Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N Le novità in tema di autotrasporto Le novità introdotte dallo Sblocca Italia e della Legge di Stabilità 2015 Categoria: Autotrasportatori Sottocategoria: Varie La disciplina del trasporto delle merci su strada è stata oggetto di profonde modifiche, non solo ad opera della Legge di Stabilità 2015, ma anche del c.d. Sblocca Italia. Con specifico riferimento a questo ultimo provvedimento possono essere richiamate le seguenti novità: - è stato sancito l obbligo della tracciabilità dei flussi finanziari; - sono stati estesi i requisiti di onorabilità dell'impresa di autotrasporto; - è stato invertito l'onere della prova in caso di cabotaggio stradale abusivo; - sono stati stanziati nuovi fondi, per i contributi alle imprese di autotrasporto per l acquisizione di beni capitali e per la formazione professionale; - sono state introdotte nuove competenze per il comitato centrale per l'albo Nazionale dell'autotrasporto (che è chiamato a decidere sui ricorsi avverso i provvedimenti della motorizzazione civile). Più recentemente la Legge di Stabilità 2015 è tornata sul tema. Possiamo, a tal proposito, richiamare i seguenti interventi: - è stata introdotta una nuova definizione di sub-vettore; - è stato eliminato l obbligo della scheda di trasporto; - è stata introdotta la libertà nella determinazione dei prezzi; - è stato esteso il regime di responsabilità solidale per il mancato pagamento delle retribuzioni al settore dell autotrasporto. La responsabilità riguarda anche gli oneri fiscali e le sanzioni del codice della strada se il contratto di trasporto è non scritto; - è stato previsto il procedimento di negoziazione assistita obbligatoria per il settore dei trasporti; - è stata semplificata la dimostrazione del requisito dell'idoneità finanziaria all atto della domanda di autorizzazione all'esercizio della professione di trasportatore su strada; 1

2 - sono stati previsti nuovi finanziamenti; - sono stati esclusi dal credito di imposta sul gasolio per autotrasportatori i veicoli Euro 0. Credito d imposta esteso al 2018 per gli altri autoveicoli. Premessa Importanti novità sono state previste per il settore dell autotrasporto non solo con la Legge di Stabilità 2015 ma anche con lo Sblocca Italia. NOVITÀ SETTORE AUTOTRASPORTO SBLOCCA ITALIA Invertito l'onere della prova in caso di cabotaggio stradale abusivo Stanziati nuovi fondi, per i contributi alle imprese di autotrasporto per l acquisizione di beni capitali e per la formazione professionale Introdotte nuove competenze per il comitato centrale per l'albo Nazionale dell'autotrasporto (che è chiamato a decidere sui ricorsi avverso i provvedimenti della motorizzazione civile) Sancito l obbligo della tracciabilità dei flussi finanziari Estesi i requisiti di onorabilità dell'impresa di autotrasporto LEGGE DI STABILITÀ 2015 Introdotta una nuova definizione di sub-vettore Eliminato l obbligo della scheda di trasporto Introdotta la libertà nella determinazione dei prezzi Esteso il regime di responsabilità solidale per il mancato pagamento delle retribuzioni al settore dell autotrasporto. La responsabilità riguarda anche gli oneri fiscali e le sanzioni del codice della strada se il contratto di trasporto è non scritto Previsto il procedimento di negoziazione assistita obbligatoria per il settore dei trasporti Semplificata la dimostrazione del requisito dell'idoneità finanziaria all atto della domanda di autorizzazione all'esercizio della professione di trasportatore su strada Previsti nuovi finanziamenti Esclusi dal credito di imposta sul gasolio per autotrasportatori i veicoli Euro 0. Credito d imposta esteso al 2018 per gli altri autoveicoli 2

3 Il sub-vettore Il comma 247 della Legge di Stabilità riformula le definizioni di committente, vettore e sub-vettore. La definizione di vettore viene infatti estesa anche all'impresa iscritta all'albo Nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi associata a una cooperativa, aderente a un consorzio o parte di una rete di imprese, nel caso in cui esegua prestazioni di trasporto ad essa affidate dal raggruppamento cui aderisce. VETTORI: DEFINIZIONE Possono essere considerati vettori anche le imprese che eseguono il trasporto in quanto parte di una cooperativa, di un consorzio o di una rete d imprese Prima delle novità introdotte, queste imprese si qualificavano come subvettori! Allo stesso modo viene estesa anche la definizione dei committente, che ora ricomprende anche le imprese iscritte all'albo Nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi che stipulano contratti scritti e svolgono servizi di deposito, movimentazione e lavorazione della merce, connessi o preliminari all'affidamento del trasporto. Viene inoltre introdotta un apposita definizione di sub-vettore. Secondo le nuove disposizioni introdotte, può essere definito Sub-vettore, l'impresa di autotrasporto iscritta all'albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi, ovvero l'impresa non stabilita in Italia, abilitata a eseguire attività di autotrasporto internazionale o di cabotaggio stradale nel territorio italiano, che svolge un servizio di trasporto su incarico di altro vettore. La disciplina della sub-vettura Dopo aver delineato un apposita definizione di sub-vettore, il legislatore si occupa della specifica disciplina prevista per gli stessi 3

4 LEGGE DI STABILITÀ NOVITA Il vettore incaricato del trasporto può avvalersi di sub-vettori ATTENZIONE! È richiesto il consenso del committente Il Sub-vettore non può, a sua volta, affidarsi ad un altro subvettore Secondo le nuove disposizioni il vettore incaricato della prestazione di un servizio di trasporto può avvalersi di sub-vettori nel caso in cui le parti concordino, alla stipulazione del contratto o nel corso dell'esecuzione dello stesso, di ricorrere alla sub-vettura. Nel caso in cui il vettore si affidi ad un sub-vettore senza il consenso del committente, il contratto può essere risolto per inadempimento, fatto salvo il pagamento del compenso pattuito per le prestazioni già eseguite. In ogni caso, il sub-vettore non può a sua volta affidare ad altro vettore lo svolgimento della prestazione di trasporto. Viene così limitato lo sfruttamento dei padroncini. In caso di violazione di tale divieto il relativo contratto è nullo, fatto salvo il pagamento del compenso pattuito per le prestazioni già eseguite. In tal caso il sub-vettore successivo al primo ha diritto a percepire il compenso già previsto per il primo sub-vettore il quale, in caso di giudizio, è tenuto a esibire la propria fattura a semplice richiesta. Primo sub-vettore Affida il trasporto a Secondo sub-vettore Il contratto è nullo Il secondo sub-vettore ha diritto a percepire il compenso già previsto per il primo sub-vettore 4

5 La scheda di trasporto Secondo le disposizioni finora in vigore, al fine di conseguire maggiori livelli di sicurezza stradale e favorire le verifiche sul corretto esercizio dell attività di autotrasporto di merci per conto di terzi in ambito nazionale, il committente era tenuto a compilare un apposita scheda di trasporto, che doveva essere conservata a bordo del veicolo, a cura del vettore. Nella scheda di trasporto in oggetto dovevano figurare le indicazioni relative al vettore, comprensive del numero di iscrizione all'albo Nazionale degli Autotrasportatori, al committente, al caricatore ed al proprietario della merce, nonché quelle relative alla tipologia ed al peso della merce trasportata, ed ai luoghi di carico e scarico della stessa. Erano tuttavia previsti specifici casi di esenzione. È inoltre da ricordare che la scheda di trasporto poteva essere non compilata se il ddt era integrato con gli specifici dati richiesti per la stessa. PRIMA DEL Autotrasporto di merci per conto terzi NOTA BENE: La disciplina non è applicabile al trasporto di merci per conto proprio Obbligo di compilare la scheda di trasporto La scheda di trasporto poteva essere sostituita dal ddt integrato degli opportuni elementi Ebbene, con la Legge di Stabilità del 2015 l articolo 7-bis del Decreto Legislativo 21 novembre 2005, n. 286 è stato abrogato, e, di conseguenza, sono stati soppressi tutti i riferimenti alla scheda di trasporto. Dal 1 gennaio 2015 Abrogato l obbligo di compilazione della scheda di trasporto. Con la circolare del Ministero dell Interno Prot. n. 300/A/9221/14/108/44 è stato chiarito che le sanzioni accertante prima del 1 gennaio 2015, relative alle schede di trasporto, restano comunque valide, anche se non ancora notificate. 5

6 La circolare, inoltre, si è focalizzata sui controlli. Come noto, infatti, l art. 7, D.Lgs n. 286, prevede la responsabilità del committente o del vettore per le violazioni commesse dal conducente durante l'effettuazione del trasporto. Gli organi di polizia stradale accertano la violazione dei limiti di velocità o la mancata osservanza dei tempi di guida e di riposo. Il contratto di trasporto non è redatto in forma scritta Possono verificare la compatibilità delle istruzioni fornite al conducente con il rispetto delle disposizioni violate. Le istruzioni possono essere allegate alla scheda di trasporto Le disposizioni sono incompatibili con il rispetto del Codice della strada Le istruzioni non ci sono Possono essere applicate al vettore ed al committente le sanzioni amministrative pecuniarie previste per le violazioni contestate al conducente. Il Ministero dell Interno, con la circolare in oggetto, chiarisce che, in assenza della scheda di trasporto, le generalità del committente possono essere desunte: dalle istruzioni scritte sul trasporto (che devono comunque continuare a tenersi a bordo); o, in mancanza, sfruttando i poteri di richiesta informazioni previsti dall articolo 180 del Codice della strada. Viene infine espressamente chiarito che, se il contratto di trasporto non è in forma scritta, non è più punibile il committente che non consegna al vettore la dichiarazione di presa visione del documento da cui risulti il numero di iscrizione all Albo degli Autotrasportatori. 6

7 I CHIARIMENTI DELLA CIRCOLARE Le sanzioni accertante prima del 1 gennaio 2015, relative alle schede di trasporto, restano comunque valide, anche se non ancora notificate. Le istruzioni devono continuare a tenersi a bordo, e, dalle stesse, possono essere desunte le generalità del committente. Non è più punibile il committente che non consegna al vettore la dichiarazione di presa visione del documento da cui risulti il numero di iscrizione all Albo degli autotrasportatori. La determinazione dei prezzi Secondo le disposizioni finora vigenti, nel contratto di trasporto, stipulato in forma scritta, l'importo a favore del vettore doveva essere tale da consentire almeno la copertura dei costi minimi di esercizio, che garantiscano, comunque, il rispetto dei parametri di sicurezza normativamente previsti. Tali costi minimi erano individuati nell'ambito degli accordi volontari di settore, conclusi tra organizzazioni associative di vettori rappresentati nella Consulta generale per l'autotrasporto e per la logistica e le organizzazioni associative dei committenti, ed erano sottoposti al parere preventivo della predetta Consulta generale e pubblicati con decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. Grazie alle nuove disposizioni introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 i prezzi e le condizioni sono rimessi all'autonomia negoziale delle parti, sebbene sia espressamente previsto che è necessario tener conto dei princìpi di adeguatezza in materia di sicurezza stradale e sociale. COMPENSI AUTOTRASPORTATORI: COSTI MINIMI INDEROGABILI ABOLITI La loro abolizione è conseguenza del fatto che la Corte UE li aveva dichiarati illegittimi I compensi saranno liberamente determinabili dalle parti ATTENZIONE Il giudice potrà eventualmente valutare se il compenso è adeguato al rispetto della sicurezza stradale e sociale 7

8 È inoltre da rilevare che, secondo le novità introdotte, nel caso in cui il contratto abbia ad oggetto prestazioni di trasporto da effettuare in un arco temporale eccedente i trenta giorni, la parte del corrispettivo corrispondente al costo del carburante sostenuto dal vettore per l'esecuzione delle prestazioni contrattuali, come individuata nel contratto o nelle fatture emesse con riferimento alle prestazioni effettuate dal vettore nel primo mese di vigenza dello stesso, è adeguata sulla base delle variazioni intervenute nel prezzo del gasolio per autotrazione, ove tali variazioni superino del 2 per cento il valore preso a riferimento al momento della sottoscrizione del contratto stesso o dell'ultimo adeguamento effettuato. Tale adeguamento viene effettuato anche in relazione alle variazioni delle tariffe autostradali italiane. Prestazioni di trasporto da effettuare in un arco temporale superiore ai 30 giorni Le variazioni nel prezzo del carburante o delle tariffe autostradali superano del 2 per cento il valore preso a riferimento al momento della sottoscrizione del contratto (o dell'ultimo adeguamento effettuato) È previsto l adeguamento del corrispettivo A seguito delle novità introdotte è stata altresì prevista l abrogazione dell obbligo di indicare in fattura la parte del corrispettivo corrispondente al costo del carburante nel caso in cui il contratto non sia stato stipulato in forma scritta. - Riproduzione riservata - 8

Il contributo Il comma 150 della Legge di Stabilità autorizza la spesa di 250 milioni di euro annui a decorrere dall'anno. Premessa.

Il contributo Il comma 150 della Legge di Stabilità autorizza la spesa di 250 milioni di euro annui a decorrere dall'anno. Premessa. 2 di 9 23/01/2015 11.02 LINK UTILI Carrelli usati Jungheinrich "I Magazzini Automatici" GRATIS Sommario Premessa Il contributo L eliminazione della scheda di trasporto Superamento dei costi minimi di esercizio

Dettagli

LA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO ALLA LUCE DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2015 (L. 190/2014)

LA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO ALLA LUCE DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2015 (L. 190/2014) LA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO ALLA LUCE DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2015 (L. 190/2014) Mercoledì 4 marzo 2015 Bologna Prof. Avv. Stefano Zunarelli stefano.zunarelli@studiozunarelli.com La Legge 190/2014 (Legge

Dettagli

SPECIALE AUTOTRASPORTI C/TERZI: COSA HA CAMBIATO LA LEGGE DI STABILITÀ 2015

SPECIALE AUTOTRASPORTI C/TERZI: COSA HA CAMBIATO LA LEGGE DI STABILITÀ 2015 SPECIALE AUTOTRASPORTI C/TERZI: COSA HA CAMBIATO LA LEGGE DI STABILITÀ 2015 Sul Supplemento ordinario n. 99 alla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 29 Dicembre scorso, è stata pubblicata la Legge 190 del 23

Dettagli

Art. 83-bis (Tutela della sicurezza stradale e della regolarita' del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi)

Art. 83-bis (Tutela della sicurezza stradale e della regolarita' del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi) Testo in vigore dal: 15-8-2012 Decreto-Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133 Modificato dalla L.127/2010, dalla L.10/2011, dalla L.148/2011 e dalla

Dettagli

Pistoia, 12 gennaio 2015. Legge di stabilità 2015: una sintesi delle novità in materia di autotrasporto per conto di terzi.

Pistoia, 12 gennaio 2015. Legge di stabilità 2015: una sintesi delle novità in materia di autotrasporto per conto di terzi. Avv. Carlo Fiumanò - Patrocinante in Cassazione Avv. Simona Bilardi Avv. Maria Teresa Rennis Avv. Emanuela Valentini Avv. Irene Truisi Avv. Monica Santini Avv. Elvira Pagano Dott.ssa Chiara Barbera Dott.

Dettagli

Autotrasporto Legge di stabilità 2015 Nuove normative in materia di autotrasporto

Autotrasporto Legge di stabilità 2015 Nuove normative in materia di autotrasporto Autotrasporto Legge di stabilità 2015 Nuove normative in materia di autotrasporto AVV. UMBERTO GIUSTI 1 Analisi legge di stabilità Legge 23 dicembre 2014, n. 190 Comma 150-151 Fondi autotrasporto Comma

Dettagli

FATTURA DEL COSTO DEL CARBURANTE

FATTURA DEL COSTO DEL CARBURANTE OGGETTO: GLI AUTOTRASPORTATORI E L INDICAZIONE IN FATTURA DEL COSTO DEL CARBURANTE A seguito dell acuirsi della crisi economica e l aumento dell incidenza del prezzo del carburante gli operatori del settore

Dettagli

Un inquadramento sulla legislazione in materia di autotrasporto con focus sulle responsabilità del Committente

Un inquadramento sulla legislazione in materia di autotrasporto con focus sulle responsabilità del Committente Un inquadramento sulla legislazione in materia di autotrasporto con focus sulle responsabilità del Committente Francesca Belinghieri 13 maggio 2013 Andamento e modalità del trasporto delle merci in Italia,

Dettagli

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L.

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L. CIRCOLARE Padova, 19 luglio 2009 Spettabili CLIENTI LORO SEDI Scheda di trasporto Dal 19 luglio 2009 è obbligatoria la "scheda di trasporto da compilare a cura del committente e conservare a bordo del

Dettagli

- TRASPORTO MERCI CONTO TERZI - LA RESPONSABILITA CONCORSUALE INTRODOTTA DAL DECRETO LEGISLATIVO 21/11/2005 N.

- TRASPORTO MERCI CONTO TERZI - LA RESPONSABILITA CONCORSUALE INTRODOTTA DAL DECRETO LEGISLATIVO 21/11/2005 N. - TRASPORTO MERCI CONTO TERZI - LA RESPONSABILITA CONCORSUALE INTRODOTTA DAL DECRETO LEGISLATIVO 21/11/2005 N. 286 di Franco MEDRI* e Maurizio PIRAINO** Con l entrata in vigore del Decreto Legislativo

Dettagli

LA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPORTO CONTO TERZI

LA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPORTO CONTO TERZI LA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPORTO CONTO TERZI Sottotitolo DOPO LA LEGGE DI STABILITA 2015 QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO Legge 23 dicembre 2014 n. 190 (Legge di Stabilità 2015), art. 1 commi 247,

Dettagli

RESPONSABILITA TRIBUTARIE NEI CONTRATTI DI APPALTO 4. RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI TRASPORTO

RESPONSABILITA TRIBUTARIE NEI CONTRATTI DI APPALTO 4. RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI TRASPORTO NEWSLETTER n.19 13 febbraio 2015 RESPONSABILITA TRIBUTARIE NEI CONTRATTI DI APPALTO E RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI TRASPORTO ALLA LUCE DELLE NOVITA DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI E DELLA LEGGE

Dettagli

Art. 83-bis. - Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi [1]

Art. 83-bis. - Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi [1] Art. 83-bis. - Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi [1] 1. L'Osservatorio sulle attività di autotrasporto di cui all'articolo 9 del

Dettagli

Costo del carburante in fattura

Costo del carburante in fattura Periodico informativo n. 84/2010 Costo del carburante in fattura Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza di come avviene l indicazione in fattura

Dettagli

Periodico informativo n. 164/2014. Trasporto merci. Pagamento solo con strumenti tracciabili

Periodico informativo n. 164/2014. Trasporto merci. Pagamento solo con strumenti tracciabili Periodico informativo n. 164/2014 Trasporto merci. Pagamento solo con strumenti tracciabili Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che, con

Dettagli

Novità in materia di responsabilità solidale committente appaltatore subappaltatore in ambito fiscale (D.l. 83/2012)

Novità in materia di responsabilità solidale committente appaltatore subappaltatore in ambito fiscale (D.l. 83/2012) Novità in materia di responsabilità solidale committente appaltatore subappaltatore in ambito fiscale (D.l. 83/2012) Avv. Lucia Secchiaroli lucia.secchiaroli@studiopirola.com Novità normative Art. 13 ter

Dettagli

La scheda di trasporto : le istruzioni rese con la circolare dei Ministeri dei Trasporti e dell Interno del 17 luglio 2009

La scheda di trasporto : le istruzioni rese con la circolare dei Ministeri dei Trasporti e dell Interno del 17 luglio 2009 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 11 6 AGOSTO 2009 La scheda di trasporto : le istruzioni rese con la circolare dei Ministeri

Dettagli

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini 9/A Tel (06) 441881 E Mail : fita@cna.it

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini 9/A Tel (06) 441881 E Mail : fita@cna.it FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini 9/A Tel (06) 441881 E Mail : fita@cna.it Sede di Bruxelles ISB 36-38, Rue Joseph II 1000 Bruxelles Tel + 322 2307440

Dettagli

Novità settore autotrasporto merci

Novità settore autotrasporto merci Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa CNA TOSCANA UNIONE CNA FITA Novità settore autotrasporto merci Sommario Decreto Sblocca Italia Legge 11 novembre 2014, n.164...

Dettagli

1. LE NOVITÀ SALIENTI DELLA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO TERZI

1. LE NOVITÀ SALIENTI DELLA RIFORMA DELL AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO TERZI TRASPORTO MERCI Roma, 14 luglio 2006 Circ. del Ministero dell'interno N. 300/A/1/52609/108/13/7 Il Decreto Legislativo 21.11.05, n. 286, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9.1.06 n. 6, dando attuazione

Dettagli

La riforma dell autotrasporto per conto terzi

La riforma dell autotrasporto per conto terzi La riforma dell autotrasporto per conto terzi Milano, 11 luglio 2007, Hotel dei Cavalieri dott. Paolo Stella I decreti attuativi che completano la riforma prevista dal D.Lgs. 286/2005 Con il decreto dirigenziale

Dettagli

OGGETTO: Novità in tema di autotrasporto merci

OGGETTO: Novità in tema di autotrasporto merci Informativa per la clientela di studio N. 17 del 28.01.2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Novità in tema di autotrasporto merci La Legge di Stabilità è intervenuta nel settore dell autotrasporto

Dettagli

1. Le novità introdotte alla disciplina del trasporto merci su strada con la legge di stabilità 2015: profili assicurativi

1. Le novità introdotte alla disciplina del trasporto merci su strada con la legge di stabilità 2015: profili assicurativi 1. Le novità introdotte alla disciplina del trasporto merci su strada con la legge di stabilità 2015: profili assicurativi La legge di stabilità 2015 (L. 190 del 2014) ha introdotto (con le previsioni

Dettagli

Incontro informativo. Le novità ADR 2011

Incontro informativo. Le novità ADR 2011 ISO 9001 : 2000 Certificato n. 97039 Settore Territorio, Ambiente, Energia Incontro informativo Le novità ADR 2011 Presentazione Francesca Belinghieri Federchimica Documentazione di viaggio Autotrasporto

Dettagli

ASSOLOGISTICA PACENGO DI LAZISE (VR) 12.11.2014 GLOBAL SUMMIT - LOGISTICS & MANUFACTURING

ASSOLOGISTICA PACENGO DI LAZISE (VR) 12.11.2014 GLOBAL SUMMIT - LOGISTICS & MANUFACTURING ASSOLOGISTICA PACENGO DI LAZISE (VR) 12.11.2014 GLOBAL SUMMIT - LOGISTICS & MANUFACTURING La responsabilità del Committente in relazione ai costi minimi di esercizio dell autotrasporto RELAZIONE DI ROSADA

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per il trasporto stradale e per l intermodalità Pubblicazione

Dettagli

TRASPORTO MERCI IN CONTO TERZI - LE ISTRUZIONI SCRITTE DEL COMMITTENTE - * di Franco MEDRI

TRASPORTO MERCI IN CONTO TERZI - LE ISTRUZIONI SCRITTE DEL COMMITTENTE - * di Franco MEDRI TRASPORTO MERCI IN CONTO TERZI - LE ISTRUZIONI SCRITTE DEL COMMITTENTE - * di Franco MEDRI L art. 7, comma 4, del D. Lgs n. 286/05 prescrive che, qualora il contratto di trasporto non sia stipulato in

Dettagli

Merci per conto terzi: la nuova «scheda di trasporto»

Merci per conto terzi: la nuova «scheda di trasporto» Trasporti internazionali Merci per conto terzi: la nuova «scheda di trasporto» di Maria Giulia Furlanetto (*) Dal 19 luglio 2009, è divenuta a tutti gli effetti obbligatoria la scheda di trasporto documento

Dettagli

Dopo l'articolo 83, inserire i seguenti:

Dopo l'articolo 83, inserire i seguenti: Dopo l'articolo 83, inserire i seguenti: Art. 83-bis. (Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi). 1. L'Osservatorio sulle attività di

Dettagli

Scheda di trasporto. La scheda dovrà essere compilata dal committente e conservata a bordo del veicolo, a cura del vettore.

Scheda di trasporto. La scheda dovrà essere compilata dal committente e conservata a bordo del veicolo, a cura del vettore. Scheda di trasporto CNA Fita Trasporto Dal 19 Luglio le imprese di autotrasporto sono tenute alla compilazione della scheda di trasporto. L istituzione del nuovo documento si inserisce all interno del

Dettagli

INDICE PARTE I IL CONTRATTO DI TRASPORTO DI COSE

INDICE PARTE I IL CONTRATTO DI TRASPORTO DI COSE INDICE Prefazione.... xi PARTE I IL CONTRATTO DI TRASPORTO DI COSE Capitolo I ANTECEDENTI STORICI E CRITERI ISPIRATORI DELLA DISCIPLINA CODICISTICA DEL CONTRATTO DI TRASPORTO DI COSE 1. Il diritto romano...

Dettagli

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna.

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna. FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna.it Sede di Bruxelles ISB 36-38, Rue Joseph II 1000 Bruxelles

Dettagli

BALIN & ASSOCIATI. Autotrasporto: istituita la scheda di trasporto. Padova, 30 luglio 2009. Ai Clienti dello Studio LORO SEDI. Circolare n.

BALIN & ASSOCIATI. Autotrasporto: istituita la scheda di trasporto. Padova, 30 luglio 2009. Ai Clienti dello Studio LORO SEDI. Circolare n. BALIN & ASSOCIATI Umberto Balin Margherita Cabianca Enrico Cecchinato Consulente del Lavoro Francesca Gardellin Viviana Pigal Raffaella Martellani Massimo Coppola Dott.ssa Diana Pérez Corradini Dott. Alberto

Dettagli

PLURALITÀ DI PRESTAZIONI DA PARTE DI SUB-VETTORE.

PLURALITÀ DI PRESTAZIONI DA PARTE DI SUB-VETTORE. CONTRATTO DI TRASPORTO DI MERCI SU STRADA PER PRESTAZIONE SINGOLA O PLURALITÀ DI PRESTAZIONI DA PARTE DI SUB-VETTORE. Art. 1. Identificazione delle Parti Con la presente scrittura privata da valere ad

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2011/11181/Giochi/ADI Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Visto il Testo Unico di cui al Regio Decreto 18 giugno 1931,

Dettagli

UTILIZZAZIONE DI AUTOCARRI PRESI IN COMODATO D USO GRATUITO SENZA CONDUCENTE di Maurizio PIRAINO *

UTILIZZAZIONE DI AUTOCARRI PRESI IN COMODATO D USO GRATUITO SENZA CONDUCENTE di Maurizio PIRAINO * UTILIZZAZIONE DI AUTOCARRI PRESI IN COMODATO D USO GRATUITO SENZA CONDUCENTE di Maurizio PIRAINO * Ai sensi dell art. 1803 del codice civile, approvato con R.D. 16 marzo 1942, n. 262, «il comodato è il

Dettagli

Il controllo dei costi come superamento dei costi minimi per la sicurezza stradale. Thomas Baumgartner Presidente ANITA

Il controllo dei costi come superamento dei costi minimi per la sicurezza stradale. Thomas Baumgartner Presidente ANITA Il controllo dei costi come superamento dei costi minimi per la sicurezza stradale Thomas Baumgartner Presidente ANITA Bolzano, 9 settembre 2015 S Corrispettivo dei servizi di trasporto La materia è oggetto

Dettagli

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto)

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) SCHEMA DI DISEGNO DI LEGGE RECANTE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE R.C. AUTO ART. 1 (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) 1. Al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive

Dettagli

Contrattualistica del trasporto Applicazione del D.Lgs. 286/2005 e s.m.i.

Contrattualistica del trasporto Applicazione del D.Lgs. 286/2005 e s.m.i. Spettabile CLIENTE e FORNITORE Sua Sede Rif.: 001-2011 C&F SICDT Milano, 10-01-2011 Oggetto: Contrattualistica del trasporto Applicazione del D.Lgs. 286/2005 e s.m.i. Egregi Signori e Gentili Signore,

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO STRADALE E PER L INTERMODALITA DIVISIONE

Dettagli

Articolo 126 bis TITOLO IV - Guida dei veicoli e conduzione degli animali Patente a punti

Articolo 126 bis TITOLO IV - Guida dei veicoli e conduzione degli animali Patente a punti Articolo 16 bis TITOLO IV - Guida dei veicoli e conduzione degli animali Patente a punti 1. All'atto del rilascio della patente viene attribuito un punteggio di venti punti. Tale punteggio, annotato nell'anagrafe

Dettagli

- ALLE DIREZIONI GENERALI TERRITORIALI DEL DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI

- ALLE DIREZIONI GENERALI TERRITORIALI DEL DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI - ALLE QUESTURE DELLA REPUBBLICA LORO SEDI - AI COMPARTIMENTI DELLA POLIZIA STRADALE LORO SEDI - ALLE ZONE POLIZIA DI FRONTIERA LORO SEDI - AI COMPARTIMENTI DELLA POLIZIA FERROVIARIA LORO SEDI - AI COMPARTIMENTI

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI DR. MATTEO DUROLA DR. BRUNO PARI DR.SSA CHIARA MACCHETTO Gentili Clienti Loro sedi Oggetto: istituzione della scheda di trasporto. Premesse, riferimenti normativi e

Dettagli

ULTIME NOVITÀ NORMATIVE NEL SETTORE DELL'AUTOTRASPORTO

ULTIME NOVITÀ NORMATIVE NEL SETTORE DELL'AUTOTRASPORTO www.cnalaquila.it www.cna.it/fita ULTIME NOVITÀ NORMATIVE NEL SETTORE DELL'AUTOTRASPORTO Pubblicati i dati relativi al costo chilometrico medio imputabile al consumo di gasolio delle imprese il 13 novembre

Dettagli

ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE

ESTENSIONE APPLICAZIONE REVERSE CHARGE Bergamo, gennaio 2015 CIRCOLARE N. 2/Consulenza aziendale OGGETTO: Finanziaria 2015 Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la legge 23-12-2014 n 90 (c.d. finanziaria 2015) che contiene numerosi provvedimenti

Dettagli

TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - TIPOLOGIE DI AUTORIZZAZIONI RICHIESTE - Con i fac-simile delle varie autorizzazioni

TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - TIPOLOGIE DI AUTORIZZAZIONI RICHIESTE - Con i fac-simile delle varie autorizzazioni TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI - TIPOLOGIE DI AUTORIZZAZIONI RICHIESTE - Con i fac-simile delle varie autorizzazioni di Franco MEDRI* e Maurizio PIRAINO Premesso che per effettuare qualsiasi autotrasporto

Dettagli

Oggetto: Autotrasporto Nuovo regime tariffario - Costi medi chilometrici del gasolio del mese di ottobre 2008.

Oggetto: Autotrasporto Nuovo regime tariffario - Costi medi chilometrici del gasolio del mese di ottobre 2008. Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 - tel. 06/8559151 - fax 06/8415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 21 novembre

Dettagli

!!"#$#%&'()!*'++'!,$-(.%&(/&&/('!!!!!!!!!!!!!!'!*'#!0(.%1)(&#!

!!#$#%&'()!*'++'!,$-(.%&(/&&/('!!!!!!!!!!!!!!'!*'#!0(.%1)(&#! !!"#$#%&'()!*'++'!,$-(.%&(/&&/('!!!!!!!!!!!!!!'!*'#!0(.%1)(&#! DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO STRADALE E PER L INTERMODALITA

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici N. 151 01.09.2015 Lavoro accessorio: i chiarimenti dell INPS Fino al 31 dicembre 2015 resta in vigore la vecchia disciplina per

Dettagli

Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013

Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013 Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013 Benefici fiscali sul gasolio per autotrazione per il quarto trimestre 2012. Appuntamento al 31 Gennaio 2013 Benefici fiscali sul gasolio per autotrazione per il quarto

Dettagli

LOCAZIONE SENZA CONDUCENTE DI AUTOCARRI LEGGERI - CHIARIMENTI - di Maurizio PIRAINO *

LOCAZIONE SENZA CONDUCENTE DI AUTOCARRI LEGGERI - CHIARIMENTI - di Maurizio PIRAINO * LOCAZIONE SENZA CONDUCENTE DI AUTOCARRI LEGGERI - CHIARIMENTI - di Maurizio PIRAINO * La questione che si pone è se sia applicabile a carattere residuale la violazione dell art. 82/8 e 10 comma del Nuovo

Dettagli

IL DIRITTO CHE CAMBIA: FORME CONTRATTUALI E RESPONSABILITA DELLA FILIERA. (vettore, committente, caricatore e proprietario della merce)

IL DIRITTO CHE CAMBIA: FORME CONTRATTUALI E RESPONSABILITA DELLA FILIERA. (vettore, committente, caricatore e proprietario della merce) IL DIRITTO CHE CAMBIA: FORME CONTRATTUALI E RESPONSABILITA DELLA FILIERA (vettore, committente, caricatore e proprietario della merce) - Soggetti, elementi e modelli ministeriali del contratto scritto

Dettagli

CHIEDE. l'iscrizione all albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi di Verona.

CHIEDE. l'iscrizione all albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi di Verona. Timbro dello studio di consulenza automobilistica o dell associazione di categoria Marca da bollo 16,00 Marca da bollo 16,00 Alla Provincia di Verona Settore trasporti traffico mobilità Unità operativa

Dettagli

Leoncini & Associati Srl BROKER DI ASSICURAZIONI

Leoncini & Associati Srl BROKER DI ASSICURAZIONI CIRCOLARE INFORMATIVA Alla Clientela Collaboratori Soggetti interessati Autotrasporto - Liberalizzazione tariffaria Decreto Legislativo 21.11.2005, n. 286, su G.U. n. 6 del 9.1.2006. Sulla Gazzetta Ufficiale

Dettagli

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna.

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna. FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna.it Sede di Bruxelles ISB 36-38, Rue Joseph II 1000 Bruxelles

Dettagli

STUDIO GIAMPAOLI Gall. Dei Fonditori 3 PESARO

STUDIO GIAMPAOLI Gall. Dei Fonditori 3 PESARO STUDIO GIAMPAOLI Gall. Dei Fonditori 3 PESARO Pesaro, lì 30 luglio 2009 A TUTTI I SIGNORI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE n. 07/2009 1 Proroga di ferragosto; 2 Autotrasporto di merci per Conto Terzi: Obbligo

Dettagli

Servizi provinciali della Motorizzazione Civile LORO SEDI

Servizi provinciali della Motorizzazione Civile LORO SEDI Palermo Prot. n. 99264 del 02 dicembre 2010 Allegati n.1 OGGETTO: Procedure per l espletamento delle attività già di competenza dei soppressi comitati provinciali per l albo degli autotrasportatori di

Dettagli

Documento di sintesi della nota ministeriale sull accesso alla professione ed accesso al mercato

Documento di sintesi della nota ministeriale sull accesso alla professione ed accesso al mercato Documento di sintesi della nota ministeriale sull accesso alla professione ed accesso al mercato I ) Accesso alla professione con applicazione delle disposizioni del DL 5/2012, convertito dalla Legge 35/2012

Dettagli

Provincia di Viterbo Esame 264/91- Sessione anno 2009

Provincia di Viterbo Esame 264/91- Sessione anno 2009 Provincia di Viterbo Esame 264/91- Sessione anno 2009 Trasporto Merci Le imprese che svolgono il trasporto di cose in conto proprio, al rilascio della prima licenza sono : A Iscritte in una sezione separata

Dettagli

Prot. n. 5681 R.U. Roma, 16 marzo 2015

Prot. n. 5681 R.U. Roma, 16 marzo 2015 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione generale per il trasporto stradale e per l'intermodalità Divisione

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Pagina 1 di 5 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 24 settembre 2008 Modalita' operative per l'erogazione di contributi a sostegno delle imprese di autotrasporto di merci per conto di

Dettagli

Circolare 2014 Pinerolo, 23 dicembre 2014

Circolare 2014 Pinerolo, 23 dicembre 2014 Circolare 2014 Pinerolo, 23 dicembre 2014 DL 12.9.2014 n. 133 conv. L. 11.11.2014 n. 164 (c.d. Sblocca Italia ) - Principali novità INDICE 1 Premessa... 2 2 Accordo di riduzione del canone di locazione

Dettagli

DELIBERA. Art. 1. Requisiti di Accreditamento

DELIBERA. Art. 1. Requisiti di Accreditamento DELIBERA n. 13/13 del 31 luglio 2013 Regolamento per l accreditamento degli Organismi di Certificazione della Norma Tecnica denominata Codice di Pratica di cui alla delibera del Comitato Centrale per l

Dettagli

Lavoro accessorio: i chiarimenti dell'inps. INPS, circolare 12/08/2015 n 149. Pubblicato il 25/08/2015

Lavoro accessorio: i chiarimenti dell'inps. INPS, circolare 12/08/2015 n 149. Pubblicato il 25/08/2015 Lavoro accessorio: i chiarimenti dell'inps INPS, circolare 12/08/2015 n 149 Pubblicato il 25/08/2015 L art 48, comma 1, del d.lgs. n. 81 del 15 giugno 2015 innalza il limite massimo del compenso che il

Dettagli

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293)

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Misure per favorire l iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza Capo III DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RC AUTO 1

Dettagli

Autotrasporto merci per conto terzi

Autotrasporto merci per conto terzi Autotrasporto merci per conto terzi Il Committente in Cabina Avv. Lucia Secchiaroli lucia.secchiaroli@studiopirola.com OBBLIGHI IN CAPO AI SOGGETTI DELLA FILIERA 2 Obblighi a carico del mittente 1. Predisposizione

Dettagli

Fatturazione autotrasportatori

Fatturazione autotrasportatori Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 31 28.01.2014 Fatturazione autotrasportatori Fattura da emettere al momento di effettuazione dell operazione Categoria: IVA Sottocategoria: Fattura

Dettagli

INTESTAZIONE IMPRESA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445

INTESTAZIONE IMPRESA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 INTESTAZIONE IMPRESA Allegato 1 alla circolare prot. n. 7787 del 3.4.2014 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ RESA AI SENSI DELL'ART. 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Il sottoscritto...,

Dettagli

Certificazione energetica, legge di stabilità,destinazione Italia, mille proroghe

Certificazione energetica, legge di stabilità,destinazione Italia, mille proroghe DECRETO DESTINAZIONE ITALIA, LEGGE DI STABILITÀ, DECRETO MILLEPROROGHE E CERTIFICAZIONE ENERGETICA Il comma 139 dell art. unico della legge 27 dicembre 2013, n. 147 - Disposizioni per la formazione del

Dettagli

ESTENSIONE REVERSE CHARGE

ESTENSIONE REVERSE CHARGE Saluzzo, lì 12 gennaio 2015 Egr. CLIENTE Prot. n. 01/15/FISC LA LEGGE FINANZIARIA 2015 E stata pubblicata sulla G.U. 29/12/2014 la Finanziaria 2015 (Legge n. 190/2014) c.d. Legge di stabilità 2015, ed

Dettagli

SCHEDA DI TRASPORTO. Luglio 2009

SCHEDA DI TRASPORTO. Luglio 2009 Luglio 2009 SCHEDA DI TRASPORTO Supplemento a Polimerica Reg Tribunale MI 710 del 11/10/2004 Direttore responsabile: Michele Latorre Editore: Cronoart Srl - Milano Tutti i diritti riservati www.trasportoeuropa.it

Dettagli

* * * Prot. 300/A/4628/11/101/3/3/9 Prot. 12409 del 18 maggio 2011 18 maggio 2011 R.U. USCITA

* * * Prot. 300/A/4628/11/101/3/3/9 Prot. 12409 del 18 maggio 2011 18 maggio 2011 R.U. USCITA Prot. 300/A/4628/11/101/3/3/9 Prot. 12409 del 18 maggio 2011 18 maggio 2011 R.U. USCITA - ALLE QUESTURE DELLA REPUBBLICA - AI COMPARTIMENTI DELLA POLIZIA STRADALE - ALLE ZONE POLIZIA DI FRONTIERA - AI

Dettagli

PROVINCIA DI RIMINI Disciplina dei servizi automobilistici commerciali di trasporto pubblico di persone di competenza provinciale

PROVINCIA DI RIMINI Disciplina dei servizi automobilistici commerciali di trasporto pubblico di persone di competenza provinciale PROVINCIA DI RIMINI Disciplina dei servizi automobilistici commerciali di trasporto pubblico di persone di competenza provinciale approvato con delibera di Consiglio provinciale n.15 del 23.3.2010 Art.1

Dettagli

* * * del 13 dicembre 2013 del 13 dicembre 2013 - ALLE QUESTURE DELLA REPUBBLICA LORO SEDI - AI COMPARTIMENTI DELLA POLIZIA STRADALE LORO SEDI

* * * del 13 dicembre 2013 del 13 dicembre 2013 - ALLE QUESTURE DELLA REPUBBLICA LORO SEDI - AI COMPARTIMENTI DELLA POLIZIA STRADALE LORO SEDI Ministero dell Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza DIREZIONE CENTRALE PER LA POLIZIA STRADALE, FERROVIARIA, DELLE COMUNICAZIONI E PER I REPARTI SPECIALI DELLA POLIZIA DI STATO Ministero delle

Dettagli

2. Vincoli alla compensazione dei crediti IVA e altre novità in materia di IVA

2. Vincoli alla compensazione dei crediti IVA e altre novità in materia di IVA Lissone, 21 luglio 2009 Circolare n 14 / 09 Ai signori clienti loro sedi Oggetto: LE NOVITA DELLA MANOVRA D ESTATE : La detassazione Tremonti/ter Le restrizioni in materia di crediti e compensazioni IVA

Dettagli

Alla S.T.P. S.p.A. BARI Viale Lovri, 22 70132 Bari

Alla S.T.P. S.p.A. BARI Viale Lovri, 22 70132 Bari Allegato 2.a FAC- SIMILE DI DICHIARAZIONE DA PRESENTARE A CORREDO DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA (art. 17.2 del Disciplinare di gara) Alla S.T.P. S.p.A. BARI Viale Lovri, 22 70132 Bari Invito

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell'articolo 150 del decreto

Dettagli

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Manuali elettronici Patente a punti Maggioli Editore Manuale della Circolazione Stradale 3/2010 Page 1 of 10 Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Quanti punti si hanno a disposizione?

Dettagli

Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014

Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014 CIRCOLARE A.F. N. 6 del 15 Gennaio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014 (Nota Agenzia delle

Dettagli

Responsabilità del committente e dell appaltatore per i debiti fiscali - Novità del DL 21.6.2013 n. 69 conv. L. 9.8.2013 n. 98

Responsabilità del committente e dell appaltatore per i debiti fiscali - Novità del DL 21.6.2013 n. 69 conv. L. 9.8.2013 n. 98 Circolare n. 26 del 13 settembre 2013 Responsabilità del committente e dell appaltatore per i debiti fiscali - Novità del DL 21.6.2013 n. 69 conv. L. 9.8.2013 n. 98 INDICE 1 Responsabilità ai fini fiscali

Dettagli

CGIA NEWS report n 112 11 marzo 2011

CGIA NEWS report n 112 11 marzo 2011 CGIA NEWS report n 112 11 marzo 2011 COMUNICAZIONE PER DETRAZIONE 55% RISPARMIO ENERGETICO Entro il 31.03.2011 dovrà esser inviata, all Agenzia delle Entrate, la comunicazione di prosecuzione dei lavori

Dettagli

LA RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI APPALTO

LA RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI APPALTO LA RESPONSABILITA SOLIDALE NEI CONTRATTI DI APPALTO In questa Circolare 1. Premessa 2. La responsabilità solidale fiscale 3. La responsabilità solidale retributiva / contributiva 1. PREMESSA Come noto

Dettagli

OGGETTO: Disposizioni relative al settore dell autotrasporto merci su

OGGETTO: Disposizioni relative al settore dell autotrasporto merci su Prot. n. F69/RNS Bologna, 24 Aprile 2012 OGGETTO: Disposizioni relative al settore dell autotrasporto merci su strada. Decreto Legge n. 5 /2012 Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo

Dettagli

Circolare N.10 del 17 Gennaio 2013. Quota annuale all albo autotrasportatori prorogata al 31 marzo 2013

Circolare N.10 del 17 Gennaio 2013. Quota annuale all albo autotrasportatori prorogata al 31 marzo 2013 Circolare N.10 del 17 Gennaio 2013 Quota annuale all albo autotrasportatori prorogata al 31 marzo 2013 Quota annuale all albo autotrasportatori prorogata al 31 marzo 2013 Gentile cliente con la presente

Dettagli

REGOLAMENTO SULL IMPOSTA DI SOGGIORNO

REGOLAMENTO SULL IMPOSTA DI SOGGIORNO CITTÀ DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO SULL IMPOSTA DI SOGGIORNO Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 63 del 21 dicembre 2011. Modificato ed integrato con deliberazioni del

Dettagli

Periodico informativo n. 67/2012. R.c. auto nel D.L. liberalizzazione

Periodico informativo n. 67/2012. R.c. auto nel D.L. liberalizzazione Periodico informativo n. 67/2012 R.c. auto nel D.L. liberalizzazione Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che il decreto liberalizzazione

Dettagli

ADEMPIMENTI DEGLI INTERMEDIARI NEI CONFRONTI DEI CONTRIBUENTI; IL REGIME SANZIONATORIO PER PROFESSIONISTI(E NON)ABILITATI ALLA TRASMISSIONE TELEMATICA

ADEMPIMENTI DEGLI INTERMEDIARI NEI CONFRONTI DEI CONTRIBUENTI; IL REGIME SANZIONATORIO PER PROFESSIONISTI(E NON)ABILITATI ALLA TRASMISSIONE TELEMATICA Seminario di formazione LE INDAGINI FINANZIARIE Milano, 1 luglio 2008 ADEMPIMENTI DEGLI INTERMEDIARI NEI CONFRONTI DEI CONTRIBUENTI; IL REGIME SANZIONATORIO PER PROFESSIONISTI(E NON)ABILITATI ALLA TRASMISSIONE

Dettagli

Circolare N. 152 del 3 Novembre 2015

Circolare N. 152 del 3 Novembre 2015 Circolare N. 152 del 3 Novembre 2015 Formazione professionale settore autotrasporto: prorogata al 20 novembre 2015 la data di presentazione della domanda Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

STUDIO VENOS SNC PORDENONE LISTA DI CONTROLLO DEI VEICOLI SU STRADA

STUDIO VENOS SNC PORDENONE LISTA DI CONTROLLO DEI VEICOLI SU STRADA LISTA DI CONTROLLO DEI VEICOLI SU STRADA Allegato I al DD 22.2.2006 AUTOTRASPORTO NAZIONALE Contrassegno assicurativo Certificato assicurativo Contratto di noleggio [3] Regolarità agganciamento [4] Cronotachigrafo

Dettagli

2. Interventi in materia di abusivismo nel settore dell'autotrasporto di merci commesso da veicoli stranieri.

2. Interventi in materia di abusivismo nel settore dell'autotrasporto di merci commesso da veicoli stranieri. Ministero dell'interno e Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Circolare n. 300/A/10/108/13/1 e Prot. n. 74491 del 15 settembre 2010) Legge 29 luglio 2010, n.120, recante "Disposizioni in materia

Dettagli

Network sviluppo sostenibile. Il ritorno del SISTRI Il conferimento dei rifiuti ai centri di raccolta. Paolo Pipere

Network sviluppo sostenibile. Il ritorno del SISTRI Il conferimento dei rifiuti ai centri di raccolta. Paolo Pipere Network sviluppo sostenibile Il ritorno del Il conferimento dei rifiuti ai centri di raccolta Paolo Pipere Responsabile Servizio Adempimenti Ambientali Camera di Commercio di Milano Segretario Sezione

Dettagli

Circolare 21. del 3 novembre 2014. Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE

Circolare 21. del 3 novembre 2014. Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE Circolare 21 del 3 novembre 2014 Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE 1 Premessa... 2 2 Decorrenza... 2 3 Ambito soggettivo... 3 3.1 Soggetti legittimati

Dettagli

VISTO il decreto legge 28 dicembre 1998, n. 451, convertito con legge 26 febbraio 1999, n.40;

VISTO il decreto legge 28 dicembre 1998, n. 451, convertito con legge 26 febbraio 1999, n.40; DELIBERAZIONE 2011 Disposizioni relative alla riduzione compensata dei pedaggi autostradali per i transiti effettuati nell'anno 2010. (Deliberazione n. 11/2011). IL COMITATO CENTRALE per l'albo nazionale

Dettagli

PERIODO DI GUIDA. COMPRESO Guida Da A 9 ore 9 ore e 1 min. 9 ore e 54 min. 10 ore e 1 min. 11 ore

PERIODO DI GUIDA. COMPRESO Guida Da A 9 ore 9 ore e 1 min. 9 ore e 54 min. 10 ore e 1 min. 11 ore ART. 174 COMMA 4 SUPERAMENTO Violazione protratta entro il 10 % del limite consentito ART. 174 COMMA 5 SUPERAMENTO Violazione protratta oltre il 10 % ma entro il 20 % del limite consentito ART. 174 COMMA

Dettagli

e delle Politiche Sociali

e delle Politiche Sociali Prot. Ministero dell Interno Roma, data del protocollo Ai Sigg.ri Prefetti LORO SEDI Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di TRENTO Sig. Commissario del Governo per la Provincia Autonoma

Dettagli

QUESITI - Programma merci Serie MDN- Elementi di diritto tributario - Nazionale

QUESITI - Programma merci Serie MDN- Elementi di diritto tributario - Nazionale QUESITI - Programma merci Serie MDN- Elementi di diritto tributario - Nazionale MDN001 L'indennizzo di usura per la circolazione dei mezzi d'opera è quantificato A in proporzione alla portata utile F B

Dettagli

Corpo di Polizia Locale di Viterbo Di MAZZI Giorgio

Corpo di Polizia Locale di Viterbo Di MAZZI Giorgio 1 Corpo di Polizia Locale di Viterbo Di MAZZI Giorgio Studio sul Trasporto Merci Il trasporto merci su strada è una materia molto complessa, che fa riferimento alla Legge numero 298 del 06.06.1974 ancora

Dettagli

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile Circolare di Gennaio 2015 Santa Lucia di Piave, lì 7 gennaio 2015 Oggetto: Finanziaria 2015 (Legge 23.12.2014, n. 190) c.d. Legge di stabilità 2015, in vigore dall 1.1.2015 seconda parte 1. BONUS BEBE

Dettagli

L. 8 agosto 1991, n.264 1. Disciplina dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto 1/a 1/circ.

L. 8 agosto 1991, n.264 1. Disciplina dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto 1/a 1/circ. L. 8 agosto 1991, n.264 1. Disciplina dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto 1/a 1/circ. Art. 1. Attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto. 1. Ai

Dettagli

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna.

FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna. FITA Unione Nazionale Imprese di Trasporto Sede Nazionale 00162 Roma Piazza M. Armellini, 9/A Tel (06) 441881 Fax (06) 44249506 E Mail : fita@cna.it Sede di Bruxelles ISB 36-38, Rue Joseph II 1000 Bruxelles

Dettagli