COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI"

Transcript

1 COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

2 INDICE PARTE I ANAGRAFE AIRE ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL ESTERO AUTENTICAZIONE DI COPIA AUTENTICAZIONE DI FIRMA AUTENTICAZIONE DI FIRMA PER ATTI DI VENDITA DI VEICOLI CAMBIO DI RESIDENZA TRASFERIMENTO DI RESIDENZA (dall estero o da altro Comune) DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA CAMBIO DI RESIDENZA SU PATENTE E CARTA DI CIRCOLAZIONE CARTA D IDENTITA CERTIFICATI ANAGRAFICI CERTIFICATO PER L ESPATRIO PER I MINORI DI 15 ANNI LEGALIZZAZIONE DI FOTOGRAFIA PASSAPORTO PARTE II ELETTORALE ALBO PRESIDENTI DI SEGGIO ALBO PERSONE IDONEE ALL UFFICIO DI SCRUTATORE ELEZIONI GIUDICE POPOLARE TESSERA ELETTORALE PERMANENTE VISIONE LISTE ELETTORALI PARTE III LEVA MILITARE DISPENSA O CONGEDO ANTICIPATO FOGLIO DI CONGEDO FOGLIO MATRICOLARE

3 PARTE IV STATO CIVILE CELEBRAZIONE MATRIMONIO CERTIFICATI DI STATO CIVILE DICHIARAZIONE DI NASCITA DICHIARAZIONE DI MORTE PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO RICONOSCIMENTO FIGLIO NATURALE SEPARAZIONE DEI BENI CONIUGALI TRASCRIZIONI ATTI DI NASCITA AREA CIMITERIALE CREMAZIONE ESTUMULAZIONE SALME ESUMAZIONE SALME ILLUMINAZIONE VOTIVA LOCULI E CELLETTE ORARI CIMITERI PARTE V POLIZIA MORTUARIA

4 PARTE I ANAGRAFE

5 AIRE - ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO L'iscrizione all'aire viene effettuata: - per trasferimento della residenza dal Comune di Bagnolo in Piano all'estero (non comporta trasferimento della residenza il recarsi all'estero per causa di durata limitata, non superiore ai 12 mesi o per l'esercizio di occupazioni stagionali); - per trasferimento dall'aire di altro Comune, quando l'interessato ne faccia domanda, avendo membri del proprio nucleo familiare iscritti all'aire o nell'anagrafe della popolazione residente del Comune di Bagnolo in Piano; - a seguito della registrazione presso l'ufficio Stato Civile del Comune di Bagnolo in Piano dell'atto di nascita avvenuta all'estero; - per acquisizione della cittadinanza italiana da parte di persone residenti all'estero. Il cittadino italiano residente all estero deve iscriversi all AIRE con la seguente procedura:entro 90 giorni dall avvenuto espatrio, il cittadino italiano deve recarsi al più vicino Consolato Italiano nel paese straniero e richiedere l iscrizione all AIRE di un Comune italiano; il Consolato provvede a trasmettere la richiesta di iscrizione al Comune indicato. Negli altri casi l iscrizione all AIRE viene effettuata d ufficio. Gli iscritti all'aire possono richiedere i seguenti certificati: - certificato di cittadinanza, riferito alla data d'iscrizione all'aire - certificato di stato libero, riferito alla data d'iscrizione all'aire - certificato di residenza - stato di famiglia - carta d'identità - godimento dei diritti politici - certificato di esistenza in vita (di norma questo certificato viene rilasciato dall'autorità Consolare competente). I certificati vengono rilasciati all'atto della richiesta.

6 AUTENTICAZIONE DI COPIA DESCRIZIONE L'autenticazione di copia è l'attestazione di conformità con l'originale, resa in calce alla copia stessa, da parte del funzionario incaricato. La copia conforme sostituisce a tutti gli effetti l'originale e non ha scadenza. L'autentica delle copie può essere fatta dal pubblico ufficiale dal quale è stato emesso o presso il quale è depositato l'originale o al quale deve essere prodotto il documento, nonché da un Notaio, Cancelliere, Segretario Comunale o altro funzionario incaricato dal Sindaco, su esibizione dell'originale. Con circolare del Ministero dell Interno n. 9 del è stato chiarito che, in applicazione dell art. 18 del D.P.R. 445/2000, possono essere rilasciate dal Comune copie conformi all'originale sia per i documenti emessi da pubbliche amministrazioni o da soggetti privati e destinati alla pubblica amministrazione che per documenti emessi da privati ed agli stessi destinati. Pertanto, anche per gli usi il cui fine è a carattere privatistico non è più necessario rivolgersi ad un Notaio. L'autentica di copia conforme può essere richiesta da chiunque, anche da una persona diversa dall'interessato e in un Comune diverso da quello di residenza. Occorre presentarsi all'ufficio Anagrafe con un documento di identità valido e l'originale del documento da autenticare con la relativa fotocopia. La fotocopia deve riprodurre perfettamente e fedelmente l'originale. Il rilascio è immediato, salvo casi particolari. In base all'uso della copia autentica il costo può essere di. 0,26 (diritti di segreteria) o, se soggetta all'imposta di bollo, di complessivi. 15,14 (. 14,62 per marca da bollo +. 0,52 di diritti di segreteria). Se l'autentica riguarda pubblicazioni o documenti composti da più pagine, l'imposta di bollo è di. 14,62 ogni quattro facciate. L'art. 19 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 prevede la possibilità di sostituire la copia autenticata con una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà dove l'interessato dichiara che la copia è conforme all'originale.

7 AUTENTICAZIONE DI FIRMA DESCRIZIONE L'autenticazione di firma consiste nell'attestazione, resa dal funzionario incaricato, che la sottoscrizione in calce al documento è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità della persona che sottoscrive. L'entrata in vigore del D.P.R. 28/12/2000 n. 445, ha notevolmente ridotto l'obbligo di autentica di firma, disponendo che le sottoscrizioni di istanze o dichiarazioni da produrre alla Pubblica Amministrazione o ai gestori di pubblici servizi (Enel, Agac, Telecom ecc.) non devono più essere autenticate. E' sufficiente firmare davanti al funzionario dell'ente incaricato a ricevere la pratica o inviarle allegando la copia fotostatica di un documento di identità valido. La legge dispone che i funzionari comunali possano autenticare solo firme apposte su atti (domande, istanze, dichiarazioni) diretti esclusivamente agli organi della pubblica amministrazione. Per gli usi il cui fine è a carattere privatistico, occorre rivolgersi ad un Notaio. Le sottoscrizioni delle istanze possono essere autenticate non solo dal funzionario comunale, ma anche dal funzionario dell'ufficio che ha richiesto la documentazione o in qualsiasi Comune anche diverso da quello di residenza. L'interessato deve presentarsi personalmente all'ufficio Anagrafe munito di un documento d identità valido. La firma deve essere apposta in presenza del funzionario incaricato da persona maggiore di età e capace di intendere e volere. Se l'interessato all'autentica è: - minorenne, la sottoscrizione deve essere effettuata da chi esercita la potestà o dal tutore; - interdetto o incapace di intendere, la sottoscrizione deve essere effettuata dal tutore; - analfabeta o impedito fisicamente, è il funzionario incaricato che provvede all'autentica attestando l'impedimento a firmare, senza bisogno di testimoni. Se la persona è impossibilitata a recarsi all'ufficio Anagrafe è prevista la possibilità, da parte di un agente della Polizia Municipale, di recarsi al domicilio del cittadino per raccogliere la firma. In questo caso un familiare dovrà presentarsi all'ufficio suddetto munito del documento da firmare per richiedere l'autenticazione a domicilio. In base all'uso per cui si chiede l'autentica di firma essa può essere soggetta all'imposta di bollo. In questo caso il costo a carico del cittadino ammonta ad. 15,14 (. 14,62 per marca da bollo +. 0,52 di diritti di segreteria). Nel caso in cui l'autentica sia esente da bollo il costo è limitato al solo diritto di segreteria di. 0, 26.

8 AUTENTICAZIONE DI FIRMA PER ATTI DI VENDITA DI VEICOLI DESCRIZIONE L'autenticazione di firma consiste nell'attestazione, resa dal funzionario incaricato, che la sottoscrizione in calce al documento è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità della persona che sottoscrive. Nel caso in questione l attestazione si riferisce alla persona del venditore di un veicolo (automezzo o motociclo beni mobili registrati). L autenticazione in questione può essere anche riferita agli atti di costituzione di garanzia sui beni medesimi. L'interessato, nel caso specifico il VENDITORE dell automezzo, deve presentarsi personalmente all'ufficio Anagrafe munito di un documento d identità valido. Inoltre è necessario presentare il CERTIFICATO DI PROPRIETA DEL VEICOLO (in originale) ove, all apposito riquadro, deve essere già totalmente compilato e redatto l atto di vendita. Il costo a carico del cittadino ammonta ad. 15,14 (. 14,62 per marca da bollo +. 0,52 di diritti di segreteria).

9 CAMBIO DI RESIDENZA Trasferimento nel Comune di Bagnolo in Piano - Cambio di indirizzo all'interno del Comune - Scissione - Aggregazione DOCUMENTAZIONE - Un documento di riconoscimento in corso di validità. - Per i cittadini stranieri occorre presentare il permesso di soggiorno non scaduto oppure la documentazione relativa all avvenuta richiesta di rinnovo del permesso stesso oltre al passaporto. La comunicazione può essere effettuata da un componente qualsiasi del nucleo familiare, purchè maggiorenne, anche in nome e per conto degli altri. Tuttavia, se cambia residenza una sola persona, entrando in un nuovo nucleo familiare, solo essa stessa può dichiararlo all'anagrafe. In questo caso, se la persona è in rapporto di parentela, affinità, matrimonio, adozione o semplicemente legata da vincoli affettivi con almeno uno dei componenti del nucleo familiare in cui è iscritta, essa rientra automaticamente nello stesso stato di famiglia. In entrambi i casi la dichiarazione deve essere resa entro 20 giorni. Chi fa la denuncia deve saper indicare i dati anagrafici di tutti i componenti del nucleo familiare. Le certificazioni vengono rilasciate a conclusione del procedimento che comporta i necessari accertamenti d'ufficio. Il cittadino può accertarsi del momento a partire dal quale può richiedere la certificazione, recandosi presso l'anagrafe. Durante il periodo di perfezionamento della pratica il cittadino potrà avvalersi dell autocertificazione. NB: I Servizi Demografici non informano l'inps sulle variazioni di indirizzo dei cittadini, mentre invece comunica i decessi e i matrimoni. Verbalmente vengono date indicazioni ai cittadini affinché questi provvedano alla comunicazione del cambio di residenza agli enti/istituti/soggetti di particolare interesse (Posta, Banca, Telecom, Agac, Enel, INPS, ecc.) CAMBIO DI INDIRIZZO all interno del Comune di Bagnolo in Piano: l interessato, come sopra, ha l obbligo di comunicare il nuovo indirizzo all Anagrafe. DOMICILIO: quando un soggetto dimora temporaneamente a Bagnolo in Piano (pur mantenendo la residenza in altro Comune) può richiedere l iscrizione nel registro della popolazione temporanea (domicilio) di Bagnolo in Piano. Questa condizione non consente il rilascio di attestati e/o certificati di sorta. Dell avvenuta iscrizione all anagrafe temporanea viene data comunicazione, per conoscenza e d ufficio, al Comune di residenza.

10 TRASFERIMENTO DI RESIDENZA (dall estero o da altro Comune) DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA REQUISITI La dichiarazione può essere effettuata da un componente qualsiasi del nucleo familiare, purchè maggiorenne. Se nel nucleo familiare c è un minorenne il dichiarante deve essere titolare della potestà genitoriale. I cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtestein e Svizzera sono equiparati ai cittadini dell Unione europea in quanto fanno parte dello Spazio Economico Europeo. DOCUMENTAZIONE La documentazione richiesta deve essere presentata per tutti i componenti del nucleo familiare. 1. Documento di riconoscimento in corso di validità 2. Codice fiscale 3. Carta di soggiorno (rilasciata dalla Questura) in corso di validità oppure attestazione di soggiorno permanente (rilasciata da altro Comune) 4. Dati relativi alle patenti di guida italiane ed ai veicoli intestati di tutti i membri della famiglia che si trasferisce (se si possiedono) Chi non è in possesso della documentazione di cui al punto 3 dovrà presentare, ai fini dell iscrizione anagrafica, i seguenti documenti: 1) Cittadino comunitario che soggiorna per motivi di lavoro - documentazione attestante l attività lavorativa esercitata: a) se lavoratore dipendente: contratto di lavoro (o ad es.: dichiarazione del datore di lavoro, ultima busta paga, etc ) b) se lavoratore autonomo: certificato di iscrizione alla CCIAA, fotocopia attribuzione Partita IVA, ultima dichiarazione dei redditi; Iscrizione ad Albo professionali. Per i Cittadini Rumeni e Bulgari deve essere esibito il nulla-osta rilasciato dallo Sportello Unico della Prefettura se prestano una attività di lavoro dipendente diversa da: Lavoro stagionale, Lavoratore agricolo, Turistico o alberghiero, Domestico, Assistenza alla persona, Edilizio, Metalmeccanico, Alta dirigenza, Spettacolo (vedi circolare n. 2/2007 del 27/2/2007 del Ministero del Lavoro) 2) Cittadino comunitario che NON soggiorna per motivi di lavoro, per motivi di studio o di formazione professionale - dimostrazione della disponibilità di risorse economiche sufficienti al soggiorno (è ammessa l autocertificazione): Limite di reddito Euro 5.061,68 Euro ,36 Euro ,04 Numero di componenti Solo richiedente o Richiedente + 1 familiare Richiedente + 2 familiari o Richiedente + 3 familiari Richiedente + 4 familiari e oltre - documentazione attestante la titolarità di una polizza di assicurazione sanitaria

11 3) Cittadino comunitario che soggiorna per motivi di studio o di formazione professionale - dimostrazione della disponibilità di risorse economiche sufficienti al soggiorno (è ammessa l autocertificazione): Limite di reddito Euro 5.061,68 Euro ,36 Euro ,04 Numero di componenti Solo richiedente o Richiedente + 1 familiare Richiedente + 2 familiari o Richiedente + 3 familiari Richiedente + 4 familiari e oltre - documentazione attestante la titolarità di una polizza di assicurazione sanitaria. Gli studenti possono ottenere l iscrizione a pagamento al Servizio Sanitario Nazionale; in questo caso, pertanto, l esibizione della documentazione rilasciata dall Azienda USL - documentazione attestante l iscrizione presso un istituto pubblico o privato riconosciuto. In quest ultimo caso la verifica può essere richiesta al CSA (ex Provveditorato) 4) Familiare comunitario di cittadino comunitario I familiari aventi diritto sono i seguenti: il coniuge, i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni o a carico e quelli del coniuge; gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge. I cittadini in questione devono presentare, per l iscrizione anagrafica: - documento che attesti la qualità di familiare tradotto in italiano e legalizzato - documento che attesti la qualità di familiare a carico (può essere attestata mediante autocertificazione) + dimostrazione della disponibilità di risorse economiche sufficienti al soggiorno (è ammessa l autocertificazione) - esibizione dell attestato della richiesta di iscrizione anagrafica del familiare avente un autonomo diritto di soggiorno 5) Familiare extracomunitario di cittadino comunitario Dovranno essere esibiti i seguenti documenti: - carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell Unione, rilasciata dalla Questura competente - visto di ingresso (quando richiesto) - documento che attesti la qualità di familiare tradotto in italiano e legalizzato - documento che attesti la qualità di familiare a carico (può essere attestata mediante autocertificazione) + dimostrazione della disponibilità di risorse economiche sufficienti al soggiorno (è ammessa l autocertificazione) - esibizione dell attestato della richiesta di iscrizione anagrafica del familiare avente un autonomo diritto di soggiorno MODALITA Al momento della richiesta di iscrizione l Ufficio rilascia una ricevuta contenente il nome, il cognome, l indirizzo dichiarato e la data di presentazione della domanda. Al termine del procedimento verrà spedita a casa una attestazione di regolarità del soggiorno ed il certificato di residenza. L Ufficio è tenuto a verificare l effettivo trasferimento mediante sopralluoghi presso l abitazione; potrà anche acquisire ogni informazione utile presso enti, amministrazioni, uffici pubblici e privati. Se il nucleo familiare si è trasferito in un abitazione dove sono già residenti altre persone, e ci sono rapporti di parentela, affinità, matrimonio ed adozione con almeno una di loro, la persona o le persone entrano automaticamente nello stesso stato di famiglia. Durante il periodo in cui la pratica è in attesa di perfezionamento ci si può avvalere dell autocertificazione. L Ufficio effettuerà controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di atto notorio. Si ricorda che chiunque rilascia o fa uso di dichiarazioni false è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia, e decede dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

12 CAMBIO DI RESIDENZA SU PATENTE E CARTA DI CIRCOLAZIONE All'atto della dichiarazione di cambio di residenza occorre sottoscrivere, per ogni componente della famiglia in possesso di patente di guida, un apposito modulo, già predisposto dall'ufficio Anagrafe. Nel caso in cui un componente della famiglia sia anche intestatario di autoveicolo, rimorchio, motoveicolo, o ciclomotore, il modulo indica anche i dati riguardanti la targa. Contestualmente al cambio di residenza, infatti, il Comune avvia la procedura per la variazione di residenza anche sulla patente e sui documenti di circolazione. La procedura sarà successivamente curata e completata da parte della Motorizzazione Civile di Roma. Entro 180 giorni dalla definizione della pratica l'ufficio Centrale della Motorizzazione invia, senza alcuna spesa, a mezzo posta, al domicilio di coloro che hanno compilato il modulo, i tagliandi adesivi di aggiornamento da applicare sui rispettivi documenti da parte dell'interessato. A dimostrazione dell'avvenuta richiesta di aggiornamento dei documenti e fino al ricevimento dei tagliandi da apporre sui medesimi, occorre conservare, unita alla patente di guida ed alla carta di circolazione, la ricevuta che viene rilasciata dall'ufficio Anagrafe.

13 CARTA D'IDENTITÀ Rilascio REQUISITI - Avere compiuto 15 anni - Essere residente nel Comune di Bagnolo in Piano N.B. La Carta d'identità può essere rilasciata anche ai non residenti, previa acquisizione del nulla osta rilasciato dal Comune di residenza. DOCUMENTAZIONE - Un documento di riconoscimento oppure la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di un documento di riconoscimento valido; per i minorenni è sufficiente la presenza dei genitori muniti di documento di riconoscimento valido - Tre fotografie recenti formato tessera, uguali tra di loro - Carta d'identità scaduta, nel caso di rinnovo - Denuncia di furto o smarrimento, nel caso di duplicato Per i cittadini stranieri occorre, inoltre, presentare il permesso di soggiorno e il passaporto in corso di validità. CONTRIBUZIONE Costi delle carte d'identità: PRIMO RILASCIO E RINNOVO. 5,42 di cui:. 5,16 per diritto fisso ed. 0,26 per diritti di segreteria. DUPLICATO (A SEGUITO DI FURTO, SMARRIMENTO O DETERIORAMENTO). 10,59 di cui:. 10,33 per diritto fisso ed. 0,26 per diritti di segreteria. I richiedenti debbono presentarsi personalmente all'ufficio indicato e, di norma, la carta d'identità viene rilasciata all'atto della richiesta. La carta d'identità ha una durata di 10 anni dalla data del rilascio, per i cittadini italiani. La nuova durata decennale è prevista dall art. 31 del D.L , n Pertanto, tutte le carte d identità rilasciate dal 26 giugno 2003 in poi sono automaticamente valide per 10 anni; l ufficio non provvederà al rilascio di un nuovo documento in presenza di uno ancora valido. Per gli stranieri ha la stessa validità del permesso di soggiorno. VALIDITA' PER L'ESPATRIO Per gli italiani maggiorenni la carta d'identità è valida per l'espatrio, purchè gli stessi dichiarino di non trovarsi nelle particolari condizioni che, per legge, impediscono il rilascio del passaporto. I genitori separati, divorziati, che abbiano figli minori devono ottenere l'assenso dell'altro genitore. E' richiesta l'autorizzazione del Giudice Tutelare solo nel caso in cui l'altro genitore non conceda il proprio assenso. Se il richiedente è vedovo o coniugato, con figli minorenni, non occorre avere un autorizzazione, in quanto rappresenta l'unico soggetto ad avere la potestà del minore. PER I MINORENNI Per i minorenni (dai 15 ai 18 anni) occorre l'assenso dei genitori o di coloro che esercitano la potestà, i quali devono presentarsi in ufficio con un documento di riconoscimento valido (è possibile presentarsi anche separatamente). 1. Se manca tale assenso, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare 2. Per gli stranieri residenti non può essere resa valida per l'espatrio 3. La carta d'identità è valida per l'espatrio nei seguenti paesi: Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Cipro, Croazia, Danimarca, Egitto (solo con viaggi organizzati), Eire (Irlanda), Estonia (consigliato passaporto), Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Gran Bretagna, Grecia, Islanda, Lettonia (consigliato passaporto), Liechtenstein, Lituania (consigliato passaporto), Lussemburgo, Macedonia, Malta, Marocco (solo con viaggi organizzati), Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi (Olanda), Polonia

14 (consigliato passaporto), Portogallo, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Romania (consigliato passaporto), Slovacchia (consigliato passaporto), Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia (solo con viaggi organizzati), Tunisia (solo con viaggi organizzati), Ungheria. RINNOVO (NUOVA EMISSIONE) 1. ALLA SCADENZA Dopo 10 anni dalla data del rilascio, sempre secondo le previsioni dell art. 31 del D.L. 112/2008; ai fini del rinnovo il Comune informa i titolari della carta d identità della data di scadenza del documento stesso tra il 180 ed il 90 giorno antecedente la medesima data. 2. PER CAMBIAMENTO DEI DATI PERSONALI Nome, cognome, data di nascita, acquisto cittadinanza italiana DUPLICATO 1. PER SMARRIMENTO O FURTO Occorre fare la denuncia presso la Questura o presso i Carabinieri comunicando il vecchio numero del documento (che può essere richiesto al Servizio Anagrafe). In seguito occorre presentate la denuncia sia in originale che in fotocopia, allegando la documentazione richiesta per il rilascio. 2.SE LA CARTA SMARRITA O RUBATA ERA STATA RILASCIATA DAL COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO (o da altri Comuni e previo nulla-osta) ED ERA IN CORSO DI VALIDITA' Si può ottenerne una nuova, presentando all'ufficio: - Attestazione di denuncia - Tre fotografie formato tessera uguali tra di loro 3. SE LA CARTA D'IDENTITA' SMARRITA O RUBATA ERA STATO RILASCIATA DA ALTRO COMUNE E L'INTERESSATO NON HA ALTRI DOCUMENTI VALIDI, può ottenerne una nuova presentandosi all'ufficio con due testimoni maggiorenni (muniti di un documento valido d identità) e - Attestato di denuncia - Tre fotografie formato tessera uguali tra di loro 4. PER DETERIORIMENTO PRIMA DELLA SUA SCADENZA Occorre presentare la carta d'identità deteriorata. La carta d'identità in corso di validità ha lo stesso valore dei certificati per quanto riguarda i dati in essa contenuti. E' fatto divieto alle Pubbliche Amministrazioni di richiedere, in questo caso, le certificazioni. Ufficio competente: Servizi demografici

15 CERTIFICATI ANAGRAFICI REQUISITI Essere residenti nel Comune di Bagnolo in Piano DOCUMENTAZIONE Essere muniti di eventuale documento di riconoscimento, in corso di validità. CONTRIBUZIONE Il rilascio di ogni certificato è soggetto al pagamento dei diritti di segreteria e, precisamente. 0,52 se il certificato è in bollo ed. 0,26 se il certificato è in carta libera (tranne i casi di esenzione). Per i certificati in bollo occorre, inoltre, la marca da bollo da. 14,62. A seconda dell'uso, il certificato può essere rilasciato in carta libera o in bollo. L'Ufficio Anagrafe rilascia i seguenti certificati: Stato di Famiglia, Residenza, Cittadinanza Italiana, Di Stato Libero, Di Godimento dei Diritti Politici, Anagrafico di Nascita, Anagrafico di matrimonio, Anagrafico di morte, Esistenza in vita, Vedovanza, Di emigrazione, Di iscrizione nelle liste elettorali, Certificati cumulativi, Certificati storici. Rilascia inoltre gli estratti degli atti di stato civile (matrimonio nascita morte, ecc ) I certificati anagrafici hanno validità di 6 mesi, tale validità può essere estesa oltre il termine di scadenza mediante una dichiarazione apposta in calce al documento e sottoscritta dall'interessato, da cui risulti che le informazioni contenute nello stesso non hanno subito variazioni dalla data del rilascio.

16 CERTIFICATO PER L'ESPATRIO PER I MINORI di 15 anni DOCUMENTAZIONE E' un documento alternativo alla carta d'identità, che può essere rilasciato ai minori di anni 15. Occorrono: - Una fotografia formato tessera del minore - Documento d'identità dei genitori o di chi esercita la tutela - Richiesta su modulo predisposto dall'ufficio Anagrafe Per il rinnovo del documento occorre presentare nuovamente la documentazione sopraindicata. CONTRIBUZIONE Il rilascio del certificato per l'espatrio dei minori di anni 15 è soggetto al solo pagamento dei diritti di segreteria pari ad. 0,26. Colui che esercita la potestà sul minore (normalmente i genitori, anche se legalmente separati o divorziati) deve, sottoscrivere l'istanza. Se manca la firma di uno dei genitori occorre richiedere l'autorizzazione del Giudice Tutelare (questa non occorre se il genitore è vedovo o il minore è figlio naturale riconosciuto da un solo genitore). Qualora il minore abbia meno di 10 anni e si debba recare all'estero accompagnato da persona diversa dai genitori o da chi esercita la tutela, occorre aggiungere, nell'atto di assenso, il nominativo della persona accompagnatrice. In alcuni casi è facoltà della Questura richiedere anche una dichiarazione di "Presa in consegna" dell'accompagnatore. La documentazione ottenuta va consegnata all'ufficio Passaporti della Questura di Reggio Emilia che rilascia il visto di validità; dopo circa giorni al Comune ritorna il documento vistato dalla Questura. I genitori vengono avvisati tramite l'ufficio Anagrafe per il ritiro. VALIDITA' Il documento vale di norma 5 anni e dura fino al compimento dei 15 anni (in seguito occorre richiedere la carta d'identità valida per l'espatrio); tuttavia, se per un evidente cambiamento dell'aspetto fisico si ritenesse superato il riconoscimento con la fotografia allegata al certificato, è opportuno rinnovarlo prima del periodo indicato.

17 LEGALIZZAZIONE DI FOTOGRAFIA DESCRIZIONE La legalizzazione consiste nell'identificazione della persona raffigurata nella fotografia mediante trascrizione delle generalità. L'art. 34 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 prevede che alla legalizzazione delle fotografie necessarie al rilascio di documenti personali debba provvedere, a richiesta dell'interessato, l'ufficio ricevente. A tale operazione sono dunque chiamati a procedere, in primo luogo, gli operatori degli uffici destinatari delle foto; ciò non esclude che l'utente possa avvalersi degli uffici comunali, sempre per finalità connesse a procedimenti con la Pubblica Amministrazione. Il Ministero dell'interno con Circolare MIACEL n. 3/95 ha stabilito che non è consentito autenticare fotografie per uso privato come: iscrizioni a circoli, associazioni sportive, banche, palestre, ecc. Nel caso di uso scolastico provvede direttamente l'istituto o l'università. L'interessato deve presentarsi personalmente all'ufficio Anagrafe munito della propria fotografia formato tessera recente e di un documento di riconoscimento in corso di validità. La legalizzazione delle fotografie prescritte per il rilascio di documenti personali non è soggetta all'obbligo del pagamento dell'imposta di bollo, ma dei soli diritti di segreteria pari ad. 0,26. Il rilascio è immediato.

18 PASSAPORTO DOVE RIVOLGERSI - Servizi Demografici (Anagrafe) del Comune - Questura di Reggio Emilia Via Alighieri n. 10 Reggio Emilia DOCUMENTAZIONE DOCUMENTI OCCORRENTI PER IL RILASCIO O RINNOVO DEL PASSAPORTO - Domanda in carta semplice su apposito modulo predisposto dalla Questura e disponibile anche in Comune - N. 2 fotografie formato tessera - N. 1 marca di concessione governativa da. 40,29 per passaporto (solo per rilascio) - Ricevuta versamento di. 44,66 (per libretto di passaporto di 32 pagine) o di. 45,62 (per libretto di passaporto di 48 pagine) sul C/C Postale n intestato a Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro con causale importo per rilascio del passaporto elettronico - Un documento di riconoscimento in corso di validità (carta d'identità) - Il passaporto scaduto (solo per coloro che ne sono in possesso). PER CHI HA FIGLI MINORI - Atto di assenso del coniuge convivente o assenso dell'altro genitore. In mancanza dell'assenso, Nulla Osta del Giudice Tutelare C/O il Tribunale di Reggio Emilia. Se il richiedente è vedovo o non coniugato con figli minorenni, non occorre nessuna autorizzazione in quanto titolare esclusivo della potestà sul figlio. PER I MINORI DI ANNI 18 - Atto di assenso di entrambi i genitori. In mancanza dell'assenso dei genitori, occorre il nulla-osta del Giudice Tutelare C/O il Tribunale di Reggio Emilia. PER L'ISCRIZIONE SUL PASSAPORTO DEI FIGLI MINORI FINO ALL'ETA' DI 10 ANNI - Assenso dell'altro genitore o, in mancanza, nulla-osta del Giudice Tutelare. DAI 10 AI 16 ANNI - n. 2 fotografie formato tessera di cui 1 autenticata - assenso dell'altro genitore o, in mancanza, nulla-osta del Giudice Tutelare. Il passaporto può essere rilasciato a tutti i cittadini italiani senza limitazioni di età. Il passaporto è il documento valido per l'espatrio in tutti i paesi riconosciuti dal Governo Italiano; può essere utilizzato come documento di riconoscimento al pari della carta d'identità. Il modulo di richiesta è disponibile presso l'ufficio Anagrafe e presso gli Uffici della Questura, unico organo competente al rilascio del passaporto. Il cittadino di Bagnolo in Piano può richiedere il rilascio del passaporto: 1. recandosi all'anagrafe: in tal caso ritirerà presso l'ufficio comunale lo stampato occorrente per la domanda e renderà l'atto di assenso, se necessario. Tutte le informazioni e la documentazione necessaria per il rilascio del passaporto sono anche reperibili sul sito internet (alla voce passaporto ). Con la documentazione suddetta il cittadino dovrà recarsi, poi, presso la Locale Stazione dei Carabinieri (Via Roosvelt n. 7 - Tel ). I Carabinieri provvederanno direttamente all'inoltro della pratica alla Questura di Reggio Emilia.

19 2. recandosi direttamente in Questura: qui ritirerà il fac -simile di domanda, contenente uno schema di autocertificazione, autenticherà la fotografia e presenterà direttamente l'istanza. La Questura, una volta predisposto il passaporto, provvederà, in entrambi i casi, ad inoltrarlo al Comune di Bagnolo in Piano, dove tramite l'ufficio Anagrafe, verrà effettuata la consegna al richiedente. Il richiedente può accordarsi con la Questura al momento dell'inoltro della pratica per ritirare direttamente e di persona il documento, evitando l'inoltro di questo al Comune, altrimenti automatico. Nota Bene: - Il Passaporto, rilasciato successivamente alla data di entrata in vigore della Legge 16/01/2003 n. 3, ha una validità di 10 anni; - Qualora rilasciato antecedentemente e quindi per un periodo inferiore a 10 anni, può essere rinnovato, anche prima della scadenza, per un periodo complessivamente non superiore a quello massimo previsto dalla legge (10 anni) oppure entro i 6 mesi successivi alla sua scadenza e sempre per un periodo complessivamente non superiore a quello massimo previsto dalla legge (10 anni). Il non provvedere al rinnovo con le modalità descritte comporta la definitiva scadenza del passaporto e, quindi, la necessità di avviare un nuovo procedimento per il primo rilascio del documento; - La validità annuale del passaporto è data dall'applicazione di una marca di Concessione Governativa da. 40,29. Questa deve essere annullata con il timbro dell'ufficio Postale e, una volta applicata, scade sempre in coincidenza con la data del rilascio del passaporto - Tale marca annuale non è più richiesta se il passaporto viene utilizzato per recarsi in Paesi aderenti all'unione Europea, così come non è necessaria se il passaporto non viene utilizzato.

20 PARTE II ELETTORALE

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

I certificati anagrafici

I certificati anagrafici I certificati anagrafici I certificati anagrafici sono rilasciati dal Comune di residenza e attestano le risultanze delle iscrizioni nell'anagrafe della popolazione residente (APR) e degli italiani residenti

Dettagli

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali

L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali 1. Ogni cittadino è libero, salvi gli obblighi di legge, di uscire dal territorio della Repubblica, valendosi

Dettagli

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari.

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE

AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE La iscrizione all'aire e' obbligatoria se la durata prevista per il soggiorno all' estero e' superiore ai dodici mesi.

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE Presentazione Facilitare l accesso ai servizi ai cittadini, sia residenti in Italia che all estero, rappresenta uno degli obiettivi fondamentali dell Amministrazione Pubblica. Esso è ispirato al principio

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 29 del 09.06.2014 I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza,

Dettagli

Modulo "Dichiarazione di residenza" per soggetti senza fissa dimora abituale

Modulo Dichiarazione di residenza per soggetti senza fissa dimora abituale ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 12/02/2013 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/34613-modulo-dichiarazione-di-residenza-persoggetti-senza-fissa-dimora-abituale Autori: Modulo "Dichiarazione di residenza"

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Per I Trasporti Terrestri E Per I Sistemi Informativi E Statistici Ufficio di Coordinamento per la Lombardia Circolare interna n. 1 Milano 18/04/2004

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Copia tratta da: SanzioniAmministrative.it

Copia tratta da: SanzioniAmministrative.it SanzioniAmministrative. it Normativa Legge 20 novembre 1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari Preambolo (G.U.

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI

REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI COMUNE DI TREMEZZINA REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI Approvato con deliberazione del Commissario prefettizio assunta con i poteri di Consiglio n. 19 del 02/04/2014

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

REGOLAMENTO ANAGRAFICO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE (legge 24 Dicembre 1954, n. 1228 D.P.R. 30 Maggio 1989, n. 223)

REGOLAMENTO ANAGRAFICO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE (legge 24 Dicembre 1954, n. 1228 D.P.R. 30 Maggio 1989, n. 223) REGOLAMENTO ANAGRAFICO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE (legge 24 Dicembre 1954, n. 1228 D.P.R. 30 Maggio 1989, n. 223) avvertenze e note illustrative allegato: istruzioni per l ordinamento ecografico e modelli

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza Dichiarazione di residenza con provenienza dall estero. Indicare lo Stato estero

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE RELATIVE AI TRATTAMENTI SANITARI (TESTAMENTO BIOLOGICO)

REGOLAMENTO PER IL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE RELATIVE AI TRATTAMENTI SANITARI (TESTAMENTO BIOLOGICO) CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER IL REGISTRO DELLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE RELATIVE AI TRATTAMENTI SANITARI (TESTAMENTO BIOLOGICO) Approvato con Delibera del Consiglio Comunale nr.

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI LA LEGGE nr. 53/1994 La legge 53/1994 ha inserito nel nostro ordinamento la facoltà, per gli avvocati, di notificare gli atti giudiziari. Consentendo

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

FORMULE PER GLI ATTI DELLO STATO CIVILE Allegato "A" al decreto ministeriale 5 aprile 2002

FORMULE PER GLI ATTI DELLO STATO CIVILE Allegato A al decreto ministeriale 5 aprile 2002 Decreto Ministeriale 5 aprile 2002 Approvazione delle formule per la redazione degli atti dello stato civile nel periodo antecedente l'informatizzazione degli archivi dello stato civile Articolo 1 Sono

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

POSIZIONE MATRIMONIALE

POSIZIONE MATRIMONIALE Mod. I Prot. n. DIOCESI DI PARROCCHIA Via Comune Cap Provincia POSIZIONE MATRIMONIALE GENERALITÀ Fidanzato Fidanzata Cognome e nome 1 Luogo e data di nascita Luogo e data di battesimo Religione Stato civile

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART-TIME, DELLE INCOMPATIBILITA' E DEI SERVIZI ISPETTIVI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART-TIME, DELLE INCOMPATIBILITA' E DEI SERVIZI ISPETTIVI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART-TIME, DELLE INCOMPATIBILITA' E DEI SERVIZI ISPETTIVI Approvato con D.G. N.40 DEL 10.04.2000 Modificato con D.G. N.79 DEL 04.11.2002 Modificato con D.G. N.70 DEL 13.11.2006

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 1. Il Senato della

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato

Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato D.P.R. 20 marzo 1967, n. 223 (1). Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff.

Dettagli

Richiesta accesso agli atti

Richiesta accesso agli atti ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI GUGLIELMO MARCONI Corso dei Martiri pennesi n 6 65017 PENNE (PESCARA) Tel.Presidenza 085.82.79.542 Segreteria e Fax 085.82.70.776 C.F.: 80005810686 -

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate dalla legge 3 maggio 1985, n. 204, in attuazione degli

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI A cura di Rossella Segurini Azienda Usl di Ravenna - U.O. Direzione Amministrativa dell Assistenza Distrettuale Procedimenti

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI Il sottoscritto... nato a...il... e residente a...provincia di... in via... n C.A.P.. recapito telefonico.../... CHIEDE di essere iscritto, nella Gente di Mare di... categoria

Dettagli

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7 Istituto Nazionale Previdenza Sociale PR O TOC OL L O COD. P23 maturati e non riscossi - 1/7 Questi moduli vanno utilizzati da tutti gli eredi di un pensionato, in assenza del coniuge. Se esistono più

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha realizzato il servizio di inoltro Telematico delle domande

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE MODULARIO TRASPORTI 29OTT010046 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA PATENTE DI GUIDA

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

-ALL'ANUSCA CASTEL S.PIETRO TERME (BO)

-ALL'ANUSCA CASTEL S.PIETRO TERME (BO) Servizi Demografici Prot. Uscita del 2410412015 Numero: 0001307 Classifica: 15100.area 3 2 lo11 411 1101 112 1,11,11 11 ji DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Roma, 24 aprile 2015 - AI SIGG.

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394 1, Regolamento recante norme di attuazione del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli