COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano"

Transcript

1 COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano Viale San Francesco, 3 c.a.p Barumini tel. 070/ fax 070/ c o m u n e b a r u m i n t i s c a l i. i t AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 e 2014/2015 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO Premesso che: o Le LL.RR. n.5 del 2008, art.4, c.1, lett. a) e la n.1 del 2009 art.3 c.18 propongono a favore delle scuole di ogni ordine e grado della Sardegna, un programma di interventi contro la dispersione scolastica, volto a favorire il diritto allo studio degli studenti disabili e attribuendo agli Enti Locali la gestione dei servizi di supporto organizzativo per l istruzione degli studenti con disabilità o in situazione di svantaggio, secondo quanto previsto dall art. 139 comma C del D. Lgs. N.112 del e dall art.73 della L.R. n.9/2006; o Che il Comune di Barumini intende attivare il servizio di assistenza specialistica in favore degli alunni frequentanti la Scuola Primaria e Secondaria inferiore. Richiamata la Legge quadro n.104 del 5 febbraio 1992 per l assistenza, l integrazione e i diritti dei portatori di handicap e la normativa relativa all integrazione scolastica e il diritto allo studio degli alunni disabili. In esecuzione della propria Determinazione n 81 del 10/02/2014 RENDE NOTO Che è indetta procedura aperta per la gestione del servizio di Assistenza specialistica per gli alunni in situazione di disabilità frequentanti la Scuola Primaria e Secondaria di primo grado dell Istituto E.Pais di Barumini. I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione e indirizzo ufficiale :Comune di Barumini Settore Servizi Sociali - Viale San Francesco BARUMINI ( VS) ; Partita IVA/Codice fiscale : Tel. 070/ Fax: 070/ Sito Internet : ; Ufficio per maggiori informazioni : Ufficio di Servizio Sociale. Tel. 070/ Fax: 070/ ; Certificata : OGGETTO DELL APPALTO Codice Identificativo del procedimento: CIG Z200DC63E5 Categoria di servizio : Categoria 25 Servizi sociali e sanitari; Luogo di prestazione dei servizi: Plessi Scuola Primaria e Secondaria siti a Barumini in Viale San Francesco.

2 Descrizione del servizio: il presente bando ha per oggetto l affidamento del servizio di assistenza specialistica per l autonomia e la comunicazione personale degli alunni disabili frequentanti la scuola primaria e secondaria di primo grado dell Istituto Comprensivo di Barumini - presso il plesso di Viale San Francesco- allo scopo di favorirne l inserimento e l integrazione in ambito scolastico. L'assistenza scolastica di tipo specialistico (assistenza per l autonomia, la comunicazione e l integrazione scolastica) consiste in un insieme di prestazioni, fornite presso gli istituti scolastici, finalizzate alla piena e reale integrazione nell ambito scolastico dell alunno beneficiario del Servizio. Importo complessivo : L importo complessivo dell affidamento è di ,49 IVA inclusa. I fondi sono relativi al finanziamento regionale per il diritto all istruzione degli alunni disabili frequentanti la scuola primaria e secondaria inferiore. Durata dell appalto: Anno Scolastico 2013/2014 periodo da Marzo a Giugno 2014 e Anno scolastico 2014/2015; Il servizio dovrà essere svolto in relazione al calendario scolastico. Tali servizi devono essere eseguiti nello scrupoloso rispetto delle prescrizioni contenute nel capitolato speciale d appalto, allegato al presente atto per farne parte integrale e sostanziale. III) ENTITA DELL APPALTO L Importo a base di gara per la gestione del servizio di assistenza specialistica scolastica è il seguente: -. 21,67 (IVA esclusa) importo per ogni ora di servizio. L importo complessivo stimato delle prestazioni di servizi oggetto del presente appalto è pari a ,49 (IVA inclusa ). Detti importi presunti non vincolano l Amministrazione Comunale che sarà tenuta a corrispondere al soggetto aggiudicatario unicamente il numero di ore effettivamente svolte dagli operatori. Il suddetto importo si intende comprensivo di qualsiasi servizio inerente l attività nel suo complesso e ogni onere necessario per lo svolgimento del servizio nell arco di validità del contratto L effettivo inizio e conclusione del servizio verrà comunicato all appaltatore a seguito di precisa definizione del calendario scolastico con la competente Direzione Scolastica. Ogni ulteriore elemento specificativo è riportato nel Capitolato speciale d appalto. IV) SOGGETTI AMMESSI Ai sensi dell art. 31 della L.R. 5/2007 s.m.i., è ammessa la partecipazione dei soggetti indicati all art. 34 comma 1 D.Lgs. 163/06 e s.m.i., delle cooperative sociali. È ammessa la partecipazione di imprese temporaneamente raggruppate o raggruppande. Ai consorzi fra società cooperative e ai consorzi stabili, lett.b) e c) dell art. 34 del D.Lgs. 163/2006 s.m.i., si applicano le disposizioni di cui agli artt. 35, 36 e 37 comma 7 del D.Lgs. 163/06 s.m.i.. Ai raggruppamenti temporanei di concorrenti, ai consorzi ordinari e ai soggetti di un GEIE, art. 34 lett. d), e) e f) del D.Lgs. 163/2006 s.m.i., si applicano le disposizioni di cui all art. 37 del D.Lgs. 163/2006. E ammesso l avvalimento alle condizioni e nei limiti fissati dall art. 49 del D. Lgs. n. 163/2006 I candidati devono possedere i requisiti previsti dagli articoli 35,36,37,38,39, 41 e 42 del medesimo D. Lgs. 163/2006. Ai sensi dell art. 37 del D. Lgs n 163/2006 possono partecipare alla gara anche le imprese appositamente e temporaneamente raggruppate con le seguenti precisazioni:

3 - E fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo di imprese o consorzio. Qualora tale situazione si verifichi, si procederà all esclusione dalla gara di tutti i raggruppamenti o consorzi interessati. - Nell offerta devono essere specificate le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati. V) REQUISITI PER PARTECIPARE ALLA GARA 1) Requisiti di carattere generale (art. 38 del D. Lgs. 163/2006) e inesistenza delle clausole di esclusione. I concorrenti attestano il possesso dei requisiti mediante dichiarazione sostitutiva in conformità alle disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, in base alle modalità di cui all allegato A). 2) Requisiti di idoneità: - Iscrizione nel Registro delle Imprese presso la competente C.C.I.A.A. (se l Impresa è italiana o straniera con sede in Italia) ovvero nel corrispondente registro professionale dello stato di appartenenza (se si tratta di uno Stato U.E.) conformemente con quanto previsto dall art. 39 del D. Lgs. 163/2006 per l attività oggetto dell appalto; - Iscrizione al Registro Regionale delle Cooperative sociali di cui all Art. n. 2 della L.R. n. 16/97 (tale requisito è richiesto solo per le Cooperative Sociali e loro Consorzi, costituite ai sensi della L. n. 381/91 e della L.R. n. 16/97), con l indicazione del numero, sezione e categoria di iscrizione. Per le Cooperative sociali e i loro raggruppamenti o consorzi aventi sede legale nel territorio di altre Regioni o paesi stranieri che non hanno ancora istituito l albo regionale previsto dalla legge n. 381/1991, è necessario documentare il possesso dei requisiti che consentirebbero l iscrizione all albo regionale della Sardegna; 3) Requisiti in ordine alla capacità tecnica e professionale (Art. 42 D.Lgs. 163/2006). Gli operatori economici interessati a partecipare alla gara in oggetto sono tenuti a dimostrare il possesso circa la loro capacità tecnica e professionale mediante i seguenti elementi: a) esperienza di almeno 12 mesi maturata nella gestione di servizi di assistenza specialistica e/o educativi analoghi negli ultimi tre anni (2011/2012/2013), con l indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati dei servizi stessi. Se un concorrente non è in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l inizio dell attività da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste, può provare la propria capacità tecnico professionale mediante qualsiasi altro documento che potrà essere considerato idoneo dalla stazione appaltante. Le dichiarazioni di cui sopra dovranno essere rese nelle forme di cui all art. 47 del D.P.R n 445/2000 tramite presentazione di copia del documento d identità del firmatario. 4) Requisiti in ordine alla capacità economico finanziaria (Art. 41 D.Lgs. 163/2006). La dimostrazione della capacità finanziaria ed economica delle imprese concorrenti può essere fornita mediante uno o più dei seguenti documenti: a) dichiarazione, sottoscritta in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, concernente il fatturato globale d'impresa e l'importo relativo alla gestione di servizi di assistenza specialistica e/o educativi analoghi al settore oggetto della gara, realizzati negli ultimi tre esercizi (2011/2012/2013) di importo complessivo uguale e/o superiore a ,00 in favore di soggetti pubblici o privati. Se un concorrente non è in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l inizio dell attività da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste, può

4 provare la propria capacità economico finanziaria mediante qualsiasi altro documento, la cui idoneità verrà valutato dalla Commissione esaminatrice. Le dichiarazioni di cui sopra dovranno essere rese nelle forme di cui all art. 47 del D.P.R n 445/2000 tramite presentazione di copia del documento d identità del firmatario. VI) TERMINI E MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA. Il plico contenente l offerta dovrà pervenire all Ufficio del Protocollo del Comune di Barumini a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, mediante consegna diretta o mediante l' utilizzo della Posta Elettronica Certificata entro il termine perentorio delle ore del giorno 24 Febbraio L'inoltro dell offerta attraverso l'utilizzo di una casella di Posta elettronica Certificata dovrà avvenire con l'inoltro della richiesta al seguente indirizzo: In questo ultimo caso la domanda e gli eventuali allegati andranno forniti come allegati alla mail in formato pdf previa scansione del documento originale debitamente controfirmato. A pena di esclusione dalla gara il plico deve essere sigillato e controfirmato su tutti i lembi di chiusura e deve recare all esterno - oltre all intestazione del soggetto mittente e all indirizzo dello stesso - le indicazioni relative all oggetto della gara e al giorno dell espletamento della medesima: contiene offerta relativa alla procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza specialistica Il plico deve contenere al suo interno n tre buste chiuse anch esse sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura - recanti le seguenti diciture: 1. Busta A Documentazione Amministrativa 2. Busta B Offerta qualitativa 3. Busta C Offerta economica Il recapito tempestivo dei plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti. Si precisa che oltre il termine indicato non sarà ritenuta valida alcuna offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva ad offerta precedente e non si darà luogo a gara di miglioria, né sarà consentita in sede di gara la presentazione di altra offerta. NELLA BUSTA A - recante la dicitura DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA dovranno essere contenuti - pena esclusione dalla gara - i seguenti documenti: 1. Istanza di partecipazione alla procedura aperta oggetto del presente bando e contestuali Dichiarazioni sostitutive (ai sensi del D.P.R. n 445/2000 nonché ai sensi dell art. 38 comma 2 e 3 del D.lgs n 163/2006), in carta semplice e sottoscritta dal legale rappresentante e/o da soggetti muniti di rappresentanza da redigersi secondo i contenuti dell ALLEGATO A e B parte integrante e sostanziale del presente bando. Alla Dichiarazione dovrà essere allegata copia fotostatica del documento d identità. 2. Dichiarazione attestante la capacità tecnico professionale maturata dalla Ditta nella gestione di servizi analoghi a quelli oggetto del presente bando e Dichiarazione attestante il fatturato d impresa (capacità economico - finanziaria) realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari nella gestione di servizi analoghi a quelli oggetto del presente bando (ALLEGATO C) 3. Cauzione provvisoria - In base agli importi e alle modalità previste nel paragrafo IX) del presente bando. 4. Copia, in corso di validità, del DURC. NELLA BUSTA B recante la dicitura OFFERTA QUALITATIVA dovranno essere contenuti, pena esclusione dalla gara, i seguenti documenti:

5 - Progetto operativo di intervento di massimo 10 pagine (in formato A4) contenente le modalità di organizzazione del servizio - anche in relazione a iniziative e proposte innovative che si ritiene di voler apportare al servizio al fine di migliorare la qualità delle prestazioni del servizio oggetto del presente appalto. Al fine di agevolare l attribuzione del punteggio le proposte migliorative dovranno essere indicate in ordine numerico e definite analiticamente nel contenuto. L Offerta tecnica dovrà essenzialmente contenere e svilupparsi secondo una struttura di indice, relativamente agli elementi di valutazione di cui all art. VII del presente disciplinare. NELLA BUSTA C recante la dicitura OFFERTA ECONOMICA dovranno essere contenuti, pena esclusione dalla gara, i seguenti documenti: Offerta economica (ALLEGATO D) esclusivamente in lingua italiana, resa in forma di percentuale di ribasso sul prezzo a base d asta, espressa in cifre e in lettere (nel caso di discordanza fra il prezzo indicato in cifre e in lettere, verrà ritenuto valido quello in lettere). L offerta dovrà essere datata e sottoscritta, con firma leggibile e per esteso, dal titolare della Ditta o dal rappresentante legale. L offerta segreta non dovrà presentare o contenere correzioni che non siano espressamente confermate e sottoscritte con la dicitura si approva la correzione. La mancanza della sottoscrizione comporterà la nullità dell offerta e la conseguente esclusione dalla gara. La busta Offerta economica dovrà essere sigillata e sottoscritta sui lembi di chiusura e in esse non dovrà essere inserita nessun altra documentazione. VII) PROCEDURA E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE L affidamento del servizio avverrà tramite procedura aperta, ai sensi ex art. 55 D.Lgs. 163/2006 con aggiudicazione secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa di cui all art. 83 D.Lgs. 163/2006. I criteri per la valutazione dell offerta sono definiti in base alle seguenti modalità: Offerta Qualitativa Da 0 a 75 PUNTI Offerta economica Da 0 a 25 PUNTI Il servizio verrà aggiudicato al concorrente che conseguirà il maggior punteggio complessivo. A parità di punteggio complessivo prevale l'offerta con il massimo ribasso. In caso di ulteriore parità si provvederà tramite sorteggio. Le attività in oggetto riguardano servizi riconducibili alla categoria degli appalti di cui all allegato II B del Codice dei contratti - Decreto Legislativo 163/06 - pertanto, esclusi in parte dall applicazione del suddetto decreto. 1. Offerta Qualitativa Da zero a 75 PUNTI Nella valutazione dell offerta qualitativa, presentata dalle imprese concorrenti, si prenderà in considerazione la capacità tecnica e progettuale (Max Punti 55) e la proposta migliorativa per l attuazione del servizio oggetto del bando (Max Punti 20). Per ciascun elemento di valutazione verranno considerati i seguenti sub- parametri a fianco dei quali è precisato il sub- punteggio massimo conferibile. La trasformazione dei contenuti qualitativi dell offerta verrà effettuata tramite la media dei punteggi attribuiti dai singoli commissari in base ai seguenti sub criteri di valutazione di seguito determinati.

6 A)CAPACITA TECNICA E PROGETTUALE Max Punti 55 1) Capacità organizzativa: sistema di articolazione e di organizzazione del servizio Descrizione dettagliata delle attività educative svolte per l assistenza scolastica e per l autonomia personale, con i criteri per la traduzione in termini operativi del piano educativo individualizzato Modalità di relazione e raccordo con il servizio sociale comunale, l istituzione scolastica, i docenti e le famiglie. Max Punti 30 Insufficiente Da 0 a 4 Sufficiente Da 5 a 15 Buono Da 16 a 20 Ottimo Da 21 a 30 2) Capacità progettuale Max Punti 10 Predisposizione di un modello di scheda individuale mensile per ogni singolo assistito, con l indicazione delle prestazioni espletate e dei bisogni soddisfatti e schema di relazione Insufficiente Da 0 a 2 Sufficiente Da 3 a 5 Buono Da 6 a 8 Ottimo Da 9 a 10 3) Continuità del servizio MAX Punti 15 Modalità di gestione delle sostituzioni del personale assente Insufficiente Da 0 a 2 Sufficiente Da 3 a 6 Buono Da 7 a 10 Ottimo Da 11 a 15 B) PROPOSTA INNOVATIVA E MIGLIORATIVA Max Punti 20 Le eventuali proposte migliorative inserite nel Progetto non dovranno modificare le modalità di attuazione del servizio previsto nel Capitolato Speciale d appalto, ma integrarlo senza alcun onere aggiuntivo per il Comune. L impegno eventualmente assunto sarà vincolante per i soggetti concorrenti, anche ai fini della valutazione di un eventuale inadempimento. 1) Professionalità ulteriore del personale impiegato, rispetto a quella minima prevista da capitolato. - Ulteriori figure professionali a disposizione per il servizio in oggetto ( minimo venti ore per ogni operatore) - Ulteriore professionalità acquisita dagli operatori identificati per l esecuzione del servizio e/o programmazione da parte della Ditta di interventi specifici di formazione nell ambito delle problematiche dell handicap. 2) Eventuali attrezzature e/o strumenti messi a disposizione dalla Ditta Max Punti 15 Da 1 a 8 Punti Da 1 a 7 Punti Max Punti 5 Nel caso in cui le proposte migliorative presentate non apportino un contributo significativo al complessivo progetto di gestione del servizio in oggetto, la Commissione non attribuirà alcun punteggio. Le eventuali proposte migliorative non dovranno modificare le modalità di effettuazione del servizio previste nel capitolato speciale ma, soltanto integrarlo, senza che ciò comporti alcun onere aggiuntivo per il Comune. La relazione tecnica e il progetto gestionale dovranno essere redatti in modo tale da consentire alla Commissione giudicatrice l'attribuzione dei punteggi. OFFERTA ECONOMICA: Da 0 a 25 PUNTI Il concorrente dovrà presentare un ribasso unico da esprimersi in percentuale in cifre ed in lettere sull importo a base d asta ( ALLEGATO D).

7 L assegnazione del punteggio relativo al corrispettivo economico, avviene in base alle seguenti modalità: - Punteggio massimo alla Ditta che avrà presentato il prezzo più vantaggioso:...punti 25 - Agli altri soggetti verrà attribuito un punteggio in maniera inversamente proporzionale rispetto al prezzo migliore secondo la seguente formula: Punteggio = ribasso offerto dal concorrente iesimo x P max Massimo ribasso presentato Il punteggio finale complessivamente attribuito alla Ditta sarà dato dalla somma del punteggio relativo al progetto tecnico con quello relativo all offerta economica; risulterà aggiudicataria provvisoria dell appalto la Ditta che avrà conseguito il punteggio complessivo più alto. La stazione appaltante valuterà la congruità delle offerte secondo quanto disposto dall art. 86 e ss. del D.Lgs. 163/2006. La valutazione della congruità dell offerta verrà in particolare effettuata nel caso di offerte che comportino un ribasso superiore al 15% del prezzo posto a base di gara. Ai sensi dell art 88 comma 7 del D. lgs 163/2006 la stazione appaltante sottopone a verifica la prima migliore offerta, se la stessa appaia anormalmente bassa, e, se la ritiene anomala, procede nella stessa maniera progressivamente nei confronti delle successive migliori offerte, fino ad individuare la migliore offerta non anomala. All'esito del procedimento di verifica la stazione appaltante dichiara le eventuali esclusioni di ciascuna offerta che, in base all'esame degli elementi forniti, risulta, nel suo complesso, inaffidabile, e procede all'aggiudicazione definitiva in favore della migliore offerta non anomala. In presenza di offerte che dovessero risultare anomalamente basse rispetto alle prestazioni richieste, l Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di richiedere giustificazioni per iscritto in relazione all offerta prodotta, al fine di addivenire o meno all aggiudicazione definitiva nei confronti del migliore offerente. Le giustificazioni di ulteriori richieste dalla Commissione possono riguardare in particolare : - Le caratteristiche peculiari delle modalità di svolgimento del servizio, incidenti sullo stesso in misura consistente nell ottimizzazione dei livelli di efficienza; - Le condizioni favorevoli di cui dispone l offerente per prestare i servizi in relazione al progetto elaborato. Nel caso risulti necessario la Commissione può inoltre riservarsi la facoltà di consultare un rappresentante del soggetto offerente, per ulteriori giustificazioni e chiarimenti. La Commissione esclude l offerta che, in base agli elementi forniti, risulti nel suo complesso, inaffidabile in quanto anomala per il corretto svolgimento del servizio. VIII) MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA GARA Le operazioni di gara saranno condotte da una Commissione all uopo nominata, che provvederà: in seduta pubblica, da tenersi in data 25 Febbraio 2015 alle ore 09.30, ad accertare il possesso dei requisiti richiesti, i cui documenti dovranno essere inclusi dai partecipanti nella busta A Documentazione Amministrativa. La completezza e regolarità della documentazione richiesta costituirà presupposto per l ammissione o meno alle successive fasi di gara; in una o più successive sedute non pubbliche, si effettuerà la valutazione tecnica delle proposte progettuali e degli interventi proposti dalle singole Ditte partecipanti ammesse alla gara e contenuti in apposite proposte progettuali (offerta qualitativa);

8 in seduta pubblica, si renderà noto il punteggio attribuito al progetto tecnico e si provvederà all attribuzione del punteggio alle offerte economiche. Nel corso della stessa seduta, stilerà la graduatoria di merito sommando, per ciascuna offerta, il punteggio economico e quello tecnico. IX) CAUZIONE PROVVISORIA E DEFINITIVA A garanzia della mancata sottoscrizione del contratto, in analogia a quanto disposto dall art. 75 del D.lgs. 163/2006, le ditte partecipanti sono tenute a prestare idonea cauzione provvisoria, secondo le modalità descritte dal su citato art. 75 pari al 2% dell importo a base d asta ossia pari a. 216,27. Ai sensi del comma 11 dell art. 54 della suddetta normativa, le imprese alle quali venga rilasciata da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della UNI CEI EN 45000, la certificazione di sistema di qualità conforme alla UNI CEI ISO 9000, usufruiscono della riduzione del 50% della cauzione e garanzia fideiussoria. La cauzione dovrà avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta e deve espressamente contenere l impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia di cui ai commi 2 e 3, qualora il concorrente risulti aggiudicatario. In caso di costituenda ATI la polizza fideiussoria dovrà obbligatoriamente essere intestata a tutte le imprese che intendono associarsi. Le imprese costituite ATI per avvalersi del beneficio della riduzione del 50% dell importo della cauzione provvisoria ( prevista dal comma 11 dell art. 54 L.R. n 5/2007) devono possedere tutte la certificazione di qualità L aggiudicatario dovrà prestare cauzione definitiva secondo le modalità di cui all art. 113 del D.lgs. 163/2006 e art. 28 del Capitolato speciale d appalto (anche in questo caso si applica la riduzione ai sensi del comma 11 dell art. 54 della L. R. n 5/2007). Quest ultima è presentata a garanzia dell esatto adempimento degli obblighi derivanti dal presente contratto, dall eventuale risarcimento di danni, nonché dal rimborso che l Amministrazione dovesse eventualmente sostenere durante la gestione appaltata, per fatto dell appaltatore a causa di inadempimento o cattiva esecuzione del servizio. La cauzione definitiva potrà essere presentata mediante fideiussione bancaria o polizza assicurativa e sarà restituita al termine del contratto. Resta salvo per l Amministrazione l esperimento di ogni altra azione nel caso in cui la cauzione risultasse insufficiente. L appaltatore dovrà essere obbligato a reintegrare la cauzione di cui l Amministrazione avesse dovuto avvalersi, in tutto o in parte, durante l esecuzione del contratto. X) ASSICURAZIONE Tutte le responsabilità per danni che in relazione all espletamento del servizio o a cause ad esso connesse dovessero determinarsi si intendono, senza riserve o eccezione alcuna, a totale carico dell Impresa appaltatrice. L Impresa si obbliga pertanto a stipulare, prima della sottoscrizione dell atto formale di contratto, un apposita e adeguata assicurazione di Responsabilità Civile verso Terzi, in particolare, per la copertura di tutti i rischi connessi alla presenza degli altri bambini nella classe e nella scuola frequentata dal beneficiario del servizio in oggetto e per le attività didattiche che dovessero svolgersi fuori dalle mura scolastiche, ma che rientrino nella programmazione delle attività didattiche. XI) VALIDITA DELLE OFFERTE E AGGIUDICAZIONE L offerta è vincolante, per il concorrente, per un periodo di centottanta (180) giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione. L offerta dell aggiudicatario è irrevocabile fino al termine precedentemente stabilito.

9 Per ragioni eccezionali e straordinarie, l Amministrazione può chiedere agli offerenti il differimento del termine precedentemente previsto. Al termine della procedura di valutazione delle offerte ed a seguito della verifica di congruità, la Commissione giudicatrice dichiara l aggiudicazione provvisoria a favore del miglior offerente. L aggiudicazione provvisoria è subito impegnativa per l aggiudicatario, mentre per l Amministrazione lo sarà dopo l intervenuta approvazione dell esito della gara con l aggiudicazione definitiva da parte degli organi competenti, fermo restando gli accertamenti previsti dalla legge XII) TUTELA DEI DATI PERSONALI Ai sensi dell art. 13 del D. Lgs del 30/06/2003 n 196, si precisa che la raccolta dei dati personali ha la finalità di consentire l accertamento delle idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura per l appalto dei servizi in oggetto. L eventuale rifiuto di fornire i dati richiesti costituirà motivo di esclusione dalla gara. I dati saranno trattati con liceità e correttezza, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza. XIII) ALTRE INFORMAZIONI UTILI Il bando è pubblicato all Albo Pretorio del Comune. Il recapito del piego rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, il piego stesso non giunga a destinazione in tempo utile all Ufficio del protocollo della stazione appaltante. Non si darà corso all apertura del plico che non risulti pervenuto entro le ore 13:00 del giorno stabilito nel presente bando, a mezzo raccomandata del servizio postale, o sul quale non sia apposto il mittente, la scritta relativa alla specificazione dell oggetto della gara, non sia sigillato e non sia controfirmato su tutti i lembi di chiusura; L Amministrazione Comunale, se necessario, si riserva la facoltà di invitare le ditte concorrenti a completare e/o fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati; L Aggiudicazione definitiva è subordinata all approvazione della relativa Determinazione del Responsabile del Servizio. Oltre il termine stabilito non sarà ritenuta valida alcuna offerta anche se aggiuntiva o sostitutiva di quella precedente; Si procederà all affidamento del servizio anche nel caso sia pervenuta una sola offerta valida. Il presidente della gara si riserva la facoltà, ricorrendone i presupposti di legge, di non dar luogo alla gara stessa o di prorogarne la data, dandone comunque comunicazione con avviso all Albo pretorio, senza che gli stessi possano accampare alcuna pretesa al riguardo; L asta avrà inizio nell ora stabilita, anche se nessuno dei concorrenti fosse presente nella sala della gara; XIV) Modalità di reperimento della documentazione Il Bando di gara integrale ed il capitolato contenente le norme relative al possesso dei requisiti richiesti per l ammissione, alle modalità di partecipazione alla gara e di presentazione dell offerta, e ai documenti da presentare a corredo della stessa sono consultabili sul sito - e sul sito della Regione Sardegna - (sezione bandi). Sono inoltre disponibili presso gli Uffici del Comune di Barumini (Ufficio Protocollo e Ufficio di Servizio sociale) o possono essere richiesti tramite posta elettronica al seguente indirizzo: Barumini 10 Febbraio 2014 Il Responsabile del Servizio Amministrativo Dott.ssa Daniela Moi

COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano

COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano Viale San Francesco, 3 c.a.p. 09021 Barumini tel. 070/9368024 fax 070/9368033 Email c o m u n e b a r u m i n i @ t i s c a l i. i t AVVISO PUBBLICO PER

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Città di La Maddalena

Città di La Maddalena Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Cultura, Pubblica Istruzione e Sport www.comune.lamaddalena.ot.it dirigente.malu@comunelamaddalena.it BANDO DI GARA PER LA GESTIONE

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GROSSETO PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFE- ZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO, DEL COMUNE DI GROSSETO DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- ---

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- Avviso di selezione per l affidamento a Cooperative Sociali di tipo B ex L.R. n 85/94 del Servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti.

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

OGGETTO: INVITO A PARTECIPARE A GARA PER LA STIPULA DELLE SEGUENTI POLIZZE DI ASSICURAZIONE:

OGGETTO: INVITO A PARTECIPARE A GARA PER LA STIPULA DELLE SEGUENTI POLIZZE DI ASSICURAZIONE: Area Servizi Generali e Patrimonio/Servizio acquisti/lt/eg Vedi Elenco allegato OGGETTO: INVITO A PARTECIPARE A GARA PER LA STIPULA DELLE SEGUENTI POLIZZE DI ASSICURAZIONE: 1. Polizza Incendio Extended

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

SCADENZA 21/11/2014 ore 12,00

SCADENZA 21/11/2014 ore 12,00 C O M U N E D I G A L L O D O R O P r o v. d i M e s s i n a p.zza S. Maria 1-98030 Gallodoro (ME) - tel e fax 0942 37101 email: info@comune.gallodoro.me.gov.it cod. fisc 87000430832 P.IVA 00465190833

Dettagli

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S.

Prot. 3108/C27/d Venafro, 12 settembre 2013 RICHIESTA OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE DEGLI ALUNNI A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L. Pilla Via Maiella tel. 0865904216 fax 0865904216 cod fisc.80003310945 e-mail: isic82500p@istruzione.it PEC: istitutoleopoldopillavenafro@ecert.it 86079 V E N A F R O (IS)

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

COMUNE DI OLBIA. Provincia di Olbia-Tempio

COMUNE DI OLBIA. Provincia di Olbia-Tempio COMUNE DI OLBIA Provincia di Olbia-Tempio ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI, PARI OPPORTUNITA, POLITICHE SANITARIE E TUTELA DEGLI ANIMALI BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO Comunità di Accoglienza

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA COMUNE DI CORSICO Provincia di Milano BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: COMUNE DI CORSICO (Prov. Di

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO Oggetto: indagine di mercato per la ricerca, individuazione e selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA. PERIODO: SETTEMBRE 2009 / GIUGNO 2011 (COD. CIG 0336180083) ART. 1 ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129 UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE PROT. n. 4084 /B15 Umbertide,16 ottobre 2013 LETTERA DI INVITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE BANDO DI GARA STIPULA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA TRIENNIO 01.01.2014 31.12.2016

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio SERVIZIO FINANZIARIO, AMMINISTRATIVO E DEMOGRAFICO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER LA GESTIONE DELL UFFICIO POSTALE DI

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO C.A.P. 33010 PROVINCIA DI UDINE FAX 0432/889739. Prot. n. 4274 lì, 23.07.2015

COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO C.A.P. 33010 PROVINCIA DI UDINE FAX 0432/889739. Prot. n. 4274 lì, 23.07.2015 C.F./P.I.V.A. 00484760301 TEL.0432/889004 COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO C.A.P. 33010 PROVINCIA DI UDINE FAX 0432/889739 Prot. n. 4274 lì, 23.07.2015 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Dettagli

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO Regina Margherita Via Madonna dell Orto,2 00153 ROMA 065809250 Fax: 065812015 Distretto

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli Via S. Di Giacomo, 5 80017 Melito di Napoli Settore Entrate Segreteria www.comune.melito.na.it e-mail entrate@comune.melito.na.it Tel. 081\2386226 Fax 081\7112748

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

CITTÁ DI CECCANO. P.I. 00278230602 Piazza Municipio, 1 03023 Ceccano (FR) 0775 6221 0775 622307 (infogiovani 0775 622341) fax 0775 622336

CITTÁ DI CECCANO. P.I. 00278230602 Piazza Municipio, 1 03023 Ceccano (FR) 0775 6221 0775 622307 (infogiovani 0775 622341) fax 0775 622336 CITTÁ DI CECCANO V SETTORE Servizio Pubblica Istruzione - Sez. Traporto Scolastico P.I. 00278230602 Piazza Municipio, 1 03023 Ceccano (FR) 0775 6221 0775 622307 (infogiovani 0775 622341) fax 0775 622336

Dettagli

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL COMUNE

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZI TECNICI AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZI TECNICI AVVISO PUBBLICO PROT. 16378 DEL 06-12-2011 COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZI TECNICI AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI BANDO DI GARA PER STIPULA DELLA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Codice C.I.G. n Z3F155B8AD Prot.n.3339 Siderno, 13 luglio 2015 AGLI ISTITUTI DI CREDITO: BANCA

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

Decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, art. 30 -

Decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, art. 30 - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA - Decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, art. 30 - CIG. N. Z4507AAB67 1. ENTE COMMITTENTE

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA C O M U N E D I T A R A N T O DIREZIONE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA ED ECONOMICO PATRIMONIALE Gestione Servizi Entrate Tributarie Servizio Tarsu Via Plinio, 16-1 piano AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale

Ministero Istruzione Università e Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale Prot. n. 4346/A77 Bologna, 12/05/2015 BANDO PER CONFERIMENTO DI INCARICO QUALE RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) AI SENSI DEL TESTO UNICO SULLA SICUREZZA - D.LGS. n. 81 del 09.04.2008

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Prot. n. 11650 Pescara, 05/12/2015

Prot. n. 11650 Pescara, 05/12/2015 Prot. n. 11650 Pescara, 05/12/2015 Al Sito WEB della Scuola Sede ALL ALBO PRETORIO Oggetto: Bando per il reclutamento di un esperto esterno di madrelingua Francese cui conferire l incarico di prestazione

Dettagli

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO Amministrazione aggiudicatrice :COMUNE DI GORIANO SICOLI- Goriano Sicoli- Cap 67020 Codice fiscale e P.I. 00218000669 Tel 0864720003 Fax 0864720068 - E-mail gorianosicoli@pec.it : procedura aperta ex art.3,

Dettagli

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd)

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Oggetto: Lettera di invito a presentare l offerta per l affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (D.LGS. 15/11/1993,

Dettagli

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale BANDO DI GARA Questa amministrazione indice una gara con il sistema del pubblico incanto ai sensi dell art. 9 del Decreto Legislativo 17/03/1995 n.157, degli artt. 73 e 76 del R.D. 23/05/1924 n. 827 e

Dettagli

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino ALLEGATO A LETTERA DI INVITO A FORMULARE OFFERTA/PREVENTIVO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DIRETTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS 163/2006 DELLA FORNITURA N. 07 CASETTE DEL RICICLO

Dettagli

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO ALUNNI SCUOLE INFANZIA,PRIMARIA,SECONDARIA DI I GRADO. ANNO SCOLASTICO 2015/2016.

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO D) PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE 1) MODALITA DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento e alla vigente

Dettagli

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO

DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Pag. 1 a 5 DIOCESI DI CASSANO ALL JONIO Cassano all Jonio li 19 febbraio 2014 Prot. N 64 RACCOMANDATA ½ posta elettronica certificata LETTERA D INVITO ALL IMPRESA: Oggetto: Invito a partecipare alla gara

Dettagli