Internet: un organismo in evoluzione. Ora e sempre.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Internet: un organismo in evoluzione. Ora e sempre."

Transcript

1 Il Salotto Del MIX Internet: un organismo in evoluzione. Ora e sempre. Moderatore: Enrico Pagliarini - Radio24/IlSole24Ore Intervengono: Piero Bassetti - Globus et Locus Emanuele Giovannetti - Cambridge University Paul Mandl - Google Marialuisa Manzoni - Tinet Joy Marino - MIX Jos Martens - Level3 Josh Snowhorn - Terremark 29 Novembre 2011 Milano - Grand Visconti Palace - Ore 14.30

2 Internet: un organismo in evoluzione. Ora e sempre. Internet è un ecosistema. A parte la suggestione di struttura biologica della mappa della Rete, è la sua stessa natura di struttura complessa ed in continua evoluzione, ma regolata da pochi principi semplici, che la avvicina ai sistemi biologici. Ad esempio, è sufficiente una piccolissima dose di Non Neutralità, inoculata da qualche parte nell organismo, per alterarne completamente l evoluzione. Nel Salotto di MIX 2011 vorremmo prendere in esame questo organismo complesso per capire come sta evolvendo sotto l azione congiunta delle dinamiche economiche del mercato e da quelle tecnologiche dell innovazione dei servizi e delle modalità di fruizione. MIX, come tutti gli Internet Exchanges, è in qualche modo in posizione privilegiata per riuscire a leggere la Rete nella sua natura di sistema idraulico di trasporto di bit di informazione. Partendo dalla preistoria, quando un backbone unico (ARPAnet, NSFnet) era cardine di tutta Internet, siamo poi giunti ad un organizzazione gerarchica, dove alcuni operatori globali si riconoscevano reciprocamente la condizione di parigrado (i Tiers 1 ) e veicolavano tutto il traffico mondiale, rivendendo un servizio di trasporto agli altri operatori (ISP, Internet Service Provider ). Siamo oggi in una realtà molto più articolata, con soggetti che si chiamano con etichette diverse: Operatori, Carriers Carrier, Colocator, Access Provider, Service Provider, Content Provider, Content Delivery Network, e che si differenziano per i diversi ruoli (e modelli di business) all interno della Rete. Prima si parlava semplicemente di transit 1 o di peering 2, ora le relazioni sono più articolate, ad esempio molti operatori fanno multi homing 3 per non dipendere unicamente da un fornitore di connettività con grande forza di mercato; oppure nascono rapporti inattesi tra content providers ed operatori di accesso, ed in qualche caso si parla anche di paid peering. Gli Internet Exchange (IX) sono diventati i luoghi privilegiati dove realizzare l interscambio del traffico tra tutti gli operatori, specie in Europa. Gli over-the-top, i grandi content providers, hanno iniziato a contribuire significativamente alla quantità di traffico totale, introducendo quindi un ulteriore motivo di cambiamento all ecosistema. Il risultato è che Internet oggi è più piatta e meno gerarchica di quanto non fosse 5 o 10 anni fa. E non sappiamo ancora come la geografia potrà evolvere come conseguenza della massiva applicazione del Cloud Computing, oppure in seguito alla concentrazione di una quota significativa (50%) dell intero traffico generato nelle mani di pochi content providers. 1 Transit: La relazione tra un ISP ed un Internet Backbone Provider (IBP), dove il secondo fornisce al primo a titolo oneroso - accesso sia al resto dei suoi clienti sia ai clienti di altri IBP. 2 Peering: La relazione tra due Internet Backbone Provider (o tra due ISP), in cui ognuno scambia traffico - a titolo gratuito - tra i suoi clienti e quelli dell altro. 3 Multi-homing: Tecnica che consente ad un ISP di connettersi a più di un backbone provider.

3 Ritornando alla metafora biologica, gli organismi elementari che compongono l ecosistema di Internet sono le singole organizzazioni che hanno reti IP proprie, caratterizzate da un proprio Autonomous System 4 (AS); le relazioni tra questi soggetti sono a loro volta esplicitate in termini di peering o transit. La complessa rete delle inter-relazioni guida il flusso del traffico ed è per sua stessa natura dinamica, sia nel breve periodo (per adattarsi alle variazioni del carico o ai guasti), sia anche nel lungo periodo. In effetti, Internet, come aggregato di tutti gli AS, ha una natura co-evolutiva, dove ogni organismo elementare modifica le sue relazioni sotto l azione di motivazioni economiche e tecniche, e la rete nel suo insieme evolve sotto l effetto dell evoluzione delle sue singole componenti. Con ogni probabilità biologi ed economisti hanno sviluppato nel tempo strumenti adatti a modellare e capire fenomeni di questo tipo molto più che gli ingegneri delle telecomunicazioni. Ci sono diverse motivazioni per cercare di capire i trend di questa evoluzione continua: per le aziende del settore è una questione essenziale capire come si evolve la Rete, ed adattare le proprie strategie di conseguenza; per i policy makers è importante riconoscere tempestivamente gli effetti di lungo raggio che sono conseguenza di piccole modifiche alle regole; per le regioni emergenti che stanno per vivere il boom di Internet è importante imparare dagli errori del passato ed assicurarsi una crescita sana ed equilibrata; per la governance globale garantire che Internet continui a crescere equilibrata e rimanga vitale; ultimo ma non ultimo, per gli Internet Exchange è essenziale poter adeguare tempestivamente allo scenario evolutivo le proprie infrastrutture e la propria offerta. Vorremmo raccogliere all interno della consueta cornice di conversazione informale del Salotto di MIX alcuni esperti ed opinion leaders che ci aiutino ad approfondire alcune questioni sul tema, ad esempio: 1)! quali strumenti si possono utilizzare (e sono effettivamente utilizzati sistematicamente) per il! monitoraggio di questo organismo vivente che chiamiamo Internet; 2) " come cambia la geografia di Internet con la massiccia crescita delle aree emergenti (dopo Cina ed India, il " Sud America, e poi l Africa) e come interagiscono i fenomeni socio-politici con l andamento del traffico " Internet; 3) " come la trasformazione di Internet da gerarchica a piatta influenza i modelli di business dei! vari attori (operatori di accesso, gestori di data center, content providers, operatori infrastrutturali,...); 4) " come cambia il ruolo degli soggetti over the top e la loro strategia di interconnessione in rete e " come " potranno cambiare le relazioni - ed i rapporti di forza - tra i diversi attori nel caso in cui una minoranza di " content providers sia la sorgente della maggioranza dei contenuti veicolati in rete; 5) " se l introduzione del Cloud cambierà la geografia - e l idraulica - di Internet; se aprirà nuove opportunità per " soggetti diversi, sia dal lato delle infrastrutture che da quello dei servizi; oppure se accrescerà il ruolo di " soggetti già consolidati. Ed infine, pensando all Internet italiana: è possibile misurare quali sono i flussi che scorrono nella nostra porzione dell ecosistema, e da questi dedurre quali sono i trend in atto, non solo per quanto riguarda l industria legata direttamente ad Internet, ma - anche e soprattutto - per la vita economica e sociale del nostro Paese?!!!!!!!!!!!!!! Joy Marino - MIX 4 Autonomous System: Raggruppamenti di reti IP che condividono una stessa politica di instradamento del traffico.

4 Internet: an evolving organism. Now and ever. Internet is an ecosystem. Apart from the sight of the map of the Net that hints at biology, it is its very nature of complex, continuously evolving - and regulated by a few simple principles - structure that makes it in the neighborhood of biological systems. As an example, just the smallest dose of Not Neutrality inoculated into some part in the organism is sufficient to completely change its evolution. In this year MIX Salon we will take under investigation this complex organism in order to understand how it is evolving under the joint actions of the market-driven economic forces and technical pressures due to innovation in services and way of use. MIX, as well as most of the Internet Exchanges, is in a somehow privileged position in order to successfully read the Net as a hydraulic system for transporting bits of information. Starting from prehistory, when the whole Internet hinged on just one backbone (ARPANet, NSFnet), it later led to a hierarchical organization, where some global operators acknowledged each other as peer (the Tiers 1 ) and conveyed all the world-wide traffic, reselling a transport service to others operators (ISP, Internet Service Provider ). Nowadays it is a much more articulated reality, with subjects calling themselves with different labels: Operator, Carriers' Carrier, Colocator, Access Provider, Service Provider, Content Provider, Content Delivery Network, all of them with different roles (and varying business models) inside the Net. If once they used to speak simply of transit 1 or peering 2, now we have much more articulated relationships, as an example many operators adopted multi-homing 3 in order not to depend from a single connectivity supplier with a great market force; or unexpected relationships between content providers' and access operators spring up, and in some cases they even talk of paid peering'. Internet Exchanges (IX) have become privileged places where traffic interchange among all operators take place, specially in Europe. The Over-the-top, the largest content providers, have begun to meaningfully contribute to the overall traffic, introducing yet another pressure to change to the ecosystem. The net result is that Internet is now more flat and less hierarchical than it was 5 or 10 years ago. And we do not know yet how its geography could evolve as a consequence of massive application of Cloud Computing, or as a result of the concentration of a meaningful quota (say >50%) of the overall traffic in the hands of a few content providers. 1 Transit: The relationship between an ISP and an Internet Backbone Provider (IBP), where the second provides access to its other customers and customers of other IBP to the first, for a fixed fee. 2 Peering: The relationship between two IBPs (or two ISPs), where they exchanges traffic - without settlement - between each other customers. 3 Multi-homing: Technique applied by a ISP to have transit from more than a backbone provider.

5 Going back to the biological metaphor, the elementary organisms that build up the Internet ecosystem are the single organizations with their IP networks, each with its own Autonomous System 4 (AS); and in turn the relationships among these subjects are depicted in terms of peering or transit. Such a complex network of interwoven relationships guides the flowing of traffic, and it is dy-namic, for its very same nature, either in the short time frame (adapting itself to load variations and outages), and in the long period. Internet, seen as aggregate of all ASes, has a co-evolutionary nature, where every elementary organism changes its behavior under the joint action of economic and technical forces, and the Net as a whole evolves under the effect of the evolution of all its components. In all probability, these behaviors are better modeled and understood with the tools developed by biologists and economists, much more than those of telecomm engineers. There are various reasons for trying to understand the trends of this ongoing evolution: for telco companies, it is a essential issue understanding how the Net evolves, and consequently adapting their own strategies; for the policy makers, it is important to recognize promptly the long range effects due to small modifications to the rules; for the emerging regions on the verge of an Internet boom, it is important to learn from the errors of the past and to achieve a healthy and balanced growth; for the global governance, it is necessary to guarantee that Internet steadily grows and stay lively; last but not least, for the Internet Exchanges it is essential to be able to timely adapt their own infrastructures and range of services to the evolutionary scene. We would like to convene in the customary informal setup of MIX Salon some experts and opinion leaders who could help us to dig in depth some of these topics; for instance: 1) which tools can be used (and are indeed thoroughly used) for monitoring this living organism we call Internet; 2) how does it changes the geography of Internet with the abrupt growth of emergent regions (after China and India, South America, and then Africa) and how social and political outcomes interact with the growth of Internet traffic; 3) how the changing of the Internet topology from hierarchical to flat can influence the business models of the various players (access operators, date center providers, content providers, infrastructure operators, and so on ); 4) how does it change the role and interconnection strategy of the over the top, and how will they change the relationships - and relative market power - among the various players in the case of a minority of providers generating the majority of content. 5) wether the introduction of Cloud Computing will change the topology - and the plumbing - of Internet; wether it will open new opportunity for different players, either on the infrastructural side or the service side; or wether it will strengthen the role of well established players. At last, taking into account Internet in Italy: it is possible to measure the data flows of our portion of the ecosystem, and from these infer which trends are going on, reasoning not only of the industry directly tied to Internet, but also - over and above - of the economic and social life of this Country?!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Joy Marino - MIX 4 Autonomous System: Grouping of IP networks that follow the same administrative routing policy.

6 Enrico Pagliarini Radio24 / IlSole24Ore Giornalista professionista è a Radio24 dal gennaio Cura e conduce "2024", la trasmissione dedicata a Internet e tecnologia in onda il sabato alle ed è Capo del Servizio nella redazione di GR24. Dal 2002 al 2005 ha curato anche la trasmissione "Lavoro e Carriere". Arriva alla prima news and talk italiana dopo aver scritto per sette anni sul quotidiano "Il Resto del Carlino". Ha cominciato l'esperienza radiofonica a 16 anni in una emittente locale di Modena con la quale ha collaborato durante gli anni del liceo e dell'università. Professional journalist, he works at Radio24 from January He cures and conducts "2024", an Internet and technology transmission on air on saturday at 3.30 p.m., and he is supervisor in the editorial office of GR24. From 2002 to 2005 he has also cured the transmission "Job and Careers". He arrives at the first italian "news and talk" after writing for seven years on the daily newspaper "Il Resto del Carlino". He started his radio experience at the age of 16 in a local broadcasting station of Modena with which he has collaborated during the years of the high school and the University. Piero Bassetti Globus et Locus President Imprenditore e politico è nato a Milano nel 1928, si è laureato in Economia e Commercio all'università Bocconi di Milano, ha perfezionato gli studi come borsista Fulbright alla Cornell University (USA); come "Stringher" si è specializzato successivamente in Scienze Economiche alla London School of Economics. Consigliere e Assessore del Comune di Milano dal 1956 al Primo Presidente della Regione Lombardia dal 1970 al 1974, deputato al Parlamento dal 1976 al 1982; dal 1982 al 1997 è stato Presidente della Camera di Commercio Industria e Agricoltura di Milano nonchè Presidente dell'unione delle Camere di Commercio Italiane (Unioncamere) dal 1983 al Dal 1993 al 1999 è stato Presidente dell'associazione delle Camere di Commercio Italiane all'estero (CCIEE). E' stato Presidente del Gruppo Italiano della Commissione Trilaterale dal 1983 al Attualmente è Presidente di Globus et Locus, Associazione di Istituzioni che si prefigge di analizzare i rapporti tra il globale e il locale, e della Fondazione Giannino Bassetti il cui scopo è lo studio della "responsabilità nell'innovazione". Autore di numerosi saggi e studi di politica ed economia ha scritto "Le Redini del Potere" con Giacomo Corna Pellegrini (Editore Ceschina 1959), "Occidente Scomodo" (Editore Vallecchi 1978), "L'Italia si è rotta" (Editore Laterza 1996), "Milanesi senza Milano" (Editore Mursia 1999), "Globali e Locali!" libro intervista di Sergio Roic a Piero Bassetti (Editore Giampiero Casagrande, 2002), "Italici" libro intervista di P. Accolla e N. d'aquino a Piero Bassetti (Editore Giampiero Casagrande, 2008), "Italic Lessons", saggio di N. d'aquino e Piero Bassetti (Editore Bordighera Press, 2010). Italian entrepreneur and politician is born in Milan in He graduated in Business and Economics from Bocconi University, Milan. He perfected his studies as a Fullbright grant-holder at Cornell University, and, as a "Stringher", he subsequently specialised in Economic Sciences at the London School of Economics. Board member and Councillor at Milan Town Council from 1956 to The first President of the Regional Council of Lombardy from 1970 to 1974, Member of Parliament from 1976 to 1982, from 1982 to 1997 he was the President of the Chamber of Commerce and Agriculture in Milan as well as President of the Union of

7 Italian Chambers of Commerce (Unioncamere) from 1983 to From 1993 to 1999 he was the President of the Association of Chambers of Commerce Abroad (CCIEE). President of the Italian Group of the Trilateral Commission from 1983 to He is President of Globus et Locus, an Association of Institutions whose objective is to analyse global and local relations, and President of the Fondazione Giannino Bassetti (Giannino Bassetti Foundation) the purpose of which is the study of the responsibility in the innovation. An author of numerous political and economic studies. He has written, together with Giacomo Corna Pellegrini, "Le Redini del Potere" (The Reins of Power), published by Ceschina 1959, "Occidente Scomodo" (The Awkward West), published by Vallecchi 1978, "L'Italia si e' rotta" (Italy in Rupture), published by Laterza 1996, "Milanesi senza Milano" (The Milanese without Milan), published by Mursia 1999, "Globali e Locali!" (Global and Local!) book interview by Sergio Roic (published by Giampiero Casagrande, 2002), "Italici" book interview by P. Accolla and N. d'aquino (Giampiero Casagrande, 2008) "Italic Lessons", book by N. d'aquino e Piero Bassetti (Bordighera Press, 2010). Dr. Emanuele Giovannetti Senior Lecturer in International Business Economics - Cambridge BA (Roma), M. Phil & Ph.D, (Università di Cambridge), membro della Higher Education Academy, Regno Unito, è Senior Lecturer in Economia e Commercio Internazionale, LAIBS, Anglia Ruskin University, Cambridge Campus e Professore Associato di Economia (in congedo) presso l'università di Verona. In precedenza ha ricoperto gli incarichi di: Consulente di Economia, per l'ufficio "Fair Trading" ( ) a Londra, con stesura del contributo per il Regno Unito sul dibattito per la revisione della regolamentazione "EU vertical agreement block exemption". Professore associato di Economia all'università di Cape Town ( ) dove inoltre è stato consulente per la Competition Commission sudafricana, riguardo la fusione Telkom-BCX. Senior Research Associate alla facoltà di Economia dell'università di Cambridge, come coordinatore del progetto EU-IST FP7 CoCombine sull'economia di Internet, e Post-doctoral Research Fellow al Centro per Ricerca dei Sistemi di Comunicazione, Università di Cambridge. E' stato inoltre ricercatore senior all'università "La Sapienza" di Roma, New Scholar nel programma CEPR in organizzazione industriale, ricercatore in Economia al Churchill College e Lector in Economia al Trinity College dell'università di Cambridge. Ha ottenuto un Ph.D in Economia presso il Trinity College all'università di Cambridge (1997), un dottorato di ricerca all'università di Roma "La Sapienza" (1994) e un M.Phil in Economia presso l'università di Cambridge (1991). La sua attività di dottorato si è svolta nel contesto dell'economia spaziale, dell'adozione tecnologica e dell'organizzazione industriale. Emanuele ha pubblicato 19 articoli su rivsite di economia internazionale tra cui (ABS ranking): International Economic Review (4*), International Journal Of Industrial Organization (4* nel 2009), Journal of Industrial Economics (3*), Journal of Economic Surveys (2*), Telecommunications Policy (2*), Metroeconomica (1*), Information Economics and Policy (1*), e su altre riviste internazionali del settore economico come Fordham International Law Journal, Spatial Economic Analysis, Modern Economy, European Competition Journal, Journal of Competition Law & Economics, Review of Network Economics, Rivista di Politca Economica, Modern Economy, Discrete Dynamics in Nature and Society ed Economic Notes. Emanuele ha co-pubblicato tre libri "Agglomeration and New Technologies: a Global Perspective", Edward Elgar Publishing, "Information Technology Policy and the Digital Divide: Lessons for Developing Countries", Edward Elgar Publishing e "The Internet Revolution: A Global Perspective". Cambridge University Press

8 Dr. Emanuele Giovannetti, BA (Rome), M.Phil & Ph.D, (University of Cambridge), Fellow of the Higher Education Academy, UK, is Senior Lecturer in International Business Economics, LAIBS, Anglia Ruskin University, Cambridge Campus and Associate Professor of Economics (on leave) from the University of Verona. Previously he has been: Economic Advisor, for the Chief Economist Office at the Office of Fair Trading ( ), London, drafting the UK contribution to the debate on the revision of the EU vertical agreement block exemption regulation. Associate Professor in Economics, University of Cape Town,( ) where he also served as Chief Expert Economic witness for the South African Competition Commission, in the Telkom-BCX merger case. Senior Research Associate, at the Faculty of Economics, of the University of Cambridge as Project Coordinator of the EU-IST FP7 CoCombine project on the Economics of the Internet and Post-doctoral Research Fellows at the Center for Communications Systems Research, University of Cambridge. Emanuele was also Senior Research Fellow, University of Rome "La Sapienza" New Scholar in the CEPR Program in Industrial Organization, Teaching By-Fellow in Economics at Churchill College and Lector in Economics, Trinity College, University of Cambridge. Emanuele gained a Ph.D in Economics from Trinity College, University of Cambridge (1997), a Doctoral Degree at the University of Rome "La Sapienza" (1994 and an M.Phil in Economics, from the University of Cambridge (1991). His doctoral work was in the area of Spatial Economics, Technology adoption and Industrial Organization. Emanuele published nineteen articles on international economic journals including (ABS ranking): International Economic Review (4*), International Journal Of Industrial Organization (4* in 2009), Journal of Industrial Economics (3*), Journal of Economic Surveys (2*), Telecommunications Policy (2*), Metroeconomica (1*), Information Economics and Policy (1*), and other economic fields international journals Fordham International Law Journal, Spatial Economic Analysis, Modern Economy, European Competition Journal, Journal of Competition Law & Economics, Review of Network Economics, Rivista di Politca Economica, Modern Economy, Discrete Dynamics in Nature and Society, and Economic Notes. Emanuele co-edited three books "Agglomeration and New Technologies: a Global Perspective". Edward Elgar Publishing, "Information Technology Policy and the Digital Divide: Lessons for Developing Countries". Edward Elgar Publishing, and "The Internet Revolution: A Global Perspective". Cambridge University Press Paul Mandl Technical Program Manager - Google - E' basato ad Amsterdam: gestisce le interconnessioni IP (peering e transito) e soluzioni CDN per una erogazione efficace dei servizi Google agli utenti finali in Europa e vicino Oriente. Per questo lavora a stretto contatto con fornitori di telecomunicazioni e servizi Internet e con gli Internet exchange della regione europea. Partecipa alle conferenze di settore quali i meeting di RIPE NCC, Peering Forum, etc. Based in Amsterdam, Netherlands: managing IP interconnections (peering and transit) and CDN solutions for an effective delivery of Google services to end users in Europe and the Near East. For this I'm working closely with telecommunications and Internet providers as well as with Internet exchanges across the region. I'm contributing at industry conferences like RIPE NCC meetings, Peering Forums etc.

9 Marialuisa Manzoni Direttore Vendite EMEA - Tinet - Dall' Aprile 2008, quando è entrata nella società per gestire il reparto vendite nella regione EMEA (Europa, Medio Oriente ed Africa), è direttore vendite di Tinet, un global carrier focalizzato su servizi IP ed Ethernet nel mercato wholesale delle telecomunicazioni. Ha mantenuto la stessa posizione all'interno della nuova società quando, nell'ottobre 2010, Tinet è stata acquisita da Neutral Tandem (Nasdaq: TNDM), una società statunitense leader nell'interconnessione voce. E' nata a Milano dove si è laureata in Ingegneria Elettronica, ha maturato più di vent'anni di esperienza nel settore dei servizi di Telecomunicazioni e nell'industria High Tech. Prima di entrare a far parte di Tinet, ha lavorato, tra l'altro, per operatori di telecomunicazioni leader mondiali quali Global Crossing, dove ha gestito lo start-up del mercato italiano, Global One e Sprint International dove ha ricoperto posizioni nel Marketing e nelle Vendite a livello Europeo in un ambiente internazionale e multi-culturale. Mrs. Manzoni is director of Sales of Tinet, a global Carrier focused on IP and Ethernet services for the wholesale telecommunication market, since April 2008, when she joined the company to lead the sales department of the EMEA (Europe, Middle East and Africa) region. Since October 2010 Tinet has been acquired by Neutral tandem (Nasdaq:TNDM) a leading US voice interconnection company and Mrs. Manzoni kept the same position inside the new company. Born in Milan where she graduated in Electronic Engineering, has matured over 20 years of experience in the Telecommunications services and High Tech industry. Before joining Tinet, Mrs. Manzoni has worked, among others, for leading global telecommunications providers such as Global Crossing, where she was leading the start-up of the Italian entity, Global One and Sprint International covering Marketing and Sales roles at European level in a cross-border, multi-cultural environment. Joy Marino MIX President Alla fine degli anni '80 ha realizzato la prima rete Internet aperta all'utenza non accademica (IUnet) ed ha partecipato alla nascita di EUnet, la maggiore rete telematica aperta europea nei primi anni '90. Nel 1994 ha lasciato la carriera accademica per costituire ITnet S.p.A. di cui è stato a.d. fino al Tra i promotori di AIIP, ne è stato il Presidente fino al Ha avuto incarichi dirigenziali in Wind, I.NET e Netdish; attualmente è Presidente di MIX s.r.l., il principale Internet Exchange neutrale in Italia. Dal 2004 al 2008 è stato presidente della Commissione Regole del Registro ".IT". Dal 2006 fa parte del Comitato per l'internet Governance Forum costituito presso il Ministero della Funzione Pubblica. At the end of '80s he built the first Italian IP network for non-academic users (IUnet) and contributed to the growth of EUnet, the major European open network in the '90s. In 1994 he left his position as professor at the University of Genoa and founded ITnet S.p.A., one of the first ISP startups in Italy. Among the founders of the Italian Internet Provider Association (AIIP) in 1995, he has been chairman until Joy Marino has been top manager in Wind, I.NET and Netdish; from 1999 he is chairman of the Board of MIX s.r.l., the major Internet peering point in Italy. From 2004 to 2008 he has chaired the "Policy Board" of the Italian Registry of cctld ".IT". From 2006 he has been called into the Comitee for Internet Governance established at the Italian Ministry of Public Administration (and Innovation).

10 Jos Martens Business Development Director - Level 3 - Ha più di 25 anni di esperienza nel settore delle Telecomunicazioni. Attualmente in Level3 è Business Development Director e responsabile dei progetti di espansione della rete nell'area EMEA. Prima di questo ruolo è stato Direttore Marketing per i servizi globali wholesale di Global Crossing. Grazie a questa posizione ha potuto osservare gli sviluppi del mercato globale wholesale delle telecomunicazioni concentradosi specialmente sulle dinamiche di Internet. All'interno di Global Crossing ha ricoperto diverse posizioni di leadership nei settori di Ingegneria, Ricerca e Sviluppo, Product Management, Marketing e Business Development. Prima di entrare in Global Crossing nel 2000, è stato responsabile Product Management Organization e del portafoglio globale dei prodotti in Philips Business Communications. Jos Martens has over 25 years of experience in the telecoms sector. Jos is currently a Business Development Director at Level 3 EMEA and is responsible for Level 3's business development and network expansion projects across the EMEA region. Prior to this role he was the Director of Marketing for Global Crossing's worldwide wholesale services. In this role he was overseeing the global telecoms wholesale market developments, with a special focus on Internet dynamics. He has held several leadership positions in Engineering, R&D, Product Management, Marketing and Business Development within Global Crossing. Prior to joining Global Crossing in 2000, he was responsible for the global product portfolio and the product management organization at Philips Business Communications. Josh Snowhorn Vice President of Business Development at Terremark (a Verizon company) E' responsabile dei servizi legati al peering. E' a Terremark dal 2000 fin dalla nascita di NOTA (NAP of the Americas), il più grande data center carrier-neutral dell'emisfero occidentale, partecipando alla fase di scelta del luogo, progettazione e costruzione del complesso. Per molti anni è stato membro del Global Peering Forum di cui ha curato anche gli eventi (www.peeringforum.com). Ha fatto parte del Program Committee di NANOG, molto coinvolto nelle problematiche legate alla comunità di networking globale. Vive ad Austin, in Texas, con la moglie e le due figlie. Mr Snowhorn is responsible for all Peering related services for the company. He has been with Terremark since 2000 at the inception of the NAP of the Americas (NOTA), the largest carrier neutral grounds-up Data Center in the Western hemisphere, including being involved with the site selection, design and construction of the facility. He has been a member of the global Peering community for many years including being the founder of the Global Peering Forum (GPF) events (www.peeringforum.com). He is a former member of the NANOG Program Committee and an avid participant on all issues related to the global networking community. He lives in Austin, Texas with his wife and two daughters.

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent.

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Immagine copertina Verifica routing Questa pagina Visualizzazione spazio

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI ALTERNATIVI E DECORRELATI PER LA GESTIONE DEGLI ATTIVI

STRUMENTI FINANZIARI ALTERNATIVI E DECORRELATI PER LA GESTIONE DEGLI ATTIVI INVITO Associazione Italiana Private Banking 17 APRILE 2008 STRUMENTI FINANZIARI ALTERNATIVI E DECORRELATI PER LA GESTIONE DEGLI ATTIVI UNIVERSITA CATTOLICA LARGO GEMELLI, 1 DEL SACRO CUORE Ore 09.00 Ore

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia DATA: 14 giugno ore 15 16 LOCATION: Internet (online) Organizzazione: Centro Europeo per la Privacy - EPCE Webinar Il Cloud computing tra diritto e tecnologia Abstract Il ciclo di due web conference sul

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo Quali strategie possono essere applicate con successo nel Life Long Learning, tenendo conto degli scenari attuali? Emerge

Dettagli