GUIDA ALLA REDAZIONE DEL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA ALLA REDAZIONE DEL"

Transcript

1 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion L informazioni riguardo all Associazion Grn Building Council Italia, nl sguito indicata anch com GBC-ITALIA, sono rpribili sul sito intrnt La Sd di GBC ITALIA si trova in Piazza Manifattura Rovrto (TN) - Tl Fax Rcapito -mail: GUIDA ALLA REDAZIONE DEL MANUALE D USO E MANUTENZIONE DELL EDIFICIO pag. 1 di 21

2 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Sommario MODELLO PER REDAZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE DELL EDIFICIO Anagrafica dll Edificio Committnza Unità Immobiliar Progttisti Imprs Escutrici dll Opr Critri di sostnibilità Allgati Schda Tcnica dll Edificio Struttura portant Chiusur vrticali (muratur strn) Chiusur orizzontali (coprtur solai su spazi aprti) Partizioni intrn (muratur intrn) Srramnti Finitur intrn Impianto mccanico Impianto lttrico Indicazioni d Uso dll Edificio Uso dll Edificio Manuali schd Indicazioni pr la manutnzion dll unità immobiliari Dscrizion dll componnti prsnti indicazioni di manutnzion Tablla dll componnti dfinizion tmpistica dgli intrvnti Indicazioni pr la manutnzion dll parti comuni dl fabbricato Dscrizion dll componnti prsnti indicazioni di manutnzion Tablla dll componnti dfinizion tmpistica dgli intrvnti Allgati...21 pag. 2 di 21

3 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Il prsnt documnto fornisc dll lin guida utili alla stsura dl Manual di uso manutnzion dll dificio richisto dal IP (Innovazion nlla Progttazion) Crdito 3 rlativo al protocollo di crtificazion GBC HOME n stabilisc i contnuti minimi. Il manual di uso manutnzion dll dificio è un documnto ch arriva alla sua complta dfinizion solo a fin procsso di costruzion, ma è fortmnt consigliata la sua stsura durant l fasi di progttazion costruzion. pag. 3 di 21

4 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion MODELLO PER REDAZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE DELL EDIFICIO 1. Anagrafica dll Edificio Nom dl progtto: 1.1 Committnza Dati anagrafici dlla committnza: 1.2 Unità Immobiliar Dscrizion dll'dificio:. Rdigr una narrativa ch illustri il tipo di intrvnto oggtto dlla crtificazion. il tsto dv riportar i principali dati tcnici dll intrvnto, la sua ubicazion, il costo l tmpistich di progttazion ralizzazion. Inoltr il tsto dv dscrivr i principali lmnti di cui l dificio è composto. Edificio ubicato nl comun di: Via: n. CAP: Provincia: Numro piani fuori trra: Numro piani intrrati: Ara suprfici lorda dificio (part di nuova costruzion) - rsidnzial commrcial- [m²]: Ara suprfici lorda dificio (part sistnt in ristrutturazion) - rsidnzial commrcial- [m²]: Ara suprfici lorda dificio (part sistnt NON in ristrutturazion) - rsidnzial commrcial- [m²]: Ara suprfici lorda total dll'dificio [m²]: Ara suprfici lorda dificio dstinata ad attività non rsidnzial [m²]: Ara suprfici strna di prtinnza [m²]: Ara suprfici ntta riscaldata dll'dificio [m²]: Volum ntto riscaldato dll'dificio [m 3 ]: Ara suprfici ntta part rsidnzial [m²]: Numro di camr da ltto < 14 m² (1 occupant): pag. 4 di 21

5 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Numro di camr da ltto 14 m² (2 occupanti): Numro posti auto coprti (intrrati, con tttoia ) Numro posti auto scoprti Dfinizion dll attività non rsidnziali prsnti all intrno dll dificio : Data di inizio lavori Data di ultimazion lavori: Dnuncia dll struttur: _ Pratica n. dl Crtificato dl collaudo struttural Crtificato di agibilità n. dl Accatastata prsso N.C.E.U. di al foglio mapp. sub. class rndita catastal Crtificato di prvnzion incndi rilasciato da: in data Crtificazion nrgtica sguita da: in data Dichiarazion di conformità dll impianto lttrico rilasciata da: in data Dichiarazion di conformità dll impianto gas rilasciata da: in data Dichiarazion dll impianto idrotrmosanitario rilasciata da: in data Impianto di sollvamnto/ascnsor matricola n. Contratto di manutnzion con: in data pag. 5 di 21

6 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Progttisti Elncar il gruppo di progttazion pr ogni figura indicarn l iscrizion all albo il ruolo nl progtto. 1.4 Imprs Escutrici dll Opr Indicar l ragioni sociali dll imprs coinvolt nlla costruzion. Imprsa scutric dll opr dili: Imprsa scutric dll'impianto mccanico: Imprsa scutric dll'impianto lttrico: Subappaltatori: (Es: srramntista, piastrllista, lattonir, fabbro, cc. ) 1.5 Critri di sostnibilità Dscrizion dll lnco di crditi obittivo prsguiti con rifrimnto a IG (Informazioni Gnrali) Modulo 3 : Rdigr una narrativa ch illustri i prrquisiti d i crditi prsguiti. Dscrizion dll principali stratgi di sostnibilità adottat: Rdigr una narrativa ch illustri in modo dttagliato l principali stratgi di sostnibilità adottat nl progtto in rlazion ai prrquisiti crditi prsguiti. 1.6 Allgati Insrir la lista dgli laborati grafici l rlazioni tcnich caricat in IG modulo 2. A fin procsso di costruzion è fortmnt consigliato allgar un cd ch contnga tutti gli laborati grafici l rlazioni dl progtto così com ralizzato in formato pdf. pag. 6 di 21

7 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Schda Tcnica dll Edificio La sgunt schda fa rifrimnto alla class di unità tcnologica dfinita scondo la norma UNI 8290 dscriv l componnti strutturali tcnologich dll dificio. Pr ogni componnt, ov congruo, insrir i dati rlativi ad abbattimnti acustici trasmittanza trmico-acustica, in sguito lncar in modo puntual l stratigrafi di pacchtti l carattristich di matriali. 2.1 Struttura portant Dscrivr sintticamnt la tipologia struttural dll dificio. Struttur vrticali: Struttur orizzontali: 2.2 Chiusur vrticali (muratur strn) Dscrivr sintticamnt l chiusur vrticali dll dificio. Costituit da: Finitur strn: _ 2.3 Chiusur orizzontali (coprtur solai su spazi aprti) Dscrivr sintticamnt i sistmi di coprtura: Struttura: pag. 7 di 21

8 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Imprmabilizzazion: Manto di coprtura: Altro: 2.4 Partizioni intrn (muratur intrn) Dscrivr sintticamnt i sistmi di muratura intrna. Elmnti di division tra unità immobiliari: Elmnti di division tra i locali : 2.5 Srramnti Dscrivr sintticamnt i srramnti dll dificio. Srramnti strni (finstr, port, port/finstr): Elmnti oscuranti: Tipologia di vtri impigati: Port intrn : Port da garag, basculanti port szionali: Port tagliafuoco (REI 30, 60, 90, 120..): Altro: pag. 8 di 21

9 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Finitur intrn Dscrivr sintticamnt l finitur intrn. Pavimnti: Rivstimnti intrni (bagni cucin): Pittur: Altro: 2.7 Impianto mccanico Dscrivr sintticamnt l impianto mccanico 2.8 Impianto lttrico Dscrivr sintticamnt l impianto lttrico pag. 9 di 21

10 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Indicazioni d Uso dll Edificio 3.1 Uso dll Edificio Indicazion d uso dll difico pr l ottimizzazion dl mantnimnto dll prformanc di sostnibilità ottnut, ovvro documntazion ch contnga l informazioni gnrali sull uso di nrgia, acqua risors naturali fficinti. Rdigr una narrativa ch illustri in modo particolar suggrimnti d indicazioni agli utnti su qugli asptti dll dificio volti alla gstion fficint dgli impianti/tcnologi in rlazion al mantnimnto dll prformanc di sostnibilità ottnut dall dificio cosi com progttato ralizzato. 3.2 Manuali schd Manuali, librtti, schd tcnich di sicurzza di tutti gli lmnti, apparcchi impianti installati Ralizzar una raccolta di documnti (schd tcnich di prodotto, schd di sicurzza, librtti di istruzioni, manuali d uso, cc.) organizzata scondo una lista suddivisa in capitoli. Tal raccolta dv contnr tutt l informazioni tcnich di produttori installatori utili all utnt final pr la corrtta gstion dll dificio. Dv inoltr ssr prsnt un anagrafica di divrsi installatori/appaltatori/subappaltatori rsponsabili dl montaggio/installazion/manutnzion di tutti gli lmnti, apparcchi impianti installati. pag. 10 di 21

11 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Indicazioni pr la manutnzion dll unità immobiliari 4.1 Dscrizion dll componnti prsnti indicazioni di manutnzion Il sgunt capitolo l voci in sso insrit sono un fac-simil modificabil implmntabil dal gruppo di progttazion in rlazion agli lmnti manufatti prmanntmnt installati alla tipologia dilizia. Dscrivr l lmnto o manufatto, dscrivr l corrtt pratich pr la pulizia, pr la manutnzion ordinaria pr la manutnzion straordinaria dgli stssi. Struttur DESCRIZIONE: PULIZIA: Muratur strn DESCRIZIONE: PULIZIA: Muratur intrn DESCRIZIONE: PULIZIA: pag. 11 di 21

12 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Coprtur DESCRIZIONE: PULIZIA: Srramnti strni DESCRIZIONE: PULIZIA: Srramnti intrni DESCRIZIONE: PULIZIA: Impianto idraulico DESCRIZIONE: PULIZIA: pag. 12 di 21

13 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Impianto lttrico DESCRIZIONE: PULIZIA: Impianti trmici - impianti a gas DESCRIZIONE: PULIZIA: Pavimnti in lgno (parqut) DESCRIZIONE: PULIZIA: pag. 13 di 21

14 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Pavimnti rivstimnti in cramica DESCRIZIONE: PULIZIA: Balconi Trrazzi DESCRIZIONE: PULIZIA: pag. 14 di 21

15 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Tablla dll componnti dfinizion tmpistica dgli intrvnti La sgunt tablla è un fac-simil implmntabil dal gruppo di progttazion in rlazion agli lmnti manufatti prmanntmnt installati alla tipologia dilizia. Nlla compilazion, far rifrimnto all schd tcnich di fornitori d installatori. MANUFATTO OGNI ANNO OGNI DUE ANNI OGNI 10 ANNI 1. Impianti tcnici Cucina a gas Ispzion pulizia ffttuata da ditta spcializzata qualificata Rvision gnral sostituzion Rt distribuzion gas Ispzion guarnizion giunti di raccordo tubazioni 2. Impianto lttrico Intrruttor diffrnzial salvavita vido- Quadro lttrico Prs spin Impianto citofonico Prova ogni 15 gg gnral Ispzion visiva Impianto mssa a trra Ispzion gnral da part di installator qualificato Organo comando avvolgibili 3. Impianto idraulico Scarichi Pulizia/controllo Rubintti apparcchi sanitari 4. Srramnti In lgno In alluminio Avvolgibili in plastica/alluminio Sistmi oscuranti in lgno 5.Port Intrn in lgno 6. Pavimnti In lgno In matrial lapido In cramica In matrial plastico Pulizia/controllo Pulizia controllo guarnizioni funzionamnto Pulizia controllo guarnizioni funzionamnto Pulizia controllo funzionamnto Pulizia controllo funzionamnto Pulizia Pulizia Pulizia Pulizia Prova intrvnto lttrico con idono strumnto Ispzion gnral da part di installator qualificato Prova intrvnto lttrico con idono strumnto vrifica guarnizioni, giunti Pitturazion Vrifica sigillatura vtro Pitturazion Riparazion o sostituzion lmnti dannggiati Vrifica di giunti, arrotatura stuccatura Sostituzion valvolazion, guarnizioni rubinttria Ov possibil lamatura finitura Lucidatura Vrifica dl fissaggio lmnti Vrifica dll incollaggio dgli lmnti Rvision gnral, adguamnto sostituzion componnti Rvision gnral, adguamnto sostituzion componnti Riparazion o sostituzion lmnti dannggiati Riparazion o sostituzion lmnti dannggiati Riparazion o sostituzion lmnti dannggiati Riparazion o sostituzion lmnti dannggiati Riparazion o sostituzion lmnti dannggiati Riparazion o sostituzion lmnti dannggiati pag. 15 di 21

16 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Indicazioni pr la manutnzion dll parti comuni dl fabbricato 5.1 Dscrizion dll componnti prsnti indicazioni di manutnzion Il sgunt capitolo l voci in sso insrit sono un fac-simil modificabil implmntabil dal gruppo di progttazion in rlazion agli lmnti manufatti prmanntmnt installati alla tipologia dilizia. Dscrivr l lmnto o manufatto, dscrivr l corrtt pratich pr la pulizia, pr la manutnzion ordinaria pr la manutnzion straordinaria dgli stssi Pnsilina ingrsso Elttropomp sollvamnto acqu bass Scarichi, caditoi fognatur Opr murari Canclli port Impianto lttrico Impianto idrico pag. 16 di 21

17 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Impianto trmico Impianto gas Impianto antincndio Impianto ascnsor Vrniciatur imbiancatur Manutnzion dl vrd Impianto vidocitofono tlcamr Antnna TV sat Sistmi di pulizia Sistmi di pulizia dll suprfici installat, utilizzo di idon mtodologi di prodotti grn. Rdigr una narrativa ch illustri in modo dttagliato i sistmi di pulizia suddivisi a sconda dll divrs tipologi di matriali suprfici di finitura installata, di rlativi prodotti grn dll mtodologi di pulizia. pag. 17 di 21

18 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Sistmi di irrigazion Stratgi di mantnimnto di sistmi di irrigazion Rdigr una narrativa ch illustri in modo dttagliato il corrtto mantnimnto dl sistma di irrigazion installato. Uso di psticidi frtilizzanti Stratgi pr la minimizzazion dgli impatti ambintali connssi all uso di psticidi frtilizzanti Rdigr una narrativa ch illustri in modo dttagliato l stratgi pr minimizzar l uso di psticidi frtilizzanti d il loro impatto ngativo sull ambint. Nssun uso di frtilizzanti psticidi rispcchia la condizion a ottimal. Lampad Utilizzar lampad a basso consumo Rdigr una narrativa ch illustri in modo dttagliato l uso di lampad a basso consumo. Altro E possibil aumntar la lista a sconda dll signz Rdigr una narrativa pr tutti gli asptti sclusi ni punti prcdnti. pag. 18 di 21

19 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Tablla dll componnti dfinizion tmpistica dgli intrvnti La sgunt tablla è un fac-simil implmntabil dal gruppo di progttazion in rlazion agli lmnti manufatti prmanntmnt installati alla tipologia dilizia. Nlla compilazion, far rifrimnto all schd tcnich di fornitori d installatori. MANUFATTO OGNI 3 MESI OGNI 6 MESI OGNI ANNO OGNI 5 ANNI OGNI 10 ANNI 1. Pnsilina ingrsso Illuminazion su canclli Vidocitofono Automazion canclli 2. Elttropomp sollvamnto acqu bass Gallggiant di consnso pomp Pomp sommrs funzionalità funzionamnto funzionalità funzionalità funzionalità 3. Scarichi, caditoi, fognatur Canali, grond di coprtura Vrifica pulizia Scarichi piano intrrato (chiusini, canaltt di drnaggio acqua box, grigli, cc.) Fossa raccolta acqu bass (rampa box) Scarico fogna in strada (controllo in camrtta fognatura, sifoni, d immission Rt orizzontal fognatura 4. Opr murari Coprtin lapido o o in lamira strn su muri Scossalin in sommità dll'dificio su manufatti ttto (camini-lucrnari cc.), vntuali sigillatur siliconich Colli, guain, manto di coprtura in ram coibntato, canal di gronda, coprtura pnsilina ingrsso Scarichi pluviali Camini - torrini salatori - aratori Intonaci / tintggiatur facciat Pavimnti lapidi scal Pavimnti strni Vrifica pulizia Pulizia pozztti Vrifica controlli Ispzion spurgo Ispzion vntual spurgo Vrifica vntuali rottur o schggiatur vrifica /pulizia bocchttoni canali di gronda /pulizia Vrifica giunti vntual stuccatura, rgolarizzazion planarità Vrifica ritocchi Rvision / vntual sostituzion Rvision / vntual ritintggiatura Riparazion o sostituzion porzioni dannggiat lucidatura Riparazion o sostituzion porzioni dannggiat Prsona o ditta incaricata Rcapiti mail/tlfono pag. 19 di 21

20 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Canclli port Canclli automatici carrai Canclli pdonali port ingrsso fabbricati Port in frro port REI Srramnti vano scala 6. Impianto lttrico Quadri lttrici, intrruttori diffrnziali Lampad intrn dificio, parti comuni d strn, illuminazion giardino prcorsi Cavi portacavi soffitto piano intrrato Intrruttori organi di protzion in gnr Intrruttori di sgancio corrnt autorimssa Impianto luci di mrgnza 7. Impianto idrico Sottostazioni pomp contalitri 8. Impianto trmico Cntral trmica Cann fumari Elmnti componnti misuratori consumo all U.I. 9. Impianto gas Rt dai contatori strni al fabbricato - all U.I. Armadio contatori 10. Impianto antincndio Prova tubazioni raccordi alla prssion rt manichtt Estintori con carica Ogni controllo vrifica Ogni controllo vrifica ms ms Vrifica controllo pistoni, lttrosrratur fotocllul Vrifica rgistrazion pompa chiudiporta srratur lttrich Vrifica rgistrazion sistmi autochiusura srratur prova di Vrifica manutnzion vrifica prova sgancio vrifica Fin stagion vrifica lmnti gruppo trmico Ogni fin stagion vrifica pulizia Vrifica pulizia vrifica vrifica vrifica 11. Impianto ascnsor Vdi contratto di manutnzion con ditta fornitric - installatric Rvision gnral, adguamnto d vntual sostituzion componnti Rvision gnral, adguamnto d vntual sostituzion componnti Rvision con vntual sostituzion componnti Rvision con vntual sostituzion componnti Rvision gnral con vntual sostituzion componnti Rvision con vntual sostituzion componnti Rvision gnral, adguamnto vntual sostituzion componnti Rvision gnral d adguamnto normativo ov ncssario pag. 20 di 21

21 Associazion Grn Building Council Italia Vrsion Vrniciatur imbiancatur Opr in frro in gnr Rcinzion, canclli, paraptti Tintggiatur controsoffitti ingrsso, rampa box, scal, muri strni di confin, pnsilina ingrsso 13. Manutnzion dl vrd Tappto rboso ritocco vntuali dtriorat ritocco vntuali dtriorat ritocco vntuali dtriorat dll parti dll parti dll parti Almno 6 tagli/anno Aiuol piantat mdiant scrbatura manual Pulizia Sarchiatura coltura trrno di Almno 2 sottosip arbusti intrvnti l'anno Arbusti d albri Potatura di rgolatura Piant Concimazion Impianto di irrigazion Vuotar a fin stagion 14. Impianto vidocitofono tlcamr Impianto vidocitofono tlcamr 15. Antnna TV sat Antnna TV sat 16. Altri impianti vrifica apparcchiatur vrifica apparcchiatur ancoraggio antnn 6. Allgati Andranno allgati com minimo al prsnt librtto dll dificio, salvati su supporto lttronico (CD /o DVD) in formato.pdf, i sgunti documnti: - Progtto architttonico complto; - Progtto impianto lttrico complto; - Progtto impianto mccanico complto; - Progtto struttural complto; - Crtificazioni attstanti la corrtta posa in opra funzionamnto, la conformità all norm lggi vignti, sia pr la part impiantistica ch pr i sistmi tcnologici; - Schd tcnich, di sicurzza di manutnzion dgli lmnti installati; - Anagrafich pr stso dll ditt ch hanno ralizzato l opra; - Anagrafich pr stso dll ditt rsponsabili dlla gstion manutnzion dll opra; - Tutto ciò non comprso ni punti prcdnti indispnsabil pr la gstion ottimal dll immobil nl suo complsso. pag. 21 di 21

SCUDERIE MIRABELLO SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA

SCUDERIE MIRABELLO SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA SCUDERIE MIRABELLO SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA Dscrizion Il complsso si trova nl cuor dl parco d è accssibil dall ingrsso di Porta Vdano. Si trova immrso nl vrd dl Parco d è mta prvalntmnt dgli appassionati

Dettagli

ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA

ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA Dscrizion dll dificio L immobil è situato nl Parco di Monza, insrito ni giardini rali, ara vrd ch ospita ssnz particolari pr l quali è risrvata particolar

Dettagli

ALLEGATO 2 CASCINA DEL SOLE SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA

ALLEGATO 2 CASCINA DEL SOLE SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA ALLEGATO 2 CASCINA DEL SOLE SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA Dscrizion dll dificio dll ar di prtinnza Il complsso è costituito da un dificio adibito a bar al piano trra ad abitazion al piano 1^ com indicato

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE CATASTO (*) Utilizza suprfici catastal (si COMPRAVENDITA DI IMMOBILI RESIDENZIALI UNIFAMILIARI NORMA UNI 10750 (**) Utilizza suprfici convnzional vndibil (si MERCATO DI MODENA (***) (si R/2 A/7 Abitazioni

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

archè progetticontemporanei architetto Massimo Nave tel. 0254102240 fax 0236566421 stdio@archeprogetti.eu REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO

archè progetticontemporanei architetto Massimo Nave tel. 0254102240 fax 0236566421 stdio@archeprogetti.eu REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO Opr Civili: 1995 - progttazion scutiva struttural un ficio rsidnzial in Milano 1996 - progttazion scutiva un autorimssa sottrrana in Milano 1995-96 progttazion

Dettagli

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme Intrvnti risanamnto consrvativo adguamnto all norm SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G. MAMELI IN VIA BLIGNY La scuola scondaria primo grado G. Mamli, in via Bligny ha sd in ficio ch si sviluppa su tr livlli

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna lo chalt di montagna tra montagn In Alta Badia uno splndido chalt accogli l arrivo dlla stagion invrnal progttazion arch. karl castlungr ph marina chisa tsto anna zorzanllo Vision strna dllo chalt, costruito

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 2 VANTAGGI DEL CASSONETTO PERCHÈ PREFERIRE IL CTS Facilità di impigo rapidità

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Piano di Sicurezza e Coordinamento

Piano di Sicurezza e Coordinamento INDIRIZZO CANTIERE: Via Giovanni XXIII n. 19 - Pinrolo (To) OPERA DA REALIZZARE: Rimozion ttto in trnit dlla scuola ma "Pot" succursal COMMITTENTE: Comun Pinrolo Piano Sicurzza Coornamnto ALLEGATI / PSC

Dettagli

MODULO 01 TERMODINAMICA

MODULO 01 TERMODINAMICA Programmazion di Impianti Trmici Class V TS A.S. 2011-2012 Insgnant: ing. Cardamon Antonio MODULO 01 TERMODINAMICA Prsntazion: con il modulo in oggtto, l allivo è nll condizioni di svolgr calcoli rlativi

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE FINITURE DEGLI APPARTAMENTI SITI NELL EDIFICIO DI VIA RESNATI N. 4 IN MILANO.

DESCRIZIONE DELLE FINITURE DEGLI APPARTAMENTI SITI NELL EDIFICIO DI VIA RESNATI N. 4 IN MILANO. DESCRIZIONE DELLE FINITURE DEGLI APPARTAMENTI SITI NELL EDIFICIO DI VIA RESNATI N. 4 IN MILANO. STRUTTURA Fondazioni, muratur primtrali contro trra, scal, pilastri travi in cmnto armato; soltt dgli appartamnti

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Il verde in architettura: per abitare in modo più ecosostenibile e confortevole

Il verde in architettura: per abitare in modo più ecosostenibile e confortevole CORSO_ Il vrd in architttura: pr abitar in modo più cosostnibil confortvol L vnto è costituito da un corso formativo in tr lzioni: è rivolto a profssionisti dl sttor dil, ad archittti, inggnri, agronomi,

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target progtto obittivo rsp codic obittivo gstional indicatori targt azioni a sostgno dlla famiglia Collla/Bru sati 3.01.01 accsso a finanziamnti rgionali pr l'attivazion di misur contro la violnza di gnr spltamnto

Dettagli

Numero 19 Del I9-I2-2OII. Oggetto: Approvazione Piano Obiettivi 20ll Finanziario, Polizia Locale. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMM,

Numero 19 Del I9-I2-2OII. Oggetto: Approvazione Piano Obiettivi 20ll Finanziario, Polizia Locale. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMM, 'stworbì-gsíco-gunmcggìott'guasìln'ortucsus',sullí-slgas-sìutgas Provincia di Cagliari fi. Cartqr*"-t'5, ù9040 Srroltri - Tl. 0?0.9829040 * Fax 0?0.980942!' - C F isala-píffiníl Copia DELIBERAZIONE DEL

Dettagli

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO PROGRAMMA CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO (in bas al D.M. Agosto 011, art. succssiv modifich)

Dettagli

Riuscire a conservare l esistente con un restauro a regola d arte,

Riuscire a conservare l esistente con un restauro a regola d arte, san giovanni lupatoto - vrona Fra passato innovazion Riuscir a consrvar l sistnt con un rstauro a rgola d art, unndo sttica modrn tcnologi costruttiv pr il risparmio nrgtico, è la sfida affrontata dai

Dettagli

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica]

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica] MODELPAK MD 400 [Prsiana intramnt mtallica] MODELPAK MD 400 Lamll disponibili in 1000 tonalità PRESTAZIONI Protzion Protzion solar Protzion contro l intmpri Protzion dagli intrusi Isolamnto acustico Comfort

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO

DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO Critri di sicurzza nlla zioni vtrari Safty critria for glazing tions ORGANO COMPETENTE Vtro CO-AUTORE SOMMARIO La norma si ai vtri pr dilizia d a qualsiasi altro

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI PROGRAMMA CORSO BASE 10 ORE ORDINE ARCHITETTI PPC Moduli h OBIETTIVI DIRETTIVE LEGISLAZIONE E REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI A 6 FISICA E CHIMICA DELL'INCENDIO B 10 TECNOLOGIA DEI MATERIALI E DELLE

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

(ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 81/08) Fondazione Don Mozzatti D Aprili. direzione@donmozzatti.it. Dott.

(ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 81/08) Fondazione Don Mozzatti D Aprili. direzione@donmozzatti.it. Dott. VALUTAZIONE DEI RISCHI E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DA ADOTTARE PER LA FORNITURA PER 36 MESI DI DERRATE ALIMENTARI D.U.V.R.I. PRELIMINARE PER PROCEDURA DI AFFIDAMENTO (ai snsi dll art. 26, comma

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

ONERI DI URBANIZZAZIONE

ONERI DI URBANIZZAZIONE ONERI DI DESTINAZIONE D USO RESIDENZIALE al mc vuoto pr pino PRIMARIA SECONDARIA sostituzion dilizia sostituzion dilizia sostituzion dilizia NAF 5,06 7,60 NAF 2,02 3,04 ARD IRD ARV IRP ARD IRD ARV - IRP

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

PROGETTO SPONSORSHIP

PROGETTO SPONSORSHIP PROGETTO SPONSORSHIP pag.3 pag.4 pag.5 pag.7 Ezion 2012 i numri Ezion 2013 OBIETTIVI visibilità partcipazioni pag.11 SPONSORSHIP PROGETTO SPONSORSHIP Expandr 2013 ti offr la possibilità incontrar più 200

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R.Vnto n. 18/2009) SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE Dirttor: Ing. Maurizio Lornzi Sd di Borgo Roma P.l L.A. Scuro, 10-37134

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Tipologie di controllo a cui sono assoggettate le imprese di competenza dell'amministrazione comunale (art. 25 comma 1 lettera a) DLgs 33/2013)

Tipologie di controllo a cui sono assoggettate le imprese di competenza dell'amministrazione comunale (art. 25 comma 1 lettera a) DLgs 33/2013) Attività d'imprsa Titolo ncssario pr l'avvio dll'attività d'imprsa Tipologi di controllo a cui sono assoggttat l imprs di comptnza dll'amministrazion comunal (art. 25 comma 1 lttra a) DLgs Elnco dgli obblighi

Dettagli

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017.

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017. COMUNE DI VIGONZA PROVINCIA DI PADOVA Via Cavour n. 16 - C.F. 800100280 Tl. 0498090211 - Fax 0498090200 www.comun.vigonza.pd.it I AREA AMMINISTRATIVA SETTORE SOCIALE Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Istituti Tecnici Industriali. Le curvature dei percorsi scolastici verso. Robotica/Meccatronica avanzata

Istituti Tecnici Industriali. Le curvature dei percorsi scolastici verso. Robotica/Meccatronica avanzata Istituti Tcnici Industriali L curvatur di prcorsi scolastici vrso Robotica/Mccatronica avanzata MACRO-COMPETENZE IN USCITA VERSO LA ROBOTICA/MECCATRONICA AVANZATA Quattro Macro-Comptnz Spcialistich: 1.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNVERSTÀ DEGL STUD D PERUGA Rgolamnto didattico dl Corso di Laura in nggnria Gstional dll'nformazion Class L- 8 nggnria dll nformazion A.A. 2010-2011 TTOLO Dati gnrali ARTCOLO 1 Funzioni struttura dl corso

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

Comune di Savignano sul Panaro Provincia di Modena AVVISO INDAGINE DI MERCATO

Comune di Savignano sul Panaro Provincia di Modena AVVISO INDAGINE DI MERCATO Comun di Savignano sul Panaro Provincia di Modna AREA TUTELA AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO AVVISO INDAGINE DI MERCATO Ai snsi dll art. 216 comma 9 dl d.lgs. n. 50/2016 vin svolta un indagin di mrcato

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Le 4 tappe del processo

Le 4 tappe del processo Sistma Rifrimnto Vnto pr la Sicurzza nll Scuol Il Piano vacuazion scolastico CORSO DI FORMAZIONE PER 6.1b DIRIGENTI SCOLASTICI E PER DIRETTORI DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI L 4 tapp dl procsso

Dettagli

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON Listino przzi F6 Marzo 013 UNI EN 1401 act-1401 UNI EN 1401 Carbonato di calcio,5 MICRON Tubi di PVC-U pr condott fognari civili d industriali costruiti scondo UNI EN 1401 GRESINTEX DALMINE RESINE Tubi

Dettagli

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo.

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo. SUITE B1 - INTECNA B1- INTECNA INTECNA, nl corso dlla sua sprinza con SAP Businss On (dal 2003), ha ralizzato numrosi miglioramnti a compltamnto dl prodotto standard, allo scopo di ottnr un modllo di rifrimnto

Dettagli

"PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2010" MIMUV: Monitoraggio Interventi Manutenzione Urbana Venezia

PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2010 MIMUV: Monitoraggio Interventi Manutenzione Urbana Venezia "PREMIO BEST PRACTICE PATRIMOI PUBBLICI 2010" MIMUV Monitoraggio Intrvnti Manutnzion Urbana Vnzia MIMUV: Monitoraggio Intrvnti Manutnzion Urbana Vnzia Contsto patrimonial quo ant "PREMIO BEST PRACTICE

Dettagli

Informativa periodica in materia di finanziamento pubblico agevolato e ordinario

Informativa periodica in materia di finanziamento pubblico agevolato e ordinario Informativa priodica in matria di finanziamnto pubblico agvolato ordinario Marzo 2010 - n 3/2010 CSI-Pimont, Corso Union Sovitica 216 - Torino www.csipimont.it Prmssa L politich Provinciali, Rgionali,

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE rsin 103 UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE % VERGINE Dalmin rsin UNI EN 12666 U Ø2 S16 PE SN 2 Dalminrs PEbd DN 40 PN 6 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE % VERGINE 103 UNI

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Srvizi di informatica Procsso Sviluppo gstion di prodotti srvizi informatici Squnza di procsso Gstion

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

INDICE. Introduzione p. 3. Struttura del Piano delle performance p. 4. Indicatori sensibili: costo del processo e gradimento p. 6

INDICE. Introduzione p. 3. Struttura del Piano delle performance p. 4. Indicatori sensibili: costo del processo e gradimento p. 6 INDICE Introduzion p. 3 Struttura dl Piano dll prformanc p. 4 Unità di analisi: i procssi p. 5 Indicatori snsibili: costo dl procsso gradimnto p. 6 Attuazion dll Stratgi p. 7 Il Contsto: Carattristich

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITÀ

PIANO DELLE ATTIVITÀ Dscrizion Lavori Rischi idntificati Misur di sicurzza Mzzi di protzion Comptnza Dlimitazion ara di cantir Progttazion viabilità intrna al cantir Trasporto di prsonal attrzzatur Disfacimnto pavimntazion

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

Istruzione e Formazione Professionale

Istruzione e Formazione Professionale Istruzion Anni Or di frqunza sttimanali: Formazion 3+1 (*) 31 Oprator dlla Moda - Sartoria Voglio aprir una sartoria vivr grazi al lavoro nl campo dlla Moda. Istruzion Formazion di frqunza 3+1 (*) Oprator

Dettagli

Operazione esecutore note/documenti n. campioni / norme di riferimento / precisione richiesta

Operazione esecutore note/documenti n. campioni / norme di riferimento / precisione richiesta 1 ALLEGATO 1 - PROCEDURE DI COLLAUDO FINALIZZATE AL RILASCIO DEL NULLA OSTA ALL AVVIO DELLE OPERAZIONI DI SMALTIMENTO (ART.9 COMMA 2 D.LGS. 36/03) 1 - Avvio di lavori di approntamnto (AttIvità prodromich

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 > SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 IL GRUPPO SGS Fondata nl 1878, con sd a Ginvra, SGS è riconosciuta intrnazionalmnt pr la massima qualità di srvizi forniti pr la assoluta intgrità

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE,

Dettagli

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna Accordo quadro fra l Azinda USL di Bologna il CEA Coordinamnto Enti Ausiliari dlla Provincia di Bologna La Comunità Papa Giovanni XXIII coop. s.r.l. di Rimini Prmssa L parti prndono atto dl buon livllo

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1305 Bari, 21 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Un restauro per l arte

Un restauro per l arte Torr di Doria Abbazia di San Fruttuoso di Capodimont Gnova Un rstauro pr l art L antico complsso monumntal insrito in uno scnario pasaggistico unico dotato di uno straordinario valor dal punto di vista

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO Titolo dl progtto: PROMUOVERE IL BENESSERE PSICO FISICO AREA D INTERVENTO Minori, famiglia, gnitorialità Anziani Disabili Inclusion social LINEE STRATEGICHE NELLE QUALI IL PROGETTO

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Criteri Verdi

SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Criteri Verdi SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Critri Vr 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion Srvizio Intgrato Enrgia prvd l affidamnto all Assuntor, dl Srvizio Enrgia, ovvro tutt l attività gstion, conduzion manutnzion

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi Risparmio d fficinza nrgtica Arturo Lornzoni Marco Cattarinussi L prssioni drivanti dall aumnto di przzi di combustibili fossili dall minacc sul clima consgunt all accumulo di anidrid carbonica in atmosfra

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62 ZIMO Manual istruzioni dl Dcodr pr locomotiv MX61 modl 2000 MX62 pr il formato di dati NMRA-DCC nll vrsioni MX61R (con connttor mdio) MX61F (connttor piccolo) MX62W (con 7 cavtti snza connttor) MX62R (

Dettagli