PROFILO DI GRUPPO. L identità, la storia, i numeri e le attività di un Gruppo al servizio del territorio e dei cittadini.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROFILO DI GRUPPO. L identità, la storia, i numeri e le attività di un Gruppo al servizio del territorio e dei cittadini."

Transcript

1 PROFILO DI GRUPPO L identità, la storia, i numeri e le attività di un Gruppo al servizio del territorio e dei cittadini.

2 PROFILO di gruppo Il Gruppo Hera è la prima multiutility italiana per capitalizzazione di Borsa e opera in servizi di primaria utilità, fondamentali a garantire lo sviluppo del territorio e delle comunità servite.

3 2 GruppoHera MISSIONe Hera vuole essere la migliore multiutility italiana per i suoi clienti, i lavoratori e gli azionisti, attraverso l ulteriore sviluppo di un originale modello d impresa capace di innovazione e di forte radicamento territoriale, nel rispetto dell ambiente. SERVIZI AMBIENTALI energia elettrica SERVIZIO IDRICO GAS

4 Company Profile 3 Hera, Holding Energia Risorse Ambiente Fin dalla nascita, nel 2002, Hera ha rappresentato la prima esperienza nazionale di aggregazione di aziende municipalizzate (11 operanti in Emilia-Romagna) in un unica multiutility capace di creare una vera e propria industria dei servizi pubblici. Nel tempo ha proseguito in un cammino di crescita costante ma equilibrato, attraverso l incorporazione nel Gruppo di altre società operanti negli stessi ambiti di attività. Oggi il Gruppo opera principalmente in tre settori: Ambiente (raccolta e smaltimento rifiuti), Servizi Energetici (distribuzione e vendita di gas ed energia elettrica) e Servizi Idrici (acquedotto, fognatura e depurazione); conta circa dipendenti e lavora ogni giorno per salvaguardare le risorse ambientali e rispondere a esigenze e bisogni di oltre 3,5 milioni di cittadini. Hera rappresenta la prima esperienza nazionale di aggregazione di aziende municipalizzate La campagna romagnola

5 4 GruppoHera L ingresso di AcegasAps nel Gruppo Hera A partire dal primo gennaio 2013 la multiutility di Padova e Trieste si è aggregata al progetto Hera. Nasce una realtà multiservizi con posizioni di leadership in tutti i servizi presidiati La nascita di Hera, da 11 utility locali, nel 2002, oltre a dare vita a un grande gruppo industriale multiservizi, ha affermato l idea che la coesione fra più territori fosse la strada vincente per continuare a garantire ai cittadini servizi di eccellenza, investimenti e innovazione, a fronte di un contesto normativo e competitivo in rapida evoluzione. Nei dieci anni successivi il Gruppo ha continuato a dare concretezza a questa visione, continuando a raccogliere attorno a sé altre aziende in territori circostanti e progressivamente allargando la governance ad altri enti locali, fino a oltre 180. Si inserisce in questo quadro l aggregazione di AcegasAps, multiutility di Padova e Trieste, all interno del Gruppo Hera a partire dal primo gennaio L integrazione, che prevede l ingresso dei comuni di Padova e Trieste all interno del Patto di Sindacato Hera, porterà al consolidamento della seconda public utility nazionale, con posizioni leadership in tutti i servizi presidiati: ciclo idrico integrato, distribuzione gas ed energia elettrica, vendita energia e ambiente. L ingresso di AcegasAps all interno del Gruppo Hera risponde a un progetto industriale di ampio respiro che fra gli elementi distintivi trova: il consolidamento della leadership nell ambiente e nei servizi a rete (anche in prospettiva delle future gare per la distribuzione gas), il miglioramento della capacità di investimento e degli standard di servizio, l ulteriore accrescimento dell efficacia commerciale nella vendita energetica e l ampliamento delle sinergie industriali. L ingresso nel capitale di Cassa Depositi e Prestiti: consolidamento della proprietà pubblica e base per nuove opportunità di sviluppo Successivamente alla sottoscrizione dell accordo con AcegasAps, Hera ha accettato la proposta del Fondo Strategico Italiano (holding di partecipazioni controllata al 90% da Cassa Depositi e Prestiti), di un suo ingresso all interno dell azionariato di Hera con una quota che potrà arrivare fino a circa il 6%. Tale ingresso si concretizzerà nel corso del 2013 e porterà a un rafforzamento della compagine pubblica nella governance Hera. L operazione, oltre a migliorare ulteriormente la struttura finanziaria del Gruppo, in vista anche di nuove opportunità di sviluppo, conferma la rilevanza strategica per il sistema-paese dell aggregazione Hera-AcegasAps, che consolida una rilevante realtà industriale all interno di un settore ancora profondamente frammentato e con grandi potenzialità di recupero di efficienza ed efficacia.

6 Company Profile 5 Foto di Gabriele Crozzoli Piazza Unità d Italia a Trieste il nuovo gruppo in cifre oltre 4,5 miliardi valore produzione 140 milioni utile netto 750 milioni margine operativo lordo circa dipendenti 2 milioni clienti 3,5 milioni cittadini serviti 1,4 miliardi capitalizzazione borsa

7 6 GruppoHera 1 Leader nei servizi ambientali, idrici ed energetici Il Gruppo Hera è una realtà solida e rappresenta un modello imprenditoriale unico in Italia Bilanciamento dei servizi tra libero mercato e regolamentati, radicamento sul territorio e presenza di un azionariato ampiamente differenziato rappresentano le peculiarità di un modello imprenditoriale unico in Italia, che fa del Gruppo Hera una realtà solida, affidabile e competitiva. A conferma della validità delle scelte strategiche perseguite fin dalla costituzione del Gruppo, c è la crescita costante di risultati e indicatori in tutte le aree di attività. 2 operatore nel ciclo idrico integrato * mln/m 3 di acqua venduta 3 3,6 * milioni di cittadini serviti * mila km di rete

8 Company Profile 7 5 operatore nella VENDITA DI Energia elettrica * TWh energia elettrica venduta * mila clienti 9 11 * mila km rete elettrica Piazza del Popolo a Faenza 3 operatore nella DISTRIBUZIONE DI Gas 2,4 2,9 * mld/m 3 volumi gas distribuito 1,1 1,4 * milioni clienti * mila km rete gas 1 operatore nell area Ambiente 5,1 5,4 * mln/ton rifiuti trattati 2,8 3,3 * milioni cittadini serviti * Con AcegasAps

9 6,3% 8 GruppoHera Un cammino di eccellenza nei servizi pubblici locali azionariato (al 1 gennaio 2013) Il patrimonio di know-how, la dotazione tecnologica e la capacità di Hera d interpretare le necessità del territorio affondano le radici nella tradizione di efficienza, innovazione e prossimità al cittadino delle società municipalizzate dell Emilia-Romagna, di cui una parte, nel 2002, si è unita per dare vita ad Hera. Questa genesi, che mette bene in luce l attitudine emiliano-romagnola al fare assieme, fa sì che ad oggi circa il 60% del capitale sociale sia detenuto da oltre 180 comuni emiliano-romagnoli, a cui si aggiungono le municipalità di Padova e Trieste, in virtù dell ingresso di AcegasAps nel Gruppo. Tale diffusa distribuzione dell azionariato, elemento distintivo nel panorama nazionale delle multiutility, ha sempre comportato forte autonomia e autorevolezza del management del Gruppo che, seppur rispondendo agli indirizzi espressi dai soci rappresentati in Consiglio d Amministrazione, può perseguire strategie di largo respiro finalizzate allo sviluppo dell azienda nella sua globalità. FONDAZIONI 16,6% BOLOGNA 28,6% MERCATO COMUNI DELL AREA DI: 23,1% ROMAGNA PADOVA 5,7% FERRARA TRIESTE MODENA 5,7% 11,2% 2,8% COMUNI DI: L albero genealogico di Hera BOlogna forlì-cesena imola-faenza RAvenna rimini A.Co.Se.R. amiu Cis Amga Aura ama amga CO.SE.CO SEDARCO Seabo Unica ASC Ami Amf TAULARIA area TE.AM Amir Amia Sis hera 2002 legenda: Società presenti sul territorio Società che hanno formato hera

10 Company Profile Hera incarna DA SEMPRE una storia di passione, dedizione e senso civico. Un tratto della via Emilia le tappe Dal 2002 a oggi La Visione di Hera. L aggregazione di 11 aziende municipalizzate, con tutta la loro storia, ha reso Hera forte di un prezioso patrimonio di know-how, tecnologia e conoscenza del territorio. costituzione di hera quotazione in Borsa acquisizione AGEA (FErrara) acquisizione META (modena) acquisizione GEAT (Riccione) acquisizione Aspes (Pesaro) acquisizione SAT (Sassuolo) acquisizione Aspes e Megas (Urbino) costituzione Marche Multiservizi acquisizione Megas Trade (Urbino) costituzione hera comm marche costituzione Herambiente acquisizione quota Aimag (MOdena) ingresso (25%) del fondo eiser in herambiente acquisizione sadori gas in hera comm marche ACCORDO QUADRo tra HERA e ACEGAS-aps (trieste e padova) AGGREGAZIONE HERA - ACEGAS-aps

11 10 GruppoHera Multiutility del futuro: innovativa e smart Innovazione tecnologica, organizzativa, gestionale e di processo a favore dello sviluppo del territorio Impianti e reti telecontrollati Il Polo regionale di Telecontrollo è stato realizzato da Hera nel 2007 a Forlì e rappresenta un eccellenza a livello europeo, controllando a distanza e in tempo reale oltre impianti e più di km di reti, garantendo la continuità, la sicurezza e la qualità dei servizi. Miglioramento continuo e innovazione sono tra i principi di funzionamento che governano Hera, a tutti i livelli di possibile applicazione: tecnologica, organizzativa, gestionale e di processo. Le attività di ricerca e sviluppo sono indirizzate ad aumentare il rendimento degli impianti, ridurre gli sprechi, minimizzare i rischi della gestione dei servizi e contenere l'impatto ambientale. Inoltre, in un ottica futura che guarda con interesse allo sviluppo del territorio e alla salvaguardia dell ambiente, l innovazione è intesa anche come ricerca di soluzioni smart da applicare in ogni ambito di attività: dalla raccolta e smaltimento rifiuti alla gestione delle reti, dalla mobilità sostenibile alla pubblica illuminazione, passando per le telecomunicazioni. HLab È attualmente in fase di realizzazione a Forlì HLab, il centro di ricerca applicata del Gruppo Hera dedicato alle fonti energetiche rinnovabili e alternative (come idrogeno, fotovoltaico, ecc.). Hera dispone inoltre di un significativo know-how nella realizzazione di progetti di efficienza energetica in partnership con i consumatori finali. A questi viene offerta l opportunità di ottimizzare la gestione energetica, acquisendo inoltre degli incentivi economici tramite i Certificati Bianchi senza distogliere l attenzione dal proprio core business. In ragione del carattere altamente innovativo, i progetti di efficienza energetica proposti da Hera sono stati valutati dall IEA (Associazione Energetica Internazionale) e considerati tra i case study di maggior rilievo a livello mondiale. la VisionE di hera. Una continua ricerca di soluzioni smart in ogni ambito di attività per essere sempre all avanguardia nello sviluppo del territorio e nella salvaguardia dell ambiente. Il Polo di Telecontrollo a Forlì

12 Company Profile 11 La sostenibilità come opportunità competitiva Orientare ogni attività aziendale alla sostenibilità economica, sociale ed ambientale: è questo l approccio alla responsabilità sociale d impresa che il Gruppo Hera presidia fin dalla sua costituzione, nel 2002, come leva strategica, opportunità competitiva ed elemento di miglioramento. Si tratta di una scelta profondamente radicata, come testimonia la pubblicazione e diffusione annuale del Bilancio di Sostenibilità, lo strumento attraverso il quale Hera rendiconta in modo puntuale gli obiettivi raggiunti e da raggiungere in funzione della soddisfazione dei diversi stakeholders (azionisti, clienti, lavoratori, fornitori, finanziatori, pubblica amministrazione, comunità locale). Per dare ancora maggiore concretezza a questa scelta valoriale, è stato inoltre introdotto nel Gruppo Hera un sistema di balanced scorecard attraverso il quale la strategia aziendale e le politiche di responsabilità sociale sono declinate in specifici progetti periodicamente monitorati, su cui è responsabilizzato tutto il personale direttivo dell azienda (dirigenti e quadri). Il termovalorizzatore di Rimini La responsabilità sociale su web All indirizzo bs.gruppohera.it è consultabile on-line il Bilancio di Sostenibilità 2011 del Gruppo Hera. La società anche nel 2011 si è confermata ai vertici nella comunicazione web della responsabilità sociale, come mostra la classifica stilata annualmente dalla società di comunicazione Lundquist. emissioni on-line Dare conto del proprio operato significa per Hera un impegno costante alla trasparenza nella gestione delle proprie attività. Un esempio concreto in tal senso è rappresentato dalla tecnologia applicata ai termovalorizzatori del Gruppo, che consente a chiunque e in ogni momento di controllare on-line le emissioni degli impianti in atmosfera. Un apposita sezione sul sito web del Gruppo raccoglie infatti i valori medi delle emissioni aggiornati ogni mezz ora, il riepilogo delle emissioni giornaliere archiviate mese per mese e il confronto fra i valori prodotti da ogni impianto e i limiti di legge.

13 12 GruppoHera I servizi gestiti: L attitudine a g vernare la complessità La quantità, la natura e la varietà dei servizi offerti, rendono particolarmente complessa l attività di Hera. Il Gruppo, sin dalla sua costituzione, è attivo in 4 fondamentali aree di servizio: ciclo idrico integrato (captazione, potabilizzazione, distribuzione acqua potabile e gestione completa del ciclo fognario e di depurazione), ambiente (raccolta rifiuti e pulizia stradale, recupero, trattamento e smaltimento rifiuti), gas (distribuzione e vendita gas metano, servizio di teleriscaldamento), energia elettrica (distribuzione e vendita energia elettrica). A queste si aggiungono altre attività, fra cui illuminazione pubblica e servizi di telecomunicazione. Diverso è anche il regime normativo e tariffario fra le diverse aree di servizio. Ciclo idrico, igiene urbana, trattamento e smaltimento rifiuti urbani, distribuzione di energia elettrica e gas sono soggetti a tariffe regolate, vale a dire determinate da autorità di controllo e vigilanza. Vendita energia elettrica e gas e trattamento e smaltimento di rifiuti speciali sono invece soggette a tariffe di libero mercato, seppur nell ambito di precisi riferimenti e vincoli normativi. Margine operativo lordo per filiera (mln) ,6% 35,1% ,8% 239 9,5% ,9% ,1% 45,6% ,4% energy reti ambiente altro I diversi ambiti di operatività sono attribuibili a 3 distinte filiere, omogenee fra loro per complementarietà dei servizi, possibilità di sinergie e, spesso, per regimi tariffari e regolatori. Reti (ciclo idrico integrato, distribuzione gas ed energia elettrica), Ambiente (igiene urbana, recupero, trattamento e smaltimento rifiuti), Energy (vendita di energia elettrica e gas). 16 Impianto di biogas a S. Agata Bolognese Il portafoglio di attività CICLO IDRICO INTEGRATO GAS ENERGIA ELETTRICA AMBIENTE ALTRO Captazione/ potabilizzazione/ distribuzione Fognatura/ depurazione Distribuzione Teleriscaldamento Vendita Distribuzione Vendita Igiene urbana Recupero/ trattamento/ smaltimento Fra cui illuminazione pubblica e telecomunicazioni reti ambiente ENERGY ALTRO

14 Company Profile 13 Le società del Gruppo Marche Multiservizi All interno di ogni filiera sono operative diverse società specializzate tutte appartenenti al Gruppo. A queste si aggiunge Marche Multiservizi, hera spa la multiutility controllata da Hera, attiva nella gestione del ciclo idrico integrato, nei servizi ambientali e nella distribuzione gas in provincia di Pesaro-Urbino. Marche Multiservizi, serve circa abitanti nella provincia di Pesaro-Urbino nel ciclo idrico integrato, nei servizi ambientali e nella distribuzione gas. Nata nel gennaio 2008 dalla fusione di Megas Urbino in Aspes Multiservizi Pesaro, costituisce la prima multiutility nella Regione Marche, sia per volume d affari sia per dimensioni industriali. La proprietà è detenuta per il 40,6% da Hera, per il 33,3% dal Comune di Pesaro e per il restante 26% da comuni e altri enti locali della provincia di Pesaro-Urbino (fra cui Provincia di Pesaro-Urbino, Comune di Urbino e Comunità Montana Alto e Medio Metauro). Ambiente Energy reti Altro Herambiente Akron Hera Comm Hera Comm Marche Le attività sono presidiate direttamente dalla capogruppo Hera Spa Hera Luce Acantho SpA Hera trading La sede di Marche Multiservizi

15 14 GruppoHera Igiene ambientale: un servizio integrato in 181 comuni Un sistema efficiente che risponde alle caratteristiche territoriali di ogni comunità I servizi di igiene ambientale offerti da Hera fanno parte di un sistema integrato di gestione rifiuti, con attività che vanno dalla raccolta differenziata dei rifiuti urbani, al lavaggio e pulizia di strade, marciapiedi e portici, alla pulizia delle aree verdi, fino a servizi complementari come la bonifica delle aree degradate o la pulizia dei litorali. Mantenendo il legame con il territorio, valore portante della missione aziendale, i servizi ambientali di Hera sono il frutto dell esperienza maturata storicamente e del confronto e collaborazione con le Amministrazioni locali, per individuare le migliori tecniche di gestione e i sistemi di raccolta rifiuti rispondenti alle diverse caratteristiche territoriali e urbanistiche di ogni comunità. 50,5% raccolta differenziata 1,8 mln/ton all anno di rifiuti urbani raccolti 139 Centri di raccolta Una strada di Imola 2,8 milioni di cittadini serviti 181 comuni serviti

16 Company Profile 15 Raccolta differenziata Raccolta differenziata raccolta differenziata procapite (kg/abitanti/anno) Produzione RD procapite (kg/abitanti/anno) ,0% 44,8% 47,8% 50,5% ,2% 28,9% 31,2% 36,0% Per quanto riguarda le raccolte, il modello organizzativo Hera è orientato al recupero di materia con l obiettivo di massimizzare la quantità e la qualità della raccolta differenziata, attraverso un servizio tecnicamente ed economicamente sostenibile. Produzione RD procapite (kg/abitanti/anno) Il Sistema di Gestione dei Rifiuti (SGR) di Hera 350 è caratterizzato da tre servizi principali: 300 raccolte territoriali: per utenze familiari e 254 piccole utenze non domestiche, effettuate secondo le modalità che meglio si adattano al contesto servito, dai contenitori stradali raggruppati 150 per tipologie di raccolta, ai contenitori stradali dotati 100 di controllo elettronico, al porta a porta integrale per diverse raccolte a domicilio; 50 0 raccolte domiciliari utenze target : servizio rivolto a utenze non domestiche produttrici di specifici rifiuti assimilati agli urbani (cartone nei negozi, vetro o lattine nei bar, organico in mense e ristoranti, ecc.); centri di raccolta differenziata: noti anche come Stazioni Ecologiche, sono infrastrutture che completano l offerta di servizio al cittadino per il conferimento differenziato di tutte le filiere dei rifiuti urbani, anche pericolosi. L intero sistema è integrato da altre raccolte capillari, come ad esempio la raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti, le raccolte rifiuti da manutenzione del verde, la raccolta di alcune tipologie di rifiuti, anche pericolosi, presso specifici esercizi (ad esempio pile e farmaci). In ogni comune la raccolta rifiuti territoriale è solitamente caratterizzata da una di queste modalità, ma la flessibilità del metodo proposto da Hera consente di applicare, nell ambito della sostenibilità economica, i più adatti sistemi di raccolta nei differenti contesti dello stesso territorio (centro storico, zone industriali, zone residenziali, aree rurali, etc). sulle tracce dei rifiuti Sulle tracce dei rifiuti è il progetto con cui Hera si impegna ogni anno a rendicontare la percentuale di raccolta differenziata che viene effettivamente recuperata negli impianti di trattamento e valorizzazione. Prendendo in esame le 8 principali filiere di recupero (carta, plastica, vetro, organico, verde, legno, ferro e metalli) è emerso che nel 2011 oltre il 93% della raccolta differenziata è stata effettivamente recuperata. 92,4% 92,0% 94,1% 92,0% 96,9% 95,4% 100,0% 86,4% Rifiuti raccolti per abitante nel 2011 Rifiuti raccolti per abitante nel 2011 Carta 62,5 kg Legno 21,6 kg Verde 69,5 kg Plastica 22,8 kg Organico 44,8 kg Ferro 2,7 kg Vetro 30,5 kg Metalli 1,5 kg La dimensione dei tondi colorati indica quanto è stato raccolto per ogni abitante, la dimensione dei tondi bianchi indica la quantità non recuperata.

17 16 GruppoHera Il mestiere di trattare i rifiuti Herambiente, controllata del Gruppo, è il primo operatore italiano nello smaltimento rifiuti Il 1 luglio del 2009, dalla Divisione Ambiente del Gruppo Hera, nasce Herambiente, concretizzando la volontà di concentrare l esclusivo expertise e la ricca dotazione impiantistica del Gruppo in una nuova Società, leader nazionale nel settore dello smaltimento dei rifiuti. Nel 2010, con un ottica di investimento di medio/lungo termine, il 25% del capitale di Herambiente viene acquistato da Ambiente Arancione Cooperatief U.A, una Società controllata da EISER Infrastructure Limited. Un socio e azionista finanziario internazionale di primaria importanza, che consolida il programma di crescita di Herambiente verso un ulteriore e progressivo rafforzamento della leadership nazionale, costruita nel corso degli anni. Il Gruppo Hera, attraverso la controllata Herambiente, è il primo operatore italiano nel settore dello smaltimento rifiuti, con 5,1 milioni di tonnellate trattate nel Gli 80 impianti gestiti consentono a Herambiente di rispondere in maniera efficace e tempestiva alle necessità di trattamento di tutte le tipologie di rifiuti,sia solidi che liquidi: gli urbani provenienti dalle province dell Emilia-Romagna in cui opera il Gruppo e gli speciali, pericolosi e non, provenienti da tutto il territorio nazionale. Una dotazione impiantistica che copre la totalità delle filiere di trattamento: stoccaggio e pretrattamento iniziale, selezione e recupero dei materiali secchi (carta, cartone, vetro, plastica e lattine), digestione anaerobica e compostaggio, termovalorizzazione a elevato recupero energetico, discariche, trattamento chimico-fisico dei rifiuti liquidi, trattamento per il recupero o lo smaltimento in sicurezza di rifiuti fangosi e polverulenti. Veduta della campagna romagnola 80 impianti 676 GWh di energia elettrica prodotta 5,1 mln/ton di rifiuti smaltiti

18 Company Profile 17 DESTINAZIONE RIFIUTI (ANNO 2009) Fonte: Dati Eurostat e Rapporto ARPA Emilia-Romagna % 34% 1% 1% 4% 29% 39% 49% 48% 14% 32% 24% 44% 48% 52% 62% 78% 83% 99% 100% 38% 42% % 66% 70% 61% 50% 48% 44% 34% 34% 23% 53% 12% 44% 11% 9% 41% 39% 2% 36% 20% 42% 25 0 Svizzera Germania Austria Olanda Svezia Danimarca Norvegia Francia Italia UK Spagna Slovenia Polonia Rep. Ceca Turchia Bulgaria UE 27 Emilia Romagna 1% 21% 12% 5% 1% Recupero, riciclo materiale Termovalorizzazione Discarica La strategia di sviluppo di Herambiente persegue una gestione responsabile delle risorse naturali attraverso un sistema di gestione integrato, nel pieno rispetto del quadro normativo regionale e nazionale e allineato alle priorità fissate dalle direttive europee di settore: ridurre la quantità e la pericolosità dei rifiuti prodotti; favorire riuso, riciclo e recupero di materia e di energia; minimizzare lo smaltimento in discarica. E proprio in linea con le migliori esperienze europee, Herambiente continua infatti a ridurre la percentuale dei conferimenti in discarica dei rifiuti urbani passati dal 30,1% nel 2009 al 23,1% del È la società incaricata di realizzare e Il Settore Ingegneria Grandi Impianti Il rifiuto diventa risorsa: il recupero energetico gestire il nuovo termovalorizzatore al servizio di Firenze e dei comuni circostanti, partecipata al 40% dal Gruppo Hera in qualità di partner industriale, e al 60% da Quadrifoglio, la società di servizi ambientali dell area fiorentina. L impianto è attualmente in fase autorizzativa. Il termine dei lavori è previsto entro la fine del Una caratteristica distintiva di Hera, rispetto ad altri operatori nazionali e internazionali, è la capacità di progettare e realizzare in house nuovi impianti di termovalorizzazione e produzione di energia elettrica e termica. A sviluppare queste competenze è il Settore Ingegneria Grandi Impianti che ha in carico tutte le fasi che vanno dall ideazione alla messa in esercizio e collaudo finale delle opere. Il know-how di questo settore è riconosciuto a livello nazionale e internazionale e negli ultimi anni sono sempre più numerosi i progetti studiati e realizzati dai tecnici Hera anche per conto di altre grandi aziende italiane ed estere. Dai rifiuti si può ottenere materia da reimmettere nel ciclo produttivo (principalmente attraverso la raccolta differenziata) ed energia, valorizzando così il rifiuto altrimenti destinato a discarica. Anche dalla frazione organica da raccolta differenziata si può ricavare energia, mediante il trattamento nei digestori anaerobici prima di essere avviata a compostaggio. Sfruttando a pieno le potenzialità impiantistiche di cui dispone e investendo in filiere dedicate, Herambiente è arrivata a produrre 676 GWh di energia elettrica nel 2011, sufficiente a coprire i consumi energetici di oltre 250 mila famiglie. I principali progetti di recupero energetico riguardano la valorizzazione delle biomasse in impianti di digestione anaerobica, la trasformazione energetica del biogas naturalmente prodotto nelle discariche, la cogenerazione di elettricità e calore dai termovalorizzatori. Herambiente ha anche promosso l installazione di pannelli fotovoltaici sulle discariche esaurite. L impianto di Romagna Compost a Cesena

19 18 GruppoHera Servizio idrico: la gestione di un bene comune Il ciclo idrico a servizio di 3 milioni di cittadini Hera è uno dei maggiori operatori nazionali nella gestione del servizio idrico integrato. Grazie a una rete complessiva di oltre km e a circa impianti fra potabilizzatori e depuratori, vengono serviti oltre 3 milioni di cittadini, con le attività di captazione, potabilizzazione, distribuzione, fognatura e depurazione. Grazie ai significativi investimenti sulle infrastrutture 1 miliardo di euro negli ultimi 10 anni e l implementazione di soluzioni tecnologiche che prevedono l automazione e il telecontrollo, Hera garantisce la continuità nell approvvigionamento, una qualità dell acqua eccellente e una rete che vanta fra le più basse percentuali di perdite a livello nazionale (26,7% nel 2010 a fronte di una media nazionale del 33,7%). Grande attenzione è rivolta da Hera alla qualità dell acqua potabile erogata e di quella successivamente depurata e reimmessa nell ambiente. In tal senso il pieno rispetto dei requisiti normativi è garantito da controlli mirati su tutte le fasi del ciclo attraverso l attività di analisi e monitoraggio gestita dal Sistema Laboratori del Gruppo Hera. Con 80 tecnici specializzati, 2 sedi principali e 7 unità logistiche dislocate sul territorio, i laboratori di ricerca, accreditati e certificati in conformità ai più elevati standard di settore, assicurano il monitoraggio ottimale del servizio idrico grazie a oltre 900 analisi al giorno, effettuate su campioni di acqua potabile prelevati lungo l intera rete. 3,1 milioni di cittadini serviti 254 mln/m 3 di acqua venduta Una fontana pubblica

20 Company Profile 19 oltre 900 ANALISI AL GIORNO Nell ambito del ciclo idrico, Hera si prefigge l erogazione di un servizio che soddisfi a pieno le esigenze delle comunità servite. In tal senso l impegno del Gruppo si traduce in attività che puntano a garantire la sicurezza dell approvvigionamento, a ridurre gli sprechi, ad assicurare livelli di servizio il più possibile omogenei su tutto il territorio, a migliorare le caratteristiche delle acque di scarico e a minimizzare gli impatti di cantiere. Il laboratorio di analisi di Forlì In particolare la continuità del servizio e la riduzione delle perdite sono al centro di progetti sperimentali di smart grid che vanno dalla telelettura dei contatori dell acqua alla distrettualizzazione della rete idrica, in grado di registrare e segnalare eventuali anomalie di consumo e dando il via alla ricerca delle perdite occulte. 326 impianti di potabilizzazione 848 impianti di depurazione L impianto di depurazione a Rimini km di reti acquedotto Trasparenti come l acqua: il canale dedicato sul web km di reti fognarie Un area interamente dedicata all acqua dove, oltre ad approfondimenti e ulteriori dettagli sui temi che riguardano l acqua, sono consultabili il report In buone acque dedicato alla qualità dell acqua potabile, la sezione L esperto risponde, con le domande e risposte ai quesiti più frequenti sull acqua, i dati della qualità dell acqua distribuita per singolo comune e la mappa degli impianti Hera.

21 20 GruppoHera Reti gas e TELERISCALDAMENTO Una gestione basata su efficienza e attenzione alla sicurezza Attraverso la gestione di oltre km di rete e contando su competenze di eccellenza, il Gruppo Hera distribuisce gas naturale a più di 1 milione di clienti nei territori di Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena, Ferrara, Modena e Rimini. Inoltre, attraverso la partecipata Marche Multiservizi, è presente anche nella provincia di Pesaro-Urbino km di rete gas 2,4 mld/m 3 di gas distribuito 499 GWh di calore distribuito TEP risparmiate con il Teleriscaldamento La gestione delle reti gas si basa sull efficienza del servizio e la costante attenzione alla sicurezza, resa possibile anche dalla massiccia mole d investimenti destinati a progetti d innovazione e miglioramento del servizio. Fra le eccellenze in quest ambito, spicca anche il servizio di Pronto Intervento, garantito 24 ore su 24 tutto l anno e coordinato attraverso un centro di telecontrollo all avanguardia a livello europeo. Una struttura in grado di gestire in un anno un volume di oltre 19 mila chiamate e di garantire un tempo medio di intervento sul posto di circa 31 minuti. Inoltre la sicurezza delle reti gas può contare anche su un attenta attività d ispezione programmata, ben oltre le soglie minime previste per legge, finalizzata a ricercare eventuali anomalie occulte e rendendo possibile un immediato intervento di riparazione. A Bologna, Imola, Forlì, Cesena, Ferrara, Modena e Ravenna, il Gruppo Hera offre anche il servizio di teleriscaldamento, in grado di distribuire energia e calore in edifici lontani dal punto di produzione, senza bisogno di interventi radicali sugli impianti interni. Attraverso 330 km di rete Hera serve un totale di oltre 78 mila appartamenti e nel 2011 ha ottenuto un risparmio di energia primaria pari a Tonnellate di Petrolio Equivalenti (TEP). Lavori sulle reti gas a Bologna Lettura contatori

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Bilancio Consolidato e Separato

Bilancio Consolidato e Separato Bilancio Consolidato e Separato 9 Gruppo Hera il Bilancio consolidato e d esercizio Introduzione Relazione sulla gestione capitolo 1 RELAZIONE SULLA GESTIONE Gruppo Hera Bilancio Consolidato e Separato

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

La gestione dei rifiuti urbani nel Gruppo Hera

La gestione dei rifiuti urbani nel Gruppo Hera Divisione Ambiente La gestione dei rifiuti urbani nel Gruppo Hera Contesto, numeri, impegno, posizionamento, strategie, progetti operativi La gestione dei rifiuti urbani nel Gruppo Hera Sommario Introduzione

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Come leggere la bolletta dell acqua

Come leggere la bolletta dell acqua LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS Come leggere la bolletta dell acqua Guida alla bolletta dell acqua a contatore per uso domestico LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS La tariffa dell acqua per uso domestico Da quando

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA La Direttiva 2008/98/CE introduce una importante distinzione

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria A cura di NE Nomisma Energia Srl Responsabile di Ricerca: Davide Tabarelli (Presidente), Carlo Bevilacqua Ariosti

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

DICHIARAZIONE AMBIENTALE. COMPLESSO IMPIANTISTICO Imola (BO), Via Pediano 52 ANNO 2010

DICHIARAZIONE AMBIENTALE. COMPLESSO IMPIANTISTICO Imola (BO), Via Pediano 52 ANNO 2010 DICHIARAZIONE AMBIENTALE COMPLESSO IMPIANTISTICO Imola (BO), Via Pediano 52 ANNO 2010 Rev. 0 del 05/05/2010 000983 PREMESSA La Dichiarazione Ambientale costituisce il documento attraverso il quale l organizzazione

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti biogas a rifiuti 2/3 Gli impianti biogas a rifiuti La tecnologia Schmack Biogas per la digestione anaerobica della FORSU La raccolta differenziata delle

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Osservatorio Internet of Things

Osservatorio Internet of Things Osservatorio Internet of Things Internet of Things, mercato e applicazioni: quali segnali dall Italia e dal mondo? Angela Tumino, angela.tumino@polimi.it Innovation Day, 25 Settembre 2014 L Internet of

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

L identità Valenia. VALORE all'energia. Valenia significa. Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente

L identità Valenia. VALORE all'energia. Valenia significa. Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente L identità Valenia Valenia significa VALORE all'energia Diamo valore all'energia con soluzioni innovative per lo sfruttamento delle fonti rinnovabili Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente Da dove

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

UNA CITTA INTELLIGENTE per I SERVIZI AL CITTADINO

UNA CITTA INTELLIGENTE per I SERVIZI AL CITTADINO UNA CITTA INTELLIGENTE per I SERVIZI AL CITTADINO FGTecnopolo S.p.A ha costituito la società Itramas FGT una joint venture internazionale con la società malese ItraMA Technology (Kuala Lumpur, Malesia),

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli