \ RE5 INDICE - TITOLO PRIMO - NORME GENERALI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOL AMENTO EDI L I ZI O E RI CHI AMO AL L E DI SPOSI ZI ONI DI L EGGE E REGOL AMENTI - TITOLO SECONDO - DISCIPLINA DEGLI

Dettagli

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia Consiglio di Amministrazione D i re t t o re Generale SEZIONE DI RICERCA ISTITUTO SCIENTIFICO E. MEDEA RESEARCH SECTION E.MEDEA Comitato Etico P residente

Dettagli

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI nfo g e ne rai. - T T, T T U L T 9 0 n 4 " L" T T T T T T T T T T 4 T T 4 Q u a d ro c o m a n d i p ia c o n tro o fia a o rtin a d i p u iz ia T a n d a ta ris c a d a m e n to T ito rn o ris c a d a

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli IL PIANETA TERRA IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli all a r e a su. EQUATORE: piano perpendic lare all i rotazione,

Dettagli

Linee guida per una Riforma del Terzo Settore

Linee guida per una Riforma del Terzo Settore Linee guida per una Riforma del Terzo Settore Esiste un Italia generosa e laboriosa che tutti i giorni opera silenziosamente per migliorare la qualità della vita delle persone. E l Italia del volontariato,

Dettagli

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u-

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- La crescente import a n z a dei beni immateriali nei mercati finanziari di Marc Luyckx Ghisi Idee per l Europa la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- stria

Dettagli

Letture progressive per la prima

Letture progressive per la prima Letture progressive per la prima Alunno/a ------------ Classe --- ORDINE DI PRESENTAZIONE DELLE LETTERE O I A U - E M R S L F P T - N B V - Z D CA CO CU Q CE CI GA GO GU GE GI H CHE CHI GHE GHI SCHE SCHI

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA PO 7. 3 G estione del progetto Formativo C o p i a n C o n s e g n a t a / u p lo a d A : C N C q

PROCEDURA OPERATIVA PO 7. 3 G estione del progetto Formativo C o p i a n C o n s e g n a t a / u p lo a d A : C N C q Pag. 1/7 Indice 1.Scopo e campo di applicazione... 2 2.Responsabilità... 2 3. Modalità operative... 2 3.1 Pianificazione della progettazione e dello sviluppo... 2 3.2 Elementi in ingresso alla progettazione

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni VBA Il Visual Basic for Application Le funz ioni Le procedure Funz ioni µ E pos s ibile (e cons igliato) s comporre un problema i n sotto- problemi e combinar e poi assieme le s oluz i oni per ottenere

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

Accordo Stato Regioni 27 luglio 2011. Genova, 1 dicembre 2011

Accordo Stato Regioni 27 luglio 2011. Genova, 1 dicembre 2011 uadro normativo sistema IeFP Accordo Stato Regioni 27 luglio 2011 Genova, 1 dicembre 2011 Contenuti Repertorio Nazionale dell offerta di IFP Figure di differente livello articolabili in specifici profili

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto COORDINAMENTO Regione VENETO LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto 1 1) CONTESTO ISTITUZIONALE, RIFORME E ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA La governabilità del sistema Paese, la sua

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Voto attribuito COME SI VOTA Voto non attribuito

Voto attribuito COME SI VOTA Voto non attribuito Voto attribuito O S VOT Voto non attribuito OO PU O RTURO TOS PPPO USPP VR PURO OO ROSS OR PTRO S PO TOO VV SPROO RO O Si può mettere un segno sul candidato alla presidenza e un altro sul simbolo del candidato

Dettagli

C O M U N E.Di FO R M TA

C O M U N E.Di FO R M TA C O M U N E.Di FO R M TA P r o v in c ia di L a t in a SETTO RE : POLIZIA LOCALE E SERVIZI SOCIALI SERVIZIO : UFFICIO SCUOLA e d i r i t t o a l l o s t u d i o 1 2 FEB. 2015 N. 3 o D e t e r m in a z

Dettagli

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA Simone Scerri INTRODUZIONE Questa proposta è rivolta alle aziende con un numero pendenti superiore a 15, le quali sono tenute ad assumere

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse

Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse Trento 20 maggio 2011 1 Il Consorzio SBCR Atto Costitutivo 31 Luglio 1997 Il Consorzio per il sistema bibliotecario dei Castelli Romani è nato

Dettagli

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove generazioni. Nell aprile 2010 il Consiglio di Legislazione del Rotary International ha stabilito che le Nuove

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA 1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Un conduttore ideale all equilibrio elettrostatico ha un campo elettrico nullo al suo interno. Cosa succede se viene generato un campo elettrico diverso da zero al suo

Dettagli

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012 Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale Politiche mbientali, nergia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana M Monitoraggio quantitativo

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

Presentazione nuovo Annuario statistico ticinese e nuovo sito Internet U stat

Presentazione nuovo Annuario statistico ticinese e nuovo sito Internet U stat Laura Sadis,D irettrice D FE D ania Poretti Suckow,U stat Sheila Paganetti,U stat 1 Struttura della presentazione Intervento della Direttrice del DFE, on. Laura Sadis Nuova strategia di diffusione dell

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO modulo & componenti ANNO 1 - LIVELLO 4 - YEAR 1BSc Scienze di base/mediche 1A: BIOSCIENZE Codice OS401 BAS1A-BIO Ore lezione, tirocinio, ricerca Ore di apprendimento Crediti UK 164 300 30 15 Crediti ECTS

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) SCHEDA TERZA MISSIONE Indice Parte III: Terza missione Sezione I I.1 - PROPRIETÀ INTELLETTUALE I.1.a - Brevetti

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Travature reticolari piane : esercizi svolti De Domenico D., Fuschi P., Pisano A., Sofi A.

Travature reticolari piane : esercizi svolti De Domenico D., Fuschi P., Pisano A., Sofi A. Travature reticolari piane : esercizi svolti e omenico., Fuschi., isano., Sofi. SRZO n. ata la travatura reticolare piana triangolata semplice illustrata in Figura, determinare gli sforzi normali nelle

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

INTRODUZIONE 17. Introduzione

INTRODUZIONE 17. Introduzione INTRODUZIONE 17 Introduzione Questo libro nasce dal desiderio di raccogliere e condividere le idee elaborate dal nostro gruppo di lavoro nel corso della progettazione e realizzazione di progetti inerenti

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. "-ì"* f &" '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. -ì* f & '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0 -r#s*ts*^ "-ì"* f &" '& fk **rr?r--w UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FALERMO Fr\COLTA' DI ECONOMIA Cotrltre.ro rlerrorale Sulla base dei verbali redatti dalla (lornmissione del Seggio elettorale presieduta dalla

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Pagina 1 di 8 LEGGE 3 luglio 2014, n. 99 Ratifica ed esecuzione dell'accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo degli Stati Uniti d'america sul rafforzamento della cooperazione nella

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

MAL AT T IE C ARDIOV AS C OL ARI

MAL AT T IE C ARDIOV AS C OL ARI Corsi di Laurea delle Professioni sanitarie C o rs o d i L a u re a in In fe rm ie ris tic a Università degli Studi di Torino Facoltà di Medicina e Chirurgia PROG E T T O DI AP P RE N DIME N T O IN AMB

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

DESIGNERS ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013

DESIGNERS ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013 S ONLY! PROGETT I SELEZIONATI PER SALONE 2013 Angelo Tomaiuolo 1) TWEETY SEDUTA PER BAMBINO Monoscocca in polipropilene, stampato con stampaggio in rotazionale. Laurea in Architettura con votazione 110

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE 1. Esercizi Esercizio 1. Dati i punti A(1, 0, 1) e B(, 1, 1) trovare (1) la loro distanza; () il punto medio del segmento AB; (3) la retta AB sia in forma parametrica,

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

LaProvi n c i a. Tu r i s m o. un Duemila da ricord a re. In questo numero: La Nigeria invita Rimini a investire

LaProvi n c i a. Tu r i s m o. un Duemila da ricord a re. In questo numero: La Nigeria invita Rimini a investire LaProvi n c i a n. 6 marzo 2001 In questo numero: pag. 3 pag. 3 pag. 7 P resentata l indagine sulla sicure z z a Nasce il Parco economico della Va l c o n c a La mappa provinciale dell elettromagnetismo

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10 genzia ntrate UNICO Enti non commerciali ed equiparati 2014 Dichiarazione degli enti non commerciali residenti e delle società ed enti non residenti equiparati soggetti all Ires - Periodo d imposta 2013

Dettagli

PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA

PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA Prerequisiti - Impiego di Multipli e Sottomultipli nelle equazioni - Equazioni lineari di primo grado e capacità di ricavare le formule inverse - nozioni base di fisica

Dettagli