Big Data e Statistica Ufficiale: La Strategia Istat

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Big Data e Statistica Ufficiale: La Strategia Istat"

Transcript

1 Big Data e Statistica Ufficiale: La Strategia Istat Ing. Domenico Donvito Direttore Direzione centrale per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione ISTAT

2 Indice 1. Shared data 2. Big Data e la Statistica Ufficiale: Contesto Internazionale 3. Caratteristiche dei Big Data per la Statistica Ufficiale 4. Big Data e Istat 5. Progetti Sperimentali 6. Conclusioni Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 2

3 A piece of data or content is open if anyone is free to use, reuse, and redistribute it subject only, at most, to the requirement to attribute and/or share-alike. In the Land of Shared Data Big data refers to datasets whose size is beyond the ability of typical database software tools to capture, store, manage, and analyze. Open Data More Sources Big Data More Data Shared Data More Stakeholders Social Data More Relationships Linked Data More Context Source: Gartner Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 3

4 Big data & Open data: vantaggi Trasparenza: I dati aperti sono disponibili a qualunque cittadino sotto forma di consultazione libera ed indipendente. Interoperabilità e massimizzazione dell efficienza nell uso del dato Modulabilità: I dati aperti possono essere riorganizzati ed adattati per coprire gli scopi più diversi Innovazione, in quanto consentono applicazioni non previste Controllo sulla qualità del dato e sulla sua correttezza Più fonti = più possibilità di controlli/verifiche Nuove fonti = nuovi indicatori, indicatori ottenuti più rapidamente e possibilità confronti tra indicatori Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 4

5 Big Data e la Statistica Ufficiale: Contesto Internazionale High Level Group for Modernization of Statistical Production and Services (HLG) Gruppo composto da dieci presidenti di organizzazioni statistiche nazionali e internazionali Strategic vision of HLG, June 2011: «We are in a changeover from a society with little or no data available to one that has an abundance of data Another important point is that nowadays it is much easier to get data that cover more than the traditional national statistics users would need. We do not, however, have the mechanisms in place to make full use of these data» HLG Working paper 2013/6, January 2013: «Apart from generating new commercial opportunities in the private sector, Big data is also potentially very interesting as an input for official statistics; either for use on its own, or in combination with more traditional data sources such as sample surveys and administrative registers» Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 5

6 BIG Data: Dimensioni Le tecnologie attuali consentono la risoluzione del problema BIG Implementazione di metodologie tradizionali attraverso tecnologie Big Data Ad esempio, record linkage con fase di bloccaggio fatta su architettura hadoop/mapreduce (programmazione per elaborazione distribuita) BIG è anche un opportunità (nuove metodologie): Nuove variabili (online sales) non misurate finora Variabili ausiliarie per stimare meglio i fenomeni o stimarli prima (nowcasting) Permettere di costruire informazioni che possano servire insieme ai dati per capire i fenomeni (social data mining), correggere e validare le informazioni, aumentare efficienza campionaria, etc.. Possibilità di scoprire nuova conoscenza, ad esempio relazioni nascoste, nuovi cluster/patterns, ecc. Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 6

7 Tipologie di Sorgenti Big - 1 Data exhaust Behaviour data & Crowd-sourced data Sensor data Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 7

8 Tipologie di Sorgenti Big - 2 Data Exhaust Dati transazionali raccolti in modo passivo Relativi a transazioni di soggetti fisici ma generati in modo passivo (ossia non direttamente generati da soggetti fisici) Esempi : Log telefonici Log di transazioni commerciali Log di ricerche web Record ospedalieri Transazioni bancarie o assicurative Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 8

9 Tipologie di Sorgenti Big - 3 Behaviour data & Crowd-sourced data Interazioni con news media e social media, job posting Sono i soggetti fisici a produrre attivamente dati relativi alle proprie intenzioni, sensazioni o esigenze (anche tramite dispositivi mobili) Esempi : Posts su blog Messaggi su Twitter User generated maps Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 9

10 Tipologie di Sorgenti Big - 4 Sensor data Dati relativi a emissioni di luce, parametri ambientali, traffico, etc. Dispositivi fisici rilevano in modo remoto (remote sensing) proprietà di oggetti fisici Esempi : Valori relativi all inquinamento Numero di veicoli in transito Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 10

11 Big Data e Istat - 1 Collaborazioni con università e istituti di ricerca Partecipazione a task force internazionali su Big Data Gruppo di lavoro interno al fine di individuare e sperimentare temi di innovazione tecnologica e metodologica Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 11

12 Big Data e Istat - 2 Commissione scientifica avente il compito di orientare le scelte dell Istituto sul tema Big Data Strategia per l adozione dei Big Data nel processo statistico S T R A T E G Y Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 12

13 Progetto Persons and Places Collaborazione con CNR e Università di Pisa Analisi della mobilità giornaliera delle persone per motivi di studio o di lavoro a partire dai dati GPS e della rete cellulare, integrati con archivi amministrativi Istat Produzione di matrici origine/destinazione a livello di città Challenges Identificazione dei pattern di spostamento Record linkage e statistical matching preservando privacy Possibilità di effettuare tracciamento tramite apps su smartphones Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 13

14 Progetto Internet as a Data Source Collaborazione con CINECA E-Government level Adozione di tecniche di Web scraping e text mining per studiare l utilizzo di ICT da parte di imprese e istituzioni. A partire da liste di imprese e di istituzioni di cui l Istat dispone perchè utilizzate in indagini correnti, il progetto verifica l efficacia e l efficienza di tecniche automatiche per Web data extraction e processing Challenges Accesso ai siti Web searching efficace Tecniche di text mining efficaci Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 14

15 Altri Progetti Sperimentali Stime sul mercato del lavoro: Utilizzo di Google Trend per miglioramento delle performance predittive nell analisi della relazione tra occupati e indicatori d indagine (ad esempio le aspettative di occupazione delle imprese) Prezzi al Consumo: Accesso a scanner data attraverso accordi con catene di rivenditori per confronti spaziali e temporali finalizzati al miglioramento del strategie di campionamento (e di pesatura) per il calcolo dell indice dei prezzi al consumo Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 15

16 Conclusioni La strategia dell Istat mira a definire, attraverso gli issue paper e le sperimentazioni il ruolo dei Big Data nella Statistica Ufficiale e quindi a rispondere a domande quali: Quali fonti di dati Big possono avere un ruolo significativo per la Statistica Ufficiale? Quali metodi alternativi a quelli tradizionali per l analisi dei Big Data? Quali tecnologie Big Data possono avere un ruolo significativo per la Statistica Ufficiale? Misurare (prima, meglio) e fornire un valore aggiunto per aumentare l efficienza della PA e delle imprese Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 16

17 Grazie Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 17

18 Annex Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 18

19 Caratteristiche dei Big Data Per la Statistica Ufficiale, in aggiunta, Scarsa struttura dati non strutturati a fini statistici Parziale o totale mancanza di metadati strutturali Qualità Necessità di filtrare dati «noisy» e valutare accuratezza, completezza, affidabilità, etc. Dimensioni Memorizzazione e processamento Aspetti temporali Elevata volatilità Accessibilità Istituti Nazionali di Statistica consumatori di Big Data Privacy Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 19

20 BIG Data: Acquisizione Continua Nuovi indicatori «near-time» basati su dati continuamente aggiornati Esempio 1: calcolo e monitoraggio continuo di indicatori standard a partire da sorgenti di big data non-standard, ad esempio l'indice di disoccupazione inferito dai profili di attività ottenuti per data mining dei record di telefonia mobile Esempio 2: calcolo e monitoraggio di nuovi indicatori di benessere/performance sociale a partire da sorgenti di big data non standard (social media, telefonia e navigazione satellitare, social networks, acquisti grande distribuzione) Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 20

21 Opportunità e Sfide dei Big Data per la Statistica Ufficiale: Tecnologie Migliorare l efficienza nel processamento di dati, anche non-big Parallelismo nell esecuzione, processamento in-memory etc. Abilitare l uso di Big Data Necessità di avere tecnologie dedicate per consentire il trattamento dei Big Data Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 21

22 Opportunità e Sfide dei Big Data per la Statistica Ufficiale: Informatica Cloud/Grid/Stream Computing for Big Data Big Data Mining High Performance Computing Visual Analytics for Big Data Algorithms and Systems for Big Data Search Heterogeneous and Multi-structured Data Integration Crowdsourcing Data management for Mobile and Pervasive Computing Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 22

23 Opportunità e Sfide dei Big Data per la Statistica Ufficiale: Statistica Linkage (con un grado di incertezza noto o stimato) degli eventi ai quali i Big Data si riferiscono, alle unità di popolazione di interesse per la statistica ufficiale (individui, famiglie, imprese o istituzioni) Processare i dati raccolti con l obiettivo di renderli compatibili con il framework statistico di interesse (concetti, definizioni, classificazioni) Attribuire pesi (con incertezza nota o stimata) ai dati, in modo da garantire rappresentatività nei confronti della popolazione target Stimare aggregati di interesse fornendo misure della loro qualità basate sull incertezza delle misurazioni negli step precedenti Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 23

24 Scenari di Utilizzo nella Statistica Ufficiale - 1 Studi pianificati nel programma Eurostat : Statistiche sui prezzi Analisi e utilizzo dei prezzi presenti su Internet Progetto di 24 mesi con inizio a Gennaio 2013 Obiettivo: realizzare un software open a supporto del calcolo dell indice dei prezzi al consumo Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 24

25 Scenari di Utilizzo nella Statistica Ufficiale - 2 Studi pianificati nel programma Eurostat : Statistiche sul turismo Studio di fattibilità sull uso dei dati inerenti il mobile positioning per finalità turistiche Progetto di 15 mesi con inizio a Gennaio 2013 Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 25

26 Scenari di Utilizzo nella Statistica Ufficiale - 3 Studi pianificati nel programma Eurostat : Statistiche sull utilizzo dell ICT Studio di fattibilità sull utilizzo dei flussi di traffico Internet per acquisire informazioni sull information society Approccio di misura «user-centric», e.g. monitoraggio dei comportamenti degli individui che navigano il Web tramite PC o smart phone Approccio di misura «web-centric», e.g. web scraping di siti web costruiti e utilizzati da imprese Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia ISTAT 26

27 BIG Data: Qualità Problemi di qualità dei dati a vari livelli: Qualità del dato, in termini di correttezza, aggiornamento, completezza, etc. Affidabilità o reputazione della sorgente Metadati che descrivono come il dato è memorizzato, da dove proviene (provenance), ecc. Opportunità di migliorare la qualità: Possibilità di risolvere problemi di missing data attingendo dall elevato numero di fonti Possibilità di risolvere problemi di inconsistenza sfruttando la ridondanza delle fonti Big Data e Statistica Ufficiale: la strategia Istat 27

modi di produrre conoscenza.

modi di produrre conoscenza. La rivoluzione dei dati e i sistemi informativi intelligenti. Big data e Linked Open per le decisioni nelle comunità Smart Nuove fonti di dati per nuovi modi di produrre conoscenza. La statisticaal al

Dettagli

L utilizzo dei Big Data in Istat: stato attuale e prospettive

L utilizzo dei Big Data in Istat: stato attuale e prospettive L utilizzo dei Big Data in Istat: stato attuale e prospettive Giulio Barcaroli FORUM PA 28 maggio 2015 Outline Illustrazione delle attività portate avanti dall Istat, riguardanti: la prosecuzione di sperimentazioni

Dettagli

L uso dei Big Data per la Produzione Statistica

L uso dei Big Data per la Produzione Statistica Big e Analytics: modelli, analisi e previsioni, per valorizzare l enorme patrimonio informativo pubblico L uso dei Big per la Produzione Statistica Giulio Barcaroli Metodi, strumenti e supporto metodologico

Dettagli

Sviluppi Big Data per le Analisi statistiche

Sviluppi Big Data per le Analisi statistiche Sviluppi Big per le Analisi statistiche Alessandra Fasano e Nadia Mignolli Dipartimento per l integrazione, la qualità e lo sviluppo delle reti di produzione e ricerca (DIQR) dell Istituto Nazionale di

Dettagli

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1 I Sistemi Informativi Geografici Laboratorio GIS 1 Sistema Informativo Geografico Strumento computerizzato che permette di posizionare ed analizzare oggetti ed eventi che esistono e si verificano sulla

Dettagli

Big Data: il futuro della Business Analytics

Big Data: il futuro della Business Analytics Big Data: il futuro della Business Analytics ANALYTICS 2012-8 Novembre 2012 Ezio Viola Co-Founding Partner & Direttore Generale The Innovation Group Information Management Tradizionale Executive KPI Dashboard

Dettagli

Big Data, problematiche di privacy, Consorzio CBI. Alfonso Angrisani. Head of Diligence and Compliance Consorzio CBI

Big Data, problematiche di privacy, Consorzio CBI. Alfonso Angrisani. Head of Diligence and Compliance Consorzio CBI Big Data, problematiche di privacy, Consorzio CBI Alfonso Angrisani Head of Diligence and Compliance Consorzio CBI Convegno CBI 2013 Roma, 21 novembre 2013 Agenda n Big Data, problematiche di privacy,

Dettagli

ht://miner Un sistema open-source di data mining e data warehousing per lo studio dei comportamenti degli utenti su Internet

ht://miner Un sistema open-source di data mining e data warehousing per lo studio dei comportamenti degli utenti su Internet ht://miner Un sistema open-source di data mining e data warehousing per lo studio dei comportamenti degli utenti su Internet Gabriele Bartolini Comune di Prato Sistema Informativo Servizi di E-government

Dettagli

MACHINE LEARNING E STRUMENTI ANTICRIMINE NELL ERA DEI BIG DATA. Gaetano Bruno Ronsivalle

MACHINE LEARNING E STRUMENTI ANTICRIMINE NELL ERA DEI BIG DATA. Gaetano Bruno Ronsivalle Gaetano Bruno Ronsivalle Università degli Studi di Verona Tecnologie informatiche e multimediali MACHINE LEARNING E STRUMENTI ANTICRIMINE NELL ERA DEI BIG DATA Argomenti Big Data: una galassia online Machine

Dettagli

Che cosa è SADAS INFOMANAGER (1982) Gestione Archivi Storici (1992) SADAS (2005) Ambiente MVS OVERMILLION (1990) Client-Server e multipiattaforma

Che cosa è SADAS INFOMANAGER (1982) Gestione Archivi Storici (1992) SADAS (2005) Ambiente MVS OVERMILLION (1990) Client-Server e multipiattaforma 1 Che cosa è SADAS SADAS è un DBMS column-based progettato in modo specifico per ottenere grandi performance nell interrogazione di archivi statici di grandi dimensioni (analisi data warehouse, OLAP).

Dettagli

L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI

L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI XXXIII CONFERENZA ITALIANA DI SCIENZE REGIONALI L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI Marina BERTOLLINI 1, Antonietta ZULLO 2, SOMMARIO Il largo impiego delle informazioni geografiche

Dettagli

Data Warehousing e Data Mining

Data Warehousing e Data Mining Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Sistemi e Informatica A.A. 2011-2012 I primi passi Data Warehousing e Data Mining Parte 2 Docente: Alessandro Gori a.gori@unifi.it OLTP vs. OLAP OLTP vs.

Dettagli

S P A P Bus Bu in s e in s e s s s O n O e n 9 e.0 9 p.0 e p r e r S A S P A P HAN HA A Gennaio 2014

S P A P Bus Bu in s e in s e s s s O n O e n 9 e.0 9 p.0 e p r e r S A S P A P HAN HA A Gennaio 2014 SAP Business One 9.0 per SAP HANA High Performance Analytical Appliance I progressi nella tecnologia HW hanno permesso di ripensare radicalmente la progettazione dei data base per servire al meglio le

Dettagli

VODAFONE CITIES. Big Data & Mobile Analytics: soluzioni al servizio di PA e Cittadini. per le SMART. Bologna, 24 Ottobre 2014

VODAFONE CITIES. Big Data & Mobile Analytics: soluzioni al servizio di PA e Cittadini. per le SMART. Bologna, 24 Ottobre 2014 VODAFONE per le SMART CITIES Big Data & Mobile Analytics: soluzioni al servizio di PA e Cittadini Bologna, 24 Ottobre 2014 Sergio Gambacorta Cities Program Manager Vodafone Italia La value proposition

Dettagli

Elevator Pitch. [ storia, comuni, codice fiscale ]

Elevator Pitch. [ storia, comuni, codice fiscale ] Elevator Pitch Un sito per consultare agevolmente la storia dei Comuni dall Unità d Italia ad oggi, con riferimenti normativi, territoriali e statistici, perchè il passato si ritrova continuamente nella

Dettagli

Istituto Nazionale di Statistica 06.46733548 Falorsi@istat.it. Istituto Nazionale di Statistica 06.46733543 Pallara@istat.it

Istituto Nazionale di Statistica 06.46733548 Falorsi@istat.it. Istituto Nazionale di Statistica 06.46733543 Pallara@istat.it Unità Locale di ROMA Titolo: La qualità dei dati di fonte amministrativa e problemi per il loro utilizzo a fini statistici. Responsabile della ricerca: Prof. Aldo Russo Università degli Studi Roma Tre

Dettagli

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch drag & drop visual programming appinventor realizzazione app per Google Android OS appinventor è un applicazione drag & drop visual programming Contrariamente ai linguaggi tradizionali (text-based programming

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

Architettura Connettore Alfresco Share

Architettura Connettore Alfresco Share Direzione Sistemi Informativi Portale e Orientamento Allegato n. 2 al Capitolato Tecnico Indice Architettura Connettore Alfresco Share 1. Architettura del Connettore... 3 1.1 Componente ESB... 4 1.2 COMPONENTE

Dettagli

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee ForumPA, 19 maggio 2010 Daniele Tatti (tatti@digitpa.gov.it) Ufficio relazioni internazionali 1 Government Cloud Computing Status and plans in

Dettagli

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati 2012 Progetto Turismo Pisa Sommario dei risultati 0 Studio realizzato per il Comune di Pisa da KddLab ISTI-CNR Pisa Sommario 1 Progetto Turismo Pisa: Sintesi dei risultati... 1 1.1 L Osservatorio Turistico

Dettagli

Big Data e archivi dell Amministrazione finanziaria: metodologie innovative di analisi e integrazione, potenzialità e limiti

Big Data e archivi dell Amministrazione finanziaria: metodologie innovative di analisi e integrazione, potenzialità e limiti COMPORTAMENTI INDIVIDUALI E RELAZIONI SOCIALI IN TRASFORMAZIONE UNA SFIDA PER LA STATISTICA UFFICIALE 23 GIUGNO 2016 14.30 16.00 NUOVE FONTI E DOMANDE Big Data e archivi dell Amministrazione finanziaria:

Dettagli

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015 inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula Internet of Everythings Entro il 2020 il numero gli oggetti collegati alla rete raggiungerà il livello di 25 MLD di unità con una crescita

Dettagli

1.ECDL BASE. Computer Essentials

1.ECDL BASE. Computer Essentials 1.ECDL BASE Computer Essentials Il modulo Computer Essentials è l evoluzione dei moduli: Concetti di base dell'ict e Uso del computer e gestione dei file" (Moduli 1 e 2 dell ECDL Core). Il presente modulo

Dettagli

The Internet of Everything Summit Introduzione. Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014

The Internet of Everything Summit Introduzione. Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014 The Internet of Everything Summit Introduzione Roberto Masiero The Innovation Group Roma, 3 luglio 2014 L evoluzione verso l Internet of Everything INTERNET OF EVERYTHING NETWORKED MEDIA DEVICES INDUSTRIAL

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

Introduzione al progetto ODINet

Introduzione al progetto ODINet Introduzione al progetto ODINet Alessandro Greco Sistemi Territoriali S.r.l. Cascina (Pisa), Italy Il Progetto ODINet è realizzato con il determinante contributo della Regione Toscana a valere sul Programma

Dettagli

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali Milano, 22 giugno 2012 Prof. Avv. Alessandro Mantelero Politecnico di Torino IV Facoltà I. Informazione pubblica ed informazioni personali

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico

Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico Maria Cassella Università di Torino maria.cassella@unito.it Il workflow della comunicazione

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

Diritto alla privacy e diritto alla conoscenza: un dilemma per la

Diritto alla privacy e diritto alla conoscenza: un dilemma per la Diritto alla privacy e diritto alla conoscenza: un dilemma per la società dell'informazione Dino Pedreschi Pisa KDD Lab www-kdd kdd.isti.cnr.it it University of Pisa and ISTI-CNR, Italy Lezioni In Piazza

Dettagli

La società Volocom. Trasformare le informazioni in conoscenza. Conoscere per agire

La società Volocom. Trasformare le informazioni in conoscenza. Conoscere per agire La società Volocom Trasformare le informazioni in conoscenza 2 La società Volo.com dal 2001 è uno dei leader nei settori del Knowledge Management e nella gestione delle informazioni per la rassegna stampa

Dettagli

Web Profiling come fattore di efficienza e innovazione: l esempio della green economy. Parte Ia :Un inquadramento del Web Profiling

Web Profiling come fattore di efficienza e innovazione: l esempio della green economy. Parte Ia :Un inquadramento del Web Profiling Milano, 9.10.2013 Web Profiling come fattore di efficienza e innovazione: l esempio della green economy Parte Ia :Un inquadramento del Web Profiling riferimento per i contenuti : sergio.malcevschi@unipv.it

Dettagli

Wireless Grids e Pervasive Grids. Pervasive Grids

Wireless Grids e Pervasive Grids. Pervasive Grids Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Wireless Grids e Pervasive Grids Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Wireless Grids e Pervasive Grids Wireless Grids Caratteristiche Sistemi Applicazioni

Dettagli

ECDL Base. ECDL Full Standard

ECDL Base. ECDL Full Standard http://www.nuovaecdl.it/ Modulo ECDL Base ECDL Full Standard ECDL Standard Computer Essentials Sì Sì Sì (1) Online Essentials Sì Sì Sì (1) Word Processing Sì Sì Sì (1) Spreadsheets Sì Sì Sì (1) IT Security

Dettagli

La Skills Card relativa alle certificazioni Nuova ECDL è svincolata dalla singola certificazione.

La Skills Card relativa alle certificazioni Nuova ECDL è svincolata dalla singola certificazione. ECDL Standard Descrizione. La certificazione ECDL Standard si proprone come un'alternativa più ricca rispetto alla certificazione ECDL Base è più flessibile della certificazione ECDL Full Standard. La

Dettagli

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 CITTADINANZA DIGITALE: GLI STRUMENTI La cooperazione applicativa - ICAR Andrea Nicolini PM ICAR - CISIS Roma, 1 ottobre 2010 Agenda E-gov in Italia negli ultimi 10 anni

Dettagli

Media coverage analysis: i trends tecnologici 2013 secondo Gartner Volocom aderisce al Repertorio Promopress.

Media coverage analysis: i trends tecnologici 2013 secondo Gartner Volocom aderisce al Repertorio Promopress. Media coverage analysis: i trends tecnologici 2013 secondo Gartner Volocom aderisce al Repertorio Promopress. Volocom è certificata ISO 9001:2008 per la Progettazione, Realizzazione e Implementazione di

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

Big data ed eventi: quasi un tutorial. Prof. Riccardo Melen melen@disco.unimib.it

Big data ed eventi: quasi un tutorial. Prof. Riccardo Melen melen@disco.unimib.it Big data ed eventi: quasi un tutorial Prof. Riccardo Melen melen@disco.unimib.it Big Data Monitoraggio di reti e infrastrutture IT performance: data center, SOA/ESB, infrastrutture virtuali, configurazione

Dettagli

/13. Il Cloud Computing e i progetti strategici dell Agenda Digitale Italiana Cloud Computing summit 2015

/13. Il Cloud Computing e i progetti strategici dell Agenda Digitale Italiana Cloud Computing summit 2015 1 Il Cloud Computing e i progetti strategici dell Agenda Digitale Italiana Cloud Computing summit 2015 Presidenza del Francesco Consiglio Tortorelli dei Ministri 2 Piani di digitalizzazione e progetti

Dettagli

PROGETTO SENSEable PISA. Sensing The City

PROGETTO SENSEable PISA. Sensing The City PROGETTO SENSEable PISA Sensing The City il gruppo Il gruppo proponente Noise Factor è costituito da: Luca Nencini, Paolo De Rosa, Elena Ascari e Bruna Vinci. Gruppo che si è costituito con l intento di

Dettagli

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org Debtags Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini (enrico@debian.org) 1/14 Fondazioni teoretiche Classificazione a Faccette (sfaccettature) Scoperte del cognitivismo (capacità

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

ANNARITA: Il database Object Relational dell Anagrafe Nazionale delle Ricerche

ANNARITA: Il database Object Relational dell Anagrafe Nazionale delle Ricerche ANNARITA: Il database Object Relational dell Anagrafe Nazionale delle Ricerche Alex Manzo CILEA, Roma Abstract Nell ottica di un potenziamento e arricchimento dei dati dell Anagrafe Nazionale delle Ricerche

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

Tecnologia Frogans Periodo di registrazione prioritaria per titolari di marchi: 15 aprile 15 giugno 2015

Tecnologia Frogans Periodo di registrazione prioritaria per titolari di marchi: 15 aprile 15 giugno 2015 1 / 12 Titolari di marchi Registra il tuo network Frogans dedicato nel periodo di registrazione prioritaria per titolari di marchi 2 / 12 Classi di registrazione Prodotti e Servizi Marchi mondiali Nel

Dettagli

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011 Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani L iniziativa IBM - NetConsulting Next step Evento presentazione/ discussione Modello e White Paper Modelli di implementazione White Paper

Dettagli

La trasformazione in atto nei Data center

La trasformazione in atto nei Data center La trasformazione in atto nei Data center Data Center Hands On Milano, 13 marzo 2012 Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it I nuovi dispositivi Videocamera Console & Player Tablet Smart TV Dual screen

Dettagli

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele

Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ruolo delle associazioni di impresa nella informazione corretta sui pericoli da sostanze e miscele Ilaria Malerba Area Sicurezza Prodotti e Igiene Industriale Roma, 19 maggio 2015 1 giugno 2015: alcuni

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

dati.trentino.it - un anno dopo Trento. 2 aprile 2014. ICTDays 2014 Ivan Bedini - TrentoRise

dati.trentino.it - un anno dopo Trento. 2 aprile 2014. ICTDays 2014 Ivan Bedini - TrentoRise dati.trentino.it - un anno dopo Trento. 2 aprile 2014. ICTDays 2014 Ivan Bedini - TrentoRise Open Data in Trentino Trento. 2 aprile 2014. ICTDays 2014 Lorenzino Vaccari - Provincia Autonoma di Trento

Dettagli

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Raffaello Balocco School of Management Politecnico di Milano 26 Giugno 2012 Il mercato del cloud mondiale: una crescita inarrestabile According to IDC Public

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Forum PA. Open Data INPS

Forum PA. Open Data INPS Forum PA Roma, 9-12 maggio 2011 Open Data INPS Modelli di sviluppo per l Open Government nella PA 10 maggio 2011 pag. 1 Portale INPS Una piattaforma per i dati del settore pubblico: 10 maggio 2011 pag.

Dettagli

ECDL Base. Moduli compresi: Descrizione.

ECDL Base. Moduli compresi: Descrizione. ECDL Base Com'è facilmente deducibile anche dal nome, la certificazione ECDL Base attesta il livello essenziale di competenze informatiche e web del suo titolare, aggiornate alle funzionalità introdotte

Dettagli

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba. Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.it Dipartimento di Informatica Università di Bari Centro di Competenza ICT:

Dettagli

Ing. Fabio Nussio STA

Ing. Fabio Nussio STA Il progetto HEAVEN, suoi risultati e sviluppi della catena Traffico-Ambiente a Roma Ing. Fabio Nussio STA La S.T.A. S.p.A. ha partecipato in qualità di co-ordinatore e in collaborazione con il Dip. X del

Dettagli

La viticoltura di precisione

La viticoltura di precisione Capitolo I La viticoltura di precisione L. Genesio *, T. De Filippis *, F. Di Gennaro *, E. Fiorillo *, A. Matese *, J. Primicerio *, L. Rocchi *, F.P. Vaccari * 1. La viticoltura di precisione nel Consorzio

Dettagli

Linee guida per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico Giorgia Lodi

Linee guida per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico Giorgia Lodi Linee guida per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico Giorgia Lodi Smart City Exhibition 2013 Dall informazione pubblica alla crescita economica: gli open data come veicolo di sviluppo

Dettagli

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 ADMINISTRA COMUNE DI NAPOLI Il progetto Administra nasce dall esigenza del Comune di Napoli di disporre di un unica infrastruttura tecnologica permanente di servizi

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

Lezione 8: Direct Marketing. Stella Romagnoli

Lezione 8: Direct Marketing. Stella Romagnoli Lezione 8: Direct Marketing Direct Marketing Definizione Obiettivi Misurazione dell efficacia 2 Obiettivo fondamentale del Direct Marketing (DM) è quello di realizzare un rapporto diretto ed interattivo

Dettagli

La BI secondo Information Builders

La BI secondo Information Builders Page 1 of 6 Data Manager Online Pubblicata su Data Manager Online (http://www.datamanager.it) Home > La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders

Dettagli

FORMAZIONE AVANZATA IL CONSERVATORE DEI DOCUMENTI DIGITALI

FORMAZIONE AVANZATA IL CONSERVATORE DEI DOCUMENTI DIGITALI FORMAZIONE AVANZATA IL CONSERVATORE DEI DOCUMENTI DIGITALI 1. Premessa Con raccomandazione del 27/10/2011 - digitalizzazione e accessibilità dei contenuti culturali e sulla conservazione digitale - la

Dettagli

Un unica piattaforma, tanti benefici. Gestire i dati come un asset aziendale. BUSINESS PRINCIPALI PIATTAFORME DI MERCATO

Un unica piattaforma, tanti benefici. Gestire i dati come un asset aziendale. BUSINESS PRINCIPALI PIATTAFORME DI MERCATO group Datawarehouse Gestire i dati come un asset aziendale. La numerosità delle informazioni all interno delle realtà aziendali operanti su diversi ambiti (Finance, Energy, Industria, Grande Distribuzione,

Dettagli

Operare efficacemente sul desktop di un computer usando icone e finestre;

Operare efficacemente sul desktop di un computer usando icone e finestre; Computer Essentials Modulo 1 Il modulo Computer Essentials è l evoluzione dei moduli: Concetti di base dell'ict e Uso del computer e gestione dei file" (Moduli 1 e 2 dell ECDL Core). Il presente modulo

Dettagli

Data warehousing Mario Guarracino Data Mining a.a. 2010/2011

Data warehousing Mario Guarracino Data Mining a.a. 2010/2011 Data warehousing Introduzione A partire dagli anni novanta è risultato chiaro che i database per i DSS e le analisi di business intelligence vanno separati da quelli operazionali. In questa lezione vedremo

Dettagli

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world MercedesRoadster.IT New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world Newspaper supplement Emmegi Magazine Independent unaffiliated / funded by Daimler

Dettagli

Alberto Belussi, Mauro Negri e Giuseppe Pelagatti. Politecnico di Milano spatialdbgroup@polimi.it

Alberto Belussi, Mauro Negri e Giuseppe Pelagatti. Politecnico di Milano spatialdbgroup@polimi.it Studio e sperimentazione di tecniche per supportare l'implementazione di WFS compatibili Inspire su database topografici Esperimenti sulla rete stradale del National Core italiano ed evoluzione degli strumenti

Dettagli

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Roberto Masiero Managing Director - The Innovation Group Cloud Computing Summit 2014 Roma, 27 Marzo 2014 AGENDA 2014: «L Anno

Dettagli

Metodi e Modelli per le Decisioni

Metodi e Modelli per le Decisioni Metodi e Modelli per le Decisioni Corso di Laurea in Informatica e Corso di Laurea in Matematica Roberto Cordone DI - Università degli Studi di Milano Lezioni: Giovedì 13.30-15.30 Venerdì 15.30-17.30 Ricevimento:

Dettagli

Una miniera di dati sul comportamento degli utenti del Web

Una miniera di dati sul comportamento degli utenti del Web Una miniera di dati sul comportamento degli utenti del Web Organizzare le informazioni sull'utilizzo della rete in PostgreSQL utilizzando ht://miner, un sistema open-source di data mining e data warehousing

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

Dall apprendimento alla gestione della conoscenza: dall e-learning al WBKMS KM KM 22

Dall apprendimento alla gestione della conoscenza: dall e-learning al WBKMS KM KM 22 Dall apprendimento alla gestione della conoscenza: dall e-learning al WBKMS Società dell informazione L informazione è il fatto/dato L informazione è il fatto/dato Società della conoscenza La Conoscenza

Dettagli

Ferrara, 18 gennaio 2011. Gianluca Nostro Senior Sales Consultant Oracle Italia

Ferrara, 18 gennaio 2011. Gianluca Nostro Senior Sales Consultant Oracle Italia Ferrara, 18 gennaio 2011 Gianluca Nostro Senior Sales Consultant Oracle Italia Agenda 18 gennaio 2011 Kick Off Oracle - ICOS Business Intelligence: stato dell arte in Italia Oracle Business Intelligence

Dettagli

CICLO XXIII. Smart Vineyard. Nuove tecnologie per la sostenibilità ambientale dell agricoltura: un applicazione in viticoltura di precisione

CICLO XXIII. Smart Vineyard. Nuove tecnologie per la sostenibilità ambientale dell agricoltura: un applicazione in viticoltura di precisione I U A V UNIVERSITÀ IUAV DI VENEZIA SCUOLA DI DOTTORATO DOTTORATO DI RICERCA IN NUOVE TECNOLOGIE E INFORMAZIONE TERRITORIO - AMBIENTE CICLO XXIII Smart Vineyard Nuove tecnologie per la sostenibilità ambientale

Dettagli

Progetto INPS Open Data

Progetto INPS Open Data Progetto INPS Open Data Settembre 2013 Open Data API Application Programming Interface 10 maggio 2011 pag. 1 Il progetto INPS Open Data ha risposto all esigenza di fornire ai cittadini i dati dell Istituto

Dettagli

Analisi della Mobilità per Applicazioni Smart City. Marco Mamei marco.mamei@unimore.it

Analisi della Mobilità per Applicazioni Smart City. Marco Mamei marco.mamei@unimore.it Analisi della Mobilità per Applicazioni Smart City Marco Mamei marco.mamei@unimore.it Marco Mamei Tesi e Dottorato nel Agent and Pervasive Computing Group Insegno ad Ingegneria Gestionale ICT Fondamenti

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE "BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI"

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI Atti assembleari IX LEGISLATURA Commissioni DOCUMENTI - PROGETTI DI LEGGE E DI REGOLAMENTO PROVVEDIMENTI E RELAZIONI DI COMPETENZA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA

Dettagli

The development of geo-visualization tools for planning within the Code24 Project

The development of geo-visualization tools for planning within the Code24 Project DAL CODE24 ALL EGTC - STRATEGIE DI COOPERAZIONE TERRITORIALE LUNGO IL CORRIDOIO GENOVA - ROTTERDAM L esperienza del Code24 nello sviluppo di strumenti di geo-visualizzazione per la pianificazione The development

Dettagli

Unbounce Optimization

Unbounce Optimization Unbounce Optimization Alberto Mucignat Milano, 01 dicembre 2015 Doralab - Experience Design Company User Intelligence User Experience Design Business value 2 3 Full stack UX design Architettura dell informazione

Dettagli

I vantaggi delmobile CloudComputing

I vantaggi delmobile CloudComputing I vantaggi delmobile CloudComputing Domenico Potena Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università Politecnica delle Marche ICT e crescita digitale: il progetto Marche Cloud Regione Marche, 21/11/2013

Dettagli

Gli OpenData e i Comuni

Gli OpenData e i Comuni Gli OpenData e i Comuni Osservatorio egovernment 2014-15 Milano, 13 marzo 2015 Agenda Significatività statistica del campione di Comuni analizzato Cosa sono gli OpenData - Dimensione del fenomeno Le Linee

Dettagli

PEOPLE CENTERED TECHNOLOGY. Information Hub: modelli, esperienze, idee

PEOPLE CENTERED TECHNOLOGY. Information Hub: modelli, esperienze, idee PEOPLE CENTERED TECHNOLOGY Information Hub: modelli, esperienze, idee Agenda Chi siamo La nostra vision Almawave people centered technologies Il valore di Big data e LinkedOpen Data 54 sedi Italia, Brasile,

Dettagli

Fabio Puglisi Responsabile area servizi informatici Comune di Mascalucia

Fabio Puglisi Responsabile area servizi informatici Comune di Mascalucia SOFTWARE LIBERO NELLA P. A. Fabio Puglisi Responsabile area servizi informatici Scenario Operativo 21 Regioni e Province Autonome su 22 80 su 100 Comuni con più di 60.000 abitanti Dotate di uno specifico

Dettagli

Definizione di segnale

Definizione di segnale Signal detection Laura Sottosanti Ugo Moretti Definizione di segnale Information that arises from one or multiple sources (including observations and experiments), which suggests a new potentially causal

Dettagli

Digital Marketing + Venerdì 14 Ottobre 2016. 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016

Digital Marketing + Venerdì 14 Ottobre 2016. 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016 Venerdì 14 Ottobre 2016 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016 Comprendere le dinamiche del social networking e del social media management

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

La visualizzazione dei Big Data: opportunità e sfide

La visualizzazione dei Big Data: opportunità e sfide La visualizzazione dei Big Data: opportunità e sfide Stefano De Francisci 27 maggio 2015 Sommario 1 Complessità e rappresentazione grafica The world iscomplex, dynamic, multidimensional; the paper isstatic,

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

WEB 2.0. Andrea Marin

WEB 2.0. Andrea Marin Andrea Marin Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE WEB PER IL TURISMO - 1 a.a. 2012/2013 Section 1 Significato di Web 2.0 Modelli

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli