Economy Class: una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm e di peso non superiore ai 7 kg.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Economy Class: una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm e di peso non superiore ai 7 kg."

Transcript

1 ORARI DEL CHECK-IN Gli sportelli del check-in di Emirates aprono ovunque almeno 3 ore prima I passeggeri delle classi First e Business devono presentarsi agli sportelli del check-in non più tardi di un'ora prima della partenza. Tuttavia, si raccomanda di eseguire il check-in il prima possibile. I passeggeri della classe Economy devono presentarsi agli sportelli del check-in almeno 3 ore prima dell'orario di partenza, per qualsiasi volo. PUNTUALITÀ Per mantenere l'elevata puntualità dei nostri voli, chiediamo gentilmente ai nostri passeggeri di trovarsi al gate d'imbarco almeno 30 minuti prima dell'orario di partenza; diversamente, ci vedremo costretti a scaricare i bagagli e partire senza i passeggeri in ritardo per evitare inutili ritardi. NORME DI SICUREZZA PER IL BAGAGLIO A MANO Si ricorda che il bagaglio a mano non deve superare le dimensioni che ne consentano l'alloggiamento al di sotto del sedile di fronte o nell'apposito vano portabagaglio. Gli articoli che eccedono il limiti descritti di seguito non possono essere portati in cabina nei voli Emirates. Se il bagaglio a mano non viene accettato dal personale Emirates di terra verrà imposta una tassa di AED 50 per articolo. Il bagaglio verrà trasferito nella stiva dell'aereo e verrà emessa una ricevuta per il bagaglio registrato. I limiti relativi al trasporto di liquidi, aerosol e gel nel bagaglio a mano sono validi per determinati aeroporti, incluso l'aeroporto internazionale di Dubai. I passeggeri devono verificare quali sono i limiti di sicurezza specifici vigenti nell'aeroporto di partenza. First e Business Class: una valigetta delle dimensioni di 45 x 35 x 20 cm, più una borsa di 55 x 38 x 20 cm o un portabiti di 20 cm di spessore quando piegato. Il peso totale dei due pezzi non deve superare i 12 kg. Economy Class: una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm e di peso non superiore ai 7 kg. Tutte le classi Sono consentiti gli acquisti al duty free di liquori, sigarette e profumi in quantità ragionevoli. Per i bambini è concesso portare a bordo una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm contenente il cibo da consumare durante il volo, gli articoli da toilette e altri articoli usa e getta. Peso massimo 5 kg. ARTICOLI PERICOLOSI NEL BAGAGLIO Per ragioni di sicurezza, gli articoli pericolosi non possono essere inseriti nel bagaglio registrato o nel bagaglio a mano. Gli articoli sottoposti a limitazione sono: gas compressi, corrosivi, esplosivi, liquidi e solidi infiammabili, materiali radioattivi o ossidanti, veleni, sostanze infettive e valigette con dispositivi d'allarme installati.

2 AVVISO Se il viaggio del passeggero contempla fra i suoi scali o come destinazione finale un Paese diverso da quello di partenza potrebbero essere applicabili le Convenzioni di Varsavia o di Montreal. Tali convenzioni dispongono e, in certi casi limitano, la responsabilità della compagnia aerea in caso di morte o lesioni personali, di perdita o danno ai bagagli e in caso di ritardo. Consultare anche le avvertenze titolate "Avviso ai passeggeri internazionali sulla limitazione di responsabilità" e "Avviso di limitazione di responsabilità sui bagagli". CONDIZIONI CONTRATTUALI Come secondo i termini di questo contratto: per "biglietto elettronico" si intende un documento/coupon elettronico archiviato nel nostro sistema di prenotazione (e, quando possibile, nei sistemi di prenotazione di una più compagnie aeree diverse da Emirates) indicante la prenotazione di volo per la quale la compagnia o un suo agente autorizzato hanno emesso una ricevuta/itinerario dell'eticket del quale fanno parte le condizioni e le comunicazioni qui contenute. Con "trasporto" si intendono tutti i servizi di trasporto, con "vettore" sono indicate le compagnie aeree che eseguono il trasporto di passeggeri e bagagli o che offrono qualsiasi altro servizio incidente al trasporto, la "Convenzione di Montreal" indica la Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale, sottoscritta a Montreal il 28 maggio 1999, i "DSP" sono un tipo particolare di valuta conosciuta come Diritti Speciali di Prelievo, si tratta dell'unità di conto di scambio ufficiale del Fondo Monetario Internazionale (FMI), la "Convenzione di Varsavia" indica la Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale sottoscritta a Varsavia il 12 ottobre 1929, o la Convenzione così come è stata modificata nella riunione dell'aia del 28 settembre 1955, quella delle due che è applicabile ai singoli casi. 2. Secondo questo contratto il trasporto è soggetto a regole e restrizioni in relazione alla responsabilità stabilita nelle Convenzioni di Varsavia o Montreal a meno che il trasporto in questione non rientri nella categoria di "trasporto internazionale" come inteso da queste due convenzioni. 3. Per quanto non in conflitto con le condizioni precedentemente dichiarate, il trasporto e gli altri servizi forniti dai singoli vettori sono soggetti a: (i) le norme riportate nella ricevuta/itinerario dell'eticket, (ii) le tariffe applicabili, (iii) le condizioni di trasporto del vettore e i regolamenti connessi che costituiscono parte integrante di questo contratto (e sono disponibili su richiesta presso gli uffici del vettore), fatta eccezione per i trasporti tra un luogo negli Stati Uniti o nel Canada e qualsiasi altro luogo al di fuori di questi due Paesi, nel quale si applicano le tariffe vigenti localmente. Consultare anche l'avvertenza con titolo "Notifica dei termini contrattuali inclusi come riferimento". I dettagli relativi alle condizioni di trasporto di Emirates sono disponibili su 4. La ragione sociale del vettore può essere abbreviata sulla ricevuta/itinerario dell'eticket, ma le due forme, estesa e abbreviata, sono riportate nelle tariffe del vettore, nelle condizioni di trasporto, nei regolamenti o nelle tabelle degli orari; l'indirizzo del vettore deve essere l'aeroporto di partenza indicato a fianco della prima abbreviazione del nome del vettore sulla ricevuta/itinerario dell'eticket; gli scali intermedi convenuti solo quelli indicati più avanti in questa ricevuta/itinerario dell'eticket o quelli mostrati nella tabella oraria del vettore come scali programmati sul percorso del passeggero; il trasporto da effettuare qui di seguito da parte di più vettori viene considerato come una singola operazione. L'abbreviazione di Emirates è EK, l'indirizzo della sede centrale del gruppo è Al Maktoum Street, Deira, P.O. Box

3 686, Dubai, United Arab Emirates. 5. Un vettore aereo che immette un biglietto elettronico all'interno di un sistema di prenotazioni ed emette una ricevuta/itinerario dell'eticket per il trasporto sulle linee di un altro vettore lo fa esclusivamente a titolo di agente per conto dell'altro. Un vettore che esegue il check-in del bagaglio per il trasporto sulle linee di un altro vettore lo fa esclusivamente a titolo di agente. 6. Tutte le esclusioni e limitazioni di responsabilità del vettore, valgono e si applicano a tutela di agenti, dipendenti e rappresentanti del vettore e qualsiasi soggetto il cui volo viene utilizzato dal vettore per il trasporto nonché i propri agenti, dipendenti e rappresentanti. 7. Il bagaglio registrato verrà consegnato a chi è in possesso della ricevuta bagaglio o dell'etichetta di identificazione del bagaglio emessa per il passeggero al check-in. In caso di danno al bagaglio subìto durante un trasporto internazionale, il reclamo deve essere presentato per iscritto al vettore immediatamente dopo il riscontro del danno e, al massimo, entro sette giorni dalla data della ricevuta; in caso di ritardo, il reclamo deve essere sporto entro 21 giorni dalla data della consegna del bagaglio. 8. Un biglietto elettronico è valido per il trasporto per un anno dalla data di emissione della ricevuta/itinerario dell'eticket, a meno che non diversamente indicato nella ricevuta/itinerario dell'eticket stesso, nelle tariffe del vettore, nelle condizioni di trasporto o nei regolamenti connessi. Il vettore può rifiutare di eseguire il trasporto se la tariffa applicabile non è stata pagata. Il vettore si riserva il diritto di rifiutare il trasporto di qualsiasi persona il cui numero di passaporto non coincide con il numero specificato sulla ricevuta/itinerario dell'eticket posseduto. 9. Il vettore si impegna a fare tutto quanto rientra nelle sue possibilità per eseguire il trasporto del passeggero e dei bagagli in tempi ragionevoli. Gli orari indicati sulle tabelle orarie o in altri documenti non sono garantiti e non fanno parte del presente contratto. Il vettore ha la facoltà di utilizzare, senza l'obbligo di preavviso, il servizio sostitutivo da parte di un altro vettore o cambiare aeromobile, e può modificare o annullare gli scali intermedi riportati sulla ricevuta/itinerario dell'eticket, in caso di necessità. I programmi di viaggio possono essere modificati senza obbligo di preavviso. Il vettore declina ogni responsabilità per l'effettuazione delle coincidenze. 10. I passeggeri devono uniformarsi ai requisiti governativi relativi ai viaggi, esibire i documenti per l'ingresso, l'uscita e qualsiasi altro documento richiesto, arrivare all'aeroporto entro l'orario stabilito dal vettore o, se l'orario non è stato stabilito, in un tempo utile per completare le procedure di partenza. 11. Nessun agente, dipendente o rappresentante del vettore possiede l'autorità di alterare, modificare o ignorare le clausole di questo contratto, a meno che l'operazione non sia permessa dalle condizioni di viaggio del vettore. 12. La presenza del codice di designazione della compagnia aerea EK in questa ricevuta/itinerario dell'eticket riconosce Emirates come attuale vettore, a meno che il volo non sia inserito nelle tabelle orarie Emirates o non venga notificato al passeggero come volo operato da un altro vettore in seguito a codice condiviso o qualche altro accordo. 13. Secondo i soli requisiti delle Convenzioni di Varsavia e di Montreal, una ricevuta/itinerario dell'eticket vale come biglietto per il passeggero e ricevuta bagaglio/documento di trasporto. AVVISO UE Come richiesto dalla normativa europea, questo avviso definisce un riepilogo non dettagliato della responsabilità di Emirates relativamente a passeggeri e bagagli. Consultare anche Avviso ai passeggeri internazionali sulla limitazione di responsabilità e Avviso di limitazione di responsabilità sui bagagli. Risarcimento in caso di morte o lesioni personali

4 Non esiste alcun limite economico di responsabilità e per danni provati fino a un valore di valuta locale corrispondente a DSP qualsiasi prova di difesa che tutte le misure preventive erano state prese per evitare il danno o che tali misure erano di per sé impraticabili non verranno prese in considerazione. Risarcimento in caso di perdita, danno o ritardo nella consegna dei bagagli La limitazione di responsabilità e le circostanze nelle quali sia possibile un esonero di responsabilità sono determinate dalla Convenzione applicabile a ciascun trasporto individuale, come specificato in Avviso di limitazione di responsabilità sui bagagli. Nel caso in cui il punto di partenza e di destinazione indicati nel contratto di trasporto del passeggero siano entrambi all'interno dell'unione Europea, la Convenzione di Montreal stabilisce un limite di responsabilità di DSP per passeggero. Quando il bagaglio ha un valore superiore alla limitazione di responsabilità applicabile, il passeggero potrà beneficiare di una limitazione superiore attraverso una dichiarazione speciale e pagando una tassa supplementare. In alternativa, il passeggero deve garantire che il bagaglio è totalmente assicurato. Come elementi a sua difesa il vettore potrà addurre prova che tutte le misure necessarie sono state intraprese per evitare il danno o che tali misure erano di impossibile attuazione. Risarcimento in caso di ritardo La limitazione di responsabilità e le circostanze nelle quali sia possibile un esonero di responsabilità sono determinate dalla Convenzione applicabile a ciascun trasporto individuale, come specificato nella sezione Avviso ai passeggeri internazionali sulla limitazione di responsabilità. Nel caso in cui i punti di partenza e di destinazione indicati nel contratto di trasporto del passeggero siano entrambi all'interno dell'unione Europea, la Convenzione di Montreal stabilisce un limite di responsabilità di DSP. Come elementi a sua difesa il vettore potrà addurre prova che tutte che tutte le misure preventive erano state prese per evitare il danno o che tali misure erano di impossibile attuazione. Reclami relativi a bagaglio Se il bagaglio viene danneggiato, perso, irreparabilmente rovinato o consegnato in ritardo, il passeggero deve scrivere e presentare reclamo presso la compagnia aerea il prima possibile. In caso di danno al bagaglio registrato, il passeggero deve scrivere e presentare reclamo entro 7 giorni e in caso di ritardo nella consegna entro 21 giorni, per entrambi i casi a partire dalla data nella quale il bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero. Limiti di tempo per l'azione legale L'eventuale azione legale per richiedere il risarcimento dei danni deve essere promossa entro due anni dalla data di arrivo a destinazione dell'aereo o dalla data in cui l'aereo sarebbe dovuto arrivare a destinazione. AVVISO AI PASSEGGERI INTERNAZIONALI SULLA LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ Si rende noto ai passeggeri che effettuano un viaggio con destinazione finale o fermata intermedia in un Paese diverso da quello di origine che le clausole dei trattati noti come Convenzione di Varsavia e Convenzione di Montreal possono essere applicate all'intero viaggio, comprese le tratte effettuate interamente entro il territorio del Paese di origine o di destinazione. Laddove sia applicabile la Convenzione di Montreal il vettore è responsabile per i danni provati, per eventuale morte o lesioni alla persona e certe limitazioni di responsabilità contemplate da tale Convenzione risulteranno non valide per danni che non superano il valore di valuta locale corrispondente a DSP. Laddove la Convenzione di Montreal non sia applicabile, le condizioni di trasporto di molti vettori (incluso Emirates) stabiliscono che la loro responsabilità in caso di

5 morte o lesioni alle persone non è soggetta ad alcun limite economico definito dalla Convenzione di Varsavia e che in considerazione di tali danni, fino a un massimo di un valore di valuta locale corrispondente a DSP, qualsiasi limitazione di responsabilità basata su prove che tutte le misure necessarie per evitare il danno erano state prese o che era impossibile attuare tali norme, non è valida. Si noti che, laddove nessuna di tali clausole è inclusa nelle condizioni di trasporto di un vettore: (i) per il passeggero in viaggio verso, da o con scalo programmato negli Stati Uniti d'america, la Convenzione di Varsavia e speciali contratti di trasporto rappresentati da tariffe applicabili stabiliscono che la responsabilità di certi vettori, che aderiscono a tali contratti speciali, in caso di morte o lesioni personali ai passeggeri sia limitata nella maggior parte dei casi, di danni provati, a non eccedere i US $ per passeggero, e che la responsabilità fino a questo limite non debba dipendere dalla negligenza del vettore; (ii) per il passeggero che viaggia con un vettore che non aderisce a tali contratti speciali o in un viaggio al quale è applicabile la Convenzione di Varsavia che non sia verso, da e con scalo programmato negli Stati Uniti d'america, la responsabilità del vettore in caso di morte o lesioni personali ai passeggeri è limitata nella maggior parte dei casi a circa US $ o US $. L'elenco dei vettori aderenti alle condizioni speciali di trasporto del tipo menzionato al punto (i) qui sopra, è disponibile presso tutte le agenzie di tali vettori e può essere esaminato a richiesta. Una copertura aggiuntiva può essere ottenuta tramite la stipula di un'assicurazione presso una compagnia assicurativa privata. Questa copertura non è condizionata né da alcuna limitazione della responsabilità del Vettore prevista dalla Convenzione di Varsavia o dalla Convenzione di Montreal né dalle condizioni speciali di trasporto. Per ulteriori informazioni contattare la compagnia aerea o il responsabile di una compagnia assicurativa. Nota: il limite di responsabilità di US $ specificato nella sezione (i) include gli onorari e le spese legali eccetto che nel caso in cui il reclamo venga proposto in un Paese in cui onorari e spese legali sono conteggiati separatamente, in questo caso il limite di responsabilità sarà di US $ esclusi onorari e spese legali. AVVISO DI LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ SUI BAGAGLI Per la maggior parte dei viaggi internazionali (inclusi tratte domestiche di viaggi internazionali) la responsabilità per la perdita, il danneggiamento o il ritardo nella consegna del bagaglio è regolata dalle Convenzioni di Varsavia o di Montreal. Laddove sia applicabile la Convenzione di Varsavia, la responsabilità è limitata a circa US $ al chilo per il bagaglio registrato e a US $ per passeggero per il bagaglio non registrato, a meno che un valore superiore non venga dichiarato in anticipo sotto pagamento di una tassa supplementare. Laddove sia applicabile la Convenzione di Montreal tale responsabilità è limitata a un massimo di circa US $ a passeggero per il bagaglio registrato e non registrato a meno che un valore superiore non venga dichiarato in anticipo sotto pagamento di una tassa supplementare. Per i viaggi interamente all'interno degli Stati Uniti, le leggi federali impongono che tutti i limiti di responsabilità della compagnia aerea siano di almeno US $ per passeggero, laddove la Convenzione di Varsavia non sia applicabile. Il valore superiore di determinati articoli di valore non può essere dichiarato. I vettori non si assumono la responsabilità per articoli fragili, di valore o deperibili. Per ulteriori informazioni rivolgersi direttamente alla compagnia aerea. NOTIFICA DEI TERMINI CONTRATTUALI INCLUSI COME RIFERIMENTO 1. In questa notifica le "Condizioni" comprendono i termini e le condizioni di

6 trasporto del vettore e le norme connesse, la regolamentazione e/o le norme, ma anche le tariffe applicabili in forza delle leggi americane, canadesi o di altri Paesi. 2. Il contratto stipulato con il vettore fornitore del servizio di trasporto aereo, che ciò avvenga in territorio internazionale, domestico o per una tratta domestica come parte di un volo internazionale, è soggetto alle clausole della ricevuta/itinerario dell'eticket e alle condizioni del vettore. 3. Se il viaggio viene effettuato da più vettori, è possibile che per ogni vettore vengano applicate differenti condizioni. 4. Le condizioni di ogni singolo vettore coinvolto nel contratto di trasporto sono incorporate nel e fanno parte del contratto di trasporto. 5. Le condizioni comprendono, ma non si limitano a: Condizioni e limitazioni di responsabilità per lesioni personali o decesso di un passeggero. Condizioni e limiti di responsabilità per la perdita, il danno o il ritardo nella consegna del bagaglio, inclusi articoli fragili o deperibili. Norme per la dichiarazione di un valore del bagaglio superiore tramite relativo pagamento di una tassa supplementare. Applicabilità delle Condizioni e limitazioni di responsabilità alle azioni di agenti, personale e rappresentanti, inclusi i fornitori di attrezzatura o servizi al vettore. Restrizioni sui reclami, incluso il limite entro il quale il passeggero può presentare reclamo o sporgere querela. Norme sulla riconferma degli orari, sull'orario per il check-in, sull'utilizzo e la durata dei biglietti elettronici e sul diritto del vettore di rifiutare il trasporto in certe circostanze. I diritti e le limitazioni di responsabilità per il ritardo o il mancato adempimento di un servizio, inclusi i cambiamenti d'orario, la cancellazione o la sostituzione di vettori aerei o aeromobili alternativi e i cambiamenti di rotta. L'obbligo dei passeggeri a ottenere i documenti di viaggio necessari, ad esempio un passaporto o un visto. 6. È possibile ottenere maggiori informazioni relativamente a quanto affermato al punto 5 presso qualsiasi agenzia nella quale si vendono biglietti del vettore aereo. Il passeggero ha il diritto di analizzare l'intero testo delle condizioni di ciascuna compagnia aerea all'aeroporto o presso un'agenzia cittadina che ne emette i biglietti e, su richiesta, potrà ricevere l'intero testo delle condizioni applicabili da ogni singolo vettore, gratuitamente. È possibile ottenere informazioni richiedendo il testo delle condizioni applicabili presso qualsiasi agenzia nella quale vengono venduti i biglietti del vettore. Alcune compagnie aeree pubblicano le loro condizioni di trasporto sul proprio sito Web. RESTRIZIONI TARIFFE SPECIALI Molte tariffe "speciali" emesse sono soggette a determinate condizioni che potrebbero limitare o proibire qualsiasi possibilità di modificare la prenotazione o ridurre l'entità di eventuali rimborsi in caso di cancellazione del volo. La copertura assicurativa è disponibile in determinate circostanze, si consiglia di contattare l'ufficio dell'agenzia aerea o un agente di viaggio per ulteriori dettagli. ECCESSO DI PRENOTAZIONI Può succedere che la compagnia aerea abbia avuto un eccesso di prenotazioni, si potrebbe quindi verificare l'eventualità che un posto che è stato prenotato non sia disponibile su un volo per il quale si è confermata la prenotazione. Se per il volo in questione si è verificato un eccesso di prenotazioni il vettore aereo rivolgerà un appello ai volontari disposti a rinunciare alla prenotazione in cambio di un benefit offerto dal vettore. Qualora il numero dei volontari non sia sufficiente, il vettore

7 aereo può negare l'imbarco ai passeggeri non consenzienti tenendo presente le priorità d'imbarco. Con poche eccezioni, i passeggeri non volontari a cui viene negato l'imbarco hanno diritto a un risarcimento. La regolamentazione completa relativa al pagamento del risarcimento e le norme che regolano le priorità d'imbarco di ciascuna compagnia aerea sono disponibili presso gli sportelli degli aeroporti e nei punti d'imbarco. Alcuni vettori non applicano tale politica per la protezione del consumatore per i viaggi in partenza da alcuni Paesi. Tuttavia è possibile usufruire di altri tipi di garanzie. È possibile ottenere ulteriori informazioni presso il proprio agente di viaggio della compagnia in questione. NOTIFICA DI TASSE E SUPPLEMENTI IMPOSTI DALLO STATO Il prezzo del biglietto elettronico può includere tasse e supplementi imposti dalle autorità governative per il trasporto aereo. Tali importi, che potrebbero anche rappresentare una porzione significativa del costo totale del viaggio aereo, possono essere inclusi nel biglietto o venire mostrati separatamente nella sezione "TASSE/SUPPLEMENTI" della ricevuta/itinerario dell'eticket. Al passeggero potrebbe essere richiesto di pagare tasse e supplementi non ancora pagati. La sezione "TASSE/SUPPLEMENTI" potrebbe anche mostrare ulteriori costi aggiuntivi separati dal biglietto che non sono tasse imposte dallo Stato, ma da soggetti di terze parti (come ad esempio i costi per il servizio ai passeggeri, che devono essere pagati dal vettore alle autorità aeroportuali nel Regno Unito per l'uso delle strutture dell'aeroporto), oppure costi imposti dal vettore come risultato di spese da accreditare a terze parti per spese di tipo e entità non normalmente necessarie (come l'aumento di quantità di carburante utilizzato, il potenziamento delle norme di sicurezza e dei costi assicurativi in circostanze eccezionali).

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti CONDIZIONI DI CONTRATTO ED ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI SI INFORMANO I PASSEGGERI CHE EFFETTUANO UN VIAGGIO CON DESTINAZIONE FINALE O UNO STOP

Dettagli

CARTA DEI DIRITTI DEL PASSEGGERO

CARTA DEI DIRITTI DEL PASSEGGERO CARTA DEI DIRITTI DEL PASSEGGERO AMBITO DI APPLICAZIONE ED INFORMAZIONI ESSENZIALI Il trasporto aereo è regolato dalla normativa comunitaria e dalle convenzioni internazionali applicabili nonché dal Codice

Dettagli

Overbooking e negato imbarco

Overbooking e negato imbarco IL TRASPORTO AEREO Prenotazione e tariffe I voli sono classificabili in voli di linea, previsti dagli orari delle compagnie aeree, e voli "charter", ossia voli a carattere occasionale noleggiati da organizzazioni

Dettagli

Tutela del viaggiatore e dell azienda cliente: normative e diritti nel trasporto aereo

Tutela del viaggiatore e dell azienda cliente: normative e diritti nel trasporto aereo Tutela del viaggiatore e dell azienda cliente: normative e diritti nel trasporto aereo QUALI TUTELE SONO PREVISTE IN CASO DI CANCELLAZIONE DEL VOLO? (Regolamento 281/2004) RIMBORSO del prezzo del biglietto

Dettagli

Regolamento Europeo n. 2004/261/CE del 11/2/2004, in vigore dal 17/2/2005

Regolamento Europeo n. 2004/261/CE del 11/2/2004, in vigore dal 17/2/2005 Spesso, nel corso del lavoro quotidiano, ci imbattiamo in situazioni che richiedono la conoscenza di alcune norme a tutela del viaggiatore e, per estensione, di noi stessi in quanto professionisti del

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

OVER BOOKING (AEREO) (OVERBOOKING 1 : prenotazioni molto più numerose delle disponibilità)

OVER BOOKING (AEREO) (OVERBOOKING 1 : prenotazioni molto più numerose delle disponibilità) OVER BOOKING (AEREO) (OVERBOOKING 1 : prenotazioni molto più numerose delle disponibilità) INTRODUZIONE L overbooking aereo si presenta quando il numero dei passeggeri con regolare prenotazione (confermata),

Dettagli

ANEK LINES Condizioni Generali

ANEK LINES Condizioni Generali ANEK LINES Condizioni Generali Condizioni di trasporto I Passeggeri, i Loro bagagli ed i veicoli sono trasportati in conformità alle seguenti direttive : a) Convenzione Internazionale di Atene del 1974

Dettagli

IL PARLAMENTO EUROPEO ED IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

IL PARLAMENTO EUROPEO ED IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA, REGOLAMENTO (CE)N.889/2002 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 13 maggio 2002 che modifica il regolamento (CE)n.2027/97 sulla responsabilità del vettore aereo in caso di incidenti (Testo rilevante

Dettagli

fenomeno dell overbooking

fenomeno dell overbooking Overbooking È una tecnica di vendita in forza della quale i vettori di linea accettano prenotazioni per un numero di passeggeri superiore a quello che può essere trasportato dall aeromobile fenomeno dell

Dettagli

Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus. L Europa ci unisce!

Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus. L Europa ci unisce! Se viaggi in: Aereo Treno Mare Autobus L Europa ci unisce! Se viaggi in Aereo I principali diritti dei passeggeri: Persone con disabilità e a mobilità ridotta Imbarco negato Cancellazione Lunghi ritardi

Dettagli

Vacanza Informata *** I diritti del passeggero nei principali casi di disservizio aeroportuale

Vacanza Informata *** I diritti del passeggero nei principali casi di disservizio aeroportuale Via Volturno n. 33-30173 VENEZIA/MESTRE Telefono e Fax 041/5349637 E-mail: info@associazionedifesaconsumatori.it www.associazionedifesaconsumatori.it Vacanza Informata *** I diritti del passeggero nei

Dettagli

DIRITTI DEI PASSEGGERI NEL TRASPORTO CON AUTOBUS

DIRITTI DEI PASSEGGERI NEL TRASPORTO CON AUTOBUS DIRITTI DEI PASSEGGERI NEL TRASPORTO CON AUTOBUS Dal 1 marzo 2013 è in vigore il Regolamento (UE) n. 181/2011, che stabilisce i diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus, prevedendo,

Dettagli

SUPERFAST FERRIES & BLUE STAR FERRIES

SUPERFAST FERRIES & BLUE STAR FERRIES SUPERFAST FERRIES & BLUE STAR FERRIES TERMINI & CONDIZIONI / INFORMAZIONI GENERALI Il trasporto dei passeggeri e dei rispettivi bagagli e veicoli al seguito è soggetto a a) la Convenzion di Atene relative

Dettagli

NORME DI COMPORTAMENTO DEGLI UTENTI PER IL SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO LINEA LECCE-NAPOLI

NORME DI COMPORTAMENTO DEGLI UTENTI PER IL SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO LINEA LECCE-NAPOLI NORME DI COMPORTAMENTO DEGLI UTENTI PER IL SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO LINEA LECCE-NAPOLI Le presenti CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO si applicano ai servizi di trasporto di concessione Ministeriale

Dettagli

AVVISO SUI DIRITTI DEL PASSEGGERO IN CASO DI NEGATO IMBARCO, RITARDO O CANCELLAZIONE DEL VOLO VERSION 9 UPDATED 14/01/2011

AVVISO SUI DIRITTI DEL PASSEGGERO IN CASO DI NEGATO IMBARCO, RITARDO O CANCELLAZIONE DEL VOLO VERSION 9 UPDATED 14/01/2011 AVVISO SUI DIRITTI DEL PASSEGGERO IN CASO DI NEGATO IMBARCO, RITARDO O CANCELLAZIONE DEL VOLO VERSION 9 UPDATED 14/01/2011 Questo avviso contiene importanti informazioni in merito ai diritti dei passeggeri

Dettagli

ORARI 2011. Collegamento di linea Porto S. Stefano. Collegamento di linea Porto S. Stefano. Isola di Giannutri e ritorno. Isola del Giglio e ritorno

ORARI 2011. Collegamento di linea Porto S. Stefano. Collegamento di linea Porto S. Stefano. Isola di Giannutri e ritorno. Isola del Giglio e ritorno Collegamento di linea Porto S. Stefano Isola di Giannutri e ritorno ORARI 2011 Collegamento di linea Porto S. Stefano Isola del Giglio e ritorno MAREGIGLIO Compagnia di Navigazione Via Umberto 1, 22 58013

Dettagli

Tutela e diritti dei passeggeri di voli aerei: negato imbarco, cancellazione, ritardo e sistemazione in classe superiore o inferiore

Tutela e diritti dei passeggeri di voli aerei: negato imbarco, cancellazione, ritardo e sistemazione in classe superiore o inferiore Abstract Tribunale Bologna 24.07.2007, n.7770 - ISSN 2239-7752 Tutela e diritti dei passeggeri di voli aerei: negato imbarco, cancellazione, ritardo e sistemazione in classe superiore o inferiore 09 maggio

Dettagli

Spett.le Direzione DIRSTAT Via Aonio Paleario, 10 00195 Roma. Roma, 9/4/2015 OGGETTO: ACCORDO COMMERCIALE/CONVENZIONE. Spett.

Spett.le Direzione DIRSTAT Via Aonio Paleario, 10 00195 Roma. Roma, 9/4/2015 OGGETTO: ACCORDO COMMERCIALE/CONVENZIONE. Spett. Spett.le Direzione DIRSTAT Via Aonio Paleario, 10 00195 Roma Roma, 9/4/2015 OGGETTO: ACCORDO COMMERCIALE/CONVENZIONE Spett.le Direzione, facendo seguito alla Vs e-mail del 09/4/2015 siamo lieti di inviare

Dettagli

ARTICOLO 1 - SIGNIFICATO DI ESPRESSIONI PARTICOLARI PRESENTI IN QUESTE CONDIZIONI

ARTICOLO 1 - SIGNIFICATO DI ESPRESSIONI PARTICOLARI PRESENTI IN QUESTE CONDIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO SOMMARIO: 1. ARTICOLO 1: SIGNIFICATO DI ESPRESSIONI PARTICOLARI PRESENTI IN QUESTE CONDIZIONI 2. ARTICOLO 2: APPLICABILITÀ 3. ARTICOLO 3: BIGLIETTI 4. ARTICOLO 4: SCALI

Dettagli

ROTARY INTERNATIONAL REGOLAMENTO VIAGGI E RESOCONTO SPESE LUGLIO 2013

ROTARY INTERNATIONAL REGOLAMENTO VIAGGI E RESOCONTO SPESE LUGLIO 2013 ROTARY INTERNATIONAL REGOLAMENTO VIAGGI E RESOCONTO SPESE LUGLIO 2013 SCOPO Il Rotary International Travel Service (RITS) ha lo scopo di offrire servizi sicuri ed economici a chiunque viaggi a spese del

Dettagli

Autorità di Regolazione dei Trasporti: dal 4 luglio in vigore il Regolamento sulla tutela dei passeggeri nel trasporto ferroviario.

Autorità di Regolazione dei Trasporti: dal 4 luglio in vigore il Regolamento sulla tutela dei passeggeri nel trasporto ferroviario. Autorità di Regolazione dei Trasporti: dal 4 luglio in vigore il Regolamento sulla tutela dei passeggeri nel trasporto ferroviario. Con la emanazione del Regolamento (CE ) n. 1371/2007 (entrato in vigore

Dettagli

Vueling Missed Flight Cover Domande frequenti

Vueling Missed Flight Cover Domande frequenti Vueling Missed Flight Cover Domande frequenti Le informazioni di seguito riportate sono a mero scopo informativo e non hanno pertanto finalità consultive. 1. Quali soggetti possono acquistare Missed Flight

Dettagli

748.411. Ordinanza sul trasporto aereo. (OTrA) Sezione 1: Disposizioni generali. del 17 agosto 2005 (Stato 30 agosto 2005)

748.411. Ordinanza sul trasporto aereo. (OTrA) Sezione 1: Disposizioni generali. del 17 agosto 2005 (Stato 30 agosto 2005) Ordinanza sul trasporto aereo (OTrA) 748.411 del 17 agosto 2005 (Stato 30 agosto 2005) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 6a e 75 della legge federale del 21 dicembre 1948 1 sulla navigazione

Dettagli

ParcheggiTrenitalia.it TERMINI E CONDIZIONI

ParcheggiTrenitalia.it TERMINI E CONDIZIONI ParcheggiTrenitalia.it TERMINI E CONDIZIONI 1. ParcheggiTrenitalia.it è solamente un agenzia di prenotazioni e di conseguenza ogni responsabilità, anche legali, per tutti i veicoli ricadono sul parcheggio,

Dettagli

WIZZ AIR HUNGARY LTD. CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO DEI PASSEGGERI E DEI BAGAGLI... 0 2014

WIZZ AIR HUNGARY LTD. CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO DEI PASSEGGERI E DEI BAGAGLI... 0 2014 WIZZ AIR HUNGARY LTD. CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO DEI PASSEGGERI E DEI BAGAGLI... 0 2014 1 Sommario Articolo 1. DEFINIZIONI... 5 Articolo 2. APPLICABILITÀ... 8 2.1. Disposizioni generali... 8 2.2.

Dettagli

ANCONA SPLIT - STARI GRAD (isola Hvar)

ANCONA SPLIT - STARI GRAD (isola Hvar) ANCONA SPLIT - STARI GRAD (isola Hvar) 2015 01.01. - 16.03. e 08.11. - 30.12. Gio.19:59* Dom.19:59* SPLIT Mar.07:00 Sab.07:00 Ven.07:00 Lun.07:00 ANCONA Lun.19:59 Ven.19:59 Il 01.01, il 02.01 e il 04.01

Dettagli

Trasporto aereo di persone

Trasporto aereo di persone Trasporto aereo di persone ART. 1678 c.c. delinea la figura generale valida per qualsiasi tipo di trasporto ART. 940 cod. nav.. DISCIPLINA IL SOTTOTIPO Contratto di trasporto di persone per via aerea e

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLI)

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLI) CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLI) Mod RCL 012 Rev. 0 Del 9/11/05 PAGINA 1 DI 23 INDICE ART.1 - Definizioni..... pag.3 ART.2 - Applicabilità.. pag.5 ART.3 - Biglietti... pag.6 ART.4

Dettagli

Reg. (CEE) 4-2-1991 n. 295/91 295

Reg. (CEE) 4-2-1991 n. 295/91 295 Reg. (CEE) 4-2-1991 n. 295/91 295 Regolamento del Consiglio che stabilisce norme comuni relative ad un sistema di compensazione per negato imbarco nei trasporti aerei di linea. Pubblicata nella G.U.C.E.

Dettagli

JET2 Termini e Condizioni

JET2 Termini e Condizioni JET2 Termini e Condizioni 1. Prenotazioni 1.1 Per effettuare una prenotazione con Jet2.com è necessario avere almeno 18 anni di età. 1.2 Il passeggero che effettua la prenotazione per gruppi di più persone

Dettagli

Carta dei Diritti del Turista

Carta dei Diritti del Turista Comitato Regionale Veneto PortaDiritti Consigli utili per scelte consapevoli Carta dei Diritti del Turista Quante volte accingendoci a sottoscrivere un contratto, ad acquistare un bene, ad usufruire di

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE Domanda n. 1 Siamo con la presente a chiedervi cortesemente di comunicarci l importo del pagamento del contributo all Autorità per la partecipazione alla gara

Dettagli

DOCUMENTO DI TRASPORTO

DOCUMENTO DI TRASPORTO 1 di 7 27/12/2013 15:20 DOCUMENTO DI TRASPORTO Meridiana fly S.p.A - Sede Legale ed Amministrativa: Centro Direzionale Aeroporto Costa Smeralda 07026 Olbia (OT), Italia - Cap. Soc. i.v. 847.819,33 - Reg

Dettagli

INADEMPIMENTO DEL VETTORE AEREO E LA TUTELA DEI PASSEGGERI

INADEMPIMENTO DEL VETTORE AEREO E LA TUTELA DEI PASSEGGERI TRASPORTO AEREO Il contratto di trasporto aereo è un contratto per adesione (1341-1342 cod.civ.): il passeggero accetta in blocco le condizioni generali riprodotte in uno schema negoziale uniforme. - Il

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VIAGGIO

CONDIZIONI GENERALI DI VIAGGIO CONDIZIONI GENERALI DI VIAGGIO Il cliente che non si trova al punto di partenza 10 minuti prima del orario stabilito non vengono aspettati dall autobus. I Passeggeri che pagano andata e ritorno hanno il

Dettagli

EMIRATES - CONDIZIONI DI TRASPORTO PER PASSEGGERI E BAGAGLI

EMIRATES - CONDIZIONI DI TRASPORTO PER PASSEGGERI E BAGAGLI EMIRATES - CONDIZIONI DI TRASPORTO PER PASSEGGERI E BAGAGLI Pubblicate il _10 maggio 2012 ( Nota: se il passeggero si trova negli U.S.A., saranno applicate le Condizioni di Trasporto indicate nel sito

Dettagli

https://wts.meridiana.it/booking/flight_ticket.aspx?id_sessiondb=9c5cf6a0-686f-467f...

https://wts.meridiana.it/booking/flight_ticket.aspx?id_sessiondb=9c5cf6a0-686f-467f... Pagina 1 di 4 DOCUMENTO DI TRASPORTO Con questo documento di trasporto prego recarsi direttamente al Check in il giorno della partenza Meridiana fly S.p.A - Sede Legale ed Amministrativa: Centro Direzionale

Dettagli

VOLI BRITISH AIRWAYS. 2 /6 Giorno - New York Prima colazione americana e pernottamento in hotel. Tempo libero.

VOLI BRITISH AIRWAYS. 2 /6 Giorno - New York Prima colazione americana e pernottamento in hotel. Tempo libero. VOLI BRITISH AIRWAYS PROGRAMMA: 1 Giorno - Roma Fiumicino/Londra/New York Ritrovo dei partecipanti direttamente in aeroporto. Distribuzione dei documenti di viaggio. Formalità doganali. Imbarco e partenza

Dettagli

Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio 11 febbraio 2004, n. 261

Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio 11 febbraio 2004, n. 261 Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio 11 febbraio 2004, n. 261 Regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 febbraio 2004 che istituisce regole comuni in materia

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLIO)

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLIO) CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLIO) ARTICOLO 1: DEFINIZIONI ARTICOLO 2: APPLICABILITÀ ARTICOLO 3: BIGLIETTI ARTICOLO 4: PREZZI E COSTI ARTICOLO 5: PRENOTAZIONI ARTICOLO 6: CHECK-IN/IMBARCO

Dettagli

VADEMECUM DI VIAGGIO

VADEMECUM DI VIAGGIO Gentile Cliente, VADEMECUM DI VIAGGIO nel ringraziarla per la fiducia accordata nell'acquisto del suo titolo di viaggio presso la nostra Agenzia Viaggi, La invitiamo a leggere attentamente le istruzioni

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) 17.2.2004 L 46/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) REGOLAMENTO (CE) N. 261/2004 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO dell'11 febbraio 2004 che istituisce regole

Dettagli

A seguito di numerosi disservizi e voli cancellati nei

A seguito di numerosi disservizi e voli cancellati nei 2 A seguito di numerosi disservizi e voli cancellati nei principali aeroporti italiani, l ENAC, Ente Nazionale per l Aviazione Civile, ha provveduto a congelare alla compagnia MyAir la licenza, in base

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TRENTOFRUTTA S.p.A.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TRENTOFRUTTA S.p.A. Ai sensi e per gli effetti degli artt.1469 bis e segg. c.c. le parti dichiarano che l'intero contratto ed ogni sua clausola è stato tra le stesse trattato e negoziato. 1. Ambito di validità - Natura del

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI

CONDIZIONI PARTICOLARI CONDIZIONI PARTICOLARI Iscrizione al viaggio e conferma della prenotazione La conferma della prenotazione verrà data solo dopo che il partecipante avrà compilato, firmato e inviato il Modulo d iscrizione

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto - Voli Speciali

Condizioni Generali di Contratto - Voli Speciali Condizioni Generali di Contratto - Voli Speciali Di seguito le Condizioni Generali di Contratto per l acquisto di biglietti Solo volo charter o linea charterizzata, oppure di pacchetti di viaggio contenenti

Dettagli

Condizioni Generali di vendita

Condizioni Generali di vendita Condizioni Generali di vendita 1. PREMESSA - NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO: Premesso che: a) il Decreto Legislativo n. 206 del 06/09/2005 Codice del Consumo dispone a protezione del consumatore che l

Dettagli

Condizioni Generali. GARANZIA LIMITATA PER IL KOBO AURA ereader REGNO UNITO

Condizioni Generali. GARANZIA LIMITATA PER IL KOBO AURA ereader REGNO UNITO Condizioni Generali GARANZIA LIMITATA PER IL KOBO AURA ereader REGNO UNITO La presente Garanzia Limitata viene concessa da Kobo Inc. ("Kobo") e conferisce diritti specifici in relazione al Kobo ereader

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto Di seguito le Condizioni Generali di Contratto per il prodotto di Todomodo - Multisolution Travel.

Condizioni Generali di Contratto Di seguito le Condizioni Generali di Contratto per il prodotto di Todomodo - Multisolution Travel. Condizioni Generali di Contratto Di seguito le Condizioni Generali di Contratto per il prodotto di Todomodo - Multisolution Travel. INTRODUZIONE Todomodo Multisolution Travel del Gruppo La Terra Srl con

Dettagli

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane Condizioni Generali per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici La Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, alla luce del forte legame esistente

Dettagli

Tenerife Mar Rosso Cuba Messico Rep. Dominicana Thailandia Kenya Zanzibar. maredamare

Tenerife Mar Rosso Cuba Messico Rep. Dominicana Thailandia Kenya Zanzibar. maredamare Tenerife Mar Rosso Cuba Messico Rep. Dominicana Thailandia Kenya Zanzibar maredamare non solo turismo promuove lo sviluppo in Africa collaborando con Un impegno di giustizia per la realizzazione dei suoi

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI 1) Premessa - Nozione di Pacchetto Turistico Premesso che: il decreto legislativo n. 111 del 17.3.95 di attuazione della Direttiva 90/314/CE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO PER PASSEGGERI E BAGAGLI CATHAY PACIFIC AIRWAYS LIMITED

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO PER PASSEGGERI E BAGAGLI CATHAY PACIFIC AIRWAYS LIMITED CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO PER PASSEGGERI E BAGAGLI CATHAY PACIFIC AIRWAYS LIMITED Coordinato e distribuito da Corporate Risk Management (Group Insurance Team) (Valido a decorrere dal 4 gennaio 2010)

Dettagli

PANDA TREK. Associazione PANDA TREK Via Porpora, 14, 20131 Milano Tel 02 20 24 14 04 - Fax 02 20 40 40 90

PANDA TREK. Associazione PANDA TREK Via Porpora, 14, 20131 Milano Tel 02 20 24 14 04 - Fax 02 20 40 40 90 PANDA TREK Possono partecipare ai trek ed ai viaggi solo i soci in regola con il pagamento della quota annuale di iscrizione all'associazione Panda Trek. La partecipazione ai viaggi e ai trek organizzati

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI. 1.6 Periodo di affitto Il periodo minimo di affitto è di 7 notti, a meno che non sia diversamente specificato.

CONDIZIONI GENERALI. 1.6 Periodo di affitto Il periodo minimo di affitto è di 7 notti, a meno che non sia diversamente specificato. CONDIZIONI GENERALI Le seguenti condizioni vengono applicate a tutti i contratti di affitto strutture stipulati con Vacanceselect International AG e sono indissolubilmente legati al contratto di prenotazione.

Dettagli

Termini e condizioni contrattuali generali della Evolution Internet Fund GmbH per il portale Internet www.travador.it

Termini e condizioni contrattuali generali della Evolution Internet Fund GmbH per il portale Internet www.travador.it Termini e condizioni contrattuali generali della Evolution Internet Fund GmbH per il portale Internet www.travador.it Gentile cliente, in seguito troverà i termini e condizioni contrattuali generali della

Dettagli

CONDIZIONI DEL SERVIZIO VIAMILANO. Regolamento servizio gestione bagaglio

CONDIZIONI DEL SERVIZIO VIAMILANO. Regolamento servizio gestione bagaglio CONDIZIONI DEL SERVIZIO VIAMILANO Il servizio gratuito ViaMilano, offerto da SEA Aeroporti di Milano, ti permette di usufruire di facilitazioni durante il tuo scalo presso l aeroporto di Milano Malpensa.

Dettagli

Modulo di Notifica Richiesta

Modulo di Notifica Richiesta Modulo di tifica Richiesta Riferimento tifica Richiesta: (Riservato all Ufficio) Dettagli della persona assicurata: me e cognome: Tipo di richiesta indennizzo: Data: Indirizzo: Numero di telefono: Email:

Dettagli

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica a.a. 2008-2009 GLI AEROPORTI GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale

Dettagli

Accordo concernente le aviolinee tra la Svizzera e l Austria

Accordo concernente le aviolinee tra la Svizzera e l Austria Traduzione 1 Accordo concernente le aviolinee tra la Svizzera e l Austria 0.748.127.191.63 Conchiuso a Vienna il 19 dicembre 1949 Approvata dall Assemblea federale il 26 aprile 1951 2 in vigore: 19 dicembre

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza Regolamento per la concessione in uso di beni mobili comunali Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 23 del 21.05.2003 Integrato con deliberazione

Dettagli

Norme di viaggio per i passeggeri

Norme di viaggio per i passeggeri Norme di viaggio per i passeggeri Condizioni di fornitura dei servizi di trasporto di passeggeri, bagagli a mano e altri bagagli sui treni Aeroexpress. 1. Disposizioni generali 1. Le presenti Norme sono

Dettagli

Note Importanti: Tipo di sinistro:* o Annullamento del viaggio (completare sezione D) Certificato di assicurazione n : Contraente di Polizza:

Note Importanti: Tipo di sinistro:* o Annullamento del viaggio (completare sezione D) Certificato di assicurazione n : Contraente di Polizza: POLIZZA MULTIRISCHI VIAGGIO ACE TRAVEL INSURANCE MODULO DI DENUNCIA SINISTRO Indirizzo: ACE European Group Limited Ufficio Sinistri Travel - Viale Monza 258-20128 MILANO Tel. +39 02 27095431 +39 02 27095557;

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO Wizz Air Hungary Ltd. CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO DEI PASSEGGERI E DEI BAGAGLI

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO Wizz Air Hungary Ltd. CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO DEI PASSEGGERI E DEI BAGAGLI CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO Wizz Air Hungary Ltd. CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO DEI PASSEGGERI E DEI BAGAGLI... Novembre 2012 Indice ARTICOLO 1 DEFINIZIONI ARTICOLO 2 APPLICABILITÀ ARTICOLO 3 TARIFFE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto

Dettagli

ECTAA/HOTREC Codice di Comportamento (10/1/1996)

ECTAA/HOTREC Codice di Comportamento (10/1/1996) ECTAA/HOTREC Codice di Comportamento (10/1/1996) Introduzione - Premessa Nel contesto della Politica di tutela del consumatore dell Unione Europea, richiamata in particolare nella Direttiva sui Viaggi

Dettagli

I dubbi relativi all emissione della polizza

I dubbi relativi all emissione della polizza FAQ I dubbi relativi all emissione della polizza Quando si può acquistare una polizza di assicurazione per il viaggio? La polizza può essere acquistata contestualmente all acquisto del volo, o al più tardi

Dettagli

944.3. Legge federale concernente i viaggi «tutto compreso» Sezione 1: Definizioni

944.3. Legge federale concernente i viaggi «tutto compreso» Sezione 1: Definizioni 944.3 Legge federale concernente i viaggi «tutto compreso» del 18 giugno 1993 L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 31sexies e 64 della Costituzione federale1; visto il

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLI)

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLI) CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO (PASSEGGERI E BAGAGLI) ARTICOLO 1 DEFINIZIONI Nell ambito delle presenti Condizioni, e fatti salvi i casi in cui risulti diversamente dal contesto o se espressamente disposto

Dettagli

LEICA MICROSYSTEMS S.p.A. TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA

LEICA MICROSYSTEMS S.p.A. TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA LEICA MICROSYSTEMS S.p.A. TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA 1. Interpretazione 1.1 In queste condizioni: Acquirente indica la persona che accetta un preventivo dell Azienda per la vendita e/o installazione

Dettagli

Il consumatore può rescindere il contratto senza pagare nessuna penale nei seguenti casi:

Il consumatore può rescindere il contratto senza pagare nessuna penale nei seguenti casi: CONDIZIONI DEL SERVIZIO IN CASO DI PAGAMENTO CON BONIFICO 1. CONTRATTO DI VIAGGIO I contratti di viaggio come il presente sono regolati dalle disposizioni contenute nel D.Lgs 206/2005, D.Lgs 111 del 17/3/95

Dettagli

D I R I T T I E T A R I F F E

D I R I T T I E T A R I F F E DIRITTI E TARIFFE Edizione Dicembre 2013 DEFINIZIONE DEI TERMINI Definizione dei termini Società il soggetto cui spetta l esecuzione delle operazioni aeroportuali. Vettore la persona giuridica che svolge

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini avranno il significato di seguito

Dettagli

Ordinanza. Contesto normativo. 3 I considerando 14 e 15 del regolamento n. 261/2004 enunciano quanto segue:

Ordinanza. Contesto normativo. 3 I considerando 14 e 15 del regolamento n. 261/2004 enunciano quanto segue: Corte di Giustizia UE, Quinta Sezione, ordinanza 14 novembre 2014, causa C-394/14 (*) «Rinvio pregiudiziale Regolamento di procedura Articolo 99 Trasporto aereo Regolamento (CE) n. 261/2004 Ritardo prolungato

Dettagli

REGOLAMENTO (UE) N. 744/2010 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (UE) N. 744/2010 DELLA COMMISSIONE L 218/2 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 19.8.2010 REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 744/2010 DELLA COMMISSIONE del 18 agosto 2010 che modifica il regolamento (CE) n. 1005/2009 del Parlamento europeo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI LAVORO PRESSO GLI STABILIMENTI AGUSTAWESTLAND ITALIA

CONDIZIONI GENERALI DI LAVORO PRESSO GLI STABILIMENTI AGUSTAWESTLAND ITALIA CONDIZIONI GENERALI DI LAVORO PRESSO GLI STABILIMENTI AGUSTAWESTLAND ITALIA 1. Nelle presenti Condizioni Generali, le parole elencate qui di seguito saranno da intendersi con i significati qui descritti:

Dettagli

GUIDA PER PERSONE CON MOBILITÀ RIDOTTA CHE NON VIAGGIANO FREQUENTEMENTE O CHE VIAGGIANO PER LA PRIMA VOLTA IN AEREO.

GUIDA PER PERSONE CON MOBILITÀ RIDOTTA CHE NON VIAGGIANO FREQUENTEMENTE O CHE VIAGGIANO PER LA PRIMA VOLTA IN AEREO. GUIDA PER PERSONE CON MOBILITÀ RIDOTTA CHE NON VIAGGIANO FREQUENTEMENTE O CHE VIAGGIANO PER LA PRIMA VOLTA IN AEREO. In quanto persona con mobilità ridotta (PMR) devi avere l'opportunità di viaggiare in

Dettagli

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTERO CONTRATTO Le presenti Condizioni Generali di vendita ed i termini e le obbligazioni in esse contenute sono le uniche e sole obbligazioni vincolanti

Dettagli

I presenti Termini e Condizioni di contratto (d`ora in poi Termini e Condizioni) si applicano a:

I presenti Termini e Condizioni di contratto (d`ora in poi Termini e Condizioni) si applicano a: Termini e Condizioni I presenti Termini e Condizioni di contratto (d`ora in poi Termini e Condizioni) si applicano a: 1. voli operati da easyjet Airline Company Limited e easyjet Switzerland S.A.; e 2.

Dettagli

Condizioni Generali di Viaggio

Condizioni Generali di Viaggio Condizioni Generali di Viaggio PREMESSA Le presenti Condizioni di Viaggio disciplinano il servizio di trasporto passeggeri su gomma in ambito nazionale ed internazionale effettuato dalla Calanda Viaggi

Dettagli

CONSUMATORI TURISTI. Diritti del consumatore turista. by CODACONS. by CODACONS

CONSUMATORI TURISTI. Diritti del consumatore turista. by CODACONS. by CODACONS CONSUMATORI TURISTI DIRITTI DEL CONSUMATORE TURISTA E LE CONSEGUENZE LEGATE AL MANCATO RISPETTO DELLA NORMATIVA SULLA SANITÀ ED IGIENE NELLE STRUTTURE RICETTIVE I VIAGGI Eventi e Situazioni: NEGATO IMBARCO

Dettagli

POSIZIONE COMUNE (CE) N. 27/2003. adottata dal Consiglio il 18 marzo 2003 (2003/C 125 E/04)

POSIZIONE COMUNE (CE) N. 27/2003. adottata dal Consiglio il 18 marzo 2003 (2003/C 125 E/04) 27.5.2003 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 125 E/63 POSIZIONE COMUNE (CE) N. 27/2003 adottata dal Consiglio il 18 marzo 2003 in vista dell'adozione del regolamento (CE) n..../2003 del Parlamento

Dettagli

ALPITOUR S.P.A. P.O. BOX 212-12100 CUNEO (ITALY) VOUCHER

ALPITOUR S.P.A. P.O. BOX 212-12100 CUNEO (ITALY) VOUCHER ALPITOUR S.P.A. P.O. BOX 212-12100 CUNEO (ITALY) VOUCHER DATE: 01/08/12 Please provide in exchange of this voucher to: Num.Vg. 1128171 / OK F.A. TRAVEL SRL VIA S.TOMMASO D'AQUINO 18 CAGLIARI TEL. 070/8943260

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER CONTRATTI VIAGGI-STUDIO.

CONDIZIONI GENERALI PER CONTRATTI VIAGGI-STUDIO. CONDIZIONI GENERALI PER CONTRATTI VIAGGI-STUDIO. ORGANIZZATORE-NORME APPLICABILI: IL PACCHETTO TURISTICO OGGETTO DEL CONTRATTO E' ORGANIZZATO DA ATTICA VIAGGI S.R.L. RIVIERA MATTEOTTI 5 ADRIA (RO) - AUT.

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Delibera di G.C. N. 15 del 7 febbraio 2014

Delibera di G.C. N. 15 del 7 febbraio 2014 Avviso pubblico e Regolamento per la concessione di contributi a parziale concorso delle spese di organizzazione di viaggi in provincia di Napoli in periodi di bassa e media stagione Annualità 2014 Delibera

Dettagli

VIAGGI E PRENOTAZIONI IN PAESI A RISCHIO: CHE FARE? PRIME RISPOSTE PER IL TURISTA IN DIFFICOLTÀ

VIAGGI E PRENOTAZIONI IN PAESI A RISCHIO: CHE FARE? PRIME RISPOSTE PER IL TURISTA IN DIFFICOLTÀ VIAGGI E PRENOTAZIONI IN PAESI A RISCHIO: CHE FARE? PRIME RISPOSTE PER IL TURISTA IN DIFFICOLTÀ Oggi assistiamo ad un turismo che vede spostarsi in ogni periodo grandi quantità di persone in ogni parte

Dettagli

POLIZZA INCONVENIENTI DI VIAGGIO MODULO DI DENUNCIA

POLIZZA INCONVENIENTI DI VIAGGIO MODULO DI DENUNCIA POLIZZA INCONVENIENTI DI VIAGGIO MODULO DI DENUNCIA Indirizzo: ACE European Group Limited - Viale Monza 258-20128 MILANO Tel. +39 02 27095431/ +39 02 27095557 - Email: ace.denunce@acegroup.com Note Importanti:

Dettagli

Avventura Sicilia Srl. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

Avventura Sicilia Srl. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) Premessa e nozione di pacchetto turistico Premesso che: a) il decreto legislativo n. 111 del 17/03/95 di attuazione della direttiva 90/314/CE dispone a protezione del consumatore che l organizzazione

Dettagli

Condizioni Generali 1. Informazioni sui soci «Accordo commerciale» «Agente di viaggio» «AIR FRANCE» «Altri premi» «Biglietto premio» «Blue Credits»:

Condizioni Generali 1. Informazioni sui soci «Accordo commerciale» «Agente di viaggio» «AIR FRANCE» «Altri premi» «Biglietto premio» «Blue Credits»: Condizioni Generali 1. Informazioni sui soci 1.1. Definizioni Nelle presenti Condizioni generali i termini che iniziano con una lettera maiuscola sono definiti come segue, salvo diversamente specificato

Dettagli

Convegno Disabilità e Trasporti Palazzo della Gran Guardia 7 giugno 2013

Convegno Disabilità e Trasporti Palazzo della Gran Guardia 7 giugno 2013 Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca Convegno Disabilità e Trasporti Palazzo della Gran Guardia 7 giugno 2013 Attuazione Regolamento CE n 1107/2006 OGGETTO DELLA PRESENTAZIONE: Rif. Normativi

Dettagli

Lettura Trasporto aereo: normative internazionali

Lettura Trasporto aereo: normative internazionali Trasporto aereo: normative internazionali La Convenzione di Varsavia Ratificata e resa esecutiva in Italia con la legge 19 maggio 1932 n. 841, la convenzione: 1. regola in particolare la responsabilità

Dettagli

Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita Condizioni generali di vendita Aggiornatio il 22/04/2015 Se avete prenotato prima del 1 Marzo 2015 clicca qui Termini e Condizioni Generali 1. Premesse a) LMnext CH S.A. (che opera sotto la denominazione

Dettagli

Condizioni Commerciali 2015/2016

Condizioni Commerciali 2015/2016 Condizioni Commerciali 2015/2016 Validità dal 1 Ottobre 2015 al 30 Settembre 2016 Platinum Gold Lampo Regime commissionabile per pratiche individuali Medio Raggio e Lungo Raggio Su tutto il prodotto del

Dettagli

INTEGRATA E WHITE LABEL

INTEGRATA E WHITE LABEL FAQ INTEGRATA E WHITE LABEL I dubbi relativi all emissione della polizza Quando si può acquistare una polizza di assicurazione per il viaggio? La polizza può essere acquistata contestualmente all acquisto

Dettagli

Ville in affitto Mykonos

Ville in affitto Mykonos - CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE - La sottoscrizione del modulo di prenotazione e considerata piena accettazione di tutte le seguenti condizioni: 1. PRENOTAZIONE Un acconto del 30% del valore dell affitto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Disposizioni di carattere generale 1. Il rapporto giuridico fra venditore (di seguito anche fornitore, Elektrisola Atesina o E.A. Srl) e compratore (in seguito Cliente) in

Dettagli

LA TUTELA DEI CONSUMATORI NELL UNIONE EUROPEA

LA TUTELA DEI CONSUMATORI NELL UNIONE EUROPEA LA TUTELA DEI CONSUMATORI NELL UNIONE EUROPEA Nel sistema UE ci sono riferimenti specifici alla protezione dei consumatori? Sì, innanzitutto nell art. 12 del TFUE, nonché nella Carta dei diritti fondamentali

Dettagli