SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, 09131 Cagliari 1"

Transcript

1

2 INDICE PREMESSA... 1 STATO DI FATTO DEI LUOGHI E DELLE OPERE... 1 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA STATO DI FATTO... 2 RISPONDENZA DEL PROGETTO ESECUTIVO RISPETTO AI PRECEDENTI LIVELLI DI PROGETTAZIONE... 4 DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI, FINALITÀ, OBIETTIVI E RISULTATI ATTESI... 4 INQUADRAMENTO NORMATIVO... 4 STUDIO DI FATTIBILITÀ... 5 DOCUMENTI DI PROGETTO (artt. 24, 33 DEL D.P.R. 207/2010)... 6 CRONOPROGRAMMA DELLE FASI ATTUATIVE... 6 QUADRO ECONOMICO FINANZIARIO... 7

3 PREMESSA La presente relazione è parte integrante del progetto definitivo-esecutivo per la realizzazione dei lavori di RIQUALIFICAZIONE URBANA DELLE AREE DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, che costituisce la ingegnerizzazione di tutte le lavorazioni e, pertanto, definisce compiutamente ed in ogni particolare architettonico, strutturale ed impiantistico l'intervento da realizzare. Ai sensi del combinato disposto dell art. 93 del D.Lgs 163/2006 e dell art. 15, comma 3, del D.P.R. 207/2010, in relazione al tipo, all importanza e alla complessità dell intervento oggetto del presente progetto è stata valutata l opportunità di ridurre gli elaborati progettuali e/o accorpare alcuni di essi, avendo cura che gli stessi contengano gli elementi tecnici essenziali e i contenuti previsti dalla norma soprarichiamata. Il progetto pertanto in rapporto alla specifica tipologia e alla dimensione dei lavori da progettare, è stato esteso in un unica fase definitivaesecutiva, esso si compone, ai sensi dell art. 24 e 33 del D.P.R. 207/2010, dei seguenti elaborati: 1. Elaborato A1 relazione generale 2. Elaborato A2 relazione tecnica 3. Elaborato B1 elenco prezzi unitari 4. Elaborato B2 analisi dei prezzi 5. Elaborato B3 computo metrico estimativo 6. Elaborato B4 stima dei costi della sicurezza 7. Elaborato B5 stima della quantità di manodopera 8. Elaborato B6 cronoprogramma 9. Elaborato B7 quadro economico 10. Elaborato C1.a schema di contratto 11. Elaborato C1.b capitolato speciale di appalto 12. Elaborato C2 piano di manutenzione dell opera 13. Elaborato C3 piano di sicurezza e coordinamento e fascicolo dell opera 14. Tavole 01 inquadramento e stato di fatto 15. Tavola 02 stato di progetto e particolari di dettaglio. Col presente progetto si intende dare attuazione ad una serie di interventi per la riqualificazione urbana delle aree di edilizia residenziale del Comune di Gonnoscodina, ubicate nella Via Sardegna e Via Oristano. Per la realizzazione dell intervento il Comune ha a disposizione ,00, la cui copertura finanziaria è garantita in parte da fondi di bilancio comune e in parte da un finanziamento regionale dell Assessorato dei Lavori Pubblici. STATO DI FATTO DEI LUOGHI E DELLE OPERE L intervento proposto prevede la riqualificazione urbana delle aree di edilizia residenziale pubblica, ubicate nella parte nord dell abitato di Gonnoscodina, nella Via Sardegna e Via Oristano. Allo stato attuale la zona si presenta molto degradata con la viabilità sconnessa ed in avanzato stato di usura, i marciapiedi da riqualificare e in parte da completare nelle pavimentazioni, le aree verdi da riqualificare e la pubblica illuminazione da sostituire e integrare. SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 1

4 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA STATO DI FATTO SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 2

5 SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 3

6 RISPONDENZA DEL PROGETTO ESECUTIVO RISPETTO AI PRECEDENTI LIVELLI DI PROGETTAZIONE Il progetto preliminare è stato approvato con deliberazione G.C. n. del per un importo totale di quadro economico di ,00 dei quali ,00 per lavori da appaltare. In seguito all approvazione del progetto preliminare il comune ha presentato istanza di finanziamento alla Regione Sardegna con l intenzione di garantire la copertura finanziaria dell intervento con ,00 di fondi regionali e ,00 di fondi comunali. A conclusione dell istruttoria da parte della regione sardegna il comune è risultato beneficiario del finanziamento, che però è stato rimodulato da ,00 a ,00 ; questo ha comportato una minore disponibilità finanziaria per la realizzazione dell intervento ridottasi da ,00 a ,00. Il presente progetto definitivo-esecutivo è stato redatto nel rispetto delle indicazioni emerse nel corso dei vari sopralluoghi effettuati e conformemente alle prescrizioni del progetto preliminare approvato. Rispetto ai precedenti livelli di progettazione approvati non si riscontrano variazioni e differenze tecniche essenziali. Sotto l aspetto economico si hanno variazioni di costo e l importo complessivo dell intervento è stato ridotto a ,00 euro. DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI, FINALITÀ, OBIETTIVI E RISULTATI ATTESI Per la riqualificazione dell area oggetto di intervento si prevedono i seguenti interventi sulle opere di urbanizzazione primaria: VIABILITÀ Bonifica e sistemazione di alcuni tagli stradali trasversali Messa quota e in sicurezza di chiusini e griglie Realizzazione di manto di usura stradale in conglomerato bituminoso Realizzazione di muro in c.a. a completamento delle recinzioni dei lotti ILLUMINAZIONE Installazione di nuovi punti luce con tecnologia a LED Realizzazione impianto di illuminazione area sistemata a verde. INQUADRAMENTO NORMATIVO Il progetto trova fondamento nella seguente normativa: a Opere pubbliche D.M. LL.PP. 145/2000 s.m.i.; D.Lgs 163/2006 s.m.i.; L.R. 5/2007 s.m.i.; D.P.R. 207/2010 s.m.i.; b Sicurezza Tutte le fasi lavorative saranno separate per tipologia e classi di lavoro e opportunamente coordinate nel pieno rispetto della norma sulla sicurezza dei cantieri e sulla sicurezza e salute dei lavoratori: D.Lgs n. 81/2008 s.m.i.. c Opere architettoniche D.M. 14/01/2008: Norme tecniche delle costruzioni e s.m.i.; Circolare 617 del 02/02/2009: Istruzioni per l applicazione delle Norme Tecniche per le costruzioni di cui al D.M. 14/01/2008. d Impianti Gli impianti sono stati progettati nell'osservanza delle seguenti Leggi, Decreti, Circolari, Norme UNI EN e Norme CEI nel loro insieme e con particolare riferimento alle Leggi e Norme sotto elencate: Legge 1/3/1968, n 186: Disposizioni concernenti la produzione di materiali, apparecchi, macchinari, installazioni e impianti elettrici ed elettronici e s.m.i.; SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 4

7 Decreto Legislativo 9/4/2008, n 81: "Attuazione dell art. 1 della legge 3/8/2007 n 123 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e s.m.i.; Norma CEI 64-8: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000V in corrente alternata e a 1500V in corrente continua ; Guida CEI 0-10: Manutenzione degli impianti elettrici ; Norma CEI 11-17: Impianti di produzione, trasmissione e distribuzione di energia elettrica - Linee in cavo ; Norma CEI EN 60439: Apparecchiature assiemate di protezione e manovra per bassa tensione ; Norme CEI-UNEL 35026: Cavi elettrici ; Norme CEI 20-20: Cavi elettrici ; Norma CEI 34-21: Apparecchi d illuminazione ; Norma CEI 34-24: Lampade a vapori di sodio alta pressione ; Norma CEI 34-63: Ausiliari per lampade ; Norma UNI EN 40-2: Pali per illuminazione pubblica ; Norma CEI 70-1: Gradi di protezione degli involucri (Codice IP) ; UNI 7543: Colori e segnali di sicurezza ; UNI 7544: Segnali di divieto ; Linee guida regionali per la riduzione dell inquinamento luminoso e relativo consumo energetico (ai sensi dell art. 19 c. 1. della legge regionale 29 maggio 2007, n. 2); Direttiva europea 2005/32/CE del 6 luglio 2005 relativa all'istituzione di un quadro per l'elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia e recante modifica della direttiva 92/42/CEE del Consiglio e delle direttive 96/57/CE e 2000/55/CE del Parlamento europeo e del Consiglio ; Direttiva europea 2006/32/CE del 5 aprile 2006 concernente l'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici ; Risoluzione approvata dall Assemblea Generale dell Unione Astronomica Internazionale, e richiamata nel Protocollo di Kyoto, sul mantenimento e la salvaguardia dell oscurità del cielo notturno, anche ai fini della riduzione dei relativi consumi energetici; Art. 118 della Costituzione sui principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza, che impongono l attribuzione di specifiche funzioni amministrative alle Province allorché sia necessario per assicurarne l esercizio in forma unitaria; Art. 20 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, relativamente ai Compiti di programmazione ; Decreto legislativo n. 285 del 30/04/1992 "Nuovo Codice della Strada" e s.m.i.; D.P.R. 495/92 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada" e s.m.i.; Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 5 novembre 2001 recante Norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade e s.m.i.; Piano Energetico Ambientale Regionale della Sardegna (PEARS); Art. 21 della Legge Regionale n. 9 del 12 giugno 2006 Conferimento di funzioni e compiti agli enti locali, relativamente alla Energia, conferimenti agli enti locali ; Norma UNI e EN Illuminazione stradale ; P.R.I.C. Piano regolatore illuminazione pubblica comunale. Tutti gli impianti saranno realizzati in conformità alle norme CEI, guide incluse, alle norme UNI EN e nel rispetto di tutta la legislazione vigente alla data d esecuzione delle opere. Saranno utilizzati componenti rispondenti alle relative Norme CEI e dovranno comunque avere marchio CE e preferibilmente anche il marchio IMQ o equivalente. STUDIO DI FATTIBILITÀ Nelle varie fasi delle operazioni progettuali si è provveduto ad individuare le varie lavorazioni sulla base: del quadro delle esigenze da soddisfare e delle specifiche prestazioni da fornire; delle caratteristiche qualitative e funzionali dell opera. La presente relazione espone le ragioni delle scelte progettuali effettuate, della sua fattibilità amministrativa e tecnica, dei suoi costi e illustra le caratteristiche tipologiche, funzionali e tecnologiche dei lavori da realizzare, nel pieno rispetto della normativa vigente. SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 5

8 Gli indirizzi di redazione del progetto sono stati impostati nel rispetto del documento preliminare alla progettazione, delle indicazioni emerse nel corso dei vari sopralluoghi effettuati per rilevare lo stato di fatto dei luoghi e le varie problematiche inerenti il tipo di intervento, e secondo le indicazioni dell Amministrazione Committente. Le aree e gli immobili oggetto d intervento sono nella piena e totale disponibilità dell Amministrazione Committente, Comune di Gonnoscodina. Durante la fase di cantiere le lavorazioni saranno articolate in modo da non determinare situazioni di pericolo per la pubblica incolumità e per gli operatori di cantiere, soprattutto nelle fasi di ingresso e uscita dal cantiere nella pubblica via e nelle fasi di lavorazione che possano interessare indirettamente le strade adiacenti, attraverso percorsi alternativi protetti. I disegni allegati al progetto forniscono chiara e dettagliata illustrazione delle soluzioni proposte, con l individuazione puntuale degli interventi da realizzare e sintesi dello stato attuale con documentazione fotografica allegata. Sulla base dello studio condotto e in funzione della documentazione acquisita in relazione al tipo di intervento previsto si può affermare che le opere in progetto non interferiscono con altre strutture a rete e/o infrastrutture e impianti gestiti da altri Enti e/o operatori dei pubblici servizi. In relazione allo studio condotto e sulla base della documentazione acquisita in relazione al tipo di intervento si può affermare che sull area e immobili interessati dai lavori sussistono i seguenti vincoli: nessuno. Sulla base dei vincoli presenti si rende necessario acquisire i seguenti pareri e/o nulla osta: nessuno. DOCUMENTI DI PROGETTO (artt. 24, 33 DEL D.P.R. 207/2010) In conformità al dettato normativo sulla base della natura e della destinazione dell opera, dei vincoli eventualmente presenti e delle lavorazioni previste non ricorrono le condizioni per supportare la progettazione delle seguenti relazioni specialistiche: relazione sismica relazione archeologica relazione idrologica e idraulica relazione geologica e geotecnica relazione del traffico La progettazione sarà invece supportata delle seguenti relazioni specialistiche: relazione tecnica generale Non ricorrono le condizioni per redigere lo studio di prefattibilità ambientale previsto dall art. 20 del D.P.R. 207/2010, come evidenziato nella premessa in quanto la presente sezione assolve a tale obbligo. Non essendo prevista l acquisizione di aree e/o immobili per la realizzazione dell opera non ricorrono le condizioni per redigere il piano particellare di esproprio. Durante la fase di progettazione è stata effettuata la valutazione sull occorrenza del progetto della sicurezza ai sensi del D.Lgs 81/2008, sulla base delle lavorazioni previste, della consistenza del cantiere e alla percentuale di manodopera prevista, ed inoltre essendo prevista la presenza anche non contemporanea di più imprese durante l esecuzione dei lavori ricorrono le condizioni per redigere il piano di sicurezza e coordinamento. Con riferimento alle interferenze e relative ipotesi di risoluzione delle principali interferenze riscontrate e preventivo di costo, si rimanda al piano di sicurezza e coordinamento. CRONOPROGRAMMA DELLE FASI ATTUATIVE SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 6

9 Il tempo massimo di completamento di tutte le fasi attuative, approvazione progetto, rilascio di tute le autorizzazioni, affidamento, esecuzione e collaudo, può essere stimato in mesi in 7 mesi così suddivisi: DESCRIZIONE TEMPO (gg) Approvazione progetto definitivo-esecutivo 10 Attestazione del direttore dei lavori sull accessibilità delle aree, affidamento dei lavori e stipula del contratto. 60 Consegna ed Esecuzione dei lavori 90 Stato finale dei lavori e collaudo 20 Rendicontazione dell opera e messa in esercizio 30 DESCRIZIONE TEMPO Approvazione progetto definitivo-esecutivo Attestazione del direttore dei lavori sull accessibilità delle aree, affidamento dei lavori e stipula del contratto Consegna dei lavori SAL N SAL N Fine lavori, stato finale dei lavori e collaudo Rendicontazione e messa in esercizio QUADRO ECONOMICO FINANZIARIO Dall analisi delle opere, la spesa complessiva prevista per la realizzazione dell intervento ammonta a ,00 e risulta ripartita così come segue: DESCRIZIONE IMPORTI Lavori (materiali, noli, attrezzature e somministrazioni) ,18 Costo del personale - manodopera ,82 Oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d asta 1.000,00 Sommano lavori a corpo ,00 Spese Tecniche (compreso oneri previdenziali) 5.000,00 Incentivo di cui all'art. 92 D.Lgs 163/2006, art. 12 L.R. 5/2007 R.U.P ,00 Altre spese generali e somme a disposizione 2.313,28 IVA 10% sui lavori 6.600,00 IVA 22% su spese tecniche e altre spese 1.166,72 Sommano somme a disposizione ,00 Totale Progetto ,00 L importo dei lavori è stato dedotto mediante computo metrico estimativo redatto applicando alle quantità delle lavorazioni i prezzi unitari riportati nell'elaborato elenco dei prezzi unitari. I prezzi unitari sono dedotti in parte dal Prezzario dei Lavori Pubblici in vigore nella Regione Sardegna e in parte determinati mediante analisi: applicando alle quantità di materiali, mano d'opera, noli e trasporti, necessari per la realizzazione delle quantità unitarie di ogni voce, i rispettivi prezzi elementari dedotti da listini ufficiali o dai listini della locale camera di commercio e/o dai prezzi correnti di mercato aggiungendo ulteriormente una percentuale del 15% per spese generali, nella cui fattispecie rientrano tutte le spese di cui al comma 4 dell art. 32 del D.P.R. 207/2010 aggiungendo infine una percentuale del 10% per l utile dell'esecutore. Il contratto dei lavori sarà stipulato a corpo e gli stessi sono ascrivibili alle seguenti categorie: OG3 opere stradali: ,00 prevalente, OG10 opere impiantistiche: ,00 scorporabile. SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 7

10 Risultando l importo totale dell opera inferiore a ,00, ai sensi dell art 128 del D.Lgs 163/2006, non è necessario inserirla nel programma triennale delle opere pubbliche aggiornando il relativo programma annuale. Il Progettista Dott. Ing. Andrea Lostia SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, Cagliari 8

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA. Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA. Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI Progetto, approvazione, affidamento dott. ing. Orazio

Dettagli

C O M U N E D I S A L T A R A (Provincia di Pesaro e Urbino) UFFICIO TECNICO COMUNALE

C O M U N E D I S A L T A R A (Provincia di Pesaro e Urbino) UFFICIO TECNICO COMUNALE C O M U N E D I S A L T A R A (Provincia di Pesaro e Urbino) UFFICIO TECNICO COMUNALE INTERVENTI DI POTENZIAMENTO, MESSA IN SICUREZZA ADEGUAMENTO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO RETE DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Dettagli

Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4

Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4 Relazione di calcolo illuminotecnico Sommario PREMESSA... 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 1 CALCOLO ILLUMINOTECNICO... 4 PREMESSA Oggetto del seguente lavoro è il calcolo illuminotecnico da effettuarsi nel

Dettagli

FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva

FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva Università di Padova a.a. 2009-2010 FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva Lezione 4/11/2009 Corso di Progetto Ambiente Viviana Salieri NORMATIVA LAVORI PUBBLICI LEGGE QUADRO in materia

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014 PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014 alla quale partecipano i Signori: GHERGHETTA Enrico Presidente P ČERNIC

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

DIPARTIMENTO AMBIENTE E TERRITORIO INFRASTRUTTURE, OPERE PUBBLICHE E TRASPORTI IL DIRIGENTE GENERALE

DIPARTIMENTO AMBIENTE E TERRITORIO INFRASTRUTTURE, OPERE PUBBLICHE E TRASPORTI IL DIRIGENTE GENERALE DISCIPLINA DEI REQUISITI E DELLE PROCEDURE DI ACCESSO AI FINANZIAMENTI E MODALITA DI RIMBORSO DELLE SOMME ANTICIPATE Fondo rotativo per la progettazione a favore degli Enti Pubblici della Regione Basilicata

Dettagli

FASE A1: INTERVENTO DI FORNITURA E POSA IN OPERA DI FIBRA OTTICA NELLE CONDUTTURE DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

FASE A1: INTERVENTO DI FORNITURA E POSA IN OPERA DI FIBRA OTTICA NELLE CONDUTTURE DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE OGGETTO: interventi di adeguamento al Piano Regolatore dell illuminazione comunale (P.R.I.C.). Realizzazione di un sistema eco-smart grid, di rete di videosorveglianza di aree critiche, di una rete di

Dettagli

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa:

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Settore n 6 Manutenzione Ambiente Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Relazione del Dirigente: Premesso

Dettagli

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA...3 Premessa...3 Definizione del metodo...3 Determinazione del costo dei lavori inerenti il parcheggio a raso...3 Determinazione del costo dei

Dettagli

COMUNE di FRANCOLISE

COMUNE di FRANCOLISE Casa COMUNE di FRANCOLISE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 65 del 12/05/2015 OGGETTO: Riqualificazione ed incremento dell efficienza energetica nonché realizzazione di impianti

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 160 Prot. 26446/2011 adottata nella seduta del 19 ottobre 2011 alla quale partecipano i Signori: GHERGHETTA Enrico Presidente P ČERNIC

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it 1/7 Unità proponente: PIT - Direzione Progettazione Interventi Territorio Oggetto: Opere di permeabilità Urbana: approvazione progetto esecutivo. Responsabile del procedimento: Monica Proietti ESERCIZIO

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 74 Del 10-10-2012 Oggetto: Approvazione progetto esecutivo lavori di "Recupero di un Palazzo da adibire a centro

Dettagli

Studio Tecnico Associato Zamboni - Celsi Progettazione impianti elettrici e tecnologici

Studio Tecnico Associato Zamboni - Celsi Progettazione impianti elettrici e tecnologici COMUNE DI ZANICA Provincia di Bergamo CONVENZIONE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO, DIREZIONE LAVORI, CONTABILITA E CRE, PER EFFICIENTAMENTO IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 63 Del 05-09-2012 Oggetto: Approvazione progetto esecutivo per il recupero di un Palazzo da adibire a centro

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE DETERMINAZIONE N. 47 DEL 11.04.2015

UFFICIO TECNICO COMUNALE DETERMINAZIONE N. 47 DEL 11.04.2015 Comune di Venasca Provincia di Cuneo Via G. Marconi 19-12020 Venasca P.I. 00313540049 C.F. 85001090043 tel.0175.567353 fax 0175.567006 posta elettronica: ut.venasca@libero.it UFFICIO TECNICO COMUNALE DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Intervento di riqualificazione energetica ed illuminotecnica della rete di illuminazione pubblica del Comune di Varapodio Progetto Definitivo/Esecutivo

Dettagli

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE POR SARDEGNA 2000 2006 VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO

Dettagli

AREA DEI SERVIZI TECNOLOGICI E PIANIFICAZIONE. Lavori di manutenzione del canale navigabile della laguna di Sant Antioco.

AREA DEI SERVIZI TECNOLOGICI E PIANIFICAZIONE. Lavori di manutenzione del canale navigabile della laguna di Sant Antioco. Allegato A alla Delibera n. 63 del 20.11.2015 Lavori di manutenzione del canale navigabile della laguna di Sant Antioco. Approvazione del Progetto definitivo. (Recepimento delle prescrizioni del Decreto

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 723 14/05/2015 Oggetto : Approvazione in linea tecnica

Dettagli

Comune di Amalfi. Provincia di Salerno. G.C. Numero 160 del 20/09/2013

Comune di Amalfi. Provincia di Salerno. G.C. Numero 160 del 20/09/2013 Comune di Amalfi Provincia di Salerno G.C. Numero 160 del 20/09/2013 ORIGINALE ----------------------------------------------------------------------------- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale ORIGINALE COMUNE DI MONTERIGGIONI PROVINCIA DI SIENA Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale DELIBERAZIONE N. 177 DEL 22/12/2015 OGGETTO: REALIZZAZIONE CENTRO CIVICO LOC. SAN MARTINO APPROVAZIONE

Dettagli

OPERE DI ADEGUAMENTO E VALORIZZAZIONE

OPERE DI ADEGUAMENTO E VALORIZZAZIONE OPERE DI ADEGUAMENTO E VALORIZZAZIONE CHIOSCO VILLASANTA (ALLEGATO 1) PROGETTO PRELIMINARE RELAZIONE TECNICA / ILLUSTRATIVA 1 INDICE 1. CENNI STORICI pag. 3 2. ANALISI DELLO STATO DI FATTO pag. 3 3. QUADRO

Dettagli

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA C O P I A A L B O COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA Deliberazione della Giunta Comunale N. 53 OGGETTO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLA VALLE D'AOSTA 2007/2013, MISURA 313 "INCENTIVAZIONE

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-743 esecutiva dal 11/05/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-45260 del 06/05/2015

Dettagli

Su relazione del Dirigente del Settore e proposta dell Assessore prof. Antonio Prencipe

Su relazione del Dirigente del Settore e proposta dell Assessore prof. Antonio Prencipe Su relazione del Dirigente del Settore e proposta dell Assessore prof. Antonio Prencipe Oggetto: Servizio di gestione e telecontrollo dell impianto di pubblica illuminazione nel territorio comunale, previo

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-428 esecutiva dal 18/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-24063 del 10/03/2015

Dettagli

COMUNE DI BALSORANO PROVINCIA DI L AQUILA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BALSORANO PROVINCIA DI L AQUILA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BALSORANO PROVINCIA DI L AQUILA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA N.. 40 Data 13.06.2015 OGGETTO: Approvazione progetto esecutivo dei lavori di realizzazione nuovo edificio scolastico

Dettagli

LA CONTABILITA' LAVORI

LA CONTABILITA' LAVORI LA CONTABILITA' LAVORI Prof. Domenico Natale 1 Finalità Scopo della contabilità lavori è quello di definire: nel momento del progetto l importo preventivo dell opera fase progettuale preventiva a lavoro

Dettagli

DETERMINA N. 552 / 09 DEL 31/12/2009

DETERMINA N. 552 / 09 DEL 31/12/2009 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE LAVORI PUBBLICI CODICE SERVIZIO ALTRI SERVIZI GENERALI DETERMINA N. 552

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO ILLUMINAZIONE PUBBLICA STRADE DI LOTTIZZAZIONE

IMPIANTO ELETTRICO ILLUMINAZIONE PUBBLICA STRADE DI LOTTIZZAZIONE OGGETTO Variante al piano attuativo di iniziativa privata ai sensi della L.R. 11/2005 autorizzato con delibera del C.C. n. 125 del 21/12/2005 S. Angelo di Celle - Deruta (Perugia) COMMITTENTE Novatecno

Dettagli

SCHEMA AVVISO PUBBLICO

SCHEMA AVVISO PUBBLICO SCHEMA AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE INCARICHI DI TECNICI DI CUI AGLI ARTT. 90 E 91 E SERVIZI DI CUI ALL ALL. IIA CATEGORIA 12 DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO PRELIMINARE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO PRELIMINARE 1 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO PRELIMINARE ART. 18 DEL D.P.R. 207/2010 A) DESCRIZIONE GENERALE L intervento afferisce la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria al servizio del piano

Dettagli

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 13 gennaio 2015, n. G00065 POR FESR LAZIO 2007-2013. Progetto A0070P0187. CALL FOR PROPOSAL

Dettagli

Capitolo 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI

Capitolo 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 9 Il Piano per l assetto idrogeologico ha lo scopo di assicurare, attraverso vincoli, direttive e la programmazione di opere strutturali, la difesa del suolo - in coerenza con le finalità generali indicate

Dettagli

- Tavola A Planimetria catastale; planimetria del contesto; pianta dello stato attuale e interventi; pianta del soppalco;

- Tavola A Planimetria catastale; planimetria del contesto; pianta dello stato attuale e interventi; pianta del soppalco; Richiamata la deliberazione della Giunta Comunale n. 105 del 30.10.2006 avente ad oggetto Adozione del programma triennale dei Lavori Pubblici anni 2007 2009 ; Richiamata la determina n. 448 del 01.12.2006

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 110/LP DEL 23/07/2014 OGGETTO APPALTO DELLA FORNITURA, POSA IN OPERA

Dettagli

P R O V I N C I A D I B A R I

P R O V I N C I A D I B A R I P R O V I N C I A D I B A R I SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA E TERRITORIO VIA CASTROMEDIANO, 130-70125 - BARI TEL. 080 5412841 - FAX 080 5412872 COLLEGAMENTO DELLE SS.PP. 27 E 201 ALLA S.S. 96 NEI PRESSI DELL

Dettagli

3/41%(!'* 5-%!+(%('(22/!6-)!'*!5-4+,/!"#$%&'%()*%)+#,#-&(

3/41%(!'* 5-%!+(%('(22/!6-)!'*!5-4+,/!#$%&'%()*%)+#,#-&( 3/41%(!'* 5-%!+(%('(22/!6-)!'*!5-4+,/!"#$%&'%()*%)+#,#-&( '()*+(,-.*/%( %&!"#$!!"#"$"%"&!"#$%&"'()'("&)$"#%*)+,"'("&&% 0*1%2-!3/41%-)( +--.//01',()! 7"&!,*81-)*9*3-.*/%(! 1,+-%-! '()! 3(%2,/! 52/,*3/!

Dettagli

Città di Medicina Via Libertà, 103 40059 Medicina (BO)

Città di Medicina Via Libertà, 103 40059 Medicina (BO) Città di Medicina Via Libertà, 103 40059 Medicina (BO) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE AREA LL.PP. E PROT.CIV. NUMERO 230 DEL 22/04/2010 OGGETTO: LAVORO PUBBLICO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE SCUOLE

Dettagli

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA QUADRO ECONOMICO opera complessiva A1) Importo presunto lavori A CORPO posti a base d'asta 4 980 000,00 di cui per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 67/LP DEL 27/05/2014 OGGETTO APPALTO DEL SERVIZIO PER LA MANUTENZIONE

Dettagli

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA N. 56. Data 09/04/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO ADEGUAMENTO IMPIANTO ELETTRICO

Dettagli

AREA TECNICO-MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. 35 IN DATA 14/08/2014 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

AREA TECNICO-MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. 35 IN DATA 14/08/2014 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI GRANOZZO CON MONTICELLO Provincia di Novara Via Matteotti 15 28060 Granozzo con Monticello - Tel. 0321/55113 Fax 0321/550002 Codice fiscale 80013960036 - Partita Iva 00467930038 granozzo.con.monticello@ruparpiemonte.it

Dettagli

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ANNO 2015 N. 100 del Reg. Delibere COPIA COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO ESECUTIVO RELATIVO AI "LAVORI DI SOSTITUZIONE

Dettagli

Determinazione n. 819 del 29/04/2014

Determinazione n. 819 del 29/04/2014 DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO SERVIZIO INFRASTRUTTURE E AMBIENTE Determinazione n. 819 del 29/04/2014 Oggetto: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PAVIMENTAZIONE BITUMINOSA STRADE DEL TERRITORIO

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA (Provincia di Novara) Elaborato A - RELAZIONE ILLUSTRATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA Cascina Trolliet - Opere di sistemazione esterna PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO * * * * * * * La presente relazione è

Dettagli

Disciplinare descrittivo e prestazionale

Disciplinare descrittivo e prestazionale Disciplinare descrittivo e prestazionale Sommario PREMESSA... 1 OGGETTO DELL APPALTO... 1 REQUISITI DI RISPONDENZA A NORME, LEGGI E REGOLAMENTI... 1 ILLUMINAZIONE PUBBLICA, QUADRI E LINEE ELETTRICHE...

Dettagli

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Via Trattenero 15-10053 Bussoleno (To) Tel: (+39)0122-642800 Fax: (+39)0122-642850 http://www.cmvss.it e-mail: info@cmvss.it Progettazione preliminare, definitiva

Dettagli

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5 Allegato «A»: distinta delle prestazioni oggetto dell incarico e dei corrispettivi A.1 Fase di progettazione ATTIVITA DI SUPPORTO RILIEVI PRELIMINARE DEFINITIVA ESECUTIVA Attività di supporto in fase di

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 47 Del 18-05-2011 Oggetto: Ristrutturazione "Casa comunale" approvazione variante. L'anno duemilaundici il giorno

Dettagli

Comune di San Sperate

Comune di San Sperate Comune di San Sperate Provincia di Cagliari web: www.sansperate.net e-mail: protocollo@pec.comune.sansperate.ca.it Proposta N.1144 del 16/11/2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE UFFICIO TECNICO

Dettagli

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COPIA

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COPIA COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria Codice Ente 10332 ANNO 2015 DELIBERAZIONE N. 32 del 08/05/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 17 DEL 09.04.2009

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 17 DEL 09.04.2009 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 17 DEL 09.04.2009 OGGETTO: PIANO PER LA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO ATMOSFERICO: SOSTITUZIONE PUNTI LUCE AI VAPORI DI MERCURIO CON SODIO ALTA PRESSIONE

Dettagli

LA GIUNTA. con propria Deliberazione n. 311 del 23.12.2003 è stato approvato il progetto preliminare dell intervento, ammontante a. 1.090.

LA GIUNTA. con propria Deliberazione n. 311 del 23.12.2003 è stato approvato il progetto preliminare dell intervento, ammontante a. 1.090. LA GIUNTA Premesso che: l Amministrazione Comunale intende provvedere alla ristrutturazione del fabbricato adiacente Via Gobetti della ex caserma Piglione (ex distretto militare) per ospitare il centro

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Fasc. 2014/VI.7/93

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Fasc. 2014/VI.7/93 SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Fasc. 2014/VI.7/93 Determinazione n. DD-2015-287 esecutiva dal 18/02/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-17185

Dettagli

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 05112/030 Servizio Edifici Municipali MP 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 05112/030 Servizio Edifici Municipali MP 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 05112/030 Servizio Edifici Municipali MP 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 27 ottobre 2015 Convocata la Giunta presieduta dal Sindaco

Dettagli

COMUNE DI NOCI CITTA METROPOLITANA DI BARI

COMUNE DI NOCI CITTA METROPOLITANA DI BARI COMUNE DI NOCI CITTA METROPOLITANA DI BARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO DI RESPONSABILITA N 4 RACCOLTA PARTICOLARE DEL SETTORE Determinazione n _214

Dettagli

Su relazione del Dirigente del 7 Settore Dott. Ing. Giovanni SPAGNUOLO e proposta dell Assessore OO.PP. prof. Antonio PRENCIPE

Su relazione del Dirigente del 7 Settore Dott. Ing. Giovanni SPAGNUOLO e proposta dell Assessore OO.PP. prof. Antonio PRENCIPE OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un nuovo locale da adibire ad aula e dell alloggio custode presso la scuola elementare IV Circolo Didattico Maria Teresa di Calcutta Approvazione progetto esecutivo

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 42 Del 21-04-2015 Oggetto: Interventi di ristrutturazione, adeguamento sismico e risparmio energetico del Plesso

Dettagli

DECRETO n. 116 del 19/02/2015

DECRETO n. 116 del 19/02/2015 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE N 222 COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Approvazione progetto definitivo-esecutivo denominato "Lavori di Ristrutturazione

Dettagli

Servizio Edilizia Residenziale BANDO PUBBLICO

Servizio Edilizia Residenziale BANDO PUBBLICO ALLEGATO 1 alla determinazione DS. N. 41899 REP. N. 2478 DEL 02.12.2013 Servizio Edilizia Residenziale BANDO PUBBLICO PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA DI AMBITI CARATTERIZZATI DALLA PRESENZA

Dettagli

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa:

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Settore n 6 Manutenzione Ambiente Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Relazione del Dirigente: Premesso

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE PROVINCIA DI UDINE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE SEDUTA DEL GIORNO 16 DICEMBRE 2013 Presente Assente FONTANINI PIETRO Presidente X MATTIUSSI FRANCO Vicepresidente X BARBERIO LEONARDO Assessore

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 79 OGGETTO: Lavori di costruzione III lotto loculi presso il cimitero di Oulx capoluogo. Approvazione progetto definitivo-esecutivo

Dettagli

Determinazione n... 1048 del.22/07/2015

Determinazione n... 1048 del.22/07/2015 DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO SERVIZIO INFRASTRUTTURE Determinazione n... 1048 del.22/07/2015 OGGETTO: Incarico professionale redazione frazionamento nell ambito dei lavori di riqualificazione Via

Dettagli

CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI

CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI CONTRATTO D'APPALTO PER LAVORI PRIVATI Committente: Appaltatore: Ance Como Associazione Nazionale Costruttori Edili Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Como Collegio dei Periti

Dettagli

Città di Tarcento Provincia di Udine

Città di Tarcento Provincia di Udine Reg. delib. n 174 COPIA Città di Tarcento Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: CUP: J74E15000230002. Approvazione

Dettagli

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna Città di Minerbio Provincia di Bologna 2 SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO C O P I A Determinazione n. 122 del 25/10/2012 Oggetto: LAVORI DI RISANAMENTO E MIGLIORAMENTO STRUTTURALE

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA

STUDIO DI FATTIBILITA COMUNE DI CASTELLANZA MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICI EDILIZA RESIDENZIALE PUBBLICA anno 2015 Redatto da: f.to Geom. Elisa Bissola Scheda 1 1) DENOMINAZIONE DELL OPERA CENTRO DI RESPONSABILITA Area

Dettagli

Comune di Prata Sannita

Comune di Prata Sannita Pubblicato all albo Pretorio del comune di Prata Sannita dal 28 agosto 2008 al 9 settembre 2008 al n. 332 per n. giorni consecutivi. Prata Sannita,. Il Messo Comunale Comune di Prata Sannita Provincia

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 249 Data adozione: 03/04/2014 OGGETTO: Opere di messa in sicurezza stradale delle rive: interventi

Dettagli

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 138 Data 12/10/2015 OGGETTO: Approvazione progetto esecutivo relativo a: Secondo Programma straordinario stralcio di interventi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE E DEFINIZIONE DEI CRITERI DI RIPARTO

REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE E DEFINIZIONE DEI CRITERI DI RIPARTO REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE E DEFINIZIONE DEI CRITERI DI RIPARTO 1 Indice: Capo I Disposizioni generali Art. 1 - Oggetto del regolamento Art. 2 Finalità

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMETNO NORMATIVO IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE LUNGOMARE DI LATINA

RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMETNO NORMATIVO IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE LUNGOMARE DI LATINA RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMETNO NORMATIVO IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE GENERALE Progettista: ing. Luciano Landolfi data 30-03-2013 Studio Associato di Ingegneria TecnoTeam

Dettagli

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO 09086 Piazza SEDDA, 5 Tel.0783/64023-64256 fax 0783/64697 c.f. 00073500951 E mail comsam@tiscali.it comunedisamugheo@virgilio.it SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

Dettagli

Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136

Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136 Città di Lecco Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) Tel. 0341/ 481111 Fax. 286874 C.F.00623530136 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 225 Data : 10/04/2009 SETTORE: LAVORI PUBBLICI Servizio :

Dettagli

P.I.C.I.L. del Comune di Rosà. Piano dell illuminazione per il contenimento dell inquinamento luminoso L.R. 17/2009

P.I.C.I.L. del Comune di Rosà. Piano dell illuminazione per il contenimento dell inquinamento luminoso L.R. 17/2009 Pag. 1 di 16 totali INDICE STIMA ECONOMICA DEI COSTI DI ADEGUAMENTO... 2 1. PREMESSA... 2 2. COSTI ADEGUAMENTI CORPI ILLUMINANTI... 3 2.1. SOSTITUZIONE CORPI ILLUMINANTI CON NUOVA SORGENTE AL SODIO (SOLUZIONE

Dettagli

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i.

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. MODELLO B cod. B- 27/1/2010 da compilarsi

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione .. Prot. N. ORIGINALE ESTRATTO DI Deliberazione del Consiglio REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO NUORO Deliberazione del Consiglio di

Dettagli

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A Prot. Serv. Deliberazioni n. 1521/03? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 25 NOVEMBRE 2003) L anno duemilatre, il giorno di martedì

Dettagli

Appalti pubblici di lavori e di servizi. Progettazione e DL

Appalti pubblici di lavori e di servizi. Progettazione e DL Appalti pubblici di lavori e di servizi. Progettazione e DL Normativa, procedure, soggetti e fasi di realizzazione di un opera pubblica: il ruolo dell architetto progettista e direttore dei lavori Obiettivi

Dettagli

La normativa sui Lavori Pubblici. Relatore: Ing. Stefano Boninsegna

La normativa sui Lavori Pubblici. Relatore: Ing. Stefano Boninsegna La normativa sui Lavori Pubblici Settembre 2014 Relatore: Ing. Stefano Boninsegna Il Codice degli appalti (ex Legge Merloni) Scopo: disciplina il processo attuativo che porta alla realizzazione di un opera

Dettagli

Il Commissario Straordinario Arch. Maurizio Tofani

Il Commissario Straordinario Arch. Maurizio Tofani MONTI CIMINI RISERVA NATURALE REGIONALE LAGO DI VICO Strada Provinciale Cassia Cimina, Km 12-01032 Caprarola (VT) Tel. 0761-647444 Fax 0761-647864 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE n. 4 DEL 16.02.2012 OGGETTO:

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA DELIBERA N. 1702 23 FEBBRAIO 2005 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. DI VICENZA ATTO DI INDIRIZZO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE

RELAZIONE TECNICA GENERALE COMUNE DI MURO LECCESE (Provincia di LECCE) Lavori di COMPLETAMENTO E MIGLIORAMENTO INFRASTRUTTURALE DELLA ZONA PIP CUP: CIG: RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA Premesso che: con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG 0 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 20 ottobre 2015 Convocata la Giunta presieduta dal

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ***********************************************************************************************

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** Codice 11044 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** G. C. N. 46 DATA 8.4.2015 ***********************************************************************************************

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 1 9 3 Del 22 Ottobre 2015 OGGETTO Interventi di riparazione danni subiti alle infrastrutture viarie, idriche, idrauliche, fognarie

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI P23 MODULISTICA MD04 Rev. 2 del 07/03/07 Progetto n. 14 MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI Sistemazione strade varie (Variante SUAP Bianchi) Importo quadro economico:. 2.500.000,00 Fonte di finanziamento:

Dettagli

Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.)

Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.) Timbro quadro del professionista o logo Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.) allegata a S.C.I.A. ex art. 19 L. 241/1990, come sostituito dall art.

Dettagli

STIMA DI MASSIMA DEI COSTI PER OPERE DI ADEGUAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DI VIALE AMERIGO VESPUCCI E DELLA FASCIA AD OVEST DEL VIALE

STIMA DI MASSIMA DEI COSTI PER OPERE DI ADEGUAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DI VIALE AMERIGO VESPUCCI E DELLA FASCIA AD OVEST DEL VIALE STIMA DI MASSIMA DEI COSTI PER OPERE DI ADEGUAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DI VIALE AMERIGO VESPUCCI E DELLA FASCIA AD OVEST DEL VIALE parte integrante dell'elaborato grafico allegato al presente Elaborato

Dettagli

CITTA DI TRICARICO (Provincia di Matera) AREA TECNICA CHIARIMENTO N. 6

CITTA DI TRICARICO (Provincia di Matera) AREA TECNICA CHIARIMENTO N. 6 CITTA DI TRICARICO (Provincia di Matera) AREA TECNICA AFFIDAMENTO DELL APPALTO DI SERVIZI INERENTE IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DELLA MANUTENZIONE ORDINARIA, PREVENTIVO PROGRAMMATA E STRAORDINARIA,

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.142 del Reg. Data 16.09.2013 OGGETTO: Polo culturale comunale: intervento di adeguamento sismico e di riqualificazione della

Dettagli

COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI PROVINCIA DI BARI

COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI PROVINCIA DI BARI COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI PROVINCIA DI BARI Medaglia d Argento al Merito Civile Cod. Fisc. 00827390725 ----------- Copia Deliberazione Giunta Comunale N. 3 Del 05-01-2012 OGGETTO: P.O. 2007-2013 -

Dettagli

LA GIUNTA MUNICIPALE

LA GIUNTA MUNICIPALE LA GIUNTA MUNICIPALE Premesso che: - con la sottoscrizione di un protocollo di intesa in data 02.12.2004 la Provincia di Rovigo, il Consorzio per lo Sviluppo del Polesine, i Comuni di Melara, Bergantino,

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 121 di Reg. Data 17/9/2012 OGGETTO: Opere immediatamente cantierabili. Valorizzazione percorsi culturali e riqualificazione

Dettagli

COMUNE DI CANICATTINI BAGNI-PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO COMUNALE

COMUNE DI CANICATTINI BAGNI-PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI CANICATTINI BAGNI-PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO COMUNALE OGGETTO: COSTRUZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ASSERVITI AD IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE LOCAZIONE FINANZIARIA. PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli