Fondazione youlabor. Progetto youlabor

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fondazione youlabor. Progetto youlabor"

Transcript

1 Fondazione youlabor Progetto youlabor 1

2 SOMMARIO 1. Breve descrizione del contesto Obiettivo del progetto Pubblico di riferimento Concetto di reinserimento Descrizione dell offerta formativa Durata, attestazioni e certificazioni di competenza dei diversi percorsi formativi Livello 1a Livello 1b Livello 2: Livello Descrizione dei prodotti offerti al mercato (PMI) Livello 1: servizi di gestione della relazione e fidelizzazione Livello 2: servizi di supporto al marketing e acquisizione di clientela Livello 3: servizi di ideazione e gestione di marketing interattivo Concetto macroeconomico Misure e opzioni di accompagnamento al reinserimento Budget e struttura dei costi della Fondazione La politica commerciale La collaborazione con le assicurazioni sociali e il nuovo modello di imprese sociali

3 1. Breve descrizione del contesto Nel 2011 si apre un contatto informale tra la Fondazione Drosos, con sede a Zurigo (www.drosos.org) e Labor Transfer. La Fondazione Drosos gestisce i fondi di una donazione privata, finanziando progetti finalizzati ad aiutare persone in difficoltà a condurre una vita dignitosa. La volontà della Fondazione Drosos, già attiva in vari paesi del bacino del mediterraneo e dell Europa, è quella di incrementare il numero di progetti realizzati sul territorio svizzero. A questo fine sollecita Labor Transfer a presentare un concetto per un operazione finanziabile, nella prospettiva delle proprie finalità, in Svizzera italiana. L idea di massima che Labor Transfer elabora consiste nel creare un laboratorio adeguatamente attrezzato tecnologicamente, nel quale sostenere lo sviluppo di competenze comunicative delle persone in cerca di impiego, grazie a percorsi formativi e di pratica, che permettano loro di sviluppare competenze tali da poter diventare interessanti come collaboratori per le piccole e medie imprese del mercato locale. Le competenze oggetto di sviluppo nel laboratorio sono incentrate sull utilizzo professionale delle tecniche di comunicazione in generale, e specificamente quelle che consentono di gestire la comunicazione aziendale tramite nuovi media. Il concetto presentato da Labor Transfer viene accolto favorevolmente dalla Fondazione Drosos, e inizia la procedura di elaborazione di un Business Plan dettagliato, che Labor Transfer sviluppa anche col supporto della consulenza di Swisscom IT services di Zurigo, e consegna al Consiglio di Fondazione della Drosos nel maggio del Il Business Plan viene approvato dal Consiglio di Fondazione di Drosos nel luglio Esso prevede che il finanziamento venga erogato non alla stessa Labor Transfer, ma a una fondazione senza scopo di lucro che deve venire appositamente costituita. La Fondazione viene costituita nel novembre del 2013 ed è presente nel Registro di Commercio, con la denominazione di Fondazione youlabor. 3

4 2. Obiettivo del progetto La Fondazione youlabor nasce quindi per occuparsi, in prima istanza, del progetto finanziato dalla Fondazione Drosos, che prevede un impegno per la durata di almeno 4 anni. Il progetto, che congiunge le competenze di Labor Transfer nel campo del sostegno alle persone in cerca di impiego a quelle nel campo del mercato e della comunicazione, nasce sul presupposto che una persona esclusa dal contesto economico e produttivo sia una persona in difficoltà. Pertanto, offrirle un opportunità per reinserirsi nel mercato del lavoro e nel ciclo di creazione del valore, permette di unire gli intenti sia della Fondazione Drosos sia della Fondazione youlabor in un unica attività, materializzando un allineamento ottimale anche con il know-how di Labor Transfer. Quest ultima infatti sarà un partner essenziale per le attività della Fondazione youlabor nel realizzare l obiettivo del progetto. Tale obiettivo, formulato in termini quantitativi, sulla cui base si definirà il successo o meno dell operazione, è quello di fornire assistenza ad almeno 160 persone in 4 anni, garantendo un reinserimento nel mercato del lavoro primario del 70% di esse (112). 4

5 3. Pubblico di riferimento Il pubblico di riferimento è descritto nella documentazione allegata al contratto di finanziamento Drosos-youLabor, e fornisce le adeguate definizioni come segue: Il progetto youlabor offre sostegno per la reintegrazione nel mercato del lavoro a persone che hanno difficoltà a tornare autonomamente nel mercato del lavoro. Le casistiche sono le seguenti: 1) Persone senza un lavoro, che hanno difficoltà a reintegrarsi e usufruiscono del sostegno di assicurazioni come per esempio: Assicurazione indennità giornaliera Assicurazione invalidità Assicurazione disoccupazione 2) Persone escluse dal mercato del lavoro e a beneficio dell Assistenza sociale 3) Persone senza un lavoro che non hanno diritto a misure di sostegno e che tuttavia necessitano di sostegno per reintegrarsi nel mercato del lavoro, come per esempio: Giovani ancora alla ricerca del primo posto di lavoro a 6 mesi dal termine della formazione Casalinghi che dopo un periodo trascorso a casa vorrebbero tornare a svolgere un attività professionale (questa tipologia è limitata a non oltre il 15% dei casi) Altri Nelle casistiche descritte ai punti 1) e 2) valgono per l ammissione al programma i dati forniti dalle assicurazioni. Nei casi in cui entra in gioco il punto 3) youlabor metterà agli atti una descrizione del caso che verrà discusso con il Consiglio di Fondazione per consentire l ammissione in base ai criteri del progetto. Relativamente ai requisiti di base, potranno essere ammesse al percorso formativo offerto da youlabor persone che, a una valutazione preliminare, presentino le seguenti caratteristiche: a) Forte motivazione a rientrare nel mercato del lavoro, per via del proprio forte bisogno di sentirsi parte attiva della società e dell economia b) Familiarità con i nuovi mezzi informatici (PC, smartphone e tablet) e con l utilizzo dei nuovi media (possiedono almeno un account facebook o twitter, conoscono youtube e simili) 5

6 4. Concetto di reinserimento Il concetto di reinserimento è definito, sempre nella documentazione allegata al contratto di finanziamento, come segue: Gli utenti di youlabor vengono considerati reinseriti nei casi seguenti: a) L assicurazione dalla quale i partecipanti percepiscono un indennità può ridurre l indennità erogata almeno del 50%. Questo, 6 mesi dopo che il partecipante, al termine della formazione presso youlabor ha conseguito la capacità di procurarsi un entrata sul mercato b) La persona, a sei mesi dal termine della formazione presso youlabor ha firmato un contratto di lavoro a tempo indeterminato che gli permette di conseguire almeno il salario minimo di riferimento per il proprio settore c) La persona dichiara in forma scritta e certifica di essere in condizione, a sei mesi dal termine della formazione, di procurarsi almeno il 50% di un salario minimo (per esempio come lavoratore autonomo). Inoltre, l eventuale assicurazione di riferimento conferma di avere potuto ridurre del 50% le prestazioni assicurative erogate. Relativamente ai paragrafi a) e c): sebbene in questo progetto l obiettivo principale sia la reintegrazione, esso stesso non deve configurarsi principalmente da un punto di vista economico, ma soprattutto umano. L obiettivo della reintegrazione è infatti funzionale al rendere possibile per la persona in difficoltà, grazie al reinserimento, il vivere una vita dignitosa. Da questo punto di vista, in certi casi, anche una reintegrazione al 50% deve essere considerata un successo (per una persona inabile al lavoro al 100%, una reintegrazione al 50% deve essere considerata un pieno successo). Vista in questo modo, una reintegrazione anche parziale garantisce alla persona la possibilità di condurre una vita dignitosa. L obiettivo di reintegrazione verrà pertanto, per quanto possibile e sensato, concordato con il partecipante e in ogni caso con l autorità che è incaricata della gestione del suo caso. ( ) Gli indicatori di successo nella reintegrazione verranno definiti comunque in modo tale che oltre alla semplice quota di successo sia possibile valutare anche la qualità dello sviluppo della persona a confronto con la situazione di partenza. L ammissione definitiva della persona al programma, e il computo del caso nella valutazione statistica rispetto al raggiungimento o meno dell obiettivo, prevede che per i partecipanti i primi 30 giorni vengano considerato come periodo di prova. Nel caso in cui, per diversi motivi, la persona inserita rivelasse di non possedere l adeguata motivazione, interesse o desiderio di partecipazione alle attività proposte, è facoltà della Fondazione il non considerare calcolabile il caso gestito ai fini del successo del progetto. A partire dal 31 giorno di corso, il singolo partecipante rientra nel computo dei 160 casi su cui la Fondazione si è impegnata a garantire un tasso di successo del 70%. 6

7 5. Descrizione dell offerta formativa Le persone che verranno accolte nel percorso youlabor suddivideranno il proprio orario di presenza presso il laboratorio in egual misura in attività formative e attività operative. La Fondazione youlabor si occuperà infatti di procurarsi mandati di gestione della comunicazione su diversi canali, per conto delle imprese presenti sul territorio. Le persone che vengono assistite dal progetto avranno pertanto la possibilità di acquisire, da una parte, concetti teorici sulla comunicazione aziendale; dall altra, di trasferirli immediatamente alla pratica nello svolgimento di attività operative già acquisite nella routine del laboratorio. Questo fondamentale supporto al transfer dalla teoria alla pratica è specificamente pensato al fine di rendere il più efficace possibile il processo di acquisizione, consolidamento e sviluppo delle competenze dei partecipanti alla formazione. Queste ultime, infatti, oltre ad essere acquisite teoricamente potranno essere immediatamente attivate ed applicate a beneficio delle imprese già all interno del percorso formativo. Questo garantirà una grande autonomia ed efficacia alle persone una volta che il percorso formativo sarà concluso, e dovranno confrontarsi con l esigenza di realizzare servizi reali per i futuri datori di lavoro. Gli obiettivi formativi e i contenuti della formazione sono pensati per essere adeguati nel modo più flessibile possibile alle caratteristiche, alle potenzialità e agli obiettivi personali dei partecipanti al progetto formativo. Sia la formazione sia i servizi offerti alle imprese sono suddivisi su tre livelli diversi, con 4 possibili percorsi. A seconda dei diversi requisiti di partenza e dei diversi potenziali di ognuno, per i partecipanti verranno definiti obiettivi di apprendimento diversi, a seconda del livello e della tipologie di servizio cui si riterrà utile dedicarsi. I tre livelli possono essere descritti in linea di massima come segue: Livello 1: Livello 2: Livello 3: Le persone debbono essere poste in condizione di offrire alle aziende servizi di comunicazione principalmente reattiva. Tipiche attività di questo livello sono: gestione della comunicazione telefonica (segretariato telefonico, helpdesk); analisi, integrazione, ottimizzazione e attualizzazione di banche dati; sviluppo di attività di up e cross selling su traffico in entrata, gestione e moderazione di blog, pagine facebook, account twitter e attività di comunicazione sui diversi social media Le persone vengono poste in condizione di condurre attività di comunicazione per le imprese anche in modalità proattiva. Debbono pertanto potersi occupare per esempio di: analizzare le banche dati dei clienti per individuare la possibilità di strutturare iniziative di marketing; gestire campagne telefoniche outbound, come follow-up su mailing, oppure sondaggi di vario genere come per esempio verifica della soddisfazione della clientela; utilizzare la comunicazione sui social media per monitorare il livello di soddisfazione dei clienti oppure raccogliere feedback e suggerimenti da sviluppare; svolgere tramite i diversi media campagne informative e promozionali di eventi, manifestazioni, nuovi prodotti ecc ; utilizzare i diversi media di comunicazione per promuovere la comunicazione interna ad aziende e organizzazioni (knowledge management support, gestione agende, condivisione ecc ) Le persone vengono messe nelle condizioni di progettare e gestire attività di comunicazione innovative. Per esempio, potranno sviluppare e gestire la presenza di un azienda non ancora presente sui social media; ottimizzare concetti comunicativi esistenti, integrando alle strategie attuali anche altri potenziali come l e-commerce o l integrazione di diversi media (video, audio ecc ); ideare e sviluppare applicazioni interattive per le diverse PMI, che favoriscano l accesso all impresa tramite tablet e smartphone, ecc 7

8 6. Durata, attestazioni e certificazioni di competenza dei diversi percorsi formativi 6.1. Livello 1a (circa 240 ore di formazione ore di pratica) - Durata: 3 mesi - Attestato: Contact Center agent CallNet.ch - Competenze certificate: operativo in gestione della comunicazione orale e scritta 6.2. Livello 1b (circa 480 ore di formazione ore di pratica) - Durata: 6 mesi - Attestato: Contact Center agent callnet.ch - Competenze certificate: operative in gestione della comunicazione orale e scritta, in- e outbound 6.3. Livello 2: (circa 480 ore di formazione ore di pratica) - Durata: 6 mesi - Attestato: Modulo 1 Specialista nella comunicazione aziendale - Competenze certificate: gestione di attività di comunicazione aziendale integrata 6.4. Livello 3 (Circa 720 ore di formazione di pratica) - Durata: 9 mesi - Attestato: Specialista nella comunicazione aziendale - Competenze certificate: progettazione e realizzazione di concetti di comunicazione aziendale integrata Allegato al presente documento, il piano generale della formazione che descrive sinotticamente temi e contenuti dei diversi processi formativi previsti. Labor Transfer intende strutturare l offerta formativa in modo tale da poter al più presto richiedere all autorità cantonale e federale un riconoscimento ufficiale del titolo di studio. Fino a quel momento, gli attestati rilasciati avranno il riconoscimento dell ente formativo che eroga la formazione (Labor Transfer, certificata eduqua). 7. Descrizione dei prodotti offerti al mercato (PMI) Ai fini dell elaborazione del Business Plan, Labor Transfer ha effettuato nel 2012 un sondaggio tra 30 aziende presenti sul territorio ticinese, per verificare il livello potenziale di richiesta dei servizi offerti. Per ciascuno dei livelli è stato chiesto agli imprenditori di valutare, su una scala da 0 (inesistente) a 10 (ottimale): a) Il livello del servizio in questione nella propria azienda al momento attuale 8

9 b) Il livello del servizio in questione che si desidererebbe raggiungere, nella propria azienda, nei prossimi 2-5 anni Per i diversi servizi offerti, suddivisi sui tre differenti livelli che rispecchiano quasi biunivocamente i livelli dei percorsi formativi: 7.1. Livello 1: servizi di gestione della relazione e fidelizzazione Organizzazione di customer service telefonico (orari di apertura, prenotazioni, ordini, pianificazione, organizzazione, supporto tecnico ecc ) Sviluppo della qualità nel servizio clienti telefonico ai fini della fidelizzazione della clientela (raggiungibilità, qualità del contatto, esperienze del cliente ecc ) Gestione della banca dati della clientela (inserimento, dati, aggiornamento dati, azioni di CRM) Analisi, integrazione e attualizzazione delle banche dati (frequenza dei contatti, abitudini di acquisto, aggiornamento e completamento dei dati e dei contatti disponibili ecc ) 7.2. Livello 2: servizi di supporto al marketing e acquisizione di clientela Attività di data mining nell attuale banca dati clientela in prospettiva di campagne o attività diverse di marketing Attività telefoniche outbound, per esempio follow-up su mailing, richiamata di clienti dormienti, promozione di particolari prodotti o servizi Attività telefoniche outbound per indagini sulla soddisfazione della clientela o sondaggi vari Uso dei social media per valutazione della soddisfazione della clientela o raccolta di feedback Uso dei social media per promozione di eventi, fiere, mostre o attività particolari dell impresa Utilizzo proattivo di diversi canali comunicativi (cartaceo, telefono, internet o social media) per varie forme di collaborazione con collaboratori o clienti 7.3. Livello 3: servizi di ideazione e gestione di marketing interattivo Progettazione, sviluppo e gestione della presenza aziendale sui social network ed eventualmente risk management Creazione di applicazioni per smartphone e tablet per promuovere la relazione con l azienda Creazione e gestione di portali integrati con e-commerce, social media, web access, intranet ecc La tabella seguente riporta il gap riscontrato nei risultati del sondaggio tra le valutazioni a) (situazione attuale) e b) (situazione auspicata tra 2-5 anni) per ciascuno dei servizi, suddivisi sui diversi livelli. Il risultato rappresentato segnala un chiaro fabbisogno, da parte delle aziende presenti sul territorio ticinese, di sviluppo della capacità di ottimizzare in generale le proprie attività comunicative, e di conseguenza un potenziale importante di domanda su tutti i servizi offerti. 9

10 GAP Services for relationship management and fidelization Organisation for telephone customer service (opening time, booking, orders, planning, agenda organisation etc.) Quality developement of customer service on inbound calls for customer fidelization (answering times, contact quality, customer experience etc.) Management of customer database (ERP available; CRM integrated) Activity of analysis, integration, optimization and actualization of customer database (contact frequency, buying habits, updating and completing available data and contacts etc.) Up- cross- selling activities on inbound contacts Services for support in marketing and customer acquisition Data mining activities on actual customer database in perspective of particular capaigns or marketing activities Outbound telephone activities, for instance follow-up on mailings, recall of "sleeping" cutomers, promotion of particular services or products Outbound telephone activities for customer satisfaction analysis 3.1 Use of social networks for customer relationship management and customer feedback collection 3.1 Use of social network for promotion of events, shows, exhibitions, particular activities of the company 2.9 Proactive use of different communications channels (paper, telephone, internet or social networks) for collaborators' satisfaction analysis Interactive marketing Developement and management of company's presence on social networks, eventually risk managment (shitstorm management) 2.5 Creation of smartphone and tablet apps in order to promote the relationship with the company 3.6 Creation and developement of integrated portals with e- commerce, social network and web access

11 8. Concetto macroeconomico Per quanto visto sopra, il progetto youlabor si propone come motore per l economia in generale. Potendo usufruire di un finanziamento a fondo perduto, infatti, la Fondazione youlabor si è posta l obiettivo di creare occupazione grazie a un principio di somma positiva, cercando per quanto possibile di non sottostare al principio della somma zero, per cui i posti di lavoro disponibili sono una quantità data, e per ogni persona inserita nel mercato ce ne deve essere una che ne esce. L innovatività dei servizi proposti, e il fabbisogno che le imprese esprimono per essi è, secondo il principio della somma positiva, la premessa per un movimento di crescita dell economia, che consentirà di creare nuovi posti di lavoro, fino ad oggi inesistenti. In sostanza, e molto semplicemente, il nostro auspicio è che le imprese, grazie ai servizi proposti, migliorando la propria comunicazione, possano incrementare la qualità della propria clientela e il numero dei propri clienti, e con ciò la propria cifra di affari e la propria disponibilità ad avvalersi di nuove risorse, che possano gestire adeguatamente e professionalmente questo nuovo ed importante ambito operativo. Nel frattempo, le persone che tramite la formazione offerta da youlabor svilupperanno le competenze necessarie per svolgere queste importanti attività, potranno candidarsi a ricoprire i nuovi ruoli, per il cui finanziamento si saranno create le disponibilità grazie al miglior andamento delle attività aziendali in generale. 9. Misure e opzioni di accompagnamento al reinserimento Il reinserimento dei partecipanti al progetto youlabor potrà avvenire nelle seguenti modalità: - Assunzione presso aziende sul territorio - Esercizio di attività di comunicazione come liberi professionisti - Esercizio di servizi di comunicazione in aziende spin-off della youlabor - Assunzione presso la stessa youlabor Il valore aggiunto per il profilo di tutti i partecipanti sarà la possibilità di unire queste nuove competenze a professionalità già esistenti, oppure di saper utilizzare come unica professionalità le competenze apprese durante il percorso formativo. La Fondazione youlabor prevede, a seconda del buon andamento dell attività di acquisizione di clienti sul mercato, di poter offrire alle persone formate diverse opportunità per acquisire efficacia e, anche al termine del percorso, di procedere verso un inserimento graduale. Tali supporti potrebbero essere: - Sostegno finanziario allo start-up di attività autoimprenditoriali, oppure sostegno finanziario allo start-up di strutture spin-off - Sostegno nell acquisizione di potenziali clienti - Contatti sul mercato grazie al network di aziende attivato - Supporto logistico (spazi, infrastrutture informatiche) o amministrativo (fatturazione, gestione contabile) - Acquisizione di mandati per cui sia possibile il telelavoro (distribuzione di mandati a operatori formati, che possano svolgere un numero importante di servizi al proprio domicilio) - Altri Grazie a questo tipo di relazione, la fondazione youlabor intende favorire al massimo i partecipanti al proprio percorso nel costruirsi una professionalità ancora nuova, ma molto richiesta dal mercato. 11

12 10. Budget e struttura dei costi della Fondazione I conti della Fondazione saranno accessibili per diverse verifiche e controlli da parte di diversi enti: - Ente di vigilanza sulle fondazioni - Fondazione Drosos - Ente esterno incaricato di valutare, come da contratto, il corretto impiego del capitale della donazione e pertanto sono stati impostati per garantire la massima trasparenza. Segnaliamo per il momento alcune caratteristiche salienti del budget pianificato. Il volume di costi dovrebbe essere coperto, a regime, per il 60% dagli introiti derivanti da servizi offerti alle imprese; per il 40% dalle tasse di iscrizione ai corsi organizzati. La fase di start-up conta sull importante contributo della donazione della Fondazione Drosos, che per i primi 4 anni consente di coprire un 30% circa di questo fabbisogno finanziario, attenuando l esigenza di ottenere a breve termine i risultati previsti. Il finanziamento della Fondazione Drosos è comunque pianificato in maniera decrescente, ed è significativo per i primi due anni, per diventare praticamente insignificante nel secondo biennio, in cui si prevede che la youlabor abbia acquisito una sufficiente capacità di autofinanziamento. 11. La politica commerciale Molto brevemente, è importante segnalare che la Fondazione youlabor intende operare sul mercato dei servizi in un quadro commerciale completamente rivolto all innovazione e alla qualità del servizio, evitando nel modo più risoluto di avvalersi dello strumento della competitività delle tariffe ai fini dell acquisizione di mandati. Oltre che alla semplice volontà di sottrarsi a dinamiche di dumping, questa scelta strategica è assolutamente funzionale al raggiungimento dell obiettivo del progetto. La Fondazione youlabor ha infatti tutto l interesse a garantire uno sviluppo duraturo, e pertanto quanto più ricco possibile, di ogni mercato che verrà creato o incentivato grazie ai servizi offerti. Soltanto il rispetto assoluto di questa linea potrà infatti garantire il successo del progetto che, come sottolineiamo, consiste nel reinserimento nel mercato dei partecipanti al percorso. I nuovi professionisti dovranno infatti potersi inserire, per esempio, in agenzie di comunicazione e marketing alle quali la Fondazione NON dovrà sottrarre opportunità di lavoro con una politica di prezzi al ribasso. Inoltre, per esempio, le aziende clienti dovranno poter ritenere conveniente assumere un collaboratore formato da youlabor, piuttosto che avvalersi direttamente dei servizi della Fondazione. Infine, i partecipanti alla formazione dovranno poter avere l opportunità di proporre a potenziali clienti dei servizi a prezzi e tariffe concorrenziali a youlabor, per poter ottenere importanti fonti di sostentamento. Per tutte queste ragioni, la politica commerciale di youlabor sarà orientata a fornire prestazioni di elevata qualità, grande contenuto innovativo e tariffe adeguate. 12

13 12. La collaborazione con le assicurazioni sociali e il nuovo modello di imprese sociali È estremamente importante per noi segnalare come la modalità operativa e la strategia che conduce alla costituzione della Fondazione youlabor sembrino in sintonia con le indicazioni che si ricevono da parte delle istituzioni preposte alla gestione e organizzazione del sostegno alla socialità. Ci ha fatto molto piacere leggere, su un importante quotidiano locale, in un articolo dedicato alle importanti attività di sostegno al reinserimento del mercato del lavoro, il seguente passaggio: Il direttore del DSS Paolo Beltraminelli ha ricordato al parlamento che il governo sta approfondendo il tema delle imprese sociali, e questo «per identificare dei criteri di valutazione con l obiettivo di configurarne un nuovo modello». Modello che resti «spiccatamente imprenditoriale». Il sostegno pubblico «sarebbe previsto tramite sovvenzioni di durata temporanea e forme di contracting out». Gli aiuti pubblici in questo settore «saranno ponderati in modo da non sostenere la produzione ma acquistare da tali imprese solo il prodotto inserimento lavorativo, con l obiettivo dell autofinanziamento». (La Regione Ticino, martedì ) A fronte delle modalità di gestione dei progetti di utilità pubblica prospettate dal Direttore del DSS, ci fa un grande piacere avere già costruito l opportunità di percorrere la via che coniuga la possibilità di usufruire di fondi propri (autofinanziamento) grazie a servizi offerti al mercato a quella dei finanziamenti da parte di fondazioni private, orientate a sostenere progetti di pubblica utilità (come era già avvenuto nel caso del progetto Career Start-Up, per cui Labor Transfer ha ricevuto un importante finanziamento dalla Credit Suisse Foundation per il periodo ), per una sinergia con il servizio alle assicurazioni sociali. Siamo perciò estremamente lieti di poterci già considerare in grado di rispondere positivamente a questa nuove impostazione del servizio a sostegno delle attività a supporto del territorio. Fondazione youlabor Francesco Puglioli 13

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013

Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013 Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013 Introduzione Agenda La misura del valore: i fattori che influenzano il valore di un azienda

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson Le Tecnologie della Relationship Management e l interazione con le funzioni ed i processi aziendali Angelo Caruso, 2001 Relationship Management Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

4.06 Stato al 1 gennaio 2013

4.06 Stato al 1 gennaio 2013 4.06 Stato al 1 gennaio 2013 Procedura nell AI Comunicazione 1 Le persone che chiedono l intervento dell AI nell ambito del rilevamento tempestivo possono inoltrare una comunicazione all ufficio AI del

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Ecco come farsi ascoltare dai clienti

Ecco come farsi ascoltare dai clienti Ecco come farsi ascoltare dai clienti L 80% dei clienti non guarda la pubblicità, il 70% rifiuta le chiamate di vendita, il 44% non apre le email: il cliente ha chiuso la porta. La soluzione al problema

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari REAL ESTATE Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari è un sistema progettato per garantire la semplice gestione della presenza online per le agenzie immobiliari. Il

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale Questionario indagine di customer su servizi e progetti invativi di Roma Capitale 1. Sei M F 2. Qual è la tua età? Fi a 20 anni Da 21 a 40 anni Da 41 a 60 Oltre i 60 anni 3. Qual è il tuo titolo di studio?

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli