Assicurazione malattia collettiva Informazione al cliente e condizioni generali d assicurazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assicurazione malattia collettiva Informazione al cliente e condizioni generali d assicurazione"

Transcript

1 Assicurazione malattia collettiva Informazione al cliente e condizioni generali Edizione CGA Indice Informazione cliente A. Identità dell'assicuratore B. Persone e rischi assicurati, estensione della copertura d'assicurazione C. Premi D. Partecipazione alle eccedenze E. Rimborso del premio F. Doveri dello stipulante d'assicurazione G. Inizio del contratto d'assicurazione H. Fine del contratto d'assicurazione I. Trattamento dei dati Condizioni generali I Generalità Art. 1 Scopo dell assicurazione Art. 2 Basi del contratto Art. 3 Prestazioni assicurate Art. 4 Persone assicurate Art. 5 Definizioni Art. 6 Limitazione della copertura Art. 7 Ampliamento della garanzia Art. 8 Estensione territoriale Art. 9 Inizio della copertura Art. 10 Malattie preesistenti Art. 11 Fine della copertura Art. 12 Diritto di passaggio all assicurazione individuale II Indennità giornaliera perdita di guadagno Art. 13 Oggetto Art. 14 Durata dell indennità Art. 15 Periodo di attesa Art. 16 Incapacità al lavoro parziale Art. 17 Calcolo dell indennità Art. 18 Parto Art. 19 Cure Art. 20 Cumulo d assicurazioni Art. 21 Assicurazione complementare alla LAINF Art. 22 Indennità di parto III Durata e disdetta dell assicurazione Art. 23 Durata dell assicurazione Art. 24 Disdetta IV Premio Art. 25 Calcolo del premio Art. 26 Esonero del premio Art. 27 Pagamento del premio Art. 28 Premio definitivo Art. 29 Garanzia dei premi Art. 30 Modifica dei premi V Partecipazione alle eccedenze Art. 31 Diritto e importo VI Procedura in caso di sinistro Art. 32 Comportamento in caso di sinistro VII Disposizioni diverse Art. 33 Segreto medico Art. 34 Comunicazioni Art. 35 Luogo di esecuzione e di giurisdizione Se nel testo seguente è utilizzato solo il genere maschile per le denominazioni di persone allo scopo di facilitare la lettura esso comprende sempre le persone di sesso femminile.

2 Informazione cliente secondo la LCA La presente informazione ha lo scopo di dare alcune indicazioni connesse all identità dell assicuratore nonché una panoramica del contenuto essenziale del contratto (art. 3 della legge federale sul contratto, LCA). I diritti e i doveri delle parti contraenti dell assicurazione sono definiti nella proposta, nella polizza, nelle condizioni generali (CGA) nonché nelle leggi applicabili, in particolare nella legge federale sul contratto (LCA). Quando Zurich accetta la proposta, consegna una polizza allo stipulante. Il contenuto di questa polizza corrisponde alla proposta, eventualmente completato o modificato da convenzioni particolari e aggiunte. A. Identità dell'assicuratore La compagnia parte contraente è la «Zurigo» Compagnia diassicurazioni, la cui sede è situata Zurigo (in seguito denominata Zurich). Zurich è una società anonima ai sensi del diritto svizzero. B. Persone e rischi assicurati, estensione della copertura d'assicurazione Le persone e i rischi assicurati nonché l estensione della copertura risultano dalla proposta o dalla polizza, da eventuali convenzioni particolari e dalle CGA. C. Premi L'importo dei premi, delle eventuali spese in caso di pagamento frazionato e tutte le informazioni supplementari relative ai premi sono indicati nella proposta o nella polizza. I premi sono espressi sia in percentuale del salario determinante sia in franchi. Il tasso del premio dipende dalla copertura indicata nella proposta o nella polizza. D. Partecipazione alle eccedenze Se la proposta o la polizza lo prevedono, lo stipulante d'assicurazione ha diritto, alla fine di ogni periodo di tre anni d'assicurazione, ad una partecipazione alle eccedenze alle condizioni fissate nelle CGA. E. Rimborso del premio Se il contratto è annullato prima dello spirare dell'anno assicurativo, Zurich rimborsa la parte di premio non utilizzata. Tale premio è invece dovuto interamente se lo stipulante d'assicurazione rescinde il contratto in caso di sinistro parziale e nel corso del primo anno dall'entrata in vigore. F. Doveri dello stipulante d'assicurazione Modifica del rischio assicurato Lo stipulante d'assicurazione comunica a Zurich le eventuali modifiche del suo campo d'attività e della struttura del personale. Caso d'assicurazione Ogni caso di incapacità di guadagno va comunicato a Zurich al più tardi alla fine del periodo d'attesa convenuto. Informazioni più dettagliate sulla giustificazione del diritto alle prestazioni si trovano nelle CGA. 2

3 Determinazione dello stato dei fatti Lo stipulante d'assicurazione è tenuto a partecipare ai chiarimenti relativi al contratto (per esempio: esame del diritto alle prestazioni, reticenza, aggravamento del rischio ecc.) e a dare a Zurich tutte le informazioni e tutti i documenti pertinenti o a richiederli presso terzi all attenzione di Zurich. Zurich è autorizzata ad intraprendere le proprie verifiche e può anche contattare dei terzi a questo scopo. Lo stipulante d'assicurazione è tenuto, su domanda di Zurich, a liberare per iscritto dei terzi da un eventuale obbligo di mantenere il segreto (per esempio in materia di protezione dei dati o nell ambito del segreto professionale o di funzione) e ad autorizzarli a dare a Zurich le informazioni e i documenti richiesti. Questa lista dei doveri che incombono allo stipulante d'assicurazione non è esauriente e presenta soltanto i doveri più frequenti. Altri obblighi sono indicati nelle CGA come pure nella LCA. G. Inizio del contratto d'assicurazione L'assicurazione inizia il giorno fissato nella proposta o nella polizza e alle condizioni fissate nelle CGA. H. Fine del contratto d'assicurazione Il contratto d'assicurazione ha fine in particolare nei casi seguenti: Rescissione ordinaria Le parti possono rescindere il contratto per la fine di un periodo, osservando un termine di 3 mesi. In assenza di rescissione, il contratto si rinnova tacitamente di anno in anno. Rescissione dopo un sinistro Le parti possono rescindere il contratto dopo ogni sinistro, Zurich al più tardi al momento del pagamento dell'indennità, lo stipulante d'assicurazione al più tardi 14 giorni dopo aver avuto conoscenza del pagamento. Annullamento per non pagamento dei premi Zurich può annullare il contratto per non pagamento dei premi osservando la procedura fissata nelle CGA. Rescissione per reticenza Zurich può rescindere il contratto d'assicurazione se lo stipulante d'assicurazione, alla conclusione del contratto o al momento dell'aumento delle prestazioni assicurate, ha taciuto o dichiarato inesattamente un fatto rilevante di cui era o avrebbe dovuto essere a conoscenza e sul quale era stato interrogato per iscritto (reticenza). Zurich può rifiutare l'assegnazione di prestazioni per sinistri già occorsi, se il fatto che è stato oggetto della reticenza ha influito sull insorgere o sulla portata del sinistro; in questo caso, essa può esigere la restituzione delle prestazioni eventualmente già versate. Questo elenco non è esauriente e presenta soltanto i motivi d'estinzione del contratto più frequenti. Altri motivi sono indicati nelle CGA come pure nella LCA. I. Trattamento dei dati Zurich tratta i dati contenuti nei documenti del contratto o raccolti nell ambito della gestione del contratto o del sinistro, e li utilizza in particolare per la determinazione del premio, la valutazione del rischio, il trattamento dei sinistri, l elaborazione di statistiche e a scopi di marketing. Questi dati sono conservati in forma fisica o elettronica. Zurich è autorizzata a trasmettere, nella misura necessaria, i dati contenuti nella proposta o inerenti alla gestionedel contratto o del sinistro a terzi implicati nel contratto, in Svizzera o all estero, in particolare a co-assicuratori e riassicuratori nonché alle società svizzere o estere di Zurich Financial Services (ZFS). In caso di sospetto di reato contro il patrimonio o di falsità in atti, come pure nel caso in cui Zurich receda dal contratto in seguito a pretesa d'assicurazione fraudolenta (art. 40 LCA), essa può denunciare il caso all'associazione Svizzera d'assicurazioni (ASA) per l'iscrizione nel sistema centrale di informazione (ZIS). Se un broker o un intermediario agisce per lo stipulante d'assicurazione, Zurich ha il diritto di comunicargli i dati relativi al cliente, quali i dati che concernono l'esecuzione del contratto, l'incasso e i casi d'assicurazione, ad eccezione dei dati relativi allo stato di salute. Zurich è inoltre autorizzata a richiedere presso le autorità ed altri terzi tutte le informazioni pertinenti, in particolare sull'evoluzione dei sinistri. Tale autorizzazione si applica indipendentemente dalla conclusione del contratto. Lo stipulante d'assicurazione e la persona assicurata hanno il diritto di esigere le informazioni previste dalla legge sul trattamento dei dati che li concernono. L'autorizzazione relativa al trattamento di tali dati può essere revocata in qualsiasi momento. 3

4 Condizioni generali I Generalità Art. 1 Scopo dell assicurazione 1.1 La «Zurigo» Compagnia di Assicurazioni (denominata in seguito Zurich) assicura le conseguenze economiche della malattia. 1.2 La copertura infortunio a titolo principale o complementare, come pure l indennità di parto, possono essere inclusi con convenzione particolare. Art. 2 Basi del contratto Le basi del contratto sono: le dichiarazioni scritte dello stipulante e dell assicurato, segnatamente nella proposta, le domande d ammissione e il rapporto medico, la polizza e le sue aggiunte eventuali, le presenti condizioni generali, le disposizioni della Legge federale sul contratto del 2 aprile Art. 3 Prestazioni assicurate Le prestazioni assicurate sono descritte nella polizza e nelle sue aggiunte eventuali. Esse consistono in un indennità giornaliera perdita di guadagno. Art. 4 Persone assicurate 4.1 Sono assicurati l insieme del personale o le persone che appartengono alle categorie di personale designate nella polizza nel quadro dell attività dell impresa assicurata descritta nella proposta. Salvo convenzione particolare, le persone per le quali un contratto di lavoro è stato stipulato per una durata inferiore a 3 mesi non sono assicurate. 4.2 Lo stipulante (titolare dell impresa o persona che esercita un attività lucrativa indipendente) e, se lavorano nell impresa, i membri della sua famiglia (coniuge, figli, padre e madre) sono assicurati solo se sono menzionati nominativamente nella polizza. Lo stesso vale per il personale domestico dello stipulante e delle persone per le quali l assicurazione è facoltativa. Art. 5 Definizioni 5.1 Malattia: Ogni disturbo involontario alla salute, medicalmente rivelabile e che non è dovuto ad un infortunio. Gravidanza, complicazioni di gravidanza, aborti spontanei o accidentali, ad eccezione del parto (art. 18) sono assimilati ad una malattia. 5.2 Infortunio: Ogni lesione corporale di cui l assicurato viene colpito involontariamente dall azione repentina e violenta di un avvenimento esteriore fortuito. 5.3 Cure: Esiste cura termale, dietetica o di convalescenza quando l assicurato effettua un soggiorno temporaneo, fuori domicilio, in una stazione di cura e si sottomette, sotto controllo del medico della stazione, alle direttive di cura prescritte dal medico curante, a titolo di misura terapeutica complementare. L accordo scritto preliminare da Zurich dev essere ottenuto imperativamente. L assicurato ha la scelta tra le stazioni svizzere di cura dirette da un medico. 5.4 Incapacità al lavoro: incapacità totale o parziale di svolgere la propria attività professionale, secondo l orario normale dell impresa assicurata. 5.5 Caso (malattia od infortunio): Ogni evento che dà diritto a delle prestazioni. Se une nuova malattia o un nuovo infortunio subentra prima che il primo sia terminato, costituisce un nuovo caso se non ha alcun rapporto con il primo. Una malattia o i postumi d infortunio che, medicalmente si riferiscono ad una malattia anteriore o ad un infortunio passato (ricaduta), sono considerati come un nuovo caso soltanto se l assicurato non è stato in cura medica per tale malattia o tali postumi d infortunio nel corso dei 12 mesi che seguono la fine del caso anteriore. 5.6 Medico: medico autorizzato legalmente a praticare in Svizzera in virtù di un diploma federale o di un certificato estero d equivalenza riconosciuta. 4

5 Art. 6 Limitazione della copertura Non sono assicurati: a) Le malattie professionali e le lesioni corporali simili agli infortuni per le quali l assicurazione infortuni obbligatoria (LAINF) versa delle prestazioni. b) Le malattie o infortuni causati da fatti di guerra. Tuttavia se tali fatti sorprendono l assicurato fuori della Svizzera, la copertura termina solamente dopo 14 giorni a contare dall inizio di tali eventi. c) I trattamenti di difetti estetici, a meno che un evento assicurato li renda necessari. Art. 7 Ampliamento della garanzia Zurich rinuncia ad invocare il diritto che le accorda la legge di ridurre le sue prestazioni in caso di colpa grave dello stipulante o dell assicurato; resta riservato l art Art. 8 Estensione territoriale 8.1 L assicurazione è valevole in tutto il mondo. Resta in vigore durante viaggi o soggiorni temporanei fuori della Svizzera che non eccedono 24 mesi. Se la durata di un soggiorno all estero supera 2 mesi, Zurich deve esserne informata per iscritto, senza di ché la copertura è sospesa dopo tale termine. Un congedo non rimunerato, in Svizzera o all estero, non è coperto. 8.2 Gli effetti dell assicurazione sono sospesi se l assicurato che, vittima di una malattia o di un infortunio sul posto di lavoro o al suo domicilio, si reca fuori della Svizzera o della zona frontaliera. 8.3 Un domicilio nel Principato del Liechtenstein come pure nelle località della zona frontaliera è assimilato ad un domicilio in Svizzera, salvo per l applicazione dell art. 12.4, alinea 4. Art. 9 Inizio della copertura 9.1 Assicurazione senza indicazione nominativa degli assicurati (art. 4.1) Se l assicurazione è obbligatoria per l insieme del personale o per una categoria di personale designata nella polizza, Zurich rinuncia ad una domanda di ammissione; la copertura è effettiva a partire dall entrata in funzione nell azienda, al più presto tuttavia al momento dell entrata in vigore della polizza. Ogni persona da assicurare che il giorno della sua ammissione all assicurazione è totalmente o parzialmente incapace di lavorare per causa di malattia o d infortunio, o non lavora a tempo pieno nell impresa, a causa del suo stato di salute, o è già al beneficio di prestazioni di assicurazioni federali, d imprese o private, a causa del suo stato di salute, o è diventata invalida in seguito ad attività precedenti, o ha fatto una domanda di prestazione a delle assicurazioni federali, entra al beneficio dell assicurazione solamente a partire dal giorno in cui la sua capacità al lavoro sarà totale e a partire dalla data d inizio di copertura confermata di Zurich. Al momento di modifiche della polizza, tutte le clausole e condizioni sono applicabili agli assicurati esistenti, ad eccezione dei casi di malattia in corso ai quali sono applicabili le clausole della polizza in vigore fino a tale data. Per ogni assicurato, il calcolo della durata massima delle prestazioni terrà conto delle prestazioni già versate. 9.2 Assicurazione con indicazione nominativa degli assicurati (art. 4.2) Le persone per le quali l indicazione nominativa all assicurazione è richiesta, devono indirizzare a Zurich una domanda di ammissione; esse sono assicurate a partire dal giorno in cui Zurich comunica loro l accettazione per iscritto. Zurich fissa le condizioni di ammissione o decide di un rifiuto eventuale in base alle dichiarazioni della persona da assicurare e, se necessario, dopo esame medico a spese della compagnia. Art. 10 Malattie preesistenti 10.1 Varianti di prestazioni La polizza indica se le malattie che esistono al momento dell ammissione all assicurazione sono assicurate integralmente (art qui di seguito) o parzialmente (art qui di seguito) e ciò in caso di nuova apparizione. L incapacità al lavoro esistente al momento dell adesione all assicurazione non è assicurata. Tuttavia, se in virtù di disposizioni di libero-passaggio, l assicurato ha diritto a delle condizioni più favorevoli, quest ultime gli sono applicabili Copertura integrale In caso di copertura integrale, la durata delle prestazioni convenuta è pure valevole per le malattie preesistenti Copertura secondo scala speciale Se l incapacità al lavoro è dovuta a seguiti di un infortunio anteriore o ad una nuova apparizione o all aggravazione di una malattia di cui l assicurato era già stato colpito o per i quali ha già seguito un trattamento medico prima della sua ammissione all assicurazione, Zurich versa l indennità giornaliera perdita di guadagno al massimo durante la durata indicata nella tabella seguente: Durata d impiego presso Durata massima delle prestazioni l attuale datore di lavoro: per caso di malattia o infortunio: fino a 6 mesi 4 settimane; fino a 9 mesi 6 settimane; fino a 12 mesi 2 mesi; fino a 4 anni 4 mesi; fino a 9 anni 6 mesi; fino a 14 anni 8 mesi; più di 14 anni 10 mesi Stipulante, membri di famiglia, personale domestico e assicurati facoltativi Lo stipulante, i membri della sua famiglia e il personale domestico eventualmente assicurati, come pure il personale assicurato a titolo facoltativo (art. 4.2) sono sempre al beneficio della copertura integrale (art ) se Zurich li ha ammessi senza riserva all assicurazione. 5

6 Art. 11 Fine della copertura Per ogni assicurato la copertura cessa senz altro avviso: a) alla scadenza del contratto; b) al momento in cui lascia il gruppo degli assicurati; c) quando ha raggiunto l età termine menzionata nella polizza; d) al momento dell esaurimento del diritto alle prestazioni, per dei casi d incapacità totale o parziale al lavoro; e) al momento della cessazione dell esercizio dell impresa; f) a partire dalla dichiarazione di fallimento dell impresa assicurata Se una persona che lascia il gruppo degli assicurati secondo art lettera b) è al beneficio di prestazioni al momento della cessazione dell assicurazione, il versamento di dette prestazioni è continuato durante 180 giorni al massimo, e ciò a contare dal giorno in cui ha lasciato l impresa, a condizione che non esista un altra copertura presso il nuovo datore di lavoro. Questo prolungamento di copertura non è accordato alle persone che hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni (art. 11.1, lettera d). Art. 12 Diritto di passaggio all assicurazione individuale 12.1 L assicurato che lascia il gruppo degli assicurati, ha il diritto di domandare il passaggio all assicurazione individuale presso Zurich. Deve far valere il suo diritto di passaggio per iscritto entro 30 giorni a contare dalla data di uscita dall assicurazione collettiva. Se, al momento in cui lascia il gruppo degli assicurati, una persona è al beneficio di prestazioni, l inizio dell assicurazione individuale è fissato al più tardi dopo l esaurimento delle prestazioni dell assicurazione collettiva secondo l art Lo stipulante deve informare in tempo utile l assicurato che lascia l impresa del suo diritto di passaggio e del termine di cui dispone per passare all assicurazione individuale Nel quadro delle tariffe dell assicurazione individuale in vigore al momento del passaggio, Zurich accorda le prestazioni assicurate alle medesime condizioni che l assicurazione collettiva. Le prestazioni saranno eventualmente adattate alla riduzione del nuovo reddito effettivo. Sono determinanti, per la continuazione dell assicurazione, lo stato di salute e l età al momento dell ammissione all assicurazione collettiva. In caso d incapacità al lavoro al momento del passaggio, l assicurato ha diritto, a partire da tale data, alle prestazioni dell assicurazione individuale. In tal caso e per le recidive in un periodo di 12 mesi, i giorni per i quali delle indennità dell assicurazione collettiva sono state versate, sono presi in considerazione per il calcolo della durata delle prestazioni dell assicurazione individuale Il diritto di passaggio non vien accordato: in caso di cambiamento d impiego, quando presso il nuovo datore di lavoro esiste un assicurazione malattia collettiva d indennità giornaliera; in caso di disdetta della presente assicurazione malattia collettiva secondo l art. 24; se il nuovo assicuratore deve, conformemente alle convenzioni di liberopassaggio, accordare la continuazione della copertura (casi di libero-passaggio); se l assicurato non abita in Svizzera; se l assicurato è lo stipulante o un membro della sua famiglia; se l assicurato ha raggiunto l età termine fissata nella polizza. II Indennità giornaliera perdita di guadagno Art. 13 Oggetto Zurich garantisce il pagamento di un indennità giornaliera che corrisponde ad un percento del salario o ad un importo fisso determinato in anticipo. Art. 14 Durata dell indennità Zurich versa la prestazione convenuta durante il periodo in cui l assicurato, in cura medica secondo l art. 32.1, è incapace al lavoro. La durata delle prestazioni è fissata nella polizza ; salvo convenzione particolare, la durata è tuttavia limitata a 365 giorni per caso per gli assicurati per i quali il contratto di lavoro è stato stipulato per una durata inferiore a 12 mesi. I giorni per i quali delle prestazioni parziali sono versate, sono contati nella loro totalità per il calcolo della durata delle prestazioni. Tutti i giorni dell anno (domeniche e giorni festivi compresi) sono presi in considerazione per il calcolo della durata delle prestazioni. Art. 15 Periodo di attesa La polizza può prevedere che la prestazione convenuta sia versata solo dopo un periodo di attesa per caso. Tale periodo di attesa vien calcolato a partire dal primo giorno d incapacità al lavoro, al più presto a partire da tre giorni che precedono la prima consultazione medica. L inizio dell incapacità al lavoro dev essere attestato da un medico. I giorni d incapacità parziale sono contati nella loro totalità per il calcolo del periodo di attesa. Art. 16 Incapacità al lavoro parziale A partire da un grado d incapacità al lavoro di almeno il 25%, Zurich versa un indennità giornaliera proporzionale al grado dell incapacità. Art. 17 Calcolo dell indennità 17.1 Indennità giornaliera in percento del salario L indennità giornaliera viene calcolata in base al salario determinante per il calcolo del premio (art. 25.2). Essa deve corrispondere alla perdita di salario effettiva. Zurich ha il diritto di verificare le dichiarazioni dello stipulante. Quest ultimo dovrà permetterle di consultare l insieme dei documenti utili a tale scopo. Per gli assicurati pagati all ora, il salario giornaliero è uguale a 1 7 mo del salario settimanale medio che risulta dal salario e dell orario di lavoro normale. Per gli assicurati pagati al mese, il salario giornaliero è uguale a esimo del salario annuo, gratifica compresa. 6

7 17.2 Indennità giornaliera per un importo fisso o per un salario convenzionale L indennità giornaliera per un importo fisso o per un salario convenzionale è dovuta per ogni giorno d incapacità al lavoro. L indennità non può superare l importo effettivamente perso. Zurich ha il diritto di verificare le dichiarazioni dello stipulante. Quest ultimo dovrà permetterle di consultare l insieme dei documenti utili a tale scopo. Art. 18 Parto Dopo ogni parto che subentra dopo il sesto mese di gravidanza, l obbligo di Zurich è sospeso durante sei settimane a partire dal giorno del parto, salvo per le malattie che non sono in rapporto con il parto, con riserva dell indennità di parto dovuta secondo convenzione particolare (art. 22). Art. 19 Cure Zurich versa la prestazione convenuta al massimo durante 30 giorni per anno civile e al massimo durante 120 giorni in un periodo di 5 anni civili. Art. 20 Cumulo d assicurazioni Se l assicurato ha pure diritto a prestazioni d assicurazioni federali o aziendali o se un terzo responsabile l ha indennizzato, Zurich completa le prestazioni fino a concorrenza dell importo dell indennità giornaliera alla quale ha diritto l assicurato. Le presenti disposizioni sono pure applicabili alle istituzioni di assicurazione equivalenti con sede all estero. Se Zurich effettua dei pagamenti di un indennità giornaliera perdita di guadagno invece di un terzo responsabile, essa è surrogata, per la parte delle sue prestazioni, nei diritti dell assicurato o dell avente diritto. Se le indennità giornaliere perdita di guadagno sono coperte da più compagnie di assicurazione concessionarie, la perdita di guadagno assicurata dal presente contratto è coperta in proporzione alle prestazioni garantite da tutti gli assicuratori insieme. Il presente articolo non si applica all indennità giornaliera per un importo fisso o per un salario convenzionale (art. 17.2). Art. 21 Assicurazione complementare alla LAINF Con convenzione particolare, un assicurazione complementare all assicurazione infortuni obbligatoria (LAINF) può essere conclusa. Zurich paga la parte di salario non coperta dall assicurazione infortuni obbligatoria. Le prestazioni di Zurich sono fissate nella polizza. Art. 22 Indennità di parto Con convenzione particolare, un indennità di parto può essere assicurata. Per un parto che subentra dopo il sesto mese di gravidanza, vien versato un importo forfetario che lo stipulante conviene a sua propria scelta, ma che non può eccedere 70 volte l importo dell indennità giornaliera garantita in caso di malattia. Allorquando la durata delle prestazioni in caso di maternità è fissata secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal), le disposizioni dell art. 74 di detta legge sono applicabili. Di conseguenza, per un parto, le indennità giornaliere sono versate durante 16 settimane, di cui almeno 8 settimane dopo il parto. Se al momento del parto la persona assicurata fa parte dell assicurazione da meno di nove mesi, l indennità di parto è versata per la durata convenuta, ma al massimo durante 21 giorni. III Durata e disdetta dell assicurazione Art. 23 Durata dell assicurazione 23.1 L inizio e la fine dell assicurazione figurano nella polizza. L anno corrisponde all anno civile Se lo stipulante non occupa più del personale, deve informarne Zurich entro 30 giorni; in tal caso l assicurazione è sospesa per il personale. Art. 24 Disdetta 24.1 Se l assicurazione non è disdetta dallo stipulante o di Zurich per lettera raccomandata almeno tre mesi prima della sua scadenza, essa si rinnova tacitamente d anno in anno. La disdetta è valevole se viene spedita al più tardi l ultimo giorno che precede l inizio del periodo di tre mesi Dopo ogni sinistro per il quale un indennità è dovuta, Zurich e lo stipulante hanno il diritto di disdire il contratto, Zurich al più tardi al momento del pagamento dell indennità, lo stipulante di assicurazione al più tardi 14 giorni dopo che ha avuto conoscenza del pagamento. Se il contratto è disdetto da Zurich, i suoi obblighi cessano 14 giorni dopo la notifica della disdetta allo stipulante. Se il contratto è disdetto dallo stipulante, gli obblighi di Zurich cessano a partire dalla ricezione della disdetta; Zurich conserva il suo diritto al premio dell anno in corso. IV Premio Art. 25 Calcolo del premio 25.1 Il premio corrisponde: ad un percento del salario determinante, o ad un importo fisso Il salario determinante è uguale al salario AVS. Le norme AVS si applicano pure agli assicurati non sottomessi all AVS. Il salario determinante non può superare il salario massimo assicurabile indicato nella polizza. Salvo convenzione contraria, il salario determinante dello stipulante, dei membri di famiglia e del personale domestico è uguale all importo indicato nella polizza. 7

8 Art. 26 Esonero del premio Per il periodo durante il quale un assicurato appartenente alle categorie di personale designate nella polizza o al personale assicurato a titolo facoltativo percepisce un indennità giornaliera perdita di guadagno parziale o totale in percento del salario, il premio è esonerato dal pagamento proporzionalmente al grado dell incapacità al lavoro. Art. 27 Pagamento del premio 27.1 Il premio è dovuto alle date fissate nella polizza. Se il premio è calcolato in percento del salario, lo stipulante deve versare il premio provvisorio calcolato in base all importo probabile dei salari annui Per un premio che non è pagato nel termine di 30 giorni dopo le date di scadenza menzionate nella polizza, lo stipulante è diffidato a sue spese ad effettuarne il pagamento entro 14 giorni a partire dall invio della diffida; quest ultima deve ricordargli le conseguenze del ritardo: se la diffida rimane senza effetto, gli obblighi di Zurich sono sospesi a partire dalla scadenza del termine di diffida. Se Zurich non ha richiesto per via legale i premi dovuti entro due mesi a contare dal giorno in cui l assicurazione è sospesa, si ritiene che sia receduta dal contratto e abbia rinunciato all incasso dei premi Se gli arretrati comprendenti il premio, gli interessi e le spese, sono pagati entro i due mesi che seguono lo spirare del periodo di 14 giorni, l assicurazione sospesa viene rimessa in vigore. Se gli arretrati sono pagati ulteriormente, Zurich può rifiutare la rimessa in vigore o fissarne le condizioni. I casi subentrati durante il periodo di sospensione non sono indennizzati. Art. 28 Premio definitivo 28.1 Per il premio che è calcolato in percento del salario, Zurich determina l importo definitivo all inizio dell anno seguente, in base ai salari effettivamente versati. A tale scopo Zurich rimette allo stipulante un formulario di dichiarazione di salari. Lo stipulante deve completare il formulario e ritornarlo a Zurich nel termine richiesto. Allegherà imperativamente la copia dell attestazione di salari destinata alla sua cassa di compensazione AVS. Lo stipulante autorizza Zurich a prendere conoscenza dei giustificativi originali. Per lo stipulante che non invia i formulari di dichiarazione e d attestazione di salari nei termini fissati, Zurich fissa il premio definitivo presunto in base alle proprie stime. Il premio complementare o da rimborsare figura nel conteggio definitivo di premio. Un saldo di meno di CHF 10.- non è preso in considerazione Il premio complementare dev essere pagato nel termine di 30 giorni dopo la sua comunicazione allo stipulante. In caso di mancato pagamento, gli articoli 27.2 e 27.3 sono applicabili per analogia. Art. 29 Garanzia dei premi Zurich garantisce il mantenimento dei tassi di premi durante tre anni, al massimo tuttavia durante la durata contrattuale convenuta. Art. 30 Modifica dei premi 30.1 Alla scadenza del contratto, Zurich può adattare i tassi di premi tenendo conto delle tariffe in vigore e delle modifiche nella composizione degli effettivi assicurati come pure dell evoluzione dei sinistri Se il contratto è stipulato per una durata superiore a 3 anni, l adattamento dei tassi di premio conformemente all art può intervenire prima della scadenza del contratto, al più presto tuttavia per l inizio del 4 anno Zurich comunica il nuovo premio allo stipulante al più tardi 25 giorni prima della scadenza dell anno. Lo stipulante ha allora il diritto di disdire il contratto per la fine dell anno in corso. Per essere valida, la disdetta deve pervenire a Zurich al più tardi l ultimo giorno dell anno. Se lo stipulante non inoltra la disdetta, si ritiene che abbia accettato l adattamento del contratto. V Partecipazione alle eccedenze Art. 31 Diritto e importo 31.1 Per la polizza che prevede una partecipazione alle eccedenze, lo stipulante ha diritto, alla fine di ogni periodo di tre anni, alla partecipazione alle eccedenze relativa a tale periodo. Se sono ancora in corso dei casi di malattia o d infortunio che danno diritto a delle prestazioni, subentrati durante il periodo di conteggio della partecipazione alle eccedenze, il conteggio sarà ritardato fino alla liquidazione di tali casi La partecipazione alle eccedenze rappresenta la differenza tra un percento dei premi versati e un percento delle prestazioni pagate; i tassi in percento sono fissati nella polizza. Un saldo deficitario non è riportato sul periodo di conteggio seguente La partecipazione è accordata per la prima volta dopo tre anni civili completi a contare dalla conclusione del contratto Il diritto alla partecipazione alle eccedenze si estingue se il contratto è annullato prima del termine di un periodo di conteggio. 8

9 VI Procedura in caso di sinistro Art. 32 Comportamento in caso di sinistro 32.1 Lo stipulante o l assicurato deve fornire a Zurich un certificato medico che giustifica l incapacità al lavoro, entro i 7 giorni che seguono l inizio del diritto alle prestazioni (dopo la scadenza del periodo di attesa). Il certificato medico iniziale precisa la data della prima consultazione L assicurato s impegna a prendere ogni misura utile a determinare la natura e la causa della malattia o dell infortunio. Su domanda di Zurich, l assicurato è tenuto a sottomettersi ad un esame del medico di fiducia della compagnia, e ad accettare ogni consultazione e ogni trattamento presso uno specialista, ambulatorio o in uno stabilimento ospedaliero, di comune accordo con il suo medico curante L assicurato deve fornire a Zurich i certificati medici necessari, almeno una volta al mese per delle incapacità al lavoro prolungate. Egli concede a Zurich il diritto di farsi indirizzare direttamente tali certificati In caso di violazione degli obblighi che precedono, Zurich non è tenuta a versare le sue prestazioni. VII Disposizioni diverse Art. 33 Segreto medico L assicurato libera dal segreto medico, rispetto al servizio medico di Zurich o al suo medico di fiducia tutti i medici che ha consultato prima e dopo la sua ammissione all assicurazione. Art. 34 Comunicazioni 34.1 Ogni comunicazione che incombe allo stipulante o all assicurato deve, per essere valevole, essere indirizzata direttamente alla sede sociale di Zurich a Zurich, o ad una delle sue agenzie generali Zurich indirizza ogni comunicazione che le incombe all ultimo domicilio svizzero che le è stato indicato dallo stipulante o dall assicurato. Art. 35 Luogo di esecuzione e di giurisdizione Il luogo di esecuzione del contratto è il domicilio svizzero dello stipulante, dell assicurato o dell avente diritto Oltre al domicilio svizzero dello stipulante, dell assicurato o dell avente diritto, Zurich riconosce il luogo della sua sede sociale come luogo di giurisdizione. 9

10 «Zürich» Versicherungs-Gesellschaft Ausgabe 02/2008

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Assicurazione responsabilità civile organi direttivi

Assicurazione responsabilità civile organi direttivi Assicurazione responsabilità civile organi direttivi Informazioni per la clientela ai sensi della LCA e Condizioni generali di assicurazione (CGA) Indice del contenuto Art. Pagina Art. Pagina Art. Pagina

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai 5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le prestazioni complementari (PC) all'avs e all'ai sono d'ausilio quando le rendite e gli altri

Dettagli

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014 Regolamento FAR Regolamento concernente le prestazioni e i contributi della Fondazione per il pensionamento anticipato nel settore dell edilizia principale (Fondazione FAR) Valido dal 1.1.2014 STIFTUNG

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S)

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) 318.703 i 01.15 2 di 11 Indice 1. Scopo del questionario... 3 2. Compiti degli organizzatori(trici)

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Tariffa comune Ma 2012 2015

Tariffa comune Ma 2012 2015 SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini Tariffa comune Ma 2012 2015 Juke-Box Approvata dalla Commissione arbitrale federale

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV)

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV) 1 Estratto dal Foglio ufficiale n. 50 del 22 giugno 2001 e no. 27 del 4 aprile 2003 (Testo unico aggiornato al 1. gennaio 2015, FU 101/2014 del 19.12.2014) Contratto normale di lavoro per il personale

Dettagli

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro 2.07 Contributi Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve La procedura di conteggio semplificata rientra nel quadro della legge federale concernente

Dettagli

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Il presente promemoria informa su quanto cambia in merito a contributi e prestazioni a partire dal 1 gennaio

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai

Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Assicurazione invalidità: fatti e cifre 2014 Lotta efficace agli abusi assicurativi nell'ai Nel 2014 l'ai ha avviato indagini in 2200 casi per sospetto abuso assicurativo e ne ha concluse 2310. In 540

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

Accrediti per compiti educativi

Accrediti per compiti educativi 1.07 Generalità Accrediti per compiti educativi Valido dal 1 gennaio 2015 1 Panoramica introduttiva Le disposizioni legali prevedono che, nel calcolo delle rendite, si possano eventualmente conteggiare

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione 2.08 Contributi Contributi all assicurazione contro la disoccupazione Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L assicurazione contro la disoccupazione (AD) è un assicurazione sociale svizzera obbligatoria come

Dettagli

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) 1 831.10 del 20 dicembre 1946 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati

Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati Traduzione 1 Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati 0.111 Conclusa a Vienna il 23 maggio 1969 Approvata dall Assemblea federale il 15 dicembre 1989 2 Istrumento d adesione depositato dalla Svizzera

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

4.06 Stato al 1 gennaio 2013

4.06 Stato al 1 gennaio 2013 4.06 Stato al 1 gennaio 2013 Procedura nell AI Comunicazione 1 Le persone che chiedono l intervento dell AI nell ambito del rilevamento tempestivo possono inoltrare una comunicazione all ufficio AI del

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014)

del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014) Legge federale sulla protezione dei dati (LPD) 235.1 del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 95, 122 e 173 capoverso 2 della Costituzione

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

QUADRIFOGLIO DIAPASON

QUADRIFOGLIO DIAPASON QUADRIFOGLIO DIAPASON POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA Premessa A) Disciplina del contratto Il contratto è disciplinato dalle: CONDIZIONI GENERALI di assicurazione sulla vita; CONDIZIONI SPECIALI, relative

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Condizioni generali di assicurazione

Condizioni generali di assicurazione Condizioni generali di assicurazione per l assicurazione veicoli a motore FORMULA Indice A. DISPOSIZIONI COMUNI Pagina 1. Basi del contratto 3 2. Genere d assicurazione 3 3. Veicolo assicurato / Veicolo

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro 2.05 Contributi Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Per principio, qualsiasi attività derivante da un'attività dipendente viene considerata come salario

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare 1. In generale Conformemente all articolo 4 capoverso 2 dell ordinanza dell Assemblea federale

Dettagli

Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr)

Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr) 3.6. Accordo intercantonale sui contributi alle spese di formazione nelle scuole professionali di base (Accordo sulle scuole professionali di base, ASPr) del 22 giugno 2006 I. Disposizioni generali Art.

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ)

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ) Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione

Dettagli

La sua cartella sanitaria

La sua cartella sanitaria La sua cartella sanitaria i suoi diritti All ospedale, lei decide come desidera essere informato sulla sua malattia e sulla sua cura e chi, oltre a lei, può anche essere informato Diritto di accesso ai

Dettagli

Collaborazione tra medici specialisti in psichiatria e psicoterapia e case manager degli assicuratori privati

Collaborazione tra medici specialisti in psichiatria e psicoterapia e case manager degli assicuratori privati Collaborazione tra medici specialisti in psichiatria e psicoterapia e case manager degli assicuratori privati Per facilitare la lettura del testo, si è scelto di non utilizzare esplicitamente la formulazione

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate

in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate 1.02 Stato al 1 luglio 2008 Splitting in caso di divorzio Osservazione preliminare 1 Le rendite di vecchiaia o d invalidità di persone divorziate devono essere calcolate tenendo conto di una divisione

Dettagli

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l.

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Con l'ipotesi di accordo 14 gennaio 2014 le Parti stipulanti (Anfida, Anigas, Assogas, Confindustria Energia, Federestrattiva, Federutility con Filctem-Cgil, Femca-Cisl,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune IV/ MINISTERO DEL LAVORO, DELLA FAMIGLIA E DEGLI AFFARI SOCIALI Centro di assistenza sociale I dati vanno scritti con lettere maiuscole. Prima di compilare il modulo leggere attentamente le istruzioni

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Rimborso delle spese di viaggio nell AI

Rimborso delle spese di viaggio nell AI 4.05 Stato al 1 gennaio 2008 Rimborso delle spese di viaggio nell AI In generale 1 L assicurazione invalidità (AI) rimborsa le spese di viaggio giudicate appropriate e necessarie all attuazione dei provvedimenti

Dettagli

Nuovo numero AVS. Introduzione del nuovo numero AVS

Nuovo numero AVS. Introduzione del nuovo numero AVS Nuovo numero AVS Stato del progetto al 1 novembre 2007 Introduzione del nuovo numero AVS 1 L utilizzazione graduale del nuovo numero nell assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS), nell assicurazione

Dettagli

Safin Revisioni. Safin Revisioni e Fiduciaria s.a. Corso Elvezia 16 CP 3320 6901 Lugano, Svizzera. e Fiduciaria s.a.

Safin Revisioni. Safin Revisioni e Fiduciaria s.a. Corso Elvezia 16 CP 3320 6901 Lugano, Svizzera. e Fiduciaria s.a. FAQ SUL DIRITTO DEL LAVORO Le seguenti risposte si riferiscono ai rapporti di lavoro basati su un contratto di diritto privato e non si applicano, o solo entro certi limiti, ai rapporti di lavoro di diritto

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

CONTRIBUTI FIGURATIVI

CONTRIBUTI FIGURATIVI I CONTRIBUTI COSA SONO: I contributi determinano il diritto e l'importo della pensione. SI SUDDIVIDONO IN: - mensili - settimanali - giornalieri Un anno, composto di 12 mesi, comporterà 12 contributi mensili

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti.

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti. LA RISOLUZIONE. PREMESSA Sappiamo che un contratto valido può non produrre effetto, o per ragioni che sussistono sin dal momento in cui lo stesso viene concluso (ad es. la condizione sospensiva), o per

Dettagli

DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO

DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO 1 premessa La tutela della lavoratrice madre è un principio fondamentale sancito dall articolo 37 della

Dettagli