6 Studi di caso negli USA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "6 Studi di caso negli USA"

Transcript

1 6 Studi di caso negli USA 6.1 La figura del manager alberghiero (Hotel/lodging manager) Identificazione della figura Il manager alberghiero è il principale gestore dei servizi erogati in un hotel. Il suo ruolo può essere fatto corrispondere a quello del direttore (anche se sempre coincide) il quale, sulla base delle direttive dei proprietari della struttura, è il responsabile della gestione e organizzazione alberghiera. Il manager alberghiero è la figura responsabile dell efficienza e della qualità di tutte le operazioni che sono svolte all interno di una struttura alberghiera. In strutture molto piccole, in cui lo staff occupato è ridotto, egli può svolgere una supervisione su tutte le attività. Negli alberghi di maggiori dimensioni, il ruolo di supervisore viene svolto anche grazie all aiuto di numerosi assistenti (hotel assistants), ognuno assegnato ad una specifica area Il ruolo professionale e il contesto Il manager alberghiero come riportato nel sistema O*Net pianifica, dirige e coordina le attività di un organizzazione o una struttura che fornisce alloggio e servizi connessi. In realtà le attività svolte da questa figura variano a seconda del tipo e delle dimensioni di struttura alberghiera in cui opera. Nel caso di piccoli hotel, spesso è anche proprietario della struttura. Svolge perciò, accanto alle normali attività gestionali, attività strategiche, relative alle scelte finanziarie e immobiliari. Nel caso di struttura di medie-grandi dimensioni le attività che svolge sono per lo più di natura manageriale: coordinare attività di un numero variabile di lavoratori e assistenti e garantire la qualità dei servizi offerti. Le attività svolte quotidianamente da un manager alberghiero sono numerose e non facilmente classificabili. A seconda delle dimensioni dell albergo, può svolgere direttamente la maggior parte dei processi di lavoro o affidarne alcuni agli assistenti. IRSO 528

2 Il sistema O*Net elenca le seguenti attività: coordina le attività di front office dell albergo e risolve i problemi con la clientela; gestisce e mantiene le strutture dell hotel; risponde alle domande relative alla politica dell albergo e risolve eventuali disservizi ai clienti; comunica e coopera con i capi delle altre aree dell albergo per assicurare il coordinamento delle attività; seleziona e assume il personale; assegna i compiti al personale e determina i turni; sceglie i fornitori e contratta per le forniture esterne; riceve e avvia le procedure di prenotazione, pagamento, conferma o rifiuto delle richieste di alloggio; raccoglie i pagamenti e i dati relativi alle riserve monetarie e alle spese (contabilità di cassa); accoglie e registra gli ospiti; prepara il servizio telefonico, rende disponibile agli ospiti posta e pacchi, risponde alle questioni relative alla logistica delle strutture; osserva e monitora le performance per assicurarne l efficienza e l aderenza alle regole e alle procedure; controlla la pulizia e l ordine delle stanze, le aree di accoglienza, gli spazi aperti al cliente. Molte delle attività elencate non sono svolte direttamente dal manager alberghiero che, però, è il responsabile. Più in particolare, il manager alberghiero interviene sui processi di: organizzazione e coordinamento del lavoro di un gruppo di persone, nelle varie aree di competenza (reception, alloggio, ristorazione, servizi aggiuntivi, etc.); monitoraggio e controllo della disponibilità di tutte le risorse (materiali, umane, finanziarie) e, in caso di carenze, organizzazione degli approvvigionamenti; pianificazione periodica di eventi, attività, programmi dell albergo, ed assegnazione al personale di compiti specifici; organizzazione della comunicazione interna ed assicurazione che tutto il personale abbia le informazioni utili a svolgere al meglio il proprio lavoro; le informazioni possono essere scambiate direttamente, per iscritto o tramite mezzi elettronici; IRSO 529

3 organizzazione della comunicazione verso tutti i soggetti esterni, dai clienti dell albergo, alle altre organizzazioni, alle istituzioni ufficiali; presidio del processo di reclutamento, valutazione e selezione del personale; manutenzione ed aggiornamento della documentazione (registri, libri contabili, etc.) relativa alle attività e ai servizi offerti dalla struttura alberghiera La quantità di relazioni che il manager alberghiero intrattiene è di solito molto elevata, specie per coloro che operano in grandi alberghi. Le relazioni più frequenti sono quelle con i clienti. Qui il manager alberghiero si interfaccia con una serie di altre figure manageriali assegnate ad aree specifiche: Il resident manager. Risiede in albergo e può essere interpellato 24 ore su 24 per la risoluzione di problemi o questioni di vario tipo. In pratica tuttavia lavora otto ore al giorno e segue quotidianamente gli affari dell hotel. Spesso i ruoli di manager alberghiero e resident manager sono svolti dalla medesima persona. L executive housekeeper (letteralmente capo delle governanti). E responsabile della cura, la pulizia e i servizi presenti nelle stanze, nelle sale o in occasione di eventi specifici. Svolge frequentemente controlli e sopralluoghi. Il front office manager. Assegnato alla reception e all ufficio di customer service. Si occupa dell assegnazione delle stanze ai clienti e si assicura che tutte le esigenze del cliente siano accolte e soddisfatte. Food and service manager. Sono i responsabili dei servizi di ristorazione dell albergo; essi controllano le attività delle cucine, decidono sui menù, contattano i fornitori, definiscono i costi. Il convention service manager. Si occupa di tutte le attività relative all organizzazione di eventi, incontri, congressi che si rivolgono a categorie e gruppi specifici di clienti. Gli assistant manager intervengono su varie questioni e problemi che quotidianamente si presentano. Le aree su cui intervengono sono varie: dall amministrazione, alla comunicazione, al personale, e così via Caratteristiche occupazionali Il livello di stress cui questa figura deve far fronte è molto alto. Gli alberghi devono funzionare giorno e notte, così il lavoro degli hotel manager va spesso ben oltre le 8 ore giornaliere. Essi passano gran parte delle loro giornata al lavoro e possono essere chiamati in qualsiasi momento, tanto che molti decidono di alloggiare in albergo. Inoltre il lavoro non è per niente routinario e presenta ogni giorno continui imprevisti. IRSO 530

4 Le possibilità di carriera dipendono in larga parte dal tipo di struttura in cui si lavora. Se, ad esempio, il manager opera per una catena di alberghi e si distingue per le sue funzioni nell ambito della comunicazione può ambire a svolgere un ruolo strategico nella comunicazione dell intero gruppo proprietario. Se è in un piccolo o medio hotel può puntare ad una struttura più grande. La retribuzione media annua di un hotel manager è di $ nel Circa il 50% di questa categoria guadagna tra i $ e i $ Il 10% guadagna circa $ all anno, mentre un altro 10% circa $ Il salario può comunque variare molto a seconda del livello di responsabilità e del tipo di hotel. Infatti, molti manager possono ricevere premi una tantum del valore di oltre il 25% del loro salario di base e possono ottenere benefits di grande rilievo, quali l alloggio, i pasti, il parcheggio, la lavanderia, etc. Molte catene alberghiere prevedono tra i benefits anche periodi di formazione professionale. Negli Stati Uniti i manager alberghieri, insieme agli assistenti, erano nel 1998 circa Occorre considerare che buona parte di questi sono proprietari di strutture alberghiere che scelgono anche di gestirle. Sono soprattutto le grandi catene alberghiere, spesso proprietà di forti gruppi economici, ad assumere manager dall esterno per la gestione degli hotel. Secondo le previsioni riportate nell Occupational Outlook Handbook, la crescita di questa figura fino al 2008 sarà più lenta della media (tra lo 0% e il 9%). Le motivazioni sono da riportare all elevato grado di stress e alla conseguente intensità del turn over. Inoltre, è sempre più richiesta una professionalità più specialistica e una formazione di livello almeno post-secondario (2 year o 4 year/postsecondary education). Le previsioni sullo sviluppo del settore turistico sono estremamente positive. Questo certamente favorirà la crescita numerica delle professioni legate al turismo, tuttavia non ci si attende per le professioni manageriali una crescita tanto forte quanto quella del settore in generale. La motivazione è legata al tipo di crescita. Si sviluppa infatti il turismo a costi bassi, fatto di piccole strutture alberghiere, in cui vere e proprie figure manageriali e di supervisione del lavoro altrui non sono necessarie. Ad ogni modo, i grandi hotel - con servizi integrati di ristorazione, fitness center, sale congressi, etc. restano numerosi e rappresentano lo sbocco ideale per questa figura. IRSO 531

5 6.1.4 La struttura della professione Le competenze che un hotel manager deve possedere sono inevitabilmente connesse con il tipo di processo lavorativo che svolge, caratterizzato da un elevato grado di relazioni interpersonali. Egli deve dunque acquisire competenze di: orientamento al servizio; comunicazione efficace; coordinamento delle attività di altri; gestione delle risorse umane; gestione delle risorse materiali; sensibilità sociale a ascolto attivo; Identificazione e risoluzione dei problemi; Molti dei corsi di formazione già attivi negli USA prevedono moduli per il potenziamento di queste competenze. Essi presentano inoltre i normali moduli accademici, finalizzati all acquisizione di conoscenze specifiche per lo svolgimento dell attività di manager alberghiero. Queste sono: Management: conoscenza dei principi e dei processi relativi alla pianificazione, gestione ed organizzazione del business. Sono incluse le tecniche di pianificazione strategica, l allocazione delle risorse, la gestione e il potenziamento delle persone, tecniche di leadership e metodi di produzione. Customer and personal service: conoscenza dei principi e dei processi per fornire ai clienti servizi efficienti. Include quindi la conoscenza di tecniche di valutazione dei bisogni, standard di qualità del servizio, sistemi alternativi di fornitura del servizio, tecniche di valutazione della soddisfazione del cliente. Risorse umane: conoscenza delle politiche e pratiche di gestione delle risorse umane. Tra queste, le procedure di reclutamento, selezione, formazione e avanzamento professionale; l uso di forme di riconoscimento dei meriti (premi e benefits); relazioni sindacali, comunicazione interna. Economia e contabilità: conoscenza dei principi di economia e contabilità, compreso il funzionamento dei mercati finanziari, bancari e l analisi di dati finanziari. IRSO 532

6 Amministrazione: conoscenza delle procedure di amministrazione e impiegatizie, delle quali il manager alberghiero è il supervisore. Sicurezza pubblica e salute: Conoscenza di tutta la normativa relativa alle norme di sicurezza, prevenzione e salute delle persone in strutture di accoglienza. Vendite e marketing: Conoscenza dei principi e dei metodi di comunicazione, promozione, vendita di prodotti e/o servizi. Sono incluse le strategie di marketing, di vendita, di comunicazione pubblicitaria, nonché la conoscenza di sistemi di controllo delle vendite. Informatica Conoscenza delle maggiori applicazioni informatiche e dei sistemi di prenotazione e registrazione dei clienti di una struttura alberghiera. Un giovane, prima di arrivare a ricoprire il ruolo di hotel manager, deve presentare nel proprio curriculum precedenti esperienze professionali. E consigliabile un periodo di formazione on the job che vada da uno a due anni, durante il quale un giovane laureato può ricoprire il ruolo di hotel assistant. In caso di grandi catene alberghiere l esperienza richiesta può essere anche di quattro anni. La maggior parte di corsi professionali o universitari offerti in quest ambito prevedono un periodo di training on the job. Esistono diverse forme di certificazione della professione, utili soprattutto per chi vuole velocemente fare carriera e ricoprire ruoli di maggiore responsabilità. Né lo studio, né le esperienze professionali sono tuttavia sufficienti per svolgere al meglio le funzioni del manager alberghiero. Sono infatti necessarie anche alcune predisposizioni e attitudini (qualità personali). Prima di tutto l attitudine alla comunicazione e alla socialità: il manager d albergo lavora insieme ad altre persone e per altre persone; nel suo lavoro gli è continuamente richiesto di interagire con altri, spesso dovendo decidere sulle loro azioni. A questo si lega una seconda, fondamentale qualità personale: l intraprendenza, l autocontrollo e la fermezza decisionale. Egli è il responsabile di una struttura organizzativa complessa e dalle sue decisioni dipende l efficacia e l efficienza dei servizi Le caratteristiche del percorso formativo Gli hotel pongono una elevata attenzione alla formazione dei propri dipendenti, specie se questi ricoprono funzioni manageriali. In molti casi è richiesto un titolo di studio di 4 anni, mentre la frequentazione di IRSO 533

7 un college di due anni è sufficiente se accompagnata ad una significativa esperienza professionale. Questa può consistere in un lavoro part-time durante il periodo estivo in una struttura alberghiera o anche nei moduli di work-experience previsti in molti corsi universitari. Nel 1998 quasi 200 community e junior college e alcune università offrivano corsi per l acquisizione di associate, bachelor s e graduate degree in hotel o restaurant management. Se sommati agli istituti tecnici, alle scuole professionali e ad altre istituzioni accademiche, risultano oltre 800 i corsi finalizzati alla formazione dei manager alberghieri e di ristorazione. In generale, i programmi di studio comprendono le seguenti discipline: economia; marketing; amministrazione alberghiera; contabilità alberghiera; gestione dei servizi di ristorazione; gestione dei servizi di accoglienza; tecniche di manutenzione alberghiera; PC e sistemi informatici di prenotazione e gestione d hotel I corsi attualmente attivati negli Stati Uniti per la formazione di questa figura sono: - Food and beverage/restaurant operations manager - Franchisee operation - Hospitality administration/management - Hotel/motel and restaurant management Gli Stati americani possono prevedere differenti curriculum formativi per questa figura. Sul sito dell Educational of the American Hotel and Motel Association viene presentato un corso in Hospitality Management. Diploma che prevede il seguente curriculum: - Introduction to the Hospitality Industry oppure - An Introduction to Hospitality Today oppure - Tourism and the Hospitality Industry - Housekeeping Management - Hospitality Supervision - Human Resources Management IRSO 534

8 - Basic Financial Accounting for the Hospitality Industry - Facilities Management - Front Office Procedures - Managing for Quality in the Hospitality Industry oppure - International Hotel Management - Hotel/Motel Security Management oppure - Hospitality Law - Food and Beverage Management oppure - Food and Beverage Service - Marketing of Hospitality Services oppure - Hospitality Sales and Marketing - Elective Educational Institute course IRSO 535

9 6.2 La figura dell'agente di viaggio (Travel agent) Identificazione della figura L agente di viaggio negli Stati Uniti travel agent - opera prevalentemente nelle agenzie di viaggio ed è la figura cui ci si rivolge per l organizzazione di un viaggio. Sulla base delle richieste e delle esigenze del turista (disponibilità finanziaria, mezzi di trasporto preferiti, località, servizi, etc.), l agente di viaggio idea, pianifica il pacchetto turistico e, se approvato dal cliente, svolge tutte le procedure di contatto con le strutture turistiche e di prenotazione del viaggio. A seconda della dimensione della agenzia di viaggio in cui opera, l agente di viaggio può anche specializzarsi in settori specifici, come ad esempio le vacanze studio piuttosto che le destinazioni geografiche Il ruolo professionale e il contesto L agente di viaggio come riportato nel sistema O*Net pianifica e vende le modalità di trasporto e di sistemazione per i clienti di un agenzia di viaggi. Determina la destinazione, i mezzi di trasporto, i tempi del viaggio, i suoi costi e le modalità di alloggio. Le attività svolte dall agente di viaggio sono: pianificare, descrivere, preparare e vendere pacchetti turistici e comunicare le offerte promozionali lanciate dai tour operator; sostenere dei colloqui con i clienti per scegliere assieme la destinazione, le modalità di trasporto, le date disponibili, i costi, i servizi di alloggio richiesti; calcolare il costo del viaggio e della sistemazione, utilizzando le applicazioni informatiche, i libri riportanti le tariffe, i depliant turistici, il materiale inviato dai tour operator; prenotare i mezzi di trasporto e gli hotel, utilizzando il terminale telematico o il telefono; fornire alla clientela brochure e pubblicazioni contenenti le informazioni sulle varie destinazioni, come ad esempio usi e norme locali o località di particolare interesse; stampare o richiedere i biglietti di viaggio, utilizzando una stampante collegata al PC; incassare le quote di adesione. IRSO 536

10 Se l elenco delle singole attività può fare apparire poco complesse le funzioni affidate a questa figura, l analisi dei processi di lavoro di cui è responsabile ne determina meglio il profilo. Il travel agent è infatti responsabile e interviene sui processi di: ideazione di soluzioni di servizi turistici (in termini di località, tempi, costi, mezzi di trasporto) che rispondano alle esigenze specifiche di ciascun cliente; vendita di prodotti/servizi e persuasione nei confronti del cliente; fornitura di assistenza continua al cliente, specie in caso di disagi; organizzazione e gestione di una rete di comunicazione e scambio di informazioni con soggetti esterni all agenzia (altre agenzie, tour operator, istituzioni pubbliche, società di trasporto, etc.) traduzione e interpretazione di informazioni che provengono da paesi stranieri; inserimento, trascrizione, registrazione e ricerca di dati nei data base utilizzati dall agenzia e da altre organizzazioni turistiche; Oltre alle agenzie di viaggio, molte compagnie aeree, ferroviarie, tour operator, prevedono questa figura nel loro organico Caratteristiche occupazionali L agente di viaggio trascorre la maggior parte della sua giornata lavorativa seduto alla sua scrivania, dove riceve volta per volta i clienti. A sua disposizione ha naturalmente tutti gli strumenti utili: telefono, fax, terminale telematico, stampante e materiale cartaceo informativo da consegnare al cliente. Il ritmo di un attività come questa può apparire non particolarmente stressante, tuttavia nei periodi di alta stagione la pressione e le continue richieste dei clienti possono mettere a dura prova la pazienza del travel agent. Inoltre molti, specie coloro che non sono dipendenti e avviano un attività in proprio, lavorano ben oltre le otto ore giornaliere. Sono l esperienza, l abilità nelle vendite, la dimensione e la localizzazione dell agenzia a determinare il livello retributivo di un travel agent. Nel 1998 la retribuzione annuale media negli Stati Uniti era di circa $ La maggior parte degli agenti di viaggio guadagna tra i e i dollari. Un 10% circa guadagna meno di $13.770, mentre un altro 10% guadagna oltre dollari. Tra i motivi di maggiore attrazione di questa professione vi sono i benefits ad essa riservata, la possibilità, cioè, di usufruire di strutture turistiche e organizzare viaggi per sé a costi ridotti se non addirittura nulli. Molti datori di lavoro assicurano inoltre forme assicurative sulla salute, sulla vita e cure odontoiatriche. Diverso il discorso dei guadagni per chi IRSO 537

11 decide di avviare un attività in proprio. Di solito i primi anni di vita di un agenzia sono caratterizzati da utili molto bassi, poi, con una buona gestione, le entrate aumentano, ma sono sempre soggette all andamento del mercato. Negli USA gli agenti di viaggio erano circa nel Oltre nove su dieci agenti con rapporto di lavoro dipendente operano in agenzie di viaggi. La restante parte lavora in altre organizzazioni legate ai viaggi e al turismo. Le previsioni statunitensi stimano che il numero di travel agent crescerà con ritmo uguale alla media (tra il 10 e il 20%) di tutte le professioni. La crescita può essere spiegata in parte con la nascita di nuove agenzie e lo sviluppo di quelle esistenti, ma soprattutto per il forte turn over del settore. In generale è prevista una grossa crescita nel settore del turismo, che attualmente genera il 6,7% del prodotto interno lordo (Gross National Product - GNP) americano. L unico ostacolo, secondo gli esperti americani, può essere rappresentato da Internet, il quale dà l opportunità di organizzare il proprio viaggio in piena autonomia. Si ritiene comunque che la maggior parte dei turisti, specie le persone più anziane i clienti più interessanti per le agenzie - continueranno a rivolgersi agli agenti di viaggio La struttura della professione L agente di viaggio fonda il suo lavoro su due fondamentali processi mentali: l organizzazione dei viaggi e la vendita degli stessi. Due attività come queste richiedono competenze specialistiche ben individuate e rigettano l idea, una volta comune anche negli Stati Uniti, che agente di viaggio ci si possa improvvisare senza una formazione adeguata. Parlando delle competenze e delle conoscenze, si fa riferimento ad un impiegato-tipo di un agenzia di viaggi. Come si è visto, il travel agent può anche essere il proprietario dell agenzia e, in questo caso, deve possedere alcune competenze di management e gestione delle risorse non richieste normalmente all agente di viaggio. Tra le competenze di base che un travel agent deve possedere si possono indicare: l orientamento al servizio l organizzazione e la pianificazione delle attività la raccolta e il trattamento delle informazioni la comunicazione efficace la sensibilità sociale e l ascolto attivo l identificazione e risoluzione dei problemi IRSO 538

12 Queste competenze devono unirsi a conoscenze su specifiche aree disciplinari: Customer and personal service: conoscenza dei principi e dei processi per fornire ai clienti servizi efficienti. Include quindi la conoscenza di tecniche di valutazione dei bisogni, standard di qualità del servizio, sistemi alternativi di fornitura del servizio, tecniche di valutazione della soddisfazione del cliente. Geografia: conoscenza approfondita della geografia mondiale, con particolare attenzione alle località di maggiore afflusso turistico. Conoscenza delle tecniche migliori di descrizione delle caratteristiche geografiche ed economico-sociali dei paesi meta dei viaggi turistici ai clienti. Sistemi di trasporto: conoscenza delle caratteristiche dei sistemi di trasporto, inclusi i costi, i vantaggi e i limiti, e delle maggiori reti e compagnie di trasporto di persone a fini turistici. Vendite e marketing: conoscenza dei principi e dei metodi di comunicazione, promozione, vendita di prodotti e/o servizi. Sono incluse le strategie di marketing, di vendita, di comunicazione pubblicitaria, nonché la conoscenza di sistemi di controllo delle vendite. Informatica: conoscenza delle applicazioni informatiche generali e dei sistemi di prenotazione (di alberghi, biglietti, etc.) telematici. Amministrazione: conoscenza delle procedure di amministrazione e impiegatizie normalmente necessarie in un agenzia di viaggi. Avere esperienze professionali nel settore anche brevi o svolte nell ambito di un programma di formazione professionale - è un requisito fondamentale per essere assunti in un agenzia. Non è richiesta una licenza federale per svolgere l attività di agente di viaggio, benché nove stati California, Florida, Hawaii, Illinois, Iowa, Ohio, Oregon, Rhode Island e Washington richiedano forme di registrazione o di licenza per l esercizio dell attività. La passione e l interesse per i viaggi è secondo alcuni la qualità principale che un agente di viaggio deve avere. Alla curiosità per i viaggi vanno però aggiunte altre qualità personali indispensabili per svolgere tale attività. Gli agenti di viaggio, a differenza degli accompagnatori, svolgono la maggior parte del loro lavoro dietro una scrivania a parlare con i clienti, dunque un importante attitudine è quella alla comunicazione e alla socialità. Inoltre in determinati periodi IRSO 539

13 dell anno le richieste dei clienti sono così pressanti da esigere una forte dose di autocontrollo e resistenza allo stress Le caratteristiche del percorso formativo Sebbene la maggior parte delle agenzie richieda come requisito fondamentale per l assunzione una significativa esperienza professionale presso un agenzia, oggi esistono numerose offerte formative di cui i datori di lavoro tengono conto. La tecnologia e l informatizzazione hanno avuto un profondo effetto sulla natura del lavoro e le competenze richieste diventano sempre più specialistiche. Un buon corso di formazione può garantire la loro acquisizione. Molte scuole di formazione (proprietary schools) offrono corsi da 6 a 12 settimane a tempo pieno, così come programmi serali e nel fine settimana. Molti community college ed alcune università hanno istituito programmi di formazione professionale in tourism and travel management. Pochi college offrono comunque bachelor s o master s degree in quest area. Sebbene molti di questi corsi professionali abbiano come oggetto l industria del turismo in generale piuttosto che le tecniche e le modalità di lavoro in un agenzia di viaggi, essi sono molto ben visti dai datori di lavoro per la qualità e la ricchezza dei programmi. Tra le materie studiate si ritrovano: informatica geografia comunicazione lingue straniere storia mondiale. business management tecniche di promozione pubblicitaria La American Society of Travel Agents (ASTA) offre corsi per corrispondenza che offrono una comprensione di base del settore del turismo. Le agenzie di viaggio danno inoltre la possibilità di formarsi attraverso esperienze di lavoro, necessarie per imparare a utilizzare i pacchetti informatici del turismo. Infatti la capacità di utilizzare i sistemi di prenotazione è richiesta da tutte le agenzie. IRSO 540

14 Gli agenti di viaggio con esperienza possono seguire corsi di formazione avanzata promossi dall Institute of Certified Travel Agents (ICTA) che riconosce poi il Certified Travel Counselor (CTC). L ICTA offre anche programmi di sviluppo delle abilità di marketing e vendita e programmi di specializzazione su destinazioni turistiche particolari. IRSO 541

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 INDICE Introduzione pag. 3 Il campione di indagine. pag. 4 L'indagine: ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA. EVOLUZIONE,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente

Dettagli