REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Torino

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Torino"

Transcript

1 Torino, 21 novembre 2014

2 2

3 Indice SEZIONE 1. - INFOGRAFICHE I NUMERI DELLE START UP INNOVATIVE STRUTTURA ECONOMICA DELLE START UP GLI ASSET IMMATERIALI DEL TERRITORIO PROPRIETÀ INDUSTRIALE E START UP... 8 SEZIONE 2. - START UP INNOVATIVE LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELLE START UP INNOVATIVE... 9 Tabella 1 - L'evoluzione delle iscrizioni delle start up innovative al Registro Imprese, per territorio e per anno... 9 Tabella 2 - Le start up innovative per territorio e settore economico... 9 Tabella 3 - Le start up innovative del settore Altri servizi per tipologia di servizio e per territorio Tabella 4 - Le start up innovative per territorio e per classe di valore della produzione Tabella 5 - Le start up innovative per territorio e per classe di addetti Tabella 6 - Le start up innovative per territorio e per forma giuridica I TITOLI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE DELLE START UP INNOVATIVE...12 Tabella 7 - Le start up e i titoli di proprietà industriale Tabella 8 - Domande pubblicate di brevetto europeo con titolare una start up innovativa per classe tecnologica e per territorio SEZIONE 3. - IL CONTESTO TERRITORIALE TESSUTO IMPRENDITORIALE...13 Tabella 9 - Imprese registrate, iscrizioni, cessazioni, saldi per territorio al Tabella 10 - Imprese registrate per settore economico e per territorio al TITOLI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE...14 Tabella 11 - Domande di deposito per invenzioni (v.a) Tabella 12 - Domande di deposito per disegni (v.a) Tabella 13 - Domande di deposito per modelli utilità (v.a)

4 Tabella 14 - Domande di deposito marchi (v.a) Tabella 15 - Domande di deposito per invenzioni (per ogni imprese registrate) Tabella 16 - Domande di deposito per disegni (per ogni imprese registrate) Tabella 17 - Domande di deposito per modelli utilità (per ogni imprese registrate) Tabella 18 - Domande di deposito marchi (per ogni imprese registrate) Tabella 19 - Domande pubblicate di brevetto europeo (v.a) Tabella 20 - Domande depositate di marchio comunitario (v.a) Tabella 21 - Domande depositate di design comunitario (v.a) Tabella 22 - Domande pubblicate di brevetto europeo (per ogni imprese registrate) Tabella 23 - Domande depositate di marchio comunitario (per ogni imprese registrate) Tabella 24 - Domande depositate di design comunitario (per ogni imprese registrate) Tabella 25 Domande pubblicate di brevetto europeo per classe tecnologica e per territorio (sulla base residenza del titolare) - Anni ASSET MATERIALI TERRITORIALI...18 Tabella 26 - Incubatori certificati al 3 novembre Tabella 27 - Private equity e Venture capital, numero investimenti - Anno Tabella 28 - Tecnologie abilitanti - Anno 2013, dati in % FOCUS APPROFONDIMENTO: I BILANCI DELLE START UP INNOVATIVE...21 Tabella 29 - Le start up innovative, di cui si dispone di un bilancio, per classe di capitale sociale Tabella 30 - Le start up innovative, di cui si dispone di un bilancio, per classe di addetti Tabella 31 - Le start up innovative, di cui si dispone di un bilancio, per classe di valore della produzione Tabella 32 - Totale Attivo Tabella 33 - Patrimonio Netto Tabella 34 - Valore della produzione Tabella 35 - Utile/perdita di esercizio Tabella 36 - Indicatori di performance

5 SEZIONE 1. - INFOGRAFICHE 1.1 I NUMERI DELLE START UP INNOVATIVE 5

6 1.2 STRUTTURA ECONOMICA DELLE START UP 6

7 1.3 GLI ASSET IMMATERIALI DEL TERRITORIO 7

8 1.4 PROPRIETÀ INDUSTRIALE E START UP 8

9 SEZIONE 2. - START UP INNOVATIVE 2.1 LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELLE START UP INNOVATIVE Tabella 1 - L'evoluzione delle iscrizioni delle start up innovative al Registro Imprese, per territorio e per anno Torino Piemonte Nord-Ovest Italia Start up innovative per ogni 1000 nuove imprese iscritte Torino 0,0 0,6 1,2 0,9 1,8 2,9 n.d. Piemonte 0,0 0,4 0,7 0,8 1,1 2,2 n.d. Nord-Ovest 0,0 0,3 0,6 0,9 1,4 2,6 n.d. Italia 0,01 0,3 0,4 0,8 1,2 2,2 n.d. Il totale Italia è pari a poiché una start up è antecendente al Tabella 2 - Le start up innovative per territorio e settore economico Agricoltura /Pesca Commercio Industria / Artigianato Altri servizi Turismo Non classificate Totale v.a. Torino Piemonte Nord-Ovest Italia % Torino 0,6 5,1 23,1 70,5 0,0 0,6 100,0 Piemonte 0,5 4,9 23,0 71,1 0,0 0,5 100,0 Nord-Ovest 0,7 4,9 15,5 78,3 0,3 0,3 100,0 Italia 0,4 3,6 18,1 76,8 0,4 0,7 100,0 I dati sulle start up innovative sono aggiornati al 17 novembre

10 Tabella 3 - Le start up innovative del settore Altri servizi per tipologia di servizio e per territorio Produzione software e consulenza informatica Ricerca e Sviluppo Servizi d'informazione Altro Totale v.a. Torino Piemonte Nord-Ovest Italia % Torino 38,2 24,5 15,5 21,8 100,0 Piemonte 39,3 22,8 14,5 23,4 100,0 Nord-Ovest 39,1 20,2 12,4 28,3 100,0 Italia 39,8 21,8 10,9 27,5 100,0 Tabella 4 - Le start up innovative per territorio e per classe di valore della produzione 0-0,10 milioni di euro 0,11-0,50 milioni di euro 0,51-1,00 milioni di euro v.a. 1,01-2,00 milioni di euro 2,01-5,00 milioni di euro Totale startup con indicazione del valore della produzione Torino Piemonte Nord-Ovest Italia % Torino 63,8 25,5 6,4 3,2 1,1 100,0 Piemonte 67,8 22,3 6,6 2,5 0,8 100,0 Nord-Ovest 65,4 27,5 4,1 2,1 0,9 100,0 Italia 66,9 27,0 3,5 1,5 1,1 100,0 10

11 Tabella 5 - Le start up innovative per territorio e per classe di addetti v.a. Totale startup con indicazione del numero di addetti Torino Piemonte Nord-Ovest Italia % Torino 82,5 11,1 6,3 0,0 100,0 Piemonte 84,2 10,5 5,3 0,0 100,0 Nord-Ovest 83,4 10,1 5,8 0,6 100,0 Italia 84,6 10,3 4,0 1,1 100,0 Tabella 6 - Le start up innovative per territorio e per forma giuridica Società a r.l. Società a r.l. a capitale ridotto Società a r.l. con unico socio Società a r.l. semplificata v.a. Società consortile a r.l. Società cooperativa Società per azioni Cooperativa Sociale Totale Start up Innovative Torino Piemonte Nord-Ovest Italia % Torino 91,0 0,0 3,2 3,8 0,0 0,0 1,9 0,0 100,0 Piemonte 88,2 0,0 3,9 6,4 0,0 0,0 1,5 0,0 100,0 Nord-Ovest 84,5 0,2 4,3 7,5 0,3 1,1 2,0 0,0 100,0 Italia 79,9 0,6 4,3 11,5 0,1 1,9 1,7 0,0 100,0 11

12 2.2 I TITOLI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE DELLE START UP INNOVATIVE Tabella 7 - Le start up e i titoli di proprietà industriale Totale Start up Innovative di cui: Start up con domanda pubblicata di brevetto europeo Start up con domanda depositata di marchio comunitario Start up con domanda depositata di design comunitario Torino Piemonte Nord-Ovest Italia Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Infocamere, EPO e UAMI Tabella 8 - Domande pubblicate di brevetto europeo con titolare una start up innovativa per classe tecnologica e per territorio A. Elettronica/ elettrotecnica B. Strumenti ottici, di misurazione e controllo v.a. C. Chimica, farmaceutica, ambiente D. Meccanica, trasporti E. Altri settori Totale Torino Piemonte Nord-Ovest Italia % Treviso 22,2 11,1 33,3 33,3 0,0 100,0 Veneto 22,2 11,1 33,3 33,3 0,0 100,0 Nord Est 19,4 19,4 32,3 25,8 3,2 100,0 Italia 14,8 21,3 29,5 26,2 8,2 100,0 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati EPO I dati sulle start up innovative sono aggiornati al 17 novembre

13 SEZIONE 3. - IL CONTESTO TERRITORIALE 3.1 TESSUTO IMPRENDITORIALE Tabella 9 - Imprese registrate, iscrizioni, cessazioni, saldi per territorio al Imprese registrate Iscrizioni Cessazioni* Saldo Tasso di crescita (%) Torino ,11% Piemonte ,41% Nord-ovest ,25% Italia ,21% *Al netto di quelle disposte amministrativamente dalle Camere Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Unioncamere-InfoCamere, Movimprese Tabella 10 - Imprese registrate per settore economico e per territorio al Agricoltura /pesca Industria in senso stretto Costruzioni Commercio Servizi di alloggio e ristorazione Altri servizi Non classificate Totale v.a. Torino Piemonte Nord-ovest Italia % Torino 5,6 9,9 15,9 25,6 6,6 30,9 5,5 100 Piemonte 12,6 10,3 16,0 23,7 6,5 26,6 4,4 100 Nord-ovest 7,5 11,4 16,4 23,1 6,8 29,4 5,3 100 Italia 13,0 10,3 14,4 25,6 6,8 23,7 6,3 100 Fonte: InfoCamere 13

14 3.2 TITOLI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE TITOLI NAZIONALI DI PROPRIETÀ INDUSTRIALE (valori assoluti) Tabella 11 - Domande di deposito per invenzioni (v.a) Tasso di crescita annuo (%) Torino ,1 Piemonte ,2 Nord-ovest ,8 Italia ,6 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Mise - UIBM Tabella 12 - Domande di deposito per disegni (v.a) Tasso di crescita annuo (%) Torino ,3 Piemonte ,4 Nord-ovest ,5 Italia ,6 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Mise - UIBM Tabella 13 - Domande di deposito per modelli utilità (v.a) Tasso di crescita annuo (%) Torino ,0 Piemonte ,0 Nord-ovest ,2 Italia ,3 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Mise - UIBM Tabella 14 - Domande di deposito marchi (v.a) Tasso di crescita annuo (%) Torino ,6 Piemonte ,4 Nord-ovest ,0 Italia ,4 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Mise - UIBM 14

15 TITOLI NAZIONALI DI PROPRIETÀ INDUSTRIALE (valori pro-capite, per ogni imprese registrate) Tabella 15 - Domande di deposito per invenzioni (per ogni imprese registrate) Torino 5,27 5,01 4,77 Piemonte 2,79 2,63 2,53 Nord-ovest 2,71 2,52 2,49 Italia 1,57 1,51 1,50 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Mise UIBM Tabella 16 - Domande di deposito per disegni (per ogni imprese registrate) Torino 0,29 0,23 0,25 Piemonte 0,19 0,17 0,19 Nord-ovest 0,27 0,25 0,27 Italia 0,23 0,22 0,27 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Mise - UIBM Tabella 17 - Domande di deposito per modelli utilità (per ogni imprese registrate) Torino 0,66 0,92 0,79 Piemonte 0,46 0,60 0,54 Nord-ovest 0,53 0,62 0,59 Italia 0,40 0,45 0,44 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera SiCamera su dati Mise - UIBM Tabella 18 - Domande di deposito marchi (per ogni imprese registrate) Torino 17,02 15,69 16,60 Piemonte 11,40 10,61 11,17 Nord-ovest 13,62 12,96 13,00 Italia 9,20 8,77 9,02 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati Mise - UIBM 15

16 TITOLI ESTERI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE (valori assoluti) Tabella 19 - Domande pubblicate di brevetto europeo (v.a) Tasso di crescita annuo (%) Torino ,7 Piemonte ,1 Nord-ovest ,6 Italia ,7 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati European Patent Office Tabella 20 - Domande depositate di marchio comunitario (v.a) Tasso di crescita annuo (%) Torino ,3 Piemonte ,6 Nord-ovest ,3 Italia ,2 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati UAMI Tabella 21 - Domande depositate di design comunitario (v.a) Tasso di crescita annuo (%) Torino , ,9 Piemonte ,5 Nord-ovest ,3 Italia ,7 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati UAMI 16

17 TITOLI ESTERI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE (valori procapite, per ogni imprese registrate) Tabella 22 - Domande pubblicate di brevetto europeo (per ogni imprese registrate) Torino 1,13 1,18 1,29 Piemonte 0,84 0,93 0,96 Nord-ovest 1,08 1,09 1,06 Italia 0,64 0,63 0,62 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati European Patent Office Tabella 23 - Domande depositate di marchio comunitario (per ogni imprese registrate) Torino 1,26 1,05 1,05 Piemonte 1,17 1,07 1,09 Nord-ovest 1,68 1,60 1,72 Italia 1,12 1,10 1,22 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati UAMI Tabella 24 - Domande depositate di design comunitario (per ogni imprese registrate) Torino 0,71 0,77 0,80 Piemonte 1,18 0,96 0,89 Nord-ovest 2,03 1,85 1,73 Italia 1,64 1,45 1,35 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati UAMI Tabella 25 Domande pubblicate di brevetto europeo per classe tecnologica e per territorio (sulla base residenza del titolare) - Anni A. Elettronica/ elettrotecnica B. Strumenti ottici, di misurazione e controllo C. Chimica, farmaceutica, ambiente v.a. D. Meccanica, trasporti E. Altri settori Totale Torino Piemonte Nord-ovest Italia % Torino 13,0 10,7 8,3 54,7 13,3 100,0 Piemonte 10,0 10,5 12,1 52,9 14,5 100,0 Nord-ovest 17,5 10,2 20,5 38,0 13,7 100,0 Italia 13,4 11,1 19,8 39,6 16,1 100,0 Fonte: elaborazioni Unioncamere - Si.Camera su dati EPO 17

18 3.3 ASSET MATERIALI TERRITORIALI Tabella 26 - Incubatori certificati al 3 novembre 2014 Numero Piemonte 3 Nord-Ovest 11 Italia 32 Fonte: Infocamere Tabella 27 - Private equity e Venture capital, numero investimenti - Anno 2013 Numero Piemonte 16 Nord-Ovest 131 Italia 357 Fonte: AIFI Tabella 28 - Tecnologie abilitanti - Anno 2013, dati in % Grado diffusione PC nelle imprese con più di 10 add Indice di diffusione dei siti web delle imprese Indice di diffusione della banda larga nelle imprese Grado utilizzo internet nelle imprese Piemonte 98,4 64,6 94,2 41,4 Nord-Ovest 98,3 71,3 95,2 39,9 Italia 98,2 67,2 94,8 37,5 Fonte: Istat 18

19 FOCUS 19

20 20

21 APPROFONDIMENTO: I BILANCI DELLE START UP INNOVATIVE * Tabella 29 - Le start up innovative, di cui si dispone di un bilancio, per classe di capitale sociale Fino a 10mila Da 10 a 15mila Da 15 a 30mila Da 30 a 75mila Da 75 a 100mila Da 100 a 500mila Da 500 a 1ml Da 1 a 2,5 ml Valore Medio v.a. Torino Piemonte Nord Ovest Italia % Torino 49,2 7,9 17,5 11,1 9,5 4,8 0,0 0,0 Piemonte 47,6 13,4 17,1 9,8 7,3 4,9 0,0 0,0 Nord Ovest 46,1 12,3 18,9 10,9 6,9 4,9 0,0 0,0 Italia 54,2 12,0 14,8 8,8 5,4 4,2 0,4 0,2 Tabella 30 - Le start up innovative, di cui si dispone di un bilancio, per classe di addetti 0 add 1-5 add 6-10 add add add v.a. Torino Piemonte Nord Ovest Italia % Torino 58,7 36,5 4,8 0,0 0,0 Piemonte 57,3 39,0 3,7 0,0 0,0 Nord Ovest 58,2 37,2 4,0 0,6 0,0 Italia 60,6 35,6 3,1 0,6 0,1 * I dati di bilancio sono riferiti alle Start up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese al 23 giugno Essi consentono di delineare una prima analisi rappresentativa delle principali grandezze del bilancio economico. 21

22 Tabella 31 - Le start up innovative, di cui si dispone di un bilancio, per classe di valore della produzione fino a Da 10 a 30mila Da 30 a 50mila Da 50 a 100mil a Da 100 a 200mil a Da 200 a 500m ila Da 500 a 1ml Da 1 a 2 ml da 2 a 5ml n.d. totale v.a. Treviso Veneto Nord Est Italia % Treviso 43,8 31,3 6,3 0,0 0,0 12,5 6,3 100,0 Veneto 32,0 16,5 9,3 9,3 14,4 13,4 3,1 100,0 Nord Est 26,9 19,9 8,3 11,6 15,3 14,0 2,3 0,3 1,3 100,0 Italia 30,4 15,8 9,8 13,2 13,5 11,8 3,0 1,5 0,8 0,2 100,0 Tabella 32 - Totale Attivo Valore medio Deviazione standard Valore minimo Valore massimo Torino Piemonte Nord Ovest Italia Tabella 33 - Patrimonio Netto Valore medio Deviazione standard Valore minimo Valore massimo Torino Piemonte Nord Ovest Italia Tabella 34 - Valore della produzione Valore medio Deviazione standard Valore minimo Valore massimo Torino Piemonte Nord Ovest Italia

23 Tabella 35 - Utile/perdita di esercizio Valore medio Deviazione standard Valore minimo Valore massimo Torino Piemonte Nord Ovest Italia Tabella 36 - Indicatori di performance Valore medio Deviazione standard Valore minimo Valore massimo ROI* (%) Torino -4,7 26,7-75,2 88,0 Piemonte -2,2 27,2-75,2 88,0 Nord Ovest -11,0 36,6-230,9 88,0 Italia -5,3 33,8-290,1 97,0 ROE* (%) Torino -84,4 535,2-4072,1 100,0 Piemonte -84,4 471,6-4072,1 100,0 Nord Ovest -58,5 260,1-4072,1 100,0 Italia -44,0 462,9-8831,1 147,2 *escluse le società con patrimonio netto negativo 23

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Treviso

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Treviso Treviso, 14 novembre 2014 2 Indice SEZIONE 1. - START UP INNOVATIVE... 5 1.1 LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELLE START UP INNOVATIVE... 5 Tabella 1 L'evoluzione delle iscrizioni delle start up innovative

Dettagli

LE STARTUP INNOVATIVE DI UDINE REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO

LE STARTUP INNOVATIVE DI UDINE REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO LE STARTUP INNOVATIVE DI UDINE REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO NOTE PER LA LETTURA DEI REPORT TERRITORIALI DI APPROFONDIMENTO I Report territoriali di approfondimento realizzati nell ambito del

Dettagli

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO QUALE CONTRIBUTO DALLE NUOVE GENERAZIONI Introduzione del Presidente di Unioncamere Marche Ing. Adriano Federici IL QUADRO ECONOMICO DELLE MARCHE si ringrazia Demografia

Dettagli

Marco Conte. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Marco Conte. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Marco Conte L impegno del sistema camerale per le start up innovative LE START UP INNOVATIVE E IL TERRITORIO Una start up innovativa di successo è una risorsa importante per il territorio in cui è localizzata,

Dettagli

Marco Conte. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Marco Conte. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Marco Conte L impegno del sistema camerale per le start up innovative LE START UP INNOVATIVE E IL TERRITORIO Una start up innovativa di successo è una risorsa importante per il territorio in cui è localizzata,

Dettagli

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno Comunicato stampa Startup : una su otto è donna Boom delle neoimprese smart, +50,6% in un anno Roma, 06 marzo 2015 Pesano ancora poco sul tessuto imprenditoriale ma sono in crescita e davanti hanno un

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI OSSERVATORIO MPMI REGIONI LE MICRO, PICCOLE

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Torino, 3 luglio 2014 Agenda 1 L identikit delle imprese

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 -

MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA - 2 TRIMESTRE 2015 - Sono 96.369 le imprese registrate alla Camera di commercio al 30 giugno 2015,

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 4 TRIMESTRE 2014 START-UP INNOVATIVE Elaborazioni a: 20 gennaio 2015 Principali evidenze A fine dicembre 2014 il numero di startup innovative

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Ascoli Piceno, 24 ottobre 2014 Agenda 1 L identikit delle

Dettagli

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia 9 maggio 2005 Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale

Dettagli

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale 1.1.1 Imprese registrate

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere, made in Italy: 59mila marchi e 44mila brevetti depositati in 12 anni Roma 11 maggio 2012 Prodotti di largo consumo, sistema moda, dispositivi elettronici, elettrici,

Dettagli

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI Tav 1.1 - Riepilogo delle imprese registrate e attive per divisione di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei quattro trimestri 2011. Iscrizioni

Dettagli

Movimprese III trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana

Movimprese III trimestre 2015. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Movimprese III trimestre 2015 Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Firenze, Novembre 2015 Indice CAPITOLO 1: IL QUADRO GENERALE CAPITOLO 2: TIPOLOGIE

Dettagli

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011*

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011* Si attenua la dinamica imprenditoriale Scende, anche se di poco, per la prima volta in 10 anni il numero di imprese registrate a Torino e provincia. Cala il tasso di natalità e sale quello di mortalità.

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

Le nuove imprese nelle Marche nel 2014: cala il numero, cresce la qualità. Focus 1/2015 A cura di Donato Iacobucci

Le nuove imprese nelle Marche nel 2014: cala il numero, cresce la qualità. Focus 1/2015 A cura di Donato Iacobucci Le nuove imprese nelle Marche nel 2014: cala il numero, cresce la qualità Focus 1/2015 A cura di Donato Iacobucci Febbraio 2015 Le nuove imprese nelle Marche nel 2014: cala il numero, cresce la qualità.

Dettagli

I cinesi in Veneto. Una stima dei costi economici tra contraffazione e criminalità. a cura del Centro Studi Unioncamere Veneto 1/21

I cinesi in Veneto. Una stima dei costi economici tra contraffazione e criminalità. a cura del Centro Studi Unioncamere Veneto 1/21 . Una stima dei costi economici tra contraffazione e criminalità. a cura del Centro Studi Unioncamere Veneto 1/21 I cinesi fuori dalla Cina 9,3 milioni sono i cinesi emigrati nel mondo oggi, pari allo

Dettagli

Sei una PMI innovativa? Opportunità e vantaggi

Sei una PMI innovativa? Opportunità e vantaggi Sei una PMI innovativa? Opportunità e vantaggi Copertina Le PMI innovative e i servizi della Camera di commercio di Torino Guido Bolatto Segretario Generale Ivrea, Il Decreto Investment Compact Il Decreto

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 1 TRIMESTRE 2015 STARTUP INNOVATIVE Elaborazioni a: 06 Aprile 2015 1 Principali evidenze A fine marzo 2015 il numero di startup innovative

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 4 TRIMESTRE 2015 STARTUP INNOVATIVE Elaborazioni a: 01 Gennaio 2016 Principali evidenze A fine dicembre 2015 il numero di startup innovative

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

JOB MATCHPOINT Le politiche a sostegno delle start up e il ruolo del sistema camerale

JOB MATCHPOINT Le politiche a sostegno delle start up e il ruolo del sistema camerale Milano, 25giugno 2013 JOB MATCHPOINT Le politiche a sostegno delle start up e il ruolo del sistema camerale Roberto Calugi DIRIGENTE AREA SVILUPPO DELLE IMPRESE Camera di Commercio di Milano LE START UP

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Mattia Corbetta Ancona 12 ottobre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Le 4 colonne della politica industriale sull innovazione

Dettagli

Approfondimenti: Provincia di Cuneo

Approfondimenti: Provincia di Cuneo Approfondimenti: Provincia di Cuneo Premessa Contesto e attività/1 Nel generale contesto di crisi che ha continuato a caratterizzare il sistema economico italiano nel 2013 i dati relativi al Piemonte hanno

Dettagli

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Pierluigi Sodini L impegno del sistema camerale per le start up innovative DEFINIZIONE L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre 2012 n.179, convertito con modificazioni nella legge 17 dicembre

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Stefano Firpo Ivrea, 18 novembre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Da 3 anni il Governo sta costruendo una politica

Dettagli

START UP INNOVATIVE IN LIGURIA. Dati regionali e provinciali al gennaio 2016

START UP INNOVATIVE IN LIGURIA. Dati regionali e provinciali al gennaio 2016 START UP INNOVATIVE IN LIGURIA Dati regionali e provinciali al gennaio 216 86 StartUp Innovative in Liguria; 9 8 8 7 7 6 6 4 4 3 3 2 2 1 1 69 a Genova, 8 a Savona, 7 a La Spezia, AGR PES StartUp innovative

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 BILANCI Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE DIPERTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE Direzione Generale Lotta alla Contraffazione

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Tavola 1a - Dati strutturali: Imprese attive Imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

20/10/2015 Esaurimento fondi

20/10/2015 Esaurimento fondi QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Bando Microcredito FSE 2015 Finanziamento Agevolato a tasso 0 max 25.000

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

Movimprese IV trimestre e anno 2013. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana

Movimprese IV trimestre e anno 2013. Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Movimprese IV trimestre e anno 2013 Natalità e mortalità delle imprese registrate presso le Camere di Commercio della Toscana Firenze, Gennaio 2014 Indice CAPITOLO 1: IL QUADRO GENERALE CAPITOLO 2: TIPOLOGIE

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 3 TRIMESTRE 2015 STARTUP INNOVATIVE Elaborazioni a: 07 Ottobre 2015 Principali evidenze A fine settembre 2015 il numero di startup innovative

Dettagli

Monica Cossu Dipartimento di scienze economiche e aziendali - Di.S.E.A. FORME GIURIDICHE PER START UP. Sassari Incubatore d impresa 6 maggio 2014

Monica Cossu Dipartimento di scienze economiche e aziendali - Di.S.E.A. FORME GIURIDICHE PER START UP. Sassari Incubatore d impresa 6 maggio 2014 Monica Cossu Dipartimento di scienze economiche e aziendali - Di.S.E.A. FORME GIURIDICHE PER START UP Sassari Incubatore d impresa 6 maggio 2014 S.R.L. POSSIBILE LA SOCIETA UNIPERSONALE (SOCIO UNICO) SOCIETA

Dettagli

Ecosistema delle startup innovative. Le novità, le speranze e le linee guida per il futuro

Ecosistema delle startup innovative. Le novità, le speranze e le linee guida per il futuro S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Ecosistema delle startup innovative Le novità, le speranze e le linee guida per il futuro Alessandro Galli 17 Dicembre 2014 - Sala Convegni Corso Europa,

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area

l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area l Comuni del Chianti e le attività produttive: struttura e dinamica imprenditoriale dell Area Impruneta, 20 ottobre 2012 Riccardo Perugi Unioncamere Toscana - Ufficio Studi Indice dei contenuti 1. Una

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 BILANCI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 1. Analisi dei

Dettagli

Note brevi. Il Rapporto Giovani,imprese e lavoro 2013 1. L economia reale attraverso il contributo dei giovani

Note brevi. Il Rapporto Giovani,imprese e lavoro 2013 1. L economia reale attraverso il contributo dei giovani Note Brevi vi danno appuntamento alla seconda metà di Gennaio 2014 Note brevi n 14 / Dicembre 2013 www.cslegacoop.coop centrostudi@legacoop.coop Il Rapporto Giovani,imprese e lavoro 2013 1 L economia reale

Dettagli

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE CONFCOMMERCIO MILANO PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI E LE NEO IMPRESE A cura di Andrea Ventura Direzione Rete Organizzativa/Unità Finanziamenti START UP INNOVATIVA:

Dettagli

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 1 Regione Campania 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 Il saldo tra iscrizioni e cessazioni Il secondo trimestre del 2014 mostra un deciso rafforzamento numerico del sistema imprenditoriale

Dettagli

CARTELLA STAMPA. t 2 i - Trasferimento Tecnologico e Innovazione. La visione strategica. Missione e obiettivi. t 2 i in cifre.

CARTELLA STAMPA. t 2 i - Trasferimento Tecnologico e Innovazione. La visione strategica. Missione e obiettivi. t 2 i in cifre. CARTELLA STAMPA t 2 i - Trasferimento Tecnologico e Innovazione La visione strategica Missione e obiettivi t 2 i in cifre Servizi e network 1 t 2 i - Trasferimento Tecnologico e Innovazione t 2 i Trasferimento

Dettagli

La Carnia in cifre: tra crisi e strategie di sviluppo. Gennaio 2015

La Carnia in cifre: tra crisi e strategie di sviluppo. Gennaio 2015 La Carnia in cifre: tra crisi e strategie di sviluppo Gennaio 2015 osservatorio della montagna friulana ANALISI SOCIO ECONOMICA DELLA MONTAGNA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA gennaio 2015 Via Morpurgo 4-33100

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto

Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto Imprese straniere in aumento. Su 6.061.960 imprese operanti in Italia nel 2013, 497.080

Dettagli

L IMPRENDITORIA GIOVANILE NEL 2013

L IMPRENDITORIA GIOVANILE NEL 2013 L IMPRENDITORIA GIOVANILE NEL Confronto con il 2012 ed il 2008 e focus su amministratori e titolari d azienda febbraio 2014 P.tta Gasparotto, 8-35131 Padova Tel. 049 8046411 Fax 049 8046444 www.datagiovani.it

Dettagli

Opportunità finanziarie e. e Brevetti. Possibili canali di finanziamento ed registrazione e lo sviluppo di marchi e brevetti

Opportunità finanziarie e. e Brevetti. Possibili canali di finanziamento ed registrazione e lo sviluppo di marchi e brevetti Opportunità finanziarie e agevolazioni per la registrazione ione el industrializzazione di Marchi e Brevetti Possibili canali di finanziamento ed incentivo disponibili per la registrazione e lo sviluppo

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 2 TRIMESTRE 2014 START-UP INNOVATIVE Elaborazioni a: Giugno 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità semestrale 1 Numero e

Dettagli

L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005

L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005 L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005 Massimo G. Colombo Politecnico di Milano Dipartimento di Ingegneria Gestionale Le gazzelle high-tech Le gazzelle

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

Torino, 22 novembre 2010 Proprietà intellettuale in Cina. Che protezione? 1

Torino, 22 novembre 2010 Proprietà intellettuale in Cina. Che protezione? 1 Torino, 22 novembre 2010 Proprietà intellettuale in Cina. Che protezione? 1 Il supporto delle istituzioni locali. Il Settore Proprietà industriale e Centro PATLIB della Camera di commercio di Torino. Tutela

Dettagli

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena 5indicatori REGISTRO IMPRESE: si rafforza la struttura imprenditoriale I dati della movimentazione a fine settembre 213 in provincia di SALDO TRA ISCRIZIONI E CESSAZIONI Nel 3 trimestre del 213 il tessuto

Dettagli

Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese

Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese Salvio CAPASSO Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e del Territorio Napoli, 12 maggio 2015 Agenda

Dettagli

DIAMO CREDITO ALLE IMPRESE FEMMINILI

DIAMO CREDITO ALLE IMPRESE FEMMINILI PROGETTO: DONNA E IMPRESA: CAPITANE CORAGGIOSE DIAMO CREDITO ALLE IMPRESE FEMMINILI The future liesin the handsofwomen thathavethe couragetodream Kerry Kennedy, Firenze Giugno 2013 al Convegno di Microsoft

Dettagli

Imprenditorialità e Venture Capital: Prove Tecniche di Successo per il Mercato Italiano

Imprenditorialità e Venture Capital: Prove Tecniche di Successo per il Mercato Italiano Imprenditorialità e Venture Capital: Prove Tecniche di Successo per il Mercato Italiano Marco Giorgino Ordinario di Finanza, Politecnico di Milano e MIP Agenda Premessa Alcuni dati sul mercato italiano

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

LAZIO. REGIONE LAZIO "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" SCADENZA: fino ad esaurimento risorse

LAZIO. REGIONE LAZIO Finanziamenti agevolati per efficienza energetica SCADENZA: fino ad esaurimento risorse "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" Pubblicato il bando per la concessione di finanziamenti agevolati alle PMI che investono in efficienza energetica e produzione di energia rinnovabile.

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell

Dettagli

Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile

Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile Verona, 14 aprile 2014 Michele Pelloso Direttore Sezione Industria e Artigianato Assessorato all Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione

Dettagli

VARIABILI MACROECONOMICHE Graf. 2.1 La provincia di Modena è notoriamente caratterizzata da una buona economia. Ciò è confermato anche dall andamento del reddito procapite elaborato dall Istituto Tagliacarne

Dettagli

L innovazione nell economia lecchese: dati e valori

L innovazione nell economia lecchese: dati e valori Nota informativa n. 6 del 26 giugno 2015 L innovazione nell economia lecchese: dati e valori A cura dell U.O. Studi, Programmazione, Statistica e Osservatori della Camera di Commercio di Lecco Carlo Guidotti

Dettagli

Struttura del rapporto

Struttura del rapporto INTRODUZIONE PREMESSA Struttura del rapporto SEZIONE 1. Domande di brevetto EPO 1.1 Posizionamento del sistema italiano nel contesto del G9 1.2 Panorama nazionale 1.3 Profilo tecnologico dell'italia 1.4

Dettagli

LE STARTUP INNOVATIVE DI REGGIO DI CALABRIA REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO

LE STARTUP INNOVATIVE DI REGGIO DI CALABRIA REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO LE STARTUP INNOVATIVE DI REGGIO DI CALABRIA REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO NOTE PER LA LETTURA DEI REPORT TERRITORIALI DI APPROFONDIMENTO I Report territoriali di approfondimento realizzati nell

Dettagli

ProgrammazioneUnitaria2014-2020. Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE

ProgrammazioneUnitaria2014-2020. Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE ProgrammazioneUnitaria2014-2020 Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE INCENTIVI IMPRESE Stato attuazione procedure Programmazione Unitaria COMPETITIVITA

Dettagli

Rapporto Economia Provinciale 2011. Edilizia

Rapporto Economia Provinciale 2011. Edilizia Rapporto Economia Provinciale 2011 129 Edilizia Edilizia 131 Dati di stock Al 31 dicembre 2011 le imprese attive iscritte al Registro Imprese alla Sezione Ateco 2007 F- Costruzioni sono 3.498, con un

Dettagli

MSE, DAL 26 AL 28/4 GIORNATA MONDIALE PROPRIETÀ INTELLETTUALE

MSE, DAL 26 AL 28/4 GIORNATA MONDIALE PROPRIETÀ INTELLETTUALE MSE, DAL 26 AL 28/4 GIORNATA MONDIALE PROPRIETÀ INTELLETTUALE (Teleborsa) - Roma, 20 apr - Valorizzare, promuovere e diffondere l'enorme valore della proprietà intellettuale per favorire lo sviluppo, la

Dettagli

Strumenti a supporto dell innovazione di processo o di prodotto. Elisa Toniolo

Strumenti a supporto dell innovazione di processo o di prodotto. Elisa Toniolo Strumenti a supporto dell innovazione di processo o di prodotto Elisa Toniolo CHI SIAMO t 2 i trasferimento tecnologico e innovazione è la società consortile per l innovazione, promossa dalle Camere di

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere: le nicchie di mercato in cui l Italia mostra il suo genio In attesa di un avanzamento sul fronte del brevetto UE unico, riguardo al quale domani ci sarà una

Dettagli

START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI

START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI 1 DEFINIZIONE START UP INNOVATIVE L impresa start up innovativa è la società di capitali, costituita anche in forma di cooperativa, che possiede i seguenti

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

Tabella di sintesi/1

Tabella di sintesi/1 SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi/1 Digitalizzazione R&S Start up innovative e PMI innovative Turismo digitale Incentivo Finanziamenti per progetti di R&S (settore ICT Agenda Digitale) Finanziamenti

Dettagli

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE IL SISTEMA CAMERALE MILANESE L impresa al centro Siamo un istituzione al servizio delle imprese. Oltre alle funzioni anagrafiche e certificative, ci occupiamo di promuovere la crescita del sistema imprenditoriale

Dettagli

Il settore dell ICT in Lombardia

Il settore dell ICT in Lombardia Il settore dell ICT in Lombardia Franco Ceruti, Direttore Regionale Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Milano, 8 luglio 2010 ICT in Lombardia: un buon livello di diffusione tra famiglie e imprese... La

Dettagli

INNOVARE? Si deve, si può, si fa:

INNOVARE? Si deve, si può, si fa: come ottenere i finanziamenti ed i contributi per fare ricerca & sviluppo MILANO 27 APRILE 2015 RICERCA & SVILUPPO Cos è la Ricerca & Sviluppo nel Nostro tessuto imprenditoriale? INNOVAZIONE DI PRODOTTO

Dettagli

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI 1 trimestre 201 Allegato Statistico Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica Maggio 201 1. Gli indicatori congiunturali Nel primo trimestre 201 le imprese

Dettagli

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI Bergamo, 8 Novembre 2011 CONVEGNO FRIM LINEA D INTERVENTO N 8 START UP D IMPRESA

Dettagli

PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014

PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014 PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014 Le previsioni occupazionali delle cooperative e delle imprese sociali nella Provincia di Bologna. Dati di consuntivo 2013 A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

INNOVAZIONE e PROPRIETA INDUSTRIALE

INNOVAZIONE e PROPRIETA INDUSTRIALE INNOVAZIONE e PROPRIETA INDUSTRIALE I LUOGHI DI TUTELA DELLA PROPRIETA INDUSTRIALE: L UFFICIO MARCHI E BREVETTI CAMERALE E LA RETE EUROPEA PATLIB/PIP Dott. Paolo Federico, Vice Segretario Generale Camera

Dettagli

CAPITOLO III. Ricerca e Sviluppo nel settore del farmaco

CAPITOLO III. Ricerca e Sviluppo nel settore del farmaco CAPITOLO III Ricerca e Sviluppo nel settore del farmaco RICERCA E SVILUPPO NEL SETTORE DEL FARMACO Dati ed evoluzione temporale Nel 2009 le imprese del farmaco hanno investito in Ricerca e Sviluppo 1.220

Dettagli

LE IMPRESE NEL CIRCONDARIO IMOLESE

LE IMPRESE NEL CIRCONDARIO IMOLESE LE IMPRESE NEL CIRCONDARIO IMOLESE CONSISTENZA E NATI-MORTALITÀ 1 SEMESTRE 2013 UFFICIO STATISTICA A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093445

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

AGEVOLAZIONI ED IMPRESE

AGEVOLAZIONI ED IMPRESE AGEVOLAZIONI ED IMPRESE BANDO ISI INAIL 2016 BENEFICIARI: Pmi, anche individuali,ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura AGEVOLAZIONE:

Dettagli

Presentazione... pag. 3. 3. Occupazione e mercato del lavoro.. pag. 27. 4. La proiezione all estero delle imprese veronesi. pag.

Presentazione... pag. 3. 3. Occupazione e mercato del lavoro.. pag. 27. 4. La proiezione all estero delle imprese veronesi. pag. SOMMARIO Presentazione.... pag. 3 1. Le dinamiche imprenditoriali.. pag. 5 2. Analisi settoriali. pag. 17 3. Occupazione e mercato del lavoro.. pag. 27 4. La proiezione all estero delle imprese veronesi.

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

La Camera di Commercio

La Camera di Commercio La Camera di Commercio Strumento per le imprese FATURAZIONE ELETTRONICA Registro Imprese C.C.I.A.A. Pordenone 28 aprile 2015 Manuela Basso DEFINIZIONE Possono assumere la qualifica PMI innovative le PMI

Dettagli

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Donata Folesani IPR Finance for Innovation Area Manager, ASTER Contenuti dell intervento Chi siamo Start up innovative

Dettagli

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IL SISTEMA IMPRENDITORIALE 1 1.1 Le imprese attive per settore e forma giuridica Nei primi tre mesi del 2015 risultano iscritte nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi 21.784 posizioni,

Dettagli

E-DATA FLASH #1.2015 INNOVAZIONE E NUOVA IMPRENDITORIALITÀ IN ABRUZZO

E-DATA FLASH #1.2015 INNOVAZIONE E NUOVA IMPRENDITORIALITÀ IN ABRUZZO Contatti E-DATA srl Spin Off dell Università degli Studi di Teramo Via Renato Balzarini 1 64100 Teramo Tel. 0861/266786 Fax 0861/1991523 www.edatasrl.it arearicerca@edatasrl.it E-DATA FLASH #1.2015 INNOVAZIONE

Dettagli

Economia sociale e solidale in Piemonte: alcuni dati

Economia sociale e solidale in Piemonte: alcuni dati Social Renaissance Challenging Inequality Through Impact Innovation Torino, Teatro Juvarra 26 giugno 2014 Economia sociale e solidale in Piemonte: alcuni dati a cura di OECCIS Osservatorio sull economia

Dettagli

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 3 TRIMESTRE Camera di Commercio di Modena Via Ganaceto, 134 41100 Modena Tel. 059 208423 http://www.mo.camcom.it Natalità

Dettagli