1. Lo sport mens sana in corpore sano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Lo sport mens sana in corpore sano"

Transcript

1 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività sportive. Ma anche nell Italia moderna lo sport ha un ruolo importantissimo nel tempo libero della maggior parte della gente, soprattutto dei giovani. Se si pratica lo sport in giusta misura, ha effetti benefici non solo sulla salute vera e propria, ma anche sull equilibrio psico-fisico, facilita i rapporti sociali, aumenta la resistenza personale e rafforza la volontà. Non tutti sono però interessati allo sport attivo: molti preferiscono assistere a gare e partite per sostenere la propria squadra del cuore un particolare atleta. Questa gente si chiama "tifosi" e i tifosi sono un elemento molto importante in ogni stadio, ma anche alle gare ciclistiche, alle corse automobilistiche, alle partite di pallacanestro o pallavolo, in piscina, ecc. E non è un caso se proprio in Italia fra i giornali più letti troviamo cinque quotidiani sportivi. Oggi gli sport estivi e invernali sono così tanti e vari che tutti possono trovare uno sport che gli piace.

2 1.1.: I diversi tipi di sport l alpinismo: è uno sport che si pratica in montagna. Si scalano delle pareti rocciose. l atletica leggera: è un complesso di prove sportive p.es. la corsa, il lancio (del disco, del giavellotto, del martello, del peso), il salto (in alto, in lungo, con l asta), la ginnastica. il calcio: è un gioco che si fa con un pallone di cuoio. Ci sono 22 giocatori divisi in due squadre. il canottaggio: questo sport consiste nel remare e guidare piccole barche. il ciclismo: è uno sport con la bicicletta. l'equitazione: è l arte e la pratica del cavalcare. la ginnastica: qui si tratta di esercizi che si fanno in una palestra, a corpo libero o agli attrezzi. il golf: è un gioco all aperto. Si deve mandare una pallina con un apposita mazza, in una serie di buche successive. Vince chi ha il minor numero possibile di colpi. l hockey: è un gioco a squadre simile al calcio ma giocato su ghiaccio coi pattini. Non c è un pallone ma un disco. Questo disco si lancia con dei bastoni ricurvi. l ippica: è lo sport delle corse equestri. Questo sport si fa sulla pista di un ippodromo (al galoppo o al trotto).

3 il nuoto: è uno sport che si fa dentro l acqua. la pallacanestro: è un gioco dove ci sono due squadre di 5 giocatori. I giocatori devono gettare la palla in un cesto che si trova alla fine del campo avversario. la pallanuoto: è uno sport che si gioca tra due squadre di 7 nuotatori. I nuotatori cercano di mandare la palla nella porta avversaria. la pallavolo: in questo sport due squadre di 6 giocatori lanciano la palla al di sopra di una rete. La palla non deve toccare terra. il pattinaggio: è l arte del pattinare. Si corre o si scivola coi pattini da ghiaccio o a rotelle. il tennis: è un combattimento a pugni e si portano guanti speciali. lo sci e lo snowboard: sono due sport che si praticano in inverno. Si scivola sulla neve con gli sci o con lo snowboard.

4 In tedesco, secondo lo sport, si parla di "Wettkampf, Rennen, Spiel" o di "Begegnung", in italiano si dice "gara, partita" o "incontro". la gara: si usa per atletica, canottaggio, ciclismo, equitazione, nuoto, pattinaggio, sci la partita: si usa per calcio, golf, hockey, pallacanestro, pallanuoto, pallavolo, rugby, tennis l incontro: si usa per judo, karatè, pugilato, calcio, pallacanestro, pallanuoto, pallavolo, rugby, scherma, tennis 1.2.: Gli sport preferiti dagli italiani Quali sono gli sport preferiti dagli italiani? Per poter rispondere a questa domanda bisogna chiedersi quali sono le federazioni sportive che hanno il maggior numero di iscritti. Risulta che il calcio si trova al primo post, seguito dalla caccia e dalla pesca sportiva. Al quarto posto si trova la pallacanestro, seguita dalla pallavolo e dal tennis. Al settimo posto si trovano gli sport invernali, seguiti dall atletica leggera e dalle bocce.

5 2. IL calcio L Italia del pallone Il calcio, si sa, è per gli italiani una grande passione; una fonte di gioie e dolori, di speranze e di illusioni. Ogni lunedì, le pagine dei giornali riservano molto spazio agli eroi della domenica. La televisione dedica molto ore al calcio. Secondo tanta gente il Campionato Italiano di Calcio è il più entusiasmante del mondo. Forse anche perché è il più ricco? Tutti i giocatori in campo costano tantissimi soldi. Ogni anno, vengono a giocare in Italia numerosi campioni stranieri. Gli stessi tifosi si lamentano che i giocatori guadagnano troppo, che questo gioco è diventato un industria, la domenica, però, negli stadi c è sempre il tutto esaurito: lo spettacolo è assicurato.

6 Adesso vorrei parlare di un calciatore molto famoso Roberto Baggio Il superstar del calcio italiano Roberto Baggio è il calciatore italiano più conosciuto. È attaccante della Juventus ed è stato candidato al "Pallone d'oro". l'oscar del calcio europeo, nel È l'idolo di migliaia di tifosi italiani perché offre sicurezza a tutta la squadra, determina gli schemi tattici della partita, condiziona lo svolgimento del gioco. È un giocatore sempre decisivo. L'allenatore Trapattoni ha per Baggio parole di ammirazione che, dicono i tifosi della Juventus, non ha mai usato con altri giocatori. Eppure gli inizi di Baggio sono stati difficili e duri. Ha cominciato prestissimo, con la squadra degli allievi del Vicenza dove si è formato professionalmente. LA SUA VITA: Nasce in una famiglia modesta e numerosa. Suo padre lavora in un magazzino di infissi melici, sua madre deve occuparsi di otto figli. Roberto, con la famiglia, vive a Caldagno, il paese dove continua a vivere anche adesso con sua moglie e sua figlia Valentina. Ha una casa vicino alla casa dei genitori, una casa semplice e non una villa. IL SUO CARATTERE: Baggi è un uomo semplice, sensibile, con facili cambiamenti d'umore. Ama la solitudine e la tranquillità. Per presto preferisce vivere in un piccolo centro piuttosto che a Torino. È molto geloso della sua vita privata, evita giornalisti e fotografi perché possono disturbare la pace della sua famiglia. I SUO HOBBY: Ama la natura soprattutto quella selvaggia, e la caccia. Gli piacciono la campagna e il paesaggio del suo paese. Preferisce vestitisi molto sportivamente. Non ama viaggiare. I SUOI SOGNI: Vorrebbe continuare a essere un buon calciatore, e alla fine della carriera sportiva, lavora nel suo negozio di articoli sportivi che ha aperto un po' di tempo fa. Vorrebbe anche adottare un bambino. IL GRANDE AMORE: Il calcio! Baggio è nato sicuramente per giocare e, soprattutto si diverte a giocare. Insomma Roberto Baggio è un calciatore che può entusiasmare o anche deludere, ma è sempre sé stesso. Piace a molta gente perché non vuole fingere di essere un altro. Vuole vivere nella normalità di tutti i giorni. LA SUA REALITÀ OGGI: È il calciatore degli anni Novanta, come Paolo Rossi lo è stato agli anni Ottanta.

7 3. Gli sport alternativi: l orienteering Amate la natura e l avventura? Vi piace stare con gli altri? Allora, l orienteering ("orientamento" in italiano) è il vostro sport. Bastano una cartina, una bussola e la voglia di divertirsi. LE GARE Durante le gare i concorrenti sono portati in mezzo ad un bosco. Qui ricevono una cartina del luogo e una bussola. Devono usate la cartina per raggiungere nel minor tempo possibile un luogo stabilito. Lungo il percorso ci sono dei posti di controllo che servono a dimostrare che i concorrenti sono passati di lì. Leggere bene la cartina è molto importante. Serve a trovare la strada più breve. Nelle gare più difficili i concorrenti ricevono anche un contapassi. Il contapassi è uno strumento che serve a contare i passi e a sapere quanta strada si è fatta. L orienteering si può praticare anche sugli sci, in canoa o a cavallo. DOV È NATO QUESTO SPORT? Questo sport è nato tra i boschi della Scandinava alla fine del È nato agli "esercizi di esplorazione" dei soldati. I primi campionati europei si sono svolti in Norvegia nel L orinteering è lo sport più popolare nei Paesi scandinavi. È molto praticato nell Europa dell est è in Svizzera. In Italia conta 7000 praticanti e fa parte dei Giochi della Gioventù. UNO SPORT PER TUTTI Grazie all orienteering si possono imparare nozioni di geografia, di matematica, di astronomia e di ecologia. Questo sport può essere praticato da tutti: ragazzi e persone anziane, principianti e campioni. Genitori e figli partecipano insieme alle gare. Lo spirito di gruppo è molto importante.

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Inserire il codice Meccanografico della Scuola e salvare il "file con nome" riportando

Dettagli

Piano di sviluppo degli impianti sportivi

Piano di sviluppo degli impianti sportivi AUTONOME PROVINZ BOZEN SÜDTIROL Abteilung 7 Örtliche Körperschaften Amt 7.2 Amt für Sport Sportbeobachtung PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 Enti locali Ufficio 7.2 Ufficio sport

Dettagli

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D)

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) 1) SCHEDA N.: se si devono compilare più schede indicarne il numero progressivo; per le schede successive alla prima non è necessario riportare

Dettagli

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE I campi sottolineati sono obbligatori SEZIONE 1: INDIRIZZO E CONTATTI 1.1 - Denominazione Associazione/Cooperativa. 1.2 - Tipologia Associazione Sportiva Dilettantistica con personalità giuridica Associazione

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO GHILARZA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SCIENZE MOTORIE PROF.PAOLO BOTTA PROGRAMMA SVOLTO NELLA CLASSE I^ A

LICEO SCIENTIFICO GHILARZA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SCIENZE MOTORIE PROF.PAOLO BOTTA PROGRAMMA SVOLTO NELLA CLASSE I^ A PROGRAMMA SVOLTO NELLA CLASSE I^ A - Esercizi a corpo libero (es. di coordinazione, agilità, destrezza, equilibrio; es. di mobilità articolare e di potenziamento muscolare) - Circuiti ginnastici (es. a

Dettagli

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S Guida per lo svolgimento delle offerte con bambini e giovani (gruppo di utenti 4) offerte G+S di cantoni, comuni e delle federazioni sportive nazionali Questa guida intende dare a monitori e coach G+S

Dettagli

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana attività di VE.Sport Giornaliera: news, commenti e foto nel portale internet www.vesport.it Mensile:

Dettagli

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte.

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte. 1 Scheda informativa MEDICINA DELLO SPORT Il Servizio di Medicina dello Sport esegue tutti i test clinici e strumentali necessari per il rilascio dell'idoneità Sportiva per tutte le discipline, in collaborazione

Dettagli

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni.

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni. Prot. 1651/p 21.2.2003 TORINO, Circ. Reg. Nr. 54 AI DIRIGENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 1 E 2 GRADO DEL PIEMONTE LORO SEDI AGLI INSEGNANTI DI EF E DI SOSTEGNO p.c. Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte

Dettagli

SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. Viale dell Astronomia, 30 00144 Roma

SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. Viale dell Astronomia, 30 00144 Roma SINTESI DELLE COPERTURE ASSICURATIVE C.S.A.IN. POLIZZA INFORTUNI FARO ASSICURAZIONI NR. 4010831 CONTRAENTE : SPORT SERVICE SRL Viale Pasteur, 10 00144 Roma ASSICURATO: OGGETTO: Tutti i tesserati iscritti

Dettagli

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011)

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) 11.1.3.1.3 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO Richiamati: la Legge federale concernente le lotterie e le scommesse professionalmente

Dettagli

Esito del sit test Maschi Femmine

Esito del sit test Maschi Femmine TC 1 Test dell accovacciamento (sit test) È una prova estremamente semplice da eseguire, ma che richiede buona coordinazione e un perfetto equilibrio muscolare tra estensori e flessori del ginocchio. Dove

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di?

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? Scuola: secondaria di primo grado di Sappada e di Candide Classi: III OBIETTIVO: Individuare le attitudini degli alunni che sceglieranno la futura scuola superiore.

Dettagli

Rendiamo grandi i vostri piccoli

Rendiamo grandi i vostri piccoli ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA Rendiamo grandi i vostri piccoli WATER SMILE continua a crescere e a migliorarsi. Genitori soddisfatti e piccoli felici: questo è il miglior risultato dell offerta

Dettagli

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra 1 Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra Giochi di motricità generale con l utilizzo della palla. Dopo aver organizzato la palestra in tanti

Dettagli

PRESENTAZIONE. OGGETTO: Presentazione equipaggio femminile Head of the River Race

PRESENTAZIONE. OGGETTO: Presentazione equipaggio femminile Head of the River Race Vittorino da Feltre Società Canottieri A.s.d. Agli Organi d'informazione COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE OGGETTO: Presentazione equipaggio femminile Head of the River Race Piacenza, 7 marzo 2010 Martedì

Dettagli

piscina - palazzetto

piscina - palazzetto Programma 2014-2015 piscina - palazzetto scuola nuoto propaganda scuola calcio Scuola tennis Scuola Twirling calcetto pallavolo basket corsi di tennis PER ADULTI, BAMBINI E RAGAZZI Corso monosettimanale:

Dettagli

footgolf the greatest sport ever invented REFERENTI UNICI PER LA LIGURI DI PATROCINATI NEL 2015 DA ISCRITTI AL REGISTRO DEL AFFILIATI A

footgolf the greatest sport ever invented REFERENTI UNICI PER LA LIGURI DI PATROCINATI NEL 2015 DA ISCRITTI AL REGISTRO DEL AFFILIATI A footgolf the greatest sport ever invented REFERENTI UNICI PER LA LIGURI DI PATROCINATI NEL 2015 DA ISCRITTI AL REGISTRO DEL AFFILIATI A Cos è il footgolf? Il footgolf è uno sport recente che nasce in Olanda

Dettagli

L ambiente come risorsa, la scuola come biblioteca : esempi di possibili percorsi

L ambiente come risorsa, la scuola come biblioteca : esempi di possibili percorsi 1/7 L ambiente come risorsa, la scuola come biblioteca : esempi di possibili percorsi Il grande vantaggio di insegnare una lingua che è parlata nell ambiente, la lingua nazionale, è che insegnante e allievi

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Agenzia Provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili presentazione a cura dell UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Trento, loc. Centochiavi,

Dettagli

Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale

Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale Studio per lo Sviluppo e il Riequilibrio dell Impiantistica Sportiva per Roma Capitale Dott.ssa Elena Battaglia e Dott. Saverio Fagiani Roma Capitale Dipartimento Sport Dott.ssa Vera Costantini Sysdeco

Dettagli

CLASSICO SCIENZE UMANE LINGUISTICO SCIENTIFICO

CLASSICO SCIENZE UMANE LINGUISTICO SCIENTIFICO Licei Camerino SCIENTIFICO sezione ad indirizzo SPORTIVO CLASSICO SCIENZE UMANE LINGUISTICO SCIENTIFICO Istituto di Istruzione Superiore Costanza Varano CAMERINO Il Regolamento del Liceo Sportivo Il Regolamento

Dettagli

Verona, 15 novembre 2014 A.S. 2014-2015

Verona, 15 novembre 2014 A.S. 2014-2015 Verona, 15 novembre 2014 A.S. 2014-2015 Cara Gazzetta dello Sport, un saluto a te e a tutti i tuoi lettori. Hai qualche minuto per ascoltare le nostre voci? La nostra classe, una seconda media di Verona,

Dettagli

Graduatoria delle prime 25 attività sportive praticate in Italia (Indagine Istat 2000)

Graduatoria delle prime 25 attività sportive praticate in Italia (Indagine Istat 2000) Graduatoria delle prime 25 attività sportive praticate in Italia (Indagine Istat 2000) Elaborazione a cura del servizio Osservatòri Statistici per lo Sport CONI/Coni Servizi su dati Istat 2000. Versione

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 611 anni e dei giovani di 1217 anni Sintesi dei risultati Aprile 2004 S. 0402930 Premessa Nelle pagine seguenti vengono

Dettagli

CLUB Il Tennis Club Ca del Moro nasce, nel 1976, al Lido di Venezia, vicino a Malamocco, per l iniziativa di un privato. .01.02

CLUB Il Tennis Club Ca del Moro nasce, nel 1976, al Lido di Venezia, vicino a Malamocco, per l iniziativa di un privato. .01.02 dal 1976 CLUB Il Tennis Club Ca del Moro nasce, nel 1976, al Lido di Venezia, vicino a Malamocco, per l iniziativa di un privato. Situato a due passi dal mare, tra la vegetazione tipica dell isola e gli

Dettagli

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara Facoltà Scienze Motorie - Università degli Studi di Urbino Medicina dello Sport - A.U.S.L. RIMINI Numerose sono le leggi emanate in Italia rivolte alla tutela sanitaria

Dettagli

PROGETTO CLASSI IN...MOVIMENTO SCUOLA ELEMENTARE VALLICELLI DI VILLAFRANCA ATTIVITA DI GIOCO-SPORT ANNO SCOLASTICO 2007/08

PROGETTO CLASSI IN...MOVIMENTO SCUOLA ELEMENTARE VALLICELLI DI VILLAFRANCA ATTIVITA DI GIOCO-SPORT ANNO SCOLASTICO 2007/08 PROGETTO CLASSI IN...MOVIMENTO SCUOLA ELEMENTARE VALLICELLI DI VILLAFRANCA ATTIVITA DI GIOCO-SPORT ANNO SCOLASTICO 2007/08 PALLAVOLO BASKET ATLETICA SCHERMA TAMBURELLO ORIENTAMENTO CLASSI IV e V Insegnante

Dettagli

Il nuovo Liceo Scientifico Sportivo

Il nuovo Liceo Scientifico Sportivo ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. CARDANO Via Natta, 11-20151 MILANO TEL. 0238005599-0238007204 - FAX 0233402739 -C.F.: 80122690151 e-mail - info@iiscardano.it Il nuovo Liceo Scientifico Sportivo LA

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER DOCENTI di SCIENZE MOTORIE/ EDUCAZIONE FISICA

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER DOCENTI di SCIENZE MOTORIE/ EDUCAZIONE FISICA CORSO DI AGGIORNAMENTO PER DOCENTI di SCIENZE MOTORIE/ EDUCAZIONE FISICA Programma PARTE PRIMA (tre ore) I N P A L E S T R A QUATTRO GIOCHI CON LA PALLA PER ARRIVARE AL BASEBALL/SOFTBALL 1. TIRA E CORRI

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

FOOTVOLLEY PRESENTAZIONE

FOOTVOLLEY PRESENTAZIONE 1 IL Il Footvolley, sport emergente di origini brasiliane si colloca tra il calcio in quanto viene giocato senza l utilizzo delle mani e delle braccia e il beach volley in quanto oltre ad essere praticato

Dettagli

Educazione fisica. Obiettivi. Osservazioni generali

Educazione fisica. Obiettivi. Osservazioni generali Educazione fisica Obiettivi Osservazioni generali Educazione del corpo: consapevolezza e rendimento Educazione motoria: senso e piacere del movimento Educazione sportiva: atteggiamento e comportamento

Dettagli

CLASSI PRIME PSICOMOTRICITA'(Lami Andrea)

CLASSI PRIME PSICOMOTRICITA'(Lami Andrea) Comune di Pavullo nel Frignano Provincia di Modena Assessorato Servizi Sociali Scolastici e Promozione della Salute Via Giardini, 16-41026 Pavullo nel Frignano (MO) Ufficio 0536/29912 - Fax 0536/29976

Dettagli

Dall attività motoria all attività sportiva: Benefici fisici e Psichici F. Di Domenica Monza 26/05/2015

Dall attività motoria all attività sportiva: Benefici fisici e Psichici F. Di Domenica Monza 26/05/2015 Dall attività motoria all attività sportiva: Benefici fisici e Psichici F. Di Domenica Monza 26/05/2015 Alimentazione e benessere Il proliferare di informazioni scorrette dal punto di vista alimentare

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Canoismo

Quaderno d'allenamento G+S Canoismo Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.351.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Canoismo UFSPO 2532 Macolin La base: la fiducia La fiducia

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ

ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ ACCERTAMENTI SANITARI PREVISTI IN RAPPORTO ALLO SPORT PRATICATO E LORO PERIODICITÀ (Decreto Ministero Sanità 18 febbraio 1982 (e successivi) Norme per la Tutela Sanitaria dell Attività Sportiva Agonistica

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Il nuovo presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella è il

Dettagli

Modello di riqualificazione energetica per lo sviluppo ecosostenibile e la gestione efficiente di edifici comunali e strutture sportive

Modello di riqualificazione energetica per lo sviluppo ecosostenibile e la gestione efficiente di edifici comunali e strutture sportive 1 Progetto di ricerca per la creazione di un Modello di riqualificazione energetica per lo sviluppo ecosostenibile e la gestione efficiente di edifici comunali e strutture sportive con interventi di riduzione

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

SIAMO GIA' NEL FUTURO

SIAMO GIA' NEL FUTURO LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO "UGO MORIN" MESTRE A.S. 2015/16 SIAMO GIA' NEL FUTURO Il Liceo Scientifico ad orientamento Sportivo si rivolge a Studenti interessati all'attività sportiva e che vogliano realizzarne

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 EDUCAZIONE FISICA

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 EDUCAZIONE FISICA Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo www.istitutoturoldo.it - turoldo@istitutoturoldo.it Via Ronco n 11 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/92210

Dettagli

Giro d Italia: nutrizione e sport, binomio vincente nel segno di Expo Milano 2015

Giro d Italia: nutrizione e sport, binomio vincente nel segno di Expo Milano 2015 INTRODUZIONE Expo 2015 è una ribalta internazionale che intende mostrare al mondo intero le opportunità della sana alimentazione, dell economia basata sul valore delle agricolture locali e sulla vivibilità

Dettagli

Pétanque (bocce) Cortile della ricreazione All aperto

Pétanque (bocce) Cortile della ricreazione All aperto Lo sport è globale Riscoprire le tradizioni in Svizzera e combinarle con delle attività motorie! Passeggiata per l inizio della primavera Uscita in comune all aperto/a gruppi con diversi mezzi di trasporto:

Dettagli

L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale

L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale A cura di Luca Stanchieri, Scuola Italiana di Life & Corporate Coaching Roma, 16 e 17 maggio 5/23/2013 GLI AUTORI Equipe di Ricerca: Scuola

Dettagli

scienze motorie e sportive classi prime e seconde B D im

scienze motorie e sportive classi prime e seconde B D im scienze motorie e sportive classi prime e seconde B D im incorsa il CORPO in EQUILIBRIO l' EQUILIBRIO in CORPO BENESSERE BILANCIO ENERGETICO ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA PARAMETRI MISURARE l' EFFICIENZA INTEGRAZIONE

Dettagli

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008 L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia Servizio statistica novembre 2008 Servizio statistica Direzione centrale programmazione, risorse economiche e finanziarie REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pralboino Curricolo Verticale

Istituto Comprensivo di Pralboino Curricolo Verticale IL CORPO e LA SUA RELAZIONE con LO SPAZIO e IL TEMPO Utilizza gli aspetti comunicativorelazionali del linguaggio motorio per Saper utilizzare e trasferire le abilità per la realizzazione dei gesti tecnici

Dettagli

Dieci esercitazioni per migliorare il dominio-controllo palla. Raccolta N 3.

Dieci esercitazioni per migliorare il dominio-controllo palla. Raccolta N 3. N.26 DICEMBRE 2005 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO

Dettagli

N 16 martedì 30 marzo 2010

N 16 martedì 30 marzo 2010 settore nazionale UISP sede operativa presso Costruire in Project via Delle Monache, 2 41057 Spilamberto (Modena) t. 059.785422 - www.spazidisport.it info@spazidisport.it Prof. Fabio Casadio Responsabile

Dettagli

DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA

DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA LE FONTI DEL DIRITTO ITALIANO IN ORDINE GERARCHICO: 1) La Costituzione 2) Le Leggi Ordinarie dello Stato e le Norme Int.li e Comunitarie 3) Le Leggi Regionali 4) I Regolamenti

Dettagli

CORSI PER ADULTI. COD. SEDE DEL CORSO GIORNI ED ORARI 10 Palestra scuola media via Gramsci Lunedì-Giovedì 19.15-20.15

CORSI PER ADULTI. COD. SEDE DEL CORSO GIORNI ED ORARI 10 Palestra scuola media via Gramsci Lunedì-Giovedì 19.15-20.15 CORSI PER ADULTI GINNASTICA GENERALE L attività è rivolta a persone di tutte le età. Questo corso permette di recuperare pienamente le capacità funzionali del corpo con la pratica di agevoli esercizi che

Dettagli

C o m u n e d i S assar i

C o m u n e d i S assar i C o m u n e d i S assar i S etto r e P o l i ti c h e E d u c ati v e e G i o v an i l i S er v i z i o S p o r t I m p i an ti S p o r ti v i C o m u n al i Palasport: Ubicazione : Piazzale Segni Struttura

Dettagli

SWITZERLAND. English & Ski

SWITZERLAND. English & Ski SWITZERLAND English & Ski Dal 6 Dicembre 2014 ATTIVITA E INTRODUZIONE AL CAMP Questa vacanza invernale è dedicata soprattutto allo sport e al divertimento e alla pratica della lingua inglese. Lezioni di

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo bambini

Livello CILS A1 Modulo bambini Livello CILS A1 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Programma svolto Anna Ferreri Scienze Motorie!! Classe 1 F! Consolidamento capacità condizionali:! Resistenza Test di Cooper Corsa campestre!

Programma svolto Anna Ferreri Scienze Motorie!! Classe 1 F! Consolidamento capacità condizionali:! Resistenza Test di Cooper Corsa campestre! Programma svolto Anna Ferreri Scienze Motorie Classe 1 F Consolidamento capacità condizionali: Resistenza Test di Cooper Corsa campestre Velocità Coordinazione salti ed es di conduzione con la fune Potenziamento

Dettagli

L attività sportiva e la disabilità sensoriale visiva. Margherita Chiari Fontanellato, 6 giugno 2014

L attività sportiva e la disabilità sensoriale visiva. Margherita Chiari Fontanellato, 6 giugno 2014 L attività sportiva e la disabilità sensoriale visiva Margherita Chiari Fontanellato, 6 giugno 2014 Non solo muscoli La normale funzione visiva è un presupposto per sviluppare una buona coordinazione

Dettagli

ALUNNI CON DISABILITÀ Giochi Sportivi Studenteschi Scuole Secondarie di II Grado Modulo Iscrizione Atletica Leggera Corsa Campestre

ALUNNI CON DISABILITÀ Giochi Sportivi Studenteschi Scuole Secondarie di II Grado Modulo Iscrizione Atletica Leggera Corsa Campestre e al COR ALUNNI CON DISABILITÀ Atletica Leggera Corsa Campestre Distanze gara: Scuole 2 Grado Allievi DIR HFD Allieve DIR HFD Allievi HS - Allieve HS - 1996/97/98/99/2000/01 Min. 1500m max 2000m 1996/97/98/99/2000/01

Dettagli

Cos è il FootGolf. A.S.D. FootGolf Brianza. Giocare a golf con i piedi! Il FootGolf nel Mondo. Il FootGolf in Italia

Cos è il FootGolf. A.S.D. FootGolf Brianza. Giocare a golf con i piedi! Il FootGolf nel Mondo. Il FootGolf in Italia Cos è il FootGolf Giocare a golf con i piedi! Il FootGolf è una disciplina nata in Olanda dall incrocio tra il gioco del calcio e quello del golf. Lo scopo del gioco è calciare il proprio pallone da calcio

Dettagli

Liceo Scientifico N. Copernico. Indirizzo Scienze Motorie e Sportive

Liceo Scientifico N. Copernico. Indirizzo Scienze Motorie e Sportive Liceo Scientifico N. Copernico Indirizzo Scienze Motorie e Sportive Perché candidarsi? Il liceo Copernico vanta un' ottima tradizione sportiva con eccellenti risultati raggiunti negli anni dalle rappresentative

Dettagli

Prot. n. 2012/20045/Giochi/SCO Agli scommettitori. Alla So.Ge.I. s.p.a. Via M. Carucci, 99 00143 ROMA

Prot. n. 2012/20045/Giochi/SCO Agli scommettitori. Alla So.Ge.I. s.p.a. Via M. Carucci, 99 00143 ROMA Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Ufficio scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

PROGETTO NON UNO DI MENO

PROGETTO NON UNO DI MENO Provincia di Milano Assessorato all Istruzione Centro COME Cooperativa Farsi Prossimo PROGETTO NON UNO DI MENO Laboratori ELLEDUE Materiali didattici prodotti nel corso della sperimentazione 2007/2008

Dettagli

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ COMPETENZA 1 CONOSCERE E RICONOSCERE LE VARIE PARTI DEL CORPO, LA LORO FUNZIONALITÀ E POTENZIALITÀ

Dettagli

VADEMECUM DELLA PALLAVOLO

VADEMECUM DELLA PALLAVOLO VADEMECUM DELLA PALLAVOLO A. Il campo Il campo della pallavolo misura 18x9 metri ed é diviso in due metá uguali dalla linea di metá campo sopra la quale corre le rete. La linea di metá campo appartiene

Dettagli

A.S. REAL LENO STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 PROGRAMMA DI ATTIVITA

A.S. REAL LENO STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 PROGRAMMA DI ATTIVITA A.S. REAL LENO STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 PROGRAMMA DI ATTIVITA Dal 2010 Centro di formazione tecnico Scuola Calcio A.C. Milan La società A.S. Real Leno Calcio presieduta dal sig. Mor Angiolino ha approvato

Dettagli

LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO C. SYLOS BITONTO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ANNO SCOLASTICO 2014-15

LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO C. SYLOS BITONTO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ANNO SCOLASTICO 2014-15 LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO C. SYLOS BITONTO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ANNO SCOLASTICO 2014-15 CLASSE 2 ^ SEZIONE B L DISCIPLINA: SCIENZE MOTORIE DOCENTE MORAMARCO PASQUALE QUADRO

Dettagli

2015 Campus con pernottamento Centro Estivo diurno

2015 Campus con pernottamento Centro Estivo diurno 2015 Campus con pernottamento Centro Estivo diurno (a numero chiuso) a.i.d. Visola Str. dei Boschi, 29 - Graffignana (LO) E-mail: centrovisola@gmail.com www:ippicavisola.com Il Centro Ippico Visola Il

Dettagli

La corsa. La città di Olimpia. Olimpia. Le Olimpiadi nel mondo Greco. Il pugilato. La corsa dei carri. Il giavellotto Il salto Il disco

La corsa. La città di Olimpia. Olimpia. Le Olimpiadi nel mondo Greco. Il pugilato. La corsa dei carri. Il giavellotto Il salto Il disco La città di Olimpia La corsa La lotta La corsa dei carri Olimpia Le Olimpiadi nel mondo Greco Il pugilato Il giavellotto Il salto Il disco Le origini dei Giochi sono circondate da miti e leggende, ma la

Dettagli

NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO

NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO Documento n. 6 TITOLI INDIVIDUATI DAI GRUPPI 1. AL FUOCO 2. REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO 3. ALLARME ANTI INCENDIO 4. UN INCENDIO A SCUOLA NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN

Dettagli

PluSport-Tag 5 luglio 2015. Invito. plusport.ch

PluSport-Tag 5 luglio 2015. Invito. plusport.ch PluSport-Tag 5 luglio 2015 Invito plusport.ch Una giornata ricca di gioia del movimento e dello sport! La giornata PluSport è fantastica grazie a voi partecipanti! Anche quest anno aspettiamo tantissimi

Dettagli

In quanti modi posso lanciare ed afferrare la palla? Chi riesce a?

In quanti modi posso lanciare ed afferrare la palla? Chi riesce a? CARATTERISTICHE GENERALI DEI GIOCHI INDIVIDUALI CON UN ATTREZZO Gioco con l attrezzo Manipolazioni, da solo: lanciare, afferrare, Per riuscire a gestire far rotolare, l attrezzo. calciare. Per riuscire

Dettagli

Disabilità, Scuola e Sport

Disabilità, Scuola e Sport MIUR FIDAL Perché e Come fare Atletica Leggera a Scuola Corso di formazione e aggiornamento di Atletica Leggera per gli insegnanti di educazione fisica delle scuole secondarie di 1 e 2 Disabilità, Scuola

Dettagli

La Scuola in Movimento

La Scuola in Movimento La Scuola in Movimento ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G.B. VACCARINI CATANIA In collaborazione con C.O.N.I. C.U.S. CATANIA Comitato Provinciale di Catania & Federazioni Sportive Nazionali Università di

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA CI IMPEGNAMO PER Orientare l attività a tutela dei diritti del bambino atleta. Attraverso le sue esperienze e le opportunità che gli verranno offerte potrà

Dettagli

GIOCHI SENZA SQUADRE

GIOCHI SENZA SQUADRE GIOCHI SENZA SQUADRE Età: 5-8 anni Questi giochi (50) sono proposti nel seguente modo: si ritaglia la descrizione del gioco, si piega il pezzo di carta e s inseriscono tutti i 50 foglietti in un sacchetto.

Dettagli

IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO

IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO Aprile 2013 1 La Polisportiva San Marco è una realtà presente all interno dell Oratorio San Marco dal 1970 e si propone di educare ai valori cristiani attraverso la pratica

Dettagli

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE 1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE La manifestazione si svolgerà presso il PALASPORT FONTESCODELLA DI MACERATA DOMENICA 7 NOVEMBRE 2010 Il ritrovo è fissato alle ore 13:15 Lo

Dettagli

UNITÀ APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014/15

UNITÀ APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014/15 OBIETTIVI GENERALI APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI NORME DI ALIMENTAZIONE, IGIENE E SICUREZZA PERSONALE - Conoscere le modalità d uso d attrezzi, strumenti e ambienti in cui si vive e le norme

Dettagli

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: SC MOTORIE E SPORTIVE

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: SC MOTORIE E SPORTIVE OBIETTIVI GENERALI DELLA DISCIPLINA NEL BIENNIO/TRIENNIO Premessa Il seguente piano di lavoro è stato redatto ai i fini dell adempimento dell obbligo di istruzione, tenendo conto delle competenze di cittadinanza,

Dettagli

SEZIONE A. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della Scuola Secondaria di Primo Grado

SEZIONE A. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della Scuola Secondaria di Primo Grado SEZIONE A Competenze Europee Competenza Chiave in Educazione Fisica Competenza Sociale e Civica Imparare ad Imparare Spirito d'iniziativa e imprenditorialità Competenza digitale Fonti di Legittimazione

Dettagli

2. Nelle Olimpiadi dell antichità potevano gareggiare: A gli uomini greci e stranieri C gli uomini e le donne della Grecia

2. Nelle Olimpiadi dell antichità potevano gareggiare: A gli uomini greci e stranieri C gli uomini e le donne della Grecia 1 ognome... Nome... lasse... ata... LE OLIMPII OLIMPII NTIHE 1. Le Olimpiadi dell antichità si disputarono per: circa 100 anni circa 1000 anni circa 500 anni circa 10 000 anni 2. Nelle Olimpiadi dell antichità

Dettagli

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco:

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco: Il gioco se usato e svolto in una maniera consona, farà si che l' allievo si diverta e nello stesso tempo raggiunga degli scopi precisi che voi vi siete proposti. Con un gioco si possono lavorare diversi

Dettagli

ARRAMPICATA SPORTIVA

ARRAMPICATA SPORTIVA AREA A5 SERVIZIO SPORT CITTÀ DI AOSTA Piazza Chanoux 1, 11100 Aosta Tel: 0165. 300507 Fax: 0165. 300525 SECTEUR A5 BUREAU DES SPORTS VILLE D AOSTE 1, Place Chanoux, 11100 Aoste Tél: 0165. 300507 Fax: 0165.

Dettagli

1. Le competenze, le conoscenze e le abilità dell allenatore. 3. Carta dei diritti dei ragazzi allo sport

1. Le competenze, le conoscenze e le abilità dell allenatore. 3. Carta dei diritti dei ragazzi allo sport 1. Le competenze, le conoscenze e le abilità dell allenatore 3. Carta dei diritti dei ragazzi allo sport BENVENUTI Informazioni obiettivo del corso Un altro modo di vedere il calcio Un modo per ri-ordinare

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus.

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus. Per determinare il risultato delle partite si calcola il punteggio totale di ogni squadra e lo si converte in gol equivalenti in base ad opportune fasce di punteggio che definiremo elastiche. Il significato

Dettagli

programmata a Con il patrocinio e la collaborazione di: All interno della Manifestazione SPORT IN PIAZZA

programmata a Con il patrocinio e la collaborazione di: All interno della Manifestazione SPORT IN PIAZZA Il C.O.N.I. Comitato Regionale del Veneto e la Delegazione Provinciale di Belluno promuovono ed organizzano, nell ambito ed in sintonia con gli obiettivi del progetto integrato per l attività giovanile

Dettagli

TESSERINO PER ACCEDERE AI GIOCHI

TESSERINO PER ACCEDERE AI GIOCHI Giovedì 31 gennaio 2013 TESSERINO PER ACCEDERE AI GIOCHI Ogni ragazzo avrà questo tesserino con l elenco degli stand. Ogni qual volta si partecipa a uno stand l insegnante siglerà 2 edizione Fossano Savigliano

Dettagli

B.S.R. GRUGLIASCO e SMART GOAL PROGETTO SCUOLA VOLLEY E CALCIO ESTIVA

B.S.R. GRUGLIASCO e SMART GOAL PROGETTO SCUOLA VOLLEY E CALCIO ESTIVA B.S.R. GRUGLIASCO e SMART GOAL PROGETTO SCUOLA VOLLEY E CALCIO ESTIVA L iniziativa La società B.S.R. Grugliasco e SMART Goal, sotto l egida della FIPAV e della FIGC organizzano per l estate prossima la

Dettagli

PROGRAMMAZZIONE ANNUALE Categoria PRIMI CALCI. Prof. Sergio Ruosi Responsabile Primi Calci Laureato in Scienze Motorie

PROGRAMMAZZIONE ANNUALE Categoria PRIMI CALCI. Prof. Sergio Ruosi Responsabile Primi Calci Laureato in Scienze Motorie PROGRAMMAZZIONE ANNUALE Categoria PRIMI CALCI Prof. Sergio Ruosi Responsabile Primi Calci Laureato in Scienze Motorie Presupposti In ogni disciplina sportiva sono vari gli aspetti da curare per la formazione

Dettagli

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica 1 Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica «cura la preparazione degli atleti, lo svolgimento delle manifestazioni e l approntamento dei mezzi necessari alla partecipazione della delegazione

Dettagli

Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl

Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Sport ed Economia: analisi della situazione e dati Treviso, 22 giugno 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl 1 Premessa Il fenomeno sportivo nelle sue diverse sfaccettature ha

Dettagli

LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO C. SYLOS BITONTO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ANNO SCOLASTICO 2015-16 CLASSE 4 B L

LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO C. SYLOS BITONTO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ANNO SCOLASTICO 2015-16 CLASSE 4 B L LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO C. SYLOS BITONTO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ANNO SCOLASTICO 2015-16 CLASSE 4 B L DISCIPLINA_ SCIENZE MOTORIE DOCENTE Moramarco Pasquale QUADRO ORARIO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE. Coordinatore: prof.ssa Arcangela Massimelli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE. Coordinatore: prof.ssa Arcangela Massimelli DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE Coordinatore: prof.ssa Arcangela Massimelli Sommario FINALITA... Primo biennio Competenze... Abilità... Conoscenze... Secondo biennio Competenze... Abilità... Conoscenze...

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

piscina - palazzetto

piscina - palazzetto Programma 2015-2016 piscina - palazzetto scuola nuoto propaganda scuola calcio Scuola tennis Scuola Twirling tiro con l arco kudo daido juko calcetto pallavolo Si trova in via della Pace 1 a Varallo Pombia,

Dettagli

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo

Dettagli