I l L i n g u a g g i o d e l C o m p u t e r

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I l L i n g u a g g i o d e l C o m p u t e r"

Transcript

1 ITCG CATTANEO CON LICEO DALL'AGLIO - via M. di Canssa, 3 - Castelnv ne Mnti (RE) Sezine ITI - Crs di Fisica - prf. Massim Manvilli I l L i n g u a g g i d e l C m p u t e r I primi calclatri, cme il MARK I e l'eniac, realizzati fra il 1944 ed il 1946, usavan il sistema di numerazine decimale. Fu il fisic matematic ungherese Jhann vn Neumann a suggerire, nel 1946, l'us del sistema binari. Da allra, quest sistema di numerazine si è legat ai calclatri in maniera indisslubile, tant che ggi ess è impiegat da qualsiasi macchina per calclare, dalla più semplice calclatrice tascabile fin al più ptente supercalclatre. Le ragini sn due: 1- il sistema binari impiega due sli simbli (0 ed 1), mentre, cme è nt, il sistema decimale ne usa dieci. Ciò rende assai più agevle rappresentare i numeri nel calclatre. Ogni numer (ed gni lettera simbl grafic) può quindi essere rappresentat da una sequenza di O ed 1, un p' cme accade cn il cdice "Mrse" che utilizza il punt e la linea, crrispndenti ad un impuls breve lung. Nei calclatri trviam una serie di minuscli circuiti, in ciascun dei quali può passare nn passare crrente : al prim di questi stati del circuit si fa crrispndere la cifra 1, al secnd, la cifra 0. Se, invece del sistema binari, si usasse quell decimale, ccrrerebbe distinguere fra dieci valri diversi dell'intensità della crrente per rappresentare le cifre da 0 a 9, il che, cme è facile capire, sarebbe tecnicamente assai più cmplicat.(in realtà è più crrett parlare di "nde di tensine a dente di sega" che ni cntinuerem però ad indicare genericamente cme "impulsi elettrici" )

2 Nel cmputer il sistema binari viene realizzat facend crrispndere alla cifra 1 un impuls di tensine psitiv (3-5 v) ed all 0 un valre pressché null. Le tre sequenze in figura crrispndn ai numeri 255,11, I calcli, nel sistema binari, sn più semplici che nel sistema decimale. Per esempi, in quest sistema di numerazine, qualsiasi mltiplicazine si riduce al calcl dei quattr prdtti fndamentali : 0 x 0 = 0 ; 0 x 1 = 0 ; 1 x 0 = 0 ; 1 x 1 = 1 Nel sistema decimale, invece, cme sapete, le mltiplicazini "elementari" sn tutte quelle della csiddetta "tavla pitagrica". Bit, byte, ecc. In un calclatre quindi tutti i dati (numeri, caratteri alfabetici, istruzini) sn rappresentati cn un cdice binari. bit = è una parla inglese, che letteralmente significa "pezzettin"; nel linguaggi dei calclatri, essa viene usata cme cntrazine di "binary digit " (="cifra binaria"). Crrispnde quindi ad una infrmazine ( cifra) binaria elementare (O ppure 1) Le sequenze di bit, usate nei calclatri, prendn il nme di "byte" e di "parle". byte = è un grupp di 8 bit. Esistn 256 (= 2 8 ) pssibili cmbinazini di bit per scrivere 1 byte " "parle" = insieme di bytes ; hann una lunghezza variabile da calclatre a calclatre. Nei ''calclatri persnali" più piccli esse pssn essere lunghe un sl byte (ciè 8 bit); nei calclatri più ptenti nann una lunghezza maggire ; per esempi:2 byte (16 bit), 4 byte (32 bit) 8 byte (64 bit). Utilizzand quindi parle più lunghe si pssn rappresentare mlti più numeri, ad esempi: cn 1 byte(8 bit) esistn 2 8 = 256 cnbinazini di bit pssibili cn 2 byte(16 bit) esistn 2 16 = cnbinazini di bit pssibili cn 4 byte(32 bit) esistn 2 32 = cnbinazini di bit pssibili.. ecc.

3 Cme l'elabratre scrive i numeri I numeri vengn nrmalmente rappresentati cn "parle". Esistn due tipi di rappresentazine diverse per i numeri interi e per i numeri decimali (questi ultimi chiamati spess "numeri a virgla mbile" perché schematizzati cn la tecnica " flating-pint", dall'inglese "t flat"="fluttuare"). Quest è però un argment che verrà adeguatamente apprfndit nel crs del trienni. Per semplicità, ci limiterem qui a fare qualche esempi di cdifica dei numeri interi, suppnend inltre che le parle del calclatre sian di 8 bit. Agli 8 bit della parla si attribuisce il seguente significat: rdine parla ad 8 bit +/- 2^6 2^5 2^4 2^3 2^2 2^1 2^0 binari decimali Il valre del prim bit permette di distinguere i numeri interi psitivi da quelli negativi; infatti, se ess è 0, il numer è psitiv; se è 1, il numer è negativ. Per questa ragine, il prim bit viene spess chiamat "bit del segn". Qualche esempi ci aiuterà a cmprendere megli cme vengan cdificati i numeri psitivi e negativi: A - Vgliam rappresentare il numer psitiv +22. Nel sistema binari, cme è facile verificare, tale numer si scrive ; ess pertant verrà cdificat negli ultimi cinque bit della parla, cme segue: Ovver (da destra) : x2^0 + 1x2^1 + 1x2^2 + 0x2^3 +1x2^4 + 0x2^5 + 0x2^6 = =22 cn il bit dell'ttav rdine = 0 ad indicare che si tratta di un numer psitiv.

4 B- Vgliam rappresentare il numer negativ Ess può essere espress cme la smma algebrica del numer negativ -128 e del numer psitiv +5 (infatti: = -123). Il prim di questi numeri (-128) verrà cdificat pnend 1 nel prim bit della parla (in quant quest bit rappresenta le unità negative dell'ttav rdine, ciè prpri -128). Il secnd numer (+5), che in binari si scrive 101, verrà cdificat negli ultimi tre bit. In definitiva il numer cnsiderat si rappresenterà cme : Ovver : x2^0 + 0x2^1 + 1x2^2 + 0x2^3 +1x2^4 + 0x2^5 + 0x2^6-2^7= = 123 La grandezza dei numeri rappresentabili in un calclatre è limitata. Cn parle di 8 bit, si pssn, per esempi, cdificare sl numeri interi cmpresi tra: Tali limiti, naturalmente, si allargan se si usan parle più lunghe : per esempi, cn parle di 32 bit si pssn cdificare numeri di valre fin a circa 4 miliardi. Per i numeri più grandi si pssn usare più parle ppure si ricrre alla rappresentazine "a virgla mbile" (nella quale, di un numer si rappresentan sl le cifre più significative e la lr psizine rispett alla virgla). Cn essa, utilizzand parle di 32 bit, si arrivan a cdificare numeri fin a circa Se pi, nel crs dei calcli, si ttenesse, cme risultat di un'perazine, un numer ancra più grande di quest limite, il calclatre, nn ptend rappresentarl, segnalerebbe all'utente un errre di "verflw" ( in inglese, "straripament ").

5 C m e l ' e l a b r a t r e s c r i v e i d a t i s i m b l i c i I dati simblici ( alfanumerici) sn tutti quei caratteri, cme ad esempi lettere dell'alfabet, segni di interpunzine anche cifre numeriche, che nn vengn utilizzate dal calclatre per effettuare perazini matematiche. Un carattere viene, in generale, rappresentat cn un byte. Ricrdand quant si è dett in precedenza, pssiam dunque ritenere che il "byte" serva per rappresentare un simbl alfanumeric mentre la "parla" venga usata per la rappresentazine dei numeri utilizzati per il calcl ver e prpri. Il cdice, ggi impiegat quasi universalmente per rappresentare i caratteri ed i simbli nrmalmente presenti sulla tastiera di un PC (anche "estesa"), è il cdice ASCII (una sigla che sta per "American Standard Cde fr Infrmatin Interchange" = "Cdice american standard per l scambi di infrmazini"). Ess definisce 128 caratteri diversi fra i quali: le lettere dell'alfabet sia maiuscle che minuscle, le cifre numeriche, i segni di interpunzine ecc.) assciandli ai numeri binari da 0 a +127 (il n 128 è adeguat ad esprimere tutti i caratteri ed i simbli delle usuali tastiere). Vediam, per esempi, la rappresentazine di alcuni di questi caratteri (la Tabella cmpleta del cdice ASCII estes, usat nei persnal cmputers, è riprtata in allegat). simbl cdice binari numer decimale A a B ; Ciò significa che, ad esempi, se stiam scrivend e digitiam la lettera "A" diam il via ad 8 impulsi di tensine (di cui il prim ed il settim al valre massim e gli altri prssimi all zer) che partn cntempraneamente ed il cmputer interpreta disegnand una A sull scherm e memrizzandla nella sua memria di lavr (RAM)

6 L a m e m r i a, i l l i n g u a g g i m a c c h i n a, i l S i s t e m a O p e r a t i v e l a v e l c i t à d i e l a b r a z i n e L'unità centrale del cmputer nn è altr che un cmpless circuit, cstituit da cmpnenti elettrnici e cnnessini elettriche. Pertant, la trasmissine e la elabrazine delle infrmazini al su intern pssn avvenire slamente stt frma di segnali elettrici. Il cmputer, in definitiva, può essere cnsiderat cme una "macchina elettrica" che utilizza un alfabet cstituit da due sli simbli (pensiam sempre all'esempi del cdice Mrse), cmbinand i quali si pssn cmprre frasi eseguire calcli, esattamente cme ni facciam cn il nstr alfabet e la nstra numerazine decimale; il nstr cervell però, essend mlt più evlut di un cmputer, è in grad di gestire cntempraneamente mlti più simbli ltre a segnali visivi, tattili ecc.. D'altra parte il linguaggi binari risulterebbe per ni estremamente "scmd" ; basti pensare che una semplicissima parla cme "bungirn " dvrebbe essere scritta cn 80 caratteri, anche se sitratta di una serie di 0 ed 1 ; ciò cmprterebbe una lentezza insstenibile ltre alla necessità di libri quaderni di dimensini spaventse (pensate al pver Dante impegnat nell'impresa di scrivere "La Divina Cmmedia" Tlkien alle prese cn la trilgia del "Signre degli Anelli" in linguaggi binari!!!! ) L stess discrs vale per la numerazine decimale che per l'um risulta di utilizz mlt più agile, anche se dbbiam ricrdarci le tabelline a memria. Per il calclatre elettrnic il fatt di dver gestire un cdice csì "elefantiac" nn è un prblema perché la velcità cn cui riesce a "muvere" gli impulsi elettrici al su intern è eccezinale. Chip cntenente Milini di transistrs La velcità di elabrazine del micrprcessre (il "cure" della macchina che esegue perazini e distribuisce gli impulsi elettrici agli altri cmpnenti ) viene nrmalmente chiamata "velcita di Clck", espressa in MHz (MegaHertz), ggi anche in GHz (Gigahertz), e si riferisce alla frequenza cn cui gli impulsi elettrici (vver i bit) vengn emessi dall'"rlgi temprizzatre" intern, ciè tericamente la velcità massima cn cui pssn essere gestiti. Ad esempi : clck = 800 MHz significa che il micrprcessre è in grad di gestire al massim 800 milini (!) di "impulsi" al secnd clck = 1,5 GHz significa che il micrprcessre è in grad di gestire al massim 1,5 miliardi (!!!!!) di "impulsi" al secnd

7 La velcità effettiva dei cmputers in realtà è influenzata anche da altri imprtanti parametri (velcità del "bus" intern vver del canale di cllegament dei vari cmpnenti cl micrprcessre, presenza ed entità di una memria" cache" di 2 e/ 3 livell, quantità di memria RAM presente ecc.), pur se di slit, a livell cmmerciale, viene sbandierata la sla velcità del micrprcessre. Cme risulta evidente è necessari utilizzare dispsitivi di memria, per la registrazine permanente dei dati, estremamente capienti, in grad di immagazzinare enrmi sequenze di bit. Di slit si tratta di dispsitivi di tip magnetic, ttic magnet-ttic (dischetti, dischi rigidi, CD ecc.). I dispsitivi magnetici si basan sull'rientament di micrscpiche "schegge" di ssid di ferr magnetizzat (ciè micrscpiche calamite)rdinate sulla superficie, cui si fann crrispndere le due cifre binarie fndamentali; il funzinament dei CD invece è di tip ttic, quindi del tutt divers, ed utilizza un piccl laser. Ogni cella elementare di memria ptrà allra cntenere, dal punt di vista lgic, slamente un zer un un, ciè una cifra binaria. Per esprimere quantitativamente la capacità della memria centrale, ma anche delle memrie ausiliarie, si usan i multipli del bit e sprattutt del byte. l più cmuni sn: 1kilbyte = 1 kb = 1024 bytes 1Megabyte= 1 Mb = 1024 Kb = bytes 1Gigabyte = 1 Gb = 1024 Mb = bytes 1Terabyte = 1 Tb = 1024 Gb = bytes Occrre fare attenzine al fatt che il prefiss "kil" è qui imprpriamente usat cn il significat di "x1024", anziché di "x1000" in quant la numerazine binaria è basata sulle ptenze di due ed il numer 1024 è pari a Analg discrs vale per gli altri prefissi. Nella memria centrale, dati, cmandi e istruzini si trvan tutti stt frma binaria (linguaggi binari). Ogni singla parla può allra essere un dat, un cmand ppure una istruzine ; cn una simile impstazine, un sservatre estern nn può più distinguere tra essi, piché appunt dati, cmandi e istruzini risultan trasfrmati in parle binarie. Questa impstazine del cmputer è detta di Vn Neumann, dal nme del matematic american di rigine ungherese (vissut nella prima metà del nstr secl) che per prim la terizzò. Tutt il sftware, cme per esempi i prgrammi di scrittura, di grafica, di calcl ed anche i gichi deve essere scritt in linguaggi binari. Le cnvenzini cn cui si abbinan significati alle cifre binarie si chiaman cdici, e sn evidentemente arbitrarie. In gni cas, anche se il linguaggi binari è intrinsec al cmputer (tant'è ver che prende il nme di "linguaggi macchina"), ess appare, cme abbiam già dett, scmd e pc"uman" ; risulta assai nis predisprre lunghe sequenze di istruzini

8 tutte cmpste da zeri e da un, senza cntare che un simile esercizi induce facilmente all'errre. Per vviare a questi incnvenienti, le Case cstruttrici hann dtat i lr cmputers di alcuni elementari strumenti, all scp appunt di semplificare il lavr degli utenti, e, in qualche misura, di islare gli utenti stessi dall'hardware. Il vantaggi ttenut è duplice: da un lat, infatti, I'peratre può nn cnscere i particlari fisici della macchina, e dall'altr nn può nucere alla macchina cmmettend errri nella delicata prgrammazine in linguaggi macchina delle periferiche. I prgrammi destinati a quest scp cstituiscn il csiddett "Sistema Operativ". Ogni macchina destinata ad un utente (esclusi slamente i prgrammatri delle Case cstruttrici) è dtata di un Sistema Operativ. I prgrammi che frman il Sistema Operativ sn in grad di svlgere tutte le funzini elementari relative all'unità centrale ed alle periferiche previste per un cert cmputer. Una lr caratteristica è quella di pter essere facilmente aggirnati cn nuve versini. Le mdalità di us dei Sistemi Operativi varian pi da Sistema a Sistema: nrmalmente all'accensine della macchina il Sistema Operativ si avvia e si pne autmaticamente in un stat, dett "livell di cmand" CLI (dall'inglese Cmmand Level Interface), in cui è dispnibile a ricevere i cmandi che vengn immessi direttamente dalla tastiera, tramite il muse, utilizzand i menù a tendina e le interfacce grafiche rmai diffuse a livell di massa.

9 I l i n g u a g g i d i a l t l i v e l l p e r l a p r g r a m m a z i n e Il cmputer nn cnsce la sluzine di nessun prblema, né di fisica, né di altra natura, fin a quand nn sia stat pprtunamente prgrammat per tale scp specific. Prgrammare il cmputer significa, in prim lug, individuare il metd di sluzine ( algritm), quindi specificarl frmalmente secnd una tecnica prefissata, ed infine tradurl nel linguaggi della macchina. Dunque, il prgramma è slamente una traduzine della sluzine in un particlare linguaggi. La sluzine del prblema e la sua frmalizzazine (scrittura secnd regle frmali) spettan evidentemente all'um. Dvrem ciè cnscere già una via per rislvere gni specific prblema, magari cn carta e penna, e tradurre pi la nstra sluzine affinché il cmputer pssa eseguire le perazini necessarie a raggiungere il risultat prefissat. Un dei metdi più immediati per scrivere algritmi cnsiste nell'utilizzare i csiddetti diagrammi a blcchi (flw-chart) che ne frniscn una efficace rappresentazine grafica facilmente interpretabile. Qui a lat è riprtat il diagramma dell'algritm di sluzine di una semplice equazine di 2 grad In cnclusine, I'us dell'elabratre nn ci avvicinerà alla sluzine dei prblemi, ma ci frnirà un utile strument per ptenziare le nstre capacità di calcl e di utilizzazine dei dati derivati dalle nstre esperienze. Per le mtivazini ra espste, e per quant si è dett riguard al linguaggi macchina, è rapidamente entrat nella mentalità cmune il cncett di cdifica, la quale cnsiste nell'us di un cdice mnemnic al pst del cdice binari. Un linguaggi di quest tip, dett "linguaggi assemblatre", rimane cmunque rientat alla macchina pur

10 risultand maggirmente cmprensibile agli peratri umani. E tuttavia realizzabile un apprcci divers. Un linguaggi "più uman", sia pure adattat e semplificat per l'us da parte del cmputer, prenderà il nme linguaggi rientat al prblema, altrimenti dett linguaggi di alt livell. Un linguaggi di alt livell verrà prgettat in md specific per essere chiar all'peratre, ciè per permettergli di scrivere materialmente le istruzini che si intende impartire al cmputer utilizzand sigle, abbreviazini cntrazini di parle di us cmune, mlt più facili da usare e ricrdare. Sarà invece demandat ad altri prgrammi (e ciè ancra alla macchina) il cmpit di tradurre le istruzini di tale linguaggi in linguaggi macchina, esnerand I'utente dalla cnscenza di quest'ultim. I traduttri di linguaggi chiamati interpreti cmpilatri, a secnda delle mdalità d'us vengn frniti stt frma di prgrammi registrati cme files (dcumenti) su appsiti dischi. Ciò rende pssibile l'us, sulla stessa macchina, di diversi linguaggi di prgrammazine, i cui interpreti cmpilatri vann acquistati press i rivenditri autrizzati. I linguaggi di alt livell più famsi sn : BASIC VISUAL BASIC C "Beginners All purpse Symblic Instructin Cde" ; sviluppat a metà degli anni '60, semplice sia a livell di apprendiment che di us, adatt a rislvere prblemi scientifici e cmmerciali Fa parte di una nuva generazine di linguaggi che cnsentn di prgrammare nn sl scrivend righe di istruzini in cdice, ma in md più intuitiv, psizinand e disegnand elementi grafici cl muse; rispett ai linguaggi tradizinali quelli "visuali" permettn di ttenere risultati esteticamente migliri in tempi più brevi creat nei primi anni '70, ha la particlarità di pter cntrllare il calclatre anche nelle cmpnenti più interne ; attualmente mlt utilizzat per l svilupp di sftware tecnici e scientifici

11 C++ COBOL FORTRAN PASCAL DELPHI PROLOG HTML JAVA Estensine del linguaggi C sviluppata negli anni '80. E' un linguaggi" rientat agli ggetti" (bject riented) che rende pssibile un tip di prgrammazine cncettualmente differente dai precedenti. Attualmente è mlt utilizzat nell'autmazine industriale. "Cmmn Business Oriented Language" ; è un dei primi linguaggi di prgrammazine, risale agli anni '50 ed è adatt a trattare prblemi di tip cmmerciale. "FORmula TRANslatin" ; indicat nella trattazine di prblemi scientifici ed ingegneristici. deve il prpri nme al matematic Blaise Pascal( ) ; fu sviluppat da Wirth e dalla sua equipe press l'università di Zurig. Grazie alla sua flessibilità e semplicità trva applicazine nella scula per scpi didattici Sviluppat negli anni '90 può essere cnsiderat l'evluzine del PASCAL nell'ambit dei "linguaggi visuali" "PROgramming in LOGic" ; utilizza una prgrammazine lgica largamente impiegata nell'ambitt dell studi della csiddetta "intelligenza artificiale" ; mlt cmpless. "HyperText Markup Language" ; pur nn essend un ver e prpri linguaggi di prgrammazine è mlt utilizzat per frmattare i dcumenti da immettere in rete. derivat dal C++, ma cncepit appsitamente per applicazini nell'ambit di internet. A livell didattic (sclastic, ma anche universitari) si intrduce spess, per un prim apprcci alla prgrammazine, il TURBO PASCAL le cui ultime versini risultan integrate, ssia cmprendn tutt il necessari per sviluppare i prgrammi (ciè scriverli, eseguirli, crreggerli), permettn una agevle crrezine degli errri, che vengn lcalizzati direttamente sul test del prgramma, sn velci sia nella cmpilazine, ciè nella traduzine in linguaggi macchina, che nella esecuzine dei prgrammi e sn dtate di capacità grafiche, più men avanzate (a secnda dell'elabratre di cui si dispne), ma sempre relativamente semplici da usare. In seguit si passa al C++ in quant tale passaggi risulta piuttst semplice dal punt di vista lgic, nnstante la cmplessità di tale linguaggi. I.T.C.G. Carl Cattane - SEZIONE ITI - CORSO DI FISICA - prf. Massim Manvilli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Un ripasso di aritmetica: Conversione dalla base 10 alla base 16

Un ripasso di aritmetica: Conversione dalla base 10 alla base 16 Un ripasso di aritmetica: Conversione dalla base 1 alla base 16 Dato un numero N rappresentato in base dieci, la sua rappresentazione in base sedici sarà del tipo: c m c m-1... c 1 c (le c i sono cifre

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT Introduzione Un file batch è un file di testo di tipo ASCII che contiene una sequenza di comandi DOS. I file batch devono avere estensione.bat I comandi DOS all interno dei programmi batch sono eseguiti

Dettagli

Rappresentazione dei numeri in un calcolatore

Rappresentazione dei numeri in un calcolatore Corso di Calcolatori Elettronici I A.A. 2010-2011 Rappresentazione dei numeri in un calcolatore Lezione 2 Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Rappresentazione dei numeri

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Potenze di 10 e il SI

Potenze di 10 e il SI Le potenze di 10 e il SI - 1 Potenze di 10 e il SI Particolare importanza assumono le potenze del numero 10, poiché permettono di semplificare la scrittura di numeri grandissimi e piccolissimi. Tradurre

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile Problemi connessi all utilizzo di un numero di bit limitato Abbiamo visto quali sono i vantaggi dell utilizzo della rappresentazione in complemento alla base: corrispondenza biunivoca fra rappresentazione

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1

CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1 1.1 Che cos è un algoritmo CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1 Gli algoritmi sono metodi per la soluzione di problemi. Possiamo caratterizzare un problema mediante i dati di cui si dispone all inizio

Dettagli

Architettura dei Calcolatori

Architettura dei Calcolatori Architettura dei Calcolatori Sistema di memoria parte prima Ing. dell Automazione A.A. 2011/12 Gabriele Cecchetti Sistema di memoria parte prima Sommario: Banco di registri Generalità sulla memoria Tecnologie

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Semantica operazionale dei linguaggi di Programmazione

Semantica operazionale dei linguaggi di Programmazione Semantica operazionale dei linguaggi di Programmazione Oggetti sintattici e oggetti semantici Rosario Culmone, Luca Tesei Lucidi tratti dalla dispensa Elementi di Semantica Operazionale R. Barbuti, P.

Dettagli

Esercizi per il recupero del debito formativo:

Esercizi per il recupero del debito formativo: ANNO SCOLASTICO 2005/2006 CLASSE 3 ISC Esercizi per il recupero del debito formativo: Disegnare il diagramma e scrivere la matrice delle transizioni di stato degli automi a stati finiti che rappresentano

Dettagli

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ALCUNE NOTE SU R Matte Dell Omdarme agst 2012 Cpyright c 2012 Matte Dell Omdarme versin 1.3.3 mattdell@fastmail.fm Permissin is granted t cpy, distribute and/r mdify

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

+ / operatori di confronto (espressioni logiche/predicati) / + 5 3 9 = > < Pseudo codice. Pseudo codice

+ / operatori di confronto (espressioni logiche/predicati) / + 5 3 9 = > < Pseudo codice. Pseudo codice Pseudo codice Pseudo codice Paolo Bison Fondamenti di Informatica A.A. 2006/07 Università di Padova linguaggio testuale mix di linguaggio naturale ed elementi linguistici con sintassi ben definita e semantica

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA LA NOTAZIONE SCIENTIFICA Definizioni Ricordiamo, a proposito delle potenze del, che = =.000 =.000.000.000.000 ovvero n è uguale ad seguito da n zeri. Nel caso di potenze con esponente negativo ricordiamo

Dettagli

ECDL Modulo 1 Concetti base dell ITC

ECDL Modulo 1 Concetti base dell ITC ECDL Modulo 1 Concetti base dell ITC Syllabus 5.0 Roberto Albiero Modulo 1 Concetti di base dell ICT Questo modulo permetterà al discente di comprendere i concetti fondamentali delle Tecnologie dell Informazione

Dettagli

Dispense di Informatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS. Dal Problema all'algoritmo

Dispense di Informatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS. Dal Problema all'algoritmo stituto Tecnico Statale Commerciale Dante Alighieri Cerignola (FG) Dispense di nformatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS Dal Problema all'algoritmo Pr.: 001 Ver.:1.0 Autore: prof. Michele Salvemini

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli

Lezione n.19 Processori RISC e CISC

Lezione n.19 Processori RISC e CISC Lezione n.19 Processori RISC e CISC 1 Processori RISC e Superscalari Motivazioni che hanno portato alla realizzazione di queste architetture Sommario: Confronto tra le architetture CISC e RISC Prestazioni

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

L evoluzione delle macchine da calcolo: dall abaco ai giorni nostri

L evoluzione delle macchine da calcolo: dall abaco ai giorni nostri L evoluzione delle macchine da calcolo: dall abaco ai giorni nostri Realizzato da Alessandro Rea @ INDICE Capitolo 1 Dall abaco alla valvola. 4 Capitolo 2 I calcolatori elettromeccanici... 7 Capitolo 3

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli