NPA-CP. Pulsantiera pensile per comando diretto. Sollevamento edile. Sollevamento industriale. Tecnologie per lo spettacolo. Automazione industriale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NPA-CP. Pulsantiera pensile per comando diretto. Sollevamento edile. Sollevamento industriale. Tecnologie per lo spettacolo. Automazione industriale"

Transcript

1 NPA-CP Pulsantiera pensile per comando diretto La pulsantiera NPA-CP è un apparecchio utilizzato per il comando diretto di qualsiasi macchina industriale. È un comando industriale, non civile, in quanto è studiato per uso pesante. Caratteristiche L NPA-CP è fornita con dischetti rotondi montati su pulsanti in gomma che garantiscono la protezione contro la penetrazione di polvere, evitando quindi che i pulsanti si incastrino nelle loro sedi quando la pulsantiera è usata in condizioni ambientali particolari. I dischetti sono realizzati con un procedimento di stampaggio bicolore a spessore che ne garantisce la massima sicurezza di interpretazione e l inalterabilità nel tempo. Ruotando il manicotto sull asse della parte centrale, la pulsantiera rimane inclinata di 20, permettendo all operatore di avere una corretta visione di tutti gli elementi di comando e di mantenere una posizione di lavoro naturale e non affaticante. Il pulsante a fungo per arresto di emergenza è conforme alla norma EN 8 ed è equipaggiato con interruttori NC ad apertura positiva. Opzioni Gli interruttori sono disponibili a una o a due velocità. La pulsantiera è disponibile con etichette e colori diversi. Materiali Tutti i materiali e i componenti utilizzati sono resistenti agli agenti atmosferici e garantiscono la protezione dell apparecchio contro la penetrazione di acqua e polvere. Sollevamento industriale Sollevamento edile Automazione industriale Tecnologie per lo spettacolo business s s partner r

2 Norme - marchi - omologazioni - Conformità alle Direttive Comunitarie: 2006/95/CE: direttiva bassa tensione 2006/42/CE: direttiva macchine - Conformità alle Norme: EN Sicurezza del macchinario - Equipaggiamento elettrico delle macchine EN Apparecchiature a bassa tensione EN Apparecchiature a bassa tensione - Interruttori di manvra, sezionatori, interruttori di manovra-sezionatori e unità combinate con fusibili EN Gradi di protezione degli involucri EN 8 Sicurezza del macchinario - Dispositivi di arresto d emergenza - Marcature e omologazioni: C Caratteristiche tecniche generali - Temperatura ambiente - Immagazzinaggio: -40 C/+70 C - Temperatura ambiente - Funzionamento: -25 C/+70 C - Grado di protezione: IP 65 - Categoria di isolamento: Classe II Caratteristiche tecniche Interruttori - Ingresso cavi: 2 6 pulsanti: manicotto in gomma (Ø mm) 8 pulsanti: manicotto in gomma (Ø mm) - Posizioni di funzionamento: tutte le posizioni - Marcature e omologazioni: C - Categoria di impiego: AC 3 - AC 4 (AC B per PRSL508PI) contatto di comando per il freno: 100 V-, 0,7 A, L/R=100 ms - Corrente nominale di impiego: 10 A - Tensione nominale di impiego: 400 V~ - Potenza nominale di impiego: 2,2kW - Corrente nominale termica: 20 A - Tensione nominale di isolamento: 660 V~ - Durata meccanica: 1x10 6 manovre - Identifi cazione dei morsetti: secondo EN Connessioni: morsetto con vite serrafi lo autosollevante - Capacità di serraggio: 1x2,5 mm 2, 2x1,5 mm 2 - Marcature e omologazioni: C Il PRSL0458PI è un interruttore doppio bipolare a una velocità. Il PRSL0459PI è un interruttore doppio bipolare a una velocità con contatto per freno. Il PRSL0460PI è un interruttore doppio bipolare a due velocità. Il PRSL0461PI è un interruttore doppio bipolare a due velocità con contatto per freno. Il PRSL0471PI è un interruttore doppio tripolare a una velocità. Il PRSL0472PI è un interruttore doppio tripolare a una velocità con contatto per freno. Il PRSL0508PI è un interruttore ad una velocità 3 NC. Tutti i contatti NC sono ad operazione di apertura positiva. Gli interruttori sono strutturati internamente secondo gli schemi elettrici di riferimento sotto riportati. 83 Dimensioni di ingombro PRSL0458PI 74 PRSL0459PI 42 PRSL0460PI A N di pulsanti Dimensioni di ingombro (mm) A B C PRSL0461PI PRSL0471PI B C PRSL0472PI PRSL0508PI I dati e gli apparecchi presentati in questo documento possono essere modifi cati senza preavviso. La loro descrizione non può in alcun caso assumere aspetto contrattuale. TER Tecno Elettrica Ravasi srl Via Garibaldi 29/ Calco (LC) - Italy Sede Legale - via San Vigilio Olgiate Molgora (LC) - Italy Tel Fax

3 Disegno esploso NPA-CP P - Pulsantiera a pensile e

4 Componenti Interruttori Rif Disegno Descrizione Schema Codice Interruttore doppio bipolare 1 velocità PRSL0458PI 83 Interruttore doppio bipolare 1 velocità con contatto per freno PRSL0459PI 74 Interruttore doppio bipolare 2 velocità 34 PRSL0460PI Interruttore doppio bipolare 2 velocità con contatto per freno PRSL0461PI Interruttore doppio tripolare 1 velocità 42 PRSL0471PI 83 Interruttore doppio tripolare 1 velocità con contatto per freno PRSL0472PI Interruttore singolo a 1 velocità 3NC per pulsante a fungo PRSL0508PI Attuatori Rif Disegno Descrizione Codice Tappo otturatore PRSL0517PI 38 Dischetto per pulsante PRTAxxxXPI Vedi dischetti standard Pulsante anti-polvere PRSL0550PI I dati e gli apparecchi presentati in questo documento possono essere modifi cati senza preavviso. La loro descrizione non può in alcun caso assumere aspetto contrattuale. TER Tecno Elettrica Ravasi srl Via Garibaldi 29/ Calco (LC) - Italy Sede Legale - via San Vigilio Olgiate Molgora (LC) - Italy Tel Fax

5 Pulsanti a fungo Rif Disegno Descrizione Codice Pulsante a fungo ad aggancio con chiave PRSL0520PI Pulsante fungo ad impulsi PRSL0512PI Pulsante a fungo per arresto di emergenza PRSL0600PI Accessori Rif Disegno Descrizione Codice Blocco meccanico PRSL7817PI 9 Attacco per fune metallica PRTO6626PE Gancio PRGA0001PE Manicotto 2-6 pulsanti Manicotto 8 pulsanti PRGO0100PE PRGO0105PE Dischetti standard ROSSO PRTA002XPI PRTA005XPI PRTA006XPI PRTA007XPI PRTA008XPI PRTA011XPI PRTA012XPI PRTA015XPI PRTA016XPI PRTA018XPI GIALLO BIANCO NERO PRTA019XPI PRTA022XPI PRTA0XPI PRTA026XPI PRTA027XPI PRTA097XPI PRTA098XPI PRTA099XPI NPA-CP P - Pulsantiera a pensile e

6 Dimensioni di ingombro (mm) A N Dimensioni di ingombro (mm) pulsanti A B C D E B D E C Pulsantiere standard N. attuatori Tappo otturatore Fungo arresto emergenza Interruttori PRSL0458PI PRSL0471PI PRSL0460PI 1 vel. bipolare 1 vel. tripolare 2 vel. bipolare Codice x PF x PF x PF x x PF x x PF x x PF x x PF x x PF x x PF I dati e gli apparecchi presentati in questo documento possono essere modifi cati senza preavviso. La loro descrizione non può in alcun caso assumere aspetto contrattuale. TER Tecno Elettrica Ravasi srl Via Garibaldi 29/ Calco (LC) - Italy Sede Legale - via San Vigilio Olgiate Molgora (LC) - Italy Tel Fax

7 Modulo richiesta per pulsantiere NPA-CP non standard Elementi di comando Interruttori a 1 velocità 3 attuatori A B PRSL0458PI interruttore bipolare PRSL0459PI interruttore bipolare con contatto per freno Gancio Manicotto Ele men ti di co man do BIANCO 12 NERO C PRSL0471PI interruttore tripolare 17 GIALLO 18 ROSSO D PRSL0472PI interruttore tripolare con contatto per freno In ter rut to re BM 19 PRSL0517PI Tappo otturatore Interruttori a 2 velocità E PRSL0460PI interruttore bipolare PRSL0600PI Pulsante a fungo arresto emergenza PRSL0512PI Pulsante a fungo a impulsi PRSL0520PI Pulsante a fungo ad aggancio con chiave I pulsanti a fungo vengono montati con l interruttore PRSL0508PI (1 velocità 3NC) F PRSL0461PI interruttore bipolare con contatto per freno Gancio Manicotto attuatori Gancio Manicotto In ter rut to re Ele men ti di co man do BM Istruzioni - Compilare lo schema della pulsantiera per il numero di elementi di comando richiesti (2, 3, 4, 6, oppure 8 attuatori). - Nella casella tratteggiata indicare il numero relativo al tappo, al pulsante a fungo o al simbolo richiesti. Indicare la direzione della freccia nel cerchio corrispondente. - Nella casella non tratteggiata indicare la lettera relativa all interruttore richiesto per i pulsanti. - Barrare la casella rettangolare tra i pulsanti quando è richiesto il blocco meccanico (BM). - Indicare se manicotto e gancio sono richiesti in alto o in basso barrando la casella corrispondente. BM BM Note BM Gancio Manicotto NPA-CP P - Pulsantiera a pensile e

8 Istruzioni d uso e manutenzione La pulsantiera NPA-CP è un dispositivo elettromeccanico per circuiti di comando/controllo e manovra a bassa tensione (EN ) da utilizzarsi come equipaggiamento elettrico di macchine (EN ) in conformità a quanto previsto dai requisiti essenziali della Direttiva Bassa tensione 2006/95/CE e della Direttiva Macchine 2006/42/CE. La pulsantiera è prevista per impiego in ambiente industriale con condizioni climatiche anche particolarmente gravose (temperature di impiego da 25 C a +70 C ed idoneità per utilizzo in ambienti tropicali). L apparecchio non è idoneo per impiego in ambienti con atmosfere potenzialmente esplosive, in presenza di agenti corrosivi od elevata percentuale di cloruro di sodio (nebbia salina). Il contatto con oli, acidi e solventi può danneggiare l apparecchio. Gli interruttori (10)* sono previsti per comando diretto di contattori o carichi elettromagnetici in genere. Non è consentito collegare più di una fase per ogni interruttore (10-18). Non oliare od ingrassare gli elementi di comando (34,35, 37, 39) o gli interruttori (10, 18). L installazione della pulsantiera deve essere effettuata da personale competente ed addestrato. I cablaggi elettrici devono essere effettuati a regola d arte secondo le disposizioni vigenti. Prima di eseguire l installazione e la manutenzione della pulsantiera è necessario spegnere l alimentazione principale della macchina. Operazioni per una corretta installazione della pulsantiera - aprire la pulsantiera svitando le viti (15) del coperchio inferiore () - tagliare il manicotto in gomma a sezione variabile () ed inserirvi il cavo multipolare in modo da garantire un adeguata interferenza ed evitare la penetrazione di acqua e/o polvere - assicurare il cavo multipolare al manicotto () attraverso una fascetta (non fornita) - spelare il cavo multipolare per una lunghezza adeguata alle operazione di connessione elettrica con gli interruttori (10, 18) - nastrare la parte iniziale spelata del cavo multipolare - fi ssare, attraverso l apposito serracavo (21), il cavo multipolare all interno della pulsantiera - effettuare le connessioni elettriche con gli interruttori (10) rispettando lo schema dei contatti riportato sugli interruttori medesimi (serrare le viti dei morsetti con coppia di torsione 0.8 Nm; capacità di serraggio dei morsetti 1x2,5 mm 2-2x1,5mm 2 ) - richiudere la pulsantiera ponendo attenzione al corretto posizionamento della gomma (12) assemblata nel co per chio (1) e alla presenza degli OR (17) - posizionare i gommini coprivite () nei fori del coperchio inferiore () Operazioni di manutenzione periodica - verifi care il corretto serraggio delle viti (15) dell involucro (1, 8, ) - verifi care il corretto serraggio delle viti dei morsetti degli interruttori (10, 18) - verifi care le condizioni dei cablaggi (in particolare nella zona di serraggio sull interruttore) - verifi care le condizioni della gomma (12) assemblata nel coperchio inferiore (), delle gomme degli attuatori (39) e del manicotto () - verifi care l integrità dell involucro plastico della pulsantiera (1, 8, ) Qualsiasi modifi ca ai componenti della pulsantiera annulla la validità dei dati di targa ed identifi cazione del l ap pa rec chio e fa decadere i termini di garanzia. In caso di sostituzione di un qualsiasi componente utilizzare esclusivamente ricambi originali. TER declina ogni responsabilità da danni derivanti dall uso improprio dell apparecchio o da una sua installazione non corretta. * Fare riferimento al disegno esploso del catalogo I dati e gli apparecchi presentati in questo documento possono essere modifi cati senza preavviso. La loro descrizione non può in alcun caso assumere aspetto contrattuale. TER Tecno Elettrica Ravasi srl Via Garibaldi 29/ Calco (LC) - Italy Sede Legale - via San Vigilio Olgiate Molgora (LC) - Italy Tel Fax

9 Circuiti per comando diretto di motori trifase 1 velocità con inversione di marcia Circuiti motori 1 velocità Circuiti collegamento freno Circuiti collegamento freno e fungo Circuiti per comando diretto di motori trifase 2 velocità con inversione di marcia Circuiti motori 2 velocità Circuiti collegamento freno Circuiti collegamento freno e fungo NPA-CP P - Pulsantiera a pensile e

10 Esempi di collegamento interno e in uscita di interruttori per fungo e per motori trifase con freno Collegamenti per fungo e motori trifase 1 velocità Collegamenti per fungo e motori trifase 2 velocità I dati e gli apparecchi presentati in questo documento possono essere modifi cati senza preavviso. La loro descrizione non può in alcun caso assumere aspetto contrattuale. TER Tecno Elettrica Ravasi srl Via Garibaldi 29/ Calco (LC) - Italy Sede Legale - via San Vigilio Olgiate Molgora (LC) - Italy Tel Fax

Pedaliera. Automazione industriale

Pedaliera. Automazione industriale 6200 Pedaliera La pedaliera 6200 è un apparecchio economico utilizzato per il comando di qualsiasi macchina operatrice industriale. Essendo un comando ausiliario, interviene sul motore della macchina attraverso

Dettagli

NPA-CP. Pulsantiera pensile. opzioni. CArAtteristiChe. CertiFiCAzioNi

NPA-CP. Pulsantiera pensile. opzioni. CArAtteristiChe. CertiFiCAzioNi Pulsantiera pensile NPA-CP Pulsantiera pensile per comando diretto di macchine industriali. Maneggevole e robusta, NPA-CP è appositamente studiata per l uso pesante in ambienti industriali. CArAtteristiChe

Dettagli

NPA. Pulsantiera Pensile. business partner. Descrizione prodotto. Caratteristiche tecniche generali. Caratteristiche tecniche microinterruttori

NPA. Pulsantiera Pensile. business partner. Descrizione prodotto. Caratteristiche tecniche generali. Caratteristiche tecniche microinterruttori NPA Pulsantiera Pensile Descrizione prodotto La pulsantiera NPA è un apparecchio utilizzato per il comando di qualsiasi macchina industriale. Essendo un comando ausiliario, interviene sul motore della

Dettagli

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT C E R T I F MA N A G E ME N T I E D Net ISO 9001: 2000 RAVI 9105 I S Y S T E M Gruppi di Comando Serie COMPACT 6 Gruppi di Comando a Combinatori Serie COMPACT - tipo GMC Caratteristiche principali I combinatori

Dettagli

Pedaliera. CaratteristiChe. opzioni. CertiFiCazioni

Pedaliera. CaratteristiChe. opzioni. CertiFiCazioni 6200 Pedaliera 6200 Pedaliera per comando ausiliario di macchine industriali. Interviene sul motore della macchina agendo su un interfaccia di potenza, come un contattore. CaratteristiChe Pulsante a fungo

Dettagli

L equipaggiamento elettrico delle macchine

L equipaggiamento elettrico delle macchine L equipaggiamento elettrico delle macchine Convegno La normativa macchine: obblighi e responsabilità 4 giugno 05 Ing. Emilio Giovannini Per. Ind. Franco Ricci U.F. Prevenzione e Sicurezza Verifiche Periodiche

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato Interruttori di sicurezza ad azionatore separato Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 5 6 9 scatto rapido sovrapposti FD FP FL FC 21 22

Dettagli

Pulsantiera Pensile SPA. Pulsantiera Pensile SPA. Caratteristiche Tecniche. Caratteristiche Tecniche degli Interruttori

Pulsantiera Pensile SPA. Pulsantiera Pensile SPA. Caratteristiche Tecniche. Caratteristiche Tecniche degli Interruttori La pulsantiera SPA è un apparecchio utilizzato per il comando di qualsiasi macchina industriale. Essendo un comando ausiliario, interviene sul motore della macchina attraverso un interfaccia di potenza,

Dettagli

Installazione del quadro di distribuzione

Installazione del quadro di distribuzione 10 Installazione del quadro di distribuzione Dopo aver realizzato l intero impianto, si conosce il numero di circuiti e dei punti di utilizzo. Questo permette di determinare il numero dei dispositivi di

Dettagli

PF2C. Finecorsa a giri. business partner. C (finecorsa X disponibili a richiesta) Descrizione prodotto. Caratteristiche tecniche generali

PF2C. Finecorsa a giri. business partner. C (finecorsa X disponibili a richiesta) Descrizione prodotto. Caratteristiche tecniche generali PF2C Finecorsa a giri Descrizione prodotto Il finecorsa a giri PF2C è un apparecchio utilizzato per controllare il movimento di macchine industriali. È un comando ausiliario, per cui interviene sul motore

Dettagli

GF4C. Finecorsa a giri. business partner. Descrizione prodotto. Caratteristiche tecniche generali. Caratteristiche tecniche microinterruttori

GF4C. Finecorsa a giri. business partner. Descrizione prodotto. Caratteristiche tecniche generali. Caratteristiche tecniche microinterruttori GF4C Finecorsa a giri Descrizione prodotto Il finecorsa a giri GF4C è un apparecchio utilizzato per controllare il movimento di macchine industriali. È un comando ausiliario, per cui interviene sul motore

Dettagli

NUOVA SERIE 74 PS. Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm

NUOVA SERIE 74 PS. Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm NUOVA SERIE 74 PS Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22 mm SERIE 74 PS Pulsanti, selettori e segnalatori ø 22mm La serie 74 PS è il sistema di pulsanti, selettori e segnalatori dal diametro 22mm con grado

Dettagli

Unità di contatto singole

Unità di contatto singole singole Diagramma di selezione UNITA DI CONTATTO 10G 01G 10L 01K 1NO 1NO anticipato ritardato TIPO DI CONTATTI CONNESSIONI contatti in argento (standard) G contatti in argento dorati TIPO DI AGGANCIO V

Dettagli

2.3.1 Condizioni ambientali

2.3.1 Condizioni ambientali 2.3 impianti elettrici delle macchine CEI EN 60204-1 /06 L impianto elettrico delle macchine riveste, ai fini della sicurezza, un importanza rilevante. Al momento dell acquisto della macchina o in caso

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Contattori in c.c. per Trazione Elettrica - Serie TECNO

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Contattori in c.c. per Trazione Elettrica - Serie TECNO C E R T I F MA N A G E ME N T I E D Net ISO 9001: 2000 RAVI 9105 I S Y S T E M Contattori in c.c. per Trazione Elettrica - Serie TECNO Variazione della corrente nominale di impiego in base alla tensione

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

Finecorsa di posizione a croce

Finecorsa di posizione a croce 7551 7552 Finecorsa di posizione a croce Descrizione prodotto I finecorsa di posizione 7551 e 7552 sono apparecchi progettati per il controllo di macchine operatrici complesse. Essendo ausiliari di comando,

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

Interruttore magnetotermico 2216-S...

Interruttore magnetotermico 2216-S... Interruttore magnetotermico 226-S... Descrizione Interruttore magnetotermico a uno e due poli in un design compatto con attuatore con guida, meccanismo con scatto libero, diverse caratteristiche di scatto

Dettagli

D.Lgs. 81/08 TITOLO III CAPO I USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E RISCHIO ELETTRICO

D.Lgs. 81/08 TITOLO III CAPO I USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E RISCHIO ELETTRICO Dipartimento Sanità Pubblica SERVIZI PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC della Sicurezza e Igiene sul Lavoro STOP DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC

Dettagli

S ERIE IS OL ATORS-EX

S ERIE IS OL ATORS-EX S ERIE IS OL ATORS-EX Interruttori di manovra-sezionatori per applicazioni in atmosfera potenzialmente esplosiva - POLVERI [ ] II 2D [ II 2D] INTERRUTTORI DI MANOVRA-SEZIONATORI NORME DI RIFERIMENTO EN

Dettagli

Si compongono di : Lato DC

Si compongono di : Lato DC Centralini di Campo precablati per DC e AC Monofase e Trifase Quadro di campo comprensivo di cablaggio lato DC e lato AC verso inverter e contatore ENEL. CENTRALINO ISL - CABUR DC Inverter Monofase / Trifase

Dettagli

Scheda tecnica Contattore Logo TL-AFS19 100A

Scheda tecnica Contattore Logo TL-AFS19 100A Scheda tecnica Contattore Logo TL-AFS19 100A Caratteristiche principali Il contattore LOGO TL-AFS 19, di piccole dimensioni e notevole portata, è realizzato per i settori della trazione e della movimentazione

Dettagli

Unità di comando e di segnalazione Ø 22

Unità di comando e di segnalazione Ø 22 e di segnalazione Ø Harmony XB Caratteristiche Trattamento di protezione In esecuzione normale TH Temperatura ambiente vicino all apparecchio Di stoccaggio C - 0 + 0 Di funzionamento C - + 0 per versioni

Dettagli

Pulsantierepensiliper piccolo sollevamento, in singola / doppia filao comando direttoe comando sponde o piattaforme elevabili. pag.

Pulsantierepensiliper piccolo sollevamento, in singola / doppia filao comando direttoe comando sponde o piattaforme elevabili. pag. Pulsantiere pensili contenuti Pulsantierepensiliper piccolo sollevamento, in singola / doppia filao comando direttoe comando sponde o piattaforme elevabili. pag. 12 a 25 Giovenzana International, leader

Dettagli

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza.

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza. KEYSTONE Il presente manuale è parte integrante del Manuale di istruzioni e funzionamento dell attuatore EPI 2 base (riferimento documento EBPRM-0091-IT). Indice 1 Modulo Opzionale OM3: Modulo Interfaccia

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO ELEVAZIONE A B D C E MOTORIDUTTORE A CON INGRANAGGI IN BAGNO D OLIO Il gruppo motoriduttore è realizzato con ingranaggi d acciaio a dentatura elicoidale in bagno d olio. La dentatura elicoidale permette

Dettagli

Serie Europa 80-160-320 A

Serie Europa 80-160-320 A Connettori serie Europa TM Connettori Bipolari Serie Europa 0--0 A Questi connettori in c.c. prodotti da Ravioli sin dal sono adatti per collegare tra loro motori, batterie e impianti di carica batterie

Dettagli

INDICE. 1591016100 XV300K IT r.1.0 03.06.2011.doc XV300K 2/13

INDICE. 1591016100 XV300K IT r.1.0 03.06.2011.doc XV300K 2/13 XV300K INDICE 1 VERIFICHE PRELIMINARI GARANZIA E SMALTIMENTO... 3 2 XV300K CARATTERISTICHE D IMPIEGO... 3 3 SCELTA DEL REGOLATORE CODIFICA... 4 4 CARATTERISTICHE TECNICHE... 4 5 NORMATIVE... 5 6 INSTALLAZIONE

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Tensioni di alimentazione nominale (Un): 24 Vac/dc; 50...60 Hz Modulo di sicurezza CS AR-01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere

Dettagli

ALLEGATO B SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI EOLICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 20 E 100 kw p

ALLEGATO B SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI EOLICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 20 E 100 kw p ALLEGATO B SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI EOLICI CONNESSI ALLA RETE DI POTENZA NOMINALE COMPRESA TRA 20 E 100 kw p SCOPO Lo scopo della presente specifica è quello di fornire

Dettagli

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando Potenziometro per montaggio nel 8455 Istruzioni per l uso Additional languages www.stahl-ex.com Dati generali Indice 1 Dati generali...2 1.1 Costruttore...2 1.2 Informazioni relative alle istruzioni per

Dettagli

M-0530 M-0531. Operatori di comando e controllo SERIE M-0603, M-0604, M-0605, M-0612. Blocco contatti SERIE M-0530, M-0531

M-0530 M-0531. Operatori di comando e controllo SERIE M-0603, M-0604, M-0605, M-0612. Blocco contatti SERIE M-0530, M-0531 SCHEDA TECNICA NUOVO PRODOTTO Rev. 6-03/2013 Operatori di comando e controllo SERIE M-0603, M-0604, M-0605, M-0612 Blocco contatti SERIE M-0530, M-0531 M-0530 M-0531 1 - Scheda Tecnica Prodotto - Operatori

Dettagli

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Interruttori magnetotermici SN 01. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Pratica installazione Cablaggio semplificato Perfettamente integrati Identificazione immediata

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237 Agosto 2002 DKACT.PD.P10.A2.06 520B1237 Introduzione I pressostati della serie CS fanno parte della gamma dei prodotti Danfoss destinati al controllo della pressione. Tutti i pressostati CS sono dotati

Dettagli

TANGO. Finecorsa di posizione. OpziONi. CArATTerisTiChe. CerTiFiCAziONi

TANGO. Finecorsa di posizione. OpziONi. CArATTerisTiChe. CerTiFiCAziONi Finecorsa di posizione TANGO Finecorsa di posizione progettato per il controllo del movimento di carriponte, paranchi e macchine operatrici industriali complesse. Tango ha aste con movimento a posizioni

Dettagli

M-0. Ex e. Settori di impiego: DATI DI CERTIFICAZIONE OPERATORI DI COMANDO M-0603, M-0604 e M-0605. Classificazione: 94/9/EC Gruppo II Categoria 2GD

M-0. Ex e. Settori di impiego: DATI DI CERTIFICAZIONE OPERATORI DI COMANDO M-0603, M-0604 e M-0605. Classificazione: 94/9/EC Gruppo II Categoria 2GD M-0 La nuova serie Cortem di operatori di comando, controllo e segnalazione M-0 vengono installati quali accessori esterni di custodie e di quadri utilizzati in tutti gli ambienti industriali dove può

Dettagli

E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri. Istruzioni d installazione, uso e manutenzione

E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri. Istruzioni d installazione, uso e manutenzione E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri Istruzioni d installazione, uso e manutenzione ATTENZIONE! Eseguire accuratamente lo SFIATO DELL ARIA dell impianto secondo quanto riportato nel

Dettagli

BCH. IL PORTAFUSIBILE CHE VOLEVATE. ITALWEBER

BCH. IL PORTAFUSIBILE CHE VOLEVATE. ITALWEBER BCH. IL PORTAFUSIBILE CHE VOLEVATE. ITALWEBER Un mondo di protezione Portafusibili sezionabili serie BCH. Più prestazioni, più affidabilità, più innovazione La conoscenza e l attenzione verso le esigenze

Dettagli

Gli impianti elettrici. nei cantieri edili

Gli impianti elettrici. nei cantieri edili Gli impianti elettrici nei cantieri edili Agli impianti elettrici nei cantieri si applicano la Sezione 704 della norma CEI 64-8 (VI Ediz.) (cantieri di costruzione e di demolizione) e la guida CEI 64-17

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Pulsanti quadrupli linea EROUND

Pulsanti quadrupli linea EROUND linea EROUND Diagramma di selezione PULSANTI F H L superiore rasato, destro sporgente, inferiore sporgente, sinistro rasato COLORE GHIERA ESTERNA 1 9 nero cromo satinato GHIERA DI FISSAGGIO 1 3 ghiera

Dettagli

Finecorsa. H/12 www.traconelectric.com, www.traconelectric.it E-mail: info@traconelectric.it. Finecorsa. Finecorsa LS15 EN 60947-1

Finecorsa. H/12 www.traconelectric.com, www.traconelectric.it E-mail: info@traconelectric.it. Finecorsa. Finecorsa LS15 EN 60947-1 Finecorsa Gli interruttori di fine corsa sono azionati da un dispositivo mobile o da una parte mobile di una qualsiasi apparecchiatura se questa parte raggiunge una posizione definita (es. fine del binario).

Dettagli

Istruzioni d uso e di montaggio

Istruzioni d uso e di montaggio Edizione 04.06 Istruzioni d uso e di montaggio Freno a molla FDW Classe di protezione IP 65 - modello protetto contro la polvere zona 22, categoria 3D, T 125 C (polvere non conduttiva) Leggere attentamente

Dettagli

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 System pro M compact Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 Comandi motorizzati S2C-CM, F2C-CM e dispositivo autorichiudente F2C-ARI: funzioni e prestazioni

Dettagli

DIN. Finecorsa di posizione. opzioni. CaratterIstIChe. CertIFICazIoNI

DIN. Finecorsa di posizione. opzioni. CaratterIstIChe. CertIFICazIoNI Finecorsa di posizione DIN Finecorsa di posizione progettato per il controllo del movimento di carriponte, paranchi e macchine operatrici industriali. Din è utilizzato nei settori del sollevamento edile

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Circuito di controllo. < 50 ms Tempo di ricaduta t R1

Caratteristiche tecniche. Alimentazione. Circuito di controllo. < 50 ms Tempo di ricaduta t R1 Modulo di sicurezza CS DM-01 Caratteristiche tecniche Custodia Custodia in poliammide PA 6.6, autoestinguente V0 secondo UL 94 Grado di protezione IP40 (custodia), IP20 (morsettiera) Dimensioni vedere

Dettagli

Nuove norme CEI giugno 2004

Nuove norme CEI giugno 2004 Nuove norme CEI giugno 2004 CEI EN 50155/A1 Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane Equipaggiamenti elettronici utilizzati sul materiale rotabile; CEI EN 50317 Applicazioni ferroviarie,

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE 1) CARATTERISTICHE GENERALI pag. 1 2) ATTENZIONE pag. 1 3) DATI TECNICI pag. 1 4) INSTALLAZIONE pag. 2 5) COLLEGAMENTI

Dettagli

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2 Istruzioni per l uso Interruttore salvamotore > Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 2.1 Costruttore...2 2.2 Dati relativi alle istruzioni per l uso...2 2.3 Conformità a norme e disposizioni...3

Dettagli

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 AVVERTENZE TECNICHE DI SICUREZZA SULL' ASSISTENZA MANUTENTIVA Questo Manuale d'uso

Dettagli

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO

MOTORIDUTTORE TAMBURO A CON INGRANAGGI B TRASVERSALE IN BAGNO D OLIO ALL ASTA DI FISSAGGIO ELEVAZIONE A B D C E MOTORIDUTTORE A CON INGRANAGGI IN BAGNO D OLIO Il gruppo motoriduttore è realizzato con ingranaggi d acciaio a dentatura elicoidale in bagno d olio. La dentatura elicoidale permette

Dettagli

Impianti Tecnologici

Impianti Tecnologici Impianti Tecnologici OGGETTO: ELENCO DELLE PRINCIPALI NORME E GUIDE CEI Il presente Registro è redatto in n. 11 pagine (copertina presente) ver. 1.0 1 Elenco Norme e Guide CEI 0-1 Adozione di nuove norme

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

X-FSC / X-FRZ. Finecorsa di posizione. opzioni. CaRatteRiStiChe. CeRtiFiCaZioni

X-FSC / X-FRZ. Finecorsa di posizione. opzioni. CaRatteRiStiChe. CeRtiFiCaZioni Finecorsa di posizione X-FSC / X-FRZ Finecorsa di posizione progettati per il controllo del movimento di carriponte, paranchi e macchine operatrici industriali. Testine con diversi tipi di aste e di movimento

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A

Caratteristiche tecniche. Circuito di controllo. > 50 ms Tempo di eccitazione t A Modulo di sicurezza CS AR-91, conforme EN 81 Modulo per le manovre di livellamento al piano degli ascensori conforme EN 81 Caratteristiche principali o start controllato Collegamento dei canali d ingresso

Dettagli

Solenoidi U7* - U7*EX - G7* - A8* G93 - B* - H8* e GP*

Solenoidi U7* - U7*EX - G7* - A8* G93 - B* - H8* e GP* > Solenoidi CATALOGO > Release 8.6 Solenoidi U7* - U7*EX - G7* - A8* G93 - B* - H8* e GP* Forma A e B Connessione secondo Norme DIN 43650 e DIN 40050 La parte meccanica del canotto delle Elettrovalvole

Dettagli

Premessa 1. CARATTERISTICHE GENERALI DI PROGETTO. - Sistema di fornitura: corrente alternata trifase frequenza nominale pari a 50 Hz

Premessa 1. CARATTERISTICHE GENERALI DI PROGETTO. - Sistema di fornitura: corrente alternata trifase frequenza nominale pari a 50 Hz Premessa L impianto in questione è relativo ad un progetto per la realizzazione di un campo polivalente coperto e di un immobile adibito a spogliatoio presso la zona PIP. La documentazione di progetto

Dettagli

Serie LIBERA Connettori e quadri di distribuzione per veicoli elettrici

Serie LIBERA Connettori e quadri di distribuzione per veicoli elettrici Serie LIBERA Connettori e quadri di distribuzione per veicoli elettrici Serie LIBERA > CONNETTORI PER VEICOLI ELETTRICI > NORME DI RIFERIMENTO CEI 69-6 Fogli di unificazione di prese a spina per la connessione

Dettagli

Dott. Ing. Cesare Orsini Libero Professionista

Dott. Ing. Cesare Orsini Libero Professionista In genere si ricorre a forniture monofase nei cantieri di limitata potenza e gli scaglioni sono 1,5; 3; 4,5; 6 KW, mentre per cantieri più grandi si usano delle forniture trifase con potenze pari a 6;

Dettagli

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE Dichiarazione di conformità CE Avvertenze per l installatore Dati tecnici e caratteristiche Distinta base componenti Predisposizione e posa Procedure di manutenzione Programmazione

Dettagli

R35/8G R60/8G R120/3G. Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua. Informazioni importanti per l allacciamento elettrico.

R35/8G R60/8G R120/3G. Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua. Informazioni importanti per l allacciamento elettrico. R35/8G R60/8G R120/3G IT Istruzioni per l uso Operatori tubolari a corrente continua Informazioni importanti per l allacciamento elettrico. Istruzioni per l uso Indice Introduzione... 4 Garanzia... 4 Istruzioni

Dettagli

2CSC413001B0901. S 800 PV-S S 800 PV-M Interruttori e sezionatori per impianti fotovoltaici

2CSC413001B0901. S 800 PV-S S 800 PV-M Interruttori e sezionatori per impianti fotovoltaici 2CSC413001B0901 S 800 PV-S S 800 PV-M Interruttori e sezionatori per impianti fotovoltaici Interruttori magnetotermici e sezionatori per corrente continua specifici per impianti fotovoltaici Interruttori

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

Dispositivi di arresto di emergenza

Dispositivi di arresto di emergenza Dispositivi di arresto di emergenza Sistema tensionatore fune Lifeline (LRTS)................... 6-2 Lifeline 3............................................. 6-4 Lifeline 4.............................................

Dettagli

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Componenti: "Sequentia" SE802E + Minicentrale oleodinamica F014/0050 F014/0050-IT Rev.0-15/12/2014 Pg. 1/5 Minicentrale oleodinamica

Dettagli

Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio

Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio Tutti i vantaggi della gamma J Installazione veloce Attacco rapido a due posizioni per veloce installazione e facilmente

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DI PORTE BASCULANTI DA GARAGE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILE DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445

Dettagli

SILAMAT. Interruttori sezionatori e apparecchiature precablate stagne IP65

SILAMAT. Interruttori sezionatori e apparecchiature precablate stagne IP65 SILAMAT. Interruttori sezionatori e apparecchiature precablate stagne IP65 Informazioni generali e applicative pag. 178 Interruttori sezionatori serie P 180 Interruttori sezionatori serie F 181 Accessori

Dettagli

706292 / 00 11 / 2012

706292 / 00 11 / 2012 Istruzioni per l uso (parte rilevante per la protezione antideflagrante) per sensori di temperatura ai sensi della direttiva europea 94/9/CE Appendice VIII (ATEX) gruppo II, categoria di apparecchi 3D/3G

Dettagli

Impianti sportivi (Norme di Installazione)

Impianti sportivi (Norme di Installazione) Norme di installazione (le disposizioni indicate si riferiscono ad un impianto sportivo classificato come locale di pubblico spettacolo; se così non fosse, seguire le indicazioni per un impianto ordinario)

Dettagli

Luoghi di pubblico spettacolo e di intrattenimento (Norme di installazione)

Luoghi di pubblico spettacolo e di intrattenimento (Norme di installazione) Norme di installazione Protezione contro i contatti diretti: o Isolamento delle parti attive; o Involucri o barriere con grado di protezione minimo IP2X o IPXXB. Per le superfici orizzontali superiori

Dettagli

Trasportatore con cinghia dentata mk

Trasportatore con cinghia dentata mk Trasportatore con cinghia dentata mk Tecnologia del trasportatore mk 150 Indice Trasportatore con cinghia dentata mk ZRF-P 2010 152 ZRF-P 2040.02 164 ZRF-P Proprietà delle cinghie dentate 171 Esempi di

Dettagli

V2 ELETTRONICA SPA ATTUATORE ELETTROMECCANICO IRREVERSIBILE CON BRACCIO SNODATO PER CANCELLI A BATTENTE

V2 ELETTRONICA SPA ATTUATORE ELETTROMECCANICO IRREVERSIBILE CON BRACCIO SNODATO PER CANCELLI A BATTENTE V2 ELETTRONICA SPA Corso Principi di Piemonte, 65/67-12035 RACCONIGI (CN) ITALY tel. +39 01 72 81 24 11 fax +39 01 72 84 050 info@v2elettronica.com www.v2home.com IL n.159-a EDIZ. 26/06/2006 I GB F D E

Dettagli

AVVIATORE STATICO STS SOFT TOUCH STARTER MANUALE ISTRUZIONI

AVVIATORE STATICO STS SOFT TOUCH STARTER MANUALE ISTRUZIONI AVVIATORE STATICO STS SOFT TOUCH STARTER MANUALE ISTRUZIONI 2 AVVERTENZE Leggere le istruzioni prima di installare e operare sull avviatore. PERICOLO TENSIONE - Indica la presenza di tensione che può essere

Dettagli

Motore C20 per finestra THERMO

Motore C20 per finestra THERMO Motore C20 per finestra THERMO Note: Si raccomanda di leggere con attenzione e comprendere le istruzioni allegate ad ogni motore prima di procedere con l'installazione e seguirle attentamente per ottenere

Dettagli

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Febbraio 2004 MON. 206 REV. 2.0 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv CEI 0-16;V2 CEI EN 60947-5-2 CEI EN 62271-3 CEI EN 62271-209 S001 CEI CLC/TS 62271-304 CEI 20-13;V4 Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Manuale d Istruzioni Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Rilevatore Rotazione Motore e Fasi della Extech Modello 480403.

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE MODELLI ST100 / ST200 / ST500 / ST500 DUO Le stazioni di sollevamento prefabbricate costituiscono un'efficace ed economica soluzione per la raccolta e il rilancio delle

Dettagli

SERIE 80 Temporizzatore modulare 16 A. Multitensione Multifunzione

SERIE 80 Temporizzatore modulare 16 A. Multitensione Multifunzione SERIE Temporizzatore modulare 16 A SERIE Temporizzatori multifunzione e monofunzione.01.11.01 - Multifunzione & multitensione.11 - Ritardo all'inserzione, multitensione Larghezza 17.5 mm Sei scale tempi

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SAFETYMULE

MANUALE DI INSTALLAZIONE SAFETYMULE MANUALE DI INSTALLAZIONE SAFETYMULE 1 SOMMARIO GENERALITÀ... 3 Informazioni sulla Sicurezza... 4 LAYOUT COMPONENTI... 5 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO... 6 SCHEDA INVERTER POTENZA MOTORE/FRENO... 7 SCHEMA

Dettagli

Sonde di rilevazione gas serie UR20S

Sonde di rilevazione gas serie UR20S Sonde di rilevazione gas serie UR20S Caratteristiche principali - Tre modelli per Metano, Gpl e Monossido di Carbonio. - Logica proporzionale o a soglie. - Uscita analogica 4 20 ma - Protezione IP55 -

Dettagli

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE A) - Destinazione dell apparecchiatura Quadro elettronico adibito al comando di 1 motore asincrono monofase alimentato a 230 vac destinato all automazione di una tapparella

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici XENTA 102-VF Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola XENTA 102-VF è un regolatore di zona progettato per applicazioni di riscaldamento e raffreddamento VAV con con controllo on/off

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 8 PER L INSTALLAZIONE DI BARRIERE MOTORIZZATE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1, EN

Dettagli

DL3B 41 220/015 ID ELETTROVALVOLA DIREZIONALE A BASSO CONSUMO (8 WATT) SERIE 10 ATTACCHI A PARETE ISO 4401-03 (CETOP 03) p max 280 bar Q max 60 l/min

DL3B 41 220/015 ID ELETTROVALVOLA DIREZIONALE A BASSO CONSUMO (8 WATT) SERIE 10 ATTACCHI A PARETE ISO 4401-03 (CETOP 03) p max 280 bar Q max 60 l/min 41 220/015 ID DL3B ELETTROVALVOLA DIREZIONALE A BASSO CONSUMO (8 WATT) ATTACCHI A PARETE ISO 4401-03 (CETOP 03) p max 280 bar Q max 60 l/min PIANO DI POSA PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO ISO 4401-03-02-0-05

Dettagli

G9S. Modelli disponibili. Ideale per il controllo di circuiti di sicurezza con finecorsa, barriere fotoelettriche e pulsanti di emergenza

G9S. Modelli disponibili. Ideale per il controllo di circuiti di sicurezza con finecorsa, barriere fotoelettriche e pulsanti di emergenza Ideale per il controllo di circuiti di sicurezza con finecorsa, barriere fotoelettriche e pulsanti di emergenza Dimensioni ridotte: 2 uscite: 22,5 mm; 3 uscite: 68 mm; 5 uscite: 91 mm. Oltre ai modelli

Dettagli

CEI EN 60204-1. Prove di verifica dell equipaggiamento elettrico T.R. 000 XX/YY/ZZZZ

CEI EN 60204-1. Prove di verifica dell equipaggiamento elettrico T.R. 000 XX/YY/ZZZZ Azienda TEST REPORT T.R. 000 XX/YY/ZZZZ Prove di verifica dell equipaggiamento elettrico :2006 Sicurezza del macchinario Equipaggiamento elettrico delle macchine Parte 1: Regole generali Il Verificatore:

Dettagli