Fondazione youlabor. Progetto youlabor

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fondazione youlabor. Progetto youlabor"

Transcript

1 Fondazione youlabor Progetto youlabor 1

2 SOMMARIO 1. Breve descrizione del contesto Obiettivo del progetto Pubblico di riferimento Concetto di reinserimento Descrizione dell offerta formativa Durata, attestazioni e certificazioni di competenza dei diversi percorsi formativi Livello 1a Livello 1b Livello 2: Livello Descrizione dei prodotti offerti al mercato (PMI) Livello 1: servizi di gestione della relazione e fidelizzazione Livello 2: servizi di supporto al marketing e acquisizione di clientela Livello 3: servizi di ideazione e gestione di marketing interattivo Concetto macroeconomico Misure e opzioni di accompagnamento al reinserimento Budget e struttura dei costi della Fondazione La politica commerciale La collaborazione con le assicurazioni sociali e il nuovo modello di imprese sociali

3 1. Breve descrizione del contesto Nel 2011 si apre un contatto informale tra la Fondazione Drosos, con sede a Zurigo (www.drosos.org) e Labor Transfer. La Fondazione Drosos gestisce i fondi di una donazione privata, finanziando progetti finalizzati ad aiutare persone in difficoltà a condurre una vita dignitosa. La volontà della Fondazione Drosos, già attiva in vari paesi del bacino del mediterraneo e dell Europa, è quella di incrementare il numero di progetti realizzati sul territorio svizzero. A questo fine sollecita Labor Transfer a presentare un concetto per un operazione finanziabile, nella prospettiva delle proprie finalità, in Svizzera italiana. L idea di massima che Labor Transfer elabora consiste nel creare un laboratorio adeguatamente attrezzato tecnologicamente, nel quale sostenere lo sviluppo di competenze comunicative delle persone in cerca di impiego, grazie a percorsi formativi e di pratica, che permettano loro di sviluppare competenze tali da poter diventare interessanti come collaboratori per le piccole e medie imprese del mercato locale. Le competenze oggetto di sviluppo nel laboratorio sono incentrate sull utilizzo professionale delle tecniche di comunicazione in generale, e specificamente quelle che consentono di gestire la comunicazione aziendale tramite nuovi media. Il concetto presentato da Labor Transfer viene accolto favorevolmente dalla Fondazione Drosos, e inizia la procedura di elaborazione di un Business Plan dettagliato, che Labor Transfer sviluppa anche col supporto della consulenza di Swisscom IT services di Zurigo, e consegna al Consiglio di Fondazione della Drosos nel maggio del Il Business Plan viene approvato dal Consiglio di Fondazione di Drosos nel luglio Esso prevede che il finanziamento venga erogato non alla stessa Labor Transfer, ma a una fondazione senza scopo di lucro che deve venire appositamente costituita. La Fondazione viene costituita nel novembre del 2013 ed è presente nel Registro di Commercio, con la denominazione di Fondazione youlabor. 3

4 2. Obiettivo del progetto La Fondazione youlabor nasce quindi per occuparsi, in prima istanza, del progetto finanziato dalla Fondazione Drosos, che prevede un impegno per la durata di almeno 4 anni. Il progetto, che congiunge le competenze di Labor Transfer nel campo del sostegno alle persone in cerca di impiego a quelle nel campo del mercato e della comunicazione, nasce sul presupposto che una persona esclusa dal contesto economico e produttivo sia una persona in difficoltà. Pertanto, offrirle un opportunità per reinserirsi nel mercato del lavoro e nel ciclo di creazione del valore, permette di unire gli intenti sia della Fondazione Drosos sia della Fondazione youlabor in un unica attività, materializzando un allineamento ottimale anche con il know-how di Labor Transfer. Quest ultima infatti sarà un partner essenziale per le attività della Fondazione youlabor nel realizzare l obiettivo del progetto. Tale obiettivo, formulato in termini quantitativi, sulla cui base si definirà il successo o meno dell operazione, è quello di fornire assistenza ad almeno 160 persone in 4 anni, garantendo un reinserimento nel mercato del lavoro primario del 70% di esse (112). 4

5 3. Pubblico di riferimento Il pubblico di riferimento è descritto nella documentazione allegata al contratto di finanziamento Drosos-youLabor, e fornisce le adeguate definizioni come segue: Il progetto youlabor offre sostegno per la reintegrazione nel mercato del lavoro a persone che hanno difficoltà a tornare autonomamente nel mercato del lavoro. Le casistiche sono le seguenti: 1) Persone senza un lavoro, che hanno difficoltà a reintegrarsi e usufruiscono del sostegno di assicurazioni come per esempio: Assicurazione indennità giornaliera Assicurazione invalidità Assicurazione disoccupazione 2) Persone escluse dal mercato del lavoro e a beneficio dell Assistenza sociale 3) Persone senza un lavoro che non hanno diritto a misure di sostegno e che tuttavia necessitano di sostegno per reintegrarsi nel mercato del lavoro, come per esempio: Giovani ancora alla ricerca del primo posto di lavoro a 6 mesi dal termine della formazione Casalinghi che dopo un periodo trascorso a casa vorrebbero tornare a svolgere un attività professionale (questa tipologia è limitata a non oltre il 15% dei casi) Altri Nelle casistiche descritte ai punti 1) e 2) valgono per l ammissione al programma i dati forniti dalle assicurazioni. Nei casi in cui entra in gioco il punto 3) youlabor metterà agli atti una descrizione del caso che verrà discusso con il Consiglio di Fondazione per consentire l ammissione in base ai criteri del progetto. Relativamente ai requisiti di base, potranno essere ammesse al percorso formativo offerto da youlabor persone che, a una valutazione preliminare, presentino le seguenti caratteristiche: a) Forte motivazione a rientrare nel mercato del lavoro, per via del proprio forte bisogno di sentirsi parte attiva della società e dell economia b) Familiarità con i nuovi mezzi informatici (PC, smartphone e tablet) e con l utilizzo dei nuovi media (possiedono almeno un account facebook o twitter, conoscono youtube e simili) 5

6 4. Concetto di reinserimento Il concetto di reinserimento è definito, sempre nella documentazione allegata al contratto di finanziamento, come segue: Gli utenti di youlabor vengono considerati reinseriti nei casi seguenti: a) L assicurazione dalla quale i partecipanti percepiscono un indennità può ridurre l indennità erogata almeno del 50%. Questo, 6 mesi dopo che il partecipante, al termine della formazione presso youlabor ha conseguito la capacità di procurarsi un entrata sul mercato b) La persona, a sei mesi dal termine della formazione presso youlabor ha firmato un contratto di lavoro a tempo indeterminato che gli permette di conseguire almeno il salario minimo di riferimento per il proprio settore c) La persona dichiara in forma scritta e certifica di essere in condizione, a sei mesi dal termine della formazione, di procurarsi almeno il 50% di un salario minimo (per esempio come lavoratore autonomo). Inoltre, l eventuale assicurazione di riferimento conferma di avere potuto ridurre del 50% le prestazioni assicurative erogate. Relativamente ai paragrafi a) e c): sebbene in questo progetto l obiettivo principale sia la reintegrazione, esso stesso non deve configurarsi principalmente da un punto di vista economico, ma soprattutto umano. L obiettivo della reintegrazione è infatti funzionale al rendere possibile per la persona in difficoltà, grazie al reinserimento, il vivere una vita dignitosa. Da questo punto di vista, in certi casi, anche una reintegrazione al 50% deve essere considerata un successo (per una persona inabile al lavoro al 100%, una reintegrazione al 50% deve essere considerata un pieno successo). Vista in questo modo, una reintegrazione anche parziale garantisce alla persona la possibilità di condurre una vita dignitosa. L obiettivo di reintegrazione verrà pertanto, per quanto possibile e sensato, concordato con il partecipante e in ogni caso con l autorità che è incaricata della gestione del suo caso. ( ) Gli indicatori di successo nella reintegrazione verranno definiti comunque in modo tale che oltre alla semplice quota di successo sia possibile valutare anche la qualità dello sviluppo della persona a confronto con la situazione di partenza. L ammissione definitiva della persona al programma, e il computo del caso nella valutazione statistica rispetto al raggiungimento o meno dell obiettivo, prevede che per i partecipanti i primi 30 giorni vengano considerato come periodo di prova. Nel caso in cui, per diversi motivi, la persona inserita rivelasse di non possedere l adeguata motivazione, interesse o desiderio di partecipazione alle attività proposte, è facoltà della Fondazione il non considerare calcolabile il caso gestito ai fini del successo del progetto. A partire dal 31 giorno di corso, il singolo partecipante rientra nel computo dei 160 casi su cui la Fondazione si è impegnata a garantire un tasso di successo del 70%. 6

7 5. Descrizione dell offerta formativa Le persone che verranno accolte nel percorso youlabor suddivideranno il proprio orario di presenza presso il laboratorio in egual misura in attività formative e attività operative. La Fondazione youlabor si occuperà infatti di procurarsi mandati di gestione della comunicazione su diversi canali, per conto delle imprese presenti sul territorio. Le persone che vengono assistite dal progetto avranno pertanto la possibilità di acquisire, da una parte, concetti teorici sulla comunicazione aziendale; dall altra, di trasferirli immediatamente alla pratica nello svolgimento di attività operative già acquisite nella routine del laboratorio. Questo fondamentale supporto al transfer dalla teoria alla pratica è specificamente pensato al fine di rendere il più efficace possibile il processo di acquisizione, consolidamento e sviluppo delle competenze dei partecipanti alla formazione. Queste ultime, infatti, oltre ad essere acquisite teoricamente potranno essere immediatamente attivate ed applicate a beneficio delle imprese già all interno del percorso formativo. Questo garantirà una grande autonomia ed efficacia alle persone una volta che il percorso formativo sarà concluso, e dovranno confrontarsi con l esigenza di realizzare servizi reali per i futuri datori di lavoro. Gli obiettivi formativi e i contenuti della formazione sono pensati per essere adeguati nel modo più flessibile possibile alle caratteristiche, alle potenzialità e agli obiettivi personali dei partecipanti al progetto formativo. Sia la formazione sia i servizi offerti alle imprese sono suddivisi su tre livelli diversi, con 4 possibili percorsi. A seconda dei diversi requisiti di partenza e dei diversi potenziali di ognuno, per i partecipanti verranno definiti obiettivi di apprendimento diversi, a seconda del livello e della tipologie di servizio cui si riterrà utile dedicarsi. I tre livelli possono essere descritti in linea di massima come segue: Livello 1: Livello 2: Livello 3: Le persone debbono essere poste in condizione di offrire alle aziende servizi di comunicazione principalmente reattiva. Tipiche attività di questo livello sono: gestione della comunicazione telefonica (segretariato telefonico, helpdesk); analisi, integrazione, ottimizzazione e attualizzazione di banche dati; sviluppo di attività di up e cross selling su traffico in entrata, gestione e moderazione di blog, pagine facebook, account twitter e attività di comunicazione sui diversi social media Le persone vengono poste in condizione di condurre attività di comunicazione per le imprese anche in modalità proattiva. Debbono pertanto potersi occupare per esempio di: analizzare le banche dati dei clienti per individuare la possibilità di strutturare iniziative di marketing; gestire campagne telefoniche outbound, come follow-up su mailing, oppure sondaggi di vario genere come per esempio verifica della soddisfazione della clientela; utilizzare la comunicazione sui social media per monitorare il livello di soddisfazione dei clienti oppure raccogliere feedback e suggerimenti da sviluppare; svolgere tramite i diversi media campagne informative e promozionali di eventi, manifestazioni, nuovi prodotti ecc ; utilizzare i diversi media di comunicazione per promuovere la comunicazione interna ad aziende e organizzazioni (knowledge management support, gestione agende, condivisione ecc ) Le persone vengono messe nelle condizioni di progettare e gestire attività di comunicazione innovative. Per esempio, potranno sviluppare e gestire la presenza di un azienda non ancora presente sui social media; ottimizzare concetti comunicativi esistenti, integrando alle strategie attuali anche altri potenziali come l e-commerce o l integrazione di diversi media (video, audio ecc ); ideare e sviluppare applicazioni interattive per le diverse PMI, che favoriscano l accesso all impresa tramite tablet e smartphone, ecc 7

8 6. Durata, attestazioni e certificazioni di competenza dei diversi percorsi formativi 6.1. Livello 1a (circa 240 ore di formazione ore di pratica) - Durata: 3 mesi - Attestato: Contact Center agent CallNet.ch - Competenze certificate: operativo in gestione della comunicazione orale e scritta 6.2. Livello 1b (circa 480 ore di formazione ore di pratica) - Durata: 6 mesi - Attestato: Contact Center agent callnet.ch - Competenze certificate: operative in gestione della comunicazione orale e scritta, in- e outbound 6.3. Livello 2: (circa 480 ore di formazione ore di pratica) - Durata: 6 mesi - Attestato: Modulo 1 Specialista nella comunicazione aziendale - Competenze certificate: gestione di attività di comunicazione aziendale integrata 6.4. Livello 3 (Circa 720 ore di formazione di pratica) - Durata: 9 mesi - Attestato: Specialista nella comunicazione aziendale - Competenze certificate: progettazione e realizzazione di concetti di comunicazione aziendale integrata Allegato al presente documento, il piano generale della formazione che descrive sinotticamente temi e contenuti dei diversi processi formativi previsti. Labor Transfer intende strutturare l offerta formativa in modo tale da poter al più presto richiedere all autorità cantonale e federale un riconoscimento ufficiale del titolo di studio. Fino a quel momento, gli attestati rilasciati avranno il riconoscimento dell ente formativo che eroga la formazione (Labor Transfer, certificata eduqua). 7. Descrizione dei prodotti offerti al mercato (PMI) Ai fini dell elaborazione del Business Plan, Labor Transfer ha effettuato nel 2012 un sondaggio tra 30 aziende presenti sul territorio ticinese, per verificare il livello potenziale di richiesta dei servizi offerti. Per ciascuno dei livelli è stato chiesto agli imprenditori di valutare, su una scala da 0 (inesistente) a 10 (ottimale): a) Il livello del servizio in questione nella propria azienda al momento attuale 8

9 b) Il livello del servizio in questione che si desidererebbe raggiungere, nella propria azienda, nei prossimi 2-5 anni Per i diversi servizi offerti, suddivisi sui tre differenti livelli che rispecchiano quasi biunivocamente i livelli dei percorsi formativi: 7.1. Livello 1: servizi di gestione della relazione e fidelizzazione Organizzazione di customer service telefonico (orari di apertura, prenotazioni, ordini, pianificazione, organizzazione, supporto tecnico ecc ) Sviluppo della qualità nel servizio clienti telefonico ai fini della fidelizzazione della clientela (raggiungibilità, qualità del contatto, esperienze del cliente ecc ) Gestione della banca dati della clientela (inserimento, dati, aggiornamento dati, azioni di CRM) Analisi, integrazione e attualizzazione delle banche dati (frequenza dei contatti, abitudini di acquisto, aggiornamento e completamento dei dati e dei contatti disponibili ecc ) 7.2. Livello 2: servizi di supporto al marketing e acquisizione di clientela Attività di data mining nell attuale banca dati clientela in prospettiva di campagne o attività diverse di marketing Attività telefoniche outbound, per esempio follow-up su mailing, richiamata di clienti dormienti, promozione di particolari prodotti o servizi Attività telefoniche outbound per indagini sulla soddisfazione della clientela o sondaggi vari Uso dei social media per valutazione della soddisfazione della clientela o raccolta di feedback Uso dei social media per promozione di eventi, fiere, mostre o attività particolari dell impresa Utilizzo proattivo di diversi canali comunicativi (cartaceo, telefono, internet o social media) per varie forme di collaborazione con collaboratori o clienti 7.3. Livello 3: servizi di ideazione e gestione di marketing interattivo Progettazione, sviluppo e gestione della presenza aziendale sui social network ed eventualmente risk management Creazione di applicazioni per smartphone e tablet per promuovere la relazione con l azienda Creazione e gestione di portali integrati con e-commerce, social media, web access, intranet ecc La tabella seguente riporta il gap riscontrato nei risultati del sondaggio tra le valutazioni a) (situazione attuale) e b) (situazione auspicata tra 2-5 anni) per ciascuno dei servizi, suddivisi sui diversi livelli. Il risultato rappresentato segnala un chiaro fabbisogno, da parte delle aziende presenti sul territorio ticinese, di sviluppo della capacità di ottimizzare in generale le proprie attività comunicative, e di conseguenza un potenziale importante di domanda su tutti i servizi offerti. 9

10 GAP Services for relationship management and fidelization Organisation for telephone customer service (opening time, booking, orders, planning, agenda organisation etc.) Quality developement of customer service on inbound calls for customer fidelization (answering times, contact quality, customer experience etc.) Management of customer database (ERP available; CRM integrated) Activity of analysis, integration, optimization and actualization of customer database (contact frequency, buying habits, updating and completing available data and contacts etc.) Up- cross- selling activities on inbound contacts Services for support in marketing and customer acquisition Data mining activities on actual customer database in perspective of particular capaigns or marketing activities Outbound telephone activities, for instance follow-up on mailings, recall of "sleeping" cutomers, promotion of particular services or products Outbound telephone activities for customer satisfaction analysis 3.1 Use of social networks for customer relationship management and customer feedback collection 3.1 Use of social network for promotion of events, shows, exhibitions, particular activities of the company 2.9 Proactive use of different communications channels (paper, telephone, internet or social networks) for collaborators' satisfaction analysis Interactive marketing Developement and management of company's presence on social networks, eventually risk managment (shitstorm management) 2.5 Creation of smartphone and tablet apps in order to promote the relationship with the company 3.6 Creation and developement of integrated portals with e- commerce, social network and web access

11 8. Concetto macroeconomico Per quanto visto sopra, il progetto youlabor si propone come motore per l economia in generale. Potendo usufruire di un finanziamento a fondo perduto, infatti, la Fondazione youlabor si è posta l obiettivo di creare occupazione grazie a un principio di somma positiva, cercando per quanto possibile di non sottostare al principio della somma zero, per cui i posti di lavoro disponibili sono una quantità data, e per ogni persona inserita nel mercato ce ne deve essere una che ne esce. L innovatività dei servizi proposti, e il fabbisogno che le imprese esprimono per essi è, secondo il principio della somma positiva, la premessa per un movimento di crescita dell economia, che consentirà di creare nuovi posti di lavoro, fino ad oggi inesistenti. In sostanza, e molto semplicemente, il nostro auspicio è che le imprese, grazie ai servizi proposti, migliorando la propria comunicazione, possano incrementare la qualità della propria clientela e il numero dei propri clienti, e con ciò la propria cifra di affari e la propria disponibilità ad avvalersi di nuove risorse, che possano gestire adeguatamente e professionalmente questo nuovo ed importante ambito operativo. Nel frattempo, le persone che tramite la formazione offerta da youlabor svilupperanno le competenze necessarie per svolgere queste importanti attività, potranno candidarsi a ricoprire i nuovi ruoli, per il cui finanziamento si saranno create le disponibilità grazie al miglior andamento delle attività aziendali in generale. 9. Misure e opzioni di accompagnamento al reinserimento Il reinserimento dei partecipanti al progetto youlabor potrà avvenire nelle seguenti modalità: - Assunzione presso aziende sul territorio - Esercizio di attività di comunicazione come liberi professionisti - Esercizio di servizi di comunicazione in aziende spin-off della youlabor - Assunzione presso la stessa youlabor Il valore aggiunto per il profilo di tutti i partecipanti sarà la possibilità di unire queste nuove competenze a professionalità già esistenti, oppure di saper utilizzare come unica professionalità le competenze apprese durante il percorso formativo. La Fondazione youlabor prevede, a seconda del buon andamento dell attività di acquisizione di clienti sul mercato, di poter offrire alle persone formate diverse opportunità per acquisire efficacia e, anche al termine del percorso, di procedere verso un inserimento graduale. Tali supporti potrebbero essere: - Sostegno finanziario allo start-up di attività autoimprenditoriali, oppure sostegno finanziario allo start-up di strutture spin-off - Sostegno nell acquisizione di potenziali clienti - Contatti sul mercato grazie al network di aziende attivato - Supporto logistico (spazi, infrastrutture informatiche) o amministrativo (fatturazione, gestione contabile) - Acquisizione di mandati per cui sia possibile il telelavoro (distribuzione di mandati a operatori formati, che possano svolgere un numero importante di servizi al proprio domicilio) - Altri Grazie a questo tipo di relazione, la fondazione youlabor intende favorire al massimo i partecipanti al proprio percorso nel costruirsi una professionalità ancora nuova, ma molto richiesta dal mercato. 11

12 10. Budget e struttura dei costi della Fondazione I conti della Fondazione saranno accessibili per diverse verifiche e controlli da parte di diversi enti: - Ente di vigilanza sulle fondazioni - Fondazione Drosos - Ente esterno incaricato di valutare, come da contratto, il corretto impiego del capitale della donazione e pertanto sono stati impostati per garantire la massima trasparenza. Segnaliamo per il momento alcune caratteristiche salienti del budget pianificato. Il volume di costi dovrebbe essere coperto, a regime, per il 60% dagli introiti derivanti da servizi offerti alle imprese; per il 40% dalle tasse di iscrizione ai corsi organizzati. La fase di start-up conta sull importante contributo della donazione della Fondazione Drosos, che per i primi 4 anni consente di coprire un 30% circa di questo fabbisogno finanziario, attenuando l esigenza di ottenere a breve termine i risultati previsti. Il finanziamento della Fondazione Drosos è comunque pianificato in maniera decrescente, ed è significativo per i primi due anni, per diventare praticamente insignificante nel secondo biennio, in cui si prevede che la youlabor abbia acquisito una sufficiente capacità di autofinanziamento. 11. La politica commerciale Molto brevemente, è importante segnalare che la Fondazione youlabor intende operare sul mercato dei servizi in un quadro commerciale completamente rivolto all innovazione e alla qualità del servizio, evitando nel modo più risoluto di avvalersi dello strumento della competitività delle tariffe ai fini dell acquisizione di mandati. Oltre che alla semplice volontà di sottrarsi a dinamiche di dumping, questa scelta strategica è assolutamente funzionale al raggiungimento dell obiettivo del progetto. La Fondazione youlabor ha infatti tutto l interesse a garantire uno sviluppo duraturo, e pertanto quanto più ricco possibile, di ogni mercato che verrà creato o incentivato grazie ai servizi offerti. Soltanto il rispetto assoluto di questa linea potrà infatti garantire il successo del progetto che, come sottolineiamo, consiste nel reinserimento nel mercato dei partecipanti al percorso. I nuovi professionisti dovranno infatti potersi inserire, per esempio, in agenzie di comunicazione e marketing alle quali la Fondazione NON dovrà sottrarre opportunità di lavoro con una politica di prezzi al ribasso. Inoltre, per esempio, le aziende clienti dovranno poter ritenere conveniente assumere un collaboratore formato da youlabor, piuttosto che avvalersi direttamente dei servizi della Fondazione. Infine, i partecipanti alla formazione dovranno poter avere l opportunità di proporre a potenziali clienti dei servizi a prezzi e tariffe concorrenziali a youlabor, per poter ottenere importanti fonti di sostentamento. Per tutte queste ragioni, la politica commerciale di youlabor sarà orientata a fornire prestazioni di elevata qualità, grande contenuto innovativo e tariffe adeguate. 12

13 12. La collaborazione con le assicurazioni sociali e il nuovo modello di imprese sociali È estremamente importante per noi segnalare come la modalità operativa e la strategia che conduce alla costituzione della Fondazione youlabor sembrino in sintonia con le indicazioni che si ricevono da parte delle istituzioni preposte alla gestione e organizzazione del sostegno alla socialità. Ci ha fatto molto piacere leggere, su un importante quotidiano locale, in un articolo dedicato alle importanti attività di sostegno al reinserimento del mercato del lavoro, il seguente passaggio: Il direttore del DSS Paolo Beltraminelli ha ricordato al parlamento che il governo sta approfondendo il tema delle imprese sociali, e questo «per identificare dei criteri di valutazione con l obiettivo di configurarne un nuovo modello». Modello che resti «spiccatamente imprenditoriale». Il sostegno pubblico «sarebbe previsto tramite sovvenzioni di durata temporanea e forme di contracting out». Gli aiuti pubblici in questo settore «saranno ponderati in modo da non sostenere la produzione ma acquistare da tali imprese solo il prodotto inserimento lavorativo, con l obiettivo dell autofinanziamento». (La Regione Ticino, martedì ) A fronte delle modalità di gestione dei progetti di utilità pubblica prospettate dal Direttore del DSS, ci fa un grande piacere avere già costruito l opportunità di percorrere la via che coniuga la possibilità di usufruire di fondi propri (autofinanziamento) grazie a servizi offerti al mercato a quella dei finanziamenti da parte di fondazioni private, orientate a sostenere progetti di pubblica utilità (come era già avvenuto nel caso del progetto Career Start-Up, per cui Labor Transfer ha ricevuto un importante finanziamento dalla Credit Suisse Foundation per il periodo ), per una sinergia con il servizio alle assicurazioni sociali. Siamo perciò estremamente lieti di poterci già considerare in grado di rispondere positivamente a questa nuove impostazione del servizio a sostegno delle attività a supporto del territorio. Fondazione youlabor Francesco Puglioli 13

JOY MARKETING trae origine dall'esperienza di Marasco s.r.l., società nata nel 1980, operante nel settore dei call center.

JOY MARKETING trae origine dall'esperienza di Marasco s.r.l., società nata nel 1980, operante nel settore dei call center. Joy Marketing JOY MARKETING trae origine dall'esperienza di Marasco s.r.l., società nata nel 1980, operante nel settore dei call center. Prima in Italia ad istituire un sistema di call center per conto

Dettagli

Il CRM operativo. Daniela Buoli. 2 maggio 2006

Il CRM operativo. Daniela Buoli. 2 maggio 2006 Il CRM operativo 2 maggio 2006 1. Il marketing relazionale Il marketing relazionale si fonda su due principi fondamentali che è bene ricordare sempre quando si ha l opportunità di operare a diretto contatto

Dettagli

dossier franchising 2012

dossier franchising 2012 dossier franchising 2012 pag 2 Semplifichiamo il tuo futuro Invoice è l innovativo franchising italiano di call center chiavi in mano. Ogni struttura è dotata di 30 posti operatore per erogare servizi

Dettagli

corsi di formazione 2006-07 Organizzazione e Management

corsi di formazione 2006-07 Organizzazione e Management Al Polo Lionello Bonfanti corsi di formazione 2006-07 OM Organizzazione e Management OM ORG-MNG 01 Comunicazione aziendale Destinatari Durata ore / giornate Apprendere un modello della comunicazione non

Dettagli

Nuovo servizio di Call Center

Nuovo servizio di Call Center 2009 ced infosystem S.a.s Nuovo servizio di Call Center Nuovo servizio di Call Center Vi Propone: Il Nuovo servizio di Call Center La nostra società presente nel territorio siciliano dal 1994 si è proposta

Dettagli

Il partner per le tue attività di supporto

Il partner per le tue attività di supporto Il partner per le tue attività di supporto Orientamento al mercato, Customer Care, forte specializzazione e flessibilità rendono Mediacom il Partner strategico di aziende pubbliche e private a cui affidare

Dettagli

Direttive Esame professionale per Specialista del personale

Direttive Esame professionale per Specialista del personale Direttive Esame professionale per Specialista del personale Opzioni A Gestione del personale B Consulente del personale secondo il Regolamento 2000, versione 2.0 Organo svizzero responsabile degli esami

Dettagli

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende:

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende: Servizi e Soluzioni Software per le PMI Soluzioni IT Aiutiamo a concretizzare le Vostre idee di Business. Nella mia esperienza oramai ventennale ho compreso come i processi delle imprese spesso non siano

Dettagli

Factsheet Profilo dell Associazione, Promozione della qualità, formazione continua

Factsheet Profilo dell Associazione, Promozione della qualità, formazione continua Factsheet Profilo dell Associazione, Promozione della qualità, formazione continua CallNet.ch Swiss Contact Center Association Sin dalla propria fondazione CallNet.ch, l Associazione professionale del

Dettagli

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON

IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON IL DIRECT MARKETING CAMPAGNE MARKETING CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, le attività di Direct Marketing si posizionano

Dettagli

Dal CRM all ERM: nella condivisione degli obiettivi di business la chiave di una strategia di successo

Dal CRM all ERM: nella condivisione degli obiettivi di business la chiave di una strategia di successo Dal CRM all ERM: nella condivisione degli obiettivi di business la chiave di una strategia di successo ABI CRM 2002 Gabriella Lo Conte Marketing Manager Roma, 13 Dicembre 2002 Agenda TeleAp Customer Relationship

Dettagli

PROGETTIAMO IL TUO FUTURO

PROGETTIAMO IL TUO FUTURO PROGETTIAMO IL TUO FUTURO NETSHOPPE PRESENTA SOLUZIONI CLOUD, WEB, E CRM SICURE E FLESSIBILI CHE RISPONDONO ALL ESIGENZA DI SVILUPPO E GESTIONE DEL BUSINESS DEL MANAGEMENT DI IMPRESA. UNO STRUMENTO DI

Dettagli

Tunisia Le opportunità sono più vicine di quanto si pensi

Tunisia Le opportunità sono più vicine di quanto si pensi Company Profile Xpand your Business lmediterranean Global Services Sarl Tunisia Le opportunità sono più vicine di quanto si pensi dott. Massimo Bonfiglioli Resp.le Partnership MGS 1 Il Progetto Premessa

Dettagli

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Luca Molteni Elena Feltrinelli Università Bocconi Milano Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 febbraio

Dettagli

AQUA SERVICE Servizi di supporto per le aziende idriche

AQUA SERVICE Servizi di supporto per le aziende idriche AQUA SERVICE Servizi di supporto per le aziende idriche MEDIACOM PER LE AZIENDE IDRICHE Mediacom è un azienda di servizi in outsourcing specializzata nello sviluppo di servizi di gestione del ciclo attivo.

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study NETSI e GAT.crm danno voce alla tua azienda IN BREVE Profilo aziendale NETSI è attiva da diversi anni sul molti fronti: ad esempio, è infatti uno dei maggiori partner

Dettagli

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES Le soluzioni di Contact Center proposte da Numero Blu soddisfano le richieste dei Clienti delle Aziende Committenti, grazie ad un infrastruttura tecnologica basata su sistemi dotati della flessibilità

Dettagli

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON GESTIONE FIERE CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, la gestione di una fiera si rivolge, come nel caso del telemarketing, ai

Dettagli

Guida metodica per il regolamento degli esami. Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere

Guida metodica per il regolamento degli esami. Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere Guida metodica per il regolamento degli esami Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere Indice 1 Introduzione 3 1.1 Scopo della guida metodica 3 1.2 Ambito di lavoro 3 1.3 Organizzazione

Dettagli

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Una crescita sostenibile attraverso il potenziamento dei clienti più redditizi 2012 Microsoft Dynamics AX con il modulo Professional Services offre una soluzione

Dettagli

Web Solution. Advertising. Promozione del territorio. Servizi avanzati per internet. Servizi avanzati per l Advertising

Web Solution. Advertising. Promozione del territorio. Servizi avanzati per internet. Servizi avanzati per l Advertising ANALISI DI FATTIBILITÀ AI SERVIZI QUALIFICATI E SPECIALIZZATI Servizi avanzati per internet Sito web professionali con: Booking online, E-commerce, CMS, Live Chat, Comunicazione digitale, mobile marketing

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study SET Contact Center di Successo con VoIp e Crm In breve Profilo aziendale La storia di SET inizia nel 1989 dalla ferma volontà di Valter Vestena, che dopo aver creato

Dettagli

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Internet EXPO Milano 17/18/19 Gennaio 2002 UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Fulvio Simonetta Prisma 2.0 S.r.l. Che cosa è UPGreat UPGreat è una soluzione innovativa per la

Dettagli

Semplicemente Outsourcing di qualita'

Semplicemente Outsourcing di qualita' Semplicemente Outsourcing di qualita' Business Oriented nasce dall esperienza ventennale di un gruppo di imprenditori e manager, specialisti del mondo delle telecomunicazioni e dei servizi, esperti di

Dettagli

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail:

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail: CONTENUTO DEL DOCUMENTO 1. Presentazione 2. La Nostra Missione 3. Perché affidarsi ad Sd hotel? 4. 5 motivi per scegliere Sd hotel 5. I Nostri Partner 6. I Nostri Servizi a) Attivazione e Gestione Portali

Dettagli

Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni?

Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni? Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni? Milano, 4 Giugno 2002 Obiettivi dell incontro Obiettivi dell incontro Condividere alcune riflessioni

Dettagli

Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali. Sistemi informativi aziendali

Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali. Sistemi informativi aziendali Corso Sistemi Informativi Aziendali,. Sistemi informativi aziendali di Simone Cavalli (simone.cavalli@unibg.it) Bergamo, Marzo 2009 Corso Sistemi Informativi Aziendali - Il customer relationship management

Dettagli

Perché Un progetto di e-mail marketing

Perché Un progetto di e-mail marketing Il momento giusto per una mail! ASSOLOMBARDA VI Giornata Comunicazione D D Impresa L e-mail marketing manda in vacanza il turista Expedia Inc. è la società leader a livello mondiale nel settore del turismo

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

e-commerce approfondimento B2C

e-commerce approfondimento B2C e-commerce approfondimento B2C Revisione 01 Anno 2013 A chi si rivolge Vendere sulla rete non è solo avere un sito con un catalogo e la possibilità di pagare online, richiede un progetto aziendale a tutto

Dettagli

ONC Srl. Il nostro valore aggiunto

ONC Srl. Il nostro valore aggiunto ONC Srl Il nostro valore aggiunto grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende: Riuscire a

Dettagli

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno 2014 Connessione Internet in Italia I dati (Censis) gli

Dettagli

Contatti profittevoli

Contatti profittevoli Contatti profittevoli paolo.vitali@yourvoice.com Milano, 25 gennaio 2002 CONTATTARE significa: Informare Proporre nuovi servizi / prodotti Suscitare nuove esigenze Cliente Utente Socio Collega Partner

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

PERCHE CW CREIAMO VALORE PER LA VOSTRA AZIENDA

PERCHE CW CREIAMO VALORE PER LA VOSTRA AZIENDA CHI SIAMO Call World, business unit di GGF GROUP, è un contact center multicanale specializzato in servizi in outsourcing multilingua,, H24, 7*7, di direct marketing, Customer Care ed Indagini di Mercato.

Dettagli

UNO STRUMENTO DI MARKETING MULTILINGUE

UNO STRUMENTO DI MARKETING MULTILINGUE PARTNERSHIP INTERNAZIONALE 1 STRATEGIA SOCIETÀ DI CONSULENZA DIREZIONALE 3 2 MARKETING COMUNICAZIONE NEW LINE SERVICE CALL CENTER MULTILINGUE UBICATO IN MOLDOVA UNO STRUMENTO DI MARKETING MULTILINGUE Grazie

Dettagli

Teleperformance Italia

Teleperformance Italia Teleperformance Italia Customer acquisition e gestione della relazione con il Cliente Gabriele Albani 0 Roma, 13 febbraio 2007 1978-2006 Teleperformance All rights reserved Indice Il Gruppo Teleperformance

Dettagli

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Allegato 5 CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Legge Regionale 24 febbraio 2006, n. 1 art. 6 comma 4 lett. d) 1 Indice Introduzione...3....3 Piano di marketing strategico per l estero... 4 Organizzazione funzione

Dettagli

Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie

Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie Il marketing in rete Marketing relazionale e nuove tecnologie Obiettivi della lezione Illustrare il passaggio dall orientamento alla transazione all orientamento alla relazione nel marketing contemporaneo

Dettagli

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS in collaborazione con FACEBOOK PER IL BUSINESS MODULO BASE A giugno 2014 Facebook festeggia 30 milioni di piccole imprese attive con una pagina aziendale sui propri canali.

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

NOI CON. Il nostro impegno e le nostre prestazioni per voi. Gli uffici regionali di collocamento e le casse di disoccupazione.

NOI CON. Il nostro impegno e le nostre prestazioni per voi. Gli uffici regionali di collocamento e le casse di disoccupazione. NOI CON VIi VOi Il nostro impegno e le nostre prestazioni per voi. Gli uffici regionali di collocamento e le casse di disoccupazione. Una campagna dell Assicurazione contro la disoccupazione in collaborazione

Dettagli

Per questo motivo alcuni dei nostri servizi, nati per soddisfare le particolari esigenze di un cliente, sono diventati dei veri punti di forza.

Per questo motivo alcuni dei nostri servizi, nati per soddisfare le particolari esigenze di un cliente, sono diventati dei veri punti di forza. Chi Siamo La Memory è una nuova entità nel settore dell'archiviazione cartacea, nasce infatti nel 2002 sulla base di uno staff ricco dell'esperienza ventennale nel trattamento degli archivi bancari. L'offerta

Dettagli

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN Il Business Plan è il principale strumento per valutare la convenienza economica e la fattibilità di un nuovo progetto di impresa. Documento indispensabile per accedere

Dettagli

SIG-FIN UN CRM PER TUTTE LE ESIGENZE

SIG-FIN UN CRM PER TUTTE LE ESIGENZE SIG-FIN UN CRM PER TUTTE LE ESIGENZE SIG-FIN (Sistema Informativo Gestionale Finanziario) è la soluzione di CRM (Customer Relationship Management) sviluppato da Cesaweb per tutte le società Finanziarie

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Enova - web è un prodotto di Studio Lodetti

Enova - web è un prodotto di Studio Lodetti INDICE: 04 per comunicare e crescere 05 cos è - non solo un CRM 06 l importanza 07 caratteristiche 08 applicazione 10 versiona base 11 versione master 12 moduli e versioni personalizzate 15 per la pubblica

Dettagli

Outsourcing. 1. Orienta Direct Software

Outsourcing. 1. Orienta Direct Software Outsourcing La Orienta Direct nasce nel 1994 come società specializzata nella gestione in outsourcing di servizi aziendali e fa parte di un gruppo insieme alla Orienta Agenzia per il Lavoro. Sempre più

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano Guida al CRM White Paper FrontRange Solutions Pagina 1 di 18 SOMMARIO 1. Il CRM: come può migliorare il business aziendale... 3 1.1 Il CRM... 3 1.2 Quali sono i vantaggi di avere una strategia CRM?...

Dettagli

WÜRTHPHOENIX Speedy e Microsoft Dynamics CRM

WÜRTHPHOENIX Speedy e Microsoft Dynamics CRM WÜRTHPHOENIX Speedy e Microsoft Dynamics Scegliere la strada giusta per la vostra forza vendita Motivare la forza vendita, entusiasmare i clienti, aumentare il vostro business MOTIVARE LA FORzA VENDITA,

Dettagli

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano L azienda Estesa Giancarlo Stillittano L azienda estesa L azienda ha necessità di rafforzare le relazioni al suo interno (tra funzioni,uffici, stabilimenti produttivi e filiali di vendita) e si trova al

Dettagli

Identità. Siamo un PLAYER STORICO E FINANZIARIAMENTE SOLIDO, presente nel settore dal 1994, con sede unica nel centro di Bergamo.

Identità. Siamo un PLAYER STORICO E FINANZIARIAMENTE SOLIDO, presente nel settore dal 1994, con sede unica nel centro di Bergamo. CHI SIAMO Identità Siamo un PLAYER STORICO E FINANZIARIAMENTE SOLIDO, presente nel settore dal 1994, con sede unica nel centro di Bergamo. Mission We increase your customers value è la filosofia che ci

Dettagli

DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE

DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE Grazie alla sinergia delle sue business unit, GGF Group accorcia la distanza tra il presente che hai costruito e il futuro che sogni per

Dettagli

WHITE PAPER CRM Novembre 2003

WHITE PAPER CRM Novembre 2003 WHIT E PAPER Novembre 2003 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Parlare di CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT significa parlare di come l Azienda gestisce il suo business. Se vogliamo dare una definizione di

Dettagli

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012 Elisa Fontana 1 Contenuti Chi siamo CRM, Customer experience, Customer Engagement Il consumatore e i Social Network I social network generano

Dettagli

Dal Call Center, al CRM, al Web: Strumenti e soluzioni per integrare ed analizzare le informazioni che scaturiscono dal contatto con la Clientela

Dal Call Center, al CRM, al Web: Strumenti e soluzioni per integrare ed analizzare le informazioni che scaturiscono dal contatto con la Clientela Dal Call Center, al CRM, al Web: Strumenti e soluzioni per integrare ed analizzare le informazioni che scaturiscono dal contatto con la Clientela Stefano Mino Business Intelligence Sales Development Manager

Dettagli

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT V I N F I N I T Y P R O J E C T CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Infinity CRM Il Cliente a 360 CRM COMMUNICATION CMS E COMMERCE B2B AD HOC E COMMERCE B2C ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

Dettagli

1. PROFILO DELLA SOCIETÀ

1. PROFILO DELLA SOCIETÀ TRANDORA ITALIA S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ è stata fondata nel 1986 e opera nel campo Sales promotion e field marketing, offrendo ideazione, realizzazione e gestione di campagne promozionali e di

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO ORGANIZZATIVO n. 434/AD del 11 mar 2005 Trenitalia S.p.A.

ORDINE DI SERVIZIO ORGANIZZATIVO n. 434/AD del 11 mar 2005 Trenitalia S.p.A. ORDINE DI SERVIZIO ORGANIZZATIVO n. 434/AD del 11 mar 2005 Trenitalia S.p.A. La struttura organizzativa DIREZIONE è confermata al dr. Paolo GAGLIARDO, con le specificazioni di seguito riportate. Alle dirette

Dettagli

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE.

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. Oltre 5.000 partecipanti hanno scelto E-Learning24! DEMO WWW.ELEARNING24.ILSOLE24ORE.COM NOVITÀ 2014 MULTI-DEVICE E MULTI-BROWSER PC SMARTPHONE TABLET 02 IL

Dettagli

Un pacchetto globale convincente/

Un pacchetto globale convincente/ Assicurazioni di persone Un pacchetto globale convincente/ Con le soluzioni assicurative e previdenziali di AXA potete contare su un offerta globale completa e trasparente per la tutela del vostro personale.

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Pensare in termini di mercato è una necessità per la vita delle

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE Roma, 04/01/2016 www.gepincontact.it 1 Agenda Chi siamo Partnership Prodotti & Servizi I nostri Clienti Contatti 2 Chi Siamo GEPIN CONTACT, società specializzata nei servizi

Dettagli

CREDIPASS S.p.A. Aree di attività e Partners. Credipass: Esperienza e qualità. Middle Office e Intranet. Perché scegliere Credipass?

CREDIPASS S.p.A. Aree di attività e Partners. Credipass: Esperienza e qualità. Middle Office e Intranet. Perché scegliere Credipass? www.credipass.it CREDIPASS S.p.A. Credipass, fondata alla fine del 2009, su iniziativa di un gruppo di manager con esperienza ultraventennale nel settore, rappresenta un approccio innovativo e di qualità

Dettagli

Contact Center e Centralizzazioni

Contact Center e Centralizzazioni Contact Center e Centralizzazioni Executive Summary Tipo Società S.p.A. Settore Telecomunicazioni, sviluppo software, consulenza. Fondazione 1990 Sedi Milano e Roma. Dipendenti 76 (31dic13) Valore della

Dettagli

Direzione Marketing Small Business Missione

Direzione Marketing Small Business Missione Direzione Marketing Small Business Missione Soddisfare i bisogni della clientela Small Business 1, compresi gli Enti, attraverso un presidio integrato di segmento, prodotto e canale Definire un modello

Dettagli

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Legge Regionale 2007, n. 2, articolo 24, comma 13 1/18 Indice Introduzione 3 Piano di marketing strategico per l estero.4 Organizzazione funzione commerciale/ufficio export..5

Dettagli

Customer Service Trends 2011

Customer Service Trends 2011 Sondaggio sul Customer Service in Europa: Il punto di vista del cliente CONTATTI CON I CLIENTI DI NUOVA GENERAZIONE www.customerservicetrends.com Il sondaggio Obiettivi Il sondaggio Aspect Customer Service

Dettagli

La visione di Telesurvey si fonda su tre importanti pilastri: la qualità dei processi, la soddisfazione e la fidelizzazione del cliente.

La visione di Telesurvey si fonda su tre importanti pilastri: la qualità dei processi, la soddisfazione e la fidelizzazione del cliente. Chi siamo Telesurvey Italia lavora dal 1987 al fianco delle aziende per aiutarle e supportarle nei contatti con i propri clienti e con i prospect. Negli anni sviluppa sempre più le proprie attività divenendo

Dettagli

Percorsi Digital Marketing

Percorsi Digital Marketing Percorsi Digital Marketing Percorsi di di Digital Academy, in area Marketing Luglio 2015 Indice DIGITAL ACADEMY... 3 1 DIGITAL MARKETING ESSENTIALS... 3 2 SOCIAL MEDIA MARKETING... 4 3 SVILUPPARE CONTENUTI

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM. Customer Relationship Management

Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM. Customer Relationship Management Creare un rapporto duraturo con i clienti. Realizzare una completa integrazione. Investire nel futuro. CRM Customer Relationship Management Cosa vuol dire CRM? L espressione significa letteralmente gestione

Dettagli

accoglienza all ennesima potenza La grande sinfonia dell accoglienza UNA PANORAMICA

accoglienza all ennesima potenza La grande sinfonia dell accoglienza UNA PANORAMICA accoglienza all ennesima potenza La grande sinfonia dell accoglienza UNA PANORAMICA CHE COS È YOUR RESERVATION E PERCHÉ LO TROVERETE MOLTO UTILE Your Reservation è la prima suite di accoglienza per il

Dettagli

Il Cliente al centro della nostra missione

Il Cliente al centro della nostra missione Il Cliente al centro della nostra missione SOLUZIONI CRM COMPLETE Agicoom propone e progetta soluzioni CRM complete utilizzando VTE software tra i più innovativi e all avangardia presenti sul mercato che

Dettagli

AREA COMMERCIALE, MARKETING, PROGETTAZIONE, RICERCA & SVILUPPO, INFORMATICA

AREA COMMERCIALE, MARKETING, PROGETTAZIONE, RICERCA & SVILUPPO, INFORMATICA AREA COMMERCIALE, MARKETING, PROGETTAZIONE, RICERCA & SVILUPPO, INFORMATICA Viene di seguito riportata una presentazione dei servizi forniti all interno del portale in ambito : INFORMATICO Analisi, Check

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

accoglienza all ennesima potenza La grande sinfonia dell accoglienza UNA PANORAMICA

accoglienza all ennesima potenza La grande sinfonia dell accoglienza UNA PANORAMICA accoglienza all ennesima potenza La grande sinfonia dell accoglienza UNA PANORAMICA CHE COS È YOUR RESERVATION E PERCHÉ LO TROVERETE MOLTO UTILE Your Reservation è la prima suite di accoglienza per il

Dettagli

CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS

CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS UNIVERSITA DI ROMA TOR VERGATA 27 NOVEMBRE 2013 CONTESTO OBIETTIVI DESTINATARI IL MASTER CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS Cresce la domanda

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

DESIGNA Servizi Web & App

DESIGNA Servizi Web & App DESIGNA Servizi Web & App italiano ///02/03 Web & App Intro Intermobilità un partner forte apre le porte a nuove opportunità. DESIGNA amplia ulteriormente le proprie competenze in materia di parcheggi

Dettagli

CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) CRM CRM CRM

CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) CRM CRM CRM (CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT) Marco Pironti - Università di Torino 1 Executive summary Introduzione Obiettivi Fasi Architettura Tendenze evolutive Piano operativo Considerazioni Marco Pironti - Università

Dettagli

eprogress la soluzione completa per la gestione della relazione e del contatto

eprogress la soluzione completa per la gestione della relazione e del contatto eprogress la soluzione completa per la gestione della relazione e del contatto eprogress eprogress è la piattaforma per la gestione del contatto e della relazione sviluppata da ONC. Le principali caratteristiche

Dettagli

Piano annuale della comunicazione

Piano annuale della comunicazione Agenzia Formazione Orientamento Lavoro di Monza e Brianza Piano annuale della comunicazione 2014 Approvato con verbale di determinazione dell amministratore unico n. 30 del 15/11/2013 SOMMARIO Premessa

Dettagli

NOI CON. Il nostro impegno e le nostre prestazioni per voi. Gli uffici regionali di collocamento e le casse di disoccupazione.

NOI CON. Il nostro impegno e le nostre prestazioni per voi. Gli uffici regionali di collocamento e le casse di disoccupazione. NOI CON VIi VOi Il nostro impegno e le nostre prestazioni per voi. Gli uffici regionali di collocamento e le casse di disoccupazione. Una campagna dell Assicurazione contro la disoccupazione in collaborazione

Dettagli

Customer Relationship Management. Eleonora Ploncher 3 aprile 2006

Customer Relationship Management. Eleonora Ploncher 3 aprile 2006 Customer Relationship Management Eleonora Ploncher 3 aprile 2006 1. Gli obiettivi Gli obiettivi della presentazione sono volti a definire: 1. gli elementi fondamentali e strutturali di una strategia di

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Pensare in termini di mercato è una necessità per la vita delle

Dettagli

Solutions. Business. Automotive. Survey Post Vendita. Strumenti di Marketing. marketing DMS. Mobilitas Gestione Documenti

Solutions. Business. Automotive. Survey Post Vendita. Strumenti di Marketing. marketing DMS. Mobilitas Gestione Documenti Automotive Business Solutions Mobilitas Gestione Documenti Survey Post Vendita DMS Strumenti di Marketing Gestione Timbrature CRM officina Sito Web + Social marketing 1 lo scenario Quali sono le principali

Dettagli

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI Titolo Area : L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI (5 Moduli formativi della durata di 8 Ore cadauno. Percorso formativo completo pari a 40 Ore sui temi concernenti il

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

CHI SIAMO COSA FACCIAMO

CHI SIAMO COSA FACCIAMO CHI SIAMO CallSend è una delle più dinamiche e flessibili realtà italiane nel campo del Direct marketing. Una crescita costante, una approfondita conoscenza del mercato ed una specializzazione operativa

Dettagli

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Alessandro Musumeci Direttore Centrale Sistemi Informativi Roma, 18 aprile 2013 Ora esiste il Web 2.0: le persone al centro. Interconnesse Informate Disintermediate

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE La piattaforma SmartPlanner è una piattaforma software multitasking erogata in modalità SaaS,

Dettagli

www.designa.it Servizi Web & App

www.designa.it Servizi Web & App IT www.designa.it Servizi Web & App 3 Intro Intermobilità un partner forte apre le porte a nuove opportunità. DESIGNA amplia ulteriormente le proprie competenze in materia di parcheggi nel settore in crescita

Dettagli

CRM 2.0 A SUPPORTO DELLA STRATEGIA AZIENDALE. Front End. Back End. Intelligence. Cliente COMUNICARE GESTIRE CONOSCERE E PREVEDERE

CRM 2.0 A SUPPORTO DELLA STRATEGIA AZIENDALE. Front End. Back End. Intelligence. Cliente COMUNICARE GESTIRE CONOSCERE E PREVEDERE Dynamics CRM EnterPrime Enterprime Consulting ha al centro della propria strategia di business il XRM per la medio-grande impresa nella convinzione che tramite il CRM si possa rispondere a quelle che,

Dettagli

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu.

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. DIGITAL MOBILE MARKETING la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. In uno scenario dominato da profondi cambiamenti, crediamo nell integrazione di funzionalità, strumenti e canali di comunicazione.

Dettagli