BANDO PER SERVIZI DI INCUBAZIONE presso Incubatore ICult Via Faul, 20/22 Viterbo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO PER SERVIZI DI INCUBAZIONE presso Incubatore ICult Via Faul, 20/22 Viterbo"

Transcript

1 BANDO PER SERVIZI DI INCUBAZIONE presso Incubatore ICult Via Faul, 20/22 Viterbo Selezione delle iniziative imprenditoriali 1. Oggetto del Bando Scopo del presente Bando è selezionare, secondo i criteri di seguito riportati, le imprese o le iniziative imprenditoriali da ammettere ai servizi di incubazione dell'incubatore ICult di BIC Lazio sito in Viterbo via Faul, 20/22. L'Incubatore risponde alla finalità di facilitare la nascita e lo sviluppo di imprese innovative prevalentemente operanti nell ambito della filiera delle industrie culturali e creative. Il Bando è pertanto rivolto a micro e piccole imprese in fase di avvio (start up 1 e start up innovative 2 ) costituite da non oltre 36 mesi. Sono quindi ammesse le candidature di iniziative imprenditoriali che operano nell ambito delle tecnologie abilitanti i processi produttivi di cui ai settori/comparti elencati al punto Settori/comparti ammissibili ai servizi di incubazione Le imprese che avanzano domanda ai sensi del presente Bando, devono operare preferibilmente in uno dei settori/comparti di seguito indicati: Patrimonio culturale: prodotti e servizi per la diagnostica, la conservazione, il restauro, la tutela, la valorizzazione, la divulgazione, la fruizione e la sicurezza dei beni culturali e la gestione del patrimonio culturale comunque definito, di luoghi e monumenti storici (musei, biblioteche, archivi, siti archeologici, palazzi, giardini e monumenti storici); 1 Il termine start-up si riferisce a qualsiasi progetto di business contraddistinto da una chiara vocazione innovativa e una forte volontà di crescita nell immediato (fonte: Alberto Onetti) 2 Imprese iscritte all apposita sezione speciale del registro delle imprese presso una CCIAA del Lazio, ai sensi dell art. 25 della legge 221 del 17/12/2012 (Decreto Crescita 2.0 DL 179/2012 conv. con L 221/2012) 1

2 Turismo culturale: prodotti e servizi per la promozione, valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale del territorio e del suo sfruttamento ai fini turistici, di cui a titolo esemplificativo e non esaustivo: musei, biblioteche, archivi, aree archeologiche, palazzi, giardini, monumenti storici, patrimonio artigianale ed enogastronomico locale. Industrie Creative Digitali prodotti e servizi per: - audiovisivo digitale: cinema, televisione, video, fotografia, musica in tutte le fasi: pre-produzione, produzione, post-produzione, effetti speciali, distribuzione; - editoria digitale: libri, riviste, periodici, quotidiani e ogni altro contenuto editoriale per qualsiasi piattaforma digitale (web, tablet, smartphone ); - design industriale: design di prodotto, design di ambienti; design della comunicazione, design dei sistemi; - arti interattive: qualsiasi forma di spettacolo (teatro, danza, musica dal vivo, mostre e performance artistiche, sfilate di moda ) realizzata o distribuita su piattaforme digitali; - servizi ed applicazioni digitali, internet e mobili: qualsiasi altra forma di intrattenimento e utilità su piattaforme digitali: games, social media, cross-media, pubblicità, navigazione, ecc. I domini applicativi/ambiti tecnologici per i quali viene riconosciuta una priorità sono i seguenti: Area Conoscenza, diagnostica, conservazione e restauro: - Materiali e strumentazioni avanzati per il restauro e la conservazione, bio-restauro, - Tecnologie per scavi e ricerche archeologiche, archeologia sperimentale, - Tecnologie per la digitalizzazione e la classificazione - Nuovi materiali (materiali avanzati e nanotecnologie) - Droni e seagliders AREA Valorizzazione, fruizione e gestione Area Valorizzazione e Fruizione Patrimonio Culturale, Turismo Culturale e Industrie Creative digitali - Realtà virtuale: tecnologie immersive interattive, motion/body tracking, gesture control, Realtà aumentata - 3D laser scanning, 3D modelling, 3D printing - New media & storytelling/storyguide/audiovisual guide, editoria multimediale digitale - Content technologies and information management - Virtual museum, social museum, participatory museum, Qrcode, marked images, NFC, indoor geolocalization - Mobile App e Web App - 3D projection mapping - 3D imaging & simulation - Image recognition - Wearable wireless devices and body area network (google glass, glass up, smart watch, ecc...) - Optical Communications - Smart optical and wireless network technologies - Advanced cloud infrastructures and services - Sensoristica basata su nanotecnologie - Robotica, droni e seagliders - Contacless payment systems 2

3 - Geographic Information System - Mapping and cartography - Open data, big data, text and data mining - Computer animation, visual effects - Gaming e gamification - Semantic web - Social media and Sentiment Analysis. 3. Criteri di selezione delle iniziative imprenditoriali La selezione delle iniziative imprenditoriali avverrà attraverso l attribuzione di un punteggio definito secondo i seguenti criteri di valutazione: Criteri di valutazione Progetti che introducono innovazione di processo/prodotto/servizio/organizzativa o provenienti da programmi/iniziative di spin-off da ricerca o spin-off accademico Caratteristiche e potenzialità della compagine, credibilità, esperienza e affidabilità dell impresa richiedente, ovvero, in caso di start up, dei soci fondatori della società, in grado di gestire l attività anche oltre il periodo di erogazione del servizio Punteggio Massimo 15 Validità economica e finanziaria del progetto imprenditoriale 10 Cantierabilità 10 Prospettive del mercato cui l iniziativa si riferisce 10 Capacità di creare occupazione, anche indotta 5 Ambiti di priorità 10 Business Rewiew di altri percorsi di preicubazione e/o incubazione 5 Imprese innovative iscritte all apposita sezione speciale del registro delle imprese presso una delle CCIAA del Lazio Scalabilità del business model 10 Totale max punti Verranno giudicati ammissibili i progetti che raggiungeranno un punteggio di almeno 60 punti. Per accedere ai servizi dell Incubatore è vincolante che l impresa: rispetti i parametri previsti dalla normativa vigente per le Piccole e Medie Imprese; sia in regola con la normativa fiscale e tributaria locale, regionale e nazionale; rispetti le norme vigenti in materia di diritto del lavoro, obblighi previdenziali, assistenziali ed assicurativi; rispetti le leggi in materia ambientale, di sicurezza ed igiene del lavoro; non abbia soci e/o amministratori/rappresentanti legali che abbiano condanne penali o procedimenti penali aperti; non sia sottoposta a procedure concorsuali; non incorra in una delle cause di decadenza, sospensione o divieto della normativa antimafia. 3

4 4. Procedura di selezione delle iniziative imprenditoriali L istruttoria delle domande d ammissione sarà gestita da BIC Lazio. BIC Lazio valuterà le domande in ordine cronologico d arrivo che saranno valutate entro 30gg dalla ricezione. Per tutti i casi di necessità di informazioni o chiarimenti, BIC Lazio inviterà il soggetto richiedente ad integrare la domanda, esclusivamente tramite posta certificata. Le integrazioni dovranno pervenire entro il termine perentorio di 15 giorni dal ricevimento della richiesta; decorso invano tale termine la domanda sarà considerata rinunciataria e pertanto esclusa. E possibile convocare il proponente per avere chiarimenti e approfondimenti riguardo ai contenuti del progetto proposto. Alle imprese che richiedano di insediarsi, BIC Lazio assegnerà, in base all esito della valutazione, gli ambienti disponibili e adatti alle dimensioni ed esigenze dell impresa. La valutazione sarà effettuata sulla base dei criteri riportati al punto 3. BIC Lazio potrà deliberare i seguenti esiti: Esito positivo punteggio uguale o superiore a 60 punti. Le domande ritenute ammissibili, potranno essere: - insediate negli ambienti disponibili; - non insediate per mancata disponibilità degli ambienti: in questo caso esse rimarranno in lista di attesa per un periodo massimo di tre mesi dalla data di inserimento nella stessa. In alternativa, alle imprese verrà proposta la possibilità di associarsi all incubatore secondo le modalità previste dall apposito Avviso Pubblico. La disponibilità degli ambienti sarà indicata sul sito Esito negativo la domanda non ha raggiunto il punteggio minimo per essere ritenuta ammissibile. In ogni caso verrà data comunicazione dell esito della valutazione. Le imprese ammesse a usufruire dei percorsi d incubazione dovranno far pervenire a BIC Lazio un accettazione dell offerta entro 15 giorni dalla data di comunicazione del provvedimento di ammissione. Successivamente si provvederà alla stipula dei contratti di prestazione di servizi. 5. Servizi di Incubazione BIC Lazio mette a disposizione delle imprese insediate presso l Incubatore, mediante un Contratto di prestazione di servizi e dietro pagamento del corrispettivo di cui al punto 8, un sistema articolato ed integrato di servizi. In particolare, ad ogni impresa verrà assegnato un Tutor di riferimento responsabile della pianificazione ed erogazione degli stessi. Durante il periodo di validità del Contratto di prestazione di servizi, l impresa potrà usufruire di: Assistenza nell analisi delle criticità potenziali e orientamento verso l individuazione di possibili soluzioni. Supporto nella verifica di fattibilità economico-finanziaria e nella definizione del business plan dei progetti/programmi di sviluppo. Supporto alla definizione del team imprenditoriale e al recruitment di figure chiave per lo sviluppo dell impresa. Servizi di assessment per valutazione e integrazione delle competenze. 4

5 Supporto alla ricerca di partner, finalizzata a facilitare le relazioni di business con potenziali partner di natura tecnologica, produttiva e commerciale in campo nazionale e internazionale. Assistenza alla ricerca di fonti di finanziamento, all identificazione dei potenziali partner finanziatori (Venture Capitalist e/o piattaforme di crowdfunding e social lending) e strumenti pubblici di agevolazione. Supporto alla predisposizione dell'elevator Pitch per la presentazione del business a potenziali investitori. Partecipazione a eventi/incontri/b2b e fiere e a interventi formativi attivati dalla rete delle Agenzie Regionali. Servizi di orientamento alla tutela della proprietà intellettuale. Servizi di networking per l accesso a competenze e risorse necessarie allo sviluppo dell impresa (tecnologia, capitale umano e finanziario, canali di vendita, trasferimento tecnologico attraverso organismi di ricerca). Servizi di supporto all internazionalizzazione. Supporto e orientamento alla selezione di consulenze specialistiche (marketing, commercializzazione, organizzazione, legale, ecc ). Supporto alla comunicazione, ufficio stampa e media relations. Assistenza alla costituzione di Reti di Impresa. Servizi di facilities: spazio fisico per l insediamento dell attività imprenditoriale, condizionamento degli ambienti, vigilanza notturna, pulizia delle aree comuni, utilizzo non esclusivo dei servizi igienici, reception, connessione dati (fibra ottica), utilizzo condiviso degli spazi comuni (aula formazione, sala riunioni, sala eventi). 6. Comportamento delle imprese incubate - time equity Le imprese incubate si impegnano a: Partecipare alle attività sociali dell incubatore. Suggerire e organizzare iniziative di contaminazione tra imprese e diffusione di conoscenza. Dare la propria disponibilità a effettuare testimonianze in eventi nazionali ed internazionali. Svolgere attività di mentoring nei confronti dei partecipanti dell incubatore. 7. Spazi disponibili L Incubatore ha sede in Viterbo in via Faul, 20/22, i candidati che ne faranno richiesta potranno visionare gli ambienti disponibili, accompagnati dal personale di BIC Lazio. Gli ambienti a disposizione sono n. 14 di dimensione variabile da 20 mq. a 50 mq, dotati di pavimento flottante, rete informatica, impianto di condizionamento (caldo/freddo), sistema di allarme autonomo, predisposizione per l allaccio autonomo alla rete elettrica (220W) e telefonica. Di questi ambienti n. 3 (di dimensione pari a circa mq. 28) sono dotati anche di rete idrica, scarico acque bianche e allaccio alla rete elettrica per 380W. Ad ogni impresa incubata verrà assegnato uno spazio in uno degli ambienti indicati in uso singolo o in condivisione. 5

6 8. Durata del servizio Il Contratto di prestazione di servizi avrà una durata di 12 mesi. Il contratto potrà essere rinnovato per ulteriori 12 mesi per massimo due volte fino ad un totale di 36 mesi. I rinnovi saranno possibili solo a seguito di verifica annuale del raggiungimento di specifici obiettivi concordati con il Responsabile dell Incubatore e descritti nell Accordo di Incubazione da sottoscrivere entro 15 giorni dalla firma del Contratto di prestazione di servizi" È prevista la possibilità di recesso anticipato dal contratto di prestazione di servizi da parte del soggetto insediato, l intenzione di recedere dovrà essere comunicata a BIC Lazio, mediante posta certificata con un preavviso di tre mesi. La durata del servizio, le modalità per la fruizione dei servizi, le condizioni di recesso e tutto ciò che regola il rapporto tra BIC Lazio ed il soggetto insediato sono espressamente riportati nel Contratto di prestazione servizi. 9. Tariffe Il corrispettivo del servizio di incubazione dovrà essere corrisposto in rate bimestrali anticipate, ed è definito in base ai seguenti parametri: Tabella Tariffe - servizio incubazione ICult Periodo Spazio tipologia A (ca 20 mq) Spazio tipologia B (ca 26 mq) Spazio tipologia C (ca 28 mq) Spazio tipologia D (postazione di lavoro in spazio condiviso con altre imprese) incubazione 1 anno 1600, , ,00 600,00 incubazione 2 anno 1.900, , ,00 700,00 incubazione 3 anno 2.200, , ,00 800,00 gli importi indicati sono al netto di IVA. 6

7 10. Modalità di candidatura Le domande, redatte su apposito modello allegato, costituente parte integrante del presente Bando, complete della documentazione necessaria, dovranno essere inviate tramite a ll indirizzo riportante nell oggetto la dicitura Domanda Incubazione ICult. La richiesta di ammissione al Bando di Incubazione ICult, dovrà contenere i seguenti documenti: 1) Domanda di ammissione con le seguenti dichiarazioni in carta libera Allegato A - dichiarazione sostitutiva di certificazione, sottoscritta dal legale rappresentante, completa di copia di un documento di identità valido (carta d identità, patente rilasciata dalla prefettura); Allegato B - dichiarazione sostitutiva di certificazione, sottoscritta da ciascuno dei soci e amministratori, completa di copia di un documento di identità valido (carta d identità, patente rilasciata dalla prefettura); Allegato C - informativa per il trattamento dei dati personali consenso, sottoscritta dal rappresentante legale e da ciascuno dei soci e amministratori; Allegato D - dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione ad una delle CCIAA del Lazio; Allegato E - dichiarazione sostitutiva del certificato antimafia. 2) Modello di business plan (Allegato F ) 3) Situazione contabile aggiornata per imprese già costituite 4) Copia ultimo bilancio e/o ultima dichiarazione dei redditi presentata (se disponibile) 5) Curriculum vitae di tutti i soci Allegati Modello di Domanda di incubazione Modello di Business Plan (Allegato F) Modello di Contratto di prestazione di servizi Modello di Accordo di incubazione Tutti i modelli del presente Bando sono disponibili e scaricabili dal sito internet VITERBO, 31 Luglio

Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino. Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare

Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino. Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare 1. Oggetto del bando Scopo del presente Bando è di selezionare, secondo i criteri di seguito

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE INCUBATORE D IMPRESA

BANDO DI SELEZIONE INCUBATORE D IMPRESA BANDO DI SELEZIONE INCUBATORE D IMPRESA Premessa Bergamo Sviluppo - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Bergamo - nell intento di supportare aspiranti e nuovi imprenditori nella progettazione

Dettagli

INCUBATORE DI IMPRESE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE

INCUBATORE DI IMPRESE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE INCUBATORE DI IMPRESE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE Puglia Sviluppo S.p.A. con sede in Modugno (BA) - Zona Industriale, via delle Dalie angolo

Dettagli

CALL DI SELEZIONE PER L ACCESSO ALL INCUBAZIONE PRESSO JCUBE SRL

CALL DI SELEZIONE PER L ACCESSO ALL INCUBAZIONE PRESSO JCUBE SRL CALL DI SELEZIONE PER L ACCESSO ALL INCUBAZIONE PRESSO JCUBE SRL INDICE 1 DEFINIZIONE DELL INIZIATIVA... 3 2 OBIETTIVI DELL AVVISO... 3 3 DESTINATARI... 3 4 TIPOLOGIE DI SERVIZI... 4 5 TERMINI E MODALITA

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI CITTÀ DI RAGUSA CENTRO RISORSE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE INCUBATORE D IMPRESA 2011 AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI RIVOLTO AD ASPIRANTI IMPRENDITORI/IMPRENDITRICI PER ESSERE AMMESSI

Dettagli

BANDO APERTO INCUBATORE ABITARE L ARTE PER NUOVE IMPRESE

BANDO APERTO INCUBATORE ABITARE L ARTE PER NUOVE IMPRESE BANDO APERTO INCUBATORE ABITARE L ARTE PER NUOVE IMPRESE INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER PROGETTI FINALIZZATI ALL'AVVIAMENTO E SVILUPPO DI NUOVE IMPRESE ATTRAVERSO UN PERCORSO DI INCUBAZIONE TRADIZIONALE

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI Speed MI Up Milano, 11 marzo 2014 Premessa Nell ambito dell Accordo di Collaborazione per la promozione dell occupazione e dell imprendito-rialità

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ACADEMY WAKE UP PESARO

AVVISO PUBBLICO ACADEMY WAKE UP PESARO 0 AVVISO PUBBLICO ACADEMY WAKE UP PESARO SELEZIONE IDEE DI IMPRESA O START-UP DELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO ALLE QUALI OFFRIRE UN PERCORSO DI SMART COACHING 1. PREMESSA L Agenzia per l Innovazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE NELL INCUBATORE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE NELL INCUBATORE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE NELL INCUBATORE DI MODUGNO- ZONA INDUSTRIALE DI BARI Puglia Sviluppo S.p.A. con sede in Modugno (BA) - Zona Industriale, via delle Dalie angolo

Dettagli

DALL IDEA ALL IMPRESA

DALL IDEA ALL IMPRESA Premessa DALL IDEA ALL IMPRESA Bando Incubatore d impresa 2015 rivolto ad aspiranti imprenditori e imprese start up per la fruizione dei servizi dell Incubatore certificato di ComoNExT scpa Ministero dello

Dettagli

ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District. call for ideas

ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District. call for ideas ComoNExT - Parco Scientifico Tecnologico e SIFooD - Science and Innovation Food District call for ideas Bando per la selezione di idee innovative finalizzate alla costituzione di start up rivolto ad aspiranti

Dettagli

smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4

smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4 smart Creative Business Lab BANDO DI PARTECIPAZIONE Premessa 2 Obiettivi e attività 3 Destinatari 4 Numero massimo di partecipanti 4 Numero massimo di selezionati per la seconda fase 5 Criteri di selezione

Dettagli

POLO YOUNG INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER L INSEDIAMENTO PRESSO L INCUBATORE CULTURALE POLO YOUNG

POLO YOUNG INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER L INSEDIAMENTO PRESSO L INCUBATORE CULTURALE POLO YOUNG POLO YOUNG INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER L INSEDIAMENTO PRESSO L INCUBATORE CULTURALE POLO YOUNG IL CONTESTO La valorizzazione dei beni e delle attività culturali è un tema di cui si è molto

Dettagli

CITTA DI CERIGNOLA AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE NELL INCUBATORE DI CERIGNOLA ZONA INDUSTRIALE

CITTA DI CERIGNOLA AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE NELL INCUBATORE DI CERIGNOLA ZONA INDUSTRIALE CITTA DI CERIGNOLA AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE DA INSEDIARE NELL INCUBATORE DI CERIGNOLA ZONA INDUSTRIALE Il Comune di Cerignola, con sede in Cerignola Piazza della Repubblica, 1 C.F. 00362170714,

Dettagli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali da insediare presso

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali da insediare presso Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali da insediare presso l Incubatore Knowbel del Tecnopolo di Modena presso l Unione Terre di Castelli. Articolo 1 Obiettivi La Fondazione Democenter-Sipe

Dettagli

In collaborazione con. Il Distretto Culturale della Valle Camonica è un progetto di

In collaborazione con. Il Distretto Culturale della Valle Camonica è un progetto di In collaborazione con Impresa e Territorio S.c.a.r.l Piazza Giacomini, 2 25040 Cividate Camuno (Bs) C. F.e P. I.v.a. 03251090985 BANDO PUBBLICO PER LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DI NUOVI PROGETTI DI IMPRESA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO 2 BANDO

AVVISO PUBBLICO 2 BANDO AVVISO PUBBLICO 2 BANDO INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER PROGETTI FINALIZZATI ALLA CREAZIONE E SVILUPPO DI IMPRESE INNOVATIVE ATTRAVERSO L INSERIMENTO NELL INCUBATORE D IMPRESA ART. 1 - PREMESSA IMPRESA

Dettagli

bando d impresa Ristart_2014

bando d impresa Ristart_2014 ARTICOLO 1 PREMESSE Fondazione La Fornace dell Innovazione di Asolo, con il contributo della Camera di Commercio di Treviso, promuove il secondo BANDO RISTART_2014: rilanciamo il territorio a sostegno

Dettagli

BANDO INCUBATORE PTS Life Sciences Pavia PER NUOVE IMPRESE

BANDO INCUBATORE PTS Life Sciences Pavia PER NUOVE IMPRESE BANDO INCUBATORE PTS Life Sciences Pavia PER NUOVE IMPRESE INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER PROGETTI FINALIZZATI ALL'AVVIAMENTO E SVILUPPO DI NUOVE IMPRESE ATTRAVERSO UN PERCORSO DI INCUBAZIONE TRADIZIONALE

Dettagli

Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce

Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce Bando di selezione per il Corso di Specializzazione in Management dei Beni Museali e successiva gestione del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce PUNTO 1 Norme generali Il Comune di Genova e Palazzo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELL EFFICIENZA ENERGETICA E DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELL EFFICIENZA ENERGETICA E DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE Campania Innovazione S.p.A. Agenzia Regionale per la promozione della Ricerca e dell Innovazione Cod. Fisc. e P.IVA 04317491217 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELL EFFICIENZA

Dettagli

SpringUp! La primavera delle imprese culturali e creative. Fai crescere la tua idea di impresa in Brianza

SpringUp! La primavera delle imprese culturali e creative. Fai crescere la tua idea di impresa in Brianza SpringUp! La primavera delle imprese culturali e creative. 2 edizione Fai crescere la tua idea di impresa in Brianza Bando integrale Il Distretto Culturale Evoluto di Monza e Brianza e Make a Cube 3 sono

Dettagli

INCUBATORE DI IMPRESE - REGOLAMENTO -

INCUBATORE DI IMPRESE - REGOLAMENTO - Pag 1/7 INCUBATORE DI IMPRESE Rev 5 del 19/07/2011 L incubatore d imprese consente di favorire il processo di sviluppo imprenditoriale, fornendo un sostegno che prevede: la disponibilità di spazi attrezzati

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI Scopo del presente regolamento è la definizione delle procedure per la selezione, fino ad esaurimento degli spazi a disposizione e secondo i

Dettagli

Decreto n. 43244 (2023) del 1.04.2015

Decreto n. 43244 (2023) del 1.04.2015 Decreto del Presidente del Centro di Servizi per la Valorizzazione dei risultati della Ricerca e gestione dell Incubatore universitario (CsaVRI) per selezione finalizzata all ACCESSO AI SERVIZI DI INCUBAZIONE

Dettagli

UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE REGOLAMENTO

UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE REGOLAMENTO UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE 1 OBIETTIVO REGOLAMENTO UniCredit S.p.A. (di seguito UniCredit ) con il Programma di Accelerazione UniCredit Start Lab 2015,

Dettagli

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI:

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI: STARTUP LAZIO! punta a promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative, attraverso il finanziamento di 4 nuovi bandi: tra la fine del 2013 e l'inizio del 2014 sono stati stanziati complessivamente

Dettagli

BANDO ACCELERATORE PTS Life Sciences Pavia

BANDO ACCELERATORE PTS Life Sciences Pavia BANDO ACCELERATORE PTS Life Sciences Pavia INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER PROGETTI FINALIZZATI ALL'AVVIAMENTO E SVILUPPO DI IMPRESE ATTRAVERSO UN PERCORSO DI ACCELERAZIONE -LABORATORI E UFFICI- ARTICOLO

Dettagli

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria con il patrocinio di Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative Iniziativa per il sostegno

Dettagli

Regione. Abruzzo Incubatore di imprese di Mosciano S.A.

Regione. Abruzzo Incubatore di imprese di Mosciano S.A. Regione Abruzzo Incubatore di imprese di Mosciano S.A. REGOLAMENTO L incubatore d imprese consente di favorire il processo di sviluppo imprenditoriale, fornendo un sostegno che prevede: la disponibilità

Dettagli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Terre di Castelli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Terre di Castelli Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Articolo 1 Obiettivi La Fondazione Democenter-Sipe promuove un bando per selezionare, secondo

Dettagli

REGOLAMENTO 2014-2015 CONCORSO

REGOLAMENTO 2014-2015 CONCORSO 2014-2015 1. Società promotrice La società promotrice del concorso FACTORY è Banca di Credito Cooperativo di Manzano, con sede legale in Via Roma 7, Manzano, partita IVA 00251640306 in persona del legale

Dettagli

Assessorato allo Sviluppo Economico. Servizio Promozione Economica e Turistica e Strategie di Sviluppo, Direzione Sviluppo Economico

Assessorato allo Sviluppo Economico. Servizio Promozione Economica e Turistica e Strategie di Sviluppo, Direzione Sviluppo Economico Assessorato allo Sviluppo Economico Servizio Promozione Economica e Turistica e Strategie di Sviluppo, Direzione Sviluppo Economico Università degli Studi di Firenze Centro servizi di Ateneo per la valorizzazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELLE SMART CITIES AND COMMUNITIES CREATIVE CLUSTERS SMART CITIES

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELLE SMART CITIES AND COMMUNITIES CREATIVE CLUSTERS SMART CITIES AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE DELLE SMART CITIES AND COMMUNITIES CREATIVE CLUSTERS SMART CITIES PO FESR REGIONE CAMPANIA 2007/2013 ASSE 2- OBIETTIVO OPERATIVO 2.1 PIANO DI

Dettagli

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Democenter-Sipe gestisce e coordina il progetto denominato PROGRAMMA DI ACCELERAZIONE TERRITO- RIALE 2014-15, finanziato dalla Fondazione di Vignola, realizzato

Dettagli

Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari

Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari Allegato al punto E3) Regolamento di ammissione e di funzionamento dell Incubatore Universitario d Impresa di Sassari REGOLAMENTO Art. 1 Premesse L Università degli Studi di Sassari (di seguito l Università

Dettagli

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero Bando Start Intep PER LA SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Premessa La presente procedura viene bandita

Dettagli

Servizi di pre incubazione

Servizi di pre incubazione La Regione Lazio - Assessorato all Agricoltura, attraverso BIC Lazio, ha in fase di avanzata realizzazione un Incubatore di Imprese finalizzato ad assistere la nascita e lo sviluppo di attività imprenditoriali

Dettagli

Corso di perfezionamento Imprenditorialità e management di startup e progetti di innovazione MANIFESTO DEGLI STUDI

Corso di perfezionamento Imprenditorialità e management di startup e progetti di innovazione MANIFESTO DEGLI STUDI Corso di perfezionamento Imprenditorialità e management di startup e progetti di innovazione Anno accademico 2015/2016 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Corso 1 E' attivato per l'a.a.

Dettagli

Bando START-UP. venture

Bando START-UP. venture Bando START-UP venture INDICE interattivo 1. FINALITÀ DELL INTERVENTO 2. DOTAZIONE FINANZIARIA 3. AMBITI DI INTERVENTO 4. SOGGETTI BENEFICIARI 5. PRIMA FASE 5.1 AZIONE A - corso di formazione per la pianificazione

Dettagli

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi

Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Parco dei Talenti Creativi e Innovativi Bando 2011 CHE COS'È IL PARCO DEI TALENTI CREATIVI Fondazione Milano con la sua area Milano Progetti promuove il Parco dei Talenti Creativi e Innovativi: un insieme

Dettagli

3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma. BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti

3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma. BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti 3 luglio 2013 Spazio Informale, Via de Cerchi 75 - Roma BIC Lazio e sostegno allo start-up Gianluca Lo Presti Contenuti Chi conosce BIC Lazio? Perché siamo qui Il supporto allo start-up Un esempio di incubatore

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena e la CCIAA di Siena promuovono il bando

Dettagli

Corso di perfezionamento Imprenditorialità e management di startup e progetti di innovazione MANIFESTO DEGLI STUDI

Corso di perfezionamento Imprenditorialità e management di startup e progetti di innovazione MANIFESTO DEGLI STUDI Corso di perfezionamento Imprenditorialità e management di startup e progetti di innovazione Anno accademico 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Corso 1 E' attivato per l'a.a.

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI Speed MI Up Milano, 13 ottobre 2014 Premessa Nell ambito dell Accordo di Collaborazione per la promozione dell occupazione e dell imprenditorialità

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Regolamento PRESTITO D ONORE (Delibere C.P. 27/04, 4/05 ) ------------------------------- La Provincia Regionale di Enna, IV Settore Programmazione e Sviluppo Economico concede

Dettagli

RUSTICI INDUSTRIALI Regolamento

RUSTICI INDUSTRIALI Regolamento RUSTICI INDUSTRIALI Regolamento Nella programmazione del Consorzio per l Area di Sviluppo Industriale della Provincia di Benevento (Consorzio Asi), i Rustici Industriali sono destinati alla promozione

Dettagli

Centro servizi ateneo Valorizzazione dei risultati della Ricerca e gestione dell Incubatore universitario

Centro servizi ateneo Valorizzazione dei risultati della Ricerca e gestione dell Incubatore universitario CsaVRI Centro servizi ateneo Valorizzazione dei risultati della Ricerca e gestione dell Incubatore universitario AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE per l accesso ai servizi dell Incubatore Universitario Fiorentino

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL INCUBATORE D IMPRESA INNOVAMI Scopo del presente regolamento è la definizione delle procedure per la selezione, fino ad esaurimento degli spazi a disposizione e secondo i

Dettagli

CALL FOR IDEAS BANDO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL CAMPUS

CALL FOR IDEAS BANDO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL CAMPUS CALL FOR IDEAS BANDO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL CAMPUS RESTARTAPP ART. 1 NORME GENERALI Sono aperte le iscrizioni alla prima edizione di ReStartApp, Campus gratuito di incubazione e accelerazione

Dettagli

Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato

Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato Dott.ssa Elena Iacoviello Dipartimento Presidenza Ufficio Turismo Terziario Promozione Integrata 1 Gli Obiettivi Tematici R.A.

Dettagli

Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO

Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO Titolo: DALL IDEA ALL IMPRESA Iniziativa per il sostegno alla nascita e alla crescita di nuove realtà imprenditoriali REGOLAMENTO ART. 1 OGGETTO E FINALITA Il Gruppo Giovani

Dettagli

PROGETTO TEMPORARY EXPORT MANAGER Supporto alle imprese per il commercio con l estero AVVISO PUBBLICO

PROGETTO TEMPORARY EXPORT MANAGER Supporto alle imprese per il commercio con l estero AVVISO PUBBLICO PROGETTO TEMPORARY EXPORT MANAGER Supporto alle imprese per il commercio con l estero AVVISO PUBBLICO Art. 1 - DESCRIZIONE E FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura

Dettagli

Decreto n. 29754 (27) del 18.04.2013

Decreto n. 29754 (27) del 18.04.2013 Decreto del Presidente del Centro di Servizi per la Valorizzazione dei risultati della Ricerca e gestione dell Incubatore universitario (CsaVRI) per indizione di selezione per L ACCESSO AI SERVIZI DI INCUBAZIONE

Dettagli

ACTION FOR INNOVATION AWARDS 2012. The future belongs to those who see possibilities before they become obvious

ACTION FOR INNOVATION AWARDS 2012. The future belongs to those who see possibilities before they become obvious ACTION FOR INNOVATION AWARDS 2012 The future belongs to those who see possibilities before they become obvious PRESENTAZIONE DELL INIZIATIVA L azione di Fast a sostegno dell innovazione e dell internazionalizzazione

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE AEROSPAZIALE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE AEROSPAZIALE Campania Innovazione S.p.A. Agenzia Regionale per la promozione della Ricerca e dell Innovazione Cod. Fisc.e P.IVA 04317491217 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI IDEE INNOVATIVE NEL SETTORE AEROSPAZIALE CREATIVE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Premessa

AVVISO PUBBLICO. Premessa AVVISO PUBBLICO PER L ACQUISIZIONE DI CANDIDATURE DA VALUTARSI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE PROFESSIONALE ESTERNA A PROGETTO, PER L ATTUAZIONE DI PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI, NAZIONALI,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione n. 356 del 14/11/2013, del Direttore Generale di Sardegna Ricerche).

AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione n. 356 del 14/11/2013, del Direttore Generale di Sardegna Ricerche). AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione n. 356 del 14/11/2013, del Direttore Generale di Sardegna Ricerche). Procedura comparativa pubblica per titoli ed esami per l affidamento di 1 incarico di

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 8 NOVEMBRE 2012 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena, APEA s.r.l. e la CCIAA

Dettagli

BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI

BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI Settore Comunicazione, Turismo, Spettacolo che Giovanili e pari opportunità BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI Scadenza 1^ fase: 30 agosto 2012 2^ fase: 30 dicembre 2012 1. Finalità e obiettivi

Dettagli

Programma Ego 2015-2017. Premio per l Innovazione e Programma di Accelerazione per start-up. Bando di Partecipazione e Regolamento

Programma Ego 2015-2017. Premio per l Innovazione e Programma di Accelerazione per start-up. Bando di Partecipazione e Regolamento Programma Ego 2015-2017 Premio per l Innovazione e Programma di Accelerazione per start-up Bando di Partecipazione e Regolamento Il Programma Ego ha l'obiettivo di fornire opportunità di crescita e di

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA. Brescia, 20/04/2015

COMUNE DI BRESCIA. Brescia, 20/04/2015 COMUNE DI BRESCIA Brescia, 20/04/2015 Oggetto: Avviso di procedura comparativa per l affidamento di un incarico professionale di supporto qualificato per la partecipazione del Comune di Brescia a procedure

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI SPEED MI UP Nuove Imprese e Professioni

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI SPEED MI UP Nuove Imprese e Professioni BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI SPEED MI UP Nuove Imprese e Professioni Premessa La Camera di Commercio di Milano e il Comune di Milano promuovono il bando Speed MI Up nuove imprese

Dettagli

InVerso... COS È UN AIUTO CONCRETO A CHI VUOLE AVVIARE O AMPLIARE UN ATTIVITA NELL ALTRA ECONOMIA

InVerso... COS È UN AIUTO CONCRETO A CHI VUOLE AVVIARE O AMPLIARE UN ATTIVITA NELL ALTRA ECONOMIA COS È InVerso... UN PROGETTO DEL COMUNE DI ROMA, XIX DIPARTIMENTO U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE REALIZZATO NELL AMBITO DEL PROGRAMMA DI INTERVENTI PER LO SVILUPPO IMPRENDITORIALE (art.14 legge 266/97) IL

Dettagli

PGN: 10345 del 5/2/2014. 1. Descrizione e obiettivi del Bando. 2. I soggetti promotori. 3. I premi e le fasi del concorso

PGN: 10345 del 5/2/2014. 1. Descrizione e obiettivi del Bando. 2. I soggetti promotori. 3. I premi e le fasi del concorso CONCORSO DI IDEE PGN: 10345 del 5/2/2014 1. Descrizione e obiettivi del Bando Il Comune di Cesena, in collaborazione con AICCON e i partner di progetto, indice il Concorso di Idee Impresa Creativa: missione

Dettagli

CREATHON Maratona di idee per l innovazione tra cultura, turismo ed enogastronomia

CREATHON Maratona di idee per l innovazione tra cultura, turismo ed enogastronomia CREATHON Maratona di idee per l innovazione tra cultura, turismo ed enogastronomia REGOLAMENTO 1. Cos è CREATHON CREATHON è un concorso di idee che chiama a raccolta squadre di creativi, sviluppatori e

Dettagli

L esperienza del Centro sperimentale di nuova imprenditorialità di Spoleto. Aosta 11 Marzo 2005 Corrado Diotallevi

L esperienza del Centro sperimentale di nuova imprenditorialità di Spoleto. Aosta 11 Marzo 2005 Corrado Diotallevi L esperienza del Centro sperimentale di nuova imprenditorialità di Spoleto Aosta 11 Marzo 2005 Corrado Diotallevi Indice Premessa chi siamo Gli incubatori d impresa modalità di accesso Il Centro sperimentale

Dettagli

INDICE. Criteri di ammissione. Modalità di partecipazione Validità del regolamento Trattamento e tutela dei dati personali

INDICE. Criteri di ammissione. Modalità di partecipazione Validità del regolamento Trattamento e tutela dei dati personali Regolamento Molise Start Cup 2015 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 Definizione dell iniziativa e promotori Obiettivi e principi Rapporti con

Dettagli

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS Corsi di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa Le startup, in special modo quelle caratterizzate da processi, servizi

Dettagli

Regolamento ALL START GAME 2015

Regolamento ALL START GAME 2015 Regolamento ALL START GAME 2015 ART 1 - Definizione La ALL START GAME 2015 (di seguito la competizione") è una competizione tra start-up innovative basata sulla raccolta on-line di capitale di rischio

Dettagli

BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE

BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE BANDO DIAMO CASA A 10 IDEE CREATIVE PREMESSA Il Bando Diamo casa a 10 idee creative è promosso all interno del progetto ST-ART UP scegliere il futuro sperimentando il presente, finanziato nell ambito dell

Dettagli

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI BANDO PROGETTO CREATTIVITA Premessa Il presente bando si colloca nell'ambito del progetto CreAttività, presentato per il cofinanziamento dalla Provincia di Barletta Andria

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I.

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I. PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I. ALLEGATO 2 al Bando Progetti innovativi di Creatività Digitale ideati

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER COSTITUZIONE DI UN ELENCO QUALIFICATO DI SOGGETTI FORNITORI DI SERVIZI DI COWORKING NELLA CITTÀ DI MILANO.

AVVISO PUBBLICO PER COSTITUZIONE DI UN ELENCO QUALIFICATO DI SOGGETTI FORNITORI DI SERVIZI DI COWORKING NELLA CITTÀ DI MILANO. AVVISO PUBBLICO PER COSTITUZIONE DI UN ELENCO QUALIFICATO DI SOGGETTI FORNITORI DI SERVIZI DI COWORKING NELLA CITTÀ DI MILANO. EROGAZIONE DI INCENTIVI ECONOMICI A FAVORE DI GIOVANI COWORKERS PREMESSO CHE

Dettagli

Centro Regionale Information Communication Technology

Centro Regionale Information Communication Technology Prot. n. 849 del 11/05/2015 CeRICT scrl Centro Regionale Information Communication Technology Selezione, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 contratto di collaborazione a progetto per attività

Dettagli

Progetto Pilota Start Up House azione 1.2

Progetto Pilota Start Up House azione 1.2 LA REGIONE TOSCANA PER LE PMI Tour di presentazione delle prossime opportunità POR FESR 2014-2020 Intro Fondo rotativo Fondi di Garanzia Protocolli d insediamento Progetto Pilota Start Up House azione

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE Innovation Factory, incubatore certificato di AREA Science Park (di seguito IF ), nel quadro degli interventi volti a

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa.

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Art. 1 Obiettivi del Bando Promuovere l avvio di progetti imprenditoriali

Dettagli

INCUBATORE DI IMPRESE DI SALERNO REGOLAMENTO

INCUBATORE DI IMPRESE DI SALERNO REGOLAMENTO L incubatore d imprese è un complesso immobiliare e mobiliare che consente di favorire il processo di sviluppo imprenditoriale, fornendo un sostegno alle imprese tramite: - la messa a disposizione di spazi

Dettagli

Bando start up Concorso di idee per la promozione di nuove imprese femminili PREMESSO CHE

Bando start up Concorso di idee per la promozione di nuove imprese femminili PREMESSO CHE FIDAPA- BPW ITALY FEDERAZIONE ITALIANA DONNE -ARTI - PROFESSIONI-AFFARI DISTRETTO SICILIA SEZIONE DI PARTANNA Distretto Sicilia Presidente Dott.ssa Eleonora Caserta Sezione di Partanna Presidente Dott.ssa

Dettagli

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15 http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Laurea Magistrale L obiettivo della laurea magistrale in Ingegneria informatica (Master of Science

Dettagli

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese ATTIVITÀ AMMISSIBILI - Attività manifatturiere (sezione C Classificazione ATECO 2007) - Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA NELLE ATTIVITA DI PROMOZIONE, COMUNICAZIONE, MARKETING AD UN ESPERTO DI MARKETING E COMUNICAZIONE. IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

Al servizio di gente unica. Direzione Centrale Cultura, sport e solidarietà

Al servizio di gente unica. Direzione Centrale Cultura, sport e solidarietà Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: 2020: i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA CREATIVA La cultura come elemento di competitività del

Dettagli

CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY ANNO 2013 ART. 1

CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY ANNO 2013 ART. 1 1305 Allegato alla determinazione dirigenziale n. 108 dell 8/2/2013 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI CUNEO CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI SPEED MI UP Nuove Imprese e Professioni

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI SPEED MI UP Nuove Imprese e Professioni BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI SPEED MI UP Nuove Imprese e Professioni Premessa Nell ambito dell Accordo di Collaborazione per la promozione dell occupazione e dell imprenditorialità

Dettagli

Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl

Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl Prot. n. 401 del 24/03/2014 Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl Selezione per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico di prestazione occasionale per attività

Dettagli

Start Cup Lazio 2015

Start Cup Lazio 2015 Start Cup Lazio 2015 Competizione per la creazione di imprese innovative Bando e Regolamento 22 luglio 2015 Articolo 1 Definizione e obiettivi dell iniziativa La Start Cup Lazio 2015, organizzata nell

Dettagli

BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PROGETTO DI INCUBATORE PRIMO MIGLIO 1609

BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PROGETTO DI INCUBATORE PRIMO MIGLIO 1609 BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PROGETTO DI INCUBATORE PRIMO MIGLIO 1609 Premesso che La Fondazione Primo Miglio 1609, con sede in Vicenza, Contrà dei Burci, n. 27, priva dello scopo di lucro, ha come scopo

Dettagli

START CUP CALABRIA 2015 REGOLAMENTO. Articolo 1. Definizione dell iniziativa

START CUP CALABRIA 2015 REGOLAMENTO. Articolo 1. Definizione dell iniziativa START CUP CALABRIA 2015 REGOLAMENTO Articolo 1 Definizione dell iniziativa La Start Cup Calabria 2015 (in breve: SCC) è una competizione tra persone quali studenti, laureati, ricercatori, docenti, neo-imprenditori

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

AGENZIA PER IL TURISMO DI MASSA-CARRARA

AGENZIA PER IL TURISMO DI MASSA-CARRARA AGENZIA PER IL TURISMO DI MASSA-CARRARA Avviso pubblico per la formazione di un elenco di candidati idonei per il conferimento di un incarico in regime di collaborazione coordinata e continuativa di Web

Dettagli

Percorsi di Formazione:

Percorsi di Formazione: Bando per la selezione di 20 laureati e 15 operatori del settore turistico Soggetto proponente: Regione Basilicata Presidenza della Giunta Regionale Soggetto attuatore: FEEM- Fondazione Eni Enrico Mattei

Dettagli

Macrofase 5 Azioni di sostegno allo start up di imprese green

Macrofase 5 Azioni di sostegno allo start up di imprese green Bando di partecipazione al percorso di accompagnamento alla progettazione di idee imprenditoriali green Macrofase 5 Azioni di sostegno allo start up di imprese green 1 1. Il progetto Green Jobs Opportunities

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI Speed MI Up Milano, 9 marzo 2015 1 Premessa Nell ambito dell Accordo di Collaborazione per la promozione dell occupazione e dell imprenditorialità

Dettagli

Tavola Rotonda Start-up innovative e Equity-crowdfunding - Come utilizzare tutti i vantaggi della normativa -

Tavola Rotonda Start-up innovative e Equity-crowdfunding - Come utilizzare tutti i vantaggi della normativa - Tavola Rotonda Start-up innovative e Equity-crowdfunding - Come utilizzare tutti i vantaggi della normativa - Presentazione di Matteo Piras, presidente di StarsUp s.r.l. Incubatore ITech BIC Lazio, 2 luglio

Dettagli

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE Obiettivi del progetto Un percorso per chi decide di

Dettagli