PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ==================================

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI =================================="

Transcript

1 C O M U N E D I B O R D I G H E R A ( I M ) Ufficio legale e contratti Via XX Settembre, 32 - cap tel fax sito internet APPALTO DEI SERVIZI DI MENSA SCOLASTICA nelle scuole dell infanzia e primarie, e nel Centro estivo comunale per minori nei mesi di luglio ed agosto periodo dal 01/09/2011 al 31/08/ (CIG E5) PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA ALLEGATI - Modello di richiesta di partecipazione alla gara e dichiarazioni SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ================================== Il presente disciplinare contiene, unitamente a: il bando di gara, il modello (allegato) di richiesta di partecipazione alla gara e dichiarazioni, il capitolato speciale d appalto, le tabelle con i menù tipo e le grammature, lo schema del personale addetto al servizio - modalità, condizioni ed informazioni per la partecipazione all appalto e per la gestione del servizio. Tutti i documenti sopra specificati sono disponibili sul sito internet comunale alla voce ed inoltre sono in visione presso l ufficio legale e contratti del comune (previo appuntamento telefonico ). Il presente appalto, concernente servizi ricompresi nell elenco allegato II B al decreto legislativo 12/04/2006 n. 163, viene aggiudicato esclusivamente ai sensi degli articoli 20 e 27 del decreto medesimo, oltre naturalmente secondo quanto previsto nella documentazione di gara e nelle norme in questa richiamate. Informazioni specifiche relative al servizio: Dott.ssa Francesca Ansaldo (Ufficio assistenza sociale) - tel mail ; dott.ssa Isabella Selmi (Ufficio assistenza scolastica) tel mail Informazioni relative alla gara: Ufficio contratti tel mail REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA richiesti a pena d esclusione (ad integrazione e completamento di quanto sinteticamente previsto nel bando di gara) Possono partecipare alla gara, essendo in possesso dei requisiti di ordine generale di cui all articolo 38 comma 1 del decreto legislativo 12/04/2006 n.163, i soggetti individuati dagli articoli 34 e 37 - comma 8, del decreto legislativo 12/04/2006 n.163, iscritti alla Camera di commercio per attività di mensa/ristorazione riferibili al presente appalto di servizi; Sono esclusi dalla gara i soggetti che si trovino nelle situazioni di incompatibilità o divieto previsti dagli articoli 36, 37 e 38 del D.Lgs. 163/2006. pag. 1

2 Agli operatori economici stabiliti in Stati diversi dall Italia, la qualificazione è consentita alle medesime condizioni richieste alle imprese italiane, ai sensi dell articolo 47 del decreto legislativo 12/04/2006 n Inoltre, per partecipare alla gara, i concorrenti dovranno altresì essere in possesso dei seguenti requisiti minimi: 1) di capacità tecnica e professionale: - aver gestito, a partire dal 01/09/2006, almeno 1 servizio di mensa scolastica, triennale e continuativo, a favore di un unico ente committente, per almeno pasti/anno scolastico di media; 2) di capacità economica e finanziaria: - dichiarazioni di almeno 2 istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 01/09/1993 n. 385, a dimostrazione - a favore di ogni singolo partecipante di capacità economica e/o finanziaria adeguate al presente appalto. Attenzione: - per i sopra specificati requisiti di partecipazione alla gara non è ammesso l avvalimento; - in caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti (articolo 37 del D.Lgs. 163/2006) i requisiti minimi come sopra richiesti non sono frazionabili né cumulabili fra le diverse ditte, pertanto ogni componente del raggruppamento deve possedere tali requisiti minimi per intero; - i requisiti previsti possono essere provati in sede di gara mediante dichiarazione sottoscritta in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28/12/2000 n. 445, salvo quanto previsto al comma successivo; all aggiudicatario è richiesta a pena di decadenza - la documentazione probatoria, a conferma di quanto dichiarato in sede di gara; - per il solo requisito di capacità economica e finanziaria non è ammessa autocertificazione; quindi ogni concorrente o partecipante a riunione d imprese è obbligato a presentare già in sede d offerta le 2 dichiarazioni bancarie che lo riguardano. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE (ad integrazione e completamento di quanto sinteticamente previsto nel bando di gara) L aggiudicazione sarà all offerta economicamente più vantaggiosa, da determinarsi in base ai seguenti elementi di valutazione e con l attribuzione dei seguenti punteggi: 1. PREZZO DEL SINGOLO PASTO Il concorrente indichi il ribasso percentuale che intende offrire sull importo del singolo pasto (euro 4,80 al netto di IVA) posto a base di gara. Si tenga presente che l offerta prezzo presentata in sede di gara include ogni prestazione ed obbligo previsti nel capitolato speciale d appalto a carico della ditta aggiudicataria, nonché tutte le migliorie validamente presentate e costituenti gli altri elementi di valutazione. All elemento prezzo sono attribuibili sino ad un massimo di punti 30 (valutazione automatica, con applicazione di formula matematica). 2. MERENDE E SPUNTINI Il concorrente descriva le merende/spuntini (per le scuole dell infanzia alle ore 15,30, e per le scuole primarie alle ore 10,30) che intende offrire quale miglioria al servizio. All elemento merende e spuntini sono attribuibili sino ad un massimo di 20 punti, dati discrezionalmente dalla commissione di gara in funzione delle esigenze nutrizionali degli utenti del servizio. pag. 2

3 3. PRANZI SPECIALI Il concorrente descriva i pranzi speciali in occasione di festività o ricorrenze, in sostituzione del normale menù, che intende offrire quale miglioria al servizio. All elemento pranzi speciali sono attribuibili sino ad un massimo di 10 punti, assegnati discrezionalmente dalla commissione di gara, in funzione delle esigenze nutrizionali degli utenti del servizio. 4. ATTREZZATURE E FORNITURE AGGIUNTIVE Il concorrente descriva le attrezzature e forniture offerte, quale miglioria, in aggiunta/sostituzione all attrezzatura (intesa in senso lato, come dotazione minuta, apparecchiature ed impianti) in dotazione al Comune. Si ricorda che le forniture od attrezzature aggiuntive rimarranno, al termine dell appalto, di proprietà del Comune. Si precisa che non rientrano nella presente miglioria le stoviglie già previste all articolo 1 lettera d del capitolato speciale d appalto. All elemento attrezzature e forniture aggiuntive sono attribuibili sino ad un massimo di 15 punti, assegnati discrezionalmente dalla commissione di gara, in funzione delle esigenze e convenienze del servizio. 5. ALTRE MIGLIORIE AL SERVIZIO Il concorrente descriva le ulteriori migliorie al servizio che intende offrire, oltre a quelle già sopra specificate. All elemento altre migliorie al servizio sono attribuibili sino ad un massimo di 15 punti, assegnati discrezionalmente dalla commissione di gara, in funzione delle esigenze e convenienze del servizio. 6. SERVIZI DI MENSA SCOLASTICA GESTITI NELL ULTIMO QUINQUENNIO (dal 01/09/2006) Il concorrente descriva i servizi di mensa scolastica gestiti dal 01/09/2006, specificando: committente, date e durata, numero pasti per anno, e indichi quale fra questi servizi costituisce il requisito minimo di capacità tecnica professionale per la partecipazione alla gara previsto nel presente appalto. Non sono ammessi alla valutazione servizi di mensa di altra tipologia. All elemento servizi di mensa scolastica gestiti nell ultimo quinquennio (eccedenti il requisito minimo di capacità tecnica professionale) sono attribuibili sino ad un massimo di 10 punti, assegnati discrezionalmente dalla commissione di gara, in funzione dell esperienza maturata, dando maggior peso ai servizi di durata e consistenza pari o superiore al il requisito minimo sopra indicato. SEZIONE 2^ - DICHIARAZIONI E DOCUMENTI NECESSARI PER L AMMISSIONE ALLA GARA =============================================================== Preliminarmente, per l ammissione alla gara, è richiesta - A PENA D ESCLUSIONE una 1) DICHIARAZIONE CONGIUNTA DI SOPRALLUOGO nei locali destinati al servizio, da redigersi e sottoscrivere congiuntamente con un referente comunale del servizio. Il sopralluogo, da effettuarsi previo appuntamento telefonico, è comprovato esclusivamente dalla dichiarazione congiunta, escludendo quindi ogni possibilità di autocertificazione. L originale della dichiarazione verrà trasmesso d ufficio alla commissione di gara direttamente dal referente comunale. NOTA BENE: Il sopralluogo, e quindi la dichiarazione congiunta, NON sono richiesti alla ditta attuale appaltatrice del servizio. pag. 3

4 Inoltre, per l ammissione alla gara, i concorrenti devono presentare - A PENA D ESCLUSIONE - i seguenti documenti (punti 2, 3, 4, 5, 6): 2) RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI, a firma del legale rappresentante/procuratore (vedi modello allegato). ATTENZIONE: Si consiglia, per la domanda di partecipazione alla gara, e relative dichiarazioni, di utilizzare il modello allegato, debitamente compilato, sottoscritto ed accompagnato A PENA D ESCLUSIONE - da un documento di identità del sottoscrittore, ai sensi degli articoli 35 e 38 del D.P.R. 28/12/2000, n Per le costituende riunioni d imprese (articolo 37 - comma 8 decreto legislativo 12/04/2006, n. 163) ciascuna ditta compila e sottoscrive il proprio modello di richiesta di partecipazione alla gara e dichiarazioni. Nel caso in cui il concorrente non intenda utilizzare tale modello, è necessario - A PENA D ESCLUSIONE - che presenti comunque tutte le dichiarazioni che in esso sono richieste a pena d esclusione. 3) CAUZIONE PROVVISORIA pari ad euro (2% dell importo complessivo euro ,00 - dell appalto), da prestarsi - anche mediante fidejussione rilasciata dai soggetti previsti dall articolo 75 - comma 3 - del decreto legislativo 163/ con le seguenti modalità e condizioni: la cauzione provvisoria - in qualsiasi forma consentita - dev essere accompagnata (A PENA D ESCLUSIONE) dall impegno di un fidejussore a rilasciare - in caso di aggiudicazione - la garanzia per la cauzione definitiva; inoltre, in caso di cauzione provvisoria mediante fidejussione, questa deve avere validità di circa 180 giorni, e deve prevedere espressamente, A PENA D ESCLUSIONE: - la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; - la rinuncia all eccezione di cui all articolo 1957, comma 2, del codice civile; - l operatività della fidejussione entro 15 giorni a semplice richiesta della stazione appaltante. La presentazione della scheda tecnica 1.1 prevista dal decreto del Ministero per le attività produttive 12/03/2004, n 123, obbligatoriamente integrata con la dichiarazione di rinuncia all eccezione di cui all articolo 1957, comma 2, del codice civile, ottempera a quanto richiesto nei due punti precedenti. ATTENZIONE: In caso di costituendo raggruppamento temporaneo d imprese (ATI o consorzio occasionale) la fidejussione deve, A PENA D ESCLUSIONE: - essere intestata (come contraente garantito o obbligato principale) a tutte le ditte che intendono riunirsi, da indicarsi nominativamente; o, almeno, - essere intestata (come contraente garantito o obbligato principale) alla capogruppo, da indicarsi nominativamente, e contenere l indicazione che l impresa garantita partecipa all appalto in qualità di capogruppo/mandataria di costituenda ATI (o consorzio). Sono fatti salvi i benefici previsti dall articolo 75 - comma 7 - del decreto legislativo 12/04/2006, n. 163 (riduzione della cauzione del 50% in caso di certificazione di qualità, ai sensi di legge). pag. 4

5 A tale proposito si rammenta: - che la certificazione di qualità utilizzata per ottenere il beneficio della riduzione della cauzione dev essere stata rilasciata secondo le norme ISO 9001:2008; pertanto NON verranno ammesse cauzioni ridotte in base alla precedente (e scaduta il 15/11/2010) certificazione ISO 9001:2000; - che in caso di costituendo raggruppamento temporaneo d imprese (ATI o consorzi occasionali) il beneficio della riduzione del 50% della cauzione è ammesso solo nel caso in cui TUTTE le ditte raggruppate siano in possesso della certificazione di qualità. 4) RICEVUTA DELLA CONTRIBUZIONE a favore dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici pari ad euro 140,00 (per riferimenti e modalità di versamento della cauzione: vedi deliberazione dell Autorità in data 03/11/2010 ed istruzioni operative in vigore dal 01/01/2011, pubblicate sul sito internet dell Autorità Contributi in sede di gara ) 5) DICHIARAZIONI BANCARIE Dichiarazioni di almeno 2 istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 01/09/1993 n. 385, a dimostrazione - a favore di ogni singolo partecipante di capacità economica e/o finanziaria adeguate al presente appalto. (ATTENZIONE: Le dichiarazioni bancarie NON sono sostituibili da autocertificazione.. NON saranno accettate A PENA D ESCLUSIONE - dichiarazioni bancarie da cui non risulti, a parere della commissione di gara, riferimento esplicito alla capacità economica e/o finanziaria del concorrente in relazione al presente appalto. Ad esempio, non saranno tenute valide generiche dichiarazioni del tipo: il concorrente intrattiene corretti rapporti di clientela con la banca ; la ditta è bene amministrata e/o tecnicamente attrezzata ; la ditta ha sempre onorato i suoi impegni ; e simili. In caso di riunioni temporanee d impresa, o consorzi occasionali, le dichiarazioni bancarie sono richieste per ogni singolo componente la riunione). (ATTENZIONE: la documentazione che segue è obbligatoria SOLO in caso di situazioni di controllo di cui all articolo 2359 del codice civile con altra ditta partecipante alla gara ) 6) DOCUMENTAZIONE utile a DIMOSTRARE che la situazione di controllo non ha influito sulla AUTONOMIA dell offerta. Tale documentazione dev essere A PENA D ESCLUSIONE inserita in apposita e separata busta chiusa. La busta riporterà, all esterno, dicitura atta ad identificarne il contenuto Prima dell aggiudicazione, si procederà all eventuale accertamento ed esclusione delle offerte imputabili ad unico centro decisionale, ai sensi dell art.38 punto 2 lettera b) del D.Lgs 163/2006, e successive modificazioni SEZIONE 3^ - REDAZIONE DELLE OFFERTE =============================== L offerta è costituita dai seguenti elementi, da presentarsi in bollo (come sotto specificato): ELEMENTI SOGGETTI A VALUTAZIONE DISCREZIONALE costituenti elementi d offerta ed anche impegni contrattuali pag. 5

6 - MERENDE E SPUNTINI (in bollo) Il concorrente descriva le merende/spuntini (per le scuole dell infanzia alle ore 15,30 e per le scuole primarie alle ore 10,30) che intende offrire quale miglioria al servizio. - PRANZI SPECIALI (in bollo) Il concorrente descriva i pranzi speciali in occasione di festività o ricorrenze, in sostituzione del normale menù, che intende offrire quale miglioria al servizio. - ATTREZZATURE E FORNITURE AGGIUNTIVE (in bollo) Il concorrente descriva le attrezzature e forniture offerte, quale miglioria, in aggiunta/sostituzione all attrezzatura (intesa in senso lato, come dotazione minuta, apparecchiature ed impianti) in dotazione al Comune. Si ricorda che le forniture od attrezzature aggiuntive rimarranno, al termine dell appalto, di proprietà del Comune. Si precisa che non rientrano nella presente miglioria le stoviglie già previste all articolo 1 lettera d del capitolato speciale d appalto. - ALTRE MIGLIORIE AL SERVIZIO (in bollo) Il concorrente descriva le ulteriori migliorie al servizio che intende offrire, oltre a quelle già sopra specificate. - SERVIZI DI MENSA SCOLASTICA GESTITI NELL ULTIMO QUINQUENNIO (dal 01/09/2006) Il concorrente descriva i servizi di mensa scolastica gestiti dal 01/09/2006, specificando: committente, date e durata, numero pasti per anno, e indichi quale fra questi servizi costituisce il requisito minimo di capacità tecnica professionale per la partecipazione alla gara previsto nel presente appalto. Si ribadisce che a tale requisito minimo non verrà attribuito nessun punteggio. Non sono ammessi alla valutazione servizi di mensa di altra tipologia. I servizi di mensa scolastica gestiti nell ultimo quinquennio, dichiarati in sede di gara, dovranno essere dimostrabili da parte della ditta aggiudicataria, con idonea documentazione probatoria, a pena di decadenza dall aggiudicazione. Si prega nello stesso interesse del concorrente di redigere gli elementi soggetti a valutazione discrezionale, sopra elencati, in modo chiaro, esaustivo e il più possibile sintetico, evitando di riportare informazioni, dati o riferimenti non pertinenti con l offerta. Gli elementi soggetti a valutazione discrezionale, sopra elencati, dovranno: - essere debitamente sottoscritti dai concorrenti; - quindi essere inseriti in apposita specifica busta, che dovrà pervenire al comune debitamente chiusa. La busta dovrà recare all esterno un indicazione idonea ad identificarne il contenuto (ad esempio: contiene offerta: elementi soggetti a valutazione discrezionale ). La mancata sottoscrizione degli elementi soggetti a valutazione discrezionale sopra specificati, così come il loro mancato inserimento in apposita specifica busta chiusa, renderanno tali elementi soggetti a valutazione discrezionale inammissibili e comporteranno la NON attribuzione del relativo punteggio. ELEMENTO SOGGETTO A VALUTAZIONE AUTOMATICA CON FORMULA costituente elemento d offerta ed anche impegno contrattuale - PREZZO DEL SINGOLO PASTO (in bollo) Il concorrente indichi il ribasso percentuale che intende offrire sull importo del singolo pasto pag. 6

7 (euro 4,80, al netto di IVA) a base di gara. ATTENZIONE: NON sono ammesse A PENA D ESCLUSIONE offerte che comportano aumento dell importo posto a base di gara. L elemento prezzo dovrà: - essere sottoscritto dai concorrenti; - quindi essere inserito in apposita specifica busta, che dovrà pervenire al comune debitamente chiusa. La busta dovrà recare all esterno un indicazione idonea ad identificarne il contenuto (ad esempio: contiene offerta prezzo ). La mancata sottoscrizione dell elemento prezzo, così come il suo mancato inserimento in apposita specifica busta chiusa, comporteranno l ESCLUSIONE DALLA GARA. ****************** NON SONO AMMESSE offerte: condizionate, espresse in modo indeterminato e/o tali da non consentire una corretta attribuzione di punteggio da parte della commissione, o con riferimento ad offerta relativa ad altro appalto. SEZIONE 4^ - PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE ============================= I DOCUMENTI indicati nella sezione 2^, nonché le 2 BUSTE - debitamente chiuse - di cui alla sezione 3^ (una contenente gli elementi soggetti a valutazione discrezionale; e l altra contenente l elemento prezzo), dovranno essere inseriti in un PLICO che dovrà: - pervenire all ufficio protocollo del comune, anche mediante consegna diretta, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 11/07/2011 (non sono ammesse tolleranze temporali); - pervenire al comune, e quindi anche al seggio di gara, debitamente chiuso e con apposizione di un impronta (timbro o ceralacca o firma/sigla sul lembo di chiusura o altro idoneo sistema) che confermi l autenticità della chiusura originaria; - riportare all esterno dicitura idonea ad identificarne il contenuto (ad esempio: contiene documenti ed offerta per la gara d appalto del 12/07/2011 : SERVIZI DI MENSA SCOLASTICA ). Tutto quanto sopra è richiesto - A PENA D ESCLUSIONE. Oltre il suddetto termine di presentazione delle offerte - e pertanto anche in sede di gara - non sarà consentita alcuna offerta anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente, nè alcuna regolarizzazione di documenti o dichiarazioni mancanti, e non si farà luogo a gara di miglioria. Resta inteso che il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo il plico stesso non pervenga a destinazione in tempo utile, ovvero non pervenga debitamente chiuso. Una volta aperta l asta, l offerta non potrà più essere ritirata. Ciascun concorrente è vincolato alla propria offerta per un periodo di centottanta giorni dal termine per la sua presentazione. SEZIONE 5^ - GARA ==================================================== La gara con aggiudicazione all offerta economicamente più vantaggiosa sarà presieduta da un dirigente comunale - si svolgerà con le seguenti modalità: pag. 7

8 1) ESAME DELLA DOCUMENTAZIONE ED AMMISSIONE DELLE OFFERTE Il giorno 12/07/2011, alle ore 9 (nove), presso un ufficio della sede comunale di Via XX Settembre n.32, aperto al pubblico, la commissione di gara procederà con l esame dei plichi pervenuti, eventuali esclusioni, apertura dei plichi ammessi, esame dei documenti necessari per l ammissione alla gara e delle buste contenenti offerta, eventuali esclusioni. Quindi verranno aperte le buste contenenti gli elementi soggetti a valutazione discrezionale, per l esame di regolarità formale dei documenti contenuti, eventuali esclusioni o inammissibilità. La valutazione degli elementi soggetti a valutazione discrezionale e dell elemento prezzo viene differita alle fasi successive. 2) ESAME DEGLI ELEMENTI SOGGETTI A VALUTAZIONE DISCREZIONALE In una o più sedute riservate, la commissione esamina e valuta gli elementi soggetti a valutazione discrezionale, costituenti offerta, e procede all assegnazione dei relativi punteggi, come segue: - per ogni specifico elemento, ogni commissario esprime un proprio coefficiente discrezionale di valutazione, variabile da 0,00 ad 1,00 ; - viene quindi calcolata la media fra i coefficienti attribuiti dai commissari ad ogni singolo elemento; - ogni media viene poi moltiplicata per il punteggio massimo attribuibile allo specifico elemento d offerta. Agli elementi dichiarati inammissibili non verrà attribuito nessun punteggio. 3) ESAME DELL ELEMENTO PREZZO PER SINGOLO PASTO, SOGGETTO A VALUTAZIONE AUTOMATICA CON FORMULA In data successiva, stabilita dalla commissione e comunicata agli interessati a mezzo fax o posta elettronica o pubblicazione sul sito internet in una sala della sede comunale, aperta al pubblico, la commissione procede dopo aver dato lettura delle risultanze della fase precedente - all apertura delle buste contenenti l offerta prezzo per singolo pasto, esame di regolarità formale, eventuali esclusioni, ed all assegnazione dei relativi punteggi, mediante l utilizzo della seguente formula: punteggio da attribuire al concorrente = (Rc/Rmax) x 30 dove: Rc è il ribasso percentuale offerto dal concorrente cui si deve attribuire il punteggio; Rmax è il ribasso percentuale dell offerta più conveniente; il primo ribasso (Rc) viene diviso per il secondo ribasso (Rmax); il quoziente così ottenuto viene moltiplicato per il punteggio massimo (30) attribuibile all elemento prezzo. In caso di offerta prezzo espressa in cifre ed in lettere, ed in caso di discordanza fra l espressione d offerta in cifre e l espressione d offerta in lettere, verrà tenuta valida l espressione d offerta più conveniente per la stazione appaltante. 4) AGGIUDICAZIONE L appalto sarà aggiudicato (provvisoriamente) al concorrente che avrà ottenuto il punteggio finale più alto, così determinato dalla somma dei diversi specifici punteggi come sopra calcolati, giusta graduatoria di gara. pag. 8

9 In caso di parità di punteggio finale fra le migliori offerte, l aggiudicazione avverrà mediante sorteggio. Si procederà all aggiudicazione anche quando pervenga una sola offerta, purché valida. La commissione si riserva la facoltà, prima della proclamazione dell offerta aggiudicataria e qualora a proprio insindacabile giudizio - l offerta stessa appaia anormalmente bassa, di valutarne la congruità, chiedendo chiarimenti scritti alla ditta interessata. Nel caso in cui i chiarimenti non vengano dalla commissione ritenuti congrui, la commissione stessa procede all esclusione del concorrente e prende in considerazione l offerta che segue in graduatoria. SEZIONE 6^ - ONERI DELL AGGIUDICATARIO =============================== L impresa aggiudicataria sarà contrattualmente vincolata con l amministrazione appaltante a partire dall aggiudicazione provvisoria della gara, mentre per il comune le risultanze di tale procedura non saranno obbligatorie e vincolanti sino all approvazione definitiva del verbale ai sensi dell articolo 12 del regolamento comunale dei contratti. Dopo l approvazione dell aggiudicazione e prima della stipula del contratto d appalto (previsto ai sensi del regolamento comunale dei contratti), che avverrà in forma pubblica amministrativa, questo comune inviterà l impresa aggiudicataria a : - costituire cauzione definitiva, e le polizza assicurative, ai sensi di legge e capitolato; - depositare le spese di contratto, di registro ed accessorie, tutte a carico della ditta aggiudicataria; - produrre ogni documentazione necessaria ai fini dell appalto. Ove, nel termine eventualmente fissato dal suddetto invito, l impresa non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentata per la stipulazione del contratto, questo comune potrà dichiarare la sua decadenza dall aggiudicazione (che pertanto si intende sottoposta a condizione risolutiva espressa), riservandosi, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di aggiudicare ai concorrenti che seguono in graduatoria. Per tutto quanto non previsto nel presente disciplinare, si intendono richiamate le norme vigenti in materia. Si informa che il responsabile del procedimento per l appalto in oggetto è Dott.ssa Francesca ANSALDO Servizi sociali tel Il dirigente del settore amministrativo Dott. Dario Sacchetti. pag. 9

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

Provincia di Imperia

Provincia di Imperia COMUNE DI BORDIGHERA Provincia di Imperia Protocollo n. 17331 Bordighera, 14/08/2015 Trasmissione a mezzo PEC:. Spett.le ditta OGGETTO: AFFIDAMENTO A BROKER DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, CONSULENZA E GESTIONE

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (D.LGS. 15/11/1993,

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino ALLEGATO A LETTERA DI INVITO A FORMULARE OFFERTA/PREVENTIVO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DIRETTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS 163/2006 DELLA FORNITURA N. 07 CASETTE DEL RICICLO

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL COMUNE

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd)

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Oggetto: Lettera di invito a presentare l offerta per l affidamento del servizio

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n. BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.151-2013 e Determinazione del Responsabile del Settore 2 n97/2013

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO COMUNE DI GROSIO Provincia di Sondrio Via Roma n. 34 2303 GROSIO (SO) BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO Art. 1 Finalità Il Comune di Grosio, - Via Roma n. 34 23033 GROSIO

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 - Comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO 1. Stazione appaltante Comune di Saronno, Piazza Repubblica, 7 21047

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA DISCIPLINARE DI GARA per stipula Accordo Quadro per servizio sostitutivo mensa destinato ai dipendenti delle aziende appartenenti al gruppo ASA SpA, mediante l erogazione di pasti con l utilizzo di carte

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

QUESITI DI CARATTERE GENERALE

QUESITI DI CARATTERE GENERALE QUESITI DI CARATTERE GENERALE 1. Dover reperire la documentazione La documentazione è reperibile al seguente percorso: 2. Il sopralluogo Sito web: www.comune.grumellodelmonte.bg.it Servizi Online Sezione

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A.

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Servizio di consulenza specialistica, assistenza tecnica, formazione per la realizzazione

Dettagli

5. SOGGETTI AMMESSI E CRITERIO DI SCELTA DEL CONTRAENTE.

5. SOGGETTI AMMESSI E CRITERIO DI SCELTA DEL CONTRAENTE. AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL CAPOLUOGO MEDIANTE CONVENZIONE CON COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B). PERIODO 14/09/2015 30/06/2016. Codice CIG: 6358762865 Con determinazione

Dettagli

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- ---

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- Avviso di selezione per l affidamento a Cooperative Sociali di tipo B ex L.R. n 85/94 del Servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti.

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile BANDO DI GARA Per l affidamento, mediante procedura aperta, della fornitura di materiali medicinali ed altri generi alla Farmacia Comunale

Dettagli

BANDO DI GARA per la stipula di convenzione per l affidamento del servizio di cassa C.I.G. Z2A07174F6. Prot. n. 9691/C14 Saronno, 07.11.

BANDO DI GARA per la stipula di convenzione per l affidamento del servizio di cassa C.I.G. Z2A07174F6. Prot. n. 9691/C14 Saronno, 07.11. BANDO DI GARA per la stipula di convenzione per l affidamento del servizio di cassa C.I.G. Z2A07174F6 Prot. n. 9691/C14 Saronno, 07.11.2012 A Banca Popolare di Bergamo Gruppo B.P.U. S.p.A. Via Micca Pietro,

Dettagli

Lettera d invito - Convenzione di cassa 2016/18 Pag. 1

Lettera d invito - Convenzione di cassa 2016/18 Pag. 1 Prot. 4627/c14 S. Stefano di Camastra, lì 05.10.2015 Agli Istituti di credito S.STEFANO DI CAMASTRA Oggetto: lettera d invito a presentare l offerta per l affidamento del servizio di cassa triennio 2016,2017,2018.

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA )

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) ================== 1. STAZIONE APPALTANTE : Comune di Itala (Prov. di Messina) - Via Umberto I - Telefono : 090/952155 -Fax 090/952116-2. PROCEDURA DI

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN DISCIPLINARE DI GARA Servizio di recupero della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata 2014. CIG: 5387177717 CPV: 90513000

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA (Provincia di Bergamo) PROCEDURA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI COMUNALI

COMUNE DI FONTANELLA (Provincia di Bergamo) PROCEDURA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI COMUNALI COMUNE DI FONTANELLA (Provincia di Bergamo) PROCEDURA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI COMUNALI In esecuzione della deliberazione di G.C. n.5/2013 e della determinazione n. 105 in data 13/09/2013

Dettagli

Città di T rapani P rovincia di T rapani

Città di T rapani P rovincia di T rapani Prot. n. del RACCOMANDATA A.R. Fax Oggetto: Spett. PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI UN BANDO DI GARA, AI SENSI DELL'ART. 57, C.2., LETT. A), D.LGS. N. 163/06, PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GROSSETO PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFE- ZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO, DEL COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa Via Fabrizi, sn - 96010 Priolo Gargallo Tel. 0931779287 Fax. 0931769987 C.F. e P.I. 00282190891 www.comune.priologargallo.sr.it Posta Elettronica Certificata:

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

Oggetto: Procedura negoziata per pronti contro temine. Lettera d invito.

Oggetto: Procedura negoziata per pronti contro temine. Lettera d invito. Settore Bilancio, Programmazione Economica e Tributi Resp. Procedimento: Dott. Luca Pontiggia Resp. Istruttoria: Dott.ssa Mariagrazia Matera Spett.le Intermediario Finanziario Fax n.. Monza, Oggetto: Procedura

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano)

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA CIG 3022985622 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Telefono 39 0293967206 Posta elettronica: ragioneria@comune.pregnana.mi.it

Dettagli

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S.

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L. Pilla Via Maiella tel. 0865904216 fax 0865904216 cod fisc.80003310945 e-mail: isic82500p@istruzione.it PEC: istitutoleopoldopillavenafro@ecert.it 86079 V E N A F R O (IS)

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA

SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA Modello All. C Offerta economica SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA (TIMBRO O INTESTAZIONE DITTA) La sottoscritta Impresa/Ditta iscritta nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. di al n. con sede in Partita

Dettagli

CONCESSIONE IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAMMICHELE DI BARI

CONCESSIONE IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAMMICHELE DI BARI CONCESSIONE IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAMMICHELE DI BARI AVVISO DI GARA 1.Ente appaltante: Comune di Sammichele tel. 080/8917368 fax 080/8910270 Sito Istituzionale: www.comune.sammicheledibari.ba.it.

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12- ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI CATANIA 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-95131 Catania, tel. 095/316860-730611, fax 095/314497 2) Procedura di

Dettagli

Prot.n. 4042/D13 Civita Castellana 03 ottobre 2015

Prot.n. 4042/D13 Civita Castellana 03 ottobre 2015 Prot.n. 4042/D13 Civita Castellana 03 ottobre 2015 BANDO DI GARA PER LA STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA QUADRIENNIO 01/01/2016-31/12/2019 CIG Z2A165B94C IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865 PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865 AVVISO PROCEDURA APERTA Vendita mezzi pesanti operativi

Dettagli

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento. Essa dovrà essere composta da un offerta tecnica e da un offerta economica in

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI CIG 545647164F BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PREMESSA Il presente disciplinare di gara ha per oggetto l affidamento del servizio di pulizia

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO. rende noto

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO. rende noto All. A BANDO DI GARA E PROCEDURA APERTA CON OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA (ASTA PUBBLICA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORNITURA DERRATE, PREPARAZIONE E DISTRIBUZIONE PASTI PER LE SCUOLE

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD)

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD) DISCIPLINARE DI GARA Veneto Agricoltura, Azienda Regionale per il settori Agricolo Forestale ed Agroalimentare, in esecuzione della DAU n. 423 del 10.09.2009, indice procedura aperta, ai sensi dell art.

Dettagli

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE BANDO DI GARA STIPULA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA TRIENNIO 01.01.2014 31.12.2016

Dettagli

C O M U N E D I M O S C U F O - PROVINCIA DI PESCARA

C O M U N E D I M O S C U F O - PROVINCIA DI PESCARA C O M U N E D I M O S C U F O - PROVINCIA DI PESCARA Cap 65010 - Piazza Umberto I n. 9 www.comunedimoscufo.it protocollo.moscufo@pec.pescarainnova.it Tel. (085) 979131/979101 Fax (085) 979485 C.F. 80014150686

Dettagli