LA CATARATTA CATARATTA BIANCA TOTALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA CATARATTA CATARATTA BIANCA TOTALE"

Transcript

1 LA CATARATTA La cataratta consiste in una perdita di trasparenza, parziale o totale, del cristallino, cioè di una lente del nostro occhio fondamentale per la focalizzazione dell immagine. CATARATTA BIANCA TOTALE Delle numerose cause che la possono comportare, la vecchiaia è senza dubbio la principale. La cataratta può tuttavia essere anche una patologia congenita o della primissima infanzia, legata a malattie metaboliche o ad altre patologie intrauterine, quali infezioni, difetti embriogenetici etc. Proporre in tale sede una classificazione è problematico data la essenzialità di tali appunti. Per quanto riguarda l etiologia possiamo classificarle in metaboliche (in particolare la diabetica), iatrogene (soprattutto da cortisone), traumatiche, complicate. La cataratta è la causa più comune di grave riduzione del visus della senescenza interessando oltre il 65% della popolazione entro la sesta decade di vita e ben il 95% dei soggetti di età superiore ai 65aa. E quindi ovvia l importanza di tale patologia in una società sempre più vecchia ma nella quale si invecchia sempre più tardi; una società nella quale il bene vista è sempre più impegnato in qualsiasi atto della nostra giornata: lavoro, svago, mobilità tutto è subordinato ad una qualità della vista non altrettanto determinante pochi decenni or sono. Il ricorso all intervento di cataratta, a tutt oggi l unica concreta terapia di tale patologia, appare riguardare un numero sempre maggiore di persone e sempre più precocemente, proprio per la necessità di qualità visiva. Il notevole miglioramento delle tecniche operatorie, della qualità dei materiali e delle apparecchiature impiegati, la riduzione dei tempi strettamente chirurgici ci consentono oggi il ricorso ad anestesie sempre meno importanti per il paziente, relegando, se non eccezionalmente, a lontano ricordo, le anestesie generali. Tali premesse ci consentono oggi di eseguire gli interventi in regime ambulatoriale. Ciò, come detto, grazie alla evoluzione delle tecniche operatorie che consentono oggi di effettuare l asportazione della cataratta e l inserimento del cristallino artificiale attraverso un taglio principale in genere compreso tra i 2 ed i 3 mm. Il ricovero vero e proprio è più spesso subordinato alla presenza di patologie generali (ad esempio cardiopatie, diabete etc.) che rendono più prudente una breve permanenza in ambiente ospedaliero. L intervento consiste nella asportazione del nucleo e della corticale del cristallino naturale, lasciando in sede la parte posteriore della capsula dello stesso, capsula che farà da supporto per il cristallino artificiale, la lente intraoculare che sostituirà l originale. 1

2 A differenza di quanto accadeva in passato, come detto, l intervento si esegue attraverso incisioni di dimensioni assai modeste del guscio esterno dell occhio, solitamente al livello della cornea. Si esegue poi l asportazione di parte della capsula anteriore del cristallino ed attraverso questa breccia si procede alla asportazione del nucleo e della corticale. Per eseguire il tutto attraverso incisioni così piccole nucleo e corticale vengono frantumati in frammenti e via via aspirati da uno strumento che emette ultrasuoni: il FACOEMULSIFICATORE. Tale apparecchio puo essere proposto con varie tecnologie (tra cui quella laser) ma il concetto è sempre lo stesso. E dunque da charire, se ce ne fosse ancora necessità, che la cataratta non si opera con il laser, inteso come raggio prodigioso che elimina il problema senza un vero e proprio atto chirurgico. INTERVENTO DI FACOEMULSIFICAZIONE Sempre grazie alla evoluzione tecnologica, i cristallini artificiali sono oggi pieghevoli e possono essere introdotti all interno dell occhio, grazie a speciali iniettori, in tagli di minime dimensioni (2-3 mm), per poi aprirsi all interno della capsula. 2

3 CRISTALLINO ARTIFICIALE POSIZIONATO NEL SACCO CAPSULARE CRISTALLINO ARTIFICIALE PIEGHEVOLE 3

4 Al contrario, fino a aa or sono, la cataratta si estraeva in modo monolitico attraverso incisioni di 7-8 mm, dimensioni necessarie anche per l introduzione dei cristallini artificiali, allora non pieghevoli. Tale tecnica, detta EXTRACASPULARE, cui dobbiamo ancora oggi fare ricorso in casi eccezionali, è per certi versi più agevole in una cataratta molto avanzata, con nucleo molto duro, monolitico, che viene asportato fondamentalmente tutto d un pezzo. ESTRAZIONE EXTRACAPSULARE Nella facoemulsificazione, al contrario, è preferibile che il nucleo non sia molto indurito. In tal modo l energia ultrasonica necessaria per la frammentazione sarà minore, diminuendo il rischio di possibili danni alle altre strutture dell occhio. E questo il motivo per cui in passato, ai fini dell intervento, si consigliava che la cataratta maturasse molto mentre oggi, in apparente contraddizione, si consiglia esattamente il contrario. Una volta operata, la cataratta non si riforma! Tuttavia, la parete posteriore del sacco capsulare può, con una certa frequenza, tendere ad opacizzarsi nei mesi o negli anni successivi all intervento con un conseguente peggioramento visivo del tutto paragonabile a quando si ha la cataratta. Tale situazione è stata definita, in passato, CATARATTA SECONDARIA. Non si tratta, come detto di una vera cataratta e non si tratta di una opacizzazione del cristallino artificiale. La opacità della capsula posteriore può essere disintegrata con il raggio LASER (YAG LASER) in modo ambualtoriale ed in pochi secondi. Il termine CATARATTA SECONDARIA ha così favorito la disinformazione secondo la quale la cataratta possa essere operata solo con il laser, in pochi secondi e fuori dalla sala operatoria, fatto che come abbiamo visto non corrisponde alla realtà. Le complicanze della cataratta sono oggi solitamente assai modeste potendosi attestare, in mani esperte, tra il 2 ed il 4% degli interventi. Complicanza non significa necessariamente perdita della vista ma rappresenta un evento la cui gravità può variare da stati che non comportano al paziente alcun problema soggettivo a stati di deficit funzionale permanente, fino ad arrivare, nei casi più gravi, per fortuna rarissimi al giorno d oggi, alla perdita anatomica dell occhio. E possibile che tali complicanze rendano necessario, nel tentativo di risolverle o di limitarle, altri interventi successivi, naturalmente di carattere diverso da quello in oggetto. 4

5 Non sono inoltre da considerare complicanza la necessità di utilizzare, dopo l intervento, una correzione ottica per ottimizzare la funzione visiva, come pure un senso di eccessiva luminosità o la percezione delle cosiddette mosche volanti. Dr Marco Martelli Direttore della U.O.C. di Oculistica Ospedale Sandro Pertini ASL ROMA/B 5

COS E LA CATARATTA Come si opera

COS E LA CATARATTA Come si opera COS E LA CATARATTA Come si opera AMBULATORIO MEDICO-CHIRURGICO DI OCULISTICA Direttore Tecnico: dott. Giacomo Sanfelici 17027 Pietra Ligure SV Via Mameli, 54 12051 Alba CN Via Gastaldi, 5 Tel.: 019.62.57.02

Dettagli

La cataratta. La cataratta. Come si manifesta. Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa

La cataratta. La cataratta. Come si manifesta. Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa La cataratta Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa 1 La cataratta La cataratta è una patologia caratterizzata dall'opacizzazione del cristallino. Il cristallino, che separa la camera

Dettagli

Roma. news. pag.3. Giugno-Luglio 2008 REGIONE LAZIO. Periodico di comunicazione sanitaria divulgativa a cura del Progetto Archimede

Roma. news. pag.3. Giugno-Luglio 2008 REGIONE LAZIO. Periodico di comunicazione sanitaria divulgativa a cura del Progetto Archimede B Roma Periodico di comunicazione sanitaria divulgativa a cura del Progetto Archimede news Giugno-Luglio 2008 Estate Anziani Servizi pag.3 REGIONE LAZIO DALLA ASL ROMA B Il nuovo sito della ASL Roma B

Dettagli

(da rilasciare in copia al paziente al momento del colloquio)

(da rilasciare in copia al paziente al momento del colloquio) diagnosi o sospetto diagnostico (al momento della proposta dell intervento):.. possibili varianti nell esecuzione: L intervento viene effettuato in sala operatoria con l'ausilio di un microscopio operatorio.

Dettagli

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DI SANITA' PUBBLICA SULLE MALATTIE CHE CAUSANO CECITA' O IPOVISIONE NELL'AMBITO DI PROGRAMMI

Dettagli

Intervento di Capsulotomia Laser INFORMAZIONI

Intervento di Capsulotomia Laser INFORMAZIONI Intervento di Capsulotomia Laser INFORMAZIONI Gentile Signore/ Signora, Lei soffre di una opacizzazione dell involucro (capsula) che avvolge parzialmente il suo cristallino artificiale.esso è responsabile

Dettagli

Accesso alle nuove tecnologie: lenti intraoculari refrattive (toriche, multifocali, accomodative)

Accesso alle nuove tecnologie: lenti intraoculari refrattive (toriche, multifocali, accomodative) Federazione nazionale per le tecnologie biomediche, diagnostiche, apparecchiature medicali, dispositivi medici borderline, servizi e telemedicina Accesso alle nuove tecnologie: lenti intraoculari refrattive

Dettagli

La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI COSA È LA CATARATTA PERCHÉ COMPARE? COSA COMPORTA

La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI COSA È LA CATARATTA PERCHÉ COMPARE? COSA COMPORTA La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI Prof. Claudio Peruccio Specialista in Clinica delle Malattie dei Piccoli Animali (SCMPA) Diplomato European College of Veterinary

Dettagli

Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea

Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea Tonaca media (vascolare) detta anche uvea formata dalla coroide, dall iride col forame pupillare

Dettagli

ESSERE OPERATI DI CATARATTA

ESSERE OPERATI DI CATARATTA DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI DI CATARATTA OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo ha lo

Dettagli

LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A

LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LA Cataratta La cataratta è l opacizzazione del cristallino. Campagna informativa per la prevenzione delle malattie oculari

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LA LASERVITREOLISI DEI CORPI MOBILI VITREALI

CONSENSO INFORMATO PER LA LASERVITREOLISI DEI CORPI MOBILI VITREALI SIG... CONSEGNATO IL... FIRMA... Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una affezione del vitreo responsabile dei suoi disturbi visivi. Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento che Le è

Dettagli

LA CATARATTA: CHIRURGIA E LASER QUALI LE TECNICHE MIGLIORI. Torino, 5 marzo 2013. Claudio Panico

LA CATARATTA: CHIRURGIA E LASER QUALI LE TECNICHE MIGLIORI. Torino, 5 marzo 2013. Claudio Panico LA CATARATTA: CHIRURGIA E LASER QUALI LE TECNICHE MIGLIORI Torino, 5 marzo 2013 Claudio Panico Direttore SC Traumatologia e SC Oculistica Generale, ASL TO1 Ospedale Oftalmico di Torino Caterina Bogetto

Dettagli

La chirurgia della Cataratta DR FABRIZIO CASPRINI

La chirurgia della Cataratta DR FABRIZIO CASPRINI La chirurgia della Cataratta DR FABRIZIO CASPRINI CAPITOLO 1 La chirurgia della Cataratta La cataratta, secondo la definizione dell Organizzazione Mondiale della Sanità OMS, è un opacizzazione del cristallino,

Dettagli

Nome..Cognome del paziente Data di nascita.. Diagnosi di ingresso.

Nome..Cognome del paziente Data di nascita.. Diagnosi di ingresso. CONSENSO INFORMATO ALL INTERVENTO CHIRURGICO DI CATARATTA Data.Ora Nome..Cognome del paziente Data di nascita.. Diagnosi di ingresso. Gentile Paziente, La SOI, Società Oftalmologica Italiana, raccomanda

Dettagli

Chirurgia della Cataratta Dott. A. Scialdone

Chirurgia della Cataratta Dott. A. Scialdone Chirurgia della Cataratta Dott. A. Scialdone La Cataratta e La Chirurgia L insorgenza di cataratta è un fenomeno fisiologico, che spesso è conveniente correggere con un intervento. In Italia ogni anno

Dettagli

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA LA MIOPIA Si parla di miopia quando la vista da lontano è ridotta. Il miope vede bene a distanza ravvicinata, mentre le immagini lontane appaiono sfuocate. La ragione

Dettagli

COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA?

COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA? COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA? La miopia è un'anomalia rifrattiva, a causa della quale i raggi luminosi che provengono dall infinito non si concentrano sulla retina, ma davanti

Dettagli

Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Cataratta

Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Cataratta Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Cataratta Rimini, 21-23 Novembre 2014 Agenda Obiettivi del Dipartimento L innovazione nella chirurgia della cataratta L accesso all innovazione

Dettagli

LA CATARATTA. La cataratta consiste nell opacizzazione del cristallino, ovvero della lente situata all interno dell occhio.

LA CATARATTA. La cataratta consiste nell opacizzazione del cristallino, ovvero della lente situata all interno dell occhio. LA CATARATTA Definizione La cataratta consiste nell opacizzazione del cristallino, ovvero della lente situata all interno dell occhio. Più specificatamente il cristallino ha forma di sferoide ellissoidale,

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI Torino, li Informazione in merito al caso clinico del Sig.: Nato a: Residente in: Lei presenta un difetto visivo che viene

Dettagli

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi struttura Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi Casa di Cura San Rossore dispone delle più avanzate tecnologie laser per il trattamento mirato dei tuoi occhi. Da noi potrai trovare la soluzione più

Dettagli

Informazioni relative all intervento DI CATARATTA

Informazioni relative all intervento DI CATARATTA Informazioni relative all intervento DI CATARATTA Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una cataratta responsabile di un calo alla vista. Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento che Le

Dettagli

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI CATARATTA APPROVATO DALLA SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA Novembre 2009. Gentile Sig. Servizio Urgenze:...

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI CATARATTA APPROVATO DALLA SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA Novembre 2009. Gentile Sig. Servizio Urgenze:... CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI CATARATTA APPROVATO DALLA SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA Novembre 2009 Gentile Sig. Lei soffre di una patologia chiamata cataratta, responsabile di una diminuzione della

Dettagli

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Visite specialistiche VISITA SPECIALISTICA OCULISTICA VISITA DI CONTROLLO POST OPERATORIA 300,00 Visita specialistica completa di indagini strumentali 150,00

Dettagli

Informativa intervento di cataratta approvata dalla SOI (Società oftalmologica italiana)

Informativa intervento di cataratta approvata dalla SOI (Società oftalmologica italiana) Informativa intervento di cataratta approvata dalla SOI (Società oftalmologica italiana) Il presente documento ha lo scopo di informarla e di fornirle, in maniera il più possibile semplice e comprensibile,

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP)

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) Data: Informazioni fornite da: Responsabile del trattamento chirurgico:. I difetti visivi,

Dettagli

Il Centro Ambrosiano Oftalmico

Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO Spa) è una innovativa clinica fondata nel 1983 dal Dott. Lucio Buratto. CAMO offre al paziente una struttura altamente specializzata

Dettagli

PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus

PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus L a vista va tenuta d occhio a tutte le età, anche se non si accusano disturbi

Dettagli

Vi porgiamo un cordiale benvenuto presso il nostro Centro oculistico Baviera, AZB. Centro oculistico Baviera, AZB

Vi porgiamo un cordiale benvenuto presso il nostro Centro oculistico Baviera, AZB. Centro oculistico Baviera, AZB Vi porgiamo un cordiale benvenuto presso il nostro Centro oculistico Baviera, AZB Centro oculistico Baviera, AZB Noi del Centro oculistico Baviera, AZB siamo un'associazione e Unione di Cliniche oculistiche

Dettagli

STAZIONE CENTRALE Cataratta Informazioni e consigli per i pazienti C.A.M.O. AMBULATORIO di chirurgia C.A.M.O. STUDIO OCULISTICO 1.

STAZIONE CENTRALE Cataratta Informazioni e consigli per i pazienti C.A.M.O. AMBULATORIO di chirurgia C.A.M.O. STUDIO OCULISTICO 1. Cataratta Informazioni e consigli per i pazienti 1. Occhio normale con cristallino trasparente 2. Cataratta 3. Cristallino artificiale Lucio Buratto Biografia dell autore Il Dr. Lucio Buratto ha conseguito

Dettagli

Stefano Miglior. Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso SMI

Stefano Miglior. Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso SMI Stefano Miglior Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso Che cos e? Forma particolare di glaucoma, relativamente frequente nella popolazione generale, ad andamento sia cronico che acuto si manifesta soprattutto

Dettagli

GLAUCOMA: una malattia importante da conoscere

GLAUCOMA: una malattia importante da conoscere GLAUCOMA: una malattia importante da conoscere AMBULATORIO MEDICO-CHIRURGICO DI OCULISTICA Direttore Tecnico: dott. Giacomo Sanfelici 17027 Pietra Ligure SV Via Mameli, 54 12051 Alba CN Via Gastaldi, 5

Dettagli

INFORMATIVA INTERVENTO D I L A SE R T R AB EC U LOP LA S T IC A

INFORMATIVA INTERVENTO D I L A SE R T R AB EC U LOP LA S T IC A Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n 9 Presidio Ospedaliero di Treviso UNITA OPERATIVA DI OCULISTICA Direttore: Dr. G. Manzotti INFORMATIVA INTERVENTO D I L A SE R T R AB EC U LOP LA S T IC A Gentile Signora,

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER L UVA CROSS-LINKING CORNEALE Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana - Ottobre 2007 Primo Aggiornamento Febbraio 2014

SCHEDA INFORMATIVA PER L UVA CROSS-LINKING CORNEALE Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana - Ottobre 2007 Primo Aggiornamento Febbraio 2014 Gentile Sig./Sig.ra Lei è affetto in OD/OS/OO da una alterazione della forma della cornea denominata CHERATOCONO. Il trattamento che le viene proposto è... Il responsabile del trattamento chirurgico è...

Dettagli

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo Circa il 40% della popolazione italiana è miope, ipermetrope o astigmatica. In caso

Dettagli

Definizione di ipovisione

Definizione di ipovisione Definizione di ipovisione L ipovisione è una condizione di ridotta capacità visiva, bilaterale ed irreversibile, tale da condizionare l autonomia dell individuo. L acutezza visiva o acuità visiva o visus

Dettagli

CHIRURGIA REFRATTIVA

CHIRURGIA REFRATTIVA CHIRURGIA REFRATTIVA Responsabile: Dott. Marco Tavolato Perché un immagine possa essere vista, una complessa catena di eventi deve avvenire nell occhio. La luce entra nell occhio attraversando cornea,

Dettagli

Intervento cataratta Endoftalmite Infezione oculare Cecità presunta colpa medica

Intervento cataratta Endoftalmite Infezione oculare Cecità presunta colpa medica Intervento cataratta Endoftalmite Infezione oculare Cecità presunta colpa medica IL CASO LA PRESUNTA COLPA MEDICA IL RISARCIMENTO L'endoftalmite è una grave infezione del bulbo oculare, solitamente secondaria

Dettagli

Urun VrrA. OccHrALr SENZA. SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA GUIDA INFORMATIVA

Urun VrrA. OccHrALr SENZA. SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA GUIDA INFORMATIVA Urun VrrA SENZA OccHrALr GUIDA INFORMATIVA SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA I difetti visivi piü comuni ln un occhio normale i raggi di luce vengono messi a fuoco dalla cornea e dal cristallino

Dettagli

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 Direttore dott A. Scialdone INFORMAZIONE SUL TRATTAMENTO DI CROSS- LINKING CORNEALE ( TERAPIA FOTODINAMICA CORNEALE) PER IL CHERATOCONO E PATOLOGIE ECTASICHE

Dettagli

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA Negli ultimi anni tutti i vari settori della chirurgia hanno cercato di affinare le tecniche sempre meno traumatizzanti per il paziente, con un migliore decorso post-operatorio

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA ESAME ANGIOGRAFIA RETINICA

SCHEDA INFORMATIVA ESAME ANGIOGRAFIA RETINICA Gentile Signora, Signore, Lei ha un problema alla retina. Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento che Le è proposto, sui risultati e sui rischi. Tutte le espressioni tecniche è bene che

Dettagli

occhio e visione Il trapianto di cornea

occhio e visione Il trapianto di cornea occhio e visione Il trapianto di cornea Il trapianto di cornea, detto anche cheratoplastica perforante, è un intervento che consiste nel sostituire a tutto spessore una porzione di cornea con un eguale

Dettagli

Stefano Miglior. Il glaucoma ad angolo aperto - G. Cronico SMI

Stefano Miglior. Il glaucoma ad angolo aperto - G. Cronico SMI Stefano Miglior Il glaucoma ad angolo aperto - G. Cronico Concetti fondamentali E una malattia estremamente particolare caratterizzata da una progressione lenta ma continua verso la perdita della funzione

Dettagli

Dott. Vito Basile www.vitobasileoculista.it

Dott. Vito Basile www.vitobasileoculista.it Dott. Vito Basile www.vitobasileoculista.it Funzioni visive principali Acutezza visiva Campo visivo Senso cromatico Ottotipo per lontano Ottotipo per vicino Campo visivo Seminario di Aggiornamento Professionale

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA Gentile Sig. Lei soffre di una patologia chiamata cataratta, responsabile della diminuzione della vista. Questa scheda contiene le informazioni sulla malattia,

Dettagli

Il glaucoma pseudoesfoliativo

Il glaucoma pseudoesfoliativo Stefano Miglior Il glaucoma pseudoesfoliativo Che cos e? e un glaucoma ad angolo aperto che si sviluppa in occhi affetti da sindrome da pseudoesfoliatio capsulae e caratterizzato dalla specifica tendenza

Dettagli

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP)

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) APPROVATO DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003 PRIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2013 Data: Informazioni

Dettagli

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio Il diabete nell anziano e il rischio di disabilità Claudio Marengo Marco Comoglio SEEd srl C.so Vigevano, 35-10152 Torino Tel. 011.566.02.58 - Fax 011.518.68.92 www.edizioniseed.it info@edizioniseed.it

Dettagli

SERVIZIO DI OCULISTICA

SERVIZIO DI OCULISTICA SERVIZIO DI OCULISTICA Cellula gangliare Bastoncello Nervo ottico Retina Cono Vasi sanguigni della retina Coroide Cornea Iride Pupilla Cristallino Corpo ciliare Corpo vitreo Sclera ASSOCIAZIONE ITALIANA

Dettagli

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica Carta dei Servizi Casa di Cura Oculistica Casa di Cura Oculistica Santa Lucia Viale Trieste 71, 87100 Cosenza Tel.: 0984.26826 Tel e Fax: 0984.28809 www.clinicaoculisticasantalucia.it info@clinicaoculisticasantalucia.it

Dettagli

IL GLAUCOMA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A

IL GLAUCOMA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A IL GLAUCOMA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A IL GLAUCOMA Che cos è? Campagna informativa per la prevenzione delle malattie oculari che possono compromettere la visione

Dettagli

L insufficienza venosa cronica degli arti inferiori, la cui espressione più diffusa è

L insufficienza venosa cronica degli arti inferiori, la cui espressione più diffusa è IL TRATTAMENTO LASER (ELVeS) DELLE VENE VARICOSE Dott. Alessandro MASTROMARINO L insufficienza venosa cronica degli arti inferiori, la cui espressione più diffusa è rappresentata dalla comparsa delle varici

Dettagli

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Author: Marco Abbondanza Esperienze, vol. 12, no.

Dettagli

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LO STRABISMO

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LO STRABISMO IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LO STRABISMO CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DI SANITA' PUBBLICA SULLE MALATTIE CHE CAUSANO CECITA' O IPOVISIONE NELL'AMBITO DI PROGRAMMI

Dettagli

BLEFAROPLASTICA LA CHIRURGIA DELLE PALPEBRE

BLEFAROPLASTICA LA CHIRURGIA DELLE PALPEBRE BLEFAROPLASTICA LA CHIRURGIA DELLE PALPEBRE dottor Alessandro Gennai CHIRURGIA PLASTICA RICOSTRUTTIVA ed ESTETICA dottor Luigi Izzo CHIRURGIA PLASTICA RICOSTRUTTIVA ed ESTETICA Gentilissima/o Paziente,

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE CURRICULUM PROFESSIONALE Di Mauro FIORETTO Nato a Genova il 10.05.1954 CURRICULUM STUDI 1979 Laurea in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti presso l Università degli studi di Genova con tesi su:

Dettagli

Tariffari e politiche di rimborsi regionali

Tariffari e politiche di rimborsi regionali L attività di day surgery nella Regione Lombardia è praticata sin dagli anni 70 in diverse strutture ospedaliere della Regione; dove venivano trattate in day hospital alcune patologie ortopediche pediatriche

Dettagli

Gli occhi. bambini. dei 8/2

Gli occhi. bambini. dei 8/2 per la vostra Salute GUIDE PRATICHE Centro Unico di Prenotazione (CUP): tel. 02 86 87 88 89 Dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.00 alle 17.30 Sabato dalle 8.00 alle 12.00 Ospedale San Giuseppe Via S. Vittore,

Dettagli

MALATTIE DEL CRISTALLINO

MALATTIE DEL CRISTALLINO SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Dipartimento di Oftalmologia MALATTIE DEL CRISTALLINO Prof. ANTONIO ROMANO 1 Cenni di anatomia Dal punto di vista architettonico

Dettagli

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI DOMANDE FREQUENTI STRABISMO NELL ADULTO MIOPATIA DISTIROIDEA FRATTURA BLOW-OUT DELL ORBITA STRABISMO DEL MIOPE

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI DOMANDE FREQUENTI STRABISMO NELL ADULTO MIOPATIA DISTIROIDEA FRATTURA BLOW-OUT DELL ORBITA STRABISMO DEL MIOPE STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI DOMANDE FREQUENTI STRABISMO NELL ADULTO MIOPATIA DISTIROIDEA FRATTURA BLOW-OUT DELL ORBITA STRABISMO DEL MIOPE Via Mazzini,11 Vicenza 36100 Tel. 0444 541000 mail: info@studiopedrotti.it

Dettagli

Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte

Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte 1. Quando si è considerati portatori di un handicap visivo?... 2 2. Quante persone cieche, ipovedenti e con doppio handicap uditivo e visivo vivono in Svizzera?...

Dettagli

occhio e visione Il glaucoma

occhio e visione Il glaucoma occhio e visione Il glaucoma Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos'è il glaucoma, come viene curato e come può essere trattato con il laser od operato chirurgicamente.

Dettagli

occhio e visione Il trapianto di cornea

occhio e visione Il trapianto di cornea occhio e visione Il trapianto di cornea Il trapianto di cornea (detto anche cheratoplastica perforante), è un intervento che consiste nel sostituire a tutto spessore una porzione di cornea con un eguale

Dettagli

a cura di Lucio Buratto CATARATTA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

a cura di Lucio Buratto CATARATTA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO a cura di Lucio Buratto Mi opero di CATARATTA CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO Copyright settembre 2013 Camo S.p.A. Piazza Repubblica, 21-20124 Milano http://www.camospa.it - e-mail: visite@camospa.it

Dettagli

occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana

occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana La meraviglia della visione umana Ogni secondo i nostri occhi mandano circa un miliardo di dati al cervello; essi possono percepire 10 milioni

Dettagli

Intervento combinato di Cataratta e Glaucoma INFORMAZIONI

Intervento combinato di Cataratta e Glaucoma INFORMAZIONI Intervento combinato di Cataratta e Glaucoma INFORMAZIONI Gentile Signore/ Signora, Lei soffre di cataratta e di glaucoma responsabili, insieme e/o separatamente, di un calo alla vista. Questa scheda contiene

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATARATTA E GLAUCOMA APPROVATA DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003

SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATARATTA E GLAUCOMA APPROVATA DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003 SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATARATTA E GLAUCOMA Gentile Signora, Signore, Lei soffre di cataratta e di glaucoma responsabili, insieme e/o separatamente, di un calo alla vista. Questa scheda contiene

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATARATTA E GLAUCOMA APPROVATA DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003

SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATARATTA E GLAUCOMA APPROVATA DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003 SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATARATTA E GLAUCOMA Gentile Signora, Signore, Lei soffre di cataratta e di glaucoma responsabili, insieme e/o separatamente, di un calo alla vista. Questa scheda contiene

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATA RATTA E GLAUCOMA APPROVATA DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003

SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATA RATTA E GLAUCOMA APPROVATA DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003 SCHEDA INFORMATIVA COMBINATO DI CATA RATTA E GLAUCOMA Gentile Signora, Signore, Lei soffre di cataratta e di glaucoma responsabili, insieme e/o separatamente, di un calo alla vista. Questa scheda contiene

Dettagli

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos è la miopia, l astigmatismo

Dettagli

TERAPIA PARACHIRURGICA DEL GLAUCOMA. Dr. S. Santoro Dr. G. Colonna

TERAPIA PARACHIRURGICA DEL GLAUCOMA. Dr. S. Santoro Dr. G. Colonna TERAPIA PARACHIRURGICA DEL GLAUCOMA Dr. S. Santoro Dr. G. Colonna TERAPIA PARACHIRURGICA DEL GLAUCOMA E UNA TERAPIA LASER IL TRATTAMENTO DEL BLOCCO PUPILLARE NEL GLAUCOMA AD ANGOLO CHIUSO E ESSENZIALMENTE

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CHERATOPLASTICA PERFORANTE (O TRAPIANTO DI CORNEA) Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una delle seguenti patologie corneali: cheratocono, distrofia corneale superficiale,

Dettagli

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch ASA X-tra Advanced Surface Ablation Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

INFORMATIVA INTERVENTO COMBINATO D I C ATA R AT TA E G L AU CO MA

INFORMATIVA INTERVENTO COMBINATO D I C ATA R AT TA E G L AU CO MA Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n 9 Presidio Ospedaliero di Treviso UNITA OPERATIVA DI OCULISTICA Direttore: Dr. G. Manzotti INFORMATIVA INTERVENTO COMBINATO D I C ATA R AT TA E G L AU CO MA Gentile Signora,

Dettagli

CHERATOCONO DEFINIZIONE. La cornea

CHERATOCONO DEFINIZIONE. La cornea CHERATOCONO DEFINIZIONE La cornea La cornea è la lente esterna dell occhio e quindi la prima lente che i raggi luminosi incontrano nel loro percorso verso la retina dove andranno a formare le immagini

Dettagli

Lenti progressive opto in. Informazioni e trattamenti specifici sulla presbiopia.

Lenti progressive opto in. Informazioni e trattamenti specifici sulla presbiopia. Lenti progressive opto in. Informazioni e trattamenti specifici sulla presbiopia. LA PRESBIOPIA La presbiopia è una modificazione fisiologica, di tipo funzionale, di una struttura oculare: il cristallino.

Dettagli

a cura di Lucio Buratto MIOPIA FORTE Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

a cura di Lucio Buratto MIOPIA FORTE Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO a cura di Lucio Buratto Mi opero di MIOPIA FORTE CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO Copyright settembre 2013 Camo S.p.A. Piazza Repubblica, 21-20124 Milano http://www.camospa.it - e-mail: visite@camospa.it

Dettagli

Sono passati oltre 50 anni dalle prime sperimentazioni scientifiche. http://www.dentistaitaliano.it/documents/formigginirisn.3-1947.

Sono passati oltre 50 anni dalle prime sperimentazioni scientifiche. http://www.dentistaitaliano.it/documents/formigginirisn.3-1947. Sono passati oltre 50 anni dalle prime sperimentazioni scientifiche. http://www.dentistaitaliano.it/documents/formigginirisn.3-1947.pdf La Nostra esperienza Implantologica risale al 1982 col Professor

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n 9 Presidio Ospedaliero di Treviso UNITA OPERATIVA DI OCULISTICA Direttore: Dr. G. Manzotti INFORMATIVA INTERVENTO DI CHER ATOPLASTIC A LAMELLARE Gentile Signora, Signore,

Dettagli

Gestione dell emergenza subacquea: analisi del rischio

Gestione dell emergenza subacquea: analisi del rischio Gestione dell emergenza subacquea: analisi del rischio Dr Alberto Fiorito Nata come strumento essenziale per il trattamento delle patologie subacquee, la camera iperbarica è diventata ormai un mezzo di

Dettagli

Informativa e Consenso Informato Intervento di Cataratta

Informativa e Consenso Informato Intervento di Cataratta CASA DII CURA FIIGLIIE DII SAN CAMIILLO Via Fabio Filzi, 56 --- 26100 Cremona Tel.:0372.421111 Fax.:0372.24533 mailto:info@figliedisancamillo.it Informativa e Consenso Informato Intervento di Cataratta

Dettagli

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Chirurgia e Medicina Traslazionale Clinica Oculistica Prof. Ugo Menchini L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Dr.ssa Eleonora Favuzza Dr.ssa

Dettagli

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica OFTALMOLOGIA Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) a cura di L'occhio: una macchina fotografica L'occhio funziona come una macchina fotografica; possiede lenti, diaframma e pellicola.

Dettagli

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive.

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive. STUDIO OFTALMOLOGICO Dr Giovanni Bolzoni, Medico Chirurgo Specialista Oculista OPERARE con il Laser ad ECCIMERI, cosa vuol dire? L operazione con il Laser ad Eccimeri serve a rimodellare la cornea per

Dettagli

Conferenza dei servizi LE DISABILITA VISIVE: PREVENZIONE DIAGNOSI-TERAPIA E RIABILITAZIONE VISIVA Bracciano, 30/11-01/12 2015

Conferenza dei servizi LE DISABILITA VISIVE: PREVENZIONE DIAGNOSI-TERAPIA E RIABILITAZIONE VISIVA Bracciano, 30/11-01/12 2015 Conferenza dei servizi LE DISABILITA VISIVE: PREVENZIONE DIAGNOSI-TERAPIA E RIABILITAZIONE VISIVA Bracciano, 30/11-01/12 2015 LE DISABILITÀ VISIVE La ridotta capacità visiva nel nostro millennio determina

Dettagli

dalla perdita alla riconquista

dalla perdita alla riconquista dalla perdita alla riconquista dei denti naturali TRAMITE L IMPLANTOLOGIA COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO E POSIZIONAMENTO DEGLI IMPIANTI? L INTERVENTO E DOLOROSO? L intervento si esegue in regime ambulatoriale

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama Il trattamento che le viene proposto è Il responsabile del trattamento chirurgico è il Prof. / Dott.

La sua patologia visiva si chiama Il trattamento che le viene proposto è Il responsabile del trattamento chirurgico è il Prof. / Dott. All. 09.05.12 Rev. 02 del 27.07.10 PARTE 1 SCHEDA INFORMATIVA ALL INTERVENTO DI INTERVENTO DI CATARATTA Approvata dalla SOI - Società Oftalmologica Italiana - anno 2003 Primo Aggiornamento 20 settembre

Dettagli

Guida alla Pachimetria Corneale

Guida alla Pachimetria Corneale CHEratoconici ONLUS Guida alla Pachimetria Corneale A cura della dott.ssa A.Balestrazzi CHEratoconici ONLUS Pagina 1 di 8 CHEratoconici ONLUS Sommario 1. Premessa 3 2. La pachimetria corneale 3 3. Pachimetria

Dettagli

occhio e visione La presbiopia

occhio e visione La presbiopia occhio e visione La presbiopia La presbiopia è un fenomeno naturale che si manifesta intorno ai 40 anni; ciò significa che tutti dopo i quarant anni diventano presbiti. L inconveniente si manifesta più

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE IMPLANTOLOGIA I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE Un bel Sorriso è il nostro primo biglietto da visita, la prima espressione di benessere interiore e armonia estetica. A causa dell età, carie, malattie o

Dettagli

SERVIZIO DI SENOLOGIA E MAMMOGRAFIA

SERVIZIO DI SENOLOGIA E MAMMOGRAFIA SERVIZIO DI SENOLOGIA E MAMMOGRAFIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA Questo testo intende fornire in maniera semplice utili informazioni su un tema di particolare importanza

Dettagli

Le Malattie rare in oftalmologia:dalla conoscenza del bisogno all innovazione

Le Malattie rare in oftalmologia:dalla conoscenza del bisogno all innovazione Le Malattie rare in oftalmologia:dalla conoscenza del bisogno all innovazione Associazione Dossetti Dr. Stefano Reggio Direttore Scientifico e Relazioni istituzionali Allergan S.p.A. Roma, 3 Come orientare

Dettagli

Le proponiamo un appuntamento per il giorno alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via , Roma

Le proponiamo un appuntamento per il giorno <gg/mm/aaa> alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via <indirizzo>, Roma La Regione Lazio e la ASL Roma XY La invitano a partecipare ad un programma di prevenzione del tumore del collo dell utero rivolto alle donne di età compresa fra i 25 e 64 anni. Il programma ha lo scopo

Dettagli

ADVANCED VITREORETINAL TECHNOLOGY CATANIA, 8 MAGGIO 2009 Dr. Lupo : PUCKER MACULARE Perché, quando, come operare

ADVANCED VITREORETINAL TECHNOLOGY CATANIA, 8 MAGGIO 2009 Dr. Lupo : PUCKER MACULARE Perché, quando, come operare CATANIA, 8 MAGGIO 2009 Dr. Lupo : PUCKER MACULARE Perché, quando, come operare Il PUCKER MACULARE E una membrana epiretinica maculare,che provoca come dice il termine stesso un raggrinzimento della retina.

Dettagli

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso www.brunolumbroso.it IL GLAUCOMA Prof. Bruno Lumbroso CHE COS'É IL GLAUCOMA? Il glaucoma é una malattia oculare causata dall'aumento

Dettagli

Stefano Miglior. Quando iniziare la terapia medica SMI

Stefano Miglior. Quando iniziare la terapia medica SMI Stefano Miglior Quando iniziare la terapia medica Tradizionalmente per tanti anni si e cominciato a trattare il glaucoma quando la pressione dell occhio (IOP) era =/> 21 mm Hg conseguenza 1: si sottovalutava

Dettagli

L USO DEI VIDEOTERMINALI E CAUSA DI PATOLOGIE?

L USO DEI VIDEOTERMINALI E CAUSA DI PATOLOGIE? L USO DEI VIDEOTERMINALI E CAUSA DI PATOLOGIE? RISCHI CONNESSI ALL USO DEL VDT L USO DEL VDT NON E MAI CAUSA DELL INSORGENZA DI PATOLOGIE SPECIFICHE L USO DEL VDT PUO SLATENTIZZARE O PEGGIORARE I SINTOMI

Dettagli