tesseramento 2014 (dall articolo1 dello Statuto CGIL) (dall articolo13 dello Statuto CGIL)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "tesseramento 2014 (dall articolo1 dello Statuto CGIL) (dall articolo13 dello Statuto CGIL)"

Transcript

1

2 tesseramento L adesione alla CGIL è volontaria. Essa comporta piena eguaglianza di diritti e di doveri nel pieno rispetto dell appartenenza a gruppi etnici, nazionalità, lingua, orientamento sessuale, identità di genere, culture e formazioni politiche, diversità professionali, sociali e di interessi, dell essere credente o non credente. Essa, inoltre, comporta l accettazione dei princìpi e delle norme del presente Statuto, in quanto assumono i valori delle libertà personali, civili, economiche, sociali, politiche e della giustizia sociale quali presupposti fondanti e fini irrinunciabili di una società democratica. (dall articolo1 dello Statuto CGIL) La CGIL e le sue strutture, al fine di realizzare un efficace tutela dei diritti individuali degli iscritti e dei lavoratori, in attività o in pensione, nonché dei disoccupati e degli inoccupati, promuove la costituzione di specifiche strutture...per l erogazione di servizi..la finalità della politica dei servizi della CGIL consiste nel contribuire, con pari dignità, alla realizzazione della strategia dei diritti e della solidarietà, ponendo al centro la dimensione della persona. (dall articolo13 dello Statuto CGIL) 2

3 IL SISTEMA SERVIZI CGIL LE TUTELE INDIVIDUALI LA RETE 3

4 INDICE Per i cittadini italiani e migranti 6 LA CARTA DEI SERVIZI CGIL NAZIONALE Presentazione di Mauro Soldini, Coordinatore nazionale Sistema Servizi Cgil 7 IL SISTEMA SERVIZI CGIL INCA Istituto di Patronato 8 CAAF Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale 9 SOL Servizi Orienta Lavoro 10 UVL Uffici Vertenze e Legali 11 LA RETE Auser Alpa Federconsumatori Sunia Apu Mediaequa 12 LE CATEGORIE SINDACALI CGIL Filcams Filctem Fillea Filt Fiom Fisac Flai Flc Fp Nidil Slc Spi Silp 15 LE CONVENZIONI CGIL 18 LE CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPLITANE 27 4

5 LE CONVENZIONI CGIL 5

6 CGIL Carta dei Servizi 2014 Tutela sindacale e attività del Sistema dei Servizi Rivolgiti alla tua Camera del Lavoro per ottenere la garanzia dei diritti del lavoro e di cittadinanza CGIL Charter of Services 2014 Trade Union Protection and Activities of the Service System Contact your Labour Chamber to obtain warranty of your labour and citizenship rights CGIL Carta de Servicios 2014 Tutela sindical y actividad del Sistema de servicios Dirigete a tu Cámara del Trabajo para obtener la garantía de los derechos laborales y de ciudadania. CGIL Dienstleistungsangebot 2014 Gewerkschaftlicher Schutz und Tätigkeiten des Dienstleistungssystems Wende Dich für die Garantie der Arbeits- und Bürgerrechte an Deine Arbeiterkammer CGIL Carte des Services 2014 Protection des Droits Syndicaux et Activités du Système des Services Adresses-toi à ta Chambre du Travail pour avoir la garantie des droits du travail et de citoyenneté. 6

7 LA PRESENTAZIONE di MAURO SOLDINI Coordinatore nazionale Sistema Servizi CGIL Quest anno la Carta dei servizi della CGIL viene diffusa unicamente nella versione on-line, utile da sfogliare e da scaricare. Abbiamo voluto rinunciare alla stampa e alla spedizione delle copie per razionalizzare sicuramente i costi, ma anche per rendere una maggior fruibilità del mezzo, consultabile in qualsiasi momento e adattabile sia in caso di novità in corso d anno che per le singole convenzioni locali. La Carta 2014 mantiene comunque il suo valore: un valido strumento di informazione del Sistema delle tutele individuali e collettive della CGIL. La grave crisi di questi ultimi anni ha portato ad avere indicatori economici tutti tragicamente negativi: i giovani senza lavoro e senza futuro, il mondo del lavoro che non assorbe mano d opera, anzi la espelle, i pensionati con pensioni falcidiate, la tassazione sempre sulle spalle del lavoro dipendente e del popolo delle pensioni, la povertà paurosamente in aumento. La legge di stabilità e i provvedimenti di contorno non parlano di sviluppo, di lavoro, di futuro. La politica si ostina a non ascoltare la voce delle lavoratrici, dei lavoratori e delle cittadine, dei cittadini che chiedono da anni di cambiare il passo sul fisco, di favorire la domanda interna, di fare una seria lotta agli sprechi e non al lavoro pubblico di stanare i grandi evasori, di difendere pensioni e sistema pensionistico. In questa situazione cresce sempre più la domanda di tutela individuale e collettiva. Le sedi dei Servizi CGIL rischiano di andare in affanno per il gran numero di persone che chiedono di essere prese per mano per accedere alle prestazioni e ai diritti. La CGIL è impegnata su tutti i fronti: sul piano politico incalza governo, parlamento e forze politiche per cambiare rotta nelle scelte economiche; al suo interno è al lavoro per aumentare le tutele, grazie ai processi in corso per l integrazione tra servizi e sindacati di categoria. Di questo immenso patrimonio di attività di tutela messo in campo dalla CGIL, la Carta 2014 è una testimonianza importante. Ricca di informazioni e di indirizzi, vuole facilitare agli iscritti l accesso alle risorse sindacali per far fronte ai loro problemi, sempre più complicati e sempre più gravi e contemporaneamente vuol mettere a disposizione le opportunità date dalle varie convenzioni con aziende di primo livello nei propri settori. L auspicio per il nuovo anno è che si possa presto tornare a sperare: lo si deve fare per tutti i giovani che questo verbo neppure riescono a coniugarlo e per tutte le persone che stanno pagando a questa crisi un prezzo elevatissimo. 7

8 IL SISTEMA SERVIZI CGIL INCA CGIL è una struttura in grado di offrire un ampia gamma di servizi e tutele ai cittadini e ai pensionati italiani, compresi quelli che vivono all estero e agli immigrati in Italia. Le attività principali sono: controllo dei contributi ricongiungimento delle posizioni assicurative contribuzione figurativa e volontaria trattamenti di famiglia congedi parentali malattia assistenza in caso di infortunio e/o malattia professionale e relativo indennizzo ammortizzatori sociali diritto, misura e controllo del calcolo della pensione in Italia e degli emigrati all estero consulenza e tutela per la previdenza complementare prestazioni per i diversamente abili permessi di soggiorno per gli immigrati accesso alle prestazioni del welfare contenzioso amministrativo e giudiziario in caso di diritti previdenziali negati Per conoscere gli indirizzi INCA CGIL consultare il sito o contattare la Camera del Lavoro territoriale più vicina 8

9 IL SISTEMA SERVIZI CGIL I CAAF DELLA CGIL svolgono attività di assistenza fiscale nei confronti dei contribuenti che ne fanno richiesta e offrono ai cittadini i servizi necessari per accedere a determinate prestazioni sociali e per assolvere ai vari adempimenti fiscali. Le attività principali sono: dichiarazione dei redditi (730 e UNICO) IMU e altri tributi comunali verifica reddituale (Red Inps per i pensionati) calcolo dell ISEE per l accesso alle prestazioni sociali del welfare assistenza alla compilazione della dichiarazione di successione e della domanda di voltura catastale assistenza per gli adempimenti colf e badanti assistenza alla compilazione di bonus sociale per la fornitura di energia e gas assistenza alla compilazione della richiesta di detrazioni fiscali per i familiari a carico Per rivolgersi al CAAF CGIL più vicino al luogo di residenza è possibile contattare la Camera del Lavoro territoriale o consultare il sito del Consorzio nazionale 9

10 IL SISTEMA SERVIZI CGIL Il SOL, attraverso un servizio qualificato, mette a disposizione di studenti, universitari, lavoratori, disoccupati, donne e stranieri le informazioni su: le caratteristiche del mercato i percorsi di istruzione e l offerta formativa del lavoro locale le tipologie contrattuali le politiche attive del lavoro la legislazione di accesso al lavoro i trend occupazionali il sistema delle tutele i profili professionali e del diritto al lavoro Di notevole interesse è la consulenza specialistica e personalizzata che aiuta a definire o ridefinire un proprio progetto professionale che tenga conto del mercato del lavoro e delle scelte individuali fornisce strumenti per una ricerca autonoma consiglia come affrontare un colloquio di lavoro o un concorso pubblico definisce gli strumenti per una ricerca attiva (stesura del curriculum vitae ecc.) Per conoscere gli indirizzi dei SERVIZI ORIENTA LAVORO rivolgersi alla Camera del Lavoro più vicina e consultare il sito 10

11 IL SISTEMA SERVIZI CGIL L attività degli UFFICI VERTENZE E LEGALI si sostanzia nell assistenza e nella tutela dei diritti che derivano dai contratti collettivi di lavoro sia pubblici che privati, dalla contrattazione regionale e provinciale e dalla legislazione sul lavoro. Tra i principali servizi: informazione su tutte le tipologie dei rapporti di lavoro (subordinato e parasubordinato) controllo dell applicazione del contratto e tutela del diritto al lavoro controllo e conteggio della busta paga, e dei prospetti di liquidazione del TFR assistenza in caso di licenziamento tutela dei lavoratori coinvolti in procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo, amministrazione straordinaria di grandi imprese, liquidazione coatta amministrativa) assistenza nel contenzioso con gli organi delle procedure concorsuali e con gli enti previdenziali Per conoscere gli indirizzi degli UFFICI VERTENZE E LEGALI contattare la Camera del Lavoro del comune di residenza 11

12 LA RETE La rete dei servizi della CGIL comprende anche molte altre tutele come gli UFFICI MOBBING, DISABILITÀ, DONNE E NUOVI DIRITTI. Grazie, inoltre, ad intese con le principali associazioni promosse dalla CGIL e a convenzioni con soggetti esterni, la rete copre aree di particolare interesse per gli iscritti. È un associazione di volontariato. Fra i suoi obiettivi vi è l impegno a valorizzare gli anziani e a far crescere il loro ruolo attivo nella società. Un associazione che ha come obiettivo prioritario l informazione e la tutela dei consumatori utenti. Rappresenta e tutela gli interessi economici, professionali e sociali dei lavoratori e produttori dell agroalimentare. Tutela e rappresenta il cittadino proprietario per gli obblighi immobiliari, fiscali, condominiali ed amministrative. È la principale organizzazione degli inquilini e degli assegnatari di edilizia pubblica. Tutela il diritto alla casa, la sicurezza degli alloggi e degli edifici, la qualità dell abitare. Organismo di mediazione autorizzato dal ministero della Giustizia. Assiste con professionalità e a costi contenuti i cittadini nella procedura di mediazione e di conciliazione. Per le informazioni rivolgersi alle Camere del Lavoro 12

13

14 P U na buona mediazione. er tutti, tti, ma non da tutti Abbiamo una grande esperienza nella nego- ziazione e nella tutela dei diritti. Mediaequa nasce dalla storia dei Servizi promossi dalla CGIL, dall esperienza del patronato INCA, da quella dei CAAF CGIL, dalla collaborazione con il SUNIA e con Federconsumatori. Un sistema di servizi pensato perché nessuno debba sentirsi solo di fronte ad un torto subi- to, ad un sopruso, ad un contratto vessatorio. Rivolgiti con fiducia a Mediaequa: troverai competenza, serietà e costi contenuti. Basta accordarle.

15 LE FEDERAZIONI DI CATEGORIA DELLA CGIL SEDI NAZIONALI FILCAMS Federazione Italiana Lavoratori Commercio, Alberghi, Mense Servizi Via L. Serra 31, Roma Tel FIOM Federazione Impiegati e Operai Metallurgici Corso Trieste 36, Roma Tel FILCTEM Federazione Italiana Lavoratori Chimici, Tessili, Energia, Manifatture Via Piemonte 32, Roma Tel FISAC Federazione Lavoratori del Credito e delle Assicurazioni Via Vicenza 5/A, Roma Tel FILLEA Federazione Italiana Lavoratori Legno, Edili e Affini Via G. B. Morgagni 27, Roma Tel FILT Federazione Italiana Lavoratori Trasporti Via G. B. Morgagni Roma Tel FLAI Federazione Lavoratori Agrondustria Via L. Serra 31, Roma Tel FLC Federazione Lavoratori della Conoscenza Via L. Serra 31, Roma Tel

16 LE FEDERAZIONI DI CATEGORIA DELLA CGIL SEDI NAZIONALI FP Federazione Lavoratori della Funzione Pubblica Via L. Serra 31, Roma Tel SPI Sindacato Pensionati Italiani Via dei Frentani 4/A, Roma Tel CGIL NIDIL Nuove Identità di Lavoro Via Palestro 78, Roma Tel SILP Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia Via delle Quattro Fontane 109, Roma Tel SLC Sindacato Lavoratori Comunicazione Piazza Sallustio 24, Roma Tel Nei portali e nelle sedi delle categorie territoriali le lavoratrici e i lavoratori potranno trovare tutte le informazioni su l azione e le iniziative del sindacato, i settori e i contratti, i diritti, le tutele e i servizi e altro ancora 16

17 17

18 le CONVENZIONI 18

19 ACCANTO A TE PE ER OFFRIRTI: Soluzioni innovativ e Tariffe scontate Garanzie anzie esclusiv e Servizi aggiuntivi gratuiti Scopri i vantaggi esclusivi previsti dalla Convenzione per gli Iscritti e i loro familiari presso le Sedi CGIL e le Agenzie Unipol Assicurazioni. Messaggio pubblicitario. Prima della sottoscrizione leggere il Fascicolo Informativo o da richiedere in agenzia e agli intermediari autorizzati e consultabile sul sito internet azioni.it

20 LA TUA POLIZZA ANCHE A RATE MENSILI SOLUZIONI YOU. L ASSICURAZIONE CHE FAI TU CON LE 5 AREE DI GARANZIA LA TRANQUILLITÀ È ASSICURATA! CHIEDI AL TUO AGENTE UNIPOL LA SOLUZIONE GIUSTA PER TE. La rateizzazione potrà essere effettuata tramite un finanziamento di Finitalia S.p.A., società del Gruppo Unipol. La concessione del finanziamento è subordinata all approvazione della finanziaria. Messaggi pubblicitari: prima di aderire all iniziativa leggere la documentazione prevista per legge da richiedere in agenzia e consultabile sui siti e prima della sottoscrizione della polizza leggere il Fascicolo informativo da richiedere in agenzia e consultabile sul sito internet

21 INSTALLA GRATIS UNIBOX LA SERENITÀ GUIDA CON TE Scopri con l Agente Unipol i servizi innovativi e i grandi risparmi offerti dal nostro dispositivo di assistenza per chi guida n. 1 in Europa. *Dal 2 anno lo sconto può arrivare fino al 30% in base ai km percorsi. INCENDIO/FURTO FINO A -65% RCAuto * -20 % UNIBOX RILEVA L INCIDENTE E TI FA CHIAMARE DALLA CENTRALE TI INVIA I SOCCORSI STRADALI LOCALIZZA L AUTO IN I CASO DI FURTO Sconti aggiuntivi con la tua Convenzione CGIL KMSICURI YOU. L ASSICURAZIONE CHE FAI TU Messaggio pubblicitario. Prima della sottoscrizione leggere il Fascicolo Informativo da richiedere in agenzia e consultabile sul sito internet

22 L ITALIA MERITA ANCORA CREDITO. SCOPRIAMOLO INSIEME. CGIL

23 CON IL PRESTITO GIUSTO I TUOI PROGETTI DIVENTANO REALTÀ Grazie all accordo con Agos Ducato, oggi puoi realizzare più comodamente i progetti tuoi e della tua famiglia: condizioni sempre chiare e trasparenti tasso fisso (Tan) per tutta la durata del finanziamento affidabilità della Società leader in Italia nel credito ai consumatori In più con i prestiti di Agos Ducato puoi: richiedere fino a euro saltare la rata per tre volte nel corso del prestito, rimandandone il pagamento modificare la rata una volta l anno e per tre volte nel corso del prestito, aumentandola o diminuendola in base alle tue esigenze estinguere anticipatamente senza pagare alcuna penale qualunque sia il tuo debito residuo La richiesta è semplicissima e la consulenza è gratuita! Per la richiesta ti basterà presentare Carta di Identità Codice Fiscale Documento di reddito Numero Verde Per un prestito, chiama subito e fissa un appuntamento in filiale Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali e per conoscere le informazioni economiche dell offerta si rinvia al documento Modulo informazioni europee di Base sul credito ai consumatori (SECCI) che potrà essere richiesto in filiale unitamente a copia del testo contrattuale. La richiesta del prestito flessibile può essere effettuata dai clienti che rimborsano tramite RID ed è soggetta ad approvazione di Agos Ducato SpA. La flessibilità può essere esercitata nel rispetto dei limiti contrattualmente previsti e in caso di regolarità nei pagamenti. Salvo approvazione Agos Ducato SpA.

24 BERNINI TOURS La è l agenzia di viaggi della CGIL di Roma e Lazio e dello SPI CGIL di Roma e Lazio Se le vacanze sono un diritto, da sognare e da realizzare, proponiamo un 2014 ricco di stimoli, scoperte e riposo alla portata di tutte le tasche. Contattateci, visitate il nostro sito con le nostre proposte in Italia e nel mondo, con grande attenzione per gli iscritti CGIL. BERNINI TOURS Via Angelo Poliziano 35/ ROMA Tel. 06/ Fax 06/ SE HAI COMPIUTO 60 ANNI presentando la tessera sindacale CGIL e la credenziale 2014 (CLICCA QUI PER PRELEVARE IL MODULO), puoi richiedere alle biglietterie Trenitalia o nelle agenzie di viaggio la CARTA ARGENTO con lo sconto del 25% (Promozione valida fino al Tessera gratuita per le persone di età superiore a 75 anni). La tessera garantisce per un anno lo sconto del 15% sui prezzi del biglietto base di 1 a e 2 a classe per tutti i treni nazionali e sui livelli di servizio AV Businnes, Premium e Standard, del 10% sui biglietti per i servizi cuccette e vagoni letto. La Carta Argento prevede lo sconto Railplus sulle tratte internazionali del 25%. MAGGIORI INFORMAZIONI SU

25 Fogli informativi in Filiale e sul sito web della Banca - Gruppo Bancario Monte dei Paschi di Siena - Codice Banca Codice Gruppo Novmbre Pubblicità

26 Organizzazione di Congressi, Incentives, Meetings e Feste Organizziamo pacchetti, escursioni SPECIALE TERME e soggiorni nelle città d arte del Veneto Partner ufficiale GARDALAND chiedete sconto per iscritti Cgil Prenotazioni in più di hotel in tutto il mondo con garanzia del prezzo minimo Specialista per il CANADA con ufficio proprio di rappresentanza a Montreal Partner Air Transat Viaggiare con amici Abano/ Montegrotto Terme Ischia Montecatini Terme Fiuggi Boario Terme SPECIALIZZATA IN VIAGGI DI GRUPPO Austria Germania Repubblica Ceca Croazia Turchia Spagna Chiedete i ns. preventivi con e senza viaggio in autobus Per ulteriori informazioni visitate il nostro sito Debon Travel di Triveneto Travel Service srl Via Vescovado, Padova Tel. (+39) Fax (+39)

27 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE ABRUZZO L AQUILA Via G. Saragat s.n.c. Nucleo Industriale di Pile, Tel Fax CHIETI Via P. B. Valera, Tel Fax PESCARA Via B. Croce, Tel Fax TERAMO Viale F. Crispi, 173/ Tel Fax BASILICATA POTENZA Via Bertazzoni, Tel Fax MATERA Via N. De Ruggieri, Tel Fax CALABRIA CATANZARO-LAMEZIA Salita Piazza Roma, CZ Tel Fax COSENZA Piazza della Vittoria, Tel Fax CROTONE Via Pantusa, Tel Fax GIOIA TAURO (RC) Via C. Bellini, Tel Fax POLLINO-SIBARITIDE-TIRRENO Via A. Alfano, Castrovillari (CS) Tel Fax REGGIO CALABRIA-LOCRI Via S. Lucia al Parco 6/A Reggio Calabria Tel./Fax

28 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE VIBO VALENTIA Viale Affaccio, Tel Fax CAMPANIA NAPOLI Via Torino, Tel Fax AVELLINO Via Padre Paolo Manna, 25/ Tel Fax BENEVENTO Via L. Bianchi, Tel Fax CASERTA Via Verdi, 7/ Tel Fax SALERNO Via F. Manzo, Tel Fax EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via G. Marconi, 67/ Tel Fax CESENA Via T. M. Plauto, Tel Fax FERRARA Piazza Verdi, Tel Fax FORLÌ Via Pelacano, FORLÌ Tel Fax IMOLA (BO) Via Emilia, 44/ Tel Fax MODENA Piazza Cittadella, Tel Fax PARMA Via C. Confalonieri, Tel Fax

29 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE PIACENZA Via XXIV Maggio, Tel Fax RAVENNA Via Matteucci, Tel Fax REGGIO EMILIA Via Roma, Tel Fax RIMINI Via Caduti di Marzabotto, Tel Fax FRIULI VENEZIA GIULIA TRIESTE Via Pondares, Tel Fax GORIZIA Via Canova, Tel Fax PORDENONE Via S. Valentino, Tel Fax UDINE Via Gio Batta Bassi, Tel Fax LAZIO ROMA CENTRO-OVEST LITORANEA Via Costanzo Casana, Lido di Ostia (RM) Tel Fax Via Ostiense, 164/m Roma Tel Fax ROMA EST-VALLE DELL ANIENE Via Padre Lino da Parma, Roma Tel Fax ROMA NORD-CIVITAVECCHIA Piazza S. G. B. De La Salle, Roma Tel Fax Via Palmiro Togliatti, Civitavecchia Tel./Fax

30 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE ROMA SUD-POMEZIA-CASTELLI Piazza Bellini, Pomezia Tel Fax Via del Velodromo, Roma Tel Fax FROSINONE Via della Mola Vecchia, 2/A Tel Fax LATINA Via Cerveteri, 2/a Tel Fax RIETI Via Garibaldi, Tel Fax VITERBO Via G. Saragat, Tel Fax LIGURIA GENOVA Via S. G. d Acri, Tel Fax IMPERIA Via De Sonnaz Tel Fax LA SPEZIA Via Bologna, Tel Fax SAVONA Via Boito, 9/r Tel Fax TIGULLIO Corso Garibaldi, Chiavari (GE) Tel Fax LOMBARDIA MILANO Corso Porta Vittoria, Tel Fax BERGAMO Via G. Garibaldi, Tel Fax

31 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE BRESCIA Via F. Folonari, Tel Fax COMO Via Italia Libera, Tel Fax CREMONA Via Mantova, Tel Fax LODI Via Lodivecchio, Tel Fax LECCO Via Besonda, Tel Fax MANTOVA Via A. Altobelli, Tel Fax MONZA E BRIANZA Via Premuda, Monza Tel Fax PAVIA Via D. Chiesa, Tel Fax SONDRIO Via Petrini, Tel Fax TICINO OLONA Via Volturno, Legnano (MI) Tel Fax VALLECAMONICA SEBINO Via Saletti, Darfo Boario Terme (BS) Tel Fax VARESE Via N. Bixio, Tel Fax MARCHE ANCONA Via 1 Maggio, 142/A Tel Fax

32 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE ASCOLI PICENO Viale Costantino Rozzi, 13/F Tel Fax FERMO Viale dell Annunziata, Tel Fax MACERATA Via G. Di Vittorio, 2/4 Tel Fax PESARO URBINO Via Gagarin, Pesaro Tel Fax MOLISE CAMPOBASSO Via Tommaso Mosca, Tel Fax PIEMONTE TORINO Via Pedrotti, Tel Fax ALESSANDRIA Via Cavour, Tel Fax ASTI Piazza Marconi, Tel Fax BIELLA Via Lamarmora, Tel Fax CUNEO Via M. Coppino, 2 bis Tel Fax NOVARA Via Mameli, 7/B Tel Fax

33 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE VERBANIA Via F.lli Cervi, Tel Fax VERCELLI Via Stara, Tel Fax PUGLIA BARI Via N. Loiacono, 20/b Tel Fax BAT (BARLETTA-ANDRIA-TRANI) Via G. Rossa, Andria (BT) Tel Fax BRINDISI Via P. Togliatti, Tel Fax FOGGIA Via della Repubblica, Tel Fax LECCE Via Merine, Tel Fax TARANTO Via Dionisio, Tel Fax SARDEGNA CAGLIARI Viale Monastir, Tel Fax GALLURA Via del Piave, Olbia Tel Fax NUORO Via Oggiano, Tel Fax ORISTANO Corso Umberto I, Tel Fax

34 CAMERE DEL LAVORO TERRITORIALI E METROPOLITANE SASSARI Via Rockfeller, Tel Fax SULCIS IGLESIENTE Via Partigiani, Carbonia Tel Fax MEDIO CAMPIDANO Via Parrocchia, San Gavino Monreale (VS) Tel Fax OGLIASTRA Via Baccasara, Tortolì (OG) Tel Fax SICILIA PALERMO Via G. Meli, Tel Fax AGRIGENTO Via Matteo Cimarra, Tel Fax CALTAGIRONE (CT) Via Scala S. M. del Monte, Tel Fax CALTANISSETTA Piazza L. Capuana, Tel Fax CATANIA Via Crociferi, Tel Fax ENNA Via Carducci, Tel Fax MESSINA Via Peculio Frumentario, Tel Fax RAGUSA Vico Cairoli, Tel Fax SIRACUSA V.le Santa Panagia, Tel Fax

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 27 giugno 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000181 12 Alle Imprese di assicurazione autorizzate all esercizio del ramo R.C. auto con sede legale in Italia LORO

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

La produzione di rifiuti urbani in Italia

La produzione di rifiuti urbani in Italia La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER 1 RIFIUTI OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE APRILE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la terza annualità un indagine

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA FEBBRAIO 2012 A.G. ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE. Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili al 29-05-2009

L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE. Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili al 29-05-2009 L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE Luglio 2009 Una analisi per i comuni capoluogo di provincia PUBBLICAZIONI Monografia A cura di Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia Settembre 2015 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi &

Dettagli

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza 8 giugno 2015 I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza Premessa: quadro dei dati desk e andamento del credit crunch Dall avvento della crisi economica

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quinta annualità un indagine

Dettagli

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche PRATO Valori medi 21-25 della media 1999-23 e 2-24. (Italia = 1) Umano e le politiche per migliorare il (Siemens-Ambrosetti, 23) Lucca, Siena, PratoArezzo, Livorno Massa Carrara, Pistoia Pisa Grosseto

Dettagli

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Calabria e Crotone maglia nera per il lavoro irregolare Primato positivo per Emilia Romagna e Bolzano L economia sommersa arruola un

Dettagli

La Crisi della Ristorazione

La Crisi della Ristorazione La Crisi della Ristorazione Ufficio studi 1 L IMPATTO DELLA CRISI SULLA RISTORAZIONE IN ITALIA I sumi delle famiglie nella ristorazione La spesa delle famiglie in servizi di ristorazione è stata nel 2011

Dettagli

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Roma, 28 febbraio 2014 prot. n. 1479 Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati

Dettagli

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 Oggetto: Versamenti volontari del settore agricolo - anno 2007. Sommario: 1) Lavoratori agricoli dipendenti 2) Coltivatori diretti, mezzadri e coloni e imprenditori

Dettagli

Ufficio Città Totali Distretto

Ufficio Città Totali Distretto Ufficio Città Totali Distretto Procura della Repubblica Termini Imerese 296 Palermo Procura della Repubblica Sciacca 254 Palermo Ufficio di Sorveglianza Trapani 108 Palermo P.G. della Rep. presso Corte

Dettagli

Indagine sulle tariffe applicate

Indagine sulle tariffe applicate Indagine sulle tariffe applicate 1 Indagine realizzata a cura dell Osservatorio prezzi&tariffe di Cittadinanzattiva 2 Indice Premessa... 5 Nota metodologica... 7 I risultati dell indagine... 8 Dati territoriali...

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Immigrati: 335mila imprese nel 2014, in testa cinesi e marocchini, più spazio a bengalesi e indiani Cresciute di 23mila unità in un anno Roma, 7 aprile 2015 L Italia delle

Dettagli

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale MODULO LOCALE Quotidiani e periodici con diffusione locale ABRUZZO Chieti Centro (il) - ed. Chieti Lanciano-Vasto L Aquila Centro (il) - ed. l'aquila Avezzano Sulmona Pescara Centro (il) Pescara Centro

Dettagli

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono?

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono? L INFLUSSO DELLA CUCINA ETNICA SULLE ABITUDINI ALIMENTARI DEGLI ITALIANI L integrazione alimentare coinvolge di più i giovani e i residenti al Nord e al Centro A Milano, Prato e Trieste la maggiore presenza

Dettagli

Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa

Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva Novembre 2012 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio

Dettagli

Per i residenti di Torino: Potete portare l'oggetto Toshiba da riparare presso il nostro laborat orio, enza l'appuntamento nei orari di apertura.

Per i residenti di Torino: Potete portare l'oggetto Toshiba da riparare presso il nostro laborat orio, enza l'appuntamento nei orari di apertura. Riparazioni in garanzia: Per poter usufruire dell'assistenza tecnica in garanzia, il cliente deve contattare la sede Toshiba Italy Srl tramite il numero a pagamento messo a disposizione. 199... Gestione

Dettagli

Codice Iban Descrizione Conto Sede o Ufficio di Riferimento

Codice Iban Descrizione Conto Sede o Ufficio di Riferimento 000013255112 IT-48-J-07601-10400-000013255112 INPDAP CONTRIBUTI VARI ALESSANDRIA 000012080636 IT-47-Q-07601-02600-000012080636 INPDAP CONTRIBUTI VARI ANCONA 000011499654 IT-90-Y-07601-03600-000011499654

Dettagli

ProdottiTipici.it. il portale più gustoso che c è. Viaggio nel mondo dei prodotti tipici news, eventi e curiosità a portata di click.

ProdottiTipici.it. il portale più gustoso che c è. Viaggio nel mondo dei prodotti tipici news, eventi e curiosità a portata di click. ProdottiTipici.it il portale più gustoso che c è Chi Siamo Più di 200 clienti e oltre 500 siti realizzati, la BBC da 10 anni consente alle aziende di essere visibili tramite internet, dalla nostra esperienza

Dettagli

Il Consiglio Nazionale Andi ha approvato importanti delibere sul futuro della professione

Il Consiglio Nazionale Andi ha approvato importanti delibere sul futuro della professione http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.0_.a.a.a.a 1 di 2 27/12/2011 17.14 Feb 07 2011 Il Consiglio Nazionale Andi ha approvato importanti delibere sul futuro della professione Sondaggio ANDI Delibera

Dettagli

LE IMPOSTE COMUNALI SULL IMMOBILE ALBERGHIERO

LE IMPOSTE COMUNALI SULL IMMOBILE ALBERGHIERO LE IMPOSTE COMUNALI SULL IMMOBILE ALBERGHIERO Federica Bonafaccia Antonio Griesi Sergio Vento in collaborazione con LE IMPOSTE COMUNALI SULL IMMOBILE ALBERGHIERO la componente patrimoniale della nuova

Dettagli

Appendici al Conto generale del patrimonio

Appendici al Conto generale del patrimonio Appendici al Conto generale del patrimonio Appendice 1 Beni mobili ATTIVITA' (Mobili) - Consistenze e variazioni di beni mobili divisi per > e > Tabella MINISTERI CATEGORIA

Dettagli

La Rubrica Silenziosa

La Rubrica Silenziosa La Rubrica Silenziosa 2007 Immigrati residenti Anno: 2006 Fonte: Istat Percentuale di stranieri sul totale della popolazione Veneto 13,7 Lombardia 7,0 Emilia Romagna 6,9 Umbria 6,8 Toscana 6,0 Marche 6,0

Dettagli

8.333 294 Posti di sostegno 6.216 0

8.333 294 Posti di sostegno 6.216 0 trasferimenti - Maggio 2015 / Riepilogo generale Situazione posti scuola secondaria di I grado dopo i trasferimenti per il 2015/2016 (al 28/5/2015) (potrebbe esserci qualche variazione in aumento nel caso

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE ----------- IL DIRETTORE GENERALE Decreto n.5 VISTO il Contratto collettivo nazionale del Comparto scuola, sottoscritto il 26/05/99, ed in particolare l art.34, che ha delineato il profilo di Direttore

Dettagli

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere.

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere. RACCOMANDATA A/R Spett. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA in persona del ministro pro tempore Viale Trastevere 76/A 00153 - ROMA OGGETTO: Domanda di ammissione alle Fasi del piano

Dettagli

OSSERVATORIO SULLA QUALITÀ DELLA VITA DELLE IMPRESE

OSSERVATORIO SULLA QUALITÀ DELLA VITA DELLE IMPRESE OSSERVATORIO SULLA QUALITÀ DELLA VITA DELLE IMPRESE La struttura imprenditoriale Report 2 / 2012 1862-2012 150 anni per lo sviluppo Camera di Commercio Forlì-Cesena UFFICIO STATISTICA E STUDI OSSERVATORIO

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000)

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) Lettera circolare n 195/2000 Allegato 1/1 SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) 1. DATI GENERALI DELLA SCUOLA DATI ANAGRAFICI

Dettagli

Elenco dei numeri dei conti correnti "Poste italiane Proventi di Filiale..." da utilizzare per l'acquisto di Stampati con recapito a domicilio

Elenco dei numeri dei conti correnti Poste italiane Proventi di Filiale... da utilizzare per l'acquisto di Stampati con recapito a domicilio AGRIGENTO 306928 POSTE ITALIANE SPA FILIALE AGRIGENTO - PROVENTI DI FILIALE IT75P0760116600000000306928 ALBA 15674286 POSTE ITALIANE SPA FILIALE ALBA PROVENTI FILIALE IT89P0760110200000015674286 ALESSANDRIA

Dettagli

Studi e ricerche sull economia dell immigrazione. Ingresso degli stranieri in Italia Anno 2010. Estratto dal

Studi e ricerche sull economia dell immigrazione. Ingresso degli stranieri in Italia Anno 2010. Estratto dal Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Ingresso degli stranieri in Italia Anno 2010 Estratto dal Rapporto annuale sull economia dell immigrazione, edizione 2011 edito da Il Mulino Introduzione

Dettagli

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011 Tabella riportante per ciascun ambito le date aggiornate per l intervento sostitutivo della Regione di cui all'articolo 3 del, in caso di mancato avvio della gara da parte dei Comuni, in seguito a DL n.69/2013

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento. Fondazione Ugo Bordoni

Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento. Fondazione Ugo Bordoni Transizione alla televisione digitale nella Provincia autonoma di Trento Fondazione Ugo Bordoni Un esempio di transizione: dalla fotografia analogica alla fotografia digitale Alcuni esempi di transizione

Dettagli

Gli asili nido comunali in Italia, tra caro retta e liste di attesa

Gli asili nido comunali in Italia, tra caro retta e liste di attesa Gli asili nido comunali in Italia, tra caro retta e liste di attesa Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva1 1. Premessa Roma, febbraio 2007 Gli asili nido comunali rientrano

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering 3,0% 60 Emilia Romagna 9,% 42 Campania 7,0% 32 Lazio 6,3% 29 Abruzzo 4,8% 22 Trentino Alto Adige 3,9% 8 Marche 3,3% 5 Liguria 3,0% 4 Calabria 2,8% Sardegna 2,8% 3 Umbria 2,2% 0 Friuli Venezia Giulia,7%

Dettagli

Bollettino Statistico

Bollettino Statistico I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino Statistico IPER: L'andamento dei prezzi effettivi per la garanzia r.c.auto nel terzo trimestre 2014 Anno II - n. 1, 20 febbraio

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

PAOLA 577 UDINE 700 PARMA 999 URBINO 173 PATTI 427 VALLO DELLA LUCANIA 520 PAVIA 533 VARESE 670 PERUGIA 1684 VASTO 301 PESARO 648 VELLETRI 826

PAOLA 577 UDINE 700 PARMA 999 URBINO 173 PATTI 427 VALLO DELLA LUCANIA 520 PAVIA 533 VARESE 670 PERUGIA 1684 VASTO 301 PESARO 648 VELLETRI 826 NUMERO DI AVVOCATI RACCOLTI PERSONALMENTE DALL'AUTORE DI QUESTE RIGHE DA CIASCUN CONSIGLIO DELL'ORDINE DEL NOSTRO PAESE, SECONDO UN CRITERIO ALFABETICO ALLA DATA DEL 31 DICEMBRE 2006 DOC. N. 1 ACQUI TERME

Dettagli

FEDERALISMO MUNICIPALE

FEDERALISMO MUNICIPALE FEDERALISMO MUNICIPALE DECRETO LEGISLATIVO 292 (STIME E PROIEZIONI SULLA BASE DEL TESTO DEPOSITATO IN COMMISSIONE BICAMERALE PER IL FEDERALISMO) Proiezione degli effetti sui singoli Comuni Capoluoghi di

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 02/09/2011

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 02/09/2011 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 02/09/2011 A giugno 2011 in Italia 37.787 gelaterie artigiane, che danno lavoro a 87.992 addetti. Nell'artigianato 6 assunzioni di gelatai su 10 sono di

Dettagli

Bollettino Statistico

Bollettino Statistico I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino Statistico IPER: L'andamento dei prezzi effettivi per la garanzia r.c.auto nel primo e secondo trimestre 2015 Anno II - n. 3, 29

Dettagli

Indagine sulle tariffe r.c.auto

Indagine sulle tariffe r.c.auto Indagine sulle tariffe r.c.auto anno 2014 Indagine realizzata a cura dell Osservatorio prezzi&tariffe di Cittadinanzattiva INDICE 1. Il punto di vista dei cittadini 2 2. Nota metodologica 4 3. I risultati

Dettagli

Integrazione Intesa Sanpaolo. Cosa cambia per i clienti di Banca Intesa online.

Integrazione Intesa Sanpaolo. Cosa cambia per i clienti di Banca Intesa online. Integrazione Intesa Sanpaolo. Cosa cambia per i clienti di Banca Intesa online. Intesa Sanpaolo ha avviato il processo di integrazione dei sistemi organizzativi e informatici di tutti gli oltre 6.000 sportelli

Dettagli

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006 PAGINE GIALLE Roma, marzo 2006 0 Per il 2006 è in corso il rinnovo dell accordo con SEAT. A tal riguardo Poste Italiane provvederà ad assicurare l intera distribuzione e raccolta dei set. Tale processo

Dettagli

Croce Verde Ambiente

Croce Verde Ambiente Croce Verde Ambiente NETWORK NAZIONALE DI PRONTO INTERVENTO ANTINQUINAMENTO INDUSTRIALE - STRADALE - ACQUEO - GEOLOGICO Dislocate in ogni provincia italiana, rappresentano l'unico e vero "braccio operativo"

Dettagli

Bollettino Statistico

Bollettino Statistico I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino Statistico IPER: L'andamento dei prezzi effettivi per la garanzia r.c.auto nel quarto trimestre 2014 Anno II - n. 2, 8 aprile 2015

Dettagli

Conferenza dei Direttori dei Conservatori di Musica

Conferenza dei Direttori dei Conservatori di Musica Conferenza dei Direttori dei Conservatori di Musica PROBLEMATICHE CONNESSE CON L ATTIVAZIONE DEI LICEI MUSICALI ) OFFERTA FORMATIVA a) OFFERTA FORMATIVA ATTUALE Grazie alla particolare organizzazione della

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Anno 0 - Dati aggiornati al 3 Dicembre Casi di morte sul lavoro per Regione Regione % sul totale n casi Lombardia 4,% 74 Veneto 0,5% 55 Campania 8,4% 44 Puglia 8,2% 43 Lazio 7,2% 38 Sicilia 6,7% 35 Emilia

Dettagli

Dati ambientali nelle città Gestione dei rifiuti urbani Anno 2007

Dati ambientali nelle città Gestione dei rifiuti urbani Anno 2007 8 maggio 2009 Dati ambientali nelle città Gestione dei rifiuti urbani Anno 2007 L'Istat presenta i dati sulla gestione dei rifiuti urbani derivanti dall indagine Dati ambientali nelle città che ha coinvolto

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA DEFINIZIONE DELLE SEDI DI RINNOVO DELLE RSU

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA DEFINIZIONE DELLE SEDI DI RINNOVO DELLE RSU PROTOCOLLO DI INTESA PER LA DEFINIZIONE DELLE SEDI DI RINNOVO DELLE RSU sottoscritto il 16 gennaio 2012 in Roma Le delegazioni sottoscrivono il seguente protocollo di intesa: Per l INPS Il Presidente della

Dettagli

Elenco telefonico Uffici periferici della Polizia Postale e delle Comunicazioni

Elenco telefonico Uffici periferici della Polizia Postale e delle Comunicazioni Elenco telefonico Uffici periferici della Polizia Postale e delle Comunicazioni COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE MARCHE ANCONA Strada Cameranense 335/c Ancona Centralino: 071/4190330-260-261 Fax: 071/4190327

Dettagli

Quasi 55 miliardi sono però tornati nelle tasche degli italiani sotto forma di vincite. Nelle casse dell'erario oltre 9 miliardi

Quasi 55 miliardi sono però tornati nelle tasche degli italiani sotto forma di vincite. Nelle casse dell'erario oltre 9 miliardi Fonte 15-12-2011 ore 12:31 - sb GIOCHI: 2011 RECORD, RACCOLTA A 76 MLD Quasi 55 miliardi sono però tornati nelle tasche degli italiani sotto forma di vincite. Nelle casse dell'erario oltre 9 miliardi Ancora

Dettagli

tour febbraio-aprile terza edizione

tour febbraio-aprile terza edizione tour 2014 febbraio-aprile terza edizione 60 città 141 ordini e collegi provinciali patrocinanti edizione 2013 93.280 12% 12% 17% 29% 30% ALCUNI NUMERI contatti autorevole comitato scientifico enti e aziende

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Nuove di cittadini stranieri Immigrati: concluso il progetto Start it up del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Unioncamere A quota 364mila le di immigrati

Dettagli

Assemblea dei Delegati di Coopersalute

Assemblea dei Delegati di Coopersalute Assemblea dei Delegati di Coopersalute Firenze, 21 giugno 2010 Villa Vittoria Firenze Fiera TOTALE ISCRITTI febbraio 2010 54.568 ISCRITTI ISCRITTI in percentuale suddivisi per regione di residenza febbraio

Dettagli

Capitolo 10. Elezioni

Capitolo 10. Elezioni Capitolo 10 Elezioni 10. Elezioni A partire dal referendum istituzionale e dall elezione per l Assemblea costituente del 2 giugno 1946, l Istat, in collaborazione con il Ministero dell interno, ha curato

Dettagli

Europaconcorsi For architects only (/) Italian Liberty Free! 1 di 6 26/04/14 01.15. AdWords per i video

Europaconcorsi For architects only (/) Italian Liberty Free! 1 di 6 26/04/14 01.15. AdWords per i video Lingua: Italiano (/locales/set/it) English (/locales/set/en) Aggiungi un Progetto (/projects/new) Registrati (/signup) Accedi (/login) Europaconcorsi For architects only (/) Bandi (/competitions) Autori

Dettagli

CIRCOLARE N. 7. Direzione dell Agenzia

CIRCOLARE N. 7. Direzione dell Agenzia PROT. n 63125 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: CIRCOLARE N. 7 Direzione dell Agenzia DATA DECORRENZA: 1 ottobre 2004 Roma, 12 agosto 2004 Attribuzione di nuovi codici ufficio ai fini del pagamento

Dettagli