PIEMONTE. Regione (piani triennali ), Provincia di Biella, quota di iscrizione soci cooperativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIEMONTE. Regione (piani triennali 2001-2003), Provincia di Biella, quota di iscrizione soci cooperativa"

Transcript

1 Tav. 1 - Le caratteristiche dei servizi, per regione Nome Tipologia Utenza Territorio di intervento PIEMONTE Cooperativa Dimora - Casa stranieri Provincia di Biella 2003 Regione (piani triennali ), Provincia di Biella, quota di iscrizione soci cooperativa Ente promotore: Assessorato alla solidarietà della Provincia di Biella 10 contratti di affitto (2004) Cooperativa La Tenda Provincia di Cuneo 1993 Autofinanziamento (quote di solidarietà dei soci) Ente Promotore: Diocesi della provincia di Cuneo Soggetti partecipanti: Servizi Sociali del Comune di Cuneo 30 nuclei familiari attualmente ospitati Case di Mille colori Borgomanero e comuni del Medio Novarese 2003 Regione, Provincia (finanziamento iniziale di 2.000,00); autofinanziamento Ente promotore: Associazione Mamre Onlus 10 appartamenti in subaffitto Cooperativa La Ringhiera Comune di Torino 1993 Autofinanziamento Ente promotore: Cooperativa La Ringhiera 19 alloggi affittati Lo.Ca.Re d in disagio abitativo Comune di Torino 2000 Comune Ente promotore: Comune di Torino Soggetti partecipanti: Prefettura di Torino, l'agenzia Territoriale della Casa, le associazioni della proprietà e dell'inquinilato e l'associazione nazionale amministratori condominiali Dal 2000 al utenti del servizio: sono stati conclusi 802 contratti di cui 70 proroghe e 11 rinegoziazioni. Il 55% degli utenti sono stranieri Consorzio Kairos Casa Italiani Comune di Torino 2004 Autofinanziamento ( ,00) Ente promotore: Consorzio Kairos Casa (formato da 13 cooperative sociali) Soggetti partecipanti: l'agenzia Territoriale della Casa per la gestione del loro patrimonio 10 immobili Inpdap acquistati alle aste pubbliche (5 sono già affittati; i restanti saranno affittati a cittadini e stranieri con regolare contratto di affitto con canone d'affitto parametrato al reddito) Agenzia per lo Sviluppo locale Comune di Torino (quartiere San Salvario) 1999 Comune e Fondazioni bancarie Ente promotore: CICSENE Soggetti partecipanti: Rete locale produttiva e dell'associazionismo 15 case ristrutturate Insieme per la casa Comune di Torino 2003 Compagnia di San Paolo Fondazione CRT e Comune ( per il 2005) Ente promotore: Fondazione Don Mario Operti - Arcidiocesi di Torino Enti gestori: Fondazione Don Mario Operti, CICSENE, Cooperativa Sociale Tenda Servizi. Dal maggio 2003 al 30 settembre 2004 sono state contattate 232 persone e per 112 è stata reperita una soluzione abitativa. Nei primi 5 mesi del 2005 sono pervenute 95 nuove richieste di aiuto e si sono risolti 67 nuovi casi. Affittare Conviene INTEGRARETE d Famiglie straniere Provincia di Torino 2004 Comune e Provincia Ente promotore: Comune di Moncalieri con la collaborazione di Ass. Amici di Lazzaro e Ass. America Latina Soggetti partecipanti: CGIL e ACLI per il supporto nella stipula dei contratti; Unipol per la stipula dell'assicurazione civile Più di 10 contratti sono stati conclusi

2 Associazione Casa Amica Italiani Provincia di Bergamo 1993 LOMBARDIA Iniziale: fondi ex l.40/98 (per un totale di ); l. 39/90 1miliardo), FRISL (fondo ristrutturazione immobili per fini sociali - Lombardia 695 milioni); fidi bancari con sei Istituti di credito locali; fondazione Cariplo e Comune di Bergamo. Ente promotore: Consulta Provinciale di Bergamo (soci fondatori: Provincia di Bergamo, 7 Comuni della Provincia di Bergamo; Assoc. Burkinabè Lombarda; Assoc. Ivoriani a Bergamo; 88 alloggi: 82 assegnati a stranieri e 6 a Associazione Senegalesi Bergamaschi; Società Mutuo Soccorso ; 422 persone inserite tra Senegalesi a Bergamo ). Soggetti partecipanti: 6 Associazioni e gruppi di volontariato, Associazioni sindacali, Unione degli Industriali, Confcooperative e Lega delle cooperative, varie associazioni imprenditoriali di categoria, gruppi di volontariato, sindacati di inquilini Cooperativa Dar Casa Costruzione Italiani Provincia di Milano 1991 Capitale di soci, Regione Lombardia, Ente promotore: Privati Fondo Ricostruzione Infrastrutture Soggetti partecipanti: Regione Lombardia, Aler, Comune di Sociali Lombardia (92'93); Fondazione Milano Cariplo, Chiesa Valdese, Banca Etica 177 alloggi assegnati, 1068 soci Fondazione San Carlo Italiani Comune di Milano 1996 Fondazione Cariplo (in parte finanziamenti a fondo perduto) Ente promotore: Fondazione S. Carlo; Curia, Caritas Ambrosiana Soggetti partecipanti: Aler 3 pensionati (permanenza fino a 2 anni); 143 alloggi concessi in locazione dall'aler a e stranieri in condizione di disagio. Circa la metà assegnatari stranieri, per lo più nuclei familiari (tra i 200 e i 250 stranieri beneficiari). si calcola in tutto circa 550 beneficiari Fondazione Cassoni, Villaggio La Barona Costruzione Italiani Comune di Milano 2004 Fondazione Cassoni (75%), Fondazione Cariplo, Banca Popolare di Milano Ente promotore: Fondazione Cassoni (Soggetti partecipanti: Associazione Sviluppo e Promozione per la gestione dei progetti sociali) 85 alloggi, di cui 25 assegnati ad immigrati a canone calmierato. L'assegnazione è subordinata alla prestazione di volontariato nella struttura Aler, locazione temporanea per la formazione di migranti Comune di Milano 2002 Aler, Agenzia Regionale per il Lavoro Ente promotore: Regione Lombardia, Aler, Comune di Milano 75 alloggi per la formazione di lavoratori Soggetti partecipanti: Regione Lombardia, Agenzia Regionale per stranieri il lavoro, Comune di Milano (Progetto Lavoro) Aler, Locazione temporanea Comune di Milano 2002 Aler, Servizi Sociali Ente promotore: Regione Lombardia, Aler, Servizi Sociali del Comune di Milano Soggetti partecipanti: Aler, Aziende private, Servizi sociali del Comune di Milano 800 alloggi (affittati a lavoratori stranieri circa il 10%)

3 Fondazione Housing Sociale Costruzione Regione Lombardia 2004 LOMBARDIA 50 milioni di Euro complessivamente Ente promotore: Fondazione Cariplo, Regione Lombardia, investiti nel Fondo da Fondazione A.N.C.I. Lombardia Cariplo, Regione Lombardia, banche e Soggetti partecipanti: Nextra, gestore dei fondi di Banca Intesa, assicurazioni e altri investitori locali. Banca Popolare di Milano, Politecnico di Milano, Regione Terreni ottenuti prevalentemente dai Lombardia, Centrali Cooperative, Cooperative Sociali, Comuni Associazioni e Fondazioni Regolamento di Gestione del Fondo etico approvato da Nextra il Progetto Casa Sicura Distretti di Abbiategrasso, Castano Primo, Legnano e Magenta 2002 Legge 40/98 Ente promotore: Cooperativa Lule Soggetti partecipanti: Comuni interessati Microcrediti erogati: 25 (per un totale di euro). Numero sportelli territoriali attivati 14; numero accessi agli sportelli : 624 persone Città Aperta Studio, ricerca e consulenza Italiani Rho; San Donato; Rozzano; San Giuliano; Melegnano; Locate Triulzi 2002 Piano di zona (legge 328/00 Fondo nazionale per le politiche sociali) Ente promotore: Cooperativa Lule Soggetti partecipanti: Comuni interessati Numero seminari cultura dell'abitare organizzati: 18 Numero eventi pubblici di sensibilizzazione organizzati: 9 Un tetto per tutti Autocostruzione Italiani Regione Lombardia 2004 Banca Etica Ente promotore: Cooperativa Alisei Soggetti partecipanti: Famiglie, ALER, Comuni. Sui comuni: I bando regionale: 4 Comuni, Besana di Brianza, Pieve Emanuele, Paderno Dugnano, Trezzo sull'adda. II bando: Si chiude a metà aprile. Comuni fuori bando (Piano Regionale): 2 comuni area mantovana. 60 appartamenti già in costruzione (1 bando), 100 previsti (2 bando), 40 da realizzare dai 2 comuni che hanno presentato progetti fuori bando

4 Servizi alloggiativi e di consulenza per stranieri Patto Casa Onlus Temporary home Fondi di garanzia (tra proprietari ed impresedatori di lavoro) Provincia di Trento 1989 Provincia di Trento 2004 Lavoratori subordinati e stranieri single Provincia di Bolzano 2001 TRENTINO A.A. Provincia, quota di ospitalità di famiglie e singoli assegnatari Enti pubblici e privati, fondi di riserva costituiti con eccedenza di bilancio, ricavi derivanti da attività direttamente connesse di natura accessoria Fido iniziale della Cassa Rurale di Bolzano di circa ,00 Ente promotore: A.T.A.S. Onlus (associazione trentina accoglienza stranieri) in convenzione con la Provincia Autonoma di Trento Soggetti partecipanti: Privati che mettono a disposizione gli alloggi per 20 anni Ente promotore:servizio CINFORMI presso la provincia autonoma di Trento Soggetti partecipanti: Provincia di Trento, il Comune di Trento, la Banca di Credito Cooperativo, Banca Popolare Etica, e associazioni di categoria e del Terzo settore Ente promotore: Cooperativa Temporary Home Soggetti partecipanti: Associazione degli industriali di Bolzano 41 unità abitative di proprietà di enti pubblici (Comune, istituto Trentino di edilizia abitativa) e di privati, e 80 posti letto in strutture di accoglienza 1 intermediazione 32 appartamenti per un totale di 140 posti letto

5 VENETO La Casa per gli extracomunitari, Cooperativa Sociale Edilizia (Progetto Affitta casa) Provincia di Verona 1991 Capitale all'adesione (circa 800 Ente promotore: Cestim Verona, Comitato Promotore Locale Il numero degli appartamenti è variato nel soci); donazioni; prestiti banche; regionali; affitto da parte (appello Avv.Rossi) tempo: 45 nel 1995 e 35 nel 2001 con 148 Soggetti partecipanti: gruppo di iniziativa per la casa agli stranieri posti occupati. Negli anni si sono degli assegnatari alloggi a Verona: Acli, Cisl, Mag ospitate più di 800 persone Fondazione La Casa Onlus Regione Veneto 2001 Contributi dei soci (socio fondatore versa 250mila, socio aderente 100mila e socio sostenitore 10mila); Ente promotore: Cooperativa Nuovo Villaggio certificati di deposito emessi da Banca Soggetti partecipanti: Camera commercio, Acli, province di popolare Etica e dei privati Padova, Venezia e Rovigo, Regione Veneto, Banca Etica (donazioni, lasciti o convenzioni di comodato per la gestione di immobili) Dal 2001 al 2005, 35 nuclei abitativi per un totale di 225 posti letto (19 nella provincia di Padova; 8 nella provincia di Rovigo; 8 nella provincia di Venezia) sono stati ristrutturati e dati in gestione. Gli immobili acquisiti nel 2005 e ancora in fase di ristrutturazione sono 19 (per un totale di 72 posti letto) Consorzio Villaggio Solidale Studio, ricerca e consulenza Lavoratori stranieri e Nazionale 2001 Fondazione La Casa, altre società, servizio di general contractor Ente promotore: Nuovo villaggio, Villaggio Globale, Una casa per l'uomo Soggetti partecipanti: alcune realtà venete, emiliane, friulane e trentine Gestisce progetti di accoglienza attraverso le cooperative o come incubatore di nuove imprese-attività nel settore; gestisce anche, come general contractor, servizi per le aziende di sistemazione abitativa dei lavoratori Cooperativa Nuovo Villaggio Provincia di Padova 1993 Comune, Fondazione La Casa, altre Fondazioni, affitti delle case, donazioni Ente promotore: Acli, Movi, Associazioni di privati 56 alloggi, circa 220 beneficiari Cooperativa Città Solare Comune di Padova 1995 La cooperativa svolge anche altre attività (inserimento, lavorativo, raccolta rifiuti) per cui i finanziamenti sono di vario tipo. Ente promotore: Privati Gestisce l'albergo a basso costo "Casa a colori" con 70 posti letto Cooperativa Villaggio Globale in disagio abitativo Provincia di Venezia 2000 Comune di Venezia, Privati, Asl 13, Fondazione La Casa Ente promotore: Privati Soggetti partecipanti: Associazioni Il Portico (DOLO), Opera Migrantes del patriarcato di Venezia, varie Associazioni di rappresentanza e solidarietà, Parrocchie, MagVenezia (Cooperativa di finanza etica), Cisl - Sicet, Anolf 15 alloggi, circa 143 beneficiari

6 VENETO Cooperativa Sociale Una Casa Per L'uomo Provincia di Treviso 1992 Regione, autofinanziamento (attività della cooperativa) Ente promotore: Cooperativa una casa per l'uomo Soggetti partecipanti: Comune di Treviso, Regione 21 alloggi, circa 100 beneficiari Progetto Casabuona Straniere e Comune di Padova 2000 Comune Ente promotore: Comune di Padova Soggetti partecipanti: Associazioni di volontariato 215 alloggi, di cui 79 assegnati a stranieri. Nell'ultimo anno sono stati reperiti 78 nuovi alloggi di cui 73 da destinare a stranieri. Associazione Scalabrini Società cooperativa edilizia a.r.l. in disagio abitativo Comune Bassano del Grappa e dintorni 1991 Fondi pubblici, donazioni, sottoscrizioni di terzi Ente promotore: Associazione Scalabrini Società cooperativa edilizia a.r.l. Soggetti partecipanti: Coordinamento Veneto Accoglienza, Associazioni di volontariato, enti religiosi, enti locali, regione La cooperativa gestisce 19 appartamenti. Ogni anno 3-4 famiglie stipulano un contratto di affitto Coop. Soc. Porto Alegre Erogazione Provincia di Rovigo 2003 di prestiti e Ente promotore: Regione Veneto (nell'ambito degli accordi di programma triennali), Provincia di Rovigo Fondo Regionale di Rotazione Soggetti partecipanti: Regione Veneto; Provincia di Rovigo; Regione Veneto; Fondazione La Casa Fondazione La Casa; Banca Etica; rete degli sportelli Informastranieri della Provincia 80 procedure avviate: 16 prestiti erogati, di cui 12 per la locazione, 4 per l'acquisto. Su un totale di euro destinati, sono già stati erogati. Cooperativa Recupero Alloggi Interetnica - Co.r.all.i Autocostruzione e autorecupero Comune di Padova 1991 Contributi in denaro e lavoro dei soci assegnatari Ente promotore: Unione Inquilini Soggetti partecipanti: Comune 18 alloggi costruiti a proprietà indivisa Coop. SOS Casa i Comune di Villafranca (VR) 1990 Investimento totale per acquisto e ristrutturazione 700mila: 1/3 fondi regionali, 1/3 donazioni di privati (associazioni, parrocchie, Emmaus), 1/3 finanziamenti bancari Ente promotore: Cooperativa SOS Casa Soggetti partecipanti: Movimento Emmaus 19 abitazioni ristrutturate (tre in provincia di Prato) Agenzia Sociale per la Casa d Provincia di Vicenza (Comuni di Vicenza, Schio, Bassano del Grappa, Chiampo, Arzignano) 2003 Camera di Commercio (convenzione con il Comune di Bassano, supporto logistico da parte degli altri comuni interessati) Ente promotore: Caritas Vicentina Soggetti partecipanti: servizi sociali dei comuni, associazioni di categoria, Fiap, Camera di Commercio 600 persone all'anno si sono rivolte ai 5 sportelli attivi; più di 100 hanno acquistato casa

7 FRIULI VENEZIA GIULIA Vicini di casa onlus, Udine Provincia di Udine 1993 Ente promotore: Associazione Vicini di Casa, Provincia, Soggetti partecipanti: Provincia, imprese, comuni, parrocchie, Comune di Udine, Associazioni di Regione, Associazioni di categoria categoria, imprese, privati 600 contratti per un totale di 1600, 1700 soggetti inseriti. Gestione di 60 appartamenti nel territorio provinciale Nuovi Vicini di casa, Progetto Cerco Casa Gestione di patrimonio Provincia di Pordenone 2002 Regione (Fondo di rotazione garanzia per microprestiti e Fondi per la gestione di Casa San Giuseppe); Comuni appartenenti agli ambiti socio assistenziali Urbano, Sud, Est Ovest della Provincia di Pordenone Ente promotore: Nuovi Vicini onlus e Caritas Diocesana di Concordia Pordenone Soggetti partecipanti: Caritas Diocesana di Concordia Pordenone e Caritas Parrocchiali della Provincia, Sindacati Inquilini (SUNIA e SICET), UPPI (Unione Piccoli Proprietari Immobiliari di Pordneone), Associazioni di Volontariato attive nel territorio, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone e altri comuni della Provincia, Servizi sociali, Ater 121 contratti stipulati; 84 prestiti erogati per il deposito cauzionale; 350 beneficiari. 9 appartamenti in gestione. 24 persone, di 9 nazionalità, accolte nella Casa San Giuseppe Agenzia per la casa Pronto Casa d lavoratori e persone in condizione di disagio Provincia di Trieste 1998 Regione Ente promotore: ACLI provincia di Trieste Ente gestore: Coop Lybra. ICS, Caritas, Patronato, Servizi Sociali,Aziende, Università contatti ogni anno; 657 beneficiari, erogazione di circa 60 prestiti per la locazione, 5 appartamenti locati, 18 beneficiari inseriti (di cui 15 lavoratori, 3 stranieri in condizione di disagio) Abitare Insieme per la Casa Studio, ricerca e consulenza emigrati Comuni di Gorizia, Monfalcone, Udine 2003 Regione, Provincia di Udine - Progetto Equal Ente promotore: ALEF Associazione Lavoratori stranieri del Friuli Venezia Giulia; CGIL Regionale Soggetti partecipanti: Regione, Ater Gorizia, Sunia Gorizia Sono attivi tre sportelli a Gorizia, Monfalcone e Udine a cui si rivolgono, mediamente, 40 persone al mese

8 LIGURIA Alloggi sociali temporanei Comune di Genova 1998 Ente promotore: Comune di Genova Legge Martelli per ristrutturazione delle Ente gestore: Ufficio stranieri del Comune di Genova in case e Comune convenzione con la fondazione Auxilium 4 alloggi; (oltre a 4 alloggi per l'art. 18 e 2 alloggi ex PNA) Sostegno all'accesso all'alloggio Comune di Ventimiglia 2003 sociali nell'ambito degli Accordi di ( ,96) e Comune. Costo totale del progetto ,75 Ente promotore: Caritas Intemelia e Comune di Ventimiglia Soggetti partecipanti: rete territoriale e Servizi sociali del Comune 114 beneficiari dei economici all'alloggio

9 EMILIA ROMAGNA Società per l'affitto di Forlì S.r.l. Solo lavoratori stranieri e Comprensorio di Forli 2002 Ente promotore: Comune di Forlì Finanziamento iniziale del Comune di Soggetti partecipanti: Comuni della provincia di Forlì (8 comuni); Forlì ( ), Regione e Fondazione ALER; Associazione degli Industriali; Associazione degli della Cassa di risparmio di Forli. Oggi, Imprenditori Edili di Forlì-Cesena; Associazione delle API; CNA; autofinanziamento Confartigianato; Fondazione e Cassa di Risparmio di Forlì 82 appartamenti, per un totale di 430 persone; 541 beneficiari totali dall'inizio dall'inizio attività Agenzia affitti di Forlì (in grave disagio) Comune di Forlì 1996 Comune Ente promotore: U.O. Politiche abitative - Politiche di Welfare del Comune di Forlì Soggetti partecipanti: Comune di Forlì 95 appartamenti gestiti; 22 assegnazioni nel 2004 Fondazione per l'affitto di Cesena (ex Società per l'affitto di Cesena) Lavoratori stranieri e Provincia di Forlì- Cesena 1993 Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena (che ha versato parte del capitale ed interviene a sostegno della Società nel caso di morosità) Diocesi di Cesena-Sarsina Ente promotore: Comune di Cesena, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, l Associazione dei Costruttori edili, l Associazione dei Piccoli Proprietari e la Diocesi di Cesena- Sarsina Circa 120 appartamenti in gestione Agenzia per gli affitti Provincia di Rimini 2002 Pubblici Ente promotore: Acer di Rimini, Comuni della Provincia di Rimini, Provincia di Rimini 135 appartamenti già assegnati e 40 in via di Soggetti partecipanti: Assindustriali, CNA, Sindacati (CGIL, CISL, assegnazione UIL), sindacati Inquilini, ASSPI e UPPI Coop. Soc. La libellula Provincia di Modena 2000 per stabile di 32 Servizi sociali dei Comuni di Formigine Ente promotore: Coop libellula appartamenti; affittacamere di 6 stanze per e S.Cesareo (MO); affitto pagato dai Soggetti partecipanti: Assindustriali, CNA, Sindacati (CGIL, CISL, donne sole con minori + accompagnamento lavoratori UIL), sindacati Inquilini, ASSPI e UPPI ; locazione a lavoratori stranieri di 20 posti letto Fondo di Garanzia della Provincia di Parma Fondo di garanzia Lavoratori stranieri Provincia di Parma 2004 Ente promotore: Provincia di Parma Ente gestore: ex IACP di Parma Ministero del Lavoro nell'ambito degli Soggetti partecipanti: Regione, Fondazione Cassa di Risparmio, Accordi di, Unione Parmense Industriali, Caritas diocesana di Parma, Circa 64 appartamenti in gestione nel 2004 Provincia di Parma, ex IACP Centro per l Immigrazione, Asilo e Cooperazione Internazionale. Protocollo d'intesa anche con sindacato Inquilini e Piccoli proprietari. Xenia Associazione Onlus d Lavoratori stranieri Provincia di Bologna 2004 Pubblici e privati Ente promotore: Xenia, ASPPI (Associazione Piccoli Proprietari Immobiliari), la Pietra Immobiliare e ASSIST 15 contratti di affitto Mappamondo coop soc.a r.l. Comune di Faenza 2002 Autofinanziamento (50%); Regione (circa 50%); Comune di Faenza Ente promotore: Comune di Faenza Soggetti partecipanti: Regione, Cooperativa Sociale Mappamondo 16 appartamenti assegnati con canone calmierato (non superiore ai 300 Euro al mese)

10 EMILIA ROMAGNA Agenzia per la Casa dell'associazione intercomunale della Bassa Romagna Lavoratori stranieri Comuni della Bassa Romagna 2002 Ente promotore: Comuni della Bassa Romagna (Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Ministero del Lavoro nell'ambito degli Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Russi e S.Agata sul Accordi di, Santerno). Comuni della Bassa Romagna Ente gestore: coop. Mappamondo; associazioni imprenditori 25 appartamenti in gestione Un tetto per tutti Autocostruzione Provincia di Ravenna 2004 Banca Etica Ente promotore: Cooperativa Alisei Soggetti partecipanti: Comune di Ravenna, Banca Etica, cooperative di famiglie per la costruzione Circa 70 alloggi. Ad oggi, sono aperti 2 cantieri per 36 abitazioni, e sta per partire il bando per la realizzazione di altre 35. È in trattativa con il Comune la cessione di aree per la realizzazione di circa 40 alloggi. Sportello di intermediazione Orientamento e informazione Comune di Bologna 2005 Uppi Ente promotore: Caritas e Uppi (piccoli proprietari immobiliari) E' stata fornita consulenza e assistenza per circa 100 contratti. Affitto Casa Garantito Provincia di Modena 2004 Ente promotore: Associazione Intercomunale di Carpi, Campogalliano, Novi, Soliera. La gestione degli alloggi è affidata Ministero del Lavoro nell'ambito degli all'acer di Modena. Accordi di, Soggetti partecipanti: Provincia di Modena, la Fondazione Cassa 7 contratti per subaffitto a stranieri Comuni di Carpi, Campogalliano, Novi di Risparmio Carpi, le Associazioni degli imprenditori e dei e Soliera Proprietari immobiliari, le Organizzazioni sindacali dei lavoratori e degli inquilini. Arc- en- ciel Onlus Provincia di Bologna 1989 Privati e pubblici Ente promotore: Congregazione Dehoniana e la cooperativa A.S.A.S. della Caritas Diocesana Soggetti partecipanti: Arcidiocesi di Bologna 30 appartamenti gestiti e sublocati Mutuietnic Assistance (per il mutuo) Nazionale 2001 Banche, soci (tessera per accedere ai servizi costa 25 ) Ente promotore: Privati Sede operativa a Ravenna. Altri sedi a Milano, Roma, Bologna, Brescia, Torino, Como, Lodi, Varese. I mutui vengono erogati con Unicredit, Banca Antonveneta, Banca Intesa. Collaborazioni con privati, agenzie immobiliari e negozi Phone Center 30 rogiti mensili (nella regione Emilia- Romagna) Associazione Approdo Fondo di garanzia Comune di Piacenza 2001 Ministero del Lavoro nell'ambito degli Ente promotore: Comune di Piacenza, Caritas Diocesana di Accordi di, Piacenza-Bobbio, Centro Migranti "G.B. Scalabrini", CGIL, CISL, Comune di Piacenza Confcooperative e Legacoop Stipula convenzione con Fiap

11 Associazione La Casa TOSCANA Comune di Arezzo 1997 Regione e Provincia Ente promotore: Comune di Arezzo insieme alle sedi locali della Cgil, del Sunia, dell'arcicasa e delle associazioni Donne Insieme e Aciap Soggetti partecipanti: Zone sociosanitarie della Provincia di Arezzo E' stata accompagnata la stipula di circa 380 contratti di locazione di cui 5 intestati all'agenzia Villaggio La Brocchi Comune di Borgo San Lorenzo 2004 Ministero del Lavoro nell'ambito degli Ente promotore: Istituto degli Innocenti, Comune di Borgo San Accordi di, Lorenzo, Associazione Progetto Accoglienza Europa, Regione, Comunità montana Soggetti partecipanti: Provincia di Firenze e Comuni interessati Struttura di accoglienza suddivisa in due piani, per ciascuno dei quali sono strutturate 3 grandi camere con relativo servizio igienico (una camera per famiglia) ed una cucina comune. Agenzia Casa Firenze nord-ovest Zona sociosanitaria fiorentina di area Nord-Ovest Comuni di Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa, Vaglia Comune di Calenzano e comuni di area nordovest Ente promotore: Associazione Assieme di Calenzano (FI) Soggetti partecipanti: periferia Nord-Ovest Fiorentina Sono stati agevolati 14 contratti di locazione di cui 12 a canone ridotto in alloggi di edilizia convenzionata. Sono state accompagnate circa 15 iniziative di acquisto da parte di cittadini migranti. Circa euro, di cui già rientrati, prestati con il fondo di garanzia Agenzia Casa Mugello Comunità Montana Mugello 2002 Ente promotore: Comuni del Mugello Legge 40/98, ordinari dei comuni della zona ( 0,10 per abitante) La gestione del fondo è concessa dagli Enti locali ad un gruppo di associazioni locali di volontariato E' stata accompagnata la stipula di 36 contratti di locazione di cui 1 intestato all'agenzia. Circa euro, di cui circa già rientrati, prestati con il fondo di garanzia. Agenzia Casa Lucca e Capannori Comuni della Piana di Lucca 1998 Iniziale: regione Toscana con 50 milioni. Annuali dai 7 comuni della piana di Lucca ( 10000,00 per Fondo di garanzia ,00 per gestione progetto ,00 per interventi di emergenza. Straordinari: ,00 da fondazione Cassa di risparmio di Lucca e ,00 da Comune di Lucca per ristrutturazione e gestione di 6 alloggi. Il Comune di Capannori ha ottenuto finanziamento per estendere servizio a cittadini Ente promotore: Il servizio è stato istituito dalle Amministrazioni Comunali di Lucca e di Capannori in collaborazione con la Regione Toscana. Ente gestore: GVAI (Gruppo Accoglienza stranieri). Protocollo di intesa "Progetto Casa" prevede l'estensione del servizio in tutta la provincia e un Fondo per facilitare l'acquisto di alloggi, con prestiti a breve termine da restituire alla concessione del Mutuo Locazione diretta: 2 alloggi messi a disposizione dal Comune di Lucca, e ristrutturati dal GVAI, destinati a famiglie in emergenza abitativa (permanenza max mesi 12+6); 4 alloggi messi a disposizione da privati ristrutturati e dati in gestione al GVAI (per 15 anni). : 200 contratti di locazione (di cui almeno 30 a canone agevolato ai sensi della L.431/98) e 7 contratti di acquisto. 220 prestiti concessi per un importo di ,00 (207 per contratti di locazione e 13 per sistemazione alloggi acquistati); (inesigibili 1,6%, in sofferenza 13,6%) Agenzia Casa per cittadini stranieri Pisa Comune di Pisa 2002 Piano di zona primo semestre, (Durata prevista del progetto 12 mesi) Ente promotore: comuni associati della Zona Pisana Sono stati agevolati 24 contratti di locazione Ente Gestore: Azienda Usl 5 di Pisa e Associazione Interculturale di cui 13 intestati all'agenzia. Batik Sono stati prestati dal fondo di garanzia circa Soggetti partecipanti: Sindacato Sunia; Cooperativa il Cerchio; euro Associazione Il Gabbiano Programma integrato di costruzione di edilizia pubblica Costruzione Comune di Foiano 2005 Regione e Tab azienda Ente promotore: Comune e Tab azienda Il comune dopo 15 anni riscatterà le abitazioni costruite 12 abitazioni da destinare in affitto ai lavoratori e stranieri della Tab azienda

12 TOSCANA Progetto casa dell'associazione Il Villaggio di Livorno Comuni di Livorno, (prevalentem Rosignano Marittima e ente) e Castagneto Carducci Iniziale della Regione (60 milioni di lire) ed attuale attraverso i Comuni interessati. Ente promotore: Gruppo di Associazioni del terzo settore e di cittadini migranti insieme alle Amministrazioni locali interessate. Soggetti partecipanti: Livorno e Comuni della Val di Cecina 96 contratti di locazione stipulati, di cui 90 intestati all'associazione e 30 ancora attivi. L'Associazione gestisce direttamente, in comodato, 9 alloggi di proprietà pubblica, affittati a canone. Circa euro prestati con il fondo di garanzia Associazione Il Casolare di Prato Progetto Immigra Fondo Casa Migranti (prevalentem Prato e comuni limitrofi 1996 ente) e con capacità economica ma non bancabili Provincia di Pistoia 2004 Iniziale della Regione (60 milioni di lire) ed attuale attraverso i Comuni interessati. Europeo, in ambito Immigra ed Equal, Provincia di Pistoia e Comune di Pistoia Ente promotore: Caritas Diocesana di Prato Soggetti partecipanti: comune di Prato e comuni limitrofi Ente promotore: Provincia di Pistoia Soggetti partecipanti:associazionismo locale, CNA 138 contratti di locazione stipulati, tutti intestati all'associazione, di cui 50 ancora attivi. L'Associazione gestisce direttamente, in comodato, 2 alloggi di proprietà pubblica, affittati a canone. Circa euro, di cui già reintegrati, prestati con il fondo di garanzia 10 nuclei familiari individuati come beneficiari del microcredito di parimonio abitativo pubblico Province di Pistoia, Prato e Firenze 2005 Pubblici e privati Ente promotore: Provincia di Pistoia Accordo con la Scuola Edile di Pistoia Iniziativa in fase di start-up Ufficio che facilita l'incontro tra domanda e offerta di immobili in locazione Fondi di garanzia (polizza fideiussoria assicurativa, fideiussione del datore di lavoro) Provincia di Pistoia 2005 Europeo, il progetto rientra nell'ambito del Net-Met, network per l'inserimento delle fasce deboli nell'area metropolitana Toscana Ente promotore: Provincia di Pistoia, Sunia, CNA Soggetti partecipanti: Associazioni sindacali e datoriali, Uppi, Sicet e associazioni di immigrati, Unipol Assicurazioni Iniziativa in fase di start-up Associazione La Maison sans frontiere Comune di Scandicci 1995 Iniziale della Regione (60 milioni di lire) ed attuale attraverso i Comuni interessati. Ente promotore: Associazione di Volontariato Arca di San Zanobi Soggetti partecipanti: Comune di Scandicci 25 contratti di locazione stipulati, praticamente tutti intestati all'associazione, di cui e 20 ancora attivi. L'Associazione gestisce direttamente, in comodato, 2 alloggi di proprietà pubblica, affittati a canone Domus Sociale S.r.l. Comuni di San Miniato, Santa Croce, Castelfranco di Sotto, Montopoli Valdarno 2004 Regione e co-finanziamento dei Soci (4 Comuni + ASL 11) Ente promotore: Comuni di San Miniato, Santa Croce, Castelfranco di Sotto, Montopoli Valdarno 2 contratti di affitto stipulati e gestione di 3 alloggi Cooperativa La Rondine Comuni della Valdelsa e della Valdichiana senese 2004 Soggetti promotori Ente promotore: Cooperativa la Rondine ONLUS, ASL 7 Soggetti partecipanti: Comuni della Valdelsa e della Valdichiana senese Iniziativa in fase di start-up

13 Un Tetto per Tutti Nome Tipologia Utenza Territorio di intervento abitativa per gli stranieri e Prestito d'onore Autocostruzione Comune di Perugia, di Marsciano, di Terni Federazione Città solidale (Comune di Campelllo sul Clitunno, Cascia, Castel Ritaldi, Giano dell'umbria, Spoleto e Trevi) UMBRIA ( ,00). Le amministrazioni comunali hanno messo a disposizione a prezzi calmierati terreni PEEP. Le altre risorse provengono da mutui ipotecari erogati da istituti bancari ( , ,00) Ente promotore: Cooperativa Sociale Alisei Soggetti partecipanti: Regione, Comuni interessati, Gepafin, e le banche Credito Carit, Banca Popolare di Todi e Banca dell'umbria Ente promotore: Regione Umbria, Federazione Città solidale, Movimondo/GSI Soggetti partecipanti: Associazioni di stranieri, enti locali Cooperative fondate: Quarantotto mani a Terni, Casatua a Marsciano, Arna Insieme a Perugia. Cantieri aperti: Ripa - 14 case (Perugia), Gabelletta - 24 case (Terni), Ammeto 13 case (Marsciano) 200 nuclei famigliari Servizio di intermediazione e garanzia per l'accesso all'abitazione Territorio dell'alto Tevere Umbro 2003 ( ,00); Comune di Città di Castello 3.000,00 Ente promotore: Comune di Città di Castello Ente gestore: Caritas diocesana e Genitori Oggi 4 contratti di locazione stipulati (3 famiglie immigrate) costituzione di fondo di garanzia di 2.350,00 Emergenza abitativa degli stranieri Comune di Gubbio 2003 ( 5.700,00) Ente promotore: Comune di Gubbio 11 famiglie Casamica (fondo di facilitazione abitativa per stranieri in difficoltà) Comuni di Todi, Colazzone, Deruta, Marsciano, Fratta Todina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, San Venanzo 2004 (circa ,00), Comune di Marsciano ( 2.066,00) Ente promotore: Comune di Marsciano e cooperativa ONDA 3 beneficiari Sportello di intermediazione abitativa per gli stranieri Comuni di Foligno, Bevagna Gualdo Cattaneo, Montefalco Nocera Umbra, Sellano Spello, Trevi, Valtopina 2003 ( ,00) Ente promotore: Comune di Foligno Soggetti partecipanti: Cidis Onlus 54 beneficiari A.A.A. Casa Cercasi Comuni di Perugia, Corciano e Torgiano 2003 a ( ,00) Ente promotore: Comune di Perugia Ente gestore: Cooperativa Alisei Attività di ricerca sulla situazione abitativa degli stranieri. Indagine di campo su 120 stranieri Servizio di abitativa Comune di Spoleto 2002 Comunale (anno 2002: ,00 anno 2003: ,00) Ente promotore: Comune di Spoleto Ente gestore: servizi sociali del comune in collaborazione con l'ufficio della Cittadinanza 20 beneficiari

14 MARCHE Fondo di Garanzia Provincia di Ancona 2001 Regione, quota sull'affitto corrisposta da locatario e inquilino (150 euro diviso a metà) Ente promotore: Sicet Ancona Soggetti partecipanti: Provincia di Ancona 30 contratti di affitto Fondo di Garanzia Comune di Senigallia 2003 Comune, partenariato Ente promotore: Comune di Senigallia Ente Gestore: Associazione Onlus fondata dal partenariato formato da Comune di Senigallia, Associazioni di categoria, Caritas, CNA, Banca Popolare di Ancona, Legacoop, Confcooperative, 2 associazioni di stranieri Nessun contratto concluso per la estrema difficoltà di reperire alloggi. Al momento il progetto è in una fase di revisione Nome Tipologia Utenza Territorio di intervento Servizio di consulenza per l'ottenimento di un mutuo Informazioni e Comune di Roma 2005 LAZIO Ente promotore: ASPPI (Associazione sindacale piccoli Autofinanziamento (quota associativa proprietari immobiliari) di 50 per chi decide di avvalersi della Il mutuo è concesso tramite la Abbey National (Unicredit) e consulenza finanziaria) Capitalia. Si sta lavorando ad una convenzione con l'aic (Associazione italiana Casa) 22 contatti, di cui 10 hanno avviato la pratica per l'ottenimento del mutuo Assistenza all'alloggio Nazionale 1998 Fondi 8 per mille Ente promotore: Federazione Chiese Evangeliche italiane Prossima convenzione con l'unione inquilini Fondo di /mese. 8 beneficiari/mese Cooperativa Vivere 2000 Autorecupero Comune di Roma 1990 Autofinanziamento Ente promotore: Unione Inquilini 2005 partecipazione al primo bando del comune per l'autorecupero del patrimonio (L. R. n 55 dell' ) Nome Tipologia Utenza Territorio di intervento MOLISE Ufficio alloggi del Comune di Campobasso Orientamento e informazione Comune di Campobasso 2002 Art.11 legge 431/98 Fondo nazionale per l'affitto che la Regione Molise integra con propri fondi. Fondi comunali nell'ambito del "Patto " Ente promotore: Comune di Campobasso 8 beneficiari di anticipi per l'affitto contro Soggetti partecipanti: Servizi sociali del Comune e associazioni di prestazione di 3 giorni di lavori socialmente volontariato utili

15 CAMPANIA Cooperativa Dedalus Comune di Napoli 2004 Regionali (l. 40/98) Ente promotore: Cooperativa Dedalus Soggetti partecipanti: Comune di Napoli, ASL Napoli 1, Centro per l'impiego Scansia, FILCAMS CGIL, Gesco, Consorzio delle Cooperative Sociali, Associazione Priscilla 2 contratti d'affitto (2 nuclei familiari donne sole con minori) Progetto C.I.A.O. Provincia di Avellino 2003 Ente promotore: Regione Campania Soggetti partecipanti: Cidis 50 richieste pervenute allo sportello. Sono stati stipulati 8 contratti di locazione Progetto Sannio Comuni del Sannio 2003 Ente promotore: Regione Campania e Provincia di Benevento Soggetti partecipanti: Prefettura e Questura Nel 2005, 94 beneficiari di un contributo che va dal 40 al 55% dell'importo del contratto di affitto registrato regolarmente Gulliver Provincia di Caserta 2005 Ente promotore: Regione Campania Soggetti partecipanti: Cidis Onlus 250 immmigrati si sono rivolti allo sportello. 84 beneficiari del fondo IARA Integrazione e accoglienza per i r.a.r. richiedenti asilo e rifugiati Provincia di Napoli 2005 Nazionali, ex PNA Ente promotore: Comune di Napoli Ente gestore: Associazione Less e Associazioni di categoria Progetto in fase di start-up. L'associazione ha comunque inserito in appartamento 19 beneficiari Senza Confini Provincia di Salerno (Agro Nocerino Sarnese) 2003 Ente promotore: Ministero del Lavoro e Regione Campania e Provincia di Salerno n.d. Ente gestore: Comune di Salerno, Cooperativa Sociale il Cerchio

16 PUGLIA ARCI Bitonto Orientamento e informazione richiedenti asilo e rifugiati Provincia di Bari 2001 Nazionali, Sistema di protezione; Comune di Bitonto Ente promotore: ARCI Bari Soggetti partecipanti: Comune di Bari e di Bitonto 5 erogati. 24 persone sono state orientate alla ricerca di una casa. 15 beneficiari di intermediazione e accompagnamento SUNIA Bari Orientamento e informazione Comune di Bari 1985 Autofinanziamento Ente promotore: Sunia Bari Gli stranieri rappresentano circa il 10% delle attività di intermediazione Arci Lecce richiedenti asilo e rifugiati Comune di Lecce 2004 Fondi 8 per mille Ente promotore: Arci Lecce Soggetti partecipanti: Comune di Lecce 7 erogati Nome Tipologia Utenza Territorio di intervento CALABRIA Acquisto e ristrutturazione immobili Gestione di patrimonio richiedenti asilo e rifugiati Comune di Badolato 1998 Contributo di un miliardo e mezzo concesso al comune di Badolato nel 1998 dall'allora ministro Livia Turco grazie ad un fondo di residuo della regione Lazio. Ente promotore: Comune di Badolato (ex PNA) Ente gestore: Cir 20 appartamenti acquistati, ristrutturati e trasformati in 36 case. Nel dicembre 2004 sono stati consegnati i primi tre alloggi Asilon, Cosenza la città dell'accoglienza richiedenti asilo e rifugiati Provincia di Cosenza 2003 Finanziamento dei comuni che Ente promotore: Associazione la Kasbah partecipano al progetto. Gli immobili Soggetti partecipanti: comuni e Associazioni di categoria che ristrutturati sono di proprietà comunale hanno firmato il protocollo di intesa 4 alloggi

17 SICILIA Caritas richiedenti asilo e rifugiati Ragusa 2001 Pubblici, Caritas Diocesana Ente promotore: Caritas Comune di Ragusa; per la ricerca di alloggi il progetto possiede una rete territoriale composta da agenzie immobiliari, la parrocchia e contatti privati n.d. Caritas Orientamento e informazione Gestione di patrimonio Cintura metropolitana di Catania 2004 Privati e Caritas Ente promotore: Caritas diocesana Soggetti partecipanti: Coordinamento per le povertà estreme (Caritas, Centro Astalli, Ronda della solidarietà, gruppi di volontariato Vincenziano, Migrantes, Conferenza di S. Vincenzo de Paoli, Misericordia di Ognina) 700 beneficiari Fonte: indagine Censis, 2005

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it

Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it. Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Provincia di Perugia provincia.perugia@postacert.umbria.it Provincia di Terni provincia.terni@postacert.umbria.it Documento elettronico sottoscritto mediante firma digitale e conservato nel sistema di

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

I numeri della casa. a cura di Anna Maria Pozzo

I numeri della casa. a cura di Anna Maria Pozzo I numeri della casa a cura di Anna Maria Pozzo La casa in Europa, 3 Demografia e condizioni economiche, 3 Le politiche assistenziali, 5 Le condizioni abitative, 7 Le condizioni abitative in Italia, 12

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011)

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011) Assetto organizzativo-funzionale Organigramma (maggio 2011) Caritas Diocesana Veronese Lungadige Matteotti n. 8 37126 Verona, Tel. 0458300677 Fax 045.8302787 www.caritas.vr.it Presentazione L idea di predisporre

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre

srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre Proroga della durata dei permessi di soggiorno per motivi umanitari: ulteriori informazioni Introduzione Circolare dell'8

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa Affitti in nero: convenienza ZERO Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa A cura del Comando Provinciale Guardia di Finanza Studia e vivi Roma Studia e vivi Roma è una guida di

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ALLE IMPRESE

CARTA DEI SERVIZI ALLE IMPRESE PROVINCIA DI FERRARA PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Patto per Ferrara Un progetto di cittadinanza sociale delle imprese

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI - DIREZIONE SOCIALE INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI Scheda di rilevazione Ambito Distrettuale di.. Nr. data di nascita M/F disabilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Ordinanza n.20 dell 8 Maggio 2015

Ordinanza n.20 dell 8 Maggio 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n.20 dell 8 Maggio 2015 Approvazione delle

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne

l agenzia in f orma GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne 3 l agenzia in f orma 2005 GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne l agenzia in f orma GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne INDICE 1. I CONTRATTI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i Tirocini

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli