DITTA: DENOMINAZIONE (RAGIONE SOCIALE): SEDE LEGALE: UBICAZIONE DELL ESERCIZIO:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DITTA: DENOMINAZIONE (RAGIONE SOCIALE): SEDE LEGALE: UBICAZIONE DELL ESERCIZIO:"

Transcript

1 Schema di Relazione tecnica. DIA SANITARIA per STABILIMENTO O LABORATORIO DI PRODUZIONE, PREPARAZIONE E CONFEZIONAMENTO OD ESERCIZIO COMMERCIALE, NONCHE DEPOSITO DI SOSTANZE ALIMENTARI Lettera a) del quadro 9 dell Allegato 1 GENERALITA DEL TECNICO INCARICATO: DITTA: DENOMINAZIONE (RAGIONE SOCIALE): SEDE LEGALE: UBICAZIONE DELL ESERCIZIO: DESCRIZIONE DEI LOCALI, CONFORMI ALL AGIBILITA N. DEL, INTESTATA A E RIFERITA A TUTTI I LOCALI OGGETTO DELL ATTIVITA : IMPIANTI ESISTENTI, CONFORMI ALL AGIBILITA DI CUI AL PUNTO PREC.(rif. D.M. 37/2008): Elettrico Antenne Radiotelevisivo, Elettronico Riscaldamento, Climatizzazione Idrici e sanitari Condizionamento Refrigerazione Di ventilazione e aerazione dei locali Di qualsiasi natura o specie - 1 -

2 Comprese opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense Distribuzione e utilizzazione di gas Comprese opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali Impianti di protezione antincendio. ATTREZZATURE UTILIZZATE (COME DA LEGENDA ATTREZZATURE), RISPONDENTI ALLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI IN MATERIA: ALIMENTI CHE SI INTENDONO PRODURRE/TRATTARE: CICLO DI LAVORAZIONE, MODALITA DI TRATTAMENTO DEGLI ALIMENTI E SISTEMI SCELTI PER ASSICURARNE LA SALUBRITA E LA CONSERVAZIONE: (vedi allegata relazione sintetica estratta dal manuale di autocontrollo HACCP o dal manuale di corretta prassi igienica) DESCRIZIONE DELLE MODALITÀ DI APPROVVIGIONAMENTO STOCCAGGIO E DISTRIBUZIONE DI: ACQUA DESTINATA AL CONSUMO UMANO: ACQUA PER ALTRI USI: - 2 -

3 MODALITÀ DI ALLONTANAMENTO VAPORI E FUMI PRODOTTI CON IL SEGUENTE SISTEMA CONFORME AI REGOLAMENTI COMUNALI: CANNA FUMARIA O DI ESALAZIONE CON SBOCCO AL DI SOPRA DEL TETTO; EMISSIONE A PARETE O A TETTO, PREVIO ABBATTIMENTO DI FUMI E VAPORI MEDIANTE IL SISTEMA DI SEGUITO DESCRITTO: ALTRO:. NON VENGONO PRODOTTI VAPORI, NE FUMI. LE EMISSIONI IN ATMOSFERA DERIVANTI DAL CICLO PRODUTTIVO: SONO AUTORIZZATE DALL ENTE CON PROVVEDIMENTO N. DEL. NON NECESSITANO DI AUTORIZZAZIONE IN QUANTO:. NON VI SONO EMISSIONI IN ATMOSFERA. L ATTIVITA SVOLTA NEL PRESENTE INSEDIAMENTO PRODUTTIVO: E CLASSIFICATA NON E CLASSIFICATA COME INDUSTRIA INSALUBRE (D.M. 5/9/1994 e s.m.i.); NECESSITA NON NECESSITA DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (D.lgs. 152/2006 e s.m.i.); DISPONE NON DISPONE DI LOCALI SEMINTERRATI ADIBITI AD ATTIVITA LAVORATIVE (IN CASO AFFERMATIVO: E AUTORIZZATO IN DEROGA CON PROVVEDIMENTO DELL ASL SPRESAL N. DEL INTESTATO A ; - 3 -

4 ADOTTA I SEGUENTI SISTEMI DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI LIQUIDI E SOLIDI (D.LGS.152/2006 E D.LGS. 22/1997): E I SEGUENTI SISTEMI DI SMALTIMENTO DEI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE, AI SENSI DEL REGOLAMENTO CE N.1774/2002: NON PRODUCE RIFIUTI DI ORIGINE ANIMALE SOGGETTI ALLA PREDETTA NORMA. SISTEMI DI PROTEZIONE E LOTTA CONTRO GLI ANIMALI INFESTANTI (DESCRIZIONE): PER LA CITATA ATTIVITA VENGONO SODDISFATTI GLI ADEMPIMENTI ANTINCENDIO ED IN MATERIA DI SICUREZZA DEI LAVORATORI DI CUI ALLA VIGENTE NORMATIVA (D.LGS.81/2008 e s.m.i.), E LA STESSA E SOGGETTA (PER LE SEGUENTI ATTIVITA : ) NON E SOGGETTA (IN QUANTO: ) - 4 -

5 AD ACQUISIZIONE DI CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI (DPR N /08/2011); INOLTRE, IN RELAZIONE ALL ATTIVITA SVOLTA E AL NUMERO DI DIPENDENTI (=> 3): E NON E IN OBBLIGO DI NOTIFICA AL SERVIZIO SPRESAL DELL ASL - EX ART. 48 D.P.R. 303/56 E ART. 20 L. 833/78, (SE SI ): OTTEMPERATO CON COMUNICAZIONE N. DEL. LA PRESENTE, UNITAMENTE ALLA PLANIMETRIA, REDATTA IN SCALA 1:100, DEI LOCALI CONFORMI ALL AGIBILITA E ALLA DESTINAZIONE D USO, CON INDICAZIONE DELLA LORO ALTEZZA E SUPERFICIE, DEGLI IMPIANTI E DELLE ATTREZZATURE E RELATIVA LEGENDA, COSTITUISCE ALLEGATO PARTE INTEGRANTE DELLA D.I.A. SANITARIA PRESENTATA DAL TITOLARE/LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA. IN FEDE, LUOGO, DATA IL TITOLARE/LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA IL TECNICO - 5 -

DICHIARAZIONE (ai sensi del D.M. 22.01.2008n. 37 circa Disposizioni in materia di installazzione degli impianti all interno degli edifici )

DICHIARAZIONE (ai sensi del D.M. 22.01.2008n. 37 circa Disposizioni in materia di installazzione degli impianti all interno degli edifici ) COMUNE DI VALLARSA Provincia di Trento ALL UFFICIO TECNICO DEL COMUNE DI VALLARSA DICHIARAZIONE (ai sensi del D.M. 22.01.2008n. 37 circa Disposizioni in materia di installazzione degli impianti all interno

Dettagli

DOCUMENTINEWS GRAZIE A:

DOCUMENTINEWS GRAZIE A: DOCUMENTINEWS Approfondimenti schematici e monotematici di tipo tecnico-giuridico su Normative, Regole, Giurisprudenza, Tecnologie, Tecniche, Prodotti e Materiali da costruzione e per lo studio professionale.

Dettagli

D.I.A. Dichiarazione Inizio attività (Registrazione Attività Produttive)

D.I.A. Dichiarazione Inizio attività (Registrazione Attività Produttive) D.I.A. Dichiarazione Inizio attività (Registrazione Attività Produttive) CON DECRETO Assessorato Regionale Sanità del 27/02/2008 sono state emanate le linee di indirizzo attuative del Regolamento CE n.

Dettagli

C O M U N E D I G U B B I O

C O M U N E D I G U B B I O C O M U N E D I G U B B I O URBANISTICA, PIANIFICAZIONE AMBIENTALE E PATRIMONIO SERVIZIO URBANISTICA DICHIARAZIONE ASSEVERATA ALLEGATA ALLA RICHIESTA DI CERTIFICATO DI AGIBILITA ai sensi dell art. 30 della

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

AZIENDA USL ROMA H Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione VERBALE DI SOPRALLUOGO PER LA VERIFICA DELLE ATTIVITA DEL SETTORE ALIMENTARE SOGGETTE A REGISTRAZIONE AI SENSI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 852/2004 (esclusa produzione primaria) D.I.A. N del ATTIVITA : Reg.

Dettagli

ALLEGATO ALLA DENUNCIA INIZIO ATTIVITA (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE INPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE N. 852/2004) Il/la sottoscritto/a

ALLEGATO ALLA DENUNCIA INIZIO ATTIVITA (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE INPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE N. 852/2004) Il/la sottoscritto/a Scheda 1M Allegato 1 ALLEGATO ALLA DENUNCIA INIZIO ATTIVITA (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE INPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE N. 852/2004) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del

Dettagli

S C R I V E R E I N S T A M P A T E L L O

S C R I V E R E I N S T A M P A T E L L O ALL.2 All ufficio Dipartimento di Prevenzione della ASL di e p.c. Al Comune di NOTIFICA UNITA D IMPRESA DEL SETTORE ALIMENTARE CON PROCEDURA DI DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art.

Dettagli

Modulo B4.02 Mod.ASP_2_SCIA_Sanitaria_modifica Vers. 01 del 27/02/2015. significativa della unità d impresa del settore alimentare (1)

Modulo B4.02 Mod.ASP_2_SCIA_Sanitaria_modifica Vers. 01 del 27/02/2015. significativa della unità d impresa del settore alimentare (1) ALL. 2 Spazio per apportare il timbro di protocollo Data Prot. [ ] Inserita nel Sistema informativo regionale SUAP [ ] Posta elettronica certificata AL SUAP del Comune di.. Oggetto: notifica ai sensi dell

Dettagli

Comune di VILLACIDRO

Comune di VILLACIDRO Comune di VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano RICHIESTA CERTIFICATO DI AGIBILITA' E AGIBILITA PARZIALE Al Sindaco del Comune di Villacidro Al Responsabile del Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE N. 852/2004)

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE N. 852/2004) DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE N. 852/2004) Allo sportello unico delle attività produttive del comune di:... All Azienda unità sanitaria

Dettagli

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia Tipologia atto Dichiarazione di inizio attività produttiva, ai sensi della legge regionale n. 1/2007 e n. 8/2007

Dettagli

COMUNE DI MONTE DI MALO

COMUNE DI MONTE DI MALO COMUNE DI MONTE DI MALO Provincia di Vicenza MOD- RICHIESTA DI CERTIFICATO DI AGIBILITA (Art. 24 del D.P.R. n. 380/01 e successive modificazioni ed integrazioni) Via Europa n. 14 36030 Monte di Malo (VI)

Dettagli

Oggetto: Denuncia di Inizio attività (D.I.A.) ai sensi dell art. 6 del Reg. (CE) 852/2004 (Allegato B DDR n. 140 del 5.3.2008)

Oggetto: Denuncia di Inizio attività (D.I.A.) ai sensi dell art. 6 del Reg. (CE) 852/2004 (Allegato B DDR n. 140 del 5.3.2008) Pag. 1 di 7 Al Sig. Direttore UOC Veterinaria Area B (Igiene degli Alimenti di Origine Animale) Az.ULSS n.12 Dipartimento di Prevenzione P.le San Lorenzo Giustiniani, 11/d 30174 Zelarino Venezia (VE) Modello

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA` (S.C.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTI CE n.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA` (S.C.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTI CE n. ALLEGATO 1 SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA` (S.C.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTI CE n. 852/2004) ALLO SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE DEL COMUNE

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di REALMONTE tramite:www.impresainungiorno.gov.it/web/agrigento/comune/t/h205

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di REALMONTE tramite:www.impresainungiorno.gov.it/web/agrigento/comune/t/h205 COMUNE DI REALMONTE PROTOCOLLO N. 9766 DEL 27-10-2015 IN arrivo Allegato 1: Denuncia Inizio di Attività (D.I.A.) ai fini della registrazione delle imprese alimentari (Reg. CE n. 852/04) Mod. SIA 01 ALL

Dettagli

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DM del 22/01/08 n. 37 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ATTIVITA DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI Art. 1 - IMPIANTI SOGGETTI ALL APPLICAZIONE

Dettagli

ISTANZA PER OTTENERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA

ISTANZA PER OTTENERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA ISTANZA PER OTTENERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA ------------------- marca da bollo -------------------- ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI BUSTO GAROLFO Il sottoscritto residente a Via

Dettagli

COMUNE di CHIOGGIA. Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DITTA:

COMUNE di CHIOGGIA. Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DITTA: COMUNE di CHIOGGIA Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DATI IDENTIFICATIVI DELL INTERVENTO: DITTA: PRATICA EDILIZIA: DESCRIZIONE

Dettagli

ALLEGATO B: DEPOSITO ALL INGROSSO PRODOTTI ALIMENTARI

ALLEGATO B: DEPOSITO ALL INGROSSO PRODOTTI ALIMENTARI ALLEGATO B: DEPOSITO ALL INGROSSO PRODOTTI ALIMENTARI REQUISITI GENERALI PER STRUTTURE DA ADIBIRE A DEPOSITO ALL INGROSSO PRODOTTI ALIMENTARI PREMESSA Con l entrata in vigore il 07 aprile 2007 della Legge

Dettagli

ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI (Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 gennaio 2008 n.

ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI (Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 gennaio 2008 n. Il presente modello va trattato esclusivamente con modalità informatiche e compilato negli appositi campi modulo. Terminata la compilazione, il file dovrà essere convertito nel formato standard per la

Dettagli

DOMANDA DI AGIBILITÀ

DOMANDA DI AGIBILITÀ Al Comune di Duino Aurisina Aurisina Cave 25 34011 Duino Aurisina (TS) Servizio Urbanistica Marca da bollo Il sottoscritto 1 DOMANDA DI AGIBILITÀ 1) Cognome Nome nato a data di nascita cod. fisc. nella

Dettagli

RICHIESTA DI AGIBILITA

RICHIESTA DI AGIBILITA Protocollo Generale marca da bollo 14,62 RICHIESTA DI AGIBILITA (ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia ) Il Sottoscritto

Dettagli

Richiesta di rilascio del certificato di agibilità (art. 24 D.P.R. 06.06.2001 n 380)

Richiesta di rilascio del certificato di agibilità (art. 24 D.P.R. 06.06.2001 n 380) Modello 16-A REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA REGION AUTONOME VALLEE D'AOSTE COMUNE DI GIGNOD Marca da bollo 14,62 EGREGIO SIG. SINDACO Richiesta di rilascio del certificato di agibilità (art. 24 D.P.R.

Dettagli

C H I E D E D I C H I A R A

C H I E D E D I C H I A R A MARCA DA BOLLO DA 16,00 SPAZIO RISERVATO AL PROTOCOLLO AL COMUNE DI SELARGIUS AREA 5 EDILIZIA PRIVATA OGGETTO: ISTANZA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITÀ (ai sensi dell art. 25 del DPR 380/2001)

Dettagli

Al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda per I Assistenza Sanitaria n.1 Triestina via de Ralli, 3 34128 TRIESTE

Al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda per I Assistenza Sanitaria n.1 Triestina via de Ralli, 3 34128 TRIESTE Al Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda per I Assistenza Sanitaria n.1 Triestina via de Ralli, 3 34128 TRIESTE Marca da bollo MODELLO RIC data: 02.01.2015 Rev: 01 Oggetto:Istanza di

Dettagli

Richiesta di Agibilità e Dichiarazione di conformità ai sensi dell art.25, comma 1, lettera b del D.P.R. 6 giugno 2001, n.380

Richiesta di Agibilità e Dichiarazione di conformità ai sensi dell art.25, comma 1, lettera b del D.P.R. 6 giugno 2001, n.380 N. Prot. Bollo.16,00 Provincia dell Aquila Sportello Unico per l Edilizia ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL PROCEDIMENTO DI CERTIFICAZIONE DI AGIBILITÀ (art.25 D.P.R. n. 380/01) Il sottoscritto cod.

Dettagli

Sicurezza degli impianti negli edifici: nuove regole

Sicurezza degli impianti negli edifici: nuove regole D.M. 22 GENNAIO 2008 N 37 Regolamento concernente l attuazione dell articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n.248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE DI CONFORMITA IGIENICO SANITARIA (art. 20 comma 1 del D.P.R. n. 380/2001 e s.m.i.)

AUTOCERTIFICAZIONE DI CONFORMITA IGIENICO SANITARIA (art. 20 comma 1 del D.P.R. n. 380/2001 e s.m.i.) S P A Z I O R I S E R V A T O A G L I U F F I C I C O M U N A L I AUTOCERTIFICAZIONE DI CONFORMITA IGIENICO SANITARIA (art. 20 comma 1 del D.P.R. n. 380/2001 e s.m.i.) Il/La sottoscritto/a AL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI ROSATE PROVINCIA DI MILANO SETTORE EDILIZIA PRIVATA

COMUNE DI ROSATE PROVINCIA DI MILANO SETTORE EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI ROSATE PROVINCIA DI MILANO SETTORE EDILIZIA PRIVATA Allo Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Rosate. Marca da Bollo 14,62 Protocollo generale Pratica edilizia DOMANDA PER CERTIFICATO

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di VERZUOLO. AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE

SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di VERZUOLO. AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di VERZUOLO AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE (D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e s.m.i., art. 20 comma 1) Allegato A alla

Dettagli

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, CLIMATIZZAZIONE, CONDIZIONAMENTO E REFRIGERAZIONE (DM. 37/08 art. 1, comma 2, lettera c)

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, CLIMATIZZAZIONE, CONDIZIONAMENTO E REFRIGERAZIONE (DM. 37/08 art. 1, comma 2, lettera c) TIPO DI LAVORO Installazione, rifacimento, trasformazione, ampliamento di impianto dotato o anche non dotato di canna fumaria collettiva ramificata (Per frigorifero ad adsorbimento alimentato a gas vedere

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REG. CE N. 852/04)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REG. CE N. 852/04) Ex - Allegato 1 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REG. CE N. 852/04) N.B. LA SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività) VA INOLTRATA

Dettagli

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato.. Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..) Via/Piazza... N C.A.

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato.. Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..) Via/Piazza... N C.A. BOLLO REGIONE PIEMONTE Direzione Sanità Settore Prevenzione e Veterinaria Corso Stati Uniti, 1 10128 TORINO per il tramite dell ASL. SC Servizio di Igiene degli Alimenti Nutrizione (SIAN) e della Oggetto:

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (ART. 46 D.P.R. 445/2000) Il sottoscritto nato a prov. il. residente in prov. via n.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (ART. 46 D.P.R. 445/2000) Il sottoscritto nato a prov. il. residente in prov. via n. MOD.3 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (ART. 46 D.P.R. 445/2000) Il sottoscritto nato a prov. il residente in prov. via n. in qualità di della Società con sede legale in prov. via

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER RICHIESTE DI CONCESSIONE EDILIZIA, AUTORIZZAZIONE E PER NOTIFICA DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI

SCHEDA INFORMATIVA PER RICHIESTE DI CONCESSIONE EDILIZIA, AUTORIZZAZIONE E PER NOTIFICA DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI 1 ALLA A.S.P. DI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Per il tramite del SUAP del Comune di SCHEDA INFORMATIVA PER RICHIESTE DI CONCESSIONE EDILIZIA, AUTORIZZAZIONE E PER NOTIFICA DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI Ditta

Dettagli

COMMERCIO AL MINUTO, ALL INGROSSO, AL DETTAGLIO DI CARNI FRESCHE E PRODOTTI ITTICI (MOD. A1 A1 BIS DISTRIBUTORI - A1 TER)

COMMERCIO AL MINUTO, ALL INGROSSO, AL DETTAGLIO DI CARNI FRESCHE E PRODOTTI ITTICI (MOD. A1 A1 BIS DISTRIBUTORI - A1 TER) RELAZIONE TECNICA da allegare a NOTIFICA/COMUNICAZIONE con modelli A1 A1 BIS DISTRIBUTORI A1 TER Denominazione della Ditta Sede legale Indirizzo dell attività Descrizione dettagliata dell attività svolta:

Dettagli

PEC:comune.casalecchio@cert.provincia.bo.it

PEC:comune.casalecchio@cert.provincia.bo.it SEGNALAZIONE CERTIFICATA PER INIZIO ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA in occasione di manifestazione temporanea o riunione straordinaria di persone (Art. 10 comma 1 e 3 L.R. 14/2003) Al Comune di

Dettagli

DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (articoli 24 e 25 del d.p.r. n. 380 del 2001; articoli 3.1.7 e 3.1.8 del R. L. I.

DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (articoli 24 e 25 del d.p.r. n. 380 del 2001; articoli 3.1.7 e 3.1.8 del R. L. I. Comune di Agnadello Provincia di Cremona Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del procedimento: P.G. Marca da bollo da euro 14,62 DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (articoli

Dettagli

Il/La sottoscitto/a... nat a... il.. residente a.. via... civ. n. tel. concessione edilizia n... del. permesso di costruire n... del.

Il/La sottoscitto/a... nat a... il.. residente a.. via... civ. n. tel. concessione edilizia n... del. permesso di costruire n... del. spazio riservato all Ufficio Protocollo Marca da Bollo. Spett.le Comune di DAIRAGO (MI) Via Damiano Chiesa, 14. Sportello Unico per L Edilizia DOMANDA PER OTTENERE IL PERMESSO DI AGIBILITA. Pratica edilizia

Dettagli

Modulo notifica attività alimentare soggetta a registrazione (art.6 Reg. CE 852/2004) aggiornato al 1.3.2011

Modulo notifica attività alimentare soggetta a registrazione (art.6 Reg. CE 852/2004) aggiornato al 1.3.2011 Modulo notifica attività alimentare soggetta a registrazione (art.6 Reg. CE 852/2004) aggiornato al 1.3.2011 Spazio riservato al Comune per il protocollo A.S.L. Salerno (ex ASL Sa 2) - Dipartimento di

Dettagli

1. Dati generali dell intervento

1. Dati generali dell intervento ALLEGATO A-3 Dichiarazione di conformità dell impianto alle vigenti norme CONFORMITA ALLE NORME IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA SUGLI AMBIENTI DI LAVORO 1. Dati generali dell intervento 1.1 Ubicazione

Dettagli

COMUNE DI ORDONA. Provincia di Foggia AREA TECNICA. Al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Ordona

COMUNE DI ORDONA. Provincia di Foggia AREA TECNICA. Al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Ordona RICHIESTA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' (articoli 24 e 25 del d.p.r. n. 380 del 2001) Pratica Edilizia N. 20 COMUNE DI ORDONA Provincia di Foggia protocollo AREA TECNICA Marca da bollo da 14,62

Dettagli

NOTIFICA TRASMESSA PER IL TRAMITE DEL SINDACO DEL. COMUNE DI (dove ha sede legale l impresa)

NOTIFICA TRASMESSA PER IL TRAMITE DEL SINDACO DEL. COMUNE DI (dove ha sede legale l impresa) NOTIFICA TRASMESSA PER IL TRAMITE DEL SINDACO DEL COMUNE DI (dove ha sede legale l impresa) SI TRASMETTE AL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DELL AZIENDA U.S.L. N. 106 DI TERAMO LA NOTIFICA DI MODIFICA SIGNIFICATIVA

Dettagli

CAMERA COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI CATANIA

CAMERA COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI CATANIA SCIA/IMP CAMERA COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI CATANIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' DI IMPIANTISTICA (SCIA) (D.M. n. 37 del 21.01.2008-D.P.R. n. 558/99 -L. 30/07/2010

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA

SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA COMUNE DI MONTESE Provincia di Modena Via Panoramica, 60-41055 Montese Sportello Unico Tel. 059 971112 fax 059 971125 C.F. 00273460360 SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA Da presentare entro 15 giorni dalla Comunicazione

Dettagli

COMUNE DI MONTALCINO

COMUNE DI MONTALCINO COMUNE DI MONTALCINO P.zza Cavour n 13-53024 - MONTALCINO (SI) tel. 0577 / 804465-64 - fax 0577 / 849343 CERTIFICAZIONE DI AGIBILITA -ABITABILITA (Art. 86 della L.r. 1/05 e s.m.i.) Al Comune di MONTALCINO

Dettagli

IL SOTTOSCRITTO Iscritto all albo della. Legale rappresentante della società Studio: Comune di C.A.P. Provincia. Indirizzo N

IL SOTTOSCRITTO Iscritto all albo della. Legale rappresentante della società Studio: Comune di C.A.P. Provincia. Indirizzo N Spazio per la vidimazione da parte del SUAP ALLEGATO A-3 Dichiarazione di conformità dell impianto alle vigenti norme CONFORMITA ALLE NORME IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA SUGLI AMBIENTI DI LAVORO perseguito

Dettagli

NORME PER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI (Adempimenti ai sensi dell art. 6, L. 05.03.1990 n. 46, e dell art. 4, D.P.R. 06.12.1991 n.

NORME PER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI (Adempimenti ai sensi dell art. 6, L. 05.03.1990 n. 46, e dell art. 4, D.P.R. 06.12.1991 n. ALLEGATO 7 BIS ALLA RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE O DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DICHIARAZIONE PER ADEMPIMENTI LEGGE N. 46/90 ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI SAN MARTI DI VENEZZE (RO)

Dettagli

Allo Sportello Unico per l'edilizia del Comune di. in Via civ. tel fax e-mail. in Via civ. tel fax e-mail CHIEDE/CHIEDONO

Allo Sportello Unico per l'edilizia del Comune di. in Via civ. tel fax e-mail. in Via civ. tel fax e-mail CHIEDE/CHIEDONO Marca da bollo 14,62 Allo Sportello Unico per l'edilizia del Comune di OGGETTO: Richiesta di Permesso in sanatoria ai sensi dell art. 36 del D.P.R. n. 380/01 RICHIEDENTE (cognome e nome o denominazione

Dettagli

Scheda per opere di: Immobile di proprietà Sig.

Scheda per opere di: Immobile di proprietà Sig. Scheda per opere di: Immobile di proprietà Sig. 1 La/Il sottoscritta/o codice fiscale in qualità di progettista dell'intervento di, relativo all immobile sito in Taurisano, indirizzo, di proprietà del/dei

Dettagli

MODULO DI PROCEDIMENTO MEDIANTE AUTOCERTIFICAZIONE

MODULO DI PROCEDIMENTO MEDIANTE AUTOCERTIFICAZIONE AZIENDA U.S.L. 12 Viareggio Dipartimento di Prevenzione Gruppo di Lavoro Nuovi Insediamenti Produttivi MODULO DI PROCEDIMENTO MEDIANTE AUTOCERTIFICAZIONE (art. 19 Legge 241/90 s.m.i.) QUADRO A Il Modulo

Dettagli

MODULO A RELAZIONE TECNICA Allegata alla Notifica - ex D.G.R. N.21-1278 DEL 23/12/2010).

MODULO A RELAZIONE TECNICA Allegata alla Notifica - ex D.G.R. N.21-1278 DEL 23/12/2010). DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Igiene Alimenti e Nutrizione MODULO A RELAZIONE TECNICA Allegata alla Notifica - ex D.G.R. N.21-1278 DEL 23/12/2010). Il Titolare/Leg.Rappresentante della Ditta Con sede operativa

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' DI INSTALLAZIONE IMPIANTI

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' DI INSTALLAZIONE IMPIANTI INIZIO ATTIVITA' INSTALLAZIONE IMPIANTI REV. 2 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' DI INSTALLAZIONE IMPIANTI ( D.M 37/2008- Art. 19 legge 241/1990) Il sottoscritto nato a Prov. Stato il Residente

Dettagli

DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA

DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA Timbro protocollo Bollo Comune di Crespellano Provincia di Bologna Al Responsabile dello Sportello Unico per l Edilizia DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA Ai sensi della

Dettagli

MODULO D.I.A. IN ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE DATI DEL RICHIEDENTE. Il/La sottoscritto/a La Società

MODULO D.I.A. IN ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE DATI DEL RICHIEDENTE. Il/La sottoscritto/a La Società ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio D.I.A. MODULO D.I.A. IN ALTERNATIVA AL PERMESSO DI

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' Ai sensi del T. U. in materia edilizia - artt. 24-25 D.P.R. 06/06/2001 n. 380 e s.m.i.

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' Ai sensi del T. U. in materia edilizia - artt. 24-25 D.P.R. 06/06/2001 n. 380 e s.m.i. AL COMUNE DI RIVALTA di TORINO Settore Politiche del Territorio Servizio Edilizia Privata Protocollo generale Marca da Bollo. 14,62 Via Balma n. 5 10040 Rivalta (TO) Spazio riservato al servizio protocollo

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA DITTA

SCHEDA INFORMATIVA DITTA Al Comune di SUAP NUOVI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI SCHEDA INFORMATIVA DITTA SEDE LEGALE SEDE ATTIVITA' RAPPRESENTANTE LEGALE Tel Cell Fax P. IVA e mail Modulistica predisposta dalla ASL 4 Chiavarese Dipartimento

Dettagli

ALLEGATO E-1. nato a: ( ) Il: Residente a: ( ) via/piazza n. c.a.p. con sede nel comune di. iscrizione alla C.C.I.A.A. n.

ALLEGATO E-1. nato a: ( ) Il: Residente a: ( ) via/piazza n. c.a.p. con sede nel comune di. iscrizione alla C.C.I.A.A. n. ALLEGATO E-1 DIA SANITARIA Regolamento CE 852/04 Decreto A.R.S. 27/02/2008 (Allegato 1) 1 Il/la sottoscritto/a nato a: ( ) Il: Residente a: ( ) via/piazza n. c.a.p. tel./cell fax e-mail in possesso di

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER LABORATORI DI PRODUZIONE LATTIERO CASEARI

SCHEDA INFORMATIVA PER LABORATORI DI PRODUZIONE LATTIERO CASEARI SCHEDA INFORMATIVA PER LABORATORI DI PRODUZIONE LATTIERO CASEARI 1 FINALITÀ DELL INTERVENTO: NUOVA ATTIVITÀ RISTRUTTURAZIONE ATTIVITÀ ESISTENTE RICONVERSIONE O AGGIUNTA TIPOLOGIA ATTIVITÀ ESISTENTE Trattasi

Dettagli

MODELLO UNICO DI DOMANDA. RICHIEDE (vistare l'opzione che interessa)

MODELLO UNICO DI DOMANDA. RICHIEDE (vistare l'opzione che interessa) SCHEDA A MODELLO UNICO DI DOMANDA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Al SERVIZIO Pre.S.A.L. ASL RM F (Marca da bollo) Via Terme di Traiano 39/a 00053 Civitavecchia IL SOTTOSCRITTO nato a il residente in (comune,

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: DICHIARAZIONE DI AGIBILITA DI EDIFICI DESTINATI AD ATTIVITA

Dettagli

RICHIESTA DI RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA PER BAR E RISTORANTE (Igiene Pubblica)

RICHIESTA DI RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA PER BAR E RISTORANTE (Igiene Pubblica) Marca da bollo Al Signor SINDACO DEL COMUNE di RICHIESTA DI RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE SANITARIA PER BAR E RISTORANTE (Igiene Pubblica) Il sottoscritto Cognome Nome Codice fiscale Data di nascita Cittadinanza

Dettagli

AVVISO DI ATTIVAZIONE INDUSTRIA INSALUBRE - Art. 216 R.D. 27.07.34 n 1265 TULLSS - (presentare 15 gg. prima dell inizio dell attività)

AVVISO DI ATTIVAZIONE INDUSTRIA INSALUBRE - Art. 216 R.D. 27.07.34 n 1265 TULLSS - (presentare 15 gg. prima dell inizio dell attività) AVVISO DI ATTIVAZIONE INDUSTRIA INSALUBRE - Art. 216 R.D. 27.07.34 n 1265 TULLSS - (presentare 15 gg. prima dell inizio dell attività) Parte riservata all Ufficio Cod. Ditta n. Pratica n. Al Signor Sindaco

Dettagli

DICHIARAZIONE DI AGIBILITA DI EDIFICI DESTINATI AD ATTIVITA ECONOMICHE

DICHIARAZIONE DI AGIBILITA DI EDIFICI DESTINATI AD ATTIVITA ECONOMICHE MODULISTICA UNIFICATA REGIONE LOMBARDIA (ai sensi dell art. 5 della l.r. 1/2007) Al Comune di Merlino Settore Tecnico Sede DICHIARAZIONE DI AGIBILITA DI EDIFICI DESTINATI AD ATTIVITA ECONOMICHE Il/La sottoscritto/a

Dettagli

All Azienda unità sanitaria locale, dipartimento di prevenzione medico/veterinario... 1 Il/la sottoscritto/a... nato a... (...) il...

All Azienda unità sanitaria locale, dipartimento di prevenzione medico/veterinario... 1 Il/la sottoscritto/a... nato a... (...) il... Allegato 1 DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE N. 852/2004) Allo sportello unico delle attività produttive del comune di... All Azienda

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CEE N. 852/2004)

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CEE N. 852/2004) Allegato 1 DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CEE N. 852/2004) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di... All ASP

Dettagli

Marca da bollo Alla Regione Lazio Area Sanità Veterinaria Via R. Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma

Marca da bollo Alla Regione Lazio Area Sanità Veterinaria Via R. Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma ISTANZA RICONOSCIMENTO AI SENSI DEL REG. (CE) 853/2004 Marca da bollo Alla Regione Lazio Area Sanità Veterinaria Via R. Raimondi Garibaldi, 7 00145 Roma Per il tramite del Servizio Veterinario Asl di Rieti

Dettagli

Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E ATTESTAZIONE DI AGIBILITA'

Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E ATTESTAZIONE DI AGIBILITA' CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E ATTESTAZIONE DI AGIBILITA' Il Sottoscritto / la Sottoscritta Cognome Nome Codice

Dettagli

Sicurezza degli impianti negli edifici

Sicurezza degli impianti negli edifici D.M. 22 GENNAIO 2008 N 37 Regolamento concernente l attuazione dell articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n.248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia

Dettagli

DI GUSPINI (VS) - SETTORE URBANISTICA OPERE PUBBLICHE

DI GUSPINI (VS) - SETTORE URBANISTICA OPERE PUBBLICHE AGI COMUNE DI GUSPINI (VS) - SETTORE URBANISTICA OPERE PUBBLICHE MODULO DI RICHIESTA AGIBILITÀ PROTOCOLLO GENERALE Marca da Bollo 16,00 NUMERO PROTOCOLLO AGIBILITÀ ANNO 201 AL SINDACO DEL COMUNE DI GUSPINI

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese Settore Tecnico e Sviluppo del Territorio Servizio Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata

Comune di San Giuliano Milanese Settore Tecnico e Sviluppo del Territorio Servizio Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata Settore Tecnico e Sviluppo del Territorio Servizio Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata 6.1 Richiesta certificato di agibilità OGGETTO: Richiesta per ottenere il permesso di Agibilità. Al sig.

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE. Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale. Via G.B. Ghio 9 16043 CHIAVARI. "Chiavarese" Via G.B.

SCHEDA INFORMATIVA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE. Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale. Via G.B. Ghio 9 16043 CHIAVARI. Chiavarese Via G.B. Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Via G.B. Ghio 9 16043 CHIAVARI "Chiavarese" Via G.B. Ghio 9 NUOVI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI SCHEDA INFORMATIVA DITTA SEDE LEGALE SEDE

Dettagli

Allo sportello unico delle attività produttive del Comune di ACIREALE

Allo sportello unico delle attività produttive del Comune di ACIREALE ALLEGATO 1 DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE n. 852/2004) Allo sportello unico delle attività produttive del Comune di ACIREALE 1 Il/la

Dettagli

Note: quadro a MODULO DI PROCEDIMENTO MEDIANTE AUTOCERTIFICAZIONE ( art.6 D.P.R. 447/98)

Note: quadro a MODULO DI PROCEDIMENTO MEDIANTE AUTOCERTIFICAZIONE ( art.6 D.P.R. 447/98) REGIONE TOSCANA Dipartimento della Salute e Politiche di Solidarietà Servizio Sanitario Nazionale Regione Toscana AZIENDA U.S.L.N 1 DI MASSA E CARRARA Gruppo Operativo Nuovi Insediamenti Produttivi Via

Dettagli

Gli impianti termici nell edilizia Sei lezioni per saperne di più

Gli impianti termici nell edilizia Sei lezioni per saperne di più FORMAZIONE Gli impianti termici nell edilizia Sei lezioni per saperne di più di Mauro Cappello A partire da questo numero la rubrica Formazione ospiterà un nuovo corso curato dall Ingegnere Mauro Cappello,

Dettagli

COMUNICAZIONE ULTIMAZIONE LAVORI EDILI

COMUNICAZIONE ULTIMAZIONE LAVORI EDILI COMUNICAZIONE ULTIMAZIONE LAVORI EDILI TOTALE PARZIALE PARZIALE A COMPLETAMENTO Il sottoscritto in qualità di titolare: Persona fisica: nato a ( ) il C.F. Residente/sede in Provincia CAP Via N. Civico

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE n. 852/2004) 1 Il/la sottoscritto/a

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE n. 852/2004) 1 Il/la sottoscritto/a DENUNCIA INIZIO ATTIVITA` (D.I.A.) AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DELLE IMPRESE ALIMENTARI (REGOLAMENTO CE n. 852/2004) Allegato 1 Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Leonforte All

Dettagli

C ONFEDERAZIONE E UROPEA S INDACATI A UTONOMI L AVORATORI E P ENSIONATI

C ONFEDERAZIONE E UROPEA S INDACATI A UTONOMI L AVORATORI E P ENSIONATI DOCUMENTAZIONE SULLA SICUREZZA AZIENDALE SETTORE ALIMENTARE / RISTORAZIONE D.V.R. (Documento di Valutazione dei Rischi sui luoghi di lavoro) Allegati D.V.R.: Documento di valutazione del Rischio di Stress

Dettagli

Nominativo/Ragione Sociale: Residenza/Sede: Provincia. Via : n C.F./P.IVA. Telefono: Cellulare Mail

Nominativo/Ragione Sociale: Residenza/Sede: Provincia. Via : n C.F./P.IVA. Telefono: Cellulare Mail Comune di Piaggine Provincia di Salerno Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del procedimento: Arch. Angelo Prinzo P.G. OGGETTO: Richiesta di agibilità totale parziale Bollo da 14,62 Il sottoscritto

Dettagli

Segnalazione di inizio attività ai fini della registrazione Regolamento CE 852/04 Decreto A.R.S. Sicilia 27/02/2008 (Allegato 1)

Segnalazione di inizio attività ai fini della registrazione Regolamento CE 852/04 Decreto A.R.S. Sicilia 27/02/2008 (Allegato 1) Spazio per la vidimazione S.U.A.P. ALLEGATO E-1-A Segnalazione di inizio attività ai fini la registrazione Regolamento CE 852/04 Decreto A.R.S. Sicilia 27/02/2008 (Allegato 1) Allo Sportello Unico le Attività

Dettagli

La Qualificazione del Personale Addetto ai Servizi di Sicurezza: Il Settore Antincendio

La Qualificazione del Personale Addetto ai Servizi di Sicurezza: Il Settore Antincendio La Qualificazione del Personale Addetto ai Servizi di Sicurezza: Il Settore Antincendio D.M. 10 Marzo 1998 D.M. 37 22/01/2008 Direttiva Servizi TC4 CEN/CLC A cura di Mirco Damoli DM 10/3/1998 Criteri generali

Dettagli

RICHIESTA DI CERTIFICATO DI AGIBILITA (art. 24 e 25 del D.P.R. 380/01 e s.m.i) SITO IN VIA/LOCALITA

RICHIESTA DI CERTIFICATO DI AGIBILITA (art. 24 e 25 del D.P.R. 380/01 e s.m.i) SITO IN VIA/LOCALITA . BOLLO COMUNE DI ROFRANO Settore Urbanistica RISERVATO ALL UFFICIO ARCHIVIAZIONE DEL PROCEDIMENTO RISERVATO AL PROTOCOLLO PRATICA EDILIZIA N DEL / / RISERVATO ALL UFFICIO ACCETTAZIONE VERIFICA ELABORATI

Dettagli

COMUNE DI BELLINZAGO LOMBARDO allo Sportello Unico per l Edilizia allo Sportello Unico Attivita Produttive

COMUNE DI BELLINZAGO LOMBARDO allo Sportello Unico per l Edilizia allo Sportello Unico Attivita Produttive COMUNE DI BELLINZAGO LOMBARDO allo Sportello Unico per l Edilizia allo Sportello Unico Attivita Produttive BOLLO DA 16,00 Richiesta del certificato di agibilità di edificio articoli 24 e 25 del d.p.r.

Dettagli

Relazione tecnica allegata alla domanda di NULLA OSTA ALL ESERCIZIO e di PERMESSO A COSTRUIRE Per insediamenti Lavorativi e depositi

Relazione tecnica allegata alla domanda di NULLA OSTA ALL ESERCIZIO e di PERMESSO A COSTRUIRE Per insediamenti Lavorativi e depositi DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Sistema di Gestione per la Qualità ISO 9001:2000-Certificato CSQ n 9122 Direttore Dr. Bruno Pesenti 24121 Bergamo via Galliccioli, 4 035 385083/075 Sede legale: via Gallicciolli

Dettagli

PARERE PREVENTIVO. - Tempi di attesa: Il parere verrà espresso entro 30 giorni dall arrivo della richiesta al Servizio SPISAL.

PARERE PREVENTIVO. - Tempi di attesa: Il parere verrà espresso entro 30 giorni dall arrivo della richiesta al Servizio SPISAL. PARERE PREVENTIVO - Richiesta di parere preventivo: il privato cittadino, il libero professionista o la ditta possono richiedere un parere preventivo per la realizzazione di nuova costruzione, ampliamento,

Dettagli

NOTIFICA IMPRESA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. Lazio n.

NOTIFICA IMPRESA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 REGOLAMENTO CE n. 852/04 e D.G.R. Lazio n. Azienda Unità Sanitaria Locale di Viterbo Dipartimento di Prevenzione U.O.S.D. Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione Via E. Fermi, 15 01100 Viterbo Per tramite il SUAP del Comune di NOTIFICA IMPRESA SETTORE

Dettagli

SETTORE ANTENNISTI. Settore antennisti. Manododpera 141 Antenne terrestri digitale e analogico e reti di distribuzione 141 Antenne per satellite 142

SETTORE ANTENNISTI. Settore antennisti. Manododpera 141 Antenne terrestri digitale e analogico e reti di distribuzione 141 Antenne per satellite 142 SETTORE ANTENNISTI Settore antennisti Manododpera 141 Antenne terrestri digitale e analogico e reti di distribuzione 141 Antenne per satellite 142 ATTENZIONE! Le attività di installazione e di manutenzione

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI RICHIESTA NULLA OSTA IGIENICO SANITARIO PER. Nuova autorizzazione sanitaria art.2 L. 283/62 e DPR 327/80 - per

SCHEDA TECNICA DI RICHIESTA NULLA OSTA IGIENICO SANITARIO PER. Nuova autorizzazione sanitaria art.2 L. 283/62 e DPR 327/80 - per REGIONE TOSCANA Dipartimento della Salute e Politiche di Solidarietà Servizio Sanitario Nazionale Regione Toscana AZIENDA U.S.L. N 2 Lucca AREA FUNZIONALE DELLA PREVENZIONE Ufficio Coordinamento Attività

Dettagli

ING. SALVATORE MAFFEI - ORDINE DEGLI INGEGNERI DI AVELLINO - 18 DICEMBRE 2009

ING. SALVATORE MAFFEI - ORDINE DEGLI INGEGNERI DI AVELLINO - 18 DICEMBRE 2009 CORSO PREPARATORIO ESAMI DI STATO INGEGNERIA DELLA COMUNICAZIONE ING. SALVATORE MAFFEI - ORDINE DEGLI INGEGNERI DI AVELLINO - 18 DICEMBRE 2009 OGGI PARLEREMO DI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

NOTIFICA ART. 67* D.Lgs. 81/08

NOTIFICA ART. 67* D.Lgs. 81/08 NOTIFICA ART. 67* D.Lgs. 81/08 n. 2 copie in carta semplice il presente modello deve essere presentato unitamente alla domanda unica SUAP Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita

Dettagli

Canne fumarie. Sommario

Canne fumarie. Sommario Canne fumarie Sommario Legislazione e normativa di riferimento Esempi pratici di allacciamento Canne collettive ramificate Scarico a parete Termostato fumi Esempi di installazioni errate 1 Sommario Legislazione

Dettagli

COMUNE DI MANTA U F F I C I O C O M M E R C I O SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

COMUNE DI MANTA U F F I C I O C O M M E R C I O SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE CODICE PRATICA riservato allo SUAP ALLO S.U.A.P. DEL COMUNE DI MANTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE (art. 4, D.L. 04/07/2006, n. 233) (COMPILARE IN STAMPATELLO) Il /La sottoscritto/a

Dettagli

Regolamento di riordino delle disposizioni in materia di attività di INSTALLAZIONE IMPIANTI NEGLI EDIFICI. Bologna, 26 marzo 2008

Regolamento di riordino delle disposizioni in materia di attività di INSTALLAZIONE IMPIANTI NEGLI EDIFICI. Bologna, 26 marzo 2008 Regolamento di riordino delle disposizioni in materia di attività di INSTALLAZIONE IMPIANTI NEGLI EDIFICI Bologna, 26 marzo 2008 Decreto n. 37 del 22/1/2008 Regolamento concernente l attuazione dell articolo

Dettagli

DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 Regolamento CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05.

DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 Regolamento CE n. 852/04 e D.G.R. n. 275 del 16.05. Al Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda USL per il tramite del Comune di DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA SETTORE ALIMENTARE AI FINI DELLA REGISTRAZIONE (Art. 6 Regolamento CE n. 852/04

Dettagli

PROCEDIMENTO DI AGIBILITÀ (art.25 D.P.R. n. 380/01) PER L INTERVENTO DI: avente titolo alla presentazione della richiesta In qualità di:

PROCEDIMENTO DI AGIBILITÀ (art.25 D.P.R. n. 380/01) PER L INTERVENTO DI: avente titolo alla presentazione della richiesta In qualità di: AL COMUNE DI CASACALENDA (CB) Corso Roma n. 78 86043 Casacalenda (CB) UFFICIO TECNICO RICHIESTA CERTIFICATO DI AGIBILITA BOLLO. 16,00 PRATICA N ANNO PROCEDIMENTO DI AGIBILITÀ (art.25 D.P.R. n. 380/01)

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI INSTALLAZIONE, AMPLIAMENTO, TRASFORMAZIONE, MANUTENZIONE DI IMPIANTI 1 (D.M. n. 37 del 22.1.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI INSTALLAZIONE, AMPLIAMENTO, TRASFORMAZIONE, MANUTENZIONE DI IMPIANTI 1 (D.M. n. 37 del 22.1. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI INSTALLAZIONE, AMPLIAMENTO, TRASFORMAZIONE, MANUTENZIONE DI IMPIANTI 1 (D.M. n. 37 del 22.1.2008) al Registro delle Imprese o all Albo delle Imprese Artigiane

Dettagli

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA DEI LOCALI, IMPIANTI, ATTREZZATURE E DEL CICLO DI LAVORAZIONE

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA DEI LOCALI, IMPIANTI, ATTREZZATURE E DEL CICLO DI LAVORAZIONE RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA DEI LOCALI, IMPIANTI, ATTREZZATURE E DEL CICLO DI LAVORAZIONE da presentarsi contestualmente all allegato 2 alla DGR n 21-1278 del 23/12/10 Notifica di inizio o variazione

Dettagli

Oggetto Richiesta di attivazione Procedimento Unico ai sensi del D. Lgs 31 marzo 1998 n 112 e del D.P.R.

Oggetto Richiesta di attivazione Procedimento Unico ai sensi del D. Lgs 31 marzo 1998 n 112 e del D.P.R. Protocollo Generale Spett.le Sportello Unico per le Attività Produttive Del Comune di Santa Teresa di Riva Oggetto Richiesta di attivazione Procedimento Unico ai sensi del D. Lgs 31 marzo 1998 n 112 e

Dettagli

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA Marca da bollo COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA 14,62 RISERVATO ALL UFFICIO Pratica edilizia n. del RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA EDILIZIA E AGIBILITA (ai sensi dell art. 24 del D.P.R.

Dettagli

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato... Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..)

Luogo di nascita: Comune.. Provincia (..) Stato... Residenza: Via/Piazza N... C.A.P. Comune Provincia (..) ALLEGATO 1 Spazio per apporre il timbro di protocollo Data Prot. Al Dipartimento di Prevenzione ASL 1 Imperiese I - Oggetto: Notifica di inizio attività ai fini della registrazione (art. 6 Reg. CE 852/2004)

Dettagli