Modellizzazione e prototipazione virtuale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modellizzazione e prototipazione virtuale"

Transcript

1 Questa guida è stata realizzata grazie al contributo del Consorzio Interuniversitario (Cineca) Le guide di questa collana sono supervisionate da un gruppo di esperti di imprese e associazioni del sistema Confindustria, partner del Progetto IxI: Between Spa, Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Eds Italia, Gruppo Spee, Hewlett Packard Italiana, Ibm Italia, Idc Italia, Microsoft, Telecom Italia Spa. Suggerimenti per migliorare l utilità di queste guide e per indicare altri argomenti da approfondire sono più che benvenuti: IMPRESE X INNOVAZIONE Modellizzazione e prototipazione virtuale

2 IL CONTESTO ATTUALE L attuale contesto economico ha come principale caratteristica quella di essere in continua fibrillazione e, di conseguenza, le aziende che vi operano devono essere in grado di adeguarsi prontamente ai mutamenti e saper prevenire i gusti dei clienti e dei consumatori. Le aziende devono saper governare e gestire soprattutto: strategia, organizzazione, management; per poterlo fare in maniera efficace nel contesto attuale occorrono intuito, estro, creatività. I manager devono saper attivare e gestire la creatività indirizzandola adeguatamente; devono saper innovare e rafforzare il vantaggio competitivo continuamente e velocemente, anche attraverso l utilizzo di strumenti ICT adeguati che supportino soprattutto le attività core dei processi interni alle loro aziende. Sia nelle PMI che nelle grandi aziende che hanno come mission la progettazione e la vendita di prodotti e/o servizi sempre più competitivi, ha grande importanza il settore che si occupa della progettazione e ingegnerizzazione dei prodotti. Ampia è la gamma dei settori nei quali tale funzione ricopre un ruolo fondamentale: meccanico, elettrico, elettronico, chimico, minerario, moda, tessile, medico, farmaceutico, agrario, ecc. 1

3 2 INGEGNERIA DEI PRODOTTI Un area complessa come quella tecnologica prevede i processi di sviluppo e trasformazione dei prodotti costituiti da materiali e componenti tradizionali e/o innovativi, possibilmente integrati, e comprende: - le fasi di ideazione, progettazione, fabbricazione, assemblaggio, controllo, ecc.; - le tematiche tipiche dell'ingegneria concorrente e di progettazione/ produzione assistite da calcolatori; - la caratterizzazione tecnologica dei materiali da trasformare; - la determinazione delle caratteristiche ottime di prodotto; - la determinazione dei parametri ottimi di processo, che consentano di minimizzare i costi ed i tempi di fabbricazione; - la progettazione e gestione della qualità e della salvaguardia dell'ambiente; - la prototipazione, oggi possibile anche virtuale. Nelle aziende che sviluppano e producono prodotti e/o servizi, le aree che si occupano dell ingegneria del prodotto si avvalgono di personale molto preparato, sia dal punto di vista culturale che scientifico, con approfondite conoscenze sia nell area tecnologico-produttiva che economico-gestionale. Il team è quindi in grado di affrontarne i problemi inerenti attraverso una visione globale del processo di sviluppo e di produzione. Le questioni attinenti al tema citato rivestono carattere fortemente interdisciplinare e, come ad esempio accade nel settore metalmeccanico, spaziano dall analisi del processo progettuale, all ingegnerizzazione, dall individuazione del migliore processo produttivo, alla gestione dei sistemi di produzione e dei sistemi informativi ad esso connessi, coinvolgendo quindi sia aspetti propriamente ingegneristici sia competenze in altri settori, con particolare importanza in quello economico-gestionale. Sempre in relazione al settore metalmeccanico, le aree culturali di riferimento sono le tecnologie specifiche, le metodologie di sviluppo, l analisi del prodotto, i sistemi di produzione, gli impianti, la programmazione e la gestione della produzione, la gestione integrata della qualità, il project management, l ottimizzazione dei flussi di produzione, la protezione dell ambiente di lavoro, l affidabilità e la sicurezza del prodotto, in relazione al processo di fabbricazione, e i sistemi informatici aziendali. Una seconda problematica afferisce ai metodi e sistemi, in particolare agli aspetti economici della gestione di tali sistemi: - le metodologie e gli strumenti per le progettazioni dei prodotti e dei processi; - i metodi di modellizzazione dei processi di sviluppo del prodotto, di utilizzo anche di modelli virtuali, di modellizzazione dei prodotti nel ciclo di vita, gestione delle documentazioni dei prodotti; - l analisi e la modellizzazione per il progetto integrato dei sistemi produttivi, distributivi e della relativa logistica; - l analisi e la progettazione degli specifici impianti industriali, incluse le valutazioni di fattibilità ed economiche; - l automazione dei sistemi di produzione, previa l analisi di convenienza economica di sistemi integrati e flessibili (FMS, robot e celle di lavorazione); - l analisi e la progettazione ergonomica e della sicurezza dei sistemi produttivi; - la pianificazione dei processi e la simulazione/ottimizzazione dei flussi dei materiali nei processi produttivi e di consegne; - la programmazione e la gestione dei sistemi di lavorazioni, assemblaggi, controlli per i prodotti; - la gestione della qualità e delle manutenzioni; - le metodologie di prototipazione, anche virtuale, ed i relativi strumenti di rappresentazione, anche per modellizzazioni e simulazioni, applicabili in molti settori produttivi; - i metodi e strumenti di rappresentazione per le simulazioni sia del funzionamento del prodotto sia del processo di fabbricazione. ICT ED INNOVAZIONE DI PRODOTTO E DI PROCESSO Attualmente stiamo assistendo ad un forte sviluppo delle Tecnologie Informatiche e delle Telecomunicazioni e del loro utilizzo all interno delle imprese. Da ciò ne consegue l opportunità per le aziende di apportare al loro interno migliorie all organizzazione, anche radicali. Oggi gli strumenti ICT consentono di ricoprire e supportare con l utilizzo dei calcolatori moltissime fasi dei processi di progettazione e di produzione. I manager possono essere aiutati da strumenti ICT ormai adeguati, ma anche innovativi, che possono contribuire ad apportare miglioramenti sensibili alle attività di innovazione dei prodotti/processi nelle loro aziende. 3

4 MANAGEMENT DI PRODOTTO ED ICT Esperti e manager dell Ingegneria di prodotto sono tra le persone che hanno le maggiori responsabilità di innovazione nelle aziende. Devono conoscere le tecniche, gli standard tecnologici correnti e le best practices di riferimento. Devono provvedere alla formazione ed al supporto degli addetti specifici della loro area. Ricerca, innovazione e sviluppo di nuovi prodotti in tempi ristretti divengono un importante investimento per le aziende proiettate verso il costante soddisfacimento dei propri clienti. Il concepimento di un nuovo prodotto è uno dei momenti fondamentali nella crescita di una azienda. Innovare significa non solo creare nuove strategie di mercato, ma investire anche sul cambiamento di mentalità del personale coinvolto, per una corretta valutazione ed impiego delle tecnologie emergenti: design, progettazione industriale, engineering, modellizzazione 3D, prototipazione rapida, prototipazione virtuale, etc. SOSTEGNO DELL ICT IN AZIENDA Il rapido e continuo evolversi del contesto di mercato nel quale le aziende sono chiamate ad operare richiede pronte ed adeguate risposte. È ormai pacifico che un valido supporto dell ICT è indispensabile in azienda. Un problema è il rimanere aggiornati sulle novità tecnologiche e sulle loro funzionalità più importanti. Esempi di requisiti generali per supporti ICT necessari per i Technical Decision Makers : - utilizzo di strumenti tecnologici affidabili e di ultima generazione; - disponibilità e impiego fattivo delle più recenti ricerche ed applicazioni tecnologiche; - formazione alla ottimizzazione delle prestazioni e dell efficacia delle Applicazioni; - ausilio alla ottimizzazione dei systems management e dei processi di supporto. ESEMPI DI SISTEMI INNOVATIVI PER LO SVILUPPO DI PRODOTTI, PER LA GESTIONE E LA CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI DI PRODOTTO L elevata concorrenza nel settore industriale pone come obiettivo alle singole aziende di immettere sul mercato prodotti di elevata qualità, a minori costi e nel più breve tempo possibile. In risposta a queste esigenze, sempre maggiore è il ricorso all impiego dei calcolatori ed agli strumenti informatici di ausilio alla progettazione per automatizzare, quindi velocizzare, processi altrimenti ripetitivi e lenti. Spesso un progetto industriale può essere il risultato della cooperazione di più aziende: ciò rende necessario scambiare e confrontare il più possibile le informazioni e le proposte progettuali tra i vari gruppi di lavoro che collaborano allo stesso progetto. La progettazione assistita dal calcolatore rappresenta uno strumento fondamentale nella progettazione industriale, sia nella grande azienda che nella piccola-media impresa manifatturiera. La valutazione delle prestazioni del prodotto già in fase di progettazione, resa possibile dalle attuali tecnologie CAD/CAM/CAE, sta acquisendo sempre maggiore rilevanza in ordine alla realizzazione di prodotti il più possibile rispondenti alle richieste, ed alla riduzione della tempistica che intercorre tra l ideazione dei medesimi ed il loro ingresso nel mercato. La progettazione 3D (a 3 dimensioni) realizzata mediante i principali strumenti CAD presenti sul mercato può essere affiancata dalle simulazioni numeriche nei settori in cui occorrono calcoli di tensioni-deformazioni, cinematica, fluidodinamica, ecc... Occorre essere in grado di seguire il processo di sviluppo di un prodotto dall ideazione alla industrializzazione. La struttura di gestione deve essere flessibile e capace di affrontare efficacemente progetti di varie dimensioni. 4 5

5 SUPPORTI DI CAD, CAE, CAM. In tempi recenti si è assistito ad un considerevole impiego dei sistemi CAD/CAM/CAE nella progettazione. L'evoluzione dei sistemi CAD in particolare ha reso possibile la creazione di modelli virtuali che offrono sia la possibilità di studiare a fondo un oggetto attraverso sistemi CAE, sia l'opportunità di creare rapidamente prototipi fisici attraverso sistemi CAM. Per la progettazione industriale e meccanica utilizzante software di modellizzazione 3D normalmente il modello geometrico nel CAD costituisce, per il processo di progettazione e di produzione, il database comune delle informazioni cui attingono i sistemi per la simulazione e per la produzione o anche per la prototipazione rapida. I vari gruppi che partecipano ad un progetto industriale possono utilizzare diversi software di progettazione per diverse finalità; è quindi anche prioritario poter scambiare in maniera efficiente le informazioni tra i vari gruppi di lavoro. FIGURA 1 - SCHEMA CONCETTUALE DI UN PROCESSO DI PROGETTAZIONE PRODOTTI O IMPIANTI FLUSSO DI PROGETTAZIONE CON PROTOTIPAZIONE TRADIZIONALE FASI DI PROGETTAZIONE - ideazione modelli di parti e assiemi - calcoli ingegneristici (fisico, matematici, chimici, ecc.) - disegno/grafica COSTRUZIONE PRIMI PROTOTIPI PROVE E COLLAUDI PROTOTIPI MODIFICHE/ADATTAMENTI DI PROGETTI ITERAZIONI DI PROTOTIPI/PROVE/MODIFICHE COSTRUZIONE PROTOTIPI FINALI, PRE-SERIE PROVE E COLLAUDI PROTOTIPI FINALI RILASCIO PROGETTI PRODUZIONE PRODOTTI FLUSSO DI PROGETTAZIONE CON PROTOTIPAZIONE VIRTUALE (IN ALTERNATIVA) SUPPORTO COMPUTERS CAD 2/3D CAE (in qualche caso) prototipazione rapida SUPPORTO SUPERCOMPUTERS Modellizzazione Prototipazione virtuale ALTRI SUPPORTI (FEA, PROTOTIPAZIONE VIRTUALE) La realizzazione di software specifici di analisi, anche incorporati nel CAD, ha reso accessibile a moltissimi progettisti l'analisi agli Elementi Finiti (FEA), che ora può essere parte integrante del processo di sviluppo dei prodotti. Il software di analisi consente di verificare l'integrità di una progettazione prima della fase di produzione, prendendo in considerazione ad esempio la resistenza strutturale, la dinamica dei fluidi, il trasferimento termico e l'interazione tra le parti in movimento. Per l analisi strutturale Mediante l analisi ad elementi finiti (FEA) viene verificato il comportamento di un oggetto in progettazione sottoposto a condizioni simili al suo impiego o funzionamento. L'analisi ad elementi finiti permette di studiare vari aspetti, quali: sollecitazioni massime, spostamenti, vibrazioni, ottimizzazione dei parametri di progetto. La simulazione è particolarmente importante qualora non si possiedano dati certi sulle reali condizioni di sollecitazione del particolare: ancor prima della fase di prototipazione è quindi possibile la verifica preliminare del modello. IMPORTANZA DELLE SOLUZIONI ICT - MODELLIZZAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE Le tecnologie di calcolo ad alte prestazioni possono oggi essere di valido supporto alla progettazione industriale, alla simulazione numerica, alla modellizzazione ed alla prototipazione virtuale dei prodotti, fornendo la possibilità di studiare modelli complessi in tempi brevi e rendendone possibile la loro visualizzazione in ambienti di realtà virtuale. Tali fasi si svolgono normalmente in simbiosi a monte e/o a valle del processo progettuale di prodotto o servizio. Ricerche recenti mostrano che per ottenere risultati attendibili dalle analisi dei modelli realizzati in fase di prototipazione, sono necessari studi probabilistici delle variabili in gioco che consentano di analizzare il comportamento dei modelli in contesti più realistici. FIGURA 2 CAD PROGETTAZIONE CAE PROTOTIPO VIRTUALE Le risorse di calcolo, ed a maggior ragione quelle ad alte prestazioni, sono costose per le aziende, sia in fase di acquisto che di gestione, e sono dimensionate sui carichi di lavoro medi. Ciò rende difficile e spesso impossibile l elaborazione di carichi di lavoro consistenti, normalmente solo di picco, limitando così le possibilità di analisi. È tuttavia possibile ricorrere al supporto di organizzazioni strutturate per il calcolo on demand ad alte prestazioni. Le aziende che ne hanno necessità possono esternalizzare il calcolo tecnico-scientifico legato al- 6 7

6 la modellizzazione ed alla prototipazione dei prodotti, secondo le proprie esigenze di carichi anche di picco. Possono così effettuare quelle simulazioni che non avrebbero potuto sostenere in casa, sia per carenza di risorse di calcolo adeguate, sia per mancanza di licenze dei prodotti software necessari alle elaborazioni e simulazioni. I SERVIZI DI CALCOLO TECNICO E DI SIMULAZIONE NUMERICA COME LEVA PER AUMENTARE LA COMPETITIVITÀ DELLE AZIENDE INDUSTRIALI Il mercato attuale richiede rapidità nello sviluppo e consegna di prodotto. Inoltre al prodotto stesso vengono richiesti una serie di requisiti ulteriori ed accessori rispetto alla funzionalità principale: dalla fruibilità al comfort, dalla riciclabilità al design, dai consumi contenuti alla compatibilità ecologica, etc. Per questo l engineering e la fase di ricerca e sviluppo diventano ancora più di importanza fondamentale e il calcolo scientifico ed ingegneristico assume un ruolo sempre più rilevante nella progettazione e simulazione di prodotti e processi e nella gestione informatica del complesso dei dati generati durante l iter di sviluppo dei prodotti industriali. Rispetto alle risorse tradizionali, gli elaboratori per il calcolo ad alte prestazioni forniscono i seguenti vantaggi: Ridurre il tempo di sviluppo del prodotto. La progettazione in ambiente virtuale rende possibile valutare rapidamente un numero elevato di alternative e le verifiche nel medesimo ambiente consentono di ridurre il numero dei prototipi ed il tempo di sperimentazione. Ridurre i costi del prodotto. Il minor tempo impiegato nelle attività di progettazione e verifica e l ottimizzazione nell utilizzo di materiali e tecnologie contrae i costi complessivi di sviluppo e produzione. Aumentare la qualità dei prodotti. L affidabilità delle verifiche di prodotto e di processo effettuabili con la simulazione numerica permette di raggiungere livelli crescenti di qualità e di utilizzare in modo più razionale i materiali, di stimare il ciclo di vita dei prodotti, la loro resistenza nell uso, l impatto conseguente in caso di malfunzionamenti o rotture. VISUALIZZAZIONE GRAFICA/SCIENTIFICA Le ingenti quantità di dati testuali prodotte dalle simulazioni numeriche richiedono te - cniche e strumenti di visualizzazione che ne consentano un analisi ed un interpretazione rapida ed efficace. Un immagine, infatti, è in grado di veicolare in modo più semplice ed immediato il risultato di una simulazione rispetto ad un tabulato numerico. È stata già accumulata una lunga esperienza nel campo della visualizzazione a supporto della ricerca e sviluppo e si è in grado di utilizzare tecnologie di visualizzazione avanzate per la soluzione di problemi complessi. Esistono organizzazioni che hanno tali strumenti, da utilizzare anche in remoto. In tal caso i dati prodotti dalle simulazioni vengono trasferiti via rete nella sede dell utente che li visualizza sulla sua piattaforma di risorse. Si parla di teatro virtuale e di strumenti per il lavoro collaborativo. VANTAGGI PER LE AZIENDE-UTENTI: Il teatro virtuale permette la visualizzazione di dati e modelli complessi mediante tecniche di realtà virtuale che consentono una visualizzazione immersiva dei dati con una notevole impressione di realtà. È possibile, infatti, percepire le dimensioni reali di un oggetto, l effetto visivo di un materiale ed è possibile valutare soluzioni diverse in tempo reale. All interno di un teatro virtuale si può riunire un intero team di progettazione per analizzare gli effetti delle diverse scelte tecnologiche e di design. Quando è necessario riunire un gruppo di lavoro distribuito sul territorio può essere conveniente o necessario ricorrere a strumenti di lavoro collaborativi che consentono ad utenti remoti di vedersi, dialogare e visualizzare gli stessi dati. A tale scopo sono disponibili soluzioni per la visualizzazione integrata con la videoconferenza, dando la possibilità agli interlocutori di vedersi e parlarsi mentre visualizzano le informazioni sullo schermo. - poter accedere a software di simulazione estremamente sofisticati; - investimenti limitati al pagamento di una quota proporzionale all entità dell utilizzo del software; - utilizzo di interfacce semplici, progettate espressamente per utilizzatori orientati all applicazione; - per le industrie che non svolgono attività di supercalcolo al proprio interno, opportunità di avvalersi di qualificati servizi di simulazione numerica senza la necessità di acquistare calcolatori dedicati, evitando anche tutte le problematiche correlate: forte investimento iniziale, necessità di personale competente, gestione del sistema, installazione dei prodotti; - per le industrie che svolgono attività di calcolo tecnico al proprio interno: - velocità ed efficienza della rete e riservatezza dei dati trattati; - possibilità di avvalersi di competenze scientifiche e tecnologiche di alto livello. 8 9

7 FIGURA 3 - FLUSSO DI PROGETTAZIONE CON MODELLIZZAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALI FASI DI PROGETTAZIONE - ideazione modelli di parti e assiemi - calcoli ingegneristici (fisico, matematici, chimici, ecc ) - disegno/grafica Struttura di Teatro virtuale SUPPORTO COMPUTERS CAD 2/3D CAE Supporto supercomputers (calcoli in parallelo) dati di calcolo geometrie, forme schemi, ecc... anche/oppure Package di modellizzazione e visualizzazione virtuale, a teatro ARCHIVI DI DATI SPERIMENTALI PACKAGE DI MODELLIZZAZIONE E VISUALIZZAZIONE PRE-PROCESSORE micro-suddivisione e preparazione Modello SOLUTORE elaborazione calcoli sollecitazioni POST-PROCESSORE reports esiti sollecitazioni e visualizzazione a monitor SERVIZI DI ELABORAZIONI AD ALTE PRESTAZIONI DISPONIBILI PER LE AZIENDE Presso strutture opportunamente costituite può essere predisposto l utilizzo di elaboratori di supercalcolo per: rispondere alla domanda completa di computing power fornendo alle industrie la capacità di calcolo di cui hanno bisogno, gestendo attività in outsourcing dei servizi di calcolo avanzato e rendendone possibile l utilizzo da remoto; offrire servizi di calcolo on demand, nei periodi di fabbisogno e per specifiche e complesse elaborazioni; soddisfare solo dei carichi di picco per elaborazioni/applicazioni mediamente meno complesse; effettuare attività di porting e parallelizzazione di codici proprietari nel contesto di progetti industriali; mettere a disposizione, come servizi web, prodotti software per la simulazione senza che l azienda utilizzatrice deb- SERVIZI DI VISUALIZZAZIONE SCIENTIFICA E GRAFICA 3D ba adeguare il proprio sistema di calcolo alla elevata potenza richiesta; fornire la tecnologia necessaria per la costruzione di ambienti di calcolo distribuiti (GRID), che abilitino l integrazione e la collaborazione fra gruppi di lavoro remoti (organizzazioni virtuali) per la realizzazione di progetti, sessioni di lavoro cooperativo, seminari, corsi, convegni. Per diversi ambiti applicativi, dalla industria alla fisica, chimica, astronomia, dalla medicina ai beni culturali, ecc. viene realizzato e messo a disposizione di progettisti e ricercatori un Teatro Virtuale che consente la visualizzazione di dati e modelli complessi mediante tecniche di realtà virtuale. Ciò è reso possibile utilizzando strumenti che consentono l' interazione con i dati ed anche possibilmente con la gestione di una Biblioteca di software per il calcolo tecnico (computer aided engineering, ), il calcolo scientifico (bioinformatica, chimica, fisica, ), la gestione di librerie (matematica, calcolo parallelo, chimica, fisica, debugging e profiling) e le visualizzazioni (analisi dei dati, grafica, grafica 3D, grafica molecolare, modellizzazione, image processing, navigazione di modelli virtuali)

8 SERVIZI DI ATTIVITÀ DI SUPERCALCOLO E DI SUPPORTO SPECIALISTICO Campi Applicativi: Calcolo strutturale, Computazione Fluidodinamica, Chimica Computazionale, etc. Tipi di Clienti: Industrie: aziende che operano nei settori della meccanica, aeronautica, chimica, oil&gas, (ENI, Pirelli, Alenia, PiaggioAero, SMR, Luna Rossa, Ducati ); Università; Centri di ricerca. Il servizio consente di attingere a personale specializzato per l ottimizzazione e l ingegnerizzazione di codici proprietari del cliente o per lo sviluppo di nuovi codici o interfacce di visualizzazione. SERVIZIO DI BIBLIOTECA SOFTWARE O PROGRAMMOTECA Può consentire alla PMI l'uso di strumenti avanzati di calcolo senza un'estensione delle proprie risorse di hardware e software e con un investimento minore. Campi Applicativi principali: Calcolo strutturale, computazione fluidodinamica, chimica computazionale, ecc. Clienti: Aziende, soprattutto PMI (settore meccanico, petrolifero, chimico farmaceutico, ecc.). SERVIZI DI VISUALIZZAZIONE DATI Permettono di gestire e tradurre in immagini una mole di dati ottenuta dalla simulazione numerica. Le immagini veicolano in modo immediato l interpretazione dei dati e supportano il processo decisionale. Il cliente può visualizzare in remoto i risultati della simulazione sul suo desktop, con il proprio strumento di visualizzazione e senza trasferire i dati. Campi Applicativi: supporto alla progettazione industriale, simulazioni di ingegneria, simulazioni scientifiche (cosmologiche, vulcanologiche, meteorologiche, ecc.), pianificazione di interventi chirurgici, rappresentazioni del territorio, ecc. Tipi di Clienti: Industrie, Enti Pubblici, Sanità, ecc. TEATRO VIRTUALE ESEMPI DI SOLUZIONI E SERVIZI UTILIZZABILI Tecnologia per la visualizzazione tridimensionale per il design in scala reale e la prototipazione virtuale. La compresenza dell ambiente di simulazione e visualizzazione fa sì che i risultati della simulazione possano essere resi direttamente nell ambiente virtuale. È possibile utilizzare lo schermo retroproiettato per il design in scala reale di prodotti e manufatti oltre che del modello CAD e del modello FEM. Campi Applicativi/Clienti: supporto alla progettazione industriale, simulazioni di ingegneria, simulazioni scientifiche (cosmologiche, vulcanologiche, meteorologiche, ecc.), pianificazione di interventi chirurgici, rappresentazioni del territorio, ecc. Tipi di Clienti: Industrie; Enti Pubblici; Sanità; ecc. MODELLIZZAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE - VERSO UNA PROGETTAZIONE SEMPRE PIÙ EFFICACE Simulazione di una eruzione del Vesuvio Il successo di nuovi prodotti è uno dei fattori chiave per acquisire nuove quote di mercato e per rimanere competitivi sul proprio mercato. Tutte le aziende che operano nel manufacturing investono in innovazione di prodotto e la progettazione è uno dei fattori chiave di successo. La progettazione diventa così un attività complessa che necessita di strumenti e te - cnologie che possano aiutare chi deve studiare un nuovo veicolo o un componente di esso, un nuovo elettrodomestico, lo scafo di una nave, l ala di un aereo, l arredamento di un locale, al fine di poter tener conto di tutte le variabili in gioco da quelle strettamente tecnologiche a quelle ergonomiche, dalla sicurezza all estetica. Sempre più aziende si accostano ed investono quindi sulla modellizzazione 3D dei prodotti e sull analisi delle caratteristiche meccaniche, aerodinamiche, fluidodinamiche, termodinamiche, acustiche dei modelli mediante tecniche agli elementi finiti (FEM); utilizzano ambienti di realtà virtuale per avere una rappresentazione in scala reale dei modelli e valutare meglio gli aspetti ergonomici ed estetici legati ad esempio alla resa dei materiali. QUALI BENEFICI PER L AZIENDA? Un attività di progettazione completa che tenga conto di tutte le variabili in gioco per 12 13

9 il successo del prodotto è un fattore chiave per il successo commerciale del prodotto stesso. Oltre ai CAD/CAE è utile l utilizzo degli ambienti di realtà virtuale per il design avanzato in scala reale dei prodotti. L adozione di tecniche di modellizzazione e prototipazione virtuale porta ad un miglioramento della fase di progettazione e di conseguenza comporta: la riduzione o eliminazione di prototipi fisici; la riduzione dei costi di certificazione dei prodotti; la riduzione dei costi di produzione; la riduzione del time to market; l aumento della qualità complessiva del prodotto. TIPOLOGIA DI COSTI LEGATI ALL ADOZIONE DI STRUMENTI DI MODELLIZZAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE La dotazione delle serie di prodotti CAD/CAE per la realizzazione e l analisi dei modelli 3D e l acquisizione delle risorse di calcolo necessarie sono sicuramente le due voci di costo più significative, cui fanno seguito l acquisizione delle competenze necessarie per condurre le analisi. Per far uso di strumenti di realtà virtuale occorre dotarsi di un sistema di proiezione adeguato e di applicativi che consentono di visualizzare modelli 3D. Molte grandi aziende sostengono i costi di acquisizione degli strumenti; le piccole e medie aziende hanno maggiori difficoltà, poichè il carico di lavoro potrebbe non giustificare un investimento importante. Queste realtà possono però beneficiarne dall utilizzo di centri di servizi che possono fornire loro gli strumenti necessari on-demand. Infatti alcune applicazioni software per l analisi FEM sono adeguate per molti tipi di simulazioni, altre sono più specifiche e dedicate solo a particolari tipi. Spesso le aziende sono dotate solo di quelle di uso più comune, rinunciando a condurre le simulazioni che richiederebbero l uso di codici più specifici. Anche in questo caso un centro servizi dotato di un ampia gamma di pacchetti software utilizzabili on-demand rappresenta un grosso vantaggio per chi non desidera compiere grossi investimenti iniziali. Nelle aziende che hanno adottato tecniche di modellizzazione e prototipazione virtuale c è stata una sensibile riduzione dei costi legati alla realizzazione di prototipi fisici ed in alcuni casi si procede alla certificazione dei prodotti direttamente a partire dal modello e non sulla base di un prototipo. I tempi e i costi di realizzazione del modello virtuale sono spesso di molto inferiori alla realizzazione di prototipi fisici, anche se questo dato varia da settore a settore. Analizzando il modello virtuale e il suo comportamento a priori è possibile ottimizzare l impiego dei materiali e quindi ridurre i costi di produzione, considerando sempre che anche l entità di questo dato varia da settore a settore

10 16 ORDINI DI GRANDEZZA DI COSTI DELLE APPLICAZIONI Packages di Programmoteca Licenze Tempo di supercalcolo Teatro virtuale Licenze Tempo di utilizzo del teatro Supporto specialistico Utilizzo in esclusiva Il costo della licenza è interamente a carico del cliente. Per utilizzo dei codici in parallelo su 16 processori il costo è di qualche decina di migliaia di /anno, e varia a seconda dei prodotti che si usano. Altri prodotti hanno un costo di acquisto che va a sommarsi alla manutenzione annuale. Il costo unitario è di qualche /ora a processore e varia in funzione dei volumi di utilizzo. Viene calcolato e utilizzato liberamente su base annua. Nessun costo aggiuntivo se viene utilizzato lo stesso post-processor del packages di modellizzazione. Per l uso di ulteriori packages di visualizzazione 3D il costo della licenza è interamente a carico del cliente. Il costo è calcolato a giornata ed è di qualche centinaia di. Il costo è calcolato su base giornaliera per tipo di supporto. Utilizzo on demand Il costo di utilizzo della licenza è in % funzione del tempo di uso del servizio. Idem ad esclusiva Per l uso di ulteriori packages di visualizzazione 3D il costo di utilizzo della licenza è in % funzione del tempo di uso del servizio. Idem ad esclusiva Idem ad esclusiva Le tecnologie di calcolo ad alte prestazioni sono di supporto alla prototipazione virtuale, abilitando la possibilità di studiare modelli complessi in tempi brevi e rendendone possibile la loro visualizzazione in ambienti di realtà virtuale. Le risorse di calcolo sono costose per l azienda sia in fase di acquisto che di gestione e sono dimensionate sui carichi di lavoro medi, rendendo difficile, se non impossibile, la gestione di carichi di lavoro di picco o limitando le possibilità di analisi alla disponibilità di risorse limitate. È nato quindi il concetto di calcolo on-demand che consente alle aziende di esternalizzare il calcolo tecnico-scientifico legato alla modellizzazione e alla prototipazione dei prodotti secondo le sue esigenze, servendo carichi di picco, consentendo di condurre simulazioni che non potrebbe condurre in casa o per mancanza di risorse di calcolo o per mancanza di licenze dei prodotti SW necessari alla simulazione. CONCLUSIONI QUALI BENEFICI IL CALCOLO ON-DEMAND INTRODUCE IN AZIENDA La modellizzazione e la prototipazione virtuale sono strumenti che stanno penetrando sempre più nelle imprese del settore manifatturiero per aumentare la competitività e favorire l innovazione. Le grandi aziende hanno dei carichi di produzione che giustificano gli investimenti ed i costi per acquisire la strumentazione necessaria. Le piccole e medie aziende possono avvalersi di centri di servizi che offrono strumenti per la modellizzazione e la prototipazione virtuale on-demand. Tutte le imprese possono infine avvalersi di centri che offrono servizi di calcolo on-demand per servire i carichi di picco o ester- I sistemi di calcolo ad alte prestazioni sono generalmente utilizzati per abilitare le attività di modellizzazione e prototipazione virtuale. Le aziende dotate di una struttura IT al loro interno hanno spesso delle risorse dedicate al calcolo tecnico scientifico per le attività di modellizzazione. Le risorse di calcolo dedicate a queste attività hanno un ciclo tecnologico breve e sono di norma adeguate al livello medio di quelle che sono le necessità medie della produzione. In presenza di carichi di lavoro di picco le risorse possono mostrarsi inadeguate o possono limitare le possibilità di analizzare modelli complessi o ridurre i tempi di simulazione. In tutte queste situazioni risulta particolarmente utile ricorrere a risorse di calcolo on-demand per rispondere a carichi di picco o abilitare la possibilità di ridurre i tempi di simulazione e rendere possibile l analisi di modelli complessi o effettuare analisi stocastiche sulle variabili dei modelli per avere risultati maggiormente attendibili. I vantaggi del calcolo on-demand sono numerosi: disponibilità di una risorsa di calcolo virtualmente illimitata; utilizzo delle risorse di calcolo solo quando effettivamente necessario; calibrazione degli investimenti in risorse di calcolo secondo le reali necessità; riduzione dei costi di gestione delle risorse di calcolo interno. Alcune aziende che hanno un dipartimento IT al loro interno particolarmente snello stanno considerando di esternalizzare completamente il calcolo tecnico scientifico affidandolo a centri di calcolo esterni. 17

11 nalizzare completamente il calcolo tecnico scientifico. Per sostenere la concorrenza ed affrontare la sfida del mercato globale, le industrie percorrono sempre più rapidamente la strada dell innovazione. ALCUNE APPLICAZIONI PER SETTORE Nel settore dei MATERIALI PLASTICI le applicazioni sviluppate dimostrano che è possibile simulare il soffiaggio della plastica al computer per ottimizzare la produzione di stampi, così come sono stati evidenziati grandi vantaggi derivanti dall adozione di un sistema automatico di controllo visuale della qualità del prodotto finale che sfrutti le potenzialità del calcolo ad alte prestazioni. Progetto SIMPLAST: simulazione migliorata del processo di soffiaggio per l industria della plastica. Fase di design avanzata riprogrammata per un uso migliore dei nuovi materiali come il polipropilene: -60% in costi di prototipazione, -15% in tempo di progettazione, -20% in time to market. Progetto EXAMINA: controllo di qualità non invasivo durante la produzione di bottiglie in plastica. Fino a 10,000 pezzi/ora controllati in tempo reale; -10% in meno di scarti, riduzione dei costi dell 8-12%. Progetto QUAC: sistemi di controllo della qualità della grafica nella produzione di carte stampate. Un brevetto registrato, un sistema adattato per analizzare le decorazioni delle piastrelle ceramiche, un ampio mercato potenziale. Progetto VIPLAST: un sistema di ispezione visuale per la produzione di gocciolatoi e tubi per l irrigazione. Riduzione dell 80% dei costi globali dovuti a cattiva qualità. Una campagna Zero-Difetti migliora l affidabilità dell azienda. Nel DESIGN INDUSTRIALE grandi vantaggi in termini di tempo e di soldi investiti possono derivare dall impiego di simulazioni, caratterizzate da un tempo di calcolo compatibile con le necessità Le aziende italiane ed europee hanno compiuto un notevole salto di qualità con l introduzione della tecnologia del calcolo ad alte prestazioni nei processi produttivi. È stata realizzata una rete di centri di tra- industriali, nel disegno del prototipo o nell ottimizzazione di un prodotto esistente. Progetto FLUSI: progettazione di un atomizzatore per l azienda SACMI (industria della Ceramica) mediante l utilizzo di tecniche numeriche per l analisi fluidodinamica dei flussi di particelle all interno dell atomizzatore. Progetto POPCORN: utilizzo di tecniche di simulazione e modellistica numerica nella progettazione di forni a microonde. Per investigare il comportamento elettromagnetico della struttura del forno in termini di uniformità del campo, in relazione sia alla configurazione di eccitazione che alle proprietà del carico. Sviluppo di un nuovo forno a microonde, con caratteristiche migliorate grazie ai risultati ottenuti dalla simulazione; è già stato sviluppato e introdotto nel mercato. I risparmi nel processo di sviluppo sono stati: riduzione in tempo di sviluppo del 30%, riduzione dei costi correlati del 35%, riduzione drastica del time-to-market. Progetto MYSHANET: simulazione parametrica a molti corpi per il supporto alla progettazione di nuove sospensioni per veicoli a due ruote. Riduzione del 30% del time to market per la progettazione di ammortizzatori. Progetto VROOM: sviluppo di un sistema a microcontrollore per migliorare il controllo delle emissioni dei gas di scarico in un motore ad alte prestazioni. Nell AUTOMAZIONE INDUSTRIALE, il calcolo ad alte prestazioni ha offerto un potente strumento per realizzare lo sviluppo, verso soluzioni innovative, di prodotti che erano già presenti in modo con- sferimento tecnologico per il calcolo e le reti ad alte prestazioni della Commissione Europea (HPCN) e messa a disposizione di sistemi di operatori dei settori manifatturiero e dei servizi. solidato sul mercato. Questo è stato per esempio il caso dello sviluppo di un nuovo lettore di codici a barre bidimensionali (BBC), dove questa tecnologia ha reso possibile l elaborazione dell immagine in tempo reale. Nell INDUSTRIA BIOTECNOLOGICA lo scopo della simulazione è quello di permettere un risparmio in termini di tempo e di investimento economico nella realizzazione di prodotti personalizzati sulle necessità del cliente, dove l unicità del pezzo prodotto renderebbe estremamente oneroso un approccio di tipo tradizionale. Progetto DRUG: lo studio di nuovi farmaci può trovare una spinta notevole dall impiego della simulazione nella fase iniziale di progetto (approccio CADD - Computer Assisted Drug Design). Data la complessità dei calcoli coinvolti l utilizzo di supercalcolo si rende necessario e apre notevoli prospettive per le case farmaceutiche coinvolte. Nuovi farmaci scoperti grazie al Computer Assisted Drug Design. Fondato un laboratorio che utilizza tecniche HPC per la modellizzazione molecolare. Nel settore della PROTEZIONE AMBIENTALE si incontrano problemi molto complessi. Come, ad esempio, lo studio della contaminazione del terreno dovuta ai residui dei pesticidi. Questo fenomeno è caratterizzato dall elaborazione di enormi quantità di dati e in questi casi l approccio supercalcolo può rivelarsi fondamentale per rendere maneggevoli le simulazioni. Riportiamo qui di seguito alcune delle casistiche più significative di applicazioni di supercalcolo per progettazioni, simulazioni, prototipazioni e visualizzazioni virtuali. Progetto DESIREE: sviluppo di un sistema di supporto alle decisioni. Per aiutare la definizione della strategia più appropriata in caso di un evento alluvionale catastrofico. Anche nel MONDO FINANZIARIO, l introduzione di tale tecnologia può risultare strategica. Per esempio, nel far diventare uno strumento di supporto efficace, affidabile ed anche economico la simulazione per le decisioni del management nel campo dell analisi di bilancio. Oppure per migliorare significativamente le prestazioni di strumenti per l analisi visuale dei dati da applicarsi al data mining nel campo del marketing finanziario. Progetto MARKETMINE: disegno di un database dei clienti bancari. Tecniche di data mining e strumenti per la visualizzazione dei dati combinati. Un nuovo approccio centrato sul cliente nel marketing finanziario. Progetto PALMA (Parallel asset liability management). Simulazione stocastica di Asset & Liability (Risks Management Group, Uni- Credito Italiano). PALMA è un simulatore stocastico di profitti e perdite di fogli di bilancio. La simulazione probabilistica è ottenuta attraverso il metodo Montecarlo, generando a caso migliaia di scenari economici e valutando l impatto di ognuno di loro sul foglio di bilancio e P&L. Taglio netto dei costi di apprendimento, implementazione e mantenimento. Permette una velocizzazione di cinque ordini di grandezza rispetto ai sistemi esistenti, fornendo previsioni di fogli di bilancio e P&L a 5 anni in meno di 30 minuti

12 ESEMPIO PRATICO: STUDIO PER L ACCOPPIAMENTO DI RUOTE DENTATE MESH L immagine fa vedere la suddivisione della struttura (mesh) di due ingranaggi. Si nota l infittimento della mesh nelle zone che saranno interessate dal contatto. PARTICOLARE DENTI È un immagine che serve a fare vedere meglio la mesh nei denti delle ruote dentate. TENSIONI Immagine di un dettaglio delle tensioni. Si vede come la concentrazione di tensioni sia elevata nella zona di contatto tra i denti e alla base dei denti (zone rosso/gialle) FORZE DI CONTATTO Immagine delle forze di contatto che si scambiano i due denti. Il vettore è tanto più grande quanto maggiore è la forza di contatto. 20

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1

IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1 1. Introduzione IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1 Ottobre 1970 Caratteristica saliente dell'epoca odierna sembra essere quella della transitorietà. E- spansione, andamento

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Integrazione. Ecad. Mcad. Ecad - MENTOR GRAPHICS

Integrazione. Ecad. Mcad. Ecad - MENTOR GRAPHICS Integrazione Ecad Mcad Ecad - MENTOR GRAPHICS MENTOR GRAPHICS - PADS La crescente complessità del mercato della progettazione elettronica impone l esigenza di realizzare prodotti di dimensioni sempre più

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate

Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate 6.1 Metodi per lo sviluppo di nuovi prodotti (MSNP) Parole Chiave: Sviluppo di un nuovo prodotto, MSNP, design di prodotto, Stage-Gate Questo capitolo presenta alcune metodologie per gestire al meglio

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Scuole di ogni ordine e grado

Scuole di ogni ordine e grado Scuole di ogni ordine e grado PERCHÉ LA SCUOLA MERITA IL MEGLIO Le sue prestazioni di calcolo e la ricchezza delle sue funzionalità, lo eleggono il miglior software per la gestione dell orario nelle scuole

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli