Settore Gestione e Organizzazione Risorse Umane

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settore Gestione e Organizzazione Risorse Umane"

Transcript

1 Settore Gestione e Organizzazione Risorse Umane REGOLAMENTO PER L USO DEI VEICOLI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

2 REGOLAMENTO PER L USO DEI VEICOLI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA. Art Il presente regolamento disciplina l utilizzo delle autovetture di rappresentanza e di servizio, nonché degli altri veicoli in dotazione alla Provincia di Brescia costituenti il parco veicoli suddiviso in: autovetture di rappresentanza condotte da personale con mansioni di autista e utilizzate, per esigenze strettamente legate al proprio mandato, dal Presidente, dal Vice Presidente e dal Presidente del Consiglio Provinciale; autovetture di servizio, preferibilmente condotte, laddove possibile, da personale con mansioni di autista a disposizione di ciascun Assessorato per esigenze di servizio; veicoli di servizio (ciclomotori, motociclette, autoveicoli, natanti), a guida libera, a disposizione del personale provinciale e il cui uso deve essere limitato esclusivamente alle esigenze di servizio della struttura organizzativa alla quale sono assegnati. 2. Le autovetture di rappresentanza oltre che dal Presidente, Vicepresidente e Presidente del Consiglio Provinciale possono essere utilizzate anche da altri Amministratori provinciali per la partecipazione a iniziative su delega del Presidente o del Presidente del Consiglio. Art La guida delle autovetture di rappresentanza è affidata esclusivamente al personale con mansioni di autista. È vietato alle persone trasportate sostituire l autista alla guida dell automezzo. 2. Le persone trasportate sono tenute ad attenersi alle decisioni dell autista circa la possibilità di praticare strade ritenute disadatte per l incolumità delle persone o per l efficienza dell automezzo. 3. Sulle autovetture di rappresentanza, di servizio e sui veicoli di servizio è consentito il trasporto di estranei o di cose e di oggetti solo se attinenti rispettivamente alle funzioni od ai servizi da espletare. Tale attinenza è valutata di volta in volta dall Amministratore o dal Funzionario responsabile che ne autorizza il relativo trasporto. Art Il personale con mansioni di autista è tenuto a presentarsi puntualmente ed in divisa regolamentare nel luogo ed all ora indicati nell ordine di servizio, con la vettura in perfetto ordine, pulita e fornita del carburante nei limiti d uso.

3 2. Dovrà inoltre essere a disposizione dell Amministratore o del Funzionario per tutta la durata dell incarico, senza allontanarsi dal luogo di sosta della vettura, se non espressamente autorizzato. 3. Egli dovrà inoltre conservare il più assoluto riserbo in ordine ai fatti od alle notizie appresi durante il servizio. Art Le autovetture e i veicoli di servizio possono essere condotti, se disponibile, da personale con mansioni di autista, dagli Amministratori e dai dipendenti, muniti di idonea patente di guida e autorizzati, per iscritto, dal rispettivo Dirigente o da un Funzionario dallo stesso delegato esclusivamente per ragioni di servizio. 2. L utilizzo delle autovetture e dei veicoli di servizio è consentito ai soggetti esterni, che, in relazione agli incarichi conferiti dalla Provincia e sulla base del contratto sottoscritto, siano a ciò autorizzati dall Amministrazione. Art I veicoli, assegnati ai sensi dell art. 1 del presente regolamento, devono essere tenuti in ordine (pulizia, manutenzione ordinaria, controlli periodici) a cura dei Settori/Servizi affidatari, i quali provvederanno, inoltre, all apposizione del contrassegno dell assicurazione. 2. I contrassegni del bollo scaduti devono essere sempre conservati da parte dell Ufficio Economato unitamente ai documenti del mezzo, in osservanza alle vigenti disposizioni di legge. 3. Ogni veicolo (di rappresentanza o di servizio) è munito di apposito blocco di fogli di viaggio, che deve essere conservato a cura di ciascun Settore/Servizio e dal quale devono risultare: a) la data del viaggio; b) l ora di partenza e arrivo; c) la località raggiunta; d) i chilometri percorsi; e) la firma di controllo dell Amministratore o del Funzionario che ha effettuato il viaggio con la macchina di rappresentanza o di servizio. 4. Per ogni veicolo deve essere compilato un apposito foglio macchina mensile in cui sono riassunte tutte le percorrenze, i consumi di carburante e gli eventuali interventi manutentivi effettuati nel mese di riferimento. Art I veicoli di proprietà della Provincia devono essere ricoverati, di norma, presso le autorimesse o i cortili provinciali. Quando il servizio inizi o si concluda in orario notturno (dalle 22 fino alle sei del mattino successivo) o per particolari e motivate

4 esigenze, l Amministratore o il Funzionario possono autorizzare, dandone comunicazione al Settore Gestione ed Organizzazione delle Risorse Umane, il ricovero dell automezzo presso l abitazione del conducente o presso un luogo adeguato dallo stesso reperito. Art I veicoli di proprietà dell Amministrazione devono essere coperti da idonea assicurazione. L Ufficio Economato provvederà alla stipulazione delle polizze assicurative per i mezzi di trasporto di proprietà dell Amministrazione ai sensi dell art. 43, c. 4, del C.C.N.L Art Ogni incidente in cui sia coinvolto un mezzo di proprietà dell Amministrazione dovrà essere segnalato dal conducente, per iscritto, immediatamente al proprio Settore/Servizio e, tramite il Dirigente, dovrà essere inviata nel più breve tempo possibile all Ufficio Economato la relativa documentazione, per effettuare la denuncia del sinistro all assicurazione competente e per l espletamento di ogni altra pratica. Art I dipendenti provinciali possono essere, di volta in volta, singolarmente autorizzati dal responsabile del Settore/Servizio ad utilizzare l automezzo di loro proprietà per esigenze di servizio. 2. L autorizzazione, di cui al comma 1, è concessa a condizione che l automezzo sia regolarmente assicurato a cura del dipendente contro i rischi della R.C. auto. L Ente stipula apposita polizza assicurativa in favore dei dipendenti autorizzati a servirsi del mezzo proprio ai sensi dell art. 43, c. 2, C.C.N.L Art Ogni veicolo di proprietà della Provincia deve recare il logo ben visibile della Provincia di Brescia. Art Le forniture di carburanti, lubrificanti e gomme per i mezzi di proprietà della Provincia sono disposte dall Ufficio Economato mediante apposito piano di approvvigionamento. 2. Per i mezzi di cui al comma 1, le spese eventualmente sostenute per i rifornimenti, effettuati nel corso dei viaggi fuori provincia, devono essere documentate nelle forme prescritte e sono rimborsate dall Ufficio Economato in base alla richiesta del

5 Dirigente del Settore/Servizio. Con le stesse modalità si provvederà al rimborso delle somme anticipate per pedaggi autostradali e posteggi. 3. Per tali spese, specie per i viaggi fuori provincia, il Responsabile dell Ufficio Economato può effettuare anticipazioni di fondi, entro i limiti dei prevedibili fabbisogni, ai dipendenti preposti alla guida degli automezzi, che hanno obbligo di rendiconto entro il termine stabilito dall Ufficio Economato. 4. Il Direttore dei Servizi Finanziari può, con proprio provvedimento, disporre modalità di rendicontazione e controllo dell utilizzo degli automezzi. 5. Ai dipendenti, che usino il proprio mezzo per esigenze di servizio, verranno rimborsate dall Ufficio Contabilità del Personale le somme per pedaggi autostradali, posteggi e l indennità. Art L acquisto delle autovetture di rappresentanza è disposto dall Ufficio Economato, l acquisto degli altri automezzi è di competenza di ogni singolo Assessorato sulla base di intese con il Direttore delle risorse finanziarie che assicura l uniformità e l economicità delle scelte. 2. Le prestazioni relative alla riparazione e manutenzione dei veicoli provinciali sono disposte dall Ufficio Economato. 3. Le richieste di intervento per i veicoli di proprietà dell Ente sono presentate all Ufficio Economato dal Dirigente del Settore/Servizio al quale è assegnato il veicolo. Art Entro il 31 marzo di ogni anno l Ufficio Economato provvede alla verifica dei libri annuali di macchina predisposti dai vari Settori/Servizi cui i mezzi sono stati assegnati, con particolare riguardo alle percorrenze, alla media chilometrica di consumo carburanti, alla spesa di manutenzione ecc., redigendo apposito prospetto riepilogativo di cui una copia va trasmessa all Assessore competente. 2. In base a tale verifica l Ufficio Economato segnala i risultati ai responsabili delle unità organizzative e dei servizi sia riguardo ai consumi medi sia alle spese di manutenzione. 3. Qualora dalla verifica emergano situazioni particolari ed anomale, l Ufficio Economato esegue ulteriori accertamenti e ne relaziona al Direttore dell Area delle Risorse. 4. Entro il 30 giugno di ogni anno, su segnalazione dei Settori/Servizi, l Ufficio Economato redige una relazione sullo stato di efficienza dei veicoli provinciali, riferendone i risultati alla Giunta Provinciale e proponendo alla stessa gli interventi

6 da programmare per l esercizio successivo, al fine di mantenere ad un adeguato livello di efficienza il parco veicoli provinciali. Art Le disposizioni regolamentari che richiamino il Regolamento per l uso di automezzi provinciali di rappresentanza e di servizio in occasione di viaggi di servizio nell interesse della Provincia, approvato con d.g.p. n. 912 r.v. del e modificato con d.g.p. n. 41 del e n. 398 del , devono intendersi riferite al presente regolamento.

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l uso degli automezzi

PROVINCIA DI LECCE. Regolamento per l uso degli automezzi PROVINCIA DI LECCE Regolamento per l uso degli automezzi Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina l uso e la gestione degli autoveicoli a disposizione della Provincia di Lecce. Art. 2 Parco

Dettagli

REGOLAMENTO DELL AUTOPARCO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO 1

REGOLAMENTO DELL AUTOPARCO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO 1 REGOLAMENTO DELL AUTOPARCO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO 1 (Approvato con deliberazione dell Ufficio di presidenza 28 luglio 2010, n. 66) TESTO VIGENTE Il testo qui riportato, coordinato con le modifiche

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE. (Regolamento approvato con deliberazione C.C. n. 32 del 6.08.

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE. (Regolamento approvato con deliberazione C.C. n. 32 del 6.08. COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE (Regolamento approvato con deliberazione C.C. n. 32 del 6.08.2010) Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina la

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE. Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE. Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984 Articolo 1 - Competenze degli uffici provinciali sul servizio autovetture

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA Provincia di Latina REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL AUTOPARCO DELLA PROVINCIA DI LATINA Indice Articolo 1 - Oggetto Articolo 2 - Determinazione

Dettagli

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI (Approvato con delibera di C.C. n.34 del 37/11/2009 ) ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI COMUNE DI VITTORIA (Provincia di RAGUSA) REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI APPENDICE N. 2 DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA GESTIONE, ALL UTILIZZO ED ALLA GUIDA DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE. Testo approvato dalla Giunta Provinciale nella seduta del 30/01/2003 con delibera n. di prot. 8685/03; in vigore dal 17/02/2003.

PROVINCIA DI UDINE. Testo approvato dalla Giunta Provinciale nella seduta del 30/01/2003 con delibera n. di prot. 8685/03; in vigore dal 17/02/2003. PROVINCIA DI UDINE Regolamento per la provvista, la destinazione e l uso degli automezzi, dei mezzi speciali e dei natanti di proprieta della provincia di udine Testo approvato dalla Giunta Provinciale

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLE MACCHINE DI RAPPRESENTANZA E DEGLI ALTRI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELLA PROVINCIA

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLE MACCHINE DI RAPPRESENTANZA E DEGLI ALTRI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELLA PROVINCIA I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 43 PROVINCIA DI PADOVA Settore 011 Direzione Generale / Affari Generali DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLE MACCHINE DI RAPPRESENTANZA E DEGLI ALTRI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELLA

Dettagli

COMUNE DI MILETO. Provincia di Vibo Valentia REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE

COMUNE DI MILETO. Provincia di Vibo Valentia REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE COMUNE DI MILETO Provincia di Vibo Valentia REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE Approvato con delibera della C.S. n.1 del 9.1.2014 REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

COMUNE DI LONDA (Provincia di Firenze)

COMUNE DI LONDA (Provincia di Firenze) 1 COMUNE DI LONDA (Provincia di Firenze) Regolamento per l utilizzo di autoveicoli e macchine operatrici Approvato con atto consiliare n 86 del 30.11.2006 1 2 ART. 1 Norma di carattere generale La gestione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 13 DELL 08.04.2008 ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina la gestione e l uso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNE DI CERESETO PROVINCIA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 28 in data 21/11/2008) I N D I C E Art. 1 Art. 2 - Oggetto

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI INDICE ART. 1 - FINALITÀ E CONTENUTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 - ORGANIZZAZIONE ART. 3 - GESTIONE DEI VEICOLI E RELATIVE RESPONSABILITÀ ART. 4 - USO DEI VEICOLI CON PERSONALE AUTISTA ART. 5 - MODALITÀ DI

Dettagli

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI Art. 1 Scopo del regolamento e disposizioni generali. Il seguente regolamento disciplina limiti, criteri e modalità per l acquisizione,

Dettagli

REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DELL AUTOPARCO PROVINCIALE

REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DELL AUTOPARCO PROVINCIALE REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DELL AUTOPARCO PROVINCIALE Approvato con deliberazione di Giunta n. 150 del 23.04.2003, e modificato con successive deliberazioni di Giunta nn. 105 del 14.06.2005 e 62 del

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE:

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE: REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE: Art. 1 - Oggetto del regolamento Art. 2 - Definizioni Art. 3 - Destinazione degli autoveicoli Art. 4 - Uso degli autoveicoli destinati ai

Dettagli

COMUNE DI BOTTICINO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI E DEGLI UFFICI DEL COMUNE DI BOTTICINO

COMUNE DI BOTTICINO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI E DEGLI UFFICI DEL COMUNE DI BOTTICINO COMUNE DI BOTTICINO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI E DEGLI UFFICI DEL COMUNE DI BOTTICINO DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE AUTOVETTURE E DEI MEZZI MECCANICI DI PROPRIETA COMUNALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 15.03.2011

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 15.03.2011 COMUNE di CAMPAGNANO di ROMA Provincia di Roma Tel. 06-9015601 Fax 06-9041991 P.zza C.Leonelli,15 c.a.p. 00063 www.comunecampagnano.it REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Delibera di Consiglio

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA 62 REGOLAMENTO per la gestione dell autoparco della Provincia Regionale approvato con delibera C.P. n. 21 del 27 febbraio 2013 esecutivo dal 24 marzo 2013 1 REGOLAMENTO PER

Dettagli

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 23/09/2010 INDICE Art. 1 Contenuto del regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO AUTO AZIENDALI

REGOLAMENTO AUTO AZIENDALI REGOLAMENTO AUTO AZIENDALI IL PRESENTE REGOLAMENTO HA LO SCOPO DI DISCIPLINARE L USO, LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE, SIA ORDINARIA CHE STRAORDINARIA, DEI VEICOLI DI PROPRIETÀ O IN DOTAZIONE DELL AGENZIA

Dettagli

Comune di Castroreale

Comune di Castroreale Comune di Castroreale REGOLAMENTO COMUNALE PER L'USO E LA GESTIONE DEI VEICOLI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.ro 37 del 30.11.2010. I N D I C E CAPOI v SCOPO DEL REGOLAMENTO E CAMPO

Dettagli

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA (Provincia di Bologna) DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA GESTIONE, ALL UTILIZZO E ALLA GUIDA DELLE AUTO DI PROPRIETÀ COMUNALE Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 109

Dettagli

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI IN VIGORE DAL 01.06.2012 INDICE Premessa Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

DISCIPLINARE PER L'USO DELL'AUTOMEZZO PERSONALE O DELL AUTO DI SERVIZIO PER RAGIONI DI LAVORO

DISCIPLINARE PER L'USO DELL'AUTOMEZZO PERSONALE O DELL AUTO DI SERVIZIO PER RAGIONI DI LAVORO MAGNIFICA COMUNITA DEGLI ALTIPIANI CIMBRI e-mail: segreteria@comunita.altipianicimbri.tn.it pec: comunita@pec.comunita.altipianicimbri.tn.it Fraz. Gionghi n. 107-38046 LAVARONE - C.F. 96085530226 P.IVA

Dettagli

GE.SE.CO. ARZACHENA SRL REGOLAMENTO PER USO AUTOMEZZI GE.SE.CO. ARZACHENA SRL MODALITÀ DI UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO PER RAGIONI DI SERVIZIO

GE.SE.CO. ARZACHENA SRL REGOLAMENTO PER USO AUTOMEZZI GE.SE.CO. ARZACHENA SRL MODALITÀ DI UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO PER RAGIONI DI SERVIZIO GE.SE.CO. ARZACHENA SRL REGOLAMENTO PER USO AUTOMEZZI GE.SE.CO. ARZACHENA SRL E MODALITÀ DI UTILIZZO DEL MEZZO PROPRIO PER RAGIONI DI SERVIZIO Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 24 gennaio

Dettagli

I N D I C E. Pag. 2 di 6

I N D I C E. Pag. 2 di 6 Pag. 1 di 6 I N D I C E Articolo 1 - Ambito di applicazione pag. 3 Articolo 2 - Parco Automezzi.. pag. 3 Articolo 3 - Responsabile Parco Automezzi.... pag. 3 Articolo 4 - Referente del Parco Automezzi.....

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DELLE AUTOVETTURE E DEI CICLOMOTORI DI SERVIZIO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DELLE AUTOVETTURE E DEI CICLOMOTORI DI SERVIZIO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DELLE AUTOVETTURE E DEI CICLOMOTORI DI SERVIZIO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Capo I Autovetture e ciclomotori di servizio dell Amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO (ART. 153, comma 7 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modificazioni e integrazioni) Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. del INDICE ANALITICO CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CITTA DI MODUGNO Servizio Provveditorato-Economato

CITTA DI MODUGNO Servizio Provveditorato-Economato CITTA DI MODUGNO Servizio Provveditorato-Economato REGOLAMENTO PER UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 7 in data 13.04.2011 1 Art. 1 - Oggetto del regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 68/27.06.2013 In vigore dal 1 agosto 2013 SOMMARIO Articolo 1 - Organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate - - - - - * * * * - - - - - REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Approvato con delibera n. 7 del 22/11/2006 Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

A.S.I.S. Salernitana Reti ed Impianti S.p.A. Regolamento per la gestione degli automezzi aziendali

A.S.I.S. Salernitana Reti ed Impianti S.p.A. Regolamento per la gestione degli automezzi aziendali A.S.I.S. Salernitana Reti ed Impianti S.p.A. Regolamento per la gestione degli automezzi aziendali Art. 1 OGGETTO Il presente Regolamento definisce le responsabilità, le modalità per la gestione ed i controlli

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO Indice Parte Prima - Regole generali Articolo 1 - Oggetto

Dettagli

CITTA' DI ALCAMO ************

CITTA' DI ALCAMO ************ ALLEGATO B CITTA' DI ALCAMO PROVINCIA DI TRAPANI ************ REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE E RAZIONALIZZAZIONE DELL AUTOPARCO (allegato alla delibera di C.C. n. 92 del 21/7/2011) Art. 1 Principi generali

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI DELLA PROVINCIA DI VARESE

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI DELLA PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI DELLA PROVINCIA DI VARESE DELIBERAZIONE G.P. N. 305 DEL 26/06/2012 Articolo 3 Responsabile del Parco Automezzi 1. Il Direttore Generale o, in mancanza, il Segretario

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Indice Art. 1 Servizio di Economato Art. 2 Economo Comunale Art. 3 Funzioni del Servizio di Economato Art. 4 Indennità

Dettagli

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco COMUNE DI PISA Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco (approvato con Deliberazione della G.C. n. 124 del 2009) Art. 1 - Principi generali e definizioni 1. Le presenti norme disciplinano

Dettagli

Comune di Legnaro Provincia di Padova

Comune di Legnaro Provincia di Padova Comune di Legnaro Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI (Regolamento a latere del Regolamento sull Ordinamento Uffici e Servizi)

Dettagli

Regolamento per l uso degli automezzi di servizio dell Ente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Regolamento per l uso degli automezzi di servizio dell Ente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Regolamento per l uso degli automezzi di servizio dell Ente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Art. 1 (Principi generali) 1. L Ente Parco disciplina l utilizzazione degli automezzi in dotazione in sintonia

Dettagli

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2-06121 PERUGIA http://www.crumbria.it

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2-06121 PERUGIA http://www.crumbria.it Regolamento per l'assegnazione e l uso delle autovetture in dotazione al Consiglio regionale. Sostituzione del Regolamento n. 274 del 28 dicembre 2012. Art. 1 (Oggetto e competenze) 1.Il presente Regolamento

Dettagli

COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina)

COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina) COMUNE DI ITRI (Provincia di Latina) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI (Regolamento a latere del Regolamento sull Ordinamento Uffici e Servizi)

Dettagli

COMUNE di CROGNALETO Provincia di Teramo UFFICIO DI SEGRETERIA

COMUNE di CROGNALETO Provincia di Teramo UFFICIO DI SEGRETERIA UFFICIO DI SEGRETERIA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEI VEICOLI COMUNALI (Provato con delibera del Consiglio Comunale n. n. 2 del 31 marzo 2009) Dalla Residenza Municipale, Il Responsabile del Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INDICE Art. 1 Finalità.2 Art. 2 Orario di Lavoro 2 Art. 3 Flessibilità autorizzata.. 2 Art. 4 Recuperi e trattenute....3 Art. 5 Ferie e Permessi......3 Art.

Dettagli

Comune di Sanarica. Regolamento per l uso degli autoveicoli e motoveicoli comunali - 1 -

Comune di Sanarica. Regolamento per l uso degli autoveicoli e motoveicoli comunali - 1 - Comune di Sanarica Approvato: con Delibera C.C. Nr 17 del Reg. del 14 Aprile 2011 Revisioni: Abrogazioni: art. 1 art. 2 art. 3 art. 4 art. 5 art. 6 art. 7 art. 8 art. 9 art. 10 art. 11 art. 12 Indice Scopo

Dettagli

C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE

C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE C.C. N.14 del 23.07.2009: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI. CONSIGLIO COMUNALE Premesso che l art. 7 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i, dispone che nel rispetto dei principi fissati

Dettagli

Regolamento aziendale

Regolamento aziendale Regolamento aziendale Premessa Scopo di tale regolamento è la definizione dei criteri secondo i quali Cooperativa Sociale Società Dolce intende trattare il riconoscimento delle spese connesse all utilizzo

Dettagli

Regolamento per l uso degli automezzi di servizio dell Ente Parco Nazionale dell Aspromonte

Regolamento per l uso degli automezzi di servizio dell Ente Parco Nazionale dell Aspromonte Regolamento per l uso degli automezzi di servizio dell Ente Parco Nazionale dell Aspromonte Adottato con Deliberazione Commissariale n. 2 del 28/04/2005. Modificato ed integrato con Deliberazione di C.D.

Dettagli

SEGEN SpA REGOLAMENTO AUTOMEZZI AZIENDALI. (deliberazione del CdA n. 29 del 28/06/2013)

SEGEN SpA REGOLAMENTO AUTOMEZZI AZIENDALI. (deliberazione del CdA n. 29 del 28/06/2013) SEGEN SpA REGOLAMENTO AUTOMEZZI AZIENDALI (deliberazione del CdA n. 29 del 28/06/2013) INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Fabbisogno Art. 3 Acquisto o noleggio automezzi Art. 4 Adempimenti conseguenti all acquisto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E DEL RIMBORSO SPESE SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E DEL RIMBORSO SPESE SOSTENUTE DAI DIPENDENTI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E DEL RIMBORSO SPESE SOSTENUTE DAI DIPENDENTI Approvato con D.G.P. in data 10.03.2003 n. 72 reg. e modificato

Dettagli

SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTO A LUNGO TERMINE SENZA CONDUCENTE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE AUTO ASSEGNATE

SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTO A LUNGO TERMINE SENZA CONDUCENTE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE AUTO ASSEGNATE SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTO A LUNGO TERMINE SENZA CONDUCENTE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE AUTO ASSEGNATE Approvato con Atto G.P. n. 149 del 5 marzo 2009 Modificato ed integrato con Atto G.P. n. 465 del

Dettagli

COMUNE DI CARLOFORTE Provincia di Carbonia Iglesias

COMUNE DI CARLOFORTE Provincia di Carbonia Iglesias ALLEGATO A COMUNE DI CARLOFORTE Provincia di Carbonia Iglesias REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI art. 1 - oggetto del regolamento Il presente regolamento disciplina le modalità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI COMUNALI, PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI COMUNALI, PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI COMUNALI, PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI (Regolamento a latere del Regolamento sull Ordinamento

Dettagli

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco 1 COMUNE DI PISA Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco (approvato con Deliberazione della G.C. n. 124 del 1/09/2009) 2 Art. 1 Principi generali e definizioni 1. Le presenti norme

Dettagli

Regolamento servizio automezzi

Regolamento servizio automezzi Regolamento servizio automezzi Approvato dalla Giunta Provinciale nella seduto del 20/05/03, con delibera n. 513, esecutiva a norma di legge Capo I Organizzazione del servizio Art. 1 Dotazione La Provincia

Dettagli

DISCIPLINARE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DELL AUTOPARCO E PER L USO DEI VEICOLI

DISCIPLINARE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DELL AUTOPARCO E PER L USO DEI VEICOLI 1 DISCIPLINARE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DELL AUTOPARCO E PER L USO DEI VEICOLI INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 FINALITA E CONTENUTO DEL DISCIPLINARE ATTIVITA

Dettagli

Allegato alla delibera n. del

Allegato alla delibera n. del Allegato alla delibera n. del Articolo 1 Campo di applicazione II presente regolamento disciplina le modalità di gestione, impiego ed uso degli automezzi dell Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia.

Dettagli

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore.

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI AUTORIMESSA PROVINCIALE RELATIVI AL TRASPORTO DI FUNZIONARI E AMMINISTRATORI PROVINCIALI PER IL PERIODO DAL 1 AGOSTO 2007 AL 31 DICEMBRE 2012

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI Disposizioni generali Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l utilizzo degli automezzi di rappresentanza

Dettagli

CITTA' DI MESAGNE (PROVINCIA DI BRINDISI) C.A.P 72023 P. IVA 00081030744 FAX 0831/777403

CITTA' DI MESAGNE (PROVINCIA DI BRINDISI) C.A.P 72023 P. IVA 00081030744 FAX 0831/777403 CITTA' DI MESAGNE (PROVINCIA DI BRINDISI) C.A.P 72023 P. IVA 00081030744 FAX 0831/777403 AUTOPARCO COMUNALE- DISCIPLINARE RELATIVO AL FUNZIONAMENTO - GESTIONE ED UTILIZZO - Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI SANSEPOLCRO

COMUNE DI SANSEPOLCRO COMUNE DI SANSEPOLCRO REGOLAMENTO PER LE MISSIONI DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI Approvato con delibera del Consiglio comunale n. 231 del 23.12.1991 Modificato con delibera del Consiglio comunale n. 10

Dettagli

COMUNE DI DICOMANO Prov. di Firenze REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI

COMUNE DI DICOMANO Prov. di Firenze REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI COMUNE DI DICOMANO Prov. di Firenze REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 4 del 03/03/2015 Indice Art. 1 Oggetto

Dettagli

DISCIPLINARE UTILIZZO DELLE AUTO DI SERVIZIO E DI RAPPRESENTANZA DELLA PROVINCIA DI PISA

DISCIPLINARE UTILIZZO DELLE AUTO DI SERVIZIO E DI RAPPRESENTANZA DELLA PROVINCIA DI PISA DISCIPLINARE UTILIZZO DELLE AUTO DI SERVIZIO E DI RAPPRESENTANZA DELLA PROVINCIA DI PISA Art. 1 OGGETTO DEL DISCIPILINARE Il presente disciplinare individua i criteri generali per l uso delle autovetture

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PARCO AUTOVETTURE. Agenzia AGRIS Sardegna. Versione 1.0 del 31/05/2013

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PARCO AUTOVETTURE. Agenzia AGRIS Sardegna. Versione 1.0 del 31/05/2013 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PARCO AUTOVETTURE Agenzia AGRIS Sardegna Versione 1.0 del 31/05/2013 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PARCO AUTOVETTURE Sommario ART. 1 DEFINIZIONI... 2 ART. 2 OGGETTO...

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO Dipartimento Affari e Relazioni Istituzionaliale Servizio Segreteria della Giunta INDICE DI CLASSIFICAZIONE CLASSE 1 CLASSE

Dettagli

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI TOIRANO Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e scopo del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure di acquisto,

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE Approvato con deliberazione consiliare n. 48 del 10 maggio 2000 INDICE Art. 1 Attribuzione

Dettagli

REGOLAMENTO ECONOMALE

REGOLAMENTO ECONOMALE REGOLAMENTO ECONOMALE INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento Art. 2 L Economo Art. 3 Attribuzioni Art. 4 - Cassa economale Art. 5 Fondi a disposizione dell Economo Art. 6 Pagamenti a mezzo cassa economale

Dettagli

" R e g o l a m e n t o d e l l 'a u t o p a r c o d e l C o n s i g l i o r e g i o n a l e d e l L a z io " 1

 R e g o l a m e n t o d e l l 'a u t o p a r c o d e l C o n s i g l i o r e g i o n a l e d e l L a z io  1 A l l e g a t o A a l l a d e l ib e r a z io n e d e l l ' u f f i c i o d i p r e s id e n z a 2 8 l u g l io 2 0 1 0, n. 66 " R e g o l a m e n t o d e l l 'a u t o p a r c o d e l C o n s i g l i o

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI, DELL ASSICURAZIONE DEI CONSIGLIERI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI, DELL ASSICURAZIONE DEI CONSIGLIERI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI. Fondazione Caorle Città dello Sport Via Roma, 26 30021 CAORLE (VE) tel 0421.219264 fax 0421.219302 F o n d a z i o n e P.IVA/C.F. 03923230274 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI, DELL ASSICURAZIONE

Dettagli

Regolamento per la disciplina delle missioni e del rimborso delle spese sostenute dagli Amministratori comunali

Regolamento per la disciplina delle missioni e del rimborso delle spese sostenute dagli Amministratori comunali COMUNE DI OULX Regolamento per la disciplina delle missioni e del rimborso delle spese sostenute dagli Amministratori comunali approvato con deliberazione C.C. n. 15 del 11.05.2005 in vigore dal 12.06.2005

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI DI SISTEMI TERRITORIALI SPA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI DI SISTEMI TERRITORIALI SPA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI DI SISTEMI TERRITORIALI SPA Art.1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l utilizzo dei mezzi di servizio a disposizione di Sistemi Territoriali Spa in adesione

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO AUTOMEZZI AZIENDALI (aggiornamento del 26/11/2013)

REGOLAMENTO UTILIZZO AUTOMEZZI AZIENDALI (aggiornamento del 26/11/2013) REGOLAMENTO UTILIZZO AUTOMEZZI AZIENDALI (aggiornamento del 26/11/2013) Art. 1 Oggetto Art. 2 Fabbisogno Art. 3 Acquisto o noleggio automezzi Art. 4 Adempimenti conseguenti all acquisto o al noleggio degli

Dettagli

COMUNE DI PUTIGNANO - Provincia di Bari - www.comune.putignano.ba.it

COMUNE DI PUTIGNANO - Provincia di Bari - www.comune.putignano.ba.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DELLE FUNZIONI DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI A DENARO E A MATERIA APPROVATO CON ATTO COMMISSARIALE. NR. 50 DEL 17/06/2004, CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano. Sono presenti ed assenti, ed esprimono il loro voto sulla delibera i seguenti signori:

Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano. Sono presenti ed assenti, ed esprimono il loro voto sulla delibera i seguenti signori: Pos. CA-CDA-DELC Delibera Consiglio di Amministrazione Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano Delibera n. 045/2011 Data 12/10/2011 Oggetto: Regolamento rimborsi spesa per trasferte

Dettagli

COMUNE PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO AUTOPARCO COMUNALE

COMUNE PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO AUTOPARCO COMUNALE COMUNE PONTECAGNANO FAIANO (Provincia di Salerno) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO AUTOPARCO COMUNALE ARTICOLO 1 (Finalità e contenuto del Regolamento) 1. Il presente Regolamento disciplina l

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRATTAMENTO DI MISSIONE DEL PERSONALE DI ARPA PIEMONTE Art. 1 - Oggetto CAPO I PRINCIPI GENERALI 1. Il presente regolamento, nel rispetto dei principi stabiliti in materia

Dettagli

DISCIPLINA PER IL TRATTAMENTO DI TRASFERTE E RIMBORSI DI CONSIGLIERI D AMMINISTRAZIONE, DIPENDENTI, COLLABORATORI E CONSULENTI DELLA FONDAZIONE

DISCIPLINA PER IL TRATTAMENTO DI TRASFERTE E RIMBORSI DI CONSIGLIERI D AMMINISTRAZIONE, DIPENDENTI, COLLABORATORI E CONSULENTI DELLA FONDAZIONE DISCIPLINA PER IL TRATTAMENTO DI TRASFERTE E RIMBORSI DI CONSIGLIERI D AMMINISTRAZIONE, DIPENDENTI, COLLABORATORI E CONSULENTI DELLA FONDAZIONE APULIA FILM COMMISSION APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con delibera C.C. n. 2 del 04.04.2012 Sommario: Titolo I - Economato Art. 1 - Il servizio di economato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 29 dicembre 2011 INDICE CAPO I Principi Generali Art. 1 Oggetto e scopo del Regolamento Art. 2 Organizzazione

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEL TRATTAMENTO ECONOMICO RELATIVO ALLE MISSIONI DEGLI AMMINISTRATORI E SPESE DI RAPPRESENTANZA

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEL TRATTAMENTO ECONOMICO RELATIVO ALLE MISSIONI DEGLI AMMINISTRATORI E SPESE DI RAPPRESENTANZA COMUNE DI LARI Provincia di Pisa REGOLAMENTO DEL TRATTAMENTO ECONOMICO RELATIVO ALLE MISSIONI DEGLI AMMINISTRATORI E SPESE DI RAPPRESENTANZA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 83 del 29.11.2006

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO ECONOMICO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO ECONOMICO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO ECONOMICO DELLE SPESE DI VIAGGIO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI (Approvato con Delibera di Consigli n. 5 del 7/04/2014) 1 SOMMARIO Art. 1 Oggetto del Regolamento pag. 3 Art.

Dettagli

C O M U N E D I G E L A (Provincia di Caltanissetta)

C O M U N E D I G E L A (Provincia di Caltanissetta) C O M U N E D I G E L A (Provincia di Caltanissetta) Regolamento comunale per l uso del mezzo proprio in occasione delle trasferte e/o missioni del personale dipendente Approvato con delibera di G.M. n

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it 1/11 Unità proponente: PIT - Direzione Progettazione Interventi Territorio Oggetto: Approvazione nuovo disciplinare 2014, per la gestione dell autoparco comunale e uso dei veicoli comunali Responsabile

Dettagli

COMUNE DI GAETA (Provincia di Latina)

COMUNE DI GAETA (Provincia di Latina) COMUNE DI GAETA (Provincia di Latina) * * * * * REGOLAMENTO per il rimborso ai dipendenti delle spese sostenute in occasione di missioni fuori dal territorio comunale * * * * * (Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI MEZZI DI TRASPORTO E MODALITÀ DI RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI MEZZI DI TRASPORTO E MODALITÀ DI RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI MEZZI DI TRASPORTO E MODALITÀ DI RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO Art. 1 Definizione di trasferta, attività di servizio e di rimborso spese 1. Per trasferta si intende l'attività

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PARCO AUTOMEZZI DELL ASL CASERTA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PARCO AUTOMEZZI DELL ASL CASERTA AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA VIA UNITA ITALIANA 28-81100 CASERTA SERVIZIO PROVVEDITORATO-ECONOMATO SETTORE AUTOPARCO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PARCO AUTOMEZZI DELL ASL CASERTA Approvato con delibera

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO E SOGGIORNO DI AMMINISTRATORI E DIPENDENTI

REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO E SOGGIORNO DI AMMINISTRATORI E DIPENDENTI REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI VIAGGIO E SOGGIORNO DI AMMINISTRATORI E DIPENDENTI Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario n.13 del 31.05.2013. INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

Regolamento sull utilizzo degli automezzi dell Ente Foreste della Sardegna.

Regolamento sull utilizzo degli automezzi dell Ente Foreste della Sardegna. Regolamento sull utilizzo degli automezzi dell Ente Foreste della Sardegna. Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 132 in data 21.10.2013 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione

Dettagli

COMUNE DI GAVARDO Provincia di Brescia

COMUNE DI GAVARDO Provincia di Brescia COMUNE DI GAVARDO Provincia di Brescia DETERMINAZIONE N. 20 del 16/06/2008 NUMERO GENERALE 298 ORIGINALE Oggetto : AFFIDAMENTO INCARICO DI CONSULENZA DI TIPO TECNICO FORMATIVO IN MATERIA AMBIENTALE PER

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 1 TRIESTINA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE CASSE ECONOMALI

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 1 TRIESTINA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE CASSE ECONOMALI AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 1 TRIESTINA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE CASSE ECONOMALI (D.P.G.R. Regione FVG n. 232/1998 LR 49/1996, art. 39, comma 3. Regolamento regionale sui contratti delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E DISMISSIONE DEGLI AUTOVEICOLI DELL AZIENDA USL DI FERRARA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E DISMISSIONE DEGLI AUTOVEICOLI DELL AZIENDA USL DI FERRARA DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE ACQUISTI E LOGISTICA ECONOMALE Ferrara, Prot. n. REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E DISMISSIONE DEGLI AUTOVEICOLI DELL AZIENDA USL DI FERRARA ART. 1 ORGANIZZAZIONE GENERALE DEL PARCO

Dettagli

COMUNE DI SICIGNANO. Provincia di Salerno

COMUNE DI SICIGNANO. Provincia di Salerno COMUNE DI SICIGNANO DEGLI ALBURNI Provincia di Salerno REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO DEL MEZZO PROPRIO PER LE TRASFERTE E/O MISSIONI DEGLI AMMINISTRATORI E DEL PERSONALE DIPENDENTE. Approvato con delibera

Dettagli

l -~ 1:\ Regolamento per la gestione ed uso dei mezzi comunali COMUNE DI GIOIOSA MAREA SETTORE TECNICO Provincia di Messina

l -~ 1:\ Regolamento per la gestione ed uso dei mezzi comunali COMUNE DI GIOIOSA MAREA SETTORE TECNICO Provincia di Messina COMUNE DI GIOIOSA MAREA l -~ Provincia di Messina SETTORE TECNICO Regolamento per la gestione ed uso dei mezzi comunali Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. del 1:\ l INDICE Art. l Oggetto

Dettagli

SERVIZIO PRONTO INTERVENTO

SERVIZIO PRONTO INTERVENTO CITTÀ DI MONCALIERI Settore Servizi Tecnici e Ambientali REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO PRONTO INTERVENTO INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Art. 2 Art. 3 Oggetto del Regolamento Scopo del Regolamento

Dettagli

Città di Montalto Uffugo

Città di Montalto Uffugo Città di Montalto Uffugo (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Il presente Regolamento è stato approvato con delibera di Consiglio Comunale n 14 del 30 aprile 2014

Dettagli