SICUREZZA NELL IMPIEGO DELLE MOTRICI AGRICOLE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SICUREZZA NELL IMPIEGO DELLE MOTRICI AGRICOLE"

Transcript

1 MAMA - DAGA Università degli Studi di Pisa SICUREZZA NELL IMPIEGO DELLE MOTRICI AGRICOLE PROF. ANDREA PERUZZI

2 SICUREZZA NELL IMPIEGO DELLE MOTRICI AGRICOLE Circolazione su strada Posto di guida Organi di propulsione Organi di accoppiamento con gli attrezzi Impianto idraulico Stabilità e strutture di protezione Protezione parti in movimento Rumore e vibrazioni Cassetta degli attrezzi Libretto uso e manutenzione

3 CIRCOLAZIONE SU STRADA Libretto di circolazione Conservazione in vano chiuso, pulito ed asciutto Dispositivi di illuminazione e di segnalazione Verifica, controllo, mantenimento in efficienza, Utilizzo di parti di ricambio coerenti ed omologate, Installazione a norma di fari supplementari, Girofaro, luci emergenza, avvisatore acustico

4 CIRCOLAZIONE SU STRADA Accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione su strada delle macchine agricole Per essere immesse in circolazione le macchine agricole, ad eccezione di alcune macchine operatrici trainate (erpici, aratri e seminatrici), devono essere munite di un certificato di idoneità tecnica alla circolazione, ovvero di una carta di circolazione. L accertamento è effettuato mediante visita e prova da parte degli uffici della Direzione Generale della Motorizzazione. Per ottenere la carta di circolazione o il certificato di idoneità tecnica il titolare della macchina deve essere in possesso della dichiarazione di conformità attestante che il veicolo, in tutte le sue parti, è conforme al tipo omologato. Tale documento, di cui il costruttore assume la piena responsabilità a tutti gli effetti di legge, deve essere consegnato all acquirente contestualmente al veicolo. In carenza di documentazione la macchina deve essere comunque sottoposta ad operazioni di visita e prova

5 CIRCOLAZIONE SU STRADA Procedure per ottenere l autorizzazione alla circolazione delle macchine agricole eccezionali Le macchine agricole che per necessità funzionali hanno sagome e masse eccedenti quelle previste e le trattrici equipaggiate con attrezzature di tipo portato o semiportato, che non rientrano nei limiti prescritti, sono considerate macchine agricole eccezionali e devono essere munite, per circolare su strada, di una specifica autorizzazione. Macchine agricole eccezionali da 2,56 m a 3,20 m di larghezza Autorizzazione valida per un anno e rinnovabile rilasciata dal compartimento A.N.A.S. Macchine agricole eccezionali che eccedono la larghezza di 3,20 m Oltre a quanto sopra: presenza di scorta tecnica. L autoveicolo di scorta deve precedere il mezzo a distanza non inferiore a 75 m e non superiore a 150 m ed è equipaggiato con il dispositivo a luce lampeggiante gialla o arancione. Il conducente dell autoveicolo che effettua la scorta segnala con drappo rosso la presenza e l ingombro della macchina agricola eccezionale agli utenti della strada. N.B. Casi particolari. Le macchine agricole che eccedono i limiti di massa sono tenute al pagamento di un indennizzo per la maggior usura della strada, in relazione al loro transito.

6 CIRCOLAZIONE SU STRADA Assicurazione Il Codice della Strada prescrive l obbligo della copertura assicurativa sulla responsabilità civile verso terzi anche per le macchine agricole. Rimorchi agricoli e Macchine operatrici trainate Rischio dinamico Se agganciati alla macchina agricola semovente, avente idonea estensione al traino, l assicurazione di quest ultima, durante la circolazione del convoglio, copre anche il veicolo trainato. Rischio statico Al fine di tutelare i terzi da eventuali rischi derivanti dallo stazionamento (per esempio, sganciamento del veicolo trainato e sua sosta sul lato della strada), va stipulata autonoma assicurazione.

7 CIRCOLAZIONE SU STRADA Ganci ed occhioni per il traino I ganci e gli occhioni devono essere approvati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e nei documenti di circolazione sono elencati i dispositivi di agganciamento che possono essere utilizzati sulla macchina agricola.

8 CIRCOLAZIONE SU STRADA Trasporto di persone Le macchine agricole possono trasportare, oltre al conducente, anche addetti alle lavorazioni se previsto dal documento di circolazione. Trasporto di cose Le macchine agricole ed, in particolare, i rimorchi possono trasportare: prodotti agricoli; sostanze di uso agrario; attrezzature destinate ad essere impiegate in attività agricole e forestali; macchine agricole.

9 DISPOSITIVI ILLUMINAZIONE E SEGNALAZIONE errata regolazione faro rotto

10 DISPOSITIVI ILLUMINAZIONE E SEGNALAZIONE errata riparazione rottura + incuria

11 DISPOSITIVI ILLUMINAZIONE E SEGNALAZIONE trattore con girofaro

12 CIRCOLAZIONE SU STRADA Organi frenanti Controllo periodico, verifica efficienza, manutenzione, Utilizzo freno motore in discesa e/o con carichi elevati Installazione corretta comandi per rimorchi, etc. Pulizia pedali, rivestimento antisdrucciolo, scarpe, etc. Silenziatore di scarico Verifica, controllo, mantenimento in efficienza, Sostituzione con ricambi omologati.

13 ORGANI FRENANTI frenata brusca con carico scorretto impiego del freno motore impiego pedali su strada

14 SILENZIATORE DI SCARICO trattore a norma trattore fuori norma

15 POSTO DI GUIDA Accesso e discesa Verifica gradini, maniglie, corrimano, rivestimenti, Sostituzione parti deteriorate con ricambi omologati, Pulizia, sistemi di scolo dei liquidi, scarpe idonee. Sedile Regolazione, ergonomia, verifica periodica. Comandi Integri, individuabili, comprensibili, azionamento volontario, verifica periodica, Funzioni illustrate in libretto uso e manutenzione.

16 ACCESSO AL POSTO DI GUIDA

17 ACCESSO AL POSTO DI GUIDA scalino ritraibile maniglia

18 REGOLAZIONE POSTO DI GUIDA

19 CABINA ERGONOMICA

20 ORGANI DI PROPULSIONE Verifica stato di efficienza Controllo e regolazione pressione di gonfiaggio ORGANI DI ACCOPPIAMENTO Verifica stato di efficienza Gancio omologato (no soluzioni fai da te!!!) Perni e spine di sicurezza omologati e coerenti Verifica integrità attacco a tre punti (trattrice, m.o.) Controllo periodico catene e martinetti dei tiranti e del puntone

21 ORGANI DI PROPULSIONE

22 GANCIO DI TRAINO a norma fuori norma

23 SOLLEVATORE ATTACCO A 3 PUNTI

24 IMPIANTO IDRAULICO Tubi a norma con idonea calzetta rompigetto Controllo e verifica stato di efficienza Prese idrauliche efficienti e prive di perdite Comandi idraulici identificabili ed in efficienza STABILITA -STRUTTURE DI PROTEZIONE Strutture di sicurezza omologate ed in efficienza Controlli periodici su roll-bar, montanti, cabine Verifica efficienza costituenti abitacolo Verifica efficienza impianti e materiali dei componenti della cabina

25 STRUTTURE DI PROTEZIONE cabina di guida non a norma appesantimento fai da te

26 STRUTTURE DI PROTEZIONE trattrice senza cabina

27 Roll-bar

28 Cabina chiusa Cabina aperta

29 Cabina climatizzata

30 Interno cabina climatizzata

31

32 VERIFICA DELLA CAPACITÀ DI SOLLEVAMENTO E DELLA STABILITÀ LONGITUDINALE DELLA TRATTRICE Z 0,2 T T M d i s M s 0,2 T i + Z (d + i) M 0,3 T i = interasse ruote trattrice d = distanza dell'asse anteriore dalle zavorre s = sbalzo dall'asse posteriore della macchina operatrice T = massa della trattrice + operatore (75 kg) Z = massa della zavorra M = massa della macchina operatrice

33 RIBALTAMENTO

34 RIBALTAMENTO CON SCHIACCIAMENTO

35 RIBALTAMENTO CON SCHIACCIAMENTO LINEA GUIDA ISPESL - L installazione delle cinture di sicurezza nei trattori agricoli o forestali

36 PROTEZIONE PARTI IN MOVIMENTO GENERALITA Segregazione di tutte le parti in movimento Sistemi di apertura ed ispezione mediante azioni volontarie Protezioni dotate di fermi meccanici e/o idraulici PRESA DI POTENZA Verifica efficienza Presenza carter ad U e cappuccio Pittogrammi per variazione di velocità di rotazione

37 PRESA DI POTENZA non protetta protetta

38 PROTEZIONE PARTI IN MOVIMENTO GIUNTO CARDANICO Libretto uso-manutenzione, pittogrammi, marchio CE Efficienza pdp femmina e dispositivi di bloccaggio Manutenzione e lubrificazione crociere e giunti omocinetici Verifica efficienza dispositivi controllo sovraccarichi Tubi telescopici di giusta lunghezza, scorrevoli e protetti Protezioni, cuffie, etc. originali ed efficienti Non utilizzare i tubi come punti di appoggio per salite/discese Fissaggio delle catenelle di bloccaggio delle protezioni Norme comportamentali rigorose per estrema pericolosità: non utilizzare vestiario inadatto (sciarpe, cravatte, camici, etc.)

39 GIUNTO CARDANICO protezioni pericolo impligliamento

40 GIUNTO CARDANICO scorretto corretto bloccaggio giunto

41 GIUNTO CARDANICO

42 GIUNTO CARDANICO

43 GIUNTO CARDANICO

44 RUMORE E VIBRAZIONI Rumorosità elevata Danni subitanei (affaticamento, disattenzione, cefalea, etc.) Danni irreversibili (sordità più o meno grave) Rumorosità più elevata con macchine operatrici Efficienza dei dispositivi di controllo Vetrature e relative guarnizioni Pannelli fonoassorbenti e fonoisolanti Efficienza sistemi di climatizzazione (cabina chiusa) Efficienza silenziatore di scarico DPI (inserti auricolari e cuffie) e turnazione personale Controllo vibrazioni a bassa ed alta frequenza Efficienza silent-block tra cabina e corpo trattrice

45 RUMORE

46 CASSETTA DEGLI ATTREZZI Sempre presente e completa LIBRETTO USO E MANUTENZIONE Istruzioni per impiego ottimale e sicuro Lettura attenta e completa all acquisto Consultazione periodica In caso di dubbi consultare il costruttore Operazioni di manutenzione e di riparazione

47 MANUALE USO E MANUTENZIONE

48 MANUALE USO E MANUTENZIONE

49 MOTRICI MONOASSE UNI EN Motocoltivatori provvisti di coltivatori rotativi, motozappatrici, motozappatrici con ruota(e) motrice(i)

50 MOTRICI MONOASSE UNI EN Motocoltivatori provvisti di coltivatori rotativi, motozappatrici, motozappatrici con ruota(e) motrice(i)

51 SANGUE IN CAMPAGNA

52

53

54 Fatti di sangue

55 Fatti di sangue

56 Fatti di sangue

57 Fatti di sangue

La sicurezza dei TRATTORI agricoli

La sicurezza dei TRATTORI agricoli La sicurezza dei TRATTORI agricoli Nozioni generali applicate ai trattori agricoli o forestali In riferimento al PIANO REGIONALE DEI CONTROLLI IN AGRICOLTURA E SILVICOLTURA Tratte da Linee Guida INAIL/ISPESL,

Dettagli

CENNI NORMATIVI MACCHINE AGRICOLE

CENNI NORMATIVI MACCHINE AGRICOLE CENNI NORMATIVI MACCHINE AGRICOLE 1. PREMESSA 2. MACCHINE AGRICOLE 3. MACCHINE AGRICOLE ED OPERATRICI ECCEZIONALI 1. PREMESSA I cenni normativi contenuti in questa documentazione, sono stati inseriti solo

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute SERVIZIO INTERCOMUNALE POLIZIA LOCALE MEDIA PIANURA VERONESE - DISTRETTO VR 5 C (Provincia di Verona) Bovolone - Angiari - Concamarise - Isola Rizza Oppeano - Palù Roverchiara Salizzole - San Pietro di

Dettagli

Consiglio Nazionale delle Ricerche Torino Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra

Consiglio Nazionale delle Ricerche Torino Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra Consiglio Nazionale delle Ricerche Torino Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra Rischi nel settore Agricolo Forestale Vezzolano, 24 ottobre 2008 Danilo RABINO CNR-IMAMOTER Macchine agricole

Dettagli

CODICE DELLA STRADA Art. 57. ( 1 ) Macchine agricole

CODICE DELLA STRADA Art. 57. ( 1 ) Macchine agricole CODICE DELLA STRADA Art. 57. ( 1 ) Macchine agricole 1. Le macchine agricole sono macchine a ruote o a cingoli destinate ad essere impiegate nelle attività agricole e forestali e possono, in quanto veicoli,

Dettagli

LE MACCHINE AGRICOLE. Seminario interforze regione FVG. Maniago, Trieste, Udine Ottobre 2012

LE MACCHINE AGRICOLE. Seminario interforze regione FVG. Maniago, Trieste, Udine Ottobre 2012 LE MACCHINE AGRICOLE Seminario interforze regione FVG. Maniago, Trieste, Udine Ottobre 2012 Nozione di veicolo Titolo III Dei veicoli Capo I Dei veicoli in generale Art. 46. Nozione di veicolo 1. Ai fini

Dettagli

Decreto Legislativo 27 gennaio 2010 n. 17

Decreto Legislativo 27 gennaio 2010 n. 17 to Tecnologie di Sicurezza La nuova Direttiva Macchine Vincenzo Laurendi Attuazione In Italia la Direttiva 2006/42/CE è stata attuata con il Decreto Legislativo 27 gennaio 2010 n. 17 Pubblicato sul Supplemento

Dettagli

Adeguamento di macchine usate

Adeguamento di macchine usate I.M.A. Renato Delmastro Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra Strada delle Cacce, 73 10135 TORINO tel. 011/3977501 - fax 011/3977209 Michele Galdi, Marta

Dettagli

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Vincenzo Laurendi INAIL Dipartimento Tecnologie di Sicurezza Viterbo 15 maggio 2014 Osservatorio INAIL sugli infortuni

Dettagli

della sicurezza per gli operatori di CARRELLI SEMOVENTI

della sicurezza per gli operatori di CARRELLI SEMOVENTI LUCIO FATTORI della sicurezza per gli operatori di CARRELLI SEMOVENTI manuale ad uso dei lavoratori Informazione dei lavoratori ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m. Contenuti conformi

Dettagli

Sicurezza e requisiti costruttivi delle macchine agricole

Sicurezza e requisiti costruttivi delle macchine agricole CORSO REGIONALE DI FORMAZIONE SULL USO CORRETTO E SOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI LE AZIONI DEI SERVIZI DEI DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE DEL VENETO Sicurezza e requisiti costruttivi delle macchine

Dettagli

Protezione degli alberi cardanici di trasmissione dalla presa di potenza

Protezione degli alberi cardanici di trasmissione dalla presa di potenza Protezione degli alberi cardanici di trasmissione dalla presa di potenza Leonardo Vita Leonardo.vita@ispesl.it Marco Pirozzi marco.pirozzi@ispesl.it L albero cardanico L albero cardanico é un organo meccanico

Dettagli

ENTE NAZIONALE PER LA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA. Norme di circolazione stradale - Sintesi per operatori agricoli ed agro-meccanici -

ENTE NAZIONALE PER LA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA. Norme di circolazione stradale - Sintesi per operatori agricoli ed agro-meccanici - ENTE NAZIONALE PER LA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA Norme di circolazione stradale - Sintesi per operatori agricoli ed agro-meccanici - Roma, novembre 2002 ENTE NAZIONALE PER LA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA Norme

Dettagli

LA CIRCOLAZIONE SU STRADA DELLE MACCHINE AGRICOLE

LA CIRCOLAZIONE SU STRADA DELLE MACCHINE AGRICOLE COMUNE DI SOMMO Provincia di Pavia Servizio Polizia Locale Via Roma 84 27048 SOMMO (PV) Tel. 0382402019 0382402346 Fax 0382402308 email polizialocale@comune.sommo.pv.it LA CIRCOLAZIONE SU STRADA DELLE

Dettagli

Corso di aggiornamento professionale

Corso di aggiornamento professionale Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre Gandhi ANVU Ars Nostra Vis Urbis Associazione Professionale Polizia Locale d'italia A.N.V.U. Associazione Professionale Polizia

Dettagli

Nella fattispecie, le figure richieste dal D.Lgs 81, che richiedono una nomina e una formazione specifica, sono le seguenti:

Nella fattispecie, le figure richieste dal D.Lgs 81, che richiedono una nomina e una formazione specifica, sono le seguenti: Obblighi formativi e aggiornamenti periodici ai sensi del D.Lgs 81/08 s.m.i. Molto spesso ci sentiamo dire: i corsi sulla sicurezza sono obbligatori? Hanno una scadenza? Dopo quanto tempo devono essere

Dettagli

Auditorium Same-Deutz-Fahr Treviglio, 18 febbraio 2016

Auditorium Same-Deutz-Fahr Treviglio, 18 febbraio 2016 Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra - Torino Utilizzo in sicurezza delle attrezzature manuali nel settore agricolo, forestale e manutenzione del verde

Dettagli

Consiglio Nazionale delle Ricerche

Consiglio Nazionale delle Ricerche Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra UOS di Torino Strada delle Cacce, 73 10135 TORINO Macchine per la semina SEMINATRICE Sicurezza Requisiti macchine

Dettagli

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO TRASFERIBILE E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO TRASFERIBILE E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO TRASFERIBILE E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO [Articolo 71 comma 8 D.Lgs. 81/08 e s.m.i.] Le check-list riportate di seguito riassumono,

Dettagli

Carrelli per il trasporto e il

Carrelli per il trasporto e il Trasporti interni Carrelli per il trasporto e il sollevamento Classificazione dei carrelli Tipologie esistenti Caratteristiche e prestazioni Predisposizioni antinfortunistiche 2 2005 Politecnico di Torino

Dettagli

TECNICA. Nuovo. Usato

TECNICA. Nuovo. Usato di Renato Delmastro, Danilo Rabino e Marco Delmastro li spandiconcime sono attrezzature usate G in agricoltura per distribuire sul terreno concime sotto forma solida, liquida o gassosa. In questa sede

Dettagli

Consiglio. Nazionale. delle. Ricerche

Consiglio. Nazionale. delle. Ricerche Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra UOS di Torino Strada delle Cacce, 73 10135 TORINO Macchine per la lavorazione del terreno ERPICI ROTATIVI e FRESATRICI

Dettagli

I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul monitoraggio degli incidenti

I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul monitoraggio degli incidenti AMBIENTE LAVORO 15 Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro BOLOGNA - QUARTIERE FIERISTICO 22-24 ottobre 2014 I principali rischi di utilizzo di una piattaforma aerea e il Rapporto IPAF sul

Dettagli

LA TRATTRICE AGRICOLA

LA TRATTRICE AGRICOLA LA TRATTRICE AGRICOLA TIPOLOGIE DI TRATTRICI STRUTTURA DELLE TRATTRICI MODERNE PARTICOLARI TIPI DI TRATTRICE PRINCIPALI PARTI DELLA TRATTRICE TIPOLOGIE DI TRATTRICI La trattrice agricola viene definita

Dettagli

Il compatto per la movimentazione pesante. 505E. 5.000 Kg

Il compatto per la movimentazione pesante. 505E. 5.000 Kg D d i e s e l Il compatto per la movimentazione pesante. 505E 5.000 Kg 50 D IL 505E Il carrello 505E fonde la qualità e le prestazioni della linea 355E- 455E, con la robustezza del gruppo di sollevamento

Dettagli

Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI

Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI Introduzione Nelle varie fasi lavorative, si è visto come ricorra spesso l utilizzo di ausili per la movimentazione meccanica dei carichi,

Dettagli

Il presente documento è di proprietà dell azienda Maito srl e non può essere riprodotto all esterno senza Autorizzazione scritta dall azienda

Il presente documento è di proprietà dell azienda Maito srl e non può essere riprodotto all esterno senza Autorizzazione scritta dall azienda 2 MACCHINE MANUALI & SPALLEGGIATE Le attrezzature manuali, idonee per trattamenti su superfici ridotte e non raggiungibili da mezzi dotati di due ruote, sono state realizzate con la finalità di effettuare

Dettagli

L USO IN SICUREZZA DELLE MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEL TERRENO

L USO IN SICUREZZA DELLE MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEL TERRENO Sicurezza delle macchine agricole informazione e formazione degli operatori Scheda n. 1 L USO IN SICUREZZA DELLE MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEL TERRENO Documento redatto nell ambito delle attività previste

Dettagli

MACCHINE. D.P.R. 24 luglio 1996 n 459 ( entrata in vigore 21 settembre 96 ) D.Lgs 27 Gennaio 2010, n 17

MACCHINE. D.P.R. 24 luglio 1996 n 459 ( entrata in vigore 21 settembre 96 ) D.Lgs 27 Gennaio 2010, n 17 MACCHINE D.P.R. 24 luglio 1996 n 459 ( entrata in vigore 21 settembre 96 ) D.Lgs 4 agosto 1999, n. 359 Art.38, comma 8-bis D.Lgs 626/94 e s.m.i. Entro il 30 giugno 2001 D.Lgs 27 Gennaio 2010, n 17 D.Lgs

Dettagli

Allegato 1 Settore Agricoltura

Allegato 1 Settore Agricoltura BANDO PER IL SOSTEGNO AL MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALL INNOVAZIONE TECNOLOGICA in attuazione dell articolo, comma, D.Lgs. 8/008 e s.m.i.

Dettagli

Adeguamento di macchine usate

Adeguamento di macchine usate Renato Delmastro Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra Strada delle Cacce, 73 10135 TORINO tel. 011/3977501 - fax 011/3977209 Marta Marchese Unione Nazionale

Dettagli

Consiglio. Nazionale. delle. Ricerche

Consiglio. Nazionale. delle. Ricerche Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra UOS di Torino Strada delle Cacce, 73 10135 TORINO Macchine per la Pulizia del terreno TRINCIATRICI AGRICOLE AD ASSE

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DELLE ATTREZZATURE E DURATA minima dei corsi

INDIVIDUAZIONE DELLE ATTREZZATURE E DURATA minima dei corsi Pagina1 Verbania 10/12/2012 Prot. 0068 Spett.le Imprese Consulenti Associazioni datoriali di categoria Associazioni sindacali di categoria OGGETTO: La formazione per l abilitazione specifica degli operatori

Dettagli

NORME SULLA CIRCOLAZIONE STRADALE DELLE

NORME SULLA CIRCOLAZIONE STRADALE DELLE NORME SULLA CIRCOLAZIONE STRADALE DELLE MACCHINE AGRICOLE NEI PAESI UE Roma, ottobre 2006 Coordination Centre: ENAMA - Via Lazzaro Spallanzani, 22/A Zip Code: 00161 - ROMA Phone: ++ 39.06.4403137/4403872

Dettagli

MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE

MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE Disciplinare di Sicurezza 05d.01 MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE Macchine semoventi per la sterilizzazione a vapore del terreno Revisione: del: 2.0 04/06/2015 Rev.: 2.0 Pagina 2 di 5 Controllo

Dettagli

LA SPECIALE DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI D OPERA E L'ESP2009

LA SPECIALE DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI D OPERA E L'ESP2009 E L'ESP2009 Alessandro Bicego Provincia di Bologna ARS2009 ed ESP2009 Attuazione ed aggiornamento Bologna 8 ottobre 2009 Mezzi d Opera I mezzi d Opera I mezzi d opera (art. 54, c.1, lett. n. del CDS) sono:

Dettagli

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine INDICE 1. Premessa 2. Scopo della procedura e campo di applicazione 3. Definizioni 4. indicazioni

Dettagli

Settore Agricoltura (Allegato 1)

Settore Agricoltura (Allegato 1) Bologna, 7 ottobre 2014 Bando FIPIT per il sostegno al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, con particolare riferimento alla innovazione tecnologica in attuazione dell articolo

Dettagli

Macchine ed attrezzature agricole

Macchine ed attrezzature agricole Convegno SICUREZZA IN AGRICOLTURA: SICURI DI LAVORARE SICURI? 19 giugno 2013 Macchine ed attrezzature agricole Dott. Marco Valentini S.Pre.S.A.L Dip. di Prevenzione ASL RM H DLgs 81/08: Titolo III e allegato

Dettagli

QUESTIONARIO PER RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI E DELLE CRITICITA NELLE AZIENDE AGRICOLE

QUESTIONARIO PER RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI E DELLE CRITICITA NELLE AZIENDE AGRICOLE QUESTIONARIO PER RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI E DELLE CRITICITA NELLE AZIENDE AGRICOLE Preparato e distribuito con la collaborazione dell Ente Bilaterale FIMAVLA-EBAT Viterbo e le associazioni di

Dettagli

SEMINARIO FORMATIVO IL PATENTINO ovvero L ABILITAZIONE ALL UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE SPECIALI

SEMINARIO FORMATIVO IL PATENTINO ovvero L ABILITAZIONE ALL UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE SPECIALI Ing. Marco CONTI SEMINARIO FORMATIVO IL PATENTINO ovvero L ABILITAZIONE ALL UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE SPECIALI Presentazione dell Accordo Stato-Regioni 22/02/2012 INTRODUZIONE TITOLO III D.Lgs. 81/08

Dettagli

MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE

MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE Disciplinare di Sicurezza 05d.02 MACCHINE PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE Macchine per la disinfezione e disinfestazione del suolo portate e trainate Revisione: del: 2.0 25/01/2011 Rev.: 2.0 Pagina 2 di

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 42/86 13.2.2002 ALLEGATO VI PRESCRIZIONI SPECIALI RELATIVE AI VEICOLI DI CAPACÀ NON SUPERIORE A 22 PASSEGGERI 1.1 Dimensioni minime delle uscite I vari tipi di uscita devono avere le seguenti dimensioni

Dettagli

Il veicolo commerciale del 21 secolo

Il veicolo commerciale del 21 secolo Il veicolo commerciale del 21 secolo V E I C O L I C O M M E R C I A L I R E S P O N S A B I L I D I S T R I B U T O R E P E R L I T A L I A w w w. g r u p p o m o v i n c a r. c o m P U L I Z I A G I

Dettagli

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO FISSO E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO FISSO E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO FISSO E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO Le check-list riportate di seguito riassumono, per ciascuna delle figure coinvolte nei controlli

Dettagli

f) Trattori agricoli o forestali: qualsiasi trattore agricolo o forestale a ruote o cingoli, a motore,

f) Trattori agricoli o forestali: qualsiasi trattore agricolo o forestale a ruote o cingoli, a motore, Abilitazione all uso di piattaforme di lavoro mobili elevabili, gru a torre, gru mobile, gru per autocarro, carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo, trattori agricoli eforestali, macchine movimento

Dettagli

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 @ RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 2 RC 40 Dati tecnici. 3 Questa scheda tecnica indica soltanto i valori tecnici del carrello elevatore

Dettagli

Obblighi e responsabilità nel noleggio e nella vendita di attrezzature di lavoro. Avv. Alberto Mischi. Bologna, 11 novembre 2010

Obblighi e responsabilità nel noleggio e nella vendita di attrezzature di lavoro. Avv. Alberto Mischi. Bologna, 11 novembre 2010 Obblighi e responsabilità nel noleggio e nella vendita di attrezzature di lavoro Avv. Alberto Mischi Bologna, 11 novembre 2010 1 Trattori - Trattrici agricole 2 Macchine agricole Definizione Le macchine

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 17 dicembre 2009. Disciplina e procedure per l iscrizione dei veicoli di interesse storico e collezionistico

Dettagli

L abilitazione degli operatori di particolari attrezzature di lavoro

L abilitazione degli operatori di particolari attrezzature di lavoro L abilitazione degli operatori di particolari attrezzature di lavoro ( art. 73 comma 5 D. Lgs. 81/2008) Ing. Alessandro Gandini 1 premesse normative dell accordo del 22/02/2012 D. Lgs. 09 aprile 2008 n.

Dettagli

Adeguamento di macchine usate

Adeguamento di macchine usate Renato Delmastro Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra Strada delle Cacce, 73 10135 TORINO tel. 011/3977501 - fax 011/3977209 Fabio Ricci, Marta Marchese

Dettagli

Seminario: Sicurezza delle PLE

Seminario: Sicurezza delle PLE Seminario: Sicurezza delle PLE Importanza della manutenzione e delle verifiche periodiche L'importanza della manutenzione P t t d M P t i h P TWG IPAF R Q lità Si CTE S A Presentato da: Mauro Potrich -

Dettagli

Irroratrice: ATV 3000

Irroratrice: ATV 3000 SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE Irroratrice: ATV 3000 Centro prova: Ditta costruttrice: AGRICOLMECCANICA Srl Stradone Zuino Nord, 4050

Dettagli

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 56 Operativa OGGETTO: Circolazione stradale. Procedura sanzionatoria.

Dettagli

Specifica Tecnica ST 11-00 CARRO TIPO 146 BIS ISTRUZIONI PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA. Carro SITFA tipo 146 Bis

Specifica Tecnica ST 11-00 CARRO TIPO 146 BIS ISTRUZIONI PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA. Carro SITFA tipo 146 Bis Specifica Tecnica ST 11-00 CARRO TIPO 146 BIS ISTRUZIONI PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA 03/10/2008 pag. 1/23 SOMMARIO Carro SITFA tipo 146 Bis PROVVISORIO 03/10/2008 1.0 - INFORMAZIONI GENERALI...

Dettagli

Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE

Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola SERVIZIO DI ACCERTAMENTO DELLE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E DELLA SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE CERTIFICATO n 40b - 003 GANCI MR INFERIORE E SUPERIORE AD ATTACCO

Dettagli

CARROZZATURA CON CASSONE RIBALTABILE

CARROZZATURA CON CASSONE RIBALTABILE CARROZZATURA CON CASSONE RIBALTABILE I veicoli allestiti con carrozzerie di tipo ribaltabile sono costituiti essenzialmente da un controtelaio permanentemente ancorat o all'autotelaio sul quale è appoggiato

Dettagli

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008

Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Provincia di Viterbo Esame 264/91 - Sessione anno 2008 Circolazione Stradale Il quadriciclo a motore è : A Un ciclomotore a quattro ruote adibito al trasporto di persone B Un motoveicolo adibito al trasporto

Dettagli

Mezzo utilizzato: autogrù

Mezzo utilizzato: autogrù Procedure per la movimentazione delle billette nelle fasi di scarico dai mezzi di trasporto e per l alimentazione delle linee di forgiatura/stampaggio. La lavorazione riferita alla movimentazione dei fasci

Dettagli

Libretto verifiche e controlli per

Libretto verifiche e controlli per Libretto verifiche e controlli per Gru a torre n fabbrica matricola ISPESL Eseguendo le verifiche e i controlli è necessario osservare quanto segue: - le norme di legge italiane e comunitarie, - le norme

Dettagli

CancellarAgri Soc. Coop. MACCHINE USATE - ADEGUAMENTO. Documenti a corredo TARGHETTA DI IDENTIFICAZIONE

CancellarAgri Soc. Coop. MACCHINE USATE - ADEGUAMENTO. Documenti a corredo TARGHETTA DI IDENTIFICAZIONE Tr amoggi a Or ganodi di st r i buzi one Mar caf i l e Tr asmi ssi one Mezzidiaccesso al l at r amoggi a El ement idi coper t ur adelseme El ement idiposa nelt er r enodeisemi Documenti a corredo - Dichiarazione

Dettagli

Progetto MICS Abilitazioni Macchine Giornata Nazionale di Formazione Formatori MACCHINE MOVIMENTO TERRA

Progetto MICS Abilitazioni Macchine Giornata Nazionale di Formazione Formatori MACCHINE MOVIMENTO TERRA Progetto MICS Abilitazioni Macchine Giornata Nazionale di Formazione Formatori MACCHINE MOVIMENTO TERRA in collaborazione con ASCOMAC / CANTIERMACCHINE FEDERUNACOMA / COMAMOTER Milano 10 Luglio 2012 Sede

Dettagli

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015)

REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) REGOLAMENTO COSTRUTTIVO CATEGORIA KART TRADIZIONALE (N5K) (in vigore dal 2015) 1 Definizione Sono ammessi nella categoria N5K (Kart) i telai Kart a motore che dispongano o abbiano disposto di omologazione

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

I Controlli degli ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO

I Controlli degli ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO I Controlli degli Relatore: Sig. Giuseppe VEZZOLI Brescia, 23 Marzo 2015 1 - DEFINIZIONE Secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE un Accessorio di Sollevamento è definito come: componente o attrezzatura

Dettagli

AMBIENTE ECOLOGIA SICUREZZA & MEDICINA DEL LAVORO

AMBIENTE ECOLOGIA SICUREZZA & MEDICINA DEL LAVORO CARRELLI ELEVATORI CIRCOLARE N 26 - OTTOBRE 2010 CARRELLI ELEVATORI I carrelli elevatori si utilizzano ormai in quasi tutte le aziende ma... sono ancora troppi gli infortuni anche mortali e sono ancora

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Meccanica e Meccanizzazione Agricola Organi di propulsione e sostegno Prof. S. Pascuzzi 1 Organi di propulsione e sostegno Organi di propulsione

Dettagli

Tunlift 7.37-500. Lifetime excellence

Tunlift 7.37-500. Lifetime excellence Tunlift 7.37-500 Lifetime excellence UNITA MOBILE PER MANUTENZIONI IN QUOTA, INTERVENTI DINAMICI E IN GALLERIA 1 2 TUNLIFT unisce i vantaggi di una piattaforma autocarrata all'ampia area di lavoro di una

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUTENZIONE ED USO. INDICE: AVVERTENZE GENERALI PER LA SICUREZZA...PAG. 2 INSTALLAZIONE GUIDE VERTICALI...PAG. 2 INSTALLAZIONE GRUPPO MOLLE...PAG. 2 INSTALLAZIONE CON VELETTA

Dettagli

Classificazione delle macchine agricole MANUALE DELLA CIRCOLAZIONE DELLE MACCHINE AGRICOLE

Classificazione delle macchine agricole MANUALE DELLA CIRCOLAZIONE DELLE MACCHINE AGRICOLE MANUALE DELLA CIRCOLAZIONE DELLE MACCHINE AGRICOLE La motivazione di fondo che ha portato il nostro Distretto di Polizia Locale a creare questo manuale, è rappresentata dalla consapevolezza che è necessario

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE MANUALE USO E MANUTENZIONE Argano manuale con cavo Art. 0070/C ISTRUZIONI ORIGINALI PREMESSA Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione ISTRUZIONI ORIGINALI Prima di iniziare qualsiasi azione

Dettagli

SERRANDA INDUSTRIALE MOTORIZZATA MANUALE D USO E MANUTENZIONE

SERRANDA INDUSTRIALE MOTORIZZATA MANUALE D USO E MANUTENZIONE SERRANDA INDUSTRIALE MOTORIZZATA MANUALE D USO E MANUTENZIONE INDICE 2 LETTERA ALLA CONSEGNA INFORMAZIONI GENERALI Identificazione della macchina Dati del costruttore Servizio assistenza tecnica Garanzia

Dettagli

Consiglio Nazionale delle Ricerche

Consiglio Nazionale delle Ricerche Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra UOS di Torino Strada delle Cacce, 73 10135 TORINO Macchine semoventi TRATTRICI AGRICOLE A RUOTE Sicurezza Requisiti

Dettagli

MACCHINE/ATTREZZATURE

MACCHINE/ATTREZZATURE MACCHINE/ATTREZZATURE Il D.Lgs n. 626/94 afferma che in agricoltura, come in altri settori, la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori deve essere parte fondamentale nell organizzazione produttiva aziendale.

Dettagli

GLI ALBERI CARDANICI E LE LORO PROTEZIONI: NECESSARIE PRUDENZA, ATTENZIONE E SCRUPOLOSITA MASSIME

GLI ALBERI CARDANICI E LE LORO PROTEZIONI: NECESSARIE PRUDENZA, ATTENZIONE E SCRUPOLOSITA MASSIME GLI ALBERI CARDANICI E LE LORO PROTEZIONI: NECESSARIE PRUDENZA, ATTENZIONE E SCRUPOLOSITA MASSIME Prof. Domenico Pessina ISTITUTO DI INGEGNERIA AGRARIA! I - 2133 MILANO - VIA G. CELORIA, 2-19 - GLI ALBERI

Dettagli

Attrezzatura: CARRELLO MOBILE ELEVATORE

Attrezzatura: CARRELLO MOBILE ELEVATORE Scheda 18 Operazione: MOVIMENTAZIONE DEI CARICHI Attrezzatura: CARRELLO MOBILE ELEVATORE Introduzione Lo scopo della movimentazione dei carichi con carrello elevatore consiste nel sollevare, spostare,

Dettagli

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV)

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) VI. Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV) Autofurgoni con sedili supplementari nel vano di carico Art. 11 cpv. 2 lett. e Autoveicoli di trasporto secondo il diritto svizzero

Dettagli

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO Nella scelta della Ditta ossia della società che ha la disponibilità degli autobus, i Dirigenti Scolastici devono accertare con la massima diligenza, eventualmente

Dettagli

"Frequenze e modalità di esecuzione dei controlli e della manutenzione. L'importanza del registro di controllo."

Frequenze e modalità di esecuzione dei controlli e della manutenzione. L'importanza del registro di controllo. Venerdì 02 ottobre 2015 - ore 14,00 GIS PIACENZA CONVEGNO La manutenzione e l aggiornamento dei requisiti di sicurezza: Indicazioni normative e obblighi giuridici. "Frequenze e modalità di esecuzione dei

Dettagli

Carrelli elevatori termici, con pneumatici 4.0-5.0 tonnellate

Carrelli elevatori termici, con pneumatici 4.0-5.0 tonnellate Carrelli elevatori termici, con pneumatici 4.0-5.0 tonnellate FD/FG40K FD/FG40KL FD/FG45K FD/FG50K 1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.6 1.8 1.9 2.1 2.2 2.3 3.1 3.2 3.3 3.5 3.6 3.7 4.1 4.2 4.3 4.4 4.5 4.7 4.8 4.12 4.19

Dettagli

Strumenti formativi e informativi a disposizione di tecnici ed operatori

Strumenti formativi e informativi a disposizione di tecnici ed operatori Strumenti formativi e informativi a disposizione di tecnici ed operatori Corte Benedettina - Legnaro (PD) 24 ottobre 2013 Carlo Carnevali Resp. Ufficio Tecnico ENAMA ed OECD Ente riconosciuto ai sensi

Dettagli

Dipartimento Tecnologie di Sicurezza

Dipartimento Tecnologie di Sicurezza Dipartimento Tecnologie di Sicurezza ADEGUAMENTO DEI TRATTORI AGRICOLI O FORESTALI CON PIANO DI CARICO (MOTOAGRICOLE) AI REQUISITI DI SICUREZZA IN CASO DI CAPOVOLGIMENTO PREVISTI AL PUNTO 2.4 DELLA PARTE

Dettagli

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg

04J-2 SK04J-2 SK04J-2. POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP P ALA COMPATTA. PESO OPERATIVO 1.550 kg. CARICO OPERATIVO 390 kg SK 04J-2 P ALA COMPATTA POTENZA NETTA SAE J1349 15,5 kw - 20,8 HP PESO OPERATIVO 1.550 kg CARICO OPERATIVO 390 kg P ALA C O M PAT TA PRESTAZIONI IN SICUREZZA Manutenzione La manutenzione ed i controlli

Dettagli

1. Scopo e campo di appicazione

1. Scopo e campo di appicazione 1. Scopo e campo di appicazione Il presente documento specifica i requisiti di sicurezza e di verifica per l adeguamento di macchine agricole desilatrici, miscelatrici e/o trinciatrici e distributrici

Dettagli

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Sicurezza realizzabile Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Gli interventi di manutenzione sui veicoli ferroviari vengono svolti in condizioni di sicurezza? La manutenzione dei

Dettagli

CONFERENZA STAMPA. Sicurezza e rispetto ambientale. Vallelunga, 6 luglio 2010. Franco Villa Comitato tecnico ANFIA - Gruppo Autobus

CONFERENZA STAMPA. Sicurezza e rispetto ambientale. Vallelunga, 6 luglio 2010. Franco Villa Comitato tecnico ANFIA - Gruppo Autobus CONFERENZA STAMPA E PROVE DINAMICHE SU PISTA Sicurezza e rispetto ambientale I nuovi standard per il trasporto pubblico su gomma Franco Villa Comitato tecnico ANFIA - Gruppo Autobus 1 1 Vallelunga, 6 luglio

Dettagli

Piano di Sicurezza e Coordinamento relativo al cantiere sito nel comune di MILAZZO (MESSINA) SCHEDE DI SICUREZZA

Piano di Sicurezza e Coordinamento relativo al cantiere sito nel comune di MILAZZO (MESSINA) SCHEDE DI SICUREZZA cantiere sito nel comune di MILAZZO (MESSINA) DOCUMENTO ELABORATO AI SENSI DELL ART. 100 DEL D. LGS. 81/2008 COORDINATO CON IL D. LGS. 3 AGOSTO 2009, N 106 E CON I CONTENUTI MINIMI PREVISTI ALL'ALLEGATO

Dettagli

Polizia Locale Basso Adige

Polizia Locale Basso Adige Polizia Locale Basso Adige La circolazione stradale delle macchine agricole Quando vi mettete alla guida di un veicolo agricolo, consideratelo importante come ogni altro mezzo: siate molto attenti sulla

Dettagli

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08)

SCALE. SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) SCALE SCALE (Allegato XX del D.Lgs 81/08) E riconosciuta la conformità delle scale portatili, alle seguenti condizioni: a) le scale portatili siano costruite conformemente alla norma tecnica UNI EN 131

Dettagli

Lista di controllo Veicoli battipista

Lista di controllo Veicoli battipista Sicurezza realizzabile Lista di controllo Veicoli battipista Qual è il livello di sicurezza durante la guida e la manutenzione dei veicoli battipista nel servizio piste? L uso e la manutenzione dei veicoli

Dettagli

www.officinabartolini.it

www.officinabartolini.it NORMATIVA CITATA: Art. 236 - Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della Strada (D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495), integrato e modificato dall art. 139 del Regolamento recante modifiche

Dettagli

Posizione inversa rispetto al senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età. 0+ 0-13 kg 0-12 m

Posizione inversa rispetto al senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età. 0+ 0-13 kg 0-12 m Posizione inversa rispetto al senso di marcia Manuale dell utente ECE R44 04 Gruppo Peso Età 0+ 0-13 kg 0-12 m 1 Grazie per aver scelto izi Sleep ISOfix di BeSafe BeSafe ha sviluppato questo seggiolino

Dettagli

Roma, 4 marzo 2015. Oggetto: Revisione macchine agricole e Formazione operatori - Audizione Commissione Agricoltura del Senato

Roma, 4 marzo 2015. Oggetto: Revisione macchine agricole e Formazione operatori - Audizione Commissione Agricoltura del Senato Roma, 4 marzo 2015 Oggetto: Revisione macchine agricole e Formazione operatori - Audizione Commissione Agricoltura del Senato 1 REVISIONE MACCHINE AGRICOLE 1.1 Analisi del provvedimento La revisione delle

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007

CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007 CAMPIONATO ITALIANO AUTOCROSS 2007 Oltre agli abituali lavori, controlli e verifiche durante la pausa invernale, si suggerisce di dedicare una particolare attenzione ai punti seguenti. In caso di dubbio,

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI. Decreto 17 dicembre 1987 n. 553. Gazzetta Ufficiale n. 13 del 18/1/1988

MINISTERO DEI TRASPORTI. Decreto 17 dicembre 1987 n. 553. Gazzetta Ufficiale n. 13 del 18/1/1988 MINISTERO DEI TRASPORTI Decreto 17 dicembre 1987 n. 553 Gazzetta Ufficiale n. 13 del 18/1/1988 Normativa tecnica e amministrativa relativa alle autoambulanze IL MINISTRO DEI TRASPORTI Visto il testo unico

Dettagli

EFFETTI PRODOTTI DA ELEMENTI DELLA ATTREZZATURA, ANCHE TAGLIENTI (TIPO COLTELLO...) UTENSILI PER LA LAVORAZIONE DEL METALLO O DEL LEGNO

EFFETTI PRODOTTI DA ELEMENTI DELLA ATTREZZATURA, ANCHE TAGLIENTI (TIPO COLTELLO...) UTENSILI PER LA LAVORAZIONE DEL METALLO O DEL LEGNO PERFORAZIONE O PUNTURA (STABBING OR PUNCTURE) EFFETTI PRODOTTI DA ELEMENTI DELLA ATTREZZATURA, ANCHE FISSI, O MATERIALI LAVORATI, PROVVISTI DI PUNTE, ANCHE TAGLIENTI (TIPO COLTELLO...) UTENSILI PER LA

Dettagli

SCALE. Scale professionali. scala semplice in acciaio inox e alluminio con gancio Tipo C1

SCALE. Scale professionali. scala semplice in acciaio inox e alluminio con gancio Tipo C1 scala semplice in acciaio inox e alluminio con gancio Tipo C1 Particolarmente adatta per scaffalature, è realizzata con montante di acciaio inox a doppio tubo e gradini in alluminio. Gradini non saldati

Dettagli

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare?

Vorrei effettuare la revisione presso la Motorizzazione Civile. Cosa devo fare? Dove posso eseguire la revisione? la revisione può essere effettuata presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile oppure (ma solo per veicoli di massa inferiore od uguale a 3, 5 tonnellate)

Dettagli

PORTE DI USCITA DI SICUREZZA

PORTE DI USCITA DI SICUREZZA PORTE DI USCITA DI SICUREZZA (fire safety exits) Per uscita (di sicurezza) il decreto 30/11/1983 intende: Apertura atta a consentire il deflusso di persone verso un luogo sicuro avente altezza non inferiore

Dettagli