Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati"

Transcript

1 Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella dei registri IVA e del Giornale Bollato, la stampa dei mastrini e partitari e la stampa del brogliaccio di prima nota.

2 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti 1 STAMPE CONTABILI Stampa Mastrini e Partitari Opzioni di stampa definibili in Consultazione Mastrini e Partitari Opzioni in Stampa Mastrini Opzioni in Stampa Partitari Stampe Brogliaccio Prima Nota Stampa Fatturato ABC Cliente e Fornitore Stampa controllo IVA Clienti/Fornitori Stampa Situazione Fondo Spesa/Ricavo Stampa Bilancio Stampa Bilancio di Verifica Stampa Bilancio per Mese Stampa Bilancio Comparato Stampa bilancio per differenza tra periodi Stampe in Valuta Stampa Bilancio in Valuta STAMPA DEI REGISTRI Stampa Registri IVA e Bollato da unica funzione (Nuova Modalità) Opzioni di stampa registri Stampa registri iva fino al 20 dicembre Stampa delle anagrafiche storicizzate Stampa Elenco Bolli Il Registro IVA Riepilogativo Il Registro IVA Riassuntivo Manutenzione Saldi Giornale APPENDICE (PER PRECEDENTI VERSIONI) Stampa Registri I.V.A Stampa Giornale Bollato... 45

3 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampe contabili Nelle prossime pagine andremo a dettagliare le funzioni di consultazione e stampa dei dati inseriti in contabilità. Per tutte le stampe di seguito descritte: Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa 1.1 Stampa Mastrini e Partitari La funzione consente di effettuare la stampa dei Mastrini o dei Partitari nel periodo impostato con l eventuale possibilità (impostando i relativi flag) di ottenere la stampa del saldo per giornata degli importi espressi in valuta delle note dei Mastrini e dell ordinato per data valuta escludendo anche l eventuale Bilancio di Chiusura. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampe Contabili Stampa Mastrini e Partitari. La maschera della funzione cambia in base alla scelta effettuata nel primo campo, che consente la scelta tra le seguenti opzioni: Indicativamente, la scelta può essere di due tipi: Stampa Mastrini o Stampa Partitari. In entrambe le condizioni, è possibile selezionar le seguenti opzioni: Da/A Periodo: per impostare dei limiti temporali. Da considerare che la data di inizio sarà considerata solo ai fini della stampa Mastrini; nelle stampe dei partitari vengono comunque estratte tutte le partite in archivio, e può essere impostato il limite alla data. Da/A Conto: è collegata la lista del Piano dei Conti oppure del clienti oppure dei fornitori in base all opzione scelta nel primo Menù a tendina. Lista navigator: attivando il campo si modifica la maschera di selezione, sostituendo i campi Da conto / A conto, con il campo Conto e da un pannello vuoto, che riporterà i risultati della selezione dopo averla eseguita in Multilista. E così possibile selezionare contemporaneamente più conti (o più codici clienti / fornitori) anche se non contigui. Ordinato per data valuta: permette di ordinare i movimenti per Data Valuta", laddove è indicata sul movimento contabile Stampa Importi in valuta: permette di stampare gli importi anche nella valuta di inserimento Stampa Num. Registrazione: permette di stampare il numero di registrazione (assegnato dalla procedura); è utile attivare per le stampe di controllo ad uso interno Saldo per giornata: permette di raggruppare i movimenti per giorno, e visualizza in aggiunta il saldo per giorno Elimina Salto Pagina: abilitando il flag la stampa non effettua il salto pagina alla fine del conto.

4 4 Manuale Operativo Opzioni di stampa definibili in Consultazione Mastrini e Partitari Dalla funzione Consultazione mastrini e partitari è possibile attivare diversi parametri, che avranno effetto sui dati estratti in griglia e, di conseguenza, in stampa: ad esempio, l attivazione o meno del parametro Includi Extracontabili. Inoltre, ai fini della stampa, è presente attivare il seguente parametro: Stampa Multipla: se attivo, e nel caso in cui siano stati estratti più conti, alla pressione del pulsante Stampa viene richiesta la selezione del tipo di stampa: Singolo conto: consente di stampare il conto attualmente visualizzato Tutti i conti estratti: consente di stampare tutti i conti che sono attualmente estratti. Scegliendo Tutti i Conti Estratti, nella maschera di stampa viene riportato l intervallo dei conti come impostato nella consultazione mastrini e partitari (i conti che non hanno movimenti nel periodo verranno omessi).

5 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Opzioni in Stampa Mastrini Scegliendo una delle opzioni relative ai Mastrini, verrà visualizzata la seguente maschera: Stampa Num. Bollato: permette, se attivato, di stampare il numero di pagina del Giornale Bollato Stampa Num. Reg. Bollato. L attivazione del suddetto flag, disattiva la funzione riportata nella riga precedente Stampa Num. Registrazione. Alla conferma, viene visualizzato il seguente messaggio di avviso: Attenzione! E' stata selezionata l'opzione di 'Stampa Num Bollato': per questa selezione e' necessario aver sospeso la movimentazione contabile ed aver già effettuato la stampa del Giornale Bollato in definitivo. In caso contrario, eventuali ristampe dello stesso libro giornale potrebbero determinare una modifica di tale numero." Stampare Note per Mastrini: stampa le note indicate nel dettaglio della riga del movimento Filtri per causale contabile: E possibile produrre una stampa che permetta di estrarre nel mastrino solo movimenti emessi con determinate causali, fino ad un massimo di 5. Escludi Bilancio di chiusura: consente di escludere i movimenti relativi al bilancio di chiusura, ovvero quei movimenti che hanno una causale contabile uguale a quella indicata nel campo Causale Chiusura della Struttura Contabile (solitamente generate in automatico) Stampa saldi diversi da zero: attivando il flag è possibile stampare i soli conti (o clienti e fornitori) che alla data di fine periodo hanno un saldo diverso da 0 (l opzione non è presente nella stampa dei partitari in quanto sono già presenti le selezioni sulle partite - Tutte le partite, Solo partite aperte, Aperte + saldate da ).

6 6 Manuale Operativo Opzioni in Stampa Partitari Scegliendo una delle opzioni relative ai Partitari, verrà visualizzata la seguente maschera: Stampa Dettaglio Scadenze: permette di stampare, in associazione a ciascuna registrazione di fattura, le stesse informazioni aggiuntive viste per la stampa dei mastrini (tipo pagamento, data di scadenza, importo). Opzioni per la Stampa dei Partitari prevedono: Aperte e saldate DA: selezionata la terza opzione nel campo precedente, in questo campo è possibile inserire una data da considerare per l estrazione delle partite saldate dopo una certa data. In questo modo, la procedura elabora una stampa che considera tutte le partite aperte + quelle chiuse (saldate) dopo una certa data. Cliccando sul pulsante Conferma si ottiene a video l anteprima di stampa.

7 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampe Brogliaccio Prima Nota La funzione permette di effettuare la stampa delle operazioni contabili di prima nota sulla base di vari parametri di estrazione. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampa Brogliaccio Prima Nota: Il primo campo Ordinamento per consente di ordinare la stampa secondo scegliendo tra: Numero movimento: ordinamento per Numero movimento e Data di registrazione Data documento: ordinamento per Data documento e Numero movimento Data registrazione: ordinamento per Data di registrazione e Numero di movimento È inoltre possibile limitare le registrazioni stampate, inserendo dei parametri d estrazione nei campi Da Data / A Data e Da Numero A Numero. È possibile selezionare opzionalmente uno o più conti da estrarre, selezionandoli dalla lista associata al campo Conti. In questo modo si potranno controllare tutte le righe di dettaglio delle registrazioni nelle quali sono stati utilizzati tali conti. Oppure si possono selezionare fino a 10 Causali movimentate. Qualora tali campi non fossero compilati, la stampa del brogliaccio comprende tutti i movimenti. In alternativa all inserimento delle singole causali da stampare nelle apposite caselle, si possono selezionare le causali di prima nota iva clienti e fornitori, attraverso i relativi campi Causali IVA Clienti/ Fornitori. In tal caso, viene disabilitata la possibilità di scegliere le singole Causali e viceversa.

8 8 Manuale Operativo Con Conferma viene visualizzata l anteprima di stampa: Stampa Brogliaccio Prima Nota senza filtri di selezione Stampa Brogliaccio Prima Nota con selezione Conti Nell esempio è stato selezionato solo il conto ACQUISTO MERCI; vengono riportate quindi le registrazioni complete nelle quali è stato movimentato questo conto.

9 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampa Fatturato ABC Cliente e Fornitore Genera una stampa che, partendo dai movimenti contabili e dai documenti di vendita (per i clienti si prendono in considerazione sia le fatture contabilizzate sia quelle non ancora contabilizzate), analizza il fatturato per cliente e per fornitore. Nella stampa è riportato il totale fatturato per cliente e fornitore ordinato secondo la sua importanza e la percentuale d incidenza calcolata sul totale riepilogativo del fatturato. La selezione può avvenire in base alla data. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampe Contabili Stampa Fatturato ABC per Cliente e Fornitore: Sono presenti i seguenti campi: Da Data/A Data: intervallo di date da considerare per l estrazione Fatturato Per: per selezionare tra Cliente/Fornitore Protocollo di esclusione: consente di escludere determinati protocolli dalla stampa. Questo parametro è indispensabile per escludere i protocolli relativi agli Acquisti CEE, per le quali viene effettuata una registrazione di compensazione nelle vendite con l utilizzo di un protocollo Vendite per Acquisti CEE. Tale protocollo deve essere infatti escluso dall Analisi Fatturato ABC Cliente perché non corrisponde a nessun documento di vendita, al fine di impedire che siano raddoppiati gli importi delle fatture relative. Questi documenti, infatti, sono registrati con due protocolli differenti ma di fatto sono relativi ad un unico acquisto. Stampa dettagli di controllo: attivando il flag, viene prodotta una stampa che include in dettagli i movimenti contabili che confluiscono nel saldo del fatturato. L attivazione del campo accende il successivo campo Codice (Cliente o Fornitore, in base alla selezione precedente) per elaborare la stampa dettagliata per la singola anagrafica selezionata. Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo.

10 10 Manuale Operativo Esempio di anteprima di stampa Fatturato Clienti senza Dettagli di controllo. L ultima colonna % esprime la percentuale di incidenza dell imponibile fatturato al singolo cliente sul totale del fatturato. Esempio di anteprima di stampa Fatturato Clienti con Dettagli di controllo per un cliente. Con la selezione dei Dettagli di controllo, vengono evidenziati altre informazioni ( Data Movimento, Protocollo, Imponibile ) relative ad ogni registrazione (Acquisti e\o Vendite) che a sua volta potrebbe avere una o più righe, a seconda dei codici Iva utilizzate nel movimento. Le stesse modalità sono attive nella selezione del Fatturato per fornitore Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa

11 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampa controllo IVA Clienti/Fornitori Funzione per stampare la situazione dell iva dei clienti/fornitori, suddivisa per codice iva, in modo da poter eseguire alcuni controlli, durante il periodo d imposta, come ad esempio: - corretta applicazione di codici iva per i singoli clienti/fornitori; - estrazione dati per controlli di quadratura annuali con la Dichiarazione Iva, escludendo i codici iva esenti e fuori campo, da non riportare nel modello dichiarativo; - verifica operazioni nei confronti di consumatori finali (quadro VT della Dichiarazione Iva). Si accede alla nuova funzione dal menù Contabilità Stampe Contabili Stampa controllo IVA Clienti/Fornitori. È richiesta la compilazione dei seguenti campi: Da data/ A Data: per impostare il periodo di stampa. Se non si indica nulla, verranno utilizzate le date di inizio e fine periodo. E possibile selezionare anche date di periodi differenti dal periodo d imposta in elaborazione. Tipologia: per scegliere se stampare: Tipo cliente: se nel campo Tipologia è stata selezionata l opzione Cliente, si può impostare un ulteriore filtro per stampare i clienti o solo i (con codice fiscale di 16 caratteri senza partita iva) oppure solo quelli. Utile per la verifica del quadro VT della Dichiarazione Iva Annuale Stampa dettagli di controllo: se attivo, vengono stampati i dettagli dei singoli movimenti iva, per ciascun codice iva e per ciascun cliente/fornitore, eventualmente per un solo cliente/fornitore, scegliendolo dalla lista abbinata al flag Stampa per cliente/fornitore: per stampare i dati riepilogativi per codice iva a livello di singolo cliente e fornitore. Selezionato il singolo cliente/fornitore, si possono specificare gli eventuali codici iva da escludere:

12 12 Manuale Operativo Se attivo, non può essere abilitato il flag Stampa dettagli di controllo, poichè vengono stampati i totali solo a livello di cliente/fornitore. Esclusioni Iva: per escludere dalla stampa dei codici iva, scegliendoli da una multilista Questa opzione è utile per effettuare una quadratura ai fini della compilazione della Dichiarazione Iva per il periodo di riferimento, in particolare per i codici iva che non devono essere riportati nel modello dichiarativo. Selezionando l opzione di esclusione dei codici iva, nella testata del report di stampa verranno indicati i codici esclusi. Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Le stampe elaborate sono identiche sia scegliendo Cliente che Fornitore: i campi descritti funzionano in modo analogo. Selezionando la stampa di dettaglio per entrambe, vengono stampati prima i clienti e poi i fornitori.

13 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 13 Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa. Esempio di stampa Controllo IVA Clienti SENZA dettagli di controllo Con il flag disattivo, vengono stampati i totali per ogni cliente/fornitore, distinti per codice iva: In questo caso i dati vengono raggruppati solo per codice iva, riportandone il totale imponibile e il totale imposta. Esempio di stampa Controllo IVA Clienti CON dettagli di controllo per tutti i clienti

14 14 Manuale Operativo Esempio di Stampa controllo IVA per CLIENTE In questo caso è stato attivato il flag Stampa per cliente/fornitore. Alla fine della stampa vengono riportati i totali dei singoli codici iva, suddivisi sempre per Imponibile, Imposta e Totale.

15 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 15 Esempio di stampa CLIENTI dei soli consumatori finali, CON dettagli di controllo Tipologia di stampa utile per la verifica del quadro VT della Dichiarazione Iva Annuale, poiché è possibile effettuare dei controlli anche durante l anno sulla movimentazione dei consumatori finali, senza necessariamente rimandare tutto alla Dichiarazione Iva a fine anno. Si ricorda infatti che è disponibile il dettaglio del quadro VT anche all interno della stampa di controllo della Dichiarazione Iva dalla funzione Dichiarazioni Stampa Collegamenti IVA11. Esempio di stampa dei soli consumatori finali, SENZA dettagli di controllo

16 16 Manuale Operativo 1.5 Stampa Situazione Fondo Spesa/Ricavo La stampa consente di controllare la situazione dei movimenti di fondo spesa/ricavo, al fine di ottenere la situazione dei movimenti aperti oppure la situazione storica. Nota Bene La stampa estrae i movimenti per i quali è stata attribuita una partita, anche libera, al conto di fondo spesa/ricavo. Si accede alla funzione dal menù Contabilità Stampe Contabili Stampa Situazione Fondo Spesa/Ricavo: Sono richiesti: Conto da elaborare: visualizza un lista con i soli conti di tipo fondo spesa/ricavo (obbligatorio) Cliente / Fornitore / Altro: in base al tipo di partita associato al conto, viene richiesta la selezione di fornitori/clienti o di partita. La selezione avviene tramite multi lista. Tipo di Stampa: impostabile scegliendo tra Situazione Movimenti ancora aperti: stampa solo i movimenti che non sono ancora stati completamente collegati a fatture; Storico movimentazione alla data: stampa tutti i movimenti sia aperti che chiusi; per questa opzione è possibile impostare la data di termine, in modo tale di ottenere anche una situazione con data precedente a quella di elaborazione. Esempio di stampa movimenti aperti per fornitori (1) e per partita libera () Esempio di stampa movimenti storici alla data

17 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampa Bilancio Il programma stampa il bilancio a sessioni contrapposte (attività e passività, costi e ricavi), evidenziando l'eventuale utile o perdita d'esercizio. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampe Contabili Stampa Bilancio: Da data / A data: inserire il periodo per il quale si vuole la stampa del bilancio; se non si inseriscono date, la stampa di bilancio considera l intero periodo dell esercizio contabile. Tipo Stampa: permette di scegliere se effettuare una stampa comprendente Tutti i conti o solo quelli Significativi (con saldo diverso da zero). Includi movimenti simulati: per includere i movimenti simulati relativi ai ratei e risconti. La selezione di questa opzione consente di considerare nell elaborazione della stampa anche le competenze assegnate ai movimenti contabili registrati in prima nota (che serviranno per la successiva generazione automatica dei ratei e risconti). Esempio: viene inserita una fattura di acquisto con imponibile 1200 al 1/1/2003 ma con competenza 01/02/2003 e 31/01/2004: richiedendo la stampa dei movimenti simulati al 30/06/2003 verrà indicata la differenza di costo per i mesi eccedenti ( in questo caso 7 mesi che corrispondono a 700,00 ), che viene inserita in avere. Includi Simulazione Ammortamenti: include/esclude nella stampa la simulazione degli ammortamenti sui cespiti 1. Se si imposta un intervallo di date non congruenti (ad esempio la data termine non coincide con l ultimo giorno del mese), attivando il flag appare un messaggio che impedisce la stampa con questo tipo di simulazione. Considera Rischio Effetti: include/esclude nella stampa le registrazioni contabili degli effetti considerati insoluti. Includi Scritture Extracontabili: include/esclude la stampa delle registrazioni extracontabili nel caso si sia deciso di gestirle (per dettagli sulle scritture contabili, si rimanda al paragrafo relativo del presente manuale). 1 Attivo in presenza della licenza Cespiti.

18 18 Manuale Operativo Arrotonda Decimali: l attivazione del flag consente di arrotondare all unità di Euro i valori delle poste di bilancio. Escludi Bilancio di chiusura; l attivazione del flag consente di escludere i movimenti relativi al bilancio di chiusura. (le registrazioni contabili relative chiusura del bilancio devono possedere una causale contabile uguale a quella impostata nel campo Causale Chiusura della Struttura Contabile) Stampa Codice Conto: se attivo, la procedura inserisce all inizio della descrizione il codice conto, al fine di migliorare la lettura della stampa, con la seguente logica: Mastro: codice del mastro per la dimensione definita nella struttura contabile più tanti caratteri - per la somma delle dimensioni di conto e sottoconto. Conto: codice del conto per la dimensione definita nella struttura contabile più tanti caratteri - per la dimensione del sottoconto. Sottoconto: codice del sottoconto per la dimensione definita nella struttura contabile. Non stampare il numero di pagina: opzione comode se si vuole esportare il report su word (durante l esportazione la numerazione automatica non è gestibile) Esempio di stampa: Controlli su eventuale anomalie: All atto della Conferma, viene attivato un controllo che verifica eventuali anomalie del Piano dei Conti, ed in particolare la mancanza di conti di collegamento. Nel caso sussistano incongruenze contabili, viene visualizzato un messaggio di avviso che suggerisce l esecuzione della funzione Verifica Integrità Contabilità per correggere le eventuali anomalie riscontrate. Descrizione dei conti: La procedura stampa la descrizione associata ai codici conto, indicate nel Piano dei Conti. Il conto viene stampato nella sezione di bilancio di appartenenza, in funzione del gruppo di bilancio associato: per quei conti che presentano l opzione Analisi di Segno, la procedura effettua un controllo sul segno e qualora il saldo del conto presenti valori negativi attiva la forzatura del cambio di colonna. In questi casi, se è presente la Descrizione sezione opposta nel piano dei conti, questa descrizione prenderà il posto della descrizione primaria.

19 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampa Bilancio di Verifica La stampa del Bilancio di verifica consente di ottenere la situazione contabile (dare/avere) dei Conti, dei Clienti e dei Fornitori. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampe Contabili Stampa Bilancio di Verifica: La maggior parte delle opzioni disponibili sono le stesse attive anche per la stampa del Stampa Bilancio (per la cui descrizione si rimanda all omonimo paragrato): Da /A Data Da /A Conto (Nel caso di Bilancio di Verifica Clienti/Fornitori la denominazione dei due campi si modifica in Da Codice / A Codice, per indicare che la selezione riguarda il codice Cliente o Fornitore). Selezione Escludi Bilancio di Chiusura Non stampare Numero pagina Solo scegliendo l opzione Bilancio di Verifica sono attivi anche i seguenti flag: o Includi Movimenti Simulati o Considera Rischio Effetti o Includi Scritture Extracontabili o Includi Simulazione Ammortamenti

20 20 Manuale Operativo Sono presenti inoltre le seguenti opzioni: Tipo Stampa: consente di selezionare la tipologia di bilancio desiderata, tra: Voci da stampare: per selezionare le voci che dovranno essere stampate, tra: o o o o Impostazione Piano dei Conti: in questo caso saranno stampate tutte le voci come da impostazione nel piano dei conti (selezione di difetto). Solo Voci di Gruppo: verranno stampate solo le voci ed i totali per Gruppi Gruppi e Conti: verranno stampate le voci ed i totali per Gruppi e Conti Gruppi Conti e Sottoconti: verranno stampate le voci ed i totali per Gruppi, Conti e Sottoconti Stampa colonna di apertura: per stampare separatamente (nella prima colonna) il saldo dei movimenti relativi ai movimenti di apertura, mantenendo nelle altre colonne i salti dare, avere e saldo. Grazie a questo flag, l utente può decidere il metodo da utilizzare: l opzione è disponibile sia per la stampa del bilancio di Verifica, che del Bilancio Clienti e Fornitori, Va considerato che selezionando il flag, i totali dare/avere non corrisponderanno più a quelli calcolati nella stampa del giornale bollato, che esegue un conteggio globale del dare e dell avere per tutte le registrazioni.. Mostra dettaglio clienti e fornitori: consente di dettagliare i clienti e fornitori legati ai conti di collegamento, per ottenere in un unica stampa tutta la situazione contabile (senza necessariamente richiedere a parte la stampa dei bilanci di verifica clienti e fornitori). E attivabile solo se è selezionato il tipo di stampa Bilancio di verifica e se nel campo Selezione sono state impostate le opzioni Solo significativi o Solo significativi diversi da 0. Riepilogo gruppi di bilancio: per ottenere nell ultima pagina del bilancio, oltre ai totali quadratura, anche un riepilogo dei gruppi di bilancio (Costi, Ricavi, Attività, Passività, Conti d ordine) con il calcolo dell utile o della perdita di esercizio. Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. All atto della Conferma, viene attivato un controllo che verifica eventuali anomalie del Piano dei Conti, ed in particolare la mancanza di conti di collegamento. Nel caso sussistano incongruenze contabili, viene visualizzato un messaggio di avviso che suggerisce l esecuzione della funzione Verifica Integrità Contabilità per correggere le eventuali anomalie riscontrate. Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa

21 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 21 Esempio di stampa con opzione Stampa Colonna Apertura: La stampa riporta i progressivi DARE e AVERE e riepilogare tutti i movimenti con causale Bilancio di Apertura (di tipo BA) in una colonna a parte denominata APERTURA. Quest ultima, essendo un unica colonna, per identificare l importo del Dare sarà riportato il valore in positivo e per identificare l importo dell Avere in negativo; tale importo sarà, poi, sommato al saldo finale insieme ai totali delle colonne Dare e Avere. A fine pagina, riporta dei Riepiloghi di Gruppo. Esempio di stampa senza opzione Stampa Colonna Apertura: I valori dell apertura vengono sommati nelle colonne dare e avere.

22 22 Manuale Operativo Esempio di stampa con opzione Riepilogo Gruppi di Bilancio Nel caso in cui sia attivo il flag Riepilogo Gruppi Bilancio, vengono riportati in una pagina finale i totali del progressivo apertura, del dare e dell avere del singolo gruppo ed il saldo tra dare meno avere più apertura. Viene riportato il totale generale, come differenza dei ricavi meno i costi.: se il risultato dovesse essere negativo verrà indicata la dicitura Perdita d esercizio, se positivo Utile d esercizio. Esempio di stampa con opzione Mostra Dettaglio Clienti e Fornitori (solo su Bilancio di Verifica ) L opzione riporta in stampa, per ogni conto di collegamento, i relativi dettagli dei clienti e\o fornitori.

23 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampa Bilancio per Mese La funzione permette di stampare il bilancio ventilato, con un evidenziazione mensile dei saldi dare/avere; la stessa opzione è disponibile anche in formato Bilancio di Verifica e Bilancio di Verifica Clienti/Fornitori. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampe Contabili Stampa Bilancio per Mese: Tipo Stampa tra Bilancio, Bilancio di Verifica, Bilancio di Verifica Clienti/Fornitori Tipo Selezione per scegliere se effettuare comprendere tutti i conti o solo quelli con saldo diverso da zero. Da/A Conto intervallo selezionabile se nel campo Tipo Stampa si è scelta la voce Bilancio Includi movimenti simulati (se in Tipo Stampa si è scelta la voce Bilancio Verifica) Includi Scritture Extracontabili (se in Tipo Stampa si è scelta la voce Bilancio Verifica) Fino al Mese (Mese): per indicare fino a che mese effettuare la stampa. Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Esempio di stampa con intervallo Da/A Conto (con selezione di un gruppo di sottoconti) La stampa riporta i saldi contabili per Mastro \ Gruppo: non viene quindi visualizzato il dettaglio per Sottoconto. Tuttavia, l utente può effettuare una selezione nel campo Da\A Conto anche a livello di Sottoconto: in questa ipotesi, la selezione effettuata viene evidenziata in alto sinistra (vedi testo a lato), ed i totali stampati per Mastro \ Gruppo saranno calcolati considerando solamente l intervallo indicato (in altre parole, il valore totale viene calcolato solamente sui conti selezionati). Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa

24 24 Manuale Operativo 1.9 Stampa Bilancio Comparato La funzione permette di ottenere la stampa del bilancio di verifica con i dati di due esercizi, al fine di effettuare delle comparazioni anche in corso d anno, per periodi interni agli esercizi stessi (infrannuali). Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampa Bilancio Comparato 2 In automatico vengono rilevate le date dell esercizio corrente e dell esercizio precedente (in alto); utilizzando i campi di scelta, è possibile ottenere una stampa filtrando i dati per esercizio: Esercizio corrente: è possibile impostare un periodo utilizzando i campi Da A Data; non impostando nessuna data, verrà stampato l interno esercizio corrente comparato con l intero esercizio precedente. Esercizio precedente: viene proposto automaticamente lo stesso intervallo di date impostato nell Esercizio corrente (i campi Da A Data non sono modificabili). 2 Nota tecnica: Confermando la stampa viene attivata l elaborazione del bilancio dell esercizio corrente seguita da quella dell esercizio precedente, accodando le righe nella tabella bilancio specificando l esercizio in modo tale che nella stampa siano disponibili i due bilanci separati.

25 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 25 Abilitando il flag Selezione libera del periodo precedente i relativi campi Da A Data diventano editabili, e permettono di impostare un periodo diverso: così è possibile confrontare un periodo dell esercizio corrente con un differente periodo dell esercizio precedente. Si possono impostare le seguenti opzioni valide per entrambi gli esercizi : Da A Conto: per impostare l intervallo dei conti da considerare Selezione: per indicare se devono essere considerati: o tutti i conti o solo quelli significativi ( ovvero movimentati ) o solo quelli significativi diversi da 0 ( ovvero movimentati e con un saldo <> 0) Voci da stampare: per indicare la tipologia di voci da stampare: o Impostazione come da piano dei conti o Solo voci di gruppo o Gruppi e conti o Gruppi, conti e sottoconti Solo per l esercizio corrente invece è possibile impostare le seguenti opzioni : Escludi bilancio di chiusura: permette di escludere i movimenti del bilancio di chiusura, se già registrato (per l esercizio precedente verranno sempre esclusi i movimenti del bilancio di chiusura) Includi scritture extracontabili. Includi movimenti simulati. Considera rischio effetti. Includi simulazione ammortamenti (solo se la data di inizio stampa coincide con quella di inizio esercizio e quella di fine con un fine mese). Per ogni sezione (relativa all esercizio) vengono riportati gli importi di : Saldo di apertura Progressivo Dare Progressivo Avere Saldo finale Nella colonna a destra viene calcolata ed esposta la differenza del saldo finale tra l esercizio corrente e quello precedente.

26 26 Manuale Operativo 1.10 Stampa bilancio per differenza tra periodi Esclusivamente per le società in contabilità ordinaria è possibile stampare i saldi di bilancio comparati tra periodi differenti nell esercizio di elaborazione e tra due esercizi, anche non consecutivi definiti dall utente. Si accede alla nuova funzione dal menù Contabilità Stampe Contabili Stampa bilancio per differenze fra periodi Confronto tra due Periodi (all interno dell esercizio) Con questa opzione è possibile visualizzare un bilancio comparato per periodi; sulla stampa viene riportata la relativa differenza espressa in valore assoluto e in percentuale. Esempio di Stampa bilancio per differenze fra Periodi Scelto un periodo, viene proposto automaticamente lo stesso periodo precedente: ad ogni modo, la scelta dei periodi è libera, in quanto si possono selezionare intervalli di date differenti, in base a quanto si desidera analizzare. Ad esempio se viene richiesto dall 01/04/2010 al 30/04/2010, in automatico viene proposto il periodo precedente dall 01/03/2010 al 31/03/2010.

27 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 27 Confronto Su più anni (su 2 diversi esercizi) Con questa opzione è possibile visualizzare un bilancio comparato tra due esercizi, anche non consecutivi tra loro. Sulla stampa viene anche qui evidenziata la relativa differenza espressa in valore assoluto e in percentuale. Impostando il Periodo viene automaticamente compilato il Periodo di confronto. Scelto un periodo, viene proposto automaticamente lo stesso periodo dell anno precedente: ad ogni modo, la scelta dei periodi è libera, in quanto si possono selezionare periodi differenti, in base a quanto si desidera analizzare. Esempio di Stampa bilancio per differenze Su più anni Le altre opzioni sono quelle standard previste per le stampe di bilancio.

28 28 Manuale Operativo 1.11 Stampe in Valuta La procedura consente di effettuare stampe in formato multi-valuta, al fine di evidenziare i saldi delle singole divise estere utilizzate. E possibile ottenere anche la stampa dei Mastrini in valuta, che non è descritta di seguito in quanto la funzione coincide in un'unica funzione Stampa Bilancio in Valuta Consente di ottenere la stampa del bilancio di verifica comprensivo dei saldi per ogni singola valuta utilizzata nelle movimentazioni di prima nota. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampe Contabili Stampa Bilancio in Valuta: con la selezione Da Data /A Data è possibile imputare il periodo di riferimento per la stampa del bilancio; inoltre vengono accettati anche periodi inferiori al mese; Tipo Totali: consente di scegliere se effettuare una totalizzazione progressiva o mensile dei saldi. Selezione: permette di scegliere se stampare tutti i conti o unicamente quelli con saldo diverso da zero. Tipo Stampa: vi è la possibilità di stampare il Bilancio di Verifica oppure il Bilancio di Verifica Clienti/Fornitori. l attivazione del flag Escludi Bilancio di chiusura consente di escludere i movimenti relativi al bilancio di chiusura. (le registrazioni contabili relative chiusura del bilancio devono possedere una causale contabile uguale a quella impostata nel campo Causale Chiusura della Struttura Contabile Cartella Bilancio Chiusura).

29 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampa dei Registri 2.1 Stampa Registri IVA e Bollato da unica funzione (Nuova Modalità) Questa funzionalità è stata realizzata per semplificare e velocizzare le operazioni di stampa dei sezionali; la differenza principale consiste nel fatto che con questo programma è possibile effettuare la stampa contemporanea di più registri, per più periodi. È possibile quindi ottenere sia l elaborazione contemporanea di più sezionali in un determinato periodo (o per tutti i periodi interessati dall esercizio) sia la numerazione automatica progressiva delle pagine (che, in particolare, nel caso dei Registri Iva sarà azzerata all inizio dell anno solare, mentre per i Giornali Bollati sarà azzerato ad inizio esercizio) direttamente in fase di stampa. Si accede alla funzione dal Menù Contabilità Stampa Registri Stampa Registri Nuova Modalità La maschera relativa alla stampa dei registri nuova modalità assume layout differenti in base al tipo di contabilità gestita. Per la contabilità ordinaria i registri che si possono stampare sono il Giornale Bollato ed i Registri IVA. Per attivare la stampa dei vari registri è necessario abilitare il flag posto a fianco del nome del registro: verranno automaticamente abilitati anche gli altri relativi flag ed il pulsante Stampa.

30 30 Manuale Operativo Sono automaticamente proposte come Data Inizio e Data Fine Periodo quelle successive all ultimo periodo stampato per quel registro o protocollo nel caso di Registro Iva; per il Bollato, c è un ulteriore controllo che non permette di inserire una data compresa in un periodo già chiuso (quindi, un periodo già stampato in definitiva). È possibile inoltre effettuare la Stampa registri iva fino al 20 dicembre ed eventualmente la Stampa delle anagrafiche storicizzate. Per il Bollato si può ristampare un periodo precedente, ma non uno successivo a quello proposto, mentre per i registri IVA è possibile stampare anche un periodo successivo all ultimo stampato: in questo caso verrà però impostata automaticamente la stampa in prova. Tali date sono considerate obbligatorie e devono essere comprese nell esercizio in corso. La Pagina Inizio Periodo della stampa proposta è quella successiva all ultima stampata; è possibile modificare tale pagina, ma solo inserendo un numero inferiore a quello proposto inizialmente. La Pagina Ripristino Stampa indica la pagina dalla quale ristampare un registro già stampato, è dunque accettato solo un valore superiore a quello proposto nella pagina d inizio (per ristampare un registro partendo da una pagina diversa da quella iniziale) oppure il valore zero. L opzione Visualizza solo prot. movimentati presente in fondo alla maschera consente di visualizzare solo i registri iva utilizzati ed è utile per gli utenti che hanno creato diversi registri iva, ma che nel periodo in elaborazione non li hanno movimentati tutti. Estrazione SENZA flag Visualizza solo prot. movimentati Estrazione CON flag Visualizza solo prot. movimentati I registri movimentati nell anno vengono evidenziati in giallo; se non utilizzati restano invece in bianco.

31 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 31 L opzione Utilizza descr. causale corrispettivi presente in fondo alla maschera consente di scegliere di stampare i registri relativi ai corrispettivi con l indicazione della descrizione della causale utilizzata nelle registrazioni in Prima Nota. Pertanto se l opzione è attiva, sul Registro Corrispettivi viene riportata la descrizione della causale corrispettivi utilizzata nelle registrazioni in Prima Nota Se il flag non viene attivato, il Registro Corrispettivi riporterà la dicitura standard Corrispettivi del giorno Ci sono dei campi che sono considerati comuni, quindi se vengono modificati in uno dei registri viene assunto lo stesso valore in ogni altro registro in cui sono presenti. Tali campi sono: Evita stampa Intestazione Stampa orizzontale Stampa di prova Stampa Definitiva: in questo caso vengono aggiornati i saldi del periodo Anteprima di stampa Stampa a 132 colonne

32 32 Manuale Operativo Giornale Bollato Per il giornale bollato sono presenti delle funzionalità e dei controlli aggiuntivi a quelli precedentemente elencati: Il campo N. pagine per blocco preview per indicare un numero massimo di pagine da visualizzare in anteprima (che non può superare le 50 pagine, come qualsiasi anteprima; in questo campo è possibile quindi abbassare questo limite). Alla fine della stampa viene visualizzato un messaggio nel quale sono indicate le pagine su cui applicare i bolli. Il numero di pagine tra un bollo e un altro è stato fissato dalla legge a 100 quindi il primo bollo deve essere applicato alla pagina 1, il secondo alla 101, ecc. Alla fine dell esercizio il residuo di pagine viene aggiunto alle pagine dell esercizio successivo. Ad esempio, se nell esercizio 1 l ultimo bollo è stato applicato alla pagina 201 e a fine anno sono state stampate 280 pagine, le 20 pagine residue saranno aggiunte all esercizio successivo, quindi il primo bollo dell esercizio 2 sarà applicato non alla pagina 1, ma alla pagina 21, il secondo alla 121 e così via. Abilitando il flag Riporto Esercizio Precedente è possibile elaborare una stampa del giornale bollato che evidenzia separatamente le operazioni EX dell esercizio precedente: è previsto il riporto dei dati dell esercizio precedente nel caso in cui nel mese esistano operazioni EX, e l indicazione separata delle stesse operazioni. E possibile effettuare la stampa con la nuova modalità solo a partire dal primo mese dell esercizio 3. Questa modalità prevede ad inizio pagina l indicazione del riporto del progressivo dell esercizio precedente (Riporto al 31/12); a fine pagina, nella voce Da riportare sono sommate solo le registrazioni dell esercizio in corso, nella voce Da riportare al 31/12/, invece, sono sommate al progressivo dell esercizio precedente le operazioni Ex del periodo in stampa. Il Riporto conterrà sempre il progressivo dell esercizio corrente. 3 Per identificare questa condizione, nella tabella Esercizi, è stato inserito un nuovo campo, che viene valorizzato solo nel caso in cui si elabora il primo mese dell esercizio; quindi, nella tabella SaldiGiornaleBol saranno salvati i progressivi delle operazioni Ex. Il campo è gestito, automaticamente, dalla procedura e non è prevista una gestione manuale da parte dell utente, nella maschera esercizi.

33 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 33 Esempio di stampa del Giornale Bollato con attivazione del flag Riporto Esercizio Precedente Se nel mese di gennaio non esistono operazioni Ex, non viene stampato, né ad inizio, né a fine pagina, il riporto dell esercizio precedente. Se, invece, nel mese di febbraio esistono operazioni Ex, nella prima pagina sarà indicato il riporto delle sole operazioni dell esercizio corrente, in gennaio, ed il riporto dell esercizio precedente, che a questo punto include anche l operazione Ex del mese di gennaio. Dall esempio, vediamo che la registrazione 1 si riferisce ad una operazione di rettifica con data competenza del 2003 e con data di registrazione nel 2004 (operazione Ex), il totale da riportare include anche questa operazione. A fine pagina nella voce Da riportare sarà visualizzato il progressivo delle operazioni dell esercizio corrente (gennaio e febbraio), mentre nella voce Da riportare al 31/12/2003, sarà visualizzato il progressivo dell esercizio precedente, più le operazioni Ex di gennaio e febbraio:

34 34 Manuale Operativo Registri IVA Tale registro è presente in tutte le contabilità e per poterlo stampare è necessario abilitare il flag per ogni protocollo di cui si desidera effettuare la stampa. Se si cerca di modificare la data inizio per poter ristampare un periodo, apparirà un messaggio che chiede una conferma, in caso di risposta affermativa sarà possibile modificare non solo la data ma anche la pagina inizio periodo, a risposta negativa entrambi i campi non saranno abilitati. Nel caso di stampa di più registri IVA contemporaneamente e si seleziona l opzione di Stampa prospetto di Liquidazione, viene richiesto il protocollo su cui stampare la liquidazione IVA. Nella stampa dei registri iva vendite/acquisti della contabilità ordinaria è presente, come per la contabilità semplificata, la possibilità di riportare il dettaglio delle contropartite utilizzate nella registrazione al fine di controllare la correttezza delle operazioni prima di effettuare la stampa definitiva. L opzione è attiva solo se le fatture vengono caricate dalla funzione di prima nota iva e non tramite la contabilizzazione dal ciclo attivo. Nella maschera della stampa registri viene abilitato il flag Stampa contropartite nelle seguenti condizioni: Se la società è in contabilità ordinaria Il flag Stampa anagrafica completa non è attivo Il flag Stampa in orizzontale non è attivo La società gestisce le fatture di vendita solo dal modulo contabilità e quindi non dal modulo ciclo attivo (perché in queste condizioni non è previsto il riporto del codice iva sui dettagli della prima nota) Nella prima riga di ogni registrazione vengono stampati i riferimenti del documento ed il totale. Nelle righe successive viene stampato il dettaglio delle contropartite con i relativi imponibili, codice iva e imposta. Al fine di suddividere le singole registrazioni, tra una scrittura e la successiva, viene stampata una riga continua.

35 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Opzioni di stampa registri Stampa registri iva fino al 20 dicembre Nella Stampa Registri la parte di Registri Iva è stata implementata la possibilità di stampare il mese di dicembre in due periodi: dal 1 dicembre al 20 dicembre, e successivamente dal 21 dicembre al 31 dicembre. Considerando che la determinazione dell acconto Iva può avvenire calcolando in modo analitico l iva a debito e a credito per il periodo dal 01 dicembre al 20 dicembre, stampando il registro iva con la liquidazione periodica parziale al 20 dicembre viene determinato direttamente anche l acconto Iva. Nella funzione di stampa dei registri, si può impostare la Data Fine Periodo al 20/12: Attivando inoltre l opzione Stampa Prospetto Liquidazione è possibile stampare sul registro delle vendite il prospetto per il primo periodo di dicembre che ha determinato l acconto Iva.

36 36 Manuale Operativo Successivamente è possibile stampare il registro iva dal 21 al 31 dicembre. Se si attiva nuovamente il flag Stampa Prospetto Liquidazione sarà stampato l intera liquidazione del mese del mese di dicembre:

37 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Stampa delle anagrafiche storicizzate Nella Stampa Registri e del Libro Giornale viene considerata l anagrafica in vigore nel periodo di emissione del documento (indipendentemente dalla data di registrazione). In seguito ad eventuali variazioni delle anagrafiche clienti e fornitori e della loro eventuale storicizzazione, prima di procedere con la stampa è necessario determinare quale anagrafica utilizzare. Pertanto: se l anagrafica variata non è stata storicizzata, nella Stampa Registri verrà considerata l anagrafica delle tabelle standard; se l anagrafica è stata storicizzata, viene confrontata la data del documento e quella di storicizzazione e viene determinata alternativamente una delle seguenti scelte: - data documento < data storicizzazione: viene stampata l anagrafica alla data di storicizzazione; Anche con l opzione Anagrafica completa sarà considerato lo storico: - data documento > data storicizzazione: altrimenti si utilizzerà l anagrafica nelle tabelle standard.

38 38 Manuale Operativo Stampa Elenco Bolli Solo per la Contabilità Ordinaria, è attivabile la funzione di Stampa Elenco Bolli: è una stampa che indica per ogni società i periodi stampati, il numero bolli per ogni periodo e le pagine sulle quali applicarli. Inizialmente tutte le società sono selezionate, è però possibile effettuare la stampa solo di quelle interessate; se si conferma senza aver indicato alcuna società, saranno considerate tutte valide. I campi relativi al periodo di stampa (dalla data alla data) sono obbligatori e forzati all inizio e alla fine del mese inserito. Si accede alla funzione dal Menù Multisocietà Stampa Elenco Bolli: Per procedere con qualsiasi operazione (anche la selezione/de selezione delle aziende) è necessario prima di tutto indicare i limiti di data Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Ecco il risultato della stampa, come si presenta in anteprima: Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa

39 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Il Registro IVA Riepilogativo Nel caso in cui i Registri IVA obbligatori siano tenuti sotto forma di registri sezionali, è possibile riportare i totali dei singoli registri in un apposito registro riepilogativo. Il registro riepilogativo, inoltre, conterrà nella prima pagina, l indicazione delle serie numeriche adottate e dei settori di attività cui esse si riferiscono. Per utilizzare il Registro Riepilogativo è sufficiente indicare i registri sezionali nelle Sigle Protocolli Registri Riepilogativi in Struttura IVA. Supponiamo di aver creato due registri IVA vendite sezionali, per esempio O e V: per riportare i totali dei due registri nel Riepilogativo è necessario indicarli nel campo Fatture Emesse nella maschera Protocolli in Struttura IVA Nei registri sezionali, nel nostro caso U e V, andranno annotate normalmente le fatture registrate in contabilità. Dalla funzione Stampa Registro IVA sarà possibile stampare sia i singoli registri sia il registro riepilogativo, indicando Registro Riep._Fatture_Emesse/Ricevute nel campo Protocollo. Ricordiamo che prima di effettuare la stampa del Registro Riepilogativo è necessario effettuare la stampa, anche solo in anteprima, dei singoli registri sezionali (nel nostro esempio O e V) al fine di compilare correttamente i progressivi mensili e quelli di periodo. La conferma di questa stampa produrrà il Registro Riepilogativo. Esempio di stampa di registro riepilogativo fatture emesse

40 40 Manuale Operativo Il Registro IVA Riassuntivo In alternativa all annotazione diretta in un unico Registro IVA, è possibile registrare le fatture in più protocolli specifici e solo successivamente, ma entro i termini delle liquidazioni periodiche, riportarli in un registro definitivo. Per utilizzare questa funzione è sufficiente creare in Struttura IVA un Protocollo Clienti o Fornitori per il quale si visterà il campo Riassuntivo, congiuntamente alla creazione di altri protocolli. Può essere così creato un solo Registro Riassuntivo Clienti e un solo Registro Riassuntivo Fornitori. La gestione del Registro Riassuntivo di fatto disabilita la possibilità di stampare dei Registri per singolo protocollo: questo significa che dal momento in cui viene creato un registro riassuntivo per acquisti e/o per vendite, dalla funzione Stampa dei registri Iva non viene più visualizzata la voce dei singoli registri Iva Vendite o Acquisti. Supponiamo di aver creato protocolli IVA vendite, (per esempio C, E e V) ed un registro riassuntivo R di Tipo Clienti (quindi, sempre relativo alle vendite). Avendo selezionato il flag Riassuntivo (vedi esempio) per il registro R tutte le operazioni annotate con i protocolli C, E e V saranno riportate nel Registro Riassuntivo al momento della stampa. In Prima Nota Iva, con i protocolli C, E e V andranno annotate le fatture al momento della loro registrazione in contabilità (mediante il collegamento della causale contabile al protocollo). Avendo, per esempio, annotato due fatture con il protocollo C e due nel registro V alla stampa del Registro Riassuntivo R (per C e V, per contro, non è consentita la stampa 4 ) otteniamo, subito dopo un rapido riordino dei protocolli da parte del programma (grazie anche alla funzione Forzature date Registrazione PN per riordinare manualmente le operazioni), e la generazione in un'unica operazione del Registro IVA definitivo. Così, al momento della registrazione in Prima Nota Iva le fatture andranno annotate con lo specifico protocollo assegnato (collegato alla causale contabile), mentre in Stampa Registri tutte le fatture saranno riordinate e rinumerate con il protocollo riassuntivo scelto, in un unico registro. Per esempio, un azienda utilizza i protocolli V,C, E per le fatture emesse, ed i protocolli A e B per le fatture ricevute. Creando il Registro Riassuntivo R per le Vendite (ovvero di Tipo Clienti ), ne conseguirà che da questa funzione di Stampa Registri Iva, nella lista a tendina dei protocolli (= registri) disponibili, non saranno più presenti i protocolli (e quindi non saranno stampabili i relativi registri) delle fatture di Vendita, ma solo il registro R (si vedano le stampe che seguono). 4 Quindi, l adozione del registro riassuntivo disabilita la stampa dei singoli registri dalla funzione Stampa Registri Iva.

41 CONTABILITA': Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati - 41 Esempio di maschera della Stampa Registri Iva SENZA registro Riassuntivo: Esempio di maschera della Stampa Registri Iva CON registro Riassuntivo: Esempio di stampa di registro iva vendite Riassuntivo

42 42 Manuale Operativo 2.2 Manutenzione Saldi Giornale La funzione consente di consultare e modificare i saldi progressivi dei periodi stampati sul giornale bollato, i progressivi dei registri Iva già stampati nonché i totali per il calcolo della ventilazione dell Iva sui corrispettivi. Si accede alla funzione dal menù Contabilità Elaborazioni Iva Manutenzione Saldi Giornali: La maschera è divisa in 3 cartelle. Cartella Giornale Bollato Per ogni periodo è possibile variare i dati riportati in griglia quali: Data Fine: data di fine stampa periodo; Progressivi Dare / Avere: somma dei totali Dare/Avere riferiti rispettivamente alla data indicata nel campo Data Fine; Prog. Dare Ex / Prog. Avere Ex: contengono il progressivo delle operazioni Ex. La somma dei due valori rappresenta il progressivo annuale. Numero Registrazione: rappresenta il numero totale di registrazione di Prima Nota gia Stampate che hanno generato i relativi progressivi; Ultima pagina Stampata: campo che può essere modificato, ma deve comunque contenere un valore maggiore a quello del periodo precedente. Aperto/Chiuso: indica lo stato del periodo che può essere: Aperto: quindi è possibile effettuare inserimenti, variazioni ed eliminazioni di movimenti. Chiuso: ovvero, non vi è la possibilità di inserire, variare, eliminare movimenti. La procedura permette di chiudere un periodo dopo avere stampato il giornale bollato. Con il pulsante STAMPA è possibile accedere direttamente alla maschera Stampa Registri Nuova Modalità. In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti: Conferma Esci (che valgono anche per le altre cartelle).

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016)

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente documento riassume le operazioni da eseguire per gestire correttamente con e/satto il passaggio dall esercizio 2015 a quello 2016. Verranno

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

EasyCo News 02/2007 (marmisti) 25/05/2007

EasyCo News 02/2007 (marmisti) 25/05/2007 NOVITA INTRODOTTE DALLA VERSIONE 5.7.21.1 Tabelle: o Anagrafiche Clienti / Fornitori: aggiunta una richiesta di conferma per la creazione di un nuovo magazzino intestato al cliente/fornitore, in caso di

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1 Tibet Manuale Centri di Costo Tibet R 1 Che cosa è la gestione dei Centri di Costo La gestione dei Centri di Costo consente alle aziende di controllare in modo analitico l'aspetto economico della gestione

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie al fine di ottenere le stampe delle statistiche annuali

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

BILANCI E ANALISI DEI DATI

BILANCI E ANALISI DEI DATI Release 5.20 Manuale Operativo BILANCI E ANALISI DEI DATI Libro Inventari La gestione del libro inventari consente di effettuare l elaborazione e la stampa del libro inventari. Può essere composto da:

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività Prerequisiti Mon Ami 000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività L opzione Centri di costo è disponibile per le versioni Contabilità o Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti King Commesse e Cantieri Gestione Impiantisti Gestione Commesse e Cantieri per Impiantisti... 3 Controllo dei Materiali... 4 Movimentazioni di magazzino... 5 Valorizzazioni... 8 Gestione del personale...

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Gestione Prezzi Sconti e Listini La gestione dei prezzi può essere personalizzata, grazie ad una serie di funzioni apposite per l impostazione di diversi

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Beni usati Oggetto Modalità operative - Regime del margine globale * in giallo

Dettagli

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO.

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO. PASSAGGIO ANNO Con le seguenti note vogliamo ricordare la sequenza operativa da seguire per svolgere correttamente le operazioni contabili di fine anno. Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3

2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3 2. Come si registrano le fatture a enti pubblici (Iva differita)? ------------------------------------------------------------------3 3. Non riesco a stampare il Libro Giornale. Come mai? ---------------------------------------------------------------------------3

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa della contabilità. Rev. 2014.4.3 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa della contabilità. Rev. 2014.4.3 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa della contabilità Rev. 2014.4.3 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 I movimenti di prima nota generati automaticamente dalle fatture... 6 Estratto Conto...

Dettagli

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA EASYGEST LIQUIDAZIONE IVA SOFTWARE LIQUIDAZIONI IVA Se il calcolo iva è trimestrale Prima di utilizzare la liquidazione in una data ditta Si imposta una volta soltanto se è trimestrale. Si clicca dal menù

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

Registrazione in Prima Nota

Registrazione in Prima Nota Registrazione in Prima Nota Il programma consente l'immissione dei movimenti di Contabilità Generale, fatture clienti /fornitori, movimenti contabili, corrispettivi etc. Il programma lavora in tempo reale,

Dettagli

Dichiarazioni Fiscali 2014

Dichiarazioni Fiscali 2014 Nota Operativa Dichiarazioni Fiscali 2014 18 aprile 2014 PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE Il prospetto di liquidazione è costituito da un wizard che permette di gestire l esposizione dei debiti/crediti risultanti

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli

Chiusure CONTABILI. Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli HELP DESK Nota Salvatempo 0026 MODULO FISCALE Chiusure CONTABILI Quando serve Per generare le Chiusure/Aperture contabili nei diversi moduli In questo documento: 1. Premessa 2. Operazioni Preliminari 3.

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Stampa scadenziario

Dettagli

A D H O C R E V O L U T I O N A D D E N D U M 7. 0. 2 Contabilità

A D H O C R E V O L U T I O N A D D E N D U M 7. 0. 2 Contabilità 2 Contabilità Chiusura partite da primanota saldaconto Descrizione conto contropartita nelle righe iva Contabilizzazione indiretta effetti Analisi durata crediti Generazione file RiBa/Bonifici/R.I.D./M.A.V.

Dettagli

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 )

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 ) Gecom One Click Analysis ( Rif. rilascio vers. 2012.00.08 ) One Click Analysis - Folder Analisi Dati ADVANCED PRINT One Click Analysis - Analisi Dati All interno del programma di richiesta stampe Advanced

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Gestione Effetti La gestione degli effetti permette, attraverso una serie di funzionalità fornite dalla procedura, di tener traccia del percorso di ogni effetto

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

Logistica magazzino: Inventari

Logistica magazzino: Inventari Logistica magazzino: Inventari Indice Premessa 2 Scheda rilevazioni 2 Registrazione rilevazioni 3 Filtro 3 Ricerca 3 Cancella 3 Stampa 4 Creazione rettifiche 4 Creazione rettifiche inventario 4 Azzeramento

Dettagli

elicaweb manuali - schede contabili e bilanci

elicaweb manuali - schede contabili e bilanci Indice Scheda contabile e bilanci di verifica! 2 Scheda contabile 2 Situazione conti 4 Bilancio di verifica 7 Analisi di bilancio! 9 Bilancio civilistico 9 Bilancio IAS 10 Scheda contabile e bilanci di

Dettagli

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo RITENUTE Ritenute e Certificazioni Il modulo per una gestione completa delle ritenute d acconto, dalla rilevazione fino alla stampa delle certificazioni, per una compilazione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 ARCHIVI E GENERALE... 5 1.1 Gestione Utenti: abilitazione fido cliente ed

Dettagli

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo FONDO IMPOSTE Gestione Imposte e Studi di Settore In questo manuale verranno descritte le procedure per effettuare una corretta gestione del fondo imposte per determinare

Dettagli

Contabilità: Estratto conto e scadenzario

Contabilità: Estratto conto e scadenzario Contabilità: Estratto conto e scadenzario Indice Estratto conto 2 Estratto conto 2 Variazione estratto conto 3 Scadenzario e Solleciti 5 Scadenzario clienti 5 Solleciti clienti 6 Scadenzario fornitori

Dettagli

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti Prerequisiti Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti L opzione Ratei e risconti estende le funzioni contabili già presenti nel modulo di base e può essere attivata solo con

Dettagli

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl GECO.DOCX [2/12] del 18/12/2011 Introduzione Il software di gestione Aziendale Ge.Co. è uno strumento moderno ed efficiente, semplice da utilizzare

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale

Piattaforma Applicativa Gestionale Piattaforma Applicativa Gestionale Numero Fastpatch Release Numero 6.0 565 Segnalazione Miglioria 7335 Modulo Argomento Descrizione AIFT Predisposizione informazioni per comunic. tel. delle oper. sup 3.000eu

Dettagli

HORIZON SQL FATTURAZIONE

HORIZON SQL FATTURAZIONE 1-1/8 HORIZON SQL FATTURAZIONE 1 FATTURAZIONE... 1-1 Impostazioni... 1-1 Meccanismo tipico di fatturazione... 1-2 Fatture per acconto con fattura finale a saldo... 1-2 Fattura le prestazioni fatte... 1-3

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE

CONTROLLO DI GESTIONE Release 5.20 Manuale Operativo CONTROLLO DI GESTIONE Budget, Dipendenti e Rapporto di Gestione Modulo che integra la contabilità analitico (di base) con il controllo di gestione dell aspetto economico,

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Introduzione Col provvedimento del 2 agosto 2013 l Agenzia delle Entrate ha attuato la norma relativa all obbligo di trasmissione telematica delle operazioni

Dettagli

Cambio esercizio CONTABILE Flusso operativo

Cambio esercizio CONTABILE Flusso operativo Cambio esercizio CONTABILE Flusso operativo (ver. 3 07/11/2014) INDICE Sito web:!"#"! Tel. (0423) 23.035 - Fax (0423) 601.587 e-mail istituzionale: "$%!"#"! PEC:!"#%&'(&)("&"! PREMESSA nuovo) contemporaneamente.

Dettagli

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Alla c.a. del responsabile amministrativo Come ben sapete, i prodotti della famiglia Adhoc si appoggiano ad un codice esercizio

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

programma P R I M U L A N T

programma P R I M U L A N T (rel. 5.1; 5.2; 6.0; 6.1) Albino, dicembre 2014 programma P R I M U L A N T NOTE PER LO SDOPPIAMENTO CONTABILE DELL'ESERCIZIO 2014/2015 Operazioni da compiere (si consiglia di eseguire le procedure a macchina

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1.1 Operazioni Rilevanti ai fini IVA... 3 1.1.1

Dettagli

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie.

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie. Via Domenico Millelire, 13 20147 Milano Iscr. C.C.I.A.A. Milano 355438 Reg. Ditte 1476174 Brescia, 26/05/2008 (Fax composto da _7_ pagine inclusa questa) Sede Amministrativa: 1 Variazioni effettuate sui

Dettagli

5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica

5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica - 152 - Manuale di Aggiornamento 5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica Dall attuale release è possibile gestire opzionalmente le competenze di contabilità analitica

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE GESTIONE INTRA CEE In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione dell Intrastat,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

Massima facilità d uso. Autoinstallante

Massima facilità d uso. Autoinstallante Versione mono o multi-utente. Funzioni potenti e complete. In linea con le procedure di certificazione di qualità. Massima facilità d uso Personalizzabile per i tuoi modelli di documenti. Autoinstallante

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

Topkey SOFTWARE & CONSULTING

Topkey SOFTWARE & CONSULTING NOTE SULLE COMUNICAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 12.2011 A seguito dell introduzione dell Articolo 21 del Decreto-legge del 31 maggio 2010 n. 78, convertito dalla Legge 30 luglio 2010 n. 122 e successive

Dettagli

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1 Gestione Cespiti SiCia Revisione 04.04.2011 11/06/2015 pag. 1 Sommario Importazione da precedente procedura... 3 Anagrafica ditta... 8 Menù cespiti... 11 Gestione anagrafica cespite... 12 Storico cespiti...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 152 - Manuale di Aggiornamento 9.3 COMMESSE E SERVIZI: Consuntivazione ore del rapportino [5.10.2/ 12] Nel modulo

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti Categoria prodotti 153 Menù magazzino In StudioXp è possibile gestire per ciascuna ditta delle funzionalità minime di magazzino. La gestione integrata con la procedura consente di gestire un archivio di

Dettagli

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni:

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni: Corso Cespiti Tabelle e parametri di configurazione Parametrizzazioni di base TABE02A, personalizzazione dati procedura, causali semplificate TABE10, tabella conti cespiti TABE25, tabella 9-percentuali

Dettagli

Aggiornamento di NewS Pro

Aggiornamento di NewS Pro Aggiornamento di NewS Pro Per aggiornare NewS Pro è sufficiente scaricare l'ultima versione e rieseguire l'installazione: i dati immessi non vengono cancellati. Per le installazioni di Rete è necessario

Dettagli

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Release 4.90 Manuale Operativo PASSAGGIO DATI INTRA Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Il modulo Intra permette il passaggio dei dati di ogni fine periodo delle fatture attive e passive in ambito CEE,

Dettagli

King Shop. Gestione Negozi

King Shop. Gestione Negozi King Shop Gestione Negozi Gestione Negozi... 3 Elenco delle funzionalità di KING SHOP... 3 Velocizzazione delle attività del negozio... 4 Inserimento dello Scontrino... 6 Gestione dei Buoni... 7 Inserimento

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALI... 5 2.1 Tasto

Dettagli

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 Introduzione...2 Nuova struttura del menù dei cespiti...4 Conversione archivi...5 Aggiornamento anagrafiche...6 Anagrafica cespiti...8 Calcolo degli ammortamenti...

Dettagli

INTRODUZIONE. Gestione archivi delle Società. Release 5.20 Manuale Operativo

INTRODUZIONE. Gestione archivi delle Società. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo INTRODUZIONE Gestione archivi delle Società Nel presente manuale sono descritte le procedure per effettuare la creazione delle società. 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti

Dettagli