CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO"

Transcript

1 CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO BANDO-CAPITOLATO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA PRESTAZIONE DI SERVIZIO CONSISTENTE NELLA STESURA DI DOCUMENTI, OBBLIGATORI PER LEGGE, IN MATERIA DI PERSONALE DIPENDENTE DEL CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO. CIG D ART. 1 ENTE APPALTANTE Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio Via De Simoni, Bormio (SO) Tel Fax ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell appalto è il servizio di elaborazione dei seguenti documenti/adempimenti correlati alla gestione del personale del Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio, mediante inserimento, controllo, verifica, quadratura: - Calcoli per accantonamento TFS/TFR per l anno 2015 relativamente al personale di ruolo a cui si applica il CCNL degli Enti Pubblici Non Economici, OTI operai a tempo indeterminato a cui si applica il CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale ed idraulicoagraria e accantonamento a fondo tesoreria INPS derivante dall elaborazione mensile di ciascun cedolino del personale OTI, - Calcoli per la liquidazione del TFS/TFR al personale che cesserà nell anno 2015 a cui si applica il CCNL degli Enti Pubblici Non Economici, e a cui si applica il CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale ed idraulico-agraria, - Conteggi, per l anno 2015, per il pagamento dell anticipazione del TFR al personale OTI a cui si applica il CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico forestale e idraulico agraria che ne fa richiesta e al quale viene riconosciuto secondo disposizioni contrattuali, - Calcolo dell imposta sostitutiva per l anno 2015, - Elaborazione delle seguenti buste paghe per il periodo 01 gennaio dicembre 2015, con relativi adempimenti connessi: 1

2 cedolino mensile per lavoro dipendente (attualmente 39 dipendenti a cui si applica il CCNL Enti Pubblici Non Economici), cedolino per redditi assimilati a lavoro dipendente, (eventuali) cedolino mensile per collaboratori coordinati e continuativi e occasionali (eventuali), cedolino mensile per OTI operai a tempo indeterminato a cui si applica il CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria e relativo contratto integrativo aziendale (stima per l anno 2015 n. 43 operai), cedolino mensile per OTD operai a tempo determinato a cui si applica il CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria e relativo contratto integrativo aziendale (stagionalmente circa 15 operai per circa mesi 7), riepilogo competenze lorde e ritenute distinte per centri di costo, per reparti/filiali e raggruppamento voci generali, elenco mandati e riversali distinti per capitolo, articolo, anno ed impegni secondo l impostazione contabile del Consorzio, riepilogo contributi CPDEL, INPS e distinti IRAP, prospetti versamenti IRPEF + addizionali (compilazione mod. F24 ordinario e enti pubblici), distinti accrediti stipendi per TESORERIA (con indicazione lordo, ritenute, netto da pagare), Riepilogo annuale per singolo dipendente con dettaglio degli imponibili, delle ritenute e di tutte le competenze erogate, Gestione delle detrazioni d imposta, con la predisposizione, all inizio di ogni periodo di imposta, di una lettera da inviare ad ogni dipendente in carico al 31 dicembre dell anno precedente a quello di riferimento, per la conferma dei dati utilizzati per l applicazione delle medesime detrazioni e per le rettifiche conseguenti, - elaborazione lista POSTA PA e invio telematico, - elaborazione denunce trimestrali DMAG, controllo relativo per l effettuazione dei versamenti contributivi (per OTI/OTD) e invio telematico, - gestione previdenza complementare per OTI /OTD conteggio contributi, versamento e invio telematico (attualmente per n. 6 OTI e n. 1 OTD), - gestione cassa integrazione per OTI (svolgimento pratica INPS e quanto ad essa connesso), - gestione permessi retribuiti legge 104/92 (compilazione modello SR12 ecc.) per operai OTI/OTD (attualmente n. 1 OTI ), - elaborazione e trasmissione UNIEMENS (eventuali), - Autoliquidazione INAIL, - Denuncie di infortunio INAIL, - Gestione malattia presso INPS per OTI/OTD, - Denuncie di assunzioni per nuove unità di personale (Ruolo, OTI, OTD e COCOCO) proroghe e cessazioni, - Elaborazione Cud 2016 per l anno 2015, - Elaborazione Modello 770/2016 per l anno 2015 e invio, - Elaborazione ed invio conto annuale anno 2016 per l anno 2015, - Prospetti di spesa di personale da allegare al bilancio annuale di previsione anno 2016 (modello 1, 2 e 3 ecc. - allegati spese di personale art. 60, comma 1, del decreto legislativo n. 165/2001 e art. 11 comma 9, del DPR n. 97/2003); 2

3 - Prospetti di spesa di personale da inserire nel sistema informativo SICO- anno 2016, secondo le disposizione contenute nella circolare del Ministero dell Economia e delle Finanze all uopo adottata e relative istruzioni operative; - Prospetti di calcolo per impegno di spesa annuale per l anno 2015, a favore della Provincia Autonoma di Bolzano, della retribuzione del personale comandato al Parco Nazionale dello Stelvio e prospetti di calcolo per liquidazione annuale per l anno 2015, a favore della Provincia Autonoma di Bolzano, della retribuzione del personale comandato al Parco Nazionale dello Stelvio (si stimano 3 comandi con applicazione del CCNL Enti Pubblici Non Economici e n. 1 comando con applicazione del CCNL relativo all Area VI della Dirigenza), - Prospetti di calcolo per la quantificazione dei costi di personale a cui si applica il contratto EPNE e/o il CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale ed idraulicoagraria per specifiche esigenze organizzative (es. previsioni e/o rendicontazioni di spesa in ambito dei progetti europei, eventuali assunzioni a tempo determinato ecc.); - Costituzione del fondo unico di ente per l anno 2015, ai sensi del CCNL Enti Pubblici Non Economici. Le indicazioni fornite in ordine al numero dei dipendenti e/o delle prestazioni sopra citati sono indicativi e sono passibili di variazioni sia in aumento che in diminuzione. ADEMPIMENTI VARI: - Reperibilità telefonica permanente con assistenza continuativa inerente problematiche e/o chiarimenti relativi ai temi elaborati, - Applicazione economica dei seguenti contratti collettivi : CCNL degli Enti Pubblici Non Economici, CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico forestale e idraulico agraria e relativo contratto integrativo aziendale e CCNL Area VI della Dirigenza (rinnovi contrattuali ecc.), - Certificazioni fiscali e contributive secondo le modalità e i termini previsti dalla legge, - Eventuali ulteriori adempimenti imposti da sopravvenute disposizioni di legge e/o da sopravvenute esigenze organizzative e/o da specifiche richieste Ministeriali. ART. 3 QUANTITATIVO O ENTITÀ TOTALE DELL APPALTO Ai soli fini informativi e con riferimento alle prestazioni previste nel presente bando l importo complessivo stimato in via presuntiva dei servizi è pari ad ,80 (IVA esclusa). Tale importo non è assolutamente vincolante per l amministrazione e la sua effettiva entità risulterà a consuntivo in funzione della concreta attivazione dei singoli servizi richiesti ed attivati, senza che l appaltatore possa, in ragione di ciò, pretendere indennizzi di sorta. Il suddetto importo è stato stimato sulla scorta delle quantità che si potrebbero rendere necessarie per ogni singolo adempimento, come indicato nella tabella sotto riportata che evidenzia gli importi unitari a base di gara breve descrizione adempimento importo unitario quantità totale accantonamento tfr 1.000, ,00 liquidazione tfr 50, ,00 anticipazione tfr 50, ,00 imposta sostitutiva 200, ,00 3

4 buste paghe EPNE 17, ,40 buste paghe agricoli forestali e altre 20, ,00 lista post pa 40, ,00 dmag 40, ,00 previdenza complementare 50, ,00 cassa integrazione 40, ,00 legge 104/92 25, ,00 uniemens 40,00 0 0,00 autoliquidazione inail 150, ,00 denuncie infortunio inail 40, ,00 gestione malattia inps 20, ,00 denuncia di assunzione, proroghe e cessazioni 25, ,00 cud 20, , , ,00 conto annuale 800, ,00 prospetto di spesa personale bilancio 60, ,00 prospetto di spesa personale SICO 40, ,00 impegno / liquidazione comandi 25, ,00 Prospetti quantificazione costi di personale_specifiche esigenze 20, ,00 fondo unico di ente 1.000, ,00 servizi MEF: sistema per la gestione del personale - carta dei servizi 2, ,40 totale ,80 I suddetti importi s intendono comprensivi di qualsiasi contributo previdenziale e di tutti gli oneri sostenuti dall aggiudicatario per l espletamento del servizio oggetto del presente appalto. Gli importi sono altresì indicati al netto dell imposta sul valore aggiunto. ART. 4 TERMINI ENTRO CUI SVOLGERE I SINGOLI ADEMPIMENTI OGGETTO DI CONTRATTO I servizi di cui all art. 2 dovranno essere necessariamente svolti entro le scadenze di legge/contrattuali e/o in base alle prescrizione degli istituti previdenziali interessati dagli adempimenti e/o in base ad indicazioni contenute in apposite circolari ministeriali, precisando laddove non è prevista una scadenza specifica quanto segue: - Calcoli per accantonamento TFS/TFR entro il mese di febbraio 2016 per l anno 2015; - Conteggi per il pagamento dell anticipazione del TFR al personale OTI a cui si applica il CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria che ne fa richiesta e al quale viene riconosciuto secondo disposizioni contrattuali: in base alle disposizione del provvedimento amministrativo del Consorzio del Parco; - Riepilogo annuale per singolo dipendente con dettaglio degli imponibili, delle ritenute e di tutte le competenze erogate: a fine anno 2015; - Gestione delle detrazioni d imposta, con la predisposizione, all inizio di ogni periodo di imposta, di una lettera da inviare ad ogni dipendente in carico al 31 dicembre dell anno precedente a quello di riferimento per la conferma dei dati utilizzati per l applicazione delle medesime detrazioni e per le rettifiche conseguenti: entro il 30 gennaio dell anno 2015; 4

5 - Prospetti di calcolo per impegno di spesa annuale per l anno 2015, a favore della Provincia Autonoma di Bolzano, della retribuzione del personale comandato al Parco Nazionale dello Stelvio: entro il mese di febbraio 2015 per l anno 2015; - prospetti di calcolo per liquidazione annuale 2015, a favore della Provincia Autonoma di Bolzano, della retribuzione del personale comandato al Parco Nazionale dello Stelvio: entro il mese di febbraio 2016 per l anno 2015; - Costituzione del fondo unico di ente ai sensi del CCNL Enti Pubblici Non Economici: entro il mese di gennaio ART. 5 - NORMATIVA DI RIFERIMENTO I servizi oggetto del presente appalto dovranno essere in tutto conformi alle prescrizioni delle leggi, dei regolamenti e/o circolari generali in materia, attualmente in vigore e che vengano emanati in corso d opera. ART. 6 SPECIFICAZIONE INERENTI I SOGGETTI AI QUALI PUO ESSERE AFFIDATO IL SERVIZIO Sono ammessi a partecipare alla gara gli studi di professionisti iscritti all albo dei dottori e commercialisti ed esperti contabili, le società commerciali di consulenza e di servizi amministrativi, tributari, fiscali, contabili e del lavoro nell ambito della pubblica amministrazione iscritte al registro delle imprese, nonché i consulenti del lavoro. ART. 7 REQUISITI DI ORDINE GENERALE I soggetti che intendono partecipare alla gara devono attestare di non trovarsi in una delle situazioni di esclusione dalla partecipazione alla procedura di affidamento di cui all art. 38 del D. Lgs. 163/2006. ART. 8 REQUISITI DI CAPACITA TECNICO-PROFESSIONALE I soggetti che intendono partecipare alla gara devono dimostrare: - di aver già svolto simili prestazioni di servizio presso destinatari pubblici; - di disporre di attrezzatura idonea per lo svolgimento del servizio; - di impegnarsi ad assolvere tutti gli adempimenti connessi al regolare svolgimento del servizio, sia quelli previsti attualmente dalle leggi che eventuali integrazioni e/o modifiche che con leggi, circolari o istruzioni verranno emanate, senza chiedere nessun compenso aggiuntivo. I requisiti richiesti nel presente articolo possono essere provati in sede di gara mediante dichiarazione sottoscritta in conformità alle disposizioni del Decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modifiche ed integrazioni. ART. 9 REQUISITI DI CAPACITA ECONOMICO-FINANZIARIA I soggetti che intendono partecipare alla gara devono dichiarare: - l ammontare del fatturato globale dello Studio (Consulente) / Società e l importo relativo ai servizi nel settore oggetto di contratto negli ultimi tre esercizi. ART. 10 MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Per la partecipazione alla gara, i soggetti interessati dovranno far pervenire al Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio Ufficio Protocollo Via De Simoni, Bormio (SO) ENTRO LE ORE DEL GIORNO 19 DICEMBRE 2014, un plico che, a pena di esclusione, dovrà essere 5

6 debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, integro e non trasparente, recante, sempre a pena di esclusione, l indicazione del mittente e la seguente dicitura: GARA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI STESURA DI DOCUMENTI IN MATERIA DI PERSONALE DIPENDENTE DEL CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO. Il recapito potrà essere effettuato a mano o tramite il servizio postale. Qualora, per qualsiasi motivo, il plico non giungesse a destinazione nel termine perentorio ed improrogabile sopraindicato, si determinerebbe, indipendentemente dalla data di spedizione, l automatica esclusione dalla gara, senza obbligo del Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio di respingerlo all atto della tardiva ricezione. In ogni caso farà fede il timbro del Protocollo del Consorzio del Parco con l indicazione della data ed ora di arrivo del plico. Il plico indicato dovrà contenere tre buste, a loro volta debitamente sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura: BUSTA A contenente l istanza di partecipazione alla gara e dichiarazione. La busta dovrà recare, a pena di esclusione, la dicitura: DOCUMENTAZIONE GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STESURA DI DOCUMENTI IN MATERIA DI PERSONALE DIPENDENTE DEL CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO ; BUSTA B contenente l offerta tecnico/professionale. La busta dovrà recare, a pena di esclusione, la dicitura: OFFERTA TECNICO/PROFESSIONALE GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STESURA DI DOCUMENTI IN MATERIA DI PERSONALE DIPENDENTE DEL CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO ; BUSTA C contenente l offerta economica. La busta dovrà recare, a pena di esclusione, la dicitura: OFFERTA ECONOMICA GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STESURA DI DOCUMENTI IN MATERIA DI PERSONALE DIPENDENTE DEL CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO. ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE Nella busta A dovrà essere inserita l istanza di ammissione alla gara da redigersi utilizzando lo schema allegato A). Tale istanza, sottoscritta dal titolare/legale rappresentante dello studio (Consulente)/società concorrente, dovrà contenere anche le seguenti dichiarazioni sostitutive, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e successive modifiche, e dovrà essere accompagnata da copia fotostatica di un valido documento di identità del sottoscrittore: - di non trovarsi in una delle situazioni di esclusione dalla partecipazione alla procedura di affidamento di cui all art. 38 del D. Lgs. 163/2006, - di essere iscritti all albo dei dottori e commercialisti ed esperti contabili (per gli studi), - di essere iscritti al registro delle imprese (per le società commerciali), - di essere iscritti all albo dei Consulenti del Lavoro (per i consulenti del lavoro) - di conoscere ed accettare integralmente e senza condizioni quanto contenuto nel bando di gara, 6

7 - di acconsentire, ai sensi del D. Lgs 196/03, il trattamento dei dati personali per le esigenze legate alla partecipazione alla gara, - di aver già svolto simili prestazioni di servizio presso destinatari pubblici, - di disporre di attrezzatura idonea per lo svolgimento del servizio, - di impegnarsi ad assolvere tutti gli adempimenti connessi al regolare svolgimento del servizio, sia quelli attualmente previsti dalle leggi, sia quelli derivanti da eventuali integrazioni e/o modifiche previste da leggi, circolari o istruzioni che verranno successivamente emanate, senza chiedere nessun compenso aggiuntivo, - l ammontare del fatturato globale dello Studio (Consulente) / Società relativo all anno 2013 e l importo relativo ai servizi nel settore oggetto di contratto negli ultimi tre esercizi ( ). L Amministrazione potrà procedere all accertamento della veridicità delle sopraindicate dichiarazioni ai sensi delle vigenti disposizioni e, qualora, venisse appurata la non veridicità delle medesime, si procederà, salve le eventuali responsabilità penali, all automatica esclusione dalla gara, se rilevate in tale sede, ovvero si avrà la decadenza dell aggiudicazione e l automatica risoluzione del contratto se rilevate successivamente all esperimento di gara. OFFERTA TECNICO/PROFESSIONALE Nella busta B dovranno essere inseriti i curricola dei collaboratori/dipendenti dello Studio (Consulente) /Società concorrenti sottoscritti dagli stessi. OFFERTA ECONOMICA Nella busta C dovrà essere inserita l offerta economica utilizzando esclusivamente lo schema di cui all allegato B) al presente bando, sottoscritto dal titolare / legale rappresentante dello Studio (Consulente) /Società concorrente. Tale offerta non potrà presentare correzioni che non siano espressamente confermate e sottoscritte. La percentuale di ribasso offerta, sull importo di ,80 (IVA esclusa), verrà applicata ai singoli prezzi unitari di cui al precedente articolo 3, i quali ribassati costituiranno l elenco dei prezzi unitari contrattuali. Si evidenzia che, a pena di esclusione, il prezzo complessivamente offerto non potrà essere superiore ad ,80. Non sono ammesse offerte indeterminate o condizionate o parziali. Nella busta contenente tale offerta non potrà essere inserita altra documentazione. ART. 11 SVOLGIMENTO DELLA GARA E AGGIUDICAZIONE La gara sarà esperita il giorno 08 GENNAIO 2015 ALLE ORE presso la sede del Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio via De Simoni, Bormio (SO). La commissione di gara, in seduta pubblica, procederà all apertura dei plichi e delle buste contenenti la Documentazione (busta A) per verificare le dichiarazioni e i documenti ivi contenuti ai fini dell ammissione alla gara. Possono assistere all apertura dei plichi e delle buste i delegati degli Studi (Consulenti) /Società partecipanti. 7

8 La commissione di gara proseguirà, a porte chiuse, all apertura delle buste contenenti le Offerte tecnico/professionali (busta B) e successivamente le Offerte economiche (busta C) dei soli partecipanti ammessi alla gara e, quindi, procederà rispettivamente alla valutazione delle stesse ed al calcolo dei punteggi sulla base degli elementi e dei parametri definiti all articolo 12 del bando di gara, formulando, al termine, una graduatoria dalla quale emergerà l offerta più vantaggiosa per l Ente. La Commissione, infine, darà comunicazione dell esito della gara. ART. 12 FORME E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE Il servizio oggetto del presente bando sarà affidato con il sistema della procedura aperta, ai sensi dell articolo 3 e 55 del D. L.gs. 163/2006, e con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, secondo i criteri di aggiudicazione sotto riportati (Determinazione a contrarre del Direttore n. 177 in data 04 novembre 2014): CRITERI DI AGGIUDICAZIONE: PUNTEGGIO MAX 100/100 A) OFFERTA TECNICO/PROFESSIONALE MAX 70/100 o titoli professionali: max. pp. 20/100, o esperienze professionali: max. pp. 30/100, o esperienza nella costituzione e gestione delle risorse decentrate della contrattazione: max. pp. 20/100. I curricula professionali dei collaboratori/dipendenti dei soggetti ammessi a partecipare alla gara verranno valutati tenendo conto dell oggetto e delle materie proprie della gara. Gli stessi dovranno pertanto dimostrare la capacità tecnica nei seguenti aspetti metodologici - funzionali all elaborazione dei documenti oggetto di gara: elaborazione buste paghe per enti pubblici, gestione del personale per enti pubblici. B) OFFERTA ECONOMICA MAX 30/100 Il punteggio massimo di 30 punti verrà attribuito al candidato che offrirà il prezzo più basso, sulla base della percentuale di ribasso offerta, mentre agli altri offerenti sarà attribuito un punteggio minore determinato dal confronto proporzionale con la migliore offerta economica, secondo la seguente formula: Y = X * 30 Z Dove: X = moltiplicatore dell offerta più bassa, Z = moltiplicatore dell offerta considerata, Y = punteggio attribuito all offerta. L aggiudicatario provvisorio della gara sarà il concorrente che avrà totalizzato il punteggio complessivo più alto determinato dal punteggio dell offerta tecnico/professionale aggiunto al punteggio dell offerta economica. Si procederà all aggiudicazione anche nel caso pervenga una sola offerta, purché valida. 8

9 In caso di offerte che abbiano presentato identico importo/medesima percentuale di ribasso, si procederà all individuazione del vincitore mediante sorteggio. L aggiudicazione della prestazione sarà disposta con determina del Direttore sulla base dei risultati emersi dal verbale della commissione di valutazione. Il Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio ha la facoltà di non procedere all aggiudicazione se dovesse ritenere, a suo insindacabile giudizio, che le offerte non siano idonee e convenienti. L aggiudicatario dovrà eseguire il servizio anche nelle more della formale stipula del contratto. ART. 13 CAUSE DI ESCLUSIONE DALLA PROCEDURA DI GARA Costituiscono causa di immediata esclusione dalla procedura di gara per l affidamento dei servizi di cui all oggetto le seguenti omissioni, manchevolezze, deficienze e ritardi nell osservanza delle disposizioni del bando di gara ed in particolare: - ritardo nella presentazione dell offerta, che risulti pervenuta oltre l ora o il giorno stabiliti; - plico non debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura; - documentazione ed offerta non conformi ai modelli allegati; - dichiarazioni o documenti richiesti mancanti o risultanti incompleti o irregolari; - mancata sottoscrizione dell istanza di ammissione e contestuale dichiarazione sostitutiva; - mancata presentazione di una fotocopia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore; - mancanza dei requisiti per la partecipazione alla gara desumibile da quanto dichiarato nella dichiarazione sostitutiva; - presentazione di offerte in contrasto con le clausole contenute nel bando di gara. ART MODALITÀ DI ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO RICHIESTO L incaricato, nell espletamento del servizio, si impegna a: o impiegare propri mezzi e risorse ed accollarsi gli oneri relativi al reperimento ed all utilizzo della documentazione necessaria, avvalendosi delle informazioni agli atti propri del Parco e con l ausilio del personale preposto, recandosi personalmente presso la sede del Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio; o svolgere l incarico alle condizioni di cui al presente capitolato, all offerta presentata in sede di gara, nell interesse del Consorzio, nel rispetto delle normative di riferimento delle materie oggetto dei servizi. Dalla data di decorrenza dell incarico, inoltre, l incaricato è tenuto a: o tenere il segreto d ufficio ed osservare l obbligo di diligenza nell esecuzione del servizio di cui all articolo 1176 del codice civile; o Sono a carico dell incaricato: tutti gli oneri e le spese necessarie per l espletamento dell incarico; i rischi connessi all esecuzione dell incarico; tutte le spese derivanti dalla stipulazione del contratto. Il Consorzio avrà diritto al risarcimento di eventuali danni subiti, tenuto conto della natura dell incarico, ed imputabili a negligenze, errori ed omissioni dell incaricato. Il Consorzio del Parco s impegna a: o fornire le informazioni e la documentazione necessaria per lo svolgimento dell incarico. 9

10 ART. 15 ATTIVITÀ SUCCESSIVE ALLA PRESTAZIONE DEL SERVIZIO Alla fine dell affidamento del servizio l aggiudicatario è obbligato a : - trasferire all eventuale nuovo aggiudicatario tutta la documentazione e tutti i dati progressivi, fiscali ed anagrafici necessari per permettere allo stesso di produrre le buste paghe; - fornire il necessario supporto ed il necessario affiancamento al successivo aggiudicatario del servizio. ART. 16 REFERENTE L incaricato potrà designare un proprio delegato, alle dipendenze dell incaricato stesso, in possesso dei requisiti professionali richiesti e di adeguata esperienza lavorativa, quale referente unico del Consorzio per il servizio oggetto del presente capitolato. Tale referente dovrà garantire il corretto svolgimento del servizio, intervenendo riguardo ad eventuali problematiche che dovessero sorgere e dando riscontro direttamente ad ogni richiesta avanzata dal Consorzio, anche recandosi personalmente presso la sede di quest ultimo. ART. 17 ADEGUAMENTO DEI PREZZI Non ammesso l adeguamento. ART REMUNERAZIONE DELL INCARICO Il pagamento delle prestazioni richieste sarà reso singolarmente per ogni servizio eseguito secondo i termini di legge ed in esecuzione di quanto contenuto nel presente disciplinare e in base ai relativi prezzi unitari offerti in gara, entro sessanta giorni dal ricevimento della fattura presentata dall aggiudicatario. ART. 19 DIVIETO DI SUBAPPALTO E CESSIONE DEL CONTRATTO L aggiudicatario è l unico soggetto responsabile di tutti gli obblighi previsti dal presente capitolato, essendo espressamente fatto divieto di subappaltare o cedere il servizio a terzi, in tutto o in parte. Verificandosi le ipotesi indicate al primo comma del presente articolo, il contratto è risolto di diritto. Non è considerata cessione del contratto la trasformazione giuridica del soggetto contraente. ART. 20 CAUZIONE L aggiudicatario, a garanzia del regolare adempimento del servizio, dovrà presentare una cauzione di importo pari al 10% del valore del servizio. La cauzione deve essere costituita mediante deposito presso la tesoreria del Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio Banca Popolare di Sondrio Agenzia di Bormio, oppure mediante fideiussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa rilasciata da compagnia di assicurazione a ciò appositamente autorizzata in base alle vigenti disposizioni normative. ART. 21 RISOLUZIONE E RECESSO Il Consorzio si riserva, a suo insindacabile giudizio e previa regolare diffida, di risolvere unilateralmente il contratto in danno dell aggiudicatario, in tutti i casi previsti dalla vigente legislazione, ovvero nel caso in cui si verifichino inadempienze o gravi negligenze agli obblighi posti a carico dell aggiudicatario con le disposizioni contenute nel presente capitolato o nell offerta. 10

11 La risoluzione del contratto dovrà essere preceduta da almeno una contestazione di addebito con l indicazione di un termine per eventuali giustificazioni, inviate all aggiudicatario incaricato a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento, alla quale l aggiudicatario incaricato stesso non abbia adeguatamente risposto ponendo altresì rimedio al disservizio. La risoluzione del contratto avverrà di diritto qualora venga meno l iscrizione all Albo dei dottori commercialisti, degli esperti contabili e dei consulenti del lavoro e/o dal registro delle imprese, da parte dell aggiudicatario o nel caso lo stesso venga dichiarato fallito. È fatto salvo ogni diritto del Consorzio di procedere per i danni subiti. Si vuole inoltre rendere noto dell esistenza della disposizione normativa di cui all art. 1, comma 515, della Legge 147 del 27/12/2013 che così dispone <<Mediante intese tra lo Stato, la regione Valle d'aosta e le province autonome di Trento e di Bolzano, da concludere entro il 30 giugno 2014, sono definiti gli ambiti per il trasferimento o la delega delle funzioni statali e dei relativi oneri finanziari riferiti... al Parco Nazionale dello Stelvio, per le province autonome di Trento e di Bolzano. Con apposite norme di attuazione si provvede al completamento del trasferimento o della delega delle funzioni statali oggetto dell'intesa >> e dell l art. 11, comma 8, del decreto legge n. 91 in data 24 giugno 2014, così come modificato dalla legge di conversione n. 116 dell 11 agosto 2014, che si riporta << In armonia con le finalità e i princìpi dell ordinamento giuridico nazionale in materia di aree protette, nonché con la disciplina comunitaria relativa alla Rete Natura 2000, le funzioni statali concernenti la parte lombarda del Parco nazionale dello Stelvio sono attribuite alla regione Lombardia che, conseguentemente, partecipa all intesa relativa al predetto Parco, di cui all articolo 1, comma 515, della legge 27 dicembre 2013, n Per l attribuzione alle province autonome di Trento e di Bolzano delle funzioni statali concernenti la parte del Parco nazionale dello Stelvio situata nella regione Trentino-Alto Adige/Südtirol si provvede con norma di attuazione dello Statuto della regione medesima ai sensi dell articolo 107 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1972, n Fino alla sottoscrizione della predetta intesa e comunque non oltre centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, le funzioni demandate agli organi centrali del consorzio, ad eccezione di quelle dei revisori dei conti, sono svolte dal direttore del Parco in carica e dal presidente in carica o operante in regime di prorogatio; i mandati relativi sono prorogati fino alla predetta data. In caso di mancato raggiungimento dell intesa di cui all articolo 1, comma 515, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, il Presidente del Consiglio dei ministri, entro i successivi trenta giorni, nomina un Comitato paritetico composto da un rappresentante del Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare, da un rappresentante di ciascuna delle province autonome di Trento e di Bolzano e da un rappresentante della regione Lombardia. Ove non si riesca a costituire il Comitato paritetico, ovvero non si pervenga ancora alla definizione dell intesa entro i trenta giorni successivi alla costituzione del Comitato, si provvede con decreto del Presidente della Repubblica, previa deliberazione del Consiglio dei ministri, integrato con la partecipazione dei Presidenti delle province autonome di Trento e di Bolzano e del Presidente della regione Lombardia. Ai componenti del Comitato paritetico non spetta alcun compenso, indennità, gettone di presenza, rimborso spese o emolumento comunque denominato. Dall attuazione della presente disposizione non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica>>. Dall attuazione delle sopra citate norme ne consegue la soppressione del Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio e la nascita di una nuova forma di gestione del Parco Nazionale dello Stelvio. Ciò determinerà la risoluzione del contratto, oggetto del presente bando di gara relativo 11

12 alla PRESTAZIONE DI SERVIZIO CONSISTENTE NELLA STESURA DI DOCUMENTI, OBBLIGATORI PER LEGGE, IN MATERIA DI PERSONALE DIPENDENTE DEL CONSORZIO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO, senza che l appaltatore possa pretendere indennizzi di sorta. All aggiudicatario verrà formalmente comunicata, tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento, la data di risoluzione del contratto. Verranno a norma di legge corrisposte le spettanze per gli adempimenti effettivamente svolti. ART. 22 FORO COMPETENTE Per qualsiasi controversia dovesse insorgere in merito all interpretazione, applicazione ed esecuzione del presente capitolato sarà competente il foro di Sondrio. ART. 23 NORME DI RINVIO Per tutto quanto non previsto dal presente capitolato, si fa riferimento alla normativa vigente in materia, al codice civile, nonché ad ogni altra disposizione legislativa in merito applicabile nell ambito del territorio dello Stato Italiano. ART. 24 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Dott. Wolfgang Platter, Direttore del Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio. ART TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI I dati forniti e raccolti in occasione del presente procedimento verranno trattati dal Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio conformemente alle disposizioni del D. Lgs. 196/2003 e saranno comunicati a terzi solo per motivi inerenti la stipula e la gestione del contratto. Bormio, lì 04 novembre 2014 Allegati A) Allegati B) Il Responsabile del Procedimento Dott. Wolfgang Platter 12

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (PERIODO 01.01.2011/31.12.2015) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (PERIODO 01.01.2011/31.12.2015) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO COMUNE DI PEDIVIGLIANO (CS) Piazza F.T. Sarsale, 4 C.A.P. 87050 (Tel. 0984-966105 Fax 0984-986049) Codice Fiscale: 80003330786 Partita Iva: 00405550781 Internet: www.comune.pedivigliano.cs.it/ BANDO DI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 In esecuzione della delibera di Consiglio comunitario n. 33 in data

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale Raccom. A.R. Prot. del 04.02.2011 Spett.Le BANCA OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale E indetta da questa Amministrazione Comunale una gara di procedura negoziata

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591

COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591 COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591 codice fiscale 00847500170 - partita iva 00581990983 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Prot.n. 3467 C/14 Gallarate, 24 ottobre 2013

Prot.n. 3467 C/14 Gallarate, 24 ottobre 2013 Via Somalia, n. 2 21013 Gallarate (VA) 0331/781326-0331/797155 Prot.n. 3467 C/14 Gallarate, 24 ottobre 2013 Oggetto: Lettera di invito per la procedura alla stipula della Convenzione per la gestione del

Dettagli

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni Prot. n. 6046/C14 Civitanova Marche, 23/10/2015 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI C.I.G. Z0216B8E8E Questa Istituzione Scolastica,

Dettagli

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino Prot. n. 2275 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA OGGETTO: procedura aperta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

3. ORGANICO DELL ENTE Attualmente l organico del Comune di Villaricca è dotato di circa 90 unità lavorative.

3. ORGANICO DELL ENTE Attualmente l organico del Comune di Villaricca è dotato di circa 90 unità lavorative. AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO AI SENSI DEL D. LGS. N. 81 DEL 09.04.2008. CIG Z3C1636038.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014 Casa COMUNE di FRANCOLISE provincia di Caserta Tel. 0823 881330 - Fax 0823 877049 - C.F. 83001080619 All. a Det. AA. n. 101 del 21.08.2014 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia)

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia) CITTA DI BELGIOIOSO (Provincia di Pavia) BANDO DI GARA con procedura aperta per l affidamento, in concessione dei servizi di tesoreria comunale per gli anni 2015-2017 1. STAZIONE APPALTANTE Comune di Belgioioso,

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Prot. n. 1937 Casorate Primo lì, 16/02/2010 All. > A: LETTERA D INVITO OGGETTO: Procedura negoziata senza pubblicazione di bando ai sensi dell art. 57 c. 6 del D.Lgs 12.4.2006 n. 163 e s.m.i. per

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale "E. Fermi" - Ascoli Piceno

Istituto Tecnico Industriale Statale E. Fermi - Ascoli Piceno BANDO DI GARA PER IL RINNOVO DELLA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI CASSA DELL ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI AI SENSI DELL ART. 16 DEL D.I. 1 FEBBRAIO 2001, N. 44. a) Stazione appaltante:

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 7364/C14 Reggio Calabria, 09/11/2015 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO PRESO ATTO

Dettagli

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI UN MUTUO A TASSO VARIABILE CIG: Z3E1A38D7E IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO In esecuzione della determinazione n. 243 RG del 08.06.2016

Dettagli

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2006-31.12.2010

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2006-31.12.2010 ALLEGATO A) DETERMINA SERVIZIO AMMINISTRATIVO-FINANZIARIO N. 244 DEL 09.08.2005 AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2006-31.12.2010 Si rende noto che questo Comune indice una gara

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO Articolo 1 Obiettivi e finalità La Provincia di Roma, con il presente bando, intende dare attuazione all iniziativa Corsi di

Dettagli

Istituto Onnicomprensivo annesso al Convitto Nazionale C. Colombo

Istituto Onnicomprensivo annesso al Convitto Nazionale C. Colombo Prot. n. 7442/C14 Genova, 4 settembre 2015 Spett.le Banca Etica Via S.Vincenzo, 34 16121 Genova gmolinari@bancaetica.com Banco Popolare Via Garibaldi, 2 16124 Genova creditiareagenova@pec.bancopopolare.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

Prot. n. 6434/D4 Torino, 09/11/2015

Prot. n. 6434/D4 Torino, 09/11/2015 Prot. n. 6434/D4 Torino, 09/11/2015 CASSA DI RISPARMIO DI ASTI SPA (C.R. ASTI) Via Nizza, 162-10126 Torino BANCA CARIGE ITALIA SPA Via Genova, 112/B - 10126 Torino BANCA DEL PIEMONTE SPA Via Nizza, 166-10126

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013 ALLEGATO n. 1 REQUISITI DI AMMISSIONE E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA A pena di esclusione dalla gara, l offerta redatta in lingua italiana dovrà pervenire, a mezzo servizio postale o consegna a

Dettagli

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Torino, 18 febbraio 2015 Spett.le società OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Polizza per la Responsabilità Civile di Amministratori e Responsabilità

Dettagli

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 501 DEL 10.06.2008 BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO: DALLA STIPULA DEL CONTRATTO PER UNA DURATA DI

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020.

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. SCADENZA Il 28/ 12/ 2015 Ore 13. 00 COMUNE DI BUTI Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. Si rende noto che questo Comune

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO Amministrazione aggiudicatrice :COMUNE DI GORIANO SICOLI- Goriano Sicoli- Cap 67020 Codice fiscale e P.I. 00218000669 Tel 0864720003 Fax 0864720068 - E-mail gorianosicoli@pec.it : procedura aperta ex art.3,

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015

PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015 ALL./A alla determina n. 184 del 29/11/2010 PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015 Si rende noto che questo Comune indice una gara a

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI BANDO DI GARA PER STIPULA DELLA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Codice C.I.G. n Z3F155B8AD Prot.n.3339 Siderno, 13 luglio 2015 AGLI ISTITUTI DI CREDITO: BANCA

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITÀ DI CONTROLLO PARTECIPAZIONI SOCIETARIE SISTEMA INFORMATIVO PREMESSO che la Provincia di Imperia intende

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci.

AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci. AUTOMOBILE CLUB LECCO Corso Matteotti 5B 23900 LECCO Tel. 0341 357907 Fax 0341 357990 www.lecco.aci.it pec: automobileclublecco@pec.aci.it BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRET TA DI CESSIONE DEL RAMO DI AZIENDA

Dettagli

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I : AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I. 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE Indirizzo

Dettagli

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n. SCADENZA: ore 12,00 del 19/12/2015 COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.24 del 26/11/2015) AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 53 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL COMUNE DI

Dettagli

Prot.n. 4042/D13 Civita Castellana 03 ottobre 2015

Prot.n. 4042/D13 Civita Castellana 03 ottobre 2015 Prot.n. 4042/D13 Civita Castellana 03 ottobre 2015 BANDO DI GARA PER LA STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA QUADRIENNIO 01/01/2016-31/12/2019 CIG Z2A165B94C IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA. Procedura per la selezione dell Istituto Cassiere. Richiesta offerta.

GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA. Procedura per la selezione dell Istituto Cassiere. Richiesta offerta. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA OTTORINO RESPIGHI LATINA

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO DELLE R.U. ESTERNALIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI RELATIVE ALL ELABORAZIONE DELLE PAGHE E DEI CONSEGUENTI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE ECONOMICO FINANZIARIO DELL I.A.C.P. DI CASERTA

AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE ECONOMICO FINANZIARIO DELL I.A.C.P. DI CASERTA AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE ECONOMICO FINANZIARIO DELL I.A.C.P. DI CASERTA SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL 27 GENNAIO 2014 OGGETTO L Istituto Autonomo

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

Prot. n. 112/C13a Magenta, 13 gennaio 2016

Prot. n. 112/C13a Magenta, 13 gennaio 2016 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata: miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE TRAMITE PROCEDURA COMPARATIVA PER INCARICHI PROFESSIONALI

AVVISO DI SELEZIONE TRAMITE PROCEDURA COMPARATIVA PER INCARICHI PROFESSIONALI Determina n. 3 del 20 novembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE TRAMITE PROCEDURA COMPARATIVA PER INCARICHI PROFESSIONALI La Società Consortile a Responsabilità Limitata Uniontrasporti intende avviare una procedura

Dettagli

Comune di Villa di Tirano

Comune di Villa di Tirano Comune di Villa di Tirano! "" #$% &' ( CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

BANDO DI GARA per la stipula di convenzione per l affidamento del servizio di cassa C.I.G. Z2A07174F6. Prot. n. 9691/C14 Saronno, 07.11.

BANDO DI GARA per la stipula di convenzione per l affidamento del servizio di cassa C.I.G. Z2A07174F6. Prot. n. 9691/C14 Saronno, 07.11. BANDO DI GARA per la stipula di convenzione per l affidamento del servizio di cassa C.I.G. Z2A07174F6 Prot. n. 9691/C14 Saronno, 07.11.2012 A Banca Popolare di Bergamo Gruppo B.P.U. S.p.A. Via Micca Pietro,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

3. PROCEDURA DI GARA: Procedura negoziata mediante cottimo fiduciario ex art. 125, ottavo comma e art. 204 quarto comma del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.

3. PROCEDURA DI GARA: Procedura negoziata mediante cottimo fiduciario ex art. 125, ottavo comma e art. 204 quarto comma del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. ALLEGATO 1) LETTERA D INVITO Oggetto: PROCEDURA NEGOZIATA DA ESPLETARSI MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER ADEGUAMENTI NELLA SISTEMAZIONE SUPERFICIALE DEL SITO ATTI A MIGLIORARE LA FRUIBILITÀ PRESSO I GIARDINI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente disciplinare di gara ha

Dettagli

GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA

GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA DISCIPLINARE DI GARA NOVEMBRE 2010 1/7 Stazione appaltante:

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Via XXV Aprile n. 4 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIE E AZIENDE PARTECIPATE SERVIZIO ECONOMATO Tel. 0266023226-Fax 0266023244 e-mail alessia.peraboni@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

CITTA DI AGROPOLI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CITTA DI AGROPOLI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI AGROPOLI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PREVIDENZA INTEGRATIVA A FAVORE DEL PERSONALE IN FORZA ALLA POLIZIA LOCALE DELLA CITTA DI AGROPOLI ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA OGGETTO DEL SERVIZIO Articolo 1 L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria del Consorzio di Bonifica

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli