Alessio Lo Giudice IN BREVE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alessio Lo Giudice IN BREVE"

Transcript

1 Alessio Lo Giudice IN BREVE Alessio Lo Giudice è professore associato con abilitazione di professore ordinario in Filosofia del diritto presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Catania e insegna Filosofia del diritto presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Messina. Tra le precedenti esperienze professionali possono citarsi quelle di ricerca per l Università di Tilburg nei Paesi Bassi (dove ha anche collaborato come docente) e per l Università Cattolica di Lovanio in Belgio, con periodi di soggiorno all estero complessivamente pari a tre anni. La formazione postlauream annovera un Dottorato di ricerca in Filosofia del diritto conferito dall Università di Tilburg e un Dottorato di ricerca in Sociologia del diritto conferito dall Università degli Studi di Milano. L attività scientifica ha come oggetto principale la riflessione filosofico-giuridica sulla regolazione sociale in ambito post-nazionale ed europeo. È testimoniata dalle tre monografie, da una curatela, dai numerosi articoli e dai molti interventi tenuti in consessi nazionali ed internazionali. DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Augusta (SR), 19 novembre 1977 Recapito: Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Giurisprudenza, via Gallo 24, Catania Tel PROFILO ATTUALE Dal 2015, Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Abilitazione di Professore ordinario in Filosofia del diritto Dal 2014, Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Catania Professore associato in Filosofia del diritto Dal 2010, Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza, Università degli Studi di Messina Professore supplente di Filosofia del diritto POSIZIONI COMPLEMENTARI Dal 2010, Università degli Studi di Catania University of Limerick University of Western Ontario Coordinatore del programma di ricerca ed editoriale Legal Theory in Context Programma coordinato insieme al Dr. Sean Donlan e alla Dr.ssa Margaret Martin Dal 2014, Università degli Studi di Catania Kazimieras Simonavicius University of Vilnius Responsabile scientifico dell accordo bilaterale Programma Erasmus+ Programma europeo per la mobilità di studenti e docenti Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 1 1

2 Dal 2010, Università degli Studi di Catania University of Limerick Responsabile scientifico dell accordo bilaterale Programma Erasmus+ Programma europeo per la mobilità di studenti e docenti Dal 2009, Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza, Università degli Studi di Catania Membro del collegio docenti del Dottorato di ricerca in Teoria e prassi della regolazione sociale nell Unione Europea Dal 2006, Centro Studi in Teoria e Critica della Regolazione Sociale, Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza, Università degli Studi di Catania Redattore della rivista Teoria e Critica della Regolazione Sociale Dal 2005, Istituto Schoordijk, Università di Tilburg Collaboratore di ricerca Progetto congiunto con l Università di Catania Programma: Legislation and Identity: Authoritative Representation in Supraand Infra-National Polities FORMAZIONE 2009, Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza, Università degli Studi di Milano Dottorato di ricerca in Sociologia del diritto Tesi di Dottorato: L Europa e l identità condivisa Supervisori: Proff. Maria Rosaria Ferrarese, Jacques Lenoble, Bruno Montanari 2007, Facoltà di Filosofia, Università di Tilburg Dottorato di ricerca in Filosofia del diritto Tesi di Dottorato: Il soggetto plurale. Regolazione sociale e mediazione simbolica Supervisore: Prof. Bert van Roermund 2002, Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza, Università degli Studi di Catania Laurea in Giurisprudenza Voto: 110/110 e lode Tesi di Laurea in Filosofia del diritto: Comunitarismo e multiculturalismo: i diritti collettivi in Charles Taylor Relatore: Prof. Bruno Montanari Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 2 2

3 ESPERIENZE PROFESSIONALI Dal 2008 al 2014, Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza, Università degli Studi di Catania Ricercatore in Filosofia del diritto Confermato in ruolo nel , Università degli studi di Catania Docente Astra (Arab Spring and Transition) Summer School 2nd Edition, su Globalization, Multiculturalism and Democracy 2013, Facoltà di Giurisprudenza, Università di Limerick Visiting Professor Ciclo di lezioni sul concetto di diritto e sul rapporto tra processo e verità nell ambito dei corsi di Jurisprudence, Law and Order e Comparative Criminal Justice , Centro di Filosofia del diritto, Università Cattolica di Lovanio Ricercatore in Filosofia del diritto Sesto programma quadro europeo di ricerca e sviluppo tecnologico Reflexive Governance in the Public Interest Ricerca sul tema: Theory of the Norm and Theory of Identity Supervisore: Prof. Jacques Lenoble , Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza, Università degli Studi di Catania Cultore di Filosofia del diritto e Teoria generale del diritto Attività di ricerca e collaborazione didattica svolta dal 2002 presso le Cattedre dei Proff. Bruno Montanari, Salvatore Amato, Alberto Andronico , Centro di Filosofia del diritto, Università Cattolica di Lovanio Ricercatore in Filosofia del diritto Programma belga di ricerca: Pôles d Attraction Interuniversitaire (PAI 5/23) Ricerca sul tema: Théorie de la norme et gouvernance démocratique Supervisore: Prof. Jacques Lenoble , Facoltà di Filosofia, Università di Tilburg Ricercatore in Filosofia del diritto Programma: Sovereignty and Representation Supervisore: Prof. Bert van Roermund Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 3 3

4 2004, Facoltà di Filosofia, Università di Tilburg Docente di Filosofia del diritto Corso avanzato: The Social or Collective Self: an Exercise in Political Reflexivity as an Element in Democratic Law Making PUBBLICAZIONI Monografie La democrazia infondata. Dal contratto sociale alla negoziazione degli interessi, Carocci, Roma 2012, pp. I-168. Istituire il postnazionale. Identità europea e legittimazione, Giappichelli, Torino 2011, pp. XIII-314 Il soggetto plurale. Regolazione sociale e mediazione simbolica, Giuffrè, Milano 2006, pp. XIV-332 Curatele Con B. Montanari, Il potere delle immagini. Tecnologia, spazi urbani e luoghi politici, Giappichelli, Torino 2011, pp. VIII-200 Articoli The Concept of Law in Postational Perspective, in Seán Patrick Donlan, Lukas Heckendorn Urscheler (eds.), Concepts of Law. Comparative, Jurisprudential, and Social Science Perspectives, Ashgate, Aldershot 2014, pp Democrazia e rappresentanza. Verso un equilibrio illegittimo?, in A. Ciancio (a cura di), Nuove strategie per lo sviluppo democratico e l'integrazione politica in Europa, Aracne, Roma 2014, pp Il principio costitutivo della democrazia nella costruzione dell identità europea, in B. Montanari (a cura di), La costruzione dell identità europea: sicurezza collettiva, libertà individuale e modelli di regolazione sociale, Tomo I, Giappichelli, Torino 2012, pp Patterns of Identity in the Perspective of European Governance, in P. Heritier, P. Silvestri (eds.), Good Government, Governance, Human Complexity. Luigi Einaudi s Legacy and Contemporary Societies, Leo Olschki, Firenze 2012, pp La razionalità deliberativa come problema, in B. Montanari, C. Parano, Orizzonti della tecnoscienza e regolazione sociale, Mimesis, Milano-Udine, 2012, pp Sovranità, in B. Montanari (a cura di), Luoghi della filosofia del diritto. Idee strutture mutamenti, seconda edizione, Giappichelli, Torino 2012, pp From What We are to What We are Responsible For, in Teoria e Critica della Regolazione Sociale, Quaderno 2011, pp. 1-3 L'Unione Europea dopo Lisbona. Dal primato dei diritti alla costruzione di uno spazio sociale?, in N. Parisi, V. Petralia (a cura di), L Unione Europea dopo il Trattato di Lisbona, Giappichelli, Torino 2011, pp The Mediterranean Legacy in the Concept of Sovereignty: A Case of Legal and Philosophical Hybridity, in Journal of Civil Law Studies, vol. 4, n. 2, 2011, pp Il significato simbolico del Palazzo. Dalle origini sacre all estetica del potere secolare, in B. Montanari, A. Lo Giudice (a cura di), Il potere delle immagini. Tecnologia, spazi urbani e luoghi politici, Giappichelli, Torino 2011, pp Introduzione (con B. Montanari), in B. Montanari, A. Lo Giudice (a cura di), Il potere delle immagini. Tecnologia, spazi urbani e luoghi politici, Giappichelli, Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 4 4

5 Torino 2011, pp Il legame sociale e l'imprevedibilità del suo fondamento, in Teoria e Critica della Regolazione Sociale, Quaderno 2010, pp. 1-6 Between Symbols and Institutions: Introducing the Plural Subject, in Tomasz Gizbert-Studnicki, Mateusz Klinowski (eds.), Law, Liberty, Morality and Rights, Wolters Kluwer Polska, Warsaw 2010, pp The Shared Perception of Social Contexts and its Conditions for Possibility, in Ratio Juris, vol. 22, n. 3, 2009, pp Sovranità, in B. Montanari (a cura di), Luoghi della Filosofia del diritto. Un manuale, Giappichelli, Torino 2009, pp Pensare l'identità europea, in N. Parisi, I quaderni europei, vol. 5, 2008, pp (Centro di documentazione europea dell Università di Catania) Logiche dell identità, in G. Bombelli, B. Montanari (a cura di), Identità europea e politiche migratorie, Vita e Pensiero, Milano 2008, pp Pensare l identità europea, in M. Marletta, N. Parisi (a cura di), Multiculturalismo e Unione Europea, Giappichelli, Torino 2008, pp Una via della guerra, in V. Ferrari (a cura di), Filosofia giuridica della guerra e della pace, Franco Angeli, Milano 2008, pp The Concept of Plural Subject. A Symbolic Mediation of Social Differences, in Les carnets du Centre de Philosophie du Droit, N. 132, 2008, pp Pragmatismo e proceduralismo, in Teoria e Critica della Regolazione Sociale, N. 1, 2007, pp. 1-8 Il punto di vista della prima persona plurale, in Teoria e Critica della Regolazione Sociale, Sez. Atti, Giornate di Studio su Sconfinamenti: Reti, Regole e Mercati, 2007, pp. 1-8 Libera multitudo, in Teoria e Critica della Regolazione Sociale, Sez. Atti, Giornate di Studio su Il pensiero ribelle, 2007, pp Soggetti collettivi post-nazionali. La prospettiva multiculturale, in Sociologia del Diritto, N. 3, 2006, pp Dal pensiero sistematico al fondamento mistico dell unione politica, in Rivista di Filosofia Neo-scolastica, N. 3, 2006, pp Visione ontica e visione riflessiva a confronto sul futuro dell identità collettiva europea, in Sociologia del Diritto, N. 2, 2006, pp Individuo e Stato. Tra universalismi comunicativi e localismi culturali, in B. Montanari (a cura di), La possibilità impazzita. Esodo dalla modernità, Giappichelli, Torino 2005, pp The European Self. A Reflexive Approach Towards European Identity, in Tilburg Foreign Law Review, Vol. 12, N. 2, 2005, pp Il codice fraterno e la gestione dell inimicizia, in Rivista Critica del Diritto Privato, Vol. 21, N. 4, 2003, pp Recensione a E. Resta, Il diritto fraterno, Roma-Bari 2002, in JUS, Rivista di Scienze Giuridiche, Vol. 50, N. 2, 2003, pp La necessità del Sé collettivo nell epoca della globalizzazione, in Per la Filosofia, N. 59, 2003, pp Traduzioni B. van Roermund, We, Europeans. On the Very Idea of a Common Market in European Community Law, in Fr. Fleerackers, E. Van Leeuwen, B. van Roermund (eds.), Law, Life and the Images of Man. Modes of Thought in Modern Legal Theory. Festschrift for Jan M. Broekman, Duncker & Humblot, Berlin 1996, pp , con il titolo Cosa c è di comune in un mercato comune? Note sull identità europea, in G. Bombelli, B. Montanari (a cura di), Identità europea e politiche migratorie, Vita e Pensiero, Milano 2008 Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 5 5

6 PRINCIPALI RELAZIONI IN CONGRESSI SCIENTIFICI The Humanizing Scope of the Construction of a European Institutional Identity, nell ambito del congresso su Humanismus, Europäische Tradition, Kritik und Aktualität, organizzato dalla Facultad de Filosofia dell Universidad Complutense de Madrid, in collaborazione con l Helmuth Plessner Gesellschaft (Madrid, novembre 2013) "Problemi della rappresentanza", nell'ambito del I seminario dell'azione Jean Monnet su New Strategies for Democratic Development and Political Integration in Europe (Lifelong Learning Programme), in collaborazione con la Commissione Europea e il Dipartimento di Giurisprudenza dell'università di Catania (Catania, ottobre 2013) Diffusion of Anglo-American Social Contract Theory in Europe, nell ambito del convegno su Diffusion. An International, Interdisciplinary Conference on Comparative Law, organizzato dall Istituto Svizzero di Diritto Comparato, in collaborazione con l associazione internazionale Juris Diversitas (Losanna, giugno 2013) The Concept of Law in Postnational Perspective, nell ambito della Workshop Series 2013 organizzata dalla Irish Jurisprudence Society (Trinity College, Dublino, aprile 2013) The Leviathan: The True Order Through the Metaphor of Machine, nell ambito della XII edizione delle Giornate Tridentine di Retorica - First International Workshop Argumentation & Rhetoric in Public Discourse, in Language, in Law, organizzato dal Centro di ricerca di metodologia giuridica (CERMEG) e dalla Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Trento (Trento, giugno 2012) The European Perspective: Another Concept of Identity?", nell ambito della conferenza su Il modello identitario dell Unione Europea, organizzato dal Centro di Documentazione europea dell Università di Catania, in collaborazione con le Facoltà di Giurisprudenza e di Economia dell Università di Catania (Catania, maggio 2012) Il contratto sociale: un promemoria per la democrazia contemporanea, nell ambito della serie di seminari Giovani Studiosi, organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Catania (Catania, marzo 2012) Dal contratto sociale alla governance negoziale, nell ambito del workshop su La libertà alla prova. La complessità dell umano in occasione delle celebrazioni in onore dei cinquant anni dalla scomparsa di Luigi Einaudi, organizzato dalle Facoltà di Giurisprudenza e Scienze Politiche dell Università di Torino (Dogliani, ottobre 2011) The Concept of Law in Postnational Perspective, nell ambito del convegno su The Concept of Law in Context: Comparative Law, Legal Philosophy, and the Social Sciences organizzato dall Istituto Svizzero di Diritto Comparato, in collaborazione con l associazione internazionale Juris Diversitas (Losanna, ottobre 2011) The Mediterranean Legacy in the Concept of Sovereignty: A Case of Legal- Philosophical Hybridity, nell ambito del Mediterranean Legal Hybridity Symposium organizzato dal Department of Civil Law e dal Mediterranean Institute dell Università di Malta, in collaborazione con l associazione internazionale Juris Diversitas (La Valletta, giugno 2010) Il principio di autodeterminazione individuale nello Stato di diritto, nell ambito del Convegno su Bioetica e diritto organizzato dall Università di Messina e dal Consorzio Universitario Megara Ibleo (Siracusa, maggio 2009) Il patriottismo costituzionale e l'identità dell'europa, nell ambito del Progetto di internazionalizzazione coordinato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Catania su La costruzione dell identità europea: sicurezza collettiva, libertà individuale e modelli di regolazione sociale (Fondazione Ortega y Gasset, Madrid, ottobre 2008) L identità europea. Modelli concettuali e strumenti istituzionali, nell ambito del Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 6 6

7 VII Seminari d investigadors de Filosofia del Dret organizzato dall Àrea de Filosofia del Dret dell Università di Girona (Girona, luglio 2008) The Construction of European Identity and its Socio-political Function, nell ambito del Tuesday Seminar in Political Science organizzato dal Centre for Study of Political Change (Università di Siena, gennaio 2008) The Concept of Plural Subject: a Symbolic Mediation of Social Differences, nell ambito del 23 Congresso mondiale di Filosofia del diritto e Filosofia sociale su Law and Legal Cultures in the 21st Century: Diversity and Unity organizzato dall Internationale Vereinigung für Rechts und Sozialphilosophie (Università Jagiellonian, Cracovia, agosto 2007) The Question of Collective Identity: Possible Conceptual Models, nell ambito del Congresso internazionale su Law and Society in the 21 st Century. Transformations, Resistances, Futures organizzato dalla Law and Society Association e dalla Research Committee on Sociology of Law (Università von Humboldt, Berlino, luglio 2007) The Criticism of Mentalism and the Perception of Social Contexts, nell ambito del Convegno su Reflexive Governance in the Public Interest organizzato per il 6 Programma quadro europeo di ricerca e sviluppo tecnologico dall Università di Catania (Ragusa, luglio 2007) Modelli concettuali dell identità collettiva, nell ambito del Progetto di internazionalizzazione coordinato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Catania su La costruzione dell identità europea: sicurezza collettiva, libertà individuale e modelli di regolazione sociale (Facoltà di Giurisprudenza, Università di Valencia, giugno 2007) Fenomenologia del Palazzo, nell ambito delle Giornate di studio su Il potere delle immagini. Tecnologia, spazi urbani e luoghi politici organizzate dall Università di Catania e dall Ordine degli Architetti di Siracusa (Siracusa, giugno 2007) Libera multitudo, nell ambito della 4 th Pavia Graduate Conference in Political Philosophy (Centro di Filosofia sociale, Università di Pavia, settembre 2006) The Plural Subject. For a Hermeneutics of the Political, nell ambito delle Giornate di studio su Identità europea e politiche migratorie organizzate dall Università Cattolica di Milano e dall Università di Catania (Vercelli, giugno 2006) Soggetti collettivi post-nazionali. La prospettiva multiculturale, nell ambito del Convegno internazionale su Diritto: le sfide dell immigrazione organizzato dall Associazione di Studi su Diritto e Società (Facoltà di Giurisprudenza, Università di Bari, giugno 2005) The European Self. A Reflexive Approach Towards European Identity, nell ambito del Seminario per giovani ricercatori su Enlargement and the Future of the European Union: Parallel Paths or Crossroads? patrocinato dalla Commissione Europea (Università di Varsavia, luglio 2004) PRINCIPALI RELAZIONI IN EVENTI FORMATIVI E CULTURALI Cittadinanza e pratica democratica, nell ambito dell incontro pubblico organizzato dal Centro Iniziativa Democratica (Palazzolo Acreide, gennaio 2015) La responsabilità politica nei confronti delle generazioni future, nell ambito del convegno su Lasciarsi trasformare dai figli. La genitorialità nella società contemporanea, organizzato dall Istituto di Gestalt HCC Italy e dall Università degli Studi di Catania (Siracusa, giugno 2014) Politica, disciplina ed onore, nell ambito del convegno accreditato dall Ordine degli Avvocati di Siracusa (Avola, marzo 2014) Presentazione del libro di D. Paparoni, Il bello, il buono e il cattivo. Come la politica ha condizionato l arte negli ultimi cento anni, Ponte alle Grazie 2014 (Siracusa, marzo 2014) Il progetto culturale della città di Siracusa, nell ambito del convegno su La città come industria creativa. Idee per il rilancio economico del territorio, organizzato dall associazione Agire Solidale con il patrocinio del Comune di Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 7 7

8 Siracusa (Siracusa, febbraio 2014) Presentazione del libro di G. Fini, Io, Berlusconi e la destra tradita, Rizzoli 2013 (Siracusa, gennaio 2014) Presentazione del libro di S. Lupo, Antipartiti. Il mito della nuova politica nella storia della Repubblica, Donzelli (Siracusa, gennaio 2014) Presentazione del libro di R. Fai, Frammento e Sistema, Mimesis 2013, nell ambito dell incontro organizzato dall associazione Laurus (Floridia, gennaio 2014) "Istituire il postnazionale. Alla ricerca dell'identità europea", nell'ambito dell'incontro pubblico organizzato dal Cenacolo di Studi Dietrich Bonhoeffer (Modica, ottobre 2013) Presentazione del libro di J. Habermas, Questa Europa è in crisi (Laterza 2012), nell ambito del ciclo di letture organizzato dal Centro di Documentazione Europea dell Università di Catania (Catania, dicembre 2012) Crisi della democrazia e nuove forme di partecipazione, nell ambito dell incontro organizzato dall associazione Siracusa Futuro (Siracusa, aprile 2012) Presentazione del libro di S. Settis, Paesaggio, Costituzione, Cemento. La battaglia per l ambiente contro il degrado civile, organizzata dalla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra (Siracusa, maggio 2011) Identità europea e processi di unificazione, nell ambito dell incontro organizzato in occasione della settimana della cultura dall associazione Argonauti e dal Comitato Patti150Italia (Patti, aprile 2011) Processo penale e verità, nell ambito del 2 corso di formazione su Giusto processo ed esame incrociato nel procedimento penale organizzato dal Laboratorio Permanente Esame e Controesame, in collaborazione con l Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali e la Scuola Superiore dell Avvocatura (Catania, febbraio 2011) Teorie della giustizia, su incarico del Liceo Scientifico Statale S. Cannizzaro di Vittoria (Vittoria, marzo 2010) Sovranità, nell ambito del ciclo di lezioni su I luoghi della Filosofia del diritto organizzato dai Dottorati dell Università di Catania in Scienza, Tecnologia & Diritto e in Teoria e Prassi della Regolazione Sociale nell Unione Europea, e dal Centro Studi in Teoria e Critica della Regolazione Sociale (Catania, maggio 2009) Ciclo di incontri nell ambito del progetto Noi e la società, sezione Il diritto applicato alla didattica, per il Programma Operativo Regione Sicilia (settembre ottobre 2005, Siracusa) PRINCIPALI PRESENTAZIONI E RECENSIONI DEI PROPRI TESTI La democrazia infondata. Dal contratto sociale alla negoziazione degli interessi, Carocci 2012 Recensione di M. Croce, in "Politica e Società", 2, 2013, pp Recensione di M. Giubilato, in Filosofia politica, 2, 2013, pp Recensione di M. Bozzon, in Universa. Recensioni di filosofia, 2, vol. 2, 2013, pp. 1-5 Recensione di F. Cortese, in fulviocortese.it, 2 aprile 2013 Presentazione da parte dei Proff. Virginio Marzocchi, Bruno Montanari, Geminello Preterossi, organizzata dall Università La Sapienza di Roma (Roma, novembre 2013) Presentazione da parte del Prof. Vito Velluzzi, organizzata dall Università degli Studi di Milano (Milano, marzo 2013) Presentazione da parte dei Proff. Maurizio Manzin, Diego Quaglioni e Fulvio Cortese, organizzata dall Università degli Studi di Trento (Trento, marzo 2013) Presentazione da parte del Prof. Bruno Montanari e del Sen. Enzo Bianco, organizzata dalla Feltrinelli di Catania (Catania, marzo 2013) Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 8 8

9 Recensione di P. Randazzo, in Europa,13 febbraio 2013 Presentazione da parte dei Proff. Salvatore Amato e Luigi Amato, organizzata dalla Galleria Roma (gennaio 2013, Siracusa) Istituire il postnazionale. Identità europea e legittimazione, Giappichelli 2011 Presentazione da parte dei Proff. Giacomo Marramao e Francesco Viola, organizzata dal Consorzio Universitario Megara Ibleo, con il patrocinio dell Università degli Studi di Messina, dell Università degli Studi di Catania, del Collegio Siciliano di Filosofia e dell Osservatorio Permanente sulla Criminalità Organizzata (Siracusa, febbraio 2012) Il soggetto plurale. Regolazione sociale e mediazione simbolica, Giuffrè, Milano 2006 Presentazione da parte del Prof. Gianfrancesco Zanetti, nell ambito del Seminario sulle opere prime di giovani studiosi organizzato dalla Società Italiana di Filosofia Giuridica (Torino, gennaio 2007) Presentazione da parte dei Proff. Alberto Andronico e Roberto Fai, organizzata dal Collegio Siciliano di Filosofia e dall Arci di Siracusa (Siracusa, 2007) Recensione di G. Zanetti, in Filosofia politica, 2007, 3, pp Recensione di E. Fittipaldi, in Sociologia del diritto, 36, 2007,1, pp AFFILIAZIONI SCIENTIFICHE Dal 2011, socio del Centro di Ricerche sulla Metodologia Giuridica (CERMEG), Università degli Studi di Trento Dal 2010, socio dell associazione scientifica internazionale Juris Diversitas Dal 2006, socio fondatore del Centro Studi in Teoria e Critica della Regolazione Sociale (TCRS), Facolta di Giurisprudenza dell Università di Catania Dal 2004, socio della Società Italiana di Filosofia del diritto (SIFD) RICONOSCIMENTI Menzione speciale per la Tesi di Laurea conferita nell ambito del Premio di Filosofia Viaggio a Siracusa dal Collegio Siciliano di Filosofia e dall Istituto Italiano per gli Studi Filosofici (Siracusa, gennaio 2003) LINGUE STRANIERE Inglese: livello avanzato Francese: conoscenze di base Curriculum vitae A. Lo Giudice gennaio 2015 pag. 9 9

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA

Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Fulco Lanchester Gli STRUMENTI della DEMOCRAZIA Lezioni di Diritto costituzionale comparato.-,->'j.*v-;.j.,,* Giuffre Editore INDICE SOMMARIO Premessa Capitolo I LA COMPARAZIONE GIUSPUBBLICISTICA 1. L'ambito

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa di Sandro de Gotzen (in corso di pubblicazione in le Regioni,

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem

E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem Comunicazione E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem Lucia Bacci * lucia.bacci@unifi.it Come sostiene Rosaria Egidi in Wittgenstein e il problema

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

Altri modelli possibili

Altri modelli possibili Altri modelli possibili In collaborazione con: Associazione Rete Radié Resch di Udine Oikos fvg Organization for International Kooperation and Solidarity Associazione Città Ecosolidale Scuola Friulana

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

draco dottorato in architettura e costruzione

draco dottorato in architettura e costruzione draco dottorato in architettura e costruzione XXIX ciclo ANTONIADIS STEFANOS LOCURCIO MARCO CIOTOLI PINA CAMPOREALE ANTONIO DESIDERI ANDREA OLTREMARINI ALESSANDRO LEFOSSE DEBORAH CHIARA SALAMONE GIANCARLO

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Capitolo primo La governance: che cos è?

Capitolo primo La governance: che cos è? Capitolo primo La governance: che cos è? 1. Definire la governance Governance è un termine mutuato dall inglese e se volessimo darne una definizione in italiano facendoci aiutare da un dizionario scopriremmo

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi

I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi Ang e l a De l Ve c c h i o I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE Angela Del Vecchio I Tribunali internazionali tra globalizzazione e localismi CACUCCI EDITORE BARI

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

TOMMASO BONETTI *** 7 ottobre 2002 - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso la Facoltà eli

TOMMASO BONETTI *** 7 ottobre 2002 - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso la Facoltà eli CURRICULUM VIT AB TOMMASO BONETTI Università IUA V eli Venezia Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi S. Croce 1957 30135 - Venezia (VE) e-mai!: tbonetti@iuav.it cell.~ ***

Dettagli

All inizio del diciannovesimo

All inizio del diciannovesimo Atlante 11 Un mondo di città All inizio del diciannovesimo secolo, il nostro pianeta contava un miliardo di esseri umani. All alba del ventunesimo ne accoglie sette. Questa esplosione demografica, che

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli