ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESERCIZI DI ELETTROTECNICA"

Transcript

1 1 esercizi corrente alternata trifase ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE ALTERNATA TRIFASE A cura del Prof. M ZIMOTTI DEFINIZIONI 1

2 2 esercizi corrente alternata trifase STS: sistema trifase simmetrico di 3 circuiti che generano 3 tensioni dello stesso valore efficace, isofrequenziali, cioè stessa frequenza, sfasate di 120 CONDUTTORE NEUTRO: conduttore di ritorno delle correnti STS+N: sistema trifase simmetrico con 3 conduttori di linea + neutro CARICO EQUILIBRATO: tre impedenze di ugual valore ohmico CORRENTE DI LINEA (I L ): corrente che scorre nei tre conduttori di linea oppure R-S-T oppure L 1 -L 2 -L 3 CORRENTE DI FASE (I F ): corrente che attraversa le impedenze di carico TENSIONE DI LINEA conduttori di linea V L ( o concatenata): tensione applicata o disponibile tra i TENSIONE DI FASE V F (o stellata ): tensione applicata o disponibile tra un conduttore di linea e il conduttore di neutro COLLEGAMENTO DI UN CARICO A STELLA : un carico si dice collegato a stella quando presenta le fini collegate in un unico punto a costituire il centro stella e i principi ai tre conduttori di linea rispettivamente. Le correnti di fase e di linea sono uguali; se esso è equilibrato allora la tensione di linea è maggiore di 3 della tensione di fase. COLLEGAMENTO DI UN CARICO A TRIANGOLO: un carico si dice collegato a triangolo quando la fine di una è collegata al principio dell'altra. Le tensioni di fase coincidono con le tensioni di linea; mentre se il carico è equilibrato allora le correnti di linea sono maggiori di 3 delle correnti di fase. POTENZA ATTIVA P P = 3 *V L *I L *cos j la potenza di un carico trifase, indipendentemente dal collegamento a stella o a triangolo dove ϕ è lo sfasamento della tensione e corrente di fase dell'impedenza di carico POTENZA REATTIVA Q Q = 3 *V L *I L *sin j la potenza di un carico trifase, indipendentemente dal collegamento a stella o a triangolo dove ϕ è lo sfasamento della tensione e corrente di fase dell'impedenza di carico POTENZA APPARENTE A A = 3 *V L *I L 2

3 3 esercizi corrente alternata trifase la potenza di un carico trifase, indipendentemente dal collegamento a stella o a triangolo RIFASAMENTO : C= P*( tgϕ tgϕ') [F] 2 3* ω * V L la capacità dei condensatori collegati a triangolo che effettuano il rifasamento di un carico trifase. Triangolo Potenze Triangolo Tensioni Triangolo Impedenze COLLEGAMENTO A STELLA CIRCUITO ELETTRICO COLLEGAMENTO A TRIANGOLO DIAGRAMMA VETTORIALE Tensioni di fase E ( V F ) e Tensioni di linea V L [ V] = 2 E [ V] 0 [ V] = 2 E [ cos( 30 ) + sin( )] 50 [ V] = 2 E [ cos( 150 ) + sin( )] E1 = 2 E1 90 j 1 = 2 E - 3 j 30 E2 2 2 E = 2 E3-1 3 j [ cos( 120 ) + sin( )][ V] V = 2 V = 2 V12 j 120 V 23 = 2 V 0 = 2 V [ cos( 120 ) + sin( )][ V] V = 2 V = 2 V31 j

4 4 esercizi corrente alternata trifase ES.1 Un carico trifase è costituito da tre resistenze collegate a triangolo, di uguale valore, ciascuna 8 Ω. La tensione di alimentazione è costituita da un STS con tensioni concatenate V L =220 V, f=50 Hz. Calcolare: 1. le correnti che scorrono nelle tre resistenze 2. le correnti di linea 3. la potenza attiva assorbita dal carico 4. il diagramma vettoriale V L =220 V 1. I F [27.5 A] f = 50 Hz 2. I L [47.6 A] Z t = 8 ohm 3. P [18.15 kw] 4. DV/I 4

5 5 esercizi corrente alternata trifase ES.2 Un sistema trifase simmetrico con tensioni concatenate di valore V=260 V, f = 50 Hz, alimenta un carico equilibrato con R= 4 Ω e X L =3 Ω con le fasi collegate a triangolo. Calcolare : 1. le correnti di linea 2. la potenza attiva 3. la potenza reattiva V L = 260 V 1. I L [90 A] f = 50 Hz 2. P [ W] R T = 4 Ω 3. Q [ var] X LT = 3 Ω 5

6 6 esercizi corrente alternata trifase ES.3 Un carico trifase è costituito da tre impedenze uguali di valore 4 Ω ciascuna, collegate a stella e alimentate da un STS con tensione concatenate di valore V=380V. Calcolare le correnti di linea e la potenza attiva. STS 1.I L [55 A] R S = 4Ω 2. P [36.2kW] V L =380 V f = 50 Hz 6

7 7 esercizi corrente alternata trifase ES.4 Una linea trifase, alimenta un forno elettrico trifase della potenza di 10 KW, f.d.p.=1, ed un motore asincrono trifase della potenza P = 15 KW, f.d.p. 0,75. Determinare la corrente di linea e il f.d.p. risultante. La tensione di alimentazione è costituita da un STS con tensioni concatenate V L =380 V, f=50 Hz. V L = 380 V 1. I L [43.16 A] f = 50 Hz 2. f.d.p tot [0.88] P F =10 KW f.d.p. F = 1 P M = 15 KW f.d.p. M = 0,75 7

8 8 esercizi corrente alternata trifase ES.5 Una linea trifase con neutro e con tensioni concatenate V L = 380 V, f = 50 Hz, alimenta tre carichi costituiti da tre gruppi di lampade ad incandescenza di potenza rispettivamente P 1 = 2500 W, P 2 = 3000 W, P 3 = 1500 W. Determinare la corrente nel filo neutro. V L = 380 V 1. I 0 [6 A] f = 50 Hz P 1 =2500 W P 2 = 3000 W P 3 = 1500 W 8

9 9 esercizi corrente alternata trifase ES.6 Un carico trifase è costituito da tre impedenze uguali, collegate a triangolo, di valore R = 15 Ω, X L = 12 Ω. La tensione di alimentazione è costituita da un STS con tensioni concatenate V L =380 V, f=50 Hz. Calcolare le correnti di linea. V L = 380 V 1. I L [34.28 A] f = 50 Hz R T = 15 Ω. X LT = 12 Ω. 9

10 10 esercizi corrente alternata trifase ES.7 Si vogliono alimentare tre resistenze da 100 Ω ciascuna con una linea trifase a V L =380 V. Determinare la corrente di linea e la potenza attiva assorbita collegando le tre resistenze prima a stella e dopo a triangolo. DATI CALCOLARE STS 1.I L (S) [2.2 A] V L =380 V 2.P(S) [1446 W] 3.I L (T) [6.58 A] 4.P (T) [ W] 10

11 11 esercizi corrente alternata trifase ES.8 Una linea trifase simmetrica con tensione V L =380 V, f = 50 Hz., alimenta un carico trifase RL equilibrato con R=30 Ω e L=0.05 Henry, con le fasi collegate a stella. Calcolare le correnti di linea e il fdp. Inoltre nel caso di interruzione di una fase calcolare la nuova corrente di linea. V L = 380 V 1.I L [6.5 A] f = 50 Hz 2.fdp [0.88] R S =30 Ω 3. I L' [5.6 A] 11

12 12 esercizi corrente alternata trifase ES.9 Una linea trifase simmetrica con V L =380 V, f=50 Hz, alimenta una stella di resistenze uguali a 15,5 Ω e un triangolo di condensatori di capacità C=75 µf. Determinare la potenza attiva e reattiva assorbita dal circuito, il fdp e l'intensità di corrente assorbita dal circuito. V L =380 V 1. P [ W] R S = 15.5 Ω 2. Q [ VAR] C = 75 µf 3. cos ϕ [0.676] f = 50 Hz 4. I L [21 A] 12

13 13 esercizi corrente alternata trifase ES.10 Tre carichi trifasi equilibrati sono collegati in parallelo ad una linea STS con V L = 380 V, f = 50 Hz. Essi presentano le seguenti caratteristiche : 1 carico : P 1 = 6 kw con fdp = carico : Q 2 = 4 kvar capacitiva con fdp = carico : S 3 = 12 kva con un angolo ϕ 3 = 45 Calcolare le potenze totali attiva, reattiva e apparente assorbite e le correnti di linea. CIRCUITO ELETTRICO CALCOLARE DATI V L = 380 V 1.P [ W] P 1 = 6kW 2.Q [8985 VAR] cos ϕ 1 = 0,8 3.S T [20034 VA] Q 2 = 4 kvar 4.I L [30.4 A] cos ϕ 2 = 0.65 S 3 =12 kva ϕ 3 = 45 13

14 14 esercizi corrente alternata trifase ES.11 Due carichi RL ed RC equilibrati entrambi collegati a triangolo di valore R 1 = 4 Ω ed X c1 = 3 Ω, R 2 = 5 Ω e X l2 =3 Ω sono alimentati da un STS con tensioni concatenate V L = 380 V, f =50 Hz. Determinare le correnti di linea e le potenze attive e reattive totali. CIRCUITO ELETTTRICO DATI CALCOLARE STS 1.I L [286.6A] R 1 = 4 Ω 2.P [133 MW] X C1 =3 Ω 3.Q [13,8 Mvar] R 2 = 5 Ω X L2 = 3 Ω V L = 380 V f = 50 Hz ω = 314 rad/s 14

15 15 esercizi corrente alternata trifase ES.12 Due carichi equilibrati collegati a stella sono alimentati da un sistema trifase simmetrico con tensione V l = 380 V. Essi assorbono le potenze P 1 = 20 kw con fdp = 0.8 in ritardo e P 2 =16 kw con fdp=0,6 in anticipo. Determinare la corrente in linea e la potenza attiva totale assorbita. STS 1.I L [55.4 A] V L = 380 V 2.P [36 kw] P 1 = 20 kw cos ϕ 1 = 0.8 P 2 =16 kw cos ϕ 2 =

16 16 esercizi corrente alternata trifase ES.13 Una linea trifase con resistenza R L = 0,24 Ω e reattanza X L = 0.36 Ω alimenta un carico equilibrato collegato a stella che assorbe una potenza P C =12 kw con un fattore di potenza cos ϕ = 0.8. La tensione di fase è V F = 150 V. Determinare le tensioni concatenate all inizio della linea. R L = 0.24 Ω 1.V L [284 V] X L = 0.36 Ω P C =12 kw cos ϕ = 0.8 V F = 150 V 16

17 17 esercizi corrente alternata trifase ES.14 Due carichi equilibrati collegati rispettivamente a stella e a triangolo presentano i seguenti valori: Rs =3 Ω, X Ls =8 Ω, R T =18Ω, X LT =6 Ω. Sono alimentati da un sistema trifase simmetrico di tensione V L =260 V. Determinare le correnti di linea e le potenze attive e reattive assorbite dai due carichi. V L =260V 1.I L [39.5 A] R S = 3 Ω 2.P T [13610 W] X LS = 8 Ω 3.Q T [11420 VAR] R T =18 Ω X T = 6 Ω 17

18 18 esercizi corrente alternata trifase ES.15 Un carico equilibrato con le impedenze a triangolo di valore R=8 Ω e X L =12 Ω, assorbe una potenza attiva P=6 kw. Determinare le correnti e le tensioni di linea. R T = 8 Ω 1.I L [27.3 A] X LT =12 Ω 2.V L [213 V] P = 6 kw 18

19 19 esercizi corrente alternata trifase ES.16 Un STS alimenta un carico equilibrato collegato a stella che assorbe la potenza attiva P =18 kw e una potenza reattiva Q =12 kvar, con una tensione di linea V L =380 V. Calcolare i valori della resistenza e reattanza di ciascuna fase del carico. V L =380 V 1.R S [5.5 Ω] P =18 kw 2.X S [3.7 Ω] Q =12 kvar 19

20 20 esercizi corrente alternata trifase ES.17 Un STS con tensione V L = 380 V, f = 50 Hz, alimenta una linea trifase con filo neutro alla quale sono allacciati i seguenti carichi : un forno elettrico tra i conduttori 2-0, un gruppo di lampade tra i conduttori 3-0, un motore asincrono trifase alimentato dalle tre tensioni di linea. Si conoscono la potenza attiva totale assorbita P T =20 kw con fdp=0.94, la potenza attiva assorbita dal forno P F = 4kW e quella assorbita dalle lampade ad incandescenza P L = 6 kw. Calcolare: 1. la potenza attiva assorbita dal motore ed il suo fdp 2. le correnti di linea I 1, I 2,I 3 3. la corrente Io nel filo neutro 4. la resistenza equivalente del forno e del gruppo lampade V L =380 V 1. P M [10 kw] f = 50 Hz 2. cos ϕ M [0.8] P T = 20KW 3. I 1 [19A] cos ϕ T = I 2 [35 A] P F = 4 KW 5. I 3 [44 A] P L = 6 KW 6. Io [24.2 A] 7. R F [12 Ω] 8. R L [8 Ω] 20

21 21 esercizi corrente alternata trifase ES.18 Una linea trifase con R L = 0.25 Ω e X L = 0.3 Ω alimenta un carico che assorbe una P c = 12 kw con cos ϕ c = 0.75 in ritardo, con una V LC = 260 V. Determinare : 1. le potenze attive e reattive assorbite all'ingresso della linea 2. il fdp complessivo 3. la tensione all'ingresso della linea R L = 0,25 Ω 1.P T [ W] X L = 0,3 Ω 2.Q T [11718 VAR] P C = 12 KW 3. cos ϕ T [0.74] cos ϕ c = V LT [283 V] V LC = 260 V 21

22 22 esercizi corrente alternata trifase ES.19 Un sistema trifase simmetrico con V L = 380 V, 50 Hz, alimenta un carico che assorbe la potenza attiva P = 30 kw e una potenza reattiva Q = 24 kvar. Si vuol procedere prima ad un rifasamento parziale per ridurre l'angolo di fase ϕ a soli 20, poi ad uno totale, mediante una batteria di condensatori collegati a triangolo. Calcolare la capacità dei condensatori in entrambi i casi. VL=380 V 1.C' [96 µf] P = 30 kw 2.C" [176 µf] Q = 24 Kvar ϕ'= 20 ϕ"= 0 22

23 23 esercizi corrente alternata trifase ES.20 Un carico equilibrato assorbe una corrente di linea di 20 A con un cos α = 0,707 e con V L = 260 V, f = 50 Hz. Sapendo che il carico ha le fasi collegate a stella, calcolare la capacità di una batteria di condensatori collegati a triangolo tali da ridurre la corrente in linea a 16 A. V L =260 V 1.C [47.3 µf] I L = 20 A cos α = I L ' = 16 A 23

24 24 esercizi corrente alternata trifase ES.21 Un STS con VL = 380 V, 50 Hz, alimenta due carichi equilibrati trifasi di cui il primo è collegato a stella con R s = 8 Ω e X Ls = 12 Ω e il secondo a triangolo con R T =24 Ω e X LT =15Ω. Calcolare: 1.le tre correnti di linea 2.le potenze attive, reattive e apparente 3.la capacità della batteria di condensatori trifase con collegamento a triangolo necessaria per portare l'angolo di fase al valore ϕ'=30 gradi V L = 380 V 1.I L [39A] R S = 8 Ω 2.P T [19349W] X LS =12 Ω 3.Q T [16820 var] R T =24 Ω 4.S [25638 VA] X LT =15Ω 5.C [41.5 µf] 24

25 25 esercizi corrente alternata trifase ES.22 Due apparecchi utilizzatori trifasi, costruiti ciascuno per una tensione concatenata normale di 160 V ed aventi rispettivamente le seguenti caratteristiche : 1. potenza 5 kw, cos ϕ = 0,8 2. potenza 4 kw, cos ϕ = 0,7 debbono provvisoriamente essere allacciati ad una rete a 220 V. In mancanza di un trasformatore adatto allo scopo, si vuole utilizzare l allacciamento stesso in modo che gli apparecchi funzionino nelle loro condizioni normali. A tale scopo, dato che i due apparecchi sono destinati a funzionare contemporaneamente ed in ogni caso alla loro potenza nominale, si vuole risolvere il problema inserendo, sulla conduttura comune di allacciamento dei due apparecchi alla rete, tre resistenze ( una per ogni filo ) di valore adeguato. Si calcolino: 1) il valore delle resistenze necessarie allo scopo; 2) il fattore di potenza complessivo dell impianto, a valle ed a monte delle resistenze; 3) la potenza dissipata nelle resistenze stesse. V L =220 V 1. R [ Ω] f = 50 Hz 2. cos ϕ t [ 0,881] I L [47.6 A] 3. P R [5,4 kw] V =160 V P 1 n= 5 kw cos ϕ 1 = 0,8 P 2 = 4 kw cos ϕ 2 = 0,8 25

26 26 esercizi corrente alternata trifase ES.23 Una linea trifase lunga 150 m, costituita da 3 conduttori di rame, aventi ciascuna una sezione s = 10 mm 2,è alimentata ad una estremità ad una tensione concatenata di 220 V che si supporrà in ogni condizione di possibile esercizio, costante, ed alimenta a sua volta, all altra estremità tre utenze monofasi uguali, inserite a triangolo e costituite ciascuna da una resistenza di valore 24 Ω. Si supponga ora che uno dei conduttori di linea, per fusione della valvola in esso inserita, si interrompa.si calcolino le tensioni esistenti ai capi delle tre resistenze costituenti le utenze, a linea integra e nelle condizioni anormali prima menzionate. Agli scopi del calcolo si trascurino gli effetti della induttanza della linea e si assuma, per il rame una resistività pari a 0,018 Ω *mm 2 / m. L = 150 m 1.V L [212.3 V] s = 10 mm 2 2. V L [213 V] V L = 220 V Z T = 24 Ω. ρ CU = 0,018 Ω *mm 2 / m. 26

27 27 esercizi corrente alternata trifase ES.TRASF1 Un trasformatore trifase da 100 kva ha un rapporto a vuoto 6000 / 220 V,ed una frequenza nominale 50 Hz.Dalle prove di collaudo si è dedotto che il trasformatore ha una tensione di cto cto percentuale v c % = 4.5%,una perdita di cto cto uguale a 2% una perdita a vuoto percentuale Po% = 0,7 %.Il trasformatore alimentato con tensione e frequenza nominali, alimenta un carico trifase equilibrato ohmico-induttivo ad impedenza costante, che assorbe una potenza di 60 KW con un fattore di potenza uguale a 0,8. Calcolare : 1. la tensione di alimentazione del carico trifase 2. la corrente assorbita dal carico trifase 3. il rendimento convenzionale del trasformatore col carico allacciato Prima Parte CIRCUITO EL DATI CALCOLARE Dati di targa 1. R e [0,0096Ω] 2. X e [0,0194Ω] 27

28 28 esercizi corrente alternata trifase ES.TRASF2 Un trasformatore trifase da 500 kva ha un rapporto a vuoto / 3000 V, ed una frequenza nominale 50 Hz ed alimenta attraverso una linea di rame lunga 4 km tre utenze monofasi, collegate a triangolo, che assorbono una corrente di 50 A ciascuna con un f.d.p. uguale a 0,7. Il trasformatore ha una tensione di cto cto percentuale v c % = 5%,una perdita di cto cto uguale 7,5 kw. La linea ha una resistenza R L = 0,23 Ω/Km ed una reattanza X L = 0,32 Ω/Km. Supposto di alimentare il trasformatore con tensione e frequenza nominali, calcolare : 1. la tensione di alimentazione delle tre utenze 2. la perdita di potenza percentuale della linea col carico stabilito 3. la caduta di tensione percentuale del trasformatore col carico stabilito. CIRCUITO EL DATI CALCOLARE S n = 500 kva 1. V [2647 V] V 1n = V 2. P L% [7.45%] V 20 = 3000 V 3. v% [4%] L = 4 km I = 50 A cos ϕ.= 0,7. v c % = 5% P c% = 7,5 kw. R L = 0,23 Ω/Km X L = 0,32 Ω/Km ρ cu = 0,018 Ω mm 2 /m 28

29 29 esercizi corrente alternata trifase ES.TRASF3 Un trasformatore trifase da 200 kva ha un rapporto a vuoto / 380 V, ed una frequenza nominale 50 Hz, deve alimentare un carico trifase equilibrato a stella ohmico-induttivo ad impedenza costante che, alimentato con la tensione normale di 390 V, assorbe una potenza di 100 KW con una corrente di 185 A. In base a prove eseguite sul trasformatore si è potuto stabilire che il trasformatore ha una tensione di corto circuito percentuale uguale a 4,8 % e un fattore di potenza di cto cto uguale a 0,4, che il trasformatore, alimentato a tensione e frequenza nominale, assorbe una corrente a vuoto uguale a 6 % della corrente nominale ed una potenza a vuoto uguale a 0,5 % della potenza nominale. Alimentando il trasformatore il trasformatore dal lato A.T. con la tensione nominale e con frequenza nominale, calcolare: 1. la corrente assorbita dal carico trifase allacciato al secondario del trasformatore 2. la corrente, in modulo e fase, assorbita dal primario del trasformatore 3. il rendimento convenzionale del trasformatore col carico stabilito 4. il rendimento in energia del trasformatore, nell ipotesi che funzioni sotto carico ( col carico stabilito ) per otto ore al giorno e funzioni a vuoto per le rimanenti ore del giorno. CIRCUITO EL DATI CALCOLARE S n = 200 kva 1. I 2 [177,5 A] V 1n = V 2. I 1 [24,1 48 A] V 20 = 380 V 3. η c [0.9755] P = 100 kw 4. η W [0.9552] V = 390 V I = 185 A t = 8 h cos ϕ c = 0,4 I o% = 6% *I 1n P o% = 0.5 % * A n 29

30 30 esercizi corrente alternata trifase ES.TRASF4 Un trasformatore trifase da 600 kva ha un rapporto a vuoto / 500 V, ed una frequenza nominale 50 Hz, deve alimentare un carico trifase equilibrato a stella ohmico-induttivo ad impedenza costante che, alimentato con la tensione normale di 480 V, assorbe una potenza di 400 KW con una corrente di 642 A. In base a prove eseguite sul trasformatore si è potuto stabilire che il trasformatore,alimentato da una terna simmetrica di tensioni attraverso una linea di rame, ha una caduta di tensione percentuale uguale a 6%, una tensione di corto circuito percentuale uguale a 5 % e un fattore di potenza di cto cto uguale a 0,4, una corrente a vuoto uguale a 2A ed una potenza a vuoto 2,4 kw. Si sa che la resistenza della linea è doppia della reattanza di linea, calcolare: 1. tensione di alimentazione del trasformatore nelle condizioni di carico stabilite. 2. tensione di alimentazione della linea nelle condizioni di carico stabilite. 3. il rendimento convenzionale del trasformatore col carico stabilito. 4. il rendimento della linea con le condizioni stabilite. 5. il rendimento convenzionale totale dell impianto (linea + trasformatore ) nelle condizioni di funzionamento stabilite. CIRCUITO EL DATI CALCOLARE S n = 600 kva 1. V [2647 V] V 1n = V 2. P L% [7.45%] V 20 = 500 V 3. v% [4%] P2 = 400 kw V2 = 480 V I2 = 642 A cos ϕ.= 0,7. v c % = 5% P c% = 7,5 kw. R L = 0,23 Ω/Km X L = 0,32 Ω/Km ρ cu = 0,018 Ω mm 2 /m 30

31 31 esercizi corrente alternata trifase 31

32 32 esercizi corrente alternata trifase ESERCIZI DA SVOLGERE 1. Un sistema trifase a tre fili, tensione di linea V L = 100 V, alimenta un carico equilibrato a triangolo avente impedenza Z = 20 Ω e fase 45. Calcolare le correnti di linea. [I 1 = I 2 = I 3 = 8.66 A] 2. Tre impedenze uguali pari a 5 Ω e alfa = -30, collegate a stella, sono alimentate da un sistema trifase a tre fili con tensione V L =150 V. Calcolare le correnti di linea. [I 1 = I 2 = I 3 = A] 3. Tre impedenze uguali da 15 Ω e fase 30, collegate a triangolo, sono alimentate da un STS con tensione V L = 200 V. Calcolare le correnti di linea. [I 1 = I 2 = I 3 = A] 4. Uno stesso sistema trifase a tre fili, con tensione V L = 250 V, alimenta tre impedenze uguali da 10 Ω e fase 30 collegate a stella e tre impedenze da 15 Ω e fase 0 pure collegate a stella. Calcolate la potenza attiva sviluppata. [P = 9530 W] 5. Uno stesso STS a tre fili,tensione di linea 208 V, alimenta contemporaneamente tre impedenze uguali di valore Z T =12 Ω e fase 30 ciascuna, collegate a triangolo e tre impedenze eguali del valore Z S = 5 Ω e fase 45, collegate a stella.calcolare le correnti di linea e la potenza attiva complessivamente erogata. [I1=I2=I3=53,6 A P=15500 W ] 6. Un sistema a tre fili, tensione V L =240 V, alimenta un carico a triangolo nel quale Z ab = 25 Ω e fase 90, Z bc =15 Ωe fase 30, Zca = 20 Ω e fase 0. Calcolare le correnti di linea e la potenza attiva complessiva. [Ia=20.8 A Ib=14 A Ic=20 A Pt=6210W] 7. Un STS con neutro, tensione di linea V L =208 V, alimenta un carico a stella composto da Za =10 Ω e fase = 0, Zb =15 Ω e fase =30, Zc=10 Ω e fase = -30. Calcolare le correnti di linea e nel filo neutro, nonchè la potenza attiva complessiva. [Ia=12 A Ib=8A Ic=12 A In=5,69 A Pt=3519 W] 8. Un STS con tensione V L =208 V alimenta tre impedenze identiche di valore 30 Ω e fase 30, collegate a triangolo, attraverso una linea con R L = 0.8 ohm e X L =0.6 ohm. Calcolare il valore della tensione al carico. [V=189 V] 9. Tre impedenze uguali di valore Z = 10 Ω e fase 53, collegate a triangolo sono alimentate da un STS con tensione di linea V=240 V. Calcolare le correnti di linea. [I1=I2=I3=41,6 A] 32

33 33 esercizi corrente alternata trifase 10. Tre impedenze uguali di 15,9 Ω e fase 70, collegate a triangolo sono alimentate da un STS con V L = 100 V. Calcolare le correnti di linea e la potenza attiva complessiva. [I1=I2=I3=10,9 A P=646 W]] 11. Tre impedenze del valore Z = 42 Ω e fase = -35, collegate a triangolo sono alimentate da un STS con V L = 350 V. Calcolare le correnti di linea e la potenza attiva totale. [I1=I2=I3=14.4 A P=7130 W] 12. Un carico trifase a stella, equilibrato, costituito da impedenze di valore 6 Ω e fase 45, è alimentato da un STS a 4 fili con tensione V L = 208 V. Calcolare le correnti di linea e quella del filo neutro. [I1=I2=I3=20 A Io=0 A] 13. Un carico equilibrato a stella costituito da impedenze di valore 65 Ω e fase -20 è alimentato da un STS con V L =480 V. Calcolate le correnti di linea e la potenza attiva complessiva. [I1=I2=I3=4.24 A P=3320 W] 14. Un STS, con V L = 480 V, alimenta contemporaneamente tre impedenze uguali di valore 9 Ω e fase -30, collegate a triangolo e tre impedenze del valore 5 ohm e fase 45, collegate a stella. Calcolare le correnti di linea e la potenza attiva complessiva. [I1=I2=I3=... P=...] 15. Un STS a V L =100 V alimenta un carico equilibrato formato da impedenze da 10Ω e fase -36,9, collegate a triangolo, ed un carico equilibrato collegato a stella formato da impedenze da 5 ohm e fase 53,1. Calcolare la potenza attiva assorbita da ciascun carico e il valore delle correnti di linea complessive. [P1=2400 W P2=1200 W I1=I2=I3=20,8 A] 16. Tre impedenze uguali da 15 Ω e fase 60, collegate a stella, sono alimentate da un STS con V L = 240 V. Le linee comprese fra l'alimentazione ed il carico presentano un impedenza con R L =2 Ω ed X L =1 Ω. Calcolare la tensione di linea ai capi del carico. [V L =213 V] 33

34 34 esercizi corrente alternata trifase ERRRATA CORRIGE (1) Es. 10 TESTO CORREZIONE cosϕ 2 = 0,65 cosϕ 2 = 0, 45 Es. 11 TESTO CORREZIONE I [,6A] 1. L L I [ 203,5A] Es. 15 TESTO CORREZIONE 2. L V [ V ] L V [ 227,3V ] (1) Si ringrazia il Dott. Marcello IRRERA per la gentile collaborazione 34

Esercizio no.2 Un carico trifase, costituito da tre resistenza collegate a stella di valore ciascuna 4Ω viene alimentato da un sistema trifase

Esercizio no.2 Un carico trifase, costituito da tre resistenza collegate a stella di valore ciascuna 4Ω viene alimentato da un sistema trifase Sistemi trifase: Esercizio no.1 Un carico trifase, costituito da tre resistenza collegate a triangolo di valore ciascuna 8Ω è alimentato con tensioni concatenate di valore VL=220V. Trovare le correnti

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE DI TEEA

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE DI TEEA COMPT PE LE VCNZE ESTVE D TEE CLSSE 4P.S. 2014-15 Per tutta la classe: l rientro verranno controllati e valutati i quaderni, saranno considerati sufficienti i lavori con almeno 15 esercizi svolti. Per

Dettagli

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 15 a. Sistemi trifase

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 15 a. Sistemi trifase rincipi di ingegneria elettrica Lezione 15 a Sistemi trifase Teorema di Boucherot La potenza attiva assorbita da un bipolo è uguale alla somma aritmetica delle potenze attive assorbite dagli elementi che

Dettagli

Calcolo del rifasamento

Calcolo del rifasamento Rifasamento Dato un sistema (mono/trifase) avente potenza attiva P, con un certo f.d.p. e alimentato con una tensione concatenata V, si può osservare che: fissata la potenza attiva P, la potenza apparente

Dettagli

Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte;

Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte; Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte; Obiettivi generali. Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Laboratorio di Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte;

Dettagli

ABB SACE. Sistemi di rifasamento per l efficienza energetica

ABB SACE. Sistemi di rifasamento per l efficienza energetica ABB SACE Sistemi di rifasamento per l efficienza energetica Tipi di carico Tre categorie di carichi Resistivi R Ohm Ω Induttivi L Henry H Capacitivi C Farad F Carichi industriali La maggior parte dei carichi

Dettagli

Capitolo 7 Istruzioni

Capitolo 7 Istruzioni Capitolo 7 Istruzioni Il Capitolo 7 affronta tutti gli aspetti importanti della potenza elettrica. Lo studio del capitolo 7 può seguire immediatamente quello del capitolo 4 o come parte di un successivo

Dettagli

Sistemi Trifase. invece è nel senso degli anticipi (+) il sistema è denominato simmetrico inverso.

Sistemi Trifase. invece è nel senso degli anticipi (+) il sistema è denominato simmetrico inverso. Sistemi Trifase Un insieme di m generatori che producono f.e.m. sinusoidali di eguale valore massimo e sfasate tra di loro dello stesso angolo (2π/m) è un sistema polifase simmetrico ad m fasi. Se lo sfasamento

Dettagli

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 1) In un bipolo C, in regime sinusoidale, la tensione ai suoi capi e la corrente che l attraversa sono: A) in fase; B) in opposizione di fase; C) il fasore della corrente

Dettagli

I.T.I.S. Magistri Cumacini. Ricavare il valore di K del conduttore con la relativa unità di misura

I.T.I.S. Magistri Cumacini. Ricavare il valore di K del conduttore con la relativa unità di misura Classe Nome I.T.I.S. Magistri Cumacini Cognome Data ESERCIZIO 1 Un conduttore di un circuito trifase di sezione 4 mm 2 è interessato da una corrente di corto circuito di valore efficace 10 ka per un tempo

Dettagli

Programmazione modulare

Programmazione modulare Programmazione modulare Indirizzo: ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA Disciplina: ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA Docenti: Erbaggio Maria Pia e Iannì Gaetano Classe: IV A e settimanali previste: 6 Prerequisiti

Dettagli

X = Z sinj Q = VI sinj

X = Z sinj Q = VI sinj bbiamo già parlato dei triangoli dell impedenza e delle potenze. Notiamo la similitudine dei due triangoli rettangoli. Perciò possiamo indifferentemente calcolare: (fattore di potenza) Il fattore di potenza

Dettagli

Potenza elettrica nei circuiti in regime sinusoidale

Potenza elettrica nei circuiti in regime sinusoidale Per gli Istituti Tecnici Industriali e Professionali Potenza elettrica nei circuiti in regime sinusoidale A cura del Prof. Chirizzi Marco www.elettrone.altervista.org 2010/2011 POTENZA ELETTRICA NEI CIRCUITI

Dettagli

Zeno Martini (admin)

Zeno Martini (admin) Zeno Martini (admin) TRE CORTOCIRCUITI IN BASSA TENSIONE 18 October 2009 Generalità L'argomento è un classico degli impianti. Conoscere la corrente di cortocircuito è di fondamentale importanza per il

Dettagli

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore Antonello Greco Rifasare vuol dire ridurre lo sfasamento fra la tensione e la corrente introdotto da un carico induttivo (figura 1); significa aumentare il valore del fattore di potenza (cosϕ) del carico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.A. CLASSE IV Opzione manutentore impianti elettrici e automazione

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.A. CLASSE IV Opzione manutentore impianti elettrici e automazione PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.A. (TECNOLOGIE ELETTRICO - ELETTRONICHE ) CLASSE IV Opzione manutentore impianti elettrici e automazione 1 Modulo 1 Circuiti e reti in corrente alternata 1.1 Risoluzioni

Dettagli

RIFASAMENTO ELETTRICO

RIFASAMENTO ELETTRICO RIFASAMENTO ELETTRICO A cura del prof: Ing. Fusco Ferdinando Indice STUDIO TEORICO pag. 3 PROVA SIMULATA pag.18 PROVA PRATICA IN LABORATORIO pag.23 RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI pag.26 2 STUDIO TEORICO Introduzione

Dettagli

Modulo N.4 di recupero relativo al sistema trifase N.4

Modulo N.4 di recupero relativo al sistema trifase N.4 I s t i t u t o P r o f e s s i o n a l e d i S t a t o p e r l I n d u s t r i a e l A r t i g i a n a t o CAVOUR-MARCONI Loc. Piscille Via Assisana, 40/d-06154 PERUGIA Tel. 075/5838322 Fax 075/32371

Dettagli

Corso di Elettrotecnica

Corso di Elettrotecnica Università degli Studi di Pavia Facoltà di Ingegneria Corso di Corso di Elettrotecnica Teoria dei Circuiti Circuiti trifasi Nelle applicazioni di potenza è frequente trovare, in regime P.A.S., dispositivi

Dettagli

Potenze nei sistemi trifase

Potenze nei sistemi trifase 58 L espressione generale della potenza istantanea per un sistema trifase a quattro fili è immediatamente deducibile da quella del quadripolo: p(t) = v 1 (t) i 1 (t) + v 2 (t) i 2 (t) + v 3 (t) i 3 (t)

Dettagli

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche IPIA PLANA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SEDE PROGRAMMA DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI CLASSE 3A MANUTENTORI E ASSISTENZA TECNICA PROF S. SECCIA CONTENUTI Norme di rappresentazione grafica

Dettagli

Introduzione alla. distribuzione di energia elettrica e ai. sistemi trifase. Gianluca Susi, PhD

Introduzione alla. distribuzione di energia elettrica e ai. sistemi trifase. Gianluca Susi, PhD Introduzione alla distribuzione di energia elettrica e ai sistemi trifase Gianluca Susi, PhD Richiami preliminari Alternatore: macchina elettrica rotante basata sul fenomeno dell'induzione elettromagnetica,

Dettagli

Capitolo 4 (ultimo aggiornamento 14/05/04) 4.1 Considerazioni sul trasporto della energia elettrica a distanza ed importanza del trasformatore

Capitolo 4 (ultimo aggiornamento 14/05/04) 4.1 Considerazioni sul trasporto della energia elettrica a distanza ed importanza del trasformatore Capitolo 4 (ultimo aggiornamento 14/05/04) 4.1 Considerazioni sul trasporto della energia elettrica a distanza ed importanza del trasformatore Il trasformatore è una macchina elettrica statica, il cui

Dettagli

Se si osserva un traliccio dell alta tensione si contano tre conduttori.

Se si osserva un traliccio dell alta tensione si contano tre conduttori. SSTEM TRASE Se si osserva un traliccio dell alta tensione si contano tre conduttori. Un elettrodotto (su cui si possono osservare quattro terne di fili ed una cabina elettrica SSTEM TRASE Anche le prese

Dettagli

Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte.

Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte. Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte. Obiettivi generali. L insegnamento di Elettrotecnica, formativo del profilo professionale e propedeutico, deve fornire agli allievi

Dettagli

GARA NAZIONALE OPERATORI ELETTRICI Prova teorica di Elettrotecnica ed Applicazioni

GARA NAZIONALE OPERATORI ELETTRICI Prova teorica di Elettrotecnica ed Applicazioni ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO PIER ANGELO FIOCCHI Via Belfiore n.4-23900 LECCO - Tel. 0341-363310 - Fax.0341-286545 Sito web: www.istitutofiocchi.it E-mail: segreteriafiocchi@genie.it

Dettagli

Premessa. L angolo ϕ può essere rappresentato graficamente come appare nelle figure seguenti.

Premessa. L angolo ϕ può essere rappresentato graficamente come appare nelle figure seguenti. Premessa Il fattore di potenza, che viene indicato come coseno dell angolo ϕ, viene determinato dalle caratteristiche del carico che si comporta come un assorbitore di energia reattiva, in quadratura con

Dettagli

1. determinare la potenza convenzionale di 10 prese monofasi da 10 A, V=220V determinare la potenza convenzionale di 5 prese trifasi da 16 A, V=400V

1. determinare la potenza convenzionale di 10 prese monofasi da 10 A, V=220V determinare la potenza convenzionale di 5 prese trifasi da 16 A, V=400V 1 1. determinare la potenza convenzionale di 10 prese monofasi da 10 A, V=220V determinare la potenza convenzionale di 5 prese trifasi da 16 A, V=400V 2. determinare la potenza convenzionale di 5 motori

Dettagli

Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica

Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica Il rifasamento degli impianti elettrici viene realizzato quando il fattore di potenza raggiunge un valore tale da introdurre svantaggi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E. CLASSE IV. (opzione: Manutentore meccanico)

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E. CLASSE IV. (opzione: Manutentore meccanico) Materia: TECNOLOGIA ELETTRICO ELETTRONICA E APPLICAZIONI - 201/15 ( ore/settimana programmate su 30 settimane/anno, di cui 2 ore/settimana di compresenza) 120 ore/anno PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.

Dettagli

Introduzione alla. distribuzione di energia elettrica e ai. sistemi trifase. Gianluca Susi, PhD

Introduzione alla. distribuzione di energia elettrica e ai. sistemi trifase. Gianluca Susi, PhD Introduzione alla distribuzione di energia elettrica e ai sistemi trifase Gianluca Susi, PhD Richiami preliminari Alternatore: macchina elettrica rotante basata sul fenomeno dell'induzione elettromagnetica,

Dettagli

Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E

Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E Ing. ARMANDO FERRAIOLI Ing. BIAGIO AURIEMMA Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E Rifasare un impianto elettrico significa risparmiare

Dettagli

Macchine elettriche. La macchina sincrona. Corso SSIS 2006-07. 07 prof. Riolo Salvatore

Macchine elettriche. La macchina sincrona. Corso SSIS 2006-07. 07 prof. Riolo Salvatore Macchine elettriche La macchina sincrona 07 prof. Struttura Essa comprende : a) albero meccanico collegato al motore primo b) circuito magnetico rotorico fissato all albero (poli induttori) i) c) avvolgimento

Dettagli

CALCOLO ELETTRICO DELLE LINEE ELETTRICHE

CALCOLO ELETTRICO DELLE LINEE ELETTRICHE CALCOLO ELETTRICO DELLE LINEE ELETTRICHE Appunti a cura dell Ing. Stefano Usai Tutore del corso di ELETTROTECNICA per meccanici e chimici A. A. 2001/ 2002 e 2002/2003 Calcolo elettrico delle linee elettriche

Dettagli

Sistemi trifase. = E M E 2 = E M e j 2. E 3 = E M e j4 3 = E M e j2 3. Si definisce tensione di fase la f.e.m. fornita da ogni generatore sincrono:

Sistemi trifase. = E M E 2 = E M e j 2. E 3 = E M e j4 3 = E M e j2 3. Si definisce tensione di fase la f.e.m. fornita da ogni generatore sincrono: Sistemi trifase I sistemi trifase sono utilizzati per generazione trasmissione distribuzione dell energia elettrica perché i generatori trifase sono meno ingombranti ed hanno un peso minore rispetto agli

Dettagli

RISONANZA. Introduzione. Risonanza Serie.

RISONANZA. Introduzione. Risonanza Serie. RISONANZA Introduzione. Sia data una rete elettrica passiva, con elementi resistivi e reattivi, alimentata con un generatore di tensione sinusoidale a frequenza variabile. La tensione di alimentazione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO A. FERRARIN - CATANIA

ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO A. FERRARIN - CATANIA ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO A. FERRARIN - CATANIA A. S. 2012-2013 ELETTROTECNICA, ELETTRONICA, AUTOMAZIONE CLASSE 3 Sez. C Prof. Fiorio Walter - Prof. Distefano Antonino LIVELLO DI PARTENZA: La classe

Dettagli

LEZIONE DI ELETTRONICA per la classe 5 TIM/TSE

LEZIONE DI ELETTRONICA per la classe 5 TIM/TSE LEZIONE DI ELETTRONICA per la classe 5 TIM/TSE MODULO : Analisi dei circuiti lineari in regime sinusoidale PREMESSA L analisi dei sistemi elettrici lineari, in regime sinusoidale, consente di determinare

Dettagli

Dimensionamento Impianto Elettrico. Impianti Industriali 2-2009 1

Dimensionamento Impianto Elettrico. Impianti Industriali 2-2009 1 Dimensionamento Impianto Elettrico Impianti Industriali 2-2009 1 1 - Tratto di rete ogni tratto dell'impianto è individuato da lettere e numeri che ne definiscono gli estremi. Tale simbologia è utilizzata

Dettagli

ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO NAUTICO C.COLOMBO. CLASSE 3 A sez. 3CI

ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO NAUTICO C.COLOMBO. CLASSE 3 A sez. 3CI CLASSE 3 A sez. 3CI MATERIA: Elettrotecnica, laboratorio 1. Contenuti del corso DOCENTI: SILVANO Stefano FERRARO Silvano Unità didattica 1: Gli strumenti di misura Il concetto di misura, errori di misura

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E. CLASSE IV. (opzione: Manutentore Termoidraulico)

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E. CLASSE IV. (opzione: Manutentore Termoidraulico) Materia: TECNOLOGIA ELETTRICO ELETTRONICA E APPLICAZIONI - 201/15 ( ore/settimana programmate su 30 settimane/anno, di cui 2 ore/settimana di compresenza) 120 ore/anno PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.

Dettagli

IL RIFASAMENTO CON IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IL RIFASAMENTO CON IMPIANTI FOTOVOLTAICI VREL 36043 CISNO VICENTINO VI. TEL.: 0444410400 E-IL: inge@varelit.com IL RIFSENTO CON IPINTI FOTOVOLTICI Negli ultimi anni il fotovoltaico ha avuto un notevole successo e le installazioni sono fortemente

Dettagli

L avviamento dei motori asincroni

L avviamento dei motori asincroni L avviamento dei motori asincroni Un problema rilevante è quello dell avviamento dei motori. Nei motori asincroni infatti, durante l avviamento, circolano nel motore correnti notevoli sia perché la resistenza

Dettagli

6.1 Macchine sincrone generalità

6.1 Macchine sincrone generalità Capitolo 6 (ultimo aggiornamento 31/05/04) 6.1 Macchine sincrone generalità La macchina sincrona è un particolare tipo di macchina elettrica rotante che ha velocità di rotazione strettamente correlata

Dettagli

Generalità - Potenza reattiva e fattore di potenza

Generalità - Potenza reattiva e fattore di potenza 1 Sommario Generalità - Potenza reattiva e fattore di potenza Rifasamento Progetto di un impianto di rifasamento Rifasamento concentrato Rifasamento individuale (distribuito) Rifasamento per gruppi Rifasamento

Dettagli

Corso di elettrotecnica Materiale didattico. Cenni sui sistemi trifase

Corso di elettrotecnica Materiale didattico. Cenni sui sistemi trifase Corso di elettrotecnica Materiale didattico. Cenni sui sistemi trifase A. Laudani 19 gennaio 2007 Le reti trifase sono reti elettriche in regime sinusoidale (tutte le variabili di rete hanno andamento

Dettagli

Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte;

Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Obiettivi generali. Laboratorio di Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Manuale di Elettrotecnica e Automazione, Hoepli;

Dettagli

PROGRAMMA PRELIMINARE DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI

PROGRAMMA PRELIMINARE DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "G. VERONESE - G. MARCONI" SEZIONE ASSOCIATA G. MARCONI Via T. Serafin, 15-30014 CAVARZERE (VE) Tel. 0426/51151 - Fax 0426/310911 E-mail: ipsiamarconi@veronesemarconi.it

Dettagli

Programmazione Individuale

Programmazione Individuale Programmazione Individuale A.S. 2015/2016 MATERIA: Tecnologie Elettriche, Elettroniche, Automazione ed Applicazioni DOCENTE: Cisci Giuseppe Serra Carmelo CLASSE: 3 Serale DATA:15/12/2015 SEDE CENTRALE:

Dettagli

MODELLIZZAZIONE DI UNA LINEA ELETTRICA

MODELLIZZAZIONE DI UNA LINEA ELETTRICA MODEIZZAZIONE DI UNA INEA EETTRICA Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 005/006 Facoltà d Ingegneria dell Università degli

Dettagli

Programmazione modulare (A.S. 2015/2016)

Programmazione modulare (A.S. 2015/2016) Programmazione modulare (A.S. 2015/2016) Indirizzo: ELETTROTECNICA Prof. SCIARRA MAURIZIO Prof. SAPORITO ETTORE (lab.) Disciplina: ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA Classe: 4Aes Ore settimanali previste: 5

Dettagli

MANUALE di Macchine Elettriche

MANUALE di Macchine Elettriche APPUNTI DI ELETTROTECNICA MANUALE di Macchine Elettriche Accesso rapido a calcoli, dimensionamenti, perdite e rendimenti di macchine elettriche in corrente alternata A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it

Dettagli

Scheda tecnica n. 33E - Rifasamento di motori elettrici di tipo distribuito presso la localizzazione delle utenze.

Scheda tecnica n. 33E - Rifasamento di motori elettrici di tipo distribuito presso la localizzazione delle utenze. Scheda tecnica n. 33E - Rifasamento di motori elettrici di tipo distribuito presso la localizzazione delle utenze. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria di intervento 1 : Vita

Dettagli

Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica Nautico San Giorgio Genova A/S 2012/2013 Programma Didattico Svolto Elettrotecnica ed Elettronica

Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica Nautico San Giorgio Genova A/S 2012/2013 Programma Didattico Svolto Elettrotecnica ed Elettronica Docenti: Coppola Filippo Sergio Sacco Giuseppe Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica Nautico San Giorgio Genova A/S 2012/2013 Programma Didattico Svolto Classe 3A2 Elettrotecnica ed Elettronica Modulo

Dettagli

Soluzione del prof. Paolo Guidi

Soluzione del prof. Paolo Guidi Soluzione del prof. Paolo Guidi Lo schema elettrico del sistema formato dalla dinamo e dal motore asincrono trifase viene proposto in Fig. 1; Il motore asincrono trifase preleva la tensione di alimentazione

Dettagli

CAPITOLO 15 SERVIZIO ELETTRICO. Cap. 15 1

CAPITOLO 15 SERVIZIO ELETTRICO. Cap. 15 1 CAPITOLO 15 SERVIZIO ELETTRICO Cap. 15 1 IL PROBLEMA Fornire energia sotto forma di elettricità ad utenze disperse all interno del lay-out di impianto. Il servizio deve: erogare la potenza necessaria nel

Dettagli

Progetti di impianti elettrici

Progetti di impianti elettrici Impianti elettrici vol. 2 (codice J597) di Maurizio Giannoni e Paolo Guidi Progetti di impianti elettrici A completamento degli argomenti trattati nel primo e nel secondo volume di Impianti elettrici,

Dettagli

Impianti di rifasamento automatici in presenza di armoniche. Problemi e soluzioni. P.I. MB 16/06/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1

Impianti di rifasamento automatici in presenza di armoniche. Problemi e soluzioni. P.I. MB 16/06/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1 Impianti di rifasamento automatici in presenza di armoniche. Problemi e soluzioni. P.I. MB 16/06/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1 Cosa significa rifasare Per molti tipi di utilizzatori (motori, lampade

Dettagli

APPUNTI DI MACCHINE ELETTRICHE versione 0.7

APPUNTI DI MACCHINE ELETTRICHE versione 0.7 APPUNTI DI MACCHINE ELETTRICHE versione 0.7 11 settembre 2007 2 Indice 1 ASPETTI GENERALI 7 1.1 Introduzione........................................ 7 1.2 Classificazione delle macchine elettriche........................

Dettagli

Tabella 1 dati di targa del trasformatore

Tabella 1 dati di targa del trasformatore Ingegnere sezione Industriale - I sessione 205 TEMA N. - Diploma di Ingegneria Elettrica Macchine Elettriche Un trasformatore trifase, le cui caratteristiche di targa sono indicate nella Tabella, alimenta

Dettagli

cabtrasf_esercit1 1/16 ESERCITAZIONI DI IMPIANTI ELETTRICI

cabtrasf_esercit1 1/16 ESERCITAZIONI DI IMPIANTI ELETTRICI cabtrasf_esercit1 1/16 ESERCITAZIONI DI IMPIANTI ELETTRICI PROGETTO DI MASSIMA DI UNA CABINA DI TRASFORMAZIONE Si deve realizzare l impianto elettrico di un medio insediamento industriale costituito da

Dettagli

Esercizi svolti di Elettrotecnica

Esercizi svolti di Elettrotecnica Marco Gilli Dipartimento di Elettronica Politecnico di Torino Esercizi svolti di Elettrotecnica Politecnico di Torino TOINO Maggio 2003 Indice Leggi di Kirchhoff 5 2 Legge di Ohm e partitori 5 3 esistenze

Dettagli

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 DA PAG. PAG. INDICE LEZIONE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 9 11 1 ELETTROSTATICA. Cariche elettriche, campo elettrico, capacità elettrica, condensatore, Farad e sottomultipli.

Dettagli

Esercitazioni e Problemi Sugli Impianti Elettrici

Esercitazioni e Problemi Sugli Impianti Elettrici Appunti di MPANT ELETTRC Classi Quarta e Quinta - ndirizzo Elettrotecnica ed Automazione A. S. 005-006 Esercitazioni e Problemi Sugli mpianti Elettrici Esempio 1 Dimensionamento mpianto di Terra (Sistema

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Statale Cigna - Garelli - Baruffi Sede: IPSIA "F. Garelli" Via Bona n 4 12084 Mondovì (CN) tel.

Istituto d Istruzione Superiore Statale Cigna - Garelli - Baruffi Sede: IPSIA F. Garelli Via Bona n 4 12084 Mondovì (CN) tel. Istituto d Istruzione Superiore Statale Cigna - Garelli - Baruffi Sede: IPSIA "F. Garelli" Via Bona n 4 12084 Mondovì (CN) tel. 0174/42611 A. s. 2014 / 15 Corso: MANUTENZIONE ASSISTENZA TECNICA Materia:

Dettagli

Analisi in regime sinusoidale (parte V)

Analisi in regime sinusoidale (parte V) Appunti di Elettrotecnica Analisi in regime sinusoidale (parte ) Teorema sul massimo trasferimento di potenza attiva... alore della massima potenza attiva assorbita: rendimento del circuito3 Esempio...3

Dettagli

Rifasamento e filtraggio delle armoniche negli impianti elettrici

Rifasamento e filtraggio delle armoniche negli impianti elettrici 8 Luglio 008 SDC00707G090 Quaderni di Applicazione Tecnica Rifasamento e filtraggio delle armoniche negli impianti elettrici Indice Quaderni di Applicazione Tecnica Rifasamento e filtraggio delle armoniche

Dettagli

MACCHINA ASINCRONA TRIFASE

MACCHINA ASINCRONA TRIFASE MACCHINA ASINCRONA TRIFASE E una macchina elettrica rotante. Si chiama asincrona perché il rotore ruota ad una velocità diversa dal campo rotante. STRUTTURA. La struttura è la stessa di quella analizzata

Dettagli

PIANO DI LAVORO COMUNE

PIANO DI LAVORO COMUNE PIANO DI LAVORO COMUNE Anno Scolastico 2014 2015 Materia: Elettrotecnica ed Elettronica Classe: 4^ elettrotecnici Data di presentazione: 16-09-2014 DOCENTE FIRMA Cottini Marzio Maulini Stefano Pagina 1

Dettagli

MACCHINE SINCRONE: POTENZA COMPLESSA, COPPIA ED ANGOLO DI CARICO 1

MACCHINE SINCRONE: POTENZA COMPLESSA, COPPIA ED ANGOLO DI CARICO 1 Zeno Martini (admin) MACCHINE SINCRONE: POTENZA COMPLESSA, COPPIA ED ANGOLO DI CARICO 9 May 2014 Abstract La macchina sincrona è completamente reversibile e può funzionare sia come generatore che come

Dettagli

Quaderni di applicazione tecnica N.8 Rifasamento e filtraggio delle armoniche negli impianti elettrici

Quaderni di applicazione tecnica N.8 Rifasamento e filtraggio delle armoniche negli impianti elettrici Quaderni di applicazione tecnica N.8 Rifasamento e filtraggio delle armoniche negli impianti elettrici Indice Quaderni di Applicazione Tecnica Rifasamento e filtraggio delle armoniche negli impianti elettrici

Dettagli

ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO. Indirizzo: ELETTROTECNICA E AUTOMAZIONE

ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO. Indirizzo: ELETTROTECNICA E AUTOMAZIONE ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: ELETTROTECNICA E AUTOMAZIONE Tema di: ELETTROTECNICA (Testo valevole per i corsi di ordinamento, per i corsi sperimentali

Dettagli

IL TRASFORMATORE Prof. S. Giannitto Il trasformatore è una macchina in grado di operare solo in corrente alternata, perché sfrutta i principi dell'elettromagnetismo legati ai flussi variabili. Il trasformatore

Dettagli

Appendice Il trasformatore monofase

Appendice Il trasformatore monofase Appendice l trasformatore monofase - Appendice l trasformatore monofase - rincipio di funzionamento Schema generale l trasformatore è un dispositivo costituito da un nucleo in materiale ferromagnetico

Dettagli

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA ELETTRICA DI.T. (< 1KV) DELLA G.I.E. S.R.L. E MODALITÀ DI RICHIESTA DELLA SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIUZIONE

Dettagli

S9 Informatica (Ingegneria Elettrica)

S9 Informatica (Ingegneria Elettrica) S9 Informatica (Ingegneria Elettrica) S 9.1 Il Web 2.0 rappresenta la moderna evoluzione di Internet rispetto al Web 1.0, caratterizzato dalla rappresentazione solo statica di testi e di immagini. Il Web

Dettagli

Integrazione degli impianti fotovoltaici nella rete elettrica

Integrazione degli impianti fotovoltaici nella rete elettrica Integrazione degli impianti fotovoltaici nella rete elettrica G. Simioli Torna al programma Indice degli argomenti Considerazioni introduttive Quadro normativo - Norma CEI 11-20 Isola indesiderata - Prove

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M334 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M334 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M334 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: ELETTROTECNICA E AUTOMAZIONE Tema di: ELETTROTECNICA (Testo

Dettagli

I.I.S. BUCCARI- MARCONI ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Programma di Tecnologia Progetto di Sistemi Elettrici e Elettronici DELLA CLASSE V Z

I.I.S. BUCCARI- MARCONI ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Programma di Tecnologia Progetto di Sistemi Elettrici e Elettronici DELLA CLASSE V Z I.I.S. BUCCARI- MARCONI ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Programma di Tecnologia Progetto di Sistemi Elettrici e Elettronici DELLA CLASSE V Z Docente Prof. Emanuele Ghironi e Prof. Sandro Manca FINALITA Le principali

Dettagli

Produzione e distribuzione di en. Elettrica

Produzione e distribuzione di en. Elettrica (persona fisica) (persona giuridica) Produzione e distribuzione di en. Elettrica SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE

Dettagli

IL TRASFORMATORE. A cosa serve un trasformatore. Allegato 1

IL TRASFORMATORE. A cosa serve un trasformatore. Allegato 1 Allegato 1 IL TRASFORMATORE Una notevole distanza intercorre, spesso, tra il luogo in cui l energia elettrica viene prodotta (la centrale elettrica) e quello in cui viene utilizzata (industrie, abitazioni,

Dettagli

Interventi di manutenzione ordinaria dello stabile di proprietà comunale sito in piazzale Zaccari. PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTO ELETTRICO

Interventi di manutenzione ordinaria dello stabile di proprietà comunale sito in piazzale Zaccari. PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTO ELETTRICO Ing. Fabio Gramagna Via V. Emanuele, 131-18012 Bordighera (IM) - Tel./Fax. 0184/26.32.01 fgramagna@gmail.com - fabio.gramagna@ingpec.eu Comune di Bordighera Provincia di Imperia Interventi di manutenzione

Dettagli

di Heaveside: ricaviamo:. Associamo alle grandezze sinusoidali i corrispondenti fasori:, Adesso sostituiamo nella

di Heaveside: ricaviamo:. Associamo alle grandezze sinusoidali i corrispondenti fasori:, Adesso sostituiamo nella Equazione di Ohm nel dominio fasoriale: Legge di Ohm:. Dalla definizione di operatore di Heaveside: ricaviamo:. Associamo alle grandezze sinusoidali i corrispondenti fasori:, dove Adesso sostituiamo nella

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSI DI LAUREA MAGISTRALI DI INGEGNERIA ELETTROTECNICA ED ENERGETICA

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSI DI LAUREA MAGISTRALI DI INGEGNERIA ELETTROTECNICA ED ENERGETICA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSI DI LAUREA MAGISTRALI DI INGEGNERIA ELETTROTECNICA ED ENERGETICA LIBRETTO DELLE LEZIONI DEL CORSO MACCHINE ELETTRICHE MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

Prodotto Descrizione Codice MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia 0310-01-01

Prodotto Descrizione Codice MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia 0310-01-01 MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia Primo analizzatore di energia conforme allo standard LonWorks. Può dialogare con tutti i dispositivi dei sistemi integrati LonWorks che consentono di realizzare reti

Dettagli

PIANO DI LAVORO PERSONALE

PIANO DI LAVORO PERSONALE OBIETTIVI GENERALI DELLA DISCIPLINA NEL TRIENNIO Il docente di Elettrotecnica ed elettronica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati di apprendimento

Dettagli

IL SERVIZIO ELETTRICO

IL SERVIZIO ELETTRICO Fondamenti di Economia Aziendale e Impiantistica Industriale Politecnico di Milano II Facoltà di Ingegneria di Milano IL SERVIZIO ELETTRICO Riccardo Mogre Dipartimento di Ingegneria Gestionale e-mail:

Dettagli

IL DIMENSIONAMENTO DI UN AZIONAMENTO ELETTRICO CON INVERTER A TENSIONE IMPRESSA E MOTORE ASINCRONO

IL DIMENSIONAMENTO DI UN AZIONAMENTO ELETTRICO CON INVERTER A TENSIONE IMPRESSA E MOTORE ASINCRONO IL DIMENSIONAMENTO DI UN AZIONAMENTO ELETTRICO CON INVERTER A TENSIONE IMPRESSA E MOTORE ASINCRONO 1 Generalità e Scopo Schema Elettrico di riferimento 3 Dati Linea Alimentazione e Prestazioni richieste

Dettagli

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE ASINCRONO TRIFASE E SUE CARATTERISTICHE

FUNZIONAMENTO DEL MOTORE ASINCRONO TRIFASE E SUE CARATTERISTICHE FUNZIONAMENTO DEL MOTORE ASINCRONO TRIFASE E SUE CARATTERISTICHE F. e. m. indotte dal campo rotante negli avvolgimenti di statore e rotore. Scorrimento. Le linee di induzione del campo rotante che attraversano

Dettagli

RELAZIONE DI CALCOLO

RELAZIONE DI CALCOLO Cabina MT/BT Ex Regina Elena viale Regina Elena n 291 Roma Pag. 1 RELAZIONE DI CALCOLO INTRODUZIONE Oggetto della Relazione di calcolo è la descrizione dei metodi e dei criteri adottati per la progettazione,

Dettagli

Relazione Tecnica Progetto dell Impianto Elettrico

Relazione Tecnica Progetto dell Impianto Elettrico Relazione Tecnica Progetto dell Impianto Elettrico Rotatoria ingresso cittadella universitaria Premessa: La presente relazione tecnica è finalizzata ad indicare la caratteristiche dei principali componenti

Dettagli

9. Introduzione al PQ

9. Introduzione al PQ Corso di Elementi di ingegneria elettrica di potenza Angelo Baggini angelo.baggini@unibg.it 9. Introduzione al PQ Corso di Elettrotecnica NO Introduzione> Power quality? Introduzione> Prodotto - Energia

Dettagli

ELETTROTECNICA Ingegneria Industriale

ELETTROTECNICA Ingegneria Industriale LTTROTCNCA ngegneria ndustriale SSTM TRFAS Stefano astore Dipartimento di ngegneria e Architettura Corso di lettrotecnica (04N) a.a. 0-4 Generatore trifase Un generatore trifase equilibrato è composto

Dettagli

Scheda di progettazione generale (UFC effettivamente svolte) UNITÀ DIDATTICHE 1. Elettromagnetismo 2. Le macchine elettromagnetiche

Scheda di progettazione generale (UFC effettivamente svolte) UNITÀ DIDATTICHE 1. Elettromagnetismo 2. Le macchine elettromagnetiche Elettrotecnica-Elettronica AREA DI RIFERIMENTO Professionale Docenti: INGROSSO Pasquale DANZA Salvatore Libro di testo adottato: Gaetano Conte, Corso di Elettrotecnica ed Elettronica per l articolazione

Dettagli

ELETTROTECNICA: LE MACCHINE ELETTRICHE PARTE PRIMA

ELETTROTECNICA: LE MACCHINE ELETTRICHE PARTE PRIMA ELETTROTECNICA: LE MACCHINE ELETTRICHE PARTE PRIMA Lezioni di Delucca Ing. Diego Cominciamo con il definire cosa si intende per Macchina Elettrica. Una macchina elettrica è un dispositivo in grado di trasformare

Dettagli

Il nostro pool di specialisti è disponibile anche per consulenze e collaborazioni nella progettazione e realizzazione di prodotti su misura.

Il nostro pool di specialisti è disponibile anche per consulenze e collaborazioni nella progettazione e realizzazione di prodotti su misura. GTS Transformers è stata fondata nel 1963 e da 50 anni opera nel campo della produzione di trasformatori elettrici ed affini. Grazie alla competenza ed esperienza dei nostri tecnici e progettisti, si è

Dettagli

I SISTEMI TRIFASI B B A N B B

I SISTEMI TRIFASI B B A N B B I SISTEMI TRIFSI ITRODUZIOE Un sistema polifase consiste in due o più tensioni identiche, fra le quali esiste uno sfasamento fisso, che alimentano, attraverso delle linee di collegamento, dei carichi.

Dettagli

( a ) ( ) ( Circuiti elettrici in corrente alternata. I numeri complessi. I numeri complessi in rappresentazione cartesiana

( a ) ( ) ( Circuiti elettrici in corrente alternata. I numeri complessi. I numeri complessi in rappresentazione cartesiana I numeri complessi I numeri complessi in rappresentazione cartesiana Un numero complesso a è una coppia ordinata di numeri reali che possono essere pensati come coordinate di un punto nel piano P(a,a,

Dettagli

1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti.

1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti. SOLUZIONE TEMA MINISTERIALE TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE 2012 1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti. L impianto elettrico a

Dettagli

Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale. 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito

Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale. 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito I fenomeni energetici connessi al passaggio della corrente in un circuito, possono essere distinti

Dettagli