Programma triennale per la trasparenza e l'integrità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017"

Transcript

1 Programma trinnal pr la trasparnza l'intgrità Sommario Art. 1 - Introduzion...pag. 2 Art. 2 - Accsso Civico..pag. 4 Art. 3 - Garanzia di pubblicazion..pag. 4 Art. 4 - Organizzazion dll Ent.pag. 4 Art. 5 Finalità dlla pubblicazion.pag. 5 Art. 6 - Modalità di pubblicazion di dati..pag. 8 Art. 7 - Iniziativ pr l intgrità la lgalità..pag. 8 Art. 8 - Collgamnto con il Piano dlla Prformanc.pag. 9 Art. 9 - Coinvolgimnto dgli stakholdr...pag. 9 Art Giornat dlla trasparnza pag. 10 Art Obittivi stratgici pr il pag. 10 Allgato: schda di tmpi di attuazion (part intgrant sostanzial dl programma) 1

2 Art. 1 - Introduzion Il prsnt documnto costituisc il primo aggiornamnto dl Programma pr la trasparnza l intgrità approvato nl ms di gnnaio In sso vngono, prtanto, trattggiat l attività svolt nl corso dl 2014 indicat l azioni ch vrranno sviluppat nl corso dl trinnio succssivo, con particolar rifrimnto al 2015, nll ottica di un miglioramnto continuo dlla comunicazion intrna, quindi, dl flusso di dati da pubblicar. Rimangono inaltrati i conctti chiav di rsponsabilità comptnz, accsso civico, sanzioni, qualità di dati pubblicati, modalità tmpi pr la trasmission la pubblicazion di dati, illustrati nl Programma dl trinnio Il Programma trinnal dlla trasparnza l intgrità è stato adottato dalla Giunta comunal con dlibrazion n. 7 dl con l'obittivo di individuar pr il Comun di Noto i flussi informativi, l rsponsabilità oprativ, i tmpi l modalità scutiv pr admpir a quanto prvisto dal dcrto lgislativo n. 33 dl 14 marzo 2013 Riordino dlla disciplina riguardant gli obblighi di pubblicità, trasparnza diffusion dll informazioni da part dll pubblich amministrazioni ntrato in vigor il 20 april 2013 prdisposto in attuazion di principi critri di dlga prvisti dalla lgg n.190 dl 6 novmbr 2012 Disposizioni pr la prvnzion la rsponsabilità dlla corruzion dll'illgalità nlla pubblica amministrazion. Il lgislator con la suddtta lgg n. 190/2012 ha rafforzato il principio dlla trasparnza, idntificato com lmnto fondamntal dll politich di prvnzion dlla corruzion ha confrito la dlga al Govrno pr l adozion di un dcrto lgislativo pr il riordino dlla disciplina riguardant gli obblighi di pubblicità, trasparnza diffusion di informazioni da part dll pubblich amministrazioni. Il Govrno ha manato il D. Lgs 33 dl 14 marzo 2013 in cui ha stabilito ch la trasparnza è intsa com accssibilità total dll informazioni concrnnti l organizzazion l attività dll pubblich amministrazioni, d ha sottolinato ch la stssa è condizion di garanzia dll librtà individuali collttiv, di diritti civili, politici sociali ch intgra il diritto ad una buona amministrazion concorrndo alla ralizzazion di una amministrazion aprta, al srvizio dl cittadino (art. 1, c. 2, d.lgs. n. 33/2013). I cittadini hanno in mano uno strumnto straordinario pr far valr il loro diritto alla pina accssibilità disponibilità dll informazioni di dati ch la Pubblica Amministrazion produc giornalmnt, ch rapprsntano un valor non solo sul piano conoscitivo informativo, ma soprattutto sul piano spcifico dll politich anticorruzion. L art. 11 comma 1 dl D.Lgs 33/2013 prvd ch il piano dv ssr adottato anch dagli Enti locali prché il dcrto si stnd appunto all autonomi locali. Esso dv prvdr la szion dl sito istituzional dnominata Amministrazion trasparnt organizzata in sottoszioni di primo scondo livllo, nonché l norm organizzativ di attuazion pr assolvr tutti gli obblighi ch scaturiscono dalla normativa. Agli Enti Locali compt l obbligo dll adozion dl piano nl risptto dll norm citat a dll Lin guida pr l aggiornamnto dl Programma trinnal pr la trasparnza l intgrità dl 4 luglio 2013 n. 50, adottat dalla Commission indipndnt pr la Valutazion, la Trasparnza l Intgrità dll amministrazioni pubblich - Autorità Nazional Anticorruzion, ch forniscono l principali indicazioni pr la rdazion dl programma, pr il coordinamnto con il piano di prvnzion dlla corruzion, pr il controllo d il monitoraggio sull laborazion sull attuazion dl programma stsso. Esso dv porsi l obittivo di dar pina attuazion alla trasparnza dovndo raggiungr la finalità di sviluppar diffondr la cultura dlla intgrità dlla lgalità, dv ncssariamnt coinvolgr l ambito di comportamnti dl prsonal comunal, ch dv prfzionar il mtodo di lavoro nl far confluir in apposit szioni i dati l informazioni inrnti all attività. Pr ogni procdimnto amministrativo si dovrà tnr conto dlla partcipazion attiva dl cittadino, dl 2

3 consgunt costant controllo a cui l attività è sottoposta con i sistmi di monitoraggio di tmpi l vrifich sugli obblighi di trasparnza. Il piano è un sgmnto dl piano dlla prvnzion dlla corruzion d è formulato in strtto collgamnto con il piano dlla prformanc con gli altri strumnti di programmazion, collocandosi in una posizion di complmntarità con ssi. L attività dl 2014 ha avuto qual bas di partnza la crazion, nl sito istituzional dl Comun dlla struttura rlativa alla szion Amministrazion trasparnt con l articolazion in sotto-szioni di primo scondo livllo com disposto dalla tablla 1 allgata al D.lgs. 33/2013 intgrata dall indicazioni riportat nll'allgato 1 dlla dlibra ANAC (Autorità Nazional Anti Corruzion) n.50 dl 4 luglio 2013 lin guida pr l aggiornamnto dl Programma trinnal dlla trasparnza. Con appositi incontri tnuti dal rsponsabil dlla Trasparnza con i rsponsabili di Sttor con l Amministrazion attravrso spcifich richist scritt indirizzat a tutti i soggtti a vario titolo coinvolti nll procdur dll amministrazion trasparnt, è stato illustrato il Piano, sono stat dat l indicazioni puntuali sulla sua attuazion formulat l richist rlativ ai contnuti ai documnti da fornir pr la pubblicazion. L attività di scuzion dll prscrizioni dl Piano sono stat finalizzat con la crazion nl sito dlla szion Amministrazion trasparnt con i lavori di pubblicazion di contnuti di documnti prvisti. Tal attività pr alcuni dati ha comportato insrimnti una tantum o priodici mntr pr altri ha costituito ( costituisc) un impgno continuo di aggiornamnto. L attività futura, cioè qulla dl trinnio , dovrà passar attravrso una smpr maggior snsibilizzazion alla trasparnza di funzionari rsponsabili di Sttor di Srvizio. In particolar sono stat pubblicat all intrno dlla szion Amministrazion trasparnt tutt l pagin (sottoszioni) prvist dal D.lgs. 33/2013 insrndo l informazioni dovut disponibili a qulla data ni priodi succssivi. L attività si è svolta anch com oprazion di riordino di informazioni già prsnti nl sito istituzional con il prciso obittivo, ov possibil, di non duplicar l informazioni già prsnti d vitar ridondanz oltr a smplificar l accsso. Il prsnt, com dtto, costituisc la natural proscuzion dl primo Programma trinnal pr la trasparnza l intgrità ( ) adottato con la dlibrazion di G. M. n. 7 dl Nlla prospttiva dlla trasparnza vista com misura prvntiva pr arginar i fnomni corruttivi, il prsnt Programma è coordinato con i dttami dl Piano di Prvnzion dlla corruzion dll illgalità , approvato dalla Giunta Comunal con la Dlibrazion n. 22 dl 29 gnnaio Il Programma avrà validità pr il trinnio sarà oggtto di aggiornamnti annuali nll ottica dll implmntazion. Il complsso impianto dgli obblighi di pubblicazion scaturnti dal dcrto trasparnza dtrmina ch ormai prssoché la totalità dll attività amministrativa dgli Enti dv ssr vicolata rsa accssibil sul wb. Gli obblighi riguardano a 360 gradi tutti gli ambiti di srvizi ch gli Enti rndono alla cittadinanza-utnza. Nl corso dl 2014, con la L. 114/2014 di convrsion dl D. L. 90/2014, sono stat di fatto potnziat l funzioni dll Autorità Nazional Anticorruzion (ANAC), ridisgnandon la mission istituzional. Mntr sono stat fatt confluir al Dipartimnto dlla Funzion Pubblica l comptnz di ANAC in matria di misurazion valutazion dlla prformanc. E sorta, insomma, una nuova ANAC, alla qual praltro è stato anch attribuito un potr sanzionatorio dirtto in rlazion alla mancata adozion da part dgli nti dl Piano Trinnal pr la Prvnzion dlla Corruzion, dl Programma Trinnal pr la trasparnza l intgrità di Codici di comportamnto pr i dipndnti (cfr, il Rgolamnto in matria di srcizio dl potr sanzionatorio approvato dall ANAC il 9 sttmbr 2014), oltr ch la possibilità di ricvr sgnalazion di illciti dai dipndnti di tutt l pubblich amministrazioni (attivazion dl whistlblowing). 3

4 Art. 2 - Accsso Civico La novità introdotta dal D.lgs 33/2013 è costituita dall accsso civico, ch è un istituto di tutla dl cittadino ni confronti dlla Pubblica Amministrazion. Esso consist nlla possibilità pr chiunqu di richidr gratuitamnt, rivolgndosi al rsponsabil dlla trasparnza, la pubblicazion di documnti, informazioni o dati, snza alcuna limitazion sulla lgittimazion soggttiva, sulla motivazion. La risposta dv ssr fornita ntro 30 giorni. Nl caso di omission o ritardo la risposta può ssr richista al sostituto individuato nl rsponsabil dl sttor di rifrimnto dl documnto richisto. Tutt l richist di accsso civico dvono ssr sgnalat dal rsponsabil dlla trasparnza ai snsi dll art. 43 comma 5 dl D.lgs 33/2013. Pr una pina attuazion dl diritto di accsso civico è ncssaria una straordinaria partcipazion dlla socità civil; la novità normativa, infatti, sta proprio nl confrir ai cittadini 1 iniziativa, una volta dfinito il primtro dll informazioni di dati da pubblicar. L istituto dll Accsso Civico rapprsnta una grand novità risptto al principio di accsso condizionato prvisto dalla Lgg 241 dl 1990 in bas al qual il diritto di accsso all informazioni dll pubblich amministrazioni è risrvato solo a chi ha un intrss concrto risptto ai documnti ch si prtnd di conoscr. Nll apposita sotto-szion di Amministrazion trasparnt dl sito intrnt istituzional sono indicat l modalità pr l srcizio dll accsso civico. Art. 3 - Garanzia di pubblicazion L Amministrazion dv garantir la qualità dll informazioni riportat nl sito istituzional (artt. 6 7 dl d.lgs 33/2013) nl risptto dgli obblighi di pubblicazion prvisti dalla lgg, assicurandon: L intgrità; Il costant aggiornamnto; La compltzza; La tmpstività; La smplicità dlla consultazion; La comprnsibilità; L omognità; La facil accssibilità; La conformità ai documnti originali; L indicazion dlla loro provninza; La riutilizzabilità. L signza di assicurar l adguata qualità dll informazioni non può, in ogni caso, costituir motivo pr l omssa o ritardata pubblicazion di dati, dll informazioni di documnti. Art. 4 - Organizzazion dll Ent L Amministrazion comunal di Noto ha una sua struttura organizzativa composta da una posizion di staff, nov Sttori una unità organizzativa tmporana (Unità di Progtto - struttura tmporana di durata fino al 31 dicmbr 2015), all intrno di quali sono individuati i srvizi ch si occupano dll rilvanti particolari attività ch contraddistinguono l Ent pr l su l attitudini spcifich, lgat al varigato trritorio alla tipizzazion dl suo vastissimo patrimonio architttonico monumntal. 4

5 Ogni dipndnt, nll srcizio dll propri funzioni, dv rispttar l rgol riportat nl codic di comportamnto adottato dall Ent con la dlibrazion di GM n. 226 dl Il Codic di comportamnto, rdatto nl risptto di principi dl Codic di comportamnto di dipndnti pubblici (DPR n. 62 dl 16 april 2013), concorr ad assicurar la qualità di srvizi, la prvnzion di fnomni di corruzion il risptto di dovri costituzionali di dilignza, laltà, imparzialità srvizio sclusivo alla cura dll intrss pubblico. II programma pr la trasparnza l intgrità si insrisc nl ruolo fondamntal ch il Comun ha attribuito alla comunicazion, al diritto all informazion, al conctto di prformanc alla funzion primaria ch in qusto contsto svolg il cittadino - utnt, attorno al qual ruota l attività dll Amministrazion rivolta unicamnt ad lvar la qualità dlla vita di tutti coloro ch si insdiano nl trritorio. Esso vin adottato dall Amministrazion, con dlibrazion dlla Giunta Municipal. Art. 5 Finalità dlla pubblicazion La finalità ch si propon il prsnt programma è qulla di pubblicizzar l attività i documnti, privilgiando la chiarzza spositiva la comprnsibilità di contnuti. In particolar lo scopo è di rndr trasparnti gli strumnti attravrso i quali si ralizzano l attività l funzioni dl Comun, in modo tal ch i cittadini siano mssi nll condizioni di valutar s, in ch modo con l utilizzo di quali risors, gli obittivi vngono raggiunti. La situazion logistica dl Comun, ch conta divrs sdi staccat uffici prifrici, comporta difficoltà di collgamnti un carico di onri in trmini conomici a di impigo di risors uman. Com prvisto dall prscrizioni di lgg in matria di trasparnza dall art.4 dl PTTI , nl risptto dll disposizioni in matria di tutla di dati prsonali, sulla hom-pag dl sito istituzional dl Comun di Noto è stata dfinita un apposita szion dnominata Amministrazion trasparnt composta dall sgunti sottoszioni: Disposizioni gnrali Organizzazion Consulnti collaboratori Prsonal Bandi di concorso Prformanc Enti controllati Attività procdimnti Provvdimnti Controlli sull imprs Bandi di gara contratti Sovvnzioni, contributi, sussidi, vantaggi conomici Bilanci Bni immobili gstion patrimonio Controlli rilivi sull'amministrazion Srvizi rogati Pagamnti dll'amministrazion Opr pubblich Pianificazion govrno dl trritorio Informazioni ambintali Struttur sanitari privat accrditat 5

6 Intrvnti straordinari di mrgnza Altri contnuti Accssibilità Altri contnuti Accsso civico Altri contnuti Corruzion Altri contnuti In lina di massima i dati da pubblicar nlla sopracitata szion sono i sgunti: a) programma trinnal pr la trasparnza l intgrità rlativo stato di attuazion; b) piano rlazion sulla prformanc; c) dati informativi sull organizzazion d i procdimnti; d) dati informativi rlativi al prsonal; ) dati rlativi a incarichi consulnz; f) dati sulla gstion conomico-finanziaria dl srvizi pubblici; g) dati sulla gstion di pagamnti; h) dati rlativi all buon prassi; i) dati su sovvnzioni, contributi, crditi, sussidi bnfici di natura conomica; j) dati sui bandi di gara In dttaglio gli atti da pubblicar, snza alcuna limitazion ovvro con alcun limitazioni affrnti al risptto dlla privacy, sono: Lo Statuto comunal; I Rgolamnti comunali; Oggtti contnuti di dtrminazioni, ordinanz dirttiv sindacali nl risptto dlla normativa vignt in matria di protzion di dati prsonali; Bandi di concorso; Avvisi di convocazion dl Consiglio Comunal con i rlativi punti all o.d.g.; Avvisi di convocazion dll Commissioni consiliari prmannti con i rlativi affari da trattar; Oggtti contnuti dll dlibrazioni dl Consiglio Comunal nl risptto dlla normativa vignt in matria di protzion di dati prsonali; Oggtti contnuti dll dlibrazioni dlla Giunta Municipal nl risptto dlla normativa vignt in matria di protzion di dati prsonali; Oggtti contnuti dll dtrminazioni di Rsponsabili di Sttor nl risptto dlla normativa vignt in matria di protzion di dati prsonali; I componnti dlla Giunta prsnti pr ogni dlibrazion; I componnti dl Consiglio prsnti pr ogni sduta dlibrazion; Avvisi, comunicazioni d istruzioni pr i quali non sussistono limitazioni di diffusion; Organigramma d articolazion dgli uffici, l attribuzioni 1 organizzazion di ciascun ufficio, i nomi di dirignti rsponsabili o dgli incaricati di funzioni dirignziali rsponsabili i rlativi rcapiti tlfonici di posta lttronica; Bandi o avvisi rlativi a gar di appalto pr l affidamnto di srvizi, lavori o fornitur; Risultato dll gar di appalto di srvizi, lavori o fornitur o dgli affidamnti in conomia o a cottimo; I compnsi l rtribuzioni corrisposti dal Comun a consulnti, mmbri di commissioni o collgi i titolari di qualsivoglia ; L lnco di consorzi di cui fa part il Comun dll socità a total o parzial partcipazion da part dlla stssa amministrazion comunal, indicando la ragion 6

7 social, la misura dlla partcipazion, la durata dll impgno, l onr complssivo a qualsiasi titolo gravant pr 1'anno sul bilancio dll amministrazion, il numro di rapprsntanti dll amministrazion ngli organi di govrno, il trattamnto conomico complssivo a ciascuno di ssi spttant; Rlativamnt ai concorsi pubblici slzioni pr assunzioni di prsonal: gli lnchi di candidati ammssi con la sola indicazion dlla data di nascita ni casi di omonimia; Gli lnchi di soli candidati ammssi all singol prov, con la sola indicazion dlla data di nascita ni casi di omonimia. Non possono ssr pubblicati i nominativi di candidati non ammssi né i puntggi parziali dagli stssi ottnuti nll prov intrmdi; L graduatori finali di soli candidati idoni, con la data di nascita ni casi di omonimia, riportando solo il puntggio complssivo consguito snza indicazioni alcuna di titoli di prcdnza /o prfrnza; Qualunqu altro atto rlativo o graduatori pr assgnazion di vantaggi o bnfici con l lnco di candidati ammssi con la sola indicazion dlla data di nascita ni casi di omonimia; Bilancio di fin mandato; Albi bnficiari provvidnz; Sps di rapprsntanza; Costo canoni vrsati dall Amministrazion Comunal; Tmpstività di pagamnti; Elnco Avvocati incaricati rlativo atto disciplinar di ; Struttura organizzativa d Organigramma dll Ent; Elnco di numri di tlfono; Elnco dll casll di posta lttronica ordinaria istituzional; Elnco dll casll di post lttronica crtificata (PEC) istituzional; Tariff srvizi, tass impost; Carta di Srvizi; Buon Prassi; Assnz Prsnz di dipndnti; Estrmi dgli atti di, nominativi CV di titolari posizioni organizzativ; Compnsi rtribuzioni di rsponsabili titolari posizioni organizzativ; Rtribuzioni CV dgli Organi di indirizzo politico-amministrativo; Nominativi CV di valutatori; Dati dl sgrtario gnral, CV rtribuzion; Rtribuzioni accssori d indnnità di risultato rlativi ai titolari di posizion organizzativa (rsponsabili di Sttor / Unità progtto) Sgrtario gnral; Codic Disciplinar; Codic dontologico; Incarichi a dipndnti rlativi compnsi anch dlla part variabil lgata al risultato; Incarichi di collaborazion soggtti privati; Contabilizzazion srvizi rogati; Gstion di pagamnti; Gstion di bni immobili dl patrimonio; Contratti intgrativi; 7

8 Vngono pubblicati dirttamnt in hom-pag i link rlativi ai sgunti contnuti: Com far pr (procdimnti, modulistica rispttivi rsponsabili); Bandi di Gara; Concorsi; Bilanci; Privacy; Not Lgali La maggior part di qusti dati, in scuzion dl PTTI , sono già prsnti nl sito all intrno dll apposit pagin (sottoszioni di I II livllo). I contnuti dll vari ar dlla szion Amministrazion Trasparnt vrranno progrssivamnt compltati, ordinati d insriti nll apposit pagin dlla szion nonché continuamnt aggiornati, al fin di favorir il controllo dl risptto di principi di buon andamnto imparzialità dll azion amministrativa. All intrno dlla szion dl sito Amministrazion trasparnt non sono stati non saranno disposti filtri o altr soluzioni att ad impdir ai motori di ricrca wb di agganciar d ffttuar ricrch all intrno dlla mdsima szion. Gli obblighi di pubblicazion sul sito affriscono anch agli atti di tipo normativo, nonché l circolari l dirttiv qualunqu altro atto ch ha la funzion di impartir istruzioni sull organizzazion, l funzioni, gli obittivi, ovvro gli atti th riguardano intrprtazioni di norm giuridich. Si dv admpir alla pubblicazion di dati concrnnti gli organi di indirizzo politico, com da apposito rgolamnto in vigor. Art. 6 - Modalità di pubblicazion di dati I dati l informazioni da pubblicar dvono ssr comunicati dai Rsponsabili di sttori comptnti sotto la loro rispttiva rsponsabilità, sono validati, quanto a compltzza cornza complssiva, dal rsponsabil dlla trasparnza vngono pubblicati nll apposita szion dl sito ad opra dl rsponsabil dl procdimnto dlla pubblicazion nominato dal rsponsabil dlla trasparnza. Gli stssi dati sono soggtti a continuo monitoraggio, pr assicurar l ffttivo aggiornamnto dll informazioni, ch dv avvnir smpr d unicamnt ad opra di rsponsabili di sttori, ai quali compt, altrsì, la spcifica indicazion di tmpi di pubblicazion dgli atti. I rsponsabili di singoli uffici/sttori/dipartimnti sono rsponsabili dl rgolar flusso (art. 43 comma 3 D.lgs.33/2013) di contnuti da pubblicar. Ai singoli rsponsabili è dmandata inoltr la rsponsabilità dlla qualità dll informazioni pubblicat nl sito, in trmini di intgrità, costant aggiornamnto, compltzza, tmpstività, smplicità di consultazion, conformità all original, indicazion dlla loro provninza riutilizzabilità. I dati attualmnt prsnti sul sito saranno compltati d organizzati pr garantirn la massima fruibilità, non solo da part dgli utnti, ma anch da part dll altr pubblich amministrazioni. La lgg fissa in cinqu anni la durata dlla pubblicazion obbligatoria, dcorrnt dal 1 gnnaio dll anno succssivo a qullo da cui dcorr l obbligo di pubblicazion comunqu fino a ch gli atti producono i loro fftti, salvo divrsamnt stabilito dlla normativ vignt di sttor. Allo scadr dl trmini di pubblicazion i documnti tutt l informazioni saranno consrvati nll apposit szioni archivio dbitamnt sgnalat smpr nlla szion Amministrazion trasparnt. Art. 7 - Iniziativ pr l intgrità la lgalità 8

9 Al fin di garantir il risptto dlla lgalità lo sviluppo dlla cultura dll intgrità nll azion amministrativa dll Ent, oltr a quanto prvisto in matria di parri di Rsponsabili di Sttori sull propost dlibrativ, in applicazion di quanto stabilito dal Dcrto Lgg sugli Enti Locali n. 174/2012, convrtito con la lgg 213 dl 07/12/2012 è in atto un sistma di controllo succssivo sull dtrminazioni di rsponsabili di sttori a sguito dll adozion di un apposito rgolamnto sui controlli intrni in cui sono prvisti: controllo di gstion; controllo prvntivo di rgolarità amministrativa contabil; controllo succssivo di rgolarità amministrativa contabil; controllo sugli quilibri finanziari; controllo succssivo sull dtrminazioni di rsponsabili di sttor. Da un altro punto di vista si intnd continuar con l attività di potnziamnto dl srvizio di controllo intrno, volto a garantir, attravrso l sam di dati rlativi ai costi di srvizi rogati alla cittadinanza, il risptto di principi di conomicità d fficinza dll azion amministrativa. Qusto srvizio fa da supporto tcnico al Nuclo di Valutazion nll attività di valutazion dlla prformanc organizzativa dll Ent d individual di Rsponsabili di Srvizi, così com stabilito dal D.Lgs. 150 dl Va poi sottolinata l signza, di attuar in modo strutturato un sistma di intrazion ch prmtta di rstituir con immdiatzza all Ent il fdback circa l oprato svolto, in dirtta connssion con il ciclo dlla prformanc. Tal srvizio, dovrbb ssr svolto dall URP attravrso indagini di customr satisfaction su alcuni di srvizi fondamntali rogati alla cittadinanza. Accanto a qust iniziativ, l Amministrazion intnd anch snsibilizzar i cittadini all utilizzo dl sito istituzional dll Ent, al fin di sfruttarn l potnzialità, sia dal punto di vista mramnt informativo ch di rogazion di srvizi on-lin. In qust ottica, è stata attivata la crtificazion anagrafica on-lin, mntr è in funzion prsso l URP un numro vrd ch raccogli tutt l sgnalazioni, i rclami, i suggrimnti apprzzamnti inviati dai cittadini, prvdndo pr ognuna una risposta on-lin ntro 30 giorni. Si continurà a provvdr a dar attuazion a quarto prvisto in matria di pubblicità dgli atti, con rifrimnto alla lgg n.190/2012 all apposito piano nazional contnnt disposizioni pr la prvnzion l rprssion dlla corruzion dll illgalità nlla pubblica amministrazion anticorruzion nonché al Piano trinnal pr la prvnzion dlla Corruzion dl Comun di Noto - trinnio approvato con dlibrazion GM n. 22 dl 29 gnnaio Art. 8 - Collgamnto con il Piano dlla Prformanc Un importanza rilvant assum il Piano dlla prformanc , ch splicita, sulla bas dl Sistma di misurazion valutazion dlla prformanc, gli obittivi, indicatori, critri di monitoraggio, valutazion rndicontazion. Già ngli strumnti di programmazion oprativ (P.E.G. - Piano Escutivo di Gstion) sono spcificati indicatori targt pr gli obittivi sfidanti, la rispondnza ai rquisiti di accssibilità, tmpstività, trasparnza, fficacia d fficinza di srvizi rogati. Art. 9 - Coinvolgimnto dgli stakholdr Pr il prossimo trinnio si ritin opportuno favorir l ultrior crscita di una cultura dlla trasparnza nlla struttura intrna dll Ent, consolidando, attravrso una spcifica attività formativa non soltanto finalizzata all aggiornamnto normativo, ma anch al consolidamnto di un 9

10 attggiamnto orintato pinamnt al srvizio dl cittadino alla soddisfazion di suoi bisogni. In qusta dirzion si insrisc anch la prvision di un apposita szion, nlla nwslttr intrna indirizzata agli uffici, finalizzata ad implmntar la cultura dlla lgalità dll intgrità. Art Giornat dlla trasparnza Da qusto punto di vista, si ritin in primo luogo di svolgr alcuni incontri incntrati sull illustrazion discussion insim alla cittadinanza di risultati raggiunti risptto al programma di mandato, nonché pr raccoglir indicazioni suggrimnti pr l individuazion dgli obittivi prioritari dl prossimo trinnio. La loro organizzazion vrrà sguita dall'ufficio staff dl Sindaco. Art Obittivi stratgici pr il 2015 Nl corso dl 2014 l attività finalizzata alla pubblicazion dgli atti dll informazioni richist dal D.lgs. 33/2013 ha msso in vidnza alcun criticità soprattutto in ordin alla comunicazion intrna tra gli uffici dtntori dll informazioni l ufficio dputato alla pubblicazion dgli stssi. L attività dl 2015 dovrà, prtanto, prvdr anch una rvision di procssi organizzativi in modo da intgrar nl singolo procsso anch la componnt di pubblicazion dll azion amministrativa, sia nll vari fasi oprativ, sia com risultato dl procsso stsso (provvdimnto dirignzial). Dtto cambiamnto organizzativo potrà ssr attuato attravrso un maggior coinvolgimnto dl prsonal in moda da far si ch la trasparnza vnga vista non com mro admpimnto, ma com part intgrant dll azion amministrativa di consgunza com valorizzazion dll'azion dlla qualità dl srvizio. Nl corso dl 2015 in particolar vrrà data priorità ai sgunti asptti: continuo monitoraggio d attuazion dll assolvimnto dgli obblighi di pubblicazion in funzion dll normativ vignti, loro aggiornamnti intgrazioni, assicurando la pina opratività dlla szion Amministrazion trasparnt ; rivisitazion dll szioni bilanci prvntivi consuntivi indicator di tmpstività di pagamnti nl risptto dl Dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl 22 sttmbr 2014 Dfinizion dgli schmi dll modalità pr la pubblicazion su intrnt di dati rlativi all ntrat alla spsa di bilanci prvntivi consuntivi dll'indicator annual di tmpstività di pagamnti dll pubblich amministrazioni (GU n. 265 dl ); aggiornamnto di contnuti nll sottoszioni non ancora ultimat; ottimizzazion, omognizzazion organicità dll singol pagin dll szioni Amministrazion trasparnt con l obittivo di rndr la modalità di pubblicazion di contnuti, i rifrimnti normativi l opratività unica all intrno dll singol szioni. 10

11 Programma di attuazion dl Piano trinnal pr la trasparnza l'intgrità Trinnio Disposizioni gnrali DATI DA PUBBLICARE Programma trinnal pr la trasparnza Atti gnrali Piano rlazion sulla prformanc Onri informativi pr cittadini d imprs Attstazioni Nuclo di Valutazion 2. Organizzazion Organi di indirizzo politico di amministrazion gstion con l indicazion dll comptnz Sanzion pr mancata comunicazion dati STRUTTURA RESPONSABILE DELL ADEMPIMENTO I Sttor - Affari gnrali Tutti i Sttori I Sttor - Affari gnrali I Sttor - URP - Sttori di rifrimnto Nuclo di Valutazion I Sttor Affari gnrali srvizio 1 supporto I Sttor Affari gnrali srvizio 1 Sanzion irrogata dall autorità amministrativa Articolazion dgli uffici I Sttor Affari gnrali srvizio 1 Tlfono posta lttronica I Sttor Affari gnrali srvizio 1 3. Consulnti collaboratori consulnti collaboratori I Sttor Affari gnrali srvizio 1 supporto Sttori di rifrimnto dl tipo di consulnza RIFERIMENTO NORMATIVO art. 10 c. 8 ltt. a art. 12 c. 1 2 art. 10 c. 8 ltt. b art. 34 c. 1 2 dlibra 50/2013 dlla CIVIT art. 13 ltt. a) art. 14 art. 47 art. 13 ltt.b) c) art. 13 ltt. d) art. 15 ltt. a) b) D.Lgs. 33/13 art. 15 ltt.c) TEMPI DI ATTUAZIONE tmpstivo tmpstivo tmpstivo Adozion Tmpi dl sistma di misurazion Tmpi dl sistma di misurazion 10 gg. da adozion comunicaz ion gg. 15 da nuova attribuz. o msi 1da msi 1da comunica zion msi 1 da msi 1da comunicazi on msi 1 da msi 1 da 11

12 4. Prsonal Sttor II finanza, contabilità, trib. Incarichi amministrativi di vrtic Sttor I affari gnrali srvizio 1 Posizioni organizzativ Sttor I affari gnrali - srvizio 1 Dotazion organica Prsonal non a tmpo indtrminato Tassi di assnza Incarichi confriti autorizzati ai dipndnti 5. Bandi di concorso 6. Prformanc Contrattazion collttiva Contrattazion intgrativa Sttor II finanza contabilità - contabilità dl prsonal Sttor I affari gnrali - prsonal Sttor II finanza contabilità - contabilità dl prsonal Sttor I affari gnrali - prsonal Sttor I affari gnrali - prsonal Sttor I affari gnrali - prsonal Sttor I affari gnrali - prsonal Nuclo di Valutazion Sttor I affari gnrali - srvizio 1 Bandi di concorso Piano dlla prformanc Sttor I affari gnrali - prsonal Sttor I affari gnrali - prsonal art. 15 ltt. d) art. 15 art. 10 comma 8 ltt. d) art. 16 art. 17 art. 16 art. 18 art. 21 art. 21 art. 10 art. 19 art. 10 gg. 15 dalla liquidazion di compnsi msi 1 da msi 1 da gg. 15 dalla liquidazion di compnsi msi 1 da msi 1 da gg. 15 dalla liquidazion di compnsi msi 1 da msi 1 da trimstral trimstral trimstral confrimnto stipula stipula gg. 30 dalla nomina provvdimn to indizion adozion dlibra confrimnto stipula stipula dalla nomina provvdim nto indizion adozion dlibra confrimnto stipula stipula lla nomina provvdimn to indizion adozion dlibra Rlazion sulla prformanc Sttor I affari gnrali - prsonal art Ammontar complssivo di prmi Sttor I affari gnrali - prsonal 30 gg 30 gg 30 gg 12

13 7. Enti controllati Dati rlativi ai prmi Sttor II finanza contabilità - contabilità dl prsonal Bnssr organizzativo Sttor I affari gnrali - srvizi 1 Enti pubblici vigilati Sttor I affari gnrali - srvizio 2 Socità partcipat Sttor I affari gnrali - srvizio 2 Enti di diritto privato controllati Sttor I affari gnrali - srvizio 2 8. Attività procdimnti Rapprsntazion grafica Sttor I affari gnrali - srvizio 2 Dati aggrgati attività amministrativa Sttor I affari gnrali - srvizio 1 Tipologi di procdimnto Risultati monitoraggio tmpi procdimntali Dichiarazioni sostitutiv acquisizion di ufficio di dati 9. Provvdimnti Tutti i sttori Tutti i sttori Tutti i sttori Provvdimnti organi indirizzo-politico Sttor I affari gnrali - Srvizio 1 Provvdimnti rsponsabili Tutti i sttori - Sttor I affari gnrali - Srvizio 1 art. 20 art. 20 art. 20 art. 22 art. 22 art. 22 art. 22 art. 24 art. 35 art. 24 art. 35 art. 23 art. 23 dall adozi on dgli atti 30 gg dalla valutazio n dall adozi on dgli atti 30 gg dalla valutazio n dall adozi on dgli atti 30gg dalla valutazio n gg. da 15 gg. da smstral smstral smstral smstral smstral smstral 13

14 10. Controlli sull imprs Controlli sull imprs 11. Bandi di gara contratti Tutti i sttori Bandi di gara contratti Sttor I affari gnrali - Srvizio Sovvnzioni, contributi, sussidi, vantaggi conomici 13. Bilanci Critri modalità Atti di concssion Bilancio prvntivo consuntivo Piano dgli indicatori risultati attsi di bilancio 14. Bni immobili gstion dl patrimonio Patrimonio immobiliar Canoni di locazion o affitto 15. Controlli rilivi sull amministrazion Controlli rilivi non rcpiti sull organizzazion d attività dll amministrazion 16. Srvizi rogati Carta di srvizi standard di qualità Costi contabilizzati Tmpi mdi di rogazion di srvizi Tutti i sttori Tutti i sttori Sttor II finanziario Srvizio ragionria Sttor II finanziario Srvizio ragionria Sttor tcnico finanziario Sttor II finanza contabilità Sttor affari gnrali Sttor II finanza contabilità art. 25 art. 37 art. 26 art art. 29 art. 29 art. 30 art. 30 art. 31 Tutti i sttori art. 32 Sttor II finanza contabilità art Tutti i Sttori art. 32 Trmini disciplina di sttor gg.10 adozion Dopo ogni rogazion adozion adozion Trmini disciplina di sttor gg.10 adozion Dopo ogni rogazion adozion adozion Trmini disciplina di sttor gg.10 adozion Dopo ogni rogazion adozion adozion

15 17. Pagamnti dll amministrazion Indicator di tmpstività di pagamnti 18. Opr pubblich IBAN pagamnti informatici Opr pubblich 19. Pianificazion govrno dl trritorio Pianificazion govrno dl trritorio 20. Informazioni ambintali Sttor II finanza contabilità art. 33 Sttor II finanza contabilità art. 36 Sttor LL.PP. art. 38 Sttor asstto tutla dl trritorio Informazioni ambintali Sttor LL.PP. srvizio Intrvnti straordinari di mrgnza Intrvnti straordinari di mrgnza Sttor LL.PP. srvizio Altri contnuti Altri contnuti Accssibilità Sttor I affari gnrali Srvizio 4 Altri contnuti Accsso civico Altri contnuti Corruzion Sgrtario Gnral - Rsponsabil dll'attuazion dl programma pr la trasparnza Rsponsabil dlla prvnzion dlla corruzion art. 39 c. 1 ltt. a) art. 39 c. 1 ltt. b) art. 40 art. 42 art. 9, comma 7, dl D.L. n. 179/2012 Art. 5 d. lgs n. 33/2013 Lgg n. 190/ D.Lgs n.33/ annual annual provvdi mnto provvdi mnto Congruo anticipo provvdi mnto provvdi mnto Congruo anticipo provvdi mnto provvdi mnto Congruo anticipo provvdi mnto provvdi mnto provvdi mnto ntro trnta giorni dalla richista Piano Rlaz ntro trnta giorni dalla richista Piano Rlaz ntro trnta giorni dalla richista Piano Rlaz

Programma triennale per la trasparenza e l integrità

Programma triennale per la trasparenza e l integrità Programma trinnal pr la trasparnza l intgrità Introduzion Il lgislator con la lgg 6 novmbr 2012, n. 190 rcant Disposizioni pr la prvnzion la rprssion dlla corruzion dll illgalità nlla pubblica amministrazion,

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA: L ORGANIZZAZIONE AZIENDALE I PRINCIPI 1. L Azinda Ospdalira S. Maria dgli Angli di Pordnon 1.1 Dnominazion, natura giuridica, sdi pag. 5 1.2 Logo azindal pag. 6 1.3 Mission pag. 6 1.4

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1305 Bari, 21 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Provincia di Cremona. PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE triennio 2015-2017

Provincia di Cremona. PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE triennio 2015-2017 Provincia di rmona PIANO TRINNAL I PRVNZION LLA ORRUZION trinnio 2015-2017 adottato con LIRAZION L PRSINT N 7 L 26/01/2015 Indic gnral 1. INTROUZION...2 2. IL PIANO...3 3. I SOGGTTI OINVOLTI NLL ATTIVITA

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1176 Bari, 15 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

DIREZIONE E COORDINAMENTO

DIREZIONE E COORDINAMENTO AREA MACRO LEGGE O rsponsabil/istruttor DESCRIZIONE RISCHIO Probabilità Impatto Rischio Basso Mdio Alto MISURA DI PREVENZIONE DA APPLICARE TEMPI DI ATTUAZIONE DELLA (provvisoriamnt si indicano l misur

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 TRASPORTI Tipo procdimnto Normativa Tipologia imprs Tipologia controllo Organismo di controllo Critri di controllo Modalità

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: ESTIMO SPECIALE CLASSI: V, sz A CORSO: Costruzioni, Ambint, Trritorio AS 2015-2016 Moduli Libro Di Tsto Comptnz bas Abilità Conoscnz Disciplina Concorrnti Tmpi Critri,

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 19 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 22.11.2010 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.) L anno 2010, il

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovest

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovest COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovst N. 104 di Rg.Original (quartir) Sduta 29.11.2005 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.)

Dettagli

Piano di Comunicazione Aziendale 2015

Piano di Comunicazione Aziendale 2015 Piano di Comunicazion Azindal 2015 Ai snsi dll Lin Guida contnut nl dcrto 2511/2013 dll Assssor alla Salut dlla Rgion Siciliana Mtodologia rifrimnti Qusto Piano di comunicazion è stato rdatto in ossrvanza

Dettagli

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target progtto obittivo rsp codic obittivo gstional indicatori targt azioni a sostgno dlla famiglia Collla/Bru sati 3.01.01 accsso a finanziamnti rgionali pr l'attivazion di misur contro la violnza di gnr spltamnto

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vita Europass Informazioni prsonali Cognom(i/)/No m(i) Indirizzo(i) Tlfono(i) Fax E-mail Cittadinanza Data di nascita Ssso Vcchi Cinzia PEC: Italiana Fmmina Mobil Esprinza profssional Avvocato

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna Accordo quadro fra l Azinda USL di Bologna il CEA Coordinamnto Enti Ausiliari dlla Provincia di Bologna La Comunità Papa Giovanni XXIII coop. s.r.l. di Rimini Prmssa L parti prndono atto dl buon livllo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR) PROTOCOLLO D INTESA fra Il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr l Istruzion (di sguito MIUR) Il Ministro pr i Bni l Attività Culturali Dirzion Gnral pr lo Spttacolo dal Vivo

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW PREMESSA 1. La spnding rviw, ch trova appoggio su numros sprinz intrnazionali, è una procdura di govrno lgata all dcisioni, alla gstion al controllo dlla spsa pubblica ch

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 Gruppo Pirlli & C.: dirzion coordinamnto di Pirlli & C. S.p.A.. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE,

Dettagli

Via Burolo 30 / 10015 Ivrea TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@ideasistemi.it Visita il sito www.ideasistemi.

Via Burolo 30 / 10015 Ivrea TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@ideasistemi.it Visita il sito www.ideasistemi. Via Burolo 30 / 10015 Ivra TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@idasistmi.it Visita il sito www.idasistmi.it L informazioni contnut nl prsnt documnto possono subir variazioni snza

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO tra L Ent Circolo Didattico Statal con sd in Campi Bisnzio, Cod. Fisc. n. 80045390483, nlla prsona dl suo lgal rapprsntant pro-tmpor dott.ssa Ornlla Mrcuri l A.S.D. Polisportiva

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO MODELLO ORGANIZZATIVO Gnnaio 2015 Giunta Comunal Consiglio Comunal Ufficio di Gabintto Corpo di Polizia Local SINDACO Avvocatura O.I.V. SEGRETARIO GENERALE Gar Contratti Informatica

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 3 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 12.03.2014 N. di Rg.Spcial (Uff. coord.) OGGETTO: CONTRIBUTI

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE TRIENNALE 2015-2018 PIANO PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNALE 2015-2018

PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE TRIENNALE 2015-2018 PIANO PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNALE 2015-2018 PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE TRIENNALE 2015-2018 E PIANO PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNALE 2015-2018 Piano trinnal 2015-2018 di prvnzion dlla corruzion Sommario SEZIONE I PIANO T R I

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale

Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI GEMMANO 47855 Provincia di Rimini Sd: Piazza Roma n. 1 Tl. (0541) 854060 854080 Fax (0541) 854012 Partita I.V.A. n. 01188110405 Codic Fiscal n. 82005670409 Dlibrazion dlla Giunta Comunal N. 44

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Finanza Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovazion finanziaria La social businss transformation nl sttor bancario, assicurativo finanziario. L innovazion nll ra social. 6 Srgio Spaccavnto,

Dettagli

ENTE PARCO NATURALE REGIONALE DEI MONTI LUCRETILI

ENTE PARCO NATURALE REGIONALE DEI MONTI LUCRETILI ENTE PARCO NATURALE REGIONALE DEI MONTI LUCRETILI DEL IBERAZIONE DEL COMM ISSA IUO STRAORDINARIO N. J. i DEL,1.1, I 06 / ~A Ù OGGETTO: POR FESR LAZIO 2007-2013 INTERVENTO DENOMINATO " DA r.'tonte r.'iat

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI INNOVAZIONE E ACCOUNTABILITY NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Polo Multifunzional RGS Sala Confrnz Roma 22 april 2008 LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI Onna Gabrovc

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli