ASSICURAZIONE VIAGGI. Panoramica delle prestazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSICURAZIONE VIAGGI. Panoramica delle prestazioni"

Transcript

1 ASSICURAZIONE VIAGGI Panoramica delle prestazioni Tutela in caso di annullamento e interruzione del viaggio: risarcimento delle spese di storno per il prezzo del viaggio scelto in caso di mancata partenza o in caso di interruzione anticipata del viaggio dovuta a infortunio o in caso di malattia dell'assicurato oppure morte di un familiare stretto. Bagaglio di viaggio: a primo rischio incl. attrezzature sportive (tavola da surf, attrezzatura da golf, canotto gonfiabile, ecc.). Risarcimento delle spese in caso di rapina, furto, danneggiamento e perdita da parte del trasportatore fino a CHF a persona, in caso di assicurazione familiare fino a CHF per l'intera famiglia. Ritardo di oltre 48 ore nella consegna del bagaglio presso la località di villeggiatura: per gli acquisti sostitutivi necessari nella destinazione della vacanza CHF 290. a persona o CHF 580. a famiglia. Trattamento ambulatoriale e stazionario all'estero: risarcimento delle spese fino a CHF per il trattamento, il soggiorno e la cura (con pagamento anticipato dell'assicurazione sociale o di un'assicurazione privata e/o legale). Spese di soccorso e recupero (salvataggio in caso di emergenza sanitaria): risarcimento delle spese fino al 100% per soccorso, trasporto di malati, trasporto di farmaci e sieri, rimpatrio in caso di necessità sanitaria, nonché trasporto in Svizzera in caso di decesso. Invalidità permanente: dal grado di invalidità del 50%: risarcimento di CHF Spese extra per il viaggio di ritorno/richiamo dal viaggio: risarcimento delle spese fino al 100% per il viaggio di ritorno in caso di presenza necessaria nel proprio paese a seguito di evento naturale o danno significativo alla proprietà per furto con scasso e/o grave malattia o morte di familiari stretti non partecipanti al viaggio. Assicurazione contro eventi naturali ed eventi catastrofali per l'austria e la Svizzera: risarcimento delle spese, nel caso in cui l'arrivo o la partenza a/da una località di villeggiatura austriaca o svizzera sia impossibile a causa di blocchi stradali delle autorità a seguito di eventi naturali, fino a CHF 160. a adulto e CHF 80. a bambino fino ai 12 anni compiuti. Recupero di veicoli: risarcimento delle spese per il trasporto di ritorno di automobili private fino al 100%, nel caso in cui l'assicurato a causa di un infortunio o di una malattia acuta durante la vacanza non sia in grado di effettuare il viaggio di ritorno con il proprio veicolo. Recupero di documenti: risarcimento delle spese fino a CHF per documenti e carte di credito rubati o distrutti. Assicurazione di responsabilità civile viaggio: per danni a persone e cose forfait fino a CHF Liquidazione dei sinistri: su presentazione della documentazione completa la liquidazione dei sinistri viene effettuata dalla ditta Cover-Direct entro 48 ore. Note importanti: per ottenere la tutela assicurativa l'assicurazione deve essere stipulata contemporaneamente alla prenotazione del viaggio oppure entro 8 giorni da quest'ultima, al più tardi entro 30 giorni dalla partenza. Vi preghiamo di comunicare l'impossibilità al viaggio immediatamente all'agenzia di viaggi. Famiglia = 2 adulti e max. 5 bambini fino a 17 anni compiuti partecipanti al viaggio. Validità: internazionale. La tutela assicurativa è valida per la durata del viaggio prenotato, max. per un periodo di 31 giorni. La stipulazione di più assicurazioni, successive in termini di tempo, costituisce un periodo assicurativo complessivo unico. Non è possibile una moltiplicazione della somma assicurata. Per i servizi di assistenza medica vi preghiamo di contattare: IFRA (Internationaler Flugrettungsdienst Austria), numero telefonico di emergenza: , fax: , oppure la ditta Cover-Direct, telefono/svizzera: , fax: , Conservate questo foglio informativo nel vostro interesse unitamente alla documentazione di viaggio! Questa polizza deve essere presentata in caso di sinistri. Si applicano le condizioni di assicurazione di TourCare CH 2006 riportate dettagliatamente sul retro. TourCare è un prodotto Cover-Direct Versicherungsmakler und Werbeagentur Ges.m.b.H. Fasangartengasse 14/8, A-1130 Vienna Telefono/Svizzera: , fax: Iscritta: Handelsgericht Wien (Tribunale commerciale di Vienna)/FN s dell'assicuratore: EUROPÄISCHE REISEVERSICHERUNGS AG Steinengraben 28, Postfach, CH-4003 Basilea Sede della società: Basilea TourCare è un marchio della ditta Cover-Direct

2 Attenzione Egregi signori! L'assicuratore in conformità con le condizioni di assicurazione viaggi TourCare CH 2006 (CAV) è la EUROPÄISCHE REISEVERSICHERUNGS AG con sede a Basilea. L'inizio e il termine del contratto di assicurazione, le prestazioni e i rischi assicurati e i premi risultano dal modulo di richiesta, dalla conferma della prenotazione, dalla panoramica delle prestazioni e dalle relative condizioni di assicurazione viaggi (CAV). Le CAV e le disposizioni di legge svizzere informano sui principi del pagamento e del rimborso di premi e sugli ulteriori obblighi dell'assicurato. L'elaborazione dei dati è necessaria per lo svolgimento delle attività di assicurazione e di tutte le attività secondarie connesse. I dati vengono rilevati, elaborati, conservati e cancellati nel rispetto delle normative del legislatore e possono essere inoltrati a riassicuratori, uffici pubblici, compagnie assicurative e istituti assicurativi, sistemi informatici centrali delle compagnie assicurative e altri interessati. In ogni caso si fa riferimento al contratto di assicurazione concreto. Nell'ambito di questo pacchetto assicurativo Vi offriamo una vasta tutela prima e durante il viaggio. Per potere garantire una procedura rapida e corretta in caso di sinistri, chiediamo anche la Vostra collaborazione. A integrazione della presente panoramica delle prestazioni e delle condizioni di assicurazione riportate in seguito, ricevete informazioni per i casi di emergenza o di sinistri: Cosa devo fare in caso di sinistro? In linea di massima la tutela assicurativa in oggetto è valida solo qualora il sinistro non sia coperto da altra assicurazione, esistente in precedenza. In caso di sinistri consegnate quindi prima tutta la documentazione relativa a quella assicurazione originale. Qualora i Vostri diritti di risarcimento nei confronti dell'assicuratore sulla base delle sue condizioni di assicurazione non possano essere coperti in tutto o in parte, trasmettete la documentazione relativa al sinistro a Cover-Direct. I Vostri diritti in caso di sinistro vengono quindi risarciti conformemente alla tutela assicurativa in oggetto. Assicurazione per lo storno L'annullamento di un viaggio deve essere comunicato immediatamente a seguito del manifestarsi dell'evento motivante l'annullamento presso l'ufficio di prenotazione (entro 48 ore). Un ritardo nella comunicazione dell'annullamento può determinare la perdita o la riduzione del risarcimento. Qualora Vi trovaste impossibilitati ad effettuare il viaggio, comunicate immediatamente l'annullamento all'ufficio di prenotazione (p. es. agenzia di viaggi) e informate contemporaneamente Cover-Direct. Vi preghiamo di trasmetterci la seguente documentazione: denuncia di sinistro per l'assicurazione sulle spese di storno (da richiedere all'ufficio di prenotazione o a Cover-Direct oppure scaricabile al sito certificato, verbale del sinistro, certificato di morte, denuncia di malattia mutualistica, fattura relativa alle spese di storno dell'operatore turistico (da richiedere all'ufficio di prenotazione), conferma di prenotazione. Interruzione del viaggio Informate senza indugio Cover-Direct. In caso di interruzione del viaggio per malattia/infortunio dell'assicurato, fatevi rilasciare nella località di villeggiatura un certificato medico/verbale del sinistro dettagliato. Emergenza sanitaria Per i servizi di assistenza medica e qualora un trattamento stazionario a seguito di malattia o infortunio duri più di 3 giorni, informate in ogni caso il numero di emergenza IFRA (Internationaler Flugrettungsdienst Austria), numero telefonico di emergenza: , fax: , In caso di emergenza Vi preghiamo di comunicare: referente (telefono, località di soggiorno), nome ed età del paziente, numero della polizza assicurativa, località di soggiorno del paziente (ospedale, località, telefono), nome del medico curante e diagnosi. Spese mediche e ospedaliere Al rientro, Vi preghiamo di inviare le fatture del medico o dell'ospedale pagate alla Vostra cassa malati o alla compagnia assicurativa. Dopo l'elaborazione dell'ufficio competente inoltrate la documentazione a Cover-Direct. Rimborsiamo le spese dedotta la quota già pagata dalla Vostra cassa malati o dalla compagnia assicurativa. Danni al bagaglio di viaggio I danni dovuti a furto possono essere accettati solo sulla base di un verbale della polizia. Denunciate qualsiasi furto immediatamente alla polizia locale! Qualora il bagaglio di viaggio venga danneggiato dal trasportatore, fatevi confermare il danno immediatamente (p. es. rapporto di danneggiamento all'ufficio preposto dell'aeroporto). Al rientro, Vi preghiamo di inoltrare la conferma insieme al modulo del sinistro (da richiedere presso l'ufficio di prenotazione o Cover-Direct oppure scaricabile al sito a Cover-Direct. Altre domande? Siamo a Vostra disposizione per ulteriori domande alla nostra hotline di assistenza/svizzera (CHF 0.08/min.) durante i nostri orari di ufficio ore , sabato ore ). Vi auguriamo buone vacanze e soprattutto senza problemi! Il Team Viaggi di ALDI SUISSE Gestione dei sinistri: Cover-Direct Versicherungsmakler und Werbeagentur Ges.m.b.H. Fasangartengasse 14/8, A-1130 Vienna Telefono/Svizzera: , fax: Iscritta: Handelsgericht Wien (Tribunale commerciale di Vienna)/FN s ALDI SUISSE TOURS Indirizzo postale Svizzera: 8021 Zurigo Postfach Numero di servizio Svizzera: (CHF 0.08/min.) Fax Svizzera: Sede della ditta: ALDI SUISSE TOURS GmbH & Co. KG Hofer Strasse Sattledt Austria Numero registro imprese: FN k Tribunale registro imprese: Tribunale Provinciale Wels Eurotours Ges.m.b.H. Jochberger Strasse Kitzbühel Austria In collaborazione con

3 Condizioni di assicurazione viaggi TourCare CH 2006 I. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE DI STORNO NEGLI ACCORDI DI VIAGGIO E LOCAZIONE 1. Chi è assicurato? Tutte le persone che hanno prenotato insieme a un viaggio/prestazione dell'operatore turistico la tutela per il viaggio. 2. Cosa è assicurato? 2.1. In caso di recesso prima dell'inizio del viaggio o della locazione le spese di recesso stabilite per contratto che l'assicurato deve all'impresa di viaggi o al locatore In caso di conclusione anticipata della locazione: qualora la locazione sia iniziato o venga occupata la sistemazione riservata, ma per uno dei motivi citati al punto 3 non venga terminata, l'assicuratore risarcisce il locatore del canone di locazione dovuto nella misura corrispondente, nel caso in cui non abbia luogo una nuova locazione. Il giorno di partenza o il giorno in cui si verifica l'evento assicurato costituiscono giorni di utilizzo del viaggio o della locazione. Qualora l'assicurazione si estenda solo al semplice canone di locazione, l'assicuratore non risarcisce eventuali spese di ritorno supplementari Spese di ritorno supplementari: se l'accordo comprende anche le spese di spostamento, in caso di interruzione anticipata del viaggio o in caso di ritardo nel viaggio di ritorno per uno dei motivi citati al punto 3, l'assicuratore si assume le spese di ritorno supplementari comprovate nella stessa modalità e tipo del mezzo di trasporto presente nell'accordo Mancato utilizzo del programma sportivo: qualora durante la prenotazione del viaggio o in loco sia prenotato un programma sportivo e il viaggiatore dimostri che a causa di un infortunio e/o una malattia insorta in modo acuto non possa esercitare il tipo di sport prenotato nella destinazione del viaggio, si ritiene assicurata la percentuale della prenotazione del viaggio relativa all'esercizio della possibilità sportiva prenotata per la somma assicurata concordata nella polizza. 3. Per quali eventi sussiste la tutela assicurativa? 3.1. Malattia grave insorta improvvisamente (anche gravi disturbi della gravidanza che richiedono un soggiorno ospedaliero stazionario), grave infortunio o morte dell'assicurato o dei familiari partecipanti al viaggio o del compagno convivente, oppure, qualora il viaggio sia stato prenotato con un'altra persona, della seconda persona, a condizione che anche questa sia assicurata Malattia grave o mortale o infortunio con soggiorno ospedaliero stazionario di familiari non partecipanti al viaggio, ovvero coniuge, figli, genitori o suoceri nonché fidanzato o compagno convivente, qualora la presenza della persona assicurata si riveli necessaria. Una malattia o un infortunio ai sensi del punto 3.1. e 3.2. sono definiti gravi, se l'impossibilità a viaggiare è certificata dal medico con l'indicazione della diagnosi; allo stesso modo il pericolo di morte deve essere certificato dal medico In caso di morte improvvisa di nonni, nipoti, fratelli e sorelle o di una persona della cerchia citata al punto Intolleranza ai vaccini dell'assicurato o, in caso di viaggio comune, della cerchia di persone citate al punto Significativo danneggiamento di cose a seguito di incendio o evento naturale, che interessa la proprietà dell'assicurato e richiede obbligatoriamente la sua presenza. 3.6 Ritardo di arrivo o soggiorno forzato in una località di villeggiatura austriaca o svizzera a causa di eventi naturali in loco, valanghe, frane, ecc., qualora l'arrivo o la partenza non siano possibili a causa di blocchi stradali ordinati dalle autorità di oltre 12 ore. Il risarcimento riguarda le spese di pernottamento e trattamento supplementari comprovate, con un tetto massimo corrispondente al tipo di accordo prenotato, in ogni caso per un valore massimo di CHF a adulto e CHF 75.- a bambino fino a 12 anni compiuti. 4. Per quali eventi sussiste una tutela assicurativa limitata? Il 50% delle spese insorte viene risarcito: 4.1. qualora prima della partenza per una delle persone partecipanti al viaggio citate al punto 3.1. una malattia cronica diventi improvvisamente acuta in modo da rendere necessario un soggiorno ospedaliero stazionario qualora prima della partenza insorgano improvvisamente gravi disturbi della gravidanza imprevisti, certificati dal medico di una delle persone citate al punto 3.1. partecipante al viaggio che non rendono necessario un soggiorno ospedaliero qualora prima della partenza nella cerchia di persone non partecipanti al viaggio citata al punto 3.2. a causa di malattia o infortunio gravi insorti improvvisamente sia necessario un trattamento medico domestico o ambulatorio e la presenza dell'assicurato sia assolutamente richiesta. 5. In quali casi non sussiste nessuna tutela assicurativa? È escluso dall'assicurazione l'annullamento per i seguenti motivi: 5.1. Malattie che nei 6 mesi precedenti la stipulazione dell'assicurazione o la prenotazione del viaggio potevano già essere trattate o erano già trattate o i cui sintomi erano già riconoscibili Infortuni, lesioni personali e malattie dovute a intenzione, grave negligenza, reati e omissioni Abuso di droghe, farmaci e alcol Suicidio e tentativo di suicidio Malattia cronica, malattie nervose e psicosomatiche, disturbi circolatori e della pressione sanguigna, malattie e disturbi psichici, esaurimento generale. 6. A quanto ammonta la somma assicurata? Quale somma assicurata si considera sempre il prezzo totale dell'accordo di viaggio o di locazione o sistemazione. Le spese per le prestazioni non incluse in questi accordi (p. es. programmi supplementari) sono assicurate purché siano state prenotate (anche dopo la partenza) presso l'operatore turistico. L'assicuratore è responsabile per il 100% (o per la percentuale massima indicata da un'eventuale assicurazione per lo storno inclusa o assicurazione di franchigia per lo storno) delle spese di storno conformemente alle Condizioni Generali di Contratto e di Viaggio (CGCV) dell'operatore turistico per eventi verificatisi prima della partenza. 7. Inizio e termine dell'assicurazione 7.1. La tutela assicurativa ha inizio con la prenotazione e 7.2. termina con la conclusione del viaggio o, qualora un sinistro conformemente alle presenti condizioni determini l'interruzione anticipata del viaggio, con questa data. 8. Quali doveri (obblighi) ha l'assicurato in caso di sinistro? 8.1. Non appena si verifica un evento assicurato, è necessario informare immediatamente l'impresa di viaggio o il locatore sia telefonicamente che per iscritto e avvisare l'assicuratore L'assicurato si impegna a svolgere tutte le attività necessarie che possono contribuire a chiarire il caso e a ridurre l'entità del danno. È tenuto ad accettare le disposizioni dell'assicuratore All'assicuratore è necessario comunicare tutte le informazioni necessarie per la motivazione della richiesta di risarcimento. Insieme alla denuncia del sinistro scritta, è inoltre necessario inviare all'assicuratore in particolare la seguente documentazione: - contratto di viaggio o locazione (fattura) - fattura delle spese di recesso - certificato medico dettagliato e denuncia di malattia mutualistica - certificato di decesso e altri certificati ufficiali 8.4. Qualora si sia verificato un sinistro per malattia o lesioni, l'assicurato deve sollevare i suoi medici curanti dall'obbligo del segreto professionale. L'assicurato è inoltre tenuto a far sì che, in caso di malattia o lesioni personali di un'altra persona che determinino un caso di assicurazione, i medici curanti siano sollevati dall'obbligo del segreto professionale. 9. Quali sono le conseguenze della lesione degli obblighi in caso di sinistro? L'assicurato viene sollevato dall'obbligo della prestazione; a meno che la lesione non sia dovuta a intenzione o grave negligenza. In caso di lesione per grave negligenza l'assicuratore rimane obbligato nella misura in cui la lesione non abbia avuto influsso né sull'accertamento del caso di assicurazione né sull'accertamento o sull'entità delle prestazioni spettanti all'assicuratore. 10. Quando ha luogo la prestazione assicurativa? Una volta accertato l'obbligo di prestazione dell'assicuratore in relazione al motivo e all'entità, il pagamento del risarcimento deve avvenire entro 15 giorni. 11. Cosa accade nel caso in cui l'assicurato possa far valere diritti anche nei confronti di terzi? Qualora l'assicuratore abbia effettuato prestazioni per le quali l'assicurato avrebbe potuto far valere i suoi diritti anche nei confronti di terzi, questi diritti passano all'assicuratore. 12. Cosa costituisce un accordo secondario? Condizioni aggiuntive o deviazioni dalle condizioni generali di assicurazione valgono solo se stabilite per iscritto e sottoscritte dall'assicuratore. I a. SPESE EXTRA PER IL VIAGGIO DI RITORNO AD INTEGRAZIONE DELLE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE DI STORNO NEGLI ACCORDI DI VIAGGIO E LOCAZIONE Ad integrazione del punto 3 delle Condizioni di assicurazione per le spese di storno negli accordi di viaggio e locazione l'assicuratore si fa carico dei costi aggiuntivi per il viaggio di ritorno dell'assicurato e dell'accompagnatore o della famiglia citati nella polizza per la somma assicurata concordata nella polizza assicurativa, nel caso in cui la conclusione del viaggio programmata non sia sostenibile. Il presupposto per la tutela assicurativa è che anche l'accompagnatore o la famiglia siano assicurati. La conclusione del viaggio non è sostenibile nei seguenti casi a) morte o soggiorno ospedaliero di diversi giorni a causa di infortunio grave o di grave malattia imprevista di assicurato, coniuge, figli, genitori, suoceri, generi o nuore. b) morte di fratelli o sorelle, nonni o nipoti. c) danno significativo alla proprietà dell'assicurato a seguito di incendio o evento naturale. d) danno significativo alla proprietà dell'assicurato per reato doloso commesso da terzi che richiede la presenza dell'assicurato nel luogo di residenza. Per costi aggiuntivi si intendono i costi derivanti dall'inutilizzabilità o dall'utilizzabilità solo parziale dei biglietti per il volo di ritorno o di altri tipi di documenti di viaggio prenotati e pagati. Vengono risarciti solo i costi di un mezzo di trasporto dello stesso tipo e classe di quello contenuto nell'accordo. Eventuali risarcimenti, anche se avvengono successivamente, devono essere affidati alla prestazione dell'assicuratore o trasmessi allo stesso. II. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER IL RICHIAMO DAL VIAGGIO 1. Chi è assicurato? Il diritto alla prestazione dell'assicuratore derivante dall'assicurazione per il richiamo dal viaggio può essere fatto valere esclusivamente dalle persone indicate nella polizza (qui di seguito denominati assicurato). 2. Cosa è assicurato? L'assicuratore offre il risarcimento per le spese necessarie insorte in seguito a richiamo per un soggiorno non noto all'assicurato nella misura della somma assicurata concordata a condizione che un assicurato debba essere richiamato mediante l'organizzazione corrispondente (Automobile club, ecc.) per uno dei motivi riportati qui di seguito: - morte, grave infortunio, grave malattia imprevista di coniuge, convivente, figli, genitori, fratelli o sorelle, nipoti, suoceri, generi o nuore dell'assicurato. - danno significativo alla proprietà dell'assicurato nel luogo di residenza a seguito di incendio, eventi naturali o reato doloso commesso da terzi. - eventi bellici, scioperi o disordini, quarantene, epidemie o eventi naturali verificatisi inaspettatamente. - idem nel paese di residenza. Le spese vengono risarcite nell'ambito della somma concordata nella polizza per il richiamo dal viaggio e l'assicurazione per le spese extra per il viaggio di ritorno. 3. Cosa non è assicurato? 3.1. Non sussiste nessun diritto alla prestazione assicurativa, qualora il motivo del richiamo in base al punto 2 era già noto o doveva essere noto ad uno o più assicurati già prima dell'inizio dell'viaggio L'assicurato non offre nessuna tutela assicurativa per sinistri coperti da un'altra assicurazione o da un Automobile club. 4. Dove è valida l'assicurazione? L'assicurazione si estende al campo di validità locale concordato nella polizza dell'assicurazione per il richiamo dal viaggio. 5. Quando ha inizio la tutela assicurativa? La responsabilità dell'assicuratore inizia a seguito dell'avvenuto pagamento del premio nella data concordata nella polizza assicurativa, al più presto il giorno successivo al pagamento del premio alle ore In ogni caso la tutela assicurativa inizia al più presto con la partenza. 6. Quali doveri (obblighi) ha l'assicurato in caso di sinistro? 6.1. L'assicurato è tenuto a ridurre l'entità del danno per quanto possibile, per esempio contattando immediatamente la cerchia di persone che ha predisposto il richiamo Al rientro, l'assicurato deve denunciare senza indugio il sinistro all'assicuratore e fare tutto ciò che è in suo potere allo scopo di chiarire i fatti. Inoltre deve consegnare tutti i documenti che provano il diritto all'assicurazione in relazione al motivo e all'entità. 7. Quali sono le conseguenze della lesione degli obblighi in caso di sinistro? L'assicurato viene sollevato dall'obbligo della prestazione; a meno che la lesione non sia dovuta a intenzione o grave negligenza. In caso di lesione per grave negligenza l'assicuratore rimane obbligato nella misura in cui la lesione non abbia avuto influsso né sull'accertamento del caso di assicurazione né sull'accertamento o sull'entità delle prestazioni spettanti all'assicuratore. 8. Quando deve avvenire il risarcimento? Una volta stabilito l'obbligo di prestazione dell'assicuratore in relazione al motivo e all'entità, il pagamento del risarcimento deve avvenire entro 15 giorni.

4 III. CONDIZIONI PER L'ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE PRIVATA PER IL VIAGGIO Articolo 1 Chi è assicurato, dove e quando è valida l'assicurazione? 1. Chi è assicurato? Sono assicurate le persone indicate nella polizza durante il viaggio per cui è stata stipulata l'assicurazione in oggetto. 2. Dove è valida l'assicurazione? La tutela assicurativa è valida in tutto il mondo. 3. Quando è valida l'assicurazione? La tutela assicurativa si estende ai sinistri che si verificano durante la durata di assicurazione concordata nella polizza. Articolo 2 Cosa è assicurato? 1. Per caso di assicurazione si intende un sinistro causato dall'assicurato in qualità di privato durante il viaggio e dal quale derivano o potrebbero derivare per l'assicurato obblighi di risarcimento (Articolo 3). 2. Più sinistri che si basano sulla stessa causa o su una causa dello stesso tipo valgono come unico caso di assicurazione. Articolo 3 Tutela assicurativa 1. In caso di sinistro l'assicuratore si assume 1.1. l'adempimento degli obblighi di risarcimento che derivano all'assicurato a causa di un danno provocato a cose e/o persone nonché relativo danno patrimoniale sulla base delle disposizioni di legge in materia di responsabilità civile del diritto privato (qui di seguito indicati brevemente con obbligo di risarcimento). Non sono assicurati meri danni patrimoniali le spese per l'accertamento e la difesa per un obbligo di risarcimento asserito da un terzo nell'ambito dell'articolo I danni alle cose sono il danneggiamento o la distruzione di cose fisiche. I danni alle persone sono il danneggiamento della salute, le lesioni personali o la morte di persone. 3. L'assicurazione copre gli obblighi di risarcimento dell'assicurato per i pericoli della vita quotidiana (ad eccezione di attività aziendale, professionale o lavorativa), in particolare 3.1. utilizzo di biciclette attività sportive non legate alla professione, ad eccezione della caccia possesso autorizzato di armi da taglio, da punta e da fuoco e utilizzo delle stesse quali attrezzature sportive e per scopi di autodifesa cura di piccoli animali, ad eccezione di cani e animali esotici utilizzo occasionale, ma non possesso, di barche elettriche e a vela, a condizione che il guidatore possieda l'autorizzazione alla guida necessaria per l'utilizzo della barca utilizzo di altri natanti non azionati a motore nonché di modelli di nave e aeromodelli non azionati a motore (questi ultimi fino a 5 kg) utilizzo (esclusi i danni di usura) di abitazioni affittate e altri ambienti affittati e dell'inventario ivi presente. Articolo 4 Entità della prestazione 1. Qualora sia concordata una somma assicurata forfetaria, questa vale sia per i danni alle cose che alle persone. 2. L'assicurazione comprende le spese legali ed extralegali richieste dalle circostanze per l'accertamento e la difesa di un obbligo di risarcimento asserito da un terzo, in particolare anche quando il diritto si rivela ingiustificato. 3. L'assicurazione comprende inoltre le spese della difesa condotta su disposizione dell'assicuratore in procedimenti penali o disciplinari. Le spese in base al punto 2 e 3 nonché le spese di soccorso vengono conteggiate nella somma assicurata. 4. Qualora il disbrigo di un diritto al risarcimento richiesto da parte dell'assicuratore fallisca per la resistenza dell'assicurato e l'assicuratore fornisca la dichiarazione mediante una lettera raccomandata di tenere a disposizione la sua quota di risarcimento per il danneggiato stabilita dal contratto, l'assicuratore non deve accollarsi il dispendio ulteriore rispetto alla citata dichiarazione relativo a oggetto principale, interessi e costi. Articolo 5 Quali pericoli e danni in particolare non sono assicurati? 1. Non sussiste nessuna tutela assicurativa per eventi 1.1. che sono stati provocati per intenzione o grave negligenza da parte dell'assicurato; non sussiste nessuna tutela assicurativa solo se l'assicurato ha provocato l'evento per il quale è responsabile nei confronti di terzi intenzionalmente e illegalmente. Per intenzione si intende un'azione o omissione per cui ci si deve attendere con probabilità un danno e che tuttavia viene eseguita legati ad eventi bellici di qualsiasi tipo che si verificano per atti violenti durante una riunione pubblica o una manifestazione, nel caso in cui l'assicurato vi partecipi attivamente provocati dal suicidio o tentativo di suicidio dell'assicurato dovuti all'azione di raggi ionizzanti ai sensi della Legge federale sulla radioprotezione nella forma di volta in volta applicabile o all'energia nucleare subiti dall'assicurato in seguito a compromissione sostanziale del suo stato di salute psichico e fisico dovuta a alcol, droghe o farmaci che si verificano in caso di partecipazione a gare motoristiche (anche competizioni e rally) e alle relative guide di allenamento che si verificano durante la partecipazione a gare sportive regionali, nazionali o internazionali nonché all'allenamento ufficiale per queste manifestazioni che si verificano a seguito dell'esercizio di uno sport estremo o in relazione ad un'attività particolarmente pericolosa, qualora questa sia legata ad un pericolo che superi ampiamente il normale rischio generalmente collegato ad un viaggio. 2. L'assicurazione non copre gli obblighi di risarcimento per danni che l'assicurato o le persone agenti per lui provocano con il mantenimento o l'utilizzo di 2.1. aeromobili o apparecchi aerei natanti o veicoli oppure i relativi rimorchi che portano una targa ufficiale o dovrebbero portarla in conformità con le disposizioni vigenti in Svizzera natanti azionati a motore (ad eccezione dell'articolo 3 comma 3.5.). 3. Non sussiste nessuna tutela assicurativa anche per 3.1. diritti che superano l'entità dell'obbligo di risarcimento legale sulla base di un contratto o di una particolare promessa l'adempimento di contratti e la relativa prestazione di risarcimento danni arrecati all'assicurato stesso e ai suoi familiari (coniuge, parente in linea diretta crescente o decrescente, suoceri, genitori adottivi e patrigni, fratelli e sorelle conviventi; l'unione extraconiugale è parificata nell'effetto a quella coniugale) danni per inquinamento e disturbo dell'ambiente danni correlati ad una malattia psichica dell'assicurato. 4. L'assicurazione non si estende agli obblighi di risarcimento per i danni a 4.1. cose che l'assicurato o le persone agenti per lui prendono in prestito, affittano, noleggiano, prendono in affitto o in custodia (ad eccezione dell'articolo 3 comma 3.7.) cose che si verificano durante o in conseguenza dell'utilizzo, trasporto, trattamento o di altre attività effettuate ad esse o con esse danni causati dall'emissione graduale o dall'azione graduale di temperatura, gas, vapori, liquidi, umidità o piogge e depositi non atmosferici, eventi nucleari e contaminazione da sostanze radioattive. 5. Non sono coperti gli obblighi di risarcimento per perdita o smarrimento di cose fisiche. 6. I danni la cui causa ha origine nel periodo precedente l'inizio dell'assicurazione non sono coperti. Articolo 6 Quali doveri (obblighi) ha l'assicurato in caso di sinistro? 1 L'assicurato 1.1. deve evitare i sinistri per quanto possibile o ridurre le conseguenze e seguire le eventuali disposizioni dell'assicuratore deve informare per iscritto l'assicuratore del caso di assicurazione verificatosi nel modo più onesto possibile, veritiero e completo, se necessario anche per telefono o fax deve dimostrare i diritti di risarcimento nei confronti di terzi nella forma corretta ed entro le scadenze stabilite e se necessario cedere un importo massimo del valore del risarcimento effettuato all'assicuratore deve denunciare i danni che sono stati causati da reati immediatamente con una descrizione dettagliata dei fatti e l'indicazione dell'entità del danno all'ufficio di sicurezza competente e farsi attestare la denuncia deve consegnare all'assicuratore le prove originali che dimostrano il diritto alla prestazione assicurativa in relazione al motivo e all'entità, come verbali di polizia, conferme delle compagnie di volo (osservare i termini di denuncia), verbali di accertamento, esami e fatture mediche e ospedaliere, documenti di acquisto ecc. 2. L'assicurato deve denunciare all'assicuratore in particolare: 2.1. la pretesa di risarcimento la notifica di un'ordinanza penale e l'avvio di un procedimento penale, penale amministrativo o disciplinare contro l'assicurato o il firmatario del contratto di assicurazione tutte le misure attuate da terzi per un'azione legale relativa alle pretese di risarcimento. L'assicurato non è autorizzato a riconoscere o a soddisfare interamente o in parte un diritto di risarcimento senza previo consenso dell'assicuratore. Articolo 7 Quali sono le conseguenze della lesione degli obblighi in caso di sinistro? L'assicurato viene sollevato dall'obbligo della prestazione; a meno che la lesione non sia dovuta a intenzione o grave negligenza. In caso di lesione per grave negligenza l'assicuratore rimane obbligato nella misura in cui la lesione non abbia avuto influsso né sull'accertamento del caso di assicurazione né sull'accertamento o sull'entità delle prestazioni spettanti all'assicuratore. Articolo 8 Quali sono i diritti dell'assicuratore? L'assicuratore è autorizzato, nell'ambito del suo obbligo di prestazione, a rilasciare tutte le dichiarazioni ritenute opportune in nome dell'assicurato. Articolo 9 Cosa accade in caso di una pretesa di prestazione nei confronti di un'assicurazione già esistente? L'assicurato non offre nessuna tutela assicurativa per sinistri coperti da un'altra assicurazione. IV. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER IL BAGAGLIO DI VIAGGIO Articolo 1 Chi è assicurato? Cosa è assicurato? 1. È assicurato l'intero bagaglio di viaggio portato durante il viaggio dalla persona/dalle persone nominata/e nella polizza. 2. Per bagaglio di viaggio si intendono tutti gli oggetti di necessità personale portati con sé durante un viaggio, sul corpo o nell'abbigliamento, oppure trasportati mediante un comune mezzo di trasporto. Fanno parte del bagaglio di viaggio anche regali e souvenir acquistati durante il viaggio, ved. tuttavia l'articolo 5 comma 2 e 3. Gli oggetti conservati in modo permanente fuori dalla residenza principale dell'assicurato (p. es. in seconde case, capanni di caccia e cabine balneari, capanne dell'orto, roulotte, ecc.) vengono considerate bagaglio di viaggio solo qualora vengano prelevate da questi luoghi per escursioni in auto, passeggiate o viaggi. 3. Biciclette, canotti pieghevoli e gonfiabili nonché altre attrezzature sportive inclusi accessori sono assicurati solo fino a quando non sono impiegati secondo l'uso conforme. (Canotti gonfiati o montati si considerano impiegati secondo l'uso conforme.) I canotti pieghevoli e gonfiabili con valore attuale di oltre CHF e i motori fuoribordo sono sempre esclusi dall'assicurazione. 4. Gioielli, orologi, pellicce, macchine e apparecchi di ogni tipo inclusi accessori (p. es. radio, fotocamere, videocamere, TV, registratori e proiettori), armi da caccia, armi sportive e binocoli, fatti salvi i limiti di risarcimento riportati all'articolo 5 comma 1, sono assicurati qualora 4.1. siano trasportati e utilizzati correttamente oppure 4.2. siano trasportati in modo sicuro sotto la custodia personale oppure 4.3. siano affidati ad un esercizio ricettivo per la custodia oppure 4.4. si trovino in un ambiente chiuso con accesso bloccato in modo sicuro o in un guardaroba custodito; gioielli, orologi, fotocamere e videocamere inclusi accessori nonché documenti e carte di credito tuttavia solo qualora siano inoltre conservati in un contenitore chiuso e bloccato che offra anche una maggiore sicurezza contro la sottrazione del contenitore stesso (cassaforte). Pellicce, macchine e apparecchi di ogni tipo inclusi accessori, armi da caccia e binocoli, ma non gioielli e orologi, sono assicurati anche nel caso in cui vengano consegnati in contenitori chiusi e bloccati in modo sicuro, non accessibili, ad un trasportatore o ad un deposito bagagli In riferimento ai veicoli ved. Articolo 3 comma Protesi e occhiali da vista di ogni tipo sono assicurati in conformità all'articolo 5 comma Non sono assicurati denaro, chiavi e spese per il cambio della serratura, titoli, biglietti, documenti (tuttavia le spese per il recupero di documenti d'identità sono assicurate in conformità all'articolo 5 comma 4); oggetti con prevalente valore artistico o amatoriale, lenti a contatto, utensili, macchine e apparecchi per l'esercizio della professione e strumenti musicali; inoltre accessori auto, utensili, ricambi e attrezzatura speciale per auto inclusi accessori nonché autoveicoli, aeromobili e natanti (biciclette, cannotti pieghevoli e gonfiabili sono tuttavia assicurati in conformità all'articolo 1 comma 3).

5 Articolo 2 Quali pericoli e danni sono assicurati? La tutela assicurativa sussiste in caso di azione esterna dimostrata, quando oggetti assicurati vengono smarriti, distrutti o danneggiati. 1. mentre il bagaglio di viaggio si trova sotto la custodia di un trasportatore, un esercizio ricettivo, un facchino o un deposito bagagli. 2. durante il tempo restante del viaggio a causa di furto, furto con scasso, rapina, estorsione e danneggiamento da parte di terzi a causa di un incidente del mezzo di trasporto o incidente di un assicurato per l'azione contrastante dell'acqua, incluse pioggia e neve a causa di tempeste, fulmini o esplosioni per cause di forza maggiore. Articolo 3 Quale tutela assicurativa sussiste per gli autoveicoli? 1. La tutela assicurativa contro il furto con scasso per autoveicoli o rimorchi di autoveicoli parcheggiati in aree non sorvegliate sussiste solo qualora il bagaglio di viaggio si trovi in un vano interno o portabagagli circondato saldamente su ogni lato da metallo o vetro e tutti i dispositivi di sicurezza presenti siano stati attivati. 2. Il bagaglio di viaggio lasciato all'interno di un autoveicolo deve essere conservato in un vano portabagagli qualora questo sia presente e la custodia al suo interno sia possibile. Il bagaglio di viaggio depositato all'interno dell'autoveicolo se possibile non deve essere visibile dall'esterno. 3. La tutela assicurativa è valida quando il veicolo deve essere parcheggiato, serrato e con accesso bloccato in conformità all'articolo 3 comma 1, in garage dell'hotel o pubblici, parcheggi dell'hotel o sorvegliati o in aree di traffico pubbliche non sorvegliate. 4. Nel caso in cui l'assicurato disponga di una sistemazione, gli oggetti indicati all'articolo 1 comma 4, devono essere portati all'interno dell'alloggio. Qualora l'assicurato utilizzi un alloggio per più di un pernottamento, il bagaglio di viaggio lasciato nel veicolo o nel rimorchio del veicolo non è assicurato per la durata dei pernottamenti. 5. In caso di una pausa dalla guida durante la notte (ore ora locale) gli oggetti citati all'articolo 1 comma 4, lasciati nel veicolo o nel rimorchio parcheggiati in area non sorvegliata (i garage pubblici e i parcheggi a pagamento sono considerati aree non sorvegliate) sono assicurati solo se si dimostra che il danno è avvenuto durante una pausa dalla guida di massimo 2 ore. 6. Il bagaglio di viaggio trasportato su un veicolo a una linea è assicurato con l'eccezione degli oggetti indicati all'articolo 1 comma 4. Il bagaglio deve comunque trovarsi in contenitori in metallo o plastica rigida che non possono essere aperti o rimossi se non illecitamente con l'impiego della forza. Le restanti disposizioni dell'articolo 3 si applicano in modo corrispondente. Articolo 4 Quali pericoli e danni non sono assicurati? 1. Sono esclusi i rischi relativi a guerra, guerra civile, eventi bellici, terrorismo o disordini interni, energia nucleare e disposizioni delle autorità. 2. Inoltre l'assicuratore non effettua alcun risarcimento per i danni che 2.1. sono stati causati dall'assicurato o dal coassicurato per intenzione o grave negligenza sono causati dalla qualità naturale o imperfetta delle cose assicurate, in particolare deterioramento interno e rottura (ad eccezione di incidente del mezzo di trasporto, ved. Articolo 5 comma 6), logoramento, usura, imballaggio insufficiente o chiusura non corretta di singoli bagagli sono determinati da colpa propria come dimenticanza, abbandono, perdita, spostamento, caduta e custodia o sorveglianza negligenti si verificano durante l'accampamento o il campeggio all'interno dell'area utilizzata a questo scopo sono derivati da un ritardo di meno di 48 ore nella consegna del bagaglio di viaggio da parte del trasportatore. Qualora siano assicurati anche danni derivati da un ritardo nella consegna del bagaglio di oltre 48 ore, l'assicuratore risarcisce gli acquisti per il fabbisogno personale per un importo massimo pari alla somma assicurata concordata nella polizza sono coperti da un'altra assicurazione. Articolo 5 A quali danni corrisponde un obbligo di risarcimento limitato? 1. I danni a gioielli, orologi, pellicce, macchine e apparecchi di ogni tipo inclusi accessori (ved. Articolo 1 comma 4), armi da caccia e sportive, attrezzature sportive per un valore di circa CHF nonché binocoli sono coperti dall'assicurazione nella loro totalità al massimo per il 50% della somma assicurata per ogni caso di assicurazione. 2. Gli oggetti di necessità personale per il viaggio, che vengono comprati durante il viaggio, sono compresi nell'assicurazione per un massimo del 10% della somma assicurata. 3. I danni ai souvenir che sono stati comprati durante il viaggio vengono risarciti per un massimo del 10% della somma assicurata, in ogni caso per un importo massimo di CHF 310. per ogni caso di assicurazione. 4. Per il recupero di carte d'identità, passaporti, documenti dell'autoveicolo e altri documenti d'identità vengono risarcite le imposte di bollo per un importo massimo di CHF I danni a protesi (ausili che sostituiscono parti del corpo nella forma e in parte anche nella funzione) o ad occhiali da vista di qualsiasi tipo vengono risarciti per il 10% della somma assicurata per ogni caso di assicurazione, qualora il danno sia stato causato da incidente del mezzo di trasporto o furto. 6. La rottura di oggetti contenuti nel bagaglio di viaggio viene risarcita solo a seguito di un incidente dimostrato del mezzo di trasporto per un massimo di CHF 310. Articolo 6 Per quale periodo e su quale area è valida l'assicurazione? 1. Entro la validità concordata della polizza assicurativa, la tutela assicurativa inizia ogni volta con il momento in cui, allo scopo della partenza immediata, gli oggetti assicurati vengono rimossi dalla residenza stabile dell'assicurato e termina non appena gli oggetti assicurati vi rientrano. Qualora durante i viaggi con autoveicolo il bagaglio di viaggio non venga scaricato immediatamente all'arrivo nella località di soggiorno, la tutela assicurativa termina già con l'arrivo. 2. In caso di polizze assicurative di durata inferiore ad un anno la tutela assicurativa si estende oltre il periodo di validità concordato fino alla fine del viaggio, nel caso in cui questo sia rimandato per motivi non imputabili all'assicurato e l'assicurato non sia in grado di richiedere una proroga, comunque al massimo di 7 giorni. 3. L'assicurazione è valida per il campo di validità concordato ad eccezione di viaggi in aree inesplorate o sconosciute. 4. Escursioni in auto, passeggiate e soggiorni all'interno della residenza stabile non sono considerati viaggi. Articolo 7 Somma assicurata/valore assicurato 1. La somma assicurata è stabilita nella polizza. 2. Quale valore assicurato vale il valore attuale, cioè l'importo generalmente necessario per acquistare nuovi oggetti e beni dello stesso tipo nel luogo di residenza stabile dell'assicurato, con deduzione di un importo corrispondente allo stato degli oggetti assicurati (età, usura, moda, uso, ecc.). 3. L'assicurazione in oggetto è a primo rischio. Di conseguenza l'assicuratore in caso di sinistro rinuncia all'obiezione della sottoassicurazione. Dal giorno del danno la somma assicurata si riduce per la durata della validità concordata nella polizza dell'importo del risarcimento. 4. L'assicuratore è responsabile solamente della somma assicurata concordata nella polizza. Articolo 8 Quali sono le prestazioni fornite dall'assicuratore? 1. In caso di sinistro, l'assicuratore risarcisce con riserva delle condizioni di cui all'articolo per oggetti distrutti o smarriti, il valore attuale al momento del danno per oggetti danneggiati che possono essere riparati, le spese necessarie per la riparazione ed eventualmente una riduzione del valore restante, al massimo comunque il valore attuale per film, supporti audio e supporti dati e simili solo il valore materiale. 2. I danni patrimoniali non vengono risarciti (ved. comunque Articolo 5 comma 4). Articolo 9 Quali doveri (obblighi) ha l'assicurato in caso di sinistro? L'assicurato 1. deve denunciare qualsiasi sinistro immediatamente all'assicuratore. 2. deve evitare o ridurre per quanto possibile i danni, in particolare fare valere i diritti di risarcimento nei confronti di terzi (p. es. ferrovie, poste, compagnia marittima, compagnia aerea, esercizio ricettivo) nella forma corretta e entro le scadenze stabilite o assicurarli in altro modo e osservare le disposizioni dell'assicuratore. 3. fare tutto ciò che è in suo potere allo scopo di chiarire i fatti. Deve consegnare tutte le prove che possono dimostrare il diritto al risarcimento in relazione al motivo e all'entità, nella misura in cui il recupero di queste prove possa essergli attribuito a ragione. Su richiesta deve essere presentato in caso di danni un elenco di tutti gli oggetti assicurati in conformità all'articolo 1 e Articolo 5 comma 2 e 3. Per danni dovuti a furto deve essere presentato all'assicuratore un verbale di polizia della località di villeggiatura. Articolo 10 Quali sono le conseguenze della lesione degli obblighi in caso di sinistro? L'assicurato viene sollevato dall'obbligo della prestazione; a meno che la lesione non sia dovuta a intenzione o grave negligenza. In caso di lesione per grave negligenza l'assicuratore rimane obbligato nella misura in cui la lesione non abbia avuto influsso né sull'accertamento del caso di assicurazione né sull'accertamento o sull'entità delle prestazioni spettanti all'assicuratore. Articolo 11 Quando avviene il risarcimento dei danni? 1. Qualora siano avviate indagini della polizia o dell'autorità per un sinistro, l'assicuratore si riserva il diritto di attenderne l'esito. 2. Una volta accertato l'obbligo di prestazione dell'assicuratore in relazione al motivo e all'entità, il pagamento del risarcimento deve avvenire entro 15 giorni. 3. Qualora il diritto al risarcimento non sia fatto valere al più tardi entro 6 mesi dal rifiuto scritto, con indicazione delle conseguenze legali, da parte dell'assicuratore, l'assicuratore è sollevato dall'obbligo della prestazione. Articolo 12 Cosa accade nel caso in cui l'assicurato possa far valere diritti anche nei confronti di terzi? Qualora l'assicuratore abbia effettuato prestazioni per le quali l'assicurato avrebbe potuto far valere i suoi diritti anche nei confronti di terzi questi diritti passano all'assicuratore. Articolo 13 Cosa costituisce un accordo secondario? Deviazioni dalle condizioni generali di assicurazione o condizioni aggiuntive valgono solo se stabilite per iscritto e sottoscritte dall'assicuratore. V. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER INFORTUNI DI VIAGGIO Articolo 1 Chi è assicurato, dove e quando è valida l'assicurazione? 1. Sono assicurate le persone indicate nella polizza durante il viaggio per cui è stata stipulata l'assicurazione in oggetto. 2. Dove è valida l'assicurazione? La tutela assicurativa è valida in tutto il mondo. 3. Quando è valida l'assicurazione? La tutela assicurativa si estende ai sinistri che si verificano durante la durata di assicurazione concordata nella polizza. Articolo 2 Cosa è assicurato? 1. Il caso di assicurazione è costituito dal verificarsi di un infortunio. 2. Si verifica un infortunio quando l'assicurato subisce involontariamente un danno alla salute causato da un evento che agisce sul suo corpo (infortunio) improvvisamente dall'esterno. 3. Sono considerati infortunio anche i seguenti eventi: lussazioni di arti e stiramenti e strappi di arti e dei muscoli, tendini, legamenti e capsule della colonna vertebrale nonché lesioni al menisco. 4. Le malattie non sono considerate infortuni, anche le malattie trasmissibili non sono considerate conseguenze di infortunio. Questo non si applica nei casi di poliomielite, meningoencefalite primaverile-estiva o da zecche trasmessa con morso di zecca nonché tetano e rabbia. 5. La tutela assicurativa è valida anche per infortuni che l'assicurato subisce in qualità di passeggero di volo in aeromobili a motore. Per passeggero di volo si intende chi non è in rapporto causale con il funzionamento dell'aeromobile e non rappresenta un membro del personale di volo. Articolo 3 Invalidità permanente 1. Presupposti per la prestazione: la funzionalità fisica o mentale dell'assicurato è compromessa in modo permanente a causa dell'infortunio. L'invalidità si è verificata entro un anno dall'infortunio, è stata accertata per iscritto da un medico ed è stata fatta valere presso l'assicuratore. Non sussiste nessun diritto alla prestazione per invalidità, qualora l'assicurato muoia a causa dell'infortunio entro un anno dall'infortunio. 2. Tipo ed entità della prestazione: 2.1. L'assicuratore in caso di sinistro risarcisce il 100% della somma assicurata, qualora il grado di invalidità accertato raggiunga o superi il 50%. Per gradi di invalidità inferiori al 50% non si effettua nessun risarcimento.

6 2.2. In caso di perdita totale o completa incapacità di funzionamento delle parti del corpo e degli organi di senso citati qui di seguito sono validi esclusivamente i seguenti gradi di invalidità: braccio 70%, pollice 20%, indice 10%, altro dito 5%, gamba 70%, pollice del piede 5%, altro dito del piede 2%, vista di entrambi gli occhi 100%, vista di un occhio 35%, qualora la vista dell'altro occhio fosse già stata persa prima del sinistro 65%, udito di entrambe le orecchie 60%, udito di un orecchio 15%, qualora l'udito dell'altro orecchio fosse già stato perso prima del sinistro 45%, olfatto 10%, gusto 5%, milza 10%, rene 20%. Qualora il secondo rene fosse già danneggiato prima dell'infortunio o venga danneggiato in conseguenza dell'infortunio, si applica l'articolo 3 comma 3, invalidità permanente In caso di perdita di una parte del corpo o compromissione del funzionamento si applica la percentuale relativa. 3. Per altre parti del corpo e organi di senso il grado di invalidità si misura definendo quanto è compromessa complessivamente la funzionalità fisica e mentale normale. Durante questo processo devono essere considerati solo punti di vista medici. Qualora le parti del corpo e gli organi di senso colpiti o le relative funzioni fossero già compromesse prima dell'infortunio, il grado di invalidità viene ridotto considerando l'invalidità preesistente. 4. Qualora a causa dell'infortunio siano compromessi più parti del corpo e organi di senso, i gradi di invalidità calcolati in base alle presenti disposizioni si sommano. In ogni caso non si considera un valore superiore al 100%. 5. Nel primo anno dall'infortunio si effettua un risarcimento per l'invalidità solo se il tipo e l'entità delle conseguenze dell'infortunio sono stabilite chiaramente dal punto di vista medico. 6. Qualora il grado di invalidità permanente non sia stabilito con certezza, sia l'assicurato che l'assicuratore sono autorizzati a fare riconsiderare il grado di invalidità da un medico ogni anno fino a 5 anni dal giorno dell'infortunio. Articolo 4 Scadenza della nostra prestazione e prescrizione 1. Siamo tenuti a dichiarare entro tre mesi se e in quale entità riconosciamo un obbligo della prestazione. I termini hanno inizio con la ricezione della documentazione presentata all'assicuratore dall'avente diritto sull'accertamento dello svolgimento dell'infortunio, sulle conseguenze dello stesso e sulla conclusione delle cure mediche. 2. Stabilito l'obbligo della prestazione in relazione al motivo e all'entità, la prestazione deve essere eseguita. La scadenza della prestazione sopraggiunge tuttavia anche qualora l'avente diritto dopo due mesi dalla richiesta di un risarcimento ci richieda una spiegazione del motivo per cui le indagini non hanno potuto ancora essere terminate e noi non accogliamo questa richiesta entro un mese. Articolo 5 Quali pericoli e danni non sono assicurati? 1. Se non altrimenti concordato, la tutela assicurativa non copre infortuni: 1.1. causati dall'assicurato per intenzione o grave negligenza provocati dal suicidio o tentativo di suicidio dell'assicurato dovuti ad atti violenti che si verificano durante una riunione pubblica o una manifestazione, nel caso in cui l'assicurato vi partecipi attivamente che si verificano durante immersioni, qualora l'assicurato non possieda l'autorizzazione valida a livello internazionale per la profondità dell'immersione in questione che si verificano a seguito dell'esercizio di uno sport estremo o in relazione ad un'attività particolarmente pericolosa, qualora questa sia legata ad un pericolo che superi ampiamente il normale rischio generalmente collegato ad un viaggio (non valido per tutela in caso di annullamento del viaggio) che si verificano durante l'utilizzo di apparecchi aerei e durante lanci col paracadute nonché durante l'utilizzo di aeromobili, nel caso in cui questi non rientrino nelle disposizioni di cui all'articolo 2 comma che si verificano in caso di partecipazione a gare motoristiche (anche competizioni e rally) e alle relative guide di allenamento che si verificano durante la partecipazione a gare regionali, nazionali o internazionali nel campo dello sport sciistico nordico e alpino, snowboard, freestyling, bob, skibob, skeleton o slitta e durante l'allenamento ufficiale per queste manifestazioni che si verificano durante il tentativo o la perpetrazione di reati da parte dell'assicurato, per i quali l'intenzione costituisce l'elemento psicologico legati direttamente o indirettamente ad eventi bellici di qualsiasi tipo che sono causati direttamente o indirettamente - da qualsiasi effetto di armi nucleari, armi biologiche o chimiche, - dall'energia nucleare - dall'influsso di raggi ionizzanti ai sensi della versione vigente della Legge federale sulla radioprotezione, - eccetto quelli che sono stati indotti da trattamenti terapeutici sulla base di un caso di assicurazione subiti dall'assicurato in seguito a un disturbo della coscienza o una compromissione sostanziale della sua funzionalità psichica dovuta a alcol, droghe o farmaci per danni alla salute in caso di trattamenti terapeutici o interventi sul corpo dell'assicurato. La tutela assicurativa sussiste tuttavia qualora i trattamenti terapeutici o gli interventi siano stati indotti da un infortunio in base a questo contratto. Articolo 6 Limitazione oggettiva della tutela assicurativa. Una prestazione assicurativa viene effettuata solo per le conseguenze determinate dall'infortunio verificatosi (danno fisico). Inoltre, se non altrimenti concordato, valgono le seguenti condizioni: 1. Per la determinazione del grado di invalidità viene effettuata una detrazione pari all'entità dell'invalidità preesistente solo nel caso in cui l'infortunio abbia colpito una funzione fisica o mentale che era già precedentemente compromessa. L'invalidità preesistente viene determinata in conformità all'articolo 3 comma 2 e 3, invalidità permanente. 2. Qualora malattie o disturbi e relative conseguenze abbiano contribuito al danno alla salute causato da un infortunio, in particolare per le lesioni che siano state causate o favorite da effetti patologici legati all'usura, in caso di invalidità il tasso percentuale del grado di invalidità e la prestazione devono essere ridotti in misura corrispondente alla percentuale della malattia o del disturbo. 3. Per disturbi di tipo organico del sistema nervoso corrispondiamo una prestazione nel caso e nella misura in cui questo disturbo sia da ricondurre ad un danno organico causato dall'infortunio. I disturbi psichici (nevrosi, psiconevrosi) non sono considerati conseguenze dell'infortunio. 4. In caso di ernie al disco intervertebrale viene corrisposta una prestazione solo se queste sono state provocate da un'azione meccanica diretta sulla colonna vertebrale e non si tratta di un peggioramento di sintomi presenti prima dell'infortunio. 5. Per ernie della parete addominale e inguinali di ogni tipo viene corrisposta una prestazione solo nel caso in cui queste siano state causate direttamente da un'azione meccanica esterna e non siano riconducibili a predisposizione. Articolo 7 Quali doveri (obblighi) ha l'assicurato in caso di sinistro? Ultimo aggiornamento marzo Obblighi prima del subentrare del caso di assicurazione: l'assicurato quale guidatore di un autoveicolo deve possedere la rispettiva autorizzazione necessaria in base al diritto relativo agli autoveicoli per la guida di questo autoveicolo o di un autoveicolo dello stesso tipo; questo vale anche nel caso in cui il veicolo non venga guidato sulle strade con traffico pubblico. 2. Obblighi in caso di sinistro: 2.1. Un infortunio deve essere denunciato per iscritto immediatamente, al più tardi entro una settimana Dopo l'infortunio è necessario contattare subito l'assistenza medica e proseguire il trattamento medico fino alla conclusione delle cure mediche; allo stesso modo è necessario assicurarsi un'assistenza sanitaria adeguata e per quanto possibile l'esclusione o la riduzione delle conseguenze dell'infortunio La denuncia di infortunio deve esserci inviata senza indugio; inoltre è necessario comunicarci tutte le informazioni utili necessarie Il medico curante o l'istituto sanitario curante nonché quei medici o istituti sanitari da cui l'assicurato è stato per altri motivi trattato o visitato, devono essere autorizzati ed invitati a comunicarci le informazioni da noi richieste e a fornirci i referti. Qualora l'infortunio sia denunciato ad un assicuratore sociale, anche questo deve essere autorizzato come descritto sopra Le autorità che si occupano dell'infortunio devono essere autorizzate ed invitate a comunicarci le informazioni da noi richieste Possiamo richiedere che l'assicurato sia visitato da medici da noi nominati. Articolo 8 Quali sono le conseguenze della lesione degli obblighi in caso di sinistro? L'assicuratore viene sollevato dall'obbligo della prestazione; a meno che la lesione non sia dovuta a intenzione o grave negligenza. In caso di lesione per grave negligenza l'assicuratore rimane obbligato nella misura in cui la lesione non abbia avuto influsso né sull'accertamento del caso di assicurazione né sull'accertamento o sull'entità delle prestazioni spettanti all'assicuratore. V a. SPESE DI INFORTUNIO AD INTEGRAZIONE DELLE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PER INFORTUNI DI VIAGGIO Ad integrazione delle condizioni di assicurazione per infortuni di viaggio valgono le seguenti disposizioni: 1. Le spese di trattamento, soccorso e recupero che emergono durante un viaggio all'interno del paese o all'estero in seguito a infortunio o ad una malattia insorta in modo acuto vengono risarcite purché il danno alla salute si verifichi durante la durata di assicurazione concordata nella polizza. 2. Il risarcimento viene corrisposto per le spese di trattamento che si sono rivelate necessarie dietro prescrizione medica per il primo soccorso e l'eliminazione delle conseguenze dell'infortunio o il trattamento di una malattia insorta in modo acuto all'estero. Di queste spese fanno parte anche le spese necessarie dietro prescrizione medica relative al trasporto del malato, al soggiorno e alla cura in ospedale. Per ogni assicurato vengono risarcite le spese di trattamento per tutti i casi di assicurazione verificatisi entro la durata di assicurazione concordata per un valore complessivo massimo corrispondente alla somma assicurata concordata a questo scopo. Per ospedali si intendono case di cura che in generale sono riconosciute nel paese del soggiorno come ospedali, sono dirette e gestite stabilmente da medici e non si limitano all'impiego di determinati metodi terapeutici. Vengono risarcite le spese di trattamento, soggiorno e cura ai sensi del punto 1 e punto 2 di queste condizioni speciali, che emergono durante la durata di assicurazione concordata, in cui si verifica il caso di assicurazione, e/o entro massimo 10 giorni successivi a questa durata. La stipulazione di più assicurazioni di viaggio, successive in termini di tempo, costituisce un periodo assicurativo complessivo unico. 3. Vengono risarcite le spese di soccorso e recupero dimostrate senza limitazione di somma: 3.1. per il salvataggio dell'assicurato e il suo trasferimento nel più vicino ospedale inclusi i costi aggiuntivi, che derivano dal rimpatrio disposto dal medico e necessario a livello sanitario con il mezzo di trasporto ritenuto necessario dal medico curante, a seconda delle condizioni dell'assicurato treno, autobus, nave, auto di soccorso o aereo (charter, di linea, jet ambulanza) di un trasporto di farmaci o sieri necessario urgentemente a livello medico per un paziente urgente dal deposito più vicino fino alla località di soggiorno del paziente stesso per un pronto soccorso con elicottero necessario a livello medico per il trasferimento dall'estero al paese del defunto o per la sepoltura nel luogo dell'evento, qualora un infortunio o una malattia insorta improvvisamente durante il viaggio determinino la morte dell'assicurato. 4. Ad integrazione dell'articolo 5 delle condizioni di assicurazione per infortuni di viaggio non sussiste un obbligo della prestazione: 4.1. per malattie croniche esistenti e loro conseguenze per malattie e disturbi che negli ultimi 6 mesi prima dell'inizio dell'assicurazione sono state trattate o dovevano essere trattate e loro conseguenze per le spese relative a vaccinazioni, perizie e certificati medici e del personale sanitario per le spese relative a viaggi di riposo e soggiorni termali e di riposo, inoltre per le spese di riparazione o reimpianto di una protesi dentaria, arti artificiali o altri ausili artificiali per gravidanze, parti, aborti spontanei, complicazioni e interruzioni della gravidanza con tutte le conseguenze, anche se provocati da un infortunio. 5. Nell'ambulanza aerea con voli di linea dall'estero i costi aggiuntivi per un membro della famiglia partecipante al viaggio sono coperti senza limitazione. Per costi aggiuntivi si intendono le spese derivanti dall'inutilizzabilità o dall'utilizzabilità solo parziale dei biglietti per il volo di ritorno o di altri tipi di documenti di viaggio prenotati e pagati. Nei voli con jet ambulanza è accettato un accompagnatore qualora sia presente sufficiente spazio nell'aereo. 6. Qualora possano essere pretese o corrisposte spese di trattamento, soccorso e recupero da un assicuratore sociale o privato (p. es. sulla base di un'assicurazione sanitaria o altre assicurazioni contro gli infortuni), non viene corrisposto nessun risarcimento sulla base di questa assicurazione per infortuni di viaggio. TourCare è un prodotto Cover-Direct Versicherungsmakler und Werbeagentur Ges.m.b.H. Fasangartengasse 14/8, A-1130 Vienna Telefono/Svizzera: , fax: Iscritta: Handelsgericht Wien (Tribunale commerciale di Vienna)/FN s dell'assicuratore: EUROPÄISCHE REISEVERSICHERUNGS AG Steinengraben 28, Postfach, CH-4003 Basilea Sede della società: Basilea

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare 1. In generale Conformemente all articolo 4 capoverso 2 dell ordinanza dell Assemblea federale

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Rimborso delle spese di viaggio nell AI

Rimborso delle spese di viaggio nell AI 4.05 Stato al 1 gennaio 2008 Rimborso delle spese di viaggio nell AI In generale 1 L assicurazione invalidità (AI) rimborsa le spese di viaggio giudicate appropriate e necessarie all attuazione dei provvedimenti

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Informazioni ai sensi della LCA e Condizioni generali di assicurazione (CGA) per i «Pacchetti di servizi ACS»

Informazioni ai sensi della LCA e Condizioni generali di assicurazione (CGA) per i «Pacchetti di servizi ACS» Informazioni ai sensi della LCA e Condizioni generali di assicurazione (CGA) per i «Pacchetti di servizi ACS» (ACS Classic, ACS Travel, ACS Classic & Travel, ACS Premium) Indice Informazioni ai sensi della

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Condizioni generali di assicurazione

Condizioni generali di assicurazione Condizioni generali di assicurazione per l assicurazione veicoli a motore FORMULA Indice A. DISPOSIZIONI COMUNI Pagina 1. Basi del contratto 3 2. Genere d assicurazione 3 3. Veicolo assicurato / Veicolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti CONDIZIONI DI CONTRATTO ED ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI SI INFORMANO I PASSEGGERI CHE EFFETTUANO UN VIAGGIO CON DESTINAZIONE FINALE O UNO STOP

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

TITOLO VI ALTRI USI TITOLO VI

TITOLO VI ALTRI USI TITOLO VI TITOLO VI 167 Capitolo primo PRESTAZIONI D OPERA VARIE E DI SERVIZIO (nessun uso accertato) Capitolo secondo USI MARITTIMI (nessun uso accertato) 169 Capitolo terzo USI NEI TRASPORTI TERRESTRI TRASPORTI

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Per il quieto vivere e la sicurezza gli automezzi vanno usati il meno possibile ed in ogni caso l'andatura deve essere a passo d'uomo.

Per il quieto vivere e la sicurezza gli automezzi vanno usati il meno possibile ed in ogni caso l'andatura deve essere a passo d'uomo. REGOLAMENTO Il presente Regolamento con il Listino Prezzi viene consegnato agli Ospiti al momento dell'arrivo ed è esposto in ufficio accettazione. L'entrata in campeggio ne costituisce piena accettazione.

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ)

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ) Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione

Dettagli

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Legge 15 dicembre 1990, n. 386, come modificata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507. Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Art. 1. Emissione di assegno senza autorizzazione

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai 5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le prestazioni complementari (PC) all'avs e all'ai sono d'ausilio quando le rendite e gli altri

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dal D.Lgs. 23/05/2011,

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Nel 2014 l'ai ha avviato indagini in 2200 casi per sospetto abuso assicurativo e ne ha concluse 2310. In 540

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

Regolamento sul consumo proprio e garanzie di origine

Regolamento sul consumo proprio e garanzie di origine Regolamento sul consumo proprio e garanzie di origine Informazioni sull'applicazione della regolamentazione sul consumo proprio in relazione al sistema svizzero delle garanzie di origine 2 Introduzione

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO Gli Stati contraenti della presente convenzione, desiderosi di promuovere gli scambi e gli investimenti internazionali attraverso una migliore cooperazione

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

3.07 Prestazioni dell AVS Apparecchi acustici dell AVS

3.07 Prestazioni dell AVS Apparecchi acustici dell AVS 3.07 Prestazioni dell AVS Apparecchi acustici dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 In breve I beneficiari di rendite di vecchiaia e di prestazioni complementari all AVS/AI che risiedono in Svizzera e sono

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

www.sanzioniamministrative.it

www.sanzioniamministrative.it SanzioniAmministrative. it Normativa Legge 15 dicembre 1990, n. 386 "Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari" (Come Aggiornata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507) Art. 1. Emissione

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

Condizioni generali di vendita e di consegna

Condizioni generali di vendita e di consegna 1. Ambito di applicazione e basi 1.1 Ambito di applicazione delle Condizioni generali di vendita e di consegna Le presenti ( CGC ) vigono per tutti i rapporti giuridici (offerte, trattative contrattuali,

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Appena sfornate! Calde... pizze dal Pizzaport Per un ottimo isolamento: struttura

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Cosa fanno gli altri?

Cosa fanno gli altri? Cosa fanno gli altri? Sig. Morgan Moras broker di riassicurazione INCENDIO (ANIA) Cosa fanno gli altri? rami assicurativi no copertura polizza incendio rischi nominali - rischio non nominato - esplosione,

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI A. DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme a) Le norme uniformi relative agli incassi, revisione 1995, pubbl.

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 29 del 09.06.2014 I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza,

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI COMUNE DI PECETTO TORINESE CAP 10020 - PROVINCIA DI TORINO Sede Municipale di via Umberto I n.3 Tel. 0118609218/9- Fax 0118609073 e mail:info@comune.pecetto.to.it Partita IVA 02085860019 - C.F. 90002610013

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr)

Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr) 3.6. Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr) del 22 giugno 2006 I. Disposizioni generali Art.

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Lista di controllo Persone tenute a lavorare da sole

Lista di controllo Persone tenute a lavorare da sole Sicurezza realizzabile. Lista di controllo Persone tenute a lavorare da sole Nella vostra azienda è garantita la sicurezza delle persone tenute a lavorare da sole? Per persona «tenuta a lavorare da sola»

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

La sua cartella sanitaria

La sua cartella sanitaria La sua cartella sanitaria i suoi diritti All ospedale, lei decide come desidera essere informato sulla sua malattia e sulla sua cura e chi, oltre a lei, può anche essere informato Diritto di accesso ai

Dettagli

Il Sottoscritto. chiede. dichiara:

Il Sottoscritto. chiede. dichiara: P.G. n. del Comune di Vicenza Settore Interventi Sociali Ufficio Prestazioni al Cittadino timbro e firma per ricevuta RICHIESTA DI CONTRIBUTO PER IL RIENTRO DEI VENETI NEL MONDO (ART. 8, L.R. 2/2003) Il

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli