Economy Class: una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm e di peso non superiore ai 7 kg.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Economy Class: una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm e di peso non superiore ai 7 kg."

Transcript

1 ORARI DEL CHECK-IN Gli sportelli del check-in di Emirates aprono ovunque almeno 3 ore prima I passeggeri delle classi First e Business devono presentarsi agli sportelli del check-in non più tardi di un'ora prima della partenza. Tuttavia, si raccomanda di eseguire il check-in il prima possibile. I passeggeri della classe Economy devono presentarsi agli sportelli del check-in almeno 3 ore prima dell'orario di partenza, per qualsiasi volo. PUNTUALITÀ Per mantenere l'elevata puntualità dei nostri voli, chiediamo gentilmente ai nostri passeggeri di trovarsi al gate d'imbarco almeno 30 minuti prima dell'orario di partenza; diversamente, ci vedremo costretti a scaricare i bagagli e partire senza i passeggeri in ritardo per evitare inutili ritardi. NORME DI SICUREZZA PER IL BAGAGLIO A MANO Si ricorda che il bagaglio a mano non deve superare le dimensioni che ne consentano l'alloggiamento al di sotto del sedile di fronte o nell'apposito vano portabagaglio. Gli articoli che eccedono il limiti descritti di seguito non possono essere portati in cabina nei voli Emirates. Se il bagaglio a mano non viene accettato dal personale Emirates di terra verrà imposta una tassa di AED 50 per articolo. Il bagaglio verrà trasferito nella stiva dell'aereo e verrà emessa una ricevuta per il bagaglio registrato. I limiti relativi al trasporto di liquidi, aerosol e gel nel bagaglio a mano sono validi per determinati aeroporti, incluso l'aeroporto internazionale di Dubai. I passeggeri devono verificare quali sono i limiti di sicurezza specifici vigenti nell'aeroporto di partenza. First e Business Class: una valigetta delle dimensioni di 45 x 35 x 20 cm, più una borsa di 55 x 38 x 20 cm o un portabiti di 20 cm di spessore quando piegato. Il peso totale dei due pezzi non deve superare i 12 kg. Economy Class: una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm e di peso non superiore ai 7 kg. Tutte le classi Sono consentiti gli acquisti al duty free di liquori, sigarette e profumi in quantità ragionevoli. Per i bambini è concesso portare a bordo una borsa delle dimensioni di 55 x 38 x 20 cm contenente il cibo da consumare durante il volo, gli articoli da toilette e altri articoli usa e getta. Peso massimo 5 kg. ARTICOLI PERICOLOSI NEL BAGAGLIO Per ragioni di sicurezza, gli articoli pericolosi non possono essere inseriti nel bagaglio registrato o nel bagaglio a mano. Gli articoli sottoposti a limitazione sono: gas compressi, corrosivi, esplosivi, liquidi e solidi infiammabili, materiali radioattivi o ossidanti, veleni, sostanze infettive e valigette con dispositivi d'allarme installati.

2 AVVISO Se il viaggio del passeggero contempla fra i suoi scali o come destinazione finale un Paese diverso da quello di partenza potrebbero essere applicabili le Convenzioni di Varsavia o di Montreal. Tali convenzioni dispongono e, in certi casi limitano, la responsabilità della compagnia aerea in caso di morte o lesioni personali, di perdita o danno ai bagagli e in caso di ritardo. Consultare anche le avvertenze titolate "Avviso ai passeggeri internazionali sulla limitazione di responsabilità" e "Avviso di limitazione di responsabilità sui bagagli". CONDIZIONI CONTRATTUALI Come secondo i termini di questo contratto: per "biglietto elettronico" si intende un documento/coupon elettronico archiviato nel nostro sistema di prenotazione (e, quando possibile, nei sistemi di prenotazione di una più compagnie aeree diverse da Emirates) indicante la prenotazione di volo per la quale la compagnia o un suo agente autorizzato hanno emesso una ricevuta/itinerario dell'eticket del quale fanno parte le condizioni e le comunicazioni qui contenute. Con "trasporto" si intendono tutti i servizi di trasporto, con "vettore" sono indicate le compagnie aeree che eseguono il trasporto di passeggeri e bagagli o che offrono qualsiasi altro servizio incidente al trasporto, la "Convenzione di Montreal" indica la Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale, sottoscritta a Montreal il 28 maggio 1999, i "DSP" sono un tipo particolare di valuta conosciuta come Diritti Speciali di Prelievo, si tratta dell'unità di conto di scambio ufficiale del Fondo Monetario Internazionale (FMI), la "Convenzione di Varsavia" indica la Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale sottoscritta a Varsavia il 12 ottobre 1929, o la Convenzione così come è stata modificata nella riunione dell'aia del 28 settembre 1955, quella delle due che è applicabile ai singoli casi. 2. Secondo questo contratto il trasporto è soggetto a regole e restrizioni in relazione alla responsabilità stabilita nelle Convenzioni di Varsavia o Montreal a meno che il trasporto in questione non rientri nella categoria di "trasporto internazionale" come inteso da queste due convenzioni. 3. Per quanto non in conflitto con le condizioni precedentemente dichiarate, il trasporto e gli altri servizi forniti dai singoli vettori sono soggetti a: (i) le norme riportate nella ricevuta/itinerario dell'eticket, (ii) le tariffe applicabili, (iii) le condizioni di trasporto del vettore e i regolamenti connessi che costituiscono parte integrante di questo contratto (e sono disponibili su richiesta presso gli uffici del vettore), fatta eccezione per i trasporti tra un luogo negli Stati Uniti o nel Canada e qualsiasi altro luogo al di fuori di questi due Paesi, nel quale si applicano le tariffe vigenti localmente. Consultare anche l'avvertenza con titolo "Notifica dei termini contrattuali inclusi come riferimento". I dettagli relativi alle condizioni di trasporto di Emirates sono disponibili su 4. La ragione sociale del vettore può essere abbreviata sulla ricevuta/itinerario dell'eticket, ma le due forme, estesa e abbreviata, sono riportate nelle tariffe del vettore, nelle condizioni di trasporto, nei regolamenti o nelle tabelle degli orari; l'indirizzo del vettore deve essere l'aeroporto di partenza indicato a fianco della prima abbreviazione del nome del vettore sulla ricevuta/itinerario dell'eticket; gli scali intermedi convenuti solo quelli indicati più avanti in questa ricevuta/itinerario dell'eticket o quelli mostrati nella tabella oraria del vettore come scali programmati sul percorso del passeggero; il trasporto da effettuare qui di seguito da parte di più vettori viene considerato come una singola operazione. L'abbreviazione di Emirates è EK, l'indirizzo della sede centrale del gruppo è Al Maktoum Street, Deira, P.O. Box

3 686, Dubai, United Arab Emirates. 5. Un vettore aereo che immette un biglietto elettronico all'interno di un sistema di prenotazioni ed emette una ricevuta/itinerario dell'eticket per il trasporto sulle linee di un altro vettore lo fa esclusivamente a titolo di agente per conto dell'altro. Un vettore che esegue il check-in del bagaglio per il trasporto sulle linee di un altro vettore lo fa esclusivamente a titolo di agente. 6. Tutte le esclusioni e limitazioni di responsabilità del vettore, valgono e si applicano a tutela di agenti, dipendenti e rappresentanti del vettore e qualsiasi soggetto il cui volo viene utilizzato dal vettore per il trasporto nonché i propri agenti, dipendenti e rappresentanti. 7. Il bagaglio registrato verrà consegnato a chi è in possesso della ricevuta bagaglio o dell'etichetta di identificazione del bagaglio emessa per il passeggero al check-in. In caso di danno al bagaglio subìto durante un trasporto internazionale, il reclamo deve essere presentato per iscritto al vettore immediatamente dopo il riscontro del danno e, al massimo, entro sette giorni dalla data della ricevuta; in caso di ritardo, il reclamo deve essere sporto entro 21 giorni dalla data della consegna del bagaglio. 8. Un biglietto elettronico è valido per il trasporto per un anno dalla data di emissione della ricevuta/itinerario dell'eticket, a meno che non diversamente indicato nella ricevuta/itinerario dell'eticket stesso, nelle tariffe del vettore, nelle condizioni di trasporto o nei regolamenti connessi. Il vettore può rifiutare di eseguire il trasporto se la tariffa applicabile non è stata pagata. Il vettore si riserva il diritto di rifiutare il trasporto di qualsiasi persona il cui numero di passaporto non coincide con il numero specificato sulla ricevuta/itinerario dell'eticket posseduto. 9. Il vettore si impegna a fare tutto quanto rientra nelle sue possibilità per eseguire il trasporto del passeggero e dei bagagli in tempi ragionevoli. Gli orari indicati sulle tabelle orarie o in altri documenti non sono garantiti e non fanno parte del presente contratto. Il vettore ha la facoltà di utilizzare, senza l'obbligo di preavviso, il servizio sostitutivo da parte di un altro vettore o cambiare aeromobile, e può modificare o annullare gli scali intermedi riportati sulla ricevuta/itinerario dell'eticket, in caso di necessità. I programmi di viaggio possono essere modificati senza obbligo di preavviso. Il vettore declina ogni responsabilità per l'effettuazione delle coincidenze. 10. I passeggeri devono uniformarsi ai requisiti governativi relativi ai viaggi, esibire i documenti per l'ingresso, l'uscita e qualsiasi altro documento richiesto, arrivare all'aeroporto entro l'orario stabilito dal vettore o, se l'orario non è stato stabilito, in un tempo utile per completare le procedure di partenza. 11. Nessun agente, dipendente o rappresentante del vettore possiede l'autorità di alterare, modificare o ignorare le clausole di questo contratto, a meno che l'operazione non sia permessa dalle condizioni di viaggio del vettore. 12. La presenza del codice di designazione della compagnia aerea EK in questa ricevuta/itinerario dell'eticket riconosce Emirates come attuale vettore, a meno che il volo non sia inserito nelle tabelle orarie Emirates o non venga notificato al passeggero come volo operato da un altro vettore in seguito a codice condiviso o qualche altro accordo. 13. Secondo i soli requisiti delle Convenzioni di Varsavia e di Montreal, una ricevuta/itinerario dell'eticket vale come biglietto per il passeggero e ricevuta bagaglio/documento di trasporto. AVVISO UE Come richiesto dalla normativa europea, questo avviso definisce un riepilogo non dettagliato della responsabilità di Emirates relativamente a passeggeri e bagagli. Consultare anche Avviso ai passeggeri internazionali sulla limitazione di responsabilità e Avviso di limitazione di responsabilità sui bagagli. Risarcimento in caso di morte o lesioni personali

4 Non esiste alcun limite economico di responsabilità e per danni provati fino a un valore di valuta locale corrispondente a DSP qualsiasi prova di difesa che tutte le misure preventive erano state prese per evitare il danno o che tali misure erano di per sé impraticabili non verranno prese in considerazione. Risarcimento in caso di perdita, danno o ritardo nella consegna dei bagagli La limitazione di responsabilità e le circostanze nelle quali sia possibile un esonero di responsabilità sono determinate dalla Convenzione applicabile a ciascun trasporto individuale, come specificato in Avviso di limitazione di responsabilità sui bagagli. Nel caso in cui il punto di partenza e di destinazione indicati nel contratto di trasporto del passeggero siano entrambi all'interno dell'unione Europea, la Convenzione di Montreal stabilisce un limite di responsabilità di DSP per passeggero. Quando il bagaglio ha un valore superiore alla limitazione di responsabilità applicabile, il passeggero potrà beneficiare di una limitazione superiore attraverso una dichiarazione speciale e pagando una tassa supplementare. In alternativa, il passeggero deve garantire che il bagaglio è totalmente assicurato. Come elementi a sua difesa il vettore potrà addurre prova che tutte le misure necessarie sono state intraprese per evitare il danno o che tali misure erano di impossibile attuazione. Risarcimento in caso di ritardo La limitazione di responsabilità e le circostanze nelle quali sia possibile un esonero di responsabilità sono determinate dalla Convenzione applicabile a ciascun trasporto individuale, come specificato nella sezione Avviso ai passeggeri internazionali sulla limitazione di responsabilità. Nel caso in cui i punti di partenza e di destinazione indicati nel contratto di trasporto del passeggero siano entrambi all'interno dell'unione Europea, la Convenzione di Montreal stabilisce un limite di responsabilità di DSP. Come elementi a sua difesa il vettore potrà addurre prova che tutte che tutte le misure preventive erano state prese per evitare il danno o che tali misure erano di impossibile attuazione. Reclami relativi a bagaglio Se il bagaglio viene danneggiato, perso, irreparabilmente rovinato o consegnato in ritardo, il passeggero deve scrivere e presentare reclamo presso la compagnia aerea il prima possibile. In caso di danno al bagaglio registrato, il passeggero deve scrivere e presentare reclamo entro 7 giorni e in caso di ritardo nella consegna entro 21 giorni, per entrambi i casi a partire dalla data nella quale il bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero. Limiti di tempo per l'azione legale L'eventuale azione legale per richiedere il risarcimento dei danni deve essere promossa entro due anni dalla data di arrivo a destinazione dell'aereo o dalla data in cui l'aereo sarebbe dovuto arrivare a destinazione. AVVISO AI PASSEGGERI INTERNAZIONALI SULLA LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ Si rende noto ai passeggeri che effettuano un viaggio con destinazione finale o fermata intermedia in un Paese diverso da quello di origine che le clausole dei trattati noti come Convenzione di Varsavia e Convenzione di Montreal possono essere applicate all'intero viaggio, comprese le tratte effettuate interamente entro il territorio del Paese di origine o di destinazione. Laddove sia applicabile la Convenzione di Montreal il vettore è responsabile per i danni provati, per eventuale morte o lesioni alla persona e certe limitazioni di responsabilità contemplate da tale Convenzione risulteranno non valide per danni che non superano il valore di valuta locale corrispondente a DSP. Laddove la Convenzione di Montreal non sia applicabile, le condizioni di trasporto di molti vettori (incluso Emirates) stabiliscono che la loro responsabilità in caso di

5 morte o lesioni alle persone non è soggetta ad alcun limite economico definito dalla Convenzione di Varsavia e che in considerazione di tali danni, fino a un massimo di un valore di valuta locale corrispondente a DSP, qualsiasi limitazione di responsabilità basata su prove che tutte le misure necessarie per evitare il danno erano state prese o che era impossibile attuare tali norme, non è valida. Si noti che, laddove nessuna di tali clausole è inclusa nelle condizioni di trasporto di un vettore: (i) per il passeggero in viaggio verso, da o con scalo programmato negli Stati Uniti d'america, la Convenzione di Varsavia e speciali contratti di trasporto rappresentati da tariffe applicabili stabiliscono che la responsabilità di certi vettori, che aderiscono a tali contratti speciali, in caso di morte o lesioni personali ai passeggeri sia limitata nella maggior parte dei casi, di danni provati, a non eccedere i US $ per passeggero, e che la responsabilità fino a questo limite non debba dipendere dalla negligenza del vettore; (ii) per il passeggero che viaggia con un vettore che non aderisce a tali contratti speciali o in un viaggio al quale è applicabile la Convenzione di Varsavia che non sia verso, da e con scalo programmato negli Stati Uniti d'america, la responsabilità del vettore in caso di morte o lesioni personali ai passeggeri è limitata nella maggior parte dei casi a circa US $ o US $. L'elenco dei vettori aderenti alle condizioni speciali di trasporto del tipo menzionato al punto (i) qui sopra, è disponibile presso tutte le agenzie di tali vettori e può essere esaminato a richiesta. Una copertura aggiuntiva può essere ottenuta tramite la stipula di un'assicurazione presso una compagnia assicurativa privata. Questa copertura non è condizionata né da alcuna limitazione della responsabilità del Vettore prevista dalla Convenzione di Varsavia o dalla Convenzione di Montreal né dalle condizioni speciali di trasporto. Per ulteriori informazioni contattare la compagnia aerea o il responsabile di una compagnia assicurativa. Nota: il limite di responsabilità di US $ specificato nella sezione (i) include gli onorari e le spese legali eccetto che nel caso in cui il reclamo venga proposto in un Paese in cui onorari e spese legali sono conteggiati separatamente, in questo caso il limite di responsabilità sarà di US $ esclusi onorari e spese legali. AVVISO DI LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ SUI BAGAGLI Per la maggior parte dei viaggi internazionali (inclusi tratte domestiche di viaggi internazionali) la responsabilità per la perdita, il danneggiamento o il ritardo nella consegna del bagaglio è regolata dalle Convenzioni di Varsavia o di Montreal. Laddove sia applicabile la Convenzione di Varsavia, la responsabilità è limitata a circa US $ al chilo per il bagaglio registrato e a US $ per passeggero per il bagaglio non registrato, a meno che un valore superiore non venga dichiarato in anticipo sotto pagamento di una tassa supplementare. Laddove sia applicabile la Convenzione di Montreal tale responsabilità è limitata a un massimo di circa US $ a passeggero per il bagaglio registrato e non registrato a meno che un valore superiore non venga dichiarato in anticipo sotto pagamento di una tassa supplementare. Per i viaggi interamente all'interno degli Stati Uniti, le leggi federali impongono che tutti i limiti di responsabilità della compagnia aerea siano di almeno US $ per passeggero, laddove la Convenzione di Varsavia non sia applicabile. Il valore superiore di determinati articoli di valore non può essere dichiarato. I vettori non si assumono la responsabilità per articoli fragili, di valore o deperibili. Per ulteriori informazioni rivolgersi direttamente alla compagnia aerea. NOTIFICA DEI TERMINI CONTRATTUALI INCLUSI COME RIFERIMENTO 1. In questa notifica le "Condizioni" comprendono i termini e le condizioni di

6 trasporto del vettore e le norme connesse, la regolamentazione e/o le norme, ma anche le tariffe applicabili in forza delle leggi americane, canadesi o di altri Paesi. 2. Il contratto stipulato con il vettore fornitore del servizio di trasporto aereo, che ciò avvenga in territorio internazionale, domestico o per una tratta domestica come parte di un volo internazionale, è soggetto alle clausole della ricevuta/itinerario dell'eticket e alle condizioni del vettore. 3. Se il viaggio viene effettuato da più vettori, è possibile che per ogni vettore vengano applicate differenti condizioni. 4. Le condizioni di ogni singolo vettore coinvolto nel contratto di trasporto sono incorporate nel e fanno parte del contratto di trasporto. 5. Le condizioni comprendono, ma non si limitano a: Condizioni e limitazioni di responsabilità per lesioni personali o decesso di un passeggero. Condizioni e limiti di responsabilità per la perdita, il danno o il ritardo nella consegna del bagaglio, inclusi articoli fragili o deperibili. Norme per la dichiarazione di un valore del bagaglio superiore tramite relativo pagamento di una tassa supplementare. Applicabilità delle Condizioni e limitazioni di responsabilità alle azioni di agenti, personale e rappresentanti, inclusi i fornitori di attrezzatura o servizi al vettore. Restrizioni sui reclami, incluso il limite entro il quale il passeggero può presentare reclamo o sporgere querela. Norme sulla riconferma degli orari, sull'orario per il check-in, sull'utilizzo e la durata dei biglietti elettronici e sul diritto del vettore di rifiutare il trasporto in certe circostanze. I diritti e le limitazioni di responsabilità per il ritardo o il mancato adempimento di un servizio, inclusi i cambiamenti d'orario, la cancellazione o la sostituzione di vettori aerei o aeromobili alternativi e i cambiamenti di rotta. L'obbligo dei passeggeri a ottenere i documenti di viaggio necessari, ad esempio un passaporto o un visto. 6. È possibile ottenere maggiori informazioni relativamente a quanto affermato al punto 5 presso qualsiasi agenzia nella quale si vendono biglietti del vettore aereo. Il passeggero ha il diritto di analizzare l'intero testo delle condizioni di ciascuna compagnia aerea all'aeroporto o presso un'agenzia cittadina che ne emette i biglietti e, su richiesta, potrà ricevere l'intero testo delle condizioni applicabili da ogni singolo vettore, gratuitamente. È possibile ottenere informazioni richiedendo il testo delle condizioni applicabili presso qualsiasi agenzia nella quale vengono venduti i biglietti del vettore. Alcune compagnie aeree pubblicano le loro condizioni di trasporto sul proprio sito Web. RESTRIZIONI TARIFFE SPECIALI Molte tariffe "speciali" emesse sono soggette a determinate condizioni che potrebbero limitare o proibire qualsiasi possibilità di modificare la prenotazione o ridurre l'entità di eventuali rimborsi in caso di cancellazione del volo. La copertura assicurativa è disponibile in determinate circostanze, si consiglia di contattare l'ufficio dell'agenzia aerea o un agente di viaggio per ulteriori dettagli. ECCESSO DI PRENOTAZIONI Può succedere che la compagnia aerea abbia avuto un eccesso di prenotazioni, si potrebbe quindi verificare l'eventualità che un posto che è stato prenotato non sia disponibile su un volo per il quale si è confermata la prenotazione. Se per il volo in questione si è verificato un eccesso di prenotazioni il vettore aereo rivolgerà un appello ai volontari disposti a rinunciare alla prenotazione in cambio di un benefit offerto dal vettore. Qualora il numero dei volontari non sia sufficiente, il vettore

7 aereo può negare l'imbarco ai passeggeri non consenzienti tenendo presente le priorità d'imbarco. Con poche eccezioni, i passeggeri non volontari a cui viene negato l'imbarco hanno diritto a un risarcimento. La regolamentazione completa relativa al pagamento del risarcimento e le norme che regolano le priorità d'imbarco di ciascuna compagnia aerea sono disponibili presso gli sportelli degli aeroporti e nei punti d'imbarco. Alcuni vettori non applicano tale politica per la protezione del consumatore per i viaggi in partenza da alcuni Paesi. Tuttavia è possibile usufruire di altri tipi di garanzie. È possibile ottenere ulteriori informazioni presso il proprio agente di viaggio della compagnia in questione. NOTIFICA DI TASSE E SUPPLEMENTI IMPOSTI DALLO STATO Il prezzo del biglietto elettronico può includere tasse e supplementi imposti dalle autorità governative per il trasporto aereo. Tali importi, che potrebbero anche rappresentare una porzione significativa del costo totale del viaggio aereo, possono essere inclusi nel biglietto o venire mostrati separatamente nella sezione "TASSE/SUPPLEMENTI" della ricevuta/itinerario dell'eticket. Al passeggero potrebbe essere richiesto di pagare tasse e supplementi non ancora pagati. La sezione "TASSE/SUPPLEMENTI" potrebbe anche mostrare ulteriori costi aggiuntivi separati dal biglietto che non sono tasse imposte dallo Stato, ma da soggetti di terze parti (come ad esempio i costi per il servizio ai passeggeri, che devono essere pagati dal vettore alle autorità aeroportuali nel Regno Unito per l'uso delle strutture dell'aeroporto), oppure costi imposti dal vettore come risultato di spese da accreditare a terze parti per spese di tipo e entità non normalmente necessarie (come l'aumento di quantità di carburante utilizzato, il potenziamento delle norme di sicurezza e dei costi assicurativi in circostanze eccezionali).

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti CONDIZIONI DI CONTRATTO ED ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI SI INFORMANO I PASSEGGERI CHE EFFETTUANO UN VIAGGIO CON DESTINAZIONE FINALE O UNO STOP

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Indice. Condizioni generali di trasporto (CGT)

Indice. Condizioni generali di trasporto (CGT) Indice Condizioni generali di trasporto (CGT) 1. Definizioni... 2 2. Campo di applicazione... 3 3. Prenotazione... 3 3.1 Recapiti per notifiche e informazioni... 3 3.2 Contratto di trasporto... 3 3.3 Biglietto

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

INDICE CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO

INDICE CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO INDICE CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO PREMESSA ARTICOLO 1 - DEFINIZIONI ARTICOLO 2 - AMBITO DI APPLICAZIONE ARTICOLO 3 - BIGLIETTI ARTICOLO 4 - TARIFFE E SPESE ACCESSORIE ARTICOLO 5 - PRENOTAZIONI SUI

Dettagli

Effettuare il check-in con il check-in online. Effettuare il check-in con il check-in online

Effettuare il check-in con il check-in online. Effettuare il check-in con il check-in online Da casa o dal lavoro, ovunque abbia a disposizione una connessione a Internet, Lufthansa può effettuare il check-in per il suo volo. Con la massima semplicità e flessibilità, sia che viaggi da solo o in

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Presentazione pag. 2. Pacchetti Turistici pag. 5

Presentazione pag. 2. Pacchetti Turistici pag. 5 sommario Presentazione pag. 2 Pacchetti Turistici pag. 5 Agenzia e Tour Operator Revisione del prezzo Modifiche delle condizioni contrattuali Disdetta prima della partenza Ritardi nelle partenze Turisti

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Condizioni di viaggio. 1. DEFINIZIONI Cosa significano alcune espressioni menzionate in queste condizioni?

Condizioni di viaggio. 1. DEFINIZIONI Cosa significano alcune espressioni menzionate in queste condizioni? Condizioni di viaggio Il consumatore non può annullare una transazione di acquisto. Benché l'articolo 47 del Belgian Trade Practices Act in materia di Protezione del Consumatore preveda un periodo di cancellazione

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTERO CONTRATTO Le presenti Condizioni Generali di vendita ed i termini e le obbligazioni in esse contenute sono le uniche e sole obbligazioni vincolanti

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dal D.Lgs. 23/05/2011,

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(Testo rilevante ai fini del SEE) 25.6.2015 L 159/27 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2015/983 DELLA COMMISSIONE del 24 giugno 2015 sulla procedura di rilascio della tessera professionale europea e sull'applicazione del meccanismo di allerta

Dettagli

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO Gli Stati contraenti della presente convenzione, desiderosi di promuovere gli scambi e gli investimenti internazionali attraverso una migliore cooperazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Maggior comfort e snellezza tariffaria sui voli lungo raggio Air France

Maggior comfort e snellezza tariffaria sui voli lungo raggio Air France Maggior comfort e snellezza tariffaria sui voli lungo raggio Air France Servizio stampa di Air France - Ottobre 2009 - http://corporate.airfrance.com A BORDO : IL COMFORT INNANZITUTTO IN AEROPORTO : TRATTAMENTO

Dettagli

Guida al Pass Interrail 2015

Guida al Pass Interrail 2015 Guida al Pass Interrail 2015 Scarica gratuitamente l app Interrail Rail Planner: diponibile anche in modalità offline! Caro viaggiatore Interrail, hai scelto il modo perfetto di esplorare l Europa: in

Dettagli

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE.

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. Parte prima Premessa Il presente accordo assume la disciplina generale

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

REGOLAMENTO. SOGGETTO DELEGATO: Gruppo FMA S.r.l. Via Segantini, 75 20143 Milano P.I. e C.F. 07821030157.

REGOLAMENTO. SOGGETTO DELEGATO: Gruppo FMA S.r.l. Via Segantini, 75 20143 Milano P.I. e C.F. 07821030157. REGOLAMENTO del concorso a premi promosso dalla Società PEPSICO BEVERAGES ITALIA S.r.l. con sede legale in Via Tiziano 32, - 20145 Milano p.iva 03352740967, in associazione alle seguenti Società: - ASPIAG

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Guida al Pass InterRail 2014

Guida al Pass InterRail 2014 Guida al Pass InterRail 2014 Scarica gratuitamente l app InterRail Rail Planner: diponibile anche in modalità offline! Caro Viaggiatore InterRail, Hai scelto il modo perfetto di viaggiare in Europa: in

Dettagli

I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS)

I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS) I TERMINI DI RESA DELLE MERCI (INCOTERMS) Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente per uso personale e non per una distribuzione commerciale. Eventuali copie dovranno

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Guida introduttiva al regolamento CLP

Guida introduttiva al regolamento CLP Guida introduttiva al regolamento CLP Il regolamento CLP è il regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all etichettatura e all imballaggio delle AVVISO LEGALE Il presente documento

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO ------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO Gli Stati firmatari della presente convenzione, coscienti della

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90

Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 Allegato al CCNL 1998/2001 sottoscritto il 29 maggio 1999 ATTUAZIONE DELLA LEGGE 146/90 ART. 1 SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI 1. Ai sensi della legge 12 giugno 1990, n. 146, i servizi pubblici da considerare

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Norme ed usi uniformi relativi ai crediti documentari

Norme ed usi uniformi relativi ai crediti documentari Appendice 6 Norme usi uniformi relativi ai criti documentari Sommario A Disposizioni generali e definizioni Applicazioni delle NNU Art. 1 Significato di crito «2 Criti e contratti «3 Documenti e merci/servizi/prestazioni

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI

GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI GUIDA AL VERSAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI Chi deve pagare la Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani? Tutti coloro che occupano,utilizzano o dispongono di locali e di aree scoperte a qualsiasi

Dettagli

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete CG di BKW I per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme?

Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme? Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme? Introduzione Le macchine per costruzioni immesse sul mercato europeo devono rispettare le norme Ue e tutti

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Rimborso delle spese di viaggio nell AI

Rimborso delle spese di viaggio nell AI 4.05 Stato al 1 gennaio 2008 Rimborso delle spese di viaggio nell AI In generale 1 L assicurazione invalidità (AI) rimborsa le spese di viaggio giudicate appropriate e necessarie all attuazione dei provvedimenti

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

NORME INTERNE RELATIVE AI TIROCINI E ALLE VISITE DI STUDIO PRESSO IL SEGRETARIATO GENERALE DEL PARLAMENTO EUROPEO

NORME INTERNE RELATIVE AI TIROCINI E ALLE VISITE DI STUDIO PRESSO IL SEGRETARIATO GENERALE DEL PARLAMENTO EUROPEO NORME INTERNE RELATIVE AI TIROCINI E ALLE VISITE DI STUDIO PRESSO IL SEGRETARIATO GENERALE DEL PARLAMENTO EUROPEO 1 PARTE I: TIROCINI Capitolo 1 Disposizioni generali Articolo 1 Vari tipi di tirocini presso

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI Sommario: 5064.0 QUADRO GENERALE 5064.1 ORARIO DI LAVORO 5064.1.1 Durata dell'orario di lavoro settimanale 5064.1.2 Riposi intermedi 5064.1.3

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009 RISOLUZIONE N. 13/E Roma, 20 gennaio 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello Art. 11 Legge 27 luglio 2000, n. 212 Gestore dei Servizi Elettrici, SPA Dpr 26 ottobre

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV)

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) Allegato A TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) (Versione integrata con le modifiche apportate con le deliberazioni ARG/com

Dettagli

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012.

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012. Il testo del protocollo di Kyoto (Protocollo Nazioni Unite in vigore dal 16.2.2005) Il protocollo di Kyoto è stato ratificato dall'italia con la legge 120 del 2002. Il protocollo entra in vigore il 16

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

PARIGI 16.11.1972. I. Definizioni del patrimonio culturale e naturale

PARIGI 16.11.1972. I. Definizioni del patrimonio culturale e naturale PARIGI 16.11.1972 Materia: RECUPERO E PROTEZIONE DI BENI CULTURALI - ECOLOGIA CONVENZIONE RIGUARDANTE LA PROTEZIONE SUL PIANO MONDIALE DEL PATRIMONIO CULTURALE E NATURALE Data Firma Accordo: 16/11/1972

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli