DA VARSAVIA AD AVERSA, «STOCCATE» DA CAMPIONI AVERSA NORMANNA, RICOMINCIA DA...TRE! SCARICAMI SUL WEB /

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DA VARSAVIA AD AVERSA, «STOCCATE» DA CAMPIONI AVERSA NORMANNA, RICOMINCIA DA...TRE! SCARICAMI SUL WEB / www.nerosubiancoaversa.it"

Transcript

1 DA VARSAVIA AD AVERSA, «STOCCATE» DA CAMPIONI AVERSA NORMANNA, RICOMINCIA DA...TRE! N. 18 ANNO XVI 24 NOVEMBRE 2013 QUINDICINALE DI CULTURA VARIA DISTRIBUZIONE GRATUITA SCARICAMI SUL WEB / ECONOMIA Per Aversa arrivano gli incentivi della «Zona franca» SPECIALE 23 NOVEMBRE 1980 Il terremoto che colpì la Campania DOSSIER/2 La «bufala» de l Espresso. Le reazioni: «I nostri prodotti sono controllati» COMUNE, BILANCIO SUPERATO CON UNA MAGGIORANZA RISICATISSIMA IL PODESTA SOTTO SCACCO

2

3 in questo numero 6 Politica L UDC ALL OPPOSIZIONE Strisce blu, la protesta IL MISTERO DELLE «MULTINE» La chiesa della Madonna di Casaluce 34 ACCOGLIE DON CARLO VILLANO Storia Nostra UN EROE 55 DIMENTICATO 58 Il Convegno GIULIO TARRO AL ROTARY 10 PERIODICO GRATUITO DELL AGRO AVERSANO Anno XVI n Novembre 2013 Direttore Responsabile Giuseppe Lettieri Direttore Editoriale Giuseppe Cristiano Garante dei Lettori Franco Terracciano Fotografie Nicola Baldieri Editore Associazione Dimensione Cultura Periodico registrato presso il Tribunale di S. Maria C.V. al n. 514 del Redazione Via Michelangelo, Aversa (Ce) Tel Stampa Grafica Nappa - Aversa Il nostro periodico è scaricabile dal sito a partire dal lunedì successivo alla pubblicazione PERIODICO ASSOCIATO UNIONE STAMPA PERIODICA ITALIANA (Con Tessera n ) Giuseppe Lettieri La Cultura ripaga Superato lo scoglio del Bilancio è...tempo di bilanci per l Amministarzione Sagliocco. Restiamo sconcertati dalle dichiarazioni del consigliere Rosario Capasso circa la grandiosità dell azione amministrativa svolta in questi diciotto mesi da Sagliocco & C. Dichiarazioni in perfetto stile lacché o Capasso crede che l Amministrazione abbia davvero fatto tanto? Perché, in questo secondo caso, ad accorgersene temiamo che sia stato soltanto lui. Ma anche delle dichiarazioni dello stesso Sagliocco ci lasciano sconcertati. In un lungo video pubblicato dagli amici di «Pupia», girato dal nostro Antonio Arduino, Sagliocco a proposito di tagli alla spesa parla della Cultura come forma di diseconomia e della impossibilità da parte dell ente di investire le stesse somme spese nel recente passato. Non siamo assolutamente d accordo sul fatto che investire in Cultura significhi sperperare danaro pubblico, né crediamo che Sagliocco possa continuare a ignorare un settore così importante per lo sviluppo della nostra città e soprattutto L A V I G N E T T A CUGINI DI CAMPAGNA PASCA, PEPPE NUOST TENE ANCORA E NUMMERI PE SE FA RISPETTA! L EDITORIALE unico settore in grado di invertire l immagine negativa di Aversa che negli ultimi tempi è imperversata su giornali, media e fiction televisive. Alla città dei camorristi, caro Sagliocco, sarebbe auspicabile proporre la città natìa di Cimarosa e Jommelli, così come alla terra dei fuochi e dei tumori la patria della mozzarella e del vino asprinio. Non possiamo non essere d accordo con il nostro Vescovo quando afferma che, oltre alle bonifiche dei terreni, nelle nostre zone occorre anche la bonifica dei cittadini troppo assuefatti nei loro egoismi e intenti unicamenti a vivere la società del consumismo e della massificazione. E la cultura è l unico strumento, riconoscendo la nostra identità storico, artistica e culturale, che può oggi dare un contributo alla rinascita della nostra città. Dunque, attenzione a non cassare gli investimenti culturali come se fossero un operazione economica di perdita e non di guadagno. I valori non si misurano in euro e senza di essi non si va lontano. NICO, GUARDA CA E NUMMERI LI HA DATI! Alessio D Elia 3

4 PRIMO PIANO BILANCIO SUPERATO CON UNA MAGGIORANZA RISICATISSIMA Il Podestà sotto scacco Palmieri e Vargas disattendono le indicazioni del partito, ma Sagliocco non ha più i numeri per decidere da solo. Michele Galluccio: «Il Sindaco ha un idea astratta della partecipazione e condivisione» di NICOLA ROSSELLI P odestà sotto scacco. La recente approvazione del bilancio preventivo per il 2013 ci ha consegnato una maggioranza risicata, 13 a 11, che potrebbe essere annullata anche con il passaggio di un solo consigliere all opposizione. Si dirà che c è sempre il voto del Sindaco, importante numericamente, ma avere la maggioranza grazie al voto del primo cittadino, politicamente, è come non averla. Insomma. Ognuno dei 13 consiglieri di maggioranza diventa decisivo, fondamentale e si corre il rischio di avere un Sindaco ricattabile. Ovviamente a livello politico e anche su cose positive. Poniano il caso che domani mattina Paolo Santulli (nome al di sopra di ogni sospetto) si svegli e chieda a Sagliocco di fare fuoco e fiamme per cercare di recuperare il discorso del Capannone. Se il primo cittadino non dovesse Giuseppe Sagliocco e Michele Galluccio ascoltarlo per un qualsiasi motivo, Santulli potrebbe metterlo in difficoltà. E questo può capitare con tutti gli altri 12 consiglieri (tra i quali ci sono anche imprenditori le cui ditte sino a qualche tempo fa, prima del regolamento, si vedevano assegnare cottimi fiduciari) e anche per motivi meno nobili del Capannone. Insomma, una disfatta relazionale CIARAMELLA E SAGLIOCCO, INSIEME, CON ALFANO? 4 Mimmo Ciaramella e Peppe Sagliocco insieme...nel Nuovo Centrodestra di Alfano. Chi l avrebbe mai detto che i due eterni duellanti finissero nuovamente nello stesso partito, dopo che entrambi si erano incontrati scontrati nel Pdl. La scissione di quest ultimo e la nascita di Forza Italia con i fedelissimi berlusconiani e Nuovo Centrodestra, potrebbe portare i due amici nemici (più nemici che amici) ad approdare sullo stesso scoglio. Ciaramella, infatti, non ha fatto mistero della sua vicinanza al presidente del Consiglio Regionale della Campania Paolo Romano (che è passato con gli alfaniani), mentre Sagliocco (presente ad una delle ultime adunate dello stesso Romano) ha dichiarato di avere, per ora, il solo interesse prioritario di amministrare la città, confermando, comunque, la propria vicinanza a Romano. Così facendo si romperebbe il legame che i due hanno con il senatore Pasquale Giuliano (in verità, per quanto riguarda Ciaramella, si tratta solo di un ufficializzazione). L ex parlamentare ha, infatti, scelto di ritornare in Forza Italia ad Aversa insieme all assessore Elia Barbato, il coordinatore cittadino Luciano Luciano e il capogruppo Tozzi. A spostarsi verso Forza Italia saranno certamente anche l altro assessore Pdl Nicla Virgilio, e i tre consiglieri comunali vicini a Sagliocco: Stefano di Grazia, Salvatore della Vecchia e Gabriele Costanzo. Questi ultimi potrebbero anche decidere di aderire al nuovo movimento dei filo governativi per creare una nuova pattuglia sagliocchiana senza confluire in Noi Aversani, sempre che questi non cambino anch essi ragione sociale dando vita ad un grande gruppo consiliare nel segno di Angelino Alfano. Un disegno ostacolato dai sette consiglieri comunali che sono fuoriusciti dalla maggioranza di centro destra: Michele e Paolo Galluccio, Gino della Valle, Gianpaolo dello Vicario, Imma Lama, Orlando de Cristofaro e Augusto Bisceglia. La delegazione che rappresenta circa il 25 per cento dell elettorato aversano, infatti, intenderebbe incontrare il vice premier per offrirsi, con una sola condizione: o Sagliocco o noi. Insomma, una nuova tenzone anche per la nascita ad Aversa del Nuovo Centrodestra. Tutto questo per non parlare delle divisioni interne all Udc dove de Cristofaro e Bisceglia seguono la linea ufficiale dettata da Caserta (e, quindi, da Mimì Zinzi), mentre Palmieri e Vargas affermano di essere loro i rappresentanti dell Udc visto che rispetto al patto elettorale nulla è cambiato. Nuove turbolenze che tutto potranno fare, ma certamente non portare benefici alla città. Nicola Rosselli

5 quella del sindaco Sagliocco che non è riuscito a tenere insieme una coalizione che, in verità, già in campagna elettorale appariva poco omogenea ed oggi deve ringraziare un suo antagonista dell epoca, l ineffabile e muto (chi l ha mai sentito intervenire in consiglio comunale avrà pizza e birra pagata dal sottoscritto) Gabriele Costanzo, imprenditore prestato alla politica. Insomma, quello che avrebbe dovuto essere un acerrimo oppositore di Sagliocco e dei partiti che lo hanno supportato, il giorno dopo la vittoria del primo cittadino non ha avuto esitazioni: Sagliocco mantiene i numeri in Consiglio, ma è ormai minoranza in città perché dal 54 per cento bisogna ora sottrarre il 25 per cento rappresentanto dai sette dissidenti è salito immediatamente sul carro del vincitore, senza se e senza ma, entrando (accettato a braccia aperte e senza esitazione alcuna) nel Pdl. Ed ora è lui che mantiene la baracca in piedi. Ossia un nomade della politica. Ed è questo il sintomo del fallimento e della delegittimazione attuale dell amministrazione Sagliocco. Siamo, infatti, di fronte ad un sindaco che ha avuto il 20 per cento in meno dei partiti che lo hanno supportato ed ora si trova, con la defezione di sette tra i consiglieri più giovani e più votati, ad avere anche, circa, il 25 per cento in meno del consenso ricevuto da questi sette. Insomma, Sagliocco ha la maggioranza numerica in Consiglio, ma non ha quella degli elettori i cui rappresentanti gli hanno tolto quell appoggio che in precedenza (molti di essi a malavoglia, soprattutto i tre ex An e Imma Lama) gli avevano fornito. Ora, per questa maggioranza (?!), stante i numeri e il rattoppato tessuto connettivo che la tiene assieme si preannunzia una continua via crucis e a farne le spese, tanto per cambiare, non sarà la politica politicante, ma la città che continuerà a rimanere ingessata e abbandonata a se stessa, senza alcun margine di miglioramento. Così, si badi bene, come avveniva già in passato. Sagliocco l innovatore continua sulla stessa strada.

6 PRIMO PIANO BISCEGLIA E DE CRISTOFARO PUNTANO IL DITO SUL SINDACO 6 L UDC ALL OPPOSIZIONE «Altro che regia occulta. Il vero motivo del no è motivato dal comportamento del primo cittadino che in diciotto mesi ha alzato soltanto muri, non accettando alcuna forma di collaborazione» di LELLO PONTICELLI Dopo il voto negativo al bilancio, l UDC va all opposizione. Il partito che aveva lanciato per primo la candidatura a sindaco di Giuseppe Sagliocco, in principio fortemente osteggiata dal PDL, che due anni prima, con Giuliano in prima fila, seguito dai fidi consiglieri Barbato, Tozzi, Virgilio, Luciano, Di Grazia (oggi sostenitori a spada tratta del trentolese), decretarono la fine, dopo due mandati consecutivi, dell esperienza di Sagliocco in Regione, che fu sconfitto da Paolo Romano, attuale presidente del Consiglio regionale, va controcorrente e lascia la maggioranza. Protagonisti della seduta di bilancio i due consiglieri comunali dello scudocrociato Orlando De Cristofaro e Augusto Bisceglia. Da diciotto mesi - esordisce Orlando De Cristofaro - cerchiamo di far politica, di tenere una azione amministrativa nell interesse della città, ma abbiamo trovato soltanto un muro. Con il Sindaco non esiste la possibilità di dialogo, o si fa quello che dice lui o niente. Quali erano le vostre proposte che il Sindaco non ha avallato? Tante le proposte, ma avallate dice Augusto Bisceglia - nessuna. Avevamo proposto, ad esempio, una maggior sicurezza per la cosiddetta movida di via Seggio, attraverso l installazione della video sorveglianza. Ma secondo la maggioranza non vi è alcuna emergenza e si può attendere la realizzazione del progetto previsto con i finanziamenti del Più Europa. Siccome però tale progetto non vi è ancora, e credo ci vorranno mesi, forse anni, ritenendo che l urgenza su via Seggio e dintorni c è, viste le frequenti risse, crediamo che sia giusto intervenire subito. Ciò avrebbe permesso anche di agevolare il compito AVERSA, GLI EMENDAMENTI DEI «SETTE» AL BILANCIO BOCCIATI DALLA MAGGIORANZA 1) Miglioramento del progetto di riqualifi cazione di Piazza Marconi 2) Creazione di un centro Polivalente per Anziani 3) Riqualifi cazione e messa in sicurezza di via Atellana 4) Realizzazione di un impianto di cremazione 5) Riqualifi cazione istituto pime via Drengot 6) Cassonetti interrati per la differenziata al Parco Coppola e Argo 7) Trasferimento Archivio comunale da via Nobel 8) Realizzazione del Piano energetico Comunale 9) Diretta streaming dei Consigli comunali 10) Messa in sicurezza cancello via... istituto Parente 11) Creazione video sorveglianza per controllo sversamento rifi uti 12) Giornate ecologiche per la sensibilizzazione all ambiente 13 impianti di video sorveglianza per le zone della movida 14) Sensibilizzazione dei giovani al rispetto del codice della strada 15) istituzione commissione edilizia 16) Creazione di messaggi educativi da inserire sui grattini 17) Manutenzione e vigilanza Parco Balsamo e Parco Grassia 18) Messa in funzione dell infopoint di piazza Mazzini 19) Assunzione di nuovi Vigili Urbani della polizia municipale e soprattutto di riportare sicurezza nell intera zona. Altre iniziative non accolte? L istituzione dell impianto per la cremazione presso il cimitero - aggiunge Orlando De Cristofaro - interventi di recupero per via Atellana, dove il sistema idrico è inesistente e quindi basta un po di pioggia perché si allaghi tutto, videosorveglianza in alcuni punti strategici della città dove avvengono gli sversamenti abusivi di rifiuti, soprattutto nelle zone a confine con i comuni limitrofi, ed inoltre lo spostamento dell archivio comunale da via Nobel alla scuola abbandonata di via San Lorenzo che permetterebbe di risparmiare euro l anno. Ed ancora il recupero del Palazzo Orineti (ex Pime) di via Drengot con il consequenziale spostamento della scuola materna ed elementare di Sant Agostino, il che farebbe risparmiare altri euro all anno ai cittadini aversani. L elenco sarebbe ancora lungo, ma dal Sindaco soltanto un muro alle nostre proposte. Eppure noi non ci siamo tirati dietro ad altre iniziative, come la pista di atletica leggera portata avanti da Santulli che ha ricevuto il nostro voto, questo per far capire che non abbiamo preconcetti a differenza degli altri e quando un iniziativa è buona per la città, è buona e basta, al di là di chi l abbia proposta. Anche in futuro non ci tireremo dietro dal dare un voto favorevole, come sulla questione degli standard lanciata mediaticamente dal Sindaco, o anche sulla questione ex Texas che deve esser portata in Consiglio Comunale, trattandosi di una area così vasta e fondamentale per la città!. A seguito poi delle dichiarazioni mediatiche del Sindaco circa una regia occulta e strumentale nell UDC cosa dicono i due consiglieri comunali? Non esiste nessuna regia. Se siamo arrivati a ciò non è una scelta personalistica, ma politica, dovuta non solo all assenza di una azione sinergica, ma anche al fatto che i nostri rappresentanti in seno alla Giunta, De Gaetano e Balivo, pur lavorando alacremente, non hanno mai goduto di una giusta considerazione. Ribadiamo che noi, da aversani, siamo per la città e per questo scegliamo di andare all opposizione. Di fatto l Udc, con le dimissioni degli assessori, in linea con quanto dettato dal neo Commissario cittadino, passa all opposizione, e Vargas e Palmieri sono fuori dal partito.

7

8 Amodomio di Giuseppe Chiatto Sabato 16 novembre il Consiglio Nazionale del Pdl ha votato il documento che fa rinascere ufficialmente Forza Italia. Al Congresso non ci sono Angelino Alfano e i cosiddetti governativi che contemporaneamente annunciavano la nascita del Nuovo Centrodestra. La lettura di ciò è molto chiara, chi ha il potere tra le mani non molla! Anche ad Aversa l interpretazione è ovvia, il Consiglio Comunale pullula di uomini attaccati alla sedia (nemmeno tanto comoda), che non hanno il coraggio di esprimere una mera opinione, perché fondamentalmente alcuni tra loro temono il ritorno nell oblìo. Onestamente ritengo che il passo non dovrebbe essere traumatico, essi infatti passerebbero dal tramonto all oscurità. Ma passiamo ai fatti. Giovedì 14 novembre, il Bilancio Preventivo 2013 (sic!) di Aversa è stato approvato, la Giunta Sagliocco è salva. La notizia vera, però, sta nei numeri, infatti solo in 14 hanno votato a favore, mentre ben 11 consiglieri hanno votato contro. Per Bilancio approvato: Evviva! farvi capire bene, cari lettori, i numeri che il sindaco di Aversa aveva a favore, nel momento in cui si è insidiato, erano diversi. Praticamente è come se nel calcio il Barcellona battesse con un esiguo uno a zero, il Poggibonsi. Hanno votato contro il Bilancio Gino Della Valle, Michele Galluccio, Gianpaolo Dello Vicario (tutti del Pdl); Orlando De Cristofaro e Augusto Bisceglia (entrambi dell Udc); Imma Lama (indipendente); Paolo Galluccio (Noi Aversani); Marco Villano (Pd); Pasquale Pandolfi (Sel); Salvatore Candida e Salvino Cella (Lista civica di opposizione). Grande encomio per Romilda Balivo che ha annunciato al sindaco le proprie dimissioni da Assessore alle Politiche Sociali, rinunciando all indennità di assessore ed invitando il primo cittadino a stanziare la somma sul capitolo di bilancio destinato ai Servizi Sociali. Dimissioni giungono anche dall Assessore Raffaele De Gaetano, altro esponente Udc. Stranamente (ma non tanto) i consiglieri dell Udc Luigi Vargas e Domenico Palmieri (ma i Palmieri hanno cambiato più partiti che non Elizabeth Taylor mariti). Pare che il duo Vargas-Palmieri sarà premiato per il voto favorevole al Bilancio con un assessorato. Evviva! Da sottolineare il coraggio di votare contro di Paolo Galluccio, nonostante provenga dalla lista civica fondata dallo stesso Sagliocco. Attenta analisi è stata manifestata dal dissidente Pdl Michele Galluccio, che così spiega l attuale situazione politica: Il sindaco, dopo aver vinto con il 20 per cento in meno rispetto ai partiti, perde con noi sette consiglieri tra i più votati in assoluto, un altro 25 per cento. A questo punto sarà anche maggioranza in Consiglio, ma è minoranza in città. Ci sono poi le dichiarazioni del coordinatore cittadino del Pdl, Luciano Luciano, che afferma... No, cari lettori, non ho intenzione di riportare la dichiarazione di Luciano Luciano, a mio avviso non merita nemmeno di essere presa in considerazione. Non mi hanno mai affascinato i lacchè. Buona domenica. 8 SAGLIOCCO: «IL NARCISISMO E UNA COSA CHE NON FA BENE» U n Consiglio comunale lunghissimo quello per l approvazione del Bilancio preventivo 2013 del Comune di Aversa. Un Consiglio che ha segnato in tutti i sensi la maggioranza che sostiene Sagliocco (nella foto), una maggioranza che in un solo giorno è passata da bulgara ad italiana, fortemente italiana perché si mantiene in piedi grazie al voto, sostanzialmente, di quel candidato a Sindaco passato subito dopo il voto nelle fila del Pdl. Una maggioranza, dunque, spuria. Come non rispondenti al vero sono sembrate alcune affermazioni del primo cittadino che nella sua mezz oretta di fine giornata ha perso la grande occasione di ritornare umile e con i piedi per terra, qualità che si convengono ad un Sindaco che sta per essere delegittimato anche nei numeri oltre che nelle azioni. E stata una bella giornata di dibattito. Ma penso che il tempo possiamo spenderlo meglio. Alcuni interventi un poco nostalgici mi danno delle preoccupazioni, alcuni interventi sono stati contraddittori. Questo abbiamo messo in campo ma è grazie a questo che oggi possiamo parlare di strategie, di futuro e di investimento. Il Comune non è assolutamente in ritardo nell approvazione del bilancio. E stato scritto nei bilanci degli anni passati quanto non era stato incassato, inventandosi anche cose improbabili. Sono state messe in circuito tante difficoltà ma la città di Aversa e migliore di tante altre città. Invito a una maggiore sobrietà, a maggiore serietà. Tante imprecisioni, criticare è un esercizio semplice semplice. Queste cose sono fatti non chiacchiere. Il problema che a me sfugge è questa indefinita idea di partecipazione. Io cerco soluzione ai problemi. Ottocentocinquantamila euro sono stati spesi negli ultimi tre anni in cultura prima di noi. Noi qualche migliaio di euro. E ci sono più attività in questa città di quelle che pensiamo. Non posso ricordare a memoria le cose che abbiamo fatto. La verità anche in questa città ha un valore. Se non c è la verità la libertà è qualcosa di surrettizio. L eccentricità e il narcisismo sono cose che non fanno bene». Sagliocco guida questa città ma evidentemente ne vive un altra.

9

10 AVERSA STRISCE BLU, LA DENUNCIA DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO Il mistero delle «multine» Ormai ad Aversa quasi più nessuno mette il grattino perché da qualche tempo sono scomparse le «multine» di colore giallo. I commercianti non vendendo più grattini, stanno pensando di rinunciarvi di ANTONIO ARDUINO Per mancanza di blocchetti da utilizzare per redigere i verbali necessari a multare chi non usa o non sostituisce il grattino alla scadenza del periodo di sosta rischia di fallire il sistema di gestione dei parcheggi pubblici con pagamento di tariffa oraria applicato nella città. A denunciare il problema sono gli ausiliari del traffico che dovrebbero comminare la sanzione sulla base dell articolo 7 del codice della strada che prevede una multa compresa tra i 24 e i 94 euro per gli automobilisti che parcheggiano senza pagare il ticket o con il tagliando scaduto. Una incombenza alla quale potrebbero provvedere anche i Vigili Urbani, se l organico fosse sufficiente a coprire tutte le attività di loro competenza. In realtà la carenza di uomini della polizia Oramai i grattini ad Aversa sono...un optional! municipale, impegnati su moltissimi fronti, rende d obbligo l utilizzo degli ausiliari del traffico, così che accade che, essendo l organico costituito da tredici elementi destinati a controllare il rispetto della norma dove sono tracciate le strisce blu, praticamente tutto il territorio comunale, molte zone della città risultino scoperte o parzialmente coperte dall attività di controllo. Se a questo si aggiunge che, a seguito della sentenza numero 888/2012 della Corte dei Conti del Lazio, pubblicata il 19 settembre 2012, le cosiddette penaline da due euro, comminate dagli ausiliari a chi non espone o non sostituisce il ticket, quando scaduto, sono stante definite illegali, accade che 10

11 non esiste, in pratica, modo per multare chi non rispetta le regole. Ne segue che parcheggiare nelle strisce blu senza pagare il ticket è diventata un abitudine per decine di automobilisti che lasciano in sosta le autovetture senza sborsare un eruro, anche per un intera giornata. Da qui un calo vertiginoso degli incassi prodotti dalla sosta a pagamento che a fine gennaio 2013 aveva portato nelle casse municipali oltre euro al netto delle spese di gestione del servizio che, in pratica, si compendiano degli stipendi degli ausiliari. Stipendi che adesso vengono messi a rischio per il drastico calo degli incassi. Dopo che le penaline sono state abolite e sostituite con il verbale avremmo dovuto ricevere -racconta un ausiliario- i blocchetti per la redazione delle contravvenzioni ma sono circa due mesi che li aspettiamo. Ci dicono - continua - che sono stati stampati e che sono pronti presso il comando della polizia municipale, ma se il Sindaco non firma l ordinanza che ci permetterà di utilizzarli non entreremo mai in attività e chi non rispetta le regole continuerà farla franca. Una realtà di cui hanno preso coscienza anche tanti titolari di esercizi commerciali della città in cui era possibile acquistare il ticket. Non essendocene più richiesta hanno deciso di cancellare il servizio, creando un problema per coloro che volessero ottemperare all obbligo di esporre il tagliandino. Mancando il ticket anche chi vuole rispettare le regole, non avendo tempo o voglia di andarne in cerca, si adeguarsi all andazzo e parcheggia senza titolo di sosta praticamente certo che nessuno controllerà. È un dato di fatto verificabile semplicemente passeggiando per le strade della città e lanciando un occhiata sul parabrezza delle automobili in sosta. Anche nelle zone centrali come via Roma, piazza Vittorio Emanuele, piazza Municipio solo un numero limitatissimo di vetture espone il ticket. Considerando le necessità di fare cassa per l ente comunale che per non gravare oltre il necessario sulle tasche dei cittadini non ha aumentato le aliquote della tarsu, dell irpef, dell imu e che ha avviato una battaglia a tutto campo contro l evasione a partire dai cartelloni pubblicitari 6 per 3, installati abusivamente, non si capisce perché il primo cittadino non intervenga a normalizzare la gestione di un servizio che potrebbe portare denaro.

12 LA NOTIZIA INQUINAMENTO, ACCORDO FACOLTA D INGEGNERIA E REGIONE Il futuro può cominciare L annuncio dell assessore all Ambiente durante il convegno «Dai siti contaminati alle soluzioni» nel quale sono state prospettate soluzioni scientificamente valide Aversa, il Convegno a Ingegneria Metti i siti inquinati, le discariche, l allarme diffuso. Metti una facoltà, quella di Ingegneria di Aversa (oggi si chiama Scuola Politecnica e delle scienze di base ). Metti una serie di docenti universitari di alto livello. Metti la volontà degli studenti di capire, studiare, intervenire (rappresentati dall ingegner Luigi Bencivenga loro rappresentante nel Senato Accademico). Otterrai un convegno nel quale non solo si denunciano i problemi, ma si prospettano soluzioni. Si indicano i punti di crisi, ma anche come intervenire. Così tra un intervento e l altro, l assessore regionale Giovanni Romano annuncia che ben presto tra il suo assessorato e la facoltà di Aversa sarà sancita una collaborazione strettissima per intervenire in maniera scientificamente valida sulle discariche, i siti inquinati. Tutto non solo con la forza della scienza, ma anche con interventi già studiati e che hanno avuto il consenso della comunità scientifica internazionale, come testimonia la pubblicazione degli studi su prestigiose riviste. Non è la prima volta che la facoltà di via Roma si impegna nello studio delle problematiche ambientali, già nel luglio di quest anno si è svolta una due giorni di studio a tutto campo sulle problematiche ambientali, sulle messa in sicurezza dei siti inquinati. Nel convegno Dai siti contaminati alle soluzioni, sono state prospettate soluzioni al problema. Non sono mancate critiche a chi, come gli operatori dell informazione (una bacchettata meritata) non approfondisce gli argomenti di cui si occupa. E non sono mancate, da parte del professor Benedetto Moretti, anche qualche critica alle popolazioni. Il suo intervento ha poso l accendo su alcuni lemma che indicano le criticità che vengono spesso associate senza alcun costrutto e generano allarme, ma il suolo dei media e delle popolazioni è importante, anche perché occorre trovare soluzioni. E se il professor Di Natale ha parlato di indignazione e speranza coraggiosa ( ha citato Sant Agostino), il professor Moretti ha indicato una soluzione che prevede l utilizzo delle energie geotermiche per intervenire sulle falde compromesse. Il professor Dino Musmarra ha presentato invece 12

13 una soluzione che viene studiata dalla facoltà: la creazione di una Barriera, una sorta di filtro che consente alle acque inquinate di defluire lasciando su questa barriera (può essere costruita in molte maniere, continua oppure discontinua) i materiali inquinanti. La situazione per quanto grave può essere risolta con interventi. C è tempo, che diventa sempre meno, però, prima che tutta la falda freatica sia compromessa. Così Nel Convegno «Dai siti contaminati alle soluzioni» non sono mancate critiche a chi, come gli operatori dell informazione, non approfondisce gli argomenti di cui si occupa è stato proprio l assessore regionale Giovanni Romano a esporre alcuni dei problemi che affliggono la Regione Campania: la mancanza di impianti, la carenza dei finanziamenti, le procedure di infrazione nei confronti della regione da parte dell Ue, ma anche un continuo ostracismo, spesso senza alcun presupposto scientifico, a qualsiasi soluzione. Senza impianti, senza interventi non esiste alcuna soluzione al problema. Chiaramente ci sono grossissimi interessi in ballo (non ultimo quello di operatori senza scrupoli e legati alla criminalità) che dopo aver inquinato si propongono come disinquinatori, ma tutto avviene di concerto con la magistratura. Una cosa appare certa: non servono ha sostenuto l assessore procedure straordinarie, ma occorrono finanziamenti, procedure scientificamente valide, un controllo capillare delle popolazioni. Così quando si è parlato dell inquinamento dell atmosfera lo ha fatto il professor Sante Capasso del dipartimento di scienze ambientali della Sun non sono mancate sorprese come quella dell inquinamento da una serie di sostanze chimiche che provengono dalla produzione del cemento e che si disperdono nell aria. Alla fine l impressione è che il futuro possa cominciare, sempre che tutti lo vogliano e la facoltà di Ingegneria della Sun è all avanguardia per proporre un ambiente senza veleni. L.F. OLIVA Rendi unici i tuoi momenti Rendi unici i tuoi momenti speciali con i piccoli e deliziosi e artigianali OLIVA Aversa, viale Kennedy 82 - via del Seggio 108 tel

14 La «Grandeur» lasciamola ai Francesi 14 In questi anni Aversa ha subito notevoli cambiamenti. Allo sviluppo urbanistico (sono nati nuovi quartieri, abitati da famiglie provenienti dalla cintura di Napoli nord o dall agro aversano) è seguito l incremento del traffico veicolare e il conseguente inquinamento. Il numero di studenti ha raggiunto livelli mai toccati. A tutto questo si sono aggiunte le trasformazioni più rilevanti in campo commerciale. Da centro di riferimento degli abitanti dell Agro per l acquisto dei beni di consumo, Aversa si è trasformata, grazie alla Movida, in luogo deputato al divertimento dei giovani delle province di Napoli e Caserta. Le nuove aperture di bar e ristoranti non si contano più. A differenza, però, di questi innegabili passi avanti, la politica è rimasta ferma al palo. I comportamenti dei politici attuali sono sovrapponibili a quelli dei politici della Prima Repubblica. Sotterfugi, tradimenti, divorzi e ricongiungimenti, dimissioni date e ritirate, scissioni e unioni, atteggiamenti paternalistici o dittatoriali, ignavia e superbia, inefficienza e presunzione, la fanno da padrone. Impegnati a massacrarsi di beghe, i nostri rappresentanti sono completamente avulsi dal sentire comune. A dominare, poi, i sentimenti di alcuni nostri governanti è la Grandeur. Così come il generale De Gaulle aveva «une certaine idée de la France» (una certa idea della Francia) taluni nostri amministratori hanno «une certaine idée de la ville de Averse». E sapete qual è questa idea: la smania di grandezza. Ogni opera pubblica aversana deve essere almeno di livello europeo. Mentre ci sarebbero centinaia di piccoli ma sostanziali problemi da risolvere, la Grandeur aversana progetta Campus universitari nell ex Maddalena, piste di Atletica in grado di ospitare gare olimpiche, faraonici progetti di recupero dell ex Manicomio Giudiziario, il recupero della Casa di Cimarosa E tutto un susseguirsi di sigle: Pon (Programmi Operativi Nazionali), Por (Programmi Operativi Regionali), Piu Europa, PPP (Partenariato Pubblico- Privato), Pianificazione Territoriale Regionale (PTR) ecc. Ovviamente non contestiamo l inserimento di Aversa in tali strumenti di finanziamento, quello che contestiamo è che, purtroppo, questi strumenti sono elefantiaci a livello burocratico e, quindi, lenti nella risoluzione dei problemi. Il nostro plauso, comunque, va a quelli che si adoperano per fare arrivare tali finanziamenti ma, nel contempo, non possiamo non far notare che mentre aspettiamo che lo zio d America muoia lasciandoci milioni di dollari in eredità la qualità della vita è calata paurosamente. Se il fine ultimo dei fondi europei, nazionali e regionali è quello di migliorare la qualità dell aria, di gestire il problema rifiuti, di evitare lo sfruttamento selvaggio del territorio, di valorizzare il patrimonio culturale, di tutelare il paesaggio, di valorizzare le aree dismesse, di favorire le pari opportunità e ridurre il numero di aversani in difficoltà economica o disagio sociale, dovete darci atto che la situazione attuale è una catastrofe. Come risolvere allora il problema? Con interventi continui, capillari, efficienti ed efficaci. Con quali soldi? Certi interventi non presuppongono l utilizzo d ingenti capitali, ma solo del buon senso e della capacità di programmare, gestire e concretizzare i progetti da parte delle strutture comunali. Per semplificare il concetto citiamo una serie d interventi ampiamente sotto soglia che avrebbero una forte ripercussione sulla qualità della vita degli aversani. Primo intervento. Costo zero per il Comune. Obbligare le Ferrovie a raddoppiare il sottopasso (una pericolosa strettoia) di Via Vicinale Vecchia Teverola. In tal modo si arriverebbe fino ad Architettura in Via San Lorenzo senza passare per il centro. Secondo intervento. Costo irrisorio. Costruzione di una rotonda (vedi foto) in Piazza Crispi. Si possono anche usare le barriere new jersey di plastica riempite di acqua. Vantaggi: si eliminerebbe l ingorgo che si crea all orario d ingresso della scuola elementare di Via Linguiti. Risultati: diminuzione inquinamento acustico e dell aria, riduzione numero incidenti, maggiore scorrevolezza del traffico Terzo intervento: obbligare le Ferrovie a realizzare in Via Vitale un sottopasso che consenta di evitare il ponte della Stazione per raggiungere Cesa e il nuovo quartiere a ridosso di Gricignano. Quarto intervento: ordinanza del Sindaco che obblighi i proprietari di cani a non farli abbaiare in continuazione. Costo zero. Vantaggi: riduzione inquinamento acustico. Quinto intervento: far rispettare l ordinanza che vieta il volantinaggio. Costo zero. Vantaggi: eliminazione di tonnellate di carta che costano un occhio per essere smaltite. Sesto intervento: eliminazione dell odioso balzello che obbliga chi vuole utilizzare l Auditorium a pagare un fitto assurdo al Comune. Mancate entrate? Minime. Vantaggi: consentire a chi vuol fare cultura di non rimetterci oltre che tempo e salute anche i denari.

15

16 LA BATTAGLIA di ANTONIO ARDUINO IL VESCOVO HA SCRITTO AL MINISTRO DELLA SALUTE Aiutiamo Adele Iavazzo La sottoscrizione pubblica per permettergli il viaggio in un centro medico specializzato di Dallas è partita. Intanto Spinillo chiede alla Lorenzin di riconoscere la malattia prodotta dall inquinamento Continua la mobilitazione cittadina per sostenere la speranza di Adele Iavazzo, la 34 enne aversana affetta da sensibilità chimica multipla (MCS), malattia che per lo Stato Italiano non esiste. Pur essendo prodotta dall inquinamento ambientale che altera il Dna, come dimostrato scientificamente nel caso di Adele da apposite analisi effettuate in un istituto specializzato di Londra, lo Stato che oggi ha reso note le dichiarazioni sull inquinamento del territorio casertano, in particolare, prodotto dal deposito abusivo di rifiuti tossici, non riconosce la MCS lasciando gi ammalati a se stessi e costringendoli a chiedere aiuto per sostenere il costo di una possibile cura che sarebbe stata messa a punto in un centro medico di Dallas nel Texas. Per raggiungerlo Adele ha lanciato una sottoscrizione pubblica alla quale si può partecipare, anche solo con un euro, attraverso una donazione su C/C: 6612 Banca CREDEM ( Credito Lo stand organizzato in via Roma per aiutare Adele Iavazzo Emiliano) Agenzia :487 - Piazza Municipio Aversa (Ce)- C/C intestato ad Iavazzo Adele IBAN : IT 84H Causale: Una speranza per Adele o sul Postepay: (Adele Iavazzo C. FISCALE. VZZDLA79C41A512P). Ma non solo perché Adele ha dato il via 16 PLESSO S. BIAGIO, IL VICE SINDACO BACCHETTA IL CONSIGLIERE MARINO «Mai pensato di regalare la scuola ai privati» Polemica sul destino del plesso San Biagio del Quinto Circolo Didattico che ha sede in via Madre Teresa di Calcutta. Le anticipazioni fornite dal consigliere del nuovo PSI Raffaele Marino pubblicate sullo scorso numero del nostro periodico hanno suscitato la reazione dell assessore alla Pubblica Istruzione e vice Sindaco Nicla Virgilio che interviene sul tema per fare chiarezza: Nessuno ha intenzione regalare ai privati un bene pubblico. Non c è alcun bando di gara in preparazione da parte del funzionario comunale Alessandro Diana destinato ad affidare a privati la struttura perché venga riutilizzata come scuola e più esattamente come nido d infanzia. Il consigliere Marino aveva lanciato l idea in maniera informale al termine di un Consiglio comunale, già concluso, e non era stata presa in alcuna considerazione dal momento che - spiega il vice sindaco - realizzarla avrebbe comportato una notevole spesa per le casse comunali e tempi lunghi. Inoltre non avrebbe aggiunto nulla a quanto già fatto dall amministrazione in favore delle fasce deboli, dato che già nella scuola gestita dalle suore di Sant Agostino bambini appartenenti a famiglie che rientrano in questa fascia di utenza sono ospitati a costo praticamente zero. Diverso è utilizzare la struttura come archivio comunale in sostituzione di quello attualmente esistente in via Nobel che costa all ente locale euro all anno. Perché - sottolinea - questo tipo di uso richiederebbe un minimo impegno economico e sarebbe possibile in tempi brevi. Tornando alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal consigliere del nuovo PSI va detto che non è possibile per un amministrazione realizzare le idee di un singolo componente dell assise senza un minimo di confronto perché, a differenza di quanto dichiarato dal consigliere, sull idea lanciata da Marino il confronto non c è mai stato. L unico incontro interpartitico è stato quello in cui ho presentato la proposta di utilizzare la struttura come archivio con l assenso di tutti. Antonio Arduino

17 ad una battaglia affinché la MCS venga riconosciuta anche in Italia così come lo è in Francia, Germania, Inghilterra, Stati Uniti d America, perché gli ammalati possano fruire di trattamenti e sostegno. In questa direzione va l intervento del Vescovo della Diocesi di Aversa Angelo Spinillo che ha scritto al Ministro della Salute. Beatrice Lorenzin. Onorevole Signor Ministro scrive il Vescovo - non certo per aggravare la molteplicità degli impegni propri del suo Ministero, ma per venire incontro a persone che, in tutta Italia, soffrono, mi permetto di rappresentarle la difficile situazione di tanti che vivono una terribile e rara malattia: la Sensibilità Chimica Multipla, in sigla MCS. E ovvio che, come ogni richiesta di attenzione ad una situazione o ad un problema, la mia segnalazione parte da un caso concreto, vissuto qui in Aversa. Per farle conoscere la terribile situazione della Signora Adele Iavazzo allego, in fotocopia, un articolo preso da un giornale locale che parla di questa donna la quale vive, oggi, nell assoluta impossibilità di uscire e di avere un contatto con persone e con tutto ciò che è al di fuori della sua piccola casa. Abbiamo potuto comprendere - continua la nota - che la Signora Iavazzo vive un autentico dramma di solitudine e di limiti che si fanno sempre più stretti ed a cui nemmeno la catena di solidarietà, che si è già attivata in città, potrà dare risposte. Se anche si riuscisse a mettere insieme l enorme somma di denaro occorrente per un viaggio della speranza, per portarla ad essere curata fuori dall Italia, ci sono grosse difficoltà ad affrontare una qualsiasi forma di uscita dalla protezione delle mura domestiche. Se non vogliamo condannare questa persona, e tante altre come lei, ad un viaggio della speranza la cosa più urgente scrive il Vescovo - è il riconoscere questa malattia MCS tra le malattie rare e comunque assistite e curate dal Servizio Sanitario Nazionale. Spero, Onorevole Signor Ministro, di aver attirato la sua attenzione su una patologia rara e nuova, non contemplata dalla casistica tradizionale perché, probabilmente, causata da quanto prodotto da più recenti tecnologie. Grato per quanto potrà fare, anche come testimonianza della solidarietà sociale propria di un paese democratico e civile, cordialmente la saluto. + Angelo Spinillo Vescovo di Aversa.

18 DOSSIER/2 L INCHIESTA DE L ESPRESSO HA SUSCITATO INDIGNAZIONE Una «bufala» in copertina Gli articoli de l Espresso sull acqua di Napoli hanno provocato dure reazioni, m anche tante speculazioni. La notizia pubblicata dal settimanale non corrisponde proprio al vero La copertina dell Espresso ha provocato dure reazioni. Il titolo Bevi Napoli e poi muori ha fatto andare su tutte le furie il sindaco di Napoli De Magistris che intende chiedere un miliardo di danni al settimanale. Ma sono moltissime le prese di posizioni e l annuncio di richieste di risarcimento dei danni alla rivista. Il dossier, basato su uno studio della Us Navy, quel che meraviglia, non è stato approfondito. Se la rivista avesse fatto una vera inchiesta avrebbe scoperto una verità diversa da quella descritta. Bastava qualche telefonata per scoprire la verità. Invece quella copertina ha dato il via a tantissime speculazioni tanto daf far sospettare qualche manovra, cosa che non crediamo, visto che quella copertina e quell inchiesta nascondono solo una grande superficialità. Le case a cui si riferisce l inchiesta sono quelle prese in fitto da militari statunitensi a Casal di Principe. Case abusive, non allacciate all acquedotto (ma a Casal di Principe gli allacciamenti o non ci sono o sono abusivi e nessuno paga l acqua come ha denunciato anche il commissario prefettizio una paio di mesi fa), erano nella disponibilità di camorristi. Quindi le autorità statunitensi non sapevano come liberarsi di questo fardello e quindi hanno effettuato una indagine a tappeto. E notorio che i pozzi non forniscono acqua potabile e quindi c è stato una sorta di imposizione di lasciare quelle ville e ritornare nell insediamento di Gricignano o a scegliere altre zona. L inquinamento della falda, come spiegano gli esperti, c entra poco o nulla con questa azione. Che poi ci sia un problema per le migliaia di tonnellate scaricate tra le province di Napoli e Caserta, su questo non ci piove e nessuno lo nega, ma dire che tutto è avvelenato e come dire che non c è speranza. Se avessero approfondito avrebbero scoperto che nel 2010 c è stata una perizia sulla Resit, la discarica dei veleni, avrebbero scoperto che quella indagine della Nato, disponibile anche sul web, era vecchia di anni, e avrebbero anche scoperto che i prodotti dell agro alimentare della zona sono super controllati. E lo sono molto di più di quelli di altre zone d Italia. NerosuBianco propone quindi una serie di interviste e di interventi per fare chiarezza su questa situazione, grave, gravissima, ma che non investe il comparto che fornisce, nella sola Caserta, il 18% del Pil provinciale. 18

19 DOSSIER/2 L INTERVISTA A GENEROSO MARRANDINO I nostri prodotti? Sicuri! Il vicepresidente della Coldiretti provinciale e componente del Consiglio della Camera di Commercio denuncia speculazioni e allarmismi ingiustificati sui prodotti dell agroalimentare casertano un allarmi- E smo del tutto ingiustificato: i prodotti dell agro alimentare sono supercontrollati e garantiscono G. Marrandino qualità e salubrità. Certo sappiamo che esistono punti di crisi, ma non sappiamo ancora nulla o quasi sul reale impatto dello sversamento di rifiuti e di quelli che vengono definiti fuochi. Insomma chiediamo una corretta informazione, dando alle popolazioni, giustamente allarmate, le notizie vere e dare ai consumatori le informazioni per distinguere i prodotti a rischio da quelli che hanno un livello di qualità e di sicurezza che non hanno pari con altri provenienti dall estero o da altre zone del paese. Generoso Marrandino che, oltre a essere vicepresidente della Coldiretti provinciale, fa parte del consiglio della Camera di Commercio di Caserta e dell Union Camere regionale, non polemizza aspramente, ma fa rilevare che i prodotti della terra felix, come preferisce chiamare la pianura casertana e non solo, hanno un controllo che non hanno altre zone. Noi sappiamo cosa offriamo, non solo dal casertano, ma da tutta la Campania ai nostri consumatori, non sappiamo cosa offrono coloro che speculano su questi allarmismi troppe volte ingiustificati. In provincia di Caserta il settore agroalimentare rappresenta il 18% del Pil provinciale, non solo in tutta la regione sono 135 mila le aziende del settore pari all 8% del totale nazionale con un export che nel terzo trimestre del 2012 è stato di 2,1 miliardi di euro. Ma vorrei aggiungere - prosegue Marrandino che il paniere offerto dall agroalimentare è composto da 335 prodotti tradizionali (quasi uno ogni due comuni). Si può dire che ogni zona dalla Campania ha una tipicità unica nel nostro settore. Vorrei solo aggiungere che l agroalimentare ha registrato un incremento di quasi l 11% nelle assunzioni in controtendenza con tutti i settori economici Tutto questo non vuol dire che l allarme delle popolazioni sia ingiustificato. Noi siamo i primi a essere preoccupati e quindi chiediamo, perciò, trasparenza, indagini accurate, interventi decisi senza tentennamenti e perdite di tempo. Nello stesso tempo chiediamo una corretta informazione, che vada ai fatti e senza inseguire facili senzionalismi, per lo più basati su dichiarazioni datate e su situazioni che sono state già bonificate. I prodotti Campani sono certificati e sicuri, dalla mozzarella agli ortaggi, dalla frutta ai derivati della vite e delle olive. Senza tema di smentite e a costo di essere ripetitivo posso affermare che i nostri prodotti sono qualitativamente migliori e sono assolutamente sicuri. 19

20 DOSSIER/2 INTERVISTA A PIETRO CIARDIELLO, DIRETTORE DELLA COOPERATIVA Il «Sole» splende su Parete Da cinquant anni l azienda fornisce al mercato prodotti di grande qualità e li esporta in tutto il mondo. Le fragole, dall anno scorso, arrivano persino a Dubai Pietro Ciardiello, direttore della coop Sole di Parete, ha appena terminato un collegamento con la Rai sulla questioni veleni ed è su tutte le furie. Le speculazioni dopo la pubblicazione dell articolo su l Espresso lo hanno fatto adirare, anche perché la struttura che dirige (e conta oltre 100 soci) ha uno standard di qualità che ha pochi pari non solo in Italia, ma in tutt Europa. Spediamo i nostri prodotti in tutta Europa ed oltre i controlli che facciamo noi, a quelli che fanno i nostri Sopra, la lavorazione delle fragole. Sotto. Pietro Ciardiello intervistato dalla Tv francese clienti, ci sono quelli delle autorità, Nas, Asl. Inoltre in Italia Uno dei mercati conquistati di recente qualità che rischia di essere messo in solo noi e un altra azienda usano la è quello di Dubai per le fragole. Oggi discussione dalle notizie sulla terra dei lotta biologica, vale a dire usciamo gli la coop produce anche fragole di bosco veleni. C è presappochismo, disinformazione. insetti per combattere i parassiti, e questo e altra minuteria che non appena rac- Noi sappiamo bene quali significa che non usiamo neanche un colta, lavorata, imballata viene spedita sono i problemi della nostra zona, ma goccia di antiparassitari chimici. Una alla grande distribuzione tedesca, francese, fare sensazionalismo sui questi mali che 20 polacca e austriaca, oltre che alla combattiamo da sempre e spesso senza scelta per la quale, ogni anno, investiamo 250mila euro. I controlli che effettuiamo catena di coop italiane. Un prodotto di alcun aiuto, rischia di far apparire tutto sui nostri prodotti come compromesso e pesano sul nostro bilancio se tutto è compromesso, per circa 40mila euro niente è compro- Ciardiello non nega il problema. messo Le prime manife- Invece a parete splenmesso stazioni contro le discariche de il Sole della coo- dei veleni le abbiamo perativa che ha una fatte noi un quarto di secolo struttura modernissimente fa e contemporaneama, sistemi di lavoro abbiamo proseguito all avanguardia, pratica nella politica della sicurezza una agricoltura agro alimentare. E un di elevata qualità. E punto fermo della nostra viene il dubbio: ma attività. E i nostri prodotti altri prodotti agricoli sono di una qualità tanto di altre regioni han- alta e di una sicurezza no lo stesso livello di tanto elevata, che arrivano controlli sulla qualità dai noi i clienti esteri chiedendoci e la genuinità? di fornirne di più. Vi. Fa.

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra:

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un primo vincolo è rappresentato dalla sentenza della Corte Costituzionale

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

L ACQUA A ERICE una storia di mala vita, ma anche una battaglia di civiltà Per maggiori informazioni visita il sito del Comune di Erice: www.comune.erice.tp.it OGGETTO: Attivazione iniziative emergenziali

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI 1 ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA del 12 ottobre 2014 PROVINCIA DI POTENZA VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 2 VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 1. INSEDIAMENTO DELL

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo?

GIORGIO MOTTOLA Chiedo scusa, io avevo preso il biglietto ad Alta Velocità per il treno delle 14.20. Posso prendere questo? IL BIGLIETTO INFLESSIBILE di Giorgio Mottola CLAUDIA DI PASQUALE Tutto si gioca sull Alta Velocità. Intanto i pendolari si devono arrangiare perché sembra che non interessino a nessuno. Ma i passeggeri

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

La sentenza massonica di espulsione. Il Gran Maestro della Massoneria, con circolare n.54, così si esprimeva:

La sentenza massonica di espulsione. Il Gran Maestro della Massoneria, con circolare n.54, così si esprimeva: La sentenza massonica di espulsione Il Gran Maestro della Massoneria, con circolare n.54, così si esprimeva: Rispett. Maestri Venerabili, Cari Fratelli. Compio il mio dovere partecipandovi che il Tribunale

Dettagli

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da:

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da: N. 00513/2015 REG.PROV.COLL. N. 06522/2007 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente ORDINANZA sul ricorso

Dettagli

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Fabio Ragaini, Gruppo Solidarietà Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Con Ordinanza 189/2010, www.grusol.it/informazioni/12-04-10.pdf, Il Tar delle

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime.

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime. 1 2 3 Preso atto, inoltre, che la I Commissione consiliare permanente - Affari Generali e Istituzionali con verbale del 29 settembre 2011, qui allegato, ha espresso parere favorevole, sulla proposta in

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli