Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone?"

Transcript

1 Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone? UBI Pramerica ha intervistato un campione rappresentativo di italiani per scoprire le loro aspettative sul tenore di vita negli anni che precedono la maturazione del diritto alla pensione e per valutare l impatto e la preparazione, in tale periodo, a un eventuale riduzione o assenza di reddito.

2 Quaderno di ricerca UBI Pramerica Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone?, gennaio 2014

3 Gli italiani sono consapevoli e pronti per la Grey Zone? Premessa a cura di Andrea Pennacchia, Amministratore Delegato e Direttore Generale UBI Pramerica. Stiamo affrontando un periodo di trasformazione profondo, non solo nel mondo finanziario ed economico, ma anche nel sistema sociale nel suo complesso. Gli italiani si trovano di fronte a un mutato scenario, contraddistinto dalle nuove regole della globalizzazione dei mercati, dalle nuove modalità di interazione fra i vari attori del sistema economico, dagli alti e bassi dei mercati finanziari. Su questo quadro si innestano cambiamenti strutturali importanti nel mondo del lavoro, della previdenza, della sanità e dell istruzione. La lunga serie di interventi che si sono succeduti negli ultimi vent anni, in particolare nel mondo del lavoro e delle pensioni, sebbene orientati a obiettivi di lungo termine, hanno tuttavia avuto effetti anche nell immediato, creando spesso incertezze e disorientamento, legati alla non piena comprensione o poca consapevolezza dei cambiamenti in atto. La riforma del mercato del lavoro e del sistema previdenziale è uno dei temi chiave nel percorso di sviluppo del nostro Paese: da gennaio 2012 sono in vigore le modifiche apportate in tali ambiti dal Parlamento italiano e ulteriori riflessioni sono tuttora in corso nei tavoli tecnici governativi. Tali modifiche impattano sullo stile di vita di molti italiani e, unitamente all attuale difficile contesto economico, hanno portato in superficie la possibilità, per un numero crescente di persone, di dover affrontare un periodo di transizione durante il quale ci si potrebbe trovare con la necessità di una fonte di reddito personale alla quale attingere in attesa di maturare la pensione. In questo contesto diviene, quindi, ancora più importante che in passato fare scelte di investimento consapevoli e finalizzate a ottenere quelle certezze indispensabili a costruire il proprio futuro. La responsabilizzazione individuale rispetto al benessere familiare di lungo termine deve pertanto diventare progressivamente parte integrante della nostra cultura, come già avviene nei Paesi anglosassoni. Premessa 3

4 Proprio l esperienza ultradecennale di Prudential Financial*, partner nella nostra joint venture, che da tempo è al fianco degli investitori, negli Stati Uniti e nel mondo, nella pianificazione personale di lungo termine, ha stimolato in UBI Pramerica l importanza di diffondere, ora più che mai, una cultura di risparmio finalizzata a mantenere il proprio tenore di vita nel tempo. Per sensibilizzare i risparmiatori italiani abbiamo scelto di cominciare proprio ascoltando la loro voce e con questa indagine abbiamo individuato un esigenza specifica, tanto inconsapevole quanto attuale. Le aspettative degli italiani sono ancorate al sistema lavoropensione senza interruzione, ovvero gli italiani ritengono di passare direttamente dal reddito da lavoro a quello da pensione senza interruzione, volontaria o forzata che sia. A fronte dell allungamento della vita lavorativa definito per legge, scegliere di andare in pensione all età che si desidera, trovarsi a smettere di lavorare prima della pensione, perché, ad esempio, intellettualmente o fisicamente non più in grado di produrre reddito da lavoro, o più semplicemente trovarsi a dover affrontare situazioni impreviste di ridotta capacità reddituale, anche solo per periodi di tempo limitati, sono situazioni nuove per le quali è importante iniziare a risparmiare, oggi e meglio. Il risparmio di lungo termine acquisisce quindi sempre più un valore sociale, in quanto cardine del benessere individuale e, in senso lato, dell economia del nostro sistema Paese. L ambizione di UBI Pramerica è quella di sostenere gli investitori italiani, storicamente conosciuti come un popolo di risparmiatori, in questo percorso di cambiamento culturale, aiutandoli a gestire al meglio i propri risparmi nel tempo, coerentemente con le loro esigenze attuali e future. Andrea Pennacchia Amministratore Delegato e Direttore Generale UBI Pramerica * Pramerica Financial è il marchio utilizzato da Prudential Financial, Inc. (USA) in determinati Paesi al di fuori degli Stati Uniti e non ha alcun legame con Prudential Plc, società con sede nel Regno Unito. 4 Premessa

5 Sintesi dei risultati. UBI Pramerica ha intervistato un campione rappresentativo di italiani, uomini e donne nella fascia di età compresa tra 35 e 59 anni, appartenenti alle fasce reddituali più alte della popolazione italiana, per scoprire le loro aspettative sul tenore di vita negli anni che precedono la maturazione del diritto alla pensione e per valutare l impatto e la preparazione, in tale periodo, a un eventuale riduzione o assenza di reddito. Quale desiderio accomuna tutti gli italiani intervistati? La possibilità di mantenere nel tempo, indipendentemente da fattori esterni o da imprevisti personali, il proprio tenore di vita. I rispondenti manifestano aspettative sul proprio stile di vita futuro in linea con il reddito e la significativa capacità di risparmio dichiarati; fra le principali motivazioni di risparmio, quello finalizzato ad assicurarsi un flusso di reddito sufficiente a sostenere il proprio stile di vita nel tempo è secondo solo al risparmio per imprevisti ed emergenze. Gli intervistati si mostrano inizialmente abbastanza fiduciosi di lavorare fino alla pensione e la cessazione dell attività lavorativa anzitempo, intesa come desiderio o necessità, non rappresenta apparentemente una preoccupazione o un motivo di riflessione. MANTENERE IL TENORE DI VITA NEL TEMPO È PRIORITÀ ASSOLUTA PER 9 RISPONDENTI SU SU10 Tuttavia, se opportunamente sollecitati sulla propria fiducia nel futuro, il 71% si dichiara meno fiducioso rispetto al passato e, di conseguenza, in base alle mutate necessità, riconosce l importanza di un nuovo approccio nell allocazione degli investimenti. Una percentuale ancora più numerosa (91%) si interroga, inoltre, sull effettiva disponibilità di risparmi per mantenere il proprio tenore di vita, in particolare negli anni prossimi alla pensione. 3 INTERVISTATI SU 4 SONO MENO O MOLTO MENO FIDUCIOSI SUL LORO FUTURO RISPETTO A 5 ANNI FA. 3 SU 4 Sintesi 5

6 Irispondenti riconoscono che l innalzamento dell età pensionabile, la flessibilità in entrata e in uscita nel mercato del lavoro e lo scenario economico attuale hanno effettivamente creato una nuova realtà: non necessariamente un lavoratore italiano esce dal mercato del lavoro e percepisce immediatamente la pensione, e non necessariamente il reddito da lavoro rimane costante fino alla pensione stessa. Esiste, infatti, per un numero crescente di lavoratori il rischio di dover affrontare un periodo di transizione, più o meno lungo, fra lavoro e pensione (determinato, ad esempio, dall allungamento per legge della vita lavorativa rispetto alle attese o all effettiva abilità al lavoro, dalla riduzione del reddito nelle ultime fasi del periodo lavorativo o dalla perdita del lavoro), per il quale è importante disporre di un adeguato flusso di reddito. Questo periodo temporale, una zona grigia di transizione caratterizzata da incertezza, nasconde nuovi rischi, fa emergere nuovi bisogni e richiede preparazione e pianificazione finanziaria. Queste evidenze hanno portato UBI Pramerica a identificare questo periodo, tra lavoro e pensione, con il nome di Grey Zone. EMERGE UNA NUOVA REALTÀ: LA GREY ZONE, IL PERIODO DI INCERTEZZA FRA LAVORO E PENSIONE. 60 ANNI LAV O R O GREY ZONE 67 ANNI P E N SIO N E Proseguendo nell approfondimento, solo 1 intervistato su 4 dichiara di conoscere pienamente le recenti riforme delle pensioni e del lavoro e 1 su 2 non sa quando andrà in pensione. La percezione diffusa (62% del campione) è comunque di un potenziale impatto negativo sul proprio futuro stile di vita. La piena e diffusa comprensione di questo nuovo scenario avviene però solamente di fronte alla presentazione di un caso concreto; solo 1 intervistato su 4 dichiara di aver consapevolmente valutato se e come prepararsi all eventualità della Grey Zone. SOLO 1 INTERVISTATO SU 4 CONOSCE PIENAMENTE LE RIFORME DELLA PREVIDENZA E DEL LAVORO E HA VALUTATO L EVENTUALITÀ DELLA GREY ZONE. 1SU 4 6 Sintesi

7 Una volta consapevoli che questa eventualità potrebbe riguardarli, gli intervistati si interrogano sulla correttezza della propria pianificazione finanziaria, sulle soluzioni di investimento idonee a tale scopo e riconoscono l importanza di un supporto professionale per essere preparati a tale evenienza. Protezione, crescita reale e flessibilità risultano gli elementi principali nella scelta di una soluzione di investimento di lungo termine. Gli intervistati percepiscono, infatti, che l inflazione, gli alti e bassi dei mercati e il rendimento degli investimenti avranno un forte impatto sulla ricchezza e sul tenore di vita futuro. Gli intervistati ritengono di possedere un discreto livello di conoscenza dei prodotti di investimento e uno stile prevalentemente prudente. Tuttavia, analizzando l allocazione dei portafogli di investimento dichiarati, essa appare poco differenziata rispetto al loro ciclo di vita, con una propensione al rischio maggiore tra i rispondenti che dichiarano maggiore cultura finanziaria. L 84% È D ACCORDO SULLA NECESSITÀ DI RIVEDERE IL PROPRIO COMPORTAMENTO DI RISPARMIO E INVESTIMENTO ALLA LUCE DEI CAMBIAMENTI IN ATTO. L 84% degli intervistati è d accordo. 84% 16% In questo contesto emerge una discreta ricettività nei confronti del supporto dei professionisti degli investimenti, che gli intervistati ritengono importanti per costruire per tempo le soluzioni più adatte per disporre di un reddito integrativo di cui potrebbero necessitare nel periodo fra lavoro e pensione. IL PROFESSIONISTA DEGLI INVESTIMENTI È LA FONTE PRIVILEGIATA PER INFORMARSI SUI PRODOTTI DI INVESTIMENTO PER IL 41% DEGLI INTERVISTATI. 41% degli intervistati. Sintesi 7

8 Mantenere il proprio tenore di vita nel tempo: priorità assoluta in un Paese storicamente orientato al risparmio. Il mantenimento del tenore di vita nel tempo, anche negli ultimi anni della vita lavorativa, rappresenta per gli italiani intervistati una priorità diffusa e forte. L 89% del campione, infatti, ritiene fondamentale assicurarsi un flusso di reddito adeguato a tutelare il proprio tenore di vita negli anni prossimi alla pensione. L intensità di tale esigenza appare elevata, con un valore di 7,6 in una scala da 0 a 10. (Figura 1) Figura 1 QUANTO È IMPORTANTE GARANTIRSI UN FLUSSO REDDITUALE SUFFICIENTE A FINANZIARE GLI ANNI PROSSIMI ALLA PENSIONE? Per niente importante Al tempo stesso il 91% degli intervistati si dichiara preoccupato di avere sufficienti risparmi per coprire i bisogni di consumo nel periodo compreso tra la fine del lavoro e la maturazione del diritto alla pensione e concorda sulla necessità di prepararsi per tempo, risparmiando e investendo per questo obiettivo. 7,6 Estremamente importante 0 10 MI PREOCCUPO DI AVERE SUFFICIENTI RISPARMI PERSONALI PER SOPPERIRE AI MIEI BISOGNI DAL MOMENTO IN CUI CESSERÒ L ATTIVITÀ LAVORATIVA AL MOMENTO IN CUI MATURERÒ IL DIRITTO ALLA PENSIONE E PREVEDO DI INIZIARE A RISPARMIARE O INVESTIRE PER PREPARARMI A TALE EVENTUALITÀ. Il 91% degli intervistati concorda. Finanziare il mantenimento dello stile di vita nel tempo rappresenta, infatti, la seconda priorità tra le motivazioni di risparmio, dopo il risparmio per emergenze o imprevisti e prima del risparmio finalizzato all educazione scolastica dei figli. (Figura 2) Figura 2 I 4 PRINCIPALI MOTIVI PER CUI SI RISPARMIA. FAR FRONTE A EMERGENZE/ IMPREVISTI MANTENERE IL TENORE DI VITA NEL TEMPO FINANZIARE L EDUCAZIONE SCOLASTICA DEI FIGLI INVESTIRE IN IMMOBILI 41,4% 27,2% 11,4% 7,2% 8 Mantenere il tenore di vita

9 Dopo il periodo lavorativo, le esigenze di consumo medie dichiarate si riducono e rappresentano circa il 70% del reddito disponibile in fase lavorativa. Inoltre il campione di analisi composto da nuclei familiari con reddito mensile compreso fra e euro netti dichiara una capacità di risparmio significativa, che varia dal 16% al 21% del proprio reddito. L entità della capacità di risparmio espressa, se correttamente indirizzata, è tale da poter fornire un contributo essenziale al soddisfacimento degli obiettivi medi di consumo di lungo periodo del campione. L atteggiamento dichiarato nei confronti degli investimenti è in larga misura orientato alla prudenza. In particolare si evidenzia che il 30% degli intervistati dichiara investimenti azionari inferiori al 10% del portafoglio complessivo e che per un ulteriore 47% la percentuale azionaria non supera il 30% dell investimento. A un analisi più approfondita delle scelte di allocazione del portafoglio, emerge una sostanziale uniformità di approccio al rischio in tutte le fasce di età del campione, dai 35 ai 59 anni. Gli intervistati dichiarano un discreto livello di esperienza e conoscenza dei prodotti di investimento, con un valore medio di 5,6 in una scala da 0 a 10. (Figura 3) Coloro che mostrano una maggiore cultura finanziaria presentano anche una maggiore propensione al rischio nelle proprie scelte di investimento. (Figura 4) Figura 3 CULTURA FINANZIARIA. QUANTO TI RITIENI PREPARATO IN LINEA GENERALE IN TEMA DI INVESTIMENTI? Per niente preparato 5,6 Molto preparato 0 10 Figura 4 STILI DI INVESTIMENTO IN BASE ALLA CULTURA FINANZIARIA. 15% 23% 40% 55% 45% 22% Per nulla esperto Esperto Aggressivo/bilanciato Moderato Prudente Estremamente esperto 50% 40% 10% In sintesi, la forte attenzione posta sul mantenimento nel tempo del tenore di vita trova una prima risposta nello storico orientamento italiano al risparmio, confermato dagli intervistati. Tuttavia, il contributo del risparmio al raggiungimento di tale obiettivo di lungo periodo richiederebbe una maggiore dinamicità nell allocazione degli investimenti nel tempo, con portafogli in grado di cogliere le migliori opportunità di rendimento in relazione all orizzonte temporale degli investitori. In tale contesto l accrescimento della cultura finanziaria può rappresentare un importante fattore di spinta verso una migliore e più consapevole allocazione del portafoglio di investimento. Mantenere il tenore di vita 9

10 Emerge una nuova realtà: la Grey Zone, il periodo di incertezza fra lavoro e pensione. Stabilità del tradizionale ciclo lavoro-pensione: minore fiducia rispetto al passato. T ra gli intervistati, circa il 40% ritiene che possa esserci una probabilità di dover lasciare forzatamente il lavoro prima di aver maturato il diritto alla pensione a causa della cessazione del rapporto di lavoro o per inabilità a svolgere la propria attività in età avanzata. Alla domanda se pensano di potersi trovare in questa situazione per diverse ragioni, la maggior parte degli intervistati risponde quindi che non ritiene che tale evenienza possa riguardarli. La perdita del posto di lavoro non è, infatti, in cima alla lista delle preoccupazioni dei rispondenti all indagine. Le ipotesi di pensionamento forzato prima del termine naturale del periodo lavorativo vengono, infatti, ritenute improbabili con un intensità di risposta media pari a 3,5 in una scala da 0 a 10. (Figura 5) Figura 5 PROBABILITÀ CHE CIASCUNA DELLE SEGUENTI CIRCOSTANZE DETERMINI IL PENSIONAMENTO FORZATO. PENSIONAMENTO FORZATO PER PROBLEMI DI SALUTE PENSIONAMENTO FORZATO IN SEGUITO ALLA PERDITA DEL LAVORO PENSIONAMENTO FORZATO PER SOPRAGGIUNTA INABILITÀ AL LAVORO DECISIONE VOLONTARIA 3,1 3,3 3,6 4,1 Estremamente Estremamente 0 improbabile probabile 10 Interessante notare che, anche all altro estremo, solo un numero limitato di intervistati, pari al 34%, considera attivamente come opportunità la possibilità di ritirarsi volontariamente dal lavoro prima della pensione; tale eventualità è considerata in particolare dagli intervistati che dichiarano un reddito mensile e risorse economiche più elevate. Il 57% dei rispondenti è confidente nella possibilità di mantenere stabile la propria capacità reddituale fino al giorno del proprio pensionamento, anche se l intensità di tale convinzione, in una scala da 0 a 10, si attesta su un valore medio di 5,5, segnale di moderata fiducia. 10 Emerge una nuova realtà: la Grey Zone

11 A questo dato si affianca la valutazione di fiducia rispetto al passato: oltre il 70% si dichiara oggi meno fiducioso rispetto al passato e ciò è sintomatico di un disagio emergente in uno scenario di mutate certezze. (Figura 6) Figura 6 IL TUO LIVELLO DI FIDUCIA È CAMBIATO SE PARAGONATO A QUELLO DI 5 ANNI FA? SONO MENO FIDUCIOSO 47% SONO MOLTO MENO FIDUCIOSO 25% Gli intervistati, infatti, evidenziano una preoccupazione per gli impatti che alcuni fattori di cambiamento potrebbero avere sul proprio tenore di vita futuro. (Figura 7) Figura 7 QUANTO SEI PREOCCUPATO, SU UNA SCALA DA 0 A 10, CHE I SEGUENTI FATTORI POSSANO INCIDERE NEGATIVAMENTE SUL TUO TENORE DI VITA FUTURO? PRESSIONE FISCALE CRESCENTE 7,5 MALATTIA O DISABILITÀ IMPREVISTA MODIFICHE AL SISTEMA PENSIONISTICO PUBBLICO INFLAZIONE ELEVATA VOLATILITÀ DEI MERCATI SCARSO RENDIMENTO DEGLI INVESTIMENTI CAMBIAMENTI NEL MONDO DEL LAVORO 7 6,9 6,7 6,5 6,4 6,4 Per niente Estremamente 0 preoccupato preoccupato 10 Il livello di preoccupazione espresso dagli intervistati sui fattori che possono incidere negativamente sul tenore di vita futuro evidenzia, in particolare, l attenzione alla pressione fiscale e alle modifiche del sistema pensionistico, con un intensità di risposta media superiore a 7 in una scala da 0 a 10, seguiti dal timore della perdita di valore dei propri investimenti nel lungo periodo, che potrebbe derivare dall inflazione elevata, dalla volatilità dei mercati o dallo scarso rendimento degli investimenti. In sintesi, gli intervistati pur manifestando una convinzione di fondo circa la stabilità del tradizionale ciclo lavoro-pensione, cominciano a evidenziare in modo chiaro una minore fiducia rispetto al passato e una maggiore incertezza per il futuro. Emerge una nuova realtà: la Grey Zone 11

12 Conoscenza dei cambiamenti in atto nel sistema previdenziale e del lavoro: disallineamento fra aspettative e realtà. Il grado di conoscenza in merito alle novità in tema di lavoro e di previdenza appare basso: una persona su due non ha idea di quando andrà esattamente in pensione in base al nuovo sistema, e solo 1 intervistato su 4 dichiara di conoscere pienamente le recenti riforme del Parlamento. La mancanza di una conoscenza approfondita della riforma delle pensioni e del lavoro è particolarmente diffusa nella fascia di età sotto i 50 anni. La normativa vigente pone oggi l età pensionabile per gli uomini a 67 anni e per le donne a 62 anni, con regimi differenziati in funzione della storia contributiva e con requisiti di anzianità che si innalzano ulteriormente e automaticamente in base all allungamento dell aspettativa di vita. Tuttavia, alla domanda sull età in cui desidererebbero andare in pensione, gli intervistati pongono, in media, quale età obiettivo il 61 anno di età. Circa 1 intervistato su 4 non è in grado di valutare se le riforme potranno avere un impatto negativo sul tenore di vita durante i suoi ultimi anni di lavoro. Tuttavia, tra gli intervistati che esprimono una valutazione in merito, la percezione diffusa, nel 62% dei casi, è di un potenziale impatto negativo. In particolare la preoccupazione è maggiore nelle fasce dai 45 ai 54 anni e tra chi conosce, anche se non appieno, le riforme. (Figura 8) Figura 8 IMPATTI ATTESI DELLE RIFORME. COME PENSI CHE I CAMBIAMENTI INTRODOTTI DALLA RIFORMA DELLA PENSIONE E DEL MERCATO DEL LAVORO POSSANO IMPATTARE SUL TUO TENORE DI VITA FUTURO? NON SO 27,5% IMPATTO POTENZIALE 72,5% 4% 34% 62% Impatto positivo Nessun impatto Impatto negativo Infine, l 84% degli intervistati si dichiara d accordo in merito alla necessità di cambiare il proprio comportamento di risparmio e investimento alla luce dei cambiamenti in atto. In sintesi, emergono una limitata conoscenza delle nuove norme e il disallineamento fra l età in cui gli intervistati desidererebbero smettere di lavorare, rispetto all effettiva età prevista dalle norme stesse. In un contesto in cui i cambiamenti in atto, seppur non ampiamente noti, sono percepiti con preoccupazione per i possibili impatti sul futuro, gli intervistati mostrano un atteggiamento aperto al cambiamento delle proprie abitudini di risparmio e investimento. 12 Emerge una nuova realtà: la Grey Zone

13 Transizione dal lavoro alla pensione: consapevolezza di un nuovo bisogno e preparazione ad affrontarlo. Le dichiarazioni degli intervistati relative all età pensionabile desiderata e le loro preoccupazioni per i possibili impatti negativi di un mercato del lavoro più flessibile e delle riforme pensionistiche in atto suggeriscono l esistenza di un potenziale periodo di tempo che precede la maturazione della pensione nel quale potrebbe essere necessario disporre di risorse reddituali integrative per consentire il mantenimento del tenore di vita fino all ottenimento della pensione. La piena comprensione di questa nuova realtà emergente è evidente per gli intervistati solo dopo aver preso visione di un esempio, in cui si ipotizza che ci si trovi a 60 anni ad affrontare una riduzione o assenza di reddito per vari motivi, nel contesto attuale che prevede di percepire la pensione a 67 anni, e di dover quindi far fronte a un periodo di 7 anni in cui disporre di una fonte di reddito integrativa per finanziare i propri consumi. (Figura 9) A fronte di tale esempio, soltanto 1 intervistato su 5 riconosce di aver valutato con piena consapevolezza la possibilità di trovarsi in una situazione di transizione tra lavoro e pensione, durante la quale far fronte a una mancanza di reddito. 1 intervistato su 3 dichiara di pensare che tale evenienza possa verificarsi ma non è in grado di valutarne pienamente l entità. Figura 9 LA GREY ZONE: UN ESEMPIO. 60 ANNI LAV O R O GREY ZONE 67 ANNI P E N SIO N E Possibili evenienze: RIDUZIONE DEL REDDITO NELLE ULTIME FASI DELLA VITA LAVORATIVA PERDITA TEMPORANEA DEL LAVORO EFFETTIVA ABILITÀ AL LAVORO A FRONTE DELL ALLUNGAMENTO PER LEGGE DELLA VITA LAVORATIVA DESIDERIO DI SMETTERE DI LAVORARE PRIMA DI AVER RAGGIUNTO L ETÀ PENSIONABILE (2) Inizio età pensionabile prevista per legge (1) (1) Fonte dati: INPS, (2) Si ricorda che il mancato versamento dei contributi previdenziali negli anni di inattività comporta degli impatti sull importo dell assegno pensionistico. Emerge una nuova realtà: la Grey Zone 13

14 Se invitati a ragionare su questa eventualità, la maggior parte dei rispondenti riconosce che probabilmente potrebbe non essere sufficientemente preparato e al tempo stesso è fortemente sensibile ad alcuni importanti temi di pianificazione finanziaria. Dubbi sulla propria allocazione degli investimenti o sulla disponibilità di un risparmio sufficiente emergono man mano che vengono sottoposte domande dirette. (Figura 10) Figura 10 MOLTI POTREBBERO NON ESSERE ADEGUATAMENTE PREPARATI PER LA GREY ZONE. IL FATTO DI AVER VISTO L ESEMPIO MI PORTA A: RIPENSARE ALLA MIA ALLOCAZIONE DEL PATRIMONIO E VALUTARE COME MEGLIO GESTIRE I MIEI INVESTIMENTI 86% DOMANDARMI SE HO RISPARMIATO ABBASTANZA E SONO ADEGUATAMENTE PREPARATO A FAR FRONTE ALL EVENTUALE MANCANZA DI UN FLUSSO DI REDDITO NEL PERIODO CHE PRECEDE LA PENSIONE 85% DOMANDARMI SE ESISTONO PRODOTTI CHE POTREBBERO AIUTARMI A PIANIFICARE ANTICIPATAMENTE UNA SOLUZIONE PER SOPPERIRE ALLA MANCANZA DI UN FLUSSO DI REDDITO NEL PERIODO CHE PRECEDE LA PENSIONE 84% VALUTARE L OPPORTUNITÀ DI ESAMINARE INSIEME A UN PROFESSIONISTA LA MIA SITUAZIONE PATRIMONIALE E I MIEI INVESTIMENTI 75% Il periodo tra il lavoro e la pensione non è stato in passato motivo di preoccupazione per gli italiani; tuttavia, il recente innalzamento dell età pensionabile, la crescente flessibilità in entrata e in uscita nel mercato del lavoro e lo scenario economico attuale hanno creato una nuova realtà tra lavoro e pensione che appare confusa e indistinta agli occhi della maggior parte degli intervistati. Questo periodo temporale, una zona grigia di transizione caratterizzata da incertezza, nasconde nuovi rischi, fa emergere nuovi bisogni e richiede preparazione e pianificazione finanziaria. Queste evidenze hanno portato UBI Pramerica a identificare questo periodo, tra lavoro e pensione, con il nome di Grey Zone. In sintesi, a fronte di un caso concreto, un numero elevato di intervistati diventa consapevole e riconosce il rischio di potersi trovare ad affrontare la Grey Zone; dichiara, inoltre, di volersi preparare adeguatamente a questo periodo, più o meno lungo, fra lavoro e pensione per poter disporre, se necessario, di un adeguato flusso di reddito integrativo per mantenere invariato il proprio tenore di vita nel tempo. 14 Emerge una nuova realtà: la Grey Zone

15 Prepararsi per affrontare al meglio la Grey Zone. Gli intervistati identificano diversi aspetti come cruciali per la pianificazione del risparmio di lungo periodo finalizzata ad affrontare al meglio l eventualità di un fabbisogno reddituale integrativo nel periodo tra lavoro e pensione. (Figura 11) Figura 11 QUALE DEI SEGUENTI ASPETTI LEI VEDE COME LA SFIDA PIÙ IMPORTANTE NELLA PIANIFICAZIONE PER IL RISPARMIO PER IL PERIODO CHE PRECEDE LA PENSIONE? COMPRENDERE QUANDO È OPPORTUNO INIZIARE A PIANIFICARE 16% 25% CONOSCERE I PROBLEMI E I RISCHI CHE POTREBBERO AVERE UN IMPATTO SUL REDDITO NEL PERIODO CHE PRECEDE LA MATURAZIONE DELLA PENSIONE INDIVIDUARE LE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CUI AFFIDARSI PER QUESTA ESIGENZA 17% CAPIRE QUALE SIA IL PRIMO PASSO DA FARE PER ESSERE PRONTO PER L EVENTUALITÀ DI UNA GREY ZONE 21% 21% REALIZZARE IL GIUSTO COMPROMESSO FRA CRESCITA, PROTEZIONE E LIQUIDITÀ DEI PROPRI INVESTIMENTI L inflazione, la volatilità dei mercati e il rendimento degli investimenti sono considerati fattori di forte impatto sugli investimenti di lungo periodo e di conseguenza sul tenore di vita futuro. La ricerca di soluzioni di investimento è guidata da diversi fattori tra cui le esigenze di protezione del capitale, la crescita reale del proprio risparmio e la flessibilità dell investimento. (Figura 12) Prepararsi per affrontare al meglio la Grey Zone 15

16 Figura 12 QUANTO È IMPORTANTE CIASCUNO DEI SEGUENTI ASPETTI NELLA VALUTAZIONE DI UN PRODOTTO DI INVESTIMENTO? RENDIMENTO ATTESO 14,5% 19,3% PROTEZIONE FLESSIBILITÀ IN ENTRATA/USCITA 11,7% 3,6% 5,4% VALUTAZIONE AGENZIA INDIPENDENTE RENDIMENTO PASSATO CONSIGLIO PROFESSIONISTA 9,6% 5,5% ALLOCAZIONE PORTAFOGLIO COMMISSIONI 8,5% TIPOLOGIA PRODOTTO 7,9% 7,6% 6,4% EVENTUALI VANTAGGI FISCALI SOCIETÀ DI GESTIONE Anche il supporto professionale nelle scelte di investimento è riconosciuto come importante fattore di valutazione; 3 intervistati su 4 dichiarano importante valutare con un professionista degli investimenti soluzioni di risparmio e investimento e oltre il 40% del campione indica il professionista come veicolo preferenziale per informarsi su prodotti e servizi di investimento, seguito dal ricorso a internet per la ricerca di informazioni specifiche. (Figura 13) Figura 13 LE 4 PRINCIPALI FONTI DI INFORMAZIONE SUI PRODOTTI DI INVESTIMENTO, IN ORDINE DI PREFERENZA. CONSULTARSI CON UN PROFESSIONISTA DEGLI INVESTIMENTI INTERNET CONTATTARE DIRETTAMENTE UN ISTITUZIONE FINANZIARIA CONSULTARSI CON FAMILIARI O AMICI 41% 19% 10% 7% In conclusione, gli intervistati dimostrano una buona comprensione degli elementi chiave della pianificazione finanziaria di lungo periodo e una discreta apertura al supporto di un professionista che possa proporre le soluzioni di investimento più adatte ad affrontare con serenità la Grey Zone, il periodo di transizione tra il lavoro e la pensione. 16 Prepararsi per affrontare al meglio la Grey Zone

17 La metodologia. Figura I PROVENIENZA GEOGRAFICA MILANO TORINO BERGAMO/ BRESCIA ROMA MILANO BERGAMO/ BRESCIA TORINO ROMA NAPOLI BARI NAPOLI BARI 20% 15% 15% 20% 15% 15% Figura II SESSO 50% Uomini 50% Donne Figura III ETÀ 10% 30% 30% 20% 10% ANNI ANNI ANNI ANNI ANNI Figura IV PROFESSIONE 64% 31% 5% IMPIEGATO A TEMPO PIENO LAVORATORE AUTONOMO IMPIEGATO PART-TIME La metodologia 17

18 Figura V SETTORE DI IMPIEGO COMMERCIO 29% PUBBLICA AMMINISTRAZIONE INDUSTRIA ARTIGIANATO BANCHE E ASSICURAZIONI AGRICOLTURA ALTRO 29% 25% 8% 4% 2% 3% Nei mesi di ottobre e novembre 2013, UBI Pramerica ha intervistato italiani, residenti in centri urbani dislocati in diverse regioni del Paese, per scoprire le loro aspettative sul periodo successivo alla fine della propria carriera lavorativa e precedente la maturazione della pensione. Con lo scopo di assicurare un campione rappresentativo e ampio, i partecipanti sono stati inizialmente reclutati telefonicamente e poi invitati a compilare l indagine online. Lo studio ha riguardato un campione diversificato comprendente uomini e donne nella fascia di età anni, con un reddito netto mensile del nucleo familiare superiore a euro e con un patrimonio investibile netto superiore a euro. I partecipanti risultavano al momento occupati con un impiego a tempo pieno, part-time o un attività autonoma in un ampia varietà di settori. L indagine è stata realizzata in collaborazione con Prudential Financial Global Strategic Research e con il supporto di Field Services Italia, primaria società di ricerche indipendente attiva su scala internazionale, che ha curato la rielaborazione dei dati. I grafici riguardanti le caratteristiche demografiche dei partecipanti sono riportati in questa sezione. Il margine di errore per i risultati specificati a livello di campione totale (n=1.001) è pari a +/-3% (intervallo di confidenza: 95%). I risultati della ricerca vengono riportati a scopo puramente informativo. 18 La metodologia

19

20 COM_UBI_552

UBI Pramerica Bridge Solution

UBI Pramerica Bridge Solution UBI Pramerica Bridge Solution Dopo il lavoro e prima della pensione. Adesso c è la soluzione. Il primo piano di accumulo per la Grey Zone tra il lavoro e la pensione. Grey Zone: una nuova realtà. LA GREY

Dettagli

GLI ITALIANI CONOSCONO IL LORO IO FUTURO?

GLI ITALIANI CONOSCONO IL LORO IO FUTURO? GLI ITALIANI CONOSCONO IL LORO IO FUTURO? COME LA CAPACITÀ DI PROIETTARSI NEL FUTURO INFLUENZA LE SCELTE FINANZIARIE DI OGGI E LA REALIZZAZIONE DEI PROPRI PROGETTI FUTURI. Quaderno di ricerca UBI Pramerica

Dettagli

MIO FIGLIO OGGI FESTEGGIA 3 ANNI. DI MATRIMONIO.

MIO FIGLIO OGGI FESTEGGIA 3 ANNI. DI MATRIMONIO. MIO FIGLIO OGGI FESTEGGIA 3 ANNI. DI MATRIMONIO. Il tuo domani è più vicino di quello che pensi. Progettalo già da oggi risparmiando passo dopo passo. L importanza di pianificare già da oggi per essere

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012

La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012 La previdenza pubblica e privata: cosa ne pensano i lavoratori? Indagine Mefop-Ipsos 2012 Agenda 1 Aspetti generali 2 Descrizione del campione 3 Previdenza pubblica e privata. Gli effetti del decreto Salva

Dettagli

UNINVEST UNIT LINKED EXTRANET

UNINVEST UNIT LINKED EXTRANET UNINVEST UNIT LINKED EXTRANET CARATTERISTICHE DEL TARGET Un analisi effettuata sul portafoglio ha permesso di tracciare il profilo del cliente tipo: età compresa fra i 35 e i 45 anni con appartenenza ai

Dettagli

Pianificare il futuro

Pianificare il futuro Pianificare il futuro THINK private. Linea Planning Banca Fideuram Banca Fideuram è uno dei principali protagonisti del private banking in Europa, con oltre 50 miliardi di euro di attività in gestione.

Dettagli

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE.

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE. CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI MESI. REGOLARMENTE. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell attuale

Dettagli

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63 Relatori Dott.ssa Donatella Cajano Dott. Paolo Pepe Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only S.r.l. Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria indipendente

Dettagli

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni La nuova Previdenza: riforma e offerta Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni Previdenza: situazione attuale 140 Alcuni fattori rilevanti: 120 100 80 22 2015 pensionamento persone nate

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE Il Libro Bianco sul Welfare presentato dal Ministro del Lavoro si muove su uno scenario

Dettagli

L investimento su misura

L investimento su misura L investimento su misura Cos è la gestione patrimoniale GPM Private Open È una gestione patrimoniale in titoli, fondi e comparti di sicav destinata a investitori con patrimoni consistenti. GPM Private

Dettagli

L INDAGINE TECNOBORSA 2011: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA INTERMEDIAZIONE E VALUTAZIONE

L INDAGINE TECNOBORSA 2011: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA INTERMEDIAZIONE E VALUTAZIONE L INDAGINE TECNOBORSA 2011: LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA INTERMEDIAZIONE E VALUTAZIONE a cura di Alice Ciani Centro Studi sull Economia Immobiliare di Tecnoborsa

Dettagli

Verso il multicomparto

Verso il multicomparto Verso il multicomparto Guida alla scelta della linea di investimento più adatta Il Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank Spa è prossimo al passaggio al multicomparto. I risparmi saranno immessi

Dettagli

P ER CRESCERE. Prima della riforma Età: 63 anni. Dopo la riforma Età: 69 anni. Il bisogno pensionistico in Italia. La necessità del fondo pensione

P ER CRESCERE. Prima della riforma Età: 63 anni. Dopo la riforma Età: 69 anni. Il bisogno pensionistico in Italia. La necessità del fondo pensione UN PROGETTO DI P ER CRESCERE il progetto di formazione 2016 di Fondo Telemaco Il bisogno pensionistico in Italia. La necessità del fondo pensione I dati diffusi in diversi contesti e settori parlano chiaro

Dettagli

BG Previdenza Attiva ed. 07/2015: per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Product pack Rendimento certificato 2014 Rialto Previdenza 4,89%

BG Previdenza Attiva ed. 07/2015: per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Product pack Rendimento certificato 2014 Rialto Previdenza 4,89% BG Previdenza Attiva ed. 07/2015: per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Product pack Rendimento certificato 2014 Rialto Previdenza 4,89% Rapporto tra pensione e ultima retribuzione lorda Le

Dettagli

I giovani e il rapporto con le assicurazioni

I giovani e il rapporto con le assicurazioni I giovani e il rapporto con le assicurazioni Francesco Saita Patrizia Contaldo CAREFIN, Università Bocconi Roma, 21 ottobre 2014 Introduzione (1) I giovani hanno un mix di caratteristiche che possono rendere

Dettagli

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti Francesca Rizzi, Roberta Marracino, Laura Toia - McKinsey & Company In un contesto in cui i vincoli di finanza pubblica rappresentano una limitazione

Dettagli

La ricerca il rapporto degli Italiani con il risparmio investimento 1.000 interviste campione nazionale rappresentativo 4 focus group ISPO

La ricerca il rapporto degli Italiani con il risparmio investimento 1.000 interviste campione nazionale rappresentativo 4 focus group ISPO La ricerca La presente indagine, svoltasi nel mese di giugno 2006, aveva l obiettivo di indagare il rapporto degli Italiani con il risparmio e con le attività di investimento. Sono state raccolte 1.000

Dettagli

La Mission di UBI Pramerica

La Mission di UBI Pramerica La Mission di UBI Pramerica è quella di creare valore, integrando le competenze locali con un esperienza globale, per proteggere e incrementare la ricchezza dei propri clienti. Chi è UBI Pramerica Presente

Dettagli

Rendimento certificato 2012 Rialto Previdenza 5,56%

Rendimento certificato 2012 Rialto Previdenza 5,56% Product pack BG Previdenza Attiva per costruire il tuo futuro in tutta tranquillità Rendimento certificato 2012 Rialto Previdenza 5,56% La pensione oggi La classifica delle pensioni dalla Relazione Annuale

Dettagli

Il questionario è stato preparato

Il questionario è stato preparato PRIMO CONFRONTO DEGLI INDICATORI DEMOGRAFICI, FINANZIARI E DEL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROFESSIONE Indagine Fve sulla professione medico veterinaria in Europa Le opinioni di oltre 13.000 veterinari provenienti

Dettagli

Cosa è necessario sapere sulla riforma pensionistica per non incorrere in sorprese sgradevoli al momento della pensione

Cosa è necessario sapere sulla riforma pensionistica per non incorrere in sorprese sgradevoli al momento della pensione La breve nota che segue, redatta dal Comitato Pari Opportunità della Provincia, invita i lavoratori e le lavoratrici a riflettere sulle recenti modiche alla normativa pensionistica, al fine di poter pianificare,

Dettagli

Allianz Invest4Life La tua rendita garantita per tutta la vita. Il futuro si fa comodo.

Allianz Invest4Life La tua rendita garantita per tutta la vita. Il futuro si fa comodo. Allianz Invest4Life La tua rendita garantita per tutta la vita. Il futuro si fa comodo. Allianz Invest4Life Per il tuo futuro, mettiti comodo Cos è Anche in pensione, continua a coltivare i tuoi interessi

Dettagli

Cedolarmente. Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente.

Cedolarmente. Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente. Cedolarmente Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell

Dettagli

n. 183 2 novembre 2011

n. 183 2 novembre 2011 n. 183 2 novembre 2011 ATTIVITA FERROVIARIE Convocazione Responsabili Regionali Attività Ferroviarie LOGISTICA TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONI Autamarocchi conferma incontro DIPARTIMENTO DIRITTI Pari opportunità:

Dettagli

Indagine sul personale in servizio presso le Sedi Centrali del Ministero della Salute Risultati 2011

Indagine sul personale in servizio presso le Sedi Centrali del Ministero della Salute Risultati 2011 Stress Lavoro-Correlato e Indagine sul personale in servizio presso le Sedi Centrali del Ministero della Salute Risultati 2011 Obiettivi Rilevare il livello di benessere percepito dai lavoratori attraverso

Dettagli

* Evoluzione della. previdenza complementare nel mutato scenario previdenziale obbligatorio

* Evoluzione della. previdenza complementare nel mutato scenario previdenziale obbligatorio * Evoluzione della previdenza complementare nel mutato scenario previdenziale obbligatorio * La pensione pubblica *La previdenza complementare *I numeri della previdenza complementare in Italia *Le questioni

Dettagli

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO 1 Il nuovo sistema pensionistico Pensplan Come cambia la previdenza LA RIFORMA IN SINTESI DUE TIPI DI TRATTAMENTO: PENSIONE DI VECCHIAIA E PENSIONE ANTICIPATA ESTENSIONE

Dettagli

SUMMARY REPORT MOPAmbiente. I principali risultati della ricerca

SUMMARY REPORT MOPAmbiente. I principali risultati della ricerca SUMMARY REPORT MOPAmbiente I principali risultati della ricerca VI Rapporto Periodo di rilevazione: 3 9 Novembre 2010 Metodologia: CATI; campione n=1000 casi, rappresentativo degli italiani dai 18 anni

Dettagli

Intervento del Prof. Massimo Angrisani in merito alla Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti.

Intervento del Prof. Massimo Angrisani in merito alla Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. Intervento del Prof. Massimo Angrisani in merito alla Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. 1 ANGRISANI: Grazie, Presidente. Innanzi tutto vorrei rivolgere un saluto all Assemblea dei Delegati,

Dettagli

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE Mi è convenuto aderire a Priamo? Guardando ai rendimenti che Priamo ha ottenuto negli ultimi anni, la risposta è sicuramente sì. I risultati dei rendimenti conseguiti nel 2013 dai gestori finanziari selezionati

Dettagli

Tfr in busta paga: istruzioni per l uso. Il TFR nel fondo pensione resta fiscalmente agevolato

Tfr in busta paga: istruzioni per l uso. Il TFR nel fondo pensione resta fiscalmente agevolato Fondoposte News n 12 1 Fondo Nazionale di Pensione Complementare per il personale di Poste Italiane S.p.A. e delle Società controllate che ne applicano il CCNL Viale Europa, 190 00144 - Roma Tel. 06/59580108

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

Dai valore al tuo domani. fondo pensione

Dai valore al tuo domani. fondo pensione Dai valore al tuo domani fondo pensione fondo pensione E grande la soddisfazione per aver raggiunto l'obiettivo di realizzare il primo Fondo di Previdenza Complementare di categoria gestito da una Cassa

Dettagli

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013

C E N S I S OUTLOOK ITALIA. Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 C E N S I S OUTLOOK ITALIA Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nel 2 semestre 2013 Roma, 16 ottobre 2013 - Sono sempre più numerose le famiglie che non riescono a far fronte alle spese

Dettagli

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e dell

Dettagli

7.2 Indagine di Customer Satisfaction

7.2 Indagine di Customer Satisfaction 7.2 Indagine di Customer Satisfaction Il campione L indagine è stata condotta su un campione a più stadi di 795 clienti TIEMME SpA (errore di campionamento +/ 2%) rappresentativo della popolazione obiettivo,

Dettagli

Tu scegli la meta. Noi costruiamo la squadra per raggiungerla

Tu scegli la meta. Noi costruiamo la squadra per raggiungerla Tu scegli la meta Noi costruiamo la squadra per raggiungerla Cos è la gestione patrimoniale gp Top Selection È una gestione patrimoniale contraddistinta dalla possibilità di creare linee di investimento

Dettagli

80 è il nuovo. Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera

80 è il nuovo. Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera 80 è il nuovo 60 Uno studio sul comportamento previdenziale della Svizzera Quando siamo considerati «vecchi»? Come abitiamo quando siamo anziani? Cosa ci aspettiamo dalla nostra previdenza? Come investiamo

Dettagli

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI

COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI COMUNE DI PISA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI AFFARI SOCIALI REPORT DI RILEVAZIONE DEL GRADIMENTO DEL SERVIZIO EDUCATIVO 0-3 anni Anno Scolastico 2011/12 A cura della Direzione Servizi Educativi - Affari

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Tutte le risposte che cerchi

Tutte le risposte che cerchi Tutte le risposte che cerchi Il tuo domani dipende dalle scelte di oggi Quando pensi alla pensione, è normale farsi tante domande cui è difficile rispondere. Quando potrò andare in pensione? Quale sarà

Dettagli

UBI Unity GP Top Selection

UBI Unity GP Top Selection UBI Unity GP Top Selection Tu scegli la meta Noi costruiamo la squadra per raggiungerla Cos è la gestione patrimoniale gp Top Selection È una gestione patrimoniale contraddistinta dalla possibilità di

Dettagli

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ANGELO CANOSSI, GARDONE VAL TROMPIA La scelta

Dettagli

FAMIGLIE E RISPARMIO

FAMIGLIE E RISPARMIO COMUNICATO STAMPA Sondaggio realizzato per ACRI da TNS Abacus in occasione della 79ª Giornata Mondiale del Risparmio FAMIGLIE E RISPARMIO Roma, 30 ottobre 2003. La quasi totalità degli italiani riconosce

Dettagli

Principi Guida per l Investimento Finanziario

Principi Guida per l Investimento Finanziario Principi Guida per l Investimento Finanziario Giovanna Nicodano Università di Torino e CeRP-Collegio Carlo Alberto I nostri risparmi seminario di Financial Education Biennale Democrazia, Torino, Aprile

Dettagli

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******)

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******) Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica OMEGA FONDO P E N S I O N E N E G O Z I A L E P E R I L A V O R A T O R I D E L S E T T O R E ALFA ( O M E G A ) iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con

Dettagli

RIFORMA DELLE PENSIONI

RIFORMA DELLE PENSIONI RIFORMA DELLE PENSIONI I punti principali La proposta di legge delega di riforma del sistema previdenziale approvata dal Governo si propone di raggiungere due obiettivi, largamente condivisi a livello

Dettagli

Presentazione dei risultati Gli indici statistici

Presentazione dei risultati Gli indici statistici Le competenze economicofinanziarie degli italiani Presentazione dei risultati Gli indici statistici Carlo Di Chiacchio - INVALSI I comportamenti finanziari Il possesso di una competenza in campo economico

Dettagli

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA Silvano MARSEGLIA E per me un grande piacere ed un onore aprire i lavori di questo nostro Congresso Straordinario

Dettagli

Un mestiere difficile

Un mestiere difficile Un mestiere difficile.forse troppo? a cura di Beatrice Chirivì INTRODUZIONE Sono in media 1.300 all anno le persone che inviano il proprio curriculum al COSV. In gran parte si tratta di candidature di

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana

Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo in Toscana L impegno per le famiglie adottive in Toscana. Lavorare insieme per favorire l inserimento e l accoglienza a scuola Firenze 23 gennaio 2014 Contesto, dati, caratteristiche e tendenze del fenomeno adottivo

Dettagli

Piramide società. Rapporto attivi/non attivi

Piramide società. Rapporto attivi/non attivi C era una volta. Le pensioni ieri ed oggi Dalla riforma Amato a Monti. I fondamentali della previdenza Piramide società Spesa Protezione sociale Speranza di vita Rapporto attivi/non attivi L invecchiamento

Dettagli

Famiglia, infanzia e povertà.

Famiglia, infanzia e povertà. Università Politecnica delle Marche Facoltà di Economia G. Fuà Convegno Povertà, Infanzia, Immigrazione in occasione del 70 Anniversario della Mensa del Povero Ancona, 5 aprile 2008 Famiglia, infanzia

Dettagli

Osservatorio ISTUD - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo

Osservatorio ISTUD - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo Quesito 1 In linea generale ritieni positiva la tendenza di molti paesi europei a cercare di proteggere alcuni settori ritenuti strategici per

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania. Le pensioni obbligatorie dei dipendenti pubblici

Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania. Le pensioni obbligatorie dei dipendenti pubblici Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania Giornata per il Futuro Seminario sulla previdenza obbligatoria e complementare: conoscere per comprendere, comprendere per decidere Le pensioni

Dettagli

FARMACISTI, DONNE E FARMACI EQUIVALENTI

FARMACISTI, DONNE E FARMACI EQUIVALENTI FARMACISTI, DONNE E FARMACI EQUIVALENTI L atteggiamento delle donne verso il generico visto attraverso gli occhi del farmacista Sintesi dei risultati di ricerca per Conferenza Stampa Milano, 16 ottobre

Dettagli

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni.

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Premessa Perseo è il Fondo Nazionale pensione complementare destinato a tutti i lavoratori delle Regioni, delle Autonomie Locali e della Sanità. Nasce con l obiettivo

Dettagli

Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr

Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari Prima di aderire leggere la Nota informativa e lo Statuto La destinazione del

Dettagli

AUDIZIONE. Commissione Lavoro Pubblico e Privato Camera dei Deputati LIBRO VERDE SULLE PENSIONI

AUDIZIONE. Commissione Lavoro Pubblico e Privato Camera dei Deputati LIBRO VERDE SULLE PENSIONI AUDIZIONE Commissione Lavoro Pubblico e Privato Camera dei Deputati LIBRO VERDE SULLE PENSIONI ROMA, 14 OTTOBRE 2010 I sistemi di sicurezza sociale sono sviluppati in Europa più che in altre parti del

Dettagli

Ripensare le pensioni fra passato, presente e futuro

Ripensare le pensioni fra passato, presente e futuro 1 Ripensare le pensioni fra passato, presente e futuro LE PROPOSTE DELLA CISL per un sistema pensionistico equo e sostenibile LA CISL CONTRATTA, UNISCE, PROPONE 1 2 1. La flessibilità in uscita: restituire

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE ANZIANI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE ANZIANI SETTEMBRE 2008 REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE ANZIANI Relazione tecnica Il presente regolamento è lo strumento di cui si sono dotati i Comuni del Distretto 5, secondo quanto previsto dalla

Dettagli

La preparazione degli italiani al risparmio previdenziale

La preparazione degli italiani al risparmio previdenziale La preparazione degli italiani al risparmio previdenziale Elsa Fornero Università di Torino e CeRP Giornata Dipartimentale del Dipartimento di Economia Università dell Insubria Varese, 15 giugno 2010 La

Dettagli

LA PENSIONE DELLE CASALINGHE

LA PENSIONE DELLE CASALINGHE LA PENSIONE DELLE CASALINGHE Dopo sei anni di attesa l Inps detta le regole per garantire un assegno a chi si occupa della vita domestica. La casalinga marcia verso la pensione. E finalmente operativo,

Dettagli

Statistiche e osservazioni sul cumulo delle prestazioni pensionistiche. a cura di: Luca Inglese e Oreste Nazzaro

Statistiche e osservazioni sul cumulo delle prestazioni pensionistiche. a cura di: Luca Inglese e Oreste Nazzaro Statistiche e osservazioni sul cumulo delle prestazioni pensionistiche a cura di: Luca Inglese e Oreste Nazzaro Introduzione Un aspetto al quale è stata dedicata relativamente poca attenzione durante gli

Dettagli

Il tuo domani dipende dalle scelte di oggi. Tutte le risposte che cerchi

Il tuo domani dipende dalle scelte di oggi. Tutte le risposte che cerchi UnipolSai Assicurazioni è la compagnia del Gruppo Unipol, nata dalla fusione di tre importanti e storiche compagnie assicurative italiane: Unipol Assicurazioni, FondiariaSai e Milano Assicurazioni. Leader

Dettagli

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane COMUNICATO STAMPA Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Aumentano gli ottimisti sulle prospettive dell Italia e calano i pessimisti In attesa che la ripresa

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Previdenza Complementare

Previdenza Complementare Previdenza Complementare I GEOMETRI SONO PRONTI CONVEGNO LUOGO, GIORNO MESE ANNO GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDENZA MILANO, 11 MAGGIO 2012 PROBLEM SETTING Perché è importante disporre in vecchiaia di

Dettagli

Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro. Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio.

Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro. Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio. Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro Finanza & Futuro A tu per tu con le soluzioni ideali per il tuo patrimonio. Una realtà solida e affidabile con oltre 25 anni di esperienza. A tu per tu, personalmente.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 05/2014 Caro associato, con grande piacere ti informiamo che Fondo Espero ha raggiunto i 100.000 aderenti! Espero è da sempre un associazione in

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere quando smettere di bere DEVI SMETTERE DI BERE? Se il bere é una scelta libera e consapevole da parte di un individuo, é anche vero che molti non si trovano nelle condizioni di poter bere e continuare a

Dettagli

,O7HPSRGHOOH'RQQH $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH

,O7HPSRGHOOH'RQQH $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH ,O7HPSRGHOOH'RQQH Progetto ID 158160 Azioni di sistema E1 FSE Obiettivo 3 http://www.iltempodelledonne.it $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH Per lo studio dei servizi sul territorio,

Dettagli

7.2 Indagine di Customer Satisfaction

7.2 Indagine di Customer Satisfaction 7.2 Indagine di Customer Satisfaction Il campione L indagine è stata condotta su un campione a più stadi di 373 clienti di Tiemme Spa sede operativa di Piombino (errore di campionamento +/- 2%) rappresentativo

Dettagli

STATISTICA ECONOMICA STATISTICA PER L ECONOMIA

STATISTICA ECONOMICA STATISTICA PER L ECONOMIA STATISTICA ECONOMICA STATISTICA PER L ECONOMIA a.a. 2009-2010 Facoltà di Economia, Università Roma Tre L Indagine sui bilanci delle famiglie italiane è un indagine campionaria condotta (ogni due anni)

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE DISABILI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE DISABILI SETTEMBRE 2008 AMBITO TERRITORIALE DISTRETTO 5 REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE DISABILI Relazione tecnica Il presente regolamento è lo strumento realizzato dai Comuni del Distretto 5 per

Dettagli

Obiettivi Impegno degli ambiti distrettuali

Obiettivi Impegno degli ambiti distrettuali Allegato 3 Delibera di Giunta regionale n. 1206 del 30/7/2007 Linee di indirizzo per favorire la qualificazione e la regolarizzazione del lavoro di cura delle assistenti familiari nell ambito delle azioni

Dettagli

IL GENIO DEL SALVADANAIO

IL GENIO DEL SALVADANAIO IL GENIO DEL SALVADANAIO L importanza di un Fondo Pensione per i giovani. Al tuo fianco, ogni giorno 6 ANNI L ISCRIZIONE AL FONDO PENSIONE Chiara ha 6 anni e il padre ha deciso di regalarle il Genio del

Dettagli

PROMOTORI & CONSULENTI

PROMOTORI & CONSULENTI art PROMOTORI & CONSULENTI FONDI&SICAV Dicembre 2010 Federico Sella di Banca patrimoni Sella &c.: «Trasparenti e prudenti» Reclutamento I soldi non sono tutto Concentrazione Un mondo sempre più di grandi

Dettagli

La crisi economica e finanziaria in Sicilia: elementi di scenario e opportunità del Terzo Settore

La crisi economica e finanziaria in Sicilia: elementi di scenario e opportunità del Terzo Settore La crisi economica e finanziaria in Sicilia: elementi di scenario e opportunità del Terzo Settore Vincenzo Provenzano Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Finanziarie Università degli Studi

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al regolamento dell Autorità

Dettagli

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione

Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione III trimestre 214 Rapporto in sintesi Secondo l ultimo Sondaggio M&G YouGov sulle aspettative di inflazione, in diversi Paesi l inflazione attesa dai

Dettagli

CHI I MILLENNIAL O GENERAZIONE Y 13 MILIONI DI ITALIANI IPERCONNESSI E SOCIAL NETWORK ADDICTED SONO DOVE SONO COME SI CONNETTONO 48% 18% 45% 26%

CHI I MILLENNIAL O GENERAZIONE Y 13 MILIONI DI ITALIANI IPERCONNESSI E SOCIAL NETWORK ADDICTED SONO DOVE SONO COME SI CONNETTONO 48% 18% 45% 26% I MILLENNIAL O GENERAZIONE Y 13 MILIONI DI ITALIANI IPERCONNESSI E SOCIAL NETWORK ADDICTED MILLENNIAL O GENERAZIONE Y PERSONE NATE TRA IL 1980 E IL 2004 13.279.752 DI ITALIANI MASCHI 16-17 ANNI 8,5% 18-24

Dettagli

REPORT EX ANTE 2015. Servizio civile nazionale

REPORT EX ANTE 2015. Servizio civile nazionale REPORT EX ANTE 2015 Servizio civile nazionale Genere Età Titolo di studio Eventuali studi in corso IL CAMPIONE Genere VA Maschi 17 Femmine 45 TOTALE 62 Età degli intervistati 22 21 20 20 21 20 19 19-22anni

Dettagli

N O W L G E F O R E D. Waste Watcher - Knowledge for Expo. Expo Milano Ottobre 2014

N O W L G E F O R E D. Waste Watcher - Knowledge for Expo. Expo Milano Ottobre 2014 K N O W L E D G E F O R Waste Watcher - Knowledge for Expo Expo Milano Ottobre 2014 Waste Watcher 2014 / Knowledge for Expo L osservatorio sullo spreco domestico Waste Watcher è promosso da Last Minute

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso.

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [moduli operativi di formazione] Manager Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [MODULI OPERATIVI DI FORMAZIONE] MANAGER Ottenere risultati, dominare gli eventi, portare a termine le operazioni

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Indagine L attività delle Agenzie Immobiliari in Italia nel 2010 Roma, aprile 2011

Indagine L attività delle Agenzie Immobiliari in Italia nel 2010 Roma, aprile 2011 Indagine L attività delle Agenzie Immobiliari in Italia nel 2010 Roma, aprile 2011 Obiettivi L Indagine sull attività delle Agenzie Immobiliari realizzata nel 2010 ha come obiettivo principale la verifica

Dettagli

Lavoro, flessibilità e precarietà:valutazioni ed esperienze dei giovani

Lavoro, flessibilità e precarietà:valutazioni ed esperienze dei giovani 1 Lavoro, flessibilità e precarietà:valutazioni ed esperienze dei giovani La situazione dei giovani lavoratori italiani risulta a noi particolarmente svantaggiata. La società di oggi richiede ai giovani

Dettagli

COSA POSSO FARE PER AMPLIFICARE LA PERCEZIONE DI VALORE DEL MIO OPERATO NEI CONFRONTI DEI MIEI CLIENTI ATTUALI E POTENZIALI

COSA POSSO FARE PER AMPLIFICARE LA PERCEZIONE DI VALORE DEL MIO OPERATO NEI CONFRONTI DEI MIEI CLIENTI ATTUALI E POTENZIALI COSA POSSO FARE PER AMPLIFICARE LA PERCEZIONE DI VALORE DEL MIO OPERATO NEI CONFRONTI DEI MIEI CLIENTI ATTUALI E POTENZIALI 25 20 15 10 5 0 Comunicazione Personalizzata ed originale Area Informazione Cambio

Dettagli

La Leadership efficace

La Leadership efficace La Leadership efficace 1 La Leadership: definizione e principi 3 2 Le pre-condizioni della Leadership 3 3 Le qualità del Leader 4 3.1 Comunicazione... 4 3.1.1 Visione... 4 3.1.2 Relazione... 4 pagina 2

Dettagli

Opportunità e problematicita delle iniziative italiane in tema di educazione finanziaria. Bergamo, 23 gennaio 2009

Opportunità e problematicita delle iniziative italiane in tema di educazione finanziaria. Bergamo, 23 gennaio 2009 Convegno adeimf Nuove politiche per la gestione bancaria Opportunità e problematicita delle iniziative italiane in tema di educazione finanziaria Bergamo, 23 gennaio 2009 Maurizio Trifilidis maurizio.trifilidis@bancaditalia.it

Dettagli

Settore Istruzione RILEVAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA SINTESI DEI RISULTATI

Settore Istruzione RILEVAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA SINTESI DEI RISULTATI Settore Istruzione RILEVAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA SINTESI DEI RISULTATI M o d e n a, n o v e m b re 2 0 1 4 1 INDICE Pagina INFORMAZIONI

Dettagli