SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA"

Transcript

1 DI 300 Rev. 1 a.s Istituto Superiore Statale del Tigullio G.V. Deambrosis - G.Natta Via della Chiusa 107, CAP Sestri Levante (GE) Tel. 0185/ /41076 Fax 0185/ internet: SINTESI PIANO OFFERTA FORMATIVA revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 1 di 18

2 Istituto Superiore Statale del Tigullio G.V. Deambrosis - G.Natta Via della Chiusa 107, CAP Sestri Levante (GE) Tel. 0185/ /41076 Fax 0185/ internet: SEDI DELL ISTITUTO SEDE DI SESTRI LEVANTE: (indirizzi: Liceo Scientifico Tecnologico, Istituto Tecnico Elettronica, Elettrotecnica, Meccanica) Via della Chiusa 107, CAP Sestri Levante (GE) Tel. 0185/ /41076, Fax 0185/ SEZIONE COORDINATA DI CHIAVARI: (indirizzo Istituto Professionale Meccanico Termico) Piazza S. Antonio 9, CAP Chiavari (GE) Tel. 0185/ , Fax 0185/ SEZIONE COORDINATA DI RAPALLO: (indirizzi: Liceo Scientifico Tecnologico, Istituto Professionale Elettronica, Telecomunicazioni, ) Piazza E. Bontà 6, CAP Rapallo (GE) Tel. 0185/232025, Fax 0185/ revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 2 di 18

3 PRESENTAZIONE IIS G. V. Deambrosis G. Natta L Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato G.V.Deambrosis e l Istituto Tecnico Industriale Statale Giulio Natta, pur mantenendo le rispettive autonomie per quanto riguarda le specifiche offerte formative, in seguito agli interventi di razionalizzazione delle strutture scolastiche, costituiscono dall anno scolastico 1996/97 un unico Istituto Superiore Statale, avendo in comune la Presidenza, il Collegio dei Docenti, il Consiglio di Istituto, i servizi amministrativi e ausiliari e le risorse finanziarie. I.T.I.S. G. NATTA L IDENTITA' STORICA DELL ISTITUTO Le attivita' didattiche dell'istituto hanno avuto inizio nell'anno scolastico 1971/72 come sezione staccata dell'istituto Tecnico Industriale "G. Giorgi" di Genova: la scelta di Sestri Levante era motivata dalla sua equidistanza rispetto a Genova e La Spezia e dalla presenza di realtà produttive industriali ed artigianali nel territorio. L'Istituto, diventato autonomo nel 1976, è stato intitolato a Giulio Natta, scienziato ligure insignito con il premio Nobel. L'Istituto ha sempre caratterizzato la propria offerta formativa accogliendo e spesso prevenendo le innovazioni curricolari e metodologiche proposte dal Ministero della Pubblica Istruzione; ha contribuito attivamente alla evoluzione dei Progetti Assistiti, partecipando a livello nazionale alle iniziative di verifica della sperimentazione e di aggiornamento dei docenti e potenziando gli ausili didattici. I contenuti dei corsi si sono, di conseguenza, allineati alla nuova e rapida evoluzione tecnologica che si stava evidenziando per rispondere in modo adeguato alle aspettative dell'utenza e alla mutata realtà occupazionale del territorio. L Istituto ha aderito fin dall'inizio (a.s ) alle sperimentazioni nei settori meccanico ed elettrico-elettronico, con i Progetti Assisititi ERGON ed AMBRA, potenziando i laboratori con le attrezzature necessarie. Nell'anno scolastico 1986/87 il rinnovamento ha coinvolto anche il biennio, nelle cui discipline sono stati introdotti contenuti di informatica attraverso il Piano Nazionale di Informatica. A partire dall'anno scolastico 1994/95 è stato attivato il corso per il conseguimento della Maturità Scientifica secondo il Progetto Brocca. Da diversi anni l istituto è sede di corsi IFTS organizzati con la collaborazione dell Ente di Formazione Professionale Villaggio del Ragazzo di S. Salvatore di Cogorno, della facoltà di Ingegneria dell Università di Genova (dipartimenti DIST e DIBE) e dell azienda Siemens Orsi Automazione. L Istituto svolge attività di orientamento ed accompagnamento al lavoro attraverso azioni mirate e progetti finalizzati (incontri, convegni, saloni si orientamento, stages, progetto ARIOS, progetto ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ) in collaborazione con Facoltà Universitarie e Aziende del comprensorio locale. Questa più che decennale esperienza di continuo rinnovamento didattico, metodologico e tecnologico costituisce senza dubbio un patrimonio culturale e di conoscenze che l'istituto intende utilizzare come base acquisita per perseguire al meglio le proprie proposte educative e formative. L Istituto intende mantenere e sviluppare il suo ruolo di punto di riferimento nel territorio ed è consapevole che, per la costante evoluzione tecnologica, sociale e culturale, il mantenimento di tale posizione è possibile solo con un corrispondente adeguamento delle proprie risorse e con un continuo incremento della qualità del servizio offerto. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 3 di 18

4 L OFFERTA FORMATIVA CURRICOLARE L'I.T.I.S. G. Natta è articolato sulla Sede di Sestri Levante e sulla Sezione Coordinata di Rapallo. L'Istituto conferisce, al termine del ciclo di studi di durata quinquennale i seguenti Diplomi di Stato: DIPLOMA DI LICEO SCIENTIFICO TECNOLOGICO (Sede di Sestri Levante e Sezione Coordinata di Rapallo). Il Diploma di Stato di Liceo Scientifico-Tecnologico è equivalente al Diploma di Liceo Scientifico di Stato tradizionale e consente: a) il proseguimento degli studi con l'accesso a Corsi di Specializzazione post-diploma oppure a tutti i Corsi di Laurea; b) l'impiego in imprese pubbliche e private. DIPLOMA DI TECNICO INDUSTRIALE CON SPECIALIZZAZIONI: Meccanica industriale (Sede di Sestri Levante) Elettronica e telecomunicazioni (Sede di Sestri Levante) Elettrotecnica e automazione (Sede di Sestri Levante) Il Diploma di Stato Tecnico Industriale, conseguito dopo un ciclo di cinque anni di studio, conferisce il titolo di Perito Tecnico Industriale e consente: a) il proseguimento degli studi con l'accesso a Corsi di Specializzazione post-diploma oppure a tutti i Corsi di Laurea; b) dopo un esame di abilitazione, l'iscrizione al Collegio dei Periti Industriali e l'esercizio della Libera Professione; c) l'impiego in imprese pubbliche e private. IL DIPLOMA DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO OBIETTIVI CURRICOLARI DEL CORSO L Istituto integra la tradizionale offerta formativa nel campo tecnico con un nuovo indirizzo tecnologico avente una forte impronta scientifica, per soddisfare la crescente richiesta di una più accurata preparazione di base. Si tratta dell indirizzo Liceo Scientifico-Tecnologico, elaborato dalla Commissione Ministeriale Brocca. L'integrazione fra scienze umane, scienze della natura e tecnologia caratterizza in modo particolare questo indirizzo di studio. Sul versante delle scienze umane, l'ampio ed articolato apporto delle diverse discipline assicura l'acquisizione di basi e di strumenti essenziali per raggiungere una visione complessiva e dinamica delle realta' storiche e delle espressioni culturali delle societa' umane. Sul versante delle scienze della natura, le conoscenze teoriche fanno da fondamento allo sviluppo delle capacita' di progetto, cioe' alla consapevolezza dei fini, dei modi e delle ragioni del fare, del costruire, del modificare. Sul versante tecnologico, il passaggio dal progetto ideativo al sistema operativo e produttivo avviene con l'appporto degli strumenti piu' evoluti; la tecnologia assume il ruolo di mediatrice tra la scienza e la vita quotidiana e, sul piano applicativo, prospetta una reale connessione tra i saperi. Questo iter formativo ha il suo momento di sintesi nell'attivita' di laboratorio, che favorisce l'analisi critica del fenomeno, la riflessione metodologica sulle procedure, la valutazione delle tecniche adottate, l'analisi dei modelli utilizzati, l'apporto dei diversi linguaggi. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 4 di 18

5 IL DIPLOMA DI STATO DI TECNICO INDUSTRIALE OBIETTIVI CURRICOLARI DEI CORSI Gli obiettivi curricolari e i profili professionali del Perito Industriale, nelle diverse specializzazioni, sono definiti a livello nazionale dal Decreto Interministeriale del 9 marzo In generale, la figura professionale del Perito Industriale è quella di un tecnico polivalente, in grado di inserirsi in realtà produttive molto differenziate e caratterizzate da rapida evoluzione, sia dal punto di vista tecnologico sia da quello della organizzazione del lavoro. Il Perito Industriale, oltre che una buona preparazione culturale generale e tecnica specifica a seconda della specializzazione, deve possedere: versatilità e propensione culturale al continuo aggiornamento; capacità di orientamento di fronte a problematiche nuove; capacità di comunicare e documentare adeguatamente gli aspetti tecnici, organizzativi ed economici del proprio lavoro; capacità di partecipare al lavoro organizzato e di gruppo con personale e responsabile contributo; capacità di svolgere mansioni indipendenti, organizzandosi autonomamente. Le specifiche competenze tecniche sono differenziate in relazione alla specializzazione. MECCANICA INDUSTRIALE progettazione di organi e gruppi meccanici, con elaborazione di cicli di lavorazione; sviluppo di programmi esecutivi per macchine utensili e centri di lavorazione a controllo numerico; programmazione, avanzamento e controllo della produzione, analisi e valutazione dei costi; dimensionamento, installazione, gestione, organizzazione della manutenzione di semplici macchine o impianti industriali e sistemi automatizzati di movimentazione e produzione; controllo e collaudo di materiali, semilavorati e prodotti finiti; utilizzazione di software e sistemi informatici di uso corrente e specifici per la progettazione e la produzione; sicurezza del lavoro e tutela dell'ambiente. ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI progettazione di semplici circuiti elettrici e/o elettronici; esecuzione di misure e collaudi su apparati e impianti elettronici; progettazione, esecuzione e collaudo di semplici sistemi elettronici per la generazione, la elaborazione e la trasmissione di segnali elettrici o dati, operando scelte opportune sulla componentistica presente sul mercato; utilizzazione di software e sistemi informatici di uso corrente e specifici per la progettazione e la gestione di sistemi elettrici ed elettronici; sicurezza del lavoro e tutela dell ambiente. ELETTROTECNICA E AUTOMAZIONE progettazione di semplici circuiti elettrici e/o elettronici; esecuzione di misure e collaudi su apparati e impianti elettrici di vario tipo; progettazione, installazione, gestione, organizzazione della manutenzione di macchine o impianti per la produzione, la trasformazione e la trasmissione dell'energia elettrica, di impianti elettrici civili o industriali e sistemi automatizzati di movimentazione e produzione; utilizzazione di software e sistemi informatici di uso corrente e specifici per la progettazione e la gestione di sistemi elettrici ed elettronici; sicurezza del lavoro e tutela del ambiente. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 5 di 18

6 LA MATURITA TECNICA INDUSTRIALE QUADRI ORARIO DEI CORSI Tra parentesi sono indicate le ore dedicate ad attivita di laboratorio, e svolte in compresenza di due docenti. LE MATERIE DEL BIENNIO MATERIE PRIMO ANNO SECONDO ANNO ITALIANO 5 5 STORIA 2 2 INGLESE 3 3 DIRITTO ED ECONOMIA 2 2 MATEMATICA 5 (2) 5 (2) FISICA 4 (2) 4 (2) CHIMICA 3 (2) 3 (2) SCIENZE DELLA TERRA 3 - BIOLOGIA - 3 GEOGRAFIA 3 - TECNOLOGIA E DISEGNO 3 (2) 6 (3) EDUCAZIONE FISICA 2 2 RELIGIONE ATTIVITA ALTERNATIVE 1 1 TOTALE 36 (8) 36 (9) LE MATERIE COMUNI DEL TRIENNIO MATERIE TERZO ANNO QUARTO ANNO QUINTO ANNO ITALIANO STORIA INGLESE DIRITTO ECONOMIA MATEMATICA EDUCAZIONE FISICA RELIGIONE ATTIVITA ALTERNATIVE TOTALE Nel Corso di MECCANICA, per la materia MATEMATICA è prevista 1 ora settimanale di laboratorio, nei tre anni. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 6 di 18

7 MECCANICA LE MATERIE PROFESSIONALIZZANTI MATERIE TERZO ANNO QUARTO ANNO QUINTO ANNO MECCANICA E MACCHINE 6 (2) 5 (2) 5 TECNOLOGIA MECCANICA 5 (5) 6 (6) 6 (6) DISEGNO E ORGANIZZAZIONE 4 5 (3) 6 INDUSTRIALE SISTEMI AUTOMATICI E AUTOMAZIONE 6 (3) 4 (3) 4 (3) TOTALE PARZIALE 21 (11) 20 (14) 21 (9) TOTALE GENERALE 36 (11) 36 (14) 36 (9) ELETTRONICA LE MATERIE PROFESSIONALIZZANTI MATERIE TERZO ANNO QUARTO ANNO QUINTO ANNO ELETTRONICA 4 (2) 5 (3) 4 (2) ELETTROTECNICA 6 (3) 3 - MECCANICA E MACCHINE SISTEMI AUTOMATICI 4 (2) 4 (2) 6 (3) TELECOMUNICAZIONI (2) TECNOLOGIA, DISEGNO E PROGETTAZIONE 4 (3) 5 (4) 5 (4) TOTALE PARZIALE 21 (10) 20 (9) 21 (11) TOTALE GENERALE 36 (10) 36 (9) 36 (11) ELETTROTECNICA LE MATERIE PROFESSIONALIZZANTI MATERIE TERZO ANNO QUARTO ANNO QUINTO ANNO ELETTROTECNICA 6 (3) 5 (3) 6 (3) ELETTRONICA 4 (2) 3 - MECCANICA E MACCHINE SISTEMI AUTOMATICI 4 (2) 4 (2) 5 (3) IMPIANTI ELETTRICI TECNOLOGIA DISEGNO E PROGETTAZIONE 4 (3) 5 (4) 5 (4) TOTALE PARZIALE 21 (10) 20 (9) 21 (10) TOTALE GENERALE 36 (10) 36 (9) 36 (10) revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 7 di 18

8 LA MATURITA SCIENTIFICA TECNOLOGICA QUADRI ORARIO DEL CORSO Tra parentesi sono indicate le ore di laboratorio, svolte in compresenza di due docenti. LE MATERIE DEL BIENNIO MATERIE PRIMO ANNO SECONDO ANNO ITALIANO 5 5 STORIA 2 2 INGLESE 3 3 DIRITTO ED ECONOMIA 2 2 MATEMATICA 5 (2) 5 (2) LABORATORIO DI FISICA-CHIMICA 5 (5) 5 (5) SCIENZA DELLA TERRA 3 - BIOLOGIA - 3 GEOGRAFIA 3 - TECNOLOGIA E DISEGNO 3 (2) 6 (3) EDUCAZIONE FISICA 2 2 RELIGIONE ATTIVITA ALTERNATIVE 1 1 TOTALE 34 (9) 34 (10) LE MATERIE DEL TRIENNIO MATERIE TERZO ANNO QUARTO ANNO QUINTO ANNO ITALIANO STORIA INGLESE FILOSOFIA MATEMATICA 4 (1) 4 (1) 4 (1) INFORMATICA E 3 (2) 3 (2) 3 (2) SISTEMI AUTOMATICI SCIENZE DELLA TERRA BIOLOGIA E LABORATORIO 4 (2) 2 (1) 2 (1) FISICA E LABORATORIO 4 (2) 3 (2) 4 (2) CHIMICA E LABORATORIO 3 (2) 3 (2) 3 (2) DISEGNO EDUCAZIONE FISICA RELIGIONE ATTIVITA ALTERNATIVE TOTALE 34 (9) 34 (8) 34 (8) revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 8 di 18

9 I.P.S.I.A. G.V. DEAMBROSIS L IDENTITA' DELL ISTITUTO NEL TERRITORIO L Istituto presente sul territorio fin dai primi anni quaranta, vanta una lunga tradizione formativa sempre attenta ai cambiamenti sociali e produttivi del contesto specifico in cui si è trovato ad operare. In particolare dal punto di vista economico, il territorio comprensoriale è passato da una caratterizzazione a grandi industrie ad una per aziende piccole, medie e artigiane. Questo dato condiziona in parte il tipo ed il livello di obiettivi professionali da raggiungere: dai grandi numeri e dalla bassa qualificazione richiesti dal dopoguerra agli anni settanta, si è passati ai piccoli numeri e alla forte qualificazione professionale richiesta ai giorni attuali. In questo senso, negli ultimi anni gli studenti diplomati presso l istituto, grazie anche all attivazione di qualificanti corsi della cosiddetta Terza Area o Area di Professionalizzazione, sono riusciti ad aumentare notevolmente la loro preparazione professionale accrescendo così le loro le possibilità di inserimento nel mondo del lavoro. L OFFERTA FORMATIVA CURRICOLARE L'Istituto "G.V. Deambrosis" è articolato sulla Sede di Sestri Levante e sulle due Sezioni Coordinate di Chiavari e Rapallo. L'Istituto conferisce, al termine del ciclo di studi di tre anni una qualifica professionale di primo livello per: OPERATORE TERMICO (Sezione Coordinata di Chiavari) OPERATORE ELETTRONICO (Sezione Coordinata di Rapallo) OPERATORE PER TELECOMUNICAZIONI (Sezione Coordinata di Rapallo) Gli studenti possono poi proseguire gli studi frequentando un corso post-qualifica di ulteriori due anni, conseguendo così un diploma di stato professionale, nelle specializzazioni di: TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRONICHE (Sezione Coordinata di Rapallo) TECNICO DELLE INDUSTRIE MECCANICHE (Sezione Coordinata di Chiavari) TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRONICHE CORSO SERALE (Sede di Sestri Levante) TECNICO DELLE INDUSTRIE MECCANICHE CORSO SERALE (Sede di Sestri Levante) Il diploma di stato professionale consente l'accesso a tutti i corsi di laurea o di diploma universitario e, secondo propri regolamenti, ai concorsi della pubblica amministrazione, agli albi professionali, agli impieghi nelle aziende private e pubbliche. GLI OBIETTIVI CURRICOLARI DEI CORSI TRIENNALI DI QUALIFICA Nella definizione degli obiettivi professionali generali, l'istituto ha fatto proprie le motivazioni che sono state alla base dell'introduzione del nuovo ordinamento dell'istruzione Professionale: la necessità di garantire agli studenti una solida formazione generale che permetta loro di conseguire una professionalità polivalente, suscettibile di specializzazione in riferimento alle variabili condizioni del mercato del lavoro sul territorio. Tutti gli Operatori - Elettronico, per Telecomunicazioni, Termico - devono essere in grado di operare in situazioni di lavoro organizzato e quindi di lavorare in gruppo adottando le necessarie tecniche di comunicazione e documentazione. Devono avere una visione revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 9 di 18

10 sufficientemente ampia delle tecnologie e della loro evoluzione in modo da accettare le innovazioni, così come devono saper affrontare, nell'ambito delle loro abilità, problemi nuovi. Operatore per Telecomunicazioni L'Operatore per le Telecomunicazioni può essere impiegato nelle industrie produttrici ed utilizzatrici di apparecchiature elettroniche, nelle attività di installazione e gestione di impianti di telecomunicazioni e nelle imprese di commercializzazione e manutenzione dell'elettronica civile. Egli è in grado di realizzare, installare, collaudare e mantenere piccoli impianti elettrici, linee, antenne ed impianti di uso civile per la trasmissione e ricezione radiotelevisiva, telefonica e dei dati. Deve quindi conoscere: i principi di base dell'elettricità ed in particolare dei circuiti elettrici; il disegno di impianti elettrici e le principali norme relative ad essi; il funzionamento e la costituzione dei dispositivi elettronici analogici fondamentali e dei diversi mezzi di trasmissione; le tecniche di realizzazione di dispositivi elettronici e di impianti per la trasmissione e la ricezione; i fondamenti delle tecniche di programmazione a livello macchina e con linguaggi di alto livello; le tecniche e gli strumenti di misura e collaudo sia manuali sia automatizzati. Operatore Elettronico L'Operatore Elettronico può essere impiegato sia nelle industrie produttrici ed utilizzatrici di apparecchiature elettroniche, sia nelle imprese di commercializzazione e manutenzione dell'elettronica civile ed è in grado di utilizzare, installare, collaudare e manutenere apparecchiature elettroniche di vario genere ed in particolare quelle destinate alla misura e ai controlli automatici, realizzare e riparare piccoli impianti elettrici ed automatismi di tipo digitale cablati e a logica programmabile anche basati sull'uso dei microprocessori. Deve quindi conoscere: i principi di base dell'elettricità e dei circuiti elettrici; le norme relative al disegno di impianti elettrici; il funzionamento e la costituzione dei dispositivi elettronici analogici fondamentali, dei trasduttori e dei sistemi di regolazione; le tecniche di realizzazione di automatismi mediante dispositivi logici cablati e programmabili anche basati su microprocessore; i fondamenti delle tecniche di programmazione a livello macchina e con linguaggi di alto livello; le tecniche e gli strumenti di misura e di collaudo sia manuali sia automatizzati. Operatore Termico Le profonde innovazioni tecnologiche degli ultimi decenni hanno fatto emergere un nuovo tipo di figura professionale secondo cui l'abilità manuale, nell'esecuzione delle varie lavorazioni, è stata affiancata e in parte sostituita dalla capacità di eseguire controlli, manutenzione e preparazione degli strumenti di lavoro. L'Operatore Termico deve conoscere gli elementi essenziali dell'elettrotecnica e dell'elettronica ed essere pronto ad affrontare la molteplicità delle situazioni applicative. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 10 di 18

11 L'utilizzazione sia dei sistemi di controllo e di regolazione, sia delle procedure corrette per la realizzazione di impianti tecnici, oltre che cercare e riparare anomalie di funzionamento dei motori, costituiscono un punto di riferimento obbligatorio. L'Operatore Termico deve conoscere i principi fondamentali di funzionamento degli impianti idrici e termici e dei motori a combustione interna, in relazione anche alle norme di sicurezza, di risparmio energetico e anti-inquinamento. Deve anche conoscere le tecnologie avanzate, con riferimento ai vari dispositivi elettronici relativi al proprio settore e saper interpretare correttamente i disegni tecnici di semplici impianti per la relativa realizzazione. GLI OBIETTIVI DIDATTICI ED EDUCATIVI DEL BIENNIO POST-QUALIFICA La preparazione dei Tecnici dell'industria comporta la conoscenza, anche se non a livello specialistico, dei linguaggi fondamentali di analisi e intervento sulla realtà e una coscienza complessiva delle problematiche generali. Il Tecnico dell Industria, nella dimensione etica-civile è disponibile al confronto fra modelli, opinioni e contesti diversi ed è in grado di: osservare se stesso per comprendere le proprie attitudini ed i propri bisogni in relazione alle scelte future. reagire positivamente al nuovo; cogliere l'evoluzione storica dei modelli culturali tradizionali; accettare il diverso, riconoscendone il retroterra culturale; mettere in atto processi di valutazione e autovalutazione; assumere responsabilità diretta per partecipare alla costruzione di modelli culturali rispondenti ai nuovi processi sociali; interagire costruttivamente e con contributi personali in ambiti di discussione libera o guidata; cogliere il valore della legalità; essere corretto, puntuale e preciso. Nella dimensione culturale sa: utilizzare processi cognitivi mirati a una corretta interpretazione della realtà; utilizzare con pertinenza scientifica terminologie e procedimenti appartenenti ai linguaggi specifici appresi; osservare con criteri di logica consequenzialità fenomeni e contesti; essere flessibile e capace di adattarsi a situazioni nuove con attitudine all'autoapprendimento; mettere in atto tecniche di comunicazione adeguate al contesto, all'interlocutore e alla situazione; lavorare sia in maniera autonoma che in équipe; registrare e organizzare dati e informazioni, utilizzando anche strumenti informatici e telematici; documentare adeguatamente il proprio lavoro. GLI OBIETTIVI CURRICOLARI DEI CORSI BIENNALI POST-QUALIFICA Il Tecnico dell'industria Meccanica svolge il ruolo di organizzazione e coordinamento operativo nel settore produttivo. Per compiere questo compito deve essere in grado di gestire sistemi di automazione, attrezzare le relative macchine, coordinare i controlli qualitativi e gestire la manutenzione. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 11 di 18

12 Il Tecnico dell'industria Elettrica ed Elettronica può svolgere un ruolo attivo e responsabile di progettazione, esecuzione di compiti, coordinamento di personale, organizzazione di risorse e di gestione di unità produttive nei campi della distribuzione e della utilizzazione dell'energia elettrica e della elettronica industriale. In particolare è in grado di: progettare impianti elettrici civili e industriali di comune applicazione; progettare circuiti elettronici di comune applicazione nel campo dell'elettronica industriale; utilizzare la documentazione tecnica relativa alle macchine, ai componenti e agli impianti elettrici; scegliere e utilizzare dispositivi di automazione industriale. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 12 di 18

13 QUADRI ORARIO DEI CORSI DI QUALIFICA OPERATORE ELETTRONICO OPERATORE PER TELECOMUNICAZIONI Tra parentesi sono indicate le ore dedicate ad attivita di laboratorio, e svolte in compresenza di due docenti. MATERIE PRIMO ANNO SECONDO ANNO TERZO ANNO OPERATORE ELETTRONICO TERZO ANNO OPERATORE TELECOMUNICAZIONI ITALIANO STORIA INGLESE DIRITTO ED ECONOMIA 2 2 MATEMATICA ED INFORMATICA SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA EDUCAZIONE FISICA RELIGIONE O ATTIVITA ALTERNATIVE FISICA E LABORATORIO 3 (2) 3 (2) 3 3 TECNICA PROFESSIONALE 7 (5) 7 (5) ELETTRONICA 5 (3) 5 (3) CONTROLLI ELETTRONICI SISTEMI PROGRAMMABILI 9 (5) _ TELECOMUNICAZIONI _ 9 (5) ESERCITAZIONI PRATICHE AREA DI APPROFONDIMENTO (VEDI NOTA ) TOTALE Nota 2) I contenuti e i metodi degli insegnamenti dell area di approfondimento, raggruppati per mete formative, sono definiti dall Istituto. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 13 di 18

14 QUADRI ORARIO DEL CORSO DI QUALIFICA OPERATORE TERMICO Tra parentesi sono indicate le ore dedicate ad attivita di laboratorio, e svolte in compresenza di due docenti. MATERIE PRIMO ANNO SECONDO ANNO TERZO ANNO ITALIANO STORIA INGLESE DIRITTO ED ECONOMIA 2 2 _ MATEMATICA ED INFORMATICA SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA 3 3 _ EDUCAZIONE FISICA RELIGIONE O ATTIVITA ALTERNATIVE FISICA E LABORATORIO 3 (2) 3 (2) 3 DISCIPLINE TECNOLOGICHE 7 (5) 7 (5) 14 (8) ESERCITAZIONI PRATICHE AREA DI APPROFONDIMENTO (VEDI NOTA) TOTALE Nota) I contenuti e i metodi degli insegnamenti dell area di approfondimento, raggruppati per mete formative, sono definiti dall Istituto. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 14 di 18

15 L ESAME DI STATO PROFESSIONALE QUADRI ORARIO DEI CORSI Tra parentesi sono indicate le ore dedicate ad attivita di laboratorio, e svolte in compresenza di due docenti. TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRONICHE MATERIE QUARTO ANNO QUINTO ANNO ITALIANO 4 4 STORIA 2 2 MATEMATICA 3 3 INGLESE 3 3 EDUCAZIONE FISICA 2 2 RELIGIONE O ATTIVITA ALTERNATIVE 1 1 SISTEMI, AUTOMAZIONE E ORGANIZZ. DELLA PRODUZIONE 6 (3) 6 (3) ELETTRONICA, TELECOMUNICAZIONI E APPLICAZIONI 9 (3) 9 (3) AREA DI PROFESSIONALIZZAZIONE (VEDI NOTA) 6 6 TOTALE TECNICO DELLE INDUSTRIE MECCANICHE MATERIE QUARTO ANNO QUINTO ANNO ITALIANO 4 4 STORIA 2 2 MATEMATICA 3 3 INGLESE 3 3 EDUCAZIONE FISICA 2 2 RELIGIONE O ATTIVITA ALTERNATIVE 1 1 TECNOLOGIA MECCANICA E LABORATORIO 8 (6) _ TECNICA DELLA PRODUZIONE E LABORATORIO _ 8 (6) MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE 4 _ MACCHINE A FLUIDO _ 4 ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA 3 3 AREA DI PROFESSIONALIZZAZIONE (VEDI NOTA) 6 6 TOTALE Nota) gli interventi formativi dell area di professionalizzazione prevedono interventi di consulenti esperti provenienti dal mondo del lavoro ed esperienze di alternanza scuola-lavoro. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 15 di 18

16 LA MATURITA PROFESSIONALE QUADRI ORARIO DEI CORSI SERALI Tra parentesi sono indicate le ore dedicate ad attivita di laboratorio, e svolte in compresenza di due docenti. TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRICHE MATERIE QUARTO ANNO QUINTO ANNO ITALIANO 4 4 STORIA 2 2 MATEMATICA 3 3 INGLESE 3 3 EDUCAZIONE FISICA 1 1 RELIGIONE O ATTIVITA ALTERNATIVA 1 1 SISTEMI, AUTOMAZIONE E ORGANIZZ. DELLA PRODUZIONE 6 (3) 6 (3) ELETTROTECNICA, ELETTRONICA E APPLICAZIONI 9 (3) 9 (3) AREA DI PROFESSIONALIZZAZIONE (VEDI NOTA) 4 4 TOTALE Nota) Le ore dell area di professionalizzazione consistono nell insegnamento di argomenti ad elevato contenuto tecnologico. Per i suddetti interventi formativi verranno utilizzati consulenti esterni alla scuola con maturate esperienze di lavoro negli argomenti insegnati. Tutti i programmi preventivi relativi alle materie del Liceo Scientifico, dei corsi ITIS e IPSIA, sono depositati presso l ufficio del Dirigente Scolastico e risultano visionabili e/o fotocopiabili, a richiesta degli interessati, a partire dal mese di dicembre di ogni anno scolastico. revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 16 di 18

17 L ISS Deambrosis-Natta offre inoltre ai propri studenti le seguenti attività complementari ed integrative agli studi curricolari: GLI INTERVENTI DIDATTICO-EDUCATIVI DI RECUPERO DELLE MATERIE (I.D.E.I.) LE ATTIVITA DIDATTICHE A RECUPERO DELLA DIVERSA DURATA DELL ORARIO DI LEZIONE IL PROGETTO DI INSEGNAMENTO DELLE LINGUE STRANIERE: Progetto PET Preliminary English Test Progetto Visione Film LE ATTIVITA DI ACCOGLIENZA E DI ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI Progetto Orientamento in ingresso e in uscita Progetto Dal festival della scienza alla settimana della cultura scientifica Progetto Arios Progetto Alternanza scuola lavoro Attività di orientamento: stage aziendali per le Classi terze, quarte e quinte IPSIA Attività di orientamento al termine del biennio ITIS LE ATTIVITA CONTRO LA DISPERSIONE SCOLASTICA E DI SOSTEGNO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI: Progetto di Educazione alla Salute e il Servizio di consulenza psicologica Progetto Apprendimento al metodo di studio Progetto Intervento di Italiano per 2 alunne di lingua TAMIL PROGETTI DELL AREA DI APPROFONDIMENTO NEL TRIENNIO IPSIA PROGETTI DELL AREA DI PROFESSIONALIZZAZIONE NEI CORSI IPSIA revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 17 di 18

18 I PROGETTI DI ARRICCHIMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA CURRICOLARE: Progetto Il novecento. I giovani e la memoria Progetto Visual studio 2005 nella didattica Progetto La Scuola dà spettacolo Progetto ECDL Progetto Approfondimento disciplinare classi quinte Progetto Importanza del restauro degli edifici antichi per conoscere la storia locale Attività corso di difesa personale Attività viaggio al centro della terra IL PROGETTO SICUREZZA ED ELEMENTI DI PRONTO SOCCORSO IL PROGETTO PER IL CONSEGUIMENTO DEL PATENTINO PER IL MOTOCICLO Progetto Gruppo Sportivo IL PROGETTO DI EDUCAZIONE MOTORIA, FISICA E SPORTIVA : IL PROGETTO CONTINUITA E COORDINAMENTO PER UNA PIENA INTEGRAZIONE I PROGETTI DI VALUTAZIONE E ACQUISIZIONE DEGLI APPRENDIMENTI PER LE MATERIE SCIENTIFICHE LE ATTIVITA' COMPLEMENTARI ED INTEGRATIVE PROPOSTE DAGLI STUDENTI E DALLA COMPONENTE GENITORI DELL'ISTITUTO IL PROGETTO INNOVARE E SPERIMENTARE NELLA TRADIZIONE revisione R1-DICEMBRE2006 SINTESI DEL POF Pagina 18 di 18

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti Allegato n. 7 Offerta formativa secondo gli ordinamenti preesistenti L'Istituto C. Rosatelli fornisce per gli studenti iscritti nelle classi 5 e i seguenti diplomi: Diploma di Perito industriale L ITIS

Dettagli

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE 3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE Il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate è un articolazione del Liceo Scientifico. Oltre agli obiettivi propri del Liceo Scientifico tradizionale, il Liceo

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI

Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI Istituto Tecnico Industriale BENEDETTO CASTELLI Sede: Brescia via Cantore 9 tel. 030/3700267 fax 030/395205 Indirizzo posta elettronica: itisbs@numerica.it COSA SI STUDIA I diversi corsi di studio Al "Castelli"

Dettagli

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE L Istituto Italo Calvino affronta una duplice sfida: rinnovare i tradizionali processi di apprendimento

Dettagli

Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani

Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani Istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani Gli istituti serali Aldini-Valeriani e Sirani dall anno scolastico 1996-97 aderiscono alla sperimentazione ministeriale

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

I NUOVI ISTITUTI TECNICI

I NUOVI ISTITUTI TECNICI Istituto Tecnico Industriale Statale Liceo Scientifico Tecnologico Ettore Molinari Via Crescenzago, 110/108-20132 Milano - Italia tel.: (02) 28.20.786/ 28.20.868 - fax: (02) 28.20.903/26.11.69.47 Sito

Dettagli

3. PROGETTO CURRICOLARE

3. PROGETTO CURRICOLARE 3. PROGETTO CURRICOLARE Offerta formativa L'Istituto G. Cardano dall'anno scolastico 2010-2011 ha attivato la riforma scolastica della scuola media superiore. I corsi di studi proposti agli alunni che

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE

ISTITUTO PROFESSIONALE Via Resistenza,800 41058 Vignola (Modena) tel. 059 771195 fax. 059 764354 e-mail: mois00200c@istruzione.it www.istitutolevi.it ISTITUTO PROFESSIONALE MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (con qualifica di

Dettagli

3. PROGETTO CURRICOLARE (Nuovo Ordinamento)

3. PROGETTO CURRICOLARE (Nuovo Ordinamento) La strategia di costruzione della personalità non può essere separata dal contesto cognitivo, così come il viceversa: dare istruzione significa fornire conoscenze e strumenti per interpretare se stessi

Dettagli

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici I nuovi Istituti Tecnici NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO 2 SETTORI, 11 INDIRIZZI SETTORE ECONOMICO SETTORE TECNOLOGICO 1. Amministrazione, Finanza e Marketing; 2. Turismo 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza CORSO SERALE Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza Sede e orario segreteria Sede: ITIS ROSSI Via Legione Gallieno 6100 Vicenza Orario segreteria: tutti i giorni dalle 10 alle

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore. G. Giorgi

Istituto Istruzione Superiore. G. Giorgi Istituto Istruzione Superiore G. Giorgi Informatica e Telecomunicazioni Articolazione Telecomunicazioni Classi Materie di insegnamento I II III IV V Lingua e lett. Ital. 4 4 4 4 4 Storia, Citt. E Cost.

Dettagli

Istituto Tecnico G.Galilei Livorno

Istituto Tecnico G.Galilei Livorno IL FUTURO: i quadri orari e le 4 specializzazioni della riforma PRIMO BIENNIO Il primo biennio del nostro istituto è dedicato all acquisizione di saperi e competenze di base ed ha valore orientativo e

Dettagli

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI Nel nostro Istituto sono attivi i seguenti indirizzi, articolati nelle classi e nei quadri orari di cui sotto. Meccanica, Meccatronica Elettrotecnica

Dettagli

Nel 2012 il Moretto confluisce con l'itis Castelli nel nuovo Istituto di Istruzione Superiore Benedetto Castelli.

Nel 2012 il Moretto confluisce con l'itis Castelli nel nuovo Istituto di Istruzione Superiore Benedetto Castelli. Istituto di Istruzione Superiore "Benedetto Castelli" IPSIA MORETTO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013-2014 Diploma Statale Manutenzione e Assistenza Impiantistica Industriale e Civile Qualifica Regionale / Europea

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale. Galileo Galilei Conegliano (TV)

Istituto Tecnico Industriale Statale. Galileo Galilei Conegliano (TV) Istituto Tecnico Industriale Statale Galileo Galilei Conegliano (TV) FINALITÀ DELL ISTITUTO L impegno dell ITIS G. Galilei è quello di educare persone umane, autonome, libere da pregiudizi, capaci di operare

Dettagli

Istruzione professionale:

Istruzione professionale: Istruzione professionale: DUE BIENNI + QUINTO ANNO - ESAME DI STATO - ACCESSO AI CORSI UNIVERSITARI Indirizzi attivi: Servizi Commerciali dal terzo anno è possibile anche scegliere Servizi Socio-Sanitari

Dettagli

Prospetto delle materie e del quadro orario settimanale: ISTITUTO TECNICO

Prospetto delle materie e del quadro orario settimanale: ISTITUTO TECNICO Prospetto delle materie e del quadro orario settimanale: ISTITUTO TECNICO Settore TECNOLOGICO A) MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA Titolo rilasciato: Perito in Meccanica, meccatronica ed energia MATERIE

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA SESTRI LEVANTE ISTITUTO TECNICO ISTITUTO TECNICO LICEO SCIENTIFICO NATTA-DEAMBROSIS OPZIONE SCIENZE APPLICATE SETTORE TECNOLOGICO

OFFERTA FORMATIVA SESTRI LEVANTE ISTITUTO TECNICO ISTITUTO TECNICO LICEO SCIENTIFICO NATTA-DEAMBROSIS OPZIONE SCIENZE APPLICATE SETTORE TECNOLOGICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NATTA-DEAMBROSIS LA SCELTA GIUSTA PERCHE IL FUTURO COMINCIA DALLA SCUOLA SESTRI LEVANTE OFFERTA FORMATIVA LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE ISTITUTO TECNICO SETTORE

Dettagli

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68)

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68) I nuovi Istituti tecnici sono raggruppati in 2 settori: Economico Tecnologico L I.I.S. V.Crocetti-V.Cerulli offre ai propri studenti una formazione nel SETTORE ECONOMICO E NEL SETTORE TECNOLOGICO: SETTORE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche IIS GIULIO NATTA RIVOLI (To) IL PRIMO BIENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche Il primo biennio ha carattere

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA SESTRI LEVANTE ISTITUTO TECNICO LICEO SCIENTIFICO NATTA-DE AMBROSIS SETTORE TECNOLOGICO

OFFERTA FORMATIVA SESTRI LEVANTE ISTITUTO TECNICO LICEO SCIENTIFICO NATTA-DE AMBROSIS SETTORE TECNOLOGICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE NATTA-DE AMBROSIS LA SCELTA GIUSTA PERCHE IL FUTURO COMINCIA DALLA SCUOLA SESTRI LEVANTE OFFERTA FORMATIVA LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE ISTITUTO TECNICO

Dettagli

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA Che cos è L indirizzo si caratterizza per lo studio delle lingue straniere in stretto collegamento con il latino e l italiano. L obiettivo primario è far acquisire

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO ISTITUTO TECNICO E. SCALFARO Piazza Matteotti, 1- CATANZARO Tel.: 0961 745155 - Fax: 0961 744438 E-mail:cztf010008@istruzione.it Sito: www.itiscalfaro.cz.it ANNO SCOLASTICO 2011 2012 OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI

Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA Opzioni: Manutenzione mezzi di trasporto Apparati, impianti e servizi tecnici, industriali e civili QUALIFICHE OPERATORE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico

LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico Non si impara mai pienamente una scienza difficile, per esempio la matematica,

Dettagli

I.P.I.A. RAFFAELLO PAGLIACCETTI

I.P.I.A. RAFFAELLO PAGLIACCETTI I.P.I.A. RAFFAELLO PAGLIACCETTI IDENTITÀ La scuola è intestata all insigne scultore giuliese Raffaello Pagliaccetti. Il bacino di utenza dell Istituto è interprovinciale. Il territorio interessato è il

Dettagli

I.P.S.I.A. GALLARATE. Un po di storia

I.P.S.I.A. GALLARATE. Un po di storia I.P.S.I.A. Un po di storia GALLARATE L Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato assume, dal 1951, l attuale denominazione Andrea Ponti, industriale tessile di fine 800 che mise a

Dettagli

NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTI PROFESSIONALI IPSIA C2 INDIRIZZO PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI. Settore

NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTI PROFESSIONALI IPSIA C2 INDIRIZZO PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI. Settore NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTI PROFESSIONALI IPSIA C1 INDIRIZZO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA C2 INDIRIZZO PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI CORSI di FORMAZIONE REGIONALE Tecnico industrie Tecnico elettroniche

Dettagli

A cura prof.ssa Brunella Pellegrini 1

A cura prof.ssa Brunella Pellegrini 1 A cura prof.ssa Brunella Pellegrini 1 SPECIALIZZAZIONI ITIS ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI LICEO SCIENTIFICO TECNOLOGICO ITIS - QUADRO ORARIO ITIS La specializzazione di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche FINALITA fornire una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell Unione europea offrire un limitato numero di ampi indirizzi, correlati a settori fondamentali

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale: Triennio ad indirizzo MECCANICO Diploma di Perito MECCANICO. Il perito industriale per la meccanica è una figura professionale ad ampio campo di competenze con propensione

Dettagli

Orientamento per il successo scolastico e formativo. PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO 2010-2011 USR Lombardia Ufficio X - Bergamo

Orientamento per il successo scolastico e formativo. PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO 2010-2011 USR Lombardia Ufficio X - Bergamo Orientamento per il successo scolastico e formativo PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO 2010-2011 USR Lombardia Ufficio X - Bergamo 2 I nuovi Licei 3 I nuovi licei LA STRUTTURA DEL PERCORSO QUINQUENNALE Il percorso

Dettagli

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE DECRETO MINISTERIALE 9 marzo 1994

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE DECRETO MINISTERIALE 9 marzo 1994 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE DECRETO MINISTERIALE 9 marzo 1994 Sostituzione degli orari e dei programmi di insegnamento vigenti nel biennio degli istituti tecnici industriali e nei successivi trienni

Dettagli

Un po di storia. come raggiungerci

Un po di storia. come raggiungerci I.T.I.S ĠALLARATE Un po di storia L Istituto Tecnico Industriale Statale di Gallarate nasce il 1 ottobre 1959 con la specializzazione Tessile e la sede in piazza Giovane Italia. Nel periodo di maggior

Dettagli

C3 indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica Profilo

C3 indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica Profilo C3 indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica Profilo Il Diplomato in Elettronica ed Elettrotecnica : - ha competenze specifiche nel campo dei materiali e delle tecnologie costruttive dei sistemi elettrici,

Dettagli

Istituto Professionale per l Industria e l Artiginato

Istituto Professionale per l Industria e l Artiginato 1.1 ISTRUZIONE PROFESSIONALE STATALE PER L INDUSTRIA E ARTIGIANATO 1.1.1 GENERALITA In base al Regolamento sul Riordino dell Istruzione Professionale di Stato, ai sensi del DPR n.87 del 15 marzo 2010,

Dettagli

Percorso di 5 ANNI con DIPLOMA di TECNICO nel SETTORE TECNOLOGICO

Percorso di 5 ANNI con DIPLOMA di TECNICO nel SETTORE TECNOLOGICO Percorso di 5 ANNI con DIPLOMA di TECNICO nel SETTORE TECNOLOGICO Gli Istituti Tecnici si caratterizzano per una solida base culturale, scientifica e tecnologica in linea con le indicazioni dell Unione

Dettagli

La riforma degli Istituti Tecnici

La riforma degli Istituti Tecnici La riforma degli Istituti Tecnici Il progetto di riordino dell istruzione tecnica intende rilanciare a pieno titolo gli Istituti Tecnici quale migliore risposta della scuola alla crisi, perché favorisce

Dettagli

MATERIA: SISTEMI E AUTOMAZIONE. Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No

MATERIA: SISTEMI E AUTOMAZIONE. Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No DOCENTE : FOGLI MAURIZIO BENVENUTI SERGIO MATERIA: SISTEMI E AUTOMAZIONE A.S.: 2014 / 2015 CLASSE: 4 AMS Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No Gli obiettivi disciplinari

Dettagli

I.S.I.S.S. «O. MOZZALI» ISTRUZIONE TECNICA

I.S.I.S.S. «O. MOZZALI» ISTRUZIONE TECNICA I.S.I.S.S. «O. MOZZALI» ISTRUZIONE TECNICA ARTICOLAZIONE ORARIA lunedì dalle 8. 00 alle 13. 00 martedì dalle 8. 00 alle 14. 00 mercoledì dalle 8. 00 alle 13. 00 giovedì dalle 8. 00 alle 13. 00 venerdì

Dettagli

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ALLEGATO A: INDIRIZZI ATTIVI E DI PROSSIMA ATTIVAZIONE INDIRIZZI ATTIVI: SETTORE ECONOMICO: 1)AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING SETTORE TECNOLOGICO: 1)COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO 2)INFORMATICA

Dettagli

IL NUOVO INDIRIZZO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

IL NUOVO INDIRIZZO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA IL NUOVO INDIRIZZO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA Itis Galilei di Roma - 9 novembre 2009 - SI ARTICOLA NELLE TRE AREE OPZIONALI DI APPROFONDIMENTO: ELETTRONICA ELETTROTECNICA AUTOMAZIONE VI CONFLUISCONO

Dettagli

BIENNIO COMUNE a tutti gli indirizzi DISCIPLINE. Quadro Orario BIENNIO COMUNE. Nuovi Indirizzi Istituti Tecnici Pagina 1 1 BIENNIO

BIENNIO COMUNE a tutti gli indirizzi DISCIPLINE. Quadro Orario BIENNIO COMUNE. Nuovi Indirizzi Istituti Tecnici Pagina 1 1 BIENNIO Il seguente documento, redatto per estratti da documenti del Ministero della Pubblica Istruzione, illustra in modo sintetico ma completo l Offerta Formativa dei Nuovi Indirizzi degli Istituti Tecnici.

Dettagli

MESA PROJECT ITIS G. Cardano Pavia New Curriculum

MESA PROJECT ITIS G. Cardano Pavia New Curriculum MESA PROJECT ITIS G. Cardano Pavia New Curriculum L'impatto delle innovazioni educative del Progetto MESA ha portato alcuni cambiamenti significativi e miglioramenti nel curriculum dei seguenti argomenti:

Dettagli

Anno 2014 2015. classi I - II - III IV - V. Liceo Scientifico - Scienze Applicate

Anno 2014 2015. classi I - II - III IV - V. Liceo Scientifico - Scienze Applicate 1 Liceo Scientifico - Scienze Applicate Liceo Scientifico Scienze Applicate PROGETTO SPORT (classe 1^ - 2^-3^) Istituto Tecnico Anno 2014 2015 classi I - II - III IV - V Settore Tecnologico Costruzioni

Dettagli

Indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore tecnologico

Indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore tecnologico Indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore tecnologico Area di istruzione generale RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE TECNOLOGICO

Dettagli

Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo

Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo Corsi di preparazione per affrontare l'esame di Licenza Media. Il triennio puo' essere affrontato anche in solo anno. Esami presso scuola statale o paritaria.

Dettagli

OPERATORE ELETTRONICO SU SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI

OPERATORE ELETTRONICO SU SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI OPERATORE ELETTRONICO SU SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI Profilo Professionale Materie Area di Base Materie Area Tecnica Qualifica (3 anni) Diploma (4 anni) Sbocchi Professionali PROFILO PROFESSIONALE

Dettagli

1. Finalità generali ed indirizzi di studio

1. Finalità generali ed indirizzi di studio 1. Finalità generali ed indirizzi di studio L Istituto d Istruzione Superiore Evangelista Torricelli, suddiviso al proprio interno nelle Sezioni Liceo e Istituto Professionale, al ine di assolvere ai suoi

Dettagli

PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA Premessa:

PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA Premessa: ISTIITUTO d ISTRUZIIONE SECONDARIIA SUPERIIORE -- GIIOVIINAZZO (( L..G.-- II..P.SS..II..A.. GIIOVIINAZZO ee II..P.SS..SS..C.SS ddi i BIITONTO) Via Alcide De Gasperi, 14 70054 GIOVINAZZO (Ba) **************************************

Dettagli

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare?

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? La scuola italiana Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? Obbligo scolastico In Italia è obbligatorio frequentare la scuola sino al compimento del sedicesimo anno d età (16 anni). Obbligo Formativo

Dettagli

Istituto professionale di stato per l industria e l artigianato Avv. G. Ambrosoli

Istituto professionale di stato per l industria e l artigianato Avv. G. Ambrosoli Istituto professionale di stato per l industria e l artigianato Avv. G. Ambrosoli V I A L E D E L L A R E S I S T E N Z A, 1 1 2 6 8 4 5 C O D O G N O ( L O ), T E L. 0 3 7 7 / 3 4 9 9 7 ; F A X 0 3 7

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore

Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore Modugno - Via P. Annibale M. di Francia, Grumo - Via Roma, L ISTITUTO ECONOMICO La formazione tecnica e scientifica di base necessaria a un inserimento altamente

Dettagli

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle Devo iscrivere mio figlio/a alle La riforma parte per le sole classi prime da settembre 2010 Le iscrizioni si chiudono il 26 marzo 2010 Richiedi al Dirigente Scolastico della scuola media di tuo figlio/a

Dettagli

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No DOCENTE : FOGLI MAURIZIO BENVENUTI SERGIO MATERIA: TECNOLOGIE MECCANICHE DI PROCESSO E DI PRODOTTO A.S.: 2014 / 2015 CLASSE: 5 AMS Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1

Dettagli

L Istituto Galileo GALILEI di Crema

L Istituto Galileo GALILEI di Crema L Istituto Galileo GALILEI di Crema in continuità con la sua proposta formativa propone, a partire dall a.s. 2010/11, corsi quinquennali di: - ISTITUTO TECNOLOGICO, diurni e serali (ex ITIS) - LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

OPEN DAY ISTITUTO TECNICO GUGLIELMO MARCONI SEZIONE DELL ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO TECNICO PROFESSIONALE DI LUGO

OPEN DAY ISTITUTO TECNICO GUGLIELMO MARCONI SEZIONE DELL ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO TECNICO PROFESSIONALE DI LUGO ISIUO ECNICO GUGLIELMO MARCONI SEZIONE DELL ISIUO DI ISRUZIONE SUPERIORE POLO ECNICO PROFESSIONALE DI LUGO OPEN DAY Sabato 12 Dicembre 2015 ore 15.00 17.30 Venerdì 15 Gennaio 2016 ore 20.00 22.30 Sabato

Dettagli

Meccanica, Meccatronica ed Energia

Meccanica, Meccatronica ed Energia Istituto Tecnico Industriale Statale Conte Milano www.itispolistena.it e-mail: rctf030008@istruzione.it Via dello Sport, 25 Tel. 0966 439151 Fax 0966 940790 89024 Polistena (RC) PEGASUS Scuola affiliata

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Arturo Checchi

Istituto Istruzione Superiore Arturo Checchi Istituto Istruzione Superiore Arturo Checchi Indirizzo postale: Viale Gramsci 7 Fucecchio Via Padre Checchi Fucecchio Palazzo Moda P.zza V. Veneto Fucecchio Numero di telefono: 0571/20889 0571/20112 0571/20825

Dettagli

I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI

I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI I Dipartimenti Disciplinari, costituiti dai docenti della stessa disciplina, rappresentano, in base alla legge sull autonomia scolastica, una suddivisione del Collegio dei docenti

Dettagli

Gli indirizzi di studio

Gli indirizzi di studio Gli indirizzi di studio L Istituto Caniana rappresenta oggi un polo scolastico della GRAFICA e della MODA di primo piano a livello nazionale. Lo dimostra il fatto, ad esempio, che nell anno scolastico

Dettagli

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato Indirizzo: Produzioni Artigianali e Industriali Articolazione: Artigianato Opzione: Produzioni tessili e sartoriali L Istituto Professionale

Dettagli

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si X No

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si X No DOCENTE : FOGLI MAURIZIO BENVENUTI SERGIO MATERIA: MECCANICA, MACCHINE ED ENERGIA A.S.: 2014 / 2015 CLASSE: 4 AMS Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si X No Gli obiettivi

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE MAGISTRI CUMACINI COMO

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE MAGISTRI CUMACINI COMO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE MAGISTRI CUMACINI COMO Teoria e pratica dei giochi matematici Wearable computing e disabilità Laboratorio scientificotecnologico Centro sportivo scolastico Costituzione:

Dettagli

Oberdan: la strada per il mio futuro. Liceo. Tecnico economico. Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio

Oberdan: la strada per il mio futuro. Liceo. Tecnico economico. Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio Oberdan: la strada per il mio futuro Liceo Liceo delle Scienze Umane Liceo Economico Sociale (LES) Tecnico economico Amministrazione, finanza

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Aldini-Valeriani

Istituto Tecnico Industriale Aldini-Valeriani Istituto Tecnico Industriale Aldini-Valeriani Istituto Tecnico Industriale Aldini-Valeriani Le prime Scuole Tecniche Bolognesi furono costituite negli anni 1844/60 con i lasciti di Giovanni Aldini e Luigi

Dettagli

Liceo Scientifico. Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate

Liceo Scientifico. Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate Liceo Scientifico Sezione A. Maserati Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate Cos è il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate La recente riforma della scuola secondaria ha ripreso la

Dettagli

SEZIONE IPSIA. Organizzazione Attualmente la scuola è in grado di fornire i diplomi di qualifica e di stato, così articolati: Indirizzo elettrico

SEZIONE IPSIA. Organizzazione Attualmente la scuola è in grado di fornire i diplomi di qualifica e di stato, così articolati: Indirizzo elettrico SEZIONE IPSIA Organizzazione Attualmente la scuola è in grado di fornire i diplomi di qualifica e di stato, così articolati: Indirizzo elettrico Qualifica di operatore elettrico IeFP triennale Diploma

Dettagli

LA TUA SCUOLA SILVIO CECCATO. Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA. P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore

LA TUA SCUOLA SILVIO CECCATO. Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA. P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore SILVIO CECCATO P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore Via Veneto, 29/31 36075 Montecchio Maggiore LA TUA SCUOLA IMPORTANTE Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA i nostri progetti

Dettagli

SEDE ASSOCIATA DI THIENE

SEDE ASSOCIATA DI THIENE ISTITUTO PROFESSIONALE G.B. GARBIN SEDE ASSOCIATA DI THIENE Via Rasa 6 IMPARARE A FARE FARE PER IMPARARE ISTRUZIONE PROFESSIONALE corsi di 5 anni per il conseguimento di un DIPLOMA DI ISTRUZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica !! !!!#! %&! (#%) Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica Sbocchi lavorativi Progettista e installatore di impianti elettrici civili e industriali Progettista e installatore di impianti fotovoltaici

Dettagli

Istituto Tecnico per il Settore Tecnologico

Istituto Tecnico per il Settore Tecnologico Istituto di Istruzione Superiore Statale Caterina da Siena per la Grafica ed il Sistema Moda Corsi Professionali Regionali di Grafica e Moda Istituto Tecnico per il Settore Tecnologico Indirizzo: Sistema

Dettagli

Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE

Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE Roma, 28 maggio 2009 Finalmente con il riordino dell'istruzione tecnica e professionale, inizia oggi il processo di riforma della scuola secondaria.

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO C. MOLASCHI

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO C. MOLASCHI sede ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO C. MOLASCHI 20095 Cusano Milanino via Mazzini 30 tel. 02-6133695 6198610 fax 02 6134078 www.ipsiamolaschi.it e-mail: ipsia.molaschi@ipsiamolaschi.it

Dettagli

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 Presentazione degli indirizzi Dalle ore 9:30 alle ore 10:00 Presentazione Liceo Scienze Umane Dalle ore 10:00 alle ore 10.30 Presentazione Liceo Scienze Applicate Dalle

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI VIA MONTE SUELLO, 2 25128 BRESCIA tel. 030-304924 - fax 030-396105 E-MAIL: bscalini@ provincia.brescia.it LICEO STATALE B R E S C I A SCIENTIFICO A. CALINI via Monte

Dettagli

Qualifica triennale + quarto anno + quinto anno

Qualifica triennale + quarto anno + quinto anno INDIRIZZI 3 ANNI DI ISTRUZIONE e FORMAZIONE PROFESSIONALE Accanto ai percorsi di istruzione professionale, la riforma prevede i percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale (gli IeFP), finalizzati

Dettagli

C3 Elettronica ed Elettrotecnica Articolazioni: Elettronica, Elettrotecnica e Automazione

C3 Elettronica ed Elettrotecnica Articolazioni: Elettronica, Elettrotecnica e Automazione ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE G. FERRARIS Gli studenti del primo e del secondo anno svolgono un percorso comune sulle materie di base e le prime esperienze laboratoriali. Al termine del secondo anno viene

Dettagli

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI SERVIZI DI SALA E DI VENDITA

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI SERVIZI DI SALA E DI VENDITA I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto offre tre diversi profili professionali: ENOGASTRONOMIA SERVIZI DI SALA E DI VENDITA ACCOGLIENZA TURISTICA Nell articolazione dell ENOGASTRONOMIA, il

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE ENRICO MEDI. San Giorgio a Cremano (NA) www.itimedi.it. Dirigente Scolastico Prof.ssa Annunziata Muto

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE ENRICO MEDI. San Giorgio a Cremano (NA) www.itimedi.it. Dirigente Scolastico Prof.ssa Annunziata Muto Dirigente Scolastico Prof.ssa Annunziata Muto Il valore della conoscenza rappresenta una possibilità di riscatto ed un investimento sul futuro dei nostri figli. L ITI E. Medi ha implementato un Sistema

Dettagli

Il Liceo scientifico. Il Liceo scientifico, opzione Scienze applicate

Il Liceo scientifico. Il Liceo scientifico, opzione Scienze applicate Il Liceo scientifico Il Liceo scientifico, opzione Scienze applicate Il percorso del liceo scientifico è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Favorisce l acquisizione

Dettagli

POF ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE ARTURO MALIGNANI UDINE

POF ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE ARTURO MALIGNANI UDINE POF ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE ARTURO MALIGNANI UDINE I PRINCIPI FONDAMENTALI DELL OFFERTA FORMATIVA Il P.O.F. si ispira ai principi fondamentali affermati dalla Costituzione in materia di

Dettagli

Istituto Professionale

Istituto Professionale Istituto di Istruzione Superiore Statale Caterina da Siena per la Grafica ed il Sistema Moda Corsi Professionali Regionali di Grafica e Moda Istituto Professionale per il Settore dei Servizi Opzione: Promozione

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA ISIS SARPI

OFFERTA FORMATIVA ISIS SARPI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 2 GRADO TECNICA E PROFESSIONALE Paolo Sarpi Scuola ESABAC Sede legale: via Brigata Osoppo -33078 San Vito al Tagliamento (PN) tel. 0434/80496 tel.0434/80372 fax 0434/833346

Dettagli

INDIRIZZI AUTORIZZATI: ISTITUTO PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI

INDIRIZZI AUTORIZZATI: ISTITUTO PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI Via M. Gorky 100-20092 CINISELLO BALSAMO - (Milano) tel: 02 6122340 fax: 02 6122350 e-mail: iis.montale@libero.it sito web: iismontale.cinisellobalsamo.scuolaeservizi.it INDIRIZZI AUTORIZZATI: ISTITUTO

Dettagli

RIORDINO DEL SECONDO CICLO D ISTRUZIONE DALL A.S. 2010-2011. I.C. E. De Amicis - Lomazzo (CO)

RIORDINO DEL SECONDO CICLO D ISTRUZIONE DALL A.S. 2010-2011. I.C. E. De Amicis - Lomazzo (CO) RIORDINO DEL SECONDO CICLO D ISTRUZIONE DALL A.S. 2010-2011 I.C. E. De Amicis - Lomazzo (CO) ORDINAMENTO SCOLASTICO PRIMO CICLO SCUOLA PRIMARIA (5 anni) SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO (3* anni) LICEI (5*

Dettagli

I.I.S. Mosè Bianchi - Monza. Indirizzo COSTRUZIONI, AMBIENTE e TERRITORIO

I.I.S. Mosè Bianchi - Monza. Indirizzo COSTRUZIONI, AMBIENTE e TERRITORIO I.I.S. Mosè Bianchi - Monza Indirizzo COSTRUZIONI, AMBIENTE e TERRITORIO SICUREZZA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI EDIFICI I terremoti verificatisi in Italia negli ultimi decenni

Dettagli

L alternanza scuola-lavoro e il riordino del secondo ciclo di istruzione. Dario Nicoli

L alternanza scuola-lavoro e il riordino del secondo ciclo di istruzione. Dario Nicoli L alternanza scuola-lavoro e il riordino del secondo ciclo di istruzione Dario Nicoli I Regolamenti sul Riordino Nei nuovi Regolamenti sul Riordino dei diversi istituti secondari di II grado (Istituti

Dettagli

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTRUZIONE TECNICA ECONOMICA: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING, RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI

Dettagli

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI : Biennio Comune Progetto CINQUE Diploma di GEOMETRA Il corso di studi per GEOMETRI Progetto Cinque, istituito all ITCG BARATTA nel 1992, ha la durata di 5 anni e al termine

Dettagli

1-Componenti: Mario Bertolo, Carmela Brun, Paolo Forin, Lorenzo Gallina, Lia Gamberini, Valter Giacomini, Andrea Michielan, Giorgio Sartori

1-Componenti: Mario Bertolo, Carmela Brun, Paolo Forin, Lorenzo Gallina, Lia Gamberini, Valter Giacomini, Andrea Michielan, Giorgio Sartori TRANSIZIONE SCUOLA - MONDO DEL LAVORO 1-Componenti: Mario Bertolo, Carmela Brun, Paolo Forin, Lorenzo Gallina, Lia Gamberini, Valter Giacomini, Andrea Michielan, Giorgio Sartori 2-Obiettivi del Gruppo:

Dettagli

PROFILO DEL LICEO LINGUISTICO. Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali.

PROFILO DEL LICEO LINGUISTICO. Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. PROFILO DEL LICEO LINGUISTICO Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. COSA RICHIEDE IL LICEO LINGUISTICO? Curiosità intellettuale Interesse nei

Dettagli

I.P.S.S.C.T. PROFILI PROFESSIONALI ED OBIETTIVI DELLA SCUOLA

I.P.S.S.C.T. PROFILI PROFESSIONALI ED OBIETTIVI DELLA SCUOLA I.P.S.S.C.T. PROFILI PROFESSIONALI ED OBIETTIVI DELLA SCUOLA L IPSSCT N. Miraglia offre un percorso formativo che risponde alla vocazione economica di un territorio sempre più interessato allo sviluppo

Dettagli

La riforma degli Istituti Tecnici

La riforma degli Istituti Tecnici La riforma degli Istituti Tecnici Nel nostro Paese si è legati ancora ad un modello culturale che tende spesso a contrapporre il sapere al saper fare, la conoscenza teorica alle competenze tecniche e pratiche,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Riforma dell Istruzione tecnica e professionale La riforma dell'istruzione Tecnica e Professionale era attesa

Dettagli

IPSIA San Benedetto del Tronto La scuola del fare

IPSIA San Benedetto del Tronto La scuola del fare IPSIA San Benedetto del Tronto La scuola del fare ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE OPERATORE ELETTRICO e OPERATORE ELETTRONICO PERCORSO QUINQUENNALE APPARATI, IMPIANTI E SERVIZI TECNICI INDUSTRIALI

Dettagli

I nuovi Istituti Tecnici

I nuovi Istituti Tecnici La riforma del Sistema di Istruzione Secondaria Superiore I nuovi Istituti Tecnici Riorganizzazione ordinamenti scolastici Principali riferimenti normativi: Legge 6 agosto 2008 n. 133 Conversione in legge,

Dettagli

operatore in telecomunicazioni

operatore in telecomunicazioni ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO C. MOLASCHI sede mezzi di trasporto 20095 Cusano Milanino via Mazzini 30 tel. 02-6133695 6198610 fax 02 6134078 www.ipsiamolaschi.it e mail

Dettagli